Page 1


Diventa fan de La Tarantola

È passato un anno da quando due “folli” hanno ideato un progetto ambizioso, offrire un servizio che mancava da tempo a Taranto. La missione doveva essere quella di informare i nostri lettori sugli eventi programmati nel territorio jonico, con uno sguardo attento sulle iniziative artistico-culturali più interessanti del panorama regionale. È nata così La Tarantola, un magazine innovativo, graficamente dinamico, volutamente semplice, immediato nelle informazioni, assolutamente lontano da un certo tipo di stampa dai toni demagogici e polemici, dalle sterili prosopopee. La Tarantola è fresca, godibile, colorata, gioiosa, vuole essere un piacevole e spensierato momento di relax. In questi dodici mesi, cari lettori, ci avete dato la forza e l’entusiasmo di continuare, motivandoci a migliorare, a perfezionarci. Sono state e continuano ad essere numerosissime le attestazioni di stima che ci giungono in redazione e sul nostro profilo di facebook. Il nostro sito www.latarantolaonline.com è visitato da migliaia di utenti, merito dei

In copertina: Gigi D’Alessio

diversi servizi che offre il portale, dalla web tv alla chat, dal meteo ai trailer cinematografici con relative programmazioni nelle sale della provincia, dall’agenda alla guida ai locali. Il nostro sito è in continua evoluzione e presto nasceranno nuove ed interessanti rubriche. Il successo de La Tarantola è stato immediato, ben oltre le più rosee aspettative. Consentiteci quindi alcuni doverosi ringraziamenti. Grazie ai nostri collaboratori che si proiettano nei vostri desideri e che danno vita alle numerose rubriche, la ricca agenda degli eventi, la pagina dell’eros, l’attualità, la cultura, gli spettacoli, “dietro il palco” che mette in evidenza i talenti locali, l’enigmistica, l’oroscopo. Grazie al nostro studio grafico che pazientemente costruisce tassello dopo tassello l’impaginazione del magazine. Grazie di cuore a voi, carissimi lettori, che continuate a dimostrarci il vostro affetto e aspettate con trepidante attesa l’uscita di ogni numero.

Buon Natale cari amici!


Mensile di attualità, cultura, arte, spettacoli Anno II n. 1 - dicembre 2009

dicembre

in questo numero

In Agenda 06 Dicembre a Taranto In Agenda 13 Dicembre in Puglia Eros 14 Il trans dei desideri Salute e bellezza 18 Il valore della diagnosi in Dermatologia Cultura 20 Mali di famiglia Spettacoli 22 Gigi D’Alessio: “A Taranto mi sento coccolato” 24 Biagio Izzo: “L’illusione è come una piccola bugia detta bene” Dietro il palco Salvatore Russo: “La Touche 25 Manouche” con Rosenberg Relax 27 Cruciverba: dirige il partito Tradizioni 28 Le cartellate 30 L’oroscopo di dicembre

Tribunale di Taranto Registrazione n. 15/2008 del 13/06/2008 Direttore responsabile Alessandra Sartù Editore La Tarantola di Massimo Negro Redazione Via Mannarini 22/A - Taranto redazione@latarantolaonline.com www.latarantolaonline.com Pubblicità Tel. 338 9576856 pubblica@latarantolaonline.com Grafica e impaginazione Puntolinea2 di Alessandro Todaro via Genziane 52 - 74122 Taranto-Lama Tel. 0997775843 - www.studiopuntolinea.com Stampa Locopress s.r.l. - Mesagne (Br) DISTRIBUZIONE GRATUITA La Tarantola declina ogni responsabilità per cambiamenti, ritardi o inesattezze nei confronti dei lettori e di terzi. Le informazioni presenti in questo numero provengono da fonti di pubblico dominio. È vietato qualsiasi tipo di riproduzione anche parziale. Manoscritti, disegni e foto anche se non pubblicati non vengono restituiti. La Tarantola non è responsabile del contenuto delle pubblicità.


IN AGENDA

DICEMBRE A TARANTO martedì 1 e mercoledì 2 TEATRO Taranto, Teatro Orfeo Francesco Paolantoni in UOMO E GALANTUOMO di Eduardo de Filippo con Francesco Paolantoni, Nando Paone, Ciro Capano, Fulvia Carotenuto, Patrizia Spinosi, Susy Del Giudice, Giuseppe Mastrocinque, Federica Aiello, Sergio Celoro, Antonio Fiorillo e Tonino Taiuti regia di ARMANDO PUGLIESE

Myron Michailidis - direttore Orchestra della Magna Grecia musiche di Mozart

giovedì 3

ENOGASTRONOMIA Taranto, Ristorante Taverna le Fogge, Vico I Seminario n. 3 Serata enogastronomica: il maiale

TEATRO Taranto, Teatro Orfeo, ore 21 Stagione artistica 2010 Associazione culturale “Angela Casavola” “LA FORTUNA CON L’EFFE MAIUSCOLA” con Luigi De Filippo, regia di Luigi De Filippo. MUSICA Roccaforzata, Go West Saloon Leni Stern’s Africa. Brahim Fribgane (oud/rumbe/tarija), Mamdou Ba (el bass), Harvey Wirth (drums & percussions) TEATRO Taranto, Teatro Padre Turoldo, ore 21 Il Teatro di Ciccio Marinelli in “I prodigi di Natale” la mattina della vigilia. venerdì 4 MUSICA Taranto, Teatro Orfeo MOZART FOREVER Mariangela Vacatello - pianoforte

CULTURA Taranto, Associazione Culturale e Sociale “Presenza Lucana”, Via Veneto, 106/A Taranto, ore 18.45 Storie sui pellegrinaggi. Studio e presentazione di Diego Guarniera. Letture: Angelo Bommino. Canto di Nicla Fallacara (Soprano)

sabato 5 TEATRO Taranto, teatro TaTÀ, via Grazia Deledda, ore 21. QuaLiBò (DUEPERDUE) PER DUE atto pubblico di partitura priva-

ta. Coreografia ed interpretazione Francesca Giglio e Maristella Tanzi MUSICA Taranto, Per Bacco… Enoteche, via Umbria 14, ore 21.30 Mimmo Cavallo in concerto, al piano Lorenzo Semeraro. Opening act: Leo Tenneriello sabato 5 e domenica 6 TEATRO Taranto, Teatro Padre Turoldo

6

(sab. ore 21, dom. ore 19.00) Il teatro di Ciccio Marinelli con “Avanti c’è posto” regia di Ciccio Marinelli domenica 6 TEATRO Taranto, Auditorium della Parrocchia Spirito Santo, via Lago d’Averno 8, ore 19.30 Gli Angeli Distratti in “Jenny e Carl” di Angelo Cardellicchio, Regia di Angelo Cardellicchio

TEATRO Taranto, teatro della chiesa San Francesco de’ Geronimo, ore 21 La Compagnia Terra Rossa in “Vetucce u’ stuédeche”, commedia in vernacolo tarantino in due atti, scritta, diretta e interpretata da Emanuele Mastrocinque MUSICA Taranto, Palazzo di Città, Salone degli Specchi” ,ore 19.00 Domeniche in concerto: Rieko Okuma-Flauto Luca Torrigiani - Pianoforte. Musiche di: P. Gaubert, G. Faurè, F. Borne, C. Frank domenica 6 e martedì 8 TEATRO Taranto, teatro TaTÀ , via Grazia Deledda, ore 18 Teatro Crest LA STORIA DI HANSEL E GRETEL testo Katia Scarimbolo scene luci e regia Michelangelo

la programmazione degli eventi potrebbe subire variazioni


7


IN AGENDA

DICEMBRE A TARANTO TEATRO Taranto, Teatro Orfeo, ore 21 Lino Conte e la compagnia I Fliaci in “TARANTO BELLE DE ‘NA VOTE”, regia di Lino Conte, scenografie di Pasquale Strippoli. Campanale, con Catia Caramia, Giulio Ferretto, Paolo Gubello, Maria Pascale. Premio miglior spettacolo “L’uccellino azzurro” 2009 (Molfetta) lunedì 7 PROCESSIONE Taranto, Città Vecchia, tardo pomeriggio Processione della statua dell’Immacolota Percorso: prendio San Domenico, Piazza Fontana, via Garibaldi, discesa Vasto e Piazza Castello. martedì 8 CULTURA Martina Franca, Taberna Letteraria, via Pantaleone Nardelli, 2, ore 19.30 FUCINE LETTERARIE Ettore Toscano “Poesie Scelte (1970-2009)”. Lupo Editore, azione a cura di Pasquale Vadalà

venerdì 11 CULTURA Taranto, Associazione Culturale e Sociale “Presenza Lucana”, Via Veneto, 106/A Taranto, ore 18.45 Figure del presepe vivente a San Marzano di San Giuseppe, relazione del regista Antonio Borsci

EROTICANDO Taranto, Chanel Sexy Bar, ss 172 Taranto-Martina Franca MONELLA, Pornostar

TEATRO Taranto, Teatro Padre Turoldo, ore 21 Il Teatro di Ciccio Marinelli in “I prodigi di Natale” La serata della vigilia. MUSICA Martina Franca, Teatro Nuovo Ivano Fossati in concerto

giovedì 10 MUSICA Taranto, Palamazzola, ore 21 PFM canta De Andrè

MUSICA Taranto, Per...Bacco Enoteche, Via Umbria 14 LEO TENNERIELLO 8

ENOGASTRONOMIA Taranto, Ristorante Taverna le Fogge, Vico I Seminario n. 3 Serata enogastronomica: pesce party sabato 12 EROTICANDO Taranto, Chanel Sexy Bar, ss 172 Taranto-Martina Franca IZABELLA, Sexystar sabato 12 e domenica 13 TEATRO Taranto, Teatro Padre Turoldo, (sab. ore 21, dom. ore 19.00) La Compagnia Garbo Teatrale in “Io Pinocchio”, regia di Luigi De Biasi. domenica 13 TEATRO Grottaglie, Piazza Principe di Piemonte,20.30 La “Compagnia del Teatro Jonico Salentino” presenta “Lì Pizzicati int’allù Core” per Telethon e Avis

la programmazione degli eventi potrebbe subire variazioni


MUSICA Roccaforzata, Go West Saloon Dennis Chambers & Jeff Berlin. Clinic+Live

Taranto, Concattedrale (il concerto si potrebbe tenere presso l’auditorium Tarentum della Chiesa di S. Antonio) Coro di voci bianche del Conservatorio di Palermo, Premio Nazionale delle Arti 2009-11-17 MUSICA Francisco Tàrrega Music Academy presenta MEEting with dennis chambers e jeff berlin Info: 3926755092

CULTURA Taranto, Stazione di Taranto, ore 8.30 Partenza del “Treno storico di Santa Lucia” verso il mercato dei presepi, dei pupari e dei cartapestai nel convento dei Teartini di Lecce. TEATRO Taranto, Auditorium della Parrocchia Spirito Santo, via Lago d’Averno 8, ore 19.30 L’Associazione culturale tarantina Teatro Per Piacere in “Vi rinnovo gli auguri” di Stefano Zizzi, regia di Mimmo Spazioso TEATRO Taranto, teatro della chiesa San Francesco de’ Geronimo, ore 21 La Compagnia Terra Rossa in “Vetucce u’ stuédeche”, commedia in vernacolo tarantino in due atti, scritta, diretta e interpretata da Emanuele Mastrocinque lunedì 14

MUSICA

martedì 15 MUSICA Taranto, Teatro Orfeo CONCERTO DI NATALE Jesus Morales – marimba Leonel Morales - pianoforte Piero Romano – direttore Orchestra della Magna Grecia musiche di Lecuona, Dvorak, Beethoven, brani natalizi mercoledì 16

TEATRO Taranto, Teatro Padre Turoldo, ore 21 Adele Nicoletti in concerto repertorio napoletano classico, al pianoforte il M° Davide Dellisanti giovedì 17 MUSICA Taranto, Teatro Padre Turoldo, ore 21 Concerto di Natale direzione artistica Larry Franco

MUSICA Taranto, Per...Bacco Enoteche, Via Umbria 14 LEO TENNERIELLO venerdì 18 ENOGASTRONOMIA Taranto, Ristorante Taverna le Fogge, Vico I Seminario n. 3 Serata enogastronomica: serata araba

9

MUSICA Taranto, Associazione Culturale Presenza Lucana Via Veneto, 106/A Taranto Concerto di Natale sabato 19 TEATRO Taranto, teatro TaTÀ , via Grazia Deledda, ore 21 Circo Bordeaux DITTICO DELL’ATTESA [CENTO + COMPENDIO GENERALE]. Testo e regia Marco Andreoli con Michele Riondino ed Enrico Roccaforte

sagre e fiere

A TARANTO MARTINA FRANCA – 3-4 dicembre Fiere a carattere locale Generi trattati: cavalli delle Murge, asini di Martina Franca, giovane bestiame bovino e della razza frisona italiana e bruno alpina con esposizione di suini, ovini e caprini. GROTTAGLIE – dicembre 2009-gennaio 2010 Mostra del presepe. SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE – prima domenica di ogni mese Mercato dell’antiquariato e dell’agricoltura TARANTO - 19-20 dicembre La Piazza delle Meraviglie, mostra mercato dell’artigianato creativo organizzata dal Comune di Taranto


IN AGENDA

DICEMBRE A TARANTO MUSICA Taranto, Per Bacco… Enoteche, via Umbria 14, ore 21.30 Monkettone jazz trio: Ettore Carucci (piano), Canio Pepe (contrabbasso), Gis Scasciamacchia (drums) sabato 19 e domenica 20 TEATRO Taranto, Teatro Padre Turoldo, (sab. ore 21, dom. ore 19.00) La Compagnia “Ensamble Lehar” in Enrico Caruso – Una voce senza tempo, regia di Antonio Spagnulo.

MOSTRA MERCATO Taranto, piazza Maria Immacolata, via Di Palma e via D’Aquino. “La Piazza delle Meraviglie”, mostra mercato dell’artigianato creativo organizzata dal Comune di Taranto domenica 20 AUTO RADUNO Taranto, Piazza Municipio, ore 9 Cinquecentotaranto, raduno cultori Fiat 500

MUSICA Taranto, Palazzo di Città, Salone degli Specchi” ,ore 19.00 Domeniche in concerto: Patrizio Scarponi-Violino

Giuseppe Pelli - Pianoforte. Musiche di: T. Respighi, W.A. Mozart, L. van Beethoven, N. Paganini MOSTRA Taranto, Galleria Comunale al Castello Aragonese Chiusura della mostra “Immagini rituali. Penitenze e tradizioni. Scorci del Sud Italia dalla Puglia alla Campania” di Mario Laporta lunedì 21 MUSICA Taranto, Concattedrale (il concerto si potrebbe tenere presso l’auditorium Tarentum della Chiesa di S. Antonio) Orchestra e coro del Liceo Archita, concerto di Natale di beneficenza dal 20 al 5 gennaio PRESEPI Crispiano XXIV Edizione de “I PRESEPI DI CRISPIANO”,Grotte del Vallone sec XI: “Il presepe con sagome fisse “più grande d’Italia”: 145 sagome a grandezza naturale (molte in movimento), distribuite sullo straordinario costone di grotte rupestri, visitabile ogni giorno comodamente in auto (preferibile visite notturne)

DELLA DANZA” (Spettacolo “cadeau”), Gran galà con i Corpi di ballo delle scuole di danza “Performance”, “Studio teatro danza” e “Cedem”. Ospite una “guest-star” della danza. martedì 22 CULTURA Martina Franca, Taberna Letteraria, via Pantaleone Nardelli, 2, ore 19.30 FUCINE LETTERARIE Nicola Lagioia “Riportando tutto a casa”. Edizioni Einaudi, azione a cura di Michelangelo Zizzi

MUSICA Taranto, Teatro Padre Turoldo, ore 21,00 Larry Franco in concerto

giovedì 24 PRESEPE VIVENTE Faggiano Presepe vivente di Faggiano a cura dell’Associazione per le

lunedì 21 DANZA Taranto, Teatro Orfeo, ore 21 Stagione artistica 2010 Associazione culturale “Angela Casavola” “FESTA DI NATALE…FESTA

10

la programmazione degli eventi potrebbe subire variazioni


11


IN AGENDA

DICEMBRE A TARANTO soma di un asinello raggiungerà la sacra rappresentazione.

Tradizioni Popolari di Faggiano. L’animazione dei presepe prende il via nel pomeriggio della vigilia di Natale, quando dal sagrato della chiesa Madre l’Arcangelo Gabriele porta la Santa Novella alla Madonna, che sulla

sabato 26 e domenica 27 PRESEPE VIVENTI Crispiano, Area del belvedere, dalle ore 17.00 alle 22.00 Rappresentazioni Viventi con 200 figuranti in costume d’epoca DOMENICA 27 MUSICA Taranto, Chiesa di “San Lorenzo” da Brindisi, ore 19.30 CONCERTO DI NATALE CHRISTMAS CHORUS “I Canto-

12

ri di Natale” Orchestra da Camera “Giovanni Paisiello” Angela Spinelli - Soprano Giuseppe Di Nucci - Pianoforte e Direzione sab 26, dom 27 e lun 28 TEATRO Grottaglie,Teatro Monticello, ore 20:00 La “Compagnia del Teatro Jonico Salentino” presenta la commedia in tre atti “Ccè nì sè tu?” presa dalle scritture de “Il Teatro di Valerio Manisi”.

la programmazione degli eventi potrebbe subire variazioni


IN AGENDA

DICEMBRE IN PUGLIA martedì 1 Bari, Teatro Team CORRADO GUZZANTI martedì 1 e mercoledì 2 Brindisi, Teatro Verdi FRANCO BRANCIAROLI in “Vita di Galileo” mercoledì 2 Bari, Teatro Team STAND UP! THE NEW REVOLUTION L’energia dell’hip hop incontra l’anima del gospel venerdì 4 Bari, Teatro Team MASSIMO RANIERI

sabato 5 e domenica 6 Bari, Teatro Team LORETTA GOGGI in “S.P.A. solo per amore”. Regia di Gianni Brezza.

martedì 8 e mercoledì 9 Brindisi, Teatro Nuovo ALESSANDRO PREZIOSI in Amleto mercoledì 9 Conversano (Ba), Pala S. Giacomo PFM

Lo schiaccianoci lunedì 21 Bari, Teatro Petruzzelli RICCARDO MUTI dirige l’orchestra giovanile Luigi Cherubini martedì 22 Bari, Teatro Team ORNELLA VANONI

Lecce, Teatro Politeama Greco IVANO FOSSATI

sagre

mar 9, ven 11 e dom 13 Bari, Teatro Petruzzelli Turandot di Giacomo Puccini. Direttore Renato Palumbo, regia di Roberto De Simone

5 e 6 dicembre Noci (Bari) Pettole nelle gnostre e cioccolato in sagra - degustazioni di dolci della tradizione natalizia 8 dicembre Salice Salentino (LE) Per Passeggiate con Gusto “Pittulata” - degustazioni e approfondimenti sulle tipicità 11 dicembre Santeramo in Colle (BA) Lama di Lupo Per la rassegna Note di Gusto, musica e piatti ricercati a base di cioccolato e castagne

Bari, Teatro Team CATS con orchestra dal vivo Musiche di A. L. Webber Coreografie di D. Ezralow Regia di Saverio Marconi venerdì 11 Barletta (Ba), Palasfida PFM domenica 13 Lecce, Teatro Politeama Greco ORNELLA VANONI

martedì 8 Bari, Teatro Team IVANO FOSSATI

martedì 15 Bari, Teatro Team MOSCOW FESTIVAL BALLET in la programmazione degli eventi potrebbe subire variazioni 13

IN PUGLIA

PROSSIMAMENTE

IN PUGLIA

21 GENNAIO Lecce, Palasport ALESSANDRA AMOROSO 22 GENNAIO Bari, Teatro Team ALESSANDRA AMOROSO 10 MARZO Lecce, Teatro Politeama Greco ELIO E LE STORIE TESE 21 APRILE Conversano (Ba), Pala S. Giacomo ELISA


EROS

Dott.ssa Maria Rosaria Cuccaro Sessuologa - Esperta in problematiche sessuali mariarosariacuccaro@virgilio.it

IL TRANS dei desideri Quando scoppia lo scandalo che vede coinvolto il personaggio di spicco beccato in flagranza con il simbolo stesso del peccato, allora si parla di trans. Oggi è in aumento il numero di persone che, fisicamente uomini, si sentono donne e di quelli che, fisicamente donne, si sentono invece uomini. Persone che soffrono di disturbi di identità di genere (Dig), e che desiderano la riattribuzione del sesso. La percezione del disturbo di identità avviene soprattutto in epoca adolescenziale. Chi decide di iniziare il percorso per la riattribuzione del sesso, in base alle linee, secondo la Guida dell’Onig, il paziente per 6 mesi (facoltativi in altri paesi) dovrà rimanere in osservazione, tra colloqui psicologici ed indagini ormonali. A questi seguirà un anno di “test di vita reale” durante il quale vengono somministrati gli ormoni (estrogeni e antiandrogeni per i transessuali uomo/donna e androgeni per i donna/uomo). In questi casi però, iniziando il percorso terapeutico sancito dalla legge, il SSN non dispensa i suddetti farmaci che devono invece essere acquistati di tasca propria. Dopo tale periodo, in assenza di turbe psichiatriche o gravi malattie, vengono rilasciate le relazioni mediche e psicologiche da presentare al tribunale di residenza. Dopo la prima sentenza, seguirà quella per l’adeguamento dei dati anagrafici. In alcuni paesi

europei, ciò avviene anche prima dell’operazione, per una vita più vicina ai desideri del transessuale. Nella nostra società la transessualità da maschio a femmina è più stigmatizzata di quella da femmina a maschio perché viviamo in una società prevalentemente maschilista nella quale rinunciare alla “virilità” costituisce una ferita più percepibile della rinuncia alla femminilità.

Forse si rifanno alla teoria di Platone secondo cui i sessi originali erano tre. Maschio, femmina e androgino. Non avevano le sembianze che abbiamo adesso, ma avevano forma di sfera e in tutti doppia (quattro gambe, quattro braccia due visi completamente identici). A causa di una sfida agli dei sono stati “condannati” alla divisione in due parti e la giustificazione dell’amore in qualsiasi senso

La televisione fa un gran parlare dei trans, ospiti in trasmissioni e concorrenti nei reality, fa curioso sapere delle persone che amano i trans….d’altronde nel “Trans” c’è la negazione dell’Identità di Genere…é un uomo, è una donna? è tutte e due? é un uomo che vuole diventare donna o viceversa?... ed è proprio questa fusione dei generi ad attirare uomini e donne... Ci sono anche donne che vanno a trans insieme al loro compagno...

etero e omo è il desiderio di quella originaria unione. Quindi quando un uomo cerca un uomo era una sfera uomo, così una donna che cerca una donna, era una sfera donna, e quando si presenta l’amore etero vuol dire che la sfera originaria era un androgino. DOVE INTERVENGONO I TRANS? Sono coloro che non hanno preso metaforicamente, il racconto e stanno tentando in maniera del tutto “materiale” di ricomporre la sfera androgina originale.

14


SALUTE E BELLEZZA

Salute e bellezza della pelle Il valore della diagnosi in Dermatologia La cura estetica della pelle e la lotta all’invecchiamento hanno stimolato la ricerca specialistica dermatologica e dermoestetica con l’intento di trovare soluzioni efficaci a fermare il tempo o quanto meno a rallentarne gli effetti. L’importanza dell’esame clinico dermatologico e della diagnosi ha assunto oggi più che mai un valore imprescindibile. Basti pensare per esempio alla lentigo maligna del volto ed al Melanoma maligno, difficilmente distinguibili nelle primissime fasi da un banale “neo” o da una comune “macchia”. Per tali patologie dermatologiche è oggi certo che la prevenzione attuata mediante la visita clinica specialistica dermatologica con l’esame dermatoscopico in epiluminescenza e l’eventuale “mappa dei nei” rappresentano insieme alla divulgazione della informazione corretta l’unica vera arma terapeutica efficace. L’alta tecnologia applicata alla Dermatologia offre oggi allo specialista Dermatologo aggiornato, possibilità diagnostiche e terapeutiche fin ora inimmaginabili, basti pensare ai laser medici ad alta potenza, ben differenti da quelli per uso estetico, per la risoluzione di problematiche dermoestetiche “difficili” quali il trattamento dell’irsutismo e delle ipertricosi (peluria eccessiva specie nelle donne giovani e con problematiche ormonali), il trattamento dei capillari delle gambe e del volto e degli angiomi, l’eliminazione delle macchie del viso e delle mani e dei tatuaggi senza lasciare cicatrici, il fotoringiovanimento (skin tightening non ablativo) la chirurgia laser frazionata ablativa per l’eliminazione delle cicatrici da acne ed il resurfacing delle palpebre e del volto per eliminare le piccole rughe, degli inestetismi in rilievo sulla pelle del corpo (i papillomi o “peduncoli”, le cheratosi, le verruche anche virali), e quelli del volto (ad esempio gli antiestetici nevi in rilievo del volto, impropriamente denominati “porri”), per i quali per esempio la corretta differenziazione diagnostica permette allo specialista Dermatologo esperto di decidere se è più

Dott. Emanuele Di Pierri Specialista in Dermatologia e Venereologia Master in Chirurgia Plastica Estetica www.dermoesteticalaser.it - www.amiciperlapelle.info

indicato l’uso del laser o del bisturi tradizionale e quale delle due tecnica offra maggiori vantaggi nella qualità estetica degli esiti, La moderna Specialistica Dermatologica oggi spazia dalla classica Dermatologia clinica per la cura delle malattie della pelle alla diagnostica finalizzata alla prevenzione ed alla terapia chirurgica dei tumori della pelle, fino alle applicazioni dermoestetiche dei laser ed all’impiego delle luci monocromatiche (Fototerapia combinata Uva ed Uvb a banda stretta per il trattamento della psoriasi, della vitiligine ed altre patologie della pigmentazione e della dermatite atopica). La scelta di affidarsi per i trattamenti dermoestetici ad un Dermatologo esperto nella scelta dei materiali e nelle strumentazioni di sicura e certificata affidabilità è una garanzia per la tutela della salute dei pazienti, basti pensare all’importanza della qualità e della purezza della tossina botulinica (botox) e dei Filler a base di acido Jaluronico utilizzati per il riempimento delle rughe dei quali è sempre buona norma farsi rilasciare dallo specialista il tagliandino relativo al tipo e marca di prodotto utilizzato, data di scadenza e lotto di produzione. 18


CULTURA

MALI DI FAMIGLIA

Storie di violenze, mobbing, stalking, gambling Tra il saggio e la narrativa, è un libro che prende spunto dalla cronaca quotidiana, da racconti veri, riferiti in prima persona da sfortunati protagonisti. S’intitola “Mali di famiglia” (Edit@) ed affronta tematiche di grande e scottante attualità. A mettere le storie nero su bianco, un giornalista ed un’avvocatessa, entrambi tarantini: Vittorio Ricapito, che negli ultimi anni ha raccontato in tv e giornali episodi di nera e giudiziaria, e Gina Lupo, specializzata in problematiche familiari e minorili, con una lunga esperienza nel campo della mediazione familiare. Gli autori raccontano malattie sociali, violenze e dipendenze dell’uomo moderno da un punto di osservazione millenario, la famiglia. Lo fanno attraverso un’analisi multidisciplinare, dagli aspetti psicologici e sociologici alle novità in ambito legale. Il lavoro è nato con l’obiettivo di tracciare l’identikit dei “mali di famiglia”, indagare sui motivi che portano alle violenze sui più deboli, alla dipendenza psicologica, e sostenere chi subisce questi mali, indicando anche come difendersi. “Il modo più diretto per spiegare fenomeni e parole nuove come mobbing, stalking, gambling - spiegano gli autori - è leggere le storie raccontate direttamente dai protagonisti”. C’è la storia di Marika che denuncia anni di maltrattamenti subìti dal marito, di Angelo, perseguitato dalla sua ex compagna, del piccolo Fabio, molestato a scuola. E ancora, vicende di mobbing, di dipendenze dal gioco e da internet, di tradimenti, omosessualità non dichiarate, di figli illegittimi.

20


SPETTAColi

GIGI D’ALESSIO

“A Taranto mi sento coccolato” tengono a tutti, diciamo che rispecchiano un po’ la vita di tutti. Sono canzoni facili, credo che ora sia difficile essere facili, far ritrovare se stessi in una canzone. Sono come un portavoce. Il pubblico viene ai miei concerti per sfogare tutto quello che ha da dire e cantare insieme a me, come dico spesso, le mie tournee sono un concerto nel concerto, soprattutto quando incontro un pubblico così bello.”

Più di due ore di spettacolo, uno show che ha saputo stupire ancora una volta il suo pubblico. Il nuovo tour mondiale di Gigi D’Alessio ha infiammato anche il cuore di Taranto. Dopo aver portato in scena un concerto la cui scaletta era interamente decisa dai suoi fans, il cantautore napoletano in “6 come Sei” ha superato le aspettative del suo numerosissimo pubblico. Undici musicisti, ballerini, un maxischermo per proiettare immagini storiche del cinema italiano, un omaggio a Maicol Jackson, uno spazio riservato ai fan, i più meritevoli, che a turno si esibiscono con il loro idolo, la partecipazione a sorpresa di Valeria Marini, testimonial della Lambretta, sponsor del tour. “6 come Sei” è il titolo del suo ultimo disco, sei brani, che vogliono essere un’esortazione ad essere se stessi, in cui D’Alessio sperimenta anche un modo diverso di interpretare grazie a nuove sonorità. Si tratta un’innovativa operazione discografica scelta e voluta con l’obiettivo di contenere il prezzo, poco più di 10 euro. La tappa tarantina del tour è stata organizzata dalla Delta Concerti. Abbiamo incontrato l’artista pochi minuti prima dello spettacolo.

LE NOVITà DI QUESTO TOUR “Non è un semplice concerto, è un vero e proprio spettacolo, ci sono filmati, un’orchestra d’archi, undici musicisti sul palco, ballerini, lo possiamo definire anche uno show televisivo, un musical. Faccio tournee da tanti anni, quest’anno volevo dare qualcosa in più”.

Gigi, bentornato a Taranto “Taranto è una città che ho sempre amato, una città che mi ha dimostrato tanto valore, ed è una delle tappe che pretendo quando sono in tour. Ho sempre un ottimo ricordo di questa città, del pubblico calorosissimo che canta sempre tutte le mie canzoni e poi qui si mangia benissimo... diciamo che mi sento molto coccolato a Taranto.” Il segreto del successo delle canzoni di Gigi D’Alessio “Sono canzoni che appar22


SPETTAColi

BIAGIO IZZO:

“L’illusione è come una piccola bugia detta bene” Dopo il successo dello scorso anno con “Il re di New York”, Biagio Izzo è ritornato a Taranto con una commedia divertente e attuale “Una pillola per piacere” diretta da Claudio Insegno e firmata dallo stesso attore napoletano con Bruno Tabacchini. “Tra una risata e qualche piccolo accenno di monologo- spiega Biagio Izzo - ci sono molti momenti dello spettacolo che prendono spunto proprio dalla cronaca attuale. L’obiettivo è quello di far ridere attraverso una riflessione, attraverso uno sguardo sempre attento su ciò che ci circonda: luoghi comuni, vizi, virtù, pregiudizi”. Sul palcoscenico del teatro Orfeo avrebbe dovuto esserci anche l’attore tarantino Antonio Conte. “Mi ha fatto un bello scherzo Conte”, dice l’attore napoletano qualche minuto prima di attaccare con lo spettacolo, “poche settimane prima di partire con questa nuova commedia mi ha messo al corrente che andava a lavorare con Mariangela D’Abbraccio ed Elisabetta Pozzi; avevamo già provato, raggiunto un certo affiatamento, invece ha deciso così: che dire, pazienza… dice bene il mio amico Vincenzo Salemme: tutti sono importanti, nessuno indispensabile e lo spettacolo va avanti”. In questa commedia Izzo interpreta Carlo Scaldamaglia un giovane timido, affetto da una strana sindrome che gli impedisce di comunicare con le donne. Biagio-Carlo le ha provate tutte, ha consultato vari manuali di autostima e si è sottoposto ad ogni possibile terapia pur di superare il grave disturbo che lo rende infelice. Il suo equilibrio è messo a dura prova continuamente per il posto che occupa nell’atelier di alta moda “GM” dove è responsabile delle vendite. La timidezza è un’esperienza universale, che interessa tutti, chi più, chi meno. Il rimedio arriva con una pillola miracolosa, una “pillola per piacere” che regala illusioni e vigore fisico. “Spesso anche un’illusione regala un po’ di felicità. L’’illusione non deve essere paragonata per forza di cose all’imbroglio. E’ come una piccola bugia detta bene, - spiega il comico napoletano – non provoca eccessivi danni. Alcune volte anche sognare può essere di aiuto”. Tutto esaurito, all’Orfeo. Biagio Izzo ha aperto la stagione teatrale dell’Associazione culturale “Angela Casavola” con la direzione artistica di Renato Forte.

24


Dietro il palco SALVATORE RUSSO “La Touche Manouche” con Rosenberg Si chiama “La Touche Manouche” ed è il risultato di una lunga collaborazione con il chitarrista olandese Stochelo Rosenberg. Con orgoglio, Salvatore Russo ci presenta la sua ultima fatica, un cd che nasce dopo numerosi concerti in Italia. “Solo qualche anno fa- ci confida il musicista tarantino-non avrei mai immaginato questo disco con Rosenberg. Il tocco, il gusto, il suono e l’eleganza, lo rendono uno dei più grandi chitarristi viventi nello stile musicale di Django Reinhardt”. Salvatore Russo, chitarrista di fama internazionale, non nasconde la soddisfazione di aver realizzato presso un lavoro dopo una collaboraIl CD è in vendntita i Musicali zione durata tre anni, in cui il Basile Strumeti Taranto chitarrista olandese ha saputo via Matteot trasmettere la cultura della sua gente, i “Sinti”, grazie ai quali Russo, come lui stesso tiene a sottolineare, ha imparato l’arte della chitarra Manouche, così come Rosenberg a sua volta aveva imparato, nel suo villaggio, per mezzo della tradizione orale. “Le nostre differenti culture - continua l’artista tarantino - apparentemente così diverse, ma estremamente vicine e simili nei valori più importanti della vita, si incontrano in questo progetto musicale, dove, l’alternanza di composizioni mie, di Stochelo e di Django, danno vita a questo lavoro che ha come punto di forza il grande sentimento dell’amicizia che ci anima”. In più di 20 anni di professione e attività artistica, Salvatore Russo ha suonato e collaborato stabilmente con molti dei più importanti cantautori italiani come, Adriano Celentano, Antonello Venditti, Massimo Di Cataldo Franco Simone, (artista cantautore di grande fama in America latina). Nell’ organico orchestrale, dove è stato presente negli svariati appuntamenti musicali della programmazione della RAI e diretti dai più importanti maestri come Celso Valli e Pino Caruso,da “San Remo” ad “Avanzi” al “Roxy Bar” e tutte le trasmissioni musicali possibili, il chitarrista tarantino ha suonato per Ligabue, Cocciante, Ramazzotti, Morandi,Nannini, De Gregori, Patty Smitth, Bertè, Jossoun Dour, e tantissimi altri. Numerose anche le collaborazioni internazionali tra le quali spicca quella discografica con la famosa cantante spagnola Ana Belen insieme al bassista brasiliano Alfredo Paixao. Svariate le collaborazioni con le riviste del settore tra le quali “Axe Magazine”. Recensito su tutte le più importanti riviste musicali del settore, ha al suo attivo due CD come solista, distribuiti in tutto il mondo dall’ etichetta discografica “guitar9 records, l’ omonimo “Salvatore Russo del 2000 e “Contact”, realizzato insieme al chitarrista William Stravato. Attualmente è direttore didattico del “Saint Louis Music College” nella sede di Brindisi in Puglia. 25


Relax

by Grag

Dirige il partito

le soluzioni dei giochi saranno pubblicate nel prossimo numero

27


Tradizioni

Profumi e sapori della nostra terra

LE CARTELLATE

Con l’arrivo del Natale le nostre tavole si impreziosiscono di profumi e sapori che provengono da antiche tradizioni gastronomiche. Tra le prelibatezze più tipiche della nostra cucina figurano “le cartellate”, gustosi dischi dorati di pasta fritta ed imbevuti di mosto cotto. Fiore all’occhiello dei dolci pugliesi, questa leccornia è da sempre simbolo di allegria, di esultanza e quindi delle feste natalizie. Le cartellate non hanno una data e una patria di origine accertata. Secondo alcuni studiosi il nome deriverebbe da “carta” o “cartoccio”, per la consistenza croccante della sfoglia, secondo altri proverrebbe invece da “cartellus” o “cartallus” (canestro, cesta), latino tardo, per la forma tipica che le fa rassomigliare ad un cesto intrecciato. Quel che è certo è che si tratta di un dolce molto antico, come dimostrerebbe un dipinto rupestre del VI sec. a.C. rinvenuto a Bari, in cui viene raffigurata la preparazione di un dolce molto simile, di probabile origine greca, associato alle offerte fatte a Demetra, dea della terra, durante i misteri Eleusini. Agli inizi del Cristianesimo, queste frittelle rituali si sarebbero trasformate in doni alla Madonna, preparati per invocarne l’intervento sulla buona riuscita dei raccolti. Le Cartellate sono inoltre citate come “Nuvole et procassa” in un resoconto del 1517, stilato in occasione del banchetto nuziale di Bona Sforza, figlia d’Isabella d’Aragona. Un’altra testimonianza risale al 1762, in uno scritto delle monache benedettine del convento a pochi metri della Basilica di San Nicola a Bari.

LA RICETTA Ingredienti: 1kg di farina 200 ml di vino bianco secco 100 gr di olio di oliva 1kg di mosto cotto (o miele q.b) polvere di cannella olio per friggere q. b. Preparazione Amalgamate la farina con l’olio e il vino. Impastate fino ad ottenere un composto morbido e liscio. Dividete la pasta in piccole pagnotte. Lasciate l’impasto per almeno mezz’ora. Tirate una sfoglia e tagliate delle strisce lunghe circa 30 cm e larghe 3. Piegate la striscia a metà per la lunghezza e premete i due lembi tra pollice e indice ad ogni 3 cm. Arrotolate questo nastro su se stesso fino ad ottenere dei dischetti del diametro di 5 cm. Fissate ad ogni giro i nastri con due o tre pizzichi. Lasciate riposare circa dieci ore in un luogo asciutto, quindi friggete finché l’impasto non sarà dorato. Asciugate con carta assorbente. Le cartellate a questo punto sono pronte. Possono essere gustate dopo averle cosparse di miele, oppure potete passarle nel vin cotto. Scaldate in una pentola il mosto cotto, senza farlo bollire, e immergetevi le “cartellate”. Disponete su un piatto da portata e spolverizzate con la cannella. 28


L’oroscopo di Dicembre AMORE: sarete simpatici e maliziosi, qualità che conquisteranno il partner. LAVORO: sarete intuitivi, le vostre scelte si riveleranno giuste e mirate. Attenti all’invidia. SALUTE: il super lavoro metterà a dura prova il vostro fisico, fate attenzione a non esagerare.

AMORE: vedrete con una luce diversa una persona che conoscete da tempo. LAVORO: non è un momento sereno, vi sentirete astiosi contro tutti, dipenderà solo dagli altri? SALUTE: per vincere stress ed ansia provate le tecniche di rilassamento.

AMORE: siate più accondiscendenti, la superbia porta litigi. LAVORO: grazie ad un nuovo collega realizzerete risultati interessanti. SALUTE: provate ad allontanare lo stress con un viaggio.

AMORE: riuscirete a risolvere una situazione difficile. LAVORO: non è un momento fortunato, valutate bene tutte le possibilità prima di prendere una decisione. SALUTE: lo stress vi rende inappetenti, cercate di rilassarvi.

AMORE: il partner vi chiede più attenzioni, cercate di essere più disponibili. LAVORO: troppa competizione porta ostilità, cercate di essere più collaborativi. SALUTE: se fumate mettete da parte le sigarette, sono i vostri polmoni che ve lo chiedono.

AMORE: gli astri sono favorevoli al rapporto con il partner, vi sentirete ancora più vicini. LAVORO: non siate così catastrofici, tutto si trasformerà in una bolla di sapone. SALUTE: lo stato psicofisico non sarà buono, colpa del cambiamento climatico.

AMORE: dovrete cercare un giusto equilibrio di coppia, altrimenti rischiate di debilitarvi. LAVORO: non siate dispotici con i colleghi, la diplomazia premia sempre. SALUTE: forma fisica al top, davvero invidiabile.

AMORE: non date mai nulla per scontato, il partner potrebbe essere in cerca di nuove emozioni. LAVORO: diffidate dai facili guadagni, attenzione alle truffe. SALUTE: per scaricare lo stress c’è bisogno di molto relax.

AMORE: non chiudetevi in voi stessi, cercate di migliorare il vostro rapporto di coppia. LAVORO: in arrivo nuove opportunità, valutatele attentamente. SALUTE: una buona forma fisica si raggiunge anche con il riposo.

AMORE: cercate di fare più attenzione alle esigenze del partner. LAVORO: un collega vi aiuterà a risolvere un problema. Sarete intuitivi. SALUTE: gli astri vi consigliano moto e relax, la ricetta del benessere

AMORE: grazie al vostro ingegno e alla vostra furbizia riuscirete a riconquistare la fiducia del partner. LAVORO: non caricatevi di troppi impegni, il solo pensiero vi stancherà. SALUTE: cercate di ridurre il consumo degli alcolici.

AMORE: in arrivo un’occasione da non perdere. LAVORO: vi cimenterete in un nuovo progetto promettente. SALUTE: attenzione alle allergie e alle intolleranze alimentari.

30


La Tarantola n. 1 - dicembre 2009  

Mensile di attualità, cultura, arte e spettacoli