Page 1

BREVE GUIDA ALL’UTILIZZO DEL CMS Indice dei contenuti 1. Effettuare l’accesso a CMS

2

2. Pubblicare un avviso in bacheca 2.1 Creare un nuovo avviso 2.2 Modificare un avviso 2.3 Eliminare un avviso

6 7 10

3. Pubblicare un Bando

14

4. Inserire un link ad un sito web

17

5. Inserire un allegato scaricabile 5.1 Procurarci il file 5.2 Caricare il file sul server 5.3 Pubblicare il file 5.4 Inserire il file nel testo (come un link)

19 19 19 22 23

6. Inserire un link ad un indirizzo di posta elettronica

29

7. Inserire un link o un allegato scaricabile nel testo di un avviso in bacheca

30

8. Cambiare il colore al testo e altre formattazioni

33

PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


1 - Effettuare l’accesso a CMS (Content Management System). Per accedere a CMS abbiamo bisogno solo di un computer con un qualsiasi browser per navigare su internet (internet explorer, firefox, safari, etc) e di una connessione alla rete. Apriamo il browser e ci rechiamo a questo indirizzo: http://opencms-editing.xdams.net/

digitiamo username e password e clicchiamo sul tasto “Login”.

Una volta confermato l’accesso comparirà un avviso che ci indicherà con quale account abbiamo effettuato l’accesso (esempio: You are logged in as: architettura).

2 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


A questo punto clicchiamo sul link racchiuso nel riquadro rosa “/system/login/” .

Si aprirà una nuova finestra che automaticamente ci condurrà a questa nuova pagina (se così non fosse, nella schermata intermedia clicchiamo su “re-open window”)

Non chiudete mai questa finestra poiché ci sarà utile in seguito e vedremo perché. La prima cosa da fare è impostare l’opzione Project su offline, attraverso il menu a tendina in alto a sinistra,

dopodiché clicchiamo su “Architettura” sotto la voce “Name” 3 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


e avremo accesso a tutte le pagine del sito gestite tramite CMS.

Cliccando su una qualsiasi delle voci che riportano il nome di una pagina del sito (ad esempio “dipartimento1.html”) entreremo all’interno del sito, con la possibilità di navigare attraverso i vari menu proprio come su internet explorer, ma in più avremo la possibilità di entrare nei contenuti delle pagine e modificarli attraverso le icone che compaiono in alcuni punti della pagina.

4 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


5 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


2 - Pubblicare un avviso in bacheca Una delle operazioni più frequenti da effettuare tramite l’uso di CMS è la pubblicazione, la modifica o l’eliminazione di un avviso. Gli avvisi per gli studenti sono pubblicati nella pagina: http://www.architettura.uniroma3.it/stu_bacheca.html

Se apriamo la pagina da CMS troveremo anche gli strumenti di modifica dei contenuti.

In particolare le icone indicano:

MODIFICA

ELIMINA

NUOVO AVVISO 6

PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Vediamo ora come creare un nuovo avviso in bacheca. 2.1 - Creare un nuovo avviso Se clicchiamo sull’icona “nuovo avviso” si aprirà questa finestra:

Nel campo “Titolo”, chiaramente va inserito il titolo dell’avviso, che nella maggior parte dei casi è composto dal nome del corso a sui si riferisce l’avviso e, a capo, il nome del docente del corso, e comunque è buona norma che il titolo dell’avviso non sia troppo lungo e che soprattutto non superi le due righe. Per andare a capo nel titolo dell’avviso bisogna inserire, nel punto in cui vogliamo andare a capo, “<br>”, tag tipico del linguaggio html che indica un interruzione di riga (appunto br sta per “break”). Quindi se il titolo che vogliamo ottenere è: laboratorio di restauro a prof. michele zampilli dovremo scrivere: laboratorio di restauro a <br> prof. Michele zampilli. In questo campo non è possibile inserire lettere maiuscole, quindi inutile inserirle, e anche se riuscite a visualizzare le maiuscole in questa finestra, dopo la pubblicazione dell’avviso il sistema trasformerà tutti in minuscole. Nel campo “Testo” va inserito il testo dell’avviso. 7 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


E’ molto importante che il testo non contenga formattazioni di nessun genere come grassetti e corsivi, e che non sia mai scritto tutto in maiuscolo. Inoltre l’avviso deve essere diretto e comprensibile, e possibilmente breve, salvo ovviamente casi (rari) in cui l’avviso necessità di molto testo. Nel testo dell’avviso è possibile inserire maiuscole. Per coerenza vi riporto le forme da usare nel testo per le voci più frequenti: - aula Urbano VIII - prof. Francesco Cellini - prof. vieri quilici, elena mortola (nel titolo) - iniziale maiuscola - ore 9.30 - via Madonna dei monti 40 - via Aldo Manuzio 72 in ultimo non mettete mai lo zero davanti alle date ad una cifra sola (non scrivete 02 febbraio, ma 2 febbraio). Durate la stesura dell’avviso, se volete andare a capo, dovrete usare l’a capo “forzato”, ossìa dovrete, per andare a capo, premere “invio” tenendo premuto “maiusc”. Questo perché vi trovate in un editor di testo basato sul linguaggio html, e se premete semplicemente invio, lui creerà un paragrafo lasciando uno spazio più ampio di un semplice “a capo”. Alla fine dell’avviso, andate a capo e inserite sempre la data della pubblicazione, in questa forma: - Roma, 2 febbraio 2009 I campi “link” e “testo link”, servono per inserire un link ad un sito web, o a un allegato scaricabile. Vedremo in seguito come caricare sul server un file e inserirlo come file scaricabile. Se l’avviso non contiene link ad altri siti web o allegati, cancelliamo il contenuto di questi due campi e lasciamoli in bianco. Lasciamo invariati i campi “release” e “author”. Dopo aver ricontrollato il testo e verificato che non ci sono errori di ortografia, possiamo pubblicarlo cliccando sull’icona “Publish directly” in alto a sinistra:

Dopo qualche istante comparirà una schermata come questa che ci confermerà la pubblicazione dell’avviso. Clicchiamo sul tasto “ok” per tornare alla bacheca avvisi.

8 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


9 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


2.2 - Modificare un avviso Analogamente, per modificare un avviso, aggiornarlo o correggere eventuali errori riscontrati dopo la pubblicazione, clicchiamo sull’icona di modifica che si trova a lato del titolo:

Si aprirà di nuovo l’editor che ci permetterà di modificare tutti i campi dell’avviso. Una volta corretto dobbiamo cliccare di nuovo sull’icona “publish directly” e l’avviso sarà pubblicato di nuovo con le correzioni. Attenzione, il sistema di pubblicazione funziona con ordine cronologico, quindi il primo avviso della lista è l’ultimo che è stato pubblicato/modificato. Se correggete un avviso che occupa ad esempio la sesta posizione, nel ripubblicarlo, il sistema lo piazzerà in prima posizione poiché è il più recente in termini di pubblicazione. Quindi correggete gli avvisi con cautela.

10 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


2.3 - Eliminare un avviso Per cancellare un avviso dalla bacheca, clicchiamo sull’icona “elimina”:

Una finestra ci chiederà la conferma. Se intendiamo eliminare l’avviso clicchiamo sul tasto “ok”, altrimenti su “cancel”. Eliminando l’avviso dalla bacheca lo abbiamo escluso dalla pubblicazione. Per eliminarlo definitivamente dobbiamo eliminarlo anche dal sistema, che continuerà a tenerlo archiviato consentendo il suo recupero se ce ne fosse la necessità. Torniamo alla pagina a cui siamo stati indirizzati dopo l’accesso al CMS:

Attraverso il menu a tendina possiamo notare che questo indice è composto da varie pagine.

Scorrendo le pagine troveremo una voce sbarrata da una linea:

11 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Quello è l’avviso che abbiamo appena escluso dalla pubblicazione. Per eliminarlo definitivamente dobbiamo cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona alla sinistra alla voce, e selezionare l’opzione “Publish directly”

Una finestra ci chiederà la conferma dell’eliminazione dell’avviso. Clicchiamo su “ok” per confermare, altrimenti su “cancel”. 12 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Dopo qualche istante il sistema ci darà la conferma dell’avvenuta eliminazione. Clicchiamo su “ok” per tornare alla pagina principale.

13 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


3 - Pubblicare un bando di concorso La pagina che contiene i bandi di concorso e le informazioni su borse di studio o borse erasmus è: http://www.architettura.uniroma3.it/stu_bandi.html Spesso i bandi da inserire in questa sezione vengono suggeriti o inoltrati dalla segreteria didattica o dalla presidenza, in caso contrario dovremo cercare noi sul web o su riviste un bando interessante da pubblicare. Prima di passare alla pratica, alcune indicazioni sulla natura dei bandi da pubblicare. • Il bando può essere rivolto a studenti della facoltà di architettura o altre facoltà, ma anche ad architetti professionisti, questo perché spesso i gruppi che partecipano ai concorsi sono rappresentati da architetti o ingegneri, ma ciò non implica che gli studenti possano collaborare all’interno del gruppo. • Concorsi di idee e premi di architettura sono tra quelli che si prestano meglio alla pubblicazione sul nostro sito. • Anche concorsi di design possono essere inseriti, a meno che non siano troppo distanti dalla nostra disciplina, ad esempio un concorso di design di oggetti d’arredo può andar bene. • Cercate di pubblicare bandi interessanti e stimolanti. • Occhio alla scadenza del bando, può capitare per distrazione di pubblicare un bando già scaduto da un anno (come è capitato a chi sta scrivendo questa guida). Alcuni siti web su cui cercare bandi interessanti sono: • http://europaconcorsi.com/ • http://www.agendaconcorsi.com/ • http://www.artjob.it/ A volte anche digitando su un qualsiasi motore di ricerca come google parole chiave come “concorso” e “architettura” si trova qualcosa. Inoltre spesso alcuni concorsi sono segnalati da volantini appesi qua e là nella facoltà, quindi date un’occhiata anche alle bacheche cartacee. Passiamo alla pratica. Una volta raggiunta la pagina dei bandi

14 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


clicchiamo sullâ&#x20AC;&#x2122;unico tasto di modifica ed entriamo nellâ&#x20AC;&#x2122;editor.

Alcune formattazioni possono sembrare diverse dalla pagina del sito visualizzata precedentemente, ad esempio i link qui sono in blu, ma non fateci caso. Come vedete la forma per scrivere il testo di un concorso è la seguente: 15 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Titolo del concorso Testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso testo del concorso. Consegna/Iscrizione/Presentazione domande entro: 10/10/2009 Vai al sito: www.sitodelconcorso.com Info: www.sitodellconcorso.com/info.html Scarica il bando Scarica la domanda

Ovviamente capiterà che alcuni concorsi hanno un sito e altri no, in alcuni casi c’è un bando da scaricare, in alcuni no, in alcuni casi l’iscrizione è cartacea in altri online, insomma la natura delle informazioni varia da caso a caso, a voi trovare la forma più adatta per fornire le varie informazioni. Il testo che descrive il concorso può essere un estratto del bando o un testo elaborato da voi per spiegare in che consiste il concorso. Può capitare di dover tradurre dall’inglese una piccola parte del bando per pubblicarla sul sito, in questo caso se masticate un minimo di inglese bene, altrimenti segnalatelo alla redazione e qualcun altro penserà alla traduzione. Non usate mai grassetto e corsivo nel testo che descrive il concorso, e cercate di essere abbastanza sintetici, però senza esagerare. Non c’è un limite alle battute, per la lunghezza del testo potete farvi un’idea guardando gli altri bandi pubblicati nella pagina.

16 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


4 - Inserire un link ad un sito web Scrivendo un link nell’editor, noterete che una volta cliccata la barra spaziatrice alla fine del link, il link si attiverà da solo. E’ però fondamentale impostare correttamente un link inserendo delle informazioni aggiuntive che serviranno al sistema per identificare il link. Vediamo come. Dopo che il link si è attivato automaticamente clicchiamoci su con il tasto destro e selezioniamo l’opzione “Edit link”:

Si aprirà una piccola finestra che ci consentirà di inserire le ultime impostazioni. Questa finestra è composta da 3 schede:

Nella scheda “Link info” possiamo verificare l’indirizzo. Lasciamo l’opzione “Link type” settata su URL.

17 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Nella seconda scheda, “Target”, alla voce “Target” impostiamo l’opzione “New Window (_blank)” che permetterà al visitatore di aprire il link in una nuova finestra senza dover lasciare il sito.

Nella scheda “Advanced” scriviamo link_esterno nel campo “Stylesheet Classes” Infine clicchiamo su ok, e il link è impostato correttamente. Ora vediamo come allegare un file, per esempio un bando in formato PDF.

18 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


5 - Inserire un allegato scaricabile Per inserire un file scaricabile nelle pagine del sito dobbiamo seguire una semplice procedura: 1. procurarci il file, possibilmente in formato PDF, e rinominarlo in modo adeguato, questo per poterlo poi trovare con facilità nell’elenco che contiene gli allegati. 2. caricare il file sul server 3. pubblicare il file 4. inserire il file come link sul testo “scarica il bando” o “scarica il modulo” Vediamola passo per passo. 5.1 - Procurarci il file Procurarci il file è semplice, basta visitare il sito del concorso e cercare il bando, che nella maggior parte dei casi è già in formato PDF. Se il concorso è suggerito dalla presidenza o dalla segreteria o da persone esterne alla facoltà, di solito nell’email di segnalazione è allegato anche il file del bando in PDF o in WORD. 5.2 - Caricare il file sul server Per caricarlo sul server dobbiamo andare di nuovo sulla pagina iniziale:

19 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


E cliccare sulla seconda voce dell’elenco: “downloads”.

In questa pagina sono archiviati tutti i file scaricabili sparsi nelle varie pagine del sito.

Per caricare un file all’interno del server clicchiamo sul tasto “upload”:

Ci verrà chiesto di specificare un percorso per trovare il file. Niente di più semplice, clicchiamo su “sfoglia” e cerchiamo il file da caricare (lasciamo l’opzione “unzip file” deselezionata): 20 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Una volta trovato il file lo selezioniamo, e confermiamo cliccando su “continue >>” (sempre lasciando deselezionata l’opzione “unzip file”):

ci apparirà questa schermata:

Lasciamo selezionato il formato “Binary” e clicchiamo su “Continue >>” e successivamente su “Finish”.

21 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Automaticamente ritorneremo nella pagina dei downloads. 5.3 - Pubblicare il file Ora dobbiamo trovare il file appena caricato e pubblicarlo. Per trovarlo scorriamo le pagine attraverso il menu a tendina:

Il file che non è stato ancora pubblicato comparirà in blu e con alcune icone alla sua sinistra:

Quello che dobbiamo fare è cliccare sul file col tasto destro e selezionare l’opzione “Publish directly” e successivamente confermare l’operazione cliccando su “ok”:

In questo modo avremo pubblicato il nostro file e siamo pronti ad allegarlo nel testo di qualsiasi pagina del sito. 22 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


5.4 - Inserire il file nel testo (come un link) Nel caso della pagina dei bandi (ma l’operazione è la stessa per qualsiasi pagina del sito, fatta eccezione per la bacheca avvisi, di cui parleremo più avanti), entriamo nell’editor e selezioniamo la parte di testo su cui vogliamo che il visitatore debba cliccare per scaricare il file:

Dopodiché clicchiamo sull’icona del menu dell’editor “insert/edit link”:

questa è l’icona:

Cliccandoci sopra comparirà la finestra per l’impostazione del link. Nella scheda “Link info” clicchiamo sul tasto in basso “Browse server”

23 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Poi su “Architettura”

E infine su “Downloads”

24 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Si aprirĂ la schermata contenente tutti gli allegati presenti sul server, dobbiamo solo cercare il nostro e cliccarci sopra,

25 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


automaticamente il link al file comparirà nel campo URL della scheda “Link info” della finestra di modifica del link.

Come prima, passiamo alle schede successive selezionando l’opzione “New Window (_blank)” nella scheda “Target”, e scrivendo “link_esterno” nel campo “Stylesheet classes” della scheda “Advanced”.

Clicchiamo su “ok” e torniamo all’editor. Infine, per inserire l’icona che simboleggia il file PDF possiamo selezionarne una già presente nella pagina, e fare copia e incolla nel punto esatto in cui ci serve. Dopo aver ricontrollato che non ci siano errori di ortografia o di formattazione, possiamo pubblicare la pagina cliccando sull’icona “Publish directly”, nel menu dell’editor in alto a sinistra:

26 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Dopo aver cliccato sull’icona, il sistema eseguirà per qualche secondo alcune operazioni, che verranno elencate nella finestra, e al termine delle quali possiamo cliccare su “ok” per uscire dall’editor.

E’ importante, una volta terminata la procedura, verificare il funzionamento del link, cliccandoci sopra. Se il link non funziona, e non è possibile scaricare l’allegato, una delle cause più probabili è che nel testo del link c’è un errore di digitazione, e può capitare che questo errore non dipenda da chi scrive il link ma dal sistema che a volte, nell’operazione di pubblicazione, modifica il testo del link rendendolo non funzionante. Per controllare che il link sia esatto, aprite il browser, collegatevi al sito, trovate la pagina che avete modificato, cercate il link in questione, passateci sopra con il cursore e leggete in fondo a sinistra nel browser il testo che compare:

27 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Questo è il link a cui punta il testo “scarica il bando” su cui siamo posizionati con il cursore. Capita a volte che il sistema inserisca in questo link degli elementi che ne compromettono il funzionamento (in particolare si è notato che all’interno del link compare un “Architettura/” intruso, ad esempio http://www.architettura.uniroma3.it/Architettura/downloads/Abitare_X_Due.pdf ). La forma corretta del link che punta ad un allegato scaricabile è: “http://www.architettura.uniroma3.it/downloads/Nome_del_file” dove al posto di “Nome_del_file” vedrete il nome del file caricato in precedenza. Se vi imbattete in questo problema, non dovete far altro che rientrare nell’editor, cliccare con il tasto destro sul link che ha subito la modifica, selezionare “Edit link” e nel campo URL della prima scheda cancellare la stringa “Architettura/” o qualsiasi altra cosa sia comparsa oltre al testo esatto del link.

28 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


6 - Inserire un link ad un indirizzo di posta elettronica Può capitare poi di dover inserire un link ad un indirizzo di posta elettronica. In quel caso ci basta raggiungere la pagina in cui dobbiamo inserire il link, entrare nell’editor, scrivere l’indirizzo email, cliccare la barra spaziatrice e, dopo che l’indirizzo si è automaticamente trasformato in un link, ci clicchiamo su con il tasto destro e selezioniamo “Edit link”.

Come si può già intuire dalla schermata, il sistema riconosce che si tratta di un link ad un indirizzo email, e ci mostra solo due schede: • nella prima compare l’indirizzo nel campo “E-Mail Address” • nella seconda dobbiamo solo inserire la classe del link scrivendo link_esterno nel campo “Stylesheet classes” Clicchiamo su “ok” e il link all’indirizzo email sarà visualizzato correttamente. Il procedimento per inserire un link ad un sito web o ad un allegato scaricabile, come ho già detto, è lo stesso per qualsiasi pagina del sito, fatta eccezione per gli avvisi, in cui l’editor è leggermente diverso. Vediamo ora come inserire un link o un allegato nel testo di un avviso.

29 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


7 - Inserire un link o un allegato scaricabile nel testo di un avviso in bacheca Per inserire un link nel testo dell’avviso, ci basta scrivere il link, premere la barra spaziatrice per attivarlo, poi cliccarci con il tasto destro, selezionare l’opzione “Edit link” e seguire la procedura descritta in precedenza per impostare correttamente il target e la classe del link. (vedi “Inserire un link ad un sito web”) Se invece vogliamo allegare un file, dobbiamo innanzitutto crearlo o procurarcelo, caricarlo sul server e pubblicarlo seguendo di nuovo la procedura descritta in precedenza (vedi “Inserire un allegato scaricabile” punto 1, 2 e 3). Dopodiché, per inserirlo nell’avviso, basta cliccare, dall’editor sul tasto “Download gallery”.

Si aprirà la finestra con l’elenco dei file caricati sul server:

30 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


A questo punto cerchiamo il file da allegare, ci clicchiamo sopra e successivamente clicchiamo sull’icona di spunta verde:

Il link all’allegato comparirà nel campo “link” dell’editor, non preoccupatevi di verificarlo ora, poiché subirà delle modifiche in fase di pubblicazione. 31 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Il campo “TestoLink” serve a specificare, appunto il testo che comparirà al posto del link, quindi se vogliamo possiamo scrivere in questo campo informazioni sul tipo di allegato, per esempio: “Scarica la lista delle revisioni” oppure più semplicemente “Allegato”. Una volta completata l’operazione dobbiamo solo pubblicare l’avviso cliccando sul tasto per la pubblicazione in alto a sinistra nel menu dell’editor:

32 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


8 - Cambiare il colore al testo e altre formattazioni Spesso occorre modificare delle pagine all’interno del sito, che contengono titoli rossi in grassetto, o altri elementi particolari. Vediamo come cambiare il colore ad una parte del testo. Prendiamo per esempio la pagina dei contatti. Dobbiamo semplicemente selezionare la parte di testo interessata dalla modifica e. • se la vogliamo in grassetto premere “CTRL + b” da tastiera (b sta per Bold) • se la vogliamo in corsivo premere “CTRL + i” (i sta per Italic) • se vogliamo cambiarle il colore allora clicchiamo sull’icona “Text color”

Occhio a non confondere l’icona, quella giusta è questa:

Il rosso utilizzato nei titoli del sito non è presente nell’elenco dei colori che compare cliccando sull’icona, quindi dovremo cliccare su “More colors”

33 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com


Nella finestra che si aprirà ci saranno una serie di colori che abbiamo a disposizione, ma noi dobbiamo più semplicemente inserire un codice nel campo bianco sul lato sinistro della finestra. Il codice da inserire è “#cc3300” incluso il cancelletto. Questo codice corrisponde al colore usato in tutte le pagine del sito per i titoli e per altre parti della grafica.

Cliccando su ok, le parti di testo selezionate prenderanno il colore che abbiamo appena scelto.

34 PDF Creator - PDF4Free v2.0

http://www.pdf4free.com

guida al cms  

guida all'utilizzo di openCMS

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you