__MAIN_TEXT__

Page 32

#14 2 MAGGIO 2019 2 MAGGIO 2019

Sul tavolo un casco ed un trofeo. Per lui, Charles Leclerc, questi non sono ricordi nemmeno troppo lontani, visto che questo casco lo ha disegnato lui e lo calzava quando correva sui Kart "un po' per divertimento ed un po' per sport". E il trofeo alla sua sinistra è proprio quello che lo ha consacrato campione del mondo KF3 nel 2011. Del resto per lui queste esperienze sono state fondamentali e decisamente formative perché, a sentirlo parlare dal vivo, così disinvolto, sembra quasi che il percorso professionale che lo ha condotto fino alla Formula 1 nel 2018 con la scuderia Sauber e da quest'anno a bordo della Ferrari, sia per questo giovane monegasco, una strada già segnata. Anzi diremmo che, almeno mentalmente, Charles dimostra di avere l'attitudine tipica di quei piloti con una certa esperienza e dalle idee piuttosto chiare. A dieci giorni dal GP di Barcellona, l'appuntamento con la stampa locale per Charles è stato un momento di confronto e di conferme: "Il mio sogno, fin da piccolo, era correre e diventare campione di F1" ha detto. E cosa ne pensi della Formula E? "Si, è una buona categoria che si sta sviluppando ma io sono al 200% coinvolto nella Formula 1, cosa che non mi permette di concentrarmi su altro". Ed il tuo rapporto con tuo fratello, Arthur (che corre in F4 ed è collaudatore in seno alla scuderia Venturi) com'è? "Lo sostengo più che posso, ma d'altra parte, è anche importante crescere da soli. Il nostro è uno sport in cui a volte ti senti solo, soprattutto nella macchina in cui ti sei preparato e devi essere pronto al massimo. Quando mi chiede cerco di renderlo consapevole di questo ma senza interferire con la sua squadra. Naturalmente, se ha bisogno di aiuto, sa che ci sono. Lui vede tutte le mie gare come io faccio con le sue. Insomma siamo sempre in contatto". Cosa ti aspetti dal GP di Monaco? "Credo che correre a casa sia sempre qualcosa di speciale, specialmente per me che sono nato e vissuto a Monaco. Cercherò di affrontare questo appuntamento nel modo più normale possibile anche se non vedo l'ora di guidare qui, è una delle mie piste preferite che amo soprattutto nell'ultimo tratto. A darmi forza saranno anche i tifosi ferraristi che sono sempre in tanti. Di sicuro farò il mio meglio per regalarvi una bella gara". 30

....................................................................................................................................................................................................

Profile for AMP Monaco

QE-MAG@ZINE N° 14 by AMP Monaco  

QE-MAG@ZINE: les news en Principauté de Monaco by AMP Monaco QE-MAGAZINE // Notizie e approfondimenti dal Principato di Monaco by AMP Monaco...

QE-MAG@ZINE N° 14 by AMP Monaco  

QE-MAG@ZINE: les news en Principauté de Monaco by AMP Monaco QE-MAGAZINE // Notizie e approfondimenti dal Principato di Monaco by AMP Monaco...

Profile for ampmonaco
Advertisement