Issuu on Google+

Comunicato stampa Agosto 2013 Situazione socioeconomica in Bielorussia. Giugno 2013 Nei mesi di gennaio-giugno 2013 in Bielorussia è stata raggiunta una crescita economica dell’1,4%, rispetto ai mesi di gennaiogiugno 2012. I tassi di crescita più elevati sono stati registrati nei seguenti settori: produzione di macchinari elettrici (113,6%), produzione di prodotti farmaceutici (113,1%), produzione di prodotti in plastica e gomma (109,1%), lavorazione di legno e produzione di prodotti in legno (106,9 %), produzione di prodotti alimentari (104,1%), industria siderurgica (102,4%), produzione di pelli, prodotti in pelle e calzature (102,3%). Inoltre, la quota dei prodotti innovativi nel totale delle vendite è stata pari al 17,7%. Il tasso di crescita della produzione agricola è stato pari al 101,5%, gli investimenti nel capitale fisso sono cresciuti del 8,9%. Gli indici finanziari sono stati caratterizzati dalla crescita del fatturato di vendita di beni e servizi del 9,3% e della crescita della redditività delle vendite dei prodotti industriali del 8,2%. La situazione sociale rimane stabile, il tasso della disoccupazione alla fine di giugno

2013 è stato pari allo 0,5% della popolazione economica attiva. La crescita dei redditi reali della popolazione, pari al 19,8%, ha favorito un aumento del fatturato del commercio al dettaglio in tutti i canali distributivi del 18,8% e di quello di servizi a pagamento del 9,6%, mentre la crescita dell’indice dei prezzi al consumo è stato pari al 107,0 % rispetto al livello raggiunto nel 2012. Nonostante la flessione delle esportazioni dei beni, il tasso alto della crescita delle esportazioni dei servizi (115,4%) ha consentito di aumentare il saldo positivo nel commercio dei servizi e compensare quello negativo nel commercio dei beni. Nei mesi di gennaio-giugno 2013 il saldo degli scambi commerciali dei beni e servizi con l’estero (secondo la metodologia della bilancia dei pagamenti) è stato positivo, pari a $ 369,2 mln. Il rapporto tra il saldo e il PIL è stato pari a l ,1%, mentre il rapporto previsto è del 0,7%. L’ammontare degli investimenti esteri diretti attratti su base netta è stato pari a $ 1,67 mlrd. Secondo i risultati di gennaio-giugno 2013 le riserve in oro e monete estere in Bielorussia (calcolate secondo la metodologia

Ambasciata della Repubblica di Belarus in Italia Via delle Alpi Apuane, 16 00141 Roma Tel.: +39 06 820 8141

http://italy.mfa.gov.by @AmbasciataBLR

Fax: +39 06 820 02309 E-mail: italy@mfa.gov.by

1


Comunicato stampa

Agosto 2013

del FMI) sono rimaste al livello del dicembre 2012 ed erano pari a $ 8 mlrd. E’ stato mantenuto relativamente stabile il tasso di cambio della moneta nazionale. Allo stato del 20 agosto 2103 il tasso di cambio del rublo bielorusso rispetto al rublo russo era pari al livello del dicembre 2012. La stabilità nel settore monetario e del credito, a sua volta, ha consentito di ridurre il tasso di rifinanziamento dal 30% nel mese di dicembre 2012, al 23,5 % (in vigore dal 10 giugno 2013). Di conseguenza, la crescita economica nel periodo di gennaio-giugno 2013 è stata raggiunta in un clima di equilibrio macroeconomico sia esterno che interno.

Ambasciata della Repubblica di Belarus in Italia Via delle Alpi Apuane, 16 00141 Roma Tel.: +39 06 820 8141

http://italy.mfa.gov.by @AmbasciataBLR

Fax: +39 06 820 02309 E-mail: italy@mfa.gov.by

2


Economia bielorussa - giugno 2013