Page 1

LINK DOWNLOAD: http://www.mediafire.com/download/uvcff9msj9f19y4/v ol.22_LUGLIO_2013_gothic.rar


Gli “Alchem” nascono dalla combinazione fra gli arpeggi e riff di chitarra di Pierpaolo Capuano con le melodie vocali,i testi e gli arpeggi di Annalisa Belli. ...I pezzi sono prevalentemente suonati acustici, alcuni in italiano, altri in inglese. Lisa inizia a suonare il basso, e il duo si arricchisce della presenza di un batterista con il quale viene registrato un primo demo live direttamente in sala prove. Si trattava di pezzi ancora in fase di sviluppo ma con tendenze progressive e dissonanze fra basso e chitarra. Questi, due anni dopo, verranno ammorbiditi dagli arrangiamenti orchestrali del quarto elemento: il tastierista, dopo di che il quartetto prende il nome di “Acidaluna” e rimane stabile per diversi anni, registrando due demo, iniziando a trovare e creare situazioni adatte ad esibirsi. Successivamente, varie ed alterne vicende di vita separano i componenti che,come spesso avviene seguono strade e destini diversi. Il nucleo però rimane sempre lo stesso, prende come nome “Alchem” e inizia a collaborare con diverse persone tra cui vari batteristi, una violinista, anche di gusti musicali completamente differenti(con uso di samples e campionamenti). Ciò all’inizio suscita interesse ma anche perplessità e resistenze,ma alla fine confrontare ed espandere ulteriormente gli orizzonti non può che rivelarsi un fatto positivo. Viene registrato un nuovo demo di pezzi in inglese e da quel momento in poi si decide di cominciare a registrare, per quanto possibile, tutte le idee da soli, (voce, basso, chitarra, tastiere, batteria campionamenti), cercando di esprimerle e mescolandole, rispettando la natura dell’uno e dell’altra, cercando di creare la giusta alchimia. Ne derivano molte prove,confronti, scambi di opinioni e numeroso materiale da cui vengono estratti 4 pezzi giudicati più immediati e rappresentativi che costituiscono il ”demo 05”. Si tratta di registrazioni fatte in tempi diversi e raccolte per fare il punto della situazione e continuare la ricerca .Segue poi una serie di esibizioni live e la registrazione di un altro demo intitolato "Shadows" ad agosto 2008 con la collaborazione di Massimiliano alla batteria e Manuel al violino. Proseguendo l'attivita' live gli Alchem giungono al loro terzo demo di tre pezzi "Whispering" con la collaborazione di Marco Dellutri alla batteria, uscito a luglio 2011 e a novembre dello stesso anno esce per L.A. Riot Survivors Rec. “Florilegium” che non è un full lenght ma una raccolta di brani dei primi tre demo autoprodotti , un’antologia appunto. Attualmente gli Alchem sono costituiti da quattro elementi,Pierpaolo Capuano chitarra,Annalisa Belli voce, Paolo Tempesta al basso ,Massimiliano Fiocco alla batteria. Info 2005 uscita di “Demo ‘05” (4 tracks) 2008 uscita di “Shadows” (8 tracks) 2011 uscita di “Whispering” (3 tracks) 2011 uscita dell’antologia “Florilegium” (10 tracks) 2012 marzo uscita del primo video ufficiale “Whispering Clouds” https://www.facebook.com/pages/ALCHEM/46742906267?fref=ts


Gli Anthologies sono un gruppo gothic metal della provincia di Novara formatosi nell'estate del 2008 con l'intento di riportare sui palchi un genere che in troppi iniziano a dimenticare, miscelandolo con incursioni nel folk metal, soprattutto per quanto riguarda le tematiche dei testi, che spesso trattano racconti e leggende tradizionali. Ben presto l’ago della bussola si è mosso in favore di un gothic metal dalle costanti influenze doom. Dopo essersi fatti le ossa con un'attività live che li ha portati a calcare palchi importanti (con Eluveitie, Alestorm, Finntroll, Folkstone, Furor Gallico, Detestor e Bejelit), la band entra all’inizio del 2012 nel roster della Chiara Pellegrini Agency e presenta nell’estate dello stesso anno la sua prima fatica, l’ep “Alpha”, registrato presso gli Old Ones Studios di Paruzzaro, sotto la guida di Giulio Capone (Bejelit). Anthologies è una foto ingiallita, una raccolta di pensieri assopiti, un libro antico impolverato, un sogno sospeso, e non solo quello... Genere : Doom/Gothic metal Membri Alessandro Schümperlin - voce Fabrizio Amapane - chitarra Samuele Marchi - chitarra Silvia Gadina - basso Valerio Ferrari - batteria Provenienza: Novara Influenze : Moonspell, Tiamat, Paradise Lost, Type O Negative, Opeth, In Extremo, Dark Tranquillity Canali principali: Website: www.anthologies.it Myspace: www.myspace.com/anthologies Facebook: Anthologies YouTube: www.youtube.com/Anthologiesband Contatti: info@anthologies.it Referente: Silvia Gadina - 338 1855972

Booking: booking@chiarapellegriniagency.com


Nome band: DISTANT SUN

Genere: Gothic metal, Alternative metal

Componenti: Veronica De Luca – Voce Marco Ciaschini – Chitarra e Voce Walter D’Alonzo – Batteria Stefano Calasso – Basso Moreno Lonoce - Tastiera

Biografia: I Distant Sun nascono a giugno 2012 grazie a un fortunato annuncio su internet inserito dalla cantante Veronica De Luca, che aveva il desiderio di formare una cover band degli Evanescence. Fin dalla prima prova i componenti si trovano in sintonia tale che in poco tempo riescono a preparare un repertorio più vasto del previsto, inserendo anche brani di Lacuna Coil, Nightwish e Within Temptation. Il 29 agosto 2012 appaiono nel loro primo live, partecipando e vincendo il primo premio al concorso per band emergenti 'Music Square' di Lucrezia (PU). Nel novembre 2012 hanno registrato il primo brano inedito "Venezia" che viene inserito nella compilation di Natale pubblicata dal circolo musicale "Bander Point" di Pesaro (PU). Nel corso dell’autunno/inverno 2012/2013 hanno suonato in vari locali del pesarese e partecipato alla competizione musicale "Rock in Ade" di Ferrara (FE) con positivi riscontri da parte della giuria sui propri pezzi inediti. Ora sono al lavoro per comporre altri brani inediti e nel frattempo arricchire il repertorio di cover per suonare live. https://www.facebook.com/SoundOfDistantSun


I Lightless Moor nascono nel 2001 dall'idea della cantante Ilaria. Il progetto è di creare una band gothic metal con una personale e più complessa reinterpretazione dei canoni del genere. Il mix di diverse influenze, suoni nuovi, melodie dolci e romantiche con riff duri e aggressivi viene così sottolineata dall'intreccio della musica e delle liriche, in una danza di opposti, in cui la vita e la morte, l'amore e l'odio, la pazzia e la tristezza sono uniti in uno stretto abbraccio. Danza che viene accompagnata dai dialoghi tra le due voci, quella sensuale e romantica di Ilaria e il growl aggressivo e profondo di Federico uniti alla musica potente e atmosferica. I primi anni della band sono caratterizzati da una intensa attività live e da numerosi cambi di line-up. Nel 2006 esce il primo demo auto-prodotto, intitolato "Renewal", accolto da review positive sia dagli specialisti del settore sia dalle webzine dell'ambiente underground. Nel 2007 la band vince il concorso della rivista Metal Maniac che dà accesso alla competition "The Global Battle of the Bands" e si esibisce a Roma nella finale. Il successo ottenuto porta la band a incanalare tutti gli sforzi sulla realizzazione del loro primo full lenght "Crying My Grief to a Feeble Dawn-The Poem", un concept che racconta la storia di una poetessa e del suo poema in cui canta della maledizione di un conte e in cui arte, paura, amore, pazzia, sacrificio e morte fanno da scenografia. I Lightless Moor entrano nel rooster dell'Alkemist Fanatix Europe e firmano un accordo con la WormHoleDeath Records. Nel maggio del 2011, la band registra le tracce dell'album al RealSound Studios di Parma, album che sarà mixato da Mika Jussila al Finnvox Studios in Finlandia. In attesa dell'uscita dell'album, prevista per il 2013, i Lightless Moor sono impegnati nella composizione di nuovi brani e nella promozione del debut album. Line up: Ilaria Falchi – Vocals Federico Mura – Vocals, Guitars Alberto Mannucci Pacini – Guitars Michele Mura – Bass Edoardo Fanni – Keyboards Stefano Spanu – Drums https://www.facebook.com/LightlessMoor


Lykaion (trash-gothic metal band of Rome) are: ALESSANDRO SFORZA vox/guitar FABIO VALENTINI guitar ALESSANDRO ESPOSITO bass ANDREA ALBERATI drums LYKAION formed 6 years ago. They propose a thrash-gothic metal, influenced by Sentenced, Poisonblack, Katatonia, Nevermore, in a mix of heavy riffs, introspective melodies and raw vocals. The band has just released their new promo cd, "Swallowed by the Sea" (recorded at 16th Cellar Studios by Stefano "Saul" Morabito), with 3 intense, catchy, heavy tracks. It's now available on www.myspace.com/lykaion and it contains an anticipation of LYKAION full length, that will be recorded by the end of 2010. At the moment they are taking their explosive shows around Italy's main clubs and searching for a label. https://www.facebook.com/lykaionpage


I Synful Ira nascono nell’aprile 2007 (ex. “Rising Shadows” 2005), dalle menti del chitarrista Fabio Balducci e della sorella Laura Balducci (chitarra) come tribute band di Evanescence e Nightwish. Si uniscono a loro fin da subito Emanuele Chiozzi (basso) e Letizia Chiozzi (voce). A settembre 2007 entra nella band Marco Renzi (batteria). A settembre 2010 la band decide di abbandonare il progetto cover e presenta un Trailer Promo dal titolo “The Hard Reality” che contiene 5 dei 12 brani del full-length appena composto riscuotendo molto successo tra il pubblico. Nell’occasione viene dato il benvenuto al nuovo tastierista Filippo Martignano. Ad aprile 2011 i Synful Ira iniziano le registrazioni del full-length al Pristudio di Bologna con Roberto Priori; il Lavoro finale è un Concept Album intitolato “Between hope and fear” di 12 brani ispirato da una storia vera. L’album è un mix di sonorità molto varie: parti melodiche con ampio uso di pianoforte e chitarra acustica, parti sinfoniche con vari arrangiamenti orchestrali e parti molto dure con suoni di chitarra pesanti intrecciate a riff elettronici di tastiera moderni e accattivanti; il tutto allo scopo di seguire come una grande colonna sonora lo svolgersi della storia. La formazione attuale è composta da sei elementi: Letizia “Leira” Chiozzi (voce) Fabio “Baldo” Balducci (chitarra e voce) Laura “Layla” Balducci (chitarra e voce) Emanuele “PX” Chiozzi (basso) Filippo “Filo” Martignano (tastiere) Marco “Markino” Renzi (batteria) https://www.facebook.com/pages/Synful-Ira/40190715755


Wormhole were born in April 2003. The band aimed at starting a project with female vocals, in which the dark mood of the musical structures and vocal melodies would have melted with the typical dissonant post-rock style and the hardness of metal. The very choice of the 'Wormhole' monicker is linked to the musical choices of the band: besides representing the experimental aims of their compositions, a wormhole stands as the metaphor of a link between ideas, sounds, words and contrasts which at first sight may appear too distant from each other, and which are connected in the same way as parallel dimensions are connected. Their lyrics follow the same patterns of their musical choices, as they deal with a series of contrasts between different realities, namely Eros and Thanatos, nature and evolution, innocence and eroticism. In this way, the natural distinction between white and black turns into a kaleidoscopic melting of sound and emotion. After the first gigs, the band recorded its first promo-cd in May 2004; the cd was issued at the end of the same year, and included seven tracks. The cd has been promoted mainly on the net. In 2005, Wormhole took part in a few summer contests and compilations. After the summer gigs, Marfa left the band, replaced by Valentina in March 2006. The musical influences of the new line-up took to include a plainer, harder sound, towards gothic metal. The band has started again playing live, eventually entering the studio to record its second cd "Longing for darkness" containing 4 tracks. During the last years the band has partecipated in different festivals, namely Controfestival, Primo maggio tutto l’anno, Arè rock festival, SMART music festival, Saint Rock festival. The band has just recorded, with two new members, a new full length album entitled "The String Theory" which contains 9 new songs. “The string theory” is a concept album in which the subjects of all nine tracks can be referred to two main themes: the inner trip and the trip through the cosmos. For this reason we have decided to divide the album into two parts corresponding to two sides of old vinyl albums: “Inner side” and “Cosmic side”. https://www.facebook.com/wormholeband


Angolo della follia vol 22 luglio 2013 gothic  

Compilation Gothic freedownload band underground italiane

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you