Page 1


Cinema don Bosco DIGITAL via Stupinigi, 1 ang. c.so Francia 214 10098 - Rivoli (TO) - 011.950.89.08 cinema@donboscorivoli.it

www.donboscorivoli.it


Il cineforum 2012 - 2013 prevede una rassegna di 36 film, 26 in abbonamento, con proiezioni al martedì in due orari: alle 18,30 e alle 21,15. Il costo di un abbonamento è di € 40,00 e da diritto alla visione dei 26 film in programmazione. Inoltre consente l’accesso agli altri spettacoli a prezzo ridotto e comprende un carnet di 5 biglietti da utilizzare presso il nostro cinema nella programmazione ordinaria entro maggio 2013.

Punti vendita abbonamenti • Libreria Mondadori - via Piol 37/D Rivoli • Libreria Elledici - c. so Francia 137/b Rivoli • Bar Tabacchi Florio - via Sestriere 33 Rivoli • Edicola Palmisano - via Sestriere 75/a Rivoli • Edicola Giordano - c.so Francia 224 Rivoli o presso la cassa del cinema in orari di apertura. All’acquisto verrà consegnato un abbonamento provvisorio da sostituire con la card personale presso la cassa del cinema.


Martedì 4 settembre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer Titolo originale: The Artist Nazione: Francia Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 100’ Regia: Michel Hazanavicius Sito ufficiale: www.allianceholidaymovies.ca/... Cast: John Goodman, Missi Pyle, Penelope Ann Miller, James Cromwell, Beth Grant, Ben Kurland, Joel Murray, Jen Lilley, Beau Nelson, Jean Dujardin, Bérénice Bejo Produzione: uFilm, La Petite Reine, Studio 37 Distribuzione: Bim Distribuzione Data di uscita: Cannes 2011 09 Dicembre 2011 (cinema)


The artist Trama - 1927. Nel periodo di transizione dal cinema muto a quello sonoro, a Hollywood George Valentin è una star riconosciuta ma che vede materializzare il suo declino con l’avvento di questa epocale novità. Peppy Miller, invece, da semplice comparsa troverà la ribalta, diventando un’attrice famosa. Tra i due nasce un amore, reso difficile però, dai loro opposti percorsi... La frase - “La gente vuole facce nuove, facce che parlino”. Riconoscimenti - 5 Oscar: miglior film, migliore regia, miglior attore protagonista, migliori costumi, miglior colonna sonora. 3 Golden Globe: miglior film commedia o musicale, Miglior attore in un film commedia o musicale, miglior colonna sonora. Festival di Cannes: miglior interpretazione maschile


MartedĂŹ 11 settembre ore 18,30 - ore 21,15

(Film fuori abbonamento)

Guarda il trailer

Titolo originale: Terraferma Nazione: Italia, Francia Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 88’ Regia: Emanuele Crialese Sito ufficiale: www.terrafermailfilm.it Social network: facebook Cast: Donatella Finocchiaro, Beppe Fiorello, Martina Codecasa, Claudio Santamaria, Filippo Pucillo, Mimmo Cuticchio, Tiziana Lodato, Titti, Robel Tsagay Produzione: Cattleya, Rai Cinema Distribuzione: 01 Distribution Data di uscita: Venezia 2011 07 Settembre 2011 (cinema)


Terraferma Trama - Due donne, un’isolana e una straniera: l’una sconvolge la vita dell’altra. Eppure hanno uno stesso sogno, un futuro diverso per i loro figli, la loro terraferma. Terraferma è l’approdo a cui mira chi naviga, ma è anche un’isola saldamente ancorata a tradizioni ferme nel tempo. È con l’immobilità di questo tempo che la famiglia Pucillo deve confrontarsi. Ernesto ha 70 anni, vorrebbe fermare il tempo e non vorrebbe rottamare il suo peschereccio. Suo nipote Filippo ne ha 20, ha perso suo padre in mare ed è sospeso tra il tempo di suo nonno Ernesto e il tempo di suo zio Nino, che ha smesso di pescare pesci per catturare turisti. Sua madre Giulietta, giovane vedova, sente che il tempo immutabile di quest’isola li ha resi tutti stranieri e che non potrà mai esserci un futuro né per lei, né per suo figlio Filippo. Per vivere bisogna trovare il coraggio di andare. Un giorno il mare sospinge nelle loro vite altri viaggiatori, tra cui Sara e suo figlio. Ernesto li accoglie: è l’antica legge del mare. Ma la nuova legge dell’uomo non lo permette e la vita della famiglia Pucillo è destinata a essere sconvolta e a dover scegliere una nuova rotta. La frase - “Qua clandestini non ne sbarcano più, signori qua ci sono solo pesci e fondali meravigliosi”. Riconoscimenti - Festival di Venezia: Leone d’argento - Gran premio della giuria


Martedì 18 settembre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Midnight in Paris Nazione: U.S.A. Anno: 2011 Genere: Commedia Durata: 94’ Regia: Woody Allen Sito ufficiale: www.sonyclassics.com/midnightinparis Cast: Owen Wilson, Marion Cotillard, Adrien Brody, Rachel McAdams, Kathy Bates, Michael Sheen, Carla Bruni, Alison Pill, Léa Seydoux, Tom Hiddleston Produzione: Gravier Productions, Mediapro Distribuzione: Medusa Data di uscita: 02 Dicembre 2011 (cinema)


Midnight in Paris Trama - Midnight In Paris è una storia romantica ambientata a Parigi, nella quale s’intrecciano le vicende di una famiglia, in Francia per affari, e di due giovani fidanzati prossimi alle nozze; tutti alle prese con esperienze che cambieranno per sempre le loro vite. Il film è anche la storia del grande amore di un giovane uomo per una città, Parigi e dell’illusione di tutti coloro che pensano che se avessero avuto una vita diversa sarebbero stati molto più felici. La frase - “L’artista non è chi fugge, ma chi, con la sua opera, cerca di dare senso e speranza di fronte all’insensatezza dell’esistenza”. Riconoscimenti - Oscar: migliore sceneggiatura originale Golden Globe: migliore sceneggiatura


Martedì 25 settembre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Le Havre Nazione: Francia, Germania, Finlandia Anno: 2011 Genere: Drammatico, Commedia Durata: 103’ Regia: Aki Kaurismäki Sito ufficiale: janusfilms.com/lehavre Cast: Jean-Pierre Léaud, Kati Outinen, JeanPierre Darroussin, André Wilms, Elina Salo, Evelyne Didi, Blondin Miguel Produzione: Pandora Filmproduktion, Pyramide Productions, Sputnik, Yleisradio Distribuzione: Bim Distribuzione Data di uscita: Cannes 2011 25 Novembre 2011 (cinema)


Miracolo a Le Havre Trama - Marcel Marx, ex scrittore e noto bohémien, si è ritirato in una sorta di esilio volontario nella città portuale di Le Havre, dove sente di aver costruito un rapporto di maggiore vicinanza con la gente, che serve praticando l’onorevole ma poco redditizio mestiere del lustrascarpe. Abbandonata ogni velleità letteraria, vive felicemente dividendosi tra il suo bar preferito, il lavoro e la moglie Arletty, quando all’improvviso il destino mette sulla sua strada un piccolo profugo arrivato dall’Africa. Con Arletty gravemente ammalata e costretta a letto, ancora una volta Marcel deve affrontare il freddo muro dell’indifferenza umana armato solo del suo innato ottimismo e della solidarietà della gente del suo quartiere: ma contro di lui lavora la cieca macchina dello stato occidentale, questa volta rappresentata dalla polizia che lentamente stringe il cerchio intorno al bambino africano. Per Marcel è arrivato il momento di rimboccarsi le maniche, lucidarsi le scarpe e mostrare i denti. La frase - “Ho fatto solo il mio dovere. Amo la società”.


MartedĂŹ 2 ottobre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Romanzo di una strage Nazione: Italia Anno: 2012 Genere: Drammatico Durata: 130’ Regia: Marco Tullio Giordana Sito ufficiale: www.corriere.it/romanzodiunastrage Cast: Valerio Mastandrea, Pierfrancesco Favino, Michela Cescon, Laura Chiatti, Fabrizio Gifuni, Luigi Lo Cascio, Giorgio Colangeli Produzione: Cattleya, Rai Cinema Distribuzione: 01 Distribution Data di uscita: 30 Marzo 2012 (cinema)


Romanzo di una strage Trama - Milano, 12 dicembre 1969. Alle ore 16.37 in piazza Fontana un’esplosione devasta la Banca Nazionale dell’Agricoltura, ancora piena di clienti. Muoiono diciassette persone e altre ottantotto rimangono gravemente ferite. Nello stesso momento, scoppiano a Roma altre tre bombe, un altro ordigno viene trovato inesploso a Milano. È evidente che si tratta di un piano eversivo. La Questura di Milano è convinta della pista anarchica, ci vorranno molti mesi prima che la verità venga a galla rivelando una cospirazione che lega ambienti neonazisti veneti a settori deviati dei servizi segreti. La strage di Piazza Fontana inaugura la lunga stagione di attentati e violenze degli anni di piombo. Nel corso di 33 anni vari processi si susseguono nelle più varie sedi, concludendosi con sentenze che si smentiscono a vicenda. Alla fine tutti risulteranno assolti, la strage di piazza Fontana per la giustizia italiana non ha colpevoli. La frase - “…visto che parliamo di fantasia, come dice lei, di un romanzo, facciamo conto che dietro ci sono anche quelli della Cia…”. Riconoscimenti - David di Donatello: migliore attrice non protagonista, miglior attore non protagonista, migliori effetti speciali visivi


MartedĂŹ 9 ottobre ore 18,30 - ore 21,15

(Film fuori abbonamento)

Guarda il trailer

Titolo originale: The Ides of March Nazione: U.S.A. Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 98’ Regia: George Clooney Sito ufficiale: www.theidesofmarch.com Sito italiano: www.ididimarzoilfilm.it Cast: George Clooney, Ryan Gosling, Marisa Tomei, Evan Rachel Wood, Philip Seymour Hoffman, Paul Giamatti, Jeffrey Wright, Max Minghella Produzione: Cross Creek Pictures, Exclusive Media Group, Smoke House Distribuzione: 01 Distribution Data di uscita: Venezia 2011 - 16 Dicembre 2011


Le idi di marzo Trama - Il film racconta gli ultimi frenetici giorni della corsa per le primarie in Ohio, in cui un giovane addetto stampa viene coinvolto in uno scandalo politico che minaccia di compromettere la campagna elettorale, e finisce invischiato in una rete di intrighi, pericolose manipolazioni di veterani della casta e sedotto da una stagista. Il film è un’intensa storia di sesso, ambizione, lealtà, tradimento e vendetta, ambientato nel contesto del potere e della politica del mondo di oggi. La frase - “Io credo nella costituzione americana”.

“Un cast di attori che si vorrebbe non finisse mai di recitare” Corriere della Sera

“Clooney ha messo su una squadra fantastica” La Stampa


Martedì 16 ottobre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: The Help Nazione: U.S.A. Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 137’ Regia: Tate Taylor Sito ufficiale: http://thehelpmovie.com Sito italiano: www.thehelp.it Cast: Emma Stone, Viola Davis, Bryce Dallas Howard, Octavia Spencer, Jessica Chastain, Ahna O’Reilly, Allison Janney, Anna Camp, Sissy Spacek, Eleanor Henry, Chris Lowell, Cicely Tyson Produzione: 1492 Pictures, Harbinger Pictures Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures It. Data di uscita: 20 Gennaio 2012 (cinema)


The help Trama - Tratto da uno dei romanzi più importanti di questi anni, un caso letterario al 1° posto delle classifiche del New York Times. Il film “The Help” con Emma Stone (“Easy A”) nel ruolo di Skeeter, Viola Davis, attrice nominata agli Academy Awards® (“Doubt”) nel ruolo di Aibileen e Octavia Spencer nel ruolo di Minnie, racconta la storia di tre donne straordinarie e molto diverse, in Mississipi durante gli anni 60’, stringono una forte amicizia intorno ad un progetto letterario segreto che abbatte le regole sociali, mettendo tutte loro a rischio. La frase - “Friggere il pollo mi fa sempre sentire un po’ meglio nella vita”. Riconoscimenti - Oscar: Miglior attrice non protagonista Golden Globe: Miglior attrice non protagonista


Martedì 23 ottobre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Rien à déclarer Nazione: Francia, Belgio Anno: 2010 Genere: Commedia Durata: 107’ Regia: Dany Boon Sito ufficiale: events.fr.msn.com/cinema/rien-a-declarer Sito italiano: nientedadichiarare.libero.it Cast: Benoît Poelvoorde, Dany Boon, Julie Bernard, Karin Viard, François Damiens, Bouli Lanners, Olivier Gourmet, Michel Vuillermoz, Chritel Pedrinelli Produzione: SCOPE Invest, Pathé, Les Productions du Ch’timi, TF1 Films Production Distribuzione: Medusa Data di uscita: 23 Settembre 2011 (cinema)


Niente da dichiarare Trama - 1 Gennaio 1993 - Nascita della Comunità Europea. Due agenti della dogana, uno belga e l’altro francese, vedono soppresso il loro posto di dogana. Ruben Vandevoorde, “francofobico” da generazioni e doganiere zelante, è costretto a fondare il primo distaccamento della dogana franco-belga. Mathias Ducatel è segretamente innamorato della sorella di Ruben, il quale lo considera il suo peggior nemico. Come riusciranno i due a lavorare insieme? La frase - “Grazie!” - “Non c’è di che. L’avresti fatto anche tu per me.” - “No, non credo!”. Dany Boon ritorna alla regia, con successo. Dopo “Giù al nord”, ecco un’altra commedia fresca dai sapori politici che fa ridere e aggiunge un pizzico di riflessione su temi quanto mai attuali: la reale unità dell’Europa unificata, il nazionalismo latente, il senso dei rancori ancestrali. Grandi tematiche troppo ingombranti per trovare spazio in una serata spensierata, e tanto serie da saper rispondere a quell’umorismo tipico delle commedie ben fatte, quello in cui si ride di questioni fin troppo drammatiche e grazie al quale si riesce a riflettere serenamente. (Matteo Brufatto)


MartedĂŹ 30 ottobre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Moneyball Nazione: U.S.A. Anno: 2011 Genere: Biografico, Drammatico, Sportivo Durata: 133’ Regia: Bennett Miller Sito ufficiale: http://www.moneyball-movie.com/ Cast: Brad Pitt, Jonah Hill, Philip Seymour Hoffman, Robin Wright, Chris Pratt Produzione: Film Rites, Michael De Luca Productions, Scott Rudin Productions, Specialty Films (II) Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia Data di uscita: 27 Gennaio 2012 (cinema)


L’arte di vincere Trama - Il film è basato sulla storia vera di Billy Beane (Brad Pitt). All’inizio della carriera, la sua aspirazione era quella di diventare un eroe del baseball ma, dopo numerose delusioni e fallimenti sul campo, Beane decide di rivolgere la sua forte natura competitiva al management. Durante la stagione 2002, Billy si trova ad affrontare una difficilissima situazione: la sua squadra, la Oakland A’s ha perso (nuovamente) i giocatori migliori che passano a club più importanti dietro offerta di salari enormi: Billy è costretto, quindi, a ricostruire la sua squadra avendo a disposizione un terzo della busta paga per i suoi giocatori. Deciso a vincere, Billy cerca di cambiare il sistema e sfida le regole fondamentali del gioco. Cerca la soluzione al di fuori del mondo del baseball, studia le teorie ormai abbandonate di Bill James e ingaggia Peter Brand (Jonah Hill), un intelligente economista “macina-numeri” che ha studiato a Yale. I due mettono insieme saggezza e volontà di esaminare ogni dettaglio grazie ad analisi statistiche computerizzate ignorate completamente dalle organizzazioni del baseball. Così facendo, arrivano a conclusioni che sfidano ogni tipo di immaginazione e ricercano giocatori dimenticati dal mondo del baseball o perché troppo strani, o perché venivano considerati già vecchi, o avevano subito infortuni o avevano creato troppi problemi. Nonostante tali caratteristiche, però, questi ragazzi possiedono ancora grosse capacità sottovalutate dagli altri. Mentre Billy e Peter continuano sulla loro strada, i loro metodi nuovi irritano la vecchia guardia, i media, i tifosi e il loro allenatore (Philip Seymour Hoffman), che si rifiuta di collaborare con loro. In definitiva questo esperimento porterà non solo ad un cambiamento del modo in cui si svolge il gioco, ma, anche, ad un risultato che darà a Billy una nuova consapevolezza che trascende il gioco e lo trascinerà in altre situazioni. La frase - “Cavolo, come si fa a non essere romantici col baseball?”.


MartedĂŹ 6 novembre ore 18,30 - ore 21,15

(Film fuori abbonamento)

Guarda il trailer

Titolo originale: Posti in piedi in paradiso Nazione: Italia Anno: 2012 Genere: Commedia Durata: 119’ Regia: Carlo Verdone Sito ufficiale: www.postinpiediinparadiso.it Cast: Carlo Verdone, Pierfrancesco Favino, Marco Giallini, Micaela Ramazzotti, Nicoletta Romanoff, Nadir Caselli, Diane Fleri Produzione: Filmauro Distribuzione: Filmauro Data di uscita: 02 Marzo 2012 (cinema)


Posti in piedi in paradiso Trama - Ulisse, Fulvio e Domenico sono tre stimati professionisti che, in seguito a sventurati eventi che pregiudicano drasticamente la loro vita professionale e personale, si ritrovano ad arrivare con difficoltà alla fine del mese. Ulisse vive nel retro del suo piccolo negozio di dischi in vinile da quando la sua attività di produttore musicale è fallita e la sua giovane moglie, ex cantante, si è trasferita a Parigi portando con sé la figlia. Fulvio, ex critico cinematografico, è anche lui divorziato, dopo che la moglie, afflitta da depressione post-partum, aveva scoperto la sua relazione sentimentale con la moglie del capo: perso il lavoro, comincia a lavorare per una rivista di gossip e trova domicilio presso un convitto di religiose. Infine, Domenico, donnaiolo impenitente e giocatore compulsivo, agente immobiliare, risiede temporaneamente sulla barca di un amico mentre cerca di raccattare soldi come può per mantenere un numero imprecisato di famiglie. I tre, dopo essersi incontrati per caso, decidono di avviare una convivenza e poter condividere così le spese di un appartamento. Quando, per uso smodato di Viagra, Domenico è colpito da un malore, nella loro vita fa irruzione anche Gloria, cardiologa ansiosa e ansiogena, dal passato complicato e con il cuore spezzato, che intreccia fin dall’inizio una tenera amicizia con Ulisse. La frase - “Questa è una gabbia de matti, de malati”.


MartedĂŹ 13 novembre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Cesare deve morire Nazione: Italia Anno: 2012 Genere: Documentario Durata: 76’ Regia: Paolo Taviani, Vittorio Taviani Sito ufficiale: www.sacherdistribuzione.it/cesare_ deve_morire.html Cast: Cosimo Rega, Salvatore Striano, Giovanni Arcuri, Antonio Frasca Produzione: Kaos Cinematografica, Rai Cinema Distribuzione: Sacher Distribuzione Data di uscita: Berlino 2012 02 Marzo 2012 (cinema)


Cesare deve morire Trama - Teatro del carcere di Rebibbia. La rappresentazione di Giulio Cesare di Shakespeare ha fine fra gli applausi. Le luci si abbassano sugli attori tornati carcerati. Vengono scortati e chiusi nelle loro celle. Sei mei prima Il direttore del carcere e il regista teatrale interno spiegano ai detenuti il nuovo progetto: Giulio Cesare. Prima tappa: i provini. Seconda tappa l’incontro col testo. Il linguaggio universale di Shakespeare aiuta i detenuti-attori a immedesimarsi nei personaggi. Il percorso è lungo: ansie, speranze, gioco. Sono i sentimenti che li accompagnano nelle loro notti in cella, dopo un giorno di prove. Ma chi è Giovanni che interpreta Cesare? Chi è Salvatore - Bruto? Per quale colpa sono stati condannati? Il film non lo nasconde. Lo stupore e l’orgoglio per l’opera non sempre li liberano dall’esasperazione carceraria. Arrivano a scontrarsi l’uno con l’altro, mettendo in pericolo lo spettacolo. Arriva il desiderato e temuto giorno della prima. Il pubblico è numeroso e eterogeneo: detenuti, studenti, attori, registi. Giulio Cesare torna a vivere, ma questa volta sul palcoscenico di un carcere. È un successo. I detenuti tornano nelle celle. Anche “Cassio”, uno dei protagonisti, uno dei più bravi. Sono molti anni che è entrato in carcere, ma stanotte la cella gli appare diversa, ostile. Resta immobile. Poi si volta, cerca l’occhio della macchina da presa. Ci dice: “ da quando ho conosciuto l’arte questa cella è diventata una prigione”. Riconoscimenti - David di Donatello: miglior film, miglior regia, miglior produttore, miglior montaggio, miglior sonoro.


Martedì 20 novembre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Les Neiges du Kilimandjaro Nazione: Francia Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 90’ Regia: Robert Guédiguian Sito ufficiale: diaphana.fr/film/les-neiges-du-kilimandjaro Sito italiano: www.sacherdistribuzione.it/nevi_kilimangiaro.html Cast: Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin, Grégoire Leprince-Ringuet, Anaïs Demoustier, Robinson Stévenin, Adrien Jolivet, Karole Rocher, Jacques Boudet, Gérard Meylan Produzione: Agat Films & Cie, Ex Nihilo Distribuzione: Sacher Distribuzione Data di uscita: Cannes 2011 - 02 Dicembre 2011


Le nevi del Kilimangiaro Trama - A discapito del recente licenziamento, la vita di Michel scorre tranquilla e felice insieme alla moglie, i figli ed i nipoti, almeno sino a quando dei ladri non irrompono nella loro abitazione e dopo averli picchiati li derubano. Quando si viene a sapere che il colpo ĂŠ stato organizzato da Christophe, un ex collega di Michel, licenziato insieme a lui, che deve mantenere i suoi due fratellini dopo che la madre li ha abbandonati, Michel e sua moglie decidono di prendersi cura dei fratelli di Christophe, sino a quando questi non esca dal carcere... Frase - “Sarebbe stato un privilegio e non ne voglioâ€?


Martedì 27 novembre ore 18,30 - ore 21,15

(Film fuori abbonamento)

Guarda il trailer

Titolo originale: Il giorno in più Nazione: Italia Anno: 2011 Genere: Commedia Durata: 112’ Regia: Massimo Venier Sito ufficiale: http://ilgiornoinpiu.msn.it/ Social network: facebook Cast: Fabio Volo, Isabella Ragonese, Pietro Ragusa, Stefania Sandrelli, Jack Perry, Roberto Citran, Luciana Littizzetto Produzione: IBC Movie Distribuzione: 01 Distribution Data di uscita: 02 Dicembre 2011 (cinema)


Il giorno in più Trama - Giacomo Bonetti è bravo nel lavoro, con le donne e soprattutto nell’evitare accuratamente ogni sorta d’impegno affettivo e sentimentale. La sua vita cambia quando incontra una ragazza su un tram, un’apparizione improvvisa in mezzo ai passeggeri, uno scambio di sguardi, una bellezza sfuggente che divengono presto una vera e propria ossessione. La incontra tutte le mattine andando a lavorare sul trenta barrato che attraversa la città. Ma si può amare una donna di cui non si conosce nemmeno il nome? Quando finalmente riesce a parlarle e passare una serata con lei viene a sapere che si chiama Michela ed è il suo ultimo giorno in Italia, sta per andare a vivere a New York, le hanno offerto un incarico in una prestigiosa casa editrice. Un bacio lunghissimo e poi più niente, solo un saluto dal finestrino di un taxi. Si sono incontrati troppo tardi. A Giacomo propongono un grosso affare in Sud America, lui accetta, ma durante il trasferimento l’aereo fa scalo in una città non troppo distante da New York. È un attimo, un impulso irresistibile. È il cuore a comandare. Giacomo scende dall’aereo. La va a cercare. Michela non sembra così contenta di rivederlo, ha fatto di tutto per tagliare i ponti col suo passato, con l’Italia e gli uomini italiani e adesso eccole piombare addosso Giacomo come a risucchiarla all’indietro. Davanti alla diffidenza di Michela, Giacomo le propone di fare i fidanzati a tempo, solo per quei pochi giorni che lo separano dal suo ritorno in Italia. È un gioco stupido, ma perfetto per due persone che si piacciono e hanno una paura matta di lasciarsi andare. E di ammettere di essersi innamorati. Frase - “Che ne puoi sapere tu, sei sempre solo”.


Martedì 4 dicembre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Le Prénom Nazione: Francia Anno: 2012 Genere: Commedia Durata: 109’ Regia: Alexandre de La Patellière, M. Delaporte Sito ufficiale: www.pathefilms.com/film/le-prenom Cast: Patrick Bruel, Valérie Benguigui, Charles Berling, Guillaume De Tonquedec, Judith El Zein, Françoise Fabian, Yaniss Lespert, Miren Pradier, Alexis Leprise, Juliette Levant, Bernard Murat Produzione: Chapter 2, Pathé, TF1 Films Production, M6 Films Distribuzione: Eagle Pictures Data di uscita: 06 Luglio 2012 (cinema)


Cena tra amici Trama - Vincent, un uomo di successo sulla quarantina, sta per diventare padre per la prima volta. Viene invitato a cena dalla sorella Élisabeth e suo marito Pierre, dove incontra Claude, un amico d’infanzia. Mentre aspettano l’arrivo di Anna, la giovane moglie di Vincent perennemente in ritardo, gli altri lo incalzano bonariamente con domande sulla sua futura paternità. Ma quando a Vincent viene chiesto se ha già scelto un nome per il bambino, la sua risposta semina tumulto tra la compagnia riunita. Frase - “...Sì, la conversazione è ordinata a e rilassante...”.


Martedì 11 dicembre ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Il primo uomo Nazione: Italia, Francia Anno: 2011 Genere: Commedia Durata: 98’ Regia: Gianni Amelio Cast: Maya Sansa, Jacques Gamblin, Denis Podalydès, Régis Romele, Catherine Sola, Christophe Dimitri Réveille, Elsa Levy, Nacim Ben Younes, Jean Benoit Souilh, Laurence Lafiteau Produzione: Cattleya, Soudaine Compagnie, Maison de Cinema, France 3 Cinéma, Laith Media, Rai Cinema Distribuzione: 01 Distribution Data di uscita: 20 Aprile 2012 (cinema)


Il primo uomo Trama - Nel desiderio di ritrovare il ricordo del padre morto nella prima guerra mondiale, lo scrittore Jean Cormery torna in Algeria per incontrare chi l’aveva conosciuto e ripercorre parte della propria vita: l’infanzia povera, le amicizie, le tradizioni, i sogni vissuti in “un anonimato dove non esiste né passato né avvenire”, dai quali emerge la figura di un uomo ideale, quel “primo uomo” che forse potrebbe essere in ciascuno di noi. Frase - “Colui che scrive non sarà mai all’altezza di colui che muore”.


Martedì 18 dicembre ore 18,30 - ore 21,15

(Film fuori abbonamento)

Guarda il trailer

Titolo originale: Away We Go Nazione: U.S.A., Regno Unito Anno: 2009 Genere: Commedia, Drammatico Durata: 98’ Regia: Sam Mendes Sito ufficiale: www.filminfocus.com/ Cast: John Krasinski, Maggie Gyllenhaal, Jeff Daniels, Allison Janney, Maya Rudolph, Catherine O’Hara, Cheryl Hines, Paul Schneider, Bailey Harkins, Chris Messina, Melanie Lynskey Produzione: Big Beach Films, Edward Saxon Productions, Neal Street Productions Distribuzione: Bim Data di uscita: 17 Dicembre 2010 (cinema)


American life Trama - La storia di Burt e Verona, una coppia di trentenni che aspetta un bambino. La gravidanza procede bene fino a quando ricevono una notizia improvvisa e sconvolgente: gli eccentrici genitori di Burt annunciano che lasceranno il Colorado per trasferirsi in Europa. A questo punto, viene a cadere l’unica ragione per la quale avevano deciso di stabilirsi lì. Dove (e vicino a chi) dovranno mettere su casa per crescere il bambino in arrivo? I due ragazzi partono così per un viaggio che li porterà a far visita ad amici e familiari, in città diverse, per valutare tutte le possibili opzioni. Frase - “Ci hanno comprato un passeggino” - “Che c’è di sbagliato in un passeggino?” - “Io amo i miei bambini: perché dovrei spingerli lontano da me?”


MartedĂŹ 8 gennaio ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Margin Call Nazione: U.S.A. Anno: 2011 Genere: Drammatico, Thriller Durata: 105’ Regia: J.C. Chandor Sito ufficiale: www.margincallmovie.com Cast: Kevin Spacey, Paul Bettany, Jeremy Irons, Zachary Quinto, Penn Badgley, Simon Baker, Mary McDonnell, Demi Moore, Stanley Tucci, Aasif Mandvi, Ashley Williams Produzione: Before The Door Pictures, Washington Square Films, Margin Call Distribuzione: 01 Distribution Data di uscita: 18 Maggio 2012 (cinema)


Margin call Trama - Ambientato nel mondo dell’alta finanza, Margin Call è un thriller che coinvolge gli uomini chiave di una grande banca di investimenti durante le drammatiche 24 ore che precedono la crisi finanziaria del 2008. Quando Peter Sullivan (Zachary Quinto), un semplice analista, entra in possesso di informazioni che potrebbero provocare il fallimento dell’azienda, inizia una frenetica corsa contro il tempo: le decisioni finanziarie e morali in gioco sconvolgeranno la vita delle persone coinvolte spingendole sull’orlo della crisi. Frase - “Ignorateli, fate finta di niente e tornate al lavoro”.


MartedĂŹ 15 gennaio ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Magnifica presenza Nazione: Italia Anno: 2012 Genere: Commedia, Drammtico Durata: 115’ Regia: Ferzan Ozpetek Sito ufficiale: www.magnificapresenza.itCast: Elio Germano, Margherita Buy, Vittoria Puccini, Beppe Fiorello, Andrea Bosca, Alessandro Roja, Paola Minaccioni, Cem Yilmaz, Ambrogio Maestri, Claudia Potenza, Gea Martire, Monica Nappo, Bianca Nappi, Giorgio Marchesi, ... Produzione: Fandango, Faros Film, Rai Cinema Distribuzione: 01 Distribution Data di uscita: 16 Marzo 2012 (cinema)


Magnifica presenza Trama - Pietro ha 28 anni, arriva a Roma dalla Sicilia con un unico grande sogno: fare l’attore! Tra un provino e l’altro sbarca il lunario sfornando cornetti tutte le notti. E’ un ragazzo timido, solitario e l’unica confusionaria compagnia è quella della cugina Maria, apprendista avvocato dalla vita sentimentale troppo piena. Dividono provvisoriamente lo stesso appartamento legati da un rapporto di amore e odio in una quotidianità che fa scintille. Ma arriva il giorno in cui Pietro trova, finalmente, una casa tutta per sé, un appartamento d’epoca, dotato di un fascino molto particolare e Pietro non vede l’ora di cominciare la sua nuova esistenza da uomo libero. La felicità dura solo pochi giorni: presto cominciano ad apparire particolari inquietanti. E’ chiaro che qualcun altro vive insieme a lui. Ma chi? L’appartamento è occupato, ospiti non previsti disturbano la sua tanto desiderata privacy… Sono misteriosi, eccentrici, elegantissimi, perfettamente truccati. Si scatenano mille ipotesi e mille tentativi di sbarazzarsi di queste ingombrati presenze, finché poco a poco lo spavento iniziale lascia il posto alla curiosità, alla seduzione reciproca, ad emozioni comuni che creano un legame profondo tra i coinquilini forzati. Con loro Pietro condivide desideri e segreti, crede in loro e loro credono in lui come nessun altro fuori da quella casa. Frase - “Cosa c’è di più reale di una reale finzione?”.


Martedì 22 gennaio ore 18,30 - ore 21,15

(Film fuori abbonamento)

Guarda il trailer

Titolo originale: Almanya - Willkommen in Deutschland Nazione: Germania Anno: 2011 Genere: Commedia Durata: 97’ Regia: Yasemin Samdereli Cast: Fahri Ogün Yardim, Arnd Schimkat, Aykut Kayacik, Petra Schmidt-Schaller, Denis Moschitto, Aylin Tezel, ManfredAnton Algrang, Lilay Huser, Siir Eloglu, Kaan Aydogdu Produzione: Roxy Film Distribuzione: Teodora Film Data di uscita: 07 Dicembre 2011 (cinema)


Almanya - La mia famiglia va in Germania Trama - Protagonista del film è la famiglia Yilmaz, emigrata in Germania dalla Turchia negli anni ‘60 e giunta ormai alla terza generazione. Dopo una vita di sacrifici, il patriarca Hüseyin ha finalmente realizzato il sogno di comprare una casa in Turchia e ora vorrebbe farsi accompagnare fin lì da figli e nipoti per risistemarla. Malgrado lo scetticismo iniziale, la famiglia al completo si mette in viaggio e alle nuove avventure nella terra d’origine si intrecciano i ricordi tragicomici dei primi anni in Germania (Almanya in turco), quando la nuova patria sembrava un posto assurdo in cui vivere. Lungo il tragitto, però, vengono a galla molti segreti del passato e del presente e tutta la famiglia si troverà ad affrontare la sfida più ardua: quella di restare unita. Frase - “È solo un pezzo di carta, non ha mai voluto diventare tedesco!”.


Martedì 29 gennaio ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Elle s’appelait Sarah Nazione: Francia Anno: 2010 Genere: Drammatico Durata: 106’ Regia: Gilles Paquet-Brenner Sito ufficiale: www.sarahskey.com.au Sito italiano: www.luckyred.it/lachiavedisara Cast: Kristin Scott Thomas, Mélusine Mayance, Niels Arestrup, Frédéric Pierrot, Michel Duchaussoy, Dominique Frot, Natasha Mashkevich, Gisèle Casadesus, Aidan Quinn Produzione: Hugo Productions Distribuzione: Lucky Red Data di uscita: 13 Gennaio 2012 (cinema)


La chiave di Sara Trama - Parigi, ai giorni nostri. Julia Jarmond, giornalista americana che vive in Francia da 20 anni, sta facendo un’inchiesta sui dolorosi fatti del Velodromo D’inverno, il luogo in cui vennero concentrati migliaia di ebrei parigini prima di essere deportati nei campi di concentramento. Lavorando alla ricostruzione degli avvenimenti si imbatte in Sara, una donna che aveva 10 anni nel luglio del 1942, e ciò che per Julia era solo materiale per un articolo, diventa una questione personale, qualcosa che potrebbe essere legato ad un mistero della sua famiglia. A 60 anni di distanza è possibile che due destini si incrocino portando alla luce un segreto che sconvolgerà per sempre la vita di Julia e dei suoi cari? A volte una verità che appartiene al passato comporta un prezzo da pagare nel presente... Frase - “Era la persona più triste che io avessi mai conosciuto”.


MartedĂŹ 5 febbraio ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Hugo Cabret Nazione: U.S.A. Anno: 2011 Genere: Fantastico, Avventura Durata: 126’ Regia: Martin Scorsese Sito ufficiale: www.hugomovie.com Cast: Chloe Moretz, Jude Law, Ben Kingsley, Emily Mortimer, Sacha Baron Cohen, Michael Pitt, Christopher Lee, Ray Winstone, Michael Stuhlbarg, Helen McCrory, Asa Butterfield Produzione: GK Films, Infinitum Nihil Distribuzione: 01 Distribution Data di uscita: 03 Febbraio 2012 (cinema)


Hugo Cabret Trama - Hugo Cabret racconta l’avventura di un ragazzino dalle mille risorse, il cui tentativo di scoprire un segreto che riguarda suo padre produrrà una profonda trasformazione in lui e nelle persone che lo circondano, conducendolo in un luogo caldo e sicuro che potrà finalmente chiamare “casa”. Hugo Cabret è la storia di un ragazzino orfano che vive in una stazione ferroviaria parigina negli anni ‘30. Dopo essersi imbattuto in un macchinario da ricostruire, Hugo entrerà in contatto con un misterioso gestore di un negozio di giocattoli, finendo risucchiato in una magica avventura. Frase - “Il tempo è tutto, è tutto”. Riconoscimenti - 5 Oscar: migliore fotografia, migliore scenografia, miglior sonoro, miglior montaggio sonoro, migliori effetti speciali. Golden Globe: miglior regia. Chi non ignora l’esistenza di Georges Méliès? Eppure è per merito suo se abbiamo iniziato a sognare con il cinema. Martin Scorsese decide di raccontare la sua storia al grande pubblico (basandosi sul best-seller di Brian Selznick “The invention of Hugo Cabret”), omaggiandone tutta la genialità e la grandezza attraverso un film apparentemente per bambini, ma che si rivela essere diretto agli amanti di cinema di tutte le età. (Fabiola Fortuna)


MartedĂŹ 12 febbraio ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Immaturi - Il viaggio Nazione: Italia Anno: 2012 Genere: Commedia Durata: 114’ Regia: Paolo Genovese Sito ufficiale: immaturi-ilviaggio.libero.it Cast: Raoul Bova, Barbora Bobulova, Luisa Ranieri, Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Ricky Memphis, Giulia Michelini, Ambra Angiolini, Anita Caprioli, Maurizio Mattioli Produzione: Medusa Film Distribuzione: Medusa Data di uscita: 04 Gennaio 2012 (cinema)


Immaturi - Il viaggio Trama - Dopo essersi ritrovati per affrontare gli esami della maturità, i sette protagonisti del film di Paolo Genovese, Immaturi, decidono di organizzare quel famoso viaggio di fine scuola che non erano riusciti a fare ai tempi del liceo. Raoul Bova, Ambra Angiolini, Luca Bizzarri, Ricky Memphis, Barbora Bobulova, Paolo Kessisoglu e Anita Caprioli accompagnati, chi volontariamente e chi no, da mogli, fidanzate, genitori e figli, vivranno nuove avventure e nuovi percorsi di crescita in un’isola della Grecia, rivelando ognuno nuove debolezze, a dimostrazione che la vera ‘maturità’ non si raggiunge mai completamente. Frase - “Almeno voi state tutti insieme!”.


Martedì 19 febbraio ore 18,30 - ore 21,15

(Film fuori abbonamento)

Guarda il trailer

Titolo originale: Et maintenant, on va où? Nazione: Francia, Libano Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 110’ Regia: Nadine Labaki Cast: Nadine Labaki, Claude Msawbaa, Antoinette El-Noufaily, Leyla Fouad Produzione: Les Films des Tournelles Distribuzione: Eagle Pictures Data di uscita: Cannes 2011 20 Gennaio 2012 (cinema)


E ora dove andiamo? Trama - Sul bordo di una strada dissestata, un corteo di donne avanza in processione verso il cimitero del villaggio. Takla, Amale, Yvonne, Afaf e Saydeh affrontano stoicamente il caldo soffocante di mezzogiorno, reggendo le fotografie dei loro amati uomini, perduti in una guerra futile, lunga e lontana. Alcune di loro portano un velo, altre indossano croci di legno, ma tutte sono vestite di nero, unite da una sofferenza condivisa. Giunta alle porte del cimitero, la processione si divide in due congregazioni: musulmani da una parte e cristiani dall’altra. Unite da una causa comune, l’impensabile amicizia tra queste donne supera, contro ogni aspettativa, tutti i punti di contrasto religiosi che creano scompiglio nella loro società e, insieme, grazie alla loro straordinaria inventiva, mettono in atto dei piani esilaranti cercando di distrarre gli uomini del villaggio, in modo da allentare la tensione interreligiosa. Frase - “Con un pizzico di hashish stramazzi un cammello”.


MartedĂŹ 26 febbraio ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Extremely Loud and Incredibly Close Nazione: U.S.A. Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 129’ Regia: Stephen Daldry Cast: Tom Hanks, Thomas Horn, Sandra Bullock, Zoe Caldwell, Dennis Hearn, Paul Klementowicz, Julian Tepper, Caleb Reynolds, John Goodman, Max von Sydow, Stephen Henderson Produzione: Paramount Pictures, Scott Rudin Productions, Warner Bros. Pictures Distribuzione: Warner Bros. Data di uscita: Berlino 2012 23 Maggio 2012 (cinema)


Molto forte, incredibilmente vicino Trama - Tratto dal romanzo omonimo “Molto forte, incredibilmente vicino” racconta la storia di un ragazzo e del suo viaggio dalla perdita straziante alla scoperta di sé che lo guarirà dal dolore. Il film è ambientato sullo sfondo dei tragici eventi dell’11 settembre. A 11 anni, Oskar Schell è un bambino eccezionale: inventore dilettante, francofilo, pacifista. Dopo aver trovato una chiave misteriosa che apparteneva al padre, morto nel Word Trade Center l’11 settembre, intraprende un incredibile viaggio - una frenetica e segreta ricerca che lo guiderà attraverso cinque distretti di New York. Mentre Oskar vaga per la città, incontra una variegata umanità, tutti a modo loro sono dei sopravvissuti. In definitiva, il viaggio di Oskar finisce dove inizia, ma con il conforto dell’ esperienza più umana: l’amore. Frase - “Solo gli umani possono piangere lacrime, lo sapevi?”. “Un film incredibilmente toccante. Un’emozionante esperienza sensoriale” (Jake Coyle)


Martedì 5 marzo ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: The Iron Lady Nazione: Gran Bretagna Anno: 2011 Genere: Drammatico, Biografico Durata: 104’ Regia: Phyllida Lloyd Sito ufficiale: www.theironladymovie.co.uk Cast: Meryl Streep, Jim Broadbent, Anthony Head, Richard E. Grant, Roger Allam, Olivia Colman, Nick Dunning, Julian Wadham Produzione: Film4, Pathé, UK Film Council Distribuzione: Bim Distribuzione Data di uscita: 27 Gennaio 2012 (cinema) Berlino 2012


The iron lady Trama - Margaret Thatcher, ex Primo Ministro britannico, ormai ottantenne, fa colazione nella sua casa in Chester Square, a Londra. Malgrado suo marito Denis sia morto da diversi anni, la decisione di sgombrare finalmente il suo guardaroba risveglia in lei un’enorme ondata di ricordi. Al punto che, proprio mentre si accinge a dare inizio alla sua giornata, Denis le appare, vero come quando era in vita: leale, amorevole e dispettoso. Lo staff di Margaret manifesta preoccupazione a sua figlia, Carol Thatcher, per l’apparente confusione tra passato e presente dell’anziana donna. Preoccupazione che non fa che aumentare quando, durante la cena che ha organizzato quella sera, Margaret intrattiene i suoi ospiti incantandoli come sempre, ma a un bel momento si distrae rievocando la cena durante la quale conobbe Denis 60 anni prima. Alla fine della serata, Margaret si ritira nella sua stanza, ma non riesce a prendere sonno. Si alza dal letto e si mette a guardare alcuni vecchi filmini di famiglia, riflettendo sui sacrifici che ha dovuto compiere nella vita privata per perseguire la carriera politica. Il giorno dopo, Carol convince sua madre a farsi vedere da un dottore. Margaret sostiene di stare benissimo e non rivela al medico che i vividi ricordi dei momenti salienti della sua vita stanno invadendo le sue giornate nelle ore di veglia. Di ritorno a Chester Square, Margaret lotta contro l’incessante rievocazione del passato. Impacchetta gli effetti personali di Denis e ribadisce la sua autonomia: certo, i ricordi l’accompagneranno sempre, ma ha anche la sua vita nel presente, meno ricca rispetto a prima, ma non meno degna di essere vissuta.

Frase - “Cura le tue abitudini e curerai il tuo carattere, cura il tuo carattere e curerai il tuo destino”. Riconoscimenti - 2 Oscar: migliore attrice protagonista, miglior trucco. Golden Globe: migliore attrice in un film drammatico


Martedì 12 marzo ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Intouchables Nazione: Francia Anno: 2011 Genere: Commedia Durata: 111’ Regia: Olivier Nakache, Éric Toledano Sito italiano: http://it.cinema.yahoo.com/... Cast: François Cluzet, Omar Sy, Anne Le Ny, Audrey Fleurot, Clotilde Mollet, Alba Gaïa Kraghede Bellugi, Cyril Mendy, Christian Ameri, Grégoire Oestermann Produzione: Quad Productions Distribuzione: Medusa Data di uscita: 13 Gennaio 2012 (anteprima) 24 Febbraio 2012 (cinema)


Quasi amici Trama - Dopo un incidente di parapendio che lo ha reso paraplegico, il ricco aristocratico Philippe assume Driss, ragazzo di periferia appena uscito dalla prigione - come badante personale... Per dirla senza troppi giri di parole, la persona meno adatta per questo incarico. L’improbabile connubio genera altrettanto improbabili incontri tra Vivaldi e gli Earth, Wind, dizione perfetta e slang di strada, completi eleganti e tute da ginnastica... Due universi opposti entrano in rotta di collisione ma per quanto strano possa sembrare prima dello scontro finale troveranno un punto d’incontro che sfocerà in un’amicizia folle, comica, profonda quanto inaspettata che li renderà... Intoccabili. Frase - “Sai dove si trova un tetraplegico ?.... Dove lo hai lasciato.” Il film più visto di sempre in Francia (Il messaggero)


Martedì 19 marzo ore 18,30 - ore 21,15

(Film fuori abbonamento)

Guarda il trailer

Titolo originale: Les petits mouchoirs Nazione: Francia Anno: 2010 Genere: Commedia Durata: 135’ Regia: Guillaume Canet Sito ufficiale: www.lespetitsmouchoirs-lefilm.com Sito italiano: www.luckyred.it/piccolebugietraamici Cast: Francois Cluzet, Marion Cotillard, Benoit Magimel, Gilles Lellouche, Jean Dujardin, Laurent Lafitte, Valérie Bonneton, Pascale Arbillot Produzione: Les Productions du Trésor Distribuzione: Lucky Red Data di uscita: Roma 2010 06 Aprile 2012 (cinema)


Piccole bugie tra amici Trama - La consueta estate a Cap Ferret, nella grande casa sul mare, per un gruppo di amici parigini, ciascuno con il proprio stress, ciascuno con le proprie piccole bugie. E per tutti il dolore di una mancanza, l’amico rimasto solo a Parigi in ospedale dopo un gravissimo incidente. Ci pensano e non ci pensano, la vita (e le vacanze) vanno avanti. Ma stavolta l’estate è per tutti un grande freddo: Vincent (Benoit Magimel) non ama più sua moglie e prova qualcosa per l’amico Max (François Cluzet), che la rivelazione rende ancor più nervoso e insopportabile, Eric (Gilles Lellouch) non smette di provarci con tutte, mentre l’abbandonata Marie (Marion Cotillard) consuma storie di sesso senza gusto e futuro. Fra tutti questi disperati della vita branchè, s’aggira un solo idealista, il tenero Antoine (Laurent Laffite) che vive appeso agli sms della ex di cui è ancora innamorato (Anne Marivin). Una tranquilla estate di paura. Con malinconia e tenerezza. Frase - “Gli uomini non ascoltano le loro previsioni e premonizioni”.


Martedì 26 marzo ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Salmon Fishing in the Yemen Nazione: Gran Bretagna Anno: 2011 Genere: Commedia, Drammatico, Romantico Durata: 107’ Regia: Lasse Hallström Sito ufficiale: www.fishingintheyemen.com Cast: Amr Waked, Emily Blunt, Catherine Steadman, Tom Mison, Ewan McGregor, Rachael Stirling, Kristin Scott Thomas Produzione: BBC Films, Davis Films, Kudos Film and Television, Lionsgate, UK Film Council Distribuzione: M2Pictures Data di uscita: 18 Maggio 2012 (cinema)


Il pescatore di sogni Trama - Una favola romantica contemporanea, Il Pescatore Di Sogni è la storia del Dottor Alfred, o Fred, Jones (Ewan McGregor), uno scienziato introverso che lavora per il Ministero della Pesca e dell’Agricoltura. Il suo mondo, fatto di un lavoro ormai monotono e un matrimonio stagnante, è improvvisamente messo sottosopra quando si ritrova, suo malgrado, coinvolto in un progetto escogitato da uno sceicco yemenita con il pallino per la pesca (Amr Waked) che sogna di realizzare qualcosa di apparentemente impossibile: introdurre il salmone nello Yemen. Quando al governo britannico, alla disperata ricerca di una buona notizia sul Medio Oriente, giunge voce del piano dello sceicco, la risoluta portavoce del Primo Ministro, Patricia Maxwell (Kristin Scott Thomas), ne è entusiasta - finalmente una notizia positiva che distoglierà l’attenzione dall’ultimo fallimento del governo e conferisce a Fred l’incarico di supervisionare il progetto. Fred non è affatto contento: per uno scienziato logico e un po’ conservatore come lui, l’idea di introdurre il salmone nello Yemen è qualcosa che confina con la follia. Il carismatico sceicco, con la sua visione mistica del mondo, riesce però a conquistare Fred, che a sua volta comincia a prendersi una cotta per la rappresentante dello sceicco, Harriet Chetwode-Talbot (Emily Blunt), una bella inglese dolce e accattivante che parte con lui per lo Yemen. Con l’incoraggiamento e il sostegno di Harriet, Fred si misurerà con l’eccentrica sfida dello sceicco intraprendendo un viaggio alla scoperta di sé stesso e di un tardivo amore. Frase - “È il meglio che avete saputo trovare, stupidi palloni gonfiati plurilaureati?”.


Martedì 1 aprile ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Les émotifs anonymes Nazione: Francia Anno: 2010 Genere: Commedia Durata: 80’ Regia: Jean-Pierre Améris Sito italiano: www.luckyred.it/emotivianonimi/ Cast: Benoît Poelvoorde, Isabelle Carré, Lorella Cravotta, Lise Lamétrie, Swann Arlaud, Pierre Niney, Eric Naggar, Jacques Boudet, Alice Pol, Joëlle Séchaud, Stefan Wojtowicz Produzione: Pan Européenne Distribuzione: Lucky Red Data di uscita: 19 Dicembre 2011 (anteprima 19/12) 23 Dicembre 2011 (cinema)


Emotivi anonimi Trama - Jean-René, proprietario di una fabbrica di cioccolato, e Angélique, cuoca di talento specializzata nella cioccolata, sono due emotivi al massimo grado. La passione comune per il cioccolato li fa incontrare. S’innamorano senza osare confessarlo e purtroppo la loro cronica timidezza minaccia di allontanarli l’uno dall’altra. Alla fine riusciranno a vincere la mancanza di fiducia in loro stessi e si metteranno in gioco rivelando i propri sentimenti. Frase - “Non ho problemi con le donne... Mi terrorizzano!”.


MartedĂŹ 8 aprile ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Someday This Pain Will Be Useful to You Nazione: U.S.A., Italia Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 98’ Regia: Roberto Faenza Sito ufficiale: www.mymovies.it/ungiorno/ Cast: Toby Regbo, Stephen Lang, Deborah Ann Woll, Lucy Liu, Aubrey Plaza, Marcia Gay Harden, Ellen Burstyn, Peter Gallagher, Siobhan Fallon Produzione: The 7th Floor, Four of a Kind Productions, Jean Vigo Italia, Rai Cinema Distribuzione: 01 Distribution Data di uscita: 24 Febbraio 2012 (cinema)


Un giorno questo dolore ti sarà utile Trama - Un giorno questo dolore ti sarà utile è il ritratto umoristico e appassionato della New York di oggi, raccontato attraverso gli occhi del giovane James (Toby Regbo) e della sua squinternata famiglia. La madre Marjorie (il premio Oscar® Marcia Gay Harden) ha una galleria d’arte dove espone bidoni della spazzatura. Colleziona mariti: ha appena abbandonato il terzo, Mr. Rogers (Stephen Lang, il Colonnello Quaritch di Avatar), un giocatore compulsivo, durante la luna di miele a Las Vegas. Il padre Paul (Peter Gallagher) esce solo con donne che potrebbero essergli figlie. Al contrario, la sorella Gillian (Deborah Ann Woll, protagonista di True Blood) ha una relazione con il suo professore di semiotica e non riesce a innamorarsi di uomini che non abbiano almeno il doppio della sua età. Intanto già prepara le sue memorie, sicura che saranno un best seller. Solo Nanette (il premio Oscar® Ellen Burstyn), la nonna enigmatica e anticonformista, riesce a comprendere lo spaesamento di un diciassettenne inquieto alla ricerca dell’ identità, sullo sfondo di una New York ricca di personaggi sconcertanti. La difficoltà di James nell’uniformarsi a una presunta “normalità”, lo porta a commettere gravi errori: entrare in una chat per cuori solitari e proporre un appuntamento al buio al direttore della galleria in cui lavora (l’afroamericano Gilbert Owuor). O ritrovarsi incastrato in una tragicomica gita scolastica per cervelli superdotati. Anti-eroe irriverente e politicamente scorretto, James non ha nessun disegno di avvenire, come gli chiedono i genitori. Sa solo che non vuole percorrere il loro stesso cammino, al punto di preferire immaginarsi ciabattino piuttosto che speculatore di borsa. Il ragazzo viene mandato in terapia da una life coach di origini cinesi (Lucy Liu), che pratica metodi decisamente non convenzionali. Dopo un’iniziale diffidenza, James comincia a rovistare nel suo io per allontanare il pericolo di sprecare inutilmente la propria intelligenza. E finisce per porsi una domanda alla quale urge dare una risposta: “Se io sono un disadattato, allora gli altri cosa sono?” Frase - “L’amore fa questo? Ti trasforma in una marionetta?”.


MartedĂŹ 15 aprile ore 18,30 - ore 21,15

(Film fuori abbonamento)

Guarda il trailer

Titolo originale: Jodaeiye Nader az Simin Nazione: Iran Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 123 Regia: Asghar Farhadi Cast: Sareh Bayat, Sarina Farhadi, Leila Hatami, Kimia Hosseini, Shahab Hosseini, Ali-Asghar Shahbazi, Babak Karimi, Peyman Moadi Produzione: Asghar Farhadi Distribuzione: Sacher Distribuzione Data di uscita: Berlino 2011 21 Ottobre 2011 (cinema)


Una separazione Trama - Nader e Simin sono sposati da quattordici anni e vivono a Teheran con la figlia undicenne Termeh. La famiglia appartiene alla alta borghesia e la coppia è sull’orlo della separazione. Simin vuole lasciare il paese con il marito e la figlia, ma Nader non è delle stessa opinione. Egli è preoccupato per il suo anziano padre, che è malato di Alzheimer. Quando Nader decide fermamente di rimanere in Iran, Simin chiede il divorzio. La domanda di Simin viene respinta dai giudici, che ritengono i problemi della coppia non abbastanza gravi da giustificare il divorzio. Simin lascia così il marito e la figlia e torna a vivere con i suoi genitori. Nel frattempo, Nader assume Razieh, una giovane donna, incinta e profondamente religiosa proveniente da un quartiere povero, per prendersi cura del padre mentre lui lavora in una banca. Razieh ha fatto domanda per il lavoro senza consultare il suo irascibile marito Houjat, la cui approvazione, secondo la tradizione, è necessaria. Frase - “Quel che è sbagliato, è semplicemente sbagliato. Non importa chi lo dice o dove sta scritto.” Riconoscimenti - Oscar: miglior film straniero


MartedĂŹ 22 aprile ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: The Descendants Nazione: U.S.A. Anno: 2011 Genere: Commedia, Drammatico Durata: 110’ Regia: Alexander Payne Sito ufficiale: www.foxsearchlight.com/thedescendants Cast: George Clooney, Shailene Woodley, Amara Miller, Nick Krause, Patricia Hastie, Grace A. Cruz, Kim Gennaula, Karen Kuioka Hironaga, Carmen Kaichi, Kaui Hart Hemmings, Beau Bridges, Matt Corboy Produzione: Ad Hominem Enterprises Distribuzione: Twentieth Century Fox Data di uscita: 17 Febbraio 2012 (cinema)


Paradiso amaro Trama - Quando sua moglie entra in coma in seguito ad un incidente in barca al largo di Waikiki, Matt King (George Clooney), padre di due figlie, dovrà riesaminare il proprio passato e affrontare gli imprevisti del futuro. Rimasto solo, cercherà di ricucire il rapporto con le figlie, la matura Scottie (Amara Miller) di 10 anni e la ribelle Alexandra (Shailene Woodley) di 17, dovendo allo stesso tempo decidere se vendere o meno la terra di famiglia, una striscia di spiaggia tropicale di inestimabile valore, che la famiglia King ha ereditato dai reali hawaiani e dai missionari. Quando Alexandra rivela al padre che la madre, al momento dell’incidente, si trovava con il suo amante, Matt inizia a riflettere sulla sua vita e capisce che deve darle una svolta. Insieme alle due figlie intraprende un viaggio avventuroso alla ricerca dell’amante della moglie, durante il quale inizierà a ricostruire la sua vita e la sua famiglia. Frase - “Dai ai figli abbastanza per fare qualcosa ma non tanto da non fare niente.” Riconoscimenti - Oscar: migliore sceneggiatura non originale 2 Golden Globe: miglior film drammatico, miglior attore in un film drammatico


MartedĂŹ 29 aprile ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Marigold Hotel Nazione: Regno Unito Anno: 2012 Genere: Commedia, Drammatico Durata: 123’ Regia: John Madden Sito ufficiale: www.hotelmarigold.es Cast: Maggie Smith, Judi Dench, Bill Nighy, Penelope Wilton, Dev Patel, Tom Wilkinson, Celia Imrie, Ramona Marquez, Ronald Pickup Produzione: Blueprint Pictures Distribuzione: 20th Century Fox Data di uscita: 30 Marzo 2012 (cinema)


Marigold hotel Trama - L’Hotel Marigold, dovrebbe essere la proposta indiana per i più eleganti pensionati del Regno Unito - un luogo dove trascorrere gli anni d’oro in una struttura lussuosa - fino a quando sette ospiti animati da un grande desiderio di cambiamento si trovano all’entrata di questo resort non ancora ultimato. Si tratta di: Evelyn (Judi Dench), una vedova sul lastrico, Graham (Tom Wilkinson) il disincantato Giudice dell’Alta Corte, Douglas e Jean (Bill Nighy e Penelope Wilton) una coppia litigiosa, Norman (Ronald Pickup) e Madge (Celia Imrie) in eterna ricerca d’amore, e Muriel (Maggie Smith) che intende sottoporsi ad un intervento all’anca e lasciare subito dopo l’India. Tutti si trovano in balìa delle stravaganze del giovane ed ingenuo Sonny Kapoor (Dev Patel), proprietario dell’hotel ereditato da suo padre, elegante, ma decadente nella speranza di trasformarlo in un hotel di lusso. Sino a quel momento c’è stato solo caos, ma se a Sonny mancano le risorse, di certo non manca l’entusiasmo. I nuovi ospiti rimangono sbalorditi nello scoprire che i lavori di ristrutturazione dell’edificio sono in fase di stallo e che servizi come l’acqua, l’elettricità e il telefono sono a dir poco difettosi. Sono tutti allo stesso modo disorientati da un’India ricca di contrasti, allo stesso tempo inebriante e spaventosa, tradizionale e moderna, meravigliosa ma strana. All’inizio l’etereogeneo gruppo sembra incerto riguardo al futuro, ma quando inizieranno a fare nuovi incontri scoprendo cose inaspettate, decideranno di lasciarsi il passato alle spalle. Frase - “Alla fine si sistemerà tutto. Perciò, se non è tutto sistemato, significa che non è ancora arrivata la fine!”


Martedì 7 maggio ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: Poulet aux prunes Nazione: Francia, Germania, Belgio Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 90’ Regia: Vincent Paronnaud, Marjane Satrapi Sito italiano: www.officineubu.com/... Cast: Isabella Rossellini, Maria de Medeiros, Golshifteh Farahani, Mathieu Amalric, Jamel Debbouze, Chiara Mastroianni, Edouard Baer, Eric Caravaca, Frédéric Saurel, Dustin Graf Produzione: uFilm, Celluloid Dreams Productions, Studio Babelsberg, TheManipulators Distribuzione: Officine UBU Data di uscita: Venezia 2011 - 06 Aprile 2012 (cinema)


Pollo alle prugne Trama - La vita è un sospiro e Nasser Ali ha imparato a catturarlo con la sua musica. Per tutta la vita ha suonato il suo amore negato, ma quando sua moglie, una donna che non ama, rompe il suo prezioso Stradivari Nasser parte alla ricerca di un nuovo strumento. Incontrerà diavoli, matti, saggi, amori perduti, per scoprire lo straordinario segreto che era nascosto nelle sue note... Frase - “La vita è un soffio, la vita è un sospiro. E’ questo sospiro che devi cogliere”.


MartedĂŹ 14 maggio ore 18,30 - ore 21,15

(Film fuori abbonamento)

Guarda il trailer

Titolo originale: La kryptonite nella borsa Nazione: Italia Anno: 2011 Genere: Commedia Durata: 98’ Regia: Ivan Cotroneo Sito ufficiale: www.kryptoniteilfilm.it Cast: Valeria Golino, Luigi Catani, Cristiana Capotondi, Luca Zingaretti, Libero De Rienzo, Fabrizio Gifuni Produzione: Indigo Film, Rai Cinema Distribuzione: Lucky Red Data di uscita: Roma 2011 04 Novembre 2011 (cinema)


La kryptonite nella borsa Trama - Ogni famiglia ha i suoi segreti. Ma alcuni fanno più ridere di altri. Napoli. 1973. Peppino Sansone ha 9 anni, una famiglia affollata e piuttosto scombinata ed un cugino più grande, Gennaro, che si crede Superman. Le giornate di Peppino si dividono tra il mondo folle e colorato dei due giovani zii Titina e Salvatore fatto di balli di piazza, feste negli scantinati e collettivi femminili e la sua casa dove la mamma si è chiusa in un silenzio incomprensibile ed il padre cerca di distrarlo regalandogli pulcini da trattare come animali da compagnia. Quando però Gennaro muore, la fantasia di Peppino riscrive la realtà e lo riporta in vita, come se il cugino fosse effettivamente il supereroe che diceva di essere. Ed è grazie a questo amico immaginario, a questo superman napoletano dai poteri traballanti, che Peppino riesce ad affrontare le vicissitudini della sua famiglia e ad accostarsi al mondo degli adulti. Frase - “Questa è la storia di un supereroe, di una famiglia e di un bambino con gli occhiali”.


MartedĂŹ 21 maggio ore 18,30 - ore 21,15

Guarda il trailer

Titolo originale: My Week With Marilyn Nazione: Regno Unito Anno: 2011 Genere: Drammatico Durata: 99’ Regia: Simon Curtis Sito ufficiale: myweekwithmarilynmovie.com Sito italiano: cinema-tv.corriere.it/marilyn Cast: Michelle Williams, Emma Watson, Dominic Cooper, Derek Jacobi, Kenneth Branagh, Judi Dench, Eddie Redmayne, Julia Ormond, Dougray Scott Produzione: BBC Films, Lipsync Productions, Trademark Films, UK Film Council Distribuzione: Lucky Red Data di uscita: 01 Giugno 2012 (cinema)


Marilyn Trama - All’inizio dell’estate del 1956 la star americana Marilyn Monroe metteva piede sul suolo inglese per la prima volta. In luna di miele con il marito, il famoso drammaturgo Arthur Miller, la Monroe era andata in Inghilterra per girare Il principe e la ballerina, il film che doveva interpretare al fianco di Sir Laurence Olivier, leggenda del teatro e del cinema inglese, e che del film era il regista e il protagonista. Quella stessa estate il ventitreenne Colin Clark era per la prima volta nella sua vita su un set cinematografico. Appena laureato ad Oxford, Clark, che aspirava a diventare un regista, aveva trovato un modesto impiego sul set de Il principe e la ballerina. Quarant’anni dopo Clark ha raccontato la sua esperienza di quei sei mesi di riprese in un’autobiografia in forma di diario dal titolo The prince, the showgirl and me. Ma nel resoconto di Clark manca una settimana. E’ stato solo alcuni anni dopo che Clark ne ha rivelato il perché. Nel suo secondo libro, intitolato My Week with Marilyn, racconta infatti la vera storia della magica settimana che aveva trascorso da solo con la più grande star del mondo: Marilyn Monroe. A tratti comico, a tratti commovente, Marilyn è un ritratto intimo della celebre icona hollywoodiana e traccia la storia del breve ma intenso legame che la star stabilì con un ragazzo in grado di capirla meglio di chiunque altro. Frase - “Marilyn deve cercare il personaggio!”. Riconoscimenti - Golden Globe: migliore attrice in un film commedia


Cinema don Bosco digital via Stupinigi, 1 10098 Rivoli (TO) 011.950.89.08 - cinema@donboscorivoli.it www.donboscorivoli.it

Cineforum 2012 - 2013  

Schede dei film del cineforum.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you