Page 1

Da Gennaio a Marzo 2013

20 13

Fotografare in inverno Ciaspolate Fotografiche Uscite scialpinistiche


FOTOGRAFARE IN INVERNO

CIASPOLATE FOTOGRAFICHE

LE DATE 12 GENNAIO 2013 CHENEIL - VALTOURNANCHE 13 GENNAIO 2013 PARCO NATURALE MONTE AVIC 23 FEBBRAIO 2013 CIMA LERETTA 1-3 MARZO 2013 DOLOMITI DI FANES (IN PREPARAZIONE) 9 MARZO SCIALPINISTICA VALLEE BLANCHE

Le ciaspole, più che uno strumento un modo per assaporare l’inverno nelle alpi. Non c’è che queste racchette per muoversi e poter catturare le luci delle grandi vallate innevate. I nostri corsi sono organizzati per farvi vivere il piacere della natura in inverno. Viaggierete fra le vette Valdostane con noi che vi aiuteremo ad immortalare i magici momenti invernali. E’ importante oltre la fotografia conoscere l’ambiente invernale, le sue caratteristiche, le condizioni e sopratutto la sicurezza prima di inoltrarsi nelle valli e pendii innevati. Le domande a cui risponderà il nostro programma saranno volte su come muoversi sul terreno invernale. La neve in montagna oltre ad essere un elemento di bellezza può diventare anche un pericolo. Inoltrarsi per fotografare su terreni innevati e selvaggi può riservare non poche sorprese. Ideale è muoversi con esperti conoscitori della montagna come le guide alpine e se si vuole fotografare perchè non trascorrere una giornata a fianco di un fotografo professionista, magari specializzato proprio in ambiene alpino? Le nostre giornate di corsi di livello base e intermedio sono studiate appositamente per portarvi “nel posto giusto al momento giusto” . Non solo, il docente ha scelto e studiato appositamente gli itinerati per avere a disposizione i soggetti ideali per i corsi e illustrare sia a livello tecnico che creativo come e cosa fotografare in inverno. Vi aspettiamo!


Nel parco naturale del monte Avic 13 Gennaio 2013


Alpinfoto - Photography and digital films


CIASPOLATA FOTOGRAFICA

CONCA DI CHENEIL

CHENEIL - VALTOURNANCHE 12 GENNAIO 2013 A CURA DI MIRKO SOTGIU LIVELLO BASE La giornata prevede un’escursione in ciaspole nella conca di Cheneil, una delle più conservate della valle non presentando alcun impianto di risalita. Dopo una rapida salita si raggiunge la conca con il borgo e il suo rifugio aperto tutto l’anno. Salendo la mattina preso potremo fotografare l’arrivo del sole nella piana, per poi risalire lungo il bosco e raggiungere i punti panoramici da dove si può fotografare tutta la valle, la Grande Mourailles e il Cervino da angolazioni piuttosto inedite. Durante il ritorno ci dedicheremo ad immagini closeup dei larici e dei disegni che forma la neve e il ghiaccio. Una volta arrivati alle auto risaliremo brevemente la valle per sfruttare le ultime luci sul Cervino. Il corso può subite variazioni di percorso e luogo per ragioni di sicurezza e condizioni ambientali. FOCUS DEL CORSO Muoversi e riconoscere i soggetti dell’ambiente invernale. Codice di comportamento. Fotografia base, esposizione Fotografia paesaggistica

ATTREZZATURA CONSIGLIATA I corsi sono a livello base, è necessario possedere una attrezzatura fotografica minima (reflex / mirrorless compatta). Corredo ideale: reflex, ob. grandangolo, normale e tele. VESTIARIO CONSIGLIATO Vestiario: invernale da montagna, giacca a vento, guanti, scaponi caldi (le temperature possono scendere abbonantemente sotto lo 0°C) QUOTA DI PARTECIPAZIONE 75€ per fotografo, 45€ accompagnatore non fotografo Numero minimo partecipanti 5 massimo partecipanti 12 COSA NON COMPRENDE Pranzo al sacco Trasferimenti da e verso il punto di ritrovo Extra, mance, attrezzatura fotografica PER INFORMAZIONI Per informazioni e prenoazioni info@photofarm.it Mirko Sotgiu - fotografo professionista specializzato in ambiente montano e artico - http://www.alpinfoto. it - info@alpinfoto.it - 328-9275353


CIASPOLATA FOTOGRAFICA

PARCO MONTE AVIC

PARCO NATURALE DEL MONTE AVIC CHAMPORCHER - VALLE D’AOSTA RIFUGIO BARBUSTEL 13 GENNAIO 2013 LIVELLO INTERMEDIO La giornata prevede un’escursione in ciaspole verso Rifugio Barbustel nel parco del Monte Avic. L’itinerario non presenta difficoltà tecniche anche se occorre un minimo di allenamento. Attraversemo alpeggi, lungo un sentiero battuto per poi svalicare in quota e raggiungere la conca dove ha sede il rifugio. L’intero percorso offre ampi panorami a 360° in diversi ambienti, dal bosco di larici fino alle conche glaciali in quota. FOCUS DEL CORSO Muoversi e riconoscere i soggetti dell’ambiente invernale. Codice di comportamento. Ripasso nozioni tecniche base Fotografia paesaggistica Studio della luce / sistema a zone Fotografia panoramica (Stitching)

ATTREZZATURA CONSIGLIATA Corso adatto a chi ha già seguito un nostro corso invernale o ha le basi di fotografia Cavalletto, reflex, ob. grandangolo, normale e tele. Durante i corsi si possono provare attrezzature professionali Ciaspole e attrezzatura specifica per procedere su terreno innevato sono comprese nel prezzo. I percorsi scelti possono subire variazioni per motivi climatici e di sicurezza. VESTIARIO CONSIGLIATO Vestiario: invernale da montagna, giacca a vento, guanti, scaponi caldi (le temperature possono scendere abbonantemente sotto lo 0°C) QUOTA DI PARTECIPAZIONE 75€ per fotografo, 45€ accompagnatore non fotografo Numero minimo partecipanti 5 massimo partecipanti 12 COSA NON COMPRENDE Pranzo al sacco Trasferimenti da e verso il punto di ritrovo Extra, mance, attrezzatura fotografica PER INFORMAZIONI Per informazioni e prenoazioni info@photofarm.it Mirko Sotgiu - fotografo professionista specializzato in ambiente montano e artico - http://www.alpinfoto. it - info@alpinfoto.it - 328-9275353


MIRKO SOTGIU Mirko Sotgiu è un giornalista fotografo, filmmaker, prima di tutto appassionato del proprio mestiere. Conosciuto sopratutto per le sue pubblicazioni riguardanti il mondo della Montagna, natura e sport all’aria aperta, lavora per le maggiori testate con numerose pubblicazioni. Dal 1997 anno di inizio della propria attività ha visitato i più importanti massicci montuosi dell’Europa, Russia e artico. Oggi si occupa dei media di comunicazione a 360°C in qualità di giornalista, fotografo e filmaker specializzato in reportage geografico, fotografia naturalistica e viaggio. Mirko Sotgiu è innanzitutto un fotografo di montagna e avventura. Uno che in montagna vive e lavora, e della montagna sa celebrare le doti di forza e purezza. Sa cercare il piccolo, e sorprendersene. La botanica, e la bellezza intrinseca invisibile a un occhio meno sensibile. Nasce nel 1977 a Genova. Lavora realizzando servizi fotografici e documentari, con riviste del settore del turismo, montagna, natura e importanti reti televisive. Dal 2000 collabora continuativamente con Meridiani e Meridiani Montagne per i quali ha realizzato copertine e reportages Dal 2002 al 2008 ha collaborato con WeekEnd&Viaggi Dal 2004 collabora con Bell’Europa rivista di viaggio edita da Cairo Editore Dal 2006 è fotografo residente nella redazione di Oasis – Rivista di cultura ambientale. Dal 2008 collabora con la Rivista della Natura – Edinat Dal 2009 è fotografo residente della Rivista Ev-Magazine e dal 2011 è Photoeditor della rivista Ev-Magazine Dal 2000 ad oggi altre pubblicazioni: DigiPhoto (Rep Ceca), ALP Grandi Montagne, Vivalda Editori, ViverelaMontagna (Svizzera), Piemonte Parchi, Rivista del CAI, Lo Scarpone, Orobie, Montagnard, Naturalmente Natura, Agriturismo Natura e Sapori, Rivista del Touring, Bell’Italia, Bravacasa, Case Country, Telemarktribe, Asferico, Alpinia, Vie dell’Est. Nel 2010 ha realizzato le fotografie e seguito il progetto grafico del calendario del Credito Valtellinese. Dal 2007 è collaboratore dell’ente ricerca CNR Ev K2 e ha collaborato con filmati e fotografie nei programmi di divulgazione dell’Onu Envinronment Programme – UNEP. Collabora attivamente nei progetti di comunicazione di parchi naturali con installazioni multimediali e libri, fra i quali Parco Naturale delle Orobie Valtellinesi, Parco Regionale delle Groane, Parco Regionale del Serio, Parco Regionale delle Lame del Sesia, Parco Regionale delle Grigne. Fondatore con Christian Patrick Ricci e Fabio Liverani della Scuola di fotografia naturalistica e reportage Photofarm.


CIASPOLATA FOTOGRAFICA

CIMA LERETTA

PARCO NATURALE DEL MONTE MARS VALLE DI GRESSONEY A CURA DI MIRKO SOTGIU 23 FEBBRAIO 2013 LIVELLO BASE La giornata prevede un’escursione in ciaspole verso Punta Leretta 1997m uno dei balconi naturali più affascinanti della Valle di Gressoney parte del Parco Regionale del Monte Mars. L’itinerario non presenta difficoltà tecniche ed è studiat per raggiungere tutti i punti più panoramici della zona, attreversemo alpeggi, lungo una comoda strada battura per poi salire lungo un bosco di vecchi larici molto estetici fino ad arrivare in vetta da dove si gode di un panorama a 360° su tutta la valle e il ripido versante Ovest del Monte Mars, rientro per l’itinerario di salita. Il corso può subite variazioni di percorso e luogo per ragioni di sicurezza e condizioni ambientali.Ciaspolata Punta Leretta – Val di Gressoney – Valle D’Aosta FOCUS DEL CORSO Muoversi e riconoscere i soggetti dell’ambiente invernale. Codice di comportamento.

Fotografia base, esposizione Fotografia paesaggistica ATTREZZATURA CONSIGLIATA I corsi sono a livello base, è necessario possedere una attrezzatura fotografica minima (reflex / mirrorless compatta). Corredo ideale: reflex, ob. grandangolo, normale e tele. VESTIARIO CONSIGLIATO Vestiario: invernale da montagna, giacca a vento, guanti, scaponi caldi (le temperature possono scendere abbonantemente sotto lo 0°C) QUOTA DI PARTECIPAZIONE 75€ per fotografo, 45€ accompagnatore non fotografo Numero minimo partecipanti 5 massimo partecipanti 12 COSA NON COMPRENDE Pranzo al sacco Trasferimenti da e verso il punto di ritrovo Extra, mance, attrezzatura fotografica PER INFORMAZIONI Per informazioni e prenoazioni info@photofarm.it Mirko Sotgiu - fotografo professionista specializzato in ambiente montano e artico - http://www.alpinfoto. it - info@alpinfoto.it - 328-9275353


sponsor tecnico


dal 1 al 3 marzo 2013 ciaspolata fotografica nel parco naturale di

fanes - sennes - braies


Alpinfoto - Photography and digital films


VIAGGIO FOTOGRAFICO INVERNALE

DOLOMITI DI FANES

PARCO NATURALE DI FANES - SENNES - BRAIES DOLOMITI - ALTO ADIGE A CURA DI MIRKO SOTGIU GUIDA ALPINA LUCA MACCHETTO DAL 1 AL 3 MARZO 2013 LIVELLO INTERMEDIO Il Parco regionale di Fanes Sennes Braies è situato fra la Val Badia e la Val Pusteria in Alto Adige. Nel cuore delle Dolomiti, patrimonio UNESCO, questo altopiano si erge fra Conturines, Tofane e Fanes. La nostra 3 giorni si svolgerà in quota, ciaspolando negli ampi spazi di questa regione, fantastica e meno conosciuta delle Dolomiti. I percorsi sono stati scelti cercando tutte le possibilità fotografiche, gli orari e i punti dove realizzare le immagini nel miglior modo possbile. La varietà di soggetti che si incontrano nei percorsi permettono di seguire molteplici stili fotografici, dai soggetti “close-up”, i paesaggi, le panoramiche fino alla fotografia notturna. Fanes e Sennes sono la mecca dei percorsi in ciaspole, mai difficili. In quest’area si possono incontrare specie di animali, quali l’aquila reale, lo stambecco, e il camoscio che hanno trovato nel parco naturale Fanes-Senes-Braies il loro habitat naturale. FOCUS DEL CORSO Muoversi e riconoscere i soggetti dell’ambiente invernale. Codice di comportamento. Ripasso Fotografia base, esposizione Fotografia paesaggistica e panoramica L’uso dell’iperfocale, metodologia. Fotografia al tramonto e alba. Cenni di notturna.

PROGRAMMA 1° Giorno: Ritrovo dei partecipanti a Pederù - Val Badia (Dopo S.Vigilio di Marebbe). Controllo materiali e presentazione della 3 giorni e istruzioni sulla progressione invernale con le ciaspole. Salita verso il Parco Regionale di Fanes-Sennes al Rifugio Lavarella (500m dislivello) salita in giornata. (3h) sentiero facile. Sistemazione in rifugio e fotografia sulla piana al tramonto / notte. Cena in rifugio 2° Giorno: Escursione fotografica nella zona del Col Torron 2459m (450m dislivello) su comodo sentiero con vista su tutta la valle del Parco di Fanes (ca. 5h a/r) Rientro in rifugio, visione degli scatti e cenni postproduzione. La sera (meteo permettendo) fotografia al tramonto/notte. Cena in rifugio. 3° Giorno: Escursione fotografica nella zona della Gran di Fanes, rientro in rifugio, debriefing e successiva discesa a Pederù dove sono state lasciate le auto. ATTREZZATURA CONSIGLIATA I corsi sono a livello intermedio, è necessario possedere una attrezzatura fotografica minima (reflex / mirrorless ). Corredo ideale: reflex, ob. grandangolo, normale e tele leggero. Filtro polarizzatore, treppiede. VESTIARIO CONSIGLIATO Vestiario: invernale da montagna, giacca a vento, guanti, berretto, scarponi caldi, pantaloni impermeabili invernali (le temperature possono scendere abbonantemente sotto lo 0°C). Sacco lenzuoloper rifugio. QUOTA DI PARTECIPAZIONE 350€ per fotografo, Numero minimo partecipanti 5 massimo partecipanti 12 COSA NON COMPRENDE Pranzo al sacco Trasferimenti da e verso il punto di ritrovo (Pederù) - Extra, mance, attrezzatura fotografica PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Nuovamente viaggi - Via Roma 41 – 28041 Arona (NO) Tel. +39 0322 248892 – Fax +39 0322 236787 info@nuovamenteviaggi.it - www.nuovamenteviaggi.it

PER INFORMAZIONI FOTOGRAFICHE Per informazioni info@photofarm.it - Mirko Sotgiu - fotografo professionista specializzato in ambiente montano e artico http://www.alpinfoto.it info@alpinfoto.it - 328-9275353


Giornata foto-scialpinistica vallee blanche - chamonix 9 marzo 2013


Alpinfoto - Photography and digital films


LA VALLEE BLANCHE e LA MER DE GLACE

L

a Mer de Glace ha il primato di più grande ghiacciaio di Francia. I suoi 40 km2 e lo spessore che può arrivare a 200m sono infatti messi in pericolo, come del resto le distese di ghiaccio di tutto il mondo, dal riscaldamento

globale. Nasce dalla confluenza di tre ghiacciai più piccoli, il ghiacciaio del Tacul , il Ghiacciaio di Leschaux e poco più a valle riceve l’apporto del Ghiacciaio di Talèfre. Il “Mare di Ghiaccio” inizia il suo cammino ad un’altezza di 2140 metri fino al belvedere, a 1913 metri. Dopo quello di Aletsch la “Mer de Glace” è il secondo più importante ghiacciaio delle Alpi.

PHOTODAY SCIALPINISITICO

IL PROGRAMMA

9 MARZO 2013 PHOTODAY SCIALPINISITICO IN VALLEE BLANCHE - LIVELLO AVANZATO A CURA DI MIRKO SOTGIU E LE GUIDE ALPINE MOUNTAIN KINGDOM La giornata prevede la discesa in sci lungo la Vallee Blanche, lungo il classico tracciato di fuori pista. Durante la discesa sulla base delle scelte fotografiche del docente e le condizioni di sicurezza ci fermeremo in vari punti del ghiacciaio per fotografare. La discesa senza soste ha una durata di 4/5 ore. Rientro previsto entro le 17 a Chamonix e 18 a Courmayeur. FOCUS DEL CORSO Briefing sull’attrezzatura da portare, l’importanza dello zaino, il peso e le esigenze in alta quota. Briefing sul comportamento in sci fuori pista, norme di sicurezza in ambiente invernale glaciale. La scelta del treppiede e testa per esigenze in alta quota ed estreme. L’esposizione in digitale ottimizzata per il file RAW (esporre in alta quota il ghiaccio e neve, lettura dei toni e il contrasto) Uso dei filtri, regolazioni e impostazioni della macchina fotografica. Regole di composizione, la grammatica della fotografia e l’arte di comunicare, dal paesaggio all’immagine sportiva in montagna. ATTREZZATURA CONSIGLIATA - Macchina digitale reflex - Obbiettivi grandangolo e tele zoom - facoltativo treppiede (solo se leggero e corto)

QUOTA DI PARTECIPAZIONE Costo del corso per 1 giorni 178€ RITROVO Ritrovo presso posteggio funivia di La Palud orari da confermare. Corriera per Chamonix COSA COMPRENDE Docenza fotografo professionista specializzato in ambiente montano e sport estremi. Possibilità di provare attrezzatura professionale treppiedi e teste Manfrotto, filtri, accessori. Assistenza e accompagnamento da parte di guida alpina UIAGM Attrezzatura comune di sicurezza e pronto soccorso Trasporto in funivia fino a Punta Helbronner Rientro con mezzo Bus pubblico da Chamonix a Courmayeur - Eventuale rientro in treno Montenverse-Chamonix ARTVA e imbrago fornito dalla guida COSA NON COMPRENDE Pranzi (preparare prima di partire i viveri da corsa) Trasferimento al punto di partenza del programma e trasferimenti locali Eventuali pernottamenti Tutto ciò che non è citato in “comprende” DOVE ALLOGGIARE Richiedere informazioni sulla possibilità di pernottamento. INFORMAZIONI E’ possibile prenotare direttamente dal sito oppure scrivere a info@photofarm.it http://www.photofarm.it per richiedere informazioni. Tel 328-9275353


Fotografare in Inverno con Mirko Sotgiu  

Ciaspolate Fotografiche, Scialpinismo, Weekend fotografici in Dolomiti.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you