Issuu on Google+

Informazioni        

INFO  E  ISCRIZIONI      

KHALA  YOGA   LOTTA  DANZA  E  MEDITAZIONE    

LOTTA  DANZA  E  MEDITAZIONE  

Per  informazioni  sul  workshop   contattare:   Diego  Prodi  (Indio)   347  7703746     Per  iscriversi  al  workshop   contattare:   Associazione  DiSanaPianta   assdisanapianta@hotmail.com   333  8970290   335  7352151     È  prevista  una  quota  di   partecipazione    

Workshop  intensivo   condotto  da  Diego  Prodi  (Indio)       sabato  16  marzo     10.00-­‐13.00  e  14.30-­‐18.30   domenica  17  marzo   10.00-­‐13.00   c/o  Palestra  del  Campo  Sportivo   VALBRONA  (CO)  


KHALA  YOGA      

Programma:  

LOTTA  DANZA  MEDITAZIONE   La  parola  YOGA  significa  UNIONE   KHALA  è  un  termine  sanscrito  e  ha  vari  significati  tra  i  quali:  LOTTA,TERRA,  LUOGO     La  disciplina  del  KHALAYOGA  unisce  la  pratica  di  posizioni  (asanas),  di  respirazione  e  meditazione  alla  pratica   di  tecniche  di  lotta,  movimenti  delle  arti  marziali  e  la  danza.     KHALAYOGA   è   un   percorso   di   conoscenza   di   sé   e   di   incontro   con   gli   altri;   ci   si   relaziona   GIOCANDO   ALLA   LOTTA.   Nel   KHALAYOGA   la   lotta   è   uno   strumento   per   relazionarsi,   per   comunicare,   quindi   diventa   DARE   e   RICEVERE.  È  un  percorso  di  crescita  che  sviluppa  anche  la  coscienza  di  gruppo;  si  inizia  a  crescere  quando  si   smette  di  pensare  IO  e  si  prova  a  pensare  NOI.  Ci  si  educa  da  subito  ad  ASCOLTARE,  a  SENTIRE  se  stessi  e  a   SENTIRE  l’altro.       Nella   prima   parte   di   ogni   lezione   si   esegue   una   sequenza   di   movimenti   e   posizioni   con   esercizi   di   respirazione   e  diverse  pratiche  di  focalizzazione  e  di  meditazione.   Nella   seconda   parte   della   lezione   si   lavora   principalmente   a   coppie:   molti   movimenti   si   eseguono   a   terra,   sdraiati  e  seduti  utilizzando  tecniche  diverse;  dalle  prese  al  collo  a  colpi  portati  con  mani  e  piedi,  schivate  e   spostamenti  che  divengono  fluidi  e  anche  acrobatici.  Si  inizia  da  movimenti  molto  semplici  e  a  breve  distanza   dal   compagno.   Avanzando   nella   pratica   i   movimenti   si   portano   da   maggiore   distanza   con   anche   salti   e   sequenze  sempre  più  complesse  che  richiedono  una  maggiore  coordinazione  ed  equilibrio.     Si  apprendono  e  si  praticano  le  tecniche  di  lotta  cercando  sempre  di  prestare  molta  attenzione  e  dare  molto   valore  ad  ogni  gesto  per  aumentare  la  consapevolezza  e  precisare  l’intenzione  in  ogni  AZIONE.   È  una  continua  ricerca  tra  studio  meticoloso  della  TECNICA  e  scoperta  dell’ISTINTIVITÀ  e  della  SPONTANEITÀ,   ci  si  educa  a  liberarsi  di  blocchi  e  rigidità  conducendo  i  propri  gesti  in  AZIONI  COSTRUTTIVE.  La  PRATICA  della   lotta   è   AZIONE.     L’ATTEGGIAMENTO   nella   pratica   è   fondamentale   per   crescere;   se   l’atteggiamento   e   le   nostre   intenzioni   sono   costruttive,   il   nostro   agire   diverrà   costruttivo.   Allora   la   PRATICA   diviene   ogni   volta   un’esperienza  interessante  e  spesso  anche  piacevole  e  divertente.    

sabato  16  marzo      

10.00-­‐13.00:  "TERRA"   >>  1  ora  circa  di  asana  (posizioni)   ed  esercizi  di  preparazione  al   movimento   >>  2  ore  circa  di  khala  (lotta)   esercizi  sia  individuali  che  in  coppia   basati  sulla  lotta-­‐relazione.     14.30-­‐18.30:  "ACQUA  E  FUOCO"   >>  1  ora  circa  per  riattivarci  al   movimento  in  modo  armonico  e   progressivo   >>  2  ore  circa  di  khala  esplorando   nuove  tecniche  e  pratica  con  i   bastoni   >>  termineremo  con  esercizi  di   rilassamento  e  focalizzazione   preparativi  alla  meditazione.    

domenica  17  marzo      

10.00-­‐13.00:  "ARIA"   >>  1  ora  circa  di  asana  ed  esercizi   vari  di  preparazione  al  movimento.   >>  1  ora  circa  di  khala  a  coppie   >>  1  ora  conclusiva  in  cui  si   svilupperà  ciò  che  si  riterrà  più   opportuno  in  base  alle   caratteristiche  del  gruppo.                                        


brochure_khalayoga