Page 1

Speciale

Progetto

FARE CENTR

INCLUSage Novembre 2009

i bisogni delle persone anziane Promozione del dibattito sulla inclusione sociale per rafforzare il Metodo Aperto di Coordinamento sulla protezione ed inclusione sociale

ANCeSCAO Lazio

Informazioni generali sul progetto AGE PLATFORM, assieme a nove organizzazioni di altri paesi europei e ad un network di associazioni *, ha lanciato il 15 dicembre 2008 un progetto per l’inclusione sociale della durata di due anni “INLCUSage”. Il progetto ha come obiettivo quello di promuovere dibattiti partecipati a livello locale e nazionale sui diversi aspetti della povertà e della esclusione sociale delle persone anziane. L’obiettivo a lungo termine di INCLUSage è quello di mettere a punto un processo di consultazione permanente con gli operatori politici, ad

ogni livello, sulla povertà ed inclusione sociale delle persone anziane. Il progetto vuole introdurre nel dibattito politico il tema della dignità delle persone anziane, allo scopo di farne un riferimento concreto all’interno delle azioni e misure relative alla loro inclusione sociale. In effetti, c’è mancanza di consapevolezza della dignità delle persone anziane nelle politiche di inclusione sociale. Le attività del progetto volte ad innalzare la consapevolezza dovrebbero aiutare a fare cambiare atteggiamento nei confronti delle persone anziane. Sulla base dei risultati del lavoro svolto a livello nazionale, dovrebbe essere messa a punto una

comune “metodologia di dialogo civile” che aiuti le organizzazioni aderenti ad AGE degli altri paesi membri a promuovere un dialogo civile più incisivo sulla inclusione sociale. L’ANCeSCAO regionale del Lazio partecipa come partner al progetto europeo INCLUSage che vede come capofila AGE Platform. Sono partner del progetto altre 10 organizzazioni di vari paesi europei. L’ingresso di Ancescao Lazio avviene in sostituzione di un partner irlandese che si è ritirato.


Pagina 2

grow. protect. invest. Il progetto si sviluppa all’interno del “programma Progress” e si propone di fare emergere, dalle esperienze positive di lotta alla povertà e di inclusione sociale sperimentate nei vari paesi europei, una indicazione di percorso e programma generale, con la indicazione di metodologie di verifica del percorso per il raggiungimento degli obiettivi.

mondiale delle persone anziane, coinvolgendo gli attori politici e gli operatori interessati nel campo della inclusione sociale.

L’apporto nostro consiste nell’aprire una interlocuzione con tutti i soggetti impegnati a livello locale e nazionale per l’inclusione sociale per evidenziare nei vari campi di azione le iniziative riuscite o che possono portare buoni risultati: reddito minimo, educazione permanente, salute, socializzazione, turismo sociale e culturale, volontariato e impiego.

• pubblicazione mensile di almeno una pagina per 16 mesi sul tema del progetto su “Fare Centro”

Le iniziative ed attività del progetto:

• apertura di un link sul web di www.ancescaolazio.it (e-mail ancescao@libero.it) contenente tutte le informazioni relative alle iniziative ed alle problematiche del progetto ed apertura di Facebook

• un numero speciale di “Fare Centro” dedicato al progetto e diffusione adeguata • pubblicazione e diffusione della “guida” (Toolkit) realizzata a livello europeo • coinvolgimento dei media in tutte le iniziative

• conferenza conclusiva a livello nazionale nel mese di novembre 2010 • partecipazione alla conferenza conclusiva a livello europeo a Bruxelles Nel progetto saranno coinvolte, • Due meeting nazion- per le loro specifiche competenze, ali, con la partecipazione diretta le organizzazioni italiane facenti degli anziani in condizione di parte di Age Platform. vulnerabilità: uno alla fine del 2009, il secondo nella primav- Il progetto coincide in gran parte era del 2010 in preparazione dei del suo tempo con lo svolgimento due meeting nazionali per “ac- dell’anno europeo della lotta alla crescere la consapevolezza”; povertà 2010. Infatti il progetto • Due meeting nazionale per terminerà il 31 dicembre 2010. “Accrescere la consapevolezza”, Pertanto le iniziative del progetto uno in occasione del 29 aprile, saranno interconnesse con quelle giornata europea della solidarietà previste nel programma predispostra le generazioni, l’altro in oc- to dal Ministero del lavoro e della casione del 1 ottobre, giornata solidarietà.

(*) Hospice Miloserdie Charitable Organisation (Bulgaria) ; Tulip Foundation (Bulgaria); Zivot 90 (Czech Republic); Association of Swedish-Speaking Pensioners (Finland); BAGSO (Germany); Landesvereinigung für Gesundheit Niedersachsen (Germany) ; Irish Senior Citizens’ Parliament (Ireland) ; Forum 50+ (Poland) ; Fundacja Ja Kobieta (Poland) ; Forum Pre pomoc Starsim (Slovak Republic); ANCeSCAO Lazio (Italy). Additionally, the above partners will cooperate at national level with members of the European Liaison Committee for Social Housing (CECODHAS).

Redazione FARE CENTR

Via di Casal Bruciato, 15 00159 Tel e Fax 0643599220 ancescao@yahoo.it www.ancescaolazio.it/inclusage.html


Pagina 3

QUESTIONARIO INDICATORI DI ESCLUSIONE SOCIALE / POVERTÀ DELLE PERSONE ANZIANE Quanto contano queste situazioni per causare una condizione di esclusione / povertà?

POCO MOLTO MOLTISSIMO Da 55 a 65 anni Da 66 a 80 anni Età Da 81 in poi… Da 0 al livello di reddito minimo Reddito Da livello reddito minimo a…. Nessun livello scolastico Scuola elementare soltanto Educazione – Scuola media formazione Scuola media superiore (liceo o profes.) Università Nessuna Casalinga Provenienza Operaio professionale Impiegato Dirigente Buona Media Salute Permanentemente instabile Condizione di dipendenza/non autosuff. Città sotto i 1.000 abitanti Città da 1.000 a 10.000 abitanti Luogo di vita Città da 10.000 a 100.000 abitanti Città oltre 100.000 abitanti Casa di proprietà Casa in locazione Vicinanza servizi sanitari/salute Vicinanza/esistenza centro sociale anziani Abitare Vicinanza esistenza Università 3° età In residenza assistita (casa di riposo) In residenza sanitaria assistenziale Single Condizione familiare Coppia Famiglia con figlio/figli a carico Condizione di immigrato


Pagina 4

QUESTIONARIO

QUALI INTERVENTI OCCORRONO PER SRADICARE E PREVENIRE L’ESCLUSIONE SOCIALE E LA POVERTÀ, PER L’INCLUSIONE DELLE PERSONE ANZIANE Interventi per le persone

SI

Assistenza permanente Programmi di inclusione Reddito

Opportunità educative

Per tutti Per chi non è in condizioni potenziali di farcela da solo Per coloro che sono in condizioni per iniziare un percorso Definizione di un reddito minimo integrato per le condizioni specifiche (es. proprietari della casa in cui abitano o non proprietari) Adeguamento costante delle pensioni al costo della vita Finanziare programmi di accesso a percorsi formativi per redditi bassi Gratuità accesso educazione permanente

Riduzione tariffe trasporti Facilitare l’offerta di Gratuità servizi per salute beni e servizi Vacanze organizzate e agevolazioni fiscali per aziende turistiche Per redditi over 65 (lavoro autonomo, contratti di collaborazione, ecc.) Riduzioni fiscali Per figli a carico in età scolare-universitaria Per canone di affitto

NO

?


Pagina 5

QUESTIONARIO Interventi per Strutture di servizio sociale, culturale, educativo SI

NO

?

Diffusione centri sociali per anziani e intergenerazionali (autogestito e/o gestiti dai Municipi)

Diffusione centri di educazione permanente (pubblici e/o autogestito)

Istituzione di Centri residenziali assistiti da servizi sociali Servizi gratuiti di tutela contro abusi, maltrattamenti, truffe, ecc Servizi di tutela in quanto consumatori, utenti, risparmiatori

Persona che ha compilato la scheda ________________________________________ Ente di appartenza_______________________________________________________ Recapito: Via____________________________________________________________________ Cap_______________________CittĂ ______________________Prov_______________ Tel_____________________Fax___________________E mail_____________________ Consegnare la scheda compilata a : ANCeSCAO Lazio - Roma -Via di Casal Bruciato 15,


Pagina 6

STRUMENTI OPERATIVI

1.Coordinamento permanente INCLUSage • Associazioni che operano nell’ambito delle persone anziane a rischio di esclusione (Auser, ADA, Antas, Università popolari e della terza età, Caritas, Comunità di Sant’Egidio, ENAP italiano, ecc. • Membri italiani di AGE Platform • Associazioni dei consumatori •

Sindacati Confederali dei pensionati

2.Sito web INCLUSage 3.INCLUSage News Inserto permanente in “Fare Centro”

INIZIATIVE • • •

Messa in rete di indagini, ricerche, studi delle associazioni ed enti coordinati Meeting annuale sul tema Raccolta di buone pratiche e progetti

INTERLOCUTORI • • • •

Istituzioni: Governo nazionale, Amministrazioni regionali, provinciale, comunali Servizio sanitario ed assistenziale: Ministeri (Solidarietà, salute, Lavoro, economia e finanze) , ASL (aziende del servizio sanitario locale) Sindacati confederali dei pensionati Imprese private e di terzo settore.


Pagina 7

Calendario del lavoro

AZIONI DEL PROGETTO Mese Settembre 2009 Ottobre 2009 Novembre 2009 Dicembre 2009 Gennaio 2010 Febbraio 2010

Pubblicazione Traduzione sul mensile Riunioni Sito web e Convegni toolkit e “Fare Centro” Preparatorie Facebook nazionali diffusione Attività

OK OK

15 Dicembre

OK OK

Speciale presentazione progetto

OK OK

steering g

OK 25 Febbraio

OK OK

Aprile 2010

OK

OK

Maggio 2010

OK

OK

OK

Giugno 2010

OK

OK

OK

OK

OK

OK

OK

OK

OK

OK

OK

OK

OK

OK

Dicembre 2010 Gennaio 2011

Riunioni e iniziative europee

OK

OK

Novembre 2010

Convegno finale

steering g

Marzo 2010

Luglio 2010 Agosto 2010 Settembre 2010 Ottobre 2010

Speciale “Fare Centro”

OK 29 Aprile

2 Ottobre

OK steering g

steering g

OK

OK

OK

OK

OK

OK

OK

RAPPORTO FINALE

OK

OK

Speciale risultati progetto

20 Novembre

Presentazione risultati al Parlamento Europeo Conferenza finale Bruxelles Rapporto finale


Pagina 8

La Piattaforma nasce nel 2001 a seguito della iniziativa di tre grandi reti europee esistenti, Eurolink-age, Epso, Fiapa, e con il sostegno della Commissione Europea. • Lo scopo principale promuovere e difendere gli interessi delle persone anziane nei Paesi dell’Unione Europea e di innalzare il livello di consapevolezza dei cittadini europei e delle stesse istituzioni europee e nazionali in merito alle problematiche della terza età. • In particolare, la Piattaforma si confronta al suo interno ed all’esterno su: discriminazione a causa dell’età; Salute; inclusione sociale; protezione sociale: assistenza, sicurezza, previdenza sociale e pensioni; Occupazione; cittadinanza europea; Formazione ed educazione lungo tutto l’arco di vita. Sui temi su indicati la Piattaforma formula analisi, riflessioni e proposte alla Istituzioni Europee. Sugli stessi temi la Piattaforma partecipa a programmi europei attraverso progetti che vedono il coinvolgimento dei partner e delle associazioni interessate.

ORGANIZZAZIONE La Piattaforma è costituita sulla base di uno statuto e funziona sulla base del principio democratico. Gli organi sono: L’Assemblea triennale (elegge gli organi: Presidente e consiglio) ed annuale(Bilancio e programma di attività); Il Presidente, L’Esecutivo (Vice-presidenti), Il Consiglio di amministrazione, Comitato di Accreditamento per l’ammissione di nuovi aderenti Opera attraverso: i Gruppi di Esperti sui vari temi, bollettino di informazione mensile, sito web Il Consiglio è composto da almeno un rappresentante per Paese Membro e da due per Italia, Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Polonia • Alla data odierna aderiscono alla Piattaforma oltre 150 associazioni nazionali e regionali costituite da persone anziane ed in rappresentanza di circa 30 milioni di cittadini europei anziani. • Possono aderire alla Piattaforma anche organizzazioni o persone che si occupano di anziani, come osservatori, ma esse non hanno diritto di voto nell’assemblea, né possono avere rappresentanti nel Consiglio.

AGE Platform ITALIA Le organizzazioni italiane aderenti alla data odierna sono : ANCeSCAO (associazione dei centri anziani), FIPAC-confesercenti (federazione dei pensionati del commercio), 50&Più Fenacom-confcommercio (Federazione dei pensionati del commercio), UNIEDA (ex FIPEC) (Unione Italiana Educazione degli Adulti) ANAP (federazione pensionati artigianato), ADA (associazione per i diritti degli anziani). ANTEAS (volontariato anziani), Università dei 50&Più, Sindacato Pensionati Confagricoltura, Associazione lavoro over 40, Centro ricerche Cornaglia , Federanziani , CNA Pensionati, Istituto qualità del vivere, CIA Pensionati (pensionati agricoltura) Federpensionati Coldiretti (pensionati agricoltura), Età Libera, (assoc. di volontariato anziani), Fondazione per l’Europa, UNITRE (Università delle tre età), FAP (Federazione pensionati del credito, ATDAL (osservatore)

Partecipazione: • • •

E’ attivo un Coordinamento tra le organizzazioni italiane aderenti alla piattaforma, condotto da Elio D’Orazio Nel Consiglio di amministrazione AGE Platform sono presenti due membri effettivi (Elio D’Orazio, Marisa Ameli) e due supplenti (Carmine Lucciola, Ottaviano Perricone) In ogni “gruppo di esperti” vengono nominati rappresentanti italiani (un effettivo e un supplente) •

un sito web: www.age-platform.org; un bollettino mensile di informazione; news su sito web; sede a Bruxelles, rue Froissart, 111E-mail info@age-platform.org

INCLUSage  

Rivista INCLUSage

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you