Page 1

Catalogo 02 2011

A state of mind


Stûv, una disposizione di spirito Sin dalla sua costituzione nel 1983, Stûv * si è adoperata per proporre una visione contemporanea dei focolari a legna. La sobrietà e il rigore formale dei primi focolari Stûv prefiguravano la filosofia minimalista che prevale oggi. Stûv ha sempre prestato un’attenzione particolare agli aspetti funzionali dei suoi focolari e si pone alla base di numerose innovazioni in questo settore. Oggi più che mai, Stûv cerca soluzioni innovative per integrare le energie rinnovabili nelle future modalità di riscaldamento.

Stûv è una parola del dialetto vallone che significa «stufa», che si avvicina al francese «étuve», al fiammingo «stoof», all’inglese «stove», al tedesco «Stövchen», allo spagnolo e al portoghese «estufa» …

Questa è la disposizione di spirito di Stûv. Da scoprire sfogliando le pagine seguenti …

I focolari Stûv sono distribuiti da : I focolari Stûv sono progettati e fabbricati : Stûv sa ❘ rue Jules Borbouse 4 B - 5170 Bois-de-Villers (Belgio) T +32 (0)81 43 47 96 ❘ F +32 (0)81 43 48 74 info@stuv.com ❘ www.stuv.com Importatori esclusivi per l’Italia : Montexport Srl ❘ Via G. Pastore 54/56 31029 Vittorio Veneto (TV) T +39 0438 94 07 88 ❘ F +39 0438 94 07 10 info@montexport.it ❘ www.montexport.it


Stûv 16 ❘ P. 4 - 15

Le stufe

Stûv 16-cube Stûv 16-H

I focolari da incasso

Stûv 16-in

I caminetti

Stûv 21 ❘ P. 16 - 31

Stûv 30 ❘ P. 32 - 47

Stûv 30 Stûv 30-up Stûv 30-compact Tutta la gamma Stûv 21

Stûv 30-in

Stûv 21/65 H Stûv 21/75 Stûv 21/85 Stûv 21/95 Stûv 21/105 Stûv 21/125

Stûv 30-in

Consigli pratici

Lo Stûv più indicato alla vostra abitazione ❘ P. 48 - 49 Le condizioni per un buon funzionamento ❘ P. 50 - 51 che tipo di legna scegliere ? ❘ P. 52 - 53

L’azienda

Ieri ❘ P. 54 - 55

[ IT ] - 02/2011 - Il presente catalogo sostituisce il catalogo 09/2010. Graphic design & communication : Médiane (info@mediane.be) - Foto : Médiane (O. Vandentempel) salvo parere contrario - Responsabile comunicazione : Serge Alhadeff - Editore responsabile : Gérard Pitance - Stûv si riserva il diritto di apportare modifiche ai prodotti senza preavviso. Questo catalogo è stato elaborato con la massima cura ; la società declina ogni responsabilità per eventuali errori o inesattezze in esso contenuti. Questo opuscolo è stampato in Belgio su carta Arctic, certificata FSC.


Foto : Jean-Luc Laloux

un riscALdAmento grAdevoLe, economico e verAmente efficiente

4


Stûv 16/68-cube

Più puliti, più silenziosi, più eleganti e a rendimento più elevato. Questi focolari costituiscono una forma di riscaldamento gradevole, economico ed efficiente. E nelle future abitazioni a basso consumo energetico, potranno integrarsi in un sistema di riscaldamento e ventilazione avanzato.

5


Funziona esclusivamente a porta chiusa e mantiene pulito il vetro!

stûv 16 Lo Stûv 16 è stato progettato per funzionare nel rispetto dell’ambiente. Si avvale di principi di combustione avanzati che consentono di ottenere rendimenti molto elevati. È predisposto per varie modalità di collegamento :

> per prelevare all’esterno l’aria necessaria alla combustione : raccordato in questo modo, il funzionamento non è alterato dal sistema di ventilazione e si evita di prelevare l’aria ambiente, > per migliorare la circolazione dell’aria calda nel locale e quindi rendere uniforme la temperatura, > per convogliare l’aria calda in un locale attiguo e/o prelevarvi aria fresca. Si può integrare in un sistema avanzato di riscaldamento e ventilazione ma si può anche installare in modo molto semplice. Non occorrono neppure collegamenti elettrici poiché lo Stûv 16 di base funziona senza ventilatore.

Stûv 16/68-in

2 versioni : stufA o inserto Lo Stûv 16-in è un focolare progettato per essere incassato in un caminetto esistente o in uno di nuova costruzione. Rappresenta un’alternativa interessante ai modelli con antina a scomparsa (pagina 16) qualora se ne preveda un uso intensivo o si desideri limitarne l’ingombro. Lo Stûv 16-cube e lo Stûv 16-H funzionano come una stufa, diffondendo una parte notevole del calore attraverso le pareti.

Stûv 16/68-H

6


Stûv 16/68-cube con i suoi basamenti modulabili

gAmme des stûv 16

> Stûv 16/58-in - Stûv 16/58-cube un modello stretto (58 cm) che consente di bruciare ceppi di 40 cm

> Stûv 16/58-H un modello stretto (58 cm) che consente di bruciare ceppi di 40 cm

> Stûv 16/68-in - Stûv 16/68-cube un modello intermedio (68 cm) che consente di bruciare ceppi di 50 cm

> Stûv 16/68-H un modello intermedio (68 cm) che consente di bruciare ceppi di 50 cm

700 700 700 1010 > Stûv 16/78-H 1010 1010modello largo (78 cm) un 400 400 che consente di bruciare ceppi 400

> Stûv 16/78-in - Stûv 16/78-cube un modello largo (78 cm) che consente di bruciare ceppi di 60 cm

7

di 60 cm


St没v 16/58-cube Realizzazione : Decosud - Architetto : Peter Degrande - Fotografo : Philip Van Ootegem

8


St没v 16/68-in Realizzazione : Dossin chemin茅es

9


come funzionA Lo stûv 16 ? Quando il fuoco è a regime, i ceppi producono una bella fiamma e la temperatura nel focolare è molto elevata. La condizione per una combustione efficiente che trasforma in calore utile la massima quantità di energia e che riduce al minimo le emissioni nell’atmosfera. Il calore viene propagato principalmente in 2 modi : > per irraggiamento attraverso il vetro, > quindi per convezione : l’aria circola nell’ intercapedine attorno alla camera di combustione e si riscalda prima di diffondersi nel locale.

1

mantenimento del calore

4 7

La canna fumaria (1) è satura di gas caldi molto più leggeri dell’aria esterna i quali, quindi, salgono verso l’alto; si dice che il camino “ tira ”. Il camino aspira praticamente i gas contenuti nel focolare. Ma bisogna evitare che i gas e il calore in essi contenuto fuoriescano troppo rapidamente dal camino.

6 5 3

2

zona di combustione zona di convezione

Vi sono comunque due dispositivi che attenuano questo processo : > In entrata, l’aria necessaria alla combustione (2) può penetrare nel focolare attraverso un registro (3) – ossia un’apertura regolabile – che permette di dosare la quantità necessaria per ottenere l’andamento desiderato. > In uscita, i gas caldi non possono evacuare direttamente nel camino ma devono aggirare un sistema di deviatori (4) che costituisce un secondo restringimento. Grazie a questi restringimenti, il calore aumenta nel focolare ; è il risultato che si vuole ottenere perché la combustione sia completa (miglior rendimento e meno emissioni nocive).

proprio quello che serve al momento giusto ! L’aria necessaria alla combustione è ridotta allo stretto necessario e si distribuisce nel seguente modo : > una piccola parte agisce alla base della fiamma (5),

10

> un’altra parte penetra nella camera di combustione attraverso piccoli fori tra i laterizi (6) sul retro della camera e brucia i gas incombusti nella parte superiore del focolare ; si tratta della post-combustione, > un’ultima parte infine agisce sul vetro (7) impedendo alla fuliggine di depositarsi e contribuendo ulteriormente alla postcombustione.

2 circuiti d’aria 1. L’aria necessaria alla combustione può essere prelevata direttamente all’esterno installando un condotto (2). Vantaggi : > l’aria esterna non raffredda l’abitazione prima di penetrare nel locale, > non vi sono rischi di ritorno di fumo poiché il focolare preleva all’esterno l’aria che gli serve, senza rarefare l’ossigeno all’interno, > il funzionamento del focolare non è alterato da un altro impianto che consuma aria, come la cappa della cucina o un condizionatore … 2. L’aria ambiente si riscalda circolando in un’intercapedine attorno al focolare. Questo circuito è del tutto distinto rispetto al circuito di combustione. L’aria ambiente viene prelevata nei dintorni del focolare o ad una certa distanza se questo è provvisto di ventilatore. Esce dalla parte frontale del focolare. Se il focolare è incassato (Stûv 16-in), è possibile collegare condotti di uscita, ad esempio per convogliare aria calda in un locale attiguo


Ø 150 mm - max. 10 m

Ø 150 mm - max. 10 m 200 mm

200 mm

con o senzA ventiLAtore ? senza ventilatore

con ventilatore

Lo Stûv 16, contrariamente ai vecchi inserti, è stato progettato per funzionare senza ventilatore. Il ventilatore é optional. Le misurazioni ufficiali del rendimento ( vedi pagine 12, 13 e 15 ) sono state d’altronde effettuate su focolari non provvisti di ventilatore.

Lo Stûv 16 dotato di ventilatore ha un miglior rendimento (aumento del 6 - 7%), secondo le misurazioni effettuate dai laboratori Stûv. Permette di spostare grandi volumi d’aria, uniformare la temperatura del locale e persino creare una circolazione d’aria calda in un locale attiguo.

Vantaggi : > collegamenti elettrici non necessari, > facilità d’installazione, soprattutto se si tratta di sostituire un vecchio inserto, > facilità di manutenzione.

Il ventilatore dello Stûv 16 è di grosse dimensioni per poter girare lentamente senza produrre rumore. Per di più è anche collocato sotto il focolare. E’ posto sotto il focolare ed è accessibile dall’interno per consentire la manutenzione.

11


stûv 16-in

Profilo sottile

Profilo personalizzabile : qui in pietra

caratteristiche tecniche

Profilo applicato

stûv 16/58-in

stûv 16/68-in

stûv 16/78-in

(A) - mm

580

680

780

peso dell’apparecchio - kg

92

102

112

larghezza del vetro - mm

448

548

648

altezza del vetro - mm potenza - kW consumo di legna (a) - kg/h rendimento (b) - %

Ø 180

113

421 6-8

7-9

8 - 10

1,8 - 2,7

2,1 - 3,3

2,4 - 3,6

80

77

75

emissioni di CO - %

610

≤ 0,09

emissioni di particolato (c) - mg / Nm3

73

72

70

lunghezza dei ceppi - cm

40

50

60

presa d’aria esterna - Ø mm conforme alla norma

250

A

440 63 EN 13229

(a) consumo di legna/ora con il 12% di umidità (kg/h) valutato da Stûv (b) rendimento misurato alla potenza nominale (c) metodo di misura DIN +

Tutti i focolari Stûv sono previsti per bruciare unicamente legna con un tasso di umidità inferiore al 20%.

12


stûv 16-H Lo Stûv 16-H, rispettoso dell’ambiente, si avvale di principi di combustione avanzati che consentono di ottenere rendimenti molto elevati. È predisposto per prelevare all’esterno l’aria necessaria alla combustione : collegato in questo modo, il funzionamento non è alterato dal sistema di ventilazione e si evita di prelevare l’aria ambiente.

portaceppi Questa riserva supplementare vi aiuterà a mantenere lo spazio intorno alla stufa pulito ed ordinato. Il basamento è provvisto di un fondo che permette di mantenere il pavimento sempre pulito.

Stûv 16/58-H con portaceppi integrato

caratteristiche tecniche Ø 180

113

stûv 16/58-H

stûv 16/68-H

stûv 16/78-H

(A) - mm

580

680

780

peso dell’apparecchio - kg

164

182

198

larghezza del vetro - mm

448

548

648

altezza del vetro - mm

456

potenza - kW consumo di legna (a) - kg/h 1010

rendimento (b) - %

421 6-8

7-9

8 - 10

1,8 - 2,7

2,1 - 3,3

2,4 - 3,6

80

77

75

emissioni di CO - %

100 A

≤ 0,09

emissioni di particolato (c) - mg / Nm3

73

72

70

lunghezza dei ceppi - cm

40

50

60

presa d’aria esterna - Ø mm conforme alla norma

Tutti i focolari Stûv sono previsti per bruciare unicamente legna con un tasso di umidità inferiore al 20%.

(a) consumo di legna/ora con il 12% di umidità (kg/h) valutato da Stûv (b) rendimento misurato alla potenza nominale (c) metodo di misura DIN +

13

63 EN 13240


stûv 16-cube Lo Stûv 16-cube si può installare a pavimento, su un basamento appositamente realizzato o su un basamento Stûv, come mostrato qui a fianco.

basamenti modulabili per stûv 16-cube Questi moduli, progettati per accogliere uno Stûv 16-cube, rappresentano una soluzione pratica, sobria ed elegante. > Ogni elemento di questa gamma dispone di un cassetto per riporre piccoli oggetti che normalmente si trovano intorno al focolare. > Se si prevede di dotare lo Stûv 16-cube di un ventilatore o se vi si collega un condotto di derivazione d’aria esterna, il modulo di 120 cm di larghezza è disponibile con un cassetto adattato a forma di U. > Il portalegna mobile può essere spostato all’ingresso dell’abitazione per essere caricato con la legna e successivamente riportato nei pressi del caminetto ! > Tutti gli elementi sono disponibili in bianco grigio intermedio o antracite (vernice altamente resistente e facile da pulire). > I moduli hanno piedi regolabili per consentire un allineamento perfetto anche in caso di pavimento irregolare. Stûv 16/68-cube con i suoi basamenti modulabili disponibili in 20 colori.

Modulo 120 cm standard.

Modulo 120 cm progettato per sostenere una stufa dotata di ventilatore e/o collegata ad un condotto per prelevare l’aria esterna.

Questo modulo di 60 cm può ricevere solo uno Stûv 16/58-cube senza ventilatore.

14

Anche il modulo del portaceppi 46 cm è provvisto di cassetto.


caratteristiche tecniche

Ø 180 1364

stûv 16/68-cube

stûv 16/78-cube

(A) - mm

580

680

780

peso dell’apparecchio - kg

128

143

156

larghezza del vetro - mm

448

548

648

altezza del vetro - mm

113 A

stûv 16/58-cube

potenza - kW

456

consumo di legna (a) - kg/h rendimento (b) - %

610 212

460

100 600 590

1200

421 6-8

7-9

8 - 10

1,8 - 2,7

2,1 - 3,3

2,4 - 3,6

80

77

75

emissioni di CO - %

≤ 0,09

emissioni di particolato (c) - mg/Nm3

73

72

70

lunghezza dei ceppi - cm

40

50

60

presa d’aria esterna - Ø mm conforme alla norma

Tutti i focolari Stûv sono previsti per bruciare unicamente legna con un tasso di umidità inferiore al 20%.

(a) consumo di legna/ora con il 12% di umidità (kg/h) valutato da Stûv (b) rendimento misurato alla potenza nominale (c) metodo di misura DIN +

15

63 EN 13240


Foto : Jean-Luc Laloux

Il fuoco e nient’altro che il fuoco !

16


Stûv 21/125

La più semplice espressione per un monoblocco che rimane nell’ombra, facendo risaltare gli elementi architettonici e il fuoco. Il fuoco sinonimo di benessere. Il fuoco essenziale. … con, tuttavia, una tecnologia ben presente : con i focolari Stûv 21 potete veramente dominare il fuoco e l’energia che esso sprigiona. Ad alta efficienza.

17


St没v 21/105 monofacciale con elemento di rivestimento antracite

St没v 21/85 monofacciale installato a raso suolo

18


I focolari con apertura a scomparsa Stûv 21 sono disponibili in varie configurazioni : modelli stretti, quadrati, larghi ed extra large, monofacciali e bifacciali. Le ultime cifre indicano la larghezza del monoblocco (in cm).

Stûv 21/65H SF Stûv 21/75 SF Stûv 21/85 SF

Stûv 21/95 SF

Stûv 21/75 DF Stûv 21/85 DF

Stûv 21/95 DF

Stûv 21/105 SF Stûv 21/125 SF

focolari monofacciali (SF)

Stûv 21/65 H monofacciale con rivestimento bianco

19

Stûv 21/125 DF

focolari bifacciali (DF)


Stûv 21/85 Realizzazione : A2M Autour du Feu - Architetto : Lignes d’Intérieur (J. Benhamou) - Foto : Christian Larit

20


St没v 21/85 bifacciale Foto : O. Szczepaniak

21


St没v 21/105 Realizzazione : Decosud, Jean-Paul Baeyens - Foto : Philip Van Ootegem

22


St没v 21/85 Realizzazione : Decosud, Jean-Paul Baeyens - Foto : Philip Van Ootegem

23


un focoLAre con AperturA A scompArsA moLto efficiente principio Il monoblocco con apertura a scomparsa è stato progettato per essere incassato. La porta vetrata scorre verso l’alto scomparendo dietro la muratura ; in questo modo il focolare funziona con il vetro aperto, come un caminetto, il che permette di preparare delle ottime grigliate ! Con il vetro abbassato, la resa viene ottimizzata ed offre la massima sicurezza ; l’ampio vetro garantisce una visione molto panoramica della fiamma.

2

Stûv 21/85 monofacciale integrato in un vecchio caminetto - Realizzazione : Décosud, Jean-Paul Baeyens Fotografo Philip Van Ootegem

3 1

zona di combustione

funzionamento

rendimento e prestazioni

Lo Stûv 21 sfrutta un semplice principio fisico, la convezione naturale : l’aria circola in un’intercapedine (1) attorno al monoblocco, si riscalda, sale verso l’alto ed esce da apposite bocchette (2). Una parte del calore può essere convogliata verso un locale attiguo. Non è quindi necessario il ventilatore nella configurazione di base.

Tutti i modelli Stûv 21 hanno ottenuto ottimi risultati nel corso di test effettuati secondo le norme europee. Vedi pagina 30.

L’aria per la postcombustione spazza il vetro che rimane pulito (3).

zona di convezione

24


3

1

105 cm

4

2 Stûv ha inventato le guide scorrevoli accessibili, la base dell’apertura del focolare che sfiora il pavimento, il vetro senza profilo metallico sul bordo inferiore …

un buon motivo per scegLiere uno stûv 21 Linee molto sobrie Una cornice metallica di soli 4 cm circonda il monoblocco. L’aspetto dello Stûv 21 non cambia, nessuna guida e nessuna parte del meccanismo rimangono a vista, anche quando l’antina è sollevata. Questa forma sobria consente di installare lo Stûv 21 in qualsiasi soluzione di arredo, indipendentemente dallo stile.

del focolare da 15 a 25 cm : si può allora integrare in un volume basso e orizzontale rompendo con gli schemi tradizionali verticali. L’apertura del focolare rasenta il pavimento se è stata prevista una profondità sufficiente per incassare la base del focolare (2). È anche possibile installarlo in un vecchio caminetto.

È ragionevole incassare un monoblocco radiante in una struttura muraria ?

il design al servizio del cliente

Alcuni costruttori non prevedono un accesso facile alle parti tecniche, fatto che può portare a spiacevoli inconvenienti (smontaggio del caminetto in caso di problemi e lunghe ore di lavoro fatturate !).

Il brevetto depositato per questo apparecchio riguarda l’antina a ribalta dove si trova il meccanismo di sollevamento del vetro (3).

Apertura parziale del vetro (1) Lo Stûv 21 può funzionare con il vetro abbassato o sollevato parzialmente. Quest’ultima posizione è stata studiata per potersi concedere il piacere del caminetto aperto, limitando i rischi legati ai ritorni di fumo. Notare che in questa posizione nessun listello a vista perturba la visione del fuoco.

Ciò agevola la pulizia : la porta si ribalta in avanti per facilitare la pulizia del vetro. E tutti i componenti restano accessibili. Nessun altro apparecchio può aspirare a questo vantaggio brevettato. Stûv è stato il primo a tenere conto di queste funzionalità.

integrazione in un volume basso L’apertura parziale del vetro permette di integrare lo Stûv 21 in un volume basso e orizzontale. Infatti, la limitazione della corsa del vetro permette, secondo il modello, di ridurre l’altezza

25

Gli elementi meccanici come cuscinetti a sfere, pulegge, guide, cavi, ecc., in particolare quando sono esposti a temperature elevate, dovranno essere soggetti a manutenzione o addirittura a sostituzione.

Nei monoblocchi Stûv, tutti gli elementi meccanici sono sistemati nel profilo dell’antina e sono accessibili in pochi secondi come indicato nella foto qui sotto (4).

barbecue Lo Stûv 21 permette di preparare delle ottime grigliate. Per maggiori informazioni, vedi a pagina 41.


gLi Accessori cHe sempLificAno e migLiorAno i rivestimenti. Lo Stûv 21 si può installare senza profilo né accessori decorativi. L’installatore potrà mostrare tutto il suo talento.

i profili* La posa di un profilo cela lo spessore del muro dietro il quale è incassato il focolare, il che permette di realizzare una finitura minimalista dell’apertura.

gli accessori decorativi* Gli accessori decorativi permettono inoltre di accentuare l’orizzontalità (SF8).

26


es pour obtenir un dessin importé

m m

des effets ” afin que l’épaisseur des traits reste identique !!!!!!! textes soit tjrs en 7 pt (cotes) !!!!!!!

este identique !!!!!!!

parti frontali* Le parti frontali racchiudono completamente l’incavo : non sono necessari lavori di muratura o soffittatura dopo l’installazione del focolare nell’incavo. Inoltre, la parte frontale permette di non incassare del tutto il focolare e quindi di ridurre la profondità dell’incavo. La parte frontale in molti casi integra le uscite d’aria di convezione. Questa soluzione ha il vantaggio di mantenere completamente accessibile il focolare e il collegamento alla canna fumaria.

caminetti da posa Non sarà necessario nessun lavoro di muratura o di rivestimento qualora si scelga uno dei rivestimenti metallici proposti da Stûv. Modelli e rivestimenti disponibili : www.stuv.com

* disponibili in 20 tinte diverse.

27


... L’e LegAnzA deL cAminetto, LA sempLicità di coLLocAzione di unA stufA ... cAminetto dA posA sf15 per stûv 21/65H Il caminetto Stûv 21/65 H è stato progettato per coloro che desiderano un caminetto piuttosto che una stufa, che non vogliono fare grossi lavori oppure che non abitano ancora nella casa dei loro sogni.

È efficiente? > Il caminetto SF15 è in realtà costituito da uno Stûv 21/65H (progettato solitamente per essere incassato) e da un rivestimento completo appositamente studiato per questo modello. > Al pari degli altri Stûv 21, si avvale di principi di combustione avanzati che garantiscono un rendimento ottimale. > Può essere dotato di ventilatore per migliorare il mescolamento dell’aria ambiente e riscaldare più rapidamente il locale. È inoltre possibile convogliare l’aria verso un locale attiguo !

si genera molta polvere durante l’installazione ? > Assolutamente no ! Stûv ha studiato questa soluzione per semplificare al massimo l’installazione. In poche ore, senza lavori di muratura né di soffittatura, è possibile allestire un caminetto completo nella propria abitazione, dal pavimento al soffitto, e approfittare del massimo piacere del fuoco.

L’alzata del caminetto può essere adattata all’altezza del soffitto : nasconde la canna fumaria se l’uscita dell’aria avviene verso l’alto

28

La parte frontale ruota per fornire l’accesso agli elementi di regolazione del focolare e facilitarne la manutenzione.


Un profilo di pochi millimetri di spessore…!

Entrata d’aria

Uscita d’aria

72

0 72

max. 2887 (± 5mm)

6 77

6

max. 2887 (± 5mm)

1742 (± 5mm)

77

1742 (± 5mm)

1977 (± 5mm)

3

1977 (± 5mm)

0

4

0

19

33 4

19

0

33

come funziona ?

2

zona di combustione

1

> La derivazione controllata dell’aria (1) esterna permette un funzionamento economico e sicuro: migliora il comfort del riscaldamento (quest’aria non raffredda il locale). > La semplicità d’installazione del ventilatore (2) rende questa opzione ancora più interessante : miglior mescolamento dell’aria ambiente e quindi riscaldamento più rapido, temperatura più omogenea, ...

zona di convezione

29

> Uscita d’aria (3) di convezione, quindi nessuna griglia “decorativa”. Caratteristiche tecniche : vedi Stûv 21/65H


ur des traits reste identique !!!!!!! !!!!!!!

stûv 21

ØH

ØH

I

I

C2

C1

F

F

G

G

E

E

158

D

158

D

A

A B

B

Stuv 21 ( alzata parziale )

Stuv 21 ( alzata totale )

caratteristiche tecniche

stûv 21/65H sf

stûv 21/75 sf

stûv 21/75 df

stûv 21/85 sf

stûv 21/85 df

(A) - mm

650

750

750

850

850

(B) - mm

490

490

670

540

670

(C1) - mm

1455

1137

1136

1295

1295

(C2) - mm

1225

1005

1005

1115

1115

(D) - mm

470

570

570

670

670

(E) - mm

615

456

456

535

535

(F) - mm

584

684

684

784

784

(G) - mm

683

524

524

603

603

(H)** - Ø mm

200

180

250

200

250

(I) - mm

196

186

336

201

336

peso dell’apparecchio - kg

197

182

187

234

236

potenza nominale - kW

12

11

15

13

22

2,4 - 3,8

2,5 - 3,1

2,8 - 4,7

2,4 - 3,9

3,4 - 6,7

rendimento (b) - %

78

80

71

78

75

emissioni di CO - %

≤ 0,09

≤ 0,09

< 0,30

≤ 0,09

< 0,12

13

26

-

22

15

50 / 33

50 / 50

50 / 50

50 / 60

50 / 60

consumo di legna (a) - kg/h

emissioni di particolato (c) - mg/Nm3 lunghezza dei ceppi V / H - cm

(*) Stûv 21/105 è disponibile unicamente ad alzata totale (**) diametro uscita standard ; sono disponibili altri diametri. Consultare Stûv (a) consumo di legna/ora con il 12% di umidità (kg/h) valutato da Stûv (b) rendimento misurato alla potenza nominale (c) metodo di misura DIN +

30


Stûv 21/85 monofacciale con rivestimento bianco

Stûv 21/85 monofacciale con rivestimento bianco

stûv 21/95 sf

stûv 21/95 df

stûv 21/105 sf *

stûv 21/125 sf

stûv 21/125 df

950

950

1050

1250

1250

590

670

496

563

670

1495

1495

-

1295

1295

1225

1225

1040

1115

1115

770

770

870

1070

1070

615

615

400

535

535

884

884

984

1184

1184

683

683

469

603

603

250

250

200

300

300

221

336

201

221

336

292

297

224

305

310

15

22

19

23

27

2,9 - 4,7

3,7 - 6,8

2 - 5,3

3,2 - 6,6

4,3 - 8,3

76

72

84

78

72

≤ 0,09

< 0,12

≤ 0,09

< 0,30

< 0,30

18

-

15

-

31

50 / 70

50 / 70

33 / 100

33 / 100

50 / 100

Tutti gli Stûv 21 sono conformi alla norma EN 13229 . Sono coperti dal brevetto n° 1445541. Tutti i focolari Stûv sono previsti per bruciare unicamente legna con un tasso di umidità inferiore al 20%.

31


Foto : Jean-Luc Laloux

Una magica atmosfera !

32


St没v 30

Un focolare che cambia configurazione in funzione del momento della giornata e delle circostanze.

33


St没v 30

St没v 30-compact H

St没v 30-up sospeso al muro

St没v 30-compact

34


3 versioni : stufA, monobLocco o sospeso A pArete

St没v 30-compact in incassato

St没v 30-in incassato

35


St没v 30 Realizzazione : Decosud, Jean-Paul Baeyens - Foto : Philip Van Ootegem

36


St没v 30-in Realizzazione : Decosud, Jean-Paul Baeyens - Foto : Philip Van Ootegem

37


St没v 30-up Realizzazione : Decosud, Jean-Paul Baeyens - Foto : Philip Van Ootegem

38


St没v 30-in Foto : Maren Stoever

39


fuoco vetrAto, fuoco Aperto e fuoco continuo : 3 in 1 ! progetto rivoluzionario ! Per passare da una modalità di funzionamento ad un’altra, su tutti i modelli della serie Stûv 30 è sufficiente posizionare l’antina corrispondente davanti all’apertura del focolare, grazie alla rotazione del cilindro interno. Questa operazione richiede pochi secondi.

> In modalità fuoco vetrato, lo Stûv 30 vi offre una visione panoramica delle fiamme, con un eccellente rendimento, a garanzia di un funzionamento economico ed ecologico.

> In modalità fuoco aperto, potrete sentire il crepitio della legna che brucia … o concedervi un’ottima grigliata !

40

> In modalità fuoco continuo, la porta piena rafforzata ermeticamente, consente di rallentare la combustione per tutta la notte. La porta piena nasconde la camera di combustione quando il focolare non è in funzione.


bArbecue I barbecue previsti per i modelli Stûv 21, Stûv 30, Stûv 30-up, Stûv 30-compact e Stûv 30-in propongono un modo di cucinare completamente diverso : gli alimenti sono esposti davanti alla fiamma invece di essere disposti sopra la brace.

un modo di cucinare più sano e rapido Inutile attendere di avere solo brace : basta spostare la brace e i ceppi incandescenti verso il fondo del focolare. Gli alimenti sono esposti su una griglia verticale davanti alla fiamma senza entrarne a diretto contatto. Cuociono per irraggiamento e il grasso che cola non rialimenta la fiamma come nel caso di una griglia orizzontale. Regolando l’intensità del fuoco, è possibile ad esempio grigliare carni rosse oppure ottenere una cottura lenta.

funzionamento semplice Sono sufficienti pochi secondi per installare il grill nel focolare, anche in funzione ! La pratica vaschetta in acciaio raccoglie il grasso e il sugo che colano, permettendo di girare gli alimenti senza sporcare il focolare o il pavimento. Gli odori non si propagano in casa perché aspirati dal camino.

Il kit barbecue è disponibile per diversi modelli della gamma Stûv. Qui è installato su uno Stûv 30-in. Foto : François Goffin

Contrariamente al barbecue tradizionale, il grasso non cola sulla brace. In tal modo, quest’ultima non si infiamma nuovamente e non brucia gli alimenti.

41


stûv 30-compAct Queste stufe compatte, sviluppate per rispondere alle crescenti esigenze delle abitazioni a basso consumo energetico o di metratura contenuta, sono in grado di abbinare prestazioni elevate ad un design elegante.

perché ? La maggior parte dei focolari presenti sul mercato sono sovradimensionati e male si integrano nelle abitazioni a basso consumo energetico, meglio isolate. Ne consegue che questi focolari troppo potenti non siano utilizzati in modo ottimale : facendoli funzionare al minimo, il loro rendimento diminuisce e la combustione è meno pulita.

prestazioni straordinarie Se utilizzati in modo ottimale, questi nuovi focolari possono raggiungere un rendimento superiore all’80 % ! Per ottenere tali risultati, Stûv si è avvalso di nuove tecniche in grado di fare la differenza : > La camera di combustione ridotta permette di mantenere una temperatura idonea ed una combustione più pulita. > la camera di combustione è dotata di un sistema a doppia combustione in grado di assicurare una combustione pulita ed economica. > 3 modalità di utilizzo : fuoco vetrato, fuoco aperto, fuoco continuo ! (vedi a pagina 40)

caratteristiche tecniche

Stûv 30-compact

stûv 30 compact

stûv 30 compact H

peso dell’apparecchio - kg

114

153

potenza - kW

3 -9

3 -9

0,8 - 2,5

0,8 - 2,5

rendimento (b) - %

81

89

emissioni di CO - %

≤ 0,09

≤ 0,09

< 25

< 25

40 / 25

40 / 25

EN 13240

EN 13240

consumo di legna (a) - kg/h

Stûv 30-compact H

Ø 150 230

447

Ø 150 230 447

1800

emissioni di particolato (c) - mg / Nm³ lunghezza dei ceppi V / H - cm conforme alla norma

(a) consumo di legna/ora con il 12% di umidità (kg/h) valutato da Stûv (b) rendimento misurato alla potenza nominale (c) metodo di misura DIN +

1650 1040

100

100 465

465

Stûv 30 Compact e Stûv 30 Compact H sono coperti dal brevetto n° 1130323. Tutti i focolari Stûv sono previsti per bruciare unicamente legna con un tasso di umidità inferiore al 20%

42


vAntAggi L’aria per la combustione Poiché le abitazioni a basso consumo energetico sono meglio isolate, Stûv ha progettato questi nuovi focolari affinché possano prelevare l’aria di combustione all’esterno del locale. Questo sistema presenta diversi vantaggi : > assenza di correnti d’aria fredda nella stanza > l’aria ambiente non è rarefatta

configurazione alta Questo modello, che integra un sistema di recupero del calore disposto sopra la camera di combustione, ha un rendimento più elevato.

Kit barbecue ... … per concedervi un’ottima grigliata anche d’inverno ! Contrariamente al barbecue tradizionale, il grasso non cola sulla brace la quale non si alimenta e quindi non carbonizza gli alimenti.

Stûv 30 Compact su piastra girevole

45°

45°

45° 360°

360° 45°

orientamento del focolare ! Una piastra girevole di serie permette di orientare il focolare per diffondere il calore nella zona desiderata ! Il dispositivo permette una rotazione di 360° (1) (un giro completo!). All’occorrenza, l’installatore limiterà ovviamente l’angolo di rotazione a 90°, 180° o 270° in modo che non sia possibile orientare il focolare verso il muro o un mobile nelle vicinanze …

45°

45°

> Se si sceglie di raccordarsi alla canna fumaria posteriormente (2) (solo modello Stûv 30-compact versione alta) non si potrà beneficiare di questa funzionalità.

> Se si collega il focolare ad un condotto d’aria esterna posteriormente (3) (vedi foto qui sotto) occorrerà limitare la capacità di rotazione della stufa a 45° a destra e 45° a sinistra.

Entrata dell’aria esterna posteriore

43

Presa d’aria esterna dal basso


stûv 30

36

funzionamento

optional

> Uscita fumi verso l’alto o verso il retro (1). Attenzione, l’uscita verso il retro non è compatibile con il basamento girevole. > Le pareti della camera di combustione sono protette contro gli shock termici da materiali isolanti (2). > L’aria per la postcombustione spazza il vetro che rimane pulito (3). > Un deviatore (4) rallenta i fumi che tendono ad evacuare verso il camino.

Per non perdere lo spettacolo, lo Stûv 30 può essere installato sopra un basamento girevole – invisibile – che consente di orientarlo a 360°, in qualsiasi direzione. > Kit barbecue (vedi a pagina 41). > Lastra di pavimento, rivestimento inox o nero.

1 4

2 3

Stûv 30 collegato verso l’alto su basamento girevole

zona di combustione

Lastra di pavimento

zona di convezione

caratteristiche tecniche

stûv 30 Ø 150/180

peso dell’apparecchio - kg potenza - kW consumo di legna (a) - kg/h

115 6 - 12

rendimento (b) - %

81

emissioni di CO - %

< 0,30

lunghezza dei ceppi V / H - cm

50 / 33

conforme alla norma

210

1,7 - 3,3

560

EN 13240

1112

(a) consumo di legna/ora con il 12% di umidità (kg/h) valutato da Stûv (b) rendimento misurato alla potenza nominale Lo Stûv 30 è coperto dal brevetto n° 1130323.

150

575

Tutti i focolari Stûv sono previsti per bruciare unicamente legna con un tasso di umidità inferiore al 20 %.

44

Kit barbecue


stûv 30-up Grazie a questo modello più piccolo e meno potente, Stûv amplia la propria gamma che soddisferà certamente anche chi ha optato per un sistema di isolamento avanzato per la propria abitazione.

Stûv 30-up : configurazione con presa d’aria esterna sulla stufa

funzionamento > Sistema di post-combustione avanzato. > Un deviatore articolato (1) favorisce il tiraggio per evitare il ritorno di fumo quando si apre la porta per ricaricare il focolare o quando quest’ultimo viene utilizzato a fuoco aperto. > La canna fumaria è integrata in una colonna di convezione. L’aria che circola nell’intercapedine recupera il calore rilasciato dalla canna, diffondendolo nel locale. Il muro è protetto dall’irraggiamento. Questo condotto a vista, fornito assieme al monoblocco, si fissa al soffitto (fino a 2,90 m) e si può adattare in funzione dell’altezza di quest’ultimo. > Il collegamento alla canna fumaria è possibile verso l’alto (2) o verso il retro (3). > Una presa d’aria esterna per la combustione può essere collegata direttamente al monoblocco per evitare di prelevare l’aria ambiente. Questo condotto indipendente evita che il funzionamento del focolare sia alterato dalla cappa di cucina o da un altro impianto di ventilazione in funzione nel locale. È una garanzia di comfort e sicurezza supplementare. L’aria viene prelevata dal pavimento (cantina o spazio vuoto ventilato) o dal retro. Il condotto è protetto da una calotta della stessa sezione della colonna di convezione. > Un unico comando (4) permette di regolare automaticamente la distribuzione dell’aria tra combustione (5), post-combustione (6) e pulizia del vetro (7).

5-9

consumo di legna (a) - kg/h

84

emissioni di CO - %

≤ 0,09

lunghezza dei ceppi V / H - cm conforme alla norma

Ø 180

1,3 - 2,4

rendimento (b) - %

emissioni di particolato (c) - mg / Nm3

2900

potenza - kW

2300

151

603

< 25 33 / 33 EN 13240

(a) consumo di legna/ora con il 12% di umidità (kg/h) valutato da Stûv (b) rendimento misurato alla potenza nominale (c) metodo di misura DIN +

1 7

6

5

4

zona di convezione

stûv 30-up

peso dell’apparecchio - kg

3

zona di convezione

optional > Kit barbecue (vedi a pagina 41)

caratteristiche tecniche

2

670 1000 330 575

Lo Stûv 30-up è coperto dal brevetto n° 1130323.

Tutti i focolari Stûv sono previsti per bruciare unicamente legna con un tasso di umidità inferiore al 20 %.

45


iL focoLAre si personALizzA con unA configurAzione ALtA ! Questo focolare dall’aspetto decisamente contemporaneo ascolta i vostri desideri. Tre modalità di funzionamento e una molteplicità di possibilità di integrazione per offrirvi un’atmosfera perfettamente su misura.

Stûv 30-compact in in modalità fuoco aperto.

Stûv 30-compact in in modalità porta vetrata. La configurazione alta dello Stûv 30-compact in consente di far risaltare l’aspetto slanciato del focolare prolungandolo visivamente fino al soffitto.

46

Stûv 30-compact in in modalità porta massiccia.


modulabile Integrate il focolare nel vostro ambiente senza eseguire grossi lavori di muratura : i rivestimenti metallici sono disponibili in due larghezze, da disporre in maniera simmetrica o asimmetrica. Potete scegliere tra 20 tinte diverse; la gamma di colori Stûv va dall’effetto ruggine ai toni tenui che faranno risaltare la vista delle fiamme.

Un contenitore su ruote per la piccola legna e i vostri accessori indispensabili.

Carrelli portaceppi e portaceppi fissi che consentono un’elevata capacità di stoccaggio della legna.

Un kit barbecue per concedersi in ogni momento un’ottima grigliata, anche d’inverno !

Caminetto da posa Stûv 30-compact in (modulabile).

47


stûv 30-compAct in economico Lo Stûv 30-compact in è stato appositamente studiato per le abitazioni a basso consumo energetico : ha una camera di combustione più piccola e una potenza ridotta. Non consumerà quindi più del necessario!

dalle elevate prestazioni Questo focolare può raggiungere un rendimento superiore all’80 % ! Alcuni ceppi basteranno per fornire una notevole quantità di calore.

ecologico Il riscaldamento a legna costituisce più che mai un’alternativa ecologica sostenibile. Lo Stûv 30-compact in ne è ogni giorno la dimostrazione : le bassissime emissioni di particelle sottili rispondono alle norme più severe (DIN+, BlmschV, 15A), rendendolo molto pulito.

presa d’aria esterna diretta È obbligatoria nelle abitazioni passive. È lo stesso focolare che preleva direttamente all’esterno l’aria necessaria alla combustione. Una volta bruciati, i gas fuoriescono dal camino senza interferire con l’aria ambiente nel locale.

Aria di convezione Circolazione ottimale dell’aria di convezione Secondo il tipo di configurazione, non è più necessario installare griglie di entrata o di uscita dell’aria.

Caminetto da posa Stûv 30-compact in con carrello portaceppi.

48


funzionamento > Una uscita d’aria calda è integrata nel focolare (1). > Una parte del calore può essere convogliata verso un locale attiguo (2). > L’aria per la postcombustione spazza il vetro che rimane pulito (3). > Un deviatore rallenta i fumi che tendono a fuoriuscire dal camino (4). > L’aria di convezione viene convogliata correttamente verso la parte posteriore (5).

1

2

opzioni 4

> Lo Stûv 30-compact in può essere equipaggiato di un ventilatore per migliorare la convezione, soprattutto se quest’aria deve passare attraverso condotti di notevole lunghezza. > Lastra di pavimentazione. > Il modello rialzato può essere integrato con una lastra di rivestimento al soffitto. > Kit barbecue (vedi pagina 41 ).

3

5

ices pour obtenir un dessin importé

m mm mm

465

150 405

9

100 503

!!!!!!! t des effets ” afin que l’épaisseur des traits reste identique !!!!!!! es textes soit tjrs en 7 pt (cotes) !!!!!!! zona di combustione

Ø 150

zona di convezione

Ø 150

caratteristiche tecniche

s 30-compact in

peso dell’apparecchio - kg

142

potenza - kW

3-8

consumo di legna (a) - kg/h

> 80

emissioni di CO - %

< 0,09

lunghezza dei ceppi V / H - cm conforme alla norma

< 40

2800

2000 1320

1320

25 / 40 13229

(a) consumo di legna / ora con il 12 % di umidità, valutato da Stûv (b) rendimento alla potenza nominale (c) metodo di misura secondo DIN + Lo Stûv 30-compact in è coperto da brevetto n° 1130323.

465

0,8 -2,3

rendimento (b) - %

emissioni di particolato (c) - mg / Nm3

465

514

405

514

405 503

Tutti i focolari Stûv sono previsti per bruciare unicamente legna con un tasso di umidità inferiore al 20%.

49

503


stûv 30-in

funzionamento > Un’uscita d’aria calda (1) è integrata nel monoblocco stesso. > Una parte del calore prodotto può essere canalizzata verso un locale attiguo (2). > L’aria per la postcombustione spazza il vetro che rimane pulito (3). > Un deviatore (4) rallenta i fumi che tendono ad evacuarsi verso il camino.

1

2

optional > Lo Stûv 30-in può essere dotato di ventilatore per migliorare la convezione, soprattutto se l’aria deve percorrere distanze notevoli. > Kit barbecue (vedi a pagina 41). > Rivestimenti metallici.

4

3

Entrata d’aria fresca e uscita d’aria calda integrate zona di combustione

traits reste identique !!!!!!!

zona di convezione

caratteristiche tecniche peso dell’apparecchio - kg potenza - kW consumo di legna (a) - kg/h

stûv 30-in

> Basta prevedere un incavo nella muratura per incassare il monoblocco > Grande facilità di posizionamento. > Non è necessario nessun lavoro di finitura o di rivestimento.

125 6 - 12 1,6 - 3,1

rendimento (b) - %

88

emissioni di CO - %

< 0,30

lunghezza dei ceppi V / H - cm

50 / 33

conforme alla norma

installazione semplice

Ø 180

EN 13229

575

ingombro ridotto

207 2000

1320

(a) consumo di legna/ora con il 12% di umidità (kg/h) valutato da Stûv (b) rendimento misurato alla potenza nominale Lo Stûv 30-in è coperto dal brevetto n° 1130323.

≥20

610

590

Tutti i focolari Stûv sono previsti per bruciare unicamente legna con un tasso di umidità inferiore al 20 %.

50


rivestimenti metALLici per stûv 30-in Se non è possibile incassare il focolare... Se non è stato previsto nessun incavo... Stûv vi propone rivestimenti metallici che permettono di installare lo Stûv 30-in senza bisogno di lavori di muratura. Il metallo viene ossidato fino ad ottenimento di una superficie con finitura “ruggine” di bell’ aspetto ; a questo punto, il processo di ossidazione viene interrotto. Ogni pezzo realizzato è unico nel suo genere. Questi rivestimenti sono disponibili anche in colore antracite, bianco oppure semplicemente pre-trattati per darvi la possibilità di verniciarli del colore che preferite.

Rivestimento simmetrico largo in metallo finitura ruggine con portalegna

51


Lo stûv più indicAto ALLA vostrA AbitAzione

iL focoLAre

centralizzato (in tal caso il solo focolare è sufficiente nelle stagioni intermedie).Un focolare sottodimensionato non sarà in grado di riscaldare il locale quando fa freddo.

È importante scegliere un focolare la cui potenza corrisponda al locale da riscaldare. Si deve scegliere un focolare in grado di funzionare a fiamma viva il più spesso possibile, ossia nel modo più economico e rispettoso dell’ambiente.

Al contrario, un focolare troppo potente funzionerà spesso al minimo in condizioni svantaggiose. Talvolta, anche al minimo, riscalderà eccessivamente il locale. In ogni caso, scegliere un focolare di potenza 20 kW quando 10 kW potrebbero bastare, è una valutazione sbagliata !

come determinare la potenza necessaria ? La potenza di un focolare si esprime in kW : indica la quantità di calore utile (quello che di fatto serve a riscaldare l’abitazione) che il focolare è in grado di produrre.

Poiché questi numerosi parametri non consentono un metodo di calcolo semplice, il mezzo più sicuro per determinare quale sia il focolare più indicato è consultare il proprio installatore ; questi potrà infatti verificare sul posto le vostre esigenze in termini di installazione, in particolare il modo in cui prevedete di utilizzare il focolare.

Infatti questo calore deve compensare nel modo più accurato possibile il calore che viene disperso naturalmente dall’abitazione. La potenza necessaria a riscaldare un locale varia con la temperatura esterna, con il volume di questo locale, la sua esposizione, la situazione geografica, il livello generale di isolamento dell’edificio… Bisognerà anche tenere conto del modo di occupazione : la potenza necessaria varia spesso nel caso si tratti di una residenza secondaria (da riscaldare rapidamente all’inizio del fine settimana), oppure se il focolare costituisce il sistema riscaldante principale o se funziona come riscaldamento supplementare in una casa provvista di riscaldamento

52


iL rendimento

i fumi

Il rendimento indica la percentuale di calore prodotto dalla combustione della legna che serve effettivamente a riscaldare la casa : un focolare con un rendimento dell’ 80% trasforma l’ 80% dell’energia prodotta dalla legna in calore utile per riscaldare la casa. A titolo indicativo, un caminetto supera raramente il 10 %, ciò significa che il 90 % dell’energia consumata si disperde nell’atmosfera !

Questi trasportano il calore e differenti gas, tra cui CO2, CO e particolato sottile che penetra nelle vie respiratorie. Nel caso dei focolari ad alto rendimento e correttamente utilizzati, le emissioni sono molto limitate, tuttavia aumentano non appena il rendimento diminuisce e la combustione non è completa.

È bene sapere che il rendimento diminuisce se il focolare funziona ad andamento ridotto e che in tal caso la combustione non è completa.

riassumendo, un focolare idoneo al locale da riscaldare funziona molto spesso a regime ottimale, quindi con una buona combustione e un buon rendimento ; ciò significa che ha un consumo minimo e le emissioni rilasciate nell’atmosfera sono molto ridotte.

Questo è il motivo per cui le pubbliche amministrazioni (impegnate anch’esse nella lotta contro i cambiamenti climatici) incoraggiano la sostituzione delle vecchie stufe con focolari ad alto rendimento.

possibilità di confronto I focolari Stûv sono collaudati ufficialmente secondo le norme europee EN 13229 (elementi inseribili) e EN 13240 (stufe), che costituiscono una garanzia di sicurezza sia per le persone che per l’abitazione. Oltre alla sicurezza, i laboratori verificano la potenza e il rendimento, analizzando i fumi. Ciò permette ai consumatori e ai professionisti di confrontare tra loro in modo attendibile i diversi prodotti.

53


Le condizioni per un buon funzionAmento

LA cAnnA fumAriA

di cosa si deve disporre per favorire il tiraggio ?

La canna fumaria – e più in particolare il suo tiraggio – costituisce l’elemento determinante al buon funzionamento del focolare. I fumi prodotti dalla combustione della legna – molto caldi e perciò molto leggeri – tendono ad andare verso l’alto. Il condotto deve favorire il loro passaggio.

> un’altezza sufficiente, > una canna fumaria più verticale e diritta possibile, > una parete liscia che non alteri il passaggio dei fumi, > una sezione costante, meglio rotonda che quadrata, in principio mai inferiore al diametro dell’uscita fumi del focolare, > un condotto termicamente isolato : se i fumi si raffreddano, perdono la loro forza ascendente e si possono avere problemi di condensa ; si deve isolare un condotto che attraversa spazi non riscaldati (soffitta) o che è installato all’esterno. > il camino deve esser munito di un comignolo tale da consentire un tiraggio costante qualunque sia la sua direzione e la forza del vento.

Quando una canna fumaria può definirsi buona ? Quando garantisce un tiraggio sufficiente, ma non eccessivo.

Le caratteristiche dimensionali della canna fumaria saranno determinate dall’installatore. È comunque possibile farsi già un’idea consultando il sito : www.stuv.com > Domande-Risposte > Quale Stûv per la vostra canna fumaria o quale canna fumaria per il vostro Stûv ? Qualunque sia la risposta, discutetene con il vostro installatore.

54


L’AriA

il partner dei vostri progetti : il rivenditore !

La combustione della legna consuma l’aria (per bruciare 1 kg di legna, sono necessari 8 m³ di aria). Nelle vecchie abitazioni, l’aria si infiltrava sotto le porte e passava dai telai delle finestre. Nelle odierne abitazioni, con un buon livello di tenuta, si deve prevedere un’entrata d’aria esterna più vicino possibile al focolare.

Per consigliarvi sulla scelta dello Stûv più indicato per la vostra abitazione, per proporvi soluzioni d’integrazione originali o per consigliarvi sugli eventuali vantaggi fiscali concessi in alcuni paesi europei, il rivenditore è il vostro interlocutore di fiducia che dovete consultare il prima possibile per il vostro progetto di costruzione o ristrutturazione.

Si deve anche tenere conto di altri elementi che consumano molta aria, come la cappa della cucina oppure un impianto di ventilazione che può alterare il funzionamento del focolare con rischio di spegnimento del fuoco o di ritorno del fumo nell’abitazione. Segnalate tutti questi fattori al vostro installatore al momento di fare la vostra scelta. Vi aiuterà a trovare la soluzione più idonea.

per l’elenco dei rivenditori presenti nella vostra zona, visitate il sito : www.stuv.com

Unica condizione: rinviare il modulo di garanzia ! Maggiori informazioni su www.stuv.com

55

NSIONE TE

5/3/3 GA

*

La garanzia legale è di 2 anni. Basandosi sulla qualità dei suoi focolari, Stûv offre una garanzia di 3 o 5 anni (a seconda dei pezzi).

ES

garanzia estesa !

RANZ

IA


cHe tipo di LegnA scegLiere ?

deLLA buonA LegnA !

essiccamento I diversi tipi di legno possiedono poteri calorifici diversi e non bruciano tutti nello stesso modo. In generale, è preferibile scegliere il legno duro, come la quercia, il faggio, il frassino, il carpine, gli alberi da frutto; producono infatti una bella fiamma e molta brace che resta a lungo incandescente.

Qualunque sia il legno scelto, questo deve essere ben secco, poiché la legna umida riscalda molto meno. Infatti gran parte dell’energia viene utilizzata unicamente per evaporare l’acqua in essa contenuta. L’alburno – ovvero il legno giovane che si trova nella zona superficiale sotto la corteccia – può contenere fino al 75 % di acqua. Inoltre, la legna umida genera molto fumo e poche fiamme, provocando incrostazioni nel monoblocco, sul vetro e nella canna fumaria. Per favorire l’essiccamento, occorre spaccare i tondelli più grossi ; la legna deve essere coperta e riparata dalla pioggia, ma ben ventilata. In generale, l’essiccamento dura due anni. Con l’esperienza, potrete valutare il grado di essiccamento soppesando i ceppi. Quanto più sono secchi tanto più sono leggeri e producono un suono chiaro sbattendoli l’uno contro l’altro.

da evitare Il legno che è stato sottoposto a trattamenti chimici sporca rapidamente monoblocco e canna fumaria, oltre a disperdere gas nocivi nell’ambiente.

56


1

il faggio (1) e il frassino

La betulla (5), il tiglio, il castagno, il pioppo, la robinia e l’acacia

Altamente consigliati come legna da ardere. Seccano rapidamente e sono facilmente reperibili. Devono essere tenuti al riparo subito dopo essere stati spaccati, altrimenti marciscono rapidamente perdendo potere calorifico. Bruciano facilmente e producono una bella fiamma.

Sono alberi latifogli dal legno tenero. Producono una bella fiamma viva ma poche braci. Bruciano rapidamente. Si utilizzano in genere per accendere il fuoco o riattizzare la fiamma. Attenzione : Il pioppo produce cenere in abbondanza, molto volatile. La robinia e l’acacia producono una gran quantità di scintille delle braci.

La quercia (2) È un eccellente combustibile ma, a differenza degli altri tipi di legno, deve restare allo scoperto per due anni affinché la pioggia elimini il tannino che contiene, quindi andrà messo al riparo per un anno o due prima di bruciarlo. Nei rami piccoli, la quantità di alburno (che brucia rapidamente) è assai elevata. Brucia lentamente a fuoco tranquillo e con una bella brace. Indicato per barbecue e per il funzionamento a fuoco continuo.

gli alberi resinosi

2

3

Sviluppano molto calore ma si consumano rapidamente. Inoltre producono molti residui che sporcano la canna fumaria. Sono da evitare

il carpine (3), il ciliegio selvatico (4) e gli alberi da frutto Sono ottimi combustibili ma piuttosto rari. Sono costituiti da legno duro che produce una bella fiamma e una bella brace. Indicati per barbecue e per il funzionamento a fuoco continuo.

4

5

57


L’AziendA Stûv è nata dall’incontro, nel 1983, di due uomini, Gérard Pitance e Benoît Lafontaine, che insieme hanno messo a punto la prima stufa a legna progettata da Gérard Pitance, l’attuale Stûv 60. I due soci hanno subappaltato la fabbricazione dei pezzi, occupandosi essi stessi delle fasi di montaggio e installazione degli apparecchi.

ieri

Gérard Pitance

il loro capitale : creatività e motivazione

oggi

L’inizio è stato faticoso, ma incoraggiante. Progressivamente, Concept & Forme ha cominciato ad acquisire materiale di produzione, ad ampliare l’organico e a sviluppare nuovi modelli.

Stûv impiega 120 dipendenti, produce più di 15 000 modelli l’anno ed esporta oltre il 70 % della produzione in tutta Europa. Nel 2006, ha insediato la produzione dei focolari in un nuovo stabile di 5 000 m² sul suo sito di Bois-de-Villers, vicino a Namur, in Belgio. I componenti fondamentali sono prodotti in subappalto da imprese specializzate, principalmente in Belgio ; il montaggio, la verniciatura, le regolazioni e i controlli vengono effettuati a Bois-de-Villers. Nel 2008, un nuovo sito di 3 000 m² ospita a Floreffe (Belgio) le attività di ricerca e sviluppo, nonché i laboratori di realizzazione dei prototipi e di produzione dei rivestimenti.

58


un design intramontabile

L’essere umano al centro delle preoccupazioni

Il design dei focolari Stûv non ha molto a che vedere con il design di tendenza e un po’ sgargiante che invade le riviste ; è un design sobrio, che si integra in modo duraturo nell’ambiente familiare dei clienti

Si tratta ovviamente del cliente che ha diritto a ricevere informazioni corrette e un prodotto di qualità. Ma anche degli installatori che devono poter installare e mantenere in efficienza i focolari nelle migliori condizioni.

L’ambiente Stûv realizza da sempre focolari ad alto rendimento, ossia in grado di trasformare in calore utile la massima quantità di energia derivante dalla combustione della legna. È una questione che riguarda non solo l’economia ma anche l’ecologia poiché questi stessi focolari riducono al minimo la dispersione del calore e le emissioni di fumi nell’atmosfera.

E beninteso, coloro che costruiscono i focolari nelle nostri stabilimenti …

Oggi tutti i focolari Stûv sono collaudati secondo le norme europee ; tuttavia i suoi tecnici lavorano senza sosta per migliorare in continuazione il rendimento dei focolari, ridurre le emissioni e realizzare prodotti che possano integrarsi in modo intelligente nelle future abitazioni.

59

Edilvalli - Stuv  

Catalogo azienda Stuv