Issuu on Google+

神奈川回 A N N O

I ,

N U M E R O

¥ 1 5 0

X X I

-

L U N E D Ì ,

1 9

N O V E M B R E

2 0 1 2

Primo piano sul Festival Culturale: come i giovani di oggi vivono il Bunka no Hi NOTIZIE DI RILIEVO: 

Eventi e Spettacolo

Vox Populi

Pubblicità e Annunci

SOMMARIO:

Concerto del 2Club di Musica 3 Hallowen al Sakura cafè

3

Vox Populi:

4

Lettera d’amore Borsa di Tokyo

5

Haiku della Settimana

6

Contatti Aziendali

6

-Speciale (parte 2) a cura di 銀白の魔女-

Ben ritrovati, cari lettori, per l'appuntamento con la seconda parte del nostro Speciale dedicato al Bunka no Hi, e più in particolare, a come l'Istituto del Sol Levante ha voluto affrontare quest'anno il Festival Culturale. Come vi abbiamo raccontato nello scorso numero, il Bunka no Hi trova il suo antenato nel 1868 e si evolve nel tempo, sino a diventare la festa che conosciamo oggi, ossia la giornata dedicata a Cultura, Arte, Scienza e Storia, festeggiata in molti modi ed ambiti. E quale miglior modo di seguire questo importante evento, se non prestare attenzione a quello che è il Futuro del Giappone? Il Kanagawa Times ha seguito con attenzione lo svolgimento di questo Festival, e nella prima parte vi ha narrato dei tre eventi principali tenutisi lo scorso fine settimana: la Dimostrazione del Club di Kendo, la Rappresentazione Teatrale degli ATE Studios e

l'Appuntamento Gastronomico con la Cucina Tradizionale Nipponica. L'inizio della settimana ha visto tenersi, invece, due appuntamenti segnalati come "imperdibili", ossia il Concerto del Club di Musica nonché l'evento di chiusura del Festival Culturale, la Serata Danzante con Spettacolo Pirotecnico. Prima di tutto, però, vorremmo spendere due righe e parlare del Comitato Studentesco: è infatti proprio grazie a questi ragazzi che abbiamo potuto assistere a come i giovani vivono la Festa della Cultura. Kaen Jinketsu, Ikari Oshiro, Alex Mackenzie, Alisya Ichinose e Ai Aianami sono i nomi dei ragazzi che, da soli, hanno lottato con la Presidenza dell'istituto per ottenere i permessi necessari a svolgere le svariate attività cui abbiamo assistito, nonché i principali organizzatori e coordinatori, cui quasi tutti gli studenti - chi per i semplici chioschetti chi per organizzare attività dimostrative chi per organizzare gare e spettacoli - hanno fatto capo e riferimento.

E' principalmente grazie ai loro encomiabili sforzi che abbiamo potuto assistere ad un Festival piacevole e variegato, anche se sempre su di loro alcuni studenti hanno riversato le colpe di alcuni "incidenti di percorso", come ritardi sulla tabella di marcia, cambi e slittamenti di programma, occupazione abusiva di spazi... Una problematica cui non sono state esentate nemmeno le attività principali, come la Serata Danzante, che a causa di problemi tecnici è stata ridimensionata ad un piccolo evento di contorno e di cui - purtroppo - non parleremo, o il Concerto delle Rising Star, che era stato originalmente preventivato e pubblicizzato per le ore 20.00 in palestra e tenutosi invece alle ore 21.30 presso il Cortile. Se non altro, i ragazzi del Club di Musica si sono preoccupati di lasciare un cartello per scusarsi del disagio ed indicare agli interessati spettatori dove si sarebbe tenuto lo spettacolo! ...una cortesia che ci saremmo aspettati anche dagli ATE Studios, e che invece non ci fecero. A quanto pare, non sono sempre i ragazzi a dover imparare degli adulti!

Paradise Kiss 2012

A natale regala una passione d'argento


PAGINA

2

Concerto del Club di Musica -Resoconto a cura di 銀白の魔女- fermento l'intero Istituto per ben

“Eppure, un simile numero di occhi puntati sul palco non necessariamente è una cosa buona, le eccessive aspettative possono essere controproducenti, e ci dispiace dirlo, ma fin dall'inizio il gruppo ci è sembrato sotto pressione!”

quattro giorni - ma questo non ha impedito però a schiere di Fan di Vi ricordate delle Rising Stars...? presidiare in assetto da guerra il Nel XVIII numero del giornale cortile ed accogliere con calore il andato in stampa Lunedì 29 Ottobre concerto! il Times scrisse un'entusiastica recensione di questo gruppetto esordiente, Non si parla solo di familiari ed che ha saputo emozionarci con tutto amici, davanti ai nostri occhi si il talento ed il brio delle giovani estendeva un'intera platea in estasi, menti di cui il Sol Levante va tanto che come avviene per i concerti più importanti ha atteso impaziente fiero. l'inizio dello "show". Mai ci saComposta esclusivamente da membri remmo aspettati un simile afflusso del Club di Musica, in questa giored entusiasmo per un gruppo sconata importante la Band ha schierato lastico, eppure a quanto pare la una "formazione" lievemente diversa fama di questi giovani è stata tale da quella che ci intrattenne per Halda aver attirato anche qualche loween: ad essere tornati sono la personalità di spicco, interne ed prima e la seconda voce del gruppo, esterne all'istituto. Tra i vari spetAsashi Blake e Manuel Cervantes, tatori, abbiamo anche individuato nonché Pianoforte, Basso Elettrico e il Rettore, Marcus Keehl, che soChitarra Elettrica, rispettivamente spettiamo essere accorso apposta Usagi Gurushiko, Gintoki Shin e per suo figlio! Takehiko Kusanage. Il volto nuovo presentato dalla Band è invece quello Eppure, un simile numero di occhi dell'esordiente Lucas Keehl - figlio puntati sul palco non necessariadel Rettore - che ha sostituito Hina mente è una cosa buona, le eccesKotaro nella batteria. Quest'ultima, sive aspettative possono essere assieme ad una non meglio specifica- controproducenti, e ci dispiace ta possibile terza voce, non si è pre- dirlo, ma fin dall'inizio il gruppo ci sentata. Abbiamo inoltre sentito la è sembrato sotto pressione! mancanza della Coordinatrice del Club, Larisa Duval, e della sua forza d'animo, ma evidentemente ha preferito - in una giornata dedicata completamente ai giovani - lasciare che fossero i suoi ragazzi ad occuparsi di tutto, ed il Times non può che approvare e lasciarle uno speciale saluto da parte dei membri del Club, al quale la Redazione Tutta si accoda. Ma bando alle ciance, presentati i giovani artisti passiamo immediatamente allo spettacolo!

A prendere la parola ed accogliere gli spettatori è stato un titubante Cervantes, che con il suo modo di fare unico, con la sua esuberanza giovanile e, perché no, con quella sbadataggine che riassume la sua persona, ha presentato uno ad uno i componenti della Band e ci ha spiegato (oltre al nomignolo della Gurushiko, ossia "Honey") che in onore del Bunka no Hi il Club ha voluto scegliere una canzone che facesse riferimento a qualche evento storico, e tale scelta è ricaduta su Knockin' On Heaven's Door, cover dei Guns'n'Roses, e sul tema generale della Guerra.

Come sapete alcuni piccoli contrattempi interni all'istituto hanno costretto le Rising Stars a spostare la propria performance all'esterno comprensibile, data la vastità e la Indubbiamente, ancora una volta le natura dell'evento che ha mandato in Rising Stars hanno colpito nel

神奈川回 ™

segno, offrendoci una prestazione fenomenale e mostrandoci una volta ancora il talento dei ragazzi del Sol Levante, fiore all'occhiello del futuro nipponico. Crogiolarsi nel talento del Bassista e della Seconda Voce ci ha permesso di sognare, udire ancora una volta il talento di chi suona il Pianoforte o la Chitarra ci ha strappato un sorriso. Eppure, probabilmente a causa della pressione dovuta ad un pubblico tanto vasto, o magari agli imprevisti che hanno causato il ritardo dello spettacolo, la vostra 銀白の魔女 ha stentato a riconoscere lo stesso brio che caratterizzò la serata di Halloween: i ragazzi sono stati bravi, confermando le impressioni che ci diedero in passato, ma forse un po' statici, come se rispetto all'ultima esibizione non si fossero divertiti poi molto durante il concerto. Non possiamo non chiederci come mai! Ma come sempre, c'è qualcuno che va in controtendenza. Questo è il caso del batterista, Keehl: non sappiamo se fin dal principio le percussioni siano state affidate a lui, o se sia stato solo un sostituto della Kotaro scelto all'ultimo istante, ma alcune imperfezioni nella performance non sono passate inosservate. Ciò nonostante, è proprio lui il membro della Band che questa volta abbiamo seguito con maggiore interesse e che ci ha trasmesso quell'energia che dovrebbe caratterizzare ogni artista di talento! E lo stesso possiamo dire del giovane Blake: nello scorso articolo ci siamo lamentati della superficialità con la quale la Star della Idol Master Studios affrontò l'esibizione, e questa volta possiamo dire a ragion veduta che il giovane ha


ANNO

I,

NUMERO

XXI

accolto la critica con il giusto spirito. Invece di demordere si è impegnato, mostrandoci - è il caso di dirlo - 'a gran voce' PERCHÉ è

-

¥150

considerato una delle eccellenze in campo musicale. I nostri più vivi complimenti, Asashi! E congratulazioni alle Rising

PAGINA

Stars tutte, che una volta ancora si sono confermate giovani di talento!

Halloween al Sakura Cafè to loro su cosa pensassero dello spettacolo e del Sakura in sé: In ritardo è stato offerto, in ritar- Thuban: “Serata interessante. do viene riportato su queste pagi- Credo che il Sakura caffè se continua su questa linea pone… Che sia una maledizione trebbe presto fare concorrenza congenita? Può darsi, ma già al Brazen Head” porgiamo le nostre scuse agli organizzatori e partecipanti alla Kyosuke: “'Il Sakura è sempre festa di halloween al Sakura Cafè stata una linea retta crescendi Kawasaki, la prima della nuo- te... un andamento di successo va Gestione, d’altronde. direttamente proporzionale al I nostri inviati hanno raggiunto il tempo che trascorre...Sa renlocale, raccogliendo tutto ciò che dersi una parte integrale nella è stato considerato degno di nota, vita dei singoli padroni... e come gli addobbi, i cosplay, l’or- padrone...Certo però che pare sentirsi la mancanza della legganizzazione interna, i tavoli e gendaria gestrice Fujiama e... tutto quanto pare sempre essere personalmente, saranno i guquell'aspetto sempre apprezzato dalla clientela, laddove al seguito sti, ma non lo trovo un genere dei dolci e delle pietanze servite, adatto al posto, ma è stata ottiHost e Maid si sono coalizzati in ma...” una piccola coreografia sul pezzo Critici di locali a quanto pare, dei Backstreet Boys, Everybody. uno che probabilmente sembri lanciare una sfida di popolarità Durante i momenti successivi al piccolo spettacolo, acclamato da con un differente locale, mentre l’altro pare criticare il cambio tutta la sala già molto piena, si gestionale e la canzone scelta sono intervistati alcuni clienti e per l’intrattenimento: de gustiqualche dipendente, ma i nostri bus. La concorrenza rende intriinviati sono andati proprio ad gante la vita di clienti e lavoraincontrare una personalità già tori quanto la popolarità, ma nota tra i tavoli! Parliamo nientepopodimeno che non sono da escludere particodi Thuban Fuoran, il già famo- lari aspetti, quali un simile camso Alpha della comunità licantro- bio… che potrebbe causar eun pa , protagonista del dibattito con fallimento o un miglioramento, a seconda delle competenze! mediatico con la Shinto verso fine estate, e che ha lasciato una Tuttavia pare un luogo ancora amato, da gente veterana, clienlettera nella VI edizione. ti fissi o preferiti, gente che Era in compagnia di un presunto considera la precedente gestioamico o comunque un conoscen- ne di Eri Fujiama come il rate, successivamente nominato gazzo affianco all’Alpha: semplicemente col nome di Kyosuke quando abbiamo domanda- Kyosuke: “Beh... Possiamo dire che sono di casa… E si... -Servizio redatto da Yamato Yoshitaka-

Secondo me era l'anima di ogni evento... che riscuotevano sempre un quasi tutto esaurito” Particolare non da escludere, da non trascurare, notando persino i continui rimandi di questa festa! Pertanto abbiamo preso in prestito un momento ad una degli addetti, una delle Maid, a chiederle curiosità sulla preparazione, su dietro le quinte d questa festa: “La preparazione è stata curata nei minimi dettagli come sempre, infatti nulla è lasciato al caso. Qui al Sakura facciamo sempre le feste in grande, anche se è cambiata la gestione un po’ di tempo[...]” Minimi particolari? Segni di un cambio relativamente recente? Quello che è sicuro che in questi ultimi giorni si sono registrati alcuni licenziamenti e altrettante assunzioni, perdendo a quanto par eun numero di “veterani” del corpo Maid e Host, forse dovuti al cambio regime o all’evidente cambio di stipendio di essi. Allora… non ci resta che chiederci, quando avverrà la nuova festività? Ce ne saranno prima di Natale? E avranno il medesimo successo? Chi può dirlo! In qualunque caso sareste voi a definire le loro sorti! Non perdetevene mai una! E le assunzioni, sono sempre presenti.

“Serata interessante. Credo che il Sakura caffè se continua su questa linea potrebbe presto fare concorrenza al Brazen Head”

3


PAGINA

4

Vox populi Lettera di A.Come i nostri lettori sapranno, è sin dalla prima edizione del giornale che il Kanagawa Times invita i propri lettori a condividere con la redazione e con tutti i propri pensieri, chiedendo a voi che ci seguite di scriverci o contattarci per dire la vostra. Questa settimana, l'anonimo "A." ha voluto chiederci di aiutarlo pubblicando la sua dichiarazione d'amore! A chi sarà mai dedicata questa confessione? Chi è tanto caro al nostro lettore da spingerlo a condividere con noi tutti il suo sconfinato amore? Non so la ragione per la quale abbia deciso di dichiararmi a te tramite un giornale. Forse semplicemente perché sono consapevole di non riuscire a farlo con le parole. Ho provato così tante volte da finire con il sentirmi frustrato per ogni tentativo fallito. Vorrei farti capire cosa provo per te, cercando allo stesso tempo di essere sicuro dei miei sentimenti. Vorrei essere più forte per proteggerti, e poter ricordare ogni momento che abbiamo trascorso insieme. Quando abitavamo nel nostro appartamento a Ikebukuro, oppure quando la nostra curiosa vicina veniva a trovarci. O semplicemente quando potevamo addormentarci l’uno accanto all’altra. Ma questo purtroppo non mi è concesso. Alla fine, mi sono arreso all’evidenza di non poterlo fare. Neppure desiderandolo ardentemente. Questo non significa però che ciò che ho provato non sia ancora presente dentro di me. Anche se non riesco a ricordare nulla del passato, il tuo ritorno mi ha offerto qualcosa di più importante e prezioso dei ricordi. Una famiglia e un futuro in cui sperare. Ho riflettuto tanto su di noi, in questo periodo in cui siamo stati lontani. Prendendomi cura come meglio ho potuto di nostra figlia, cercando di darle quel calore e quell’affetto che non mi è stato concesso offrirle quando è nata. Questa è una cosa che, temo, rimpiangerò per il resto della mia vita, malgrado non sia dipesa da me. Ma vorrei almeno che sapessi quanto avrei voluto essere al tuo fianco, in quei momenti. Restarti accanto e viziarti nell’attesa di vederla nascere, e impaurirmi quando il momento sarebbe arrivato. Avrei voluto poter ascoltare il suo primo vagito. Perché mi rendo conto che il tempo passato insieme a voi sia quanto di più bello potesse capitarmi. E quanto ora non riuscirei a fare a meno della presenza di entrambe. Perché se mi fosse concesso scegliere chi vorrei avere al mio fianco in questa vita, saresti senz’altro tu. Perciò, anche se penso tu sappia quanto io sia incapace di esprimermi a parole, quanto m’imbarazzi dire certe cose apertamente, vorrei almeno poterlo fare in questo modo. Sperando che ti riesca a rivedere in quanto ho scritto, e che tu capisca quello che vorrei dirti. Mi è stato consigliato di tenerti stretta a me. Di fare di tutto per non perderti. Ma continuo a temere che questo accadrà, un giorno. Specie ora che siamo lontani. Eppure voglio che tu sappia che, qualunque cosa accada, una parte del mio cuore apparterrà a te. Per ora, mi basta sentire la tua voce per essere felice, e per sognare il momento in cui ti rivedrò. In cui potrò accarezzare ancora una volta i tuoi morbidi capelli biondi e specchiarmi nei tuoi bellissimi occhi neri. In cui potremmo ancora stare insieme, e magari assaggiare di nuovo la tua frittata, dopo una cena andata in fumo. La quale, per quanto semplice fosse, è stata il piatto migliore che potessi mai mangiare, per il miglior compleanno che potessi trascorrere. Nella speranza che molti altri, simili, lo seguiranno. Forse mi sono dilungato troppo, ma questo per dirti solo una semplice cosa. Qualcosa che a voce non riesco ancora a dirti, per paura o forse per il mio stupido orgoglio. Ti amo. A.

Una lettera toccante, che ci ha commossi e che con gioia abbiamo voluto condividere con voi tutti, nella speranza che anche la persona speciale a cui è stata indirizzata questa lettera possa leggerla, e capire con quanto amore e quanta determinazione il nostro A. abbia preso il coraggio a due mani ed abbia coinvolto il giornale, la città, la prefettura, ed il Kanto intero! Carissimo A., sappi che hai il nostro appoggio! E cari lettori, come di consueto, vogliamo ricordarvi che il giornale è vicino a tutti voi, ed è sempre pronto ad ascoltare la vostra opinione e dar forza alla vostra voce. Il giornale siamo noi, noi tutti, e attraverso il Times, la voce del Singolo è la voce del Popolo! Continuate a contattarci!

神奈川回 ™


ANNO

I,

NUMERO

XXI

-

¥150

PAGINA

5

Tokyo Shoken Torihikijo      

NOME

PREZZO

VAR %

A.C.M.E. Laboratories

8.371,00

+0,00%

Arikado corp.

6.700,00

+0,00%

Disnayland Resort

3.233,00

+1,00%

Hatamoto Trasporti s.p.a.

1.250,00

+3.50%

Idol-Master Studios

4.790,00

+1,81%

Kanagawa Times

2.825,00

+3,70%

     

NOME

PREZZO

Katsuragi group

5.630,00

+0.00%

VAR %

Nippon Alliance Taxi s.p.a.

5.991,00

-1,69%

PERSONa ELeletronics

6.203,00

+0,80%

Tenshi no ie

3.350,00

-0,25%

TG Jenkai

2.755,00

+0,00%

Yoshitaka-Cho

6.700,00

+0.00%

(dati TST quadrimestrale pref. Kanagawa su base socioeconomica—aggiornati al 18/11, 21:15)

Vox Populi In fine, cari lettori, vorremmo ricordarvi che il KT è ognuno di voi, e che la vostra opinione conta! Se mai voleste fare comunicazioni alla redazione, o vorreste pubblicare qualche riga sul giornale, inviate una e-mail all'indirizzo redazione.kt@jmail.it e noi sorteggeremo una lettera a settimana per esporla in una rubrica speciale che creeremo apposta per voi!


ANNO

I,

NUMERO

XXI

-

¥150

“Più numerose le primavere Più lunghi i dì Recano lacrime e lamenti.”

PAGINA

“L’orchidea, di notte Nasconde nel profumo Lo splendore del fiore.”

Vi ricordiamo inoltre, cari lettori, che abbia-

Kanagawa Times

mo continuamente bisogno di nuovi giornali-

Kanagawa, Odowara, KT Building

sti con la mente sveglia. Non siate timidi e, se

Kanagawa, Kamakura, Zaimokuza

interessati, inviateci il vostro CV al numero

Tel.: 376-045 xxx

376 045XXXX

Fax: 045-xxx xxxx Posta elettronica: ookami.tsuya@kt.jp Altri contatti Editoria: 376-468 xxxx Segreteria: 376-34x xxxx

6


KT 21, Lunedì 19 Novembre 2012