Issuu on Google+

DoteComune REPORT GENNAIO 2011 APRILE 2012

MANUALE per la SELEZIONE DEI CANDIDATI e per l’ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI ALLEGATO 7

www.dotecomune.it


DoteComune per i giovani

Manuale per la selezione dei candidati


Di seguito riportiamo le indicazioni necessarie per effettuare la selezione dei candidati ai progetti di DoteComune per i giovani. Il processo di selezione consta di 6 fasi sequenziali che devono essere gestite attraverso il gestionale on-line di DoteComune (www.dotecomune.it).

Fase 1. Inserimento candidati Per le procedure di selezione è necessario, utilizzando la propria userid e password, accedere alla “My page del tutor”. Si ricorda che ogni progetto ha un tutor associato e pertanto una sua sede e una sua graduatoria. Per registrare i candidati all’interno della sede è necessario cliccare sul bottone “Nuovi candidati”.

Fig.1. – Fase 1. Inserimento candidati

E’ obbligatorio inserire tutti i dati richiesti nei campi che presentano un asterisco. Una volta inserita la data di protocollo e aver cliccato sul bottone inserisci, i dati non saranno più modificabili.

2


Dopo aver inserito il candidato si torna automaticamente alla schermata principale Fig.2. – Fase 1. Inserimento candidati

3


Fase 2. Dati personali del candidato La fase 2 prevede l’inserimento dei dati personali del candidato. Per accedere cliccare su “Compila la fase 2” (vedi fig. 2. - Fase 1)

Fig. 1. Fase 2. Dati personali del candidato

E’ necessario compilare tutti i campi, prestare attenzione all’inserimento del check nelle voci “Subentro stesso progetto”, “Subentro altro progetto”. Terminato l’inserimento cliccare sul bottone inserisci.

4


Fase 3. Punteggio curriculum vitae Dopo aver inserito i dati nella fase 2, si torna automaticamente alla pagina principale e cliccando su “Compila fase 3” si procederà alla compilazione del curriculum vitae. Fig. 1. – Fase 3. Punteggio curriculum vitae

Per inserire i punteggi è necessario fare riferimento alla griglia di valutazione allegata al manuale. Per procedere cliccare sul bottone registra.

5


Fase 4. Punteggio colloquio Inseriti i dati nella fase 3, si torna automaticamente alla pagina principale e cliccando su “Compila fase 4” si procederà alla compilazione della scheda “Incontro orientativo”. I punteggi da inserire vanno da 0 a 60. Il risultato del colloquio deriva dalla media delle 10 voci. Fig. 1. – Fase 4. Punteggio colloquio

Inseriti i punteggi, cliccare sul tasto registra.

6


Fase 5. Proposta graduatoria Dopo la registrazione (fase 4) apparirà automaticamente la pagina principale. Per vedere la graduatoria, in attesa di approvazione da parte di Ancitel Lombardia, clicca su “Conferma e stampa proposta graduatoria”. Risulta “Selezionato” il primo candidato in ordine di punteggio. Fig. 1. – Fase 5. Proposta graduatoria

Nel caso in cui il candidato selezionato presentasse rinuncia e si volessero dei candidati non selezionati in altre sedi, inserire SI, prima di confermare la proposta di graduatoria accanto alla voce “Accetto la segnalazione di nuove candidature”. Si procede, quindi, alla conferma e stampa della proposta di graduatoria.

7


Fase 6: assenza di candidati Qualora non ci fossero candidati è necessario cliccare sulla voce “Se non hai candidati clicca qui” presente sulla sinistra della “My page”. Il tutor dovrà segnalare se accetta o non accetta la segnalazione di candidati proveniente da altre sedi e inviare il modulo via fax al numero 02 93650833.

8


Gestione dei documenti Si avvisa che la proposta di graduatoria (firmata e timbrata dall’ente) e la domanda con i documenti del candidato (carta d’identità, codice fiscale, curriculum vitae) sono da caricare, in formato pdf, sul gestionale DoteComune. Per caricare i documenti cliccare sulla voce candidati presente nella “My page”. Si aprirà la pagina con i candidati che hanno fatto domanda. Cliccare sulla voce “allegati” dei candidati selezionati e caricare i documenti.

9


DoteComune per i giovani

Attribuzione punteggi


Assegnazione punteggi per la fase di selezione dei candidati

Il punteggio massimo che un candidato può ottenere è pari a 110 punti così ripartiti:   

max 60 punti da attribuire nella scheda di valutazione; max 30 punti da attribuire per le precedenti esperienze; max 20 punti da attribuire per i titoli di studio e/o professionali, per esperienze aggiuntive non valutate in precedenza e per altre conoscenze.

Per scheda di valutazione si intende la quarta fase del gestionale. Il punteggio massimo e finale della scheda di valutazione, da compilare durante il colloquio selettivo dei candidati, è pari a 60. Il punteggio si riferisce alla sola valutazione finale, ottenuta dalla media aritmetica dei giudizi relativi ai singoli fattori che trovate sul gestionale.

Per precedenti esperienze si intende la terza fase del gestionale. Il punteggio massimo relativo a questa fase è pari a 30 punti così ripartiti: Precedenti esperienze Presso l’ente che realizza il progetto

Punteggio massimo Max 12 punti

Nello stesso settore del progetto presso enti diversi da quello che realizza il progetto

Max 9 punti

In un settore diverso presso l’ente che realizza il progetto

Max 6 punti

In settori analoghi presso enti diversi da quello che realizza il progetto

Max 3 punti

2

Coefficienti Coefficiente 1,00 Il periodo di riferimento deve essere il mese o la frazione di mese superiore o uguale a 15 giorni Coefficiente 0,75 Il periodo di riferimento deve essere il mese o la frazione di mese superiore o uguale a 15 giorni Coefficiente 0,50 Il periodo di riferimento deve essere il mese o la frazione di mese superiore o uguale a 15 giorni Coefficiente 0,25 Il periodo di riferimento deve essere il mese o la frazione di mese superiore o uguale a 15 giorni


Per titoli di studio e/o professionali, per esperienze aggiuntive non valutate in precedenza e per altre conoscenze si intende la terza fase del gestionale. Il punteggio massimo e complessivo in questo caso è pari a 20 punti. Titoli di studio

Max 8 punti

Titoli professionali

Max 4 punti

Esperienze aggiuntive non valutate in precedenza

Max 4 punti

Altre conoscenze

Max 4 punti

Per es.: laurea e/o diploma attinenti o non attinenti al progetto Per es.: tirocinio, stage, specializzazioni Per es.: animatore di villaggi turistici, attività di assistenza ai bambini, etc. Per es.: conoscenze di lingue straniere, informatiche, musica, etc.

N.B. Nella valutazione dei titoli di studi deve essere considerato il titolo più elevato (per es.: per i laureati si valuta la laurea e non anche il diploma). Il punteggio attribuito alla laurea a ciclo unico vecchio ordinamento deve essere superiore al punteggio attribuito alla laurea triennale nuovo ordinamento, può essere invece uguale alla laurea di secondo livello nuovo ordinamento. Per quanto riguarda i candidati che frequentano la scuola superiore il punteggio da attribuire equivale a 1 punto per ogni anno concluso positivamente (per es.: candidato iscritto al III anno delle superiori, 2 punti in quanto ha concluso positivamente 2 anni). Il sistema di selezione non prevede punteggi parziali e finali superiori ai valori indicati, pertanto la presenza di valori parziali o totali più elevati indicano la scorretta applicazione del sistema dei punteggi. Agli enti con più progetti identici (in termini di durata, obiettivi e competenze scelte) all’interno dello stesso avviso, ricordiamo che per ogni progetto dovrà corrispondere una graduatoria. Sarà pertanto necessario indicare sul verbale motivazioni e criteri adottati per suddividere i candidati all’interno delle graduatorie.

3


Report 2012 - Allegato 7