Issuu on Google+

radio kolbe

rovigo 91.2 e 94.5

la nostra radio radio kolbe spazio 43x60mm.indd 1

laSettimana SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI ADRIA-ROVIGO Poste Italiane S.p.A. – Spedizione in abbonamento postale – D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 NE/RO Anno CXI - N. 34 - Una copia € 1,00 - Domenica 11 settembre 2011 - (Esce il giovedì)

EDITORIALE

Sinodalità 31-03-2011 17:06:57

BRUNO CAPPATO

Siamo ormai alla conclusione del Sinodo diocesano, ossia di un cammino durato tre anni che ci ha portato a riflettere – persone consacrate e laici - su di noi e sulla realtà umana e cristiana del Polesine. In questa settimana appena trascorsa si è potuto comprendere cosa abbia voluto dire in concreto “fare Sinodo”, dal momento che i preti della diocesi si sono incontrati insieme con il Vescovo (come è stato fatto anche in giugno) ed hanno toccato gli argomenti o le realtà che in maniera più esigente ed attuale ha indicato il Sinodo stesso. Si è parlato molto di stile di sinodalità e forse questa espressione è passata più come una parola che non come un’esperienza vissuta. Ora, soprattutto in questa ultima settimana di Borca di Cadore dove per alcuni giorni di inizio settembre, si sono ritrovati i sacerdoti si è avuta la concreta sensazione che questo atteggiamento fosse entrato direttamente ed efficacemente nella vita delle persone presenti. Quello che in questo ultimo appuntamento di formazione e di confronto ha indotto maggiormente a pensare a questo risultato, ossia all’acquisizione di uno stile è stata forse la peculiarità del trovarsi assieme con grande naturalezza, preti giovani o meglio giovanissimi perché freschi di ordinazione sacerdotale e preti di varia età – il rapporto tra le generazioni è sempre importante e delicato per cui può essere l’occasione per manifestare distanze e cesure, incomprensioni e giudizi contrastanti. L’impressione è stata di tutt’altro genere: con estrema naturalezza le varie età si sono incontrate e comprese; addirittura il dialogo è stato molto intenso, spontaneo e ricco di reciproca stima. Preti con i capelli bianchi si sono messi in ascolto dei preti giovani come a voler imparare. La presenza dei laici – un numero ridotto e discreto – ha arricchito questa iniziativa di un sapore più concreto, quasi come se si fosse vissuto direttamente a contatto con la realtà della famiglia e del territorio. E’ stata una esperienza forte di sinodalità pur con la fatica necessaria del riflettere e del confrontarsi. I temi che si sono affrontati hanno posto in evidenza molto spesso l’ansia apostolica e missionaria del cuore dei pastori, realtà questa che non va confusa con la propaganda o, peggio, con la volontà di forzare qualcuno alla conversione o di creare nuovi adepti. Dai dialoghi intercorsi nei lavori di gruppo tra i preti è emersa fortemente la preoccupazione per il bene vero dei giovani che si trovano come sballottati tra miriadi di proposte e di teorie. Lo stato confusionale nel quale oggi ci si trova in ordine a tematiche di fondo come il significato del vivere e dell’amare suscitano nel cuore del prete un senso di tristezza e nello stesso tempo il desiderio di “fare qualcosa” di utile, di buono con l’aiuto soprattutto della famiglia che – nonostante anche qui i fallimenti e le sconfitte – rimane ancora il punto forte del richiamo ai valori vissuti. Certamente il taglio concreto che si è voluto dare alla trattazione di queste tematiche legate alla trasmissione della fede, alla formazione degli affetti nei giovani ed alla difficile situazione che porta a vecchie e nuove povertà ha comportato anche una forte difficoltà perché nessuno può dire di avere la soluzione già pronta e collaudata. Vivere dunque un’esperienza dove si sono intrecciate oltre alla preghiera testimonianze, riflessioni e contributi a partire da situazioni di vita a volte molto differenti ha realizzato una presa di coscienza più chiara e determinata nei confronti delle problematiche ed ha indotto un metodo, uno stile ed un sistema di lavoro e di ricerca che sicuramente rappresenta un ottimo frutto del Sinodo che si sta per concludere nel prossimo mese di ottobre, ma che in realtà rimane per questo aperto nell’esperienza della diocesi.

radio kolbe

rovigo 91.2 e 94.5

la nostra radio

La consegna venerdì 23 settembre nella Concattedrale a Rovigo radio kolbe spazio 43x60mm.indd 1

31-03-2011 17:06:57

«Educhiamo alla vita buona del Vangelo»

Il Vescovo indica le linee del Progetto pastorale diocesano per il triennio 2011-2014

Il Vescovo presenta il Progetto pastorale diocesano che indica alle parrocchie e alle aggregazioni ecclesiali l’azione pastorale a cui dare il primo posto nel triennio 2011-2014. La presentazione e la consegna “ufficiale” di questo Progetto pastorale avverrà nella Chiesa Concattedrale di Rovigo venerdì 23 settembre, ore 21 Servizio a pag. 3

Convegno diocesano dei Catechisti e degli Animatori Missionari -rovigo Diocesi Di ADriA onario

co-Ufficio missi

Ufficio catechisti

a buona Educare alla vit del

Vangelo

educativa catechesi e sfida

Intervista a don Giampietro Ziviani e a don Silvio Baccaro

pag. 10

Oltre 40 sacerdoti e alcuni laici hanno partecipato alla 2° settimana residenziale a Borca isti sano dei Catech Convegno Dioce i ar on ori Missi e degli Animat

Nomine tra il Clero

rovigo

. centro Don bosco

Mons. Vescovo ha provveduto ad affidare i seguenti mandati di ministero: Donegà Don Daniele, Arciprete di Melara. Rizzi Don Umberto, Arciprete di Polesella e Parroco di Raccano. Spadon Don Daniele, Animatore in Seminario, Responsabile diocesano della pastorale vocazionale, Assistente di zona degli scout. Marabese Don Luca, inviato a Roma per gli studi di Diritto Canonico presso l’Università pontificia della Santa Croce. Gallian P. Mario, dell’Ordine dei Domenicani e accolto in diocesi per un triennio, collaboratore pastorale nella parrocchia di Maria Santissima Madre di Dio in Rovigo e nell’Unità pastorale della Commenda.

011

ottobre 2

/12,30

00 bre 2011 - ore 9,

m Sabato 10 sette

Servizio Pellegrinaggi della Diocesi

Con il Vescovo a Roma Partecipiamo al Pellegrinaggio Sinodale presieduto dal Vescovo Mons. Lucio Soravito

dal 3 al 5

edra di alla catt a Roma ro San Piet

Tutti noi accanto al Papa «principio visibile e fondamento dell’unità sia dei vescovi che della moltitudine dei fedeli» (LG 23)

Per informazioni Don Guido Borin - Tel. 0425 25839


01