Issuu on Google+

DoteComune REPORT GENNAIO 2011 APRILE 2012

PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO Parte II ALLEGATO 5

www.dotecomune.it


Progetto formativo e di orientamento CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA "DOTECOMUNE", PROGRAMMA FORMATIVO CON STAGE/TIROCINIO PER GIOVANI DAI 18 AI 30 ANNI

Nominativo del tirocinante:

nato a ………………… il …………………………………….

residente in

codice fiscale:

Attuale condizione (barrare la casella): Studente scuola secondaria superiore

Studente universitario

post-laurea

Master(indicare quale)

Dottorato di ricerca(indicare quale)

Disoccupato

Inoccupato


Barrare se trattasi di soggetto portatore di handicap:

SI

NO

Ente ospitante Comune di: CASTELLANZA

Settore di inserimento: servizi alla cittadinanza Sede/i del tirocinio Comune di: CASTELLANZA Periodo di tirocinio n 12 mesi dal .............. al ............. Tutore (indicato dal soggetto promotore) ………………… Tutore Ente Ospitante …………………………………

Polizze assicurative: Infortuni sul lavoro INAIL posizione n. 21116105/99. Responsabilità Civile Polizza n. 716904134 compagnia Allianz Lloyd Adriatico Assicurazione Infortuni Polizza n. 716904145 compagnia Allianz Lloyd Adriatico

Obiettivi e modalità di svolgimento del tirocinio: 1. Sintetica presentazione di contesto e finalità del progetto Il contesto di riferimento del progetto “DoteComune” pone le sue fondamenta nel governo locale quale modello “aperto” per gli ampi spazi consentiti a Comuni e Province in tema di partecipazione popolare dei singoli cittadini e delle libere forme associative. L‟art. 8 del TU (Testo Unico degli Enti Locali) dispone che i Comuni, con norme disciplinate dai propri statuti, valorizzino sia le libere forme associative sia i soggetti portatori di interessi diffusi nella comunità locale perché ne promuovano le attività. DoteComune “per i giovani” vuole essere uno strumento rivolto ai cittadini dai 18 ai 30 anni per incentivarli ad un‟espressa concretizzazione ed attuazione delle disposizioni dell‟art. 118 della Costituzione, dando fondamento al principio di sussidiarietà orizzontale. DoteComune si inserisce nell‟idea di sussidiarietà laddove si riconosce la primordialità degli enti locali quale ente più prossimo al cittadino. Il Comune, infatti, rappresenta un‟entità naturale capace di provvedere agli interessi della propria collettività tramite modalità pluralistiche di erogazione di servizi e di prestazioni realizzative di forme di eguaglianza sostanziale proprie dello stato sociale, coinvolgendo direttamente i cittadini nella conoscenza e applicazione diretta di questo principio. Le attività della sussidiarietà sociale sono dirette al perseguimento di interessi generali in cui DoteComune può concorrere a formare giovani cittadini al principio di sussidiarietà orizzontale con l‟obiettivo di rendere agile ed efficiente lo stato sociale.


In questo senso, garantire le condizioni per accedere a percorsi di formazione permanente per tutti i cittadini, è un presupposto necessario per favorire la partecipazione attiva alla vita sociale, oltre a rappresentare un requisito per l‟inserimento e la permanenza nel mondo del lavoro. Il progetto formativo e di orientamento proposto da DoteComune, oltre all‟acquisizione delle competenze necessarie per lo svolgimento dell‟attività prevista, contribuisce più in generale alla crescita e allo sviluppo della persona, intesa in tutti i suoi risvolti ed aspirazioni individuali e rappresenta un fattore determinante per favorirne la crescita. L‟attività di formazione e tirocinio si attua all‟interno di un percorso di conoscenza dei servizi dell‟ente locale verso la cittadinanza ed il suo territorio di riferimento: il tirocinante viene coinvolto nel contesto organizzativo dell'Ente locale in un'ottica innovativa che lo impiega non più come fruitore di servizi ma come protagonista di percorsi di cittadinanza attiva ed erogatore degli stessi. La finalità principale del progetto è quella di condurre il partecipante attraverso il percorso di acquisizione delle competenze fino alla certificazione delle stesse. Il tirocinio formativo previsto dal progetto è un momento di crescita della persona attraverso il confronto con un‟attività professionale e l‟interazione con l‟altro in situazioni di apprendimento „intenzionali‟ e „naturali‟. L‟esperienza formativa proposta è focalizzata sulla centralità dell'acquisizione di nuovi saperi mediante opportunità formative differenziate, l‟attenzione è rivolta prioritariamente al soggetto, ai suoi bisogni di formazione e alla sua esperienza.

2. Obiettivi progettuali d’uscita in riferimento al Quadro Regionale Standard Professionali (QRSP); Le competenze essenziali per muoversi nella società della conoscenza sono innanzitutto competenze strategiche, acquisizioni di fondo che supportano nelle transizioni e nei cambiamenti che si affrontano giorno per giorno, misurandosi con le progettualità e con la continua implementazione di innovazioni che pervadono il vivere quotidiano. Gli obiettivi GENERALI del progetto sono: 1. acquisizione di competenze certificate in ambito lavorativo pubblico locale; 2. conoscenza del contesto e del funzionamento di attività professionali volte all‟erogazione di servizi; 3. gestione dell‟interazione con l‟altro in situazioni di apprendimento „intenzionali‟ e „naturali‟; 4. maturazione del proprio senso civico attraverso esperienze di cittadinanza attiva; 5. conoscenza delle istituzioni pubbliche locali, del territorio e dei suoi servizi; 6. acquisizione di autonomia tramite l'assunzione di responsabilità su temi di pubblico interesse.

Gli obiettivi SPECIFICI che si intendono perseguire riguardano l‟acquisizione delle seguenti competenze codificate nel QRSP di Regione Lombardia: 23.9 (Operatore di inserimento dati) effettuare l’inserimento elettronico di dati La competenza effettuare l‟inserimento elettronico di dati è correlata alla capacità di utilizzare fogli elettronici e software di gestione di database per l‟archiviazione dei dati. 26.1 (Orientatore) effettuare colloqui di orientamento La competenza effettuare colloqui di orientamento è correlata alla capacità di applicare e conoscere tecniche di orientamento e bilancio di competenze


27.2 (Addetto alla comunicazione al pubblico) fornire assistenza ai bisogni/attese del cliente-utente La competenza fornire assistenza ai bisogni/attese del cliente-utente è correlata alla capacità di applicare tecniche e metodi di comunicazione interpersonale e ascolto attivo verso i cittadini e gli utenti

3. Programma e contenuti: descrizione del piano formativo indicando per ogni modulo la durata espressa in ore. Il programma formativo, tiene conto della complessità dei contesti di inserimento del tirocinante impiegato in attività legate a specifiche professionalità. L‟esperienza formativa rappresenta un‟occasione di acquisizione di conoscenze e abilità strettamente correlate alle competenze in gioco. Il programma prevede l‟organizzazione di momenti formativi, organizzati in attività d‟aula, a distanza e training on the job, che affrontino i seguenti contenuti legati agli obiettivi specifici del QRSP già descritti in precedenza:

23.9 (Operatore di inserimento dati) effettuare l’inserimento elettronico di dati

Conoscenze Teoriche Procedure di archiviazione dati

Abilità Pratiche Utilizzare software foglio elettronico (Microsoft Excel, Lotus 123 o analoghi) Utilizzare software gestione di database (Access o analoghi) Utilizzare software archiviazione dati

26.1 (Orientatore) effettuare colloqui di orientamento

Conoscenze Teoriche Nozioni di diritto del lavoro Metodi di valutazione del potenziale e delle prestazioni Sistema dell'istruzione, della formazione e del lavoro Normativa sull'invalidità e l'handicap Normativa sul diritto-dovere all'istruzione e alla formazione Normativa sui Servizi per l'Impiego (SPI) Normativa in materia di immigrazione Metodologie di analisi delle competenze Sistemi per l'incrocio D/O di lavoro Metodologie di orientamento


Abilità Pratiche Applicare (BCNL) Applicare Applicare Applicare Applicare Applicare

tecniche di integrazione con Borsa Continua Nazionale del Lavoro tecniche tecniche tecniche tecniche tecniche

di di di di di

gestione dei colloqui di orientamento valutazione del potenziale risorse umane gestione di gruppi di orientamento bilancio di competenze ascolto attivo

27.2 (Addetto alla comunicazione al pubblico) fornire assistenza ai bisogni/attese del cliente-utente

Conoscenze Teoriche Elementi di customer care Elementi di teoria della comunicazione Principi di Customer Satisfaction

Abilità Pratiche Applicare Applicare Applicare Applicare Utilizzare Applicare Applicare Utilizzare

tecniche di accoglienza della clientela tecniche di ascolto attivo tecniche di comunicazione interpersonale tecniche di comunicazione telefonica software gestione attività di call center procedure di gestione reclami metodi di verifica della soddisfazione del cliente software gestionali per l'interrogazione di banche dati

Il programma formativo descritto sarà erogato secondo la seguente modalità. 12 mesi ATTIVITA‟

DURATA

Formazione aula 65 ore FAD

24 ore

Tirocinio

960 ore

TOTALE

1049 ore

4. metodologie didattiche e modalità si svolgimento. Le attività formative previste dal progetto si realizzeranno:


1. IN AULA, 2. A DISTANZA (in FAD) 3. ATTRAVERSO MOMENTI DI TRAINING ON THE JOB. a) La formazione d‟aula sarà erogata con impiegando le seguenti metodologie: lezione frontale dinamiche non formali Le tecniche utilizzate comprendono: il metodo dei casi, l‟esercitazione, i giochi di ruolo, e, nel complesso, sia le tecniche di apprendimento che i tipi di esperienze riconducibili alla formazione alle relazioni in gruppo e di gruppo. b) Il corsista accede alla piattaforma on-line inserendo i propri codici identificativi. All‟interno della piattaforma sono presenti corsi multimediali utili alla formazione trasversale e materiali per la formazione specifica professionalizzante. Il corsista troverà un‟area dedicata all‟autovalutazione con test e questionari di verifica. L‟attività di formazione erogata in FAD è “tracciata” dal sistema, la piattaforma tiene conto della durata degli accessi e delle attività didattiche svolte on line; Il corsista sarà tenuto a redigere un registro (diario di bordo), complementare al registro degli accessi da sistema, autocertificando le ore di formazione e le attività svolte on line. c) La formazione “on the job” consente al soggetto di ricevere gli strumenti e le informazioni utili e necessarie al suo intervento e allo svolgimento delle attività previste dal tirocinio. La particolarità della formazione on the job è che viene proposta in contesti strutturati in ambito locale, con una programmazione che considera con attenzione le problematiche che scaturiscono dalla concreta situazione di lavoro in cui il corsista è inserito. La funzione del formatore, e dei tutor è quella di condurre il corsista all‟interno dell‟esperienza, di fornirgli riferimenti per il confronto, di indicare gli strumenti e i principi utili a interpretare le situazioni.

Facilitazioni previste

................................................................................................................................................. ................................................................................................................................................. ................................................................................................................................................. ................................................................................................................................................. Obblighi del tirocinante: Seguire le indicazioni dei tutori e fare riferimento ad essi per qualsiasi esigenza di tipo organizzativo od altre evenienze; Rispettare gli obblighi di riservatezza circa processi produttivi, prodotti od altre notizie relative all‟Ente Locale ospitante di cui venga a conoscenza, sia durante che dopo lo svolgimento del tirocinio; Rispettare i regolamenti dell‟Ente Locale e le norme in materia di igiene e sicurezza; Rispetto del regolamento di funzionamento di DoteComune.

............................, 14/05/2012

Firma per presa visione ed accettazione del tirocinante


....................................................................................... Firma per il soggetto promotore ................................................ Firma per il soggetto ospitante ..................................................

Informativa ai sensi dell’art. 13 D. Lgs. 196/2003 I dati che il tirocinante fornisce con la sottoscrizione del presente documento saranno trattati, prevalentemente con modalità automatizzate e con l’ausilio di strumenti informatici e telematici, da Ancitel Lombardia e dall’Ente Ospitante (al quale il tirocinante ha presentato la Domanda di partecipazione al progetto DoteComune) in qualità di Contitolari del trattamento, al fine di: 1. svolgere gli adempimenti organizzativi e amministrativi previsti per lo svolgimento delle attività connesse al progetto formativo e di tirocinio. Il trattamento dei Suoi dati è finalizzato ad adempiere ad obblighi previsti dalla legge o da un regolamento o per eseguire obblighi derivanti dal Progetto di DoteComune del quale Lei è parte. 3. inviare materiale informativo inerente analoghe iniziative di Ancitel LombardiaLei potrà rivolgersi ai Contitolari del trattamento per far valere i Suoi diritti, così come previsti dall’art. 7 e segg. del D. Lgs. 196/2003 che si intende integralmente richiamato. I recapiti dei Contitolari del trattamento dei dati sono: Ancitel Lombardia srl, piazza Duomo n. 21 - 20121 Milano info@dotecomune.it; Ente Ospitante, si veda Tabella A - art. 1 dell’Avviso contenente la Domanda di partecipazione al progetto DoteComune. Esprimo il consenso ai Contitolari per effettuare la raccolta ed il trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate ai punti 1. e 2. (barrare la casella d'interesse) SI

NO

Esprimo il consenso ad Ancitel Lombardia per effettuare la raccolta ed il trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate al punto 3. (barrare la casella d'interesse) SI

NO

Data 14/05/2012, Firma..............................................................


Report 2012 - Allegato 5 (parte II)