Page 1

Get Every Art 8-11 maggio 2014 Villa Bernasconi – Cernobbio Mostra a cura di Arte&Arte (con il supporto del Comune di Cernobbio) Allestimento a cura di Studio Totaro e XYZ Architects GEA: GET EVERY ART. La mostra d'arte contemporanea allestita a Villa Bernasconi offre al pubblico un itinerario che si snoda attraverso varie forme espressive lungo un percorso multisensoriale: all'arte contemporanea alla cinematografia, dalla musica ai workshop e a momenti di condivisione con artisti e performer. Nelle sale della splendida villa in stile "Liberty" trovano spazio le opere di Martin Emilian Balint, Kela Cremaschi, Massimo Colombo, Sergio Langhitano, Ester Negretti, Fabrizio Musa, Bahk Seonghi, Toshie Takahashi e Mimmo Totaro. Nei pomeriggi da venerdì a domenica alle ore 17 sarà proiettato il video "Ansia d'Infinito" realizzato da vari autori, dedicato a Maria Lai e curato da Clarita Di Giovanni. Orari di apertura mostra: giovedì 8 maggio ore 18:30 – 22; venerdì 9 maggio ore 10:00 – 22:30; sabato 10 maggio ore 10 – 23:30; domenica 11 maggio ore 10 – 18. Artisti e opere in mostra Toshie Takahashi: Bon voyage the Love La barca ci accompagna attraverso il viaggio che ognuno di noi compie nella sfera dei sentimenti. Realizzata in materiali naturali, diventa la metafora di come l'uomo affronta questo viaggio. L'artista è giapponese. Kela Cremaschi: Acqua, flusso vitale L'opera è realizzata con carta di giornale filata a mano e intessuta su telaio verticale, con una tecnica personale dell'artista argentina. Questa nuvola ci comunica come l'acqua allo stato gassoso possa poi piovere ancora sulla terra e ridare vita.


Martin Emilian Martin: Sun Beings L'artista rumeno desidera creare uno spazio che avvolga il pubblico. Non pensa solo all'estetica del suo progetto ma alla maniera più consona per rendere il fruitore parte dell'opera d'arte. Con questa ripetizione ossessiva di elementi identici vuole dare un ritmo preciso alle sue sculture. Bahk Seonghi: Senza titolo La materia prima utilizzata dall'artista coreano è il carbone. Le sue opere nascono da un preciso studio geometrico e architettonico che porta alla realizzazione di figure ed elementi sospesi come nel vuoto. Mimmo Totaro: Wanda Con il suo lavoro Totaro propone le linee sinuose di un'orchidea, "wanda" appunto, e utilizzando materiali di ferro e di cotone, vuole sottolineare il collegamento tra tecnologia e natura. Fabrizio Musa: Pannellisolaritxt1, Eolicotxt1, Energiaeolicatxt1 Nei tre lavori l'artista affronta la problematica delle energie alternative quali modalità indispensabili per la salvaguardia del pianeta. Massimo Colombo e Sergio Langhitano Installazione multimediale "Shape" e ambientazione sonora. Ester Negretti: Impronte L'installazione percorribile dell'artista provoca un'esperienza sensoriale che va al di là dello sguardo e che coinvolge tutti i sensi.

Mostra gea villa bernasconi2  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you