Issuu on Google+

Associazione Anna Jervolino Orchestra da Camera di Caserta

AUTUNNOMUSICALE &ITINERARIBAROCCHI 19ottobre29dicembre2013

direzione artistica Antonino Cascio


Ministero dei Beni e delle Attività Culturali SBAPSAE di Caserta e Benevento

Regione Campania

Provincia di Caserta

Museo Campano di Capua

Città di Caiazzo

Comune di Pietramelara

Fondazione Ente Ville Vesuviane

BYBLOS

Associazione Byblos

Si ringraziano le Autorità Religiose delle Chiese sedi dei concerti


AUTUNNOMUSICALE &ITINERARIBAROCCHI 19ottobre29dicembre2013

1


2


Indice Cicli e Luoghi pag. 5 Calendario Tematico pag. 7 Programmi pag. 23 Altri Eventi pag. 59 Biografie pag.65 Info pag. 93

3


Il Progetto Suoni & Luoghi d’Arte 2013 compendia le programmazioni dell’Associazione Anna Jervolino e dell’Orchestra da Camera di Caserta e propone un variegato itinerario artistico e musicale: il programma è articolato in otto cicli tematici e un nutrito corpus di eventi collaterali; spazia dell’antico alla creatività contemporanea colta e, secondo la collaudata formula del weekend itinerante, si svolgerà in luoghi d’arte della Provincia di Caserta con escursioni in ambito regionale. Ne emergono vari itinerari: la Reggia Vanvitelliana (in concomitanza con la Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi angeli”) e la Chiesa della Vaccheria di Caserta, Il Museo Campano e le Chiese di S. Placida e dei SS. Rufo & Carponio di Capua, le Chiese storiche di Caiazzo, quelle dell’Alto Casertano e i Luoghi del Grand Tour. Pianofestival, Musica da Camera, Contemporanea, Antiqua, Bach & Britten, Etno-Colto e i Concerti d’Organo sono le proposte dell’Associazione Jervolino mentre Orchestra in Tour, A - solo, Johann Baptist Vanhal / un boemo a Vienna tra Haydn & Schubert e il Progetto Educational per le scuole sono invece quelle dell’Orchestra. Le due programmazioni dedicano attenzione anche agli anniversari dell’anno 2013: a Benjamin Britten, con l’esecuzione integrale delle Suites per violoncello solo, ad Arcangelo Corelli, con l’anteprima mondiale delle dodici Sonate inedite per violino e basso continuo, e a Johann Baptist Vanhal - interessante esponente della Wiener Klassik - con pagine solistiche e cameristiche.

4


CICLI Pianofestival

Musica da Camera Contemporanea Antiqua A – Solo Bach & Britten Concerti d’organo Etno - Colto Orchestra in Tour Altri Eventi

PIANOFESTIVAL & CLAVICEMBALO IN VILLA / PIANO CITY JOHANN B. VANHAL - Un boemo a Vienna tra Haydn e Schubert ITINERARI BAROCCHI & TASTIERE IN TOUR PROGETTO EDUCATIONAL PER LE SCUOLE - APPROFONDIMENTI

INTEGRALI

PRIME

Bach & Britten / Suites per violoncello Brahms / Ballate e Fantasie per pianoforte / Sonate per violino e pianoforte Chopin / Ballate Rachmaninov & Schubert / Momenti Musicali Corelli / Sonate inedite Benati / Dolce sonante flauto dalle molte voci Castaldo / Omaggio a Johann Sebastian Bach Corelli / Sonate inedite Dudas / Momenti Musicali

LUOGHI Caserta Reggia Vanvitelliana / Chiesa della Vaccheria

Capua Museo Campano / Chiese di S. Placida e dei SS. Rufo & Carponio Caiazzo Cattedrale, Chiese di S. Francesco, S. Apollonia, S. Pietro del Franco Teano Duomo / Episcopio Pietramelara Chiesa dell’Annunziata Pietravairano Chiesa di S. Eraclio Vairano Chiesa dei SS. Cosma & Damiano Piedimonte Matese Complesso di S. Domenico

nell’ambito di Altri Eventi Ercolano Villa Campolieto Napoli S. Domenico Maggiore Paestum Museo Archeologico altri siti museali in corso di definizione

5


AUTUNNOMUSICALE &ITINERARIBAROCCHI

6


CALENDARIOTEMATICO

7


CALENDARIOTEMATICO

Pianofestival

19 19.30 |

ottobre sabato

Capua Museo Campano

Eri Mantani pianoforte Domenico Scarlatti Quattro Sonate

Franz Schubert Sonata in la maggiore D 664

Johannes Brahms

Rapsodia n.1 in si minore op.79

FranÇois Couperin

Les Baricades Mysterieuses Le Tic - Toc - Choc ou les maillotins

Ludwig van Beethoven

Sonata n.21 op.53 in do maggiore / Waldstein

27 19.30

| Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

ottobre Davide Franceschetti pianoforte

domenica

Johannes Brahms

Quattro Ballate op.10

Fryderyk Chopin Quattro Ballate

1 18.00

novembre venerdi

| Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

Olaf John Laneri pianoforte Ludwig van Beethoven

Sonata in re minore op.31 n.2 / Tempesta

Fryderyk Chopin

Andante Spianato e Grande Polacca Brillante

Edvard Grieg

Cinque Pezzi Lirici

Sergej Vasilievich Rachmaninoff Sonata in si bemolle minore op.36 8


CALENDARIOTEMATICO

Pianofestival

10 18.00

| Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

novembre Marco Vincenzi pianoforte domenica

Robert Schumann

Arabesco in do maggiore op.18 Scene infantili op.15

Franz Schubert

Sonata in si bemolle maggiore D 960 / Postuma

17 19.30

novembre domenica

| Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

Paola Volpe pianoforte Ludwig van Beethoven

Sonata in mi bemolle maggiore op.7

Claude Debussy

Suite Bergamasque

Fryderyk Chopin

Scherzo op.31 in si bemolle minore

24 19.30

| Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

novembre Paolo Bordoni pianoforte domenica

Wolfgang Amadeus Mozart

Fantasia in re minore KV 397 Fantasia in do min ore KV 475 Sonata in do minore KV 457 Sonata in si bemolle maggiore KV 570 Sonata in fa maggiore KV 280

9


CALENDARIOTEMATICO

Pianofestival

30 19.30 Enrico Pace

| Capua Museo Campano

novembre sabato

pianoforte

Ludwig van Beethoven Fantasia op.77

Robert Schumann Kreisleriana op.16

Felix Mendelssohn Bartholdy Variations Sérieuses op.54

Franz Liszt

Isoldens Liebestod / da Wagner Valleé d’Obermann

14 19.30

dicembre sabato

| Capua Museo Campano

Filippo Gamba pianoforte Claude Debussy Preludi / I Libro

Ludwig van Beethoven

Sonata in do diesis minore op.27 n.2 Al chiaro di luna

Johannes Brahms

Sette Fantasie op.116

29 11.30

| Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina

dicembre Oliver Kern pianoforte domenica

Franz Schubert

Sei Momenti musicali D 780

Richard Dudas

Tre Momenti Musicali (2013)

Sergej Vasilievich Rachmaninoff

Sei Momenti musicali op.16

In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

10


CALENDARIOTEMATICO

Contemporanea Musica & Poesia

20 11.30

| Caiazzo Chiesa di S. Apollonia

ottobre Annamaria Morini flauti

domenica

Charles Koechlin / da Anatole France Claude Debussy / da Gabriel Mouray Kaija Saariaho /da Petrarca Antonio Giacometti / da Nelly Sachs Fausto Romitelli / da Ibico Chiara Benati / da Sicilo AndrĂŠ Jolivet / da Papyrus Insinger Marco Momi / da Samuel Beckett Federico Gardella Stefano Scodanibbio Doina Rotaru

11


CALENDARIOTEMATICO

Musica da Camera

20 19.30

| Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

ottobre Avos Piano Quartett

domenica

Antonín Dvorák

Andantino con variazioni op.23

Wolfgang Amadeus Mozart

Quartetto in sol minore KV 478

Robert Schumann

Quartetto in mi bemolle maggiore op.47

1 19.30

| Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

novembre Laura Marzadori violino venerdi

Olaf John Laneri pianoforte Wolfgang Amadeus Mozart

Sonata in si bemolle maggiore n.32 KV454

Edvard Grieg

Sonata in do minore n.3 op.45

César Franck

Sonata in la maggiore

9 19.30

novembre sabato

| Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

Cristiano Rossi violino Marco Vincenzi pianoforte Ildebrando Pizzetti Tre Canti

Ermanno Wolf – Ferrari

Sonata in la minore n.2 op.10

Luigi Dallapiccola Tartiniana Seconda

Ferruccio Busoni

Sonata in mi minore n.2 op.36a 12


CALENDARIOTEMATICO

Musica da Camera

10 19.30

novembre domenica

| Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

Cristiano Rossi violino Marco Vincenzi pianoforte Johannes Brahms

Sonate per violino e pianoforte Sonata n.1 in sol maggiore op.78 Sonata n.2 in la maggiore op.100 Sonata n.3 in re minore op.108 esecuzione integrale

7

19.30 | Capua Museo Campano

dicembre Geméaux Quartett sabato

Franz Joseph Haydn Quartetto op.20 n.3

Anton Webern

Langsamer Satz

Ludwig van Beethoven

Quartetto op.130 e Grande Fuga op.133

8 11.30 Geméaux Quartett

| Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina

dicembre domenica

Bedrich Smetana

Quartetto n.1 in mi minore / Dalla mia vita

Igor Stravinskij

Tre Pezzi per Quartetto d’archi

Leos Janacek

Quartetto n.2 / Lettere intime

In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

13


CALENDARIOTEMATICO

Orchestra in Tour Bach > Haydn > Vivaldi

25 19.30

| Pietramelara Chiesa dell’Annunziata

ottobre Orchestra da Camera di Caserta venerdi

Evgeny Sviridov violino Antonio Vivaldi

Concerto in re maggiore F I/29 (RV 226) Concerto in sol minore F I/152 (RV 329)

Franz Joseph Haydn

Concerto in do maggiore Hob. VIIa/1

Johann Sebastian Bach

Concerto in la minore BWV 1041

26 19.30 Orchestra da Camera di Caserta | Caiazzo Cattedrale

ottobre sabato

Evgeny Sviridov violino Antonio Vivaldi

Concerto in re maggiore F I/29 (RV 226) Concerto in sol minore F I/152 (RV 329)

Franz Joseph Haydn

Concerto in do maggiore Hob. VIIa/1

Johann Sebastian Bach

Concerto in la minore BWV 1041

27 11.30

| Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina

ottobre Orchestra da Camera di Caserta

domenica

Evgeny Sviridov violino Antonio Vivaldi

Concerto in re maggiore F I/29 (RV 226) Concerto in sol minore F I/152 (RV 329)

Franz Joseph Haydn

Concerto in do maggiore Hob. VIIa/1

Johann Sebastian Bach

Concerto in la minore BWV 1041 In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

14


CALENDARIOTEMATICO

Orchestra in Tour Vivaldi > Carulli > Giuliani

22 19.30

| Pietravairano Chiesa di S.Eraclio

novembre Orchestra da Camera di Caserta venerdi

Lazhar Cherouana chitarra Antonio Vivaldi

Concerto in re maggiore F XII n.5

Ferdinando Carulli

Concerto in la maggiore

Mauro Giuliani

Concerto in la maggiore op.30

23 19.30

| Caiazzo Chiesa di S. Pietro del Franco

novembre Orchestra da Camera di Caserta sabato

Lazhar Cherouana chitarra Antonio Vivaldi

Concerto in re maggiore F XII n.5

Ferdinando Carulli

Concerto in la maggiore

Mauro Giuliani

Concerto in la maggiore op.30

24 11.30

| Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina

novembre Orchestra da Camera di Caserta domenica

Lazhar Cherouana chitarra Antonio Vivaldi

Concerto in re maggiore F XII n.5

Ferdinando Carulli

Concerto in la maggiore

Mauro Giuliani

Concerto in la maggiore op.30 In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

15


CALENDARIOTEMATICO

A - Solo

27 18.00

| Capua Chiesa di S. Placida

ottobre Evgeny Sviridov violino

domenica

Georg Philipp Telemann

Fantasia decima in re maggiore TWV 40/23

Johann Sebastian Bach

Partita n.1 in si minore BWV1002

Niccolò Paganini

Tre Capricci op.1 Nel cor più non mi sento / da Paisiello

10 11.30

novembre domenica

| Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina

Cristiano Rossi violino Giuseppe Tartini

Sonata XVI in re maggiore

Heinrich Ignaz Franz von Biber Passacaglia

Johann Sebastian Bach

Partita n.2 in re minore BWV 1006 In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

24 18.00

| Capua Chiesa di S. Placida

novembre Lazhar Cherouana chitarra domenica

Jean - Philippe Rameau

Les Tricotets / La Dauphine / Le Rappel des oiseaux

François Couperin

Les barricades Mystérieuses

Johann Sebastian Bach Suite BWV996

Luigi Legnani Fantasia op.19

Guilio Regondi

Introduzione e Capriccio

Antonio Jiménez Manjón Aire Vasco

Vicente Asencio Collectici Intim

16


CALENDARIOTEMATICO

Bach & Britten

2 19.30

| Caserta Chiesa della Vaccheria

novembre Marcin Zdunik violoncello sabato

Johann Sebastian Bach

Suites per violoncello solo Suite n.3 in do maggiore BWV 1009 Suite n.2 in re minore BWV 1008 Suite n.4 in mi bemolle maggiore BWV 1010 esecuzione integrale – I concerto

3 11.30

| Caiazzo Chiesa di S. Francesco

novembre Marcin Zdunik violoncello domenica

Benjamin Britten

Suites per violoncello solo Suite n.1 op.70 Suite n.2 op.80 Suite n.3 op.87 esecuzione integrale

19.30 | Caserta Chiesa della Vaccheria Marcin Zdunik violoncello Johann Sebastian Bach

Suites per violoncello solo Suite n.1 in sol maggiore BWV 1007 Suite n.5 in do minore BWV 1011 Suite n.6 in re maggiore BWV 1012 esecuzione integrale – II concerto

17


CALENDARIOTEMATICO

Antiqua

16 19.30 Enrico Gatti

| Capua Museo Campano

novembre sabato

violino

Guido Morini cembalo l’inedito Corelli Arcangelo Corelli

Dodici Sonate inedite Edizione a cura di Enrico Gatti anteprima mondiale

17 11.30

novembre domenica

| Capua Museo Campano

Enrico Gatti violino Guido Morini cembalo Bach & il Veneto Francesco Antonio Bonporti

Invenzione in sol minore op.X n.4

Johann Sebastian Bach

Concerto in re minore BWV 974 / da Marcello

Antonio Bertali

Chiacona à violino solo

Johann Sebastian Bach

Sonata in sol maggiore BWV 1021 Concerto in fa maggiore BWV 978 / da Vivaldi Triosonata n.5 in do maggiore BWV 529

/ Colto 1 Etno Omaggio a Piazzolla

dicembre domenica

19.30 | Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio Neofonia Ensemble

Gianni Mola pianoforte e direzione

Astor Piazzolla

Pasiones / ovvero la magia del Tango Nuevo 18


CALENDARIOTEMATICO

Concerti d’Organo

8 19.30 Michele Lomuto

| Vairano Chiesa dei SS. Cosma e Damiano

dicembre domenica

trombone

Mauro Castaldo organo

Tuba Mirabilis Giovanni Martino Cesare La Hieronyma

Virgilio Mortari Evocazione

Johann Sebastian Bach

Quia fecit mihi magna (dal Magnificat) Wachet auf, ruft uns die Stimme BWV 645

Mauro Castaldo

Preludio per pedale solo e fuga

Luciano Berio

Sequenza V per trombone solo

Girolamo Frescobaldi Canzon a basso solo

Alfred Schnittke Schall und Hall

15 19.00

| Teano Duomo

dicembre Andreana Pilotti organo domenica

Maria Teresa Roncone organo

a Quattro Mani George Friedrich Haendel

Preludio e fuga in do maggiore L’arrivo della Regina di Saba / da Salomon

Johann Ernst Prinz von Sachsen-Weimar Concerto dell’Ill.mo Principe G. Ernesto

Wolfgang Amadeus Mozart Ouverture / da Lucio Silla

Luigi Malerbi Sinfonia in do

Antonio Vivaldi

Allegro e Danza Pastorale / da La Primavera

Pietro Mascagni

Intermezzo / dalla Cavalleria Rusticana

Giuseppe Verdi

Marcia Trionfale / dall’Aida Prolusione di S.E. Monsignore Arturo Aiello Vescovo di Calvi e Teano

19


CALENDARIOTEMATICO

Concerto

per un Giorno di Festa

26 11.30

| Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina

dicembre Orchestra da Camera di Caserta giovedi Antonino Cascio direttore In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

20


CALENDARIOTEMATICO

29 23

Altri Eventi

Johann Baptist Vanhal dal un boemo a Vienna tra Haydn e Schubert novembre Piedimonte Matese Complesso di S. Domenico al Caiazzo Chiesa di S. Francesco dicembre date e altre sedi in corso di definizione Solisti ed Ensemble dell’Orchestra da Camera di Caserta

Pianofestival & Clavicembalo in Villa Ercolano Villa Campolieto

28 20.00

dicembre Oliver Kern pianoforte

sabato Brahms | Beethoven | Scriabin | Chopin

5 20.00

gennaio

domenica

Chiara Cattani clavicembalo Roberto Noferini violino Giuseppe Sarti

Sonate per clavicembalo e violino Concerto di presentazione del Saggio di Chiara Cattani Giuseppe Sarti / Cantabilità operistica nelle sonate per clavicembalo e violino e dell’integrale discografica dell’opera per tastiera del Compositore. nell’ambito di Natale in Villa

5 20.00

ottobre sabato

| Piano City Napoli S. Domenico Maggiore Olaf John Laneri pianoforte

Beethoven | Brahms | Grieg | Chopin nell’ambito di Piano City / Napoli 4-6 ottobre 2013

23 11.30 Concerto degli Auguri |

dicembre

Teano Episcopio

lunedi Programma in corso di definizione

21


CALENDARIOTEMATICO

Altri Eventi

28 28

Itinerari Barocchi dal & Tastiere in tour settembre Museo Archeologico di Paestum al Reggia di Caserta dicembre Villa Campolieto di Ercolano

altri siti museali in corso di definizione date in corso di definizione

Solisti ed Ensemble dell’Orchestra da Camera di Caserta nell’ambito di Una Notte al Museo e Natale in Villa

20 11.30 Musicisti e Poeti |

ottobre Caiazzo Chiesa di S. Apollonia

domenica

conversazione di Annamaria Morini in concomitanza con il concerto Musica & Poesia

16 19.30 Arcangelo Corelli |

Sonate Inedite del Periodo della Giovinezza

novembre Capua Museo Campano sabato

conversazione di Enrico Gatti in concomitanza con il concerto Antiqua / L’Inedito Corelli

date Progetto Educational per in corso di definizione Suoni & Giochi / Bimbi all’Opera

le scuole

Il Gioco della Musica Fiaba ludico – educativa con musica di Livio De Luca

Work in progress

Lezioni – Concerto a cura dell’Orchestra da Camera di Caserta e solisti ospiti

Open Workshop & Incontri a cura dell’Irem coordinamento di Angelo Zollo

22


PROGRAMMI

23


24


19

ottobre sabato

19.30 | Pianofestival Capua Museo Campano

Eri Mantani pianoforte Domenico Scarlatti 1685 - 1757

Quattro Sonate K44 in fa maggiore K519 in fa minore K322 in la maggiore K492 in re maggiore

Franz Schubert 1797 - 1828

Sonata in la maggiore D 664 Allegro moderato Andante Allegro

Johannes Brahms 1833 - 1897

Rapsodia n. 1 in si minore op.79

FranÇois Couperin 1668 - 1733

Les Baricades Mysterieuses da Pieces de clavecin II libro Orde VI Le Tic - Toc - Choc ou les maillotins da Pieces de clavecin II libro Orde XVIII

Ludwig van Beethoven 1770 - 1827

Sonata n.21 op.53 in do maggiore / Waldstein Allegro con brio Adagio molto Rondò (Allegretto moderato - prestissimo)

25


20

ottobre

domenica

11.30 | Contemporanea Musica & Poesia Caiazzo Chiesa di S. Apollonia

Annamaria Morini flauti Charles Koechlin 1867 - 1950

Préambule da Les chants de Nectaire (da Anatole France, La révolte des anges)

Claude Debussy 1862 - 1918

Syrinx (da Gabriel Mouray, Psyché)

Kaija Saariaho 1952

Dolce tormento per ottavino (da Petrarca, Canzoniere)

Antonio Giacometti 1957

Der Umriss (da Nelly Sachs) *

Fausto Romitelli 1963 - 2004

Dia Nykta(da Ibico, VI sec.a.C.) *

Chiara Benati 1956

Dolce sonante flauto dalle molte voci (echi da Sicilo, II sec a.C. / I sec. d.C.)**

André Jolivet 1905 - 1974

Le Dieu a créé les rêves pour indiquer la route au dormeur dont les yeux sont dans l’obscurité / da Ascéses (da Papyrus Insinger, I/II sec. D.C.)

Doina Rotaru 1953

Comme une “doina” per flauto in sol / da Mithya

Marco Momi 1978

Reloading vanishing (da Samuel Beckett) *

Federico Gardella 1979

Cinque canti notturni sotto la costa per flauto in sol*

Stefano Scodanibbio 1956 - 2012

D’improvviso in una notte di maggio * brani scritti per Annamaria Morini ** prima esecuzione assoluta

26


20

ottobre

domenica

19.30 | Musica da Camera Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio Avos Piano Quartett Mario Montore pianoforte Mirei Yamada violino Marco Nirta viola Alessio Pianelli violoncello

AntonĂ­n DvorĂĄk 1841 - 1904

Andantino con variazioni op.23

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 - 1791

Quartetto in sol minore KV 478 per pianoforte e archi Allegro Andante Rondeau

Robert Schumann 1810 - 1859

Quartetto in mi bemolle maggiore op. 47 per pianoforte e archi Sostenuto assai - Allegro ma non troppo Scherzo (Molto Vivace) Andante cantabile Finale (Vivace)

27


25

ottobre venerdi

19.30 | Orchestra in Tour Bach > Haydn > Vivaldi

Pietramelara Chiesa dell’Annunziata

Orchestra da Camera di Caserta Evgeny Sviridov violino Premio Bach di Lipsia 2010

Antonio Vivaldi 1678 - 1741

Concerto in re maggiore per violino, archi e cembalo F I/29 (RV 226) Allegro Largo Allegro

Concerto in sol minore per violino, archi e cembalo F I/152 (RV 329) Allegro Grave Allegro

Franz Joseph Haydn 1732 - 1809

Concerto in do maggiore per violino e archi Hob. VIIa/1 Allegro moderato Adagio Presto

Johann Sebastian Bach 1685 - 1750

Concerto in la minore per violino, archi e cembalo BWV 1041 (Allegro moderato) Andante Allegro assai

28


26

ottobre sabato

19.30 | Orchestra in Tour Bach > Haydn > Vivaldi

Caiazzo Cattedrale

Orchestra da Camera di Caserta Evgeny Sviridov violino Premio Bach di Lipsia 2010

Antonio Vivaldi 1678 - 1741

Concerto in re maggiore per violino, archi e cembalo F I/29 (RV 226) Allegro Largo Allegro

Concerto in sol minore per violino, archi e cembalo F I/152 (RV 329) Allegro Grave Allegro

Franz Joseph Haydn 1732 - 1809

Concerto in do maggiore per violino e archi Hob. VIIa/1 Allegro moderato Adagio Presto

Johann Sebastian Bach 1685 - 1750

Concerto in la minore per violino, archi e cembalo BWV 1041 (Allegro moderato) Andante Allegro assai

29


27

ottobre

domenica

11.30 | Orchestra in Tour Bach > Haydn > Vivaldi

Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina

Orchestra da Camera di Caserta Evgeny Sviridov violino Premio Bach di Lipsia 2010

Antonio Vivaldi 1678 - 1741

Concerto in re maggiore per violino, archi e cembalo F I/29 (RV 226) Allegro Largo Allegro

Concerto in sol minore per violino, archi e cembalo F I/152 (RV 329) Allegro Grave Allegro

Franz Joseph Haydn 1732 - 1809

Concerto in do maggiore per violino e archi Hob. VIIa/1 Allegro moderato Adagio Presto

Johann Sebastian Bach 1685 - 1750

Concerto in la minore per violino, archi e cembalo BWV 1041 (Allegro moderato) Andante Allegro assai

In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

30


27

ottobre

domenica

18.00 | A - Solo

Capua Chiesa di S. Placida

Evgeny Sviridov violino Premio Bach di Lipsia 2010

Georg Philipp Telemann 1681 - 1767

Fantasia decima in re maggiore TWV 40/23

Johann Sebastian Bach 1685 - 1750

Partita n.1 in si minore BWV1002 Allemanda Corrente Sarabanda Bourèe

Niccolò Paganini 1782 - 1840

Tre Capricci op.1 IV Maestoso, in la minore V Agitato, in la minore XXIV Tema con variazioni, in la minore

Nel cor più non mi sento Introduzione e Tema con Variazioni dall’opera La Molinara di Giovanni Paisiello

31


27

ottobre

domenica

19.30 | Pianofestival

Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

Davide Franceschetti pianoforte Johannes Brahms 183 – 1897

Quattro Ballate op.10 n.1 Andante in re minore n.2 Andante in re maggiore n.3 Intermezzo - Allegro in si minore n.4 Andante con moto in si maggiore

Fryderyk Chopin 1810 - 1849

Quattro Ballate n.1 op.23 in sol minore n.2 op.38 in fa maggiore - la minore n.3 op.47 in la bemolle maggiore n.4 op.52 in fa minore

32


1

novembre venerdi

18.00 | Pianofestival

Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

Olaf John Laneri pianoforte Ludwig van Beethoven 1770 - 1827

Sonata in re minore op.31 n.2 / Tempesta Largo – Allegro Adagio Allegretto

Fryderyk Chopin 1810 – 1849

Andante Spianato e Grande Polacca Brillante

Edvard Grieg 1843 - 1907

Cinque Pezzi Lirici Notturno op.54 n.4 La Sylphide op.62 n.1 Il Ruscello op.62 n.4 Il piccolo mandriano op.54 n.1 Erotik op.43 n.5

Sergej Vasilievich Rachmaninoff 1873 - 1943

Sonata in si bemolle minore op.36 Allegro agitato Non allegro - Lento L’istesso tempo - Allegro molto

33


1

novembre venerdi

19.30 | Musica da Camera Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio Laura Marzadori violino Olaf John Laneri pianoforte Wolfgang Amadeus Mozart 1756 - 1791

Sonata in si bemolle maggiore n.32 KV454 Largo – Allegro Andante Allegretto

Edvard Grieg 1843 - 1907

Sonata in do minore n.3 op.45 Allegro molto appassionato Allegretto espressivo alla Romanza Allegro animato

César Franck 1822 - 1890

Sonata in la maggiore Allegretto ben moderato Allegro Recitativo – Fantasia Allegretto poco mosso

34


2

novembre sabato

19.30 | Bach & Britten

Caserta Chiesa della Vaccheria

Marcin Zdunik violoncello Johann Sebastian Bach 1685 - 1750

Suites per violoncello solo* Suite n.3 in do maggiore BWV 1009 Preludio Allemanda Corrente Sarabanda Bourrée I e II Giga

Suite n.2 in re minore BWV 1008 Preludio Allemanda Corrente Sarabanda Minuetto I e II Giga

Suite n.4 in mi bemolle maggiore BWV 1010 Preludio Allemanda Corrente Sarabanda Bourrée I e II Giga

* esecuzione integrale – I concerto

35


3

novembre domenica

11.30 | Bach & Britten

Caiazzo Chiesa di S. Francesco

Marcin Zdunik violoncello Benjamin Britten 1913 - 1976

Suites per violoncello solo* Suite n.1 op.70 Canto primo, Sostenuto e Largamente Fuga, Andante moderato Lamento, Lento rubato Canto secondo, Sostenuto Serenata, Allegretto pizzicato Marcia, Alla marcia moderato Canto terzo, Sostenuto Bordone, Moderato quasi recitativo Moto perpetuo e Canto quarto, Presto

Suite n.2 op.80 Declamato, Largo Fuga, Andante Scherzo, Allegro molto Andante lento Ciaccona, Allegro

Suite n.3 op.87 Introduzione, Lento Marcia, Allegro Canto, Con moto Barcarola, Lento Dialogo, Allegretto Fuga, Andante espressivo Recitativo, Fantastico Moto perpetuo, Presto Passacaglia, Lento solenne

* esecuzione integrale

36


3

novembre domenica

19.30 | Bach & Britten

Caserta Chiesa della Vaccheria

Marcin Zdunik violoncello Johann Sebastian Bach 1685 - 1750

Suites per violoncello solo* Suite n.1 in sol maggiore BWV 1007 Preludio Allemanda Corrente Sarabanda Minuetto I e II Giga

Suite n.5 in do minore BWV 1011 Preludio Allemanda Corrente Sarabanda Gavotta I e II Giga

Suite n.6 in re maggiore BWV 1012 Preludio Allemanda Corrente Sarabanda Gavotta I e II Giga

* esecuzione integrale – II concerto

37


9

novembre sabato

19.30 | Musica da Camera Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio Cristiano Rossi violino Marco Vincenzi pianoforte Ildebrando Pizzetti 1880 - 1968

Tre Canti Affettuoso Quasi Grave, e commosso Appassionato

Ermanno Wolf – Ferrari 1876 - 1948

Sonata n.2 in la minore op.10 Appassionato Recitativo – Sostenuto con amore, semplicemente

Luigi Dallapiccola 1904 - 1975

Tartiniana Seconda Pastorale (Molto calmo, ma senza trascinare) Tempo di Bourrée Presto - leggerissimo Variazioni

Ferruccio Busoni 1866 - 1924

Sonata n.2 in mi minore op.36a Langsam Presto Andante, piuttosto grave – Andante con moto (Choral vom Johann Sebastian Bach)

38


10

novembre domenica

11.30 | A - Solo

Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina

Cristiano Rossi violino Giuseppe Tartini 1692 - 1770

Sonata XVI in re maggiore Andante cantabile (Allegretto) Siciliana Allegro vivace Allegro

Heinrich Ignaz Franz von Biber 1644 - 1704

Passacaglia

Johann Sebastian Bach 1685 - 1750

Partita n.2 in re minore BWV 1006 Allemanda Corrente Sarabanda Giga Ciaccona

In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

39


10

novembre domenica

18.00 | Pianofestival

Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

Marco Vincenzi pianoforte Robert Schumann 1810 - 1859

Arabesco in do maggiore op.18 Scene infantili op.15 Di paesi e uomini stranieri Storia curiosa A rincorrersi Un bambino che prega Quasi felice Avvenimento importante Sogno Accanto al camino Sul cavallo di legno Quasi troppo serio Un bambino che ha paura Un bambino che si addormenta Il poeta parla

Franz Schubert 1797 - 1828

Sonata in si bemolle maggiore D 960 / Postuma Molto moderato Andante sostenuto Scherzo (Allegro vivace con delicatezza) Allegro, ma non troppo – Presto

40


10

novembre domenica

19.30 | Musica da Camera Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio Cristiano Rossi violino Marco Vincenzi pianoforte Johannes Brahms 1833 - 1897

Sonate per violino e pianoforte * Sonata n.1 in sol maggiore op.78 Vivace ma non troppo Adagio Allegro molto moderato

Sonata n.2 in la maggiore op.100 Allegro amabile Andante tranquillo – Vivace Allegretto grazioso (quasi Andante)

Sonata n.3 in re minore op.108 Allegro Adagio Un poco presto e con sentimento Presto agitato

* esecuzione integrale

41


16

novembre sabato

19.30 | Antiqua l’inedito Corelli Capua Museo Campano

Enrico Gatti violino Guido Morini cembalo Arcangelo Corelli 1653 - 1713

Dodici Sonate inedite * Sonata I in re maggiore Preludio / Balletto / Gavotta

Sonata II in la maggiore Preludio / Balletto / Corrente

Sonata III in re minore Preludio / Balletto / Gavotta

Sonata IV in do maggiore Preludio / Allemanda / Corrente

Sonata V in la minore Preludio / Allemanda / Corrente

Sonata VI in sol maggiore Preludio / Allemanda / Corrente

Sonata VII in fa maggiore Preludio / Allemanda / Corrente

Sonata VIII in do minore Preludio / Allemanda / Allemanda

Sonata IX in si bemolle maggiore Preludio / Balletto / Corrente

Sonata X in sol minore Preludio / Allemanda / Giga

Sonata XI in mi maggiore Preludio / Allemanda / Giga

Sonata XII in la maggiore Preludio / Balletto / Corrente

* Edizione a cura di Enrico Gatti – anteprima mondiale

42


17

novembre domenica

11.30 | Antiqua Bach & il Veneto Capua Museo Campano

Enrico Gatti violino Guido Morini cembalo Francesco Antonio Bonporti 1672 - 1749

Invenzione in sol minore op.X n.4 per violino e cembalo Largo Allegro Adagio Presto

Johann Sebastian Bach 1685 - 1750

Concerto in re minore BWV 974 / da Alessandro Marcello* Andante e spiccato Adagio Presto

Antonio Bertali 1605 - 1669

Chiacona Ă  violino solo (mss. Kromeriz)

Johann Sebastian Bach 1685 - 1750

Sonata in sol maggiore BWV 1021 per violino e cembalo Adagio Vivace Largo Presto

Concerto in fa maggiore BWV 978 / da Antonio Vivaldi* Allegro Adagio Presto

Triosonata n.5 in do maggiore  BWV 529 per organo trascrizione per violino e tastiera Allegro Largo Allegro

* cembalo solo

43


17

novembre domenica

19.30 | Pianofestival

Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

Paola Volpe pianoforte Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Sonata in mi bemolle maggiore op.7 Allegro molto e con brio Largo, con grande espressione Allegro Rondò (poco allegretto e grazioso)

Claude Debussy 1862 - 1918

Suite Bergamasque Prelude Menuet Clair de lune Passepied

Fryderyk Chopin 1810 - 1849

Scherzo op.31 in si bemolle minore

44


22

novembre venerdi

19.30 | Orchestra in Tour

Vivaldi > Carulli > Giuliani

Pietravairano Chiesa di S.Eraclio

Orchestra da Camera di Caserta Lazhar Cherouana chitarra Premio Pittaluga 2012

Antonio Vivaldi 1678 - 1741

Concerto in re maggiore per chitarra, archi e cembalo F XII n.5 (Allegro giusto) Largo Allegro

Ferdinando Carulli 1770 – 1841

Concerto in la maggiore per chitarra e archi Allegro Polonaise

Mauro Giuliani 1781 - 1829

Concerto in la maggiore op.30 per chitarra e archi Allegro maestoso Siciliana (Andantino) Rondò alla polacca (Allegretto)

45


23

novembre sabato

19.30 | Orchestra in Tour

Vivaldi > Carulli > Giuliani

Caiazzo Chiesa di S. Pietro del Franco

Orchestra da Camera di Caserta Lazhar Cherouana chitarra Premio Pittaluga 2012

Antonio Vivaldi 1678 - 1741

Concerto in re maggiore per chitarra, archi e cembalo F XII n.5 (Allegro giusto) Largo Allegro

Ferdinando Carulli 1770 – 1841

Concerto in la maggiore per chitarra e archi Allegro Polonaise

Mauro Giuliani 1781 - 1829

Concerto in la maggiore op.30 per chitarra e archi Allegro maestoso Siciliana (Andantino) Rondò alla polacca (Allegretto)

46


24

novembre domenica

11.30 | Orchestra in Tour

Vivaldi > Carulli > Giuliani

Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina

Orchestra da Camera di Caserta Lazhar Cherouana chitarra Premio Pittaluga 2012

Antonio Vivaldi 1678 - 1741

Concerto in re maggiore per chitarra, archi e cembalo F XII n.5 (Allegro giusto) Largo Allegro

Ferdinando Carulli 1770 – 1841

Concerto in la maggiore per chitarra e archi Allegro Polonaise

Mauro Giuliani 1781 - 1829

Concerto in la maggiore op.30 per chitarra e archi Allegro maestoso Siciliana (Andantino) Rondò alla polacca (Allegretto)

In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

47


24

novembre domenica

18.00 | A - Solo

Capua Chiesa di S. Placida

Lazhar Cherouana chitarra Premio Pittaluga 2012

Jean - Philippe Rameau 1683 - 1764

Les Tricotets / La Dauphine / Le Rappel des oiseaux

François Couperin 1668 - 1733

Les barricades Mystérieuses

Johann Sebastian Bach 1675 - 1750

Suite BWV996 Preludio Allemanda Corrente Sarabanda Bourrée Giga

Luigi Legnani 1790 - 1877

Fantasia op.19

Guilio Regondi 1822 - 1872

Introduzione e Capriccio

Antonio Jiménez Manjón 1866 - 1919

Aire Vasco

Vicente Asencio 1908 - 1979

Collectici Intim La Serenor La Joia La Calma La Gaubança La Friança

48


24

novembre domenica

19.30 | Pianofestival

Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

Paolo Bordoni pianoforte Wolfgang Amadeus Mozart 1756 - 1791

Fantasia in re minore KV 397 Fantasia in do min ore KV 475 Sonata in do minore KV 457 Molto Allegro Adagio Allegro assai

Sonata in si bemolle maggiore KV 570 Allegro Adagio Allegretto

Sonata in fa maggiore KV 280 Allegro assai Adagio Presto

49


30

novembre sabato

19.30 | Pianofestival Capua Museo Campano

Enrico Pace pianoforte Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Fantasia op.77

Robert Schumann 1810 - 1859

Kreisleriana op.16 Estremamente mosso Molto intimo e non troppo veloce Molto agitato Molto lento Molto mosso Molto lento Molto impetuoso Veloce e scherzando

Felix Mendelssohn Bartholdy 1809 - 1847

Variations Sérieuses op.54

Franz Liszt 1811 - 1886

Isoldens Liebestod dal Tristano e Isotta di Wagner

Valleé d’Obermann da Années de Pèlerinage - I Libro / Svizzera

50


1

dicembre domenica

19.30 | Etno / Colto

Omaggio a Piazzolla

Capua Chiesa dei SS. Rufo & Carponio

Neofonia Ensemble

Gianni Mola pianoforte e direzione Pietro Bentivenga accordéon Arturo Sica violino Pino Balzano chitarra Camillo Chianese contrabbasso

Astor Piazzolla 1921 - 1992

Pasiones / ovvero la magia del Tango Nuevo Otoňo Porteňo Vuelvo al sur Biyuya Tanguedia Tango apasionado Violentango Escualo Fuga nueve Oblivion Michelangelo ‘70 La Milonga del Angel Concierto para Quinteto

51


7

dicembre sabato

19.30 | Musica da Camera Capua Museo Campano GemĂŠaux Quartett

Premio Schubert di Graz 2012 Yu Zhuang violino Manuel Oswald violino Sylvia Zucker Viola Matthijs Broersma Violoncello

Franz Joseph Haydn 1732 - 1809

Quartetto op.20 n.3 Allegro con spirito Menuet - Allegretto Poco Adagio Finale - Allegro di molto

Anton Webern 1883 - 1945

Langsamer Satz

Ludwig van Beethoven 1770 - 1827

Quartetto op.130 e Grande Fuga op.133 Adagio ma non troppo - Allegro Presto Poco scherzoso - Andante con moto ma non troppo Alla Danza tedesca - Allegro assai Cavatina - Adagio molto espressivo Grande Fuga in si bemolle maggiore

52


8

dicembre domenica

11.30 | Musica da Camera Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina Geméaux Quartett

Premio Schubert di Graz 2012 Yu Zhuang violino Manuel Oswald violino Sylvia Zucker Viola Matthijs Broersma Violoncello

Bedrich Smetana 1824 - 1884

Quartetto n.1 in mi minore / Dalla mia vita Allegro vivo - Appassionato Allegro moderato a la polka Largo sostenuto Vivace

Igor Stravinskij 1882 - 1971

Tre Pezzi per Quartetto d’archi

Leos Janacek 1854 - 1928

Quartetto n.2 / Lettere intime Andante Adagio Moderato Allegro

In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

53


8

dicembre domenica

19.30 | Concerti d’Organo

Tuba Mirabilis

Vairano Chiesa dei SS. Cosma e Damiano

Michele Lomuto trombone Mauro Castaldo organo Giovanni Martino Cesare 1590 ca. - 1667

La Hieronyma

Virgilio Mortari 1902 - 1993

Evocazione

Johann Sebastian Bach 1685 - 1750

Quia fecit mihi magna (dal Magnificat)* Wachet auf, ruft uns die Stimme BWV 645*

Mauro Castaldo 1964

Preludio per pedale solo e fuga in do minore* dedicato a Johann Sebastian Bach prima esecuzione

Luciano Berio ** 1925 - 2003

Sequenza V per trombone solo

Girolamo Frescobaldi 1583 - 1643

Canzon prima a basso solo Canzon seconda a basso solo Canzon terza a basso solo

Alfred Schnittke 1934 - 1998

Schall und Hall

*

54

organo solo / ** trombone solo


14

dicembre sabato

19.30 | Pianofestival Capua Museo Campano

Filippo Gamba pianoforte Claude Debussy 1862 - 1918

Preludi / I Libro Danzatrici di Delfi Vele o Veli ll vento nella pianura I suoni e i profumi che esalano nell’aria della sera Le colline di Anacapri Passi sulla neve Ciò che vide il vento dell’ovest La fanciulla dai capelli di lino La serenata interrotta La cattedrale sommersa La danza di Puck Menestrelli

Ludwig van Beethoven 1770 - 1827

Sonata in do diesis minore op.27 n.2 / Al chiaro di luna Adagio sostenuto Allegretto Presto agitato

Johannes Brahms 1833 - 1897

Sette Fantasie op.116 Capriccio / Presto energico Intermezzo / Andante Capriccio / Allegro passionato Intermezzo / Adagio Intermezzo / Andante con grazia ed intimissimo sentimento Intermezzo / Andantino teneramente Capriccio / Allegro agitato

55


15

dicembre domenica

19.00 | Concerti d’Organo

a Quattro Mani

Teano Duomo

Andreana Pilotti organo Maria Teresa Roncone organo George Friedrich Haendel 1695 - 1759

Preludio e fuga in do maggiore L’arrivo della Regina di Saba /da Salomon

Johann Ernst Prinz von Sachsen-Weimar 1696 - 1715

Concerto dell’Ill.mo Principe Giovanni Ernesto

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 - 1791

Ouverture / da Lucio Silla

Luigi Malerbi 1776 - 1843

Sinfonia in do

Antonio Vivaldi 1678 - 1741

Allegro e Danza Pastorale / da La Primavera

Pietro Mascagni 1863 - 1945

Intermezzo / dalla Cavalleria Rusticana

Giuseppe Verdi 1813 - 1901

Marcia Trionfale / dall’Aida

Prolusione di S.E. Monsignore Arturo Aiello Vescovo di Calvi e Teano

56


26

dicembre giovedi

11.30 | Concerto per un Giorno di Festa Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina Orchestra da Camera di Caserta Antonino Cascio direttore

In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

57


29

dicembre domenica

11.30 | Pianofestival

Caserta Palazzo Reale / Cappella Palatina

Oliver Kern pianoforte Franz Schubert 1797 - 1827

Sei Momenti musicali D 780 Moderato Andantino Allegro moderato Allegro vivace Allegretto

Richard Dudas 1968

Tre Momenti Musicali (2013) *

Sergej Vasilievich Rachmaninoff 1873 - 1943

Sei Momenti musicali op.16 Andantino Allegretto Andante cantabile Presto Adagio sostenuto Maestoso * prima esecuzione in Italia

In collaborazione con la SBAPSAE di Caserta e Benevento nell’ambito della Mostra “dal Vaticano a Caserta / Vanvitelli e i suoi Angeli”

58


ALTRIEVENTI

59


29 23

ALTRIEVENTI

dal novembre al dicembre Johann Baptist Vanhal un boemo a Vienna tra Haydn e Schubert

Piedimonte Matese Complesso di S. Domenico Caiazzo Chiesa di S. Francesco date e altre sedi in corso di definizione

Solisti ed Ensemble dell’Orchestra da Camera di Caserta musiche di Vanhal e autori coevi Johann Baptist Vanhal Nechanice / Boemia 1739 - Vienna 1813

Autorevole esponente della Wiener Klassik, Johann Baptist Vanhal è ricordato soprattutto per il concerto tenuto il 12 febbraio 1785 insieme a Carl Ditters von Dittersdorf, suo maestro, Franz Joseph Haydn e Wolfgang Amadeus Mozart in cui vennero eseguiti tre dei sei quartetti mozartiani dedicati ad Haydn. Compositore prolifico e di grande successo, scrisse innumerevoli sinfonie, quartetti, concerti e musica vocale e strumentale di vario genere, sacra e profana, opere eseguite in tutto il mondo, tanto da permettergli di evitare il ricorso ad incarichi o protezioni economiche. Il suo arco creativo copre il periodo classico fino al primo romanticismo e la sua musica ne mostra segni evidenti.

Il programma del Ciclo sarĂ  diffuso con apposita pubblicazione

60


ALTRIEVENTI

Pianofestival & Clavicembalo in Villa Ercolano Villa Campolieto

28 20.00

dicembre Oliver Kern pianoforte sabato

Johannes Brahms

Sei Klavierstucke op. 118

Ludwig van Beethoven

Sonata in do minore op. 13 / Patetica

Alexander Scriabin

Preludio e Notturno op. 9 per la mano sinistra

Fryderyk Chopin

Fantasia Improvviso op. 66 Notturno op. 27/1 in do diesis minore Sei Preludi op. 28

5 20.00

gennaio Chiara Cattani clavicembalo Roberto Noferini violino

domenica

Giuseppe Sarti / Sonate per clavicembalo e violino Sonata op. 4 /1 Sonata in sol maggiore Giulio Sabino ed Epponina Sonata caratteristica op. 1

“….la produzione strumentale di Giuseppe Sarti (1729 – 1802) oscilla tra lo stile post – haydniano e quello pre – beethoveniano, tra lo stile galante e la nuova sensibilità che segna il passaggio al romanticismo..” Concerto di presentazione del Saggio di Chiara Cattani Giuseppe Sarti / Cantabilità operistica nelle sonate per clavicembalo e violino e dell’integrale discografica dell’opera per tastiera del Compositore. nell’ambito di Natale in Villa

61


ALTRIEVENTI

5

ottobre sabato

Piano City | Napoli 20.00 | S. Domenico Maggiore Olaf John Laneri pianoforte

Beethoven | Brahms | Grieg | Chopin nell’ambito di Piano City / Napoli 4-6 ottobre 2013

28 28

dal settembre al dicembre

Itinerari Barocchi & Tastiere in tour Museo Archeologico di Paestum Reggia di Caserta Villa Campolieto di Ercolano altri siti museali in corso di definizione date in corso di definizione

Solisti ed Ensemble dell’Orchestra da Camera di Caserta nell’ambito di Una Notte al Museo e Natale in Villa Il programma del Ciclo sarà diffuso con apposita pubblicazione

23

dicembre lunedi

11.30 | Concerto degli Auguri Teano Episcopio Programma in corso di definizione

62


ALTRIEVENTI

16

novembre sabato

19.30 | Arcangelo Corelli Sonate Inedite del Periodo della Giovinezza

Capua Museo Campano

conversazione di Enrico Gatti “…..Riscoperte in un manoscritto settecentesco compilato da un frate francescano, le dodici sonate giovanili di Corelli mostrano le tipiche caratteristiche della scuola bolognese del diciasettesimo secolo ed il contributo dell’autore all’evoluzione della moderna forma sonata…” in concomitanza con il concerto Antiqua / L’Inedito Corelli

20

ottobre

domenica

11.30 | Musicisti e Poeti Caiazzo Chiesa di S. Apollonia

conversazione di Annamaria Morini “in virtù delle nuove tecniche...l’interazione/intreccio tra suono e testo è possibile nella persona del medesimo esecutore, che si sdoppia come una duplice fonte sonora in concomitanza con il concerto Musica & Poesia

63


ALTRIEVENTI

date in corso di definizione Progetto Educational per le scuole Suoni & Giochi / Bimbi all’Opera

Il Gioco della Musica (ovvero la Musica…..che palle!) Fiaba ludico – educativa con musica di Livio De Luca “…il gioco e la fiaba per l’approccio alla musica…”

Work in progress

Lezioni – Concerto a cura dell’Orchestra da Camera di Caserta e solisti ospiti

Open Workshop & Incontri a cura dell’Irem coordinamento di Angelo Zollo

Il programma del Ciclo sarà diffuso con apposita pubblicazione

64


BIOGRAFIE Eri Mantani Annamaria Morini Avos Piano Quartett Olaf John Laneri Laura Marzadori Marcin Zdunik Evgeny Sviridov Orchestra da Camera di Caserta Antonino Cascio Davide Franceschetti Cristiano Rossi Marco Vincenzi Enrico Gatti Guido Morini Paola Volpe Lazhar Cherouana Paolo Bordoni Enrico Pace Neofonia Ensemble Gemeaux Quartett Filippo Gamba Michele Lomuto Mauro Castaldo Andreana Pilotti Maria Teresa Roncone Oliver Kern Livio De Luca 65


Eri Mantani

Nata ad Osaka, ha studiato a Tokyo con Yu Kakuno, presso la Hochschule für Musik und Theater di Rostok con Bernd Zack e si è perfezionata con Vladimir Ashkenazy, Jorg Demus, Alexander Jenner, Arnulf von Armin, Boris Petrushansky, Georges Pludermacher ed altri. Premiata in importanti concorsi pianistici internazionali - Romanian Music Competition di Tokyo, Franz Schubert di Dortmund, Franz Liszt di Wroclaw –, nel 2010 ha vinto il Secondo Premio (Primo Premio non assegnato) al Concorso Pianistico Internazionale Casagrande di Terni insieme al Premio Speciale per la migliore interpretazione di un brano di Schubert. Suona regolarmente in Asia ed in Europa, collaborando anche, come solista, con la Norddeutsche Philharmonic, la Witold Lutoslawski Philharmonic, la Sinfonica Abruzzese, la Rostock University Orchestra e la Kansai Philharmonic Orchestra. Ha effettuato registrazioni per la Radio e la Televisione tedesca, italiana, polacca, e giapponese e il suo primo Cd con musiche di Liszt e Enescu ha riscosso ampi apprezzamenti. Attualmente è docente presso la Hochschule für Musik und Theater di Rostok.

66


Annamaria Morini

ha fatto della musica contemporanea il centro della propria attività esecutiva e di ricerca, apportando un significativo contributo allo sviluppo delle nuove tecniche e all’ampliamento del repertorio. Hanno scritto per lei i maestri del secondo novecento come Donatoni, Clementi e Manzoni e gli esponenti più interessanti delle ultime generazioni. Interprete di riferimento di Adriano Guarnieri, ne ha eseguito tutta la produzione cameristica per flauto. Presente nei più importanti festival di musica contemporanea in Europa, Israele, Sud America e AustraliaTeatro alla Scala, Teatro La Fenice, Biennale di Venezia e di Berlino, Ferienkurse di Darmstadt, Festival d’Olanda e Avignone, Autunno di Varsavia, Musica nel nostro tempo, Milano Musica, Settembre Musica, Nuova Consonanza -, ha costituito svariate formazioni cameristiche,tra cui spicca il duo con il violinista Enzo Porta che, unico nel suo genere, nel corso di venticinque anni di brillante attività ha ispirato una letteratura musicale di grande rilievo. Ha registrato per Edipan, Ricordi e Tactus e attualmente collabora con la Limen su diversi progetti multimediali; inoltre pubblica saggi e articoli su diversi siti e riviste musicali ed ha elaborato un modello didattico innovativo. Insegna al Conservatorio di Bologna e tiene numerosi seminari e masterclass sulla tecnica e il repertorio storico e contemporaneo.

67


Avos Piano Quartett

nasce nel 2007 nell’ambito dei corsi di perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e si afferma in due importanti concorsi di musica da camera: il Vittorio Gui di Firenze - dove ottiene il primo premio - e il Premio Trio di Trieste - dove ottiene il Secondo Premio (primo non assegnato), il Premio speciale Amedeo Baldovino per la migliore esecuzione di un’opera di Brahms e il Premio del Pubblico -.Il Quartetto si è perfezionato con Dario De Rosa, Renato Zanettovich, Maureen Jones, Enrico Bronzi, Felix Ayo, Alfonso Ghedin, Rocco Filippini e il Quartetto Alban Berg; ha tenuto concerti per alcune tra le più prestigiose istituzioni concertistiche italiane - Teatro La Fenice di Venezia, Amici della Musica di Verona, Teatro Coccia di Novara, Università Roma Tre, Università di Viterbo, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Comunale di Firenze, Teatro Verdi di Pisa, Accademia Chigiana di Siena, Musica Insieme di Bologna, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, , Società Fioravanti di Prato, Teatro Mancinelli di Orvieto - ed ha effettuato diverse tournèe all’estero - Germania, Spagna, Olanda, Romania, Giappone, dove ha anche tenuto un Seminario di Musica da Camera presso l’Università di Tottori -. Per la RAI, Azzurra Music e Brilliant Classic ha inciso i due quartetti di Mozart, i tre quartetti di Brahms, il quartetto di Schumann, i due quartetti di Saint-Saens nonché vari brani di Faurè, Dvorak, Mahler, Schnittke, Walton e Brotons.

68


Evgeny Sviridov

nato nel 1989 a S. Pietroburgo, ha iniziato lo studio del violino all’età di cinque anni con Elena Bolotovskaya, proseguendo con Elena Zaytseva e Pavel Popov presso il Conservatorio della sua Città. Ha partecipato a master class tenute da Helmut Zehetmair, Hatto Beyerle, Pamela Frank, Pierre Amoyal, Krzysztof Wegrzyn, Boris Kushnir, Boris Garlitsky, Christian Tetzlaff, Rainer Kussmaul, Maria Leonhardt, Andrew Lawrence-King ed ha studiato violino barocco con Andrey Reshetin. Primo Premio al Concorso Bach di Lipsia nel 2010 - dove ha ottenuto anche vari premi speciali - si è affermato anche in altre importanti competizioni: nel 2008 ha vinto il Terzo Premio e il Premio Speciale Bach al Yehudi Menuhin di Cardiff e, al Paganini di Genova, il Premio Speciale per la migliore esecuzione dei Capricci dell’Autore e di un brano contemporaneo mentre, nel 2009, ha ricevuto il Terzo Premio al Concorso Heifetz di Vilnius. Ha tenuto concerti in Russia, Europa, USA e America Latina; ha partecipato a importanti festival – Schleswig – Holstein, Graz, San Pietroburgo, Lipsia-, ha suonato da solista con la Sinfonica di Mosca, l’Orchestra del Teatro Mariinsky e la Filarmonica di San Pietroburgo. Ha fondato l’Ensemble The Soloists of Katherine the Great e con il violino barocco ha registrato per la Genuin Classic vari Cd con le Sonate di Bach e Biber e, nell’ambito del Progetto Vivaldi di Tallin, ha partecipato alla registrazione delle Sonate dell’Autore.

69


Orchestra da Camera di Caserta

ha collaborato, tra gli altri, con Severino Gazzelloni, Pierre Pierlot, Gervase de Peyer, Maxence Larrieu, Jorg Demus, Lya De Barberiis, Mario Ancillotti, Edward H. Tarr, Peter Lukas Graf, Rodolfo Bonucci, Bruno Canino, Michele Campanella, Massimiliano Damerini, Cristiano Rossi, Andras Adorjan, Susan Milan, Claudia Antonelli, Alain Meunier, Paolo Bordoni, Rocco Filippini, Alexei Volodin, Herbert Schuch, Sir James Galway, Xavier de Maistre, Sergey Nakariakov. Ha proposto inediti di da Capua, Sacchini, Sarro, Jommelli, Anfossi e Viotti. Ha tenuto concerti in Italia ed all’estero - Festival Cantelli, Festival Paganini, Vienna, Salisburgo / Mozarteum, Bratislava / Filarmonica - e ha suscitato lusinghieri apprezzamenti: “…interpretazioni impeccabili filologicamente ...prive di quegli estremismi ... gabellati per aderenze all’originale…”; “…fantasia nella creazione timbrica e nell’interpretazione…”; “…l’evento musicale ha vissuto momenti di sincera tensione in una lettura sempre consapevole frutto di un lavoro minuziosamente costruito..”; ”… una vita interpretativa di composta eleganza…”; “….l’orchestra e il suo direttore hanno reso con fresca spontaneità le sinfonie di Rinaldo da Capua e Antonio Sacchini…”; “…attento a restituire all’ascolto la sobria eleganza di una scrittura in delicato equilibrio fra Barocco e Stile Classico…”; “….sinceramente convincente per pulizia, discrezione e musicalità…”.

Antonino Cascio

ha studiato Pianoforte con Roberto Daina, Composizione con Antonio Ferdinandi e Direzione d’Orchestra con Nicola Samale, Massimo Pradella, Franco Ferrara, Lucacs Ervin e Karl Osterreicher. Con l’Orchestra da Camera di Caserta, da lui fondata e con cui svolge prevalentemente l’attività concertistica, ha collaborato con solisti noti, ha partecipato ad importanti festival e stagioni concertistiche in Italia ed all’estero ed ha proposto programmi collegati alla sua attività di ricerca. Annovera collaborazioni con altre orchestre tra cui il Prague Collegium, l’Orchestra del Teatro Nazionale e del Conservatorio di Praga, il Gustav Mahler Ensemble Wien, l’Orchestra della Radio Televisione Rumena e la Zagreb Chamber Orchestra. E’ direttore artistico dell’Autunno Musicale di Caserta e docente al Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli. 70


Davide Franceschetti

ha studiato pianoforte, musica da camera e fortepiano all’Accademia Pianistica di Imola con Franco Scala, Piero Rattalino, Alexander Lonquich, Lazar Berman, Piernarciso Masi e Stefano Fiuzzi e all’Accademia Pianistica Lago di Como con William Grant Naborè, Dmitri Bashkirov, Laurent Boullet, Leon Fleisher, Claude Frank, Menahem Pressler, Andreas Staier e Fou Ts’ong. Nel 2000 ha vinto la medaglia d’argento al Concorso Internazionale di Leeds con l’esecuzione del Primo Concerto di Brahms con l’Orchestra Sinfonica di Birmingham diretta da Sir Simon Rattle, mentre nel 2001 ha ottenuto al Van Cliburn il Premio della Giuria e quello alla memoria di Steven De Groote per la migliore esecuzione di musica da camera. Precedentemente, nel 1993 e nel 1994, aveva ottenuto il Quarto Premio al Busoni di Bolzano ed il Primo Premio al GPA di Dublino. Ha suonato in sale e festival prestigiosi - Wigmore Hall di Londra, Alice Tully Hall di New York City, Symphony Hall di Birmingham, Queen Hall di Edinburgo, Royal Concert Hall di Glasgow, Bridgewater Hall di Manchester Philharmonie di Berlino, Salt Lake City, Washington DC, Vienna, Festival di Brignoles, Salle Cortot, Festival di Kuhmo, Espoo International Piano Festival, Festival di Brighton, Festival “Great Irish Houses”, Palais des Beaux Arts, Festival di Oxford, Holkham Hall a Norfolk, Symphony Hall di Birmingham, Queen Hall di Edinburgo, Royal Concert Hall di Glasgow, Bridgewater Hall di Manchester, nonché in Irlanda, Turchia, Messico, Giappone, Cina - ed ha registrato per la BBC, la Radio Tedesca, Bulgara e Radio3. Ospite di importanti orchestre – Orchestra Sinfonica della Radio di Berlino, National Symphony Orchestra d’Irlanda, Irish Chamber Orchestra, Ulster Orchestra, Orchestra di Città del Messico, San Francisco Youth Orchestra, Hallè Orchestra, English Northern Philharmonia, Lakeland Sinfonia, Brighton Philharmonic Orchestra, Greenwich Symphony Orchestra,Texas Chamber Orchestra, Tapiola Sinfonietta, Orchestra Giuseppe Verdi di Milano -, ha suonato musica da camera con Heinrich Schiff, Isabelle Faust, Renaud Capucon, Jean-Guihen Queyras, Rocco Filippini, Dora Schwarzberg ed ha fatto parte della giuria del Concorso Clara Haskil.

71


Olaf John Laneri

è nato a Catania da famiglia di origine svedese, ha terminato brillantemente gli studi a Verona e si è perfezionato in Italia ed all’estero conseguendo il Master all’Accademia Pianistica di Imola. Dopo diverse vittorie in competizioni nazionali, si laurea ai concorsi internazionali di Monza, Tokyo e Hamamatsu e, nel 1998, vince la cinquantesima edizione del Concorso Busoni di Bolzano (secondo premio “con particolare distinzione”, il primo premio non è stato assegnato). Della sua interpretazione delle Variazioni di Brahms sopra un Tema di Paganini - unica esecuzione di un italiano inserita nel Cd celebrativo del cinquantesimo di tale Concorso - Arnaldo Cohen scrive nell’ International Piano: “la migliore esecuzione dal vivo che abbia mai sentita”. Con la direzione di Lawrence Foster, Tomas Hanus e Lior Shambadal ha suonato con l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra dell’Arena di Verona, la Symphony Orchestra di Tokyo, la Filarmonica di Montecarlo e i Berliner Symphoniker. Ha suonato al Festival di Brescia e Bergamo, al Teatro Olimpico di Vicenza, al Teatro Bellini di Catania, alla Sagra Malatestiana di Rimini, al Tiroler Festspiele in Austria, alla Radio della Svizzera Italiana a Lugano, al Festival della Ruhr, alla Herkulessaal e al Gasteig di Monaco, per la Deutsche Rundfunk, alla Salle Gaveau e per Radio France a Parigi, in Salle Molière a Lione, al Festival Chopin in Polonia, all’Opéra di Montecarlo e alla Philharmonie di Berlino. É stato invitato a suonare all’inaugurazione della Biblioteca della Sala Borsa di Bologna e a Berlino per la chiusura della mostra dedicata ai disegni di Botticelli sulla Divina Commedia. Un posto di rilievo nel suo repertorio occupa la figura di Beethoven di cui ha eseguito l’intero corpus delle trentadue sonate in otto concerti per il Circolo della Musica di Bologna. Alcuni giudizi della critica dopo i suoi recital: “...anche se il pianista non lo lascia trasparire, il suo modo di suonare richiamava ad ogni battuta la famosa frase di Chopin: Il pianoforte è il mio secondo io...”; “...vive in Laneri la grande utopia romantica: il desiderio di cantare con il pianoforte...”;

72


Laura Marzadori

definita da Salvatore Accardo uno dei maggiori astri nascenti del violinismo internazionale, si è imposta all’attenzione del pubblico e della critica conquistando i massimi riconoscimenti in concorsi internazionali tra i quali l’Andrea Amati di Cremona, il Premio Nazionale delle Arti, il Postacchini di Fermo, il Vittorio Veneto aggiudicandosi in tale occasione anche il premio Gulli per la migliore esecuzione di Mozart - nonché i concorsi di Sion Valais e di Buenos Aires. Ha tenuto concerti negli Stati Uniti, in Spagna, Austria, Repubblica Ceca, Ucraina, Germania, Svizzera, Turchia, Uruguay, Argentina, ha collaborato con vari direttori tra cui Donato Renzetti, Marco Zuccarini e Andrea Battistoni ed ha suonato con la Filarmonica Toscanini, l’Orchestra del Regio di Parma, l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra della RAI di Torino e l’Orchestra Regionale del Lazio. Per la Naxos ha inciso un concerto inedito di Ottorino Respighi – eseguito in anteprima nel 2010 a New York - accolto molto favorevolmente dalla critica internazionale, mentre per la Tactus ha registrato il Concerto per violino e orchestra di Ermanno Wolf - Ferrari. Suona musica da camera con Salvatore Accardo, Pavel Berman, Rocco Filippini, Bruno Canino, Antonio Meneses, Anthony Pay, Bruno Giuranna e Olaf John Laneri. Diplomatasi con lode e menzione al Conservatorio Martini di Bologna, ha studiato con Marco Fornaciari e si è perfezionata con Giuliano Carmignola, Pavel Berman e Salvatore Accardo. Attualmente studia con Zakhar Bron presso la Hochschule di Zurigo. Suona il violino Milanollo di Pietro Giacomo Rogeri del 1715 affidatogli dalla Fondazione Pro Canale.

73


Marcin Zdunik

nato a Varsavia nel 1987, ha studiato con Maria Walasek, Andrzej Orkisz e Andrzej Bauer ed ha seguito masterclass con Michael Flaksman Leonid Gorokhov, Gary Hoffman, Julius Berger, Cecylia Barczyk. Borsista del Ministero della Cultura Polacco, della Fondazione Pro Arte nell’ambito della Summer Academy del Mozarteum di Salisburgo, della Società Pro Polonia e della Mozart Gesellschaft di Dortmund, si è affermato in importanti concorsi internazionali: al National Cello Competitions for Young Cellists di Wroclaw, al Wilkomirski International Cello Competitions di Poznan, all’International Cello Competition di Liezen in Austria e all’Instrumental Wettbewerb di Markneukirchen in Germania. Nel 2007 ha vinto il Grand Prix al Concorso Lutoslawski di Varsavia nonché i premi speciali per la migliore esecuzione dei brani di Lutoslawski e Szymanski. Ha tenuto concerti in sale prestigiose e per importanti festival - Musical Olympus di San Pietroburgo, Mecklenburg Vorpommern Festival, Musica Nova Polonica di Wroclaw, Lago Maggiore Musica, Asiago Festival, Wartburg Festival, Notti Arsenal di Wroclaw , Kammermusikfest di Lockenhaus, Bratislava Music Festival, Wartburg Festival and Chamber Music Festival, Rudolfinum di Praga, Carnegie Hall di New York, Sala Tchaikovsky del Conservatorio di Mosca, Teatro dell’Hermitage di San Pietroburgo, Konzerthaus di Dortmund, Filarmonica Slovacca di Bratislava, Filarmonica Nazionale di Varsavia, Radio Polacca –. Ha suonato con Urszula Kryger, Krzysztof Jakowicz, Julius Berger, Andrzej Bauer, Jan Stanienda, Gidon Kremer, Yuri Bashmet, Tatjana Grindenko, con l’Orchestra da Camera di Praga, la Camerata di San Pietroburgo, l’Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione Polacca, l’European Union Chamber Orchestra, la London City Symphony, l’Orchestra da Camera di Wratislavia. Nell’ambito dell’Autunno Musicale ha tenuto vari concerti e recital con l’Orchestra da Camera di Caserta e Irina Zahharrenkova.

74


Cristiano Rossi

discende da una famiglia di artisti bolognesi ed inizia precocissimo lo studio del violino diplomandosi sedicenne al Conservatorio di Bologna alla scuola di Sandro Materassi. Intraprende subito l’attività concertistica, vincendo importanti concorsi nazionali e internazionali come quelli di Vittorio Veneto e Monaco di Baviera. A diciotto anni incide i suoi primi dischi per la Erato ed in seguito per Emi, Dynamic e Naxos registra numerosi cd dedicati a differenti periodi storici: da Vivaldi e Locatelli, con Bruno Canino al cembalo, a Wolf - Ferrari e Busoni, con Marco Vincenzi al pianoforte. Ha tenuto innumerevoli recital in Italia, Europa, Sud America, Stati Uniti e Giappone, ospite dei teatri più prestigiosi - Barbican Center di Londra, Bunka Kaykan di Tokyo, Sala Čaikovskij di Mosca, Filarmonica di S. Pietroburgo, Teatro Colon di Buonos Aires, Tonhalle di Zurigo -, ha partecipato ai festival di Venezia, Stresa, Spoleto, Varna, Dubrovnik e ha suonato con Ahronovitch, Chailly, Pesko, Renzetti, Soudant e Delman. È stato invitato a partecipare a importanti manifestazioni: per l’Unicef, per il bicentenario degli Stati Uniti - con un recital alla Casa Bianca nel 1976 -, per le Celebrazione Colombiane del 1992 a Genova, suonando il Cannone di Paganini, a Castelgandolfo, alla presenza di Giovanni Paolo II, e in Piazza Maggiore a Bologna per i concerti commemorativi del 2 agosto. Ha ricevuto importanti premi fra cui il Diapason d’Oro della RAI. Numerose le sue registrazioni per RAI, BBC, RSI, DRF e altre emittenti. Già docente di violino al Conservatorio di Firenze, attualmente tiene corsi di perfezionamento presso varie Istituzioni quali l’Accademia Pianistica di Imola, l’Asteria di Milano, la Tadini di Lovere e l’ Accademia Musicale di Firenze.

75


Marco Vincenzi

genovese, si è diplomato in pianoforte col massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio della sua città; in seguito si è perfezionato con Maria Tipo al Conservatorio Superiore di Ginevra, conseguendo il Prix de Virtuosité nel 1986; nello stesso anno si è diplomato in Composizione e laureato in Lettere Moderne col massimo dei voti e la lode, con una tesi su Dinu Lipatti, che è stata premiata dall’omonima Fondazione di Bucarest. Distintosi in numerosi concorsi, ha vinto quelli internazionali di Stresa e della Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo. Svolge attività in alcune fra le più prestigiose sale italiane ed europee - Austria, Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda, Romania, Svizzera e Stati Uniti -, tenendo recital e concerti con orchestra - Teatro della Pergola di Firenze, Carlo Felice di Genova, Manzoni di Milano, Regio di Parma, Olimpico di Vicenza, Radio France di Parigi, Alte Oper di Francoforte, Diligentia dell’Aja, Casino di Berna, Palazzo dei Congressi e Auditorium della RTSI di Lugano -. Ha partecipato a numerose esecuzioni integrali dell’opera pianistica di Chopin, delle Sonate di Beethoven, delle Sonate e dei Concerti di Mozart. In Italia è stato invitato da enti prestigiosi fra cui l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, la Camerata Strumentale di Prato, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, la Filarmonica di Torino; con l’Orchestra di Roma e del Lazio diretta da Lu Jia ha inaugurato la Festa Europea della Musica 2002. Fra i direttori con cui ha suonato, si ricordano Piero Bellugi e Peter Maag. Collabora da anni con Cristiano Rossi, il Nuovo Quartetto Italiano e il Quartetto di Fiesole. Titolare della cattedra di Pianoforte presso il Conservatorio di Genova, direttore del Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni di Empoli e direttore artistico del Concorso pianistico internazionale Arcangelo Speranza di Taranto, ha progettato e curato per la LIMM i volumi Ferruccio Busoni e il pianoforte del Novecento e Drammaturgie musicali del Novecento. I suoi otto Cd monografici su Lipatti, Wolf-Ferrari, Busoni, Pizzetti, Rota, Vieuxtemps, Respighi e Mozart – Busoni, tutti editi dalla Dynamic, sono stati recensiti molto favorevolmente dalle più importanti riviste europee ed americane. Ultimamente la Naxos ha pubblicato un suo Cd con musiche di Mozart.

76


Enrico Gatti

allievo di Chiara Banchini e Sigiswald Kuijken , ha tenuto concerti in Europa, Canada, USA, Sud America, Russia, Giappone, Corea ed Australia. Ha collaborato con Gustav Leonhardt e Ton Koopman e con i più importanti complessi di musica antica - Petite Bande, Ensemble 415, Concerto Palatino, Hesperion XX, La Real Cámara, Les Arts Florissants, Les Talens Lyriques, Taverner Players, The King’s Consort, Bach Collegium Japan, Ricercar Consort, Ensemble Accordone, Accademia Hermans, Concerto Köln, Artek, Nederlandse Bachvereniging e Les Muffatti - . Dirige l’ensemble Aurora, da lui fondato nel 1986, e le sue incisioni discografiche hanno ottenuto il Premio internazionale del disco Antonio Vivaldi, il Preis der Deutschen Schallplattenkritik e il Diapason d’or. E’ professore presso il Conservatorio Reale de L’Aia e titolare della cattedra di violino barocco presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Componente di giuria di importanti concorsi di musica antica, è stato direttore artistico dei Corsi Internazionali di Urbino. E’ membro della commissione scientifica istituita dal Ministero per i Beni Culturali per l’edizione nazionale dell’opera omnia di Alessandro Stradella e presiede il Comitato Scientifico del Convegno Internazionale Arcomelo 2013 che, nel novembre di quest’anno, celebrerà a Fusignano il trecentesimo anniversario della morte di Arcangelo Corelli.

77


Guido Morini

dopo gli studi di Organo, Clavicembalo e Composizione, si è dedicato all’arte del basso continuo e dell’improvvisazione. Ha collaborato con i migliori musicisti europei e ha inciso circa ottanta Cd per ECM, Opus 111, Arcana, Glossa, Astrèe, Alia Vox, Cypres, Naive e Alpha, molti dei quali premiati dalla critica internazionale - Diapason d’or, Repertoire, Goldberg, Choc de la Musique -. Con il tenore Marco Beasley ha fondato l’Ensemble Accordone e collabora con l’ensemble Aurora di Enrico Gatti e gli ensembles di Jordi Savall. Ha composto brani strumentali a la maniere de e varie opere tra cui Una Odissea , su libretto di Marco Beasley, Vivifice Spiritus Vitae Vis, composizione sacra per soli, coro e organo, Una Iliade, eseguita al Muziekgebouw di Amsterdam da Accordone, Netherland Blazers Ensemble e Hilliard Ensemble, Solve et Coagula, ispirata dalla figura di Raimondo di Sangro Principe di San Severo e presentata al Festival di Salisburgo e in ultimo la Passio per tenore, coro e organo.

78


Paola Volpe

dopo il debutto a dodici anni al Teatro La Fenice di Venezia con la direzione di Piero Bellugi, ha studiato presso il Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli diplomandosi con menzione d’onore sotto la guida di Sergio Fiorentino. Vincitrice di vari concorsi, tra cui quello indetto dalla RAI, ha tenuto concerti in Italia – Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Petruzzelli e Piccinni di Bari, Teatro San Carlo, di Napoli, Auditorium RAI di Napoli e Torino - ed all’estero - Francia, Belgio, Ungheria, Spagna, Portogallo, Svezia, Svizzera, Romania, Bulgaria, Polonia, Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca, Grecia, Serbia, Macedonia, Austria, Germania, Olanda, Sud America, Corea, Giappone-. Sotto la guida di Carlo Zecchi, Franco Caracciolo, Ottavio Ziino, Filippo Zigante, Marcello Rota, Horia Andreescu ed altri, ha suonato con la Filarmonica di Tokio, la Sinfonica Municipal di Caracas, l’Orchestra Alessandro Scarlatti, l’Orchestra de la Wallonie, la Filarmonica George Enescu, l’Orchestra della Radio Televisione Moldava, l’Orchestra di Razgrad, l’Orchestra di Russe, la Kameralna di Uppsala e la Filarmonica di Szombathely. Alla Scala di Milano ha partecipato alla rappresentazione delle Scene Infantili di Schumann per il ciclo La Scala per i Bambini ed ha suonato in vari festival tra cui le Giornate Musicali di Russe e il Festival Nenov in Bulgaria, i festival di Amalfi, Ravello e Montalto Ligure / Festival di Exilles in Italia, il Bain de Musique a Flaine e La Musiques au Soleil a Porte Camargue in Francia. Insegna Pianoforte presso il Conservatorio Nicola Sala di Benevento, tiene master classes in Italia ed all’estero ed è sovente membro di giurie di Concorsi pianistici tra cui il Wladimir Horowitz di Kiev. Nel 2007 le è stato conferito il Premio Sebetia Ter, Targa d’Argento del Presidente della Repubblica Italiana. Attiva nel campo della promozione musicale, è direttore artistico del Concorso Pianistico Internazionale Le Muse di Napoli e della sezione napoletana della Società Umanitaria. Ha inciso per la Edi Pan, Discover International, Assa Kantor e Sannio Neumi.

79


Lazhar Cherouana

nato a Vienne nel 1988, ha iniziato lo studio della chitarra con Raphael Vaccaro, ha proseguito presso il Conservatorio di Lione nella classe di Jesus Castro ed il Conservatorio Superiore di Musica di Madrid, dove si è diplomato con lode, e si è perfezionato presso il Mozarteum di Salisburgo ed il Conservatorio di Klagenfurt con Marco Tamayo e a Parigi con Judicael Perroy. Ha partecipato a master classe tenute da Eduardo Fernández, Alirio Díaz, José Miguel Moreno, René Bartoli, Ricardo Gallén, Ignacio Rodes, Gerard Abiton, José Luís Rodrigo, Hubert Käppel e Leo Brouwer. Borsista della Società Filamonica di Lione, si è imposto in numerosi concorsi internazionali - Cezeriat, Bartoli, Hazen-Hosseschruders, City of Majadahonda,Premio Segovia / Festival di Compostela, José Tomas di Petrer, Fiuggi e Siviglia – e nel 2012 vince la quarantacinquesima edizione del Concorso Internazionale Michele Pittaluga di Alessandria, ottenendo un cospicuo carnet di concerti e un contratto discografico con la Naxos. Ha registrato per la TV francese ed ha suonato in Francia, Italia, Austria, Marocco, Spagna, Ungheria e USA.

80


Paolo Bordoni

ha studiato a Roma con Vera Gobbi Belcredi e Guido Agosti e a Parigi con Magdalena Tagliaferro. Per la Emi ha inciso le Fantasie di Mozart, gli Improvvisi e le Variazioni di Chopin, l’integrale dei Valzer e delle Sonate incompiute di Schubert, per la Divox i Valzer di Chopin, di Grieg, di Liszt, di Ravel, di Debussy e le Danze di Schubert e per la Novalis, il Konzertstuck op. 86 di Schumann con l’Orchestra Sinfonica di Basilea diretta da Mario Venzago. Ha suonato nei più importanti festival europei – Parigi, Berlino, Monaco, Lucerna, Schubertiade di Hohenems –, negli Stati Uniti, in Giappone e in Medio Oriente. Ha collaborato con prestigiose orchestre sotto la direzione di Raymond Leppard, Rudolph Kempe, Gianandrea Gavazzeni, Daniel Oren, Riccardo Chailly, Luca Foss, Hubert Soudant, Carl Melles, Spiros Argiris, Carlo Zecchi, Mar’c Andrae, Moshe Atzmon, Donato Renzetti, Daniele Gatti e Umberto Benedetti Michelangeli. Già docente al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano tiene corsi di perfezionamento presso istituzioni italiane, giapponesi e spagnole ed è spesso membro delle giurie di diversi concorsi internazionali.

81


Enrico Pace

nato a Rimini, ha studiato con Franco Scala al Conservatorio di Pesaro, dove si e’ diplomato anche in composizione e direzione d’orchestra, e si è perfezionato all’Accademia Pianistica di Imola. Suo prezioso mentore in seguito è stato il didatta belga Jacques de Tiège. Dopo la vittoria del Primo Premio al Concorso Internazionale Franz Liszt di Utrecht nel 1989, si è esibito in tutta Europa in rinomate sale da concerto - Concertgebouw di Amsterdam, Teatro alla Scala di Milano,Herkulessaal di Monaco di Baviera, Philharmonie di Berlino. E’ stato invitato a suonare in numerosi Festivals internazionali, tra cui Lucerna, Salisburgo, Edimburgo, La Roque d’Anthéron, Rheingau e il Festival Pianistico di Brescia e Bergamo – con orchestre prestigiose - Royal Orchestra del Concertgebouw, Filarmonica di Monaco, BBC Philharmonic Orchestra, Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, MDR Sinfonieorchester di Lipsia, Camerata Salzburg, Orchestra Filarmonica di Varsavia – e noti direttori tra cui Roberto Benzi, Gianandrea Noseda, Zoltan Kocsis, Kazimirz Kord, Mark Elder, Lawrence Foster, Janos Fürst, David Robertson, Vassily Sinaisky, Stanislav Skrowaczewski, Bruno Weil, Walter Weller e Antoni Wit. Suona in duo pianistico con Igor Roma, in formazioni cameristiche con il Quartetto Prometeo, il Quartetto Keller, Marie Luise Neunecker, Liza Fertschman, Sharon Kam, Daniel Müller Schott ed ha partecipato a vari festivals tra cui quelli di Delft, Risor, Kuhmo, Stresa e Moritzburg. Con Frank Peter Zimmermann ha inciso la seconda Sonata di Busoni, le sei Sonate per violino e tastiera di Bach e un Cd con musiche di Hindemith mentre con Leonidas Kavakos l’integrale delle sonate per violino e pianoforte di Beethoven per la Decca, incisione premiata con il Premio Abbiati della critica italiana.

82


Neofonia Ensemble

fondato e diretto da Gianni Mola, che ne è il pianista e l’arrangiatore, è considerato uno dei più accreditati complessi italiani dediti al repertorio del Nuevo Tango di Astor Piazzolla. Grazie alle varie collaborazioni con Piazzolla, Gianni Mola ha saputo trasmettere all’Ensemble lo spirito della musica porteña in ogni sua espressione. Nel 1996 vince il Premio Internazionale Piazzolla - la cui giuria era composta dai massimi esperti del genere tra cui Aldo Pagani, editore e produttore di Piazzolla, e Daniel Piazzolla, pianista e compositore, figlio di Astor -, aggiudicandosi anche il Premio Speciale della Busy Music France di Parigi per i migliori arrangiamenti. Ospite di numerose trasmissioni RAI e canali satellitari, Neofonia Ensemble ha tenuto concerti nelle maggiori istituzioni italiane ed estere - Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Mercadante di Napoli, Accademia Filarmonica di Bologna, Teatro Petruzzelli di Bari, Teatro Eliseo di Roma nonché a Parigi Madrid, Tirana, Ginevra, Buenos Aires Budapest e Singapore -, collaborando spesso anche con Ugo Pagliai, Paola Gassman, Arnoldo Foà, Alessandro Quasimodo, Cristina Donadio e Massimiliano Finazzer Flory. Dopo il Cd Homenaje, distribuito dalla Fonit Cetra, ha realizzato per la Stradivarius Concierto para Quinteto, recensito come “...migliore incisione di musiche di Piazzolla degli ultimi anni...” Ha ricevuto il Premio Globo d’oro, prestigioso riconoscimento napoletano concesso in passato a Luciano Pavarotti, Raina Kabaivanska, Renato Bruson e Salvatore Accardo.

83


Gémeaux Quartett

è nato nel 2003 all’interno della Hochschule für Musik di Basilea dove i componenti studiavano con Walter Levin e Sebastian Hamann. Successivamente si è perfezionato presso la stessa Accademia con Rainer Schmitt e al Mozarteum di Salisburgo con il Quartetto Hagen. E’ stato premiato in importanti concorsi internazionali – Secondo Premio al Franz Schubert di Graz e al Joseph Haydn di Vienna, Terzo Premio all’ ARD di Monaco, Primo Premio al Migros/Kulturprozent - ed è stato insignito anche del Premio Mozart della Città di Lucerna e dell’Audience Award. Ha tenuto concerti in importanti sale e prestigiosi festival – Philharmonie di Berlino, KKL di Lucerna, Opera Bastille di Parigi, Tonhalle di Zurigo, Wigmore Hall and Kings Palace di Londra, Philharmonie di Colonia, Lucerne Festival, Schubert Festival di Schwarzenberg, Rheingau Music Festival, Heidelberger Frühling, Kitakyushu Festival in Giappone, Davos Festival – ed ha collaborato con Isabel Charisius, Patrick Gallois, Bruno Giuranna, Maximilian Hornung, Reinhard Latzko, Jens Peter Maintz, Sebastian Manz, Matthias Pintscher, Christian Poltéra, Julian Prégardien, Paul Meryer, Jörg Widmann, Bruno Schneider e il Bundesjugendballet. Per la Genuin ha registrato in prima mondiale brani di Pierre - Dominique Ponnelle ed è stato Ensemble in Residence alla Folkwang Hochschule di Essen. Prossimamente terrà un corso di musica da camera alla Hochschule für Musik Basel.

84


Michele Lomuto

nato a Bari è stato imposto sulla scena internazionale da Luciano Berio che lo ha prescelto come interprete della Sequenza V e successivamente come solista in Ofanim e in Outis, opera rappresentata al Teatro alla Scala nel 1996. In seguito a tale collaborazione è divenuto l’interprete di riferimento per i più importanti compositori contemporanei; hanno scritto per lui Sylvano Bussotti, Aldo Clementi, Azio Corghi, Franco Donatoni, Luca Francesconi, Adriano Guarnieri, Virgilio Mortari, Giacomo Manzoni, Armando Gentilucci, Giorgio Gaslini, Marcello Panni, Willem Mengelberg, Diderik Wagenaar, Aurelio Samorì, Giancarlo Cardini, Mauro Bortolotti ed altri. Ha suonato per i più importanti festival e istituzioni musicali internazionali tra cui il Teatro alla Scala e I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Accademia Nazionale di S. Cecilia e il Festival Nuova Consonanza di Roma, il Mozarteum di Salisburgo, il Maggio Musicale Fiorentino, il Festival di Spoleto, la Biennale di Venezia, Wien Modern, la Fondazione Gulbenkian di Lisbona, la Filarmonica di Berlino, l’Orchestra Sinfonica di Gerusalemme, l’Accademia Chigiana di Siena, il Ravenna Festival, il Festival d’Autunno di Varsavia, i festival di Strasburgo, Varsavia, Rotterdam, Colonia ed ha tenuto seminari presso gli atenei di Toronto, Harvard, Columbia, Bologna, Pisa, Helsinki e Bari.

Mauro Castaldo

titolare della Cattedra di Organo e Composizione Organistica al Conservatorio di Musica Nicola Sala di Benevento, è fondatore e presidente dell’Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci di Napoli. È autore del libro Il giardino dei silenziosi (Iuppiter Edizioni), dedicato agli organi delle chiese di Napoli, e di varie composizioni. Ha compiuto gli studi presso i Conservatori di Benevento e Napoli, diplomandosi in Pianoforte, Organo, Clavicembalo, Composizione e Direzione d’Orchestra. Ha frequentato diversi corsi di perfezionamento tra cui Clavicembalo con Kenneth Gilbert e Musica per Film con Ennio Morricone all’Accademia Musicale Chigiana di Siena. Nel 1991 ha vinto il Premio di Composizione Terenzio Gargiulo e dedica la maggior parte della propria attività concertistica alla valorizzazione del patrimonio organario e della letteratura organistica dell’Italia meridionale.

85


Filippo Gamba

nel 2000 ha vinto il Primo Premio e il Premio Speciale Mozart al Concorso Géza Anda di Zurigo la cui giuria era presieduta da Vladimir Ashkenazy. Ha suonato nelle più rinomate sale da concerto italiane ed estere - Théâtre des Champs Élysées, Théâtre du Châtelet, Konzerthaus di Berlino e Vienna, Concertgebouw di Amsterdam, Herkules-Saal di Monaco - ed ha partecipato a importanti festival - Ruhr Piano Festival, festival di Varsavia, Oxford, Lucerna, Cracovia, Next Generation di Dortmund, Settimane Musicali di Stresa, Meister des Klaviers, Musical Olympus di San Pietroburgo -. Sotto la direzione di Vladimir Ashkenazy, Simon Rattle, James Conlon ed altri ha suonato con i Berliner Sinfoniker, la Wiener Kammerorchester, la Camerata Salzburg, la Weimar Staatskapelle, l’Orchestra della Tonhalle di Zurigo, la City of Birmingham e l’Orchestra Filarmonica di Israele. In ambito discografico particolare risalto assume la partecipazione, insieme a Vladimir Ashkenazy e Camil Marinescu, all’incisione di due concerti mozartiani per la Labour of Love Records e il Cd Beethoven Bagatellen per la Decca. Sempre per la Labour of Love Records ha inciso musiche di Brahms, Mendelssohn e Beethoven mentre per la Sony Records due cd con il violinista Nimura. E’ Professore alla Musikakademie di Basilea, ha tenuto masterclasses per Oxford Philomusica, l’Estate Musicale di Portogruaro, le Settimane di Blonay e ha fatto parte delle giurie di importanti concorsi tra cui il Beethoven di Vienna, il Bremer Klavierwettbewerb e il Busoni di Bolzano.

86


Andreana Pilotti

ha studiato con Miriam Longo e Vincenzo De Gregorio e si è diplomata in Pianoforte, Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli . Ha seguito corsi di perfezionamento con Harald Vogel, Josč Luis Gonzales Uriol, Lionel Rogg, Marie Claire Alain, Fernando Tagliavini e Giancarlo Parodi. Diplomata in Didattica della Musica, ha approfondito la metodologia Orff ed è docente di Pianoforte nelle scuole ad indirizzo musicale. Ha tenuto concerti per l’Associazione Organistica del Lazio, l’Anams e la Fondazione Alessandro Scarlatti di Napoli, l’Associazione Anna Jervolino di Caserta. E’ direttrice del Coro della Diocesi di Teano Calvi nonché organista e direttrice del Coro Laudate Dominum della Chiesa di San Rocco di Pietramelara.

Maria Teresa Roncone

ha studiato con Vincenzo De Gregorio, Francesco Finotti e Enza Caiazzo diplomandosi in Pianoforte, Clavicembalo, Organo e Composizione Organistica preso i Conservatori di Avellino e Napoli. Ha frequentato vari corsi di perfezionamento organistico e il Laboratorio di Musica Antica presso il Conservatorio di Avellino tenuto da Roberto De Simone. E’ docente di pianoforte presso le scuole ad indirizzo musicale nonchè organista e direttore del Coro Laudate Dominum di Vairano. Con tale ensemble ha collaborato con Katia Ricciarelli, Gianluca Terranova e Nair in concerti trasmessi dalla Basilica di Pompei, dal Santuario del Divino Amore di Roma e dalla Cattedrale di Orvieto.

87


Oliver Kern

si è diplomato con lode in pianoforte, direzione d’orchestra e di coro alla Hochschule für Musik di Stoccarda sotto la guida di Wan Ing Ong e si è perfezionato con Rudolf Buchbinder e Karl-Heinz Kämmerling alla Musik Akademie di Basilea e al Mozarteum di Salisburgo. Nel 2001 ha vinto due tra i più importanti concorsi internazionali: l’ARD di Monaco e il Beethoven di Vienna, dove ha ottenuto anche il Premio Speciale per la migliore interpretazione delle Sonate dell’Autore. Precedentemente si era affermato anche ai concorsi di Senigallia, Hamamatsu, Pechino e Parigi. Ha tenuto concerti in contesti prestigiosi - Musikverein di Vienna, Auditorium S. Cecilia di Roma, Schauspielhaus di Berlino, Musikhalle di Amburgo, Herkulessaal di Monaco, Salle Gaveau di Parigi, Saitama Arts Centre Tokyo, Seoul Arts Center, Century Hall Beijing, Classix Festival a Braunschweig – e, con la direzione di Dennis Russell Davies, Michael Stern, Lü Jia, Marc Soustrot, Gerard Oskamp e Dmitri Yablonski, ha suonato con la New Japan Philharmonic Orchestra, la Seoul Symphony Orchestra, la China National Symphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica della Radio di Berlino. Ha inciso per la Radio e la Televisione tedesca, austriaca, francese, italiana e giapponese e suona musica da camera con il Quartetto della Scala, Francesco Manara e Alessio Allegrini. Apprezzato interprete beethoveniano e brahmsiano, di cui spesso ne ha eseguito l’opera completa, la critica gli riconosce il merito di un virtuosismo rivolto ad un’accurata ricerca timbrica ed espressiva: “...l’esecuzione beethoveniana di Kern è la prima veramente convincente dopo quelle dei mostri sacri degli anni trenta - cinquanta...” (R. Risaliti); “...con grande intensità e poesia Kern modella il ciclo delle opere brahmsiane...” (Braunschweiger Zeitung). Per la Realsound ha inciso brani di Beethoven, Berg, Brahms, Chopin, Ravel, Schubert, Schumann, Scriabin e Stravinskij. Insegna Pianoforte presso le Hochschule für Musik und Theater di Amburgo e Francoforte.

88


Chiara Cattani

clavicembalista, pianista e fortepianista, è docente di Clavicembalo e Tastiere Storiche presso il Conservatorio Egidio Romualdo Duni di Matera e collabora con la classe di Canto Barocco del Conservatorio Giovan Battista Martini di Bologna. Diplomatasi con lode in pianoforte presso il Conservatorio Bruno Maderna di Cesena con Denis Zardi e in Clavicembalo a Bologna con Silvia Rambaldi, ha seguito master class con Luigi Fernando Tagliavini, Emilia Fadini e Stefano Fiuzzi, conseguendo il diploma di Musica da Camera presso l’Accademia Pianistica di Imola. Svolge attività concertistica, solistica e cameristica, ed è stata premiata in svariati concorsi nazionali ed internazionali. Tra le sue incisioni discografiche spiccano l’integrale di Giuseppe Sarti per la casa discografica Tactus insieme al violinista Roberto Noferini e la flautista Silvia Moroni, e la partecipazione al Cd della rivista Amadeus dedicato al centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia. E’ laureata con lode in Storia del Mondo Antico presso la Facoltà degli Studi di Bologna con tesi in Papirologia sulla professione del musicista nell’Egitto di età greco-romana. Per la Collana Editoriale dell’Associazione Jervolino di Caserta ha pubblicato il libro Giuseppe Sarti: cantabilità operistica nelle sonate per clavicembalo e violino.

89


Roberto Noferini

si è diplomato con lode al Conservatorio Verdi di Milano sotto la guida di Gabriele Baffero e si è perfezionato con Arthur Grumiaux, Salvatore Accardo, Corrado Romano, Dora Schwartzberg, Pavel Vernikov e Dario De Rosa. Dopo il suo debutto al Teatro Comunale di Bologna – a soli dodici anni -, ha suonato presso festival e istituzioni italiane - Società dei Concerti di Milano, Amici della Musica di Firenze, Vicenza e Pescara, Teatro Comunale di Ferrara, Accademia Chigiana, Rossini Opera Festival, Festival di Città di Castello e di Ravello, Università Cattolica di Roma – ed estere – Europa, Sud America, Giappone ed Egitto -. Ha suonato con Bruno Canino, Alessandro Specchi, Denis Zardi, Salvatore Accardo, Domenico Nordio, Massimo Quarta, Isabelle Faust, Cristiano Rossi, Bruno Giuranna, Sylvie Gazeau, Anthony Pay, Emanuele Segre e Giampaolo Bandini, Chiara Cattani e, in omaggio al padre Giordano Noferini - compositore, direttore d’orchestra e direttore del Conservatorio di Bologna -, suona in trio con la sorella Anna e il fratello Andrea. Con Bruno Canino ha inciso le Sonate di Busoni e i Morceaux di Bazzini per la Bongiovanni e le Trio Sonate di Sammartini per la Tactus. Sempre per la Tactus ha inciso i Trii di Bossi con lo SchuberTrio e l’integrale delle Sonate di Giuseppe Sarti con Chiara Cattani. Docente di violino presso il Conservatorio Egidio Romualdo Duni di Matera e l’Istituto Musicale Giuseppe Sarti di Faenza, insegna anche ai corsi di perfezionamento di Castrocaro. E’ stato premiato in importanti concorsi internazionali - Postacchini di Fermo, Viterbo, Portogruaro, Lipizer di Gorizia, Perosi di Biella - e la Repubblica di San Marino lo ha insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine di S. Agata “per alti meriti artistici e culturali”.Suona un violino Giuseppe Scarampella (ex Bazzini) del 1865 e un Don Nicola Amati del 1732.

90


Livio De Luca

pianista, organista, compositore e scrittore napoletano, parallelamente agli studi classici ha condotto quelli musicali diplomandosi in Pianoforte, Clavicembalo, Organo, composizione organistica e canto gregoriano presso il Conservatorio di S. Pietro a Majella di Napoli dove attualmente è docente. E’ organista titolare della Chiesa di S. Caterina a Chiaia in Napoli e svolge intensa attività concertistica in qualità di pianista e organista. Nel 1998 è stato insignito del Premio Internazionale Luigi Vanvitelli per il saggio Musica, informazione, consenso: il Ventennio lungo settant’anni. E’ Ispettore Onorario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la tutela e la vigilanza degli organi storici e svolge anche consulenza per la Soprintendenza di Napoli e Provincia per il restauro di organi antichi e per quella della Basilicata, per cui ha realizzato il volume Elementi fondamentali di catalogazione degli strumenti musicali. E’ presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci ed è stato docente a contratto presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. La sua attività compositiva lo vede impegnato soprattutto nel genere della Kammeroper.

91


INFO

93


Info

Segreteria organizzativa Tel. 0823 361801 autunnomusicalecaserta@virgilio.it Per i concerti alla Reggia di Caserta Civita Musea / Biglietteria di Palazzo Reale Tel. 0823 448084 Consulta il Programma www.suonieluoghidarte.com Ritira la brochure presso: EPT Caserta - InfoPoint - P.za Amico - Tel. 0823 321137 Ticketteria - Caserta via Gemito - Tel. 0823 353336/37 Presso le sedi dei concerti

94


Concerti con biglietteria Intero 6 euro, Ridotto* 3 euro Doppio concerto del 1 e del 10 Novembre (18.00 e 19.30) Intero 4 euro, Ridotto* 2 euro Solo per l’acquisto dei biglietti per entrambi i concerti * ridotto per giovani fino a 25 anni

Concerti a Ingresso Libero Ottobre 20 (ore 11.30) 25/26 (ore 19.30) 27 (ore 11.30 e ore 18.00) Novembre 3 (ore 11.30) 10 (ore 11.30) 22/23 (ore 19.30) 24 (ore 11.30 e ore 18.00) Dicembre 8 (ore 11.30 e 19.30) 15 (ore 19.00) 26/29 (ore 11.30) A Palazzo Reale si accede attraverso l’ingresso adiacente i Giardini della Flora (Piazza Gramsci) - lato destro fronte Reggia

Prevendita Ticketteria - Caserta via Gemito Tel 0823 353336/37 Presso le sedi dei concerti

Il programma potrĂ  subire variazioni per cause di forza maggiore

95


finito di stampare nel mese di ottobre 2013 in Aversa presso la



Brochure