Page 42

Tab. 5.2 “Vista la peculiarità degli interventi in questa area si ritiene utile che ci sia un “maggior rigore scientifico” nell’applicazione di metodologie che prevedano l’utilizzo dei linguaggi non verbali?” N° CD

%

139

86,3

No

13

8,1

Non Risposta

9

5,6

161

100,0

Totale

No; 13

N.R.; 9

Sì; 139

La risposta è coerente con altri elementi emersi dal questionario. Sono realizzate molte attività, sono coinvolti numerosi utenti e operatori ma vi è la consapevolezza di essere ancora in una fase in cui si mescolano i saperi e le esperienze in modo meno efficace di come si potrebbe. Nella formulazione del questionario abbiamo proposto uno scenario abbastanza generale, quello delle attività espressive, senza alcuna pretesa di appesantire ogni azione aumentando gli schematismi e banalizzando lo spontaneismo. Crediamo che le risposte a questa parte del questionario mettano piuttosto in evidenza la consapevolezza dei Centri che si tratta di un punto critico e centrale nel lavoro. Attività come strumenti di progettazione e di programmazione; rigore metodologico e grande duttilità nell’applicare tecniche e modelli; lo scambio e il confronto come normali strumenti di lavoro, sperimentazione e studio come elementi di un lavoro che guarda avanti.

Tab. 5.3 “Si ritiene sarebbe auspicabile che, allo scopo di garantire interventi di qualità, ci fosse un piano coordinato di attività formative specifiche sugli argomenti oggetto del questionario?” N° CD

%

147

91,3

No

7

4,3

Non Risposta

7

4,3

161

100,0

Totale

No; 7

N.R.; 7

Sì; 147

40

Profile for Alida Favaretto

LNV  

LNV Progetto

LNV  

LNV Progetto

Advertisement