Page 1

Periodico di informazione dell’A.C. Monza Brianza 1912

www.acmonzabrianza.it


Dalla parte di coloro che hanno scelto di andare controcorrente: il filo sottile che negli ultimi tempi ha legato qualche aspirante cattedratico del calcio ai più ostinati detrattori della nostra squadra, di sicuro non rischia di fare proseliti. Cervellotiche congetture ad uso e consumo degli addetti ai lavori in vista del mercato di gennaio, potrebbero cadere nel vuoto. Come è giusto che sia, aggiungeremmo noi, perché questa squadra va bene così com’è: fedele risposta ad una Società, che, in questi mesi, con estrema coerenza, non ha mai paventato il raggiungimento di obiettivi che fossero al di fuori dalla portata dell’organico a disposizione. Una squadra che suda e lavora, così in settimana, come la domenica. Un mister che, con grande coraggio, ha scelto da subito di infondere fiducia ai più giovani semplicemente facendoli giocare e che ha fatto del lavoro una delle frecce in più a favore del suo arco. Una Società, una squadra e un mister che non raggiungeranno obiettivi stellari, ma che a questo Monza, troppo bistrattato dagli eventi negativi degli ultimi anni, possono tornare a garantire concretezza, sicurezza e stabilità. E non è poco… Clelia Volpari

M


SOMMARIO MONZA & BRIANZA CALCIO ANNO 04 NUMERO 10 GENNAIO 2010 Aut. n° 1755 del 23/09/2004 Tribunale di Monza DIRETTORE EDITORIALE Pietro Fortunato

4 LA PARTITA DI OGGI // 6 L’AVVERSARIO 8 STATISTICHE // 11 CLASSIFICHE E TURNI 12 IL FILM DELLA PARTITA // 14 MB PHOTO 16 GIOCATORI AI RAGGI X: DENNIS ESPOSITO 20 LEANDRO VESSELLA, IL COALLENATORE 24 MB FLASH: NOTIZIE IN BIANCOROSSO 25 IN FORMA CON RUBEN // 26 MARKETING ZONE

DIRETTORE RESPONSABILE Marco Ravasi

>A PAG 6

ART DIRECTOR Alessio Santamaria REDAZIONE Stefano Orsi Francesco Pozzi

Va oggi in scena la prima partita casalinga del girone di ritorno: contro i biancorossi di Mister Cevoli scende in campo l’Arezzo allenato da Giuseppe Galderisi.

HANNO COLLABORATO Benedetta Piccini Daniele Ferrari Paolo Facchetti Ruben Scotti PROGETTO GRAFICO E PUBBLICITÀ HUBNET COMMUNICATION Via C. Colombo 10 20052 Monza Tel 039/2315288 info@hubnet.it FOTOGRAFIE AM STUDIO di Antonio Mastrangelo STAMPA Vertemati - Vimercate

>A PAG 16

L’esperienza tra le giovanili dell’Inter ha arricchito il suo curriculum con vittorie prestigiose tra cui Campionato e Torneo di Viareggio: è Dennis Esposito, giovane difensore.

>A PAG 20

Da giocatore ha fatto segnare tanti gol e adesso vuole diventare un bravo allenatore. Un titolo di vicecampione è già in bacheca, ma a Leandro Vessella questo non basta.


DOMENICA

AC MONZA

AC ARE

ORE 1 info line:

0


10 GENNAIO

A BRIANZA

REZZO

:

14:30 039 2020308


MONZA - AREZZO

AC AREZZO

Foto: www.arezzocalcio.it

L’inno della squadra aretina “Canzone Amaranto” è stata scritta e interpretata da Enzo Ghinazzi in arte “Pupo”

6

Denominazione: A.C. Arezzo S.p.A Anno di fondazione: 1923 (rifondata nel 1993) Colori sociali: amaranto Stadio: comunale “Città di Arezzo” Capienza: 7.280 posti Sito web: www.arezzocalcio.it I primi avversari del 2010 a scendere in campo al Brianteo contro i biancorossi di Mister Cevoli saranno i giocatori dell’Arezzo, squadra fallita nel 1993 e rifondata grazie all’ex giocatore Francesco “Ciccio” Graziani che ha rivestito la carica di presidente sino al 1998. La squadra toscana è allenata dall’ex giocatore della Nazionale Giuseppe Galderisi, subentrato lo scorso novembre a Leonardo Semplici esonerato dalla società aretina nonostante l’ottima posizione in classifica e lo score di sette risultati utili consecutivi. Attualmente la squadra toscana occupa la quarta posizio-

ne in piena zona playoff grazie ai gol del bomber classe ’76 Vincenzo Chianese che quest’anno ha già gonfiato la rete in ben otto occasioni dall’inizio del campionato compresa quella che ha sancito la sconfitta del Monza nella sfida del girone d’andata. Ottima metà di stagione anche per il giovane napoletano Riccardo Maniero a quota 5 reti. L’Arezzo si è dimostrato per tutto il girone d’andata una squadra compatta e ostica tra le mura amiche tanto da risultare ancora imbattuto, ma decisamente altalenante nelle prestazioni in trasferta: l’unica vittoria esterna risale infatti allo scorso 11 ottobre ai danni del Foligno, mentre per i restanti impegni si registrano quattro sconfitte e solo tre pareggi. Gli amaranto, al pari del Monza Brianza, hanno ancora una gara da recuperare ovvero la partita dello scorso 20 dicembre contro il Lumezzane annullata per l’impraticabilità del campo dovuto al maltempo.

«


«

Allenatore: G. Galderisi

Altri giocatori a disposizione:

PORTIERI: Giusti – DIFENSORI: Mezzano, Pecorari, Pisani, Poli, Rizza – CENTROCAMPISTI: Croce, Donati, Laverone, Miglietta, Orosz, Visone – ATTACCANTI: Bazzoffia, Chianese, Erpen, Essabr, Fofana


MONZA - AREZZO

TUTTI I NUMERI DELLA SFIDA

PRECEDENTI 0 1 2

PARTITE VINTE PARTITE PAREGGIATE PARTITE PERSE

2 1 0

CAMPIONATO 2009/2010 5 5 7 20 1,2 5 1,7

VITTORIE PAREGGI SCONFITTE PUNTI MEDIA/GARA PUNTI ULTIME 3 GARE MEDIA ULTIME 3 GARE

9 4 4 31 1,8 7 2,3

GIOCATORI Iacopino (6) 2’

MIGLIOR MARCATORE IMBATTIBILITÀ PORTIERE

Chianese (8) 180’


MONZA - AREZZO

TUTTI I GOL MINUTO PER MINUTO 1° TEMPO

2° TEMPO

Fatti

3

Subiti

3

Fatti

2

Subiti

1

Gol fatti

17

Fatti

3

Media

1,0

Subiti

1

Fatti

1

Subiti

0

Gol subiti 19 Media

1,1

15’ 30’ 45’ EXTRA TIME

3

Fatti

2

Subiti

2

Fatti

4

Subiti

2

Fatti

6

Subiti

1

Fatti

2

Subiti

1° TEMPO

2° TEMPO

Fatti

1

Subiti

1

Fatti

2

Subiti

2

Gol fatti

22

Fatti

5

Media

1,3

Subiti

3

Fatti

1

Subiti

0

Gol subiti 13 Media

0,8

15’ 30’ 45’ EXTRA TIME

5

Fatti

0

Subiti

3

Fatti

5

Subiti

4

Fatti

1

Subiti

1

Fatti

1

Subiti


STATISTICHE ROSA Portieri

Pres.

89 Marcandalli M. 0/17 3/17 84 Rossi C. E. 0/17 91 Sala S. 74 Westerveld S. 14/15

Min. 0/1530 0

0 0 0/1530 0 0 1260/1350 0 0 270/1530 0

0 0 0 1

0 0 0 0

Difensori 78 Barjie S. 73 Cudini M. 88 Esposito D. 84 Fiuzzi L. 90 Noventa F. 78 Riboni R. 90 Tuia A.

Anghileri M. Campinoti P. Chemali H. Chianese E. Eramo M. Iacopino V. Oulembo C. Ravasi N. S. Chedric S. Stefano Zebi M.

17/17 15/17 13/17 16/17 0/17 1/17 10/17

1491/1530 0 1350/1530 0 929/1530 2 1371/1530 0 0/1530 0 90/1530 0 586/1530 4

2 0 6 4 0 0 1

1 2 1 4 0 0 2

0 1 0 0 0 0 1

79 Giusti L. 84 Mazzoni L.

0/17 0/1530 0 0 0 0 17/17 1530/1530 0 0 0 0

Min.

87 Figliomeni G. 77 Mezzano L. 73 Music V. 77 Pecorari M. 87 Pisani A. 89 Poli F. 87 Rizza G. 88 Sereni S.

11/17 990/1530 0 5/17 351/1530 0 17/17 1530/1530 0 8/17 641/1530 0 0/17 0/1530 0 4/17 349/1530 1 7/17 358/1530 3 14/17 1192/1530 1

0 2 0 1 0 0 1 1

2 0 1 0 0 0 2 3

0 0 0 0 0 0 0 0

15/17 1182/1530 0 8/17 401/1530 4 14/17 1022/1530 3 2/17 28/1530 2 0/17 0/1530 0 8/17 384/1530 5 1/17 15/1530 1 12/17 1080/1530 0 13/17 814/1530 5 16/17 1139/1530 2 2/17 28/1530 2

9 3 2 0 0 0 0 0 3 7 0

1 0 1 0 0 1 0 3 1 2 0

0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0

0/17 0/1530 0 0 16/17 1415/1530 0 3 13/17 676/1530 4 9 10/17 544/1530 4 3 9/17 688/1530 1 3 14/17 474/1530 11 2

0 0 0 1 0 1

0 0 0 0 0 0

Centrocampisti 6/17 14/17 1/17 6/17 17/17 15/17 6/17 1/17 9/17 12/17 14/17

241/1530 4 852/1530 5 26/1530 1 232/1530 4 1530/1530 0 1346/1530 0 199/1530 4 77/1530 1 246/1530 8 971/1530 1 1055/1530 0

2 3 0 2 0 1 3 0 1 4 4

0 0 0 0 3 2 0 0 0 4 2

0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0

Attaccanti 85 84 91 88 81 88

Pres.

Difensori

Centrocampisti 91 90 91 84 89 76 87 91 83 82 80

Portieri

0/17 Alberti A. 12/15 Dimas O. Kyeremateng G. 3/17 5/17 Mosca A. 10/15 Russo N. 15/17 Samb A.

79 82 81 88 89 81 89 78 82 87 87

Coppola C. Croce D. De Oliveira P. Donati M. Laverone L. Miglietta C. Orosz M. Terra E. Togni E. Venitucci D. Visone A.

Attaccanti 0/1530 0 401/1350 7 160/1530 1 115/1530 4 645/1350 2 1172/1530 0

0 5 1 2 5 5

0 2 1 0 1 3

0 0 0 0 0 0

88 76 81 89 85 87

Bazzoffia D. Chianese V. Erpen H. Essabr O. Fofana M. Maniero R.


CLASSIFICA 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18

NOVARA CREMONESE VARESE AREZZO BENEVENTO PERUGIA (-1) ALESSANDRIA LUMEZZANE MONZA BRIANZA FOLIGNO LECCO FIGLINE (-1) SORRENTO COMO PRO PARTIA VIAREGGIO PERGOCREMA PAGANESE

PUNTI 42 37 33 31 30 28 26 25 20 20 19 18 18 18 17 17 16 14

G 18 18 17 17 18 17 18 17 17 18 18 18 18 17 17 18 17 18

V 12 11 10 9 9 9 7 7 5 5 5 5 4 4 3 3 4 3

N 6 4 3 4 3 2 5 4 5 5 4 4 6 6 8 8 4 5

P 0 3 4 4 6 6 6 6 7 8 9 9 8 7 6 7 9 10

GF 28 33 25 22 24 17 18 24 17 25 18 22 19 9 15 9 16 17

GS DIFF. 8 20 19 14 7 18 9 13 6 18 0 17 20 -2 0 24 19 -2 28 -3 22 -4 24 -2 23 -4 16 -7 20 -5 16 -7 24 -8 29 -12

17a GIORNATA

PARTITE DI OGGI

PRO PATRIA MONZA LECCO VARESE SORRENTO CREMONESE FOLIGNO FIGLINE LUMEZZANE

PROSSIMO TURNO ORE 14.30

10 GENNAIO ’10 -

18a GIORNATA

ALESSANDRIA AREZZO BENEVENTO COMO NOVARA PAGANESE PERGOCREMA PERUGIA VIAREGGIO

17 GENNAIO ’10 PERGOCREMA NOVARA VIAREGGIO PAGANESE LUMEZZANE BENEVENTO PERUGIA CREMONESE AREZZO

ORE 14.30 -

ALESSANDRIA COMO FIGLINE FOLIGNO LECCO MONZA PRO PATRIA SORRENTO VARESE


STATISTICHE

STATISTICHE GIRONE D’ANDATA

CAMPIONE D’INVERNO 39 PUNTI

NOVARA MONZA 20 PUNTI

MIGLIOR MARCATORE 11 reti (5 rig.)

Le Noci (Pergocrema) Iacopino 6 reti (4 rig.)

RISULTATI UTILI CONSECUTIVI 16

NOVARA MONZA (3)

NUMERO VITTORIE Minore PAGANESE (2)

Maggiore NOVARA, CREMONESE (11) MONZA (5)

NUMERO PAREGGI Minore PERUGIA (2)

Maggiore PRO PATRIA (8) MONZA (5)


STATISTICHE

NUMERO SCONFITTE Minore NOVARA (0)

Maggiore PAGANESE (10) MONZA (7)

ATTACCO (reti fatte) Peggiore VIAREGGIO (8)

Migliore CREMONESE (32) MONZA (17)

DIFESA (reti subite) Peggiore PAGANESE (29)

Migliore NOVARA (8) MONZA (19)

DIFFERENZA RETI Peggiore PAGANESE (-13)

Migliore NOVARA (+19) MONZA (-2)

RIGORI A FAVORE Maggiore PERGOCREMA, FOLIGNO, FIGLINE (5)

MONZA (4)

Minore ALESSANDRIA, PAGANESE (0)

RIGORI CONTRO Minore BENEVENTO, MONZA (1)

Maggiore CREMONESE (6) MONZA (1)


MB PHOTO


L’acrobatica esultanza di Stefano dopo il gol al Figline


Dennis Benjamin Esposito Nato a: Milano Data di nascita: 25/01/1988 Altezza: 1,84 m Peso: 75 kg Piede: destro Ruolo: difensore Punti di forza: carattere

Calciatore preferito: essendo milanista sfegatato, Clarence Seedorf

Debutto tra i professionisti: Reggiana - Spal in Lega Pro il 5 ottobre 2008

La partita piÚ importante: la finale Inter – Empoli vinta ai rigori al Torneo di Viareggio ’08

16

Palmares: Scudetto Giovanissimi Nazionali, Scudetto e Coppa Italia Primavera, Torneo di Viareggio


DENNIS ESPOSITO

AI RAGGI X

L’anno scorso ha debuttato tra i professionisti con la Reggiana raggiungendo le finali playoff e oggi Dennis è un punto fermo della difesa biancorossa: ha tanta voglia di crescere e fare bene per replicare i successi conquistati con la Primavera dell’Inter La tua carriera calcistica è iniziata a due passi da qui, vero? «Ho iniziato a giocare a calcio all’età di cinque anni nell’Ascob 91 di Cormano a pochi chilometri da Monza. Da lì sono passato alle giovanili della Pro Sesto nelle quali sono stato tre anni per poi, nel ’99 passare all’Inter partendo dai Giovanissimi Regionali sino ad arrivare alla Primavera. Dopo 8 anni di nerazzurro ho debuttato tra i professionisti l’anno scorso con la Reggiana in Lega Pro per poi approdare al Monza Brianza». Con la fascia di capitano della Primavera dell’Inter ti sei tolto un bel po’ di soddisfazioni. «Abbiamo vinto quasi tutto quello che si poteva vincere: Scudetto, Coppa Italia e Torneo di Viareggio. Purtroppo non siamo riusciti a portare a casa la Supercoppa, infatti abbiamo perso la sfida con la Juventus per due anni consecutivi… si vede che non era destino che vincessimo quel trofeo. Comunque, Primavera a parte, con l’Inter ho vinto

lo Scudetto anche con i Giovanissimi Nazionali». Tu sei stato anche aggregato alla Prima Squadra nerazzurra. C’è stato qualche giocatore che ti ha colpito in particolare? «Ho avuto la fortuna di collezionare qualche panchina sia in Campionato che in Champions League ed è stata un’importante esperienza di crescita. In merito ai giocatori, sono rimasto molto impressionato dalla professionalità di Samuel che nonostante fosse in un periodo in cui veniva scarsamente utilizzato, metteva sempre il massimo in allenamento. A livello umano il migliore è stato senza dubbio Materazzi: a dispetto di come viene dipinto dalla gente, in realtà è una persona dal cuore grandissimo ed è sempre il primo a rendersi disponibile per aiutare i compagni». A Reggio hai disputato un buon campionato, ma cosa ti ha spinto a scegliere Monza anziché proseguire

17


AI RAGGI X

18

l’avventura granata? «L’anno scorso ho avuto spesso dei problemi fisici che non mi hanno permesso di giocare con continuità e ho dovuto combattere contro la diffidenza iniziale del mister: quando i senatori della squadra hanno insistito perché mi facesse giocare, con le mie prestazioni sono riuscito a conquistare la sua fiducia e il posto in squadra. In realtà c’era intenzione da parte loro di trattenermi, ma i tempi sono andati troppo per le lunghe e quando si sono decisi, avevo già scelto di venire a Monza affascinato dal progetto che mi era stato proposto».

«Beh, oltre alla famiglia che reputo basilare, devo dire grazie a compagni che ho avuto alla Reggiana come Ponzo e Grieco, giocatori d’esperienza che mi hanno insegnato tanto e che mi hanno aiutato a migliorare, mentre qui a Monza, oltre ai miei compagni devo dire grazie al direttore sportivo Tridico che conoscevo da tempo e che ha sempre creduto in me. Un grazie particolare va invece a Stefano Rapetti, preparatore atletico dell’Inter, una grande persona».

Qual è il tuo modulo preferito? Difesa a 3 o a 4? «Io avevo sempre giocato a quattro e quando sono dovuto passare a tre pensavo che avrei trovato difficoltà ad adattarmi: ero convinto che una difesa a quattro permettesse di coprire meglio il campo, ma se si lavora bene, la difesa a tre può essere molto vantaggiosa. In ogni caso, che sia a tre o quattro, prediligo il modulo che mi permette di giocare al centro della difesa».

Una domanda da colloquio di lavoro… come ti vedi tra 5 anni? «Mi auguro di non essere in mezzo ad una strada. Scherzi a parte, spero di poter continuare a fare quello che mi piace ovvero giocare a calcio».

In cosa devi migliorare? «Molte volte mi faccio prendere dalle provocazioni, quindi sto cercando di migliorarmi a livello disciplinare cercando di affrontare le situazioni con più serenità. Mi rendo conto di fare progressi sotto questo aspetto e noto dei benefici anche a livello fisico: sono convinto che gli infortuni dell’anno scorso fossero determinati anche dal mio nervosismo. Quest’anno sono molto più sereno e infatti sto anche bene fisicamente». Ringraziamenti?

Cosa vorresti per te in questo 2010? «La salute e una stagione senza infortuni. Il resto è una conseguenza».

Tu sei figlio di padre italiano e madre portoghese. Meglio Italia o Portogallo? «Beh, in Portogallo c’è un modo di vivere molto rilassante e tranquillo con dei bellissimi paesaggi, ma nonostante tutti i suoi difetti, l’Italia è sempre l’Italia». E ai prossimi mondiali? «Secondo me il Portogallo, perché l’Italia che andrà in Sudafrica sarà costruita con convocazioni senza senso: secondo me a quel tipo di competizioni occorre portare gente di talento come Cassano e Balotelli che non si lasciano intimidire da nulla e che si fanno scivolare tutto addosso. Poi giocatori come Totti e Nesta non si possono lasciare a casa e se sono loro a non voler essere convocati, bisogna andare a prenderli di forza».

«


La passione: adora i cani e in particolare il suo pitbull Shaggy

La curiosità: ha sei tatuaggi sparsi per il corpo. Il numero è in aumento

Il passatempo: la Playstation e in particolare i giochi del genere “sparatutto”

Il soprannome: “Matto”

«

Boggi Milano veste l’AC Monza Brianza

19


LUCI AL BRIANTEO

LEANDRO VESSELLA, IL COALLENATORE Da centrocampista ha fatto segnare tanti gol ai suoi compagni di squadra, Cevoli compreso; da mister è stato vicecampione d’Italia con gli Juniores della Civitanovese. Oggi Leandro Vessella è al Monza Brianza in veste di allenatore in seconda

Leandro Vessella è al suo primo anno in biancorosso, ma ha già collaborato con Cevoli al Foligno

20

È arrivato quest’anno sulla panchina del Monza Brianza insieme a Roberto Cevoli e quando il Mister si è trovato costretto a restare in tribuna per una squalifica, l’allenatore in seconda ha saputo guidare i biancorossi conquistando un prezioso punto nella trasferta di Novara. Lui è Leandro Vessella ex giocatore professionista in Serie B e C con diverse squadre tra cui Sambenedettese, Carpi, Fermana, Fiorenzuola per chiudere a Macerata nel 2001 e che, come ha dichiarato Mister Cevoli, non si tratta di un “secondo”, ma di coallenatore: l’amicizia tra i due professionisti è nata con gli scarpini ai piedi diversi anni fa nelle file del Carpi: «Ci conosciamo da parecchi anni ed è il secondo anno che lavoro con Roberto in veste di collaboratore. Devo dire che il nostro rapporto è molto solido sia da un punto di vista lavorativo che di amicizia e stima reciproca. Situazioni di questo tipo aiutano a creare un clima di coesione con tutto il gruppo di lavoro, dallo staff ai ragazzi in campo». Una collaborazione vincente

grazie anche alla completa condivisione da parte di Mister Cevoli delle attività da svolgere con i giocatori: «Non ho l’esperienza per poter dire come funzioni normalmente nelle altre squadre, ma in effetti noi facciamo praticamente tutto insieme: condividiamo la gestione del lavoro, valutazioni tecniche e tattiche oltre alle emozioni in panchina ogni domenica. Ovviamente le scelte finali spettano a lui, ma tra di noi c’è un confronto continuo che credo rappresenti la nostra forza». C’è dunque il presupposto per una lunga collaborazione a patto che Leandro non voglia cimentarsi da subito nella gestione di una squadra in prima persona, del resto è stato anche vicecampione d’Italia alla guida degli Juniores della Civitanovese: «Mi piacerebbe allenare una squadra e spero un giorno di poter diventare un bravo allenatore, ma non ho fretta. La collaborazione con Cevoli rappresenta un gradino importante per la mia crescita professionale e non mi sono lasciato sfuggire l’occasione di poter lavorare


LUCI AL BRIANTEO

21


LUCI AL BRIANTEO

Leandro Vessella guida i biancorossi durante una seduta di allenamento

con lui: voglio affrontare il mio percorso con calma e rispettando i tempi giusti». Vessella è entusiasta del gruppo di lavoro e non risparmia complimenti ai giovani della squadra che rappresentano una piacevole sorpresa: «Siamo stati bravi a trovare buoni giocatori ad inizio stagione e fortunati a trovarcene altrettanto validi in casa: è difficile dire chi tra loro stia facendo meglio perché stanno tutti dimostrando ottime qualità. Quello che forse si sta distinguendo per maturità– prosegue Vessella - è Eramo che può contare anche su esperienze importanti e che gli permettono di gestire la partita da giocatore esperto: lo dimostra il fatto che ha praticamente giocato ogni minuto di campionato. Da non dimenticare anche Tuia che è un nostro pallino da tre anni e che ha delle grandi qualità, ma non voglio tralasciare nessuno perché sono tutti davvero degli ottimi ragazzi che stanno dando una grossa mano». Un plauso anche ai “senatori” della squadra che secondo Vessella giocano un ruolo fondamentale

per la crescita dei giovani: «Si è creato un bell’ambiente che sicuramente aiuta i giovani ad inserirsi al meglio. La squadra è stata costruita facendo attenzione alle capacità tecniche ed umane dei singoli individui e il risultato è quello di un gruppo compatto e famigliare: bisogna dare atto alla società di aver lavorato molto bene nella costruzione delle fondamenta. Mi piace il clima che si respira al Monzello ed è difficile trovare un’atmosfera simile nelle squadre di calcio: quando ci sono società che lavorano seriamente e che riescono a creare tutto questo è giusto elogiarle». Ma Vessella non risparmia anche critiche a quelle che sono degli aspetti ancora da migliorare: «Se facciamo un’analisi di quanto fatto sino ad ora vediamo che sono più le partite che ci hanno lasciato l’amaro in bocca per quello che potevamo fare e non abbiamo fatto piuttosto che il contrario: è qui che bisogna lavorare per migliorare la capacità di gestire le partite sino al 95’. Così facendo potremo fare un bel salto di qualità».

«


«

LUCI AL BRIANTEO

FESTA DEL SETTORE GIOVANILE Gli allenatori del Settore Giovanile e alcuni giocatori della Prima Squadra hanno voluto festeggiare i giovani biancorossi omaggiandoli con l’album a loro dedicato Lo scorso 15 dicembre all’EuroHotel di Concorezzo, il Settore Giovanile si è ritrovato per il consueto scambio di auguri per il Santo Natale. Il primo a prendere la parola è stato Angelo Colombo, coordinatore del Settore Giovanile, a cui hanno fatto eco tutti i mister del vivaio biancorosso: Muraro, Bergomi, Monelli, Monguzzi, Saini, Marelli, Pasca, Sacco, Bianchessi, Seria e Lissoni, hanno ringraziato i ragazzi e tutte le persone che compongono i loro staff sottolineandone l’importanza per lo svolgimento dell’attività volta alla crescita degli atleti, ma soprattutto degli individui. Dopo lo scambio di auguri, i ragazzi del vivaio hanno potuto ricevere dalle mani di alcuni giocatori della Prima Squadra l’omaggio natalizio della Società di via Ragazzi del ’99: Cudini, Fiuzzi, Eramo, Zebi e Dimas, accompagnati dall’allenatore in seconda Leandro Vessella, hanno consegnato ai giovani biancorossi l’album contenente le figurine di tutti i calciatori dell’AC Monza Brianza 1912, dalla formazione maggiore fino ai piccoli atleti della Scuola Calcio. Chi volesse acquistare l’album, può farlo dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 18.30 presso l’ufficio marketing del centro sportivo Monzello.

«

Sopra, lo staff del Settore giovanile e a fianco la copertina dell’album del Monza Brianza

23


MB FLASH

NOTIZIE IN BIANCOROSSO

Cena di Natale al Saint Georges Il Monza per Maria Letizia Verga Lo scorso 16 dicembre si è svolta presIl Monza Brianza ha deciso di devolvere in beneficenza la quota destinata all’acquisto dei tradizionali regali natalizi per partner e sponsor. La donazione andrà al Comitato Maria Letizia Verga Onlus impegnato da oltre trent’anni nello studio e cura della leucemia nei bambini al fine di garantire loro la migliore qualità di vita e le più elevate possibilità di guarigione. Info su www.comitatomarialetiziaverga.it

so la suggestiva cornice del Saint Georges Premier all’interno del Parco Reale di Monza, la tradizionale cena riservata ai partner e sponsor del Monza Brianza. All’evento hanno preso parte la Prima Squadra al completo, sponsor, istituzioni e giornalisti locali. Nel corso della serata è stata inoltre registrata una puntata speciale di MonzaAlè, disponibile sulla webtv del Monza, nella quale i giocatori hanno fatto i loro personali auguri a tutti i tifosi.

Appuntamenti di gennaio da non perdere

13

h. 14.30: Como – Monza (recupero 18a giornata - Lega Pro)

17

h. 10.00: Monza – Montichiari (18a giornata - Allievi reg.) h. 11.40: MonzaAlè su Antenna 3 Lombardia h. 14.30: Benevento – Monza (20a giornata – Lega Pro)

23

h. 15.00: Monza – Sud Tirol (16a giornata - Berretti)

24

h. 10.30: Monza – Como (14a giornata – Allievi naz.) h. 11.40: MonzaAlè su Antenna 3 Lombardia h. 15.00: Monza – Pergocrema (15a giornata –Giovanissimi naz.) h. 14.30: Monza – Novara (21a giornata –Lega Pro)

Mercoledì

Domenica

Sabato

24

Domenica

«


Ruben Scotti

I muscoli stabilizzatori del bacino sono fondamentali per la stabilità del tronco: tenerli allenati significa prevenire l’insorgere di pubalgie, ma anche mal di schiena, mal di testa e un’usura precoce delle articolazioni. Riccardo Riboni mostra un esercizio dedicato a questi muscoli ESERCIZIO: addominali core stability. OBIETTIVO: con questo esercizio vogliamo rafforzare il fascio addominale e gli stabilizzatori del bacino. Questi muscoli hanno il compito di mantenere stabile il tronco: il funzionamento ottimale degli stabilizzatori garantisce che il corpo abbia il miglior orientamento durante il movimento e che le ossa possano agire nelle articolazioni senza attrito. POSIZIONE DI PARTENZA: sdraiatevi supini a terra e assumete una posizione raccolta con i gomiti a contatto con le ginocchia. MOVIMENTO: successivamente distendetevi portando le spalle e i gomiti a contatto del terreno e simultaneamente distendete le gambe in avanti formando un angolo tra cosce e terreno di circa 45°. È importante stabilizzare il bacino durante l’apertura evitando l’inarcamento della schiena; per fare meno fatica aumentate l’angolo tra cosce e terreno. POSIZIONE DI ARRIVO: dopo aver mantenuto la posizione per almeno 3’’, fate il movimento inverso tornando alla posizione raccolta di partenza. SERIE E RIPETIZIONI: 3 serie per 10 ripetizioni per gamba. Recupero 90” tra le serie.

«

23


MARKETING ZONE

FANS CARD E MATCH SPONSOR Queste sono solo due delle numerose attività dall’ufficio marketing dell’MB1912 per avvicinare sempre più aziende e tifosi ai colori biancorossi

Nella pagina accanto i dettagli della Fans Card 2009/2010

26

L’ufficio marketing del Monza Brianza è sempre in fermento: accanto ad attività rivolte ai tifosi come la nuova Fans Card (nella pagina accanto tutti i dettagli dell’iniziativa), sono previste anche diverse opportunità per le aziende che vogliono legare il proprio nome al Monza Brianza, ad esempio il Match Sponsor. La formula del Match Sponsor consente ad un’azienda di essere la principale protagonista di una partita casalinga, attraverso forme di visibilità concentrate sulla singola gara e forme di pubbliche relazioni rivolte ai suoi ospiti per creare un evento nell’evento altamente personalizzato. Le caratteristiche del Match Sponsor sono: Visibilità Stadio - Cartellone fisso 5x0.80 mt. in posizione centrale - Possibilità di posizionare in campo prima dell’incontro eye-catcher dello Sponsor - Logo aziendale sul tetto della minicar che effettuerà tre giri di campo prima dell’incontro, due giri all’intervallo e due

giri a fine partita Attività di comunicazione - Cartellone 2x1 mt. ingresso Sala Vip con dicitura “Sponsor Ufficiale della Partita” - Pubblicità fonica allo stadio (due spot prima dell’incontro, uno all’intervallo e uno a fine partita) - Distribuzione organizzata volantini allo stadio (il materiale cartaceo è fornito dall’Azienda) - Pagina A4 (29x21 cm) pubblicitaria all’interno del tabloid Ospitalità Walk about riservato a circa 25 persone: il walk about è un tour guidato all’interno dello stadio, con la possibilità di visitare tutti i locali solitamente ad esclusivo accesso della squadra e degli addetti ai lavori. È possibile sottoscrivere il Match Sponsor per tutte le partite casalinghe non ancora prenotate da altre aziende: per conoscere le gare disponibili e per qualsiasi altra informazione è possibile rivolgersi all’ufficio marketing del Monza Brianza al numero 039.2020308

«


R

«


PROSSIMO APPUNTAMENTO AL BRIANTEO

DOMENICA 24 GENNAIO ORE 14:30

MONZA - NOVARA


teamwear collection.

adidas veste le grandi squadre. anche la tua.

scopri l’intera collezione di divise adidas teamwear da:

LA FABBRICA DELLO SPORT Via Dell’Asilo, 25 Lissone (MI) 039.4655101 IMPOSSIBLE IS NOTHING. adidas.com/football

prova  

provaprovaprovaprovaprovaprovaprovaprovaprova provaprovaprovaprovaprovaprovavprova

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you