Issuu on Google+

P/7o8E7Y3AsrXmWwu5Koc4PGl8A7ftY9TCLFa8EKcSM=

y(7HB1C8*KSLOKK( +$!z!/!=!/

euro 1,20

Anno XX / N. 196 REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE E PUBBLICITÀ: PIAZZA TRE MARTIRI, 43 - RIMINI - TEL: 0541-354111 FAX: 0541-354199. SPEDIZIONE IN A.P. – D.L. 353/03 (CONV. IN L. 27/02/04) ART. 1 COMMA 1 – DCB FORLI’. SEDI: RAVENNA (0544-218262), FAENZA-LUGO (0546-23120) FORLÌ (0543-35520), CESENA (0547-611900), RSM (0549-995147), IMOLA (0542-28780) - E-MAIL: RIMINI@CORRIEREROMAGNA.IT - € 1,20 IN TANDEM CON LA STAMPA*

ALL’INTERNO

Bilancio, Ciaroni tira le somme

Turismo, Legacoop fotografa il calo: meno 20 per cento RIMINI. Meno 20 per cento. Questi, secondo i dati di Legacoop, i numeri della crisi 2012 del turismo in Riviera. ●SERVIZIO a pagina 5

Piano dell’arenile, in arrivo una nuova variante RIMINI. Servizi balneari e autorizzazioni, il Piano dell’arenile si avvia verso una nuova modifica, o meglio variante. ●SERVIZIO a pagina 6

Pd, tutti i segretari vogliono la maxi Provincia di Romagna RIMINI. I segretari Pd: «La Provincia unica romagnola opportunità da giocare fino in fondo». ●SERVIZIO a pagina 8

BASEBALL

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

EXTRA

36 Da domani i play-off

17 Duran Duran:

Parlano i presidenti di Rimini e S.Marino

intervista a John Taylor

EXTRA

22 Paolo Nutini

apre il Verucchio festival

GIALLO DI TORRE PEDRERA. Per la morte di Anna Luna si indaga anche per morte come conseguenza di spaccio

Potrebbe essere omicidio Lite in strada prima della morte, scattano delle perquisizioni RIMINI. Nel fascicolo aperto in procura sulla misteriosa morte per annegamento di Anna Maria Luna Stellato, la

ragazza ripescata in mare seminuda sabato mattina davanti al bagno 61 di Torre Pedrera, si ipotizzano due rico-

struzioni alternative una delle quali non esclude l’omicidio. L’altra è morte come conseguenza dello spaccio. E’

caccia quindi all’assassino o al pusher e ieri sono scattate le prime perquisizioni. ●ROSSINI a pagina 3

PAURA A RICCIONE IN VIA MANZONI

Eroe per caso

Cassa integrazione, la crisi continua a mordere RIMINI. Torna a salire la cassa integrazione. A maggio e giugno 50 per cento di richieste in più rispetto al 2011. ●SERVIZIO a pagina 5

Il consorzio Ceccarini boccia la notte rosa RICCIONE. Il Consorzio Ceccarini stronca la Notte Rosa: non risolve i problemi. ●BOSELLI a pagina 10

Bellaria si tuffano nel porto bloccati dalla capitaneria BELLARIA IGEA M. Si tuffano nel porto dal ponte. Bloccati dalla capitaneria. ●SERVIZIO a pagina 12

L’INCENDIO. Un incendio scoppiato domenica in via Alessandro Manzoni, a Riccione, ha bloccato due persone all’interno di una palazzina invasa dal fumo e dalle fiamme.

IL GESTO CORAGGIOSO. Un agente della Polizia stradale di Riccione fuori servizio, di passaggio con i figli, si è gettato tra le fiamme per portare tutti in salvo. ●BOSELLI a pagina 9

San Marino, Morri e Casali lasciano Governo a rischio

Investita da un’auto sulle strisce muore una donna

●CUPO a pagina 13

●SERVIZIO a pagina 14

ACQUISTA E LEGGI IL “CORRIERE” ANCHE SU WWW.CORRIEREROMAGNA.IT


2

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012


TELEFONO 0541 354111 FAX 0541 354199 EMAIL: rimini@corriereromagna.it

3

E PROVINCIA

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

CACCIA AL PUSHER O ALL’ASSASSINO

Ragazza morta, si indaga per omicidio Aperto un fascicolo con l’imputazione alternativa di morte come conseguenza dello spaccio Prima di finire in acqua aveva avuto una lite in strada con un amico geloso. Scattano delle perquisizioni di Andrea Rossini

Il padre. Distrutto

RIMINI. Nel fascicolo aperto in procura sulla misteriosa morte per annegamento di Anna Maria Luna Stellato, la ragazza ripescata in mare seminuda sabato mattina davanti al bagno 61 di Torre Pedrera, si ipotizzano due ricostruzioni alternative una delle quali non esclude l'omicidio. L’altro scenario invece prevede che sia stata la droga ad avere avuto un ruolo sulla fine della giovane, conseguenza indiretta dello spaccio di eroina. Il buco sul braccio è un segno inequivocabile, le analisi tossicologiche non potranno che confermare la probabile assunzione di sostanze stupefacenti. In ogni caso, da qualsiasi lato si guardi il capo d’imputazione bifronte, c’è da cercare una persona, assassino o pusher, e l’impegno degli investigatori (pm Davide Ercolani e carabinieri) è pari solo al riserbo. Ci si concentra, in attesa di poter esaminare i tabulati telefonici del cellulare in arrivo in queste ore dalla compagnia telefonica, sulle ultime ore della ventiquattrenne di origine ligure: spostamenti, incontri, ma anche e soprattutto su una accesa lite in strada che Anna Luna ha avuto con un amico, reso furioso dalla gelosia. Un punto fermo l’ha messo il medico legale Pier Paolo Balli che ha fissato l’orario della morte tra mezzanotte e l’una. Una deduzione, frutto delle osservazioni dei tecnici della Capitaneria oltre dell’esperienza dell’anatomopatologo, riguarda invece la scena del crimine. La ragazza è finita in acqua a poca distanza da dove è stata ritrovata. Neppure il fatto che indossasse soltanto il reggiseno alimenta particolari misteri: per effetto dell’azione dell’acqua spesso i cadaveri vengono trovati in mare privi degli abiti e anche degli indumenti intimi. A questo proposito è stato possibile appurare che gli slip, accompagnati dalle onde e trovati a riva nel corso del primo sopralluogo, appartenevano alla donna. Resta invece indecifrabile la scomparsa della borsetta, con il portafogli, il telefonino e le chiavi di casa, che Anna Luna aveva con sé. Non si può escludere che a portarla via

«Preoccupata per la salute»

A fianco i carabinieri in spiaggia a Torre Pedrera dopo aver ripescato dall’acqua il cadavere di Anna Maria Luna Stellato Nel riquadro la ragazza possa essere stato il primo balordo capitato in spiaggia durante la notte, ignaro di tutto; ma c’è anche la possibilità che gliel’abbia sottratta qualcuno che era con lei. Sì, ma chi? Non l’amico che la frequentava negli ultimi tempi, almeno stando alla sua versione. Il giovane, italiano, quando è stato ascoltato dai carabinieri non ha fatto cenno alla furiosa lite che ha avuto con la ragazza attorno alle 22 sulla por-

Introvabile la borsa con il portafogli e il telefonino

Durante la lite la 24enne ha lanciato una Coca addosso all’amico

ta di una pizzeria della zona. Aveva appena sorpreso Anna Luna con un altro accompagnatore. I due avevano cenato assieme e si scambiavano un bacio per salutarsi. Una scena che non è andata giù al giovane, zittito in malo modo da Anna Luna che gli ha get-

tato addosso della Coca Cola. Il giovane sostiene poi di essere andato per la sua strada (e così ha fatto anche il “rivale”). L’attenzione degli investigatori è su entrambi gli uomini. In serata i carabinieri hanno effettuato anche delle perquisizioni. Di certo, però,

la ragazza quando è tornata nell’abitazione di famiglia in via Busignani, attorno alle 23, era sola. Più tardi, però, è uscita di nuovo dall’appartamento, posto sotto sequestro dalle autorità. Alle 23.45 è passata davanti al bar dove capitava spesso. «Ciao ragazzi», avrebbe detto, tirando dritto senza fermarsi. Verso l’appuntamento con la morte, un chilometro e mezzo più avanti. Ma forse non era sola.

RIMINI. «L’ho sentita venerdì sera, l’unica sua preoccupazione era per la salute: mi ha detto che stava facendo degli esami e forse questo potrebbe anche spiegare quel buco nel braccio. Aveva avuto problemi con la droga, speravamo tutti che ne fosse uscita...». Il padre della ragazza, Antonio Stellato, è distrutto per la morte di Anna Luna. L’uomo, separato fisioterapista, ha espresso la propria fiducia negli investigatori. «Se i carabinieri dicono che non c’è segno di violenza non c’è ragione di non credere loro». La figlia era nata a Milano 24 anni fa e proprio nel capoluogo lombardo dove era vissuta fino al trasferimento in Liguria (prima Leivi e poi Chiavari) si svolgeranno i funerali una volta ottenuto il nullaosta. Per oggi è infine prevista l’autopsia del 58enne transessuale trovato morto in via Palmiri (probabili cause naturali).

Investe carabiniere al controllo Prende le difese dell’amica Pena di otto mesi all’automobilista e viene pestato da due ragaazzi

L’altra sera in un locale di viale Regina Margherita

RIMINI. Otto mesi di reclusione. E’ la pena, sospesa, inflitta ieri dal giudice al ventiquattrenne automobilista che, alla guida di una microcar-car, aveva investito un carabiniere del nucleo radiomobile di Riccione intervenuto per sedare la lite tra il giovane e la propria fidanzata, a Sant’Andrea in Besenigo, avvenuta sabato pomeriggio. Il militare, stretto tra due auto, era rimasto ferito e, soccorso da un’ambulanza, si era ritrovato al pronto soccorso dell’ospedale Cecca-

rini di Riccione con una prognosi di venti giorni (l’imputato ha messo mano al portafogli per risarcire il militare delle lesioni subite). L’investitore, finito in ma-

nette con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, era difeso dall’avvocato Tiziana casali. Davanti al giudice ha ribadito di non avere avuto alcuna intenzione di fare del male al militare né di sfuggire al controllo delle forze dell’ordine. Secondo la sua versione era talmente fuori di sé per la discussione con la ragazza da non rendersi conto di chi gli stava attorno, compreso il carabiniere vicino al finestrino, intento a chiedergli spiegazioni sulla lite e i docmenti per l’identificazione.

RIMINI. Prende le botte per difendere un’amica alla quale due giovani avevano rivolto apprezzamenti un po’ troppo pesanti. L’episodio è accaduto domenica sera intorno alle 21.30 in un locale di viale Regina Margherita, ed è stato richiesto l’intervento dei carabinieri. Sul posto i militari hanno accertato che il ragazzo aggredito è un 22enne di Pordenone, preso a calci e pugni da due ragazzi italiani che dopo il pestaggio sono fuggiti in sella a una moto facendo perdere le loro tracce. Ai carabinieri, il giovane ha spiegato che stava mangiando una pizza in compagnia di due ragazze quando i due aggressori hanno iniziato a fare complimenti non proprio galanti verso una delle due, una 20enne in vacanza a Rimini. Così il 22enne ha preso le difese della ragazza. Ne è nata una violenta discussione, poi degenerata, e ad avere la peggio è stato il turista di Pordenone. Trasportato all’ospedale di Rimini, è stato dimesso con una prognosi di 5 giorni per trauma toracico. I due, che devono rispondere di lesioni personali aggravate da futili motivi, sono attualmente ricercati dai carabinieri.


4

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012


Cronaca di Rimini

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

5

LEGACOOP: BILANCIO 2011 E FUTURO

Turismo, l’estate della crisi: -20 per cento Ciaroni: «Solo 4 italiani su 10 vanno in vacanza, tendenza che non ci fa stare allegri» Il nodo concessioni demaniali: «Il 2015 si avvicina ma non c’è ancora la nuova norma» RIMINI. I segnali sono preoccupanti, i grandi eventi sono andati bene e in parte hanno creato un flusso positivo, ma la stagione - diciamolo - non decolla. Il presidente dell’Aia, Patrizia Rinaldis, lo ha detto ieri al Corriere: alla fine i numeri potranno anche tornare, ma la redditività no. Come dire: gli alberghi lavorano a prezzi stracciati. Ora è il presidente di Legacoop, Giancarlo Ciaroni, a quantificare il calo turistico fino a questo punto dell’estate: meno 20 per cento. E lo fa alla vigilia dell’assemblea annuale dei cda delle cooperative associate: domani, ore 9.30, sala riunioni Cbr, via Emilia 113. Insieme al vice Gilberto Grazia e al direttore Massimo Gottifredi, Ciaroni ieri ha illustrato i dati del Rapporto 2011 (altro articolo in pagina) dedicando grande spazio al turismo. «Solo il 40 per cento degli italiani va in vacanza, tendenza che non «Le cooperative ci fa stare allegri». Anche che avevano perchè secondo l’Istat le approcciato la crisi «spese alimentari calano del 7 per cento», la disocin modo migliore cupazione galoppa, così cola stanno subendo me la cassa integrazione. Non si scappa, quindi, i anche loro» problemi ci sono, inutile negarlo. A cominciare dalle concessioni demaniali. «Il 2015 si avvicina e ancora non esiste una norma che regoli il mancato rinnovo automatico». Nel caso specifico, qual è la posizione di Legacoop? «Va bene la concorrenza, però chi ha fatto investimenti deve essere tutelato. Ci vuole tutela per chi in questi anni ha dimostrato di offrire un servizio che i turisti gradiscono, è una delle forme di fidelizzazione». Ed ecco la voragine turismo. «Noi l’anno scorso ci siamo costituiti in spiaggia di ritorno: i turisti tornavano magari dopo tanto tempo e trovavano un aumento di qualità a prezzi concorrenziali. Mi auguro di essere smentito, ma l’avvio di stagione sta ottenendo dati negativi rispetto al 2011. Non sono bastati gli eventi, tanti e di successo: Molo street parade, Notte Rosa, Master di nuoto, Campionati di danza. Al momento si parla di segni negativi anche vistosi. Mi auguro di essere smentito da luglio e agosto, in parte il beltempo sta mitigando il calo». E’ possibile essere più precisi sull’entità della flessione turistica? «Siamo nell’ordine del 20 Il presidente si schiera per cento». coi bagnini: L’analisi. Ciaroni affron«Va bene ci sia ta numeri e percentuali la concorrenza, però chi del Rapporto 2011 con scarsa gioia. «In periodi come ha fatto investimenti deve questi non c’è soddisfazione - spiega subito -. Anche essere tutelato» se i numeri danno risposte positive il momento è difficile, quattro anni di fila di crisi non c’erano mai stati, neppure nel ventinove. E le cooperative che avevano approcciato la crisi in modo migliore rispetto ad altri, cercando di difendere l’occupazione e l’attività, la stanno subendo anche loro». E il 2012 «non si presenta meglio». Come sempre, il quadro nazionale non aiuta. «La cosa che ci preoccupa è che ormai da sei mesi si fanno tagli e si annuncia la fase due per uscire dalla crisi. La chiamano spending review, colpiscono qualche spreco, ma sono tagli lineari». Peccato, fa capire Ciaroni. Perchè? «Fa arrabbiare. Tolto il debito pubblico, in Italia i fondamentali sarebbero positivi. Bisogna fermare la speculazione, diversamente tagli e sacrifici vengono vanificati». Bisogna essere ancora più chiari? «Se non si cerca di dare da mangiare a da bere al cavallo, il cavallo muore di crepacuore».

La spiaggia di Rimini non proprio piena Secondo le stime di Legacoop si registra un calo nel settore stimato nel 20% Un dato che certo non incoraggia

Rapporto Legacoop, il 2011 chiude in positivo, ma i segnali sono drammatici e poco incoraggianti

Ciaroni: nel 2012 va anche peggio I settori più in difficoltà sono pesca, trasporti ed edilizia RIMINI. Lo diciamo subito: il Rapporto 2011 di Legacoop offre molti segni positivi. Alcuni anche eclatanti. Ma c’è poco da ridere. Il presidente provinciale Giancarlo Ciaroni lo spiega subito: non va bene per niente. E i dati 2012 non sono positivi. I finanziamenti sono difficili da reperire e cala il margine di guadagno. Vediamo i numeri. Nel 2011 il fatturato generale cresce del 4,68 per cento rispetto al 2010. Si segnala il più 63,34 delle abitazioni, ma è un dato falsato dalla tempistica dei rogiti. Quindi il meno 11,54 della pesca, il meno 2,95 dei trasporti, il meno 1,84 del turismo. Segni più per i settori agricolo (5,9), consumo (6,22), sociale (6,52). Altri dati. Le cooperative scendono da 138 a 133 (per effetto delle aggregazioni), sale l’occupazione (più 2,79 per cento): 6.966 persone, 836 delle quali a tempo determinato e stagionali. Spiega il direttore Legacoop Massimo Gottifredi. «L’88 per cento dei contratti è a tempo indeterminato, nessuno lotta contro il precariato come le cooperative». Il vice Gilberto Grazia rimarca come il ricorso alla cassa integrazione sia limitato. «Le imprese abbassano la marginalità, bruciano il patrimonio pur di difendere occupazione». Tocca a Ciaroni analizzare un po’ settore per settore. Pesca e trasporti

Il presidente provinciale di Legacoop Giancarlo Ciaroni (Foto Diego Gasperoni)

«Tagli al sociale Attenzione al boomerang»

«Chi perde lavoro poi deve essere assistito»

che risentono del caro carburanti. L’edilizia, in difficoltà perchè gli «appalti pubblici sono scesi di oltre il 20 per cento, una riduzione che conti-

nua». Poi c’è la crisi del settore immobiliare: difficoltà nell’accesso al credito e a trovare lavoro e chi non lavora non com-

Direttore responsabile: MARIA PATRIZIA LANZETTI Editore: Cooperativa Editoriale Giornali Associati Cspa

Presidente: EDO OTTAVIANI Consiglieri di amministrazione: Luca Pavarotti (vicepresidente), Giacomo Bedeschi, Gaetano Foggetti, Roberto Masini Sede Legale: Forlì, Via Maroncelli, 3 Sede centrale: Rimini, p.zza Tre Martiri, 43/a, tel. 0541/354111-354151 fax 0541/354199-354159 Sedi: Cesena, Via Fantaguzzi, 35 - 47521 (tel. 0547/611900, fax 0547/610350); Forlì, via Maroncelli, 3 - 47121 (tel. 0543/35520, fax 0543/35470); Ravenna, Via De Gasperi, 5 - 48121 (tel. 0544/218262, fax 0544/33793); Faenza-Lugo, P.zza II Giugno, 7 - 48018 (tel. 0546/23120 fax 27150); Imola, via Emilia, 176 - 40026 (tel. 0542/28780 fax 28972) Pubblicità locale: PubliCor srl - (publicor@corriereromagna.it) Sede legale: Rimini, P.zza Tre Martiri, 43/a (tel. 0541/354151, fax 354159); Cesena (tel. 0547/611900, fax 0547/610350); Forli (tel. 0543/35520, fax 0543/35470); Ravenna (tel. 0544/218262, fax 0544/33793); Faenza-Lugo (tel. 0546/23120, fax 27150); Imola (tel. 0542/28780, fax 28972) Pubblicità nazionale: A. Manzoni & C.Spa Sede centrale: Milano, Via Nervesa 21 - 20139 Abbonamenti: Numero Verde 800-653780 (abbonamenticorriere@corriereromagna.it) Stampa: Galeati Industrie Grafiche Srl Imola, via Selice 187/189 - 40026 (www.galeati.it) Proprietà della testata: Editoriale Corriere Romagna Srl, sede legale Forlì, Maroncelli,3 Registrazione della testata presso il tribunale di Rimini n. 11/93 del 16-7-1993 La testata fruisce dei contributi diretti di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 La tiratura del numero di ieri è stata di 16.243 copie * € 1 nelle zone in cui non è in vigore il tandem con La Stampa

pra certo la casa. Via d’uscita? «Riqualificazione urbana, rigenerazione del patrimonio edilizio esistente» in un’ottica di risparmio energetico e di prevenzione sismica. In particolare evidenza il settore servizi e società: 60 milioni di fatturato e «200 persone occupate che diversamente sarebbero fuori dal mercato e da assistere». Il suggerimento di Ciaroni agli enti pubblici è semplice: attenzione a tagliare, perchè se queste persone tornano nell’emarginazione poi qualcuno deve provvedere. E i costi potrebbero essere maggiori.


6

Cronaca di Rimini

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

SENZA PUDORE

BANDO INPS

Quattro posti per fare pratica forense

Sabbia urbanizzata I bagnini ci provano Il Comune dice no RIMINI. Servizi balneari e autorizzazioni, il Piano dell’arenile si avvia verso una nuova modifica, o meglio variante. E’ il senso dell’incontro fra amministrazione e associazioni di categoria, al termine del quale le parti si sono lasciate con l’impegno di rivedersi fra quindici giorni con in mano una serie di proposte. Toccherà a una tavolo tecnico decidere quali adottare e quali no. In ogni caso il Comune vuole che il Piano dell’arenile dialoghi con il Piano strutturale e con l’obiettivo della giunta di sistemare il lungomare. Per rendere più agevole la pratica delle autorizzazioni, l’Oasi Confartigianato ha proposto di rendere urbanizzata l’area fino alla cabina del bagnino. Il vantaggio? Esce della giurisdizione del Paesistico. Il Comune ha già detto di no. Ieri mattina in Comune l’assessore al demanio Roberto Biagini (Pd) ha incontrato i rappresentanti dei bagnini. Sul tavolo le questioni calde dibattute in questi mesi: dai servizi da smontare alle autorizzazioni necessarie. Aggiungiamo che il piano è del 2005, è stato variato nel 2011 e - ammette Biagini - ci sono norme non applicabili e anche incongruenze. Morale? «Bisogna mettere mano al Piano». Partiamo dalla fine.

Piano dell’arenile Si lavora a una nuova variante urbanistica Amministrazione e categorie si sono lasciate in questo modo: nel giro di quindici giorni i rappresentanti dei bagnini fanno pervenire le proprie proposte da vagliare a un tavolo tecnico. In ogni caso, aggiunge Biagini, il Piano dell’arenile si deve integrare con il Piano strutturale e con l’obiet-

La spiaggia di Rimini con la fila delle cabine (Foto Diego Gasperoni)

tivo dell’amministrazione di mettere mano al lungomare. Già ieri i bagnini hanno avanzato qualche suggerimento. In particolare Roberto Mussoni. Il leader dell’Oasi Confartigianato spiega senza mezzi termini di credere ben poco a quella che lui stesso definisce un’altra variante: i tempi infiniti fanno paura. Mussoni invece suggerisce il cosiddetto Modello Cesenatico, dove la fascia di sabbia fino alla ca-

Quindici giorni per avanzare proposte poi un tavolo tecnico bina è stata dichiarata urbanizzata. Il vantaggio è evidente. «Per tutta la partita dei permessi e delle autorizzazioni non si dipende più dalla Soprintendenza - spiega Mussoni -, perchè il Paesistico viene stralciato. Non ci sarebbe più quell’incertezza per cui arriva un Soprintenden-

te che la vede in un altro modo rispetto a quello di prima. Qua sono tutti isti, ecologisti, ambientalisti, animalisti, ma vogliamo dircelo che q u e ll ’area è urbanizzata?». La replica di Biagini chiude la porta. «Non è questa la linea dell’amministrazione. I bagnini sanno cosa sanare e cosa rimuovere. In ogni caso, anche con la delibera tipo Cesenatico non cambierebbe nulla, andava fatta prima del 1985».

RIMINI. Il 12 luglio ha preso avvio la nuova procedura per l’ammissione alla pratica forense presso l’avvocatura centrale e le avvocature Territoriali dell’Inps. Per la sede di Rimini sono 4 i posti a bando. Potranno partecipare i cittadini italiano o di uno Stato membro dell’Unione Europea in possesso dei requisiti richiesti per l’iscrizione nell’e le nc o dei praticanti avvocati tenuto dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati e se già iscritti con anzianità inferiore a quattro mesi. Ai praticanti ammessi verrà erogata una borsa di studio di 450 euro mensili. Per la formazione della graduatoria si terrà esclusivamente conto del voto di laurea e della media di alcuni degli esami sostenuti. Il bando e lo schema di domanda sono disponibili nel sito www.inps.it nella sezione concorsi o presso le sedi di Rimini, Novafeltria e Morciano di Romagna. Le domande dovranno essere presentate entro il giorno 27 agosto 2012.


MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

7


8

Cronaca di Rimini

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

LA GRANDE SVOLTA

I quattro segretari del Pd: Provincia unica di Romagna iniziamo subito a lavorarci RIMINI. «La Provincia nioni territoriali di Raunica romagnola è un’op- venna, Forlì, Cesena e Riportunità storica, che le mini con gli amministranostre istituzioni e la po- tori, primo passo ufficiale litica devono cogliere e di questo nuovo percorso. giocare fino in fondo. Non Invitiamo sin da ora le isolo e non tanto per una stituzioni locali a costituiriduzione dei costi (pur re il Comitato promotore necessaria e importante), e a programmare la conquanto perché è questo il vocazione degli Stati geperimetro ottimale entro nerali romagnoli in temil quale sviluppare al me- po per essere protagonisti glio le scelte per il futuro di questo cambiamento». dei cittadini e delle impreLa Provincia unica rose del nostro territorio». magnola è una scelta che Così il segretario provin- va a coronare un lavoro ciale del Pd, Emma Petit- avviato da tempo in Roti, ieri al termagna, conmine del tinua il severtice con i gretario Le Federazioni colleghi provinciale M a r c o d i si riuniscono riminese. Maio ( F o r- già in agosto «A partire lì), Daniele dalla sanità, Zoffoli (Ced o v e i l d isena) e Alberto Pagani battito in corso sull’o p(Ravenna). portunità di costruire «L’importanza del per- u n’azienda unica romacorso in atto impone an- gnola deve sfociare in che al Pd un’accelerazio- scelte concrete a partire ne e scelte condivise - af- dalla costruzione di un ferma Petitti insieme agli l u o g o c o m u n e d i p r oaltri segretari -. Per que- grammazione. Nel processte ragioni a fine luglio sa- so di accorpamento di rà convocata la direzione Province e aziende pubprovinciale del Pd rimine- bliche in Romagna, ritese sui temi della riforma niamo inoltre fondamenistituzionale e della Pro- tale assicurare tutta l’atvincia unica, e nei primi tenzione necessaria alle giorni di agosto convoche- comunità più decentrate, remo, per la prima volta in particolare ai piccoli in assoluto, la direzione Comuni, per i quali ritecongiunta delle quattro U- niamo vada perseguita la

strada dell’integraz ione dei servizi, potenziando al massimo la funzione delle Unioni e senza escludere ipotesi di aggregazione. A tale fine, per mantenere un radicamento e una rappresentatività forte anche delle comunità periferiche, auspichiamo che il nuovo ente Provincia che sarà definito dal governo, goda della legittimità popolare che può derivare solo dall’elezione diretta dei suoi amministratori».

La Provincia di Rimini potrebbe fondersi con quelle di Forlì e Cesena e Ravenna

Gli “ex” fondano un giornale on line Qualcosa di Riformista: in redazione Sergio Gambini, Mario Ferri, Francesco Sberlati

Sergio Gambini

RIMINI. Sono quelli di qualcosa di riformista, quindicinale on line che ora apre anche una redazione riminese: da oggi. Chi sono? Cristian Amatori, Ivan Buccolieri, Mario Ferri, Sergio Gambini, Piero Manaresi, Giancarlo Ramberti, Francesco Sberlati, Roberto Semprini. Nomi noti e meno noti, ex assessori, gente che è stata anche in Parlamento, oppure alla guida di partecipate del Comune. Area Partito democratico. Si presentano (ieri mattina) e subito spiegano che mai e poi mai vogliono dare vita a un nuovo soggetto civico con manie elettorali. Certo, si propongono di a-

Uil: la crisi continua a mordere Torna a salire la cassa integrazione ordinaria e straordinaria RIMINI. La crisi ricomincia daccapo. Si annuncia una seconda metà del 2012 e un 2013 ancora in piena difficoltà economica: ritorna a salire la cassa integrazione ordinaria e straordinaria e a scendere quella in deroga, in controtendenza con gli ultimi mesi dello scorso anno. Ma dati allarmanti si susseguono di mese in mese, basta pensare alla vera e propria esplosione (più 50%) di richieste di autorizzazioni della cassa integrazione che c’è stata da maggio a giugno di quest’anno: oltre 153.000 ore in più di differenza da un mese all’altro, secondo il centro studi della Uil che registra un passaggio da 301.713 di maggio a 454. 831 di giugno. Ma è la cassa ordinaria, ovvero il primo baluardo cui attaccarsi in momenti di difficoltà, a registrare l’impennata più pesante: è proprio questa a passare dalle 1.704 ore di maggio alle 196.655 del mese scorso. Se lo si vuole tradurre in percentuale, viene fuori la faraonica cifra di

l dati sono raccolti dal centro studi della Uil un più 11.440,8%. «Il segno – commenta Giuseppina Morolli, segretario generale della Uil di Rimini – che le aziende, ben lungi da superare il momento di crisi, tornano a chiedere di nuovo la cassa integrazione ordinaria. I dati sono preoccupanti

anche nella nostra provincia. Solo nel settore industria della Uil di Rimini registriamo 6 o 7 richieste di cassa integrazione al giorno. Siamo ancora molto lontani dal riuscire a uscire da questa situazione di enorme difficoltà». A farne le spese in

misura maggiore è l’i n d ustria che da sola cresce di oltre 100.000 ore da maggio a giugno, accaparrandosi la fetta maggiore del computo di ore in crescita totali. Il settore che invece se la cava meglio è il commercio che scende da 132.339 a 97.457. Ad abbassare il ritmo (-30%) è anche la cassa integrazione in deroga, quella che usano le aziende che non hanno i requisiti per accedere alla casa ordinaria, che passa da 257.190 ore a maggio a 178.105 di giugno. Ci si attacca al turismo. «Speriamo che tenga – conclude la Morolli – il turismo, altrimenti avremo dei grossi problem». La stagione ancora può essere un salvagente di una crisi dilagante e ci si appiglia a l’unico vero ammortizzatore sociale in grado di far sbarcare il lunario in periodi di crisi. Che, si spera, non si allarghi anche lì. «Anche se sono sempre più spesso le piccole e medie imprese a essere in difficoltà».

limentare un «confronto sulle cose da fare». La prima rubrica (Cucina a vista) viene dedicata a cose bolle in pentola nella politica riminese. E cosa bolle? Stefano Vitali che vuole andare a Roma, la prima mossa in uno scacchiere in cui giocano Elisa Marchioni, Roberto Piva («e la sua dolce metà»), Alberto Ravaioli e via via tanti altri. Ferri assicura che la privatizzazione delle reti del gas è assurda. L’analisi di Gambini sul turismo spiega che è «diventato domestico e ha perso carattere internazionale». O «forse basta la Notte Rosa», perchè anche i «cinesi alla fine dù vòt chi vaga?».

Oggi torna al lavoro la Corte arbitrale della Romagna RIMINI. La Corte arbitrale della Romagna riparte. Si riunisce oggi pomeriggio l'assemblea dei soci per la nomina del presidente e dei consiglieri dell'organismo che, nato nel 2000, ancora continua a operare amministrando procedimenti arbitrali nella nuova sede al piano terra dei tribunale di Rimini in via Carlo Alberto Dalla Chiesa. Volontà della Corte arbitrale nel prossimo biennio è quella di continuare a diffondere la cultura dell’arbitrato con corsi di formazione di arbitri e a promuovere procedimenti definendo in particolare il contenzioso giudiziario arretrato, qualora vi sia il consenso delle parti in causa e degli avvocati, per una definizione qualificata, rapida e a costi contenuti, con una decisione secondo diritto, utilizzando gli atti ed i documenti prodotti e depositati in causa, con le eventuali preclusioni già maturate. La Corte ricorda che la nomina dell’arbitro sarà sempre e comunque demandata al presidente del tribunale. Potranno ottenere l’iscrizione all’Albo degli arbitri, come arbitri onorari, i giudici togati in quiescenza e coloro che dimostreranno di essere forniti di competenza tecnica in una determinata materia, di avere condotta morale impeccabile e di essere iscritti negli albi dei rispettivi ordini professionali.


Cronaca di Rimini

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

UN GESTO EROICO

9

Un gruppo di persone davanti alla casa dove si è sviluppato l’incendio A sinistra e sotto nelle foto scattate da Andrea Speziali gli effetti devastanti delle fiamme

L’incendio in una palazzina di via Manzoni a Riccione. L’agente: «Non sono il cittadino che si volta dall’altra parte quando succede qualcosa»

Si lancia tra le fiamme e salva due persone L’uomo, assistente capo della Polizia stradale di Riccione, era con i figli libero dal servizio di Annalisa Boselli RICCIONE. Agente della Polizia stradale di Riccione fuori servizio si getta tra le fiamme e salva due persone. E’ successo domenica in fondo a via Alessandro Manzoni, intorno all’ora di pranzo, quando dalla tettoia del garage vicino le fiamme, sviluppate per cause accidentali, si sono propagate alla palazzina, arrivando fino al secondo piano. La prima vita salvata. «Stavo tornando a casa assieme ai miei due figli di 9 e 5 anni e a mia moglie che stava guidando la macchina perchè io ho un polso ingessato – racconta l’assistente capo alla sezione di Polizia stradale di Riccione che vuole restare anonimo – quando dall’altra parte della strada abbiamo visto uscire del fumo nero. Ho subito chiamato i Vigili del fuoco. Poco dopo ho visto un ragazzo sul terrazzo del secondo piano che urlava». L’agente non ha perso tempo e ha scavalcato i paletti della ferrovia mentre il figlioletto gli urlava di non avventurarsi in mezzo alle fiamme. Ma il senso del dovere e il sospetto che ci fossero vite umane da salvare sono stati più forti. Così ha fatto in modo che la sua famiglia aspettasse nella macchina parcheggiata dall’altra parte della ferrovia. «Poi - prosegue mi sono avvicinato al portone che era chiuso. Ho di nuovo avvertito di uscire, ma non c’è stata risposta». E’ stato in quel frangente che il poliziotto ha poi deciso di sfondare la porta a spallate. «Così sono riuscito a entrare, sono salito al secondo piano e ho trascinato il ragazzo di sotto». Il tutto mentre la palazzina era invasa dal fumo vicino e dalle fiamme. Nuovo salvataggio. «Non appena siamo riu-

sciti a uscire dalla palazzina, la gente che intanto era accorsa a vedere ha iniziato a urlare: «C’è Piero dentro», il portiere di notte che, lavorando di notte, stava ancora dormendo. Così, ho costeggiato tutto il piano rialzato in mezzo ai pezzi che stavano cadendo a causa del fuoco. Ho buttato giù la porta e fatto uscire l’uomo da dietro». Terminata l’emergenza vera e propria, l’agente ha cordonato l’edificio in modo che nessuno si avvicinasse al luogo pericoloso, finchè non sono arrivati i Vigili del fuoco a domare l’incendio. Ma non era la prima vol-

ta per l’assistente capo che già in diverse occasioni aveva dato prova di sè: oltre all’arresto di uno scippatore, l’agente, che è un riccionese 42enne ed è in servizio da 22 anni, si era reso protagonista di un rocambolesco inseguimento in bicicletta con a bordo il proprio figlio piccolo. In quella occasione, era riuscito anche a recuperare la borsa. «Non sono – conclude l’agente – il cittadino che si volta da ll’altra parte quando succede qualcosa». In tanti, comunque, si sono precipitati a vedere cosa stesse succedendo tra gli abitanti della zona,

i curiosi e i turisti che tornavano in albergo dalla spiaggia. Tra i tanti anche Andrea Speziali che aveva appena staccato il turno come bagnino di salvataggio nella piscina di un albergo poco distante. «Visto il fumo siamo usciti a vedere che succedeva e per capire se c’era bisogno di portare aiuto», spiega. «Abbiamo visto fumo e fiamme che si levavano dalla casa e dei pezzi di plastica che volevano tutt’intorno», afferma Antonio Montanari che ha l’hotel poco distante ed era accorso per vedere se anche casa sua fosse stata toccata dalle fiamme.

Rimini ospiterà la prossima edizione del campionato mondiale. E’ la prima volta per l’Italia

Il Palas casa per 4mila maghi Brasini: «Premiato uno splendido lavoro di squadra» La prossima edizione del campionato mondiale della magia si terrà a Rimini nel 2015

RIMINI. Colpaccio di Convention Bureau e di tutte le forze economiche cittadine. Dopo aver sconfitto competitor come la Corea, Rimini (e per la prima volta in Italia) porta a casa la prossima edizione del Campionato del Mondo di Magia 2015. Una vetrina per 4mila maghi che faranno uscire i conigli dai loro cilindri sotto la direzione artistica di Arturo Brachetti.

Per l’assessore alle Risorse finanziarie e società partecipate del Comune Gian Luca Brasini «il risultato è espressione di uno splendido lavoro di squadra perchè la gara con gli altri competitori non si è giocata esclusivamente su dinamiche di tipo economico, ma sulle caratteristiche della nostra città che ha dato prova della capacità di fare sistema con gli altri enti

pubblici - Camera di Commercio e Provincia - per l’acquisizione di importanti manifestazioni internazionali». «Abbiamo dimostrato ancora una volta - prosegue Fabio Galli assessore provinciale al Turismo come il nostro territorio, se sa presentarsi unito e compatto agli appuntamenti che contano, può davvero giocarsela con tutti».

Zanzara tigre, ad Anthea in tutto il mese di giugno giunte appena dieci telefonate Importante per il contenimento la disinfestazione e l’opera di prevenzione messa in atto anche dai cittadini RIMINI. Zanzara tigre. Per Claudio Venturelli esperto di Entomologia urbana e sanitaria del Dipartimento di sanità pubblica di Cesena e membro del comitato scientifico di Vape Foundation, la prossima settimana potrebbe essere quella del risveglio del fastidioso insetto la cui presenza dovrebbe crescere del 13 per cento.

Numeri che non spaventano Anthea forte del risultato appena registrato: lo scorso giugno, infatti, dai 21 comuni della provincia, sono arrivate solo dieci (10) telefonate in cui si segnalavano la loro presenza e si lamentavano i conseguenti disagi. Una inezia (perfino superfluo sottolinearlo), reso possibile da una sequela di fatto-

ri, a partire da quello climatico. I tombini delle fogne come i sottovasi delle piante di casa, sono di fatto a secco per via delle scarse precipitazioni. L’acqua stagnante, infatti, è la loro vita e la perfetta incubatrice delle larve. Ma non è certo solo grazie alla clemenza del tempo se l’insetto fin qui ha volato “basso”. Fondamen-

tale la campagna informativa e la disinfestazione di ogni tombino e ambiente a rischio eseguita da Anthea e la stretta collaborazione con i cittadini; tutti ormai hanno sullo scaffale del fai da te, la boccetta con l’insetticida da usare per i propri pozzetti e i sottovasi. E ormai tutti hanno capito l’importanza della prevenzione.


RICCIONE

10 MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

«Una pattuglia anti rumore tutti i giorni» La Municipale sta controllando e stabilendo le sanzioni. Francolini: «Aumenteremo i controlli» La folla di giovani che specie nel week end riempie i locali del Marano (Foto Diego Gasperoni)

RICCIONE. «Vedremo di fare uscire la pattuglia anti rumore tutti i giorni». A dirlo è l’assessore alla Polizia municipale, nonchè vicesindaco, Lanfranco Francolini, dopo l’ennesimo “giro” di controlli a tappeto nei locali del Marano nello scorso fine settimana. I vigili urbani, infatti, hanno “passato in rassegna” ancora una volta tutti le discoteche sulla spiaggia per valutare il rispetto o meno delle ordinanze comunali contro la musica troppo alta e prolungata e l’utilizzo delle bottiglie e bicchieri in plastica (non in vetro). Non è ancora dato sapere se siano state accertate o meno delle ir-

regolarità nelle notti tra venerdì e sabato, ma per ora sembra che molti locali fossero comunque aperti anche oltre l’orario di chiusura. «Stiamo vagliando i verbali elevati – spiega Graziella Cianini, comandante della Polizia municipale – e valutando le eventuali violazioni. Ancora non sappiamo se e quali siano le irregolarità commesse. L’ordinanza prevede un certo orario e dal quel che mi risulta, per ora, i locali erano comunque aperti con la musica, oltre il tempo consentito». Obiettivo dei controlli, fortemente voluti dall’amministrazione anche per mettere a tacere le

Magnani risponde a Vagnini: «Se i negozianti come te minacciano la chiusura non hanno preso un colpo di sole»

«Il Rosa non dona al viale» Il presidente a Galli: «“Chi viene viene” non è la nostra filosofia» di Annalisa Boselli RICCIONE. «La Notte rosa non va bene per viale Ceccarini. Non risolve il bilancio economico di una stagione: se i commercianti, dopo sette anni, minacciano la chiusura, non è certo perchè hanno preso un colpo di sole». Giorgio Mignani, presidente Consorzio d’area di viale Ceccarini non ci sta alle accuse di «bestemmiatori» rivolte da Fabrizio Vagnini, presidente di Confesercenti, a coloro che hanno minacciato di chiudere le attività in concomitanza con l’evento per l’eccesso di confusione che si crea. Ora, Mignani replica in una lettera aperta a un dibattito che infuria ormai da giorni cui anche l’assessore provinciale al Turismo Fabio Galli aveva preso parte: «Lo slogan messo in circolazione da quelli che la pensano come te “chi viene viene pur che veng an o” andrà bene forse

La folla della Notte Rosa in viale Ceccarini per la notte sotto le stelle ma in viale Ceccarini no. Ti assicuro che la stragrande maggioranza degli operatori non la pensano come te. Capisco la preoccupazione per la situazione in cui si trova il commercio in generale, ma non è certo facendo arrivare in città una marea di

gente senza avere la possibilità di un minimo di controllo, mettendo nel contempo in difficoltà migliaia di famiglie già nostri ospiti, che si ha la soluzione». Insomma, Mignani ha tenuto a rimarcare che non piace a tutti i commercianti questo capo-

danno dell’estate, che spesso raggiunge tinte un po’ troppo frizzanti. Anche perchè, secondo il presidente del consorzio di viale Ceccarini, la Notte rosa non è la panacea a tutti i mali di una stagione in crisi. «Pensi davvero – chiede Mignani a Vagnini - che la Notte rosa risolva il bilanci economico di una stagione? In realtà, dopo aver offeso ingiustamente i tuoi colleghi di lavoro dandogli dei bestemmiatori, (forse perché non sono tuoi associati?), dici le stesse cose che abbiamo detto e scritto su tutti i giornali tutti quanti noi; e anche quei pochi favorevoli hanno messo in evidenza le carenze. C’è un problema di ordine pubblico; c’è il problema del potenziamento del servizio Hera; la piaga degli alcolici. Se tuoi colleghi che vivono di commercio come te, dopo sette anni, minacciano la chiusura, non è certo perché hanno preso un colpo di sole».

numerose critiche che sono piovute sui locali del Marano dagli alberghi vicini e dai residenti per la musica troppo alta, far abbassare i decibel. «La nostra priorità – spiega il vicesindaco – è far riposare la gente e tenere un equilibrio tra chi si vuole divertire e di chi deve lavorare». Questo il senso della lotta ai rumori eccessivi e alla vendita del vetro «perchè è una fonte di pericolo». Un pugno di ferro quello che sta usando l’amministrazione: la pattuglia dedicata esce almeno tre o quattro volte alla settimana, ma il Comune sta pensando di rendere più frequenti le “visite”.

Abusivismo Donna sul balcone commerciale minaccia il suicidio Sequestri in spiaggia Salvata di merce dall’intervento contraffatta dei carabinieri RICCIONE. C o n ti n u a l’attività di contrasto al fenomeno dell’ab usi vismo commerciale da parte dei carabinieri della Compagnia di Riccione. I venditori ambulanti irregolari, oltre a rappresentare un problema per i commercianti spesso procurano fastidio anche ai turisti in cerca del legittimo riposo lungo le spiagge della zona. I servizi dei giorni 14-15-16 luglio, che hanno visto i carabinieri impegnati sul litorale hanno portato alla denuncia a piede libero (in particolare dai parte dei militari della tenenza di Cattolica) di un trentunenne senegalese, residente Rimini e di trentenne senegalese, residente Cattolica. A loro sono stati sequestrati prodotti di vario genere anche con marchi contraffatti. A Misano un servizio analogo ha portato al rinvenimento e al sequestro di articoli da bigiotteria, abiti e occhiali.

RICCIONE. L’intervento dei carabinieri salva una donna dal suicidio, E’ accaduto domenica scorsa, poco prima delle 13.30. Al centralino del 112 sono arrivate alcune chiamate allarmate di cittadini, in particolare vicini di casa, che segnalavano la presenza di una donna sul balcone della propria abitazione che si sporgeva pericolosamente dal bordo della finestra. Sul posto è immediatamente accorsa la pattuglia del nucleo radiomobile dei carabinieri di Riccione. I militari hanno cercato di dissuadere la donna e, una volta riusciti ad aprire la porta, sono entrati in casa e l’hanno tranquillizzata al punto da farla recedere dai suoi propositi. Una volta identificata si è appreso che la signora è in cura all’ausl per problemi psicologici. Su richiesta dei carabinieri è quindi intervenuto, a supporto, il personale del “118” per le cure del caso.

Banchetto per celebrare l’ospitalità Venerdì prossimo a San Lorenzo si fa festa col pesce azzurro e piadina tirata dalle azdore di Cinzia Bauzone RICCIONE. Ospitalità, definizione cara a tutta la Romagna, diventa a San Lorenzo, il tema centrale della Festa di quartiere, giunta al suo secondo appuntamento, che partirà a suon di musica, nella piazza nuova, venerdì prossimo dalle 20. C’è chi sostiene che l’accoglienza sia l’essenza stessa dell’esperienza turistica e ad

avvalorarlo sono certamente gli organizzatori del comitato d’area che già nella scorsa edizione hanno riscosso grande successo e soddisfazione. Una cena, in perfetto stile romagnolo, curata dai 30 cuochi, tutti volontari, messi in campo dal comitato e dalle associazioni di categoria, con un menù a base di pesce povero, per far riscoprire un patrimonio, a volte dimen-

ticato del nostro mare. I 400 posti, accoglieranno sotto le stelle, residenti e turisti per i quali è disponibile gratuitamente un trenino con partenza dalla zona mare. Gli amanti del Nordic walking potranno raggiungere la piazza, partendo in camminata alle 19 dal Castello degli Agolanti, guidati dal l’Associazione Valle del Conca al costo dieci euro (cena più cammina-

ta). I dolci tipici, saranno preparati dalle azdore di San Lorenzo, figure storiche del modello turistico per eccellenza della tradizione locale; i progressisti in alternativa, potranno degustare piadina e nutella. Rimini Dance Company dei maestri Enrico e Chiara animeranno la serata di musica e balli. Sarà allestita inoltre una mostra fotografica sugli anni Venti curata

da Secondo Casadei e la classica lotteria a premi concluderà la festa. L’iscrizione alla cena costa 15 euro, la metà (7,5) per i bambini fino ai 12 anni. «Questa cena è una cosa semplice – conclude il sindaco Massimo Pironi – fatta col cuore. Serve soprattutto a ricordare che Riccione è una città turistica. A volte rischiamo di perderlo, il significato della parola ospitalità.

Che assieme all’autenticità è sempre stata la nostra forza». La manifestazione è resa possibile da: Comitato d’area San Lorenzo, Consorzio turistico Costa Hotels, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Coop. Bagnini Riccione, Coop. Bagnini Adriatica Riccione. Per informazioni e prenotazioni: 0541 607636, 338.8102682.


CATTOLICA-VALCONCA

11

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

Macanno, un successo la serata a lume di candela e poesia per i terremotati

Saludecio pro terremotati

19 luglio, burraco di solidarietà SALUDECIO. Una serata di burraco per i terremotati. La Pro Loco con il patrocinio del Comune, organizzata per giovedì 19 luglio, con inizio alle 20,30, il 3° torneo di Burraco. L'evento è coordinato da Michela Giampaoli, consigliere delegato alle politiche giovanili. Il torneo si terrà sotto il loggiato del palazzo comunale, in piazza Beato Amato Ronconi. L’iscrizione è di 10 euro.

Tutti a tavola al Macanno

CATTOLICA. Il comitato Macanno ha vinto la sfida con la fantasia, L’iniziativa “Macanno romantico”, a dispetto dei più scettici, ha divertito, emozionato e sorpreso tutti. Merito del lavoro di squadra dei volontari, degli sponsor del quartiere e degli stessi “vicini di casa” che, vedendo chi si rimboccava la maniche, hanno voluto contribuire, offrendo chi l’energia elettrica, chi gli spazi per tenere in fresco le bibite, e chi persino il caffè. Grazie a un po’ di luci soffuse, tavole addobbate con tulle e cuori, e qualche rima d’autore, i 125 partecipanti si sono trovati immersi in una magica atmosfera. Un’iniziativa che ha letteralmente trasformato un angolo del quartiere, alla quale non hanno voluto mancare il sindaco Piero Cecchini e gli

assessori Leo Cibelli e Anna Maria Sanchi. Proprio alla responsabile alla cultura, il comitato ha chiesto di leggere alcuni versi d’autore: le rime d’amore di Jacques Prevert e quelle dell’ex preside cattolichino Giovanni Pini. Ma c’è chi ha voluto condividere con i presenti le proprie rime sentimentali, come Alberto Cibelli, che ha letto alcune suoi componimenti. Dell’ottimo pesce, accompagnato da un buon vino bianco, dolci e cocomero hanno reso perfetta la serata dal punto di vista culinario. Una serata apprezzata dai tanti partecipanti, che ora il comitato ringrazia, perché la loro presenza ha permesso di destinare una parte dell’incasso al fondo per le popolazioni emiliane colpite dal terremoto. (a.f.)

Sindaco e comandante della Municipale hanno incontrato i commercianti del mercatino etnico

«Coinvolgete anche gli abusivi» Cecchini chiede collaborazione: «Segnalateci le situazioni irregolari» di Thomas Delbianco CATTOLICA. Il sindaco si appella ai commercianti stranieri del mercatino etnico per combattere i venditori abusivi: «Creiamo una rete comune, segnalateci le situazioni irregolari». Una delegazione dei commercianti del mercato etnico della Regina situato nella zona adiacente l’Acquario di è stata ricevuta l’altro giorno a palazzo Mancini, dal sindaco Piero Cecchini e dal comandante della polizia municipale Ruggero Ruggiero. Operatori provenienti da diversi paesi del mondo, tra cui Bangladesh, Sudafrica e Nigeria, che hanno deciso di regolarizzare la propria attività dando così vita al mercato etnico grazie allo spazio messo a disposizione dall’amministrazione. Obiettivo della riunione sottolineare a chi vive il mercatino l’importanza di quest’ultimo, ricordando le finalità fissate al momento della sua creazione: combattere l’abusivismo commerciale. «Sin dal giorno del suo inse-

Il sindaco ieri in Comune assieme ai commercianti del mercatino etnico di Cattolica al termine dell’incontro

diamento questa giunta ha avviato una lotta senza quartiere all’abusivismo commerciale perché crediamo nella necessità di rispettare le regole da parte di tutti, anche per evitare l’insorgere di fenomeni di concorrenza sleale - commenta il primo cittadino -. Al contempo però l’azione del Comune non intende limitarsi a politiche repressive bensì mira anche a favorire proces-

si di integrazione e coesione sociale. La positiva esperienza del mercato etnico serve proprio a questo: creare le condizioni affinché gli stranieri regolari che vogliono fare i commercianti rispettando le regole, possano aprire una propria bancarella e avviare una propria attività». Commercianti stranieri e amministratori insieme nella lotta all’abusivismo commer-

ciale. «Il nostro scopo è di creare una rete con il sostegno dei commercianti stranieri che partecipano al mercato etnico, per individuare i venditori abusivi in azione sulle nostre spiagge e nelle nostre strade - conclude Cecchini -. Contiamo che qualora si manifestino situazioni irregolari, i venditori del mercato etnico ci segnalino questi fenomeni».

Marco Cecchini (Lega): «Perché i nostri parcometri altamente tecnologici funzionano solamente con le monetine?» CATTOLICA. «Parcometri intelligenti? Macchè, a Cattolica si paga ancora solo con le monetine». Il capogruppo della Lega Marco Cecchini ricorda che «i parcometri a suo tempo installati nella Regina sono eccezionali per qualità e affidabilità e sono molto più di una semplice macchina distributrice di ticket». Impianti al passo con i tempi, ma rimasti indietro in quanto non adattati e sviluppati. «I loro componenti - incalza Cecchini - basati su un sistema integrato estremamente flessibile, assicurano una gestione intelligente dei parcheggi. Oltre alla moneta, le modalità di pagamento accettate sono tessere prepagate, banconote e, se abilitate, anche carte di credito. Ma a Cattolica andiamo contro tendenza, infatti su tutti i parcometri il Comune ha fatto applicare un bel nastro nero. Ma mentre i parcheggi sono al passo con la tecnologia, l’amministrazione è rimasta all’epoca dei Flinston’s, e invece di adattarsi seguendo l’evoluzione ha deciso di tappare i buchi tecnologici con del volgarissimo “nastro da sequestro”». E così il leghista sottolinea che «mentre in diverse città è possibile pagare il parcheggio via Sms, nella Regina avanziamo tirando monetine e addio alle «soste intelligenti, al pagamento con tessere, al pagamento misto monete-tessera e altri servizi innovativi». (t.d.)


BELLARIA-VALMARECCHIA

12

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

WEEKEND DI SUPERLAVORO PER LA CAPITANERIA

Scambiano il porto per Acapulco, fermati La guardia costiera interviene per bloccare alcuni ragazzi che si tuffavano dal molo Denunciati alcuni bagnini per aver costruito gazebi in spiaggia senza autorizzazione Sequestrati in un albergo 60 chili di pesce che non aveva i certificati di rintracciabilità L’imprenditore è stato multato per 1.500 euro. Controlli più serrati col fermo pesca

BELLARIA IGEA MARINA. Per i ragazzini è uno spasso, lo “sport dell’estate”, e ogni anno, puntualmente, succede. Un po’ per divertimento, un po’ per alleviare la calura estiva. Ma è assolutamente vietato tuffarsi nel porto canale, sia per ragioni di sicurezza della navigazione che per motivi igienico sanitari. Nonostante i cartelli che indicano il divieto, nel fine settimana il rito si è ripetuto e i marinai della Guardia costiera sono dovuti intervenire per redarguire alcuni giovani che avevano iniziato a lanciarsi nel porto: ma non sono le acque di Acapulco. La capitaneria è intervenuta anche per richiamare alcuni ragazzi che, complice il vento del weekend, stavano praticando kitesurf e windsurf nell’area riservata alla balneazione. Proprio per le forti raffiche di vento, sabato e domenica i marinai della Guardia costiera hanno dovuto fronteggiare nu-

Alcuni ragazzi che si buttano dal molo di Bellaria Una cattiva abitudine che si ripete merose situazioni potenzialmente pericolose, con il supporto dell’imbarcazione Boston whaler Gc 254 in dotazione al locale comando. I controlli si sono poi concentrati sulla spiag-

Nel fine settimana è stata liberata anche una tartaruga che si era spiaggiata gia: alcuni bagnini sono stati denunciati perché avevano realizzato dei gazebo senza avere il relativo permesso nella concessione. Per quanto riguarda i controlli sulla filiera del-

la pesca, nella cucina di un albergo bellariese sono stati sequestrati 60 chili di pesce congelato senza rintracciabilità. Irregolarità che ai gestori della struttura ricettiva è costata una sanzio-

ne di 1.500 euro. Multa elevata anche a carico di un diportista uscito in mare senza i documenti necessari per la navigazione. Infine, in collaborazione con la protezione ci-

vile locale e la Fondazione Cetacea di Riccione, nel fine settimana si è proceduto a liberare una tartaruga “caretta caretta” che quest’inverno si era spiaggiata sul litorale bellariese. L’animale era in ipotermia: è stata recuperata e curata e in questi giorni è stata giudicata definitivamente guarita. All’evento ha assistito un folto numero di persone, imbarcate sulla motonave per il trasporto passeggeri Bella Rimini. Da questa settimana entra in vigore il fermo della pesca e i controlli verranno intensificati per accertare che il provvedimento venga osservato.

Santarcangelo e Mostar siglano un patto d’amicizia Tanti applausi per la 10 edizione. Ceccarelli: «Coronamento di un duro lavoro» nel ricordo di Giulio Turci

Coi Saraceni sbarcano le emozioni BELLARIA IGEA M. Si è chiusa con successo la decima edizione dello “Sbarco dei saraceni”, intitolata “Il sogno del sultano” che si è svolta a Bellaria Igea Marina nel fine settimana. «Quest’edizione – commenta il sindaco Enzo Ceccarelli – è stata il coronamento di dieci anni di intenso lavoro, curato nei dettagli. Il comitato Borgata vecchia ha saputo regalare forti emozioni a tanti cittadini e turisti». Durante il fine settimana il paese arabo allestito nel parco comunale ha preso vita con le numerose compagnie d’arm i, commercianti e mestieranti antichi, danzatrici del ventre, sputafuoco e fachiri. «L’evento – sottolinea Marco Vasini del comitato Borgata vecchia – ha richiesto un notevole impiego di energie, ma la soddisfazione dei risultati ottenuti ci riempie di gioia. Il comitato Borgata vecchia, che quest'anno festeggia il ventennale di attività, proseguirà in questa programmazione di successo».

Il coreografico spettacolo dello “Sbarco dei saraceni”

Comune Poggio Berni uffici chiusi il sabato

Estate... in salute, terzo appuntamento “Osteopatia: principi e applicazioni”

POGGIO BERNI. Durante il mese di agosto gli uffici comunali di Poggio Berni rimarranno chiusi al pubblico il sabato mattina. Gli altri giorni della settimana, dal lunedì al venerdì, gli uffici osserveranno il normale orario, dalle 8.30 alle 13. L’apertura degli uffici al sabato mattina riprenderà regolarmente dal mese di settembre. Intanto, questo mese proseguono gli incontri nelle frazioni con sindaco e assessori. Questa sera l’amministrazione farà tappa a Santo Marino nel parco XXV Aprile a partire dalle 21.

NOVAFELTRIA. Terza serata all’insegna del benessere. Giovedì a Novafeltria torna l’appuntamento con la manifestazione “E...state in salute”. Si comincia alle 18.30 nei giardini di piazza Vittorio Emanuele con la conferenza su “Conoscere l’osteopatia: principi e applicazioni”. Durante la serata sarà allestito il mercato con prodotti locali, biologici. Dalle 19.30 in piazza Roma arriva l’oasi del benessere con un’area relax dedicata ai trattamenti e massaggi: riflessologia plantare, shiatsu, ayurveda, cristallo-terapia, fiori di bach, massaggio sonoro. Spazio anche all’intrattenimento: alle 21 in corso Mazzini concerto dei Taboo Tellers; alla stessa ora nella piazzetta della hiesa di Santa Marina esibizione di danza orientale.

SANTARCANGELO. L’artista Ranka Mutevelic, direttrice del Teatro di marionette di Mostar, nel fine settimana è tornata a Santarcangelo, città che frequenta dal 1945. Il sindaco Mauro Morri, l’assessore alla Cultura Monica Ricci e il direttore della biblioteca Baldini Pierangelo Fontana hanno quindi avuto il piacere di dare un nuovo benvenuto all'artista amica del pittore e musicista clementino Giulio Turci, scomparso nel 1978. Mostar, una delle città simbolo della guerra civile nell’ex Jugoslavia che Turci frequentò senza soluzione di continuità dal 1965 al 1976 così come Pocitelj, città degli artisti e tesoro dell’Erzegovina, nel 2009 portò in blocco la mostra “Una storia adriatica” direttamente dal monte di pietà di Santarcangelo. Anche Sarajevo e Belgrado gli hanno tributato importanti iniziative. Nel corso dell’incontro, al quale hanno preso parte anche la figlia di Turci Miresa e l'amico ceramista polacco Wieslaw Szuminski, il sindaco Morri e l’assessore Ricci hanno ricordato le profonde radici culturali delle due città, hanno condiviso con i presenti il desiderio di creare un “ponte artistico” tra le due sponde dell’Adriatico, gettando quindi le basi per un “patto d’amicizia” tra Santarcangelo e Mostar alla luce dei molteplici legami che già esistono a livello culturale e artistico.


TELEFONO 0541 354111 FAX 0541 354199

13

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

Email: sanmarino@corriereromagna.it

NPS E MODERATI FUORI DAL PATTO

Il Governo perde pezzi, è crisi sul Titano Il Congresso resiste. Valeria Ciavatta: «Il resto dell’esecutivo non ha mollato» Augusto Casali lascia dopo l’incontro di fuoco con la Dc. Lo segue anche Romeo Morri di Patrizia Cupo SAN MARINO. «Il Patto è superato», aveva detto Augusto Casali appena pochi giorni fa preannunciando il suo gesto. E ieri, dopo l’ultimo tentato approccio alla Dc (alla quale ha chiesto l’a l l on t a n amento dal Psd), s’è dimesso. Romeo Morri l’ha seguito: i due segretari di Stato, alla Giustizia e alla Cultura, provano a mettere in crisi il governo e poco dopo le 9 del mattino consegnano le lettere alla Reggenza con la quale ritirano le delegazioni a supporto della maggioranza e rinunciano al ruolo in Esecutivo. L’annuncio in Consiglio grande e generale che, dopo il voto sul finanziamento alla Carisp, sospende i lavori: riunito in via straordinaria il congresso che ha accettato le dimissioni. Decise le donne al governo di Alleanza popolare: «I due non danno motivazioni al loro gesto, ma sappiano che l’antiribaltone funziona anche per il congresso: non c’è crisi, se non si dimette tutto l’E sec ut iv o. Non si possono bloccare i lavori di Consiglio se non c’è l’accordo di tutti, almeno tecnicamente. Poi, le questioni politiche verranno discusse nei partiti», chiarisce Valeria Ciavatta agli Interni, spalleggiata da Antonella Mularoni agli Esteri. Come a dire: non ci faremo affossare da quei due. Intanto, la Mularoni e il collega alle Finanze Pasquale Valentini hanno rimandato di una settimana l’incontro previsto per oggi a Roma col ministero all’Eco-

Ora la maggioranza dopo aver perso Nps e Moderati conta di incassare il sostegno del Psd

I segretari di Stato Augusto Casali e Romeo Morri ieri dopo aver reso ufficiali le proprie dimissioni

nomia. Ma che ne sarà, intanto, della riforma fiscale, guardata a vista dal Fondo monetario internazionale? La maggioranza, o quel che ne resta, pur contando di aver perso i voti di Nps e Moderati, spera nell’appoggio del Psd, e tenta il tutto per tutto: convocato per stamane l’ufficio di presidenza al

quale Dc, Ap e Noi sammarinesi proporranno un ordine del giorno sulla riforma. Ma la legge elettorale parla chiaro: se cambia maggioranza, si deve tornare al voto. A monte delle dimissioni, ci sono proprio la Democrazia cristiana e i suoi “amori”: ieri mattina, la Dc ha incontrato i dirigen-

ti del partito socialista, nato dalla fusione di Nps di Casali e Socialriformisti di Paride Andreoli. Sul piatto, le future alleanze dopo l’accelerazione dell’asse Dc-Psd. La vicinanza con quest’ultimo, il Psd, esclude in Dc il rapporto con Casali. Ma la Democrazia cristiana appena l’altro ieri s’era appel-

lata a un gesto di «responsabilità», chiedendo prima il voto favorevole alla riforma fiscale. Non ce l’ha fatta, il primo partito di maggioranza, a ritardare la crisi. E Casali, dopo un acceso confronto con la Dc e dopo aver riunito gli organismi del partito, ha deciso per la rottura. «La Dc era nell’impossibilità

di sciogliere i nodi politici, ma questo è il tempo della chiarezza - spiega Casali -. Il problema non è tecnico, anche se ho dubbi su come sia stata gestita la riforma fiscale in questa ultima fase (fa riferimento all’accordo coi sindacati e i conseguenti malumori di categorie e professionisti, ndr), ma qui c’è un fatto politico: il presente è superato; di fronte all’accelerazione col Psd, il Patto è diventato un’altra cosa». Eppure, Casali non demorde e non dichiara defunto il dialogo con la Dc: spera sempre nel “tradimento” al Psd: «Le future coalizioni sono ancora aperte». Dello stesso avviso Romeo Morri che segue le gesta del “socio”, come lo chiama scherzosamente, e laconico spiega: «Non c’erano più le condizioni per andare avanti: sul mio progetto sull’università, non ho avuto risposte».

«Scelta inevitabile». «No, sono irresponsabili» L’opposizione esulta, ma tra i critici più feroci ci sono anche gli industriali sammarinesi SAN MARINO. «Inevitabile», per l’opposizione. Scelta «inopportuna» e «grave», visto il momento storico, per la maggioranza. O per quel che ne resta. «Dimostrazione di grave irresponsabilità, in un momento desolante», per gli Industriali sammarinesi. E se la Dc tira le orecchie a Casali («avevamo chiesto un gesto di responsabilità»), ma ancora non chiude la porta in faccia ai Socialisti “riuniti”, il Psd già “festeggia” sentendosi sempre più vicino all’asse Dc-Ap-Noi sammarinesi. Non c’è sorpresa, nell’Aula consiliare, quando la Reggenza annuncia le dimissioni di Morri e Casali: ma in breve, i movimenti sono diventati concitati e, alla riunione del Patto, si sono aggiunte quelle

Tutela alle convivenze gay Raccolta firme contro l’istanza SAN MARINO. Convivenze gay, si sollevano i sostenitori del vescovo: «uomo e donna, principio irrinunciabile della famiglia». Con una nota, sottoscritta ad oggi da 51 persone (ma che sta continuando a raccogliere consensi e firme nella diocesi di San Marino e Montefeltro), il “popolo” della Chiesa si scaglia contro l’istanza d’Arengo che, approvata il mese scorso in Consiglio, tutela le coppie gay nel rilascio dei permessi di soggiorno e, di fatto, istituzionalizza le convivenze omosessuali. I sostenitori danno solidarietà al vescovo Luigi Negri (che tanto

aveva criticato l’istanza) ma precisano: « Nessuna preclusione nei confronti dell’omosessualità». La loro posizione, dicono, «è laica, di una laicità che si fonda sulle fondamentali nozioni del diritto naturale che vede nell’unione dell’uomo e della donna principio irrinunciabile della famiglia». «Nel suo ribadire alla irrinunciabilità dei valori non negoziabili, vero cardine di civiltà – sottolineano -, la Chiesa ha più sostenitori in ambienti laici, liberali, socialisti e comunque tra la gente di buona volontà dotata di un senso alto del bene comune».

dei singoli partiti. Duri i commenti di Alleanza popolare e Noi sammarinesi: in due note distinte, Ap e gli alleati parlano la stessa lingua. Fanno riferimento a un atto «grave» e di «grande irresponsabilità» che rischia di interrompere il cammino verso la trasparenza e di ostacolare i lavori della commissione d’inchiesta. A tal riguardo, il coordinamento di Ap chiede l’app ogg io all’ordine del giorno per la prosecuzione delle indagini, nonostante la crisi. Più cauto il segretario Dc Marco Gatti che non condivide il gesto ma che aspetta a condannare, in termini di future alleanze, all’ex alleato Casali, pur sottolineando che la Dc «aveva specificatamente chiesto di non arrivare a

questo gesto estremo che avrebbe messo in difficoltà il paese». Critica Sinistra unita, secondo cui è solo un problema di poltrone: «In tutto questo - scrive - non importa a nessuno, tranne a Sinistra unita, se il paese sta per fallire, l’importante è potere essere al potere nella prossima legislatura». Per Upr, la fine era nell’aria. Critico, infine, nei confronti di Casali e Morri il Psd, più vicino all’asse Dc-Ap: «Se la motivazione è il fatto che il Psd ha dato il suo contributo di responsabilità su temi importanti e qualcun altro s’è sentito geloso e isolato, ciò non ci pare una giustificazione né credibile né politica», sintetizza il segretario Gerardo Giovagnoli.

Sì al finanziamento alla Carisp Il prestito da 60 milioni passa con 38 voti favorevoli e 15 contrari SAN MARINO. Nonostante i timori e il “tremolio” di Palazzo pubblico, in zona Cesarini la maggioranza di governo riesce a portarsi a casa il finanziamento da 60 milioni di euro alla Carisp, punto di partenza per la ricapitalizzazione della prima banca del paese. Un prestito che lo Stato prenderà da Banca centrale e inoltrerà alla Fondazione, proprietaria di Carisp: la variazione di bilancio è passata, con 38 voti favorevoli e 15 contrari, ieri mattina poco prima di pranzo e della sospensione dei lavori in vista del congresso straordina-

rio. Il segretario di Stato alle Finanze Pasquale Valentini, ha ribadito, in coda al dibattito, che l’intervento «ponte» è «indispensabile per mettere la Carisp nelle condizioni utilizzare al meglio i proventi che verranno dalla conclusione della vicenda Delta». Incerta, nell’opposizione, l’Unione per la Repubblica: Giovanni Lonfernini è tornato a ribadire la necessità di evitare, in Consiglio, eventuali conflitti di interessi e ha chiesto che il voto venisse rimandato. Ma la maggioranza, sulla Cassa, è salda. Soddisfatta la Fondazione:

«La scelta del Consiglio Grande e Generale non è solo un intervento di carattere economico ma ha anche il valore di una nuova e forte manifestazione di fiducia nei confronti di un istituto che, come è stato più volte affermato nel dibattito consiliare, è considerato da tutti la “ banca dei sammarinesi”». Dopo le asperità del caso Delta, si legge nella nota diramata dalla Fondazione, «l’intervento dello Stato rende indubbiamente più sicuro il percorso e consente di guardare al futuro con maggiori certezze».


Cronaca di San Marino

TRAGEDIA A DOGANA

Travolta sulle strisce muore dopo due ore dal ricovero in ospedale SAN MARINO. I medici hanno provato a rianimarla, prima sul posto, poi all’ospedale ma – a circa due ore dallo schianto – ma Maria Pasquini è morta. La 64enne di Dogana è stata travolta, ieri poco prima delle 17, sulle strisce pedonali mentre attraversava la superstrada all’altezza dell’Admiral point. Era a piedi, sulla corsia discendente mentre la Renault Clio guidata da un anziano sammarinese l’ha centrata in pieno: un volo di quasi dieci metri terminato sull’asfalto che non le ha lasciato scampo. L’anziano alla guida ha confessato di non aver visto la donna attraversare la strada: probabile si sia accorto della vittima solo quando era troppo tardi per evitare l’impatto. Sul posto, immediato l’intervento del 118 e degli agenti della polizia civile: poi la corsa al pronto soccorso tentando il tutto per tutto. Ma i medici non sono riusciti a salvarla: la donna, d’altronde, era arrivata a Cailungo con un severo

Sull’incidente costato la vita alla 64enne indaga la polizia civile trauma cranico e diverse fratture che avevano complicato il quadro clinico. Gli specialisti hanno quindi provato a stabilizzare le sue condizioni prima di sottoporla a esami più approfonditi, tra cui la Tac, ma la vittima non ha più ripreso conoscenza. E così, poco prima delle 19.30, è deceduta.

Maria Pasquini, moglie del titolare della Censoni tendaggi di Dogana, stava probabilmente rientrando a casa dopo essere passata in negozio. Ora, la magistratura deciderà se disporre l’autopsia: nel frattempo la salma è stata ricomposta a ll ’obitorio dell’ospedale di Stato.

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

14

Lasorella addio, traballa l’accordo con la Rai SAN MARINO. Carmen Lasorella lascia la tv di Stato: secondo le indiscrezioni trapelate dall’agenzia di stampa Dire, l’ex conduttrice del Tg2, ad oggi direttore generale di Smtv, sarebbe stata “richiamata” in Rai per fine mese, per nuovi incarichi. A dirlo, «fonti Rai a Roma». Nessuna conferma sul Titano, dove ieri sera era impossibile raggiungere telefonicamente il direttore. Ma che il clima, per la tv di Palazzo Kursaal, sia rovente non è una novità: è quanto mai incerta la convenzione tra viale Mazzini e la tv di Stato sammarinese, partecipata al 50% dalla Rai, con un contributo annuale di tre milioni di euro. Ovvio come la crisi di governo del Titano non aiuti a dipanare la matassa nel periodo così ballerino: di mezzo anche il taglio delle spese appena varato dal governo Monti. L’ultima convenzione bilaterale risale infatti al 2008 e fu firmata dagli allora ministri degli Esteri dei due paesi, il sammarinese Fiorenzo Stolfi e l’italiano Carmen Lasorella Massimo D’Alema. Ma il documento non è mai stato ratificato dal governo italiano, per cui le erogazioni finivano nei vari decreti “Milleproroghe” invernali di Roma: l’ultimo contributo è del 2011 ed è arrivato a Smtv in zona Cesarini quando la tensione era già alta. Ora, in tempo di spending review, anche quei 3 milioni capitolini destinati a San Marino sembrano fare la differenza. E, mentre il Titano pensa ormai da tempo alle soluzioni alternative, il segretario di Stato agli Esteri Antonella Mularoni assicura di non essere stata informata circa la possibile partenza del direttore Lasorella: «Sapevamo delle recenti nomine in Rai – dice – ma in congresso non è mai giunta la voce sul possibile rientro a Roma del direttore di Smtv: lo apprendo ora».


MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

IL CORRIERE DELLE VACANZE ● IL CORRIERE DELLE VACANZE ● IL CORRIERE

: n a r u D n a r Du ” s y o B i “Wild ! i t a n r sono to gina 17 ● FOGLI a pa

ALL’INTERNO L’INTERVISTA ALLO STORICO BASSISTA DELLA BAND JOHN TAYLOR

VERUCCHIO FESTIVAL APRE PAOLO NUTINI ● a pagina 22

A PENNABILLI PROFUMO D’ORIENTE ● a pagina 23

A RAVENNA BRAD MEHLDAU ● a pagina 16

L’AGENDA CON TUTTI GLI EVENTI ● alle pagine 24-25


16

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

RAVENNA JAZZ

Brad Mehldau in trio Eleganza armonica e melodia moderna di Gianni Arfelli RAVENNA. Il suo nome basta da solo a riempire la seconda serata di Ravenna jazz, anche perché sarà con la sua formazione più efficace e di maggior successo: il trio che negli ultimi quindici anni ha scritto pagine importanti del jazz mondiale. È il pianista americano Brad Mehldau, che sarà l’unico sul palco della Rocca Brancaleone di Ravenna stasera alle 21. Tra i tanti seguaci di Bill Evans, il pianista di Jacksonville, Florida, è uno di quelli che meglio ha saputo aggiornare l’eleganza armonica, lo scavo introspettivo e il tocco melodico del maestro in un contesto moderno. Nato nel 1970, Brad si fa notare appena ventenne sulla scena newyorkese, al fianco di Jimmy Cobb e poi nel quintetto di Joshua Redman, ma già nel 1995 si lancia come solista e bandleader, ottenendo subito grande riscontro. Da ricordare anche il suo lavoro insieme a Pat Metheny, e sulla musica brasiliana di Milton Nascimiento e Chico Buarque.

Il pianista americano sul palco con Jeff Ballard e Larry Grenadier Il trio, come dicevamo, è la sua dimensione ottimale, ed è in questa formazione che ottiene i più grandi successi, sia su disco, soprattutto con i cinque della serie The art of the trio, che dal vivo. Un altro punto forte del suo trio è la stabilità: al contrabbasso c’è da sempre Larry Grenadier, mentre dietro la batteria Jeff Ballard ha sostituito nel 2005 Jorge Rossy. A Mehldau piace suonare proprie composizioni, ma an-

che riarrangiare classici jazz e rock, tra i quali brani di Nick Drake, Beatles, Radiohead, Paul Simon e Soundgarden. Molti famosi film si sono avvalsi delle note di Brad Mehldau per la colonna sonora, tra cui “Mezzanotte nel giardino del bene e del male” e “Space cowboys” di Clint Eastwood, “Eyes wide shut” di Stanley Kubrick e “The million dollar hotel” di Wim Wenders. Pochi mesi fa il trio ha pubblicato il suo disco più recente: Ode, una collezione di undici pezzi originali, ognuno dedicato a un personaggio, reale o di fantasia. Biglietti a 28 euro.

RIMINI

Lo spassoso cantautorato del Duo Bucolico domani sera sulla spiaggia della Barafonda RIMINI. Le serate dei mercoledì musicali sulla spiaggia della Barafonda di Rimini proseguono domani alle 21. La rassegna, denominata Live by the sea on wednesday, propone lo spassoso cantautorato del Duo Bucolico con la loro trascinante e scanzonata irriverenza avanguardista. Il Duo è composto dai cantautori romagnoli Antonio Ramberti e Daniele Maggioli. Il loro è un progetto senza progetto, nato involontariamente nel 2005. Gli autori infatti scrivono brani a quattro mani, improvvisando vaniloqui poetici e narrando inverosimili storie atte a suscitare continuo sconcerto. Una ludica furia muove i loro concerti. I due forzano il linguaggio per cogliere l’assurdità del mondo. Parodiano il teatro e il cantautorato stesso, sbertucciando in primis la propria vanità artistica, mossi da un temperamento iconoclasta, sempre garbato. Consigliata la prenotazione allo 0541 21955 oppure 338 2894468.


MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

I DURAN DURAN A CATTOLICA

di Alessandro Fogli

In forma e agguerriti più che mai con un album che li fa tornare agli antichi fasti: ecco i nuovi Duran Duran

John Taylor: «Tutto ciò che ci serve ora è rimanere insieme per sempre»

CATTOLICA. Dopo l’annullamento dei concerti dello scorso anno a causa dei problemi alla voce del cantante Simon Le Bon, i Duran Duran arrivano finalmente in Italia, e nella fattispecie anche a Cattolica, dove saranno in concerto venerdì (ore 21) all’Arena della Regina. Un’occasione imperdibile per ascoltare dal vivo i brani dell’ultimo All you need is now, album prodotto da Mark Ronson e numero uno dei download in 15 Paesi. L’occasione per un approfondimento sul felice momento della band la regala John Taylor, membro fondatore dei Duran insieme a Le Bon, Nick Rhodes e Roger Taylor. John, nonostante i parecchi bei dischi degli ultimi anni, All you need is now è l’album che tutti aspettavano. È d’accordo con Mark Ronson quando lo definisce «il seguito immaginario di Rio che non c’è mai stato»? «Dobbiamo davvero essere grati a Mark per aver fatto uscire un album così, per averlo messo sulla giusta direzione rendendolo così amato dai nostri fan. Credo che i dischi usciti prima di questo siano stati delle sfide per i fan. Red carpet massacre (2007) ha avuto una produzione molto hip-hop, con pochi bassi e poca chitarra, e forse ha lasciato interdetti alcuni. L’album prima di quello, Astronaut (2004), è stato molto difficile da realizzare, era da tanto tempo che non suonavamo insieme e ne è uscito un disco molto intimo, come una sorta di reunion. Sono lavori nati in circostanze particolari e dunque essi stessi piuttosto particolari. Con All you need is now invece Mark Ronson ha dimostrato di possedere perfettamente il Dna dei Duran Duran; lui ha totale fiducia nel nostro stile originario e ha voluto fare un disco che partisse da lì, dal passato, suonando però attuale». In trent’anni di carriera come si sono evoluti il John Taylor musicista e il John Taylor uomo? «I due aspetti sono pra-

17

Lo storico “avversario”

E il giorno dopo a San Marino c’è Tony Hadley

Simon Le Bon (voce) e il bassista John Taylor che ha rilasciato l’intervista al Corriere

SAN MARINO. A solo un giorno di distanza dal concerto dei Duran Duran a Cattolica, la sfida musicale degli anni Ottanta si ripresenta in Romagna. Suonerà infatti sabato 21 luglio a San Marino (cava antica in centro storico) Tony Hadley, storico leader e cantante degli Spandau Ballet, i nemici-amici di sempre. Il concerto di Hadley fa parte di San Marino live in the city, prima edizione della manifestazione dedicata agli anni Ottanta cui parteciperanno anche Vale Monetta, Roberto Monti e i Margò80 (questi ultimi suoneranno venerdì per una serata all’insegna delle migliori hit ballabili). Quella di Hadley sarà la prima volta a San Marino, anche se il fascinoso Tony è stato spesso a Rimini, cantando anche al concerto del Capodanno 2008 in piazzale Fellini ●www.fun4all.it ticamente inscindibili. Al l’inizio degli anni Ottanta volevo che il mio modo di suonare fosse notato, perciò suonavo sempre ai limiti delle mie possibilità e della mia esperienza. Ma nella seconda metà della decade mi trasferii a New York e diventai molto attento allo stile di suono delle s e s s i o n , e c ominciai a sentire il basso in un modo diverso, perdendo un po’ di fiducia nel mio modo di suonare. E infatti nell’album dei Duran del 1990, Liberty, si sente che il basso non esce completamen-

«Con “All you need is now” Mark Ronson ha voluto tornare al nostro stile originario» te, come invece succedeva nei primi dischi. Ora poi devo ringraziare nuovamente Mark Ronson, che adorava il mio modo di suonare degli esordi e ne ha voluto la quintessenza

per All you need is now, mi ha stimolato al massimo per tornare esattamente a quel suono». I Duran Duran sono stati la top band del pianeta negli Ottanta poi ci sono stati alti e bassi e ora eccovi ancora primi in classifica. Durante tutto ciò c’è mai stato un momento in cui ha pensato di smettere? «Oh sì, ho anche lasciato il gruppo per qualche anno. Non riuscivo a sopportare il pensiero che forse non avremmo mai superato il s u c ce s s o

dei primi dischi, c’er a sempre quell’ombra. Pensavo che qualsiasi cosa avremmo fatto sarebbe sempre stata paragonata al successo dei primi cinque anni. Non riuscivo più a trovare la scintilla creativa e me ne andai (tra il 1997 e il 2001, ndr). Iniziai una carriera solista e feci varie cose, ma poi la band iniziò a mancarmi e ricominciai e vedermi con Simon e Nick, rendendomi conto di quanto speciale fosse l’alchimia creatasi tra noi». Spesso le band con un frontman molto carismatico finiscono per essere identificate con esso, ma ai Duran e Simon Le Bon questo non è successo. Com’è il vostro rapporto? «Simon è una persona eccezionale. È molto sensibile e ha uno straordinario senso della responsabilità. E soprattutto ama profondamente i Duran Duran – cosa di cui gli sarò sempre grato – ed è l’unico che non si è m a i a ll on ta nato. La nostra relazione è sempre stata una cosa molto seria e in tutti questi anni abbiamo sempre fatto in modo che diventasse più forte, perché è molto facile farsi fregare dalle diversità e finire per litigare. Quello che ci preme davvero è invece che la band duri per sempre, vogliamo fare musica insieme finché saremo tutti d’accordo nel farla». ●Info: 0541 953150


18

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012


MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

SANTARCANGELO 42º FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL TEATRO IN PIAZZA

“Ads (Santarcangelo)” è il progetto speciale dell’americano Richard Maxwell

LE REPLICHE

IL PROGRAMMA

● Allo Sferisterio il laboratorio che il Teatro Valdoca dedica a John Cage (dalle 17 alle 23 ingresso gratuito). Ads (Santarcangelo) è il progetto speciale di Richard Maxwell, un ritratto video-teatrale della città (Teatrino della Collegiata ore 19 e 22). Il collettivo milanese Strasse prosegue la sua immersione nel paesaggio di Santarcangelo con Drivein 3 (alle 21, 21.40, 22.20, 23, 23.40). Allo Spazio Liviana Conti Grattati e vinci dei riminesi Quotidiana.com (ore 20.30). www.santarcangelofestival.com

● In piazza Ganganelli stasera maratona di cinema di animazione con 10 cortometraggi firmati da giovani autori italiani ed europei, tra cui la norvegese Mari Kanstad Johnsen – autrice dell’immagine di Santarcangelo 12. Ma ci sono anche il lavoro di Mara Cerri e Magda Guidi, espressione di un affondo nell’infanzia perduta, legato anche alla performance che la Cerri compone con Mara Cassiani e che andrà in scena dal 19 al 22 luglio. L’opera di Magda Guidi è una fusione di ricordo e immaginazione. Inoltre tre lavori lettoni e i lavori di Donato Sansone e Ericailcane, noto graffitista italiano, autore dei murales creati durante il festival del 2010 in alcuni punti della città. Dulcis in fundo l’opera del maestro dell’animazione italiana Simone Massi con “Dall’ammazzare il maiale”, vincitore del David di Donatello 2012 come miglior cortometraggio. Santarcangelo ospita inoltre la prima tappa di selezione del Premio Gd’a – Giovani danz’autori dell’Emilia-Romagna. Il premio seleziona, tramite bando, autori con meno di cinque anni di esperienza professionale, impegnati in una ricerca nell’ambito della danza contemporanea, e li segue nel loro processo creativo attraverso diverse fasi di supporto formativo e ulteriori selezioni, fino al debutto davanti a una giuria per la designazione del vincitore. In questa prima fase la commissione selezionatrice, composta da Fabio Acca (critico e studioso di arti performative), Paolo Brancalion (responsabile organizzativo dell’Arboreto – Teatro Dimora di Mondaino), Pietro Mazzotta (direttore di Tir Danza), Marino Pedroni (direttore del Teatro Comunale di Ferrara), valuterà le proposte attraverso un colloquio con i candidati e la visione di un’azione performativa. Questa sera alle 21.30 e domani alle 18 al Supercinema di Santarcangelo gli artisti coinvolti presenteranno un estratto della loro performance, della durata di dieci minuti, in una successione di corti di danza a ingresso gratuito.

Sopra Aidoru A sinistra: i riminesi Quotidiana. com A destra: Strasse

Il “Tierkreis” di Stockhausen diventa elettrico: presentazione del disco e libro e concerto in piazza delle Monache

Aidoru, la sfida dello Zodiaco Giovannini: «Vogliamo scuotere la pigrizia creativa con operazioni libere» di Claudia Rocchi SANTARCANGELO. Un bel ritorno al festival delle suggestioni nuove; al Giardino del Musas tornano a debuttare stasera i cesenati Aidoru. Zodiaco elettrico è la novità, un interessante progetto; alle 20 con gli esperti Roberto Fabbri e Claudia Galal si presentano il disco e il libro che lo accompagna (Ndapress); alle 22.30 segue il concerto live in piazza delle Monache. Dario Giovannini e Aidoru hanno da poco testato Zodiaco elettrico davanti al pubblico di Itinerario festival, alla rocca Malatestiana di Cesena. L’opera si ispira al Tierkreis (Zodiaco) realizzato nei 70 da Stockhausen. Una figura rivoluzionaria, Stockhausen, nel 900, rimasta circoscritta dalle nostre parti più alla ricerca e al mondo degli sperimentatori. Quanto ha influito su di lei? «In realtà Stockhausen è diventato un’icona – risponde Dario – ha superato i confini della musica colta per accedere all’im-

19

maginario della musica del novecento a tutto tondo. Lo studiai negli anni di Composizione in conservatorio e proprio su Tierkreis feci un lavoro di rielaborazione, avevo 14 anni, finalizzato a un saggio. Da allora ho conservato l’idea di poter realizzare un giorno una versione completamente libera dai canoni e dai clichè, possibilmente vicina alle sonorità e agli stili che apprezzavo già allora». Cosa avete trovato nel “Tierkreis” di adatto a una versione elettrica? Più suggestioni per il pubblico o sonorità per voi attraenti? «Parliamo di elettricità perché usiamo strumenti elettrici. Solitamente questo tipo di strumenti trova all’interno degli ensemble classici una collocazione “scomoda”. Nel nostro caso ci troviamo di fronte a un’orchestra di strumenti elettrici per cui è stato naturale puntare su quel tipo di suono per differenziarci dalle tante altre versioni che di Tierkreis sono state date». Come avete elaborato ogni singolo brano, for-

se pensando a ognuno di voi? «In effetti i primi temi ce li siamo divisi in base ai nostri segni zodiacali. I restanti segni sono stati poi “distribuiti” fra i vari componenti della band in base alle peculiarità tecniche ed espressive dei singoli elementi. Poi in base all’ispirazione dei temi eseguiti, è nato l’universo sonoro di ogni singola melodia». Rispetto a precedenti letture di pezzi classici in versione rock, quale novità musicale trovate nell’adattamento di questo Zodiaco? «Innanzitutto la peculiarità di Tierkreis è proprio quella di lasciare all’esecutore la massima libertà nell’adattare i brani alle proprie esigenze artistiche. Di conseguenza questa composizione muta camaleonticamente di fronte a ogni diverso ensemble. Abbiamo sentito il dovere di cambiare l’ambito sonoro della composizione di partenza. Per cui la differenza sta proprio nel non sentirsi esecutori ma rielaboratori, ri-creatori di questo

potente materiale musicale». Il T i e r k r ei s di Stockausen è famoso, ma tra gli addetti ai lavori. Che tipo di sensibilità musicale vorreste che il pubblico popolare avvertisse? «Il pubblico popolare italiano purtroppo è pigro o “impigrito”, coccolato e viziato da vere e proprie “disgrazie” artistiche, banali, rassicuranti e illusorie. Non vogliamo di certo spalancare le porte della notorietà a un compositore che, soprattutto all'estero, gode di un prestigio indiscutibile. Vogliamo semplicemente scuotere la pigrizia creativa diffusa con operazioni libere e sinceramente emozionali». Intendete come in Lan dscape s elabo rare anche un progetto teatrale vero e proprio? «Direi di no, Zodiaco Elettrico si concentra esclusivamente sulla musica a differenza di Songs Lands ca pes . L’unico esperimento è stato a “Itinerario festival” con il filosofo Luigi Lombardi Vallauri la cui voce e pensiero han-

no amplificato il rapporto fra questa composizione e gli astri». Perché avete accompagnato l’opera con un libro? «Principalmente per non lasciare sola un’esperienza che rischia molto di essere fraintesa. Abbiamo chiamato a raccolta critici, studiosi, artisti, insegnanti. Persone che aggiungono un contributo di pensiero al tema della contaminazione fra generi, colti e non, attraverso una visione personalissima di un determinato spaccato musicale». Come prosegue l’estate degli Aidoru? «Il 19, 20 e 21 luglio siamo ospiti del 26° festival teatrale di strada a Linz (Austria) con Coro Corridore con Megafoni. Settembre è dedicato a Soli contro tutti; cominciamo inoltre a curare la produzione del nostro primo spettacolo teatrale. Il tutto in simbiosi con la nuova gestione della Rocca Malatestiana di Cesena». Fino al 6 settembre ci si può iscrivere al nuovo bando di “Soli contro tutti” (info: 331 2606391).


20

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012


MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

21


22

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

VERUCCHIO FESTIVAL FESTIVAL DEL SASSOFONO

ORESTIADI DI GIBELLINA

SaxArts a Russi, omaggio al jazz

“In_cubo”: i Korekanè in Sicilia

● Sarà il giardino della Rocca “T. Melandri” ad ospitare questa ser alle 21.30 il sestetto SaxArts nell’ambito del Festival del Sassofono. Formato quasi interamente da artisti della University of Kentucky, il sestetto presenta My old Kentuchy home, un omaggio alla musica del jazz americano e brani originali del pianista Raleigh Dailey.

● I romagnoli Korekanè parteciperanno alle Orestiadi di Gibellina, il festival attento alla ricerca dei complessi linguaggi espressivi. Giovedi 26 luglio alle 21.15 la formazione presenta “in_cubo”, tre frammenti da “Malina” di Ingeborg Bachmann (progetto C.r.e.p.a di Chiara Cicognani ed Elisabetta Gambi).

di Rita Giannini Nutini, dalla Scozia al grande palco della Collegiata

VERUCCHIO. Al via stasera la 28ª edizione del Verucchio festival diretto dal compositore e musicista Ludovico Einaudi, con apertura alla grande, come di consueto. Ospite d’eccezione Paolo Nutini, dalla Scozia al grande palco sul piazzale della Collegiata nel centro malatestiano. A seguire altri protagonisti della musica mondiale che il direttore ha chiamato nel suo festival: il 19 da New York arriverà l’imperdibile gruppo degli Ha zamad Modine, con il loro stile musicale che mescola blues, swing, gypsy, New Orleans e klezmer, interpreti perfetti di un melting pot di atmosfere e suoni che conquistano. Sorpresa di questa edizione, un autore e attore italiano, colui che ha fatto del teatro di narrazione il suo cavallo di battaglia: Marco Paolini. Sarà presente il 22 con il suo omaggio a Jack London, Uomini e cani, accompagnato dalle sonorità di note e voce di Lorenzo Monguzzi, cantautore. Il 25 è la volta della bassista e cantante statunitense Esperanza Spalding, anche lei grande e talentuosa interprete di una musica che colpisce per originalità e radici multiformi. E giovedì 26, Francesco Grillo con ingresso gratuito, libero contributo per i terremotati. Il 27 appuntamento con il noto e apprezzato musicista islandese Olafur Arnalds, che presenterà brani in

Paolo Nutini, la voce calda della Scozia Pop folk e talento da primo in classifica grado di abbracciare i vari generi della musica contemporanea, dalla neoclassica all’elettronica a quella sperimentale. La chiusura è affidata ad Einaudi, quest’anno in tournée con il jazzista Paolo Fresu e insieme, a Verucchio, chiuderanno il festival, sabato 28, ore 21.30,

sempre nel piazzale della Collegiata. Un festival da non perdere che anche q ue st ’anno propone un cartellone internazionale degno delle grandi città europee. Merito di Einaudi che, oltre a essere uno tra i più noti e apprezzati pianisti e musicisti del mondo, dal 2005 lo guida

con amorevole attenzione, imprimendogli le sue regole primarie: altissima professionalità e qualità artistica accanto all’originalità e peculiarità di generi e proposte. Ad aprire la serata di oggi Luca Gemma che introdurrà la star Nutini, giovanissimo ma già su-

per corteggiato cantautore scozzese, nuova icona internazionale. Classe ’87, di origini italiane, è attesissimo e i suoi fan hanno fatto i salti mortali per accaparrarsi un posto perché a Verucchio è possibile averlo vicino come in pochi altri luoghi, data l’intimità della piazza e la

DONNEVERSOILMAREAPERTO DONNEVERSOILMAREAPERTO

Lella Costa e la “La sindrome di Gertrude. Quasi un’autobiografia” A Marina Romea l’attrice racconta il mondo femminile tra le righe

Al Bagno Aloha Beach c’è Lella Costa

MARINA ROMEA. La penultima giornata del festival Donneversoilmareaperto, ospita questa sera dalle 21.30 a Marina Romea, al Bagno Aloha Beach, Lella Costa. In primo piano, il confronto con la realtà italiana e con il mondo femminile attuale. La scrittrice e attrice sarà intervistata dalla giornalista Anna De Lutiis e per l’occasione presenterà il libro La sindrome di Gertrude. Quasi un’autobiografia (ore 20, cena a buffet presso il Bagno, su prenotazione). Nell’area verde di Piazza Italia alle ore 17, “Festainsieme” invita invece i ragazzi dei tre Lidi che amano leggere, a conoscersi, a ritrovarsi, ad incontrare Maria Silvia Avanzato, autrice del libro L’età dei lupi . Tra gli altri appuntamenti, questa mattina (ore 9.30) si andrà alla scoperta del territorio con Gianna Lugaresi: una pedalata da Casal Borsetti verso la pineta di San. Vitale. Lo sguardo della giornata volge alle “terre d’ oltremare”, dal Lido di Porto Corsini, ponendo l’attenzione sulle donne dei Paesi arabi, dell’Africa, dell’India. A partire dalla conversazione di Anna Spinelli sulla letteratura araba, che si tiene al Bagno Mara (ore 17), si promuovono in lettura recenti opere di scrittrici d’oltremare. Alle 21.30 performance di danza orientale, di matrice egiziana, a cura dell’Associazione Nefertari’s Dance. Alle 21.30 in piazza Marradi a Casal Borsetti concerto dei “Quaranta Quartet”.

sua perfetta acustica. L’esordio di Nutini ha avuto luogo appena sei anni fa, con un disco, These streets, che ha venduto quasi due milioni e mezzo di copie nel mondo. Brani come Last request, Rewind, Jenny, Don’t be sono stati un successo fuori misura. E quando nel 2009 è tornato col nuovo lavoro Sunny side up, è stato accolto oltre che dal pubblico anche dalla critica con molto entusiasmo, fino ad attribuirgli un “Ivor Novello Award”. È entrato direttamente ai primi posti della classifica inglese e ci è rimasto per ben sei mesi consecutivi, vendendo oltre due milioni di copie. Inoltre ha ottenuto riconoscimenti anche da celeberrime star come i Rolling Stones che hanno duettato con lui e ancora dai Led Zeppelin che lo hanno voluto in apertura del loro concerto. Gemma, classe ’66, autore, cantante e chitarrista ha scritto per Fiorella Mannoia, Malika Ayane, nonché per la radio, la tv, il cinema e il teatro e la sua carriera da solista annovera quattro album. Ogni sera lo spettacolo è doppio come da tradizione e stasera alle 23.30 si esibiranno alla Rocca Malatestiana gli Istanbul Session and Ilhan Ersain. Mercoledì 25 Delilah Gutman e il riminese Roberto Paci Dalò, venerdì 27 Tomoko Sauvage e sabato 28 Morphosis Leb dj set. Info: 0541 670222


MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

23

ORIENTARSI VERSO NUOVE ENERGIE Partirà venerdì l’evento culturale artistico e gastronomico dedicato alla salute e all’equilibrio psicofisico

RICCIONE

Un’estate all’insegna della danza

Conferenze, performance e lezioni esperienziali: giovedì anteprima con la conferenza dell’associazione “Italia-Tibet” Dal 20 a Pennabilli il festival internazionale del benessere

A Pennabilli la luce dell’Est Festival del benessere, biologico e delle tradizioni orientali di Valeria Gabrielli PENNABILLI. Partirà venerdì Orientarsi, festival internazionale del benessere, biologico e delle tradizioni orientali, evento culturale, artistico e gastronomico dedicato alla salute e all’equilibrio psicofisico. Per tre giorni il borgo ospiterà conferenze, seminari, lezioni esperienziali e performance che approfondiranno i temi della medicina naturale, fitoterapia, fisiognomica, alimentazione biologica, tradizioni orientali, discip l i n e p s ico-corporee ed energie Dal “Mercatino rinnovabili. del benessere” alla I n p i ù , s aranno pre- “Via dei massaggi” s e n t i i l Sabato e domenica “Merc atino del benesse- l’antico rituale re”, che pro- della “Cerimonia del tè” porrà al pubblico prodotti di cosmesi e di abbigliamento naturali, “La via dei massaggi”, sulla via panoramica del Roccione, dove saranno allestiti stand in cui verranno praticate e illustrate al pubblico diverse tecniche di massaggio, e gli “Stand gastronomici etnici e bio”. Il festival vedrà inoltre la partecipazione di esperti e professionisti, italiani e stranieri, per l’allestimento di numerosi seminari che tratteranno diversi temi come la riflessologia plantare, lo yoga e la danza in-

BAGNACAVALLO BAGNACAVALLO. Penultimo appuntamento della manifestazione Di martedì sera, a Bagnacavallo. Piazza della Libertà dalle 21.30 ospiterà Canzoni sotto le stelle; cntemporaneamente in largo De Gasperi ci sarà Rock sotto le stelle, con gruppi giovanili. Al Bibliocaffè verrà invece presentato il libro “Giallo smalvito” di Paolo Martini e Stefano Damiani. Info: 0545 280898. Partirà venerdì “Orientarsi” diana. L’anteprima della manifestazione si terrà giovedì 19 all’Anfiteatro dove, dalle 20.30, l’associazione “Italia-Tibet” terrà una conferenza e proietterà filmati originali di Fosco Maraini sul Giappone mentre gli eventi veri e propri inizieranno venerdì 20 alle 17 in diversi luoghi della città. Sabato e domenica sarà possibile partecipare alla “Cerimonia del tè”, antico rituale giapponese tenuto dall’associazione “M ing Dao” di Rimini nel Guasto Malatestia-

no, mentre venerdì, alla Campana di Lhasa, i monaci tibetani del monastero Gaden Jangtse terranno una meditazione condivisa, aperta al pubblico. Nelle serate del festival, si terranno inoltre spettacoli, con esibizioni di tecniche orientali, danze e concerti. La manifestazione è a ingresso gratuito, mentre i seminari hanno un costo di 20 euro. Info, prenotazioni e programma completo: 0541 928659 o www.orientarsifestival.it.

RICCIONE. “Riccione estate danza” è il titolo della convention che ospiterà negli spazi del Palazzo dei Congressi di Riccione un programma ricco e articolato, dedicato alla danza contemporanea e a un corollario di eventi che si snoderà dal 22 al 28 luglio tra piazzale Roma, il Pala Terme e l’Accademia di danza Antonella Bartolacci. Sette giorni intensissimi, che si integrano perfettamente nel tessuto espressivo di una città sempre in movimento, scelta ogni anno come meta turistica per le vacanze da migliaia di giovani. La rassegna, legata al fitness e alla danza, giunta la suo quarto anno di programmazione a Riccione, vedrà la partecipazione di protagonisti della danza internazionale e insegnanti impegnati negli stage e negli spettacoli di altissimo livello. Lo stage internazionale, pensato per guidare e sviluppare il talento dei ballerini e street dancer tra lezioni, workshop, conferenze, laboratori coreografici e performance, offrirà ospitalità ai miglior artisti contemporanei e alle stelle della danza televisiva e ai riferimenti internazionali del modern jazz, dell’hip hop e dell’urban dance. Il mondo della danza internazionale si aprirà alla città con 36 docenti di fama internazionale e 105 lezioni per una settimana all’insegna della formazione e del divertimento. Il 26 e 27 luglio in piazzale Roma due grandi serate di spettacolo con il concorso internazionale Dancexperience. Il 28 luglio la rassegna chiuderà in bellezza con il “Galà internazionale danza estate” punto di riferimento per chi ama quest'espressione artistica, stelle delle più prestigiose compagnie di balletto del mondo, si esibiranno in uno spettacolo suggestivo e di altissimo livello. Fitnesslandia, che compie 18 anni si conferma la più grande convention d’Europa dedicata al wellness, l’edizione organizzata da Cruisin’ in collaborazione con Costa Hotels ha l’intento di abbinare alla vacanza la passione per lo sport e la forma fisica con metodi di allenamento innovativi proposti da docenti di fama mondiale: la fase finale vedrà l’elezione di Miss Wellness 2012. Saranno quattro-cinquemila le presenze dei partecipanti e ospiti nei giorni della convention, dislocate in 22 strutture alberghiere della città. Cinzia Bauzone


24

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

AGENDA DI MARTEDÌ 17 LUGLIO

Rimini, quanti cartoni “SaxArts festival” con Miles Osland a Russi A Brisighella torna “La magia del borgo” BAGNACAVALLO Prosegue la rassegna “Bagnacavallo al cinema” al Cineparco delle Cappuccine: dalle 21.30 proiezione del film “Cesare deve morire”. Ingresso: 5 euro. Info: 329 2054014.

BAGNACAVALLO

Alle 21.30 quarto appuntamento del “Bibliocaffè” nel chiostro delle Cappuccine con la presentazione del libro “Giallo smalvito” di Paolo Martini e Stefano Damiani. All’incontro parteciperanno Stefano Damiani e Massimiliano Muccinelli. Al termine della presentazione, al fresco delle Cappuccine, ci sarà il bicchiere di vino della buonanotte. Ingresso libero. Info:0545 280912.

BELLARIA-IGEA MARINA

Dalle 22 al Corner i fratelli Cardelli dei Rangzen in concerto acustico. Ingresso libero. Info: 333 5216088.

BERTINORO

A Montemaggio di Bertinoro si balla la milonga dalle 21, a cura dell’associazione “Forlì, che danza”. Ingresso gratuito. Info: info@forlidanza.it o

348 5643611.

BORGO TOSSIGNANO In piazza della Pace di Codrignano dalle 21.15 spettacolo di giocoleria “Ironicamente Frizzo”, con Frizzo, per la rassegna “Strade parlanti, burattini e musicanti”. Ingresso libero.

BRISIGHELLA

Alle 21.15 alla Chiesa del Suffragio la rassegna “La magia del borgo, chitarra e altro..” presenta il concerto di Giulio Tampalini. Ingresso libero. Info: 0546 994411 o www.comune.brisighella.ra.it.

CERVIA

Dalle 22 al Pappafico Pub di Lungomare D’Annunzio “Pappafico summer live 2012” con “90° gradi: lavare in acustico”, nuovo progetto di Davide Marani, accompagnato da Matteo Pieri alla chitarra acustica e Gianluca Righi alla batteria. Info: 0544 973196.

CESENA

Uno dei titoli più cari al pubblico operistico italiano è “Il barbiere di Siviglia” il capolavoro di Gioachino Rossini. Torna in scena stasera nel chiostro di San Francesco alle 21.15 in forma integrale (completo

di scene, costumi, regia). La proposta dell’associazione cesenate “Amici della musica”, vede protagonisti l’Orchestra città di Ravenna, il coro La Musica lirica-Usa diretto da Joseph Resigno. Si compone di studenti di canto allievi della scuola estiva di canto e studio “Voci nel Montefeltro”. Ingresso: euro 10-8.

CESENA

Nuovo appuntamento con l’eleganza equina all’ippodromo del Savio: alle 21 torna l’evento collaterale “Equestrian circus” con l’amazzone Silvia Elena Resta e i suoi gioielli. Info: 0547 343411.

CESENA

La corte intima e discreta de il cortile delle Palme del San Biagio, ospita un nuovo martedì di “Storie nel cortile” per i più piccoli. Alle 21 il teatro Distracci presenta “Elefanti elementari” spettacolo d’attore con pupazzi, oggetti, proiezioni, interpretato da Giuseppe Viroli e Cristina Casadei. Ingresso: euro 3.50. Info: 338 7647493

CESENATICO

Legni e tasti sono l’essenza dell’appuntamento con i “Notturni alle conserve”. Stasera nella piazzetta del centro storico, si esibisce alle 22 il duo Parisi-Barboro al secolo Rocco Parisi clarinetto e Maurizio Barboro pianoforte. Ingresso libero. Info: 0547 79274.

DOZZA

Nella Rocca l’“Enoteca Regionale Emilia Romagna” propone dalle 20.45 “Sere d’estate fresche di vino”, con degustazioni di Lambrusco e Fortana. Costo di partecipazione: 15 euro. Info e prenotazione (obbligatoria): 0542 678089 o info@enotecaemiliaromagna.it.

FAENZA

Dalle 21 presso il Palazzo delle Esposizioni sfilata di moda organizzata da “Mani tese” per aiutare le popolazioni colpite dal recente terremoto dell’Emilia. In più, animazione e stand gastronomico. Info: faenza@manitese.it.

FAENZA

Dalle 19 sul terrazzo del Dlf, che si affaccia direttamente sulla storica Chiesa di Santa Maria dell’Angelo, esposizione fotografica di 11 giovani romagnoli, selezionati dai membri del Fototeca Manfrediana Lab. Ad accompagnare la mostra, buffet e dj set con TommyB. Ingresso libero.

FAENZA

Prosegue “Errano in festival 2012”: dalle 20 “Serata speciale con cena romagnola”. Cinfo e prenotazione (obbligatoria): 329 8157354 o info@erranoinfestival.it.

FAENZA

Serata al Museo Carlo Zauli alle 20.45: su iniziativa della Biblioteca comunale Manfrediana, Cristiano Cavina presenta il suo ultimo libro “Romagna mia!” in compagnia del giornalista Beppe Sangiorgi. Ci saranno anche Massimo Isola, vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Faenza, e il padrone di casa Matteo Zauli. Nel corso della serata Ettore Marchi (chitarra) e Marcello Zinzani (clarinetto) della Scuola comunale di Musica “G. Sarti“ Faenza propongono “Canta nuova”. Info: 0546 681712.

FORLÍ

La rassegna “Autori del Ponte al Parco”, ospitata alla Libreria del Parco urbano “Franco Agosto” alle 21 propone il saggio di Sergio Spada “La battaglia di Ravenna. Il gran fatto d’arme del 1512” . Ingresso libero. Info: www.pontevecchio.com.

FORLÍ

A Ronco in piazzale Berlinguer “Festa PD città di Forlì”: alle ore 21 incontro “Il rinnovamento che c’è, il rinnovamento che vogliamo” con: Stefano Bonaccini, Daniele Manca e Marco di Maio. Ingresso libero.


MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

piazzale Fellini alle 21 serata dedicata alle migliori serie animate in onda sui canali Nickelodeon e Nick jr, con proiezioni. Ingresso libero. Info e prenotazioni: 0541 784193 o www.cartoonclub.it.

RIMINI Prosegue “Passeggiando nel passato”, percorso guidato tra le bellezze, i monumenti, le vie e le piazze principali della città. Punto di ritrovo alle 10 al Museo della Città. Ingresso: 4 euro. Info e prenotazioni: 0541 704421.

RIMINI Su via Beccadelli e viale Vespucci fino a Piazzale Kennedy, alle 19, “Chi cerca trova”, sagra serale per hobbisti e collezionisti con mercatino di antiquariato. Ingresso libero.

RIMINI In Piazza Pascoli di Viserba alle 21 “Sagra degli antiquari e collezionisti in piazza”, mercatino. Ingresso libero.

RIMINI Sul Lungomare Spadazzi alle 19 “Mostra mercato dell’antiquariato, dell’artigianato e del collezionismo”. Ingresso libero.

no Cavina ia st ri C i d a n n e p lla e n ” e“Romagna mia etto. Alle 21.30 la pr , musica e lo Zinzani al clarin

RIMINI

Alla Corte degli Agostiniani prosegue la rassegna “Cinema sotto le stelle”: alle 21.30 proiezione del A. Cibo a! (La- film “Margin Call”. Ingresso: 5 euro. Info: 0541 MARINA DI RAVENN l libro Romagna mi de e ion ma az Do nt . se a mi a magn istiano 704302. libri all’insegna di Ro rlano con l’autore, Cr pa oNe pr ). za in ) ter 72 gia ag i (Spi Ravenna capi- RIMINI ni alle 20 all’Hana-B te- Cavina, il coordinatore di a ne zio sta gu de n Alberto Cas- Al Parco Ausa “Festa provinciale PD Rimini”: alle gramma una cena co Fi- tale europea della cultura i de o iol Or di ici tip rlì Roberto Bal- 18.30 presentazione del volume “Quali alleanze? ma; vini e prodotti a cura sani e il sindaco di Fo no so ali sic mu i nt Mazzotti. Alle 23 Giovani e Sindacato” di Cesare Minghini. Alle 21 chi. Gli interve Faenza zani. Coordina Alberto di appuntamento “Antipolitica e antipartitismo ieri e ti” ar . “S a sic mu ale di Marco Samorè sic della Scuola di mu e lce ion ar lez M se e a oggi in Italia” con: Fulvio Cammarano, Paolo rr a chita con Ettore Marchi all Borioni e Massimiliano Panarari, politologo e editorialista di Europa. Ingresso libero. “Ravenna jazz 2012”: dalle 21 concerto del “Brad GABICCE RIMINI Mehldau Trio”, con Brad Mehldau al pianoforte, Alla Baia Imperiale “L’avventura dei single”, Larry Grenadier al contrabbasso e Jeff Ballard alla In via A. Serpieri per “Percorsi/ar te opening party con dj set. Info: 0541 950312 o batteria. Dalle 18.30 all’Alighieri Cafè aperitivo con contemporanea” alle 18 inaugurazione www.baiaimperiale.net. dell’installazione "The inside affair" di “Fisarmante”, con Luciano Titi alla fisarmonica. IMOLA Alexa Invrea, visitabile fino al 3 Ingresso alla Rocca: 28 euro. Info: 0544 249244. agosto. Ingresso libero. Info: 0541 Alla biblioteca comunale della città prosegue la RAVENNA 50510 o www.percorsiestravaganti.it. Per il festival “Lidi nord di Ravenna, rassegna “Freschi di stampa”: dalle 21 incontro RUSSI donneversoilmareaper to”: alle 10.30 all’ Anfiteatro con Emanuele Trevi per la presentazione del libro di Casal Borsetti laboratorio “Color del mare”, alle Alle 21.30 nell’ambito del “SaxAr ts “Qualcosa di scritto”, finalista al Premio Strega 10.30 all’hotel La meridiana di Marina Romea 2012. Ingresso libero. Info: 0542 604227. festival” nel giardino della Rocca “My old laboratorio “Trame antiche e nuovi intrecci”, e alle Kentucky home”, concerto jazz, musiche LUGO 10.30 alla Pro Loco a Porto Corsini laboratorio “La All’Arena Parco del Lago prosegue la rassegna di Miles Davis e Wayne Shorter con il “LugoCinemaEstate2012”: dalle 21.30 proiezione parola scritta si fa voce” mentre alle 9.30 alla Pro sassofonista di fama internazionale Miles del film “Marigold Hotel”. Ingresso: 5 euro. Info: Loco a Casal Borsetti escursione guidata “Tocca Osland, accompagnato per l’occasione da: con mano”. Dalle 17 in piazza Italia di Marina 0546 660220 o www.lugocinema.net. Andrew McGrannahan, tromba, Josh Dargavell, Romea “Festainsieme” e incontro con la scrittrice trombone, Raleigh Dailey, piano, Dane Richeson, MARINA DI RAVENNA Maria Silvia Avanzato, alle 17 al bagno Mara di batteria, Giacomo Dominici, contrabbasso. Al Marina Bay “Martedì delle famiglie”, con giochi, Porto Corsini “Tra narrativa e testimonianza, uno Ingresso libero. Info: 0546 32943. laboratori creativi, baby cena e baby dance con sguardo sulla letteratura araba”, alle 18.30 “Sogni, lettino spiaggia per i genitori dalle 16.30 fino a SAN GIOVANNI IN PERSICETO progetti, pratiche delle donne d’Asia e Africa” e Dopo l’uscita in radio e in digitale su iTunes del sera. Ingresso libero. Info: 0544 530440 o alle 20 “Colori, sapori, armoni in tavola. I menù di brano “Ancora in piedi” promosso dal progetto www.marinabay.it. Sasi e Samira” (menù completo: 15 euro). Dalle IPER (Indipendenti per l’Emilia Romagna e la MARINA DI RAVENNA 21.30 al Bagno Mara “Armonia d’oriente”, con Lombardia), la raccolta fondi per il terremoto Dalle 21.30 all’Hana Bi unica tappa italiana per il performance di danze orientali. Dalle 20 al bagno diventa tour con concerto di Erica Mou, Nuju e “Le tour europeo dei “The givers”, per la Aloha Beach cena a buffet e a seguire braghe corte”. Info: 0546 24647. presentazione del loro album “In light”. A seguire, presentazione del libro di Lella Costa “La dj set a di SteveMcQueen. Ingresso libero. SAN MARINO sindrome di Gertrude. Quasi un’autobiografia” con MARINA ROMEA Proseguono gli appuntamenti di “Mar tedincentro”: la scrittrice. Dalle 21.30 in piazza Marradi a alle 18.30 aperitivo a cura del Consorzio Vini Tipici Al Boca Barranca, per la rassegna “Libri in Casalborsetti “Quaranta quartet” in concerto. e Terra di San Marino al Giardino del Cantone spiaggia” dalle 21.15 incontro con Marco Della Ingresso libero. Info: della Funivia, alle 20.30 “I fanciulli e la corte di Luna e Antonio Miclavez per presentare il loro www.donneversoilmareaper to.com. Olnano” e “La compagnia dell’istrice” alla Prima “Euroschiavi- Dalla truffa alla tragedia”. Ingresso Torre, alle 20.30 “Le cortigiane di Serravalle” e “Le RICCIONE gratuito. Info: 0544 447858. danzatrici di Attitude Centro Danza” alla Cava dei MISANO ADRIATICO Prosegue la rassegna “Il cinema in giardino” ai Balestrieri e alle 21.30 musica dal vivo con il Alla Villa delle Rose “Villa Titilla” con dj set di Alex giardini del Centro della Pesa: alle 21.30 gruppo “OffCourse big band” in piazza della Neri. Info: 0541 694311. proiezione del film “A qualcuno piace caldo”. Libertà. Ingresso libero. Info: 0549 882914. PREDAPPIO Ingresso: 5 euro. Info: 0541 426032. Alla Condè Azienda Vitivinicola di Fiumana arriva RICCIONE SAN MARINO la rassegna “Cinemadivino”: dalle 19.30 apertura Prosegue il progetto “Riccione ama i bimbi”: alle In piazza dei Centomila di Dogana prosegue la cantina, dalle 20.15 visita guidata dell’azienda 20 in piazzetta del Parco Luigino Montanari rassegna “Cinema sotto le stelle”: alle 21.30 vinicola e dalle 21.30 proiezione del film “Super “Giochi Preziosi summer festival”, intrattenimento proiezione del film “Sherlock Holmes, gioco di 8”di J.J. Abrams. L’ingresso di 12 euro comprende dedicato ai più piccoli. Ingresso libero. ombre”. Ingresso libero. la visione del film, la visita guidata alla cantina (su RICCIONE SANTARCANGELO prenotazione) e l’assaggio di 3 calici di vino in Parte stasera “Riccione sulle punte”, rassegna Prosegue “Santarcangelo 12”, festival degustazione. Info e prenotazioni: 345 9520012. dedicata alla danza classica: alle 21.15 in piazzale internazionale del teatro in piazza: in piazza Roma “Serata di gala”, con “1912 Vaslav Nijinsky, Marconi alle 21 “Drive_in#3” del collettivo Strasse, RAVENNA Alle 21.30 inaugurazione de “La luna a San Isadora Duncan, Il Fauno e altre danze, Carla alle 21.30 in piazza Ganganello film d’animazione, Nicolò”, con conversazioni, concerti, ludoteca e Fracci e suoi ospiti”. Info: 380 6413533. alle 20 al giardino del Musas presentazione del spettacoli per bambini. Al TAMO conversazione RIMINI libro degli “Aidoru” e alle 22.30 in piazza Monache con Valerio Massimo Manfredi e Franco Costantini Prosegue la XXVIII edizione di “Cartoon club”: in concerto dello stesso gruppi. Dalle 00.30 allo “Ulisse: un uomo una storia. Il viaggio e Spazio Liviana Conti dj set di Elio “LucifeRrising” e l’avventura”. Ingresso: 5 euro per i bambini, 7 euro. NOT. Info e programma completo: 0541 626185 o Info e programma completo: 0544 2133 o www.santarcangelofestival.com. www.ravennaantica.it. VERUCCHIO RAVENNA Parte oggi “Verucchio festival”: alle 21.30 al Sagrato Chiesa Collegiata concerto di Paolo Allo stabilimento balneare Wave di Punta Marina Nutini. Ingresso: 30 euro. Info e prenotazioni: 0541 alle 20.30 “Chiacchiere private a cena”, con 670222 o www.verucchiofestival.it. Giuseppe Giacobazzi e la conduzione di Franco Trentalance. Costo della cena (su prenotazione): 30 euro. Info e prenotazioni: www.bagnowave.com ● A cura di Alessandro Fogli, Valeria Gabrielli, Maria o 348 7009633. RAVENNA Teresa Indellicati, Claudia Rocchi e redazione Extra Alla Rocca Brancaleone prosegue la rassegna Per le segnalazioni scrivere a: extra@corriereromagna.it

25


26

MARTEDĂŒ 17 LUGLIO 2012

Questa pagina, redatta a cura della CGIL di Cesena, esce sul “Corriere di Cesenaâ€? ogni 15 giorni, il martedĂŹ. Uscita n° 301 del 17 luglio 2012

Caporalato: 800mila 'invisibili' impegnati nelle campagne di raccolta Presentato oggi da FLAI CGIL, CGIL e INCA CGIL il progetto 'gli invisibili delle campagne di raccolta', una iniziativa a livello nazionale che, come spiegato dal sindacato, “vuole dare assistenza a 360 gradi a tutti quei lavoratori, spesso di origine straniera, impegnati nelle campagne di raccolta di prodotti ortofrutticoli nel nostro paese" Presentato oggi da FLAI CGIL, CGIL e INCA CGIL il progetto 'gli invisibili delle campagne di raccolta', un'iniziativa a livello nazionale che, come spiegato dal sindacato, nel corso della contratto per 90 mila addetti Fs e servizi conferenza stampa che si è tenuta questa mattina presso la Camera del lavoro di Lecce, “vuole dare assistenza a 360 gradi a tutti quei lavoratori, spesso di origine straniera, impegnati nelle campagne di raccoltaâ€?. Sono circa 80mila gli sfruttati: aumento medio di 160 euro e una-tantum medio di 1670 euro lavoratori che vivono sotto caporale, sotto salario, al nero, senza orari e senza primi commenti delle organizzazioni sindacali sicurezza, obbligati a comprare dal caporale anche cibo e acqua. Questi dati, forniti dalla CGIL e dalla FLAI CGIL, descrivono una condizione di schiavitĂš e degrado h2AGGIUNTA UNA PRIMA IPOTESI DINTESA PER IL UNIlCAZIONE CONTRATTUALE )L CONTRATTO DELLE RINNOVO DEL CONTRATTO DELLE ATTIVITĂ‹ FERROVIARIEv. ATTIVITĂ‹ FERROVIARIE RICORDANO LE SIGLE SINDACALI nella quale sono costretti a vivere migliaia di persone provenienti da Senegal, Lo riferiscono unitariamente le organizzazioni DEI TRASPORTI Ă’ PARTE INSIEME A QUELLO DEL 4PL

Costa D'Avorio, Ciad, Sudan, Burkina Faso, Egitto, Tunisia, Libia, Marocco, sindacali FILT CGIL, FIT CISL, UILtrasporti, DEL NUOVO CONTRATTO DELLA -OBILITË COSTITUITO impegnati per tutti i mesi estivi nelle grandi campagne di raccolta di prodotti UGLtrasporti e Fast Ferrovie che hanno DA UNA PARTE COMUNE E DALLE PARTI SPECIlCHE ortofrutticoli nel nostro paese. Questi lavoratori, spesso invisibili, arrivano in sottoscritto l’intesa con Agens, Federtrasporto, DEDICATE ALLE DUE AREE CONTRATTUALIv h.EL MERITO Italia e si spostano seguendo le attività stagionali di raccolta: dalle angurie a e Ancp (Associazione Nazionale Cooperative - spiegano FILT, FIT, UILT, UGLT, e Fast - IL Portabagagli). h,A lRMA DELLIPOTESI DI ACCORDO CONTRATTO DELLE ATTIVITË FERROVIARIE CHE RIGUARDA Nardò alla raccolta dei pomodori nella Capitanata; dalle olive e ortaggi in Salento SPIEGANO LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI AVVERRË CIRCA  MILA ADDETTI SCADRË IL  DICEMBRE alla raccolta delle patate e degli agrumi nel Siracusano; dalle pesche e ortaggi nel INVECE ENTRO IL PROSSIMO  LUGLIO SCADENZA  !D INIZIO  Ò PREVISTO IL RIAVVIO DEL casertano agli agrumi nella piana di Gioia Tauro; dalla raccolta dei pomodori in CONVENUTA PER REALIZZARE NEL FRATTEMPO

PERCORSO NEGOZIALE PER UNA VERIlCA ANCHE Basilicata ai prodotti orticoli a Latina; dall’uva in Veneto alle mele in Trentino. LADESIONE AL CONTRATTO RINNOVATO DELLE ALTRE ECONOMICA RIGUARDO LULTERIORE AVANZAMENTO RAPPRESENTANZE DATORIALI E DELLE AZIENDE OPERANTI DEL PROCESSO DI COSTRUZIONE DEL CONTRATTO Secondo il sindacato il 95% di questi lavoratori non ha un regolare contratto NEGLI APPALTI FERROVIARI &ISE 5NIFERR ,EGACOOP -OBILITË IN PARTICOLARE RISPETTO A QUELLO DEL di lavoro e riceve una paga giornaliera al di fuori di ogni regola salariale, e il 3ERVIZI

#ONFCOOPERATIVE &EDERLAVORO E 4PL ED ALLA REALIZZAZIONE DI CONmUENZE NEL 95,6% di questi lavoratori, per poter lavorare, deve sottostare all'intermediazione PER VERIlCARE LE CONDIZIONI PER CONCLUDERE CONTRATTO DI ALTRE IMPRESE FERROVIARIEv )NOLTRE illecita di manodopera da parte dei caporali. Il progetto durerĂ  due anni. La FLAI, POSITIVAMENTE ANCHE LA TRATTATIVA PER IL RINNOVO hLACCORDO PREVEDE UN AUMENTO ECONOMICO SUI insieme alla CGIL e ai suoi servizi, con camper attrezzati raggiungerĂ  lavoratori DEL CONTRATTO DEL 4RASPORTO 0UBBLICO ,OCALE

MINIMI TABELLARI DI  EURO MEDIE SUDDIVISI DA ALCUNE SETTIMANE NUOVAMENTE BLOCCATA DALLE IN  EURO DAL  SETTEMBRE   EURO DAL  e lavoratrici per portare loro assistenza con medici, avvocati, assistenza fiscale CONTROPARTI DATORIALI DEL SETTORE !SSTRA E !NAV DICEMBRE   EURO DAL  OTTOBRE  ED e contrattuale, dando un supporto concreto per conoscere e far valere i propri ,APPLICAZIONE DEL ##., RINNOVATO A TUTTO IL ALTRETTANTI DAL  OTTOBRE  ,INTESA PREVEDE diritti. Si parte il 5 luglio a pochi chilometri da Nardò, scenario lo scorso anno del SETTORE DEGLI APPALTI FERROVIARI E IL RINNOVO ANCHE ANCHE UNA gUNA TANTUMg DI  EURO MEDIE primo sciopero dei lavoratori migranti, per poi spostarsi a settembre in Calabria DEL #ONTRATTO 4PL PRECISANO I SINDACATI SONO

PER IL TRIENNIO   E PER I PRIMI  MESI IN QUESTO MOMENTO LE DUE CONDIZIONI NECESSARIE v h#ONTESTUALMENTE RIFERISCONO INlNE I (Rosarno), ad ottobre in Trentino Alto Adige (Bolzano), per poi tornare nell'estate PER CONCRETIZZARE LA PRIMA FASE DI COSTRUZIONE SINDACATI Ă’ STATA SIGLATA LIPOTESI DINTESA PER prossima nelle regioni del sud, in Sicilia (Siracusa e Ragusa) e in Campania DEL NUOVO CONTRATTO DELLA -OBILITĂ‹ E RENDERE IL CONTRATTO AZIENDALE DEL 'RUPPO &Sv (Salerno), il progetto si concluderĂ  in Veneto (Padova) nell'ottobre 2013. COSĂ– IRREVERSIBILE IL PROCESSO DI PROGRESSIVA

Ferrovie: siglata ipotesi di accordo

SELEZIONE BANDI CONCORSI PUBBLICI

a cura dello Sportello Orientamento Lavoro (SOL) CGIL Cesena ComunitĂ  Montana Appennino Forlivese Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato e pieno di n. 1 istruttore tecnico direttivo categoria D – posizione economica D1 esperto in materia sismica per la gestione associata presso la comunitĂ  Montana dell'Appennino Forlivese. Requisiti: Diploma di Laurea in Architettura, Ingegneria civile, Ingegneria edile, Ingegneria per l'ambiente e il territorio. Scadenza: 30/07/2012 Per info: 0543/926016 ( Segreteria ) Sito web: www.comunita-montana-forlivese-fo.it Ravenna Farmacie Bando di selezione pubblica per titoli ed esami per la copertura di un posto di farmacista collaboratore presso le farmacie della societĂ  e/o convenzionate. Requisiti: Diploma di laurea in Farmacia oppure in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche con relativa abilitazione all'esercizio della professione conseguiti in una UniversitĂ  o Istituto Superiore dello Stato o in Istituti ad essi equiparati a tutti gli effetti di legge. Scadenza: 03/09/2012 - Sito web: www.farmacieravenna.com Ravenna Farmacie Ricerca Farmacisti Collaboratori per assunzioni a tempo determinato per il periodo estivo. Inviare dati utilizzando “Lavora con noiâ€? sul sito o contattare l'ufficio del personale. Per info: 0544/289111 - Sito web: www.farmacieravenna.com Provincia di Ravenna Selezione pubblica per titoli ed esami per la formazione di una graduatoria per assunzioni a tempo determinato, di: tecnico specializzato nell'ambito delle procedure di V.I.A. - Cat. D, Posizione economica D1 – Contratto Part-Time al 50% e di tecnico specializzato nell'ambito delle procedure di A.I.A. Cat. D, Posizione economica D1. Requisiti: Diploma di laurea dm 509/99 afferente le seguenti classi: 8 Ingegneria civile e ambientale; 12 Scienze biologiche; 16 Scienze della terra; 27 Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura; 21 Scienze e tecnologie chimiche oppure diploma di laurea dm 207/04 afferente le seguenti classi: l 34 Scienze geologiche; l 07 Ingegneria civile e ambientale; l 32 Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura; l 13 Scienze biologiche; l 27 Scienze e tecnologie chimiche oppure Diploma di laurea di cui all'ordinamento previgente il DM 509/1999 (vecchio ordinamento) in: Ingegneria chimica o Ingegneria dei materiali o Ingegneria Industriale o Scienze geologiche o Ingegneria per l'ambiente e il territorio o Scienze biologiche o Chimica industriale o Scienze ambientali o equipollenti o lauree specialistiche e lauree magistrali equiparate nonchĂŠ per la figura di tecnico delle procedure in V.I.A. esperienza lavorativa almeno biennale presso datori di lavoro pubblici o privati nell'ambito delle attivitĂ  di valutazione di impatto ambientale. Per la figura di tecnico delle procedure in A.I.A. esperienza lavorativa almeno biennale presso datori di lavoro pubblici o privati nell'ambito della tematica Autorizzazione Integrata Ambientale con particolare riferimento alle attivitĂ  industriali. Scadenza: 24/07/2012 - Sito Web: www.provincia.ra.it PER OGNI INFORMAZIONE RIVOLGERSI ALLO SPORTELLO ORIENTAMENTO LAVORO DELLA CGIL DI CESENA Via Plauto n. 90 tel: 0547 642172

una presa di posizione della CGIL regionale e del Sindacato Pensionati

Spending-review (revisione della spesa)

NO a tagli lineari alla sanitĂ  Quando si parla del Servizio sanitario nazionale è sempre necessario ribadire che l'Organizzazione mondiale della SanitĂ  classifica il nostro sistema al secondo posto dietro solo a quello francese e che il rapporto fra la spesa sanitaria e Pil è al di sotto della media europea . E' una delle poche attivitĂ  dove il nostro paese “sale sul podioâ€? e chi ha scelto, nel passato, altre strade, come gli Stati Uniti, sta cercando faticosamente di cambiare un modello centrato sulle assicurazioni che si è dimostrato selettivo e costosissimo. Se poi la valutazione sull'eccellenza del sistema si misura con le modalitĂ  di organizzazione dei servizi e i relativi costi, la regione Emilia Romagna appare come un esempio ulteriormente virtuoso. Per gli ultimi dubbiosi consigliamo di andare a vedere come la nostra sanitĂ  ha funzionato nelle zone terremotate. Di fronte a questo quadro, che nessuno contesta, ci si sarebbe aspettati dal Governo due semplici azioni: un adeguato rifinanziamento del servizio sanitario nazionale, in linea con quanto viene speso nel resto

di Europa e un serio intervento nei confronti delle Regioni con deficit, per introdurre quei cambiamenti necessari a rendere sostenibile la loro spesa. Invece ci troviamo di fronte ad un taglio complessivo, giĂ  deciso, del Fondo sanitario nazionale di circa 17 miliardi, al quale si aggiunge un provvedimento di revisione della spesa, di tipo lineare, di 1 miliardo giĂ  sul 2012 e di 2 miliardi dal 2013. Il tutto senza aprire nessun confronto di merito con le organizzazioni sindacali e i lavoratori interessati. Il risultato è giĂ  scritto: le Regioni che avevano deficit di bilancio di decine di miliardi si “limiterannoâ€? ad aggiungere altro debito, quelle che invece erano in pareggio andranno tutte in deficit con il relativo commissariamento e la conseguente riduzione dei servizi, a partire da quelli territoriali; diminuirĂ  la prevenzione, si allungheranno i tempi delle prestazioni, cresceranno i ticket, ecc.. . A quel punto sarĂ  facile dire che il nostro modello universalistico non tiene piĂš e che bisognerĂ  cambiarlo nella direzione di un finanziamento sempre piĂš di tipo assicurativo e con una maggiore apertura al mercato privato. Un modello sempre piĂš assicurativo per chi può e residuale per i poveri, in contrasto con i principi della nostra Costituzione! Questa è la vera posta in gioco, giĂ  in campo prima della spending review, che la “revisione della spesaâ€? lineare e indifferenziata rende esplicita e visibile. Il problema non sono le Regioni inefficienti ma quelle che funzionano perchè solo da una loro messa in crisi può passare il cambio di modello. Una scelta, quella del Governo, che, tra l'altro, non prevede nessun coinvolgimento dei lavoratori, nĂŠ delle organizzazioni sindacali; mentre, lo vorremmo ricordare, nella nostra Regione le OOSS hanno discusso e poi condiviso, in tutti questi anni, i cambiamenti necessari a mantenere efficiente e sostenibile il sistema sanitario regionale, che è giĂ  paragonabile a quelli dei migliori paesi europei. Lo abbiamo giĂ  detto e lo ripetiamo oggi con piĂš forza: se si vuole discutere di sprechi e inefficienze, cosi come di organizzazione e innovazione noi siamo interessati e disponibili, se si vuole cambiare modello noi non ci stiamo e, ne siamo sicuri, nemmeno la maggioranza dei cittadini emiliano-romagnoli. CGIL e Spi dell’Emilia-Romagna


CESENATICO Ancora ignote le cause del rogo La stima dei danni (assicurati) è attorno al milione di euro

INCENDIO AL KISS KISS

27 MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

L’edificio col locale da ballo era molto vecchio: è rimasta solo l’insegna Più recente l’impianto elettrico

A sinistra l’incendio spento visto dall’alto nel cuore di due notti fa, sopra e a destra l’esterno e l’interno dei locali

Fiamme partite dal centro della discoteca Ieri pomeriggio nuovo intervento dei pompieri Una donna è stata evacuata dalla sua abitazione di Alessandro Mazza e Antonio Lombardi CESENATICO. Come siano partite quelle fiamme dilanianti (attorno al milione di euro coperto da assicurazione la prima stima da ufficializzaCertezze sul perchè, ad ora, non ce ne sono: restano valide dunque sia le ipotesi legate ad una mano dolosa che quelle (più probabili ad ora) di qualcosa di accidentale che abbia coinvolto l’impianto elettrico del locale. Due notti fa le operazioni di spegnimento al Kiss Kiss ed all’attiguo ristorante Da Nevio sono terminate alle 3.30. Una donna di 86 anni, che vive a poca distanza, è stata anche precauzionalmente fatta evacuare ed ha trovato rifugio nella casa di riposo di via Magrini. Il fuoco, partito dalla discoteca, si è allargato al ristorante passando per il tetto: per effetto del forte vento che batteva Cesenatico due pomeriggi fa. L’insegna “Kiss Kiss” è l’unica cosa rimasta in piedi della storica discoteca. Il tetto è crollato, le travi in legno che lo sorreggevano sono carbonizzate, dentro sono ben visibili lamiere accartocciate. Le

re) per ora è un mistero. I tecnici dei vigili del fuoco ci stanno lavorando partendo da una certezza: il punto di innesco è al centro della discoteca.

fiamme sono divampate anche nel vicino ristorante Nevio (trasferitosi qui lo scorso anno) e hanno colpito anche la cucina, che era la parte più nuova. Era stata rifatta completamente un anno fa circa prima dell’apertura della storica pizzeria-ristorante “migrata” da Levante. Quando sul posto sono arrivati pompieri, carabinieri e polizia il personale del locale stava mangiando e non si era neppure accorto del pericolo imminente: un inferno di caldo e fuoco durato 9 ore circa. Ieri la scientifica di polizia e gli esperti dei vigili del fuoco hanno iniziato a lavorare per ricostruire l’accaduto attorno alle 10. Mentre personale della pizzeria e referenti del locale (la proprietà è unica) venivano interrogati come persone informate sui fatti. Nella propria relazione, i vigili del fuoco hanno preso in esame anche i 4 i-

dranti della zona risultati non funzionanti. Se fossero stati attivi avrebbero di certo aiutato molto nelle operazioni di spegnimento. Dei fatti è stato informato il sindaco di Cesenatico Roberto Buda. Tornando alla discoteca l’impianto elettrico risale agli anni ’90 quando la legge prevedeva già delle norme di messa in sicurezza con buoni requisiti. Tracce dell’edificio qui ce ne sono invece fin dagli anni ’40. E nella storia antica di Cesenatico c’è un’altro incendio che aveva intaccato lo stabile, poi ricostruito. Entrambi gli edifici sono di proprietà di Nevio Simoncelli Le due attività (discoteca e ristorante) che hanno preso fuoco si trovano su terreno demaniale: tra la pinetina pubblica dello Squero e i magazzini ittici dell’area mercatale e portuale. Magazzini con celle frigo che per mantenersi

VIA MATTEUCCI

Pista ciclabile contestata «E’ solo il vecchio marciapiede pieno di toppe» CESENATICO. «A Ponente è stata istituita una finta pista ciclo-pedonale». La protesta arriva da Axel Famiglini, segretario comunale del Pli di Cesenatico. «la Giunta ha annunciarto l’istituzione della “Pista ciclabile della Darsena”. Avevamo già denunciato nel mese di novembre 2011 lo stato di degrado che caratterizzava sia l’area verde di via Matteucci che la piccola pineta ubicata tra viale Caboto e viale Vespucci. Abbiamo poi constatato con favore il rapido avvio ed il com-

pletamento delle opere di riqualificazione del parco di via Matteucci. Tuttavia l’annunciata istituzione di una pista ciclabile nella zona, allo stato attuale, rappresenta un'incredibile forzatu-

in uso hanno bisogno di corrente elettrica, motori, centraline e ventole che producono di per sé una gran quantità di calore ma che non avrebbero inciso sullo sviluppo dell’incendio. Alcuni magazzini ittici ieri sono stati controllati e verificati da periti. L’evacuazione di alcune attrez-

zature e gli impianti elettrici d’emergenza hanno salvato il pesce stivato, così come durante l’incendio l’agire dei vigili del fuoco aveva preservato i tetti delle aziende più vicine, per effetto del forte vento di libeccio che spirava. «Se l’incendio non fosse scoppiato vicino al Porto Canale ma in una zona me-

ra rispetto alle opere urbanistiche effettivamente esistenti. Infatti se il parco di via Matteucci è stato realmente reso percorribile, ciò che successivamente viene definito “pista ciclabile” in realtà non rappresenta altro che il vecchio marciapiede esistente, posto sul lato monte di via Magrini e di via Caboto, con tutte le buche, i rattoppi, gli avvallamenti, i dossi e le strettoie preesistenti compresi i resti in rilievo di manufatti in cemento i quali o occupano parte del marciapiede o giacciono nel degrado». no centrale la presenza di numerosi idranti non funzionanti avrebbe potuto produrre un disastro ben peggiore di quanto accaduto - lamenta Axel Famiglini, segretario comunale del Pli in merito alla vicenda - Il sindaco deve immediatamente accertare le relative responsabilità».

Alcol nel weekend: denunciato anche in bici

Il caso. Confesercenti ribadisce la necessità di chiarimenti con la provincia

Ancora una denuncia dell’Arma per un colpo il spiaggia

Alcol, molte patenti ritirate

«Richieste fatte all’assessore»

Scacco ai ladri di telefonini

CESENATICO. Anche se non guidi l’auto ma la bici, essere ubriaco può costare caro. E’ stato infatti denunciato sabato notte dai carabinieri D.L.G., 18enne bolognese, che pedalava con l’etilometro a 1,29 g/l. E’ atto uno dei numerosi controlli svolti dall’Arma di Cesenatico. Perderà la Bmw serie 5 in caso di condanna a processo D.E., slovacco 34enne residente a Cesena. Guidava con l’alcolemia a 2,5 g/l. Patente ritirata anche a G.D., 23enne di Milano con 0,88 g/l, N.M., 36enne di Cervia con 1.8 g/l e la sammaurese G.L., 22 anni, con 1,1 g/l di alcol nel sangue rilevato nei controlli di via Garibaldi.

Piadina Days: «Non ci interessa polemizzare con altri» CESENATICO. «Attendiamo risposte dall’assessore Bellavista e non ci interessa polemizzare con altri» Armando Casabianca e Graziano Gozi, rispettivamente presidente e direttore della Confesercenti Cesenate tornano sull’annubnciato “no” al “Piadina days”, dopo che Adac ed il Consorzio “Gaia e Mia”, (organizzatori in zona) hanno espresso il loro parare sulla vicenda. «Rispettiamo il loro lavoro - dice Confesercenti - Con le nostre comuni-

cazioni ci siamo rivolti all’assessore provinciale Iglis Bellavista ed abbiamo chiesto di conoscere il bilancio economico della manifestazione per poter fare una valutazione oggettiva fra costi e benefici per il turismo. Abbiamo chiesto di sapere perché e in quale modo la Provincia ha affidato l’organizzazione di “Piadina days”. Stia pure tranquillo, quindi, il presidente di Adac e di “Gaia e Mia”: non dobbiamo mascherare nulla e non abbiamo obiettivi nascosti».

CESENATICO. Dopo gli arresti dei giorni scorsi i carabinieri hanno identificato un altro ladro di telefonini da spiaggia. E’ stato denunciato per questo reato S.S, 22enne di Trapani, che aveva rubato un telefono e due pen-drive (trovate alla perquisizione personale) a bagnanti della spiaggia di Ponente. I controlli eseguiti nel fine settimana hanno portato anche alla denuncia del pregiudicato D.M.N., 40 anni di Bellaria, che in auto teneva due mazze ferrate a portata di mano; e di un rumeno: preso per la terza volta a Cesenatico anche se già colpito da ordine di allontanamento.


CERVIA

28 MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

RISTORAZIONE IN GINOCCHIO

La “dama delle saline” ha chiuso i battenti Aveva aperto con successo a Natale Spariti 10 locali dalla guida enogastronomica CERVIA. Dopo pochi mesi di gestione, “La dama delle saline” ha chiuso i battenti. Era stata inaugurata a Natale, in un vecchio casolare immerso nel Parco del Delta, ed opportunamente ristrutturato. Il luogo, contorEppure i commenti erano ottimi, tanto che, nel forum di Baltazar, veniva descritto come un ristorante simile alla Casa delle aie, “ma con più qualità”. Dotata di 5 camere, la struttura si offriva oltretutto alle “visite in bici con macchina fotografica, per catturare quei momenti magici come il sole che scende o il passaggio dei fenicotteri rosa”. In quanto al nome, voleva essere “un tributo ad una tradizione di campagna e ai valori che le appartengono, ad una casa che ha atteso tanto tempo per essere riscoperta, ancora più bella di

nato dagli specchi saliferi, aveva subito accresciuto la suggestione del locale, ma evidentemente non è bastato. Gli avventori, che avevano preso d’assalto la locanda nei suoi primi mesi di vita, ora dovranno farne a meno.

una volta... un'antica dama in mezzo allo scacchiere delle saline di Cervia”. Poi il tracollo, forse dovuto anche alla scarsa armonia fra i soci. Ma certo, i 100 mila euro di affitto annui, potrebbero avere influito non poco sulla cessazione della attività. In compenso, ha aperto la “Casa verde” su lla Statale Adriatica, un ristorante anch’esso immerso nella natura e dotato di ampi spazi, con coperti in riva al lago. Ma il bilancio dell’ultimo anno, per quanto riguarda la ristorazione, è senz’altro negativo. Nella guida alla buona tavo-

la presentata da Confcommercio e Confesercenti, sono scomparsi una decina di locali rispetto all’anno scorso. Ora i ristoranti assommano a 78, con la previsione nefasta da parte di alcuni operatori che, dopo l’estate, vi sarà un ulteriore giro di vite. «Per il momento la situazione è sotto controllo - afferma il presidente dei ristoratori Ascom Umberto Bagnolini -, ma faccio un appello ai proprietari degli immobili, affinché non aumentino l’affitto. I locali, potrebbero poi rimanere sfitti per parecchi mesi, e per rimettere in moto una attività, sappiamo tutti

Il locale “La dama delle saline” quanto ci vuole. In quanto ai miei colleghi, spero che quest’ultimo scorcio di estate possa alleviare le loro difficoltà, e non si faccia-

no prendere troppo la mano. Per ogni locale che viene chiuso, restano a casa 8/9 persone. Inoltre, sarebbe meglio dotarsi del Pos, consen-

tendo ai clienti di fare uso del Bancomat. Il sistema è più sicuro, e gode di un ottimo gradimento fra il pubblico». Massimo Previato

Lavori pubblici. Risolto il nodo degli espropri per il collegamento fra la 71 bis e via dei Cosmonauti

Fa parte della sinergia tra Italia e Slovenia

Sottopasso e Busignani in lista d’attesa

Nuova area d’imbarco per le visite alle saline

Non si conoscono ancora le date di avvio dei cantieri, ma entro l’anno CERVIA. Due opere attendono il via, entro l’anno, ma non si conosce ancora la data di inizio lavori. Nel primo caso, è nota la ditta che eseguirà il sottopasso di collegamento fra la 71 bis a via dei Cosmonauti, ovvero il Consorzio cooperative costruzioni, con un finanziamento di 9,4 milioni. Vi concorrono il Comune, la Provincia, la Regione, l’Anas e la Rete ferroviaria italiana. L’assessorato alla edilizia attende il via libera, dopo l’espletamento delle ultime formalità e, soprattutto, la risoluzione degli espropri. Pare che tutti i proprietari dei terreni che ospiteranno le opere, fra cui gli svincoli per proseguire lungo l’Adriatica oppure entrare a Pinarella, siano stati accontentati. Entro l’anno, assicura la giunta, si dovrebbe aprire il cantiere. Il sottopasso consentirà di scavalcare la Ss 16 e la linea ferroviaria, permettendo a chi proviene da Cesena di entrare direttamente in città. Con l’apertura del casello del Rubicone, Cervia perderà probabilmente quei turisti, ma potrebbe acquistarne altrettanti. Sono quelli che, ora, giunti al semaforo della 71 bis sulla Statale, svoltano a destra in direzione Cesenatico - Rimini. Dopo, basterà tirare diritto, per trovarsi sulla spiaggia cervese. Passando invece all’ampliamento della casa di riposo “Busignani”, il progetto sconta una battuta di arresto, con la prima gara andata deserta. A fronte dei 2,1 mi-

lioni di finanziamento, dunque, non si conosce ancora chi metterà la “prima pietra”. L’intervento vedrà sorgere un altro fabbricato, accanto a quello esistente, grazie alla disponibilità di un’area ampia 6.500 metri quadrati. Il nuovo edificio sarà collegato al principale, e verterà su tre piani: un ingresso di 397 metri quadrati, con le stanze ai piani superiori che occuperanno altri 532 metri quadrati. Parte della copertura sarà at-

trezzata a “giardino pensile”, con accesso dal soggiorno di collegamento fra l’esistente e i nuovi nuclei. Le risorse per realizzare questa nuova struttura, che dovrebbe diminuire le liste di attesa della Casa di riposo, sono state ricavate dalla vendita di alcuni beni. Rappresentano il frutto dei lasciti dei benefattori della “Busignani” che, in tutti questi anni, non hanno fatto mai mancare il loro sostegno. Ad iniziare da chi le ha dato il nome.

Darsena. Si conclude la tre giorni di eventi incentrati sull’oro bianco

Festa dedicata alla “Rotta del sale” Salpano le barche della flotta storica CERVIA, Si conclude domani sera la “tre giorni” di festa dedicata alla Rotta del sale, con il saluto alla flotta storica, che prenderà il mare alla volta di Venezia. Filo conduttore è l’oro bianco, che divenne per la Serenissima uno strumento di potere internazionale. Così le “galere de mercato” percorrevano le rotte che collegavano i principali mercati, dall’Adriatico al Mar Nero, dalle coste dell’Africa fino allo stretto di Gibilterra. Risale appunto a quei tempi la Rotta del sale, che collegava Cervia a Venezia, e rappresentava una delle principali arterie commerciali dell’epoca. Tremila tonnellate di sale l’anno, finivano nei depositi della Serenissima. E adesso si rinverdisce la storia, mettendo al lasco la flotta della Mariegola delle vele al Terzo e delle Barche da lavoro delle Romagne. Domani alle 21,15 si svolgerà dunque, nella Darsena dei Magazzini del sale, l’ultima replica dello show del Circo della pace, intitolato “Casa dolce casa”. La serata proseguirà con i salinari che, vestiti come una volta, caricheranno il sale nelle barche di legno. Contemporaneamente si svolgerà il concerto, organizzato con la collaborazione di Emilia Romagna Festival, “Canzoni da battello del Settecento veneziano”. In chiusura dell’evento e alla presenza delle Amministrazioni comunali di Venezia, Chioggia, Comacchio e Cervia, il ponte mobile si aprirà per far passare le imbarcazioni.

CERVIA. Si è tenuto al Centro visite il meeting del team di esperti italiani e sloveni che stanno lavorando al progetto “Saltworks“, per la “Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia”. Sono stati presentati i risultati delle analisi ambientali realizzate nei quattro siti coinvolti, sulla base dei quali saranno stilate le linee guida per la valorizzazione delle aree umide. Ne fanno parte le buone pratiche per la fruizione di siti e infrastrutture. Il progetto di cooperazione territoriale europea è stato finanziato nell’ambito del “Programma per la cooperazione transfrontaliera Italia Slovenia 2007-2013”, in Il centro visite relazione al settore di intervento “Promozione delle risorse naturali - Ambiente, trasporti e integrazione territoriale sostenibile”. In particolare l’obiettivo è quello di proteggere la biodiversità, mettendo in rete i vari ambienti e mettendoli al sicuro dallo sviluppo turistico. Il progetto, che avrà una durata di 30 mesi, coinvolge le Saline di Cervia, Comacchio e Sicciole, che sono state inserite come Zone umide di importanza internazionale nella convenzione di Ramsar; oltre a quelle di Strugnano, che fanno parte del Parco omonimo, proclamato Parco regionale protetto e Monumento culturale, grazie alle particolarità storiche-architettoniche e alla sua ricchezza ambientale. Verranno proposti percorsi didattico-scientifici destinati a studenti universitari, e laboratori destinati alle scuole, nonché attività di formazione per docenti e più in generale un maggior coinvolgimento degli stakeholder locali nella fruizione dei siti. Attraverso il progetto, poi, i partner collaboreranno per assicurare un’integrazione territoriale sostenibile, individuando soluzioni congiunte per le aree protette coinvolte. In particolare, ciascuno realizzerà un proprio progetto pilota, funzionale alla valorizzazione dei siti e all’implementazione del loro potenziale turistico, rispettandone le peculiarità. Il Comune di Cervia, dal canto suo, recupererà la Torre Esagonale e realizzerà una nuova area d’imbarco per le visite in Salina.


VALLE RUBICONE

29

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

BARCA CON 305 CHILI DI DROGA

In darsena cocaina per 10 milioni di euro Longianese a processo ieri a Livorno ha patteggiato una pena di 5 anni Savignano Mare: a pieno regime i pannelli dell’Iper LIVORNO. Dal Brasile avevano importato un quantitativo di cocaina enorme: 305 chili di polvere che poteva essere ancora tagliata parecchio prima di arrivare sul mercato al dettaglio. Ma che già così valeva Si chiama Italo Lamarta. Oltre alla pena detentiva dovrà pagare una sanzione di 24.000 euro. Ben “poca cosa” per il longianese (difeso d a l l’avvocato A l es s a ndro Sintucci) visto che in prima istanza il pm Mannucci aveva associato a lui le stesse accuse del boss dell’organizzazione per l’importazione della droga: il milanese Augusto Landi che dovrà scontare 14 anni e pagare la somma di 20 mila euro. La storia del giovane longianese finora era rimasta coperta da segreto istruttorio. Circa un anno fa, a luglio 2011, fu ammanettato dalla Squadra Mobile di Milano. I poliziotti, dopo aver sequestrato a Monza 50 chili di

la bella somma di 10 milioni di euro. C’è anche un longianese tra le 13 persone condannate ieri dal giudice per l’udienza preliminare Trovato in Tribunale a Livorno. Ha patteggiato 5 anni.

GATTEO MARE: SOS IN ACQUA Disabile ha rischiato di annegare. Momenti di paura ieri alle 12 in acqua a ridosso di bagno Maracaibo. Un uomo di Trento, disabile, un vacanza con una colonia, malgrado la presenza delle assistenti di gruppo è finito in acqua a faccia in giù: bevendo ed andando in difficoltà. E’ stato soccorso dal 118 che lo ha portato per accertamenti al Bufalini di Cesena. Non corre pericoli di vita. droga, avevano avviato una serie di intercettazioni telefoniche, credendo che un’altra grossa partita fosse in arrivo. Così era, infatti. Quando già aveva attraccato, sequestrarono un’imbarcazione all’Isola d’Elba con a bordo 305 chili di cocai-

SAVIGNANO MARE. Un Ipermercato (il Romagna center) ad impatto zero ora che sono andati a pieno regime i pannelli d el l ’impianto fotovoltaico costruito nel posteggio delle vetture. È di circa un mega watt la potenza dell’impianto fotovoltaico ora in pieno funzionamento presso il punto vendita di “Iper, La grande i” a Savignano Mare. La società Ecotechno s.r.l, con sede a Torricella Verzate in provincia di Pavia, si è occupata della progettazione ed installazione dell’impianto, realizzato in totale integrazione architettonica sulle pensiline del parcheggio del centro commerciale. L’intervento è stato pianificato nell’ambito del rinnovamento delle vecchie coperture delle pensiline, che hanno così assunto la duplice funzione di ombra e riparo per le auto ma

anche di produzione d’energia. Il campo fotovoltaico è composto da 7.644 moduli fotovoltaici in silicio amorfo Sharp da 128 Wp, per una potenza nominale complessiva pari a 978 kW ed una produzione attesa di circa 1000 MWh/anno. L’energia prodotta grazie al sole sarà interamente utilizzata dal punto vendita, consentendo un risparmio annuo di circa il 20% sulla bolletta del centro commerciale. Il beneficio sarà però esteso all’intera comunità: si eviterà infatti ogni anno l’emissione in atmosfera di oltre 750 tonnellate di anidride carbonica e di una tonnellata di ossidi di azoto. I clienti di Iper potranno visualizzare in tempo reale diversi parametri di funzionamento dell’impianto, grazie a due monitor posizionati all’interno del punto vendita.

rono, oltre a tutte e 13 le persone da arrestare, anche tutto il materiale per riconfezionare la droga. Per le accuse patteggiate, alla fine, Italo Lamarta si sarebbe prodigato con gli altri per lo sbarco della merce, perchè doveva acquistarne un quan-

titativo da portare in Romagna. Le condanne ai 13 protagonisti, come detto, sono state in alcuni casi molto alte se si considera che tutti hanno avuto accesso a riti alternativi e quindi a sconti di un terzo di sconto della pena. Unico “mistero” che ri-

masto irrisolto agli occhi di investigatori ed inquirenti, chi sia stato lo skipper dell’imbarcazione nel lungo viaggio dal Brasile all’Isola D’Elba. Una persona che “conosce la strada” e potrebbe, in futuro, anche riprovarci.

Gambettola. L’ingresso sarà ancora ad offerta libera, circa 80 i volontari impegnati al Parco Fellini da stasera

gliore musica d’autore italiana di sempre e la grintosa voce di Cristian Mini, direttamente dal musical “Notre Dame de Paris”. Sabato sera si balla con l'orchestra La Nuova Romagna Folk mentre domenica è la volta di Bucci Band. «In risposta alla crisi economica abbiamo cercato di innalzare la qualità ed impegnarci al massimo, tenendo l’ingresso sempre ad offerta libera, poiché vorremmo dare la possibilità a tutti di partecipare e stare insieme. La ripresa economica passa prima di tutto da

quella sociale, dall’aggregazione e unità tra le persone, a prescindere dell'appartenenza politica». Sono parole di Luigi Battaglia del Pd di Gambettola. Il Parco è attrezzato con giochi per bambini; ci sarà anche quest'anno la pesca con ricchi premi. Due le mostre, una riguardante le tragicità dell’olocausto, per non dimenticare, mentre la seconda, curata dal fotografo Carlo Lastrucci, è una selezione di 90 scatti di Gambettola sotto il nevone, per “rinfrescare” almeno la memoria.

na. La barca era partita dal Brasile, era passata dai Caraibi, dalle Azzorre, poi dalle bocche di bonifacio (tanto che in aula c’è stato uno scontro di competenze per spostare in Sardegna il processo). Di qui all’isola d’Elba, dove gli investigatori trova-

Il Pd è pronto alla festa da oggi a domenica Tra le mostre allestite all’interno anche fotografie “rinfrescanti” del nevone in città GAMBETTOLA. Il Pd di Gambettola è pronto per l’edizione 2012 della Festa Democratica. Anche quest’anno si svolgerà al Parco Fellini di via Soprarigossa. Sono più di 80 i volontari che rendono possibile questo grande evento da oggi a domenica. L’ingresso è ad offerta libera per tutte le serate, con un programma di spettacoli di ottima quali-

San Mauro: teatro per i più piccoli SAN MAURO PASCOLI. Continua il programma dei martedì sera ad “Evviva la Piazza”, dedicato in special modo ai più piccoli. Questa sera sempre nella cornice di piazza Battaglini “Zabaione e

Savignano sul Rubicone. Arena Gregorini

Com “Bravo Bravissimo” di scena la mini Corrida SAVIGNANO. Stasera (ore 21.15, ingresso libero) per la rassegna “Arena Show” in programma all’Arena Gregorini il palcoscenico sarà dedicato a “Bravo bravissimo”, la “Mini corrida”. Protagonisti i bambini dai 3 ai 14 anni che esaudiranno il loro sogno salendo sul palco dell’arena. Futuri cantanti, musicisti, ballerini e artisti in varie specialità si alterneranno per una serata ricca di allegria e simpatia. Un premio sarà riservato a tutti i partecipanti.

la bambola Vassilissa” spettacolo teatrale per i più piccoli ma che piacerà anche ai più grandi. La prossima settimana, sempre dalle 21, la piazza sarà protagonista invece con un film d’animazione.

tà, a partire da subito dopo il tramonto. Si inizia oggi con la Compagnia Dialettale de Bosch; mercoledì è la volta dei Moka Club; giovedì sul palco l’orchestra Mirko Gramellini; venerdì doppio appuntamento: alle 20 il palio della Cuccagna, con un palo dell’altezza di 11 metri Alle 21.30 l’atteso spettacolo dei Cantautori Clandestini, con la mi-

Vini in gemellaggio Longiano, in 2.000 all’evento di sabato LONGIANO. Sabato sera scorso, il 14 luglio, si è svolta a Longiano con grande successo di partecipazione, la Serata dei Vini e Sapori in Strada. Grazie alla buona sinergia e collaborazione tra l’Associazione della Strada dei Vini e dei Sapori di Forlì Cesena, in primis del Coordinatore Roy Berardi, tutto lo Staff del Comune di Longiano e i bravissimi volontari longianesi, che o-

gni anno prestano la loro attività al fine della buona riuscita di questo straordinario evento: oltre 2.000 persone hanno potuto godere ed assaporare le specialità vinicole e culinarie, che i produttori locali associati alla Strada dei Vini hanno messo a disposizione, nella magica cornice della piazza Malatestiana del Comune di Longiano. All’evento ha parteci-

C’era anche il Comune Bandiera Arancione di Cocconato D’Asti

pato con grande successo anche il Comune Bandiera Arancione di Coccona-

to D’Asti con le proprie specialità di vini e prodotti tipici.


ROMAGNA

30 MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

RAVENNA: TRAGEDIA IN MARE

Escono in barca: un morto e un disperso Fuori pericolo il superstite recuperato ieri alle 13 I tre amici erano partiti domenica per pescare RAVENNA. Uno è stato ritrovato senza vita, uno risulta ancora disperso, mentre il più fortunato - il 41enne Omar Lacchini - è stato recuperato, stremato ma vivo, da una motovedetta dei carabinieri. E’ finita in tragedia, al largo della costa ravennate, E’ domenica mattina quando i tre amici - il 33enne Luca Ortoveri (fino alla tarda serata di ieri ancora disperso) e il 49enne Antonio Fabbri (il cui corpo è stato recuperato ieri alle 13.40), oltre a Lacchini partono dal circolo nautico Il Pellicano di Lido Adriano per andare a pescare, diretti verso la zona delle piattaforme Angela e Angela-Angelina, a un paio di miglia dalla costa. La barca è un motoscafo di 5 metri in vetroresina. Ma nel tardo pomeriggio la barca non è ancora rientrata al circolo. Alle 19.40 la madre di uno dei ragazzi, allarmata, si rivolge al numero blu delle emergenze in mare (il 1530), segnalando il mancato rientro del figlio e degli amici. La sala operativa della Guardia costiera di Ravenna attiva immediatamente la ricerca. La motovedetta Sar (search and rescue) Cp 847 si dirige verso la zona segnalata, mentre contemporaneamente da terra vengono contattate le piattaforme e le navi in transito nella zona per raccogliere notizie di eventuali avvistamenti. Ma del motoscafo paiono essersi perse le tracce. Impossibile stabilire un contatto diretto con l’imbarcazione - priva di apparato radio Vhf - e i suoi occupanti: nessun segnale arriva dai cellulari, nè fornisce elementi utili alla ricerca la richiesta ai gestori telefonici dei tracciati delle ultime comunicazioni che possano fornire notizie utili alla localizzazione dei dispersi. A quel punto si alza in volo per una ricognizione aerea un Elisar dell’Aeronautica militare. Poi le condizioni meteo peggiorano, si alza vento forte da nord, con raffiche intense, e il mare arriva a forza 2-3. Il quadro critico non ferma però le ricerche (coordinate dalla sala operativa del 8° Mrsc della Guardia costiera di Ravenna, con la collaborazione di Aeronautica, Guardia di Finanza, Carbinieri, Vigili del fuoco e l’imbarcazione da pesca Calimero Sampa di Cesenatico) proseguite nella notte e per tutta la giorna-

per tre forlivesi, quella che doveva essere una tranquilla battuta di pesca. Una giornata in mare fra amici in cui qualcosa, ad un certo punto, è andato storto, e sulla quale il superstite, non appena si sarà ripreso dallo choc, sarà chiamato a fare luce.

Sopra la barca semiaffondata, a destra il recupero, in basso la vittima portata a riva (Fotoservizio Massimo Fiorentini) ta di ieri, estese tra Porto Garibaldi e Rimini, sino a circa 40 miglia al largo, mentre la costa è stata invece battuta da appositi nuclei terrestri. Sono le 13.10 di ieri quando la motovedetta Cc 616 dei Carabinieri di Ravenna comunica alla centrale operativa della Guardia costiera di aver recu-

perato uno dei tre naufraghi, vivo benché ormai allo stremo delle forze: Omar Lacchini si trovava a circa un miglio dalla costa nella zona di mare antistante la foce dei fiumi Uniti, in prossimità della piattaforma Angelina Angelina. Portato all’ospedale di Ravenna, è stato sottoposto a terapie specifi-

che nell’osservazione breve intensiva (Obi) del Pronto soccorso, ma non è grave, potrebbe essere dimesso già oggi. Pochi minuti dopo il recupero del superstite, l’Atr 42 Manta della Guardia costiera localizza invece un corpo senza vita, a circa mezzo miglio al largo di Cervia, recuperato alle

13.40 dalle motovedette Cp 847 e Cp 258. Manca la conferma ufficiale, ma dovrebbe trattarsi di Antonio Fabbri. Alle 16.30 i Vigili del fuoco recuperano il motoscafo, semiaffondato, che viene poi trainato a riva. Sarebbe stato trovato anche un secondo natante, non è chiaro se di emergenza o se la comitiva fosse u-

scita con due barche. Le ricerche del terzo naufrago concentrate nelle acque antistanti lacosta fra Lido Adriano e Cervia - sono proseguite nel pomeriggio di ieri e - stando alle ultime informazioni fornite in serata dalla Capitaneria - sono state portate avanti anche di notte, nella speranza di trovarlo ancora vivo.

LA TESTIMONIANZA

Il titolare del circolo: «Vento e onde pericolosi, li avevo messi in guardia» FORLÌ. «La barca è ottima, di fabbricazione americana, rimessa a nuovo, anche se con un motore non proprio potente, ma i tre mi sembravano abbastanza inesperti della pesca in mare». E’ Valter Balduzzi, proprietario del circolo nautico e rimessaggio “Il Pellicano” di Lido Adriano, a ricordare l’incontro domenica mattina alle 10 circa con i pescatori forlivesi, che una settimana prima aveva portato la barca con un camion. Da parte sua gli avvertimenti, doverosi, in quanto esperto di quel tratto di costa, che - pare - purtroppo non siano stati considerati. «Il garbino in quel mo-

mento soffiava forte e il mare era in pessime condizioni - ricorda - ho detto loro che sarebbe stato meglio non uscire e che, in ogni caso, avrebbero dovuto allontanarsi non più di un miglio e mezzo dalla costa, in modo da poter sfruttare ancora il riparo dei palazzi di Lido

Adriano, o di arrivare sotto la piattaforma Angela». Purtroppo l’allarme era fondato. «Non so cos’è successo. Forse, nel tentativo di liberare l’ancora incastrata, hanno fatto una manovra sbagliata col motore ribaltando la barca. Era da molto tempo che tragedie

simili non accadevano. Purtroppo il mare non perdona». L’eco del naufragio è arrivato subito anche a Forlì. Molto scosso Mauro Lazzarini, direttore del Conad Ravaldino, dove Ortoveri lavora da ormai dieci anni come magazziniere. «Un bravo ragazzo,

lavoratore, con una forte passione per il mare e la pesca - ricorda - era entusiasta per l’acquisto della nuova barca. Siamo tutti in ansia, ci sembra impossibile». Analogo profilo emerge dal bar del circolo “Mameli”, che il giovane frequentava. «Viene spesso - dicono - visto che abita qui vicino con la madre e la nonna. L’ultima volta è stato giovedì scorso. Una brava persona». La flebile speranza per il giovane si è purtroppo già spenta per Antonio Fabbri, coltivatore diretto, che quest’anno, il 21 novembre prossimo, avrebbe compiuto cinquant’anni. (g.f.)


MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

EMAIL: spor t@corriereromagna.it

31

TENNIS

Sara Errani, è la stagione dei record Domenica a Palermo ha vinto il quarto torneo dell’anno battendo il primato azzurro E il grande obiettivo diventa il Master di Istanbul da giocare in singolo e in doppio

Sara Errani è un fiume in piena. Con la vittoria ottenuta domenica nel torneo di Palermo, la massese ha vinto il quarto ti-

tolo stagionale, un record a livello italiano e soprattutto ha aggiunto punti importanti alla classica mondiale Race, quella

CALCIO B

Il Cesena è sulla retta via ma la difesa muterà pelle L’uscita contro la R a pp r e s en t a ti v a del Vallesavio ha mostrato più luci che ombre in casa Cesena. Solo la difesa è ingiudicabile anche perché è destinata a mutare parecchio. ●SERVIZI a pagina 32

che tiene conto dei risultati del 2012 e che dà l’accesso al Master di Istanbul dove, tra l’altro, è sicura di partecipare in doppio.

CALCIO 1ª DIVISIONE

San Marino, è quasi fatta per l’ex interista Mella Il San Marino è molto vicino a Diego Mella. L’esterno offensivo destro ma mancino di piede, ha giocato nella Primavera di Inter dove è stato allenato da Stramaccioni e Parma. ●PRANZETTI a pagina 34

Ora la Errani è 6ª in questa graduatoria del singolo. «Adesso gioco il torneo di Bastad, poi preparo le Olimpiadi di Londra

VOLLEY A1

Zanuto: «E’ un onore giocare a Ravenna» Il martello brasiliano Bruno Zanuto, di origini italiane si è presentato ieri mattina. Il nuovo acquisto della Cmc ha scelto di vivere in Italia ed è pronto a dare il massimo a Ravenna. ●FERRANTI a pagina 35

e visto che sono in ballo, proverò a entrare tra le prime otto per il Master». ●GIULIANI a pagina 37

MOTOCICLISMO

Dovizioso e i test al Mugello «Una giornata positiva» I piloti di MotoGp si sono fermati al Mugello per una serie di test. Ancora Lorenzo il più veloce, mentre Andrea Dovizioso ha migliorato qualche dettaglio rispetto alla gara. ●MISEROCCHI a pagina 35


32

Calcio

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

Dominique Malonga (foto Zanotti) di Francesco Zani CESENA. Dall’inizio di un libro spesso si riesce a capirne tutta la trama: nel calcio funziona un po’ diversamente, ma osservando la prima amichevole del Cesena, qualcosa si può iniziare ad ipotizzare.

parte lo merita Turchetta, vivace e pericoloso nella Sopra fase offensiva, ma forse Marco ancora un po’ leggero per D’Alessandro poter coprire tutta la faA fianco scia in una partita vera. Il Lapadula Cesena ha cercato siste(Zanotti) maticamente il gioco sulle corsie laterali, riuscendoci quasi sempre e dimostrando come il 4-4-2 sia in cima ai pensieri di Campedelli: in questo sistema di gioco, gli esterni sono fondamentali. L'attacco. In avanti incoraggiante prova di Lapadula sempre attento nel pressing e pronto a rendersi subito pericoloso, ecosì esigente. Nella scor- seguendo alla perfezione sa stagione il “Manuzzi” anche i movimenti senza lo ha coccolato e protetto, palla, cosa alla quale conquest’anno potrebbe an- tinua ad essere allergico dare a fare esperienza al- Mimmo Malonga. Il frantrove. Il nuovo acquisto cese, a parte il gol, non è Parfait quando è entrato riuscito a scrollarsi di ha fatto tutto ai cento dosso la sua consueta inall’ora, con grande ener- dolenza. Ancora imballagia e fisicità e in questo tissimo dalla preparaziomomento ne Cori, uno sembra la Difesa ingiudicabile dei più in afs p a l l a ia causa e sarà molto diversa fanno deale per del fisico impoil 31 agosto uno Iori nente. La vera che con il certezza è che camerunese al fianco po- la stagione del Cesena ditrebbe pensare meno alla penderà in gran parte dalfase di non possesso. Sulle la salute di Succi, punta corsie esterne, grande in- con i movimenti e la testa traprendenza del giovane da grande attaccante che D’Alessandro: velocità di dovrà sobbarcarsi gran pensiero, buona capacità parte del peso offensivo balistiche e un dribbling sulle proprie spalle: i gol e che fa ben sperare. Molto le tante azioni di domenitimido ancora Gessa, dal ca si spera siano solo l’anquale ci si aspetta decisa- tipasto di un’abbuffata da mente di più. Discorso a almeno 15 gol.

La prima uscita stagionale contro la Rappresentativa del Vallesavio ha fornito buone indicazioni

La difesa. Per quel che riguarda il reparto arretrato, di certo il test non è stato dei più probanti con Ravaglia e Belardi mai impegnati e tutti i difensori protagonisti di una giornata di ordinaria amministrazione. Le indicazioni più importanti sono arrivate dalle fasce, con il Cesena che ha un dispera- simo in Seconda divisioto bisogno di terzini visto ne, arriva a giocarsi a 29 che Djokovic e Defrel so- anni l’occasione di una vino state due soluzioni d’e- ta. La certezza è che la dimergenza, e Tabanelli fesa titolare del Cesena, il sembra ancora acerbo e 31 agosto, sarà profondain quel ruolo pure arran- mente diversa da quella giato. Centralmente, e- che scenderà in campo scludendo Benaloauane, nelle prime settimane, anci sono da sciogliere alme- che perché molto dipenno tre rebus: derà da coil primo rime andrà a In attacco Succi guarda la finire con promette bene, c on d iz i on e gli esuberi. Cori è imballato fisica di Il centroBrandao campo. O lfermo in questi giorni per tre all’eccellente Iori che una botta alla coscia e con ha giocato una quantità appena 4 presenze all’atti- industriale di palloni, divo nelle ultime due stagio- mostrando tanta personani, il secondo riguarda lità, è sembrato un po’ in Denis Tonucci che a Cese- affanno Tommaso Arrigona è ricordato soprattutto ni. Per il giovane prodotto per la sua imperdonabile del vivaio è alle porte una irruenza ed il terzo ri- stagione importante, però guarda Luca Bamonte. Il non è ancora detto che sia pretoriano di Campedelli, pronto per un campionato dopo aver giocato al mas- da titolare in una piazza

Cesena, più luci che ombre Ha impressionato D’Alessandro, vivace sulla fascia Parla Mario Petrone, il tecnico che l’ha allenato a San Marino

«Il 4-4-2 è il più adatto per Lapadula» CESENA. L'impatto è stato promettente: 4 gol in 45 minuti e tantissimi applausi dai tifosi. Tutti stupiti, ad Acquapartita, tranne uno: Mario Petrone, l'uomo che conosce meglio di tutti Gianluca Lapadula, la sorpresa di inizio stagione del Cesena. «Voi siete sorpresi - fa l'allenatore del San Marino - io no: è dall'anno scorso, da quando l'ho conosciuto personalmente e l'ho visto all'opera, che dico che Lapadula è pronto per la B. Un'amichevole estiva contro i dilettanti non conta nulla, però ero sicuro che avrebbe già conquistato tutti dopo pochissimi giorni di ritiro, perchè Gianluca è un ragazzo serio e con una buonissima cultura del lavoro. E grazie al suo fisico, entra in forma prima degli altri». Con Petrone in panchina Lapadula ha segnato 24 gol e trascinato il San Marino in Prima divisione. Ora la musica cambia, ma non lo spartito. «Il 4-4-2 è il modulo ideale per Lapadula, sono stato il primo a utilizzarlo come seconda punta e quella è la collocazione ideale per un giocatore così. Gianluca riuscirà a farsi apprezzare anche in B da un pubblico che se ne intende come quello di Cesena». (l.a.m.)

Più macchinosa la trattativa per Favalli: rimangono alcuni dettagli da limare con il manager De Marchi

Da oggi si aggregano anche i sei giocatori sul mercato

Oggi arriverà la firma di Andrea Rossi

Nel pomeriggio a Ronta prima seduta sulla sabbia

Il diesse Marin e Valentini saliranno a Parma per chiudere l’affare CESENA. Quello di ieri doveva essere il giorno di Andrea Rossi, ma alla fine l’incontro decisivo con i dirigenti del Parma è saltato ed è stato rinviato a oggi quando il direttore sportivo Marin e il suo braccio destro Valentini si recheranno nel capoluogo emiliano per chiudere l’affare. L’ex terzino sinistro del Siena arriverà a Cesena con la formula del prestito, nell’ambito dell’affare Parolo. Senza dubbio più macchinosa, invece, la trattativa che porterà in bianconero Alessandro Favalli, ovvero l’altro terzino sinistro che i dirigenti romagnoli vogliono consegnare al più presto nelle mani di Nicola Campedelli, dopo la partenza di Lauro. Con la Cremonese l’accordo è già stato trovato (prestito con diritto di riscatto più il trasferimento di Djuric in prestito), così come quello con il giocatore, che nei giorni scorsi ha espresso già il suo gradimento. Vanno limati ancora alcuni dettagli con il manager De Marchi, che inizialmente ha spa-

Il terzino sinistro Andrea Rossi con la maglia del Siena Oggi il difensore firmerà col Cesena

rato troppo alto sull’ingaggio facendo ritardare la chiusura dell’operazione. Dopo aver chiuso con i due terzini sinistri, il Cesena si concentrerà sugli esuberi da piazzare, anche se finora non sono arrivate richieste ufficiali se non per Guillermo Rodriguez, che molto probabilmente tornerà a giocare

in Uruguay, dove ha mercato. In entrata, invece, dovrebbe arrivare ancora un centrocampista centrale, come alternativa a Iori e Parfait, anche perchè l’idea è quella di mandare a fare esperienza Tommaso Arrigoni mentre in attacco tutto è legato al futuro di Malonga. Luca Alberto Montanari

CESENA. Dopo aver usufruito del primo giorno di riposo al termine del test di Acquapartita, in casa Cesena scatta oggi pomeriggio la seconda parte del ritiro. I giocatori bianconeri non si ritroveranno, come di consueto, nel quartier generale di Villa Silvia, bensì al Centro Rehabilitas di Ronta dove alle 17.30 andrà in scena il primo allenamento sulla sabbia della nuova stagione. Si tratta della vera grande novità voluta da Nicola Campedelli e dal suo staff, che hanno deciso di mantenere gli stessi metodi di allenamento degli anni scorsi a Bellaria. Quello di oggi non sarà l’unico allenamento sulla sabbia della settimana, perché il Cesena replicherà anche venerdì pomeriggio alla stessa ora. Programma. A questo proposito, è stato ufficializzato ieri il menù della seconda settimana di ritiro, con il Cesena che alloggerà fino al 29 luglio alla residenza “Al Colle” di Capocolle di Bertinoro. Dopo la seduta sulla sabbia di oggi, i bianconeri si ritroveranno mercoledì mattina alle ore 9.30 a Villa Silvia dove sono previste due sedute domani e giovedì. Venerdì al mattino è previsto un allenamento al “Rognoni” mentre al pomeriggio il gruppo tornerà a Ronta. Sabato Ravaglia e soci lavoreranno solo al mattino mentre domenica è in programma un’amichevole da definire. In uscita. I giocatori sotto contratto che, al momento, non rientrano nei piani del Cesena (Ceccarelli, Comotto, Rodriguez, Rossi, Ricci e Mutu) saranno questa mattina a Cesena e si alleneranno.


Calcio

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

33

Rimini, in 24 cominceranno la preparazione In prova anche il rientrante Sari e Turchi ala dello Scandicci. Santarcangelo: vicini i Rossi Samuel Sari cavallo di ritorno è stato aggregato alla truppa di Luca D’Angelo che inizia a lavorare venerdì a Rimini e da lunedì nel ritiro a Bagno di Romagna

RIMINI. Il colpo Taddei (che verrà presentato oggi) ha anticipato quella che sarà sicuramente una settimana importante per il Rimini. Innanzitutto il mercato: mancano appena due giorni e poi si conoscerà realmente il numero di squadre che affronteranno il campionato di LegaPro e di conseguenza il format. Così le società (Rimini compreso) potranno realmente capire quale campionato disputare e i giocatori indecisi (Morga per fare un nome) avranno le idee più chiare. Ma è anche la settimana del raduno del Rimini. Ieri i primi giocatori hanno effettuato le visite

mediche che proseguiranno anche nei prossimi giorni, mentre venerdì, sabato e domenica (di buon mattino la presentazione ufficiale) la squadra comincerà a Rimini la preparazione che poi proseguirà da lunedì nel ritiro di Bagno di Romagna. Oltre ai giocatori confermati e ai ragazzi del settore giovanile aggregati, agli ordini di D’Angelo ci saranno anche due elementi in prova: uno è Sari, cavallo di ritorno, l’altro è Enrico Turchi, ventenne centrocampista esterno proveniente dallo Scandicci. Questi i convocati nel dettaglio. Portieri: Scotti, Semprini, Dini.

Difensori: Andrea Brighi, Rosini, Palazzi, Gasperoni, Barone, Vittori, Signorini, Ferrari. Centrocampisti: Marco Brighi, Valeriani, Spighi, Favero, Ciccarelli, Amati, Onescu, Turchi. Attaccanti: Baldazzi, Zanigni, Monac, Taddei, Sari. Santarcangelo. Se il Consiglio di Lega di giovedì e la Covisoc confermeranno le 69 squadre iscritte, il campionato unico sarà solo un’utopia. Una notizia che allontana i due baby attaccanti, Gianluca Leonardi (Roma) e Simone Maniaghi (Atalanta) ma che avvicina i due Rossi, Giovanni e Paolo, entrambi ex Spal.

Seconda divisione. Ieri la partenza per il ritiro di Rocca San Casciano con il nodo del portiere: via Nunziata si cerca un numero 1 esperto

«Il Forlì è pronto anche al doppio salto» Il vicepresidente Castellucci. «Ma andremo avanti facendo un passo alla volta» di Gavino Cau FORLÌ. Il Forlì accende i motori in vista del campionato che segnerà il suo ritorno nel calcio professionistico. Con l’anticipo di chi sembra aver fretta di iniziare una nuova avventura, ieri mattina la truppa agli ordini dell’allenatore Attilio Bardi è salita a Rocca San Casciano, sede di un ritiro che durerà fino al 13 agosto, pur se con qualche giorno libero per non ingolfare testa e gambe prima del necessario. Tanti volti nuovi, specie giovani e una rosa che dovrà essere puntellata a seconda della categoria che dovrà essere affrontata. Tra Seconda divisione e unica Lega Pro le cose e le prospettive cambiano, ma la società non vuol farsi trovare impreparata. Il vicepresidente. «Non siamo affatto preoccupati - dice il vicepresidente Pellegrino Castellucci Siamo coscienti che fare due salti di categoria in un anno non sarebbe una cosa semplice. Ma come si dice in Romagna: “hai voluto la bicicletta, adesso pedala”. L’entusiasmo c’è, ma quello che ci sia-

Tante le facce nuove nel Forlì che ieri è partito per il ritiro di Rocca San Casciano (foto Fabio Blaco) mo sempre detti in società è che il discorso economico è importante. Non possiamo rovinare il lavoro fatto fino ad adesso. Quante volte si è visto di società che spendono e spariscono dopo due anni. Questo non accadrà a Forlì. Certo aumenterebbero le spese, ma anche gli introiti sarebbero

LA PRIMA USCITA Per vedere all’opera il Forlì di Bardi (nella foto con Evangelisti) si dovrà attendere fino a domenica, quando a Rocca, alle ore 17.30, affronterà il Club Forza Forlì.

maggiori se fosse Lega unica. D’altra parte come squadra non mi sembra che siamo messi male, ci sono giovani importanti, che arrivano da Primavere come quelle di Cesena e Bologna». La rosa. Facile capire che la rosa del Forlì sia ancora da amalgamare, modellare in base a quan-

to Bardi vedrà in ritiro. Il nodo più importante per adesso sembra quello del portiere. Nunziata andrà a Bassano e quindi il Forlì si orienterà su un numero uno diverso. Non tanto nelle caratteristiche, quanto nell’età. Lo staff tecnico vuole un “guardiano” esperto, in grado di dare sicurezza in qualsiasi campionato di Lega Pro. Nei prossimi giorni il direttore sportivo Sandro Cangini tirerà le somme per mettere a punto a questo tassello. Anche perchè per ora in ritiro ci sono solo due giovani (Ticchi e Tisselli), mentre Casadei si aggregherà nei prossimi giorni. «Per adesso siamo soddisfatti del mercato fatto riprende il vicepresidente Castellucci - Poi sappiamo che molto dipenderà dal campionato che andremo a fare. La società è pronta a fare quello che si deve per essere competitiva al via. Quest’an no siamo stati chiamati a fare delle spese anche per l’impianto, lo sala antidoping, l’hospitality. Insomma ci stiamo impegnando, ben consci che dobbiamo avanzare a piccoli passi».


34

Calcio

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

Prima divisione. Si tratta di un grosso colpo: il golden boy, classe ’93, è stato allenato da Stramaccioni

Ora tocca al Consiglio Federale

San Marino a un passo da Mella

Anche Siracusa Spal e Foggia out L’esterno d’attacco ha giocato con la Primavera di Inter e Parma Le squadre sono 69 SERIE D

Il Riccione si iscriverà al campionato RICCIONE. Il Riccione parteciperà regolarmente al prossimo campionato di serie D. Per il ora le bocche sono cucite in casa biancazzurra e la situazione è ancora ingarbugliata però verso il fine settimana arriveranno notizie ufficialiti. Intanto dalla società hanno rassicurato che non ci saranno sorprese al momento

dell’iscrizione (scadenza ultima giovedì) che verrà formalizzata nelle prossime ore dopo il passo indietro della famiglia Batani. Ad occuparsi delle pratiche sarà Giorgio Bonati, ma resta da capire le posizioni dei personaggi attorno alla Perla Verde, su tutte quella di Paolo Croatti, che dovrebbe avere in mano il 60% della società. (lu.fi.)

Diego Mella con la maglia dell’Inter di Alessio Pranzetti SAN MARINO. Il San Marino sta per piazzare un colpaccio in attacco. Si tratta dell’esterno destro classe 1993, Diego Mella, l’anno scorso diviso tra la Primavera dell’Inter e quella del Parma. Allenato da Stramaccioni. Nella stagione passata fino a dicembre Mella ha giocato con i nerazzurri, tanto per intenderci coloro che poi a marzo hanno conquistato la Champions League dei giovani. Quindi il quasi neo biancazzurro è stato allenato da Andrea Stramaccioni prima che quest’ultimo poi rilevas-

se Ranieri sulla panchina dell’Inter senior e ha giocato assieme ai vari Longo, Crisetig, Duncan, Bessa, Romanò, tutta gente attualmente nel giro della prima squadra. Con loro ha partecipato anche alla prima fase della Champions League dei giovani. Anche se ancora la Lega Pro deve comunicare le date di nascita che rientrano tra gli under, essendo un ’93 Mella sarà sicuramente un under in vista della prossima stagione visto che l’anno scorso erano i ’91 ad essere considerati tali. Insomma, al di là del suo importante bagaglio tecnico, il quasi neo titano rap-

presenterebbe un grosso colpo anche perché sarebbe un under. Quindi il Parma. Poi da gennaio l’ex nerazzurro è passato alla corte della Primavera del Parma e attualmente è in comproprietà tra le due società. Il trasferimento gli ha impedito di partecipare alla fase finale della Champions League giovanile vinta poi dall’Inter in finale ai rigori sull’Aiax. Caratteristiche tecniche. Alto 1.83, mancino, Mella ha nella velocità e nel dribbling le sue qualità migliori. Il sito transfermarkt.it lo valuta 75mila euro, non poco per u-

no che ha compiuto 19 anni il 1 febbraio scorso. Trattativa avviatissima. L’operazione è ben avviata e il diesse Marco Giannitti potrebbe chiudere il tutto entro questa settimana, ragion per cui non è utopia poter vedere Mella lunedì prossimo al raduno all’Olimpico di Serravalle. Defendi e Ferrari. Sono stati fatti passi avanti anche per l’attaccante e il terzino sinistro del Brescia sebbene la concorrenza resti agguerrita. Intanto ieri Vivan ha firmato, mentre sono rimandate a oggi o domani le firme di Pelagatti e Chiaretti.

Fuori anche Spal, Siracusa e Foggia dopo che già avevano alzato bandiera bianca Pergocrema, Triestina, Taranto, Giulianova e Piacenza. Quindi al momento sono otto le società bocciate visto che ieri Spal, Siracusa e Foggia hanno rinunciato a presentare ricorso contro l’esclusione iniziale. Dal momento che si era partiti da una base di 77 squadre, ora la Lega Pro ne conta 69. Si è sempre sostenuto che la quota 66 rappresenterebbe il lasciapassare per una serie C unica con tre gironi da 22 squadre. Quindi il cerchio continua a stringersi visto che la puntata di ieri non ha rappresentato l’ultimo attimo di questa ennesima estate tormentata per la Lega Pro. Infatti giovedì il Consiglio Federale si esprimerà sui ricorsi presentati ieri da Andria, Treviso, Como, Casale, Chieti, Campobasso, Valle D’Aosta, Latina, ragion per cui non è escluso che l’asticella non venga abbassata ulteriormente. Insomma sono giorni frenetici perché l’attesa riforma prevista per la prossima stagione potrebbe anche essere anticipata di dodici mesi. Giovedì il Consiglio Federale valuterà tutto, sia i documenti presentati dalle società, sia la disponibilità dei vari impianti. Perché mai come stavolta chi giocherà dovrà veramente essere a posto in tutte le sue forme.


Sport Vari Moto. Test al Mugello: Lorenzo il più veloce, Rossi cade

SCARPERIA (Fi). La Honda porta moltissime novità per le prove del lunedì, Lorenzo continua a picchiare duro, mentre Valentino Rossi cade e non è soddisfatto. Tanti piloti e team della MotoGp si sono fermati al Mugello per un test collettivo. Assenti Ben Spies (Yamaha), l’infortunato Karel Abraham (Ducati), oltre a diverse Crt: il riccionese Mattia Pasini (Art), l'inglese Ellison (Art) e Petrucci (Ioda). Il più rapido è stato Lorenzo (Yamaha) in 1'47”435, che è sceso in pista solo nella mattinata e ha provato nuove parti del motore, sospensioni e software. La Honda Repsol ha testato un nuovo motore e un

Dovizioso: «Ho migliorato l’ingresso in curva e la tenuta dell’anteriore» nuovo telaio, piaciuto molto a Pedrosa (Honda) caduto al mattino e capace del 2° crono in 1'47”549. Bene anche Stoner in 1'47”551. In casa Ducati la Gp12aveva alcune modifiche nella distribuzione dei pesi e nell'accelerazione. Valentino Rossi ha valutato come piccoli i cambiamenti, ma ha annunciato che li porterà in gara. Nel pomeriggio è caduto al “Correntaio”, perché la Gp12 gli si è spenta mentre era in piega. Vale, che ha staccato

un 1'48”565 nella mattinata, ha così fatto solo 23 giri, circa la metà degli altri. A terra anche il tedesco Stefan Bradl (Honda) capace di 1'48”060. Il 4° crono è stato di Hayden (Ducati) in 1'47”746, a circa tre decimi dal tempo di Lorenzo, seguito dalla coppia dello Yamaha Tech 3 formata dall'inglese Cal Crutchlow, 1'47”750, e del forlivese Andrea Dovizioso, in 1'47”775. «Abbiamo provato modifiche della messa a punto che solitamente

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

non riusciamo a fare nel fine settimana di gare - racconta il romagnolo - abbiamo migliorato l'ingresso di curva e la tenuta dell'anteriore rispetto a domenica. Ho lavorato anche sul mio stile di guida. Ora conosco meglio la mia M1 e cercherò un altro podio». Alvaro Bautista, Honda del Gresini Racing di San Clemente, ha chiuso 9° alle spalle del connazionale Barbera (Ducati) e davanti a Rossi. Fra le Crt giro veloce di Aleix Espargaro (Art) che provava nuovo materiale per il propulsore, in 1'49”547, mentre Michele Pirro (Honda Gresini Racing) ha girato in 1'50”934. Matteo Miserocchi

VOLLEY A1, IL BRASILIANO DELLA CMC

Bruno Zanuto, ritorno alle origini «Ho lasciato il Brasile per vivere in Italia con la mia famiglia» RAVENNA. «Venire a giocare in Italia è sempre stato il mio sogno fin da bambino e dopo l’esperienza a Latina (dal 2006 al 2008, ndr) sono tornato per restare a lungo. Farlo in una piazza storica come Ravenna è per me un onore». Bruno Augusto Iorio Zanuto ha scelto di riscoprire le sue radici italiane (i nonni erano originari di San Donà di Piave e di Frosinone) e di vivere nel nostro paese con la sua famiglia (la moglie e due figli). A 29 anni, nel pieno della sua carriera pallavolistica ha deciso di lasciare il Brasile per il Bel Paese. «Questa scelta fa parte di un progetto che non riguarda solo la mia carriera - afferma Bruno Zanuto - insieme a mia moglie abbiamo deciso di trasferirci qui. Fin da piccolo ho sempre sentito mio nonno parlare dell’Italia e siccome ero alto mi ha sempre detto che dovevo giocare in Italia. Per me era un sogno che ora posso realizzare. Per quanto riguardo l’aspetto tecnico è vero che

Il martello brasiliano Bruno Zanuto abbraccia il presidente della Robur Costa Luca Casadio (foto Fiorentini)

in Brasile si gioca un volley ad alti livelli, ma negli ultimi anni è diventato massacrante, il campionato è molto lungo e gli allenamenti sono stressanti. La stagione è troppo faticosa e tanti giocatori sono colpiti da infortuni ripetuti: io mi sento bene, voglio prolungare il più possibile la mia carriera (a Ravenna ha firmato un biennale, ndr) ed intendo farlo in un contesto

competitivo come il campionato italiano di A1. E’ il campionato più bello del mondo dal punto di vista tecnico, qui si respirano la cultura e la storia della pallavolo». La scelta di Zanuto va oltre, il brasiliano di origini italiane ha infatti avviato le pratiche per chiedere la cittadinanza e per diventare italiano a tutti gli effetti. «Ho scelto di giocare in Italia, ma il mio è

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

2ª Pr. Confcom. Imprese per l’Italia - Co.

Premio Artidea Ceramiche ORE

EURO

METRI

21.00 4.400 1.660 C.Poggiani PAPILLON OM V.P.Dell'annunziata POIANA GRIF A.Farolfi PEPPER WISE A.Buzzitta PULCHRA EST G.Cassani PLITVICE D'AGHI Lor.Baldi POLO LASER M.Stefani PETIT TRIO L.Messineo PLATONE BY PASS G.Gallucci PARENTE PAR N.Salacone PRIMAVERA LOD

ORE

1 2 3 4 5 6 7 8 9

EURO

21.25 2.750 1.660 MOST WANTED BOSS Santo Giordano NEW YORK LIGHT Mich.Rossi LAUREL DI POGGIO L.Faraoni NONEPOSSOPIU' E.Bruniera MAGIC MOMENT BI M.Amato LUBRINO ZN L.Pasqualini IDAHO BI Gu.Matarazzo NIVES GV A.Orlandi Gd MAGGIOLINO MIO A.Greco

4ª Pr.A.D.A.C. - Federalberghi Cesenatico

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

ORE

1 2 3 4 5 6 7

EURO

METRI

21.50 6.600 1.660 A.Gocciadoro OSPREY TEAM P.Molari OLLOLAI M.Di Nicola ORTENSIA PIT V.P.Dell'annunziata OWERLAND OM Loris Farolfi OMBROMANTO OM And.Vitagliano ORFEO JET Mas.Monte OBSESSION BI

5ª Pr. Confom. Imprese per l’Italia - Lu.

ORE

EURO

METRI

ORE

EURO

METRI

22.10

6.600

2.060

22.35

3.850

1.660

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

L.Besana PONZIOPILATO STRA G.Lombardo Jr PROPER WISE M.Cheli PERNO DEL NORD Lor.Baldi PINEROLO S.Valentino PAUL WINNER M.Di Nicola PETITE CLUB A.Gocciadoro PEGASOZ PATROCLO MASK V.P.Dell'annunziata E.Lagas PETRA BI L.Messineo PATRICH ALTER

6ª Pr. Confcom. Imprese per l’Italia - Ce. ORE

1 2 3 4 5 6 7

3ª Pr. Confcom. Imprese per l’Italia - Ru.

METRI

EURO

METRI

23.00 13.200 1.660 A.Buzzitta PRETTY WOMAN GAR G.Lombardo Jr PARIDE A.Farolfi POCKET KRONOS F.Croce PELIGRO F.Virzi' PUNTA DEGLI ULIVI L.Besana POWDER FI G.Porzio Jr PIRO PIRO JET

Premio Ristorante Wik e Sushi Cesena ORE

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

EURO

23.20 4.840 1.660 And.Vitagliano NOSTALGICA RAL M.Azzaroni FORLI' GV A.Farolfi MACHO DI POGGIO Maur.Visco LEGEND BI M.Maccagnani FILOSSENO G.Cassani MOONLIGHT BOSS F.Baldini ILYASMAR S.Valentino LEONARDO ANS P.Molari LANCER DELLA CAVA M.Basile INSEGUITO M.Cheli LENDEMAIN G.Gallucci IMPETO DIF A.Gocciadoro NAVIGATOR COF

A.Gocciadoro NANO CIPRIANI G.Lombardo Jr MARAJA REX And.Vitagliano MACCARI KYU M.Di Nicola LADY ON LINE DSE A.De Chirico GIGAS G.Gallucci LETE DI GIRIFALCO B.Congiu NUVOLOR L.Messineo NOTTOLA V.P.Dell'annunziata MARCEL GRIF S.Sernicoli * ITALIANO GV

8ª Pr. Confcom. Imprese per l’Italia - Val.

METRI

ORE

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11

Podismo. Ana Nanu vince ancora

Martina Facciani in quinta posizione alla “Gonnesa Corre” GONNESA (Ca). Martina Facciani è tornata, buona notizia per i selezionatori azzurri, cattiva per le connazionali. L’ha dimostrato alla 27ª “Gonnesa Corre”, gara in circuito internazionale a invito, al cospetto di grandi interpreti africane, restando nel gruppetto di testa sino al quinto dei sette giri previsti. Al traguardo accoppiata etiope, con il successo per distacco della 19enne Alemayehu, in 17’29”, sulla Bekele Workeba (a 6”), che in volata ha avuto ragione della beniamina locale Claudia Pinna (a 7”) e della keniana Chebet (a 8”), quinta la sampierana a 14”. Bormio. Continua invece la supremazia nelle corse in montagna per l’ex nazionale rumena Ana Nanu, che ieri ha centrato la tripletta consecutiva nel “Mapei Day”. Sulle strade della Valtellina non ha avuto rivali a impensierirla lungo i 21.097 km di tornanti che portano al Passo dello Stelvio (per un dislivello in positivo di 1.533 metri), coprendo la distanza in 2.00’40”. La prima inseguitrice è giunta dopo 9’. Fognano. Tornando a sabato in 230 tra camminatori e agonisti si sono sfidati per 9.300 metri nella 2ª “Podistica fognanese”. A menare le danze ci un pensa un terzetto di atleti locali, formato dai sempreverdi Flavio Monteruccioli e Giuseppe Gorini e dal giovanissimo Enrico Bellini, ma prima di metà strada una salita insidiosa funge da trampolino verso la gloria per Monteruccioli. Il cotignolese dell’Avis Castel San Pietro, tornato alle gare quest’anno dopo due anni di stop per una grave malattia, ha vinto in 34’37”, ai danni di Gorini (a 41”), Bellini (a 1’11”), Donatini (a 2’41”), Bonfrate (3’27”), Biondini (a 3’35”), La Barbera (a 4’03”), Mazzoni (a 4’42”), Fenati (a 4’52”, primo over 60) e Nervo, decimo in 39’35”. Fresca di Tricolore master di corsa in montagna, la 53enne ravennate Monica Casadio (Ponte Nuovo) ha piazzato un’altra zampata sui percorsi che predilige, mettendo in fila, col tempo di 44’23” Malpezzi (a 2’17”), Sportelli (a 2’30”), Lambertini (a 2’55”), Turrini (a 4’18”), Palli (a 5’37”), Babini (a 8’25”) e Leoni, ottava in 55’59”. Atletica. Il sammarinese Nicholas Chianese ha partecipato ai mondiali Juniores di Barcellona nei 100 piani chiudendo 65º su 74 atleti con il tempo in batteria di 11”76, lontano dal su personale (11”41). Danny Frisoni

Ippica. Questa sera al Savio il Premio Confcommercio-Ascom

Questa sera all'Ippodromo del Savio 1ª

anche un progetto di vita che riguarda il futuro mio e della mia famiglia. Penso che Ravenna sia il posto giusto per cominciare la mia nuova avventura. Spero di restare qui a lungo e di dare un apporto importante alla squadra». Zanuto è nato a San Paolo il 3 marzo del 1983, è alto 199 centimetri ed è uno schiacciatore potente dotato di una buona battuta. Ha giocato nelle squadre brasiliane di Minas (con cui ha vinto 2 scudetti), Banespa, Unisul e Florianapolis (1 scudetto), poi si è trasferito in Italia nell’Andreoli Latina, quindi è andato in Polonia, al Trefl Gdansk. Nel 2010 è tornato in Brasile e ora ha deciso di diventare italiano. Mercato. La rosa della Cmc è quasi al completo. Oggi la società dovrebbe chiudere l’accordo con un centrale greco di 22 anni e nei prossimi giorni sceglierà anche l’ultimo schiacciatore. Sofia Ferranti

35

EURO

23.45 4.290 ODETTE DL ORESTE GAS OSSIDIANA JET ORIZZONTE PIT OCRA OROTELLI OSIO OSCARINO ORLANDOS ODER CAF OLA OLA

METRI

1.660 D.Cuglini M.Cheli G.Porzio Jr G.Cassani N.Salacone P.Molari A.Gocciadoro S.Breccia M.Di Nicola A.Buzzitta Maur.Visco

Peligro sogna la partenza a razzo CESENA. Dopo la prima classica del 2012 ed aspettando la Tris di venerdì prossimo, questa sera al Savio va in scena un convegno di medio livello che vedrà al centro dell’attenzione il Premio Confcommercio-Ascom per indigeni di tre anni. Nel frangente, l’equilibrio probabilmente regnerà sovrano, dal momento che tra i sette cavalli al via almeno cinque vanteranno ambizioni di vittoria. Peligro per tutti. Con un equilibrio del genere in pista a decidere potrebbe alla fine essere lo schema di corsa: ecco, allora, che il velocissimo Peligro potrebbe cercare subito di conquistare la testa e, con essa, il ruolo di favorito tattico. Il beniamino dell’amazzone Croce, del resto, è stato protagonista in primavera di un’ascesa di condizione che l’ha por-

tato poi a tentare, senza esito peraltro, la prestigiosa avventura del Nazionale. In un contesto molto meno difficile di quello milanese, Peligro diventerebbe difficilmente battibile se dovesse andare davanti senza spendere troppo, ma in caso contrario entrerebbero in gioco gli attendisti. È il caso di Piro Piro Jet e Pocket Kronos, finiti nell’ordine in un centrale cesenate, ma soprattutto di Powder Fi, che con i nuovi colori della scuderia Biasuzzi potrebbe anche cercare l’azione di forza dall’estremità della prima fila. Per motivi di posizione e quindi di tattica sembra però stare meglio Pretty Woman Gar, cavalla siciliana che si è ben presentata sulla pista con il numero 10 e che di conseguenza oggi vedrà le cose da un punto di vista ben diverso ed assoluta-

mente migliore. Restano Paride e Punta degli Ulivi, che sulla carta sono gli outsider della situazione ma entrambi, però, capaci di cercare l’inserimento in caso di schema favorevole. Il sottoclou del martedì cesenate sarà invece riservato ai quattro anni e sistemato come terza del convegno. Ortensia Pit è favorita. I nostri favoriti. Prima corsa: Pepper Wise, Polo Laser, Poiana Grif. Seconda: New York Light, Laurel di Poggio, Magic Moment Bi. Terza: Ortensia Pit, Osprey Team, Overland Om. Quarta: Petite, Pinerolo, Petra Bi. Quinta: Marcel Grif, Nano Cipriani, Maraja Rex. Sesta: Peligro, Pretty Woman Gar, Pocket Kronos. Settima: Macho di Poggio, Filosseno, Lendemain. Ottava: Osio, Odette Dl, Oder. Sandro Camerani


36

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

I finalisti Nicola e Conti

Sport Rimini & San Marino

RECANATI. Stefano Galvani supera il 1° turno nel Challenger Atp di Recanati (30.000 euro, sintetico outdoor). Ieri il nazionale sammarinese ha travolto 6-3, 6-1 in 59’ l’austriaco Gerald Melzer e ora sfiderà il vincente tra il francese Fabrice Martin e lo slovacco Karol Beck, n.2 del seeding. Riccione. Il riccionese Ettore Conti nel tabellone

Tennis. Conti vince l’Over 55 a Riccione. Ribezzi nei quarti al Casalboni

Stefano Galvani parte forte a Recanati Over 55, Luca Pigaiani nell’Over 45 sono i vincitori del torneo Veterani del Tc Riccione. Tra gli Over 55 Conti ha battuto in finale Paolo Nicola 6-4, 6-1. Nell’Over 45 Luca Pigaiani si è imposto su Marco Notari 7-5, 6-7, 6-0. Over 45 semifinali: Nota-

ri (C3)-Gabriele Guerrini (C5) 6-3, 6-3, Pigaiani (C4)-Gaddo Camporesi (C5) 6-2, 5-7, 6-4. Over 55 semifinali: Nicola (D1)-Ermete Caleri (D3) 6-2, 6-1, Conti (D3)-Nicola Cataldo (D4) 6-2, 6-3. Intanto, sempre sui campi del Tc Riccione,

prosegue il torneo di 4ª categoria femminile. Turno di qualificazioni tabellone Nc: Susi Molinario-Arianna Casadei 7-5, 6-4, Arianna Faedi-Sonia Cristofori 6-1, 6-0, Monica Giorgini-Lucia Giagnolini 6-0, 6-2. Passa anche Elisabetta Amadori.

Open Casalboni. Emanuele Ribezzi (Ct Rimini) si è qualificato per i quarti di finale battendo il cattolichino Antonino Lo Paro 7-6, 6-4. Altri risultati ottavi di finale: Daniele Giuliani (B4)-Stefano Bettinelli (B7) 7-5, 6-1, Angelo Orsini (B7)-Giacomo Zonzini (B7) 5-7, 6-1, 6-1, Riccardo Rondinelli (B5)-Alessandro Pagani (B8) 7-6, 6-2. (a.g.)

Baseball Ibl1. Domani sera inizierà il round robin di semifinale sul diamante riminese RIMINI. Tre minuti. Non E anche alla vigilia di più: 180 secondi, al terdell’avvio del round romine di garatre della serie bin sul Monte Titano si tra Rimini e Parma, nei valutano le condizioni di quali Rino Zangheri ha alcuni acciaccati. parlato ai Pirati in vista Iella nera. A suonare la dei play-off, a porte chiucarica proprio in vista se, nello spogliatoio. Al dei play-off ci pensa il suo ingresso il presidente presidente dei biancazè stato accolto da un boato metterei su Chaves al cenSAN MARINO. La T&A zurri, Mauro Fiorini. ed è uscito accompagnato to per cento. Se lui riesce a c’è. E si potrebbe tran- «Sappiamo tutti che gli da uno scroscio di applau- raggiungere la base crea quillamente scommette- i n f o r t u n i a G i o v a n n i si. «Mi sono congratulato il panico nelle difese avre che i sammarinesi da- Pantaleoni e, ad esempio, con loro e li ho incitati - versarie». r a n n o b a t t a g l i a f i n o quelli più recenti subìti E sulle chance che hanracconta Zangheri - Sono all’ultimo lancio per di- da Simone Albanese e convinto che qualunque no i Pirati di cucirsi il trifendere lo scudetto cucito Mattia Reginato ci hanno cosa succeda disponiamo colore sul petto, Zangheri sul loro petto. La squadra causato notevoli problenon ha dubdi una bella mi - afferma guidata da squadra, caD o r i a n o «Non abbiamo paura il numero u«Il gruppo è unito, bi: «Abbiamo tante ratterizzata della soBindi ha le abbiamo tutto Con i neroarancio no po ssi bili tà da un grupcietà di Sercarte in reuna sana rivalità» r a v a l l e po che mai per andare in finale» di andare in gola per rip r i m a a bfinale. C’è Fo rtun ataco nf erm arbiamo avuto. Il merito è da dire che la palla è rosi sul tetto d’Italia, il tutto mente abbiamo la possianche di Catanoso che è tonda e la componente nonostante una stagione bilità di accedere alla cambiato molto per quan- della fortuna gioca un sfortunata. Questo per- franchigia del Macerata to riguarda il carattere». ruolo significativo: solo ché l’infermeria, nel cor- che colgo l’occasione per E sui suoi uomini: «Ho col buon gioco non si va so della regular season ringraziare. Infatti i martrovato i ragazzi carichi e avanti». appena conclusa, non ha chigiani ci hanno perIl presidente dei Pirati Jairo Ramos Gizzi pieni di entusiasmo». Matteo Petrucci Rino Zangheri (foto Gasperoni) il veterano doc (foto Morolli) mai smesso di affollarsi. messo di poter disporre Gioia. Nel 2011 i neroadi alcuni loro giocatori rancio non erano riusciti come Francesco CingolaTENNIS a qualificarsi per i ni. Questo ragazzo ha ben play-off. Evento raro nella fatto, battendo anche begloriosa storia della sociene». tà romagnola. Oltre ai guai fisici a giu«Lo scorso anno la delugno i Titano Bombers Il 4ª categoria del Cast si allinea ai quarti dove entrano anche Bernardi, Zonzini e Franca sione è stata tanta. Devo hanno dovuto fare i conti ammettere: anche nel corcon la cocente e precoce RIMINI. Al torneo Open del Ct Set- chele Antonioli 6-0, 6-2, Adriano Rastelli 6-2, 1-6, 6-1. so di questa stagione ho estromissione dall’Eurotebello avanzano Anna Vertaglia Minadeo-Raffaello Montermini 6-2, I 4ª al Cast. Ottavi: Alessandro provato paura, soprattutpean Cup. Una batosta p(Venustas Igea Marina), Gemma 4-6, 6-2, Stefano Monti-Antonio Ru- Bernardi (D1, n.7)-Dante Pazzini to dopo le sconfitte col San sicologica che poteva Sgariglia (Ct Casalboni), Elisa Gu- vo 7-5, 1-6, 6-2. Tabellone D5-D6: Fa- (D1, n.10) 6-1, 3-6, 6-2, Luca CapicMarino. Questo perché mandare a rotoli l’intera gnali (Gt Rivazzurra), Isotta Man- brizio Monaldi-Andrea Alfieri 6-1, ciotti (D1)-Loris Volpinari (D3) 6-0, sono arrivate nel mese di stagione. «Non abbiamo cini (Ct Rimini) e Beatrice Letizia 6-4, Dominik Rossini-Riccardo Mi- 6-3, Kevin Zonzini (D1)-Simone Ricluglio, periodo nel quale mai avuto paura. Cono(Tc Valmarecchia). Risultati 2º tur- niero 5-7, 6-3, 4-0 e ritiro, Michele chi (D3) 7-5, 6-4, Michele Giannoni Rimini offre divertimensciamo la forza della nono: Vertaglia (D2)-Minetto (C5) 6-2, Moroni-Massimiliano Cornacchia (D2)-Andrea Boldrini (D1, n.5) 6-0, to, mare, donne e birra. stra squadra. Il momento 0-6, 6-0, Sgariglia (C5)-Serena Gu- 4-6, 6-1, 6-2, Fabrizio Ferilli-Matteo 1-0 e ritiro, Filippo Francini (D1, Però gli incontri con la più basso dell’annata ha gnali (C5) 7-5 e ritiro, Elisa Gugnali Muscioni 6-2, 6-2, Giacomo Rastel- n.3)-Sandro Marconi (D2) 7-5, 6-3, T&A sono stati solo un coinciso proprio con le (C5)-Pakatsoshvli (D2) 6-3, 6-4, Vi- li-Massimo Letizia 6-3, 6-1, Andrea Massimiliano Franca (D1, n.2)-Dapassaggio: avevamo la gare della Coppa Campiotale (D1)-Gori (D4) 6-0, 6-1, Mancini Balducci-Leonardo Paolini 6-3, 6-4, rio Falvo (D4) 6-1, 6-2, Pasquale De matematica certezza di ni». (C4)-Bronzetti (C4) 6-3, 6-1, Bellosi Paolo Bruschi-Zamponi 6-0, 6-2, Musso (D1, n.4)-Luca Santi (D3) 6-2, approdare ai play-off e ci Derby. Ora i campioni (C5)-Balducci (C5) 6-4, 6-1, Ulivieri Vannucci-Lorenzo Eusebi 6-0, 6-3, 6-1, Marco Manzaroli (D1, n.4)-Marsiamo rilassati. Ma dalla d’Europa esordiranno (C5)-Scorzoni (D1) 6-3, 7-5, Letizia Riccardo Banchetti-Enrico Paglia- co Felici (D1, n.9) 6-2, 7-5. Terzo tursettimana seguente abnel girone di semifinale (C5)-Napoli (D1) 6-0, 6-2. rani 7-5, 6-3, Maurizio Giuliani-Da- no: Sandro Marconi (D2)-Federico biamo capito l’importanincrociando le mazze con I 4ª a Pietracuta. Risultati Nc: vide Fiumi 7-6, 6-4, Adriano Mina- Calbini (D4) 6-4, 7-5, Luca Capicza di piazzarci bene in rei Pirati. «Dobbiamo assoStefano Monti-Mattia Sancisi 6-7, deo-Simone Giuliani 6-3, 6-1, Ange- ciotti (D1)-Davide Zonzini (D4) 6-1, gular season». lutamente dimenticare 6-4, 6-1, Leonardo Paolini-Luca lo Merli-Giuliano Giardi 6-1, 5-7, 6-1, Simone Ricchi (D3)-MassimiZangheri torna a spenquanto fatto nel corso delMontagna 3-6, 7-5, 6-3, Giuliano 6-0, Andrea Guidi-Michele Borto- liano Bordoni (D4) 2-6, 6-4, 6-4, Luca dere parole d’elogio per i le nostre ultime sfide con Giardi-Massimiliano Bambini 6-2, lotti 6-1, 6-1, Astorri-Filippo Guidi Santi (D3)-Lorenzo Remondegui suoi atleti: «Finora mi è loro. Non si possono ini6-4, Alessandro Vannucci-Luciano 6-0, 6-0. Tabellone D4: Fabrizio Mo- (D4) 6-3, 6-1, Michele Giannoni piaciuto il gruppo caratteziare i play-off con la preC a s a d e i 6 - 4 , 6 - 0 , D a v i d e F i u- naldi-Simone Padovani 6-3, 6-0, Lo- (D2)-Nicola Conti (D4) 6-4, 6-4, Marrizzato da un grande affiasunzione, forti dei recenti mi-Francesco Casadei 6-1, 6-0, Ric- renzo Lugli-Michele Moroni 6-0, co Manzaroli (D1, n.8)-Massimo Patamento. Tutti sono gentirisultati ottenuti. Non sacardo Banchetti-Francesco Calan- 6-0, Gabriele Gobbi-Fabrizio Ferilli dovani (D2) 6-1, 4-6, 7-5. li e uniti l’uno con l’altro. rà una serie facile. Anzi, drini 6-0, 6-2, Luigi Zamponi-Mi- 7-5, 6-2, Simone Giardi-Giacomo Alessandro Giuliani Ora non resta che vedere giocare contro il Rimini è come andranno i sempre difficile». play-off». l’ammissione: «SoSTASERA AL FRONTEMARE CALCIO A 7 CALCIO, IL “CRESCENTINI” noPoi I rivieraschi domani osempre contento di afspitano i campioni d’Itafrontare i neroarancio. lia in carica: «Conta poco Fa piacere un po’ a tutti. chi affrontiamo nell’imVivo una sana rivalità mediato, tanto dobbiamo con i cugini riminesi». incontrare tutte. Cosa fa Legami forti. Il 56enne RIMINI. I giovani protagonisti alSAN MARINO. Il Bar Castello DoSAN MARINO. Sarà Folgore-Fiola differenza nella post la quarta e ultima serata di "Calcio magnano ha vinto il trofeo “Piccolo rentino la finalissima del trofeo presidente dei titani indiseason? È necessario lot- d'Estate". Per la LegaPro saranno Maracanà” di calcio a 7 organizza- “Federico e Paolo Crescentini” do- ca il punto di forza del tare partita per partita, premiati Andrea Brighi e Roberto to dalla Polisportiva Cailungo. Nel- mani sera (ore 21) a Montegiardi- San Marino. «Non sono punto a punto. Se fosse il Rosini del Rimini, Francesco Ca- la finalissima la formazione di Do- no. E’ questo il verdetto dopo il re- un tecnico, però posso dicaso si deve anche esegui- solla del San Marino e Alessandro magnano ha battuto 4-0 il Bar del cupero della 7ª giornata, nel quale re che ottime individuare, ad esempio, un bunt al Fabbri del Santarcangelo. Per la se- Tiro, grazie alla tripletta di Marco il Domagnano ha battuto 3-0 la Ju- lità non bastano. Serve primo inning». rie D Juri Carioli, Luca Magnanelli Bernardi e al gol di Diego Raschi. venes/Dogana, bis di Davide Dol- un gruppo e il nostro è Sprint finale. Il presi- e Paolo Basile del Riccione. Per Nella finale per il 3º-4º posto, l’I- cini e rete di Luca Ceccaroli al 55’. compatto. Senza dubbio dente dei riminesi indica l’Eccellenza, Lorenzo Sottile, Mat- draulica Sisa ha battuto 4-0 a tavo- Poker della Folgore (4-1) sulla Li- l’unione tra i ragazzi è chi potrebbe essere il tra- teo Serafini e Roberto Pironi del lino il Pancotti Assicurazioni. Il ti- bertas: bis di Gianluca Proli, gol di stato l’aspetto che più mi scinatore della squadra Misano, Davide Santolini e Simone tolo ci capocannoniere è andato a Marco Berardi e Riccardo Aluigi. è piaciuto finora della nel round robin: «Scom- Mariotti del Tropical. squadra». (ma.pe.) Matteo Vitaioli con 22 reti. In mezzo il gol di Nicolò Angelini.

Pirati-Titani, derby vero I presidenti Zangheri e Fiorini: «Sfida apertissima»

Vertaglia, Sgariglia, Mancini e Letizia avanzano al Settebello

Si chiude Calcio d’Estate con la serata tutta giovanile

Il Bar Castello Domagnano vince il “Piccolo Maracanà”

La finale Folgore-Fiorentino domani sera a Montegiardino


Sport Vari

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

37

Tennis. La vittoria nel torneo Palermo ha permesso alla massese di consolidare la 6ª posizione nella Race, la speciale classifica del 2012

Sara Errani con vista su Istanbul «Ora gioco a Bastad, poi preparo le Olimpiadi e tenterò la qualificazione al Master» Tennis. Agli Internazionali esce la numero uno. Gaio ancora in Argentina

Sorpresa a Imola: fuori la Chakhnashvili IMOLA. Esce a sorpresa la n.1 del seeding degli Internazionali di Imola (25.000 dollari). Ieri la georgiana Margalita Chakhnashvili, dopo un’estenuante battaglia, ha alzato bandiera bianca quando era sotto 1-4 nel 3° set contro la qualificata azzurra Julia Mayr. Primi match nel segno del tricolore nel torneo Itf Women’s Tour in corso al Tozzona, visto che hanno guadagnato il 2° turno anche Giulia Gabba e Agnese Zucchini. Ieri sera la cervese Gioia Barbieri (n.8) ha sfidato la serba Teodora Mircic, mentre per la faentina Federica Quercia, finalista nel 2011, oggi c’è Anna Giulia Remondina (n.3).

Ultimo turno qualificazioni: Gabba (Ita)-Parmigiani (Ita) 7-6, 6-1. Primo turno: Melnikova-Lizarazo 6-2, 6-3, Gabba-Mendo 6-3, 6-2, Mayr-Chakhnashvili 5-7, 7-5, 4-1 e ritiro, Carreras-Balducci 6-3, 6-3, Papamichail-Clerico 7-5, 6-2, Zucchini-Grajdek 5-7, 6-0, 6-3. Bell Ville. Federico Gaio è il n.4 nel torneo Itf Men’s Future argentino di Bell Ville (10.000 dollari, terra). Modena. Francesco Mendo ha superato il 1º turno delle qualificazioni nel torneo Itf Men’s Future della Meridiana di Modena (15.000 dollari, terra) battendo Paolo Beninca 6-4, 3-0 e ritiro poi ha perso 3-6, 6-3, 6-3 con Ornago. (a.g.)

L’assegno simbolico consegnato a Sara Errani dagli organizzatori del torneo di Palermo PALERMO. Il dato tecnico più interessante nella vittoria di Sara Errani nel torneo Wta di Palermo, il quarto della stagione, è il consolidamento delle classifiche mondiali. Perchè a certi livelli è quasi più facile arrivarci che mantenerli. Un successo che puntella il 9º posto nel ranking Wta e soprattutto il 6º nella Race verso il Master di Istanbul. Con 3571 punti la romagnola si è costruita una sorta di nicchia, un po’ distante dai 4070 della tede-

sca Kerber ma tiene a bada la ceka Kvitova, 7º con 3091. Ma è il momento di ritornare sul 4º successo stagionale, colto con personalità a Palermo. «Non è stato tutto semplice, come potrebbe sembrare dal risultato - ha detto Sara -. La Strycova è molto fastidiosa. Se non tieni alto il ritmo di gioco rischi di essere incartata dal suo tennis. Se abbassi la guardia, non ne vieni fuori. In alcuni momenti, nel secondo set mi sono un po’ irrigi-

«Quest’anno sono arrivata a quattro tornei vinti ma guardo poco i numeri» dita. Poi, verso la fine dell’incontro, appena sono tornata in vantaggio, mi sono sciolta e ho fatto mio il match ed il torneo». Sara ha centrato il record assoluto di vittorie stagionali per una tennista italiana conquistando il quarto titolo dopo Acapulco, Barcellona e Budapest.

Beach volley. Dopo il successo di Napoli, il romagnolo vince anche a Paestum

Casadei ci ha preso gusto In coppia con Ficosecco non ha ancora perso un set PAESTUM. Bis tricolore per Gianluca Casadei che, dopo quella d’esordio a Napoli, vince in coppia con Paolo Ficosecco, anche la tappa di Paestum del campionato italiano di beach volley maschile. In due tornei Casadei/Ficosecco non hanno ancora perso una gara e confermano di essere la coppia leader del movimento tricolore, escluse le coppie che partecipano regolarmente al World Tour. A Paestum Casadei/Ficosecco hanno superato Rossini/De Paola 2-0 (12, 18), 2-0 (17, 9) Nascimento/Coelho, 2-0 (18, 15) D’Avanzo/Tomatis, 2-0 (13, 16) in semifinale Andreatta/Andreatta e in una finalissima ricca di colpi di scena 2-1 (21-13, 17-21, 18-16) Amore/Martino. Meno bene gli altri romagnoli. Nono posto per Luca Porcellini in coppia con Lupo che, dopo una buona partenza (2-0 a Oligeri/Zauli) sono stati s c o n f i t t i 2 - 0 d a A m ore/Martino e 2-1 da Armeti/Manni. Nono posto fin a l e a n c h e p e r O l i g eri/Zauli, sconfitti in avvio da Lupo/Porcellini, poi tra i perdenti hanno battuto 2-0 Tiozzo/Vanin e hanno perso 2-0 con Fenili/Giumelli. Al 13º posto Kessler/Raggi battuti 2-0 da Andreatta/Andreatta e 2-1 da Garghella/Galli.

Kinderiadi Under 16 trionfa il ravennate Andrea Querzani In campo femminile podio solo sfiorato per Carlotta Casadei in coppia con Dal Canto. Le due sono state sconfitte 1-2 all’esordio da Lusenti/Menon, poi sono risalite dai perdenti battendo sempre 2-0 R u s s o / F o n d i , S c a r d ig n o / B o n i f a z i , B i s c eglia/D’Andreagiovanni e Montani/Panigalli nella gara che ha aperto loro le porte della semifinale, dove sono state battute 2-0 (15, 13) da Lo Re/Mazzulla. Nella finale per il bronzo ancora sconfitta 2-0 (14, 19) contro Giogoli/Toti. Buon quinto posto per Montani/Panigalli che hanno vinto 2-0 con Russo/Fondi all’esordio, poi hanno battuto 2-1 Lusenti/Menon, hanno perso 2-0 la semifinale vincenti con Giombini/Orsi Toth e hanno perso 2-0 contro Dal Canto/Casadei. Nona Giulia Leonardi, in coppia con Escher, battuta all’esordio 2-0 da Giogoli/Toti, poi vittoriosa 2-1 con Magnoni/Cutri e infine battuta 2-1 da Lusenti/Menon. Summer tour. E' la Tra.De.Co Ecolav Urbino la regina della due giorni di Riccione con il campio-

nato italiano di sand volley femminile 4x4. La compagine di Moramarco ha battuto nella finalissima l'All Star Team Haier al terzo set. Adriatiche capaci di vincere le due finali, quella di tappa contro la Sicilconand Rio Bum Bum Soverato (2-1) e quella contro l'All Star Team Haier (2-1), soffrendo e in rimonta, puntando sulla splendida condizione di Cella, premiata Mvp della manifestazione, e su una straripante Moreno Pino. Kinderiadi. Trionfo romagnolo alle Kinderiadi, il trofeo delle regioni di beach volley riservato agli under 16 che si è disputato sulla spiaggia libera antistante il piazzale Andrea Costa di Cesenatico nello scorso week end. In campo maschile il successo finale è andato al ravennate Andrea Querzani in coppia con Samuele Pivetti, mentre l’altro ravennate al via, Enrico Scarpi, in coppia con Riccardo Mazzali, ha ottenuto un più che onorevole quarto posto. Un dominio, quello di Querzani/Pivetti, che nella finalissima hanno superato 2-0 (13, 14) i laziali De Fabritiis/Mauti. Nella finale per il terzo posto vittoria dei marchigiani Martinez/Cremascoli 2-1 (14-21, 21-16, 15-5) su Scarpi/Mazzali. Enrico Spada

«E’ un periodo magico, penso solo a giocare e migliorare, senza guardare molto ai numeri. Nella finale non ho pensato molto al fatto che avrei centrato la quarta affermazione stagionale. Ci ho fatto caso soltanto, un po’, prima della gara. La terra rossa, dove sono nata e cresciuta, è la mia superficie preferita, ma tenterò di fare progressi, ovviamente, anche sul veloce. Arriveranno, poi, pure i momenti negativi: mi devo preparare a tut-

to. Ora giocherò a Bastad. Poi, mi preparerò una settimana per le Olimpiadi. A seguire, punterò alla qualificazione al Masters di fine anno. E’ un obiettivo difficile da centrare, ma farò il massimo per raggiungerlo». Le altre romagnole: Gioia Barbieri n.326 (-3), Federica Quercia n.485 (-25), Benedetta Davato n.577 (-34), Chiara Mendo n.884 (-1), Giulia Pasini n.920 (-12), Francesca Mazzali n.1022 (-6). Alessandro Giuliani


38

Cartellone Romagna

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

RIMINI ● AGOSTINIANI ESTATE

ORARI RIMINI

via Cairoli, 42 - Tel. 0541704302

Margin Call

21.30

Regia: J.C. Chandor - Interpreti: Kevin Spacey, Demi Moore

● CINETECA

Chiusura estiva

Sala Wenders

● TURISMO Chiusura estiva

● NUOVO

SAN MARINO

Via Concordia (Borgo Maggiore) tel. 0549/883030

Via Caduti di Nassiriya, 22 tel. 0541/307805

Chiusura estiva

*Per prenotazioni telefonare al numero 899-002096*

The amazing Spiderman

21.40

● PENNAROSSA

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson Sala 1

20-22.40

Chiusura estiva

Biancaneve e il cacciatore

20-22.40

CESENA ● ARENA SAN BIAGIO

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson Sala 2 Regia: Rupert Sanders - Interpreti: Kristen Stewart, Charlize Theron Sala 3

Freerunner (corri o muori) Men in black 3

20.30-22.40

Sala 5

Regia: Barry Sonnenfeld - Interpreti: Will Smith, T.Lee Jones

Chef

20.35

Sala 6

Regia: Daniel Cohen - Interpreti: Jean Reno, Michael Youn

Chernobyl Diaries

22.45

Sala 6

Regia: Bradley Parker - Interpreti: Jesse McCartney

I tre marmittoni

20.20-22.20

Regia: B. e P. Farrelly - Interpreti: C. Diamantopoulos, S. Hayes

Quell’idiota di nostro fratello

Sala 7

20.30-22.30

Sala 8

Regia: Jesse Peretz - Interpreti: Paul Rudd, Adam Scott

Biancaneve e il cacciatore

21.40

Sala 9

Regia: Rupert Sanders - Interpreti: K.Stewart, C.Theron

The Amazing Spidereman

20.10-22.45

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson Sala 10

L’amore dura tre anni Regia: Larry Charles - Interpreti: Ben Kingsley, Megan Fox

21.45

Chiusura estiva Via Carducci n. 7 tel. 0547/21520

Biancaneve e il cacciatore

20.30-22.40

Regia: Rupert Sanders - Interpreti: Kristen Stewart, Charlize Theron

The amazing Spiderman (3D)

22.40

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield

Quell’idiota di nostro fratello

21

Regia: Jesse Peretz - Interpreti: Paul Rudd, Adam Scott

The amazing Spiderman

21

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield

20.40-22.40

● MULTISALA ALADDIN

20.40-22.30

The amazing Spiderman

Sala 12

Via Assano. 587 tel. 0547/328126 - 646216

20.20-21.30

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield

Sala Rosa Sala Verde

via San Giuliano, 16 tel. 0541/25761

20.30-22.40

Regia: Rupert Sanders - Interpreti: Kristen Stewart, Charlize Theron

The amazing Spiderman (3D) Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield

Film per adulti

fer. e fest. dalle 14 ult. spett. 22.30 Sala 1 e 2

IN PROVINCIA ● MODERNISSIMO

ORARI S.GIOVANNI IN M.

V.le della Resistenza, 12 tel. 0541/957608

Film per adulti

fer. 20.30-22.15 fest. 16 ult. 22.15

ORARI CESENATICO

Posti in piedi in paradiso

21.15

BELLARIA

V.le Paolo Guidi, 77/E - tel. 0541/347209

This Must be the place

21

Regia: Paolo Sorrentino - Interpreti:

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield

20.15-21-22.45

Rock of ages

22.30

Regia: Adam Shankman - Interpreti: Tom Cruise, Catherine Zeta Jones

20.30

SAVIGNANO

P.zza F.lli Lumiere tel. 899-788.678

20.35-22.35

The amazing spiderman

20.15-20.40-22.45

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson

20.40-22.40

Regia: Larry Charles - Interpreti: Ben Kingsley, Megan Fox

● EUROPA ● ITALIA

via Cavina 9 - Tel. 0544/21204

● SARTI

Via Scaletta 10 - Tel. 0546/21358

FAENZA

Chiusura estiva

● MODERNO

20.15-21.30-22.45

FAENZA

Via S. Antonino 4 - Tel. 0546/32335

Riposo

The amazing Spiderman Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield

21

Il dittatore

Chiusura estiva

FAENZA

FUSIGNANO

C.so Emaldi 32

Quell’idiota di nostro fratello

20.30

Riposo

22.30

● ARENA DEL SOLE

20.30

Lorax - Il guardiano della foresta

22.45

● ARENA PARCO DEL LAGO

Regia: Jesse Peretz - Interpreti: Paul Rudd, Adam Scott

Men in black 3 Regia: Barry Sonnenfeld - Interpreti: Will Smith, Tommy Lee Jones

Lorax - Il guardiano della foresta Regia: Chris Renaud, Kyle Balda - Interpreti:

Chernobyl diaries Regia: Bradley Parker - Interpreti: Jesse McCartney, Olivia Dudley

LIDO DI CLASSE

Via Marignolli, 26

21.30

Regia: Chris Renaud e Kyle Balda - Interpreti: LUGO

Via Quarantola

ORARI

Marigold hotel

21.30

Regia: John Madden - Interpreti: Bill Nighy, Maggie Smith

● SAN ROCCO

via Trieste 233 - Tel. 0544/421026

LUGO

C.so Garibaldi 118 - Tel. 0545/23220

Chiusura estiva

Riposo

● CINEMACITY

● ARENA

Biancaneve e il cacciatore

17.30-18.20-20.20-20.50-22.30-22.45 17.30-20.15-22.45 17.50-18.25-20-21-22.35

via Amendola 40 - Tel. 329/2054014

MASSALOMBARDA

Il volo (rassegna) Regia: T. Anghelopulos - Interpreti:

● ARENA MARE

MILANO MARITTIMA

E’ nata una star?

21.30

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson

Regia: Lucio Pellegrini - Interpreti: Luciana Littizzetto, Rocco Papaleo

Quell’idiota di nostro fratello

● ARENA PINARELLA

17.30-20.40-22.40

Regia: Jesse Peretz - Interpreti: Paul Rudd, Adam Scott

PINARELLA

via Pinarella 189

Pirati! Briganti da strapazzo

Detachment (Il distacco)

17.40-20.30 17.30-20.30

Regia: Frederic Beigbeder - Interpreti: Gaspard Proust, Louise Bourgoin

Il dittatore

17.30-20.45

Regia: Larry Charles - Interpreti: Ben Kingsley, Megan Fox

● UCI CINEMAS ROMAGNA

Regia: Rupert Sanders - Interpreti: Kristen Stewart, Charlize Theron

Regia: Larry Charles - Interpreti: Ben Kingsley, Megan Fox

L’amore dura tre anni

Il dittatore

● ARISTON 2 MULTISALA

20.15-22.45

Regia: Tony Kaye - Interpreti: Adrien Brody, Lucy Liu

Chiusura estiva

● NUOVO ASTRA

FORLIMPOPOLI

via Emilia per Forli, 1403 tel. 0543/745971

The amazing Spiderman (3D)

● MULTISALA ABBONDANZA

GAMBETTOLA

20.20-21-22.40

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson

Regia: Carlo Verdone - Interpreti: Carlo Verdone, Micaela Ramazzotti Via Mazzini. 51 tel. 0547/53249

FAENZA

Via Granarolo 155 - Tel. 0546/646033

The amazing spiderman (3D)

The amazing spiderman

IN PROVINCIA ● ASTRA Via L. da Vinci. 8 tel. 0547/80340

● CINEDREAM MULTIPLEX

● CINEFLASH MULTIPLEX

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson

Riposo

V.le Oliveti, 60 tel. 0541/372293

21.30

Regia: Pierre Ameris - Interpreti: Isabelle Carrè, Benoit Poelvoorde

Regia: Tim Burton - Interpreti: Johnny Depp, Michelle Pfeiffer

The amazing spiderman (3D)

Via S. Vittore,1680 - S. Vittore di Cesena - Tel. 368/208218

● MIRAMARE

21.30

Regia: Rupert Sanders - Interpreti: Kristen Stewart, Charlize Theron

● VICTOR

Riposo

Dark shadows

Viale Secondo Bini 5/7 - Tel 0544/500410

20.20-22.40

Emotivi anonimi

Biancaneve e il cacciatore

FORLIMPOPOLI

P.zza Fratti - Cortile Rocca - 0543/744340

RAVENNA ● ASTORIA

Biancaneve e il cacciatore

Via Roma, 70 tel. 0541/57197

Chiusura estiva Chiusura estiva

21.30

Regia: Daniele Vicari - Interpreti: Elio Germano, Claudio Santamaria

Il dittatore

V.le Osservanza, 190 - Tel. 0547/612227

● ELISEO MULTISALA

Diaz

Regia: Rupert Sanders - Interpreti: Kristen Stewart, Charlize Theron

Regia: Pedro Almodovar - Interpreti:

● ASTRA

c.so della Repubblica, 108

Biancaneve e il cacciatore

La pelle che abito

Sala 11

Regia: Frederic Beigbeder - Interpreti: Gaspard Proust

Il dittatore

ORARI

Palazzo Guidi Via Serraglio, 20- Tel. 0547/355757

20.30-22.30

Regia: Lawrence Silverstein - Interpreti: Sean Faris, Danny Dyer Sala 4

SAN MARINO

Via C.Forti, 53 (Chiesa Nuova) tel. 0549/998423

The amazing Spiderman (3D)

FAENZA

Viale Stradone, 2 - Tel. 0546/663568

Film per adulti (v.m. 18) fer. e fest. apert. ore 15.30 ult. spett. 21.30

● ARENA VERDI

● TEATRO CONCORDIA

● MULTIPLEX “LE BEFANE”

● TIBERIO

SAN MARINO

Chiusura estiva

Riposo

● ARENA BORGHESI

Via Tevere. 26 tel. 0543/702040

● ARENA ELISEO

P.zza Tini (Dogana) tel. 0549/885515

Via Gambalunga, 27 - Tel. 0541/704302

● SETTEBELLO

SAN MARINO

Via Capannaccia (Città) tel. 0549/882965

● ARISTON

Rock of ages

22.35

Regia: Adam Shankman - Interpreti: Tom Cruise, Catherine Zeta Jones

Chernobyl diaries

20.40-22.40

21.15

Regia: Jeff Newitt, Peter Lord - Interpreti:

● COMUNALE

RIOLO TERME

Via Matteotti 24 - Tel. 0546/71856

Riposo

● JOLLY

RUSSI

Via Cavour 5

Riposo

IMOLA ● ARENA COMUNALE

ORARI CASTEL S. PIETRO T.

Regia: Larry Charles - Interpreti: Ben Kingsley, Megan Fox

Regia: Bradley Parker - Interpreti: Jesse McCartney, Olivia Dudley

CATTOLICA

The amazing Spiderman (3D)

19.45-21.40-22.45

Lorax - Il guardiano della foresta

The amazing Spiderman (3D)

20.15-22.45

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield

Regia: Chris Renaud, Kyle Balda - Interpreti:

Regia: Stephen Daldry - Interpreti: Tom Hanks, Sandra Bullock

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson Sala 1

Biancaneve e il cacciatore

19.45-21.45-22.30

20.15-22.45

Regia: Rupert Sanders - Interpreti: Kristen Stewart, Charlize Theron

● JOLLY

● CAPPUCCINI

Biancaneve e il cacciatore

Via Torconca, 230 tel. 0541/951405

Sala 2

Regia: Rupert Sanders - Interpreti: K.Stewart, C.Theron

Freerunner (Corri o muori)

20.30-22.35

Regia: Lawrence Silverstein - Interpreti: Sean Faris

● SNAPORAZ

CATTOLICA

P.zza Mercato tel. 0541/960456

The amazing Spiderman

19.30-21.20-22.30

Chiusura estiva

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield

● CINEPALACE RICCIONE

Regia: Bradley Parker - Interpreti: Jesse McCartney, Olivia Dudley

Chernobyl diaries

via Virgilio n.19 tel. 0541/605176

RICCIONE

The amazing Spiderman (3D)

20-22.40

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson Sala 1

Biancaneve e il cacciatore

20.15-22.45

Sala 2

Regia: C.Hemsowrt - Interpreti: K. Stewart, C.Theron

The amazing Spiderman (3D)

21.40

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson Sala 3

Il dittatore Regia: Larry Charles - Interpreti: Ben Kingsley, Megan Fox

Freerunner (corri o muori) L’amore dura tre anni

● CINEMA GAMBRINUS

Dieta mediterranea

Chiusura estiva

Regia: Joaquín Oristrell - Interpreti: Olivia Molina, Paco León

Benvenuti al nord

20-22.30

Regia: Luca Miniero - Interpreti: Claudio Bisio

Diaz

19.40-22.20

ORARI Via Mentana, 8 tel. 0543/32118

SANTARCANGELO

P.zza Marconi, 1 tel. 0541/622454

● SUPERCINEMA

SANTARCANGELO

P.zza Marconi, 1 tel. 0541/622454

Chiusura estiva

Sala Antonioni

● ARENA ROCCA BRANCALEONE

● CENTRALE

Evento

21.30

IN PROVINCIA ● GULLIVER

ORARI

● ARENA CAPPUCCINE

ALFONSINE

BAGNACAVALLO

via Berti 6 - tel.329-2054014

Cesare deve morire

21.30

Regia: Paolo e Vittorio Taviani - Interpreti: S. Striano, Cosimo Rega via Roma 46 - Tel. 0546/73647

CASOLA VALSENIO

Riposo piazzale Capuccini, 2 - tel. 0546/55075

CASTELBOLOGNESE

21.30

● ARENA ITALIA

Chiusura estiva

CERVIA

Viale Roma, 66

The amazing spiderman

● SARTI

21.30

Riposo

● TIFFANY

● COMUNALE

Chiuso

CERVIA

V. 20 Settembre 98/A - Tel. 0544/71964

Chiusura estiva Via Medaglie d’Oro, 82 - Tel. 0543/400419

● CINEMA TEATRO OSSERVANZA

IMOLA

Via Venturini

● CRISTALLO

IMOLA

via Appia 30 - Tel. 0542/23033

● DON FIORENTINI

IMOLA

V.le Marconi 31 - Tel. 0542/28714

Chiusura estiva

BOLOGNA (1ª VISIONE) ORARI ● ARLECCHINO via Lame 57 - Tel. 051/522285 20.20-22.30

Regia: De La Patelliere, Delaporte - Interpreti: Patrick Bruel

● CAPITOL

via Milazzo 1 - Tel. 051/241002

Biancaneve e il cacciatore

16-18.30-21

Regia: Rupert Sanders - Interpreti: Kristen Stewart, Charlize Theron Sala 1

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson Via Nanni,12 - Tel. 0543/370420

21.15

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield, Julianne Nicholson

Cena tra amici

Regia: Gary Ross - Interpreti: Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson

V.le Appennino, 480 - Tel. 0543/400419

IMOLA

via Emilia 212 - Tel. 0542/23634

Chiusura estiva

Hunger games

Chiusura estiva

IMOLA

via Villa Clelia 12

Chiusura estiva

Chiusura estiva

● SENIO

21.15

The amazing spiderman

Via Rocca Brancaleone 1 - Tel. 339/5988013

● MULTISALA ASTORIA

● SAN LUIGI

Prossima apertura

Chiusura estiva

● ARENA MODERNO

V.le Appennino - Tel. 0543/63417

Molto forte incredibilmente vicino

Chiusura estiva

Chiusura estiva

● SAFFI D’ESSAI

● ARENA SUPERCINEMA

20.15

20.30-22.30

Sala 6

Via Renato Serra 33 - Tel. 0544/478052

p.zza Resistenza, 2 - tel.0544/83165-0544/684242

Regia: Jesse Peretz - Interpreti: Paul Rudd, Adam Scott

FORLÌ ● APOLLO

PENNABILLI

Via Parco Begni, 6 tel. 0541/928317

20.30-22.30

Regia: Daniele Vicari - Interpreti: Elio Germano, Claudio Santamaria

Sala 4

20.15-22.30

Regia: Frederic Beigbeder - Interpreti: Gaspard Proust

Quell’idiota di nostro fratello

20.20-22.20

Sala 5

Regia: L. Silverstein - Interpreti: S.Faris, D.Dyer

22.30

17.30

The amazing spiderman (3D)

16-18.45-21.30

Sala 2

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield

The amazing spiderman

17.30-20-22.30

Sala 3

Regia: Marc Webb - Interpreti: Andrew Garfield

Biancaneve e il cacciatore

17.30-20-22.30

Regia: Rupert Sanders - Interpreti: Kristen Stewart, Charlize Theron Sala 4 CONSELICE

Via Selice 127

Riposo

● CHAPLIN

P.tta Saragozza 6 - Tel. 051/585253

Chiusura estiva

I PROGRAMMI DELLE TV LOCALI èTv RETE7 07.00 11.50 13.45 14.00 14.20 15.05 18.40 19.20 20.00 20.30 20.45 21.00

VGA / RETE8

Buongiorno E.Romagna Liscio come l’olio E’ Tg Giorno Promozionali E’ Tg Giorno Promozionali Spor today E’ Tg Sera Spor today E’ Tg Sera Dedalus quotidiano Rubriche

07.30 08.30 12.00 12.30 13.00 14.00 16.00 19.30 20.00 20.30 21.30 22.00 22.30

Salotto di Cinzia Televendite Gli speciali di Telerimini Salotto di Cinzia L’isola della musica Televendite Super tennis Video giornale Tg sport Medicina più Correre insieme I tesori della Valmarec. Pizzocchi e Giacobazzi

NUOVARETE 07.30 Tg Oggi 08.00 Indovina chi viene a cena 09.00 Ottobre rosso (r) 10.30 Speciali 11.00 Casa Pizzocchi 11.30 Vado a liscio 13.30 Baci & Sorrisi 14.00 Pomeriggio insieme

15.00 15.30 16.00 17.00 20.00 20.30 21.30 21.40 23.15

Auto tv Enoga in viaggio Tv Shop K2. Cartoni animati Tg Oggi Calcio da mare Speciale Agrilinea Talk show Salute oggi (r)

ICARO TV 09.15 11.05 12.15 14.15 15.20 16.00 17.15 18.00 19.15 20.45

Tempo reale Visita pastorale TRE Rimini Economia Gr in Tv Diritto e Rovescio Anima d’autore Tempo reale (r) Don Matteo 4 Tf. Icaro Tg/Tg Oggi Speciale Istituto Scienze Religiose Rimini 21.15 Venga a prendere un caffè 22.30 80 Nostalgia 23.00 Icaro Tg Notte

TELE 1 11.30 12.15 12.35 12.50 13.35 14.00 16.30 17.35 19.20 19.40 20.05 21.15 22.20 23.00

Televendite Tele1 News Coming soon Tele1 News Special Convegno Pucci Esculapio Televendite Tele1 News Special Figli sportivi Zoom 44.12 Puntuale! Remember

Newsroom Newsroom Coriandoli Tk Estate 2012 (r) SMTV Estate Documentario Zoom (r)/Telefilm Newsroom

14.15 15.00 16.10 18.00 19.15 20.30 22.00

Telefilm/Salus Tv Tk Estate 2012 Tf. /Smtv Ragazzi Tk Estate 2012 (r) Newsroom Telefilm / Telefilm I giustizieri della notte Telefilm 23.45 Tg San Marino

08.00 08.45 09.15 12.00 13.20 14.15 14.30 18.00 19.00 19.30 20.15 20.30 21.00 21.30 01.00

Trenta Minuti / TG Teleromagna in edicola Dentro la notizia 7 Note/Romagna mia Trenta minuti/Tg Flash Dentro la notizia Assemblea On-Er Speciale Salute Tg Teleromagna Costruire Vista da vicino Tg Teleromagna Ortofrutta d’Italia Dentro la notizia TG Teleromagna

TELESANTERNO 07.00 07.10 11.55 19.00 19.30 20.25 20.55 21.00 22.00

Bene a sapersi Tg Telesanterno Musica maestro Le ricette dei Macella! My family Tf. Tg Telesanterno Vista da vicino Con i piedi per terra Squadra speciale Vienna Telefilm 00.30 My Family Tf. 01.00 Notturno tv

DI.T V.

RTV SAN MARINO 07.15 08.15 09.00 09.05 10.20 12.05 12.25 13.30

TELEROMAGNA

08.30 08.45 10.30 11.00 12.30 12.45 13.15 13.45

14.15 Di.Tv Informa 16.00 Film 16.30 Cartoni animati Il mondo segreto di 17.00 18.00 Alex Mack Tf. 20.00 DI.Tv. Informa Attimi /Fiere e intorni 20.30 Il mondo segreto di 20.45 21.15 Alex Mack Tf. 23.00 Telenovelas

TELECENTRO 07.00 07.45 12.20 18.30 18.55 19.30 19.55 20.00 20.30 20.45

Tg Bologna Calcio caffè Comuni alla ribalta Tg Rossoblu Diretta calcio Tg Bologna Vista da vicino Coper tina Safe Drive Ms Il campionato dei campioni 00.00 Skiller win bet

ITALIA 7 GOLD Film Documentario Approfond. sportivo Cartoni animati DI.Tv Informa Cartoni animati DI.Tv Informa Garage Tv - Sport Schimanski Tf. Catine di Platone

07.00 08.30 12.00 13.30 13.35 14.10 15.30 18.00 19.00

7 in punto 7 Gold Shopping Cinema 7 Gold Un sindaco risponde Wildlife Casalotto 7 Gold Shopping Sette sera Tg7 - Telegiornale

19.10 19.30 20.00 20.30 21.10

On Er Tg7 sport Casalotto Tg7 Sport Volo 232: atterraggio d’emergenza Film 23.05 Speciale Diretta stadio ... estate 00.30 Wildlife Doc.


Pagina Aperta

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012

FOGNE E OPINIONI

Il Bar Sport sulla depurazione L’approccio al problema riminese sulle fogne è diventato, leggendo i quotidiani locali, un tema che assume gradualmente le sembianze di un campionato di calcio dove tanti scoprono la voglia di dare soluzioni al problema come esperti allenatori di un ipotetico Bar Sport. In realtà l’opera di sensibilizzazione di BMIM (Associazione Basta Merda in Mare) portata avanti in tutti questi anni ha raggiunto, da tempo, il suo scopo e ora tutti hanno capito che siamo una città di Mare e non una città sul Mare e che il Mare esige rispetto per poter, a sua volta, aiutarci nel nostro sviluppo turistico. Penso, anche per merito della stampa locale e di Internet, che la città abbia superato la fase critica iniziale, quella delle famose tre scimmiette che non vedono, non sentono e non parlano e finalmente l’Amministrazione (quella precedente, ma solo a fine legislatura) e ancora di più l’attuale, guidata dal sindaco Gnassi, supportata dal consiglio comunale, ha avuto il coraggio di

FARMACIE RIMINI Farmacie di turno NOTTURNO (22-8.30) e DIURNO (8.30-22): Villaggio Nuovo - Via Santarosa, 7 - Tel. 0541/373196 NOTTURNO (22-8.30): Donati Merlini - V.le Regina Elena, 44 - Tel. 0541/381554 (presso Bagno 60) DIURNO (8.30-22): Lido - Via San Salvador, 51/c - Tel. 0541/720132 (Torre Pedrera). Appoggio festivo garantito dalle farmacie litoranee dal 1º giugno al 15 settembre. Comunale 6 - V. Euterpe, 2 - Tel. 0541/778606 orario continuato (8-20) tutti i giorni, giovedì (8-14) escluso festivi. RICCIONE Dell’Amarissimo Viale Ceccarini, 78 - Tel. 0541/692912 (sotto la ferrovia) COMUNI PERIFERICI Diurno e notturno: Amadei - Via Provinciale, 4812 - Tel. 0541/980313 (loc. Falda) Montefiore. CATTOLICA Comunale Cattolica - Via Del Prete, 5/7 - Tel. 0541/966586 (Cattolica). SANTARCANGELO Sant’Antonio - P.zza Del Vecchio Ghetto, 5 - Tel, 0541/678478 (Villa Verucchio). App. festivo: 15/7: Dell’Ospedale - Via Pascoli, 1 - Tel. 0541/626101 (Santarcangelo di R.) BELLARIA-IGEA MARINA Tonini - Via Panzini, 114 - Tel. 0541/344227 (Bellaria). VALMARECCHIA Balducci - Via Romagna, 37 - Tel. 0541/912491 (Novafeltria-Secchiano)

SAN MARINO Farmacia Cailungo c/o Ospedale di Stato. Tel. 0549/994222 (24 ore su 24) Farmacia Città Tel. 0549/883858; Farmacia Borgo Maggiore Tel. 0549/902107 Farmacia Gualdicciolo Tel. 0549/883883 Farmacia Serravalle Tel.0549/885522 Farmacia Faetano Tel.0549/883331.

SOS EMERGENZE Carabinieri

112

Polizia

113

Vigili del Fuoco Soccorso stradale

115 803.166

Guardia di Finanza

117

Emerg. ambulanze

118

Emergenza infanzia

114

Corpo Forest. dello Stato 1515

minese. Per questo motivo il direttore Minarelli ha richiesto formalmente, durante una commissione sulla Balneazione, all’Ordine degli Ingegneri che questo si spendesse in prima persona per dare suggerimenti sullo scarico ex Ausa, a piazzale Kennedy, vera “cloaca maxima” dove alcuni tecnici e operatori turistici ancora sostengono una condotta per spostare la merda a 800 metri dalla riva! Ora, come sempre accade, dopo avere lasciato il lavoro duro e “sporco” ai soliti idealisti che mettono il loro tempo, dena-

cambiare un progetto già votato sul sistema fognario riminese per dare veramente una svolta al problema . Ora tutti siamo in attesa di inizio lavori e non di innovative proposte, tutte da verificare, che a tempo scaduto risultano inutili L’unica vera proposta che sarebbe urgente arrivasse al Sindaco è quella fatta dal direttore di Hera Rimini, ing. Minarelli, uno dei pochi con i quali abbiamo potuto confrontarci a pari livello . Infatti, appena arrivato a Rimini, capì quale era il vero problema ri-

ro, rompendo anche consolidate amicizie, pur di arrivare alla meta, arrivano sulle cronache locali personaggi che si propongono con le loro idee e, spesso, con le loro forze politiche o associazioni, alla tutela degli altri. In realtà è il Mare che si doveva tutelare fin dalla prima conoscenza del problema fognario (anno 1985!) quando invece proprio alcune di queste associazioni fecero da supporto alle amministrazioni riminesi per poi sparire nel nulla e ricomparire offrendo supporto legale ai possibili “pazienti zero”. Dopo la sentenza del

giudice Talia, la Procura della Repubblica, impegnata sicuramente su altri fronti, trascurò il consiglio di ulteriori indagini, messo a sentenza, e solo dal 2011, forse per un ricambio generazionale, si è posta il problema di ricercare non tanto le possibili soluzioni, che erano già in cantiere, quanto il possibile “attentato alla salute pubblica”. Il Piano Strategico Territoriale, al contrario, fin dalla sua prima riunione, riuscì a capire cosa voleva dire mettere la “merda” nelle condotte sottomarine, già progettate, e spingerla a 500 me-

I VOLI

IL TEMPO

39

tri dalla battigia . Nel PST, infatti, cominciammo tutti insieme a “sognare” di sdoppiare il sistema fognario riminese per poter utilizzare l’acqua marina per il Seawelness, tutto l’anno, portandola anche dentro agli alberghi. Naturalmente i soliti “volpini” della costa ,abituati a vendere al turista pure l’inesistente, hanno cercato la Bandiera Blu, anche nel 2012, e proprio durante la Notte Rosa la Bandiera Blu di Cattolica si è trovata con la merda in mare e con il divieto di balneazione come Rimini. Cari concittadini, siamo tutti noi colpevoli di questa situazione, con o senza nipotini da tutelare sulla battigia e speriamo che anche la tassa di soggiorno degli ospiti possa contribuire a farci ritornare nel più breve tempo possibile i primi nella “Vera Depurazione”. dr. Sergio Giordano presidente e co-fondatore dell’associazione Basta Merda in Mare Rimini

A VOLTE RITORNANO

Forlì P.

A.

BUCAREST

DESTINAZIONE

13.30

-

L

FREQUENZA - M G V

- D

BUDAPEST

22.30

-

L

-

-

CLUJ NAPOCA (ROMANIA)

13.35 14.50

-

L -

- M - V - - G -

KATOWICE (POLONIA) 08.50

-

- M

-

-

SOFIA

14.05

-

L

-

-

- V

-

TIMISOARA

12.10

-

-

- M

-

-

- D

TIRANA

21.30

-

-

-

- G

-

- D

VARSAVIA

08.05

-

- M

-

- S

-

- V

-

-

- D - -

- S

BOLZANO TRIESTE MILANO TORINO GENOVA BOLOGNA

● Sant' Alessio Mendicante A Roma nella chiesa sul colle Aventino, si venera un uomo di Dio, che, come dice la tradizione, lasciò una casa ricca per diventare povero e mendicare in incognito l’elemosina.

16 20 19 20 21 22

33 30 33 32 33 33

FIRENZE ANCONA PERUGIA ROMA CATANIA CAGLIARI

L:41.30 5dd A:3.61 SOLE 7rig

-

32

29 28 31 32 28 32

19

18 20 19 24 22 22

SORGE

05.43

-

per ulteriori informazioni www.forliairport.com

Rimini

DESTINAZIONE BERLINO BUCAREST KIEV LONDRA

P. 09.20 09.20 09.15 22.00 16.20 MOSCA 12.45 (Domododevo) 10.15 09.20 08.35 PRAGA 10.15 ROMA 07.20 10.55 ROSTOV 10.00 SAN PIETROBURGO 09.25 TIRANA 18.30 10.10 PALERMO 15.10 15.50 16.00 18.20 CATANIA 15.05 16.05 16.20 18.20 18.40 20.25 21.00

TRAMONTA

20.52 A. 11.10 12.20 12.50 23.15 17.30 18.15 15.45 14.45 14.05 11.45 08.20 11.55 15.10 14.45 20.20 12.00 16.40 17.20 17.30 19.50 16.40 17.40 17.55 19.55 20.15 22.00 22.35

L L L L L L L L

FREQUENZA - - G - - - V M - G M - - - - G - M - - - - - M - - M - - - - V M M G V - M - V - - - - - - - M - M - - V - - G V M - - M M G - - - M - G V - M - - - - - M - - - - M - - V - - G -

S S S S S S S S S S S -

D D D D

29

29

29

17

17

SOLE

L:47.663 dd A:4.064r ig SOLE

17

28

19

23

15

SOLE

sono trascorsi 199 giorni ne rimangono

167

SOLE

SOLE

CIELO: prevalenza di cielo sereno con temporanea nuvolosità pomeridiana che non impedirà una buona insolazione e senza fenomeni associati. Temperature: minime in leggera flessione comprese tra 16 e 19 gradi; massime senza variazioni di rilievo comprese tra 27 gradi della riviera e 32 gradi delle pianure interne. Venti: deboli orientali con residui rinforzi in mattinata sul mare. MARE: mosso con progressiva attenuazione del moto ondoso.

per ulteriori informazioni www.riminiairport.com

ARIETE 21/3 - 20/4 Oggi gli Astri ti favoriscono e ti regalano dei bellissimi momenti che condividerai con una persona a te molto cara. È probabile un malinteso con un’amicizia che non vuole comprendere le tue necessità.

LEONE 23/7 - 22/8 Se hai il desiderio di fare un investimento o di acquistare un immobile, questa risulta essere la giornata giusta per valutare nuove proposte. In ambito lavorativo, potrai concludere grossi affari.

SAGITTARIO 23/11 - 21/12 Oggi rischi di cacciarti in una situazione ambigua; quindi cerca di essere molto chiaro nel modo di esprimerti perché potresti essere male interpretato e questo potrebbe danneggiarti, soprattutto in ambito lavorativo.

TORO 21/4 - 20/5 Con i favori delle Stelle, in questa giornata potrai proporti per un aumento nei guadagni, chiedere un livello superiore o una gratificazione nel lavoro. In ambito affettivo, avrai una grande sensualità.

VERGINE 23/8 - 22/9 Avrai un atteggiamento testardo ed autoritario nei confronti delle persone care. In ambito lavorativo, ti sentirai colpevole di una grave mancanza e cercherai di correre ai ripari, sia con le parole che con i comportamenti.

CAPRICORNO 22/12 - 19/1 Oggi le Stelle non ti sono molto amiche, quindi sono probabili dei piccoli dispiaceri dovuti ad una tua testardaggine. In amore, Venere ti manda dei buoni influssi e favorisce la tua unione rendendola sempre più solida.

GEMELLI 21/5 - 20/6 In ambito affettivo, oggi avrai un atteggiamento piuttosto rigido nei confronti del partner; evita di eccedere, potrebbe reagire male. In ambito lavorativo, sarai in grado di dimostrare il tuo valore e di far ricredere alcune persone.

BILANCIA 23/9 - 22/10 In questa giornata, se sei un libero professionista, avrai l’opportunità di guadagnare di più; se invece sei alle dipendenze, potrai proporti per un aumento. In ambito affettivo, evita di buttarti alla prima occasione.

ACQUARIO 20/1 - 19/2 Oggi in ambito affettivo ritroverai il sorriso ed avrai la possibilità di vivere degli ottimi momenti di intimità insieme al partner. In ambito lavorativo, una tua iniziativa stravagante ti aprirà una prospettiva molto positiva per il futuro.

CANCRO 21/6 - 22/7 In ambito lavorativo, sarebbe preferibile rispettare gli impegni già presi ed aspettare prima di aggiungerne altri. In ambito affettivo vivrai uno dei momenti migliori, la sintonia nel tuo rapporto di coppia sarà molto elevata.

SCORPIONE 23/10 - 22/11 In questa giornata sentirai il bisogno di confidarti con un amico, i suoi consigli ti saranno preziosi. Nel lavoro, approfitta di questo momento favorevole per tuffarti nella tua attività a capofitto. In amore, hai voglia di trasgredire.

PESCI 20/2 - 20/3 Positiva questa giornata soprattutto nel settore degli affetti: la tua famiglia sarà al primo posto nei tuoi pensieri e se hai figli avrai con loro un ottima intesa. Nel lavoro, non ti verrà a mancare il sostegno richiesto.

La pazienza italiana e Berlusconi Alcuni mesi fa, parlando con mia moglie della crisi italiana, ho detto che era tutta una finta, dalla quale non escludevo nemmeno Napolitano. Oggi, finalmente sto iniziando ad avere conferme esplicite. Berlusconi non è ancora contento. Dopo averci fatti umiliare da tutta Europa, anzi da tutto il mondo, sia politicamente sia finanziariamente torna in sella. Nel Pdl è finita, se mai ci sia stata, la democrazia. E’ tornato l’indistruttibile capo, con il beneplacido di Alfano e Cicchitto. Tutte la manovre effettuate da Monti sono state le conseguenze di vent’anni di governo pressappochista. Chi dobbiamo ringraziare per gli aumenti dei carburanti? del riscaldamento? dell’acqua? della luce? dell’Iva? Chi dobbiamo ringraziare per il blocco delle pensioni? Della disoccupazione dilagante? Dell’aumento sconclusionato di tutto ciò che occorre per vivere? Adesso che ha fatto asciugare il bucato al governo tecnico, torna in sella per fare danni. Quo usque tandem abutere Silvio patienta nostra? Cicerone durante una riunione del senato romano si rivolse a Catilina con questa frase, il cui significato si può tradurre... Fino a quando, dunque abuserai della nostra pazienza... Oppure... quanto ancora a lungo codesta tua follia si prenderà gioco di noi? Fino a quando noi lo permetteremo. Muzio Berardo


40

MARTEDÌ 17 LUGLIO 2012


17.7.2012 corriere di romagna