Page 95

ragazzi , degli amatori e degli atleti. E’ stata realizzata infine una sezione che caratterizza fortemente l’intera struttura e la differenzia da quelle attualmente disponibili nella nostra Regione , costituita da una doppia fascia di larghezza complessiva pari a 5,0 m. e sviluppo circa 20,0 m. che segue dall’intradosso l’andamento delle gradinate del Mandela Forum e che pertanto è fortemente strapiombante ed è rivolta quindi agli arrampicatori di alto livello ed ai giovani che praticano l’agonismo. Questa sezione ha inoltre le caratteristiche richieste per l’omologazione F.A.S.I. (Federazione Arrampicata Sportiva Italiana – CONI) per gare ufficiali di arrampicata sportiva. Con Delibera della Giunta Comunale la gestione della Struttura è stata affidata alla Sezione Fiorentina del CAI . Questo fatto di grande rilevanza , non soltanto ha perfezionato in modo definitivo il consolidato rapporto fra il CAI fiorentino e l’Amministrazione della nostra città ma ha sottolineato anche il riconoscimento ufficiale dell’affidabilità e dell’indiscusso ruolo primario ricoperto dalla Scuola Tita Piaz nel campo dell’arrampicata e dell’alpinismo. Così , dopo che il CD della Sezione ha conferito delega alla Scuola Tita Piaz per la gestione della parete , è stato istituito un primo Comitato di gestione composto da Carlo Barbolini , Roberto Masoni , Marco Orsenigo , Marco Passaleva , Enrico Sani , Aldo Terreni .

anni ’50 nella Yoshemite Valley , alla ricerca dell’arrampicata “pulita” e senza mezzi artificiali , con superamento di difficoltà sempre maggiori. Inoltre la possibilità di offrire anche ai giovanissimi delle scuole cittadine il giocoarrampicata , tanto importante per lo sviluppo e l’equilibrio psico-motorio dei ragazzi , ci potrà finalmente avvicinare ai Paesi che già adottano come metodo didattico proprio questa disciplina. La Scuola Tita Piaz ha voluto ancora una volta porre le basi per un nuovo ulteriore sviluppo dell’arrampicata fiorentina che indubbiamente avrà ancora molte stagioni di successi così come è stato nei primi 50 anni della sua storia.

Alpinismo Fiorentino

La parete è stata inaugurata ufficialmente il 22 Gennaio 2005 ; da quel giorno è stato dato inizio all’attività aperta a tutti i cittadini , Soci del CAI e non Soci con l’unico scopo di fornire un servizio permanente a tutti coloro che sono interessati alla pratica dell’arrampicata. Il successo è stato ben oltre le aspettative : giovani e meno giovani , esperti e principianti fruiscono in gran numero della struttura che nei mesi invernali costituisce davvero un nucleo attrattore intorno al quale ruotano moltissimi appassionati , con benefico scambio di esperienze e reciproco stimolo. Ma l’importanza di questa attività risiede soprattutto nella possibilità di trasporre in montagna , sulle più difficili pareti , gli elevati livelli tecnici raggiungibili con l’allenamento sui blocchetti di resina ; solo così potrà continuare l’evoluzione dell’alpinismo ed il superamento delle grandi difficoltà su roccia , dando continuazione a quel processo iniziato nei lontani

95

50 ANNI DI ALPINISMO  

50 anni della Scuola di Alpinismo Tita Piaz

50 ANNI DI ALPINISMO  

50 anni della Scuola di Alpinismo Tita Piaz

Advertisement