{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

Carla Rufina Zennaro

Psicoanalisi audacemente bastarda Curiosità, coraggio, umiltà: caratteristiche da portare nel bagaglio di qualsiasi viaggio

Collana i Territori della Psiche diretta da Doriano Fasoli Board Scientifico: Alberto Angelini, Andrea Baldassarro, Nicoletta Bonanome, Marina Breccia, Carla Busato Barbaglio, Nelly Cappelli, Giuseppina Castiglia, Domenico Chianese, Cristiana Cimino, Antonio Di Ciaccia, Roberta Guarnieri, Lucio Russo, Marcello Turno, Adamo Vergine

Alpes Italia srl Via G.D. Romagnosi, 3 - 00196 Roma tel./fax 0639738315 – e-mail: info@alpesitalia.it – www.alpesitalia.it


© Copyright Alpes Italia srl Via G. Romagnosi, 3 – 00196 Roma, tel./fax 0639738315 I edizione, 2020

Carla Rufina Zennaro è medico psicoanalista di formazione eclettica (e perciò bastarda?), freudiana e fenomenologica. Negli anni sessanta si specializza, si diploma nella Svizzera tedesca, a Zurigo. A Kreuzlingen, invece, lavora nella clinica della famiglia Binswanger: segue con psicoterapie individuali pazienti dalle gravi patologie. In contemporanea è responsabile di una delle prime comunità terapeutiche autogestite. Prevalentemente interessata alle depressioni preedipiche, ma anche alle varie forme di nostalgia. Cofondatrice del Centro Veneto di Psicoanalisi. Collaboratrice della Rivista di Psicoanalisi: membro del comitato di lettura; per anni recensisce libri di lingua tedesca ed italiana e compila schede concernenti diverse riviste straniere. Membro ordinario con funzioni di training della Società Psicoanalitica Italiana. Già membro della prima commissione deontologica SPI. Già membro della commissione programma della SPI. Già membro del comitato locale del training per la sezione veneto-emiliana della SPI. A completamento del percorso professionale, nel 2016 tiene a Padova agli allievi di tutti i corsi della sezione veneto-emiliana la relazione: La cultura dell’errore. Errare humanum est.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI Tutti i diritti letterari e artistici sono riservati. È vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale, di quest’opera. Qualsiasi copia o riproduzione effettuata con qualsiasi procedimento (fotocopia, fotografia, microfilm, nastro magnetico, disco o altro) costituisce una contraffazione passibile delle pene previste dalla Legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modifiche sulla tutela dei diritti d’autore.


Indice generale 1. Presentazioni di M. Dalla Valle, D. Andrighetti, E. Clara, A. Furin................................ 1 2. Autopresentazione................................................................................... 17 3. Origini, funzioni, vicissitudini del Centro Veneto di Psicoanalisi (2008) 29 4. Depressioni .............................................................................................. 43 a) La morte, la disperazione, la speranza (1990) ..................... 43 b) Il trauma della morte precoce di un genitore o quando la morte di un genitore diventa trauma (1992) ..... 72 c) Depressioni (1993+1994) ................................................... 83 d) Relazioni difficili (2001)................................................... 98 e) Perdite oggettuali e turbe dell’identità (2002) .................... 107

5. Essere psicoanalista oggi (2003)......................................................... 127 6. L’irriducibile intersoggettività della situazione di supervisione (2007) 133 7. Sulla mentalizzazione e sulla difficoltà a mentalizzare (2010) ......... 143 8. Psichiatria, fenomenologia, psicoanalisi (2012)................................. 159 9. Primo incontro. Sul filo del rasoio (2013)........................................ 171 10. I nostri limiti, preziosi o pericolosi. Quali teorizzazioni? (2014) ... 195 11. Nostalgie (2014)................................................................................ 219

III


Psicoanalisi audacemente bastarda 12. Convergenze tra fenomenologia e psicoanalisi (2016)................. 253 13. Errare humanum est............................................................................... 267 14. Commemorazioni................................................................................

291

a) ricordare Egon e Glauco (12 ottobre 2002) ........................ 291 b) Egon Molinari: un patriarca, un maestro di vita (19 settembre 2011) ............................................................. 297

IV


Al mio fratellone che ha affrontato e continua ad affrontare un destino crudele con coraggio e determinazione

V


Profile for alpesitalia

Psicoanalisi audacemente bastarda  

Curiosità per andare oltre le frontiere, anche se ritenute invalicabili Coraggio per percorrere nuovi sentieri, anche se impervi e pericolos...

Psicoanalisi audacemente bastarda  

Curiosità per andare oltre le frontiere, anche se ritenute invalicabili Coraggio per percorrere nuovi sentieri, anche se impervi e pericolos...

Advertisement