Page 3

VentiquattrOre

Altro

l’

quotidiano

PadeRno duGnano

venerdì 5 novembre 2010

3

viBo valenTia

esplosione in azienda Sedicenne accoltellato chimica nel Milanese arrestati dai carabinieri Sei le persone ustionate i presumti feritori

Un'esplosione si è verificata in un'azienda chimica di Paderno Dugnano, nel Milanese. Il personale del 118 ha riferito che lo scoppio ha provocato il ferimento di sei persone, rimaste ustionate. Sul posto sono intervenuti 10 mezzi di base, due automediche e due elicotteri del 118 di Milano. La ditta si occupa di servizi ambientali e smaltimento di rifiuti industriali e speciali. L'incendio si sta sviluppando nell'area della Eureco Holding in via Mazzini a Paderno Dugnano, nella zona a nord di Milano, al confine con la provincia di Monza. La procura ha aperto un’inchiesta e non è escluso che possano essere sentiti i titoilari della azienda.

Un ragazzo di 16 anni è ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale di Vibo Valentia dopo essere stato accoltellato da altri due minorenni che sono stati fermati dai carabinieri. Il fatto accaduto nella tarda serata di martedì a Mongiana, piccolo centro delle Serre Vibonesi. Il ragazzo ferito ha avuto, per strada, una lite per motivi che non sono stati ancora chiariti con altri due giovani. Al culmine della lite il sedicenne è stato raggiunto da una coltellata all’addome sferrata da uno degli altri due ragazzi che si sono subito allontanati. Subito soccorso, il ragazzo è stato portato in ospedale. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno fermato 2 ragazzi.

FiaT

MalTeMPo

naPoPliTano

Marchionne: mai CalabriaeVeneto pioggiaeallagamenti detto lascio l’italia

“Missioni per proteggere militari e civili”

Prosegue l'emergenza maltempo al Sud. A Crotone un nubifragio ha provocato numerosi allagamenti e costretto alcuni abitanti dei piani bassi a cercare rifugio sui tetti delle abitazioni, dove sono stati soccorsi dai vigili del fuoco. I danni maggiori si sono verificati a Trafinello e Tufolo. A causa della pioggia, un ruscello che scorre nella zona si è ingrossato, allagando strade, abitazioni e trascinando per centinaia di metri le automobili. Il nubifragio di Crotone ha provocato pesanti danni ad una struttura alberghiera, Lido degli scogli, dove le camere al piano terra e il ristorante sono stati invasi dall'acqua. A Tropea continuano le ricerche dell’anziano caduto nel torrente, mentre a Cosenza si sono verificati allagamenti in diverse aree della città e sulla costa tirrenica. Stesso discorso per la zona di Reggio Calabria. Al nord ancora allarme in Veneto.

Con la deposizione di una corona d'alloro all'altare della Patria da parte del presidente della Repubblica Giorgio napolitano si sono svolte le celebrazioni per il 4 novembre, Giorno dell'unità nazionale e Giornata delle Forze armate . il presidente napolitano con i presidenti di Senato e Camera e il presidente della Consulta hanno osservato un minuto di raccoglimento sulle note del Silenzio. e' “dovere delle autorità politiche e militari preposte continuare ad aggiornare e migliorare strategie, strutture e capacità operative delle forze armate, per rendere più efficace il contrasto delle minacce da fronteggiare, garantendo nel contempo la massima protezione ai contingenti impiegati e alle popolazioni civili coinvolte'': lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio napolitano, nel suo messaggio. il 4 novembre di 92 anni fa, ha aggiunto il capo dello Stato “aveva termine il primo conflitto mondiale e si completava il grande disegno dell'italia unita. e a nome di tutti gli italiani rendo omaggio alla Patria unita”.

“io non ho mai minacciato di lasciare l'italia”. lo ha detto l'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, al termine dell'incontro col ministro Paolo Romani. e su Pomigliano: “le assunzioni nella newco partiranno dal 2011".

CoSe di queSTo Mondo

Forbes: Hu Jintao il più potente. Il Cav (14°) è colorito”

S

econdo la rivista americana Forbes, è il presidente cinese Hu Jintao l'uomo più potente al mondo, davanti al presidente americano, Barack Obama, e al re dell'Arabia Saudita Abdullah ben Abdel Aziz. Nella sua classifica 2010, resa nota ieri, la rivista colloca il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, al 14/o posto, e al 74/o per quanto riguarda la classifica degli uomini più ricchi

al mondo. “Dite quel che volete del colorito primo ministro italiano scrive Forbes - ma è sempre lui a condurre il gioco''. Forbes colloca poi al 4/o posto della sua classifica il primo ministro russo Vladimir Putin (e al 12/o il presidente russo Dmitri Medvedev), al 5/o posto papa Benedetto XVI, al 6/o la cancelliera tedesca Angela Merkel. In settima posizione il nuovo primo ministro britannico David

Cameron, davanti al presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke (8/o), alla presidente del Congresso indiano, Sonia Gandhi (9/a) e al presidente di Microsoft, Bill Gates. Forbes colloca davanti a Berlusconi, al 13/o posto, il magnate australiano Rupert Murdoch, presidente di News Corporation e subito dopo Silvio Berluscon Jean Claude Trichet.

05novembre2010  

05novembre2010

05novembre2010  

05novembre2010

Advertisement