Page 1

Civic Crowdfunding workshop per la cittĂ


# filosofia e approccio L’UE si è dotata di una strategia con scadenza al 2020 per aumentare il livello di coesione fra i suoi abitanti improntata alla crescita intelligente, solidale e sostenibile. Questi tre obiettivi possono dare la possibilità agli stati europei di rafforzarsi internamente e di creare un sistema competitivo e attrattivo per le economie emergenti. “Una crescita intelligente è quella che promuove la conoscenza e l’innovazione come motori della nostra futura crescita”. Sviluppare la città secondo il modello crowdfunding è un salto culturale, di business e di scala, progettare lo spazio urbano non è come sviluppare una lampada o un cd musicale o un orologio, ma apre a grandissime potenzialità se paragonata ai risultati che può portare in termini di innovazione sociale, di consapevolezza nell’uso del denaro e degli strumenti innovatici che internet ci ha messo a disposizione e, soprattutto, della forza di creare comunità più coese ed inclusive. I protagonisti della città sono molteplici, dai cittadini alle associazioni, dalle imprese e industrie alle amministrazioni, come fare per coinvolgerli ed attivarli affinchè contribuiscano alla crescita urbana? Rendendoli consapevoli del progetto e ma soprattutto delle potenzialità di un metodo che sappia integrare progettazione partecipata, strategie di crowdfunding, marketing urbano, strumenti online e off line, in due parole: civic crowdfunding.

# obiettivi Il workshop sarà l’occasione per conoscere il modello e la cultura del civic crowdfunding, il suo funzionamento, i campi di applicazione e come strutturare una campagna efficace. In un percorso personalizzabile nel numero di ore e giorni scopriremo come sviluppare e gestire una campagna di crowdfunding, capire le potenzialità di un’idea indicandone qualità, pregi e difetti, costruire un match-funding fra i portatori d’interesse del territorio di riferimento. Le giornate saranno scandite da parti teoriche di approfondimento, con interviste e contributi live di alcuni fra i principali protagonisti del mondo “crowd”, e workshop pratici dove sperimentare direttamente i meccanismi alla base dell’innovativo processo progettuale, simulando un processo partecipativo che metta in luce dei progetti chiave legati al territorio e che potrebbero diventare effettivamente delle campagne di crowdfunding, fino ad arrivare alla simulazione di inserimento dei progetti in una vera piattaforma crowd. Al termine del workshop le idee nate e i progetti sviluppati saranno raccolte in schede e pubblicati online in modo tale da poter essere utilizzate da imprese o associazioni per diventare progetti reali, oppure dalla PA per integrare le linee di sviluppo della città verso un processo più condiviso, attivo e propositivo possibile.

Civic Crodfunding - workshop per la città


# temi trattati Introduzione al Crowdfunding: • il metodo Crowd, la teoria, i modelli, i campi di applicazione • gli elementi chiave del crowdfunding: - la piattaforma - la strategia di comunicazione - il video - le ricompense • la valutazione dell’idea • come strutturare una campagna efficace Civic Crowdfunding: • • • • • • • • • •

la pogettazione condivisa la selezione dei progetti la teoria, i modelli, i campi di applicazione costruire la squadra di lavoro gestione della campagna utilizzare efficacemente i social media tecniche di coinvolgimento offline coinvolgere i “portatori d’interesse” incasso e gestione dei fondi raccolti mantenere attiva la community creata

# soggetti interessati Amministrazioni • Potenziare lo sviluppo di progetti condivisi nel territorio • Attivare pratiche di progettazione partecipata • Attivare i cittadini attraverso nuovi strumenti innovativi • Accedere a bandi e finanziamenti europei/statali/regionali grazie all’avvio dinamiche di inclusione sociale e attivazione territoriale Università • Facoltà coinvolte: architettura, economia, comunicazione, scienze politiche • Alfabetizzare gli studenti su le dinamiche del crowdfunding • Ultilizzare i nuovi strumenti innovativi per implementare le proprie capacità personali e ricerca professionale Cittadini • Entrare nei processi di sviluppo dello spazio urbano • Proporre e sviluppare proposte condivise • Conoscere i meccanismi del crowdfunding Civic Crodfunding - workshop per la città


# durata del corso • BASIC - 6 ore - Alfabetizzazione (2 docenti) • MEDIUM - 18 ore - Teoria e Tecnica del Civic Crowdfunding (2 docenti) • TOP - 30 ore - Costruire un processo di progettazione partecipata attraverso il Crowdfunding (2 docenti) * possibilità di personalizzare le ore del workshop, anche con appuntamenti di cadenza settimanale

# prerequisiti Informazioni Il numero di partecipanti ammessi è di 25 persone (durante il workshop verranno suddivisi in gruppi da circa 5 persone) Requisiti Voglia di provare e implementare i processi che guidano il civic crowdfunding. Voglia di partecipare in modo attivo alla crescita del territorio sviluppando collaborazione e creatività. Strumenti e materiali richiesti (indicativo) • Rete wi-fi • Prese corrente elettrica • Proiettore • Carta e penne • 4-5 tavoli separati di lavoro in modo da poter dividere i gruppi (variabile con il numero di partecipanti) Civic Crodfunding - workshop per la città


# gestione del corso Alessio Barollo Architetto e futuro maker. É architetto dal 2015, laureato nel 2012 con una tesi sull’utilizzo di strumenti crowd (crowdsourcing + crowdfunding) nella pianificazione urbana. Dopo la laurea collabora all’organizzazione di Crowdfuture 2012 (evento nazionale sul crowdfunding svoltosi a Roma), gestendo un workshop sulla progettazione collaborativa e, nel 2013 organizzando la sessione dell’evento dedicata al civic crowdfunding. Su questo tema scrive un report ed entra nel direttivo della ICNItalian Crowdfunding Network, attivandosi nella redazione del blog dell’associazione. Nel 2014 ha co-organizzato la prima edizione del Padova FIRST, festival sull’innovazione sociale. Sempre nel 2014 parte la collaborazione con Omeostudio per lo sviluppo di strategie di marketing e comunicazione per aziende, privati e amministrazioni. In contemporanea inizia il suo ruolo di partner con Interritori con il ruolo di socialmedia manager, e responsabile di strategie di finanziamento collaborative. Agnese Agrizzi Presidente e co-fondatrice di GINGER. Nasce professionalmente nel fundraising e trova nel crowdfunding una interessante evoluzione della ricerca di finanziamenti per start up e imprese innovative e creative. Con GINGER cura la creazione di piattaforme e segue la definizione della strategia di campagne di crowdfunding. La sua attività si focalizza sulla consulenza al project management e alle strategie di marketing e community engagement. Nel 2013 ha diretto la campagna di civic crowdfunding per il Comune di Bologna per il restauro del portico di San Luca, uno dei monumenti simbolo di Bologna. Un passo per San Luca ha raccolto oltre 339.000 euro in 12 mesi coinvolgendo più di 7.100 donatori.

# contatti Alessio Barollo alessio.barollo@interritori.it Twitter @alessiobarollo Sito www.lattepiu.us Cel. 347 4969564 Agnese Agrizzi ginger@ideaginger.it Twitter @ideaginger Sito www.ideaginger.it Civic Crodfunding - workshop per la città

Profile for Alessio Barollo

Civic Crowdfunding Workshop  

Il futuro della pianificazione sarà sempre più legato alla collaborazione e partecipazione attiva di cittadini, amministrazioni e imprese af...

Civic Crowdfunding Workshop  

Il futuro della pianificazione sarà sempre più legato alla collaborazione e partecipazione attiva di cittadini, amministrazioni e imprese af...

Advertisement