Issuu on Google+

F

R

E

Anno iii, numero 14 – ottobre novembre 2010 – distribuzione gratuita

E

Il tascabile di qualità! Ricco di eventi, cultura e curiosità.

ottobre novembre 2010


Siete appassionati o studiosi d’arte, di cultura, di storia? Siete sempre stati

attratti dalle tradizioni e dal folklore che le accompagna nel tempo?

Se vi piace scrivere, collaborate con

la nostra rivista. Il materiale inviato

verrà vagliato dalla redazione e alcuni di Voi avranno modo di veder pubblicati i propri articoli su

èTempo di.

Un modo per far conoscere quelle feste

e quei monumenti che spesso non trovano spazio nella stampa comune.

Contribuite ed aiutateci a rendere èTempo di, sempre più utile e ricco di informazioni ... Vi aspettiamo... Per informazioni scrivete info@kamimise.com o telefonate al numero: 328.281.9153


èTempo di Bimestrale di informazione culturale N° 14 Anno III. 10 Ottobre 2010 Reg. Trib. di Viterbo n° 11/08 del 11/07/2008 Reg. ROC n° 18214

Ideazione, progetto, testi e grafiche di Alessandro Camilli e Marco Miserendino Grafica e Pubblicità a cura della KamiMise 1 328.281.9153 E-mail: info@kamimise.com Stampa Tipografia Agnesotti Viterbo Tiratura 8.000 copie Editoriale KamiMise www.kamimise.com E-mail: info@kamimise.con Via Sant’Anna, 5 – 01030 Castel Sant’Elia (VT)

2 Editoriale 6 Feste ed Eventi 32 Tuscia nel piatto

32 Bocconcini di pesce spada con pancetta e patate saltate al rosmarino

34 Passeggiando

èTempo di

Direttore Responsabile Pier Francesco Lisi

Sommario

34 Caserma Bazzichelli – La storia di un convento conteso tra frati e militari 38 San Pietro a Tuscania - Inquadramento storico territoriale

40 Giappone

40 Il Lago Biwa 46 I Momiji

52 Da Visitare C3 Vi Consigliamo Hanno Collaborato: Trine Achton; Mons. Salvatore Del Ciuco; Elisa Anzelotti; Norio Toda; Chiara Candeloro

Tutti i diritti riservati. Riproduzione anche parziale vietata. Eccetto diversi accordi scritti le collaborazioni sono da considerarsi gratuite e non retribuite.

Distribuita: Acquapendente, Allerona, Bagnaia, Bolsena, Bomarzo, Calcata, Capodimonte, Capranica, Caprarola, Castel Sant’Elia, Civita Castellana, Marta, Monte Romano, Montefiascone, Nepi, Orte, Ronciglione, San Martino al Cimino, Soriano nel cimino, Sutri, Tarquinia, Tuscania, Vetralla, Cura di Vetralla, Viterbo. I dati contenuti in questa rivista sono stati accuratamente controllati prima di andare in stampa. Tuttavia essendo suscettibili di variazioni l'Editore non può assumersi la responsabilità per i danni o gli inconvenienti da chiunque subiti in conseguenza di informazioni qui riportate.

tempo-di.com

1


Castel Sant’Elia 10-10-2010

P èTempo di

èTempo di

rima di presentarvi questo nuovo numero, dobbiamo assolutamente ringraziarvi, perché il grandissimo interesse che ci avete dedicato ha fatto si che in soli due anni sia diventata la rivista che vanta i maggiori tentativi di imitazione nella Tuscia.

Ci fa grande piacere, presentarvi in anteprima le nostre novità: salutiamo i Comuni di Bagnoregio e di Fabrica di Roma, appena entrati a far parte della nostra grande famiglia, e altresì vi auguriamo una piacevole lettura con l’inizio della nuovissima rubrica dedicata al Giappone. Ringraziamo per questo Chiara Candeloro e Norio Toda che ci accompagneranno nel corso di questa nuova avventura. Inoltre vi segnaliamo l’apertura della Darkroom di , dove potrete trovare le fotografie relative ad alcuni dei nostri articoli: “cercate il logo accanto al titolo dell’articolo e poi seguitelo sul web!”.

èTempo di

Il periodo autunnale è inoltre da sempre caratterizzato da un grande fermento culturale e a riprova di questo, le numerosissime iniziative che potrete trovare nella rubrica “feste ed eventi”. In questo numero, teatro, cinema, concerti, presentazione di libri e conferenze sono sicuramente gli attori principali. Ma certo, non abbiamo tralasciato le amatissime feste dedicate alla castagna che ci accompagneranno per tutto il periodo. Concludendo vi preghiamo di andare a visitare i nostri sponsor, magari dopo aver ascoltato un piacevole concerto, o prima della visione di un divertente spettacolo teatrale. Buona lettura Alessandro Camilli e Marco Miserendino

2

tempo-di.com


Seguici su Twitter @tempodi


èTempo di

Viterbo: Uff. Turistico: 1 0761.325992. Mail: infotuscia@libero.it Uff. Turismo: 1 0761.348381.–I.A.T.: 1 0761.304795. Bolsena: Uff. Turistico: 1 0761.799923. U.R.P.: 1 0761.795328. Capodimonte: Comune: 1 0761 870043. Biblioteca: 1 0761 870043. Marta: Biblioteca Turismo: 1 0761.870476. Montefiascone: Uff. Turistico: 1 0761.832060. Comune: 1 0761.83201. Acquapendente: Comune: 1 0763.73091. Uff. Turistico: 1 0763.7309206. 4 9-14. Orte: Comune: 1 0761.4041. La Tuscia

Recapiti Utili Capranica: Comune: 1 0761.66791. Uff. Turistico: 1 0761.669364. Caprarola: Uff.Turistico: 1 0761.646157. 4 8-14. Comune: 1 0761.901. Ronciglione: Comune: 1 0761.62901. Comune: 1 0761.625460. Soriano nel Cimino: Pro Loco: 1 0761.746001.4 10-12/16-18. Uff. Cultura: 1 0761.742219-244. Punto Comune: 1 0761.742235. Sutri: Comune: 1 0761.6011. Uff. Turistico: 1 0761.609380-609656. 4 gio-Dom 10-13/15-18

4

Cartina a cura di: APT dellaTuscia


Castel Sant'Elia: Comune: 1 0761.556425. Civita Castellana: Uff. Turistico: 1 0761.590315. Nepi: Informazioni: 1 0761.5581310.

èTempo di

Tarquinia: Comune: 1 0766.8491. Uff. Turistico: 1 0766.849282. I.A.T: 1 0766.849282 Biblioteca Comunale: 1 0766.849224. Tuscania: Teatro il Rivellino: 1 0761.445099. 4 lun-Sab 8-13. Uff. Turistico e Biblioteca: 1 0761.436371. 0761.4454236. 4 lun-Sab 14-20.

Provincia di Viterbo: A.P.T. della Tuscia: 1 0761.291000. Ass. al Turismo: 1 0761.313346. 4 Lun-Ven 9-13.

5


Feste ed Eventi

Tuscia Ottobre Novembre 2010 1 Recapiti. 2  Web.  E-Mail. ☛ Vedi.

Feste ed Eventi

lunedì 11 ottobre 

Casa editrice ArcheoAres Viterbo: Presentazione della casa editrice “ArcheoAres”. Durante la serata saranno evidenziate le linee guida e presentati i primi volumi editi. Interverranno gli autori. Museo del Colle del Duomo. Piazza San Lorenzo. 1 338.1336529.   “Libri Tascabili” Bomarzo: ☛ 13 Ottobre

martedì 12 ottobre 

“Libri Tascabili” Bomarzo: ☛ 13 Ottobre   Quartieri dell’Arte Caprarola: Festival di nuova drammaturgia. “Linee guida sulla ferocia” di Vincenzo Latronico. Regia di Franco Eco. Con Marco Venienti. Prima assoluta. Ore 21. Scuderie del Palazzo Farnese. 1  06.9534893 2 www.quartieridellarte.org

mercoledì 13 ottobre 

“Libri Tascabili” Bomarzo: Tra un prosecco e un dolcetto si ascolteranno letture intriganti e divertenti. Approfondimento con gli autori. Ore 18. Bar - Ristoro l’Oro Nero. Via Cavour. 1 0761.948963  info@tusciafactory.it 2 www.iportidellateverina.it

6

  Quartieri dell’Arte Caprarola: ☛ 12 Ottobre

giovedì 14 ottobre  Cinema - Il vento fa il suo giro Acquapendente: Di Giorgio Diritti. Cinema d’essai. Ore 21. Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065. venerdì 15 ottobre 

Festa del Bosco Bagnoregio: ☛ 16 Ottobre

sabato 16 ottobre 

Cinema - L’uomo che verrà Acquapendente: Di Giorgio Diritti. Cinema d’essai. Ore 21 (chiamare per conferma). Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065.   Festa del Bosco Bagnoregio: Tre giorni di gastronomia. Stand chiuso e riscaldato. Prodotti tipici locali quali caldarroste, polenta, cinghiale, funghi porcini, marmellate di marroni, frutti di bosco e tanto altro. Ore 19. Piazza San Martino. 1  0761.780833 2 www. prolocobagnoregio.it   I cappuccini nella Tuscia - Seminario Orte: Francesco da Castello tra presenze e ritrovamenti. Ore 10. Palazzo Vescovile. 1  0761.347963 2 www.

tempo-di.com


Feste ed Eventi

cappuccininellatuscia.it   I cappuccini nella Tuscia 1535-1779 - Mostra Viterbo: ☛ 17 Ottobre   IX Festa della Castagna Vallerano: Ore 15: Apertura stand gastronomici. Ore 16: Proiezione del documentario dedicato al Santuario di Maria S.S. del Ruscello. Ore 16.30: Caldarroste gratuite per tutti e musica dal vivo con Roberto. Ore 20: Cena in cantina. Ore 23: Fuochi artificiali. 2 www. castagnavallerano.it   Madonna della Misericordia Graffignano: Festeggiamenti religiosi. Musica dal vivo con gruppi locali. Località Sipicciano. 1  0761.901001 2 www. sipicciano.blog.tiscali.it   Teatro - Le bugie con le gambe lunghe Orvieto: Anteprima nazionale. Compagnia di teatro di Luca De Filippo. La storia vive dei reciproci intrighi che alcune coppie

tempo-di.com

intrecciano intorno a Libero Incoronato, un uomo modesto, onesto e dignitoso... Ore 21. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493  biglietteria@ teatromancinelli.it 2   www. teatromancinelli.it   VI Stagione concertistica pubblica Viterbo: “Un viaggio sul Rex”. Concerto spettacolo. Ore 18. Auditorium di Santa Maria in Gradi. La Biglietteria sarà aperta dalle ore 16. Via Sabotino. 1 0761.357937  rosa@unitus.it   Viterbo in Giallo Viterbo: Sette scrittori per parlare del “Giallo” in un contesto ormai giunto ad un incredibile traguardo storico. Le loro preferenze, le abitudini letterarie come lettori e come scrittori. Paolo Bolognesi, Luigi Imperatore, Elena Invernizzi, Giulio Leoni, Marco Minicangeli, Stefano Paolocci, Massimo Pietroselli. Ore 17. Via del Giglio 3. 2 www.ilgattonero.it

7


Feste ed Eventi

  XLIII Sagra delle Castagne Soriano nel Cimino: Ore 10: Castello dei Sapori. Degustazioni di prodotti tipici fino alle 20. Ore 12 e 19: Apertura delle Taverne. 1 0761.746001 2 www.sagradellecastagne.com   XXVI Giornate della Castagna Canepina: Ore 15: XIV edizione “I Linguaggi dell’Arte”. Rassegna di pittura e scultura presso la chiesa di S. Pietro a cura del professor Girolamo Pesciaroli; mostra personale di pittura dell’artista Stefano Cianti presso il Torrione del Castello degli Anguillara. Apertura del Museo delle Tradizioni Popolari. Allestimento della mostra di fischietti: “Dalla funzione apotropaica (propiziatoria) al giocattolo, all’oggetto da collezione”. Collezione di Giuseppe Galeotti e Buonafede Mancini. Ore 20: Apertura delle cantine con degustazione dei piatti tipici canepinesi. Ore 21: Music Italy di Ivano e Stefania. Spettacolo musicale. 1  339.3067308; 0761.752761  info@prolococanepina.it 2 www.prolococanepina.it

domenica 17 ottobre 

“Barbieri” - Il Salone di Z Viterbo: A cura del Teatro dell’elce. Spettacolo per due spettatori ogni 10 minuti. Via San Lorenzo 52. Ingresso gratuito e solo su prenotazione. 1 393.9211339 2 www. arciviterbo.blogspot.com   Domeniche di Dialoghi e Musica Vignanello: “Il cammino del Principe” e “Il mercante dei folletti”. Due poemi di Christina Rossetti. I due poemi sono

8

percorsi gioiosi in forma di favole poetiche, in grado di esporre l’essenza del suo ideale amoroso. Lo spettacolo è fatto dalle voci e dai corpi delle attrici che evocano gli scenari fantastici e sposano le emozioni della narrazione. A pagamento. Ore 15.30. Castello Ruspoli. 1 0761.756575 2 www. centrostudisgm.it   Escursione a Vetralla Viterbo: Escursione con auto propria a Monte Fogliano. Visita guidata del Convento di S. Angelo e dell’Eremo di S. Girolamo, con l’archeologa Francesca Ceci. Ritorno previsto ore 13. Partenza ore 8.30. Piazza Crispi. 1  339.1170592 2 www. archeotuscia.it   Festa del Bosco Bagnoregio: Tre giorni di gastronomia. Stand chiuso e riscaldato. Prodotti tipici locali quali caldarroste, polenta, cinghiale, funghi porcini, marmellate di marroni, frutti di bosco e tanto altro. Pranzo e cena. Piazza San Martino. Piazza Cristofori. 1 0761.780833 2 www.prolocobagnoregio.it   I cappuccini nella Tuscia 1535-1779 - Mostra Viterbo: Nella sala del Conclave saranno esposti quadri, provenienti dai conventi Capuccini dei Comuni di Bagnoregio, Civita Castellana, Gallese, Montefiascone, Orte, Ronciglione, S.Lorenzo Nuovo e Vetralla. Obiettivo finale è la ricomposizione di un patrimonio, fortunatamente ancora integro, che è testimonianza di un lungo periodo storico. Nella Sala Alessandro IV, sarà presente a turno un corner dedicato

tempo-di.com


Feste ed Eventi

9

tempo-di.com


Feste ed Eventi

alla promozione culturale, di ogni singolo Comune. Gallese: “Esposizione dei prodotti artigianali”. Orari: Sab.-Dom. 9.30-19.30; Mar.-Ven. 9.30-13/15-19.30. Palazzo dei Papi. Piazza San Lorenzo. 1 0761.347963 2 www.cappuccininellatuscia.it   II^ Salifaggeta Soriano nel Cimino: Partenza ore 10. Il ritrovo per i partecipanti è presso Piazza della Repubblica alle ore 7. Gara podistica competitiva su strada di km 9.200. 1 347.9833467 2 www.salifaggeta.it   Incontri musicali 2010 - VIII edizione Soriano nel Cimino: Trio Tayil. Musiche di Vivaldi, Corelli, Duarte, Ibert. Ore 18.30. Chiesa di Sant’Eutizio. 1 0761.832060; 339.3885338.   IX Festa della Castagna Vallerano: Ore 9.30: Mercatino dell’Antiquariato, artigianato e prodotti tipici. Ore 10: Apertura stand vendita prodotti tipici locali e assaggi marmellate.

Visite guidate al Centro Storico, alle chiese, al Santuario di Maria SS del Ruscello e allo stabilimento di lavorazione delle castagne il vero sapore di autunno di Mastrogregori & C.. Ore 13: Pranzo nelle Cantine con degustazione di piatti tipici locali. Ore 16: Sfilata per le vie del Paese del gruppo Folcloristico “Folklandia”. Ore 16.30: Caldarroste gratuite per tutti. Ore 20: Cena nelle Cantine con degustazione di piatti tipici locali. 2 www.castagnavallerano.it   Le vie dell’arte e dei mestieri Civita Castellana: Civita Castellana festeggia l’ottocentenario dei Cosmati. In occasione di questo evento la terza domenica del mese viene presentato un mercatino dell’artigianato e piccolo antiquariato; prodotti tipici della Tuscia; intrattenimenti vari. Via del Forte. 1  0761.090649  prolococivitacastellana@gmail.com   Madonna della Misericordia Graffignano: Festeggiamenti religiosi.

1 328.281.9153 info@kamimise.com 10

tempo-di.com


Feste ed Eventi

Musica dal vivo, tombola, banda musicale e stand gastronomici. Località Sipicciano. Via San Bernardino. 1 0761.901001 2 www. sipicciano.blog.tiscali.it   Orienteering - Orientarsi nella natura Corchiano: Nell’Oasi del WWF di Pian Sant’Angelo, giornata dedicata all’orientamento. Buffet a base di prodotti tipici. E’ necessaria la prenotazione. Ore 10. Centro Accoglienza Oasi. 2 www.wwf.it/ santangelo.nt   Teatro - Le bugie con le gambe lunghe Orvieto: Anteprima nazionale. Compagnia di teatro di Luca De Filippo. La storia vive dei reciproci intrighi che alcune coppie intrecciano intorno a Libero Incoronato, un uomo modesto, onesto e dignitoso... Ore 17. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493  biglietteria@ teatromancinelli.it 2   www. teatromancinelli.it

tempo-di.com

  Teatro amatoriale - Festival Fita Viterbo: “L’inventore” di Annibale Izzo. Ingresso € 7. Ore 18.30. Teatro San Leonardo. Via Cavour.  info@fitaviterbo.it 2 www. fitaviterbo.it   XLIII Sagra delle Castagne Soriano nel Cimino: Ore 10: Castello dei Sapori. Degustazioni di prodotti tipici fino alle 20. Ore 12.30: Apertura delle Taverne. Ore 18.30: Concerto Entr’acte. Ore 19: Apertura delle Taverne. Piazza Vittorio Emanuele II. 1  0761.746001 2 www. sagradellecastagne.com   XXVI Giornate della Castagna Canepina: Ore 9: Inizio fiera mercato. Ore 10: In Piazza Garibaldi apertura stand della Pro Loco con vendita di prodotti tipici locali. Ore 10.30: Cinemamobile. Spettacolo per bambini. Ore 11: Visite guidate nel centro storico, partenza presso lo stand della pro loco. Ore 13: Apertura delle cantine. Ore 15: Corteo storico con

11


Feste ed Eventi

costumi del XIII secolo. Ore 16: Rodolfo e gli amici del liscio. Spettacolo musicale. Ore 16.30: Inaugurazione della XXVI edizione “Giornate della Castagna” e “Strada dei sapori”. Percorsi interamente dedicati a promozione e degustazione. Distribuzione gratuita di caldarroste. Apertura del Museo delle Tradizioni Popolari. Allestimento della mostra di fischietti: “Dalla funzione apotropaica (propiziatoria) al giocattolo, all’oggetto da collezione”. Collezione di Giuseppe Galeotti e Buonafede Mancini. Ore 20: Apertura delle cantine. 1 339.3067308; 0761.752761  info@prolococanepina.it 2 www.prolococanepina.it

lunedì 18 ottobre 

“Libri Tascabili” Celleno: ☛ 20 Ottobre

martedì 19 ottobre 

“Libri Tascabili” Celleno: ☛ 20 Ottobre

mercoledì 20 ottobre 

“Libri Tascabili” Celleno: Tra un prosecco e un dolcetto si ascolteranno letture intriganti e divertenti. Approfondimento con gli autori. Ore 18. Centro polivalente. . 1 0761.948963  info@tusciafactory.it 2 www. iportidellateverina.it

giovedì 21 ottobre 

Cinema - La ragazza del lago Acquapendente: Di Andrea Molaioli. Cinema d’essai. Ore 21. Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065.

12

venerdì 22 ottobre 

Teatro - “La Ricotta” Fabrica di Roma: Di Pier Paolo Pasolini. Con Antonello Fassari. Ingresso € 8. Ore 21.30. Teatro Palarte. Via XXV Aprile. 1 0761.569001.

sabato 23 ottobre 

Cinema - La nostra vita Acquapendente: Con Raoul Bova. Cinema d’essai. Ore 21 (chiamare per conferma). Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065.   Festa della Castagna Carbognano: ☛ 24 Ottobre   I cappuccini nella Tuscia - Seminario Gallese: I “Locchetti”, Cappuccini nella Tuscia. Ore 10. Palazzo Comunale, Sala Consiliare. 1  0761.347963 2 www. cappuccininellatuscia.it   I cappuccini nella Tuscia 1535-1779 - Mostra Viterbo: ☛ 24 Ottobre   Incontri musicali 2010 - VIII edizione Canepina: Nodas. Musiche di Nardi e Lazzaro. Ore 18. Museo delle tradizioni popolari. 1 0761.832060; 339.3885338.   IX Festa della Castagna Vallerano: Ore 10.30: Tavola rotonda su “Corrado Alvaro”. Teatro comunale. Ore 16: Musica popolare del gruppo C.I.P. Paranza. Ore 16.30: Caldarroste gratuite per tutti. Ore 17: Proiezione del film “Riso Amaro”. Ore 18.30: Musica itinerante con il gruppo Fire Dixie Jazz Band. Ore 20: Cena in cantina. Ore 23: Fuochi artificiali. 2 www.

tempo-di.com


Feste ed Eventi

castagnavallerano.it   Teatro - “La Ricotta” Fabrica di Roma: Di Pier Paolo Pasolini. Con Antonello Fassari. Ingresso € 8. Ore 21.30. Teatro Palarte. Via XXV Aprile. 1 0761.569001.   VI Stagione concertistica pubblica Viterbo: Concerto: Schubert, Brahms, Listz (il programma potrebbe subire variazioni). Ore 18. Auditorium di Santa Maria in Gradi. La Biglietteria sarà aperta dalle ore 16. Via Sabotino. 1 0761.357937  rosa@unitus.it   XXVI Giornate della Castagna Canepina: Ore 10.30: Convegno. Castanicultura problematiche e prospettive. Ore 18: Nodas. Concerto con l’ass. “Canto di Ekea”. Allestimento della mostra di fischietti: “Dalla funzione apotropaica (propiziatoria) al giocattolo, all’oggetto da collezione”. Collezione di Giuseppe Galeotti e Buonafede Mancini. Ore 20: Apertura delle cantine. Ore 21: Roberto e

tempo-di.com

Luisa. Spettacolo musicale. 1 339.3067308; 0761.752761  info@prolococanepina.it 2 www.prolococanepina.it   XXVI Sagra del Marrone Latera: Ore 17: Inaugurazione della festa. Ore 20: Cena-degustazione (Gradita la prenotazione). 1  0761.459785  prolocolatera@libero.it

domenica 24 ottobre 

BiodiversaMente Corchiano: Nell’Oasi del WWF di Pian Sant’Angelo la giornata verrà dedicata a visite tematiche ed iniziative speciali per promuovere il valore della biodiversità. Partenze ore 10 e ore 15. Centro Accoglienza Oasi. 2 www.wwf.it/santangelo.nt  Corrintuscia Latera: Maratonina del marrone. Km 9.3. 1 338.4794018.   Domeniche di Dialoghi e Musica Vignanello: Conferenza dal titolo: “Dal

13


Feste ed Eventi

2 www.comune.carbognano.vt.it   I cappuccini nella Tuscia 1535-1779 - Mostra Viterbo: Nella sala del Conclave saranno esposti quadri, provenienti dai conventi Capuccini dei Comuni di Bagnoregio, Civita Castellana, Gallese, Montefiascone, Orte, Ronciglione, S.Lorenzo Nuovo e Vetralla. Obiettivo finale è la ricomposizione di un patrimonio, fortunatamente ancora integro, che è testimonianza di un lungo periodo storico. Nella Sala Alessandro IV, sarà presente a turno un corner dedicato alla promozione culturale, di ogni singolo Comune. S. Lorenzo Nuovo: “Esposizione dei prodotti tipici e illustrazione storica della città”. Orari: Sab.-Dom. 9.30-19.30; Mar.-Ven. 9.30-13/15-19.30. Palazzo dei Papi. Piazza San Lorenzo. 1 0761.347963 2 www.cappuccininellatuscia.it   IX Festa della Castagna Vallerano: Ore 9.30: Mercatino dell’Antiquariato, artigianato e prodotti

Du Ri e m di ta es te glia i m te di p u in n o, vi u eve dim au p n nti e en tu r v po ! tic nn ive ’ ab o re ile !

contenuto alla forma: realismo e astrattismo nella teoria critica dell’arte”. Seguirà una mostra di quadri di Walter Togni, Roberto Ferri, Roberta Serenari e Vittorio Crosara. Conclude il pomeriggio una performance di Gabriele La Porta dal titolo “Gabriele La Porta e la Compagnia Circolare parleranno dell’Amore in tutte le sue forme”. A pagamento. Ore 15.30. Castello Ruspoli. 1 0761.756575 2 www.centrostudisgm.it   Escursione a Ostia Antica Viterbo: Escursione in Pulman. Visita guidata alle antiche rovine della città. D.ssa Rosita Tonicchi. Prenotazione obbligatoria. Partenza ore 8. Piazza Crispi. 1 339.1170592 2 www.archeotuscia.it   Festa della Castagna Carbognano: Cena con prodotti tipici locali nel Castello Giulia Farnese, stand gastronomici in piazza del Comune e nel Castello. Proiezione del documentario sulla vita di Giulia Farnese. 1 0761.6140201

14

tempo-di.com


Feste ed Eventi

tipici. A seguire Auto moto raduno d’epoca. Ore 10: Apertura stand vendita prodotti tipici locali e assaggi marmellate. Visite guidate al Centro Storico, alle chiese, al Santuario di Maria SS del Ruscello e allo stabilimento di lavorazione delle castagne il vero sapore di autunno di Mastrogregori & C.. Ore 13: Pranzo nelle Cantine con degustazione di piatti tipici locali. Ore 16: Sfilata per il paese del gruppo folcloristico “Norbanus Folk”. Caldarroste gratuite per tutti. Ore 17.30: Commedia comica in due atti “In vino... veritas”? Ore 20: Cena nelle Cantine con degustazione di piatti tipici locali. 2 www.castagnavallerano.it   Sagra della Castagna e della Caldarrosta San Martino al Cimino: ☛ 31 Ottobre   Teatro amatoriale - Festival Fita Viterbo: “La signora Papillon” di Stefano Benni. Ingresso € 7. Ore 18.30. Teatro San Leonardo. Via Cavour.  info@fitaviterbo. it 2 www.fitaviterbo.it

tempo-di.com

  XXVI Giornate della Castagna Canepina: Ore 9: Inizio fiera mercato. Ore 10.30: Spettacolo itinerante. Ore 11: Visite guidate nel centro storico, partenza presso lo stand della proloco. Apertura del Museo delle Tradizioni Popolari. Allestimento della mostra di fischietti: “Dalla funzione apotropaica (propiziatoria) al giocattolo, all’oggetto da collezione”. Collezione di Giuseppe Galeotti e Buonafede Mancini. Ore 13: Apertura delle cantine. Ore 15: XX Palio degli Asini. Passeggiata storica e trasporto delle castagne. Ore 16.30: Top Five. Spettacolo musicale. Ore 20: Apertura delle cantine. 1 339.3067308; 0761.752761  info@prolococanepina.it 2 www. prolococanepina.it   XXVI Sagra del Marrone Latera: Ore 9: Mostra mercato. Ore 12: Degustazione di caldarroste e vino locale. Ore 10: IX Maratonina del Marrone. Ore 12.30: apertura stand gastronomici.

15


Nel pomeriggio musica, divertimento e molte iniziative culturali. Ore 20: Cenadegustazione (Gradita la prenotazione). 1 0761.459785  prolocolatera@libero.it

Feste ed Eventi

mercoledì 27 ottobre 

Quartieri dell’Arte Caprarola: Festival di nuova drammaturgia. Ore 20.30: Rodolfo di Giammarco in conversazione con Antonio Iannello. Ore 21: “Non la smettevano mai di cantare” di e con Antonio Iannello. Prima assoluta. Scuderie del Palazzo Farnese. Via Antonio da Sangallo. 1  06.9534893 2 www. quartieridellarte.org

giovedì 28 ottobre  Cinema - Una storia semplice Acquapendente: Di Emidio Greco. Cinema d’essai. Ore 21. Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065. venerdì 29 ottobre  Mostra - “Funghi della Tuscia” Viterbo: ☛ 31 Ottobre

sabato 30 ottobre  Alla scoperta dell’Agro Falisco Corchiano: Visita guidata al “Fosso Cerreto” e all’azienda agricola biologica Sansoni. Degustazione di prodotti aziendali. E’ necessaria la prenotazione. Ore 10. Punto Informativo di Corchiano. Via Roma 46. 2 www.wwf.it/santangelo.nt   Festa della Castagna Caprarola: ☛ 31 Ottobre  Carbognano: ☛ 31 Ottobre   I cappuccini nella Tuscia - Seminario San Lorenzo Nuovo: Fra Fedele da S. Biagio: nuove acquisizioni. Ore 10. Palazzo Comunale, Sala Consiliare. 1 0761.347963 2 www.cappuccininellatuscia.it   I cappuccini nella Tuscia 1535-1779 - Mostra Viterbo: ☛ 31 Ottobre   Incontri musicali 2010 - VIII edizione Canepina: Ensemble Canto di Eea. Musiche 16

di Bach, Hendel, Paganini. Ore 18. Museo delle tradizioni popolari. 1 0761.832060; 339.3885338.   IX Festa della Castagna Vallerano: Ore 15: Apertura stand gastronomici e assaggi di marmellate. Ore 16: Caldarroste gratuite per tutti. Ore 16.30: Musica dal vivo con Stefano ed Emanuele. Ore 20: Cena in cantina e degustazioni. Ore 23: Fuochi artificiali. 2 www. castagnavallerano.it   Mostra - “Funghi della Tuscia” Viterbo: ☛ 31 Ottobre   Teatro - Niente sesso siamo inglesi Carbognano: Ore 21. Teatro Bianconi. Via Fontana Vecchia 12. 1 0761.613695  biglietteria@teatrobianconi.it   VI Stagione concertistica pubblica Viterbo: Concerto: Corelli, Boieldieu, Donizetti, Saint-Saens, Rossini, Tedeschi, Paganini (il programma potrebbe subire variazioni). Ore 18. Auditorium di Santa Maria in Gradi. La Biglietteria sarà aperta dalle ore 16. Via Sabotino. 1 0761.357937  rosa@unitus.it   XXVI Giornate della Castagna Canepina: Ore 18: Trio canto di Ekea. Concerto. Apertura del Museo delle Tradizioni Popolari. Allestimento della mostra di fischietti: “Dalla funzione apotropaica (propiziatoria) al giocattolo, all’oggetto da collezione”. Collezione di Giuseppe Galeotti e Buonafede Mancini. Ore 20: Apertura delle cantine. Ore 21.30: Discoteca in piazza. 1  339.3067308; 0761.752761  info@prolococanepina.it 2 www.prolococanepina.it   XXVI Sagra del Marrone Latera: Ore 17: Degustazione di caldarroste e vino locale. Verranno realizzate numeroso iniziative a corredo di tutta la festa. Ore 20: Cena-degustazione (Gradita la prenotazione). 1 0761.459785  prolocolatera@libero.it

tempo-di.com


domenica 31 ottobre 

tempo-di.com

  Domeniche di Dialoghi e Musica Vignanello: Domenico Imperato presenta il suo album “Postura Libera”. Un brillante disco di esordio di un giovane cantautore italiano che presenta un viaggio letterario e musicale tra la tradizione della canzone d’autore italiana e le musiche popolari del mondo. A pagamento. Ore 15.30. Castello Ruspoli. 1 0761.756575 2 www. centrostudisgm.it   Festa della Castagna Caprarola: Cene in cantina storica nelle immediate vicinanze di Palazzo Farnese con degustazione di prodotti tipici locali, vino e caldarroste. 1 0761.646157.  Carbognano: Cena con prodotti tipici locali nel Castello Giulia Farnese, stand gastronomici in piazza del Comune e nel Castello. Proiezione del documentario sulla vita di Giulia Farnese. 1 0761.6140201 2 www.comune.carbognano.vt.it

Feste ed Eventi

Alla scoperta dell’Agro Falisco Corchiano: Visita guidata archeologica a “Faleri Novi” e alla via Amerina. E’ necessaria la prenotazione. Ore 10. Punto Informativo di Corchiano. Via Roma 46. 2 www.wwf.it/santangelo.nt   “Castagne Mosto e Musica” Orvieto: Degustazione di castagne e mosto. Mercatino dei prodotti tipici e dell’artigianato. Intrattenimento musicale. Ass. Amici del Quartiere Medievale. Piazza della Repubblica. 1 335.7506474.   Concerto del gruppo “Egos” Orvieto: Alessandro Milani al pianoforte, Luca Cristofori alle tastiere, Massimiliano Baghini alla chitarra e Andrea Merendi voce solista. Il concerto è arricchito dalla partecipazione del poeta viterbese Mauro Piergentili che leggerà alcune poesie appositamente scritte. Ore 17. Palazzo del Popolo. Sala dei 400. 2 www.egosnet.com

17


Feste ed Eventi 18

  I cappuccini nella Tuscia 1535-1779 - Mostra Viterbo: Nella sala del Conclave saranno esposti quadri, provenienti dai conventi Capuccini dei Comuni di Bagnoregio, Civita Castellana, Gallese, Montefiascone, Orte, Ronciglione, S.Lorenzo Nuovo e Vetralla. Obiettivo finale è la ricomposizione di un patrimonio, fortunatamente ancora integro, che è testimonianza di un lungo periodo storico. Nella Sala Alessandro IV, sarà presente a turno un corner dedicato alla promozione culturale, di ogni singolo Comune. Civita Castellana: “Presentazione delle ceramiche tipiche, dell’artigianato e del folklore locale”. Orari: Sab.-Dom. 9.30-19.30; Mar.-Ven. 9.30-13/15-19.30. Palazzo dei Papi. Piazza San Lorenzo. 1 0761.347963 2 www.cappuccininellatuscia.it   IX Festa della Castagna Vallerano: Ore 9.30: Mercatino dell’Antiquariato, artigianato e prodotti tipici. A seguire Auto moto raduno d’epoca.

Ore 10: Concorso di pittura “Vallerano scorci di paese”. Apertura stand vendita prodotti tipici locali e assaggi marmellate. Visite guidate al Centro Storico, alle chiese, al Santuario di Maria SS del Ruscello e allo stabilimento di lavorazione delle castagne il vero sapore di autunno di Mastrogregori & C.. Ore 13: Pranzo nelle Cantine con degustazione di piatti tipici locali. Ore 16: Sfilata per il paese del gruppo folcloristico “Monte Padulo Folk”. Caldarroste gratuite per tutti. Ore 20: Cena nelle Cantine con degustazione di piatti tipici locali. 2 www. castagnavallerano.it   Mostra - “Funghi della Tuscia” Viterbo: VI edizione. Gruppo micologico Alto Lazio. Ex chiesa degli Almandiani. 2 www.comune.viterbo.it   Sagra della Castagna e della Caldarrosta San Martino al Cimino: Lo splendido borgo tra i monti cimini, ospiterà per la XXIII volta la Sagra. Distribuzione di caldarroste,

tempo-di.com


tempo-di.com

Ore 13: Apertura delle cantine. Ore 14.30: Corsa delle Carettelle. Ore 17: Sbronzi di Riace. Spettacolo musicale. Ore 18.30: Gruppo folk Spoletino. Distribuzione gratuita di caldarroste. Ore 20.30: Serata di Halloween. 1 339.3067308; 0761.752761  info@prolococanepina.it 2 www. prolococanepina.it   XXVI Sagra del Marrone Latera: Ore 9: Mostra mercato. Ore 12: Degustazione di caldarroste e vino locale. Ore 12.30: apertura stand gastronomici. Nel pomeriggio musica, divertimento e molte iniziative culturali. Ore 20: Cenadegustazione (Gradita la prenotazione). 1 0761.459785  prolocolatera@libero.it

Feste ed Eventi

mercatini ed eventi vari.   Teatro - “Arsenico e vecchi merletti” Fabrica di Roma: Di Joseph Kesselring. Ingresso € 5; ridotto € 3. Ore 17.30. Teatro Palarte. Via XXV Aprile. 1 0761.569001.   Teatro - Niente sesso siamo inglesi Carbognano: Ore 17. Teatro Bianconi. Via Fontana Vecchia 12. 1 0761.613695  biglietteria@teatrobianconi.it   Teatro - Processo a Gesù Orvieto: Massimo Foschi. Un gruppo di attori ebrei recita il processo a Gesù tra la gente di oggi. Documento di un’epoca inquieta in cui l’uomo si allontana da Dio... Ore 17. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493  biglietteria@ teatromancinelli.it 2   www. teatromancinelli.it   Teatro amatoriale - Festival Fita Viterbo: “L’importanza di chiamarsi Ernest” di Oscar Wilde. Ingresso € 7. Ore 17.30. Teatro San Leonardo. Via Cavour.  info@ fitaviterbo.it 2 www.fitaviterbo.it   XXVI Giornate della Castagna Canepina: Ore 9: Inizio fiera mercato. Ore 10.30: Spettacolo itinerante. Ore 11: Sfilata della banda del paese e concerto. Visite guidate nel centro storico, partenza presso lo stand della proloco. Apertura del Museo delle Tradizioni Popolari. Allestimento della mostra di fischietti: “Dalla funzione apotropaica (propiziatoria) al giocattolo, all’oggetto da collezione”. Collezione di Giuseppe Galeotti e Buonafede Mancini.

lunedì 01 novembre 

Corrintuscia Castel Sant’Elia: Trofeo Avis. Km 10. 1 328.488306.   Gara endurance Supermoto Viterbo: Circuito Internazionale di Viterbo. Strada Cassia Nord km 90. 2 www. circuitointernazionaleviterbo.it   Incontri musicali 2010 - VIII edizione Montefiascone: I digiuni di Santa Caterina. Compagnia Teatro Le nuvole. Testo e Regia di Dacia Mariani. Ore 17.30. Sala della Rocca. 1 0761.832060; 339.3885338.   IX Festa della Castagna Vallerano: Ore 9.30: Mercatino dell’Antiquariato, artigianato e prodotti tipici. A seguire Auto moto raduno d’epoca. Ore 10: Apertura stand vendita prodotti

19


Feste ed Eventi

tipici locali e assaggi marmellate. Visite guidate al Centro Storico, alle chiese, al Santuario di Maria SS del Ruscello. Ore 13: Pranzo nelle Cantine con degustazione di piatti tipici locali. Ore 16: Sfilata per il paese del gruppo folcloristico “Agilla e Trasimeno”. Caldarroste gratuite per tutti. Ore 20: Cena nelle Cantine con degustazione di piatti tipici locali. Ore 21: Chiusura della festa e fuochi artificiali. 2 www.castagnavallerano.it   Visita all’Oasi WWF di Pian Sant’Angelo Corchiano: Ore 10: Visita guidata lungo il Sentiero Natura dell’Oasi. Centro Accoglienza Oasi. Ore 15: Visita alla Tagliata della Spigliara. Monumento Naturale “Forre di Corchiano”. E’ necessaria la prenotazione. 2 www.wwf.it/santangelo.nt

giovedì 04 novembre  Cinema da Oscar - Il Labirinto del Fauno Acquapendente: Di Guillermo del Toro. Cinema d’essai. Ore 21. Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065. venerdì 05 novembre 

Festa della Castagna Caprarola: ☛ 6 Novembre

sabato 06 novembre 

Festa del Vino novello Vignanello: ☛ 7 Novembre   Festa della Castagna Caprarola: Cene in cantina storica nelle immediate vicinanze di Palazzo Farnese con degustazione di prodotti tipici locali, vino e caldarroste. 1 0761.646157.   I cappuccini nella Tuscia - Seminario Civita Castellana: I Francescani a Civita Castellana. Ore 10. Seminario Vescovile. 1  0761.347963 2 www. cappuccininellatuscia.it   I cappuccini nella Tuscia 1535-1779 - Mostra Viterbo: ☛ 7 Novembre

20

  VI Stagione concertistica pubblica Viterbo: Conferenza Concerto sui compositori della Generazione dell’80... e il 2010: Pizzetti, Malipiero, Petrassi, Casella, Giachino. Ore 18. Auditorium di Santa Maria in Gradi. La Biglietteria sarà aperta dalle ore 16. Via Sabotino. 1 0761.357937  rosa@unitus.it

domenica 07 novembre 

Escursione a Monte Romano Viterbo: Escursione con auto propria. Visita guidata alla Rocca Respampani. Mario Sanna. Partenza ore 8.30. Piazza Crispi. 1 339.1170592 2 www.archeotuscia.it   Festa del Vino novello Vignanello: Degustazione piatti tipici. Promozione del nuovo vino, con distribuzione di dolci locali (tozzetti, crucchi, ciambelle al vino) e di caldarroste, in un ambiente caratterizzato da grandi fuochi che riscaldano e animano il centro storico. Il tutto sarà accompagnato da musica e stornelli. Nei giorni della festa sarà possibile visitare il castello Ruspoli. 1 333,6232031 2 www.prolocovignanello.it   I cappuccini nella Tuscia 1535-1779 - Mostra Viterbo: Nella sala del Conclave saranno esposti quadri, provenienti dai conventi Capuccini dei Comuni di Bagnoregio, Civita Castellana, Gallese, Montefiascone, Orte, Ronciglione, S.Lorenzo Nuovo e Vetralla. Obiettivo finale è la ricomposizione di un patrimonio, fortunatamente ancora integro, che è testimonianza di un lungo periodo storico. Nella Sala Alessandro IV, sarà presente a turno un corner dedicato alla promozione culturale, di ogni singolo Comune. Bagnoregio: “Esposizione dei prodotti in basaltina dell’artigianato locale”. Orari: Sab.-Dom. 9.30-19.30; Mar.-Ven. 9.30-13/15-19.30. Palazzo dei Papi. Piazza San Lorenzo. 1  0761.347963 2 www. cappuccininellatuscia.it   Incontri musicali 2010 - VIII edizione Monterosi: Duo Santa Cecilia. Musiche

tempo-di.com


Feste ed Eventi

21

tempo-di.com


Feste ed Eventi

di Castelnuovo - Tedesco e Piazzola. Ore 18. Chiesa di Santa Croce. 1 0761.832060; 339.3885338.   Teatro - “Tuo marito mi tradisce” Fabrica di Roma: Di Woody Allen. Ingresso € 5; ridotto € 3. Ore 17.30. Teatro Palarte. Via XXV Aprile. 1 0761.569001.

22

giovedì 11 novembre  Cinema da Oscar - Le vite degli altri Acquapendente: Di Florian Von Donnersmark. Cinema d’essai. Ore 21. Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065.   Festa di San Martino Graffignano: Festeggiamenti religiosi. Programma da definire. 1 0761.901001. venerdì 12 novembre 

San Martino Funghi e Vino Castiglione in Teverina: Il vino novello e l’olio nuovo fanno da contorno ai funghi di stagione servizi a pranzo e a cena con

piatti della cucina tipica locale. Mostre, spettacoli musicali e folkloristici animano le giornate. Ore 19.30: Cena con piatti a base di funghi nello stand allestito. Musica dal vivo. 1 0761.948301 2 www. prolococastiglione.it   San Martino ogni mosto diventa Vino Blera: ☛ 14 Novembre   Teatro - Inferno Orvieto: Spettacolo di Danza. Di Emiliano Pellisari. Un viaggio nel mondo degli inferi della Divina Commedia, attraverso danzatori acrobati che sfidano le leggi della fisica trasformando lo spazio teatrale in una nuova dimensione... Ore 21. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493  biglietteria@ teatromancinelli.it 2   www. teatromancinelli.it

sabato 13 novembre  Cinema da Oscar - La prima linea Acquapendente: Di Renato De Maria.

tempo-di.com


tempo-di.com

  “Un circo teatrale” Marta: Volpone - Mosca incontrano Otello Jago su brani tratti da Ben Jonson e William Shakespeare. Ore 17. Sala consiliare del Comune. 1 0761.870476.   VI Stagione concertistica pubblica Viterbo: Echi popolari nella musica colta: Schumann, Brahms, Moszkowski, De Falla, Petrassi, Rossini. Ore 18. Auditorium di Santa Maria in Gradi. La Biglietteria sarà aperta dalle ore 16. Via Sabotino. 1 0761.357937  rosa@unitus.it

domenica 14 novembre 

Escursione a Roma Viterbo: Escursione in pulmann. Visita guidata a Castel S. Angelo. Dopo pranzo visita alla città fantasma di Galeria. Prenotazione obbligatoria. Partenza ore 8. Piazza Crispi. 1 339.1170592 2 www. archeotuscia.it   Festa del Vino novello Vignanello: Degustazione piatti tipici. Promozione del nuovo vino, con distribuzione di dolci locali (tozzetti, crucchi, ciambelle al vino) e di caldarroste, in un ambiente caratterizzato da grandi fuochi che riscaldano e animano il centro storico. Il tutto sarà accompagnato da musica e stornelli. Nei giorni della festa sarà possibile visitare il castello Ruspoli. 1 333,6232031 2 www.prolocovignanello.it   Festa delle Castagne Orte: Organizza il Comitato festeggiamenti Sant’Antonio Classe 1970. Orte scalo. 2 www.classe1970orte.com   Incontri musicali 2010 - VIII edizione Viterbo: Ensemble Canto di Eea. Musiche di Boccherini. Ore 18.30. Chiesa di Santa Croce. 1 0761.832060; 339.3885338.   “Luoghi e personaggi farnesiani” Marta: Mostra fotografica a cura di Maria Sandrelli e Francesca Sandrini. Sala consiliare del Comune. 1 0761.870476.

Feste ed Eventi

Cinema d’essai. Ore 21 (chiamare per conferma). Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065.   Festa del Vino novello Vignanello: ☛ 14 Novembre   I cappuccini nella Tuscia - Seminario Vetralla: Durante Alberti pittore al servizio dei Cappuccini. Ore 10. Palazzo Comunale, Sala Consiliare. 1 0761.347963 2 www. cappuccininellatuscia.it   “Luoghi e personaggi farnesiani” Marta: Inaugurazione mostra fotografica a cura di Maria Sandrelli e Francesca Sandrini. Ore 17. Sala consiliare del Comune. 1 0761.870476.   San Martino Funghi e Vino Castiglione in Teverina: Il vino novello e l’olio nuovo fanno da contorno ai funghi di stagione servizi a pranzo e a cena con piatti della cucina tipica locale. Mostre, spettacoli teatrali e musicali, spettacoli folkloristici, danze e giochi animano le giornate. Banchi d’assaggio di vino e prodotti tipici. Ore 12.30: Pranzo con piatti a base di funghi nello stand allestito. Musica dal vivo. Ore 19.30: Cena con piatti a base di funghi nello stand allestito. Musica dal vivo. 1 0761.948301 2 www.prolococastiglione.it   San Martino ogni mosto diventa Vino Blera: ☛ 14 novembre   Teatro - Cantica II. Divina commedia Orvieto: Prima assoluta. Spettacolo di Danza. Di Emiliano Pellisari ideatore dell’Inferno. Prosegue il viaggio nel mondo della Divina Commedia. Protagonisti del Purgatorio sono costumi, tessuti ed oggetti... Ore 21. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493   biglietteria@teatromancinelli.it 2 www.teatromancinelli.it   Teatro - Grisù Giuseppe e Maria Carbognano: Ore 21. Teatro Bianconi. Via Fontana Vecchia 12. 1 0761.613695  biglietteria@teatrobianconi.it

23


Feste ed Eventi

  San Martino Funghi e Vino Castiglione in Teverina: Il vino novello e l’olio nuovo fanno da contorno ai funghi di stagione servizi a pranzo e a cena con piatti della cucina tipica locale. Mostre, spettacoli teatrali e musicali, spettacoli folkloristici, danze e giochi animano le giornate. Banchi d’assaggio di vino e prodotti tipici. Ore 9: Mercatino di prodotti tipici. Ore 12.30: Pranzo con piatti a base di funghi nello stand allestito. Musica dal vivo. Ore 19.30: Cena con piatti a base di funghi nello stand allestito. Musica dal vivo. 1 0761.948301 2 www.prolococastiglione.it   San Martino ogni mosto diventa Vino Blera: Presso il centro storico, apertura delle cantine con degustazione di vino, olio e prodotti tipici. 1 0761.470093.   Teatro - “Lo strano caso di Felice C.” Fabrica di Roma: Di Vincenzo Salemme. Ingresso € 5; ridotto € 3. Ore 17.30. Teatro Palarte. Via XXV Aprile. 1 0761.569001.   Teatro - Cantica II. Divina commedia Orvieto: Prima assoluta. Spettacolo di Danza. Di Emiliano Pellisari ideatore dell’Inferno. Prosegue il viaggio nel mondo della Divina Commedia. Protagonisti del Purgatorio sono costumi, tessuti ed oggetti... Ore 17. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493   biglietteria@teatromancinelli.it 2 www.teatromancinelli.it   Teatro - Grisù Giuseppe e Maria Carbognano: Ore 17. Teatro Bianconi. Via Fontana Vecchia 12. 1 0761.613695  biglietteria@teatrobianconi.it   Teatro amatoriale - Festival Fita Viterbo: “Il lupo perde il pelo” di Ray Cooney. Ingresso € 7. Ore 17.30. Teatro San Leonardo. Via Cavour.  info@fitaviterbo. it 2 www.fitaviterbo.it

mercoledì 17 novembre 

Teatro - 20 Novembre Orvieto: Fausto Russo Alesi. Ispirandosi

24

ad un fatto di cronaca l’autore scava nelle pieghe dell’orrore che si nasconde nella società contemporanea, cercando di capirne l’origine... Ore 21. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493   biglietteria@teatromancinelli.it 2 www.teatromancinelli.it

giovedì 18 novembre 

Cinema da Oscar - Porte aperte Acquapendente: Di Gianni Amelio. Cinema d’essai. Ore 21. Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065.   Teatro - 20 Novembre Orvieto: Fausto Russo Alesi. Ispirandosi ad un fatto di cronaca l’autore scava nelle pieghe dell’orrore che si nasconde nella società contemporanea, cercando di capirne l’origine... Ore 21. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493   biglietteria@teatromancinelli.it 2 www.teatromancinelli.it

venerdì 19 novembre 

Teatro - 20 Novembre Orvieto: Fausto Russo Alesi. Ispirandosi ad un fatto di cronaca l’autore scava nelle pieghe dell’orrore che si nasconde nella società contemporanea, cercando di capirne l’origine... Ore 21. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493   biglietteria@teatromancinelli.it 2 www.teatromancinelli.it

sabato 20 novembre 

Concerto Orte: Banda Comunale di Orte. Ore 18.30. Cineteatro Alberini. 1 0761.403240.   Concerto di Santa Cecilia Orte: Festival Internazionale di Organo e Strumenti Antichi. Banda Musicale Città di Orte, direttore Armando Fiabane. Coro della Cattedrale, direttore Antonio Trippetti. Coro Polifonico Hortae, direttore Filippo Proietti. Ore 18.30. Basilica Cattedrale di Santa Maria Assunta. 2 www.cittadiorte. it

tempo-di.com


Feste ed Eventi

  “Luoghi e personaggi farnesiani” Marta: ☛ 21 Novembre   Teatro - L’astice al veleno Orvieto: Prima nazionale. Vincenzo Salemme. La vicenda narra la storia d’amore tra un’attricetta e un regista sposato che non ha nessuna intenzione di lasciare la moglie... Ore 21. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493   biglietteria@teatromancinelli.it 2 www.teatromancinelli.it   VI Stagione concertistica pubblica Viterbo: Insieme Strumentale di Roma. Concerto di Johann Sebastian Bach. Ore 18. Auditorium di Santa Maria in Gradi. La Biglietteria sarà aperta dalle ore 16. Via Sabotino. 1 0761.357937  rosa@unitus.it

domenica 21 novembre 

Escursione a Viterbo... Viterbo: ...alla ricerca di Mastro Fardo. Passeggiata guidata da Colombo Bastianelli di circa 3 km lungo la via Francigena

tempo-di.com

Sammartinese partendo dall’Osteria della Porchetta fino ai ruderi della chiesa e dell’ospizio realizzati da mastro Fardo in località Casale della Montagna. Partenza ore 8.30. Piazza Crispi. 1  339.1170592 2 www.archeotuscia.it   Fiera della Madonna Vignanello: Le sue origini risalgono al XVI secolo quando fu istituita da Papa Paolo III, prozio di Beatrice Farnese, padrona del Feudo di Vignanello, con un documento pontificio del 22 marzo 1536. Lungo la via principale del paese, dal Molesino fino alla Piazza e alla Valle si susseguono una dopo l’altra le bancarelle. 1 0761.7563240 2 www.prolocovignanello.it   Le vie dell’arte e dei mestieri Civita Castellana: Civita Castellana festeggia l’ottocentenario dei Cosmati. In occasione di questo evento la terza domenica del mese viene presentato un mercatino dell’artigianato e piccolo antiquariato;

25


Feste ed Eventi

prodotti tipici della Tuscia; intrattenimenti vari. Via del Forte. 1  0761.090649  prolococivitacastellana@gmail.com   “Luoghi e personaggi farnesiani” Marta: Mostra fotografica a cura di Maria Sandrelli e Francesca Sandrini. Sala consiliare del Comune. 1 0761.870476.   Teatro - “Tango Monsieur?” Fabrica di Roma: Di Aldo Lo Castro. Ingresso € 5; ridotto € 3. Ore 17.30. Teatro Palarte. Via XXV Aprile. 1 0761.569001.   Teatro - L’astice al veleno Orvieto: Prima nazionale. Vincenzo Salemme. La vicenda narra la storia d’amore tra un’attricetta e un regista sposato che non ha nessuna intenzione di lasciare la moglie... Ore 17. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493   biglietteria@teatromancinelli.it 2 www.teatromancinelli.it   Teatro amatoriale - Festival Fita Viterbo: “Nodo alla gola” di Piergiorgio Piccoli. Ingresso € 7. Ore 17.30. Teatro San Leonardo. Via Cavour.  info@fitaviterbo. it 2 www.fitaviterbo.it

giovedì 25 novembre  Cinema da Oscar - Il segreto dei suoi occhi Acquapendente: Di Juan Josè Campanella. Cinema d’essai. Ore 21. Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065.

sabato 27 novembre  Cinema da Oscar - Complici del silenzio Acquapendente: Di Stefano Incerti. Cinema d’essai. Ore 21 (chiamare per conferma). Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065.   Teatro - Il 7° si riposò Carbognano: Ore 21. Teatro Bianconi. Via Fontana Vecchia 12. 1 0761.613695  biglietteria@teatrobianconi.it   VI Stagione concertistica pubblica Viterbo: Conferenza concerto. Fryderyk 26

Chopin. Ore 18. Auditorium di Santa Maria in Gradi. La Biglietteria sarà aperta dalle ore 16. Via Sabotino. 1 0761.357937  rosa@unitus.it

domenica 28 novembre 

Corrintuscia Monterosi: Monterosi Run. Km 10. 1 328.488306.   Escursione a Tarquinia Viterbo: Escursione a Tarquinia con auto propria. Visita guidata all’acropoli della città etrusca ed alla chiesa rupestre di età alto medioevale di Santa Restituta. Pranzo in ristorante o al sacco. Nel pomeriggio visita al museo nazionale etrusco di Tarquinia. Prenotazione obbligatoria. Partenza ore 8.30. Piazza Crispi. 1  339.1170592 2 www.archeotuscia.it   Fiera della Madonna Vignanello: Le sue origini risalgono al XVI secolo quando fu istituita da Papa Paolo III, prozio di Beatrice Farnese, padrona del Feudo di Vignanello, con un documento pontificio del 22 marzo 1536. Lungo la via principale del paese, dal Molesino fino alla Piazza e alla Valle si susseguono una dopo l’altra le bancarelle. 1 0761.7563240 2 www.prolocovignanello.it   Leaf Watching - Oasi di Pian Sant’Angelo Corchiano: La magia dei colori dell’autunno. E’ necessaria la prenotazione. Ore 10. Centro Accoglienza Oasi. 2 www.wwf.it/ santangelo.nt   Orte in Cantina. IV Edizione Orte: Associazione The Grove. Percorso enogastronomico e culturale. L’itinerario attraversa l’intero Centro storico e consente, in una giornata, di visitare suggestive cantine del borgo, con la possibilità di degustare cibi e vini di qualità. Dalle 11.30 alle 16. Partenza percorsi ogni 20 minuti. Prenotazione obbligatoria. 1 331.3440225  info@thegrove.it 2 www.thegrove.it

tempo-di.com


Feste ed Eventi

  Teatro - “Falstaff e le allegre comari” Fabrica di Roma: Di Willam Shakespeare. Ingresso € 5; ridotto € 3. Ore 17.30. Teatro Palarte. Via XXV Aprile. 1 0761.569001.   Teatro - Il 7° si riposò Carbognano: Ore 17. Teatro Bianconi. Via Fontana Vecchia 12. 1 0761.613695  biglietteria@teatrobianconi.it   Teatro - Non solo Bolero Orvieto: Spettacolo di danza. Carmen, Carmina burana, Amores. Un’intreccio di storie dal forte sapore etnico... Ore 17. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493  biglietteria@ teatromancinelli.it 2   www. teatromancinelli.it   Teatro amatoriale - Festival Fita Viterbo: “Un cretino per l’onorevole” di Donato De Silvestri. Ingresso € 7. Ore 17.30. Teatro San Leonardo. Via Cavour.  info@ fitaviterbo.it 2 www.fitaviterbo.it

tempo-di.com

martedì 30 novembre 

Festa di Sant’Andrea Latera: I giovani dalle 20 alle 23 percorrono le vie del paese trainando decine di barattoli di metallo collegati tra loro, cantando la filastrocca: Sant’Andrea giu’ pe’ le mura, a tutte le fije je mette paura; la su’ matre ‘mpaiolata, butta i l’oio pe la casa; pe la casa e pi pollaio, state su che canta i gallo; canta i gallo e la gallina, state su zi’ caterina. Per esorcizzare le notti vicine al solstizio d’inverno... 1 0761.459785.  Marta: Patrono dei pescatori. Al mattino processione religiosa con la statua del Santo e benedizione del lago. Durante la messa vengono distribuiti pesci di cioccolato ai bambini delle scuole. 1 0761.870476.

giovedì 02 dicembre  Cinema Douce France - Il Profeta Acquapendente: Di Jacques Audiard. Cinema d’essai. Ore 21. Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246;

27


0763.730065.

Feste ed Eventi

venerdì 03 dicembre 

Teatro - Una vita da pavura Orvieto: Giuseppe Giacobazzi. Dopo 20 anni di palchi, radio e tv, Giacobazzi si racconta a teatro... Ore 21. Teatro Mancinelli. Corso Cavour 122. 1  0763.340493   biglietteria@teatromancinelli.it 2 www.teatromancinelli.it

sabato 04 dicembre  Cinema Douce France - L’uomo nero Acquapendente: Di Sergio Rubini. Cinema d’essai. Ore 21 (chiamare per conferma). Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065.   Teatro - Questi fantasmi Carbognano: Ore 21. Teatro Bianconi. Via Fontana Vecchia 12. 1 0761.613695  biglietteria@teatrobianconi.it   Teatro amatoriale - Festival Fita Viterbo: Esibizione della compagnia vincitrice del Festival. Ingresso € 7. Ore 21. Teatro San Leonardo. Via Cavour.  info@ fitaviterbo.it 2 www.fitaviterbo.it domenica 05 dicembre 

Corrintuscia Canino: Maratonina dell’Olio dop di Canino. Km 10. Info: 1 347.5327611.   Escursione a Castel Cordigliano Viterbo: Escursione con auto propria. Visita guidata alle rovine del castello ed al misterioso pozzo scanalato. Partenza ore 8.30. Piazza Crispi. 1  339.1170592 2 www.archeotuscia.it   Fiera della Madonna Vignanello: Le sue origini risalgono al XVI secolo quando fu istituita da Papa Paolo III, prozio di Beatrice Farnese, padrona del Feudo di Vignanello, con un documento pontificio del 22 marzo 1536. Lungo la via principale del paese, dal Molesino fino alla Piazza e alla Valle si susseguono una dopo l’altra le bancarelle. 1 0761.7563240

28

2 www.prolocovignanello.it   Orte in Cantina. IV Edizione Orte: Associazione The Grove. Percorso enogastronomico e culturale. L’itinerario attraversa l’intero Centro storico e consente, in una giornata, di visitare suggestive cantine del borgo, con la possibilità di degustare cibi e vini di qualità. Dalle 11.30 alle 16. Partenza percorsi ogni 20 minuti. Prenotazione obbligatoria. 1 331.3440225  info@thegrove.it 2 www.thegrove.it   Teatro - Questi fantasmi Carbognano: Ore 17. Teatro Bianconi. Via Fontana Vecchia 12. 1 0761.613695  biglietteria@teatrobianconi.it   Teatro amatoriale - Festival Fita Viterbo: Spettacolo a cura della CO.E.p.TA.. Ingresso € 7. Ore 17. Teatro San Leonardo. Via Cavour.  info@fitaviterbo.it 2 www. fitaviterbo.it

lunedì 06 dicembre 

San Nicola di Bari Soriano nel Cimino: Santo protettore di Soriano nel Cimino. Nel giorno di San Nicola gli uffici pubblici chiudono a festa. Solenne processione per le vie del Paese, accompagnata dalla banda musicale locale. 1 0761.742219.

giovedì 09 dicembre  Cinema Douce France - Joyeux Noel Acquapendente: Di Christian Carion. Cinema d’essai. Ore 21. Cineclub Rosebud. P.zza della Costituente 9. 1 0763.730246; 0763.730065.

sabato 11 dicembre  VI Stagione concertistica pubblica Viterbo: Concerto: Rachmaninov, Liszt. Ore 18. Auditorium di Santa Maria in Gradi. La Biglietteria sarà aperta dalle ore 16. Via Sabotino. 1 0761.357937  rosa@unitus.it

tempo-di.com


Feste ed Eventi

1 328.281.9153 info@kamimise.com tempo-di.com

29


“Il Giappone” in esclusiva su èTempo di Come promesso da pag. 40


Tuscia nel piatto

Bocconcini di pesce spada con pancetta e patate saltate al rosmarino a cura di Trine Achton chef del ristorante Arcadia

èTempo di

I

ngredienti per 4 persone • Gr. 800 di trancio di pesce spada fresco • 16 fette di pancetta affumicata • 4 patate di media grandezza • Un rametto di rosmarino • Sale, pepe e olio • 16 stuzzicadenti • 4 rametti di rosmarino per guarnire il piatto

Tagliare il trancio di pesce spada in 16 bocconcini possibilmente uguali. Avvolgere ogni bocconcino con una fetta di pancetta e fermarlo con uno stuzzicadenti. Aggiungere poco sale e

32

pepe. Pelare le patate precedentemente lessate e tagliarle a rondelle alte circa un centimetro. Rosolare i bocconcini preparati per pochi minuti con un filo di olio extra vergine d’oliva in una padella antiaderente e a fiamma viva, avendo cura di girarli continuamente e di far rosolare bene la pancetta. Quando la pancetta risulterà ben rosolata, toglierli dal fuoco e adagiarli in una fiamminga. Prendere le rondelle di patate e rosolarle in una padella antiaderente con un filo d’olio, sale, pepe e un rametto di rosmarino. L’operazione deve essere fatta, molto delicatamente in modo da


èTempo di

non far rompere le patate. Foderare una teglia con della carta da forno, mettere le patate sul fondo e adagiare sopra i bocconcini. Cuocere a forno già caldo (220°) per 12-15 minuti. A cottura ultimata, preparare i piatti mettendo alcune rondelle di patate al centro e sopra posizionare 4 bocconcini e un rametto di rosmarino per ogni piatto. La ricetta può essere preparata anche con la pancetta dolce o con il

lardo. Questo renderà il sapore più delicato rispetto alla pancetta affumicata. Esiste inoltre, una versione della ricetta per gli amanti della carne, preparata usando al posto dei bocconcini di pesce, dei medaglioni di filetto di maiale. Sono convinta che con la passione, un po’ di fantasia e l’amore per il buon cibo otterrete risultati inaspettati e sempre piacevoli.


Caserma Bazzichelli – La storia di un convento conteso tra frati e militari a Viterbo

Viterbo

a cura di Mons. Salvatore Del Ciuco

34

C

hi ha avuto la possibilità di entrare nella sede del Distretto Militare, attaccato al lato sinistro della chiesa di S. Francesco, rimane subito affascinato da un chiostro che, seppure non conserva più le linee architettoniche originali del sec. XIII, accoglie il visitatore con tutto il suo fascino di raccolto misticismo. Non è difficile infatti capire che la struttura è quella di un antico convento. Salendo poi ai piani superiori, i lunghi e ampi corridoi con le pareti altissime e i soffitti a volta, sono illuminati da grandi finestroni che riversano all’interno torrenti di luce. Gettando lo sguardo all’esterno,

tutto il complesso è circondato da immensi e spaziosi cortili delimitati dalla severa cinta di mura merlate che da Porta Fiorentina corrono lungo tutto Piazzale Gramsci fino a raggiungere Porta Murata. E’ un angolo monumentale, tra i più suggestivi della nostra città, nascosto ai più, perché difeso da severi cartelli che interdicono severamente il solo avvicinarsi alla zona militare. Una fondata tradizione, vuole che i primi francescani a Viterbo siano stati portati dallo stesso S. Francesco che, tra i primi suoi compagni, ebbe due viterbesi: il celebre fra Leone e frate

tempo-di.com


tempo-di.com

Viterbo

Morico. Fra Soldanerio invece, ardente il primo ad abitarvi fu Innocenzo III. di carità, approntò un ospedale per gli Tra il 1236 e il 1237 essendo creinfermi presso la chiesa di S. Giovanni sciuto a Viterbo il numero dei frati, in Zoccoli. In quel periodo sull’at- Papa Gregorio IX comprò una vasta tuale colle dove ora sorge la chiesa di zona adiacente al palazzo della Rocca S. Francesco si ergeva il Castello di e la donò ai francescani affinché vi Sonza, (feudo longobardo), che nell’ costruissero un convento. I Frati si XI sec. passò di proprietà alla chiesa di misero subito all’opera e prima del S. Angelo da cui ne prese il nome. Nel 1250, (vivente Santa Rosa), portasecolo successivo, il castello fu nuova- rono a compimento l’opera dedicata mente destinato ad ospitare personalità al loro Santo Fondatore. Fu allora del mondo tedesco cambiando nome in che l’antico palazzo degli Alemanni, castello “degli Alemanni”. Verso la fine (adiacente alla chiesa), venne incordel 1208 il castello cambiò nuovamente porato al Convento. Il grandioso comruolo. Venne eletto come dimora dei plesso che si formò, fu così nominato papi, che fuggiaschi da Roma si rifu- “palazzo di S. Francesco” e divenne giavano dentro le vicine e sicure mura sede del Rettore del “Patrimonio di di Viterbo. Nominato “palazzo dei papi’ San Pietro”, e sede del Centro di studi

35


Viterbo 36

o Università Francescana. Questo antico convento, oggi Caserma Bazzichelli vanta quindi una storia meravigliosa. In esso dimorarono S. Bonaventura e S. Bernardino da Siena; probabilmente anche Dante Alighieri. Fu onorato della presenza di numerosi papi, (se ne contano 29) e gli storici ricordano Ludovico il Bavaro e diversi imperatori di passaggio a Viterbo ospitati nel munito e splendido convento. Questo convento inoltre rappresenta la culla dei Cappuccini. Nel 1528 il papa emise infatti la bolla che riconosceva i Cappuccini come famiglia diversa e indipendente da quelle francescane dei Frati Minori Conventuali e dei Frati Minori Osservanti. Da esso uscirono eminenti studiosi e uomini santi: fra cui il Card. Marco da Viterbo, i due ministri generali dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali Vipera e Caratelli, ed una lunga serie di vescovi francescani tra i quali Mons. Grasselli e De Angelis. Nel 1873, anno nel quale furono soppressi gli Ordini religiosi ed incamerati i loro beni, il convento di S. Francesco seguì la sorte di tanti altri conventi. Divenne proprietà del Demanio che lo affidò all’allora Ministero della Guerra, che lo adibì a Caserma. Due anni più tardi nel 1875, la chiesa venne chiusa al culto, dichiarata monumento nazionale e trasformata in museo cittadino. Il

Governo decise di ospitarvi le tombe dei papi stanziate nel convento di S. Maria in Gradi, trasformato invece in carcere. In quella circostanza avvenne una sommossa popolare per lo scempio e la manomissione che si era fatto delle spoglie di Clemente IV; in riparazione, il Governo fu costretto a togliere la chiesa di S. Francesco al Comune, facendola riaprire al culto e affidandola, senza il Convento, ai Frati Minori Conventuali. Rimasti senza convento i tempo-di.com


era possibile fare subito il passaggio di proprietà, ma con il tempo si sarebbe tutto sistemato. I lavori proseguirono, la chiesa venne ricostruita senza però il piccolo conventino, che la Sovrintendenza considerava un’aggiunta posticcia, lasciando così i frati senza abitazione e per lungo tempo accampati tra le macerie, in attesa della consegna del convento principale. Questo però non avvenne mai. Dopo una lunga attesa per avere una sistemazione decente, i religiosi, dovettero comprare alcuni locali e un pezzo di terreno dietro l’abside della chiesa, dove costruirono l’attuale nuova abitazione, sognando sempre di poter tornare nel loro convento.

Viterbo

frati costruirono sul fianco destro della chiesa un piccolo conventino come loro abitazione. Durante la guerra, Chiesa e Convento, (frattanto diventato Distretto militare), furono distrutti da un terribile bombardamento. La Sovrintendenza, nel curarne la ricostruzione li considerò come un intero complesso architettonico, così da far sperare i frati di poter rientrare in possesso di tutta la costruzione. Il Governo Alleato inoltre, con un telegramma aveva assicurato che chiesa, convento e chiostro sarebbero stati riconsegnati ai Frati Minori conventuali, anche se, specificava il Ministero della Guerra, per la situazione contingente non

1 328.281.9153 info@kamimise.com tempo-di.com

37


M aremma

San Pietro a Tuscania - Inquadramento storico territoriale in Tuscania

a cura di Elisa Anzelotti

L

a chiesa di San Pietro a Tuscania, costruita sull’omonimo colle sede dell’antica città etrusco-romana, è uno dei massimi esempi del romanico nel Lazio. Le sue origini si fanno risalire all’VIII secolo, quando San Pietro divenne cattedrale di Tuscania, subentrando in questa funzione alla vicina Santa Maria Maggiore. Oltre ad essere centro di una grande diocesi, Tuscania godeva di una posizione strategica sulla via Clodia, non a caso questo territorio fu travagliato per secoli da lotte causate dalle continue

aspirazioni sia papali che imperiali, oltre che dei signorotti locali. In seguito lo spostamento della sede vescovile a Viterbo, nel 1192 e, contemporaneamente, il prevalere della Cassia come arteria commerciale portarono al declino della città. Attualmente ancora non si sa con certezza in che momento della complessa situazione storica si inserisca la costruzione di San Pietro in quello che è il suo aspetto odierno, frutto principalmente della campagne edilizie dell’XI sec. con successive modifiche sino al XIII secolo.


Sicuramente sia l’architettura che la decorazione interna furono influenzate dalla Riforma Gregoriana in atto in quegli anni. La chiesa si presenta con un impianto basilicale a tre navate con pavimento in opus sectile, transetto rialzato, ornato con numerosi elementi di spoglio, ed affrescato con un ciclo di pitture riguardanti l’Ascensione di Cristo nell’abside, le storie di San Pietro e Paolo nella zona presbiteriale, San Giovanni Battista e il battesimo di Cristo nella absidiola di sinistra, Cristo fra due vescovi nell’absidiola destra e nell’arco absidale temi del Giudizio universale. Vi sono poi una serie di pannelli trequattrocenteschi. Nella cripta, ritmata da 28 colonne di spoglio, vi è un altare con la Vergine in trono e la raffigurazione trecentesca dei tre santi martiri protettori di Tuscania Secondiano, Veriano e Marcellino attribuita a Gregorio D’Arezzo. La facciata, eseguita tra XII e XIII secolo, frutto di matrici umbre, presenta quali elementi principali: un portale maggiore con decorazione cosmatesca sormontato da una loggetta cieca, due portali minori e un rosone circondato dal tetramorfo e numerose altre decorazioni e simboli. tempo-di.com

Questa chiesa è stata profondamente colpita dal terremoto che sconvolse Tuscania la notte del 6 febbraio 1971 il quale provocò il crollo del rosone, interamente ricostruito, e dell’abside, la quale sembrava in uno stato di frantumazione tale da considerarsi definitivamente perduta. Oggi grazie alle nuove tecnologie si sta tentando il recupero e sono in atto dei progetti per la valorizzazione della chiesa.

39


Il Lago Biwa in Giappone

a cura di Norio Toda

Giappone

Q

40

ualche tempo fa ho assistito ad una lezione del Professor Shuici Endo dell’Università di Shiga sul tema: “Il Lago Biwa ed il riscaldamento della Terra”. L’argomento era molto interessante e mi ha permesso di scoprire aspetti di questo splendido lago che solo pochi conoscono. Il lago nasce 4/5 milioni di anni fa nel territorio di Iga (ad ovest della provincia di Mie) ed ogni anno si sposta di circa 3 centimetri verso il nord del

paese a causa di movimenti tettonici. Nonostante lo spostamento, la profondità del lago rimane comunque costante grazie alla sedimentazione di plancton sul fondale. Studi recenti hanno purtroppo evidenziato che il lago sempre in equilibrio con il corso naturale delle stagioni, a causa del riscaldamento globale, sta subendo notevoli danni alla fauna ittica locale. Un tempo infatti lo scioglimento delle vette innevate che lo

tempo-di.com


Giappone

circondavano, immetteva nel bacino acqua molto fredda che a contatto con la temperatura più mite del lago tendeva a raggiungere il fondale, in modo da ossigenarlo e favorirne un continuo ricircolo delle acque. Questo fenomeno, fondamentale per la vita del lago, di anno in anno è sempre meno evidente a causa dell’innalzamento delle temperature invernali e conseguentemente delle scarse nevicate. L’aumento della temperatura fa proliferare il plancton e così lo strato di plancton morto sedimenta sul fondale argilloso del lago. L’effetto è devastante: la decomposizione del plancton in eccesso consuma tempo-di.com

molto più ossigeno rendendo le acque profonde sempre meno vivibili per pesci e molluschi. L’introduzione di due specie ittiche non originarie del Giappone e, come è stato recentemente scoperto, il guano degli uccelli Kawau (ghiottissimi di pesce) che nidificano sull’isola di Tikubushima (a nord del lago) fanno enormi danni alla fauna ittica locale rendendo la situazione difficile da gestire. Questo splendido lago, potabile nel fondale profondo, con un solo emissario e ben 120 immissari è inoltre colpito da un altro grande male: “l’inquinamento industriale”. Quegli immissari portano nelle loro acque, nonostante

41


Feste ed Eventi 42

le severe regole anti-inquinamento, vari composti chimici tra cui un eccessiva quantitĂ  di cloruro di sodio che negli ultimi 30 anni ha aumentato drammaticamente i valori del C.O.D. (Domanda chimica di Ossigeno) che definiscono il grado di inquinamento delle acque.

tempo-di.com


La descrizione sulle condizioni del lago piÚ grande del Giappone nella lezione del Professor Endo dovrebbe far riflettere tutti noi e farci capire quanto ci è stato lasciato e quanto stiamo perdendo per l’indifferenza verso problematiche comunque risolvibili.

tempo-di.com

43


Giappone

L’uomo potrà sicuramente correre ai ripari se velocemente e con chiarezza di intenti.

44

tempo-di.com


L’indifferenza stessa e` il piu` grande problema dell’ambiente.

Giappone

tempo-di.com

45


I Momiji in Giappone

a cura di Chiara Candeloro

Giappone

I

46

nizia qui il nostro viaggio alla scoperta di uno dei paesi più lontani da noi, sia culturalmente che geograficamente: il Giappone. Abbiamo deciso di cominciare esplorando un aspetto particolarmente significativo del paese del Sol Levante: il legame con la natura. Una delle principali differenze fra l’atteggiamento occidentale e quello orientale risiede nella diversa considerazione della vita e della natura, da sempre fonte d’ispirazione per poesie e manifestazioni artistiche orientali. I Giapponesi possiedono infatti quella speciale sensibilità che permette loro di ammirare e cogliere ogni possibile sfumatura del mondo che li circonda. In autunno, stagione che preannuncia il gelo invernale e la morte della natura e dei suoi colori, non si lasciano sfuggire la contemplazione delle foglie degli aceri che si colorano di rosso. Del paese del Sol Levante è originaria una specie di acero - Acer palmatum, conosciuto tempo-di.com


per l’appunto come acero giapponese le cui foglie assumono suggestive tinte nei toni del rosso. Il nome della pianta

in giapponese è momiji, “紅葉”, scritto con due ideogrammi che letteralmente

Giappone

tempo-di.com

47


Giappone 48

tempo-di.com


Giappone

tempo-di.com

49


Giappone 50

significano “foglie rosse”. E’ un fenomeno naturale legato alla diminuzione di luce solare: gli alberi producono sempre meno clorofilla permettendo ad altri pigmenti di manifestarsi; fra questi, le antocianine, responsabili delle tonalità di rosso delle foglie. Occorre però che vi siano più giorni consecutivi assolati e notti fredde, ma non gelate; anche la quantità e la frequenza della pioggia influisce sul colore autunnale delle foglie. Ugualmente a quanto accade in aprile per la più celebre fioritura degli alberi di ciliegio, a novembre in tutto il paese si organizzano feste in onore dei momiji, il cui scopo è essenzialmente quello di godere dell’ultimo spettacolo offerto dalla natura prima del letargo invernale. I Giapponesi si riuniscono, come per un pellegrinaggio, nei luoghi che

offrono i paesaggi migliori; sono coadiuvati nella scelta del luogo da visitare da un servizio speciale di meteorologia che si occupa di studiare l’evoluzione della colorazione dell’acero in tutto il paese in funzione delle condizioni di luce, temperature e distribuzione delle piogge: una siccità prolungata potrà ritardare di qualche settimana le colorazioni; molte giornate piovose e calde le renderanno meno intense e brillanti.

tempo-di.com


Giappone

Una delle mete privilegiate di queste gite, dette “momjigari”, è la cittadina di Arashiyama, nelle vicinanze di Kyoto e da lì raggiungibile in pochi minuti di treno; oltre ai momiji vi si possono contemplare piccoli templi in legno, un grazioso cimitero, il fiume Oji e le botteghe di artigiani. Immersi nella natura si possono idealmente emulare

tempo-di.com

gli antichi aristocratici che sembra si recassero in luoghi simili per cantare, suonare e comporre poesie, traendo ispirazione proprio dalle “foglie rosse”.

Per altre foto visitate la galleria: darkroom.tempodi.com

51


Da Visitare 1 Recapiti. 2  Web. 3 Riposo.4 Orari. 5  Costi.

da visitare

Acquapendente Basilica e Cripta del S. Sepolcro: Piazza del Duomo. 1 800.411.834. 4 8-18. Messe: dom 11. La fondazione della Basilica del S. Sepolcro risale a Matilde di Westfalia (890-968). Al piano inferiore si trova la magnifica cripta romanica del X-XI secolo. Centro Visite Riserva Naturale Monte Rufeno: Via Torre Julia de Jacopo. 1 800.411.834; 0763.730065. 2 www.laperegina.it 4 Centro visite: feriali 9-13/16-18.30; festivi 9.30-12.30. La Riserva Naturale, fa parte del sistema delle aree protette del Lazio e si estende su 2892 ettari. Il Felceto - Casa delle Tradizioni contadine: Riserva Naturale Monte Rufeno. 1 800.411.834. 4 Solo su prenotazione (tasto 3). Nel ristrutturato Casale Felceto, sono ricostruiti e riproposti i momenti della vita contadina. Museo del Fiore: Frazione di Torre Alfina. 1 800.411.834. 2 www. museodelfiore.it 4 ven/sab/dom 10-13/15-19; da Novembre 10-17. lun-gio solo su prenotazione. 5 € 3; ridotto € 2 (dai 6 ai 14 anni, per i gruppi di minimo 20 unità, per studenti e over 65). Il Museo si trova a 2 Km dal caratteristico borgo medievale di Torre Alfina. Offre la possibilità di apprezzare la biodiversità del territorio della Riserva

52

Naturale di Monte Rufeno. Museo della Città - Palazzo Vescovile: Via Roma 85. 1 800.411.834. 2 www.museoacquapendente. it 4 ven/sab/dom 10-13/15-18.30. lun-gio solo su prenotazione. 5 € 3; ridotto € 2 (dai 6 ai 14 anni, per i gruppi di minimo 20 unità, per studenti e over 65). Espone una notevole raccolta di ceramiche aquesiane che coprono l’arco cronologico XIII-XX secolo. La struttura ospita anche una collezione di manufatti d’arte sacra. Il museo inoltre, nella sede distaccata (Torre Julia de Jacopo) espone importanti reperti di maiolica arcaica. Oasi Astronomica Monte Rufeno: Monte Rufeno. 1 800.411.834. 2 www.nuovapegasus.it 4 Su prenotazione. Centro di ricerca, didattica e di divulgazione scientifica astronomica, situato sulla cima del Monte Rufeno (a 738 m s.l.m.). Offre la possibilità conoscere meglio la seconda metà dell’ambiente in cui viviamo: “il cielo”.

Bolsena

Museo Territoriale del lago di Bolsena - Castello Monaldeschi della Cervara: Piazza della Rocca 1. 1 0761.798630. 2 www. sistemimuseilazio.it 4 Ottobre: mar-dom 10-13/16-19. Novembre: da definire. 5 € 3,50; ridotto € 2. Al termine della visita al Museo è possibile salire sugli spalti della Rocca tempo-di.com


Bomarzo

Sacro Bosco - Parco dei Mostri: Località Giardino. 1 0761.924029. 2 www.parcodeimostri.com 4 lundom 8.30 al tramonto. 5 € 9; ridotto € 7 (bambini da 4 a 8 anni e gruppi); scuole €5.50. Nella metà del 1500 Vicino Orsini creò

nella sua tenuta di Bomarzo un labirinto di simboli dove si potesse vagare sino a smarrirsi tra statue gigantesche e creature mostruose. Abbandonato dopo la morte del Principe Orsini, fu restaurato secoli dopo dalla famiglia Bertini.

Capodimonte

Punto imbarco turistico: Viale Regina Margherita. 1 0761.870760; 338.7672849. 2 www. navigabolsena.info 5 Tipo 1. € 8. Tipo 2. € 6. Gli itinerari sono di due tipi: Tipo 1: Giro panoramico con cenni storici della durata di 1 ora. Tipo 2: Giro panoramico con cenni storici della durata di 40 minuti.

da visitare

da cui si può ammirare il suggestivo panorama del lago. Passeggiata panoramica intorno alle torri € 2. Il castello fu costruito tra il XIII ed il XIV secolo dalle milizie orvietane che occupavano Bolsena nella zona più alta dell’abitato, in modo da controllare contemporaneamente il lago e la via Cassia. All’interno della corte erano poi inseriti gli alloggi, oggi sostituiti da un moderno fabbricato.


da visitare

Caprarola

54

Centro visite Riserva Naturale Lago di Vico: Viale Regina Margherita 2. 1 0761.647444. Adiacente al paese, racchiude ambienti incontaminati come il bosco di faggio, di quercia e di castagno. La palude gremita di uccelli acquatici, fa da sfondo al suggestivo lago di Vico. Palazzo Farnese di Caprarola: Piazzale Farnese. 1 0761.646052. 3 lun 4 8.30-19.30 (ultimo ingresso 18.45). Le visite sono di due tipi: Tipo A: Visita del Palazzo e dei Giardini Bassi. Tipo B: Visita del Palazzo più Giardini Alti fino alla Palazzina del Piacere. Le visite delle 10-11-12-15 sono di Tipo B. Nei giorni feriali, gli ingressi si effettuano ogni 30 minuti, nei giorni festivi, l’ingresso è con orario libero e si effettuano visite solo di tipo A.L’Associazione Guide Turistiche della Provincia di Viterbo (A.G.Tur.) organizza delle Visite Guidate nei giorni festivi, nei seguenti orari: 1012-15-17. 5 € 2 (gratuito sotto i 18 e sopra i 65 anni). Le visite guidate comportano un supplemento di € 2,50 a persona sul prezzo del biglietto e sono gratuite la prima domenica del mese. Il Palazzo appare come un olimpo raggiunto da un’ unica via d’accesso. Fu costruito in pianta pentagonale, circondato da un profondo fossato in cui oggi si riconoscono i grandi bastioni angolari appositamente lasciati come a dimostrare la grande potenza militare dei Farnese. Gli spazi vennero concepiti secondo criteri ed esigenze ben precise, tra cui la divisione degli ambienti in

due zone: quella estiva a nord, e quella invernale ad ovest. Una delle stanze più affascinanti è la stanza delle Carte Geografiche, o del mappamondo, affrescata da Giovanni Antonio da Varese, probabilmente con la collaborazione di Raffaellino e De Vecchi, ma non è noto il nome del pittore che realizzò l’opera più affascinante della stanza, ovvero l’originale rappresentazione dello Zodiaco nella volta del soffitto.

Castel Sant’Elia

Basilica di Sant’Elia: Via Sant’Elia. 1 0761.556425. 3 lun 4 mar-ven 15-17; sab/dom/festivi 10-12/15-17. Immersa nella Valle Suppentonia è una meta irrinunciabile per chi desidera conoscere le bellezze nascoste della Tuscia viterbese. Notizie documentate della presenza in loco di una struttura cristiana risalgono al 557 d.C., ma è con l’inizio dell’ XI secolo che appare certa la presenza della Basilica. Santuario S.S.ad Rupes-San Giuseppe: Piazza Cardinal Gasparri. 1 0761.557729. 4 Messe: Grotta della Madonna: feriali 18; festivi 11.30-17. Basilica di San Giuseppe: feriali 6.55; festivi 8/9.30/18/19. Orario invernale: le messe pomeridiane sono anticipate di 1 ora. Artefice della nascita del santuario fu un eremita, Fra Rodio (1743 -1819) che, con sagace e immensa fede scavò nel tufo una scalinata di 150 gradini fino a raggiungere quello che sarà il luogo della futura “Grotta della Madonna”.

Civita Castellana

Museo Archeologico dell’Agro Falisco tempo-di.com


- Forte Sangallo: Via del Forte. 1 0761.513735. 3 lun 4 8-18. 5 Gratuito. Entrate ogni ora per un massimo di 30 persone a turno. Allestito all’interno del Forte Sangallo, raccoglie reperti archeologici rinvenuti a “Falerii Veteres” e nei territori circostanti.

Marta

Santuario della Madonna del Monte: Via Madonna del Monte. 1 0761.870476. Di origine romanica, eretto in cima ad un colle panoramico, poco distante dal centro storico è simbolo della festa della Madonna del Monte, conosciuta anche come Festa delle Passate.

Montefiascone

Rocca dei Papi: Piazzale Urbano V. 1 0761.832060. 4 Giardini: 9-18. Torre del pellegrino: 9-12. La Rocca dei Papi di Montefiascone, è ricca di storia. Per oltre cento anni ha rappresentato uno degli edifici più importanti d’Italia.

Nepi

Castello dei Borgia: Via Enrico Galvaligi. 1 0761.570604. 5 € 6 fino a 10 persone; € 4 oltre le 10 persone. tempo-di.com

Risultato dei lavori eseguiti fra il XV e il XVI secolo su preesistenti roccaforti per ordine del Papa Alessandro VI Borgia, è situato nel punto in cui confluiscono due corsi d’acqua: il Rio Puzzolo ed il Rio Falisco. Di notevole interesse le scoperte fatte all’interno di uno dei sotterranei, dove è venuto alla luce un tratto di strada romana, e tre porte di accesso alla città. Museo Civico: Via XIII Settembre. 1 0761.570604. 3 lun/mar 4 merven 11-13/16-18; sab/dom 10-13/1619. 5 Gratuito. Ordinato dal Duca Pier Luigi Farnese, l’edificio, è uno splendido esempio di architettura rinascimentale. La sua costruzione, iniziata nel 1542 terminò, solo alla fine del 1700.

Orte

Museo delle Confraternite: Piazza del Popolo. 1 0761.403240; 338.5828257. Realizzato all’interno della grande sacrestia della chiesa di Santa Croce, originariamente ospedale, conserva la più bella suppellettile delle confraternite ortane. Gli oggetti devozionali esposti sono utilizzati il Venerdì Santo per la

55


da visitare

“Processione del Cristo Morto”. Museo Diocesano e d’Arte Sacra: Piazza Colonna. 1 347.6160276. Numerose le tavole a fondo oro dei secoli XII - XVI di scuola altolaziale, umbra e senese, tele, argenteria e paramenti sacri. D’eccezionale importanza il prezioso frammento di mosaico della “Madonna bizantina” (VIII sec.).

Soriano nel Cimino

Castello Orsini: Via della Rocca. 1 0761.742219; 0761.746001. 4 sab 14.30-17; dom 10.30-13/14.30-17. Ha forma parallelepipeda e risale al pontificato di Papa Nicolò III Orsini (1277-1280). Si compone inoltre di una torre rettangolare più antica e da alcuni corpi di fabbrica minori.

Sutri

Area archeologica dell’Anfiteatro: Via Cassia. 1 0761.609393. 3 lun 4 mar/mer/ven/dom 9-13; gio/sab 9-17. 5 Gratuito. Interamente ricavato nel tufo, risale probabilmente all’epoca romana, tra la fine del II sec. a.C. ed il I sec. d.C.. Come il Colosseo, era arricchito da un coronamento finale di colonne, statue e nicchie. Mitreo - Chiesa Madonna del Parto: Via Cassia. 1 0761.609393. 3 lun 4 Visite: mar/mer/ven/dom 9/11/13; gio/sab 9/11/13/15/17. Rivolgersi al custode dell’anfiteatro. 5 Gratuito. Monumento unico. Tomba etrusca, tempio pagano dedicato al dio Mitra e chiesa cristiana dedicata dapprima a S. Michele Arcangelo, in seguito alla Madonna con il Bambino (S. Maria

56

del Parto). Racchiude oltre 2600 anni di storia. Museo del Patrimonium - Biblioteca Comunale: Via dell’Ospedale. 1 0761.600867; 0761.609380. 4 lun/ mer/ven 15.30-18.30; mar/gio/sab 1012.30; sab 15.30-17.30; dom 10.3012.30/16-17.30. Per le visite di sab/ dom chiamare il 2° numero indicato. 5 Gratuito. Allestito in un edificio del XV secolo, il museo contiene reperti di interesse storico artistico di grande valore circoscritti in un lasso temporale che va dall’età romana al primo rinascimento.

Tarquinia

Colori degli Etruschi: 1 331.8785257. 4 Su prenotazione fino ad Ottobre. Da Aprile ad Ottobre apertura straordinaria delle tombe dei Tori, del Barone, degli Auguri e della Necropoli Scataglini. Museo Archeologico Nazionale Tarquiniense: Piazza Cavour 2. 1 0766.856036. 3 lun 4 8.30-19.30. La biglietteria chiude un’ora prima. 5 Solo Museo o solo Necropoli € 6. Cumulativo Museo-Necropoli (giornaliero) € 8. Gratuito sotto i 18 anni e sopra i 65 anni. Biglietto ridotto per i ragazzi dai 18 ai 25 anni. Custodisce molti capolavori dell’arte etrusca e greca, tra cui i celebri “Cavalli Alati”. Museo della Ceramica: Via delle Torri 31. 1 0766.858194. 3 dom 4 lun-ven 9-13/16-18; sab 9-12.30. 5 Gratuito. Allestito nel dicembre 1993 dalla Società Tarquiniense di Arte e Storia, tempo-di.com


espone reperti fittili della collezione “Giuseppe Cultrera”. La Mostra raccoglie produzioni locali e reperti provenienti da altri centri italiani e stranieri, dal XIII al XVIII secolo.

Tuscania

Museo Archeologico Nazionale: Largo Mario Moretti 1. 1 0761.436209. 3 lun 4 8.30-19.30. 5 Gratuito. Raccoglie reperti archeologici provenienti dal territorio circostante. Necropoli Madonna dell’Olivo: Località Madonna dell’Olivo. 1 0761.436371. 4 mar-dom 1012.30/15-18. 5 € 5. Situata a circa 2 km a sud di Tuscania. La Grotta della Regina, caratterizzata da una serie di labirinti con una trentina di cunicoli, è senza dubbio il sito più interessante. Necropoli Pian di Mola: Località Pain di Mola. 1 0761.436371. 4 Su

da visitare

Necropoli Etrusca: Località Monterozzi. 1 0766.856308. 3 lun 4 8.30-19.30; dal 28 Ottobre: 8.3014. La biglietteria chiude un’ora e mezza prima. 5 Solo Museo o solo Necropoli € 6. Cumulativo MuseoNecropoli (giornaliero) € 8. Gratuito sotto i 18 anni e sopra i 65 anni. Biglietto ridotto per i ragazzi dai 18 ai 25 anni. Testimonianza ineguagliabile della grandezza della capitale degli Etruschi, la Necropoli, dichiarata dall’Unesco “Patrimonio dell’umanità”, è famosa per le tombe a camera completamente

decorate, eseguite tra il VI e il II secolo a. C..


da visitare

prenotazione. 5 € 5. Sono presenti tombe del VII - I secolo a.C., tra le quali, tombe di epoca tardo - ellenistica che hanno conservato una serie di sarcofagi fittili di produzione locale, e tombe rupestri a dado come la “Tomba a casa con portico”.

Viterbo

Abbazia Cistercenze: San Martino al Cimino. 4 8-13/15-18. 5 Gratuito. Non si conosce precisamente la data di avvio della costruzione dell’abbazia (forse nel 1150), ma è sotto un certo abate Giovanni che essa si anima. Su una colonna in chiesa, con lo stemma dei Piccolomini, è riportata la data del 1225, che probabilmente si riferisce alla consacrazione dell’abbazia stessa quando era vescovo Raniero Capocci (1212-1244). Casa di Santa Rosa: Via Santa Rosa 33. 1 0761.342887. 4 gio/dom 1012/16-18. Orario invernale: gio/dom 10-12/16-17. 5 Offerta libera. Il santuario ospita, dal 1253, il corpo incorrotto di Santa Rosa. Sono da visitare la chiesa e la casa della santa che insieme al monastero di clausura rappresentano di per sé un’insieme monumentale di elevata importanza storica. Museo Civico: Piazza F.Crispi 2. 1 0761.348275. 3 lun 4 9-19. 5 € 3,10; gratuito sotto i 18 anni e sopra i 65; € 2,07 per i soci del Touring club. Nelle sale al piano terra sono conservati reperti archeologici di varie epoche. Ai piani superiori, e nella pinacoteca: tele, dipinti, sculture ed oggetti che

58

vanno dal XIII sec. al XVIII sec.. Museo Colle del Duomo - Palazzo dei Papi: Piazza San Lorenzo. 1 338.1336529; 347.7010187; 320.7911328. 3 lun 4 mar-dom 1013/15-19; dal 28 Ottobre 10-13/1518. 5 € 5 con visita guidata; ridotto € 3 tra le 15 e le 50 persone; ridotto € 2 oltre le 50 persone; gita scolastica € 1,50. E’ collocato tra alcuni imponenti edifici che delimitano piazza San Lorenzo, tra qui la casa di Valentino della Pagnotta, il Duomo ed il Palazzo Papale. E’ possibile visitare anche la sala del cum clave ed il Duomo. Museo degli ex Voto - Santuario Madonna della Quercia: Piazza del Santuario. La Quercia. 1 0761.303430. 5 Gratuito. Il museo è collocato all’interno della basilica della Madonna della Quercia, una delle più eleganti creazioni rinascimentali dell’Italia centrale. Museo del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa: Via San Pellegrino 60. 1 338.1336529-347.7010187320.7911328. 2 www. facchinidisantarosa.it 3 lun 4 merdom 10-13/15-18. 5 Gratuito. Nel palazzetto in stile medievale, sono raccolti documenti e testimonianze riguardanti l’attività del Sodalizio e il trasporto della Macchina di Santa Rosa. Museo Nazionale Etrusco: Piazza della Rocca 21. 1 0761.325929. 3 lun 4 8.30-19.30 (la biglietteria chiude alle 19). 5 € 6; ridotto € 3; gratuito per cittadini di età inferiore ai 18 anni e superiore tempo-di.com


Orto botanico: Strada S. Caterina. 1 0761.357028. 2 www.unitus. it/centri/ortobotanico/) 4 lunven 9-12; fino al 31 Ottobre: mer 15-16.30; dom 14.30-17.30. 5 € 4; ridotto € 2; visita guidate (minimo 10 persone € 5. Ospita alcune collezioni vegetali aggregate per criteri tassonomici o fitogeografici e alcune ricostruzioni ambientali, compatibili con le caratteristiche climatico-pedologiche dell’area.

Villa Lante: Via Jacopo Barozzi 71. Bagnaia. 1 0761.288008. 3 lun 4 8.30-18.30 (la biglietteria chiude alle 17.30); dal 1 Novembre 8.3016.30 (la biglietteria chiude alle 16). 5 € 2; gratuito per cittadini di età inferiore ai 18 e superiore ai 65; dai 18 ai 25 anni € 1. Nel 1498 il cardinale Riario decise di accorpare tutti i terreni esterni alle mura del castello e del borgo al fine di crearne un “Parco” atto alla caccia, recintato da un muro. Racchiude uno dei giardini più belli d’Italia.

da visitare

ai 65. Ridotto per studenti dai 18 ai 25 anni e per docenti statali. Gratuito per studenti di materie storico-artistiche-letterarie. All’interno della Rocca Albornoz si articola in differenti sezioni tematiche. Le sale contengono preziosi manufatti etruschi rinvenuti nelle campagne di Viterbo e della provincia.

Museo del colle del Duomo e Palazzo dei Papi di Viterbo

Info: 338.1336529; 347.7010187; 320.7911328 Web: www.museocolledelduomo.com Email: museocolledelduomo@libero.it Orari: 10-13; 15-18 (lunedì chiuso) La monumentale piazza S. Lorenzo ospita il Museo del Colle del Duomo con le sue sezioni: archeologica, pinacoteca e arte sacra. Rivolgendosi presso la struttura è possibile visitare anche il coro Barocco della cattedrale, la loggia dei papi e l’aula del conclave.


Vi Consigliamo

Vi Consigliamo Acquapendente: Albergo Toscana. Ristorante dall’Aldina; Cucina tipica. Acquapendente: La Ripa; Ristorante - Albergo - Cucina tipica. Bagnoregio: Carrozza per Cerimonie; Matrimoni ed eventi. Caprarola: Re Scorpione; Ristorante - Specialità di pesce. Castel Sant’Elia: Amo’s Tour Operator; Agenzia viaggi. Castel Sant’Elia: Giulia Volpi; Colombi per cerimonie. Civita Castellana: Centro studi Area; Corsi di Cucina. Fabrica di Roma: Pro loco Fabrica di Roma; Teatro Palarte - Teatro d’Autunno. Marta: Rozavel; Creperia - Sidreria - Caffetteria - Gastronomia. Nepi: Arte & Caffè; Torrefazione. Orte: Art Tattoo Michel; Tatuaggi - Trucco permanente - Piercing. Orte: Pannunzi; Impresa edile - Movimento terra. Orte: The Grove; Orte in Cantina - Percorso Enogastronomico. Tarquinia: Arcadia; Ristorante - Specialità di pesce. Tarquinia: WideNetArea; Realizzazione siti internet. Viterbo: Ciminauto; Vendita ed assistenza Opel. Viterbo: Ciminauto; Vendita ed assistenza Opel. Viterbo: I Giardini di Ararat; Agri Cultura - Agri Turismo. Viterbo: Il Paradosso; Ristorante - Pizzeria con forno a legna. Viterbo: Mondo Libri; Libreria.

1 328.281.9153 info@kamimise.com 60

tempo-di.com

p. 19 p. 22 p. 17 p. 11 p. 51 p. 53 p. 15 p. 9 p. 8 p. 18 p. 27 p. 25 p. 21 p. 34 p. 30 p. 7 p. 39 p. 13 p. 36 p. 12


Vi Consigliamo

Seguici su Twitter @tempodi tempo-di.com

3



é Tempo di #14 - Ottobre - Novembre 2010