Issuu on Google+


GRAPHIC DESIGN

PORTFOLIO

ALICE OLIVIERI

/

alice_olivieri@yahoo.it 3382389404


HI!

SONO..

NAZIONALITÀ Italiana CITTÀ

Vicenza

NATA IL

24 Ottobre 1982

FORMAZIONE

Graphic designer

OLIVIERI

ALICE DATI

PERSONALI

ESPERIENZE

PROFESSIONALI ISTRUZIONE

COMPETENZE

PERSONALI PHOTOSHOP ILLUSTRATOR INDESIGN

COMPETENZE

TECNICHE

PREMIERE CINEMA 4D XHTML / CSS WORDPRESS

CONTATTI

STAGISTA GRAPHIC DESIGNER Febbraio 2014 BARISTA | CAMERIERA dal 2008 STAGISTA GRAPHIC DESIGNER Agosto 2012 - Settembre 2012 COMMESSA 2002 - 2008 STAGISTA GRAFICA Giugno 2001 Agosto 2001 DIVERSI LAVORI DA GRAPHIC DESIGNER dal 2002

SOCIALIZZAZIONE ORGANIZZAZIONE CREATIVITÀ COMUNICAZIONE LAVORO DI SQUADRA

TELEFONO

3382389404

EMAIL

alice_olivieri@yahoo.it aliceolivieri82@gmail.com

FACEBOOK

http.//fb.com/aliceolivieri


PROGETTAZIONE EDITORIALE


I SUONI DEL CORPO / Luglio 2013 / Tesi di Laurea Magistrale La tesi si concentrava sulla ricerca di come i suoni interni del corpo potessero essere esteriorizzati e come venissero utilizzati da musicisti, artisti, coreografi e fashion designer per raccontare una nuova storia del corpo umano. L’elaborato si divide in sezioni di argomento e per essa si sono esaminati diversi protagonisti e i loro piÚ significativi progetti artistici. Programmi utilizzati: Adobe InDesign, Illustrator e Photoshop


NUOVI ARGOMENTI / Maggio 2012 / Laboratorio design della comunicazione 2 L’obiettivo del lavoro era quello di ideare una nuova identità visiva alla collana di rivista letteraria trimestrali “Nuovi Argomenti”. Processi di lavoro: . rielaborare il logo della rivista . progettare diverse copertine creando una vera e proria collana letteraria . riprogettare le pagine del sito web della rivista. Programmi utilizzati: Adobe InDesign, Illustrator, Photoshop e Keynote.


nuovi argomenti

57 morante, un secolo

“non c’è dubbio che l’opera della morante, e anche la morante tout cout rappresenti per ogni donna che scrive un punto di riferimento irrinunciabile ”

(cesare garboli)

nuovi argomenti

diario / elisabetta rasy / morante, un secolo. 100 anni dalla nascita di elsa / silvia avallone / silvia colangeli / elena stancanelli / carola susani / chiara valerio / scritture / jonathan galassi / veronica raimo / ester armanino / viv marlene / irene brin / vittorio giacobini / wolf wondratschek / luca canali / riflessioni / vittorio lingiardi / bernardo siciliano / francesco longo e carlo mazza galanti / notizie biografiche /

57 gennaio - marzo 2012

Trimestrale fondato nel 1953 da Alberto Carocci e Alberto Moravia


Trimestrale fondato nel 1953 da Alberto Carocci e Alberto Moravia

nuovi argomenti

45

45 dove andremo a finire

dove andremo a finire

diario / elisabetta rasy / dove andremo a finire / silvia avallone / silvia colangeli / elena stancanelli / carola susani / chiara valerio / scritture / jonathan galassi / veronica raimo / ester armanino / viv marlene / irene brin / vittorio giacobini / wolf wondratschek / luca canali / riflessioni / vittorio lingiardi / bernardo siciliano / francesco longo e carlo mazza galanti / notizie biografiche /

nuovi argomenti

gennaio - marzo 2009


NEURATH, ISOTYPE. / Febbraio 2012 / Laboratorio design della comunicazione 1 Il progetto grafico è il risultato di una ricerca svolta durante il corso sulla storia, lo sviluppo e l’importanza degi Isotype. L’elaborato finale risulta un’antologia che racconta e analizza, attraverso l’impaginazione di diverse fonti, la figura di Neurath. Programmi utilizzati: Adobe InDesign, Illustrator e Photoshop


INFOGRAFICA


NORMAL LIFE / Gennaio 2013 / Laboratorio di Infografica Lo scopo del lavoro era quello di realizzare una mappa tematica per la città di Venezia, realizzando un progetto su un “Campo” della stessa. Per questo progetto si è scelto Campo Sant’Alvise che si trova situato nella parte Nord di Venezia, il quale è stato influenzato dallo spopolamento della città a causa di suoi problemi logistici. Il progetto analizza le problematiche di vivere a Venezia, come le difficoltà per anziani e disabili di raggiungere la maggior parte dei servizi, perchè anche se la loro dislocazione si trova nelle vicinanze, lo spostamento risulta ostacolato dai ponti.


Partendo da questi elementi abbiamo deciso di creare un pregetto ambientale inserendo all’interno dello stesso campo grandi icone a terra che identificassero determinati servizi, negozi e aree adibite allo svago, tentando di ridare la passata importanza al Campo, che era luogo di vita attiva, sia sociale che di scambio commerciale.


La mappa mostra da un lato la città di Venezia e il percorso per raggiungere Campo Sant’Alvise dalla stazione degli autobus (Piazzale Roma) e indica i servizi concentrati al centro del percorso e l’assenza di questi nella periferia della città. L’altro lato ha una infografica delle problematiche di Venezia che dimostra come la vita sia più difficile in questa zona che non in altre città. L’utlima parte della mappa invita tutte le persone a recarsi nel campo per vedere l’installazione. Il progetto è accompagnato da poster e cartoline che dovrebbero essere sparse per tutta la città che invogli i turisti e i cittadini a recarsi a campo Sant’Alvise. Programmi utilizzati: Adobe InDesign, Illustrator e Photoshop


VIDEO E MODELLAZIONE 3D


LE CHOIX / Maggio 2011 / Laboratorio Video Il video vuole raccontare, attraverso la metafora del sogno, un viaggio che ripercorre i ricordi e le scele fatte durante la vita della protagonista. Ritrovarsi all’interno di un labirinto, comporta la perdita d’orientamento e attraverso diversi oggetti, posizionati nei bivi indicano il percorso corretto da prendere. La protagonistà riuscirà a raggiungere il centro del labirinto, ma sarà in grado di uscirne? Mi sono occupata di tutta la messa in scena, la regia, la scelta della location e della recitazione. Programmi utilizzati: Adobe Premiere


PASOLINI, OGGI. / Dicembre 2009 / Letteratura italiana contemporanea Questo progetto nasce da un interesse personale per la figura di Pier Paolo Pasolini. Il video è una raccolta di interviste a quattro intellettuali, che rispondono alla stessa domanda iniziale “ come sarebbe Pasolini oggi? ”. Il lavoro vuole spingere alla conoscenza più approfondita della figura dello scrittore analizzato sotto diversi aspetti. Si sono intervistati storici, critici cinematografici e registi teatrali. Il montaggio delle interviste è accompagnato da diversi spezzoni video d’epoca. Programmi utilizzati: Adobe Premiere


“Pasolini, oggi?� Intervista a quattro intellettuali


IO, TEATRO. / Luglio 2009 / Laboratorio video Il lavoro aveva come tema principale la scelta di un determinato luogo, realistico o immaginario, e raccontare il rapporto che si instaura con questo determinato posto. Il video nasce dalla mia passione per il teatro e volevo raccontare attraverso il mezzo cinematografico le sensazione e le emozioni che si provano. Mi sono occupata delle messa in scena, della regia, delle riprese, della recitazione e del montaggio video. Programmi utilizzati: Adobe Premiere


C’ERA UNA VOLTA... / Gennaio 2009 / Laboratorio arte e multimedia Il breve video parte da un bando di concorso dell’Enel che chiedeva di inventare un nuovo spot pubblicitario. Attraverso la modellazione 3d ho creato tutti i personaggi e le scenografie per raccontare una piccola storia. Tutto si svolge in una città di notte, una bambina sta passeggiando per strada, e dovendosi trovare a passare per il giardinetto pubblico, non illuminato, immagina che gli alberi siano dei mostri, ma alle sue spalle compare il suo “spasimante” che si trasforma in un super eroe ed illumina a giorno il giardino. La camera, allontanandosi, mostra che tutta la vicenda si è svolta all’interno di una lampadina. Programmi utilizzati: Cinema 4d, Adobe Premiere e Photoshop


FOTOGRAFIA


PIANO -1 / Luglio 2008 /Laboratorio di fotografia Il lavoro fotografico ha lo scopo di raccontare Mestre e le sue persone. Il tema che spinge questo lavoro è la sensazione di claustrofobia che ho provato la prima volta che mi trovavo a passeggiare per le vie di questa città. Volendo trasmettere queste emozioni, le sequenze fotografiche sono state scattate nei parcheggi sotteranei e nel sottopassaggio Mestre-Marghera. Mezzi utilizzati: Fotocamera reflex Olimpus


ALLESTIMENTO E INSTALLAZIONI


BACK IN BLACK /Aprile 2010 /Laboratorio di regia Allestimento di un’installazione video interattiva. Il lavoro consiste in una proiezione verticale di un foro che, con l’arrivo dello spettatore su un determinato punto, si apre per simulare una caduta in un tunnel. La proiezione continua sullo schermo posizionato frontalmente al pubblico con la medesima simulazione del tunnel, dando così allo spettatore la sensazione di cadere nel vuoto. Quando, idealmente, si arriva alla fine del tunnel, in concomitanza di determinati punti (centrale, destra e sinistra), sullo schermo appaiono tre figure femminili identiche ma in posizioni diverse, e con esse una voce pre-registrata recita una poesia di Elliot. Programmi utilizzati: Cinema 4d (per la realizzazione del foro) e Max (per l’interattività)


DESIDERO ESSERE QUALCUN’ALTRO? / Dicembre 2012 /Laboratorio d’arte L’opera si basa sul lavoro dell’autorappresentazione. Sono partita dalla preparazione di un attore prima dello spettacolo e le diverse attività svolte dallo stesso (ripasso del copione, vestizione, trucco e rilazzamento). Sono poi arrivata alla rappresentazione di me stessa sotto forma di Ofelia nel momento della pazzia. Il lavoro si basa sul fatto di voler cambiare e di essere qualcun’altro nella vita. Le fotografie, di misure 6x9, sono esposte dentro a dei bicchieri di vetro, dove, con l’aumentare della pazzia di Ofelia, aumenta il livello dell’acqua all’interno, fino ad arrivare all’ultimo bicchiere, che rappresenta la morte, l’acqua fuoriesce.


Il lavoro mostra il desiderio di mostrarsi attraverso l’autoscatto come di fronte ad uno specchio. Mezzi e programmi utilizzati: Fotocamera Reflex e Adobe Photoshop


ALLESTIMENTI TEATRALI


ALCESTI / Luglio 2012 / Laboratorio finale di teatro Il lavoro finale consisteva nella messa in scena, l’organizzazione e l’allestimento scenografico della tragedia greca “Alcesti”. I ruoli che ho occupato nella realizzazione dello spettacolo sono stati: l’organizzazione dei diversi gruppi, della ricerca dei materiali per la scenografia, le rischieste di permesso al comune di Venezia e la ricerca degli sponsor. Ho seguito in parte la realizzazione della scenografia e diretto la parte iniziale dello spettacolo coprendo il ruolo di regista. Per quando rigurda la comunicazione visiva ho collaborato alla ideazione e realizzazione del manifesto.


IL GIORNO DOPO NON MORÌ NESSUNO / Dicembre 2009 / Laboratorio integrato di scenografia e regia Il lavoro finale è il risultato di una riscrittura di alcune opere tetrali del teatro dell’assurdo e da nuovi testi scritti dai partecipanti al laboratorio. Ho ricoperto i ruoli di attrice e scenografa, e ho collaborato all’ideazione della locandina dello spettacolo, che rappresenta le radici di un albero, che risulta essere la scenografia principale dello spettacolo.


COMUNICAZIONE VISIVA


LUPPOLI SOTTO L’ALBERO / Dicembre 2013 / Taverna del Luppolo La locandina dimostrativa per la promozione natalizia di birre servite al pub. Il manifesto era sia in forma cartacea che pubblicato online. Programmi utilizzati: Adobe Illustrator, Photoshop e InDesign


SAN PATRIZIO / Gennaio 2011 / Taverna del Luppolo Il manifesto realizzato per la Taverna del Luppolo serviva per informare la clientela dell’inizio della raccolta punti per i gadget per la festa di San Patrizio. Poster: 50x70 card: 8,5x5,5 Programmi utilizzati: Cinema 4d (per la realizzazione dei trifogli a 3dimensioni), Adobe InDesign e Photoshop


COLLETTIVO VILLAVERLA / Gennaio 2008 / Squadra frecciette di Villaverla Realizzazione grafica delle toppe per la squadra di frecciette “Collettivo Villaverla�. Programmi utilizzati: Adobe InDesign, Illustrator e Photoshop


C

L E L TTIVO O DART

VILLAVERLA

2008



Portfolio olivieri alice 2014