Page 1

Periodico online N° 04 Gennaio 2013 www.laltramedicina.it fanzine@laltramedicina.it

«Non c’è niente di insignificante nel mondo: tutto dipende dal tuo punto di vista» Johann Wolfgang Goethe


2


Redazione Gemma Astolfo, Andrea Coccia, Lella Cusin redazione@laltramedicina.it

L’altra medicina fanzine cita i nomi di prodotti fitoterapici, omeopatici, farmaci o integratori alimentari per completezza di informazione e per libera scelta della redazione Direttore responsabile Daniele Magni danielemagni@laltramedicina.it

Segreteria di redazione Manuela Re manuelare@laltramedicina.it Progetto grafico www.vitomanoloroma.it Editore Viola Edizioni srl Via Carducci, 17 20123 Milano

3

Uffici Via Taormina, 11 20159 Milano www.laltramedicina.it fanzine@laltramedicina.it Tel. 02.66801184; fax 02.60736866 Marketing Giovanni Mancuso marketing@laltramedicina.it Lucia Simone luciasimone@laltramedicina.it Fotografie - Fotolia


Il personaggio del mese

HERNAN HUARACHE MAMANI LO SPIRITO DEL POPOLO QUECHUA Molti lo conoscono per i suoi libri, storie che hanno conquistato diversi lettori. Ma Hernán Huarache Mamani è anche altro. È sicuramente uno dei più conosciuti e apprezzati ambasciatori della cultura andina

e Quechua nel mondo. Un maestro spirituale ma anche uno studioso con un sogno nel cassetto. Lo abbiamo incontrato per porgli qualche domanda.


Ho imparato a parlare in diverse lingue: inglese,

Hernán, raccontaci delle tue origini. Dove

tedesco, un po’ di francese…

è iniziato tutto per te?

Provengo da un villaggio sulle Ande in

Perù dove la vita, almeno per una parte della

A quel punto hai avuto un “incontro”: che

comunità, è diventata nel tempo sempre più

cosa è successo?

Saya, lavora la terra, un altro gruppo, gli Urin

medici non ne venivano a capo, sono tornato al

sono professionisti, commercianti. Questi

sono guarito ma quell’uomo mi ha fatto capire

difficile. Il gruppo cui appartengo, gli Hanan

È successo che a Lima mi sono ammalato. I

Saya, sono allevatori di bestiami, e i Qhapa

villaggio e ho incontrato un curandero*. Non solo

ultimi hanno rapporti con i bianchi, sono più

che la cultura occidentale era in crisi perché

benestanti. Come figlio di un contadino ero

aveva dimenticato la cultura degli avi.

povero, nonostante questo, a scuola, la mia maestra ha consigliato che potevo andare

Chi sono i curanderos?

lontano. Sono stato consapevole delle mie

Sono saggi nascosti, conoscitori della

capacità e quindi ho deciso di studiare ad

Natura, gente di montagna, allevatori di

Arequipa. Così ho potuto laurearmi in Economia.

bestiame, guaritori, ma anche i veri eredi 5


della cultura andina. Ho iniziato con loro ad

approfondire per cercare di capire che ideale portano avanti.

Puoi spiegarci in breve in che cosa consiste il principio portante di questa cultura?

Per la saggezza andina l’uomo è la sintesi

armonica di tre componenti: corpo, mente e spirito che formano un’unità. Non possono

essere in alcun modo scissi come avviene in

Occidente dove si privilegia l’aspetto materiale. Ciò porta alla mancanza di uno scopo chiaro nella vita, ad una debolezza ideale. Molto

importante per noi è l’antica divinità femminile, Pachamama, tutto ruota intorno a lei. Quali sono le caratteristiche di Pachamama?

È la rappresentante della donna e della vita

sulla terra. Sulle Ande la donna ha un ruolo

nostra cultura. Purtroppo, il governo aveva

fondamentale per tutti gli esseri umani: è lei

deciso che si doveva occidentalizzare il paese:

che “fa venire al mondo”, su di lei si incardina

quindi, secondo loro, bisognava evitare che si

la famiglia, la società, la religione, l’economia,

riscoprissero le nostre radici culturali.

il diritto. Da noi si dice che quello che vuole la

donna è quello che vuole la divinità. Ogni donna

Qual è il problema di fondo in Occidente?

è una semi-dea. Ne consegue grande rispetto

Il difetto fondamentale è che si punta troppo

per la donna.

sull’aspetto materiale e questo porta cose

Secoli fa era impensabile che un uomo

negative. Per esempio, si sfruttano in modo

potesse aggredire una donna.

scriteriato le risorse naturali dei paesi più poveri.

All’origine di questo problema, e delle sofferenze

Tu hai svolto anche un lavoro di

che causa, c’è un fatto educativo. Tutto in

riscoperta delle radici, ma ad un certo punto

Occidente, a partire dall’educazione, privilegia

sono sorti dei problemi: com’è andata?

la parte concreta, materiale, e non si insegna a

C’è stata un’interferenza del governo sul

sviluppare la componente spirituale. Perciò va

lavoro che portava avanti un’istituzione di cui

in sofferenza anche la parte più profonda di noi,

ero presidente. Noi volevamo fare ricerca sulla

quella che di solito viene chiamata anima. 6


La soluzione? Bisogna passare attraverso

IL NUOVO LIBRO: L’AMORE NON MUORE MAI

una chiesa, oppure affidarsi a un maestro spirituale?

No, il punto chiave è l’educazione. Bisogna

creare un’istituzione parallela che insegni a

interiorizzare, a capire che cosa sta accadendo

dentro di noi. Per esempio, quando siamo intenti a mangiare: se mentre mi nutro ho pensieri

negativi, quel cibo diventa tossico. Dobbiamo insegnare che cosa vuol dire la calma, la

serenità. Ma anche capire che il nostro corpo ci lancia dei segnali: il corpo può dirci in anticipo che stiamo per ammalarci. Ciò non viene più

insegnato nei paesi ricchi. Tutto questo, nella

cultura occidentale, è stato perso. Più che a un

guru o a una chiesa io penso a una strada verso la consapevolezza attraverso l’insegnamento,

accessibile a tutti. Occorre un’educazione creativa basata sull’amore, sulla ricerca della verità e sul rispetto di tutti gli esseri viventi.

I libri di Hernán Huarache Mamani, a cominciare dal best-seller “La profezia della curandera”, possono contare su una folta schiera di lettori. Di recente Mamani è tornato in libreria con una nuova prova letteraria: “L’amore non muore mai” (Uno Editori). È la storia di Antón, un indio nato in una casa umile, che si affida alla sua intelligenza e alla sua forza interiore per crearsi una vita degna di essere vissuta, lottando duramente in una società dove si pratica l’apartheid. Ma ciò che cambierà la sua vita sarà l’incontro, per “coincidenza”, con Karen, una ragazza ricca, bianca, appartenente ad una famiglia influente. Ciò che li unisce è il reciproco amore. Da quel momento inizieranno a combattere insieme, tutti i giorni, fino alla soluzione finale. Per loro l’amore è la fiamma che illumina l’oscurità o lo scintillio di milioni di luci che illuminano l’esistenza.

Tu stai portando avanti un progetto al Hernan Huarache Mamani L’amore non

proposito: in che cosa consiste?

Il mio sogno è realizzare l’Università della

vita e della pace. Il primo passo è stato fatto

muore mai

con la creazione della scuola «de la vida y

Uno Editori

de la paz» per i bambini delle materne e delle

elementari ad Arequipa, in Perú (www.mamaniinca.com). È un’opera ispirata al recupero di

quello che già esisteva ma che è stato cancellato dai guerrieri e dagli invasori. Sette secoli fa sulle mie montagne esisteva l’Akllawasi, un’istituzione mirata all’educazione interiore per lo sviluppo

spirituale. Le donne erano le protagoniste. La

terra ha bisogno di tornare a quella realtà, questo è il nostro obiettivo.

* Storia raccontata in “Negli occhi dello sciamano”

7


8


Notizie dal Mondo YOGA, OCCHIO AGLI INFORTUNI!

Uscirà in febbraio un libro

destinato a far molto discutere. Il titolo è “The science of Yoga. The risks and the

rewards”. Dalle anticipazioni pubblicate dal New York

Times, sembra proprio che

l’autore, William Broad, metta in allarme i praticanti lo yoga

sui possibili rischi derivanti da un uso scriteriato di questa

disciplina. Secondo l’autore,

risiede nel successo mondiale dello yoga il maggior pericolo: troppi occidentali, più per

moda che per reale scelta, si

dilettano in asana senza avere un’adeguata preparazione fisica. Aspettiamo che il

libro esca per darne una

valutazione meno generica. Certo è che lo yoga, per

dare benefici a chi lo pratica,

richiede attenzione e la guida di un insegnante esperto. 9


GRAZIE MILLE, FRATELLO PANDA

Il mitico panda gigante,

tanto amato da bambini e adulti per la sua bellezza e simpatia, nasconde un

prezioso segreto. Secondo i ricercatori dell’università

cinese di Nanjing, infatti, nel sangue di questo splendido mammifero scorre una

sostanza, la catelicidina-AM, che potrà essere utilizzata

per creare nuovi farmaci per

l’uomo in grado di contrastare ceppi di batteri e funghi

resistenti alle consuete terapie.

computer. Il corpo umano del

depressivi. A sostenerlo è uno

cinesi sostengono che questo

coordinatore della ricerca,

nazionale di Scienza della

tante altre sostanze che

rimanere in posizione eretta.

nel trattamento delle malattie

riducono l’attività metabolica e

preservarne l’esistenza, ancor

di malattie come ipertensione

Ma non è tutto: gli scienziati

resto, sostiene John Buckely,

animale possa fornire anche

è stato “programmato” per

potrebbero rivelarsi efficaci

Le abitudini sedentarie, quindi,

dell’uomo. Un motivo in più per

predispongono alla comparsa

oggi a rischio di estinzione.

e diabete. Niente di nuovo, in

IN PIEDI SI DIMAGRISCE

propone poi l’introduzione negli

verità. Il professore inglese

Buone notizie per chi

uffici di particolari scrivanie

lavorare in piedi: uno studio

di lavorare stando in piedi…

è abituato (o costretto) a dell’università inglese di Chester sostiene che si

che permettano agli impiegati

BEVANDE DOLCI,

possano perdere addirittura 4

RISCHIO DEPRESSIONE

a chi ha la fortuna di stare

di bibite predispone

chili in più in un anno rispetto seduto, magari davanti a un

L’assunzione costante

all’insorgenza di fenomeni 10

studio condotto dall’Istituto

salute, con sede nella Carolina del Nord, che ha coinvolto

264mila partecipanti, di età

compresa tra 50 e 71 anni. Per due anni, il campione è stato monitorato per quantificarne il consumo di bevande dolci e di caffè. Dopo 10 anni, è

emerso che chi consumava 4 o più bicchieri di bibite aveva un rischio di depressione

maggiore del 30% rispetto a chi non consumava questo tipo di bevande; chi invece

prediligeva il caffè, non più di 4 tazzine al giorno, vedeva ridotto il rischio di episodi

depressivi del 10 per cento.


Il ritratto

Maria Grazia Parisi

Lei è un’esponente di spicco della nuova psicologia energetica e ha messo a punto una tecnica esposta in un nuovo libro. La disciplina si conferma in costante evoluzione, con effetti di grande impatto. 11


Maria Grazia, come sei giunta alla scoperta delle psicologie energetiche nella tua vita professionale?

Nei primi anni della mia

professione di psicoterapeuta mi sono interessata in

particolare alla cura dei disturbi fisici associati a specifiche

situazioni emotive. I cosiddetti disturbi psicosomatici, per intenderci. Ho avuto, così, la fortuna di partire dal

considerare il funzionamento unitario della mente e del

corpo come un dato di fatto,

e negli anni ho visto crescere i dati scientifici a favore di questa visione. E poiché,

nella maggior parte dei casi, i

miei pazienti presentavano un

disturbo “vero”, tangibile – la

che talvolta qualche fattore

l’insonnia, l’ipertensione, la

sembrava fare resistenza e

psoriasi, la colite, la gastrite, cefalea e via dicendo – mi è sembrato fin da subito utile associare alla psicoterapia

anche diverse soluzioni offerte dalla medicina naturale, in particolare la fitoterapia,

la floriterapia di Bach e gli

sfuggente e imprevedibile

bloccare, anche per diverso

tempo, il cambiamento della

persona verso un equilibrio più confacente e vantaggioso.

C’è qualcosa che blocca il cambiamento: hai capito di

oligoelementi. Una volta

cosa si tratta?

reazioni emotive incongrue

un meccanismo difensivo

pazienti guarivano in genere

che risiede nelle profondità del

individuate e risanate le

o i traumi sottostanti, i miei

anche dal disturbo fisico, di cui magari avevano sofferto per anni e che in precedenza si

era rivelato poco responsivo alle cure. Più andavo avanti, però, più mi rendevo conto

12

Questo “qualcosa” era

inconscio, arcaico, automatico corpo. Quello che ci fa dire: “È più forte di me!”. Avevo l’impressione che, se non

avessi lavorato direttamente su questo, le cose non avrebbero potuto migliorare più di tanto,


o solo con grande lentezza.

sbalordirono: in pochi minuti

tra quelle più conosciute, ma

libretto in inglese, dove veniva

una grossa arrabbiatura, che

utilizzano la stimolazione

Nel 2003 lessi per caso un descritta una tecnica di cui

non avevo mai sentito parlare, EFT (Emotional Freedom

Techniques, Tecniche di libertà emozionale) e provai, con

grande scetticismo iniziale,

devo ammettere, ad applicarne le sue semplici indicazioni. Si

trattava di evocare l’emozione disturbante, quantificarla e

poi tenerla a mente mentre si “picchiettavano” alcuni

punti del corpo, collegati con

mi ritrovai ad aver sciolto

subito prima avevo creduto insanabile, e a ridisegnare

letteralmente il mio paesaggio emotivo. Fu un’esperienza davvero intensa, e

rappresentò una svolta anche professionale.

Puoi spiegarci che cosa sono le psicologie energetiche? E in cosa si differenziano dai precedenti approcci per risolvere i disagi

zone-chiave dei cosiddetti

emozionali?

Medicina tradizionale cinese

molto eterogeneo di tecniche,

il termine “energetiche” per

loro, nate a partire dalla metà

meridiani energetici della

(ecco perché si usa tuttora

designare queste tecniche nel loro complesso). I risultati mi

Si tratta di un insieme

variamente imparentate tra degli anni Novanta. Ne ho

contate almeno venticinque,

sono senz’altro di più. Molte di punti di agopuntura, o di particolari riflessi nervosi. L’obiettivo comune è di

trasformare dall’interno le

emozioni che ci procurano

sofferenza (per esempio la

tristezza, la rabbia, la colpa, la preoccupazione), e non

attraverso un condizionamento repressivo o una discussione sull’opportunità di cambiare atteggiamento.

Le manovre che queste

tecniche propongono,

difatti, vanno ad agire sui centri più profondi del

cervello, modificandone temporaneamente il

funzionamento, e danno

modo alle componenti più


evolute del cervello stesso di

“proporre” una nuova versione

convenzionale “vede” come problemi esclusivamente

della realtà, più aggiornata

fisici?

valutazione degli eventi ai

scientifiche, svolte anche

“obbligati” a rispondere con

normalmente restii a

e corretta. Cambia, cioè, la quali eravamo stati in pratica una certa reazione emotiva. E decade anche la necessità di mantenere attiva la reazione difensiva inconsapevole,

costituita da quella particolare emozione. Si sposta perciò,

una volta per tutte, nell’archivio delle cose “neutre” quanto

prima era custodito in quello delle cose “negative” o “allarmanti”.

In realtà, questa diversa

Sempre più ricerche

in ambienti accademici considerare l’aspetto

emozionale nella genesi delle disfunzioni del corpo, stanno

testimoniando l’intersecarsi dei cambiamenti che avvengono

in contemporanea nel sistema nervoso, in quello ormonale e in quello immunitario.

Insomma, l’ubiquità e la

contemporaneità dei fenomeni che ci investono.

Le emozioni sono le

valutazione può avvenire

risposte che l’organismo

magari servono mesi o anni,

adattarsi agli eventi in grado

anche spontaneamente, ma

come succede dopo un lutto o

una perdita. Il processo indotto da queste tecniche spesso velocizza la storia naturale

delle nostre reazioni emotive. Per quali tipi di disturbi trovano indicazione? Abbiamo detto che le psicologie energetiche agiscono sul disagio emozionale: ma fino a che punto questo disagio è parte in causa anche nella genesi di malattie che la medicina

Potrei quindi rispondere che un possibile disagio emozionale

andrebbe indagato in presenza di qualunque disturbo

funzionale. A partire dai

cosiddetti “disturbi da stress”, frutto in realtà di una cronica

attivazione dei sistemi di allerta e delle difese dell’organismo, e in primis dalla reazione emotiva di allarme.

Tu hai messo a punto un nuovo metodo, FastReset, che illustri in un libro appena uscito in libreria. In che cosa consiste in pratica e quali sono le sue caratteristiche distintive?

Cercavo una tecnica

in toto mette in atto per

altrettanto efficace di quelle

di spostare il suo equilibrio,

fosse ancora più semplice,

e sono fondamentali per la sua sopravvivenza. Sono fenomeni che investono

contemporaneamente la

psiche, il sistema motorio

(aggredire, fuggire, esultare, nascondersi implicano

muovere dei muscoli), quello ormonale e quello viscerale. Non può stupire, quindi,

che se qualcosa si inceppa sul versante emozionale

le conseguenze possano

interessare tutti questi livelli. 14

che già conoscevo, ma che rapida ed eseguibile in

pubblico e in ogni circostanza.

Ho sommato varie conoscenze e qualche piccola intuizione, ho provato a vedere se

funzionava, e il risultato mi ha

entusiasmato! FastReset lavora in contemporanea sul corpo, mediante un meccanismo di attivazione neuronale molto

semplice e fisiologico, e sulla mente, con uno specifico

lavoro di integrazione emotiva. La base è uno spostamento


del focus dell’attenzione

minuto, anche meno. Ho visto

lavorano in pronto soccorso;

sequenza. In effetti, ci sono

e postumi di traumi anche

questa tecnica può rivelarsi

consapevole, con una certa diverse modalità di esecuzione, tutte assai facili da applicare,

una volta acquisite. È possibile anche l’auto-trattamento in moltissime situazioni

emotivamente critiche e nella vita di tutti i giorni. Ci si può

liberare di reazioni accessorie, che ci possono avvelenare la

giornata o la vita, dedicandovi anche pochi minuti alla volta. Il beneficio si ottiene in tempi particolarmente rapidi: quanto tempo occorre per

fobie risolversi in dieci minuti, gravi in meno di un quarto

d’ora. Molte volte mi stupisco

io stessa, per esempio quando ho visto “rinascere” una

persona da un lutto gravissimo (la morte di un figlio) in due sessioni. Ma non c’è una

regola, è ovvio: dipende da

moltissimi fattori. Il risultato è di solito definitivo, anche se

in caso di disturbi fisici o nel

trattamento delle dipendenze è utile ripetere più volte il

trattamento sulle emozioni che li innescano.

trattamento di un singolo

Dove e in quanto tempo si impara la tua tecnica? Stai

argomento o aspetto della

tenendo dei corsi?

bastare letteralmente un

formare alcuni medici che

situazione emotiva, può

assai utile. A questo tipo di allievi sto dedicando una

formazione un po’ diversa

da quella standard. Per ora, comunque, sono previsti

due weekend di corso, in

cui si apprendono le basi

di questa tecnica e si può cominciare ad applicarla

su se stessi o, per chi è già

terapeuta, anche sugli altri. Ho intenzione, tra qualche tempo, di ampliare le possibilità di

formazione, specie per chi

fosse interessato a utilizzare il FastReset nella propria

osservare una risposta?

Se consideriamo il

credo sia un ambito in cui

Sto cominciando ora a

Per informazioni: www.fastreset.it

FAST RESET - IL LIBRO Il nuovo metodo, messo a punto dal medico e psicoterapeuta Maria Grazia Parisi, è esposto in un libro di recente uscita (FastReset - Il metodo rapido di guarigione emotiva. Sperling & Kupfer, pagine 245, euro 17,00). La tecnica di riequilibrio emozionale si propone per il trattamento di numerosi disturbi e situazioni di disagio. Ne riparleremo sul numero 16 della nostra rivista (in edicola dal 20 gennaio). 15

professione. In marzo e aprile sono previsti due weekend di corso a Milano, cui ne seguiranno altri a breve.


La vignetta del mese

In questa rubrica affrontiamo, in collaborazione con il bimestrale di satira L’antitempo (www. antitempo.it), il tema delle discipline olistiche e della medicina non convenzionale. Forniteci spunti da girare a questi graffianti disegnatori!

DOPO UNA SERATA DI ECCESSI NON C’È NIENTE DI MEGLIO CHE UN PO’ DI ATTIVITÀ FISICA...

Il giorno dopo Grègori


Nuove ricerche

CHANG SHAN RIVELA IL SUO SEGRETO

È una delle più famose erbe della tradizione medica cinese e tibetana. Per millenni è stata usata contro la febbre e la malaria. Nessuno riusciva

a capire il suo meccanismo d’azione: il mistero è appena stato svelato da uno studio americano. Non si era mai visto nulla di simile.


SUBITO CARCIOFI E BROCCOLI AL BAMBINO, ASPETTARE È UNA MOSSA SBAGLIATA

Chang Shan, anche conosciuta come Dichroa febrifuga Lour, ha salvato molte vite. Nell’antica Cina era il rimedio principale contro le febbri malariche, sebbene non certamente l’unico. Per la scienza moderna, però, qualcosa non tornava: l’erba sembrava agire sull’organismo in un modo del tutto particolare ma nessuno riusciva a svelare il segreto. Fino a quando un gruppo di ricercatori della scuola medica di Harvard, in una pubblicazione sulla rivista Nature, è riuscito a penetrare nella scatola nera della pianta. E il risultato è sorprendente. L’azione febbrifuga si deve a una particolare molecola, l’halofuginone, che riesce a sopprimere in maniera mirata solo alcune funzioni del nostro sistema immunitario. Non blocca del tutto le difese immunitarie, ed è un bene perché servono

a proteggere l’organismo dall’infezione in corso. L’halofuginone è in grado di bloccare solo alcune cellule, responsabili della reazione infiammatoria che causa la febbre. Ma il dato più importante è che le stesse cellule sono coinvolte nelle malattie autoimmuni. La notizia ha fatto il botto tra gli addetti ai lavori: si intravede la possibilità di mettere a punto una nuova cura contro malattie come l’artrite reumatoide, la sclerosi multipla, il morbo di Crohn, la psoriasi e, secondo alcuni, potrebbe funzionare anche per impedire la progressione del cancro. Le piante hanno sempre buone idee e non smettono mai di venirci in aiuto.

19

Leggi la notizia su Nature


– Nuove ricerche in breve –

Pochi giorni di Yoga e il cuore ringrazia Per quanto tempo bisogna praticare Yoga per vedere i risultati sulla salute del corpo? Anni, mesi, settimane? No, pochi giorni. Lo si è verificato a New Delhi, da parte di un’équipe di medici. L’obiettivo era quello di ridurre i fattori di rischio cardiovascolari ben conosciuti dalla scienza medica: più si riducono, meno siamo a rischio di incorrere in infarto o ictus. Sono bastati 10 giorni di pratica per vedere una riduzione del peso corporeo e dell’ipertensione arteriosa. Sono migliorati anche i parametri biochimici che sono legati alla condizione delle arterie. Tutto questo senza farmaci e senza richiedere un radicale cambiamento dello stile di vita (la cosa più difficile da ottenere ma da ricercare sempre). La strategia

proposta dagli indiani si basa su specifici asana, insieme al Pranayama, a gruppi di discussione e a consigli personalizzati. Leggi la notizia originale

IL DESTINO CINICO E BARO DELL’ORANGUTAN DI MEZZA ETÀ Presso tutte le culture umane, attorno ai cinquant’anni i maschietti e le femminucce vanno in crisi. Non tutti e non sempre ma spesso e volentieri. È la temuta crisi di mezz’età. Lo stesso accade alle grandi scimmie, e in particolare agli orangutan. Nel mezzo avanzato del cammin della vita anche gli esemplari di questa specie hanno lo stesso problema: infelicità senza motivo, caduta dello stato di benessere psicologico, tristezza o insoddisfazione, nervosismo e rigidità verso gli altri. La nuova ricerca è stata portata a termine dagli etologi dell’università di Warwick. Il significato è pregnante perché vuol dire che il blues della mezza età non è una specificità umana ma riguarda tutti i primati. È un atteggiamento molto antico che condividiamo con i nostri progenitori delle caverne. Gli orangutan però non si chiudono in casa con l’aria offesissima finendo per l’incollarsi alla TV. Leggi la notizia originale

20


9

e

1 0

f e b b r a i o

2 0 1 3

M i l a n o - s u p e r s t u d i o

P i ù

Viaggio nella Salute e nel Benessere Naturale Due giorni per conoscere, per stare bene e rigenerarsi con le discipline olistiche e bio-naturali Tecniche, metodi e buone pratiche per risvegliare la nostra vitalità, energia, creatività, entusiasmo. Un’occasione unica per informarsi e incontrare operatori esperti e qualificati delle diverse discipline: Ayurveda, shiatsu, Kinesiologia, Naturopatia, Digitopressione jin shin do, Tuina, Qi gong, Reiki, Reflessologia plantare e facciale, Biodanza, Biopranoterapia, Craniosacrale, Orthobionomy, Watsu, Fitoriterapia – Floriterapia, Tai chi chuan, Bioenergetica, Canto armonico, Counseling, Rebirthing, Training autogeno, sciamanesimo, Meditazione, Medicina Tibetana, Yoga e molte altre… 70 tra scuole e centri, 1 convegno, 20 conferenze, 25 workshops, 6 laboratori di cucina. E poi readings, tavole rotonde, dimostrazioni, performances, concerti, musica, consulti e trattamenti e un ristorante bionaturale: ecco il cuore della manifestazione. supertudio Più - Via Tortona, 27 Milano (zona P.ta Genova) Tel. 02 42250181 - info@olisfestival.it - www.olisfestival.it - seguici su: facebook.com/olisfestival

Progetto grafico: Davide Monguzzi

OlisFESTIVAL


Il ritratto

Susanna Messaggio

22


La prima comparsa in televisione risale al lontano 1982, in veste di telefonista. La trasmissione era “Portobello”, con Enzo Tortora. A seguire, un elenco infinito di programmi per il piccolo schermo, nei quali si è sempre distinta, oltre che per la radiosa bellezza, anche per la classe fuori dal comune e la simpatia contagiosa. E vogliamo parlare del curriculum scolastico? Due lauree (la prima in lingua e letteratura tedesca e la seconda in psicopedagogia) e svariati master: vi sfidiamo a trovare un’altra show girl con un simile background culturale. Nonostante da qualche anno non sia più sotto i riflettori, Susanna è ancora oggi uno dei volti pubblici più amati dagli italiani. L’abbiamo recentemente

Ciao Susanna, grazie per dedicarci un po’

incontrata per saperne di più della sua vita presente, dei progetti futuri e di che cosa resta del recente passato, quando le luci della ribalta erano sempre accese. comunicazione; del resto, con un cognome del

del tuo tempo prezioso. Come prima cosa,

genere, non potevo che dedicarmi anima e corpo

come stai e che cosa bolle in pentola…

alla divulgazione di informazioni!

Sto molto bene, grazie, e ho così tante cose

da fare che non ho quasi il tempo di respirare!

E della tua lunga carriera televisiva che cosa è rimasto?

Prima di tutto, la mia famiglia, per la quale sono il punto di riferimento, non solo per i miei due

figli ma anche per il marito, che a tutti gli effetti può essere considerato un terzo figlio molto impegnativo… Siamo una coppia felice, ci

amiamo come il primo giorno e ci supportiamo a vicenda in tutte le cose che la vita ci offre.

C’è poi il mio lavoro: da una quindicina d’anni

mi occupo a tempo pieno della mia agenzia di

Tantissime soddisfazioni e l’affetto dei

miei “fans”, che ancor oggi mi accompagna.

Sono molto grata al mondo dello spettacolo:

c’era tanto entusiasmo, e i programmi erano di

tutt’altro spessore rispetto a quelli di oggi, dove

la spettacolarizzazione del dolore sta diventando davvero imbarazzante. Sebbene le persone mi

conoscano per la mia carriera televisiva, la mia vera vita è un’altra. 23


Parliamo di salute e benessere, che sono

C’è qualche “teoria” che ti appassiona

poi gli aspetti che intrigano maggiormente i

particolarmente?

Ho scoperto di recente la medicina

nostri lettori. Qual è il tuo atteggiamento nei

quantistica, penso sia una visione rivoluzionaria

confronti della medicina e che cosa scegli per

pur mantenendo un’elevata base scientifica, è un

te e la tua famiglia?

È da sempre la mia passione! Mi pongo di

mondo che mi affascina.

fronte alle varie opzioni con curiosità, non ho

preclusioni di alcun tipo. Ho una vera e propria

E in cucina come ti comporti?

passione per gli integratori, ritengo che funzionino molto bene, mi hanno molto aiutata nel corso

degli anni ad affrontare vari problemi personali. Per esempio, ho sempre sofferto di carenza di ferro. Mi sono informata, ho studiato a fondo

Sono attentissima alla scelta degli alimenti.

Non seguo una dieta particolare, mangio di tutto ma con moderazione, dando molto spazio a

carboidrati e proteine, che mi danno energia per

affrontare gli impegni quotidiani. L’unico errore che

alimenti e vitamine, con tanto tempo e pazienza; faccio è quello di non bere abbastanza acqua. ascoltando le richieste del mio organismo, ho trovato la strada giusta per me.

Ultima domanda: programmi futuri?

La mia vita professionale è ormai dedicata

interamente all’agenzia di comunicazione

che dirigo (www.smcom.it). Ho tanti clienti

che producono integratori alimentari e fiori

australiani, mi piace molto quello che faccio. Per il resto, voglio avere la testa libera di spaziare e occuparmi soltanto di cose belle!

TUTTO, MENO CHE IL CALCIO Vedendola così tonica e pimpante, la domanda sorge spontanea: quale sarà il segreto di Susanna Messaggio per avere questa forma splendida? “Prima di tutto devo ringraziare Madre Natura, che ha avuto un occhio di riguardo nei miei confronti”, ci risponde con malcelato orgoglio Susanna. “Se poi aggiungi che sono una maniaca dell’attività fisica, i risultati non potevano essere che questi!”. C’è qualche disciplina che preferisci? “Faccio boxe, danza, pesi, stretching, nuoto (al mare, non amo la piscina). Ultimamente mi diverto molto seguendo i corsi di Caribe sound fitness, con la personal trainer Jacky Polanco. C’è solo un sport che non ho mai amato e nel quale non mi cimento: il calcio”.

24


Focus on: Nuxe

NUOVA LUCE PER LA TUA PELLE

Nuxe è un brand che in Francia – ma ormai anche in oltre cinquanta paesi al mondo – è sinonimo di ricerca e natura al servizio della pelle. Ripercorriamone le vicende più significative, dagli inizi alle ultime novità. 25


Focus on: Nuxe miultifunzione e multiuso per viso, corpo e capelli, diviene in breve tempo il prodotto più famoso del catalogo Nuxe (se ne vende uno ogni sei secondi nel mondo). Da quel momento in avanti sarà un susseguirsi di successi e riconoscimenti internazionali. Recentemente il catalogo è stato arricchito anche con una linea per l’uomo e una catena di centri benessere in Francia.

La storia inizia nel lontano 1957, quando un ricercatore farmacologico con la passione per la fitoterapia e una lungimiranza fuori dal comune comprende l’importanza delle sostanze vegetali per la realizzazione di cosmetici efficaci e benefici per la pelle. In un modesto laboratorio artigianale situato nel centro di Parigi prende così il via la lavorazione di essenze ed estratti verdi. Toccherà però alla figlia del ricercatore,

Aliza Jabès (nella foto), a concretizzare anni di lavoro, fondando il marchio Nuxe, che è la composizione di due parole, Nature e Luxe. Il logo semplice e di forte impatto, raffigurante un albero, rinforza il concetto che le materie prime utilizzate nella realizzazione dei prodotti Nuxe sono di origine vegetale. Saranno gli anni a premiare le scelte fatte dal padre prima e dalla figlia poi: nel 1991 Huile Prodigieuse, olio 26

Oggi, Nuxe lancia sul mercato una nuova linea, Nuxellence Jeunesse, dedicata a tutte le “nuxettes” sparse un po’ ovunque. È dedicata a tutte le donne, ma anche ai maschietti, che vedono, con il passare inesorabile degli anni, la loro pelle perdere vigore, come se fosse alimentata da pile che si stanno scaricando. Ma questo non è un destino segnato, il processo degenerativo si può bloccare ed è proprio con questo obiettivo che i ricercatori del Laboratoire Nuxe Francia si sono messi d’impegno realizzando Nuxellence Jeunesse.


- scelti per voi -

NUXELLENCE JEUNESSE La ricerca applicata alla cosmetica vegetale ci dimostra che molto si può fare per contrastare l’invecchiamento cutaneo. Basta disinnescare il danneggiamento del DNA dei mitocondri, racchiusi nel cuore delle cellule, che determina la minore reattività cellulare e, di conseguenza, la perdita di elasticità e di luminosità. Lo sanno bene i ricercatori del Laboratoire Nuxe di Parigi, che hanno concretizzato gli sforzi identificando e brevettando tre estratti floreali che, combinati insieme, hanno rivelato un’azione unica per la protezione e la riparazione del DNA mitocondriale: Passiflora. L’estratto di passiflora ha un’alta concentrazione di flavonoidi, il che lo rende efficace per il trattamento cosmetico della pelle. Alcanna. L’estratto di alcanna, ottenuto dalle parti aeree e dalle sommità fiorite della pianta, è particolarmente ricco di polifenoli. Papavero. L’estratto di papavero si ottiene dai petali e ha un’azione comprovata sulla nutrizione cellulare. A questi tre estratti floreali sono poi state associate altre sostanze vegetali, frutto della ricerca Nuxe, permettendo così di realizzare un trattamento d’eccellenza per la pelle: Nuxellence Jeunesse, diventato in pochi mesi il prodotto Nuxe per la cura del viso più venduto nelle farmacie francesi. Nuxellence Jeunesse punta a conquistare anche le donne italiane e ha tutte le carte in regola per ottenere questo risultato: utilizzato tutti i giorni, mattina e sera, già dalla prima applicazione garantisce una pelle più levigata, luminosa e uniforme; dopo un mese di trattamento la pelle del viso appare visibilmente ringiovanita. Nuxellence Jeunesse 50 ml, 52 €

www.nuxe.it

27


Appunti di viaggio

C’ERA UNA VOLTA IN SIRIA Da quasi due anni le immagini che ci arrivano dalla Siria ci raccontano di una sanguinosa guerra civile: stragi nei mercati, quartieri squarciati dai bombardamenti, massacri di civili. La popolazione fugge ormai da mesi verso i campi profughi ai confini turchi, libanesi e giordani, lasciandosi dietro le macerie di quel che era uno dei piÚ bei paesi del Medio Oriente.

28


Damasco è la capitale, il cuore pulsante di una regione che per secoli è stato punto di incontro di storie, tradizioni e religioni diverse. Entrando da sud nella città vecchia si attraversava il mercato di AlHamadiyya, tra odori di spezie e voci che rimbalzavano sulla volta di vetro e ferro battuto di una passage che ricorda la Parigi di fine Ottocento. Inoltrandosi nelle vie strette e affollate, tra case decadenti e botteghe di artigiani, ci si imbatteva in luoghi di culto di ogni confessione, dalla Moschea degli Omayyadi, una

delle più imponenti e affascinanti del mondo. Nell’immensa sala centrale, meta di pellegrini di ogni religione, si dice sia custodita la testa di san Giovanni Battista, mentre a pochi passi riposano le spoglie di Salah Eddin el Ayyubi, noto in Occidente con il nome di Saladino. La tradizione dice che sarà proprio lì, sul bellissimo minareto da cui cinque volte al giorno riecheggia la preghiera del Muezzin, che Gesù Cristo farà la sua ricomparsa sulla terra, poco prima della fine del mondo, per combattere l’Anticristo. 29


Che ci si creda oppure no importa ben poco: perché questi mesi di violenza sono bastati a trasformare realmente quelle strade, quei palazzi e quei mercati in uno scenario apocalittico, uno scenario molto più terribile, perché reale. Una sorte simile è toccata anche al resto del paese: il meraviglioso suq di Aleppo, reticolo coperto di vicoli brulicanti di merci e spezie, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, è bruciato mesi fa per giorni interi, senza sosta. A osservarne il rogo, con gli abitanti in fuga verso il confine a nord con la Turchia, c’era solo l’imponente fortezza di Aleppo,

costruita su una collina inespugnata per secoli, ma che ora domina i resti di una città in fiamme. È lontano dalle città, lontano dagli uomini che ancora – forse – qualche cosa rimane della bellezza siriana: nel deserto, dove la sabbia ricopre le rovine di città come Palmira, che secoli fa era una ricca città carovaniera, o nelle verdi foreste del nord, tra le cui gole impervie furono costruite fortezze come il Krak de Chevaliers o il castello del Saladino. Sono questi gli unici pezzi intatti di un puzzle infranto che prima o poi i siriani si ritroveranno a dover ricostruire.


MACRO

EDIZIONI

EVOLVI IL TUO CERVELLO

Joe Dispenza

RECENSIONI LETTERARIE

JOE DISPENZA EVOLVI IL TUO CERVELLO MACRO EDIZIONI PAGINE 416, EURO 14,50

Fino a pochi anni fa si pensava che il cervello che riceviamo alla nascita non potesse cambiare più di tanto nel corso della vita, almeno nella sua sostanza più profonda. Si diceva: col trascorrere degli anni i neuroni muoiono e, una volta persi, non si recuperano. Le cose sono ora drasticamente mutate. Il cervello è plastico, in continuo mutamento: l’organo della nostra identità è in assoluto quello più “liquido”, muta forma e funzioni. Consideriamolo pure un computer: la metafora è interessante ma non coglie totalmente l’essenza del cervello. Come spiega Joe Dispenza, autore di “Evolvi il tuo cervello”, il punto fondamentale è che il computer si evolve, e noi, o meglio il nostro stesso cervello, può

«Il cervello cambia tutte le volte che noi impariamo qualcosa di nuovo. In altre parole: quando cambiamo la nostra mente, cambia anche il cervello. Alla fine la trasformazione può diventare permanente. Questo ci aiuta a centrare i nostri obiettivi» controllare il processo. Paradossale ma vero. Dispenza è un biochimico e neuroscienziato, il suo punto di vista è quindi scientifico ma come accade sempre più spesso sulla frontiera della conoscenza corpo e anima, mente e materia si presentano come categorie strettamente correlate, non più separate in compartimenti stagni. La sua “biologia del cambiamento”, esposta nel libro, crea un ponte tra le odierne teorie sul potenziale umano e le teorie scientifiche sulla neuroplasticità. Quello che resta al lettore è la consapevolezza che il lavoro quotidiano sulla nostra mente lascia un segno profondo sullo sviluppo dei talenti, delle capacità intellettive, sul modo di guardare al mondo. La visione è ottimistica: ogni persona può uscire dal labirinto, alzare il tiro, perché il cervello ha potenzialità virtualmente illimitate.


PIERO MOZZI LA DIETA DEL DOTTOR MOZZI MOGLIAZZE PAGINE 144 - EURO 19,00

LUCA FORTUNA PSICO AROMATERAPIA SCIAMANICA ENEA EDIZIONI PAGINE 136 - EURO 29,00

DAVID WOLFE E SHAZZLE IL CIOCCOLATO CHE FA BENE! MACRO EDIZIONI PAGINE 255 - EURO 9,80

La salute attraverso l’alimentazione. Ma come perseguire l’obiettivo? Secondo il dottor Piero Mozzi è possibile utilizzare i quattro gruppi sanguigni 0, A, B, AB come una guida attendibile per scegliere un’alimentazione idonea per ogni persona. I benefici consisteranno in un miglioramento dello stato fisico e nella riduzione del rischio di ammalarsi. Inoltre la dieta proposta può aiutare a risolvere eventuali stati patologici. L’idea di fondo è che in base al gruppo sanguigno dobbiamo preferire alcuni alimenti ed evitarne altri. Il gruppo sanguigno esprime un significato da riscoprire perché nulla in natura avviene per caso. Le scelte alimentari però devono essere personalizzate: ogni persona è un unicum e un approccio dogmatico, troppo rigido, può essere controproducente.

Già autore di diversi libri, per lo più di aromaterapia, Luca Fortuna ritorna con un’opera centrata sull’impiego “sciamanico” degli oli essenziali. Si tratta dunque di una proposta trasversale ai saperi, creativa, che cerca di abbattere le barriere tra diverse discipline. Benvenuto quindi. Gli oli essenziali, ricorda l’autore, sono la parte più eterea, l’anima delle piante. A questo livello si getta un ponte tra gli esseri viventi, e non: piante, uomini, animali, persino pietre, corsi d’acqua e montagne giacciono su un paesaggio comune, in diretto rapporto col cuore della creazione, come lo chiamava Paul Klee. Una visione condivisa dalle antiche culture sciamaniche. Essenze aromatiche dunque come fari-guida nei nostri numerosi viaggi, e del viaggio per eccellenza: quello che costituisce la nostra vita.

Cioccolato senza latte e zucchero? Possibile? Certo che sì. Anzi, questo è il modo migliore per sfruttare pienamente tutte le caratteristiche nutrizionali di questo alimento, ricchissimo di composti antiossidanti. Sono già stati documentati molti effetti positivi del cioccolato sulla salute. Il problema è come procedere in fase di preparazione e il libro di cui stiamo parlando si propone proprio di illustrare, in maniera semplice e diretta, come muoversi in cucina all’insegna del crudismo: il segreto consiste nell’assumere il cacao nella sua forma cruda. Sessanta ricette per creare dolci al cucchiaio, torte, dessert, budini, gelati e una grande varietà di bevande fredde. Gli autori sono due esperti di alimentazione, molto famosi negli Stati Uniti e in Inghilterra.

32


RECENSIONI MUSICALI AMY E SADE, LE REGINE DEL SOUL Sade Adu e Amy Winehouse: che cosa hanno in comune queste due donne, con storie personali e percorsi così diversi, che tanto hanno dato e continuano a dare alla musica? Moltissimo, a nostro parere. Entrambe muovono i primi passi a Londra e focalizzano l’attenzione di fans e critici per le straordinarie doti vocali. Tutte e due sono dotate di un carisma ineguagliabile che, sebbene si manifesti in maniera molto diversa, ipnotizza (e ipnotizzava) il pubblico durante i concerti live. Infine, i dati di vendita: Sade e Amy sbancano in ogni angolo del mondo, nonostante la prima abbia per lungo tempo abbandonato il palcoscenico e la seconda, ahinoi, ci abbia recentemente lasciati, increduli e profondamente tristi. In questi due cofanetti, che contengono cd e dvd, le due artiste

Amy Winehouse Amy Winehouse at the BBC Island

inglesi regalano ai fans contenuti inediti. Sade ripropone i momenti salienti del tour del 2011, che l’ha riportata sotto i riflettori dopo anni di silenzio. La voce non è più quella di una volta, va detto, ma carisma ed eleganza rimangono quelli dei momenti migliori. Oltre alla musica, un documentario speciale di 20 minuti ci permette di visitare il retro del palco e di scoprire le emozioni dell’artista prima che inizi lo spettacolo. Il cofanetto di Amy ha invece un duplice effetto: da un lato stimola brividi di godimento per le qualità vocali della cantante; dall’altro intristisce fino alla lacrime perché Amy ci ha abbandonati, sconfitta da fantasmi cattivi che ci hanno privato del maggiore talento musicale degli ultimi anni. Riposa in pace, dolce e fragile regina. 33

Sade Bring me home: live 2011 Epic


RECENSIONI MUSICALI Graham Parker & the Rumour Three chords good Primary wave A vederli in copertina mettono un po’ di tristezza, così invecchiati e imbolsiti. Certo però che quando iniziano a suonare ci si dimentica del loro aspetto e degli anni che passano inesorabilmente. Graham Parker, insieme agli amici di sempre, confeziona un prodotto musicale che convince, senza particolari acuti ma in grado comunque di regalare a piene mani emozioni ai fans. La nostalgia scorre a fiumi, e con i tempi che corrono tanto di cappello…

Gabriel o Pensador Sem crise International Quando fece la sua comparsa nel panorama musicale brasiliano, nel 1993, tutti ebbero un sussulto: come si permette un bianco benestante a fare musica rap? In effetti, Gabriel Contino, in arte o Pensador, aveva ben poco da spartire con i gruppi emergenti dell’hip hop sudamericano, in genere brutti, cattivi e incazzatissimi. In realtà, Gabriel è uno dei migliori rappresentanti di questo genere, e lo conferma con questo ultimo lavoro, che non raggiunge il livello dei precedenti ma ha comunque il suo perché.

NELL’IPOD DEL DIRETTORE Con il suo album d’esordio, a soli 21 anni, D’Angelo spezza schemi e regole della musica soul e R&B in voga negli Stati Uniti: non strizza l’occhio ai grandi del passato, non riprende pezzi famosi per farne cover poco credibili. Al contrario, spiazza tutti con il suo talento selvaggio, imponendosi con prepotenza in un mercato super affollato. Oltre due milioni di copie vendute in un batter d’occhio sono la dimostrazione che la classe e l’originalità pagano. Rimaniamo in attesa di novità, il ragazzo da un po’ di tempo latita… D’Angelo, Brown Sugar, Virgin

34


macro librarsi.it Libri

Musica

Video

Bio-Shop

Eventi

Il primo Ecommerce in italia dove puoi trovare la migliore selezione di Libri, Prodotti, CD ed Eventi per il benessere del corpo e dello spirito

Promo esclusiva per i lettori dell’Altra Medicina fanzine

+ 15% DI SCONTO

Codice:

SPEDIZIONI

GRATIS

FANZINE

Scadenza:

15/02/2013

Attiva subito il buono ! bit.ly/FanZine Oppure visita www.macrolibrarsi.it Aggiungi i prodotti al carrello Nel carrello clicca su “Attiva Buono” e inserisci il codice FANZINE Concludi l’acquisto! *Sono esclusi dallo sconto gli eventi e i prodotti non soggetti a sconto per volontà del produttore.

Numero Verde

800 089 433 Lun/Ven 9:00 - 18:00


Gli scatti sul podio

Inviateci i vostri scatti, in formato verticale e a tema la Natura (fanzine@laltramedicina.it). Sergio Magni, benemerito della fotografia italiana e presidente dello storico Circolo Fotografico Milanese (www.milanofotografia.it), visualizzerà e valuterà le fotografie che ci manderete. Per gli scatti migliori sono previsti ricchi premi‌


Il solitario dell’Alpe di Villandro - di Andrea Motta

37


Alba sulle Odle da Villandro - di Andrea Motta

38


Sorprese sul sentiero: il sonno dell’uccellatore – di Lamberto Spada

39


ANNUNCI OLISTICI

a cura di

Se sei interessato a pubblicare i tuoi annunci in questa rubrica puoi contattarci ai seguenti riferimenti: Tel. 02 45495526 - 335 8303527 - email: annunci@olisticmap.it

SEMINARIO Milano, 20 gennaio 2013 DISPONITI AD ATTRARRE L’ABBONDANZA Seminario dei Desideri di buon auspicio per il 2013 Un modo divertente per dirigere l’energia verso i tuoi obiettivi. Una bella giornata da passare insieme per propiziare il nuovo anno. Dedicando ai tuoi desideri l’attenzione, l’importanza e l’energia che meritano. Quota: 120 euro - sconto 20 euro con iscrizione entro 5 gen. chiusura iscrizioni entro 15 gen. Silvana Borile – Via Brizi 3 Milano - info@silvanaborile.it www.silvanaborile.it Tel. 02 8376761 - cell. 320 1550635 CORSO 26-27 gennaio KU-NYE, MASSAGGIO TRADIZIONALE TIBETANO Il corso, di primo livello, si articolerà in 5 weekend (gennaiomaggio). Il programma prevede: storia della Medicina tradizionale tibetana e introduzione ai suoi principi teorici; i cinque elementi originari e tre umori; dimostrazione e pratica di oliazione di tutto il corpo; 19 tecniche di massaggio su muscoli, tendini; massaggio con pietre e conchiglie.

Docente: Donla Tsering Luogo: Casa Sorig, piazza Attilio Omodei Zorini 54 – Roma Per info: Gabriella Centonze (346.5163300) Email: italia@iattm.net SEMINARIO 26-27 gennaio IL MONDO DELLA FASCIA

Si svolge in 10 seminari a cadenza mensile di 2 giorni ciascuno, da sabato a domenica. Il lavoro fasciale agisce sul rilascio delle tensioni muscolari. Ogni operatore utilizza 40

progressivamente il suo peso e calibra l’intervento su aree specifiche del corpo attraverso l’uso delle dita, pugni, nocche, gomiti e mani. Comprendere il ruolo della fascia nei movimenti, nelle distorsioni posturali e nelle implicazioni dei sistemi corporei è un punto di incontro e interesse per medici, fisioterapisti, psicologi. La domanda di iscrizione può essere presentata alla segreteria del Centro di Psicosintesi via San Gervasio, 4 40121 Bologna. info@integrazionefasciale.it Telefono: 051.521656; fax: 328.8398004 www.integrazionefasciale.it CORSO 26-27 gennaio DIVENTA OPERATORE OLISTICO E COUNSELOUR OLISTICO NATUROPATICO Saranno trasmessi strumenti di comunicazione empatica, di maieutica, di lettura dei segnali non verbali e di


dialogo tra conscio, inconscio e superconscio. Questi stessi strumenti faranno sperimentare al partecipante un cambiamento profondo, una trasformazione interiore che diventerà conseguentemente quella di chi si relazionerà con lui. Il corso si svolgerà presso i locali di ASD, Biodiscipline naturali, Tepee della luna, via Faini (angolo P.zza Umberto I) Soiano del Lago (BS). Per info: silvia.barnaba@yahoo.it; tel. 349.4576825 www.tepeedellaluna.it

finanziarie · Armonizzazione dei rapporti familiari · Sorgente della giovinezza - La tecnologia del ringiovanimento Luogo: Istituto Eleonora & Paul, Rimini Per info: tel. 338.4190389; 0472.802228 www.eleonorapaul.com/ grabovoi LEZIONE 27 gennaio LE CARTE SCIAMANICHE DELLA GUARIGIONE E DELLA CONOSCENZA

SEMINARIO 26-27 gennaio PILOTAGGIO DELLA REALTÀ E SVILUPPO ARMONICO SECONDO GRIGORI GRABOVOI®

In questo seminario potrai imparare le efficacissime tecnologie di Grigori Grabovoi® per la ricostituzione psico-fisica e il pilotaggio della realtà. Ecco le tematiche trattate: · Utilizzo di specifiche sequenze numeriche per pilotaggio di ogni ambito della vita · Ripristino del benessere psicofisico · Armonizzazione del passato, del presente e del futuro · Normalizzazione di situazioni

Le carte sciamaniche offrono risposte sorprendenti e precise su ciò che la vita ci sta chiedendo e ci prepara. Spiriti, animali, piante, elementi, tappe del viaggio dell’anima: ciascuna immagine rappresenta un messaggio vivo, da leggere e interpretare, che arriva al momento giusto per ispirarci e guidarci risvegliando le nostre energie interiori. Sono lette sia individualmente che in gruppo. 41

La loro lettura è una meditazione dinamica cui si partecipa mettendo in atto le carte estratte per trovare le risposte che dimorano nel profondo del cuore. Vengono utilizzate in seminari, corsi ed esperienze di crescita personale come strumento di ispirazione e insight. Docente: Stefano Fusi Costo: 90 euro Luogo: Via Pio La Torre, 5 - San Lazzaro di Savena (BO) Per info: info@area51editore. com http://www.area51editore.com MASTER 27 gennaio-2 giugno (foto 6) XI MASTER NAZIONALE IN FLORITERAPIA CLINICA Anno accademico 2013

Il Master in Floriterapia clinica, giunto alla sua undicesima edizione, ricalca l’insegnamento tradizionale della floriterapia di Bach attualmente impartito presso la Fondazione Bach di Mount Vernon, integrato dai moderni contributi della ricerca scientifica di settore. Il suo scopo è formare un terapeuta esperto in grado di utilizzare la floriterapia di Bach con grande padronanza tecnica ed adeguata sensibilità. Di taglio spiccatamente avanzato


ed esperienziale, ma aperto anche ai neofiti, il Master si rivolge a Medici, Psicologi, Farmacisti ed Operatori Sanitari che per motivi professionali desiderino approfondire con rigore e metodo lo studio clinico della floriterapia di Bach. Con il patrocinio della Società italiana di Floriterapia®

di Pranayama che disintossicano e tonificano il corpo e altri che calmano e che concentrano la mente.
 Luogo: viale Pranayama Milano, Lazio 8, Milano

Sede: Hotel Europa, via Boldrini 11 - Bologna Info: telefono 051.441020; cellulare 333.3857130 - fax 051.585554 info.sif@libero.it www.floriterapia.org

CORSO 7 febbraio DALLA LETTURA DEI PIEDI ALLA COMPRENSIONE DELLE SOFFERENZE NEL CORPO

Per info: pranayama.milano@ gmail.com; telefono 339.1415955 www.pranayama-milano.it

CORSO 30 gennaio-20 marzo 31 gennaio-21 marzo CORSO BASE DI PRANAYAMA

Il corso, in 8 lezioni di un’ora ciascuna, è rivolto a tutti coloro che desiderano imparare a controllare e ad espandere il proprio respiro per migliorare la salute fisica e rimuovere blocchi mentali che sono alla base di molte sofferenze. 
Il programma prevede: ascolto della respirazione naturale, respirazione toracica, addominale, clavicolare e diaframmatica in diverse posture, sblocco del diaframma, esercizi

Durante il corso teorico-pratico in tre incontri (il secondo 14 febbraio, il terzo 28 febbraio) si parlerà dei seguenti argomenti: piani di inclinazione, piede maschile e femminile, callosità madre e padre; calli, rossori, gonfiori, solchi, rughe; alluce: la rappresentazione delle sofferenze psicofisiche; alluce valgo; i colori e gli odori dei piedi; la psiche nei piedi: le dita come manifestazione del nostro sistema nervoso; il dorso dei piedi: il percorso dei meridiani di agopuntura, quando le dita sostituiscono l’ago.
 Relatrice: Daniela Roccatello
 Luogo: viale Pranayama Milano, 42

Lazio 8, Milano Per info: pranayama.milano@ gmail.com; telefono 339.1415955 www.pranayama-milano.it FORMAZIONE 9-10 febbraio UN PERCORSO DI FORMAZIONE AVANZATA IN SCIAMANESIMO Il corso di formazione biennale in sciamanesimo offre l’opportunità al partecipante di poter fare esperienza diretta delle principali arti proprie dello sciamanesimo, dalla guarigione alla divinazione, dal viaggio sciamanico nei tre mondi, alle danze estatiche. La valorizzazione delle proprie risorse portate alla luce da questo percorso formativo consentirà di avere un valido sostegno alla propria auto realizzazione e ad aprire nuovi orizzonti nella vita personale, affettiva e professionale.

Luogo: Varese, via dei Carantani 23 Per info: Associazione Culturale Il Cerchio Sciamanico tel 338.1838983; info@ ilcerchiosciamanico.it www.ilcerchiosciamanico.it PERCORSO 16-17 febbraio ORIENTARSI ALLA VITA E’ un percorso dove persone che come te desiderano


profondamente frequentare amore, ordine, consapevolezza e dare forza a se stessi e alla propria vita, si incontrano.
 Attraverso differenti tecniche, avrai la possibilità di ri-conoscere e aprirti al tuo Essere.
 E’ un’opportunità per sciogliere antichi modelli, pensieri, condizionamenti collettivi, emozioni e atteggiamenti disfunzionali, che spesso ci accompagnano nella vita.
 Con presenza e gentilezza potrai iniziare a coltivare nuovi terreni fertili allo sviluppo del tuo Ben-Essere. Gli incontri si svolgeranno a Firenze.

modi differenti: a scopo religioso, divinatorio o medico. I medici tibetani hanno sviluppato una comprensione profonda del rapporto fra i sogni e la salute di conseguenza i sogni sono analizzati sia sotto una prospettiva religiosa che medica.

Per info: italia@iattm.net: telefono: 346.5163300 (Gabriella Centonze) www.medicinatibetana.com

LEZIONI 17-18 febbraio SOGNI E PSICOLOGIA Lo studio dei sogni nella cultura tibetana è molto antico. I sogni possono essere analizzati in

SCUOLA L’UNICA SCUOLA SULL’ENERGIA DEL COLORE!

La tradizione spirituale Tantrica e la Medicina Tradizionale Tibetana descrivono, entrambi, tre componenti di base essenziali per la manifestazione dei sogni: la Coscienza, le energie sottili del rLung e i chakra e canali. Tradizionalmente, gli studi sui sogni includono le pratiche per purificare e rinforzare i chakra e i canali, le pratiche per i sogni lucidi, e l’analisi dei sogni. Docente: Nida Chenagtsang Luogo: Istituto Lama Tzong Khapa, via Poggiberna, 15 Pomaia (Pisa)

Per info: Massimiliano Babusci: mbabusci@ethix.it (telefono 335.324308); Candida Mantini: shreya@studiolistici.it (telefono 347.0561427) www.facebook.com/ OrientarSiAllaVita

Per info: tel. 02.29404011 (dalle 14 alle 19) 800.939.956 (numero verde) www.accademiashiatsudo.it/

CORSO PROMOZIONE CORSI SHIATSU – PRIMO PERCORSO PROFESSIONALE L’Accademia italiana Shiatsu Do organizza “Primo percorso professionale”, un corso di 60 ore. Approfitta della promozione e iscriviti fino al 28 febbraio 2013 in 40 città al costo di 360 euro invece di 510; se vieni con un amico e vi iscrivete in due pagherete solo 510,00 euro. I posti disponibili sono 150 Posti. 43

La scuola per il Futuro! L’unico sistema scolastico basato sui 
sette livelli d’intelligenza. Il tuo migliore investimento è nella 
conoscenza dei colori. 
 Diventa un Colour Coach, esperto nelle consulenze sul linguaggio del colore. Nuovi corsi in partenza a gennaio 2013 a Ferrara Per info: Ailight srl Via Sicilia 1/a, Bologna; telefono 051.4122060 info@ailight.it - www.ailight.it www.myenergyworld.it Vuoi fare un corso nella tua città? scrivici a info@ailight.it


Venerdì 8 febbraio 2013 dalle ore 13.45 alle ore 18.45 Best Western Hotel Milton Milano via Butti 9, Milano

www.saporedelsapere.it SEGUICI ANCHE SU

LA CUCINA E I SEGRETI DI UN’ALIMENTAZIONE SANA CONVEGNO IDEATO DA ROSSELLA DE FOCATIIS

“Trasforma la tua ragione in un’intuizione ordinaria: che tutto in te sia luce. Tale è il tuo scopo.” Sri Aurobindo

relatori: Dott.ssa Luciana Baroni Prof. Franco Berrino Dott. Gianni Camattari Dott.ssa Daniela Malagò Nat. Milena Simeoni

ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria

Nona edizione del ciclo di Convegni “Sapere. Il Sapore del Sapere.”

IMPARA A VOLERTI BENE, INVESTENDO SU SALUTE, ALIMENTAZIONE NATURALE E CULTURA CON IL CONTRIBUTO DI

informazioni e prenotazioni: ERREDIEFFE T 02-66115408 oppure T 02-661143974info@saporedelsapere.it

scopri anche i nostri corsi:

LE 7 REGOLE FONDAMENTALI PER UNA SANA E CORRETTA ALIMENTAZIONE NATURALE

Venerdì 1 marzo 2013 dalle ore 14.00 alle ore 17.30

Eddy Pellegrino e Dott.ssa Beatrice Iulini Presso Sala Conferenze - Centro Servizi Banca Popolare di Milano in via Massua 6, Milano

L'altra medicina fanzine n.4 Gennaio 2013  

Pubblicazione mensile gratuita curata dalla redazione de L'altra medicina magazine: interviste, approfondimenti, recensioni e molto altro

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you