Page 1

©FotoGrafArti

Rovella Tra ransfer Show Musicale

ANNALISA CANTANDO CRISTINA MAMBRETTI ALBERTO VILLA SEBASTIANO MAMBRETTI

Live!

con

TEATRO NUOVO REBBIO via Lissi, 9 - Como Venerdì 27 maggio 2011 - ore 21.00 Offerta minima € 10,00 L’incasso sarà devoluto a favore della gestione del Centro A.I.S.M. di Via P. Paoli a Como Per informazioni e prenotazioni: A.I.S.M. Como 336.354.002 / 031.523.358

GIORGIO DI TULLIO b i batteria DANIELE PERINI pianoforte/tastiere ALEX CARRERI basso

LIVE AUDIO-VIDEO PERFORMANCE CONFLICT di Sabina Concari con la collaborazione di E. Renzelli, F. Morandi, E. Martignetti, S. Fumagalli, D. Galbusera, S. Dall’Ora

IMPRESA EDILE S.N.C. di DEPREDATI MAURIZIO & PAVAN ROBERTO Via Cavallina, 14 - 22020 FALOPPIO (CO) Tel. e Fax 031 986514

UGF - UNIPOL ASSICURAZIONI • UGF - UNISALUTE • UGF - BANCA P.zza Parini, 1 - 22063 CANTÙ tel. 031.714058 fax. 031.715451 • e.mail: assicantu@virgilio.it

graphic designer * cristina negrisolo

Quartetto vocale


TEATRO NUOVO DI REBBIO VENERDI’ 27 MAGGIO CONCERTO DEL GRUPPO VOCALE

Rovella Transfer

organizzato dall’Aism all’interno della settimana nazionale dedicata alla lotta contro la Sclerosi Multipla Abbiamo già ascoltato l’estate scorsa il gruppo vocale dei ROVELLA TRANSFER nell’applauditissimo concerto in Piazza Volta a Como nel corso della rassegna estiva Es.Co. Una performance che potremo ritrovare venerdì 27 maggio alle ore 21.00 presso il Teatro Nuovo di Rebbio a Como, nell’ambito delle attività promosse dall’Aism all’interno della settimana nazionale per la lotta contro la sclerosi multipla. Il nome di questa formazione vocale evoca già quelle che sono le priorità per i componenti, provenienti da esperienze musicali molto diverse ma uniti nell’amore per una ricerca armonica che fa della voce lo strumento perfetto per individualità e unione profonda. Il riferimento non casuale al gruppo più noto e più amato in questo genere musicale, i Manhattan Transfer, e l’omaggio scherzoso alla cittadina che li ha fatti incontrare, racconta la voglia dei componenti dei Rovella Transfer di trasmettere al loro pubblico questa passione, unendo uno stile ricercato alle melodie note a più generazioni. Ci si troverà di fronte a rivisitazioni e arrangiamenti vocali per quattro voci, a volte rigorose a volte audaci, di brani pop, jazz, arie tratte da commedie musicali e persino di indimenticabili canzoni popolari italiane. Durante il concerto si potranno ascoltare brani a cappella o con accompagnamento eseguiti dai Rovella Transfer con maestria e qualità. Per il gruppo la parentesi di X Factor è stata una tappa importante del loro cammino, così come ci racconta Sebastiano, uno dei suoi componenti: “Partecipare alle selezioni di XFactor e riuscire poi ad avere ben due passaggi su Rai2, ci ha molto gratificato e anche imposto ritmi quasi frenetici: abbiamo arrangiato e studiato diversi brani ad hoc per i provini e un risultato importante è stata una maggior consapevolezza del nostro valore e delle nostre possibilità. Ora cominciamo a raccogliere i frutti di questa importante anche se breve vetrina. Stiamo infatti ricevendo richieste per serate ed eventi. Contemporaneamente il nostro impegno maggiore è la costruzione di un repertorio che delinei ancor più nel dettaglio la nostra personalità, con l’ambizioso progetto della creazione di nuovi brani originali, a cui abbiamo già iniziato a lavorare, avvalendoci della preziosa collaborazione di Antonio Chindamo, il quinto componente del quartetto e del suo studio di registrazione, la Auditoria Records di Fino Mornasco. Ne sono un’anteprima quelle piccole chicche che chi ci conosce ha già potuto ascoltare dal vivo, tra cui “Dimmi che ci sei” e “Maschio o Femmina” oltre alla natalizia “Du Kindlein”. Nell’immediato futuro si profila quindi per il quartetto la stesura di un EP del quale non mancheremo di dare notizia. Al loro attivo i ROVELLA TRANSFER hanno anche collaborazioni con artisti importanti come Eric Van Aro e Fabius Constable (Celtic Harp Orchestra), e gruppi tra cui Il Motorino di Nicola e Alphan Prodige. Come ci ricorda Cristina dei ROVELLA: “Le nostre porte sono sempre aperte alle collaborazioni, non ultima e per la quale ci sentiamo molto lusingati, quella di poter sostenere con le nostre voci e la nostra passione una causa così nobile ma così difficile da mantenere costante nel tempo come la lotta per la risoluzione di una malattia invalidante quale la sclerosi multipla. Invitiamo tutti a partecipare numerosi per sostenere questa causa”.


Il gruppo si avvale inoltre dell’accompagnamento di musicisti di prestigio nel panorama della musica italiana quali Giorgio di Tullio alla batteria, Alex Carreri al basso e Daniele Perini alle tastiere. Appuntamento quindi a venerdì 27 maggio presso il Teatro Nuovo di Rebbio in via Lissi a Como. Per chi volesse una piccola anteprima i ROVELLA TRANSFER saranno ospiti della trasmissione ZeroTreUno su Espansione Tv lunedì 16 maggio alle ore 19.00 e su Radio Cernusco Stereo http://www.rcs939.it/programmi/ascoltaci-on-line.html con uno special loro dedicato venerdì 20 maggio alle ore 21.00, anche in streaming.


Il 27 maggio all’interno del concerto organizzato dall’Aism per la settimana nazionale dedicata alla lotta contro la Sclerosi Multipla, si esibirà anche il coro “I GIRASOLI”. Formatosi all’interno dell’ISTITUTO BUDDISTA ITALIANO SOKA GAKKAI riunisce persone che attraverso il canto cercano di dare il loro contributo alla promozione dei valori della pace, della cultura e dell’educazione collaborando e partecipando ad iniziative di enti e istituzioni che si adoperano per il miglioramento della qualità di vita di ogni essere vivente e dell’ambiente. Ha cantato già in numerose case di riposo e riabilitazione e all’interno di convegni riguardanti temi come la pace e il dialogo interreligioso. Nell’ambito della serata canterà brani molto famosi tratti dal repertorio della musica leggera italiana. Lo spirito del coro I GIRASOLI, come ci riferisce uno dei suoi coordinatori, è ben rappresentato dalle parole di Daisaku Ikeda, attuale presidente della Soka Gakkai Internazionale: “Cantare conduce alla felicità. Chi riesce a cantare con spirito allegro è una persona vittoriosa” “Il canto è un linguaggio universale capace di aprire i cuori e unirli in un sogno di pace. Svolgere l'attività del coro significa sforzarsi di trasmettere gioia a chi ascolta e così facendo trovarsi a scoprire la gioia dentro di sé.” «La musica parla direttamente al cuore dell’uomo. Non c’è bisogno di dottrine, teorie o altre storie del genere. Quel che conta sono solo le onde sonore».


Il 27 maggio all’interno del concerto organizzato dall’Aism per la settimana nazionale dedicata alla lotta contro la Sclerosi Multipla ci sarà uno spazio dedicato alla performance CONFLICT di Sabina Concari PERFORMANCE PER 2 CONTRABBASSI, VIDEO E LIVE ELECTRONIC E’ un brano per due contrabbassi, elaborazione del suono dal vivo attraverso il computer e proiezione di immagini. Tutto è eseguito dal vivo senza nessuna automazione (basi sonore o sequenza di immagini preregistrate). Vuole testimoniare come il conflitto che si istituisce tra le diversità può diventare punto di contatto ed essere alla base del dialogo e quindi delle relazioni. Composizione creata a partire da un’improvvisazione di contrabbasso – quindi un “dialogo interiore” – del musicista Stefano Dall'Ora – dalla quale Sabina Concari ha estrapolato il materiale per la sua composizione; materiale appositamente eterogeneo per dimostrare che si può ricreare un nuovo dialogo da situazioni preesistenti, caratterizzate da un personale contenuto emotivo, ma che possono essere rivestite di nuovi significati se isolate dal contesto originario ed articolate secondo una nuova sensibilità espressiva. Inside-Surface, parte visual dell'opera, segue il medesimo approccio introspettivo entrando nell'immagine fino al punto di trasformarla nel significato e nella forma. E' curata da Emanuela Martignetti. Sono coinvolti nella performance: Emiliano Renzelli contrabbassista Diplomato in Contrabbasso presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano sotto la guida del M° Murelli. Si sta perfezionando con il M° Bocini presso la Scuola Musicale di Fiesole. Ha collaborato con l’Orchestra G. Cantelli di Milano, l’Accademia del Teatro alla Scala, la Filarmonica di Milano. Francesca Morandi contrabbassista Diplomata in basso elettrico presso la scuola N.A.M di Milano Studia contrabbasso classico al Conservatorio di Como con il M° Stefano Dall'Ora. Collabora con l'Orchestra 1813 di Como. Stefano Fumagalli programmatore video in tempo reale Dario Galbusera tecnico audio

concerto_per_l_aism  

concerto_per_l_aism

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you