Issuu on Google+


67

alo zanetta

galleria mosaico chiasso


Mlguel Aharon. Amslerdam

-

Holland.


Seguo Alo Zanella dalla sua p ma lolografla, un rltratto di vecchlo scattato poqhi annl la. Zanetla aveva fatto, lino a quel momento, ll pitlore e ll gralico. tveva molti interessi ed era perennemenle Inquleto: torce proprio perchè ne aveva lroppi e non riusciva a lrovame uno che lo assorblsse totalmenle, eclissando gll allri. Ma la fotogralia era buona, anzi eccezionale, per essere opera di un dilettante alle prime arml. Casuale? Oualcosa ml diceva di no: un'espressione vlva, naturale, colla solo dopo una lunga attesa, e non costringendo ll soggetto a posare, uno apazio < glusto,, un taglio voluto e saplente... Oggi sl potrebbero, senza tema di sbagliare, appllcare ad Alo Zanetta certe dichiarazloni di Albe Renger-Patzsch: ( Parto dalla vèrfta come spazio. Queslo spazlo deve avere un laglio lale che, proietlato sul plano, dia un quadro ordinato; deve essere fatto in modo da non essere sentilo come tagllo; deve grazie al tagllo, mostrare una nuova organizzazione dell'immaglne che appaia completamente llbera dal cago '. Ma, allora, lui non sapeva certo di Renger-palzsch, nè di Sandef, nè dl Kertész... All'origine del suo Interesse per la fotogralia c'era lorse, se mali un vecchio Innamo. ramento per Glno Pedroli, il fotogralo della veriÈ e della poesia del Mendrlslolto. AIo ml ha mostrato, da quel primo rltratto di vecchlo, tu e le sue lolografie. Lunghe ore e serale a sconere immagini, a dlsculerte, a confrontarle. Ha continualo con caparbleta e con enlusiasmo, cercando sogget nuovl, sperimen. tando tecniche nuove. Sl è dedlcato al co ometraEEio pubblicitarlo, alla lolografla dl réportage: anche queslo In modo mai banale, scegliendo sempre le immaglnl che non solo coslltulssero docu. mento e notizia, ma che soddislacessero anche a vere esigenze esleliche. Cosl, ad esempio, la sua New-York non è Wall Street con gll smlsutati grattaclell, e non è neppure Manhatlan con l'Hudson e I'EaEl River, nè Brooklyn...: è ll rltmo osses. slonante del gradlni e dei corimano delle scale d'emergenza, che si aÍampicano lungo I muri, creando contro il cielo dlsegni dal tra i spezzali e conto{i. Anche il réportage realistico può diventare un falto d'invenzione e dl poesia, bisogna saper vedere, saper cogliere in ciò che tutll abbiamo davanti agll occhi, tutti t glornl, clò che gli allri non sono lullavia capaci di vedere: pa icolarl, trammenti di realla che ll buon fotogralo sl appropria, facèndoli diventare un'immagine nuova e personale. poi è tornato allitra o. Continua a non far mai posare isuoi soggetti; gira loro a orno, (clrcuendolí, con pazienza ed ostinazione, attendendo il momento giusto, quando ( meno se l,asDe ano ,, quando la lensione per I'attesa del ( cllc, è svanita, e la presenza del fotógralo di_ menticata. Così queslc immagini, nate dalla preoccupazione di cogliere il personaggio in un atteEgramenro r€lurate, autenflco, prendono

vlla in uno spazio studlalo, medilalo, che di. venla anch'esso personale, proprio. Le.nolti in camera oscura.(per lui non plù solianto luogo In cui si stampano le imma_ grnr, ma vero e proprio taboratorio di sperimentazione) alla ricerca di nuove lecniche e di un.colore tonale gjmile a quello maturato dal pitíore sulla tavolozza, hanno con_ crelalo le sue inlúizionima sopra utto per la sua sensibitita e per I'innato dono di (saper l.-"j-l!ta -gy::,". veoere ritengo veramente che Alo Zanetta sía uno dei pochi fotograli ad aver deito, ' nel noslro ambienle, una parola nuova e siEnificante. Gino Macconi


Ollmpiadi Monlreal, Canada.


New York, U.S.A.


l{ola blograllc. Nato a Bruzella nsl 1945 Studl Scuol€ lecnica

dl Tlevano.

Corsl dl plttuia all'Accademla dl Brefa

Moelre dl Plltuta '1968-69-?0

Collettlva della Socletà Tlclnese dl Belle Arll a Lugano

l97O Personale

a Mendrlslo

Moslre dl lotografla 1971 Premlo pèr

ll fllm pubbllclta o alla

Mostra Blennale dl puòbllclta, Roma

1974 --' Invltato all'esposlzlone ( Fotogralla In SYlzzera dal

ta,',|g" lMostia rlpetula nel

1-975

lt40 a

oggl D al Kundhau! dl

alla llalpensala dt Lugano e In allre clllà eu'

rqpee)

1975 Invttato

Zurlgo

con un gruppo di lologralle alla ra$egna ( Tessln elnmal And$3 'r,

1976 Segnalalo datla glurla

Numerosl vlaggl

al Gran Premlo svlzzero della lotografla

1975-76

dl 6tudlo In dlvetsl paesl europel e negll Slatl Unltl.


Indugurazlons glovedì 11 novèmbre 1976, ore 20.30

orado .oltlmanalè lpcnura gallerh

ma4édì

ore

mercoledì ors

10.m - 12-00 pom. 10.m - 12.00 pom.

giovedì mattlno chiu6o

venerdi

-

pom.

ore fo.m - 12.m pom. ore î0.m - 12.00 pom. dom€nlca msttlno chtuso - pom.

sabato

ore 16.00 - 20.m or€ l6.m - 20.6 ors 16.@-20.m oró 16.m - m.m or€ t6.m - 20.m ors 16.00 - 20.m

rc|. m1 444821 vi6 bossl 32 - chtasso


Foto di Alo Zanetta alla Galleria Mosaico Chiasso