Issuu on Google+

NE/PD0009/2010 VALIDA DAL 28/09/10

Notiziario della giunta municipale Comune di Curtarolo

ANNO 3, N. 2 - AGOSTO '11 Distribuzione gratuita Redazione: Ass. alla Cultura Direttore: Silvia Bergamin Editore: Comune di Curtarolo Stampa: Graphico - Cittadella Reg. Trib. PD n. 1484 del 16.11.1995

C Sindaco Marcello Costa

v i  a

urtarolo Editoriale

C

02

Festa della Trebbiatura 2011 | Foto Marino Mazzon

Primo piano

La forza della nostra cultura Grazie alla Preside Miozzo. Cari cittadini, verrei meno al mio dovere di Sindaco cercando di nascondere la situazione che sta vivendo l'Istituzione Comune alla luce della manovra bis varata ad agosto dal Governo. I dati che riporto sono stati pubblicati dall'Anci e ripresi da "il Sole 24 Ore". Sono dati duri, che riprendiamo non per vuota lamentela ma per fornire un quadro di "verità". Quella verità che spesso è stata nascosta, come ha sottolineato il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Ma se non si guarda in faccia la realtà, fino in fondo, non usciremo dalla più grave crisi del dopoguerra. Tra patto e tagli nel triennio 2011-2014 i sindaci perderanno 6,6 miliardi rispetto ai 12 trasferiti nell'anno precedente. Il combinato delle ultime tre manovre produrrà, tra riduzione di trasferimenti e miglioramento degli obiettivi del patto di stabilità, un maggiore onere a livello municipale per 6,6 miliardi di euro, che corrispondono al 46% delle risorse decentrate nel 2010. E' parte di quello che emerge dalle ultime simulazioni messe a punto dall'Ifel (Fondazione per l'Economia e la Finanza) dopo l'ok all'ultima manovra. Alla fine del quadriennio 2011-2014, i Comuni italiani - emerge dall'analisi dell'Ifel - potranno contare su quasi metà delle risorse ottenute dallo Stato nel 2010. Più nel dettaglio il contributo del comparto comunale ai saldi di finanza pubblica sarà di 1,6 miliardi l'anno

prossimo e 2 miliardi sia nel 2013 che nel 2014. Mentre andiamo in stampa, pare che ci siano delle piccole correzioni di rotta, ma resta la sensazione che si vogliano affossare i Comuni senza andare ad incidere su altre voci di spesa, rimandando ad un disegno di legge costituzionale (quando?) l'abolizione delle provincie e il dimezzamento dei parlamentari. Questo è il quadro, questi sono i dati. Eppure anche in questo giornale vedete la nostra voglia di reagire: investiamo nel futuro ed avremo un nuovo asilo nido; portiamo le persone in piazza e negli impianti, con una straordinaria festa dello sport; curiamo l'educazione dei giovani e siamo attenti agli anziani; cerchiamo di andare incontro alle esigenze dei cittadini da un punto di vista urbanistico ed abbiamo a cuore lo sviluppo, promuovendo corsi per la nuova impresa. E poi c'è la cultura, l'investimento sulle

Vivere a

iniziative che danno qualità e senso al nostro stare insieme. Ecco, credo sia da questo che dobbiamo ripartire. A livello nazionale noi sosteniamo la protesta dei sindaci (nella foto, il corteo) di ogni parte politica che il 29 agosto a Milano hanno scandito "giù le mani dai Comuni", per dire no ai tagli e per rivedere i meccanismi del patto di stabilità che ci impediscono di pagare le imprese, tessuto fondamentale del nostro territorio; a livello locale dobbiamo ripartire dalla forza della nostra cultura, dal senso laborioso, vero e sincero della cultura contadina, alla quale abbiamo dedicato la copertina del giornale. La forza della cultura contadina, la solidità dei nostri valori, del nostro stare insieme, unita alla capacità di affrontare le sfide della globalizzazione con giovani preparati e motivati: questa può essere la ricetta per vincere le battaglie del nostro tempo.

Dopo 18 anni di servizio alle scuole di Curtarolo e di Campo San Martino, la Dott.ssa Elsa Miozzo è stata assegnata come Dirigente a Padova. A nome della Comunità di Curtarolo, dei ragazzi e dei genitori che negli anni sono entrati nelle nostre scuole e dell’intera Amministrazione Comunale vogliamo ringraziare con affetto Elsa Miozzo per il grande lavoro, la dedizione, la professionalità e l’impegno profusi in questi anni e Le auguriamo di continuare con soddisfazione il proprio lavoro nella scuola. Come Amministrazione Comunale, insieme alla dott.ssa Miozzo (Direttrice Didattica prima e Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo poi) e al Consiglio d’Istituto, abbiamo collaborato intensamente a importanti progetti: l’apertura della scuola elementare “Anna Frank” a Curtarolo, la realizzazione degli edifici per le mense e le palestre a Santa Maria di Non e a Pieve, la ristrutturazione completa della scuola media a Curtarolo e della palestra adiacente, le manutenzioni straordinarie su tutti i plessi scolastici, le nuove aule di informatica (quella dell’Anna Frank fu una delle prime a livello provinciale), i nuovi impianti sportivi.

Curtarolo

E ricordiamo anche i numerosi progetti didattici inseriti nel POF (impossibile elencarli tutti!) sorti grazie alla continua e comune collaborazione: l’uso della Palazzina quale Centro di Formazione Ambientale, il Consiglio Comunale dei Ragazzi, lo scambio culturale con le scuole di Saint Maurice, le visite ad Auschwitz e Cracovia, al Parlamento Italiano e alla Sede di Strasburgo del Parlamento Europeo, il Piedibus, l’Estate Ragazzi, la Mostra del Libro, le cartoline di Natale, le iniziative per la solidarietà (basti pensare alle migliaia di euro raccolti a favore della “Citta della Speranza”), i progetti per il sostegno alla disabilità, l’uso continuo della Sala Forum. Il lavoro fatto insieme, la passione e l’impegno quotidianamente profuso nonostante le mille difficoltà hanno fatto si che a Curtarolo l’offerta scolastica complessiva sia decisamente di qualità. Grazie ancora dott.ssa Miozzo a nome di tutta la comunità di Curtarolo!

ALL'INTERNO

Urbanistica: prorogato il Piano Casa

Lavori pubblici: il nuovo asilo comunale

Sociale: con i ragazzi e gli anziani

Festa dello Sport, che successo!


Ricevimento della giunta municipale

Notiziario della giunta municipale

Comune di Curtarolo

Sindaco Marcello Costa Riceve previo appuntamento giovedì dalle ore 18 alle ore 19 e sabato dalle ore 11 alle 12.30. marcello.costa@comune.curtarolo.pd.it

C urtarolo C

Vicesindaco Fernando Zaramella Riceve sabato dalle ore 10 alle 12 o in altro giorno da concordarsi. Tel. 333.4467199. fernando.zaramella@comune.curtarolo.pd.it

v i  a

Ass. Mariangela Rigato Riceve martedì dalle ore 11 alle ore 12 o in altro giorno da concordarsi. mariangela.rigato@comune.curtarolo.pd.it Ass. Eddy Bazzan Riceve sabato dalle ore 11 alle 12.30

Assessore ai Lavori Pubblici - Vicesindaco Fernando Zaramella

o in altro giorno da concordarsi. eddy.bazzan@comune.curtarolo.pd.it Ass. Fabio Tellatin Riceve sabato dalle ore 11 alle 12.30 o in altro giorno da concordarsi. fabio.tellatin@comune.curtarolo.pd.it Ass. Claudio Quartiero Riceve giovedì dalle ore 17 alle ore 19 o in altro giorno da concordarsi. claudio.quartiero@comune.curtarolo.pd.it Per appuntamenti Ufficio Relazioni con il Pubblico (049.9699913), tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13.

Vinto un bando di 446 mila euro della Fondazione della Cassa di Risparmio del Veneto

Servizio alla famiglia: 2013, arriva l'asilo nido comunale

Dopo averlo per lungo tempo atteso (e sognato...)  l'asilo nido diventerà una realtà per Curtarolo e per i comuni limitrofi. Parliamo di un asilo nido comunale, una struttura pubblica che sarà al servizio delle famiglie con neonati e bambini dall'età di tre/ sei mesi ai tre anni, quindi per bambini divezzi e non. Una struttura ampia, luminosa, progettata nei minimi particolari, dotata di ogni tipo di servizio, che mira ad una qualità vera dell'attività, con personale preparato e specializzato, con spazi per l'accoglienza, sala per gli insegnanti e i genitori, con cucina, aule, stanze per il riposo, giardino esterno, spazi giochi interni. Il progetto - per un costo  complessivo previsto di circa 900.000 Euro - è stato finanziato per 446.000  Euro dalla  Fondazione della Cassa di Risparmio del Veneto, che lo ha verificato attentamente,  lo ha sostenuto, considerandolo ottimo sotto ogni profilo

Vivere a

tanto che, di fronte a decine di richieste, l'asilo nido di Curtarolo è stato uno dei due soli finanziati in Provincia di Padova. Per il nostro comune è un grande risultato economico, di immagine, per la crescita di servizi innovativi, di prospettiva e di sviluppo complessivo del territorio e di ciò che esso può offrire alle persone. Il bando della Fondazione alla quale abbiamo partecipato prevede che l'opera debba essere iniziata entro il prossimo anno e terminata, sostanzialmente, entro il 2013. L'obiettivo che l'Amministrazione comunale si è dato, salvo imprevisti, è che proprio per l'anno scolastico 2013/2014 i cittadini possano fruire della nuova opera, che sarà ubicata con molta probabilità (si stanno facendo le ultime verifiche) nell'area scolastico/sportiva di Curtarolo capoluogo. La capienza della struttura è prevista per un numero di bambini che va da 44 a 52: ciò dipende

dall'età dei bambini stessi e dal fatto che siano o meno divezzi e si prevede che ciò produrrà una decina di nuovi posti di lavoro per operatrici specializzate che, speriamo, sianno reperibili a tempo debito nel territorio. La realizzazione e la gestione dell'asilo sarà certamente effettuata attraverso una collaborazione/convenzione con realtà cooperative (ce ne sono di ottime) che dovranno avere una adeguata e certiificata esperienza nel settore dei servizi alla prima infanzia. Siamo particolarmente soddisfatti di questo risultato e dell'opera che andiamo a realizzare: in tempi in cui tutti parlano di tagli e di servizi da sopprimere, andare controcorrente e mettersi  con decisione al fianco delle famiglie, delle aziende e delle persone per risolvere problematiche a volte molto complesse e particolari, riteniamo sia un elemento di forza e di scelta strategica che nel tempo pagherà, rendendo Curtarolo

Curtarolo

un comune ancor più appettibile, con servizi funzionali, diversificati e ben programmati. Curtarolo è un comune che a questo punto può davvero offrire scuole di ogni tipo (per l'infanzia, elementari e medie) molto efficienti e di grande qualità, strutture sportive per le diverse discipline e per il tempo libero,  aree per attività ricreative, centri di socializzazione, spazi per giovani ed anziani, servizi alla famiglia; il tutto in  piena ed attiva collaborazione con tutte le realtà organizzate presenti sul territorio, come l'Istituto Comprensivo,  le Parrocchie,  gli

Assessore allo Sport e all'Ambiente Claudio Quartiero Quest’anno abbiamo voluto organizzare una festa dello sport della durata di un mese. Una faticaccia, ma un esperienza irripetibile. Un ringraziamento alle associazioni sportive che vi hanno partecipato, ai volontari sempre disponibili, agli spettatori che hanno supportato con calore gli atleti. E un grazie immenso ai ragazzi, sempre protagonisti. Per alcuni la stagione sportiva è già iniziata, per molti comincerà a giorni. Auguro a tutti un grande in bocca al lupo. Voglio invece invitare caldamente chi non pratica sport ad informarsi presso gli uffici del Comune. Curtarolo, e non smetterò mai di dirlo, è la piazza giusta per ogni sportivo. Le scelte sono tante, così come le opportunità di praticarlo.

L’impianto S. Francesco di Curtarolo ha

accolto ancora una volta i Giochi Studenteschi di atletica leggera con oltre 500 alunni di scuola secondaria degli istituti comprensivi di Curtarolo/Campo San Martino, Piazzola Sul Brenta, Villafranca/Campodoro, San Pietro in Gù, Fontaniva e Gazzo/Grantorto. Le gare di atletica sono state affrontate con impegno e passione dagli studenti. Uno spot eccezionale per questo fantastico sport!

età della Curtarolese. Alla fine il trofeo è andato al Vicenza Calcio, che ha battuto il Milan in finale ai calci di rigore. Ottimo quarto posto per la nostra Curtarolese. Ma a vincere ancora una volta sono stati tutti i ragazzi, veri protagonisti nonostante il tempo invernale.

Nei due campi di calcio S. Francesco e Vulcania si è svolto l’appuntamento classico con il Torneo Memorial Pedron, dove squadre di calcio di categoria esordienti come Milan, Parma, Bologna e Brescia hanno sfidato i pari

Educazione ambientale e cura degli anziani

Una comunità unita e positiva

Operatori economici, le Associazioni e i Gruppi del  volontariato sociale, sportivo e culturale. Una realtà importante, con una stella polare: rendere migliore e sempre più adeguata  la qualità della vita dei cittadini. Tra qualche tempo, una volta definiti  i vari aspetti per la realizzazione dell'opera e la successiva gestione del servizio,  sia sotto  il profilo strutturale che finanziario e  circa  il costo di utilizzo, sarà organizzato un incontro pubblico aperto a tutti,  per discuterne insieme e raccogliere eventuali suggerimenti ed indicazioni.

QUANDO LE CANDELINE SONO CENTO! Sabato 6 agosto 2011 è stata una data straordinaria per la signora Assunta Bisello che, circondata dall'affetto di figli, nipoti, pronipoti e persone care, ha festeggiato l'eccezionale traguardo dei cento anni. Con l'occasione accogliamo molto volentieri un pensiero del figlio Angelo e dei nipoti Gerardo, Ivana e Mara: “Ci sei stata vicino nel periodo più brutto del-

la nostra vita e ti sei fatta carico della nostra famiglia quando abbiamo perso nostra madre. Grazie per tutto quello che hai fatto per noi”. Solo poche, semplici parole, ma più che sufficienti per comprendere la generosità e la grandezza di questa nostra concittadina. A lei signora Assunta - da parte dell'intera Amministrazione Comunale tutta la nostra ammirazione unita ai più sentiti auguri di buon compleanno!

Lungo Via Marconi si stanno installando, a titolo sperimentale e con la collaborazione dell'Unione dei Comuni, due autovelox per limitare la velocità. Va nelle direzione di dare sicurezza a coloro che in quella via ci abitano e ci transitano: il frequente mancato rispetto dei limiti genera grave pericolo per tutti. Se l'esperimento funzionerà e senza precludere altre forme di intervento, l'installazione proseguirà sulle principali strade comunali e provincialli: la sicurezza viene prima di tutto.

aperta a Tutti, molto seguito ha avuto l’arrampicata sportiva, vero luogo di allenamento che trova spazio nella palestra delle scuole medie di Curtarolo. Molti curiosi hanno potuto provare questo bellissimo sport ed escursionisti esperti si sono sfidati in gare di specialità. Il connubio sport e ambiente si è reso possibile grazie alla splendida cornice naturale del Brenta. La discesa lungo il fiume è partita dalla Palazzina fino in Giarona, da dove le squadre di escursionisti hanno fatto ritorno a piedi. Un bel modo per onorare la nostra zona più verde.

Assessore all'Ed. Privata e all'Urbanistica Fabio Tellatin Grande seguito e tifo acceso ha avuto l’amichevole di Minibasket giocata nella palestra della scuola media, conclusa con il saluto dal palco allestito in piazza.

All’interno della settimana di Palestra

Iscriviti alla newsletter su www.comune.curtarolo.pd.it | Tel. 049.9699913 | amministrazione@comune.curtarolo.pd.it

Rispondere alle esigenze

Prorogato il Piano Casa

Novità di quest’anno è quella di aver portato lo sport in piazza. Esibizioni nel fine settimana e tanto coinvolgimento anche tra il pubblico!

Due appuntamenti hanno caratterizzato la chiusura della stagione della scuola canora di Voci in Palco, presente da anni a Curtarolo. Due spettacoli di alto spessore musicale e teatrale, dove si sono viste anche alcune anteprime di musical che verranno riproposti durante l’anno, tra cui Pinocchio.

Assessore alle Politiche Sociali Mariangela Rigato

INSTALLAZIONE AUTOVELOX IN VIA MARCONI

Associazioni e volontari: grazie

Un mese tutto di sport

EDUCAZIONE AMBIENTALE

Più di 50 squadre della provincia di Padova, più di 500 calciatori di categoria pulcini e primi calci, un affluenza continua di genitori e semplici spettatori che potevano assistere alle partite da dentro il campo. Queste solo alcune cifre del torneo di calcio svolto all’interno del campo S. Francesco. Una bella esperienza per tutti.

LA PROROGA DEL PIANO CASA La Regione Veneto ha fatto propria la “Proroga fino al 30.11.2013 del Piano Casa”. Il Nuovo Piano Casa da un certo punto di vista potenzia il precedente, dando maggiore possibilità a chi deve intervenire nei centri storici e/o su edifici che non siano l’abitazione principale (seconde case, edifici destinati ad attività produttive); è consentito inoltre un bonus edilizio aggiuntivo non solo nei casi di utilizzo di energie rinnovabili alternative, ma anche nei casi (vedi zone agricole) di demolizione totale o parziale a scopo di riqualificazione. Ai Comuni è lasciata scarsa possibilità di intervento: possono modulare le agevolazioni in termini di scomputo oneri (come già previsto nel Precedente Piano Casa) e dare delle “Regole di Rispetto” per gli interventi che non riguardano la Prima Casa. I tempi imposti dalla Legge regionale sono molto stretti: i comuni dovranno adottare le

Norme per il Nuovo Piano Casa entro il 30.11.2011, altrimenti sarà adottato come proposto dalla Regione. L’Amministrazione ha già avviato un tavolo di confronto con altri Comuni per adottare un Piano il più possibile efficace e bilanciato, superando incompletezze e contraddizioni interne alla legge. Con rammarico dal punto di vista amministrativo, denoto che il Consiglio Regionale non ha fatto propria la proposta della Commissione Urbanistica in merito alla “deroga per le fasce di rispetto stradali previste dal Codice Stradale”. Questo aspetto del Piano Casa per un Comune come il nostro, che proviene da un passato agricolo e quindi con la maggior parte delle abitazioni ubicate lungo le sedi stradali e con un centro storico pressoché inesistente, era il punto di maggior interesse. Sarebbe stato sicuramente più utile ed appropriato per i Comuni a matrice agricola, ma che hanno co-

nosciuto un rapido sviluppo residenziale ed industriale, che la Regione si fosse messa realmente dalla parte dei cittadini intervenendo a livelli più alti, proponendo una sorta di deroga a livello Nazionale al Codice della Strada, almeno relativamente all’applicabilità del Piano Casa. Non averlo fatto denota molteplici problematiche, ma rende anche evidente che non si può demandare al singolo Comune di prendere decisioni in contrasto con le superiori Norme Nazionali. Nella tabella in alto a destra possiamo vedere alcuni dati relativi ai progetti presentati nel Comune di Curtarolo, conseguenti al Piano Casa del 08.07.2009 ed aggiornati al 12.08.2011. I valori si riferiscono chiaramente ai 24 mesi in cui è stato in vigore il precedente Piano Casa. Seppure i dati presentati siano alquanto modesti, tuttavia molti cittadini ne hanno beneficiato per realizzare l’ampliamento dell’abitazione principale

salvare, il Brenta”. Già da questi titoli si può comprendere la cura che le esperte mettono nel proporre attività avvincenti e mirate alle diverse età degli alunni. La loro professionalità inoltre è confermata dai commenti molto positivi degli insegnanti, molti dei quali sono diventati abituali frequentatori del Progetto di Educazione Ambientale.

Anche durante l'ultimo anno scolastico l'Area Verde Palazzina è stata un importante punto di riferimento per tutti quegli insegnanti interessati a far vivere ai propri alunni dei percorsi educativi e formativi riguardanti le Scienze e il rispetto per l'Ambiente e per la Natura in genere. Più di 1700 alunni di 89 classi delle scuole dell'Infanzia, Primarie e Secondarie del territorio hanno frequentato i laboratori proposti dalle esperte della Cooperativa Jonathan. Tra questi i più scelti sono stati: “Giocare con la Natura”, “In viaggio con frutti e semi”, “Tutti i segreti del prato” per le scuole dell'Infanzia. Le scuole Primarie hanno preferito approfondire argomenti come: “Il Brenta e i suoi alberi”, “Gioca sentiero”, “Acqua, scienziati per un giorno”. Le scuole Secondarie hanno frequentato i laboratori: “Orienteering”, “Realizziamo un erbario”, “Riciclando”, “Topografando”, “Un fiume da

IL GIOCO VERDE A fine luglio si è concluso il mese del “Gioco Verde”, l'appuntamento, ormai consolidato, con il gioco guidato. Anche quest'anno gli animatori della Cooperativa Jonathan hanno intrattenuto bambini e ragazzi in piacevoli e coinvolgenti attività ludiche. Con il Gioco Verde le aree attrezzate di Pieve e di Santa Maria di Non diventano un importante luogo di aggregazione per bambini e ragazzi che già da qualche anno aderiscono con entusiasmo a questa iniziativa ((in alto, un momento di gioco).

ANNI PIU'... Con il mese di maggio si è concluso il corso di ginnastica per anziani organizzato dal Comune. Per due volte alla settimana (il lunedì ed il venerdì), da ottobre a maggio tutte le persone della terza età che desiderano mantenersi attive e in relazione con gli altri hanno avuto la possibilità di farlo nelle palestre di Santa Maria di Non e di Pieve. Quest'anno hanno partecipato all'iniziativa 27 anziani guidati da un istruttore della UISP. L'attività sarà riproposta anche per il prossimo anno nello stesso periodo, negli stessi giorni e con lo stesso istruttore.

Il corso di acquagym, organizzato dal Comune in collaborazione con la Provincia di Padova, costituisce un altro importante incontro con la salute e con l'aggregazione per gli anziani. Quest'anno il corso si è svolto da gennaio a febbraio e, come di consueto, presso le piscine di Abano e Montegrotto (in basso, foto di gruppo). Già da parecchi anni il Comune in collaborazione con la Pro Loco Comunale organizza i soggiorni estivi per i nostri anziani. Quest'anno, dal 25 giugno al 9 luglio, 25 persone hanno trascorso le proprie vacanze presso un Hotel di Igea Marina.

Richieste complessive per Piano Casa 2009 D.I.A. Permessi di Costruire

80 47 33

Richieste evase e rilasciate Richieste sospese ed in attesa di integrazione

61 19

Volume complessivo edificabile approvato (mc) Totale Oneri di Urbanizz. Prim. e Second.

6.6750 127.240 euro

(*) 11 sono state presentate ne giugno 2011.

con il fine di migliorare la loro condizione abitativa o per ricavare un ulteriore alloggio per i famigliari. Alcuni obiettivi del Piano Casa sono quindi stati raggiunti ma resto dell’opinione che il rilancio dell’economia di uno Stato deve essere seriamente strutturato coinvolgendo tutti i settori produttivi e non basato quasi esclusivamente sulla buona volontà di privati che investono i loro risparmi per migliorare la loro personale condizione abitativa. Mi auguro che il nuovo Piano Casa possa portare nuove opportunità sempre nel rispetto di una Edificazione Responsabile, offrendo concrete possibilità di lavoro in un periodo che sotto alcuni aspetti è più incerto del 2009. L’ASSEGNAZIONE DEL PAT Il Piano di Assetto Territoriale (PAT) verrà seguito dallo Studio "Veneto Progetti" di S. Giovanni Vendemiano (Treviso), che ha ottenuto il più alto punteggio in termini di professionalità, offerta economica e tempi di esecuzione. Da settembre inizierà una serie

Iscriviti alla newsletter su www.comune.curtarolo.pd.it | Tel. 049.9699913 | amministrazione@comune.curtarolo.pd.it

di incontri preliminari, per poi entrare nel vivo della progettazione; il PAT non potrà offrire soluzioni “magiche”, si cercherà di intervenire rendendo più fruibile, laddove necessario, l’attuale PRG. Il vincolo più severo da rispettare è il massimo volume edificabile cui il Comune può aspirare e che è fissato in modo inderogabile dalla Regione. Ho già cominciato ad incontrare alcuni professionisti per acquisire pareri e suggerimenti: tutti coloro (professionisti e/o privati) che hanno intenzione di esprimere le loro osservazioni sono esortati a farlo quanto prima, protocollando le loro richieste o comunicandomele direttamente. Nei prossimi mesi, durante la fase preliminare della progettazione, realizzeremo comunque specifici incontri con professionisti, rappresentanti di categoria e con la cittadinanza tutta per presentare i risultati del lavoro, ascoltare osservazioni e perché no, ricevere e rispondere anche ad eventuali critiche: il tutto all’insegna della trasparenza e della collaborazione.


Notiziario della giunta municipale Comune di Curtarolo

NEWS

C

Comuni in Rete dell'Alta Padovana

IN ALLEGATO: INSIEME A TEATRO

C

Il progetto “Comuninrete” nasce dall’idea di alcuni Comuni dell’Alta di “tracciare” insieme un percorso culturale che metta a valore le pluralità presenti nel territorio. I Comuni di Piazzola, Limena, Villafranca Padovana, Curtarolo, Villa del Conte, San Giorgio in Bosco, Fontaniva, Grantorto e Gazzo Padovano intendono con questo primo progetto far conoscere il teatro attraverso la creazione di un circuito intercomunale.

v i  a

urtarolo

Assessore alla Cultura e al Commercio Eddy Bazzan

Si riparte, stagione ricca di iniziative culturali

Arte, concerti, musical, teatro, tango

A partire da settembre riprenderanno le iniziative culturali nel nostro Comune. In questo numero del giornale vado ad anticipare alcune date, provvederemo ad avvisare i cittadini attraverso un volantino ad hoc. Ora tengo a sottolineare un concetto: in una fase di crisi come questa, con gli enti locali messi in ginocchio dai tagli del Governo, tagli che vanno ad incidere spesso e volentieri proprio sulla cultura, diventa quanto mai strategico sviluppare sinergie con gli altri Comuni, condividendo risorse, servizi, idee. Sono fortemente convinto che il futuro assomiglierà sempre di più alla rete, ai Comuni che fanno "Unione", che stanno insieme. Per questo, anche nell'elaborazione di questo programma, abbiamo condiviso il calendario con gli altri territori, in maniera tale da rendere ampia ed efficace l'offerta e non determinare sovrapposizioni; inoltre, il fare rete ci ha permesso anche di accedere ad un importante contributo dalla Provincia, contributo legato proprio alla capacità dei Comuni di condividere il calendario. A questo punto la palla passa a voi: i cittadini di Curtarolo anche quest'autunno potranno confermare la loro vitalità, la loro curiosità, la loro grande voglia di partecipazione e di fare comunità.

Vivere a

DAL 24 SETTEMBRE A 14 OTTOBRE MOSTRA D’ARTE CONTEMPORANEA “DONNA OGGI”. Espone Anita Zampierin; l'evento è organizzato in collaborazione con la Fondazione Domenico Morosinotto; la mostra sarà allestita a Palazzo Cesare Battisti. Ingresso libero, l'orario di apertura coincide con quello della Biblioteca.

DOMENICA 2 OTTOBRE “CONCERTO PER LA PACE”. Al pianoforte il Maestro Luciano Basso. In Sala Forum, ore 20.45, ingresso libero. SABATO 15 OTTOBRE

MUSICAL “PINOCCHIO”. Compagnia Teatro in Musica-Vola Voce. In Sala Forum, ore 20.45, ingresso libero. www.teatroinmusica.it

GIOVEDÌ 22 DICEMBRE Pomeriggio di festa e giochi per i bambini in Sala Forum con il rinfresco a cura della Pro Loco. PROGRAMMA LETTURE ANIMATE E LABORATORI CREATIVI. A cura della cooperativa Johnathan: Giovedì 20.10 h. 16.30 – 18.00 Sabato 22.10 h. 16.30 – 18.00 Giovedì 3.11 h. 16.30-18.00 Giovedì 17.11 h. 16.30-18.00 Giovedì 1.12 h. 16.30-18.00 Giovedì 15.12 h. 16.30-18.00 Le letture si svolgono in Biblioteca, ingresso libero; consigliabile la prenotazione, anche telefonica, presso la Biblioteca.

Curtarolo

SABATO 22 OTTOBRE APERTURA STRAORDINARIA BIBLIOTECA: ore 14.30- 19.00. SPETTACOLO TEATRALE “ITALIANE”. Con Lucia Schierano. In Sala Forum, ore 20.45; ingresso 5 euro, ridotti 3 euro (prevendita in Biblioteca).

SABATO 5 NOVEMBRE SPETTACOLO TEATRALE “LA BISBETICA DOMATA”. Gruppo del Lelio. In Sala Forum, ore 20.45; ingresso 5 euro, ridotti 3 euro (prevendita in Biblioteca). SABATO 12 NOVEMBRE SPETTACOLO “LATIN TANGO”. Con l'Associazione ItaloAmericana e il maestro Hector Hernandez. In Sala Forum, ore 20.45; ingresso 8 euro, gratis fino agli 8 anni (prevendita in Biblioteca). SABATO 10/17 DICEMBRE CONCERTI DI NATALE. In Sala Forum, ore 20.45, ingresso libero.

IN COPERTINA. Complimenti al Comitato e alla Pro Loco comunale che hanno organizzato la riuscitissima Festa della Trebbiatura durante la tradizionale Sagra di Curtarolo.

anni

GITA A SARMEDE Viene organizzata una gita al Festival della letteratura dell'infanzia, l'uscita è prevista tra ottobre e novembre. Per informazioni basta rivolgersi alla Biblioteca: tel. 049.9699945.

Oltre la crisi: cresciamo gli imprenditori del futuro "La crisi ci impone due strade: cedere alla rassegnazione di fronte al mondo che cambia o avere il coraggio di investire su nuove frontiere di sviluppo e di impresa. Noi proviamo, partendo dal Comune, a praticare la strada che può dare opportunità e qualità della vita aI giovani". E' con queste parole che l'Assessore al Commercio, Eddy Bazzan, spiega il senso di "Futuri Imprenditori a Curtarolo"; il corso -  organizzato dalla Camera di Commercio di Padova in collaborazione con le Associazioni di Categoria e con il Patrocinio del Comune di Curtarolo - vuole fornire informazioni di base utili per facilitare la costituzione e la gestione fiscale di un’impresa. Verrà inoltre trattato il tema del business plan in modo che il futuro imprenditore possa meglio rendersi conto degli investimenti necessari per il proprio tipo di attività.

o

m

pr

es

a

In collaborazione con le Associazioni di Categoria

8 incontri - dal 20 settembre al 13 ottobre 2011

Incontri gratuiti per

Gli incontri si terranno a Curtarolo presso la Sala Forum Via J.F. Kennedy, 11

FUTURI IMPRENDITORI a Curtarolo IL PROGRAMMA: 1° incontro – Martedì 20 settembre 2011 –– Come aprire un’impresa: gli adempimenti amministrativi –– Tipi di impresa e costi di costituzione –– Finanziamenti alle Imprese

DATE, ORARI E DURATA DEGLI INCONTRI Martedì 20 settembre 2011:

dalle ore 20.00 alle 22.00

Giovedì 22 settembre 2011:

dalle ore 20.00 alle 22.00

Martedì 27 settembre 2011:

dalle ore 20.00 alle 22.00

Giovedì 29 settembre 2011:

dalle ore 20.00 alle 22.00

Martedì 04 ottobre 2011:

dalle ore 20.00 alle 22.00

Giovedì 06 ottobre 2011:

dalle ore 20.00 alle 22.00

Martedì 11 ottobre 2011:

dalle ore 19.30 alle 22.30

Giovedì 13 ottobre 2011:

dalle ore 20.00 alle 22.00

Con il Patrocinio del Comune di Curtarolo

Con la sponsorizzazione di

2° incontro – Giovedì 22 settembre 2011 ––

dell’impresa

3° incontro – Martedì 27 settembre 2011 –– Testimonianze di imprenditori (con l’intervento di titolari d’impresa e funzionari di Associazioni di Categoria)

4° incontro – Giovedì 29 settembre 2011 –– Il Business Plan

5° incontro – Martedì 04 ottobre 2011 –– Come rapportarsi con le banche

6° incontro – Giovedì 06 ottobre 2011 –– Il Business Plan - Approfondimento

7° incontro – Martedì 11 ottobre 2011 –– Comunicare con il cliente

Il corso è gratuito ed è riservato a chi ha un’idea di impresa

PER PARTECIPARE È NECESSARIO ISCRIVERSI Le iscrizioni possono essere effettuate:

collegandosi al sito della Camera di Commercio di Padova: • www.pd.camcom.it – il link diretto è: http://eventi.pd.camcom.it/?id=fut-impr-curt

• telefonando allo 049.82.08.313 • inviando un fax allo 049.82.08.330

Segreteria organizzativa: Camera di Commercio di Padova – Servizio Nuova Impresa Piazza Insurrezione 1/a – 5° piano – Padova Tel. 049 8208 313 – Fax 049 8208 330 e-mail: nuova.impresa@pd.camcom.it

8° incontro – Giovedì 13 ottobre 2011 –– Bilancio delle competenze

Sede del corso: Sala Forum (Via J.F. Kennedy, 11 - vicino impianti sportivi).

Martedì 4 ottobre (dalle 20.00 alle 22.00): Come rapportarsi con le Banche.

Calendario e programma del corso 

Giovedì 6 ottobre (dalle 20.00 alle 22.00): Il Business Plan - Approfondimento.

Martedì 20  settembre (dalle 20.00 alle 22.00): Come aprire un'impresa: adempimenti amministrativi Tipi d'impresa e costi di costituzione Finanziamenti per le imprese. Giovedì 22  settembre (dalle 20.00 alle 22.00): Cenni sui principali adempimenti fiscali a carico dell'impresa. Martedì 27 settembre (dalle 20.00 alle 22.00): Testimonianze imprenditoriali (con interventi di titolari di impresa e funzionari delle Associazioni di Categoria). Giovedì 29  settembre (dalle 20.00 alle 22.00): Il Business Plan.

Martedì  11  ottobre (dalle 19.30 alle 22.30): Comunicare con il cliente. Giovedì 13  ottobre (dalle 20.00 alle 22.00): Bilancio delle competenze - Costi. La partecipazione al corso è gratuita. Le iscrizioni possono essere effettuate: • collegandosi al sito della Camera di Commercio di Padova: www. pd.camcom.it; il link diretto è: http:// eventi.pd.camcom.it/?id=fut-impr-curt • telefonando allo 049.82.08.313 • inviando un fax allo 049.82.08.330

TRASPORTO SOCIALE: NOVITA' IN VISTA PER L' "UTILIZZO CONTINUATIVO" Dal 2003 i Comuni di Curtarolo e Campo S. Martino hanno attivato un servizio di trasporto sociale in convenzione con l'Associazione Intercomunale Donatori a favore di anziani ed ammalati presso centri di cura e diagnosi, per effettuare visite mediche, ricoveri o dimissioni ospedaliere, trasferimenti, terapie, ecc. a beneficio delle famiglie che non siano in grado di provvedere autonomamente (nella foto, i volontari dell'Avis che volgono questo importante servizio da circa otto anni). Poichè i costi del servizio stanno diventando sempre più onerosi e le risorse destinate a finalità sociali stanno subendo tagli consistenti, l'Amministrazione comunale ritiene opportuno ed equo stabilire un contributo alla spesa in quei casi in cui l'utente richieda un utilizzo continuativo del mezzo. Pertanto verrà richiesto un contributo di 5,00 euro per ogni richiesta di trasporto da parte dello stesso utente ulteriore alla

seconda nel mese; 10,00 euro se tali richieste riguardano trasporti fuori A.U.L.S.S. n.15. Il versamento diretto da parte dell'utente verrà effettutato alla tesoreria comunale o all'economo comunale. L'A.I.D. sarà tenuta a verificare ogni richiesta di trasporto da parte dello stesso utente, a partire dalla terza nello stesso mese, mediante esibizione

Buon Compleanno LIBERO !

senza spese senza imposta di bollo senza limiti

Nu

I va

della ricevuta di pagamento. Si precisa inoltre che dal pagamento di detto contributo saranno comunque esentati gli utenti beneficiari di appositi interventi di assistenza sociale. Per poter accedere al servizio di Trasporto sociale basta rivolgersi a Livio Bonaldi, tel. 349.1565 636.

Dal 1896 diamo energia ai valori

LIBERO. Il conto corrente al servizio della tua Famiglia. Scoprilo nel sito, aprilo in filiale www.bancapadovana.it


notiziario della Giunta Comunale