Page 1

FESTA D’ARTE E COMUNITÀ

Cagliari 17 ottobre 6 novembre 2013

Edizione 2013

Carovana SMI presenta

Centro culturale Lazzaretto e Quartiere di Sant’Elia


Progetto di

In collaborazione con

ASSOCIAZIONE CULTURALE SANT’ELIA VIVA

Con il patrocinio e il contributo di Con la collaborazione di

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONA AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessoradu de s’istrutzione pùblica, benes culturales, informatzione, ispetàculu e isport Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONA AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessoradu de su turismu, artesania e cummèrtziu Assessorato del turismo, artigianato e commercio

Con il contributo di

associazione

associazione

Con il supporto di


APPRODI Approdi – Festa d’Arte e Comunità nasce all’interno del programma pluriennale Mare di Danza – l’arte di Vivere in Viaggio di Carovana SMI. È un percorso che parte da un luogo da sempre posto ai margini, il quartiere Sant’Elia a Cagliari, per interrogarlo nelle sue specificità ed esigenze. Parte dalle persone, con le persone prosegue e tra esse vuole restare, come stimolo per migliorarne la qualità della vita nel contatto e nel confronto con realtà culturali diverse, valorizzando il senso pieno della parola “comunità”. Il bagaglio è quello dell’arte, intesa come processo e partecipazione, lavoro creativo e riflessione a cui tutti possono contribuire. In questo viaggio appena cominciato, sono già molti i compagni incontrati. Indisciplinarte Terni con CAOS (Centro d’Arte Opificio Siri) è partner e coautore del progetto fin dalla sua nascita, e rinforza un sodalizio cominciato molti anni fa che ha portato anche all’ingresso di Approdi nel network nazionale Finestate Festival. Le realtà attive nel quartiere (la Cooperativa Sant’Elia 2003, l’associazione Sant’Elia Viva, la Cooperativa Pescatori, il Centro Anziani) sono i primi e costanti punti di riferimento del progetto. Strada facendo abbiamo incontrato l’Associazione Culturale Malik, trovando unità d’intenti e aspirazioni che hanno portato ad intrecciare Approdi al progetto di invito alla lettura I libri aiutano a leggere il mondo – L’Europa dopo la pioggia in un’intensa programmazione condivisa. Molte altre sono le associazioni e gli artisti che hanno voluto prendere il largo con noi: questo rimarca l’importanza della rete e della cooperazione internazionale in una città, Cagliari, che deve costantemente aspirare all’apertura, cercando, al contempo, di guardarsi dentro e di sanare le proprie fratture sociali.

In quest’ottica di apertura e di dialogo in un momento di grandi trasformazioni nel Mediterraneo, oltre alle esperienze artistiche rivestono una particolare importanza due momenti di confronto pubblico: la giornata intitolata Navigare i Confini, che si pone in continuità rispetto ai recenti progetti di cooperazione internazionale portati avanti da Carovana SMI, Revolutionary Bodies e Traghettamenti Progetto Lampedusa in Sardegna, e l’incontro Marseille Provence 2013 - Cagliari Sardegna 2019, che si interroga sul ruolo chiave delle città per la costruzione dell’identità europea nell’ottica di un avvicinamento tra persone e culture. L’augurio è che Approdi sia l’inizio di un lungo cammino che tenga sempre a mente che “chi viaggia senza incontrare l’altro, non viaggia: si sposta”.


MUSIC BASKETBALL METHOD Sabato 5 Ottobre Palestra Esperia, via Pessagno ore 9-12,30

teoria con gli allenatori

ore 16-20

allenamenti con gli atleti

Domenica 6 ottobre Palestra Esperia, via Pessagno ore 9-13

MUSIC BASKETBALL METHOD Ideato e realizzato da Massimo Antonelli

Un metodo innovativo e divertente che usa la musica per insegnare i fondamentali della pallacanestro. L’iniziativa rientra nell’asse del programma di Approdi dedicato al rapporto tra arte e sport. La dimensione ludica e sportiva diviene il principio per un’apertura a valori più alti, quali la cultura e una molteplicità di linguaggi artistici ed espressivi e si fa veicolo per stimolare la partecipazione dei cittadini nella ricerca di nuovi significati da attribuire ai propri spazi di vita. Evento organizzato in collaborazione con la FIP Sardegna, il CONI e la Scuola Basket Cagliari e inserito nella 34°edizione del Turisport Massimo Antonelli è Responsabile di Napoli Sunrise. Nel suo curriculum vanta 12 anni di Serie A di pallacanestro e la vittoria di una Coppa Italia con la Virtus Sinudyne Bologna.

www.musicbasketball.net

allenamenti con gli atleti

ore 16-20

allenamenti con gli atleti, Palazzetto dello Sport

Lunedì 7 Ottobre Palazzetto dello Sport ore 9-13

laboratorio con le classi delle scuole di Cagliari

Sant’Elia, Via Magellano ore 16 allenamento aperto a tutti

Sant’Elia, Il Galeone ore 17,30

Movimento e apprendimento: competere creativamente nell’arte e nello sport. Incontro con


CORO DELLE LAMENTELE Da Giovedì 17 Ottobre a Domenica 10 Novembre

CORO DELLE LAMENTELE La lamentela è un fenomeno universale. Un’abitudine ricorrente e piuttosto contagiosa che può diventare attitudine sociale. Ma cosa accadrebbe se tutti cominciassimo a lamentarci simultaneamente? Sarebbe possibile trasformare l’enorme energia che la gente impiega per lamentarsi in qualcosa di diverso? Non sarebbe fantastico riuscire ad orchestrare un vero e proprio coro capace di intonare le lamentele a suon di musica? Ci ha pensato il Coro delle Lamentele, un format finlandese che sta facendo il giro del mondo e che consiste in un processo per la creazione di ironiche drammaturgie collettive sonoro/gestuali a partire dalle lamentele espresse dai partecipanti. A Cagliari il coro sarà coordinato da Irma Toudjian, pianista e compositrice di origine armena che ha scelto il capoluogo sardo come sua seconda casa e vi ha fondato l’Associazione culturale musicale Suoni & Pause.

Laboratorio con performance finale. Partecipazione aperta a tutti: non serve saper cantare, l’unico requisito è avere qualcosa di cui lamentarsi! Per iscriversi: inviare la propria lamentela e i propri contatti entro il 10 Novembre a: corodellelamentele@gmail.com oppure imbucarli nel box del Coro delle Lamentele presso il Lazzaretto a partire da Giovedi 17 Ottobre ore 16 www.complaintschoir.org


DIALOGHI SUL MARE ore 19

MEMORIA DEL MARE

L’isola, le storie, il tempo. Reading concerto in dub con Giacomo Casti e Arrogalla

ore 18

DIALOGHI SUL MARE

I Pescatori della Cooperativa di Sant’Elia parlano delle proprie storie di vita, di lavoro e di mare con Jorawar Sing Azer (Jo Azer), maestro di antiche arti marziali indiane e fisioterapista Ayurveda che ha ricevuto dalla città di Venezia il Leone D’Oro per la sua attività pedagogica, artistica e culturale.

Sia che si pensi, come sosteneva Izzo, che il mare renda semplice tutto, persino l’idea della felicità, oppure lo si tema e lo si riconosca specchio delle nostre inquietudini più profonde, come scriveva Conrad, rimane il fatto che il genere umano non ha ancora trovato una metafora migliore di quella del viaggio per mare, per provare a rendere la complessità, il mistero e la bellezza della vita. La letteratura e le sonorità liquide della musica dub come strumenti di navigazione e di viaggio. Da Omero e Dante fino a Giuseppe Dessì e Sergio Atzeni, Memoria del Mare si propone come percorso di riflessione sulla condizione dell’insularità e del complesso rapporto col mare. Giacomo Casti, laureato in Lettere con indirizzo antropologico, si occupa di letteratura, teatro, cinema e musica. Da anni tiene laboratori di scrittura per ragazzi e adulti; è socio fondatore e uno dei direttori artistici dell’Associazione Chourmo. Arrogalla è un produttore dub e compositore. Produce suoni e ritmi ispirati all’antica (e contemporanea) tradizione della Sardegna arricchita da impressioni paesaggistiche, suggestioni ambientali, frequenze lo-fi con un approccio dub. Suona anche con Bentesoi, Baska e Malasorti.


Cooperativa dei Pescatori Quartiere S.Elia Giovedì 17 Ottobre

ore 19,40

LAMENTO AL MARE

Traccia con video e canto, estratto da Paesaggi interrotti. Produzione Interdisciplinare Carovana SMI Canto e sposa: Egidiana Carta Concezione e regia: Ornella D’Agostino Regia video: Raul Anderson Musica: Luca Nulchis Lamento al mare è un’incursione nell’area del porto di Olbia, dove un tempo si coltivavano le arselle. Metafora del lavoro di scavo tra memoria e immaginario: l’altra faccia della produzione, quel lento processo di depauperamento e consumo irresponsabile dei territori a cui apparteniamo per nascita o adozione. Un pellegrinaggio in controtempo per mantenere vivo il prezioso patrimonio della nostra storia “pescata in mare”.

a seguire

CENA A BASE DI PESCE

cena solo su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni inviare sms con nome e numero partecipanti al 345.4381959 o inviare email a carovana.smi@gmail.com


CORTO QUARTESE

Lazzaretto, Atrio Sala Polifunzionale dal 18 al 27 ottobre (lunedì chiuso) Inaugurazione Venerdì 18 Ottobre ore 17

ore 9-13 ; 16-20

E OVUNQUE ERA LO STESSO

Foto-racconti marinareschi a bordo di un mercantile di Corto Quartese 15 fotografie ai sali d’argento Mostra a cura di Luisa Siddi e Silvia Pisano

Il mare è un universo dove molti terrestri, di tutte le parti del mondo, incrociano le proprie vite in un’esperienza collettiva che non ha confini. La gente vive e muore più o meno serenamente anche senza sapere come mangiano i marinai. Eppure vale la pena descrivere questa convivenza. È una storia così immensa che almeno un pezzettino è degno di essere raccontato. (Corto Quartese) Corto Quartese è un marinaio sardo che ha scoperto la passione per la fotografia analogica alla vigilia del suo primo imbarco per Singapore. È diventato collaboratore della rivista Fuoritema e da allora, ad ogni imbarco, la redazione aspetta il suo ritorno a terra, avida di racconti di viaggio e di avventure per mare.


Sellami / andhira / sferlazzo

Lazzaretto 18 Ottobre ore 20

Lazzaretto Domenica 20 Ottobre ore 21

CANTI DAL MEDITERRANEO

AL THARWA – UNA RIVELAZIONE

con Alia Sellami

CANTI

di e con Giacomo Sferlazzo

Forte Sant’Ignazio Domenica 20 Ottobre ore 16

CANTI SACRI ARABI con Alia Sellami

CANTI A CAPPELLA con Andhira

con Alia Sellami

Al-Tharwa è un’eco acustica della rivoluzione tunisina del 2011. Si compone di sei sequenze che riproducono cronologicamente le situazioni che si sono verificate prima e durante la rivoluzione. Ha circuitato in Tunisia, Marocco, Francia e, in Italia, al CAOS di Terni. Alia Sellami (Tunisia) è una performer di musica classica, araba, jazz e contemporanea. È compositrice e insegnante dell’Università e del Conservatorio di Tunisi. Andhira è un gruppo “dall’animo musicale randagio”, oscillante tra tradizioni classiche e popolari, labili confini mediterranei, agili profili di sardità e altro ancora. È nato nel 2001 ed è composto da Elena Nulchis voce e armonium; Egidiana Carta voce e flauto; Cristina Lanzi voce;Luca Nulchis pianoforte, armonium, voce.


NAVIGARE I CONFINI

ore 16

ore 17:30

REVOLUTIONARY BODIES CORPI IN RIVOLUZIONE

PIXELATED REVOLUTION

La parola “rivoluzione” fa riferimento ad uno stato alterato di coscienza e percezione, capace di generare una situazione di cambiamento e trasformazione. Uno stato che dà ad un ampio gruppo di persone la sensazione di diventare un corpo solo, un corpo in rivoluzione.

I siriani stanno filmando la propria morte. Così comincia the Pixelated Revolution, con l’intento di condurre uno studio sul ruolo dei cellulari nelle proteste dei primi mesi della rivoluzione in Siria. Si parte dal punto di vista dei siriani che stanno registrando le immagini “qui e ora”, si riflette sulla relazione di quest’anno di documentazione con la morte e si approda a come noi percepiamo queste immagini, come “ora ma altrove”.

Proiezione dei video documentari del progetto di cooperazione internazionale Revolutionary Bodies (2011) che riflette sulle pratiche artistiche contemporanee e sulla riappropriazione degli spazi pubblici durante le rivolzioni e resistenze Arabe. Di Carovana SMI (Italia), L’Animal a l’Esquena (Spagna), La Ferme du Buisson (Francia), Dancing on The Edge Festival (Olanda), Centre of Contemporary Culture Darb 1718 (Egitto) e Dream City Collective (Tunisia), con il contributo Fondazione Europea per la Cultura e la Fondazione Anna Lindh.

www.revolutionarybodies.blog.tiscali.it

Una conferenza non accademica in video. Durata 25’ di Rabih Mrouè

Progetto di Rabih Mrouè (Libano). Tradotto in inglese da Ziad Nawfal. Commissionato da dOCUMENTA 13, Kassel/Germania. Coprodotto da: Berlin Documentary Forum – HKW/Berlino, dOCUMENTA 13, Kassel, The 2010 Spalding gray Award [Performing Space 122 di New York, Andy Warhol Museum di Pittsburg, On the Boards di Seattle e Walker Art Center di Minneapolis]


Rassegna video, incontro/dibattito, concerto Lazzaretto, Sala Conferenze e Foyer Venerdì 18 Ottobre

ore 18

ore 20

NAVIGARE I CONFINI

CANTI

Incontro con Giacomo Sferlazzo e Rossella Urru Il Mediterraneo, crocevia tra Europa, Africa e Asia, e l’emergenza migratoria. Lampedusa come porta di confine e approdo per chi fugge dal proprio Paese rischiando la vita, e le condizioni di chi è costretto dentro i confini di un campo rifugiati. Giacomo Sferlazzo e Rossella Urru dialogano con rappresentanze istituzionali e organizzazioni impegnate in ambito umanitario. Giacomo Sferlazzo è musicista e pittore, impegnato nella realtà sociale e culturale di Lampedusa. Nel 2009 ha fondato insieme ad altri giovani lampedusani l’associazione Askavusa, che organizza il Lampedusainfestival, concorso di cortometraggi e documentari sull’immigrazione e la multicultura, e porta avanti il progetto del “Museo delle migrazioni di Lampedusa”. Rossella Urru è cooperante del C.I.S.P. (Comitato Internazionale dello Sviluppo dei Popoli), ONG che realizza progetti di aiuto umanitario e sviluppo in 30 paesi dell’Africa, America Latina, Medio Oriente, Asia e Europa dell’Est. Si occupa in particolare dell’emergenza nei campi rifugiati Saharawi.

di e con Giacomo Sferlazzo

CANTI DEL MEDITERRANEO con Alia Sellami

www.giacomosferlazzoilfigliodiabele. wordpress.com


CROMACITY E PAESAGGI SONORI Lazzaretto, Sala Mediateca Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre

Sabato ore 19 (installazione) Domenica ore 21,30 (concerto)

CROMACITY

Sulle tracce di una città contemporanea. Di Tommaso Arosio e Simone Lecca E se per una sera trascinassimo tutti i luoghi della città in un unico posto? E se fosse lei per una volta a scorrerci sotto i piedi e noi fossimo liberi di inventarci i personaggi che di volta in volta la abitano o la attraversano? Chi vorremmo essere e cosa faremmo? Cromacity è una videoinstallazione che combina riprese dal vivo con la registrazione di diversi ambienti della città ospitante. Fulcro del progetto è l’utilizzo del chromakey, un sistema di ripresa ed elaborazione video che permette l’inserimento di un soggetto in scenari differenti e la sostituzione degli sfondi rispetto agli ambienti di posa. È un progetto di Simone Lecca, Tommaso Arosio e M.A.P. Multimedia Arts and Practice. È stato presentato a Firenze nel 2006 in occasione di Fabbrica Europa, festival internazionale di arti contemporanee. Nel 2011 è stato ospite di Monumenti Aperti a Sinnai (CA). Nel 2013 appoderà a Sant’Elia con la collaborazione di Manuel Carreras, Silvia Porcu, Daniele Porcu, Irene Orrù.

INSTALLAZIONE E CONCERTO PER PAESAGGI SONORI DI SANT’ELIA Concerto electroacustico di Francesco Medda, composto ed eseguito utilizzando fonografie registrate nei diversi ambienti del quartiere di Sant’Elia a Cagliari con interferenze elettroniche e popolari

Francesco Medda, musicista quartese, dal 2003 porta avanti Arrogalla, progetto dub che trae ispirazione dalle tradizioni della Sardegna e dai suoi ambienti e paesaggi. È il fondatore dell’etichetta Mime e il co-fondatore di Memoria del Mare, Malasorti, Baska e Bentesoi. Ha suonato in tutta Europa. Ha pubblicato dischi, ep, singoli e remix per numerose etichette nazionali e internazionali. Collabora con il mondo del teatro, della radio, del video, della fotografia e della danza.


AGORAPHOBIA

Mercato di S.Elia Ingresso Lazzaretto Domenica 20 Ottobre

ore 12 (durata 60’)

AGORAPHOBIA

OMSK/Lotte van den Berg (NL)

Ideazione e regia: Lotte van den Berg Performer: Daria Deflorian Testo: Rob de Graaf Traduzione: Elisa Cuciniello Tecnica e media: Willem Weemhoff Manager di produzione: Antwan Cornelissen Business manager: Anneke Tonen Produzione: OMSK Coproduzione: Muenchener Kammerspiele, Noord Nederlands Toneel Con il supporto di: Arkadin Distribuzione: Frans Brood Production Spettacolo presentato dalla rete Finestate Festival

Agoraphobia affronta il tema della solidarietà e della sicurezza sociale. Nasce dal bisogno profondo di parlare di questi problemi sia punto di vista dell’individuo che della comunità. Agoraphobia si svolge in uno spazio aperto, in una piazza affollata da qualche parte nel centro città. Attraverso il proprio cellulare ma a debita distanza, il pubblico osserva una donna che sembra parlare da sola. Finché questa donna non si rivolge apertamente agli spettatori coinvolgendoli in una singolare protesta, la sua personale rivolta contro la società. É una performance su una donna che sente il bisogno di far sentire la sua voce in pubblico. É una performance sulle persone che la ignorano, passano, si fermano e ascoltano. Nel 2013 la performance è tradotta 5 lingue e viene interpretata da 5 diversi attori in varie piazze d’Europa. È richiesto un cellulare e il codice da ottenere al sito www.omsk.nl/signup (telefonata a carico dello spettatore)


INCURSIONI URBANE ART DU DéPLACEMENT (PARKOUR)

Con Laurent Piemontesi (Francia), Fabio Saraceni, Davide Buzzi e l’ASD NewWayOfMovement.

INCURSIONI URBANE

Due giorni di performance partecipate e laboratori aperti a tutti per vivere Sant’Elia secondo una prospettiva diversa

PER I PIù PICCOLI: ORTI DA PASSEGGIO, CIRCO DI STRADA E FOTOCOLLAGE Tre diversi laboratori dedicati ai bambini dai tre agli otto anni a cura dell’Associazione Punti di Vista. Con gli orti da passeggio i partecipanti potranno creare un piccolo orto da portare a casa o lasciare nel quartiere per renderlo un po’ più verde. Il circo di strada porterà a riscoprire il gusto dei giochi fatti insieme, nelle strade e nelle piazze Con il fotocollage creativo ci si divertirà a scattare ritratti e a stamparli, per poi smontarli e rimontarli intervenendo creativamente su di essi. Ogni bambino creerà e porterà a casa la sua opre d’arte! .

“Superare ogni limite, saltando su ogni piattaforma presente sulla strada. Gli ostacoli non sono più tali, diventano punti di forza e il tuo corpo si adatta all’ambiente stesso, diventando tutt’uno”. L’art du déplacement o “arte dello spostamento”, nota anche come Parkour, è una disciplina metropolitana che si è diffusa in Francia agli inizi degli anni Novanta e che consiste nel seguire un percorso stabilito superando qualsiasi genere di ostacolo presente, con maggiore efficienza di movimento possibile e adattando il proprio corpo all’ambiente circostante. A Sant’Elia tre maestri di Parkour giunti dalla Francia, da Roma e dalla Sardegna, insieme ad un gruppo di praticanti della disciplina, daranno vita ad una serie di performance aperte chiunque vorrà avvicinarsi, per far conoscere il Parkour, le sue tecniche e la sua filosofia.


Via Schiavazzi e Piazza Magellano Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre dalle 10

Sabato 19 ore 18

WRITING E PITTURA MURALE

N.S.GANG

Con Federico Carta, in arte Crisa, che dopo una fase esplorativa coordinerà un gruppo di writers e disegnerà e dipingerà insieme a chiunque vorrà partecipare. Vere e proprie incursioni artistiche su muri e pannelli di legno per illuminare attraverso la pittura angoli bui e dimenticati del quartiere. Una performance di pittura murale si svolgerà anche presso la scuola materna Freire.

Giovane band rap/hip hop con base a Cagliari (Sant’Elia, Stampace, Sant’Avendrace) e Capoterra composta da Jim, Drama, Loogas, Shony, Sklero.

INCURSIONI URBANE - CONCERTI

Pianista, fisarmonicista e compositore di fama internazionale. Inizia a suonare la fisarmonica a sette anni, in seguito si avvicina al pianoforte come autodidatta. Attivo dagli anni ‘70, ha militato in diversi gruppi con vocazione alla sperimentazione e all’improvvisazione; dopo l’esordio solista nel 1975 diventa protagonista in piano solo e fisarmonica in Italia ed all’estero ospite dei maggiori jazz festival, in una carriera costellata di collaborazioni eccellenti.

Dipingere facendosi trasportare dal jazz, dialogare con i ritmi hip hop mentre si esplora l’architettura urbana e i suoi ostacoli, mescolare alle note le risate dei bimbi che giocano in piazza: le incursioni urbane si intrecceranno a due concerti di musica dal vivo in un’insolita sinergia.

Domenica 20 ore 18

ANTONELLO SALIS


L’ALTRA BELLEZZA

Lazzaretto Mercoledì 23 Ottobre ore 19 da Giovedì 24 a Sabato 26 Ottobre ore 15 Esito performativo Domenica 27 Ottobre ore 16

L’ALTRA BELLEZZA

Laboratorio espressivo di Fosca con esito performativo Fosca presenta un percorso che coinvolge donne e ragazze del quartiere S.Elia e della città di Cagliari, sul tema della bellezza e dei desideri, primo momento di indagine volto ad una futura performance in forma di sfilata di moda. Il laboratorio, incentrato sulla presenza scenica e la consapevolezza corporea, utilizzerà alcune pratiche teatrali per sfociare in una breve azione collettiva di restituzione del percorso. Conduce Caterina Poggesi (regista, formatrice) insieme a Katia Favilli (formatrice, artista performativa).

Fosca (2006) da anni è impegnata nell’ambito dell’arte contemporanea, in particolare performativa, con operazioni culturali che vedono coinvolti in primo piano il territorio e i suoi abitanti, quali partecipanti diretti, oltre che fruitori. Le sue iniziative propongono ogni volta soluzioni originali che mettono in relazioni artisti, cittadini, luoghi, narrazioni, pratiche in processi di sperimentazione artistica. Fosca non vuole essere una formazione di persone, piuttosto un insieme di collaborazioni e vissuti, in continua mutazione fra soggetti, linguaggi, territori e ambiti disciplinari. È uno spazio mentale che trova la sua manifestazione in azioni concrete nella ricerca artistica e nello studio dei linguaggi della contemporaneità, occupandosi trasversalmente di cultura, educazione, socialità, scienze umane. E’ progetto di creazione, produzione e promozione artistica di spettacoli, laboratori, eventi, momenti di studio, mostre, pubblicazioni, trasmissioni radiofoniche.


CREATIVITA’ A 7 DIMENSIONI Lazzaretto e Quartiere S.Elia Da Mercoledì 23 a Sabato 26

ore 9

CREATIVITA’ A 7 DIMENSIONI

Workshop a cura di Stephan Duve

Il workshop intende esplorare l’atto di creazione e costruzione partendo dai processi di recupero, riciclo e rifunzionalizzazione di materiali di scarto. Non tralasciando il punto di vista teorico, ma partendo soprattutto dal “fare”, “sperimentare”, “provare”, il workshop vuole stimolare attenzione e curiosità dei partecipanti, aiutandoli a leggere la materia e a sviluppare una pratica manuale per dare ai relitti nuova vita. Creeranno cosi strutture nuove e utili, dando una nuova vita a oggetti che in cambio avranno risvegliato la vitalità dell’essere umano.

Stephan Duve ama il ferro, la tecnologia e l’essere umano che l’ha creata.
Ingegnere creativo, meccanico, artista, ha lavorato in Inghilterra, Francia, Germania e Italia come insegnante e artista per circo e teatro.
Ha collaborato con Mutoid Waste Company, Circo della Motosega Archaos, Socìetas Raffaello Sanzio, Teatro Valdoca e altre compagnie di ricerca. Lavora da 15 anni con l’organizzazione del Rallye Breslau.


HUMAN LIBRARY

HUMAN LIBRARY La Human Library è una biblioteca vivente in cui i lettori hanno l’occasione di prendere in prestito dei libri in carne ed ossa, sfogliando il racconto della loro vita in una conversazione informale a quattr’occhi. In questo modo, i libri umani trovano uno spazio di conversazione per raccontare e mettere in discussione la propria storia, mentre i lettori hanno l’occasione di andare oltre i propri pregiudizi potenziando la capacità di ascolto, tolleranza e comunicazione. Mettendo in contatto persone che normalmente non avrebbero modo di conoscersi, la Human Library favorisce l’abbattimento delle barriere e degli stereotipi in un modo conviviale e intimo.

www.humanlibrary.org

Iniziato a Copenhagen nel 2000 per volontà del movumento Stop the Violence, la Human Library è diventato un fenomeno internazionale al servizio della lotta all’intolleranza e alla rabbia sociale. Ha girato 63 nazioni e coinvolto milioni di persone. A Cagliari, per Approdi, è curato da Maria Benoni, attrice, autrice, performer, regista ed insegnante di teatro. È stata prima allieva e poi insegnante nella scuola di Parigi di Etienne Decroux. Ha adottato il metodo pedagogico di Celestino Frainet in Campania. Ha curato laboratori multidisciplinari per i ragazzi e le ragazze ospiti del Carcere Minorile di Nisida (Napoli).


Lazzaretto Venerdì 25 Ottobre dalle ore 18 Sabato 26 e Domenica 27 Ottobre dalle ore 16 Tra i libri viventi in catalogo:

UOMO FALCO

Corre veloce tutto il tempo e qualche volta prende il volo!

LA CASA DAVANTI AL MARE

“Quando ci portarono all’Ausonia, lì al Poetto, tutto era bello perché ero solo una bambina...”

MIA SORELLA QUELLA GRASSA GRASSA

“Che suonava il bassotuba nella banda e vinceva le gare di judo...Tanti ricoveri e una collezione di cicatrici”

LA MIA VITA IN UNA VALIGIA Il coraggio di stare

FARCAS

Il viaggio solitario di un uomo-lupo

L’OMBRA

Storia breve di un uomo cambiato

LA MADRE DI MIA MADRE

La sposa bambina, dal suo Paese all’altro lato del mare

I RAGAZZI DI VIA DON GNOCCHI

Storie di piccoli ribelli tra sfide e amicizia nella periferia milanese degli anni ‘70

Un libro per uno spettatore alla volta


MINIATURES Gli artisti che partecipano ad Approdi hanno cosi riposto alla domanda cuore del progetto.

I DON’T KNOW SO MUCH ABOUT LOVE Pere Faura (Spagna)

MINIATURES Miniatures Officinae è un progetto quinquennale promosso da L’Officina – atelier marseillais de production, un progetto di creazione volto a promuovere scambio e dialogo tra artisti appartenenti al bacino del Mediterraneo. Miniatures ha selezionato e coinvolto alcuni artisti invitandoli a ragionare intorno al tema dell’amore e la relazione con l’altro nel corso di brevi periodi di residenza. Il progetto ha prodotto una serie di Miniatures diverse ma ispirate ad un tema comune e ad un unico formato, la miniatura, improntata alla brevità e alla riduzione. Obiettivo generale del progetto è mappare una moltitudine creativa capace di raccontare il Mediterraneo nell’era contemporanea legata da una radice unica, un’area dove confluiscono diverse visioni e linguaggi artistici intorno ad un binario comune. Il processo di creazione nel corso di residenze incrociate ospitate dai partner coinvolti, ha portato alla collezione di 38 lavori, già presentati in alcune fasi del progetto e raccolte nella loro globalità nel focus Août en Danse svoltosi ad Agosto alla Friche la Belle de Mai di Marsiglia nella cornice di MarseilleProvence 2013 Capitale Europea della Cultura.

Come parlare d’amore stando soli sul palco? Ci si puo innamorare in scena? Ci si puo innamorare di qualcuno del pubblico? Ci si può innamorare di qualcuno che è in scena di fronte a te? Ci si puo’ innamorare in 15 minuti? Per quanto tempo devi vedermi danzare per innamorarti di me? Cosa devo dire per sedurti? È possibile innamorarsi se uno da mentre l’altro riceve soltanto? Sei mai andato a teatro per essere sedotto? Quanto sei disposto a lasciarti andare? Per quanto dobbiamo guardarci negli occhi per essere certi di esserci innamorati? È abbastanza intimo guardarci negli occhi mentre il resto del pubblico ci fissa mentre ci guardiamo? Hai mai visto due persone che si guardano per la prima volta? Guardare gli altri che si innamorano è un atto di romanticismo o puro voyerismo? Innamorasi in scena può essere reale o è necessariamente una finzione scenica?


Partenza dal Lazzaretto Venerdì 25 Ottobre ore 18,45 (durata 60’) Sabato 26 Ottobre ore 17,45 e ore 20,45 (durata 80’) Domenica 27 Ottobre ore 18 (durata 60’)

IN MINIATURAM

LE SILENCE DE L’ABANDON

“Lavorerò usando delle sequenze di lavori precedenti che mi sembrano rispondere al tema del progetto Miniatures: l’amore, la relazione, la coppia. Il mio approccio site-specif mi ha spinto a lavorare con una coppia di Beirut, mi sembrava logico lavorare con una coppia del posto, a casa loro o nei luoghi per loro significativi. La coppia che vedrete non ha attitudini artistiche, loro condivideranno e sperimenteranno materiali artistici sul tema della mia ricerca e lo incarneranno seguendo la loro sensibilita’. Spero di riuscire a creare insieme a loro un metro di giudizio artistico per coppie che possa poi essere adattato a diverse coppie e a diversi contesti.”

Io ti amo, un gioco, una finzione, una finzione vera. Fragile. Io mi trasformo, mi creo, gioco. Porto, trasporto, fragile. Io sparisco, affondo, attacco, ti lascio agire sul mio corpo. Guardo il mio corpo reagire. Osservo le tracce, le cicatrici.

Laurent Pichaud (Francia)

Khouloud Yassine (Libano)

A CHARMING LOVER

To be an object of the world Cristina Rizzo (Italia) C’è la grazia della mano. Ogni falange realizza infinite soluzioni, torsioni, piegamenti, curve, inversioni. Si lavora sulla prensione sottilissima di qualcosa o di qualcuno senza possesso. C’è la grazia di un movimento senza fine. Da dentro a più dentro o da fuori a più fuori. Si aderisce ad un ordine cinestetico senza sforzo e senza contrazione. C’è la grazia di una figura che si coagula in uno spazio minimo. Ci si rende abili alla massima esposizione o ostensione. C’è la grazia di alcune farfalle che imitano le foglie morte. E c’è la grazia di alcuni uccelli che aderiscono ad un’estetica del trillo. La,la-la, la-la, la-la, this charming man… Oooh, this charning man!


MINIATURES CAGLIARI

Partenza dal Lazzaretto Venerdì 25 Ottobre ore 18,45 (durata 60’) Sabato 26 Ottobre ore 17,45 e ore 20,45 (durata 80’) Domenica 27 Ottobre ore 18 (durata 60’)

ASPRO TANGO

Di e con Daniela Tamponi Musica: Alfama - Madre Deus Durata 8’

MINIATURES CAGLIARI Seguendo l’ispirazione di Miniatures Officinae, Carovana SMI ha invitato due artiste sarde ad interpretare il tema dell’amore e del desiderio legandosi ai luoghi del quotidiano, della memoria e dell’immaginario del quartiere Sant’Elia, protagonista di Approdi.

Aspro Tango è il tango casalingo di una donna rimasta sola. Una donna che si è persa fra le stoviglie e la dispensa, fra il tavolo di cucina e la TV del soggiorno. È un tango danzato senza cavaliere, senza amore, senza passione. È il dramma quotidiano di un’anima sedata dal dovere familiare, divorata dalle urgenze, dalle incombenze, trascurata e spesso vittima dei propri affetti.

NUMERO CIVCO

Di e con Donatella Martina Cabras In collaborazione con l’associazione culturale ‘Liberamente’ con la partecipazione delle donne dell’Associazione Sant’Elia Viva Un edificio in rovina, una casa che un tempo ospitava oggetti e persone il cui vissuto impregnava i muri. Una casa ora abbandonata tra le cui pareti approdano delle donne che dopo un viaggio in comune cercano di immaginare un luogo in cui vivere insieme. La performance trae ispirazione dall’osservazione dell’architettura e attraverso il linguaggio simbolico della danza e del teatro sviluppa il tema del desiderio proponendo il luogo come sede di accoglienza di nuove esperienze vissute e di rinascita.


MISSIONE ROOSEVELT

Venerdì 25 e Sabato 26 Ottobre

ore 17.30 (durata 120’)

MISSIONE ROOSEVELT Di Tony Clifton Circus

“Partiamo dall’idea che voi non siete un pubblico e che questo di conseguenza non è uno spettacolo. Questa è un’esperienza o forse meglio un esperimento, voi ne sarete allo stesso tempo attori, cavie ed unici fortunati beneficiari. In Missione Roosevelt vogliamo attraversare uno spazio urbano, fare un percorso e lasciare un segno, una traccia colorata al suolo. Vogliamo condividere con voi il piacere del proibito, il piacere di utilizzare un oggetto tabù. Utilizzare un oggetto per la prima volta, forse solo questo basta, forse solo questo giustifica tutto. La sedia a rotelle è lo strumento e l’oggetto di Missione Roosevelt, il simbolo di tutto ciò che non ci riguarda oggi si fa nostro, la metafora dello svantaggio attraverso la quale conquistare la città. Un’esperienza urbanistica, una performance partecipata in cui il pubblico, accomodato su una sedia a rotelle, si trasforma in un piccolo plotone, una gioiosa macchina da guerra. Missione Roosevelt invade la città.”

Un progetto di:Tony Clifton Circus
 Con: Nicola Danesi de Luca e Iacopo Fulgi
 Direzione tecnica: Davide Clementi
 Organizzazione e promozione: Francesca Corona per PAV | Diagonale artistica

Il luogo verrà comunicato all’atto della prenotazione (obbligatoria)

www.tonycliftoncircus.com


MARSEILLE PROVENCE 2013 CAGLIARI SARDEGNA 2019

ore 10

MARSEILLE PROVENCE 2013 CAGLIARI SARDEGNA 2019

Incontro Con Julie Chenot (Rapporti internazionali Marseille Provence 2019) e Enrica Puggioni (Assessore alla Cultura del Comune di Cagliari) Coordina Linda Di Pietro (Indisciplinarte)

Lazzaretto Sabato 26 Ottobre

Cosa significa essere Capitale Europea della Cultura? L’investitura non è la celebrazione dell’eccellenza culturale di un luogo, ma la possibilità di dar vita ad un progetto articolato in 12 mesi dedicato ad arte e cultura che abbia un impatto durevole in termini socioeconomici. Per questo, la candidatura è evento irripetibile e il progetto avanzato è caratterizzato sia da un forte coinvolgimento del territorio, sia da una marcata dimensione internazionale: una cerniera tra locale e globale, tra tasselli identitari e nuove mappe da tracciare. Nel corso dell’incontro il progetto di Marseille Provence 2013 verrà descritto e presentato nei dettagli per poi lasciar spazio ad un confronto utile per la costruzione del progetto di Cagliari 2019, per far emergere domande e delineare risposte strategiche. www.mp2013.fr


DONNE OLTRE I CONFINI Lazzaretto Sabato 26 Ottobre

ore 17

DONNE OLTRE I CONFINI

Storie fotografiche di donne e di emancipazione Incontro con Gisella Congia e le donne dell’associazione Sant’Elia Viva Donne oltre i confini è un laboratorio artistico-sociale che coinvolge le donne dell’Associazione Sant’Elia Viva, cercamdo di mettere in rilievo gli aspetti più salienti del lento processo di cambiamento, personale e collettivo, che queste donne stanno avviando nel quartiere Sant’Elia. Attraverso la raccolta di testimonianze poi tradotte in immagini fotografiche, si raccontano le loro motivazioni e il loro sentirsi coinvolte in un progetto comune sia all’interno del quartiere, dove ancora in parte la diffidenza ostacola i loro interventi e il pregiudizio le investe, sia oltre il quartiere quale importante testimonianza di emancipazione. Il viaggio, in questo senso, è inteso come la loro decisione di salpare da un porto sicuro fatto di limiti e pregiudizi per navigare nel mare dell’incertezza e del nuovo.

Gisella Congia, laureata in Psicologia, ha iniziato nel 2008, all’interno dell’associazione culturale L’Eptacordio la produzione di progetti fotografici col filone di ricerca “L’Arte incontra il Sociale”, per approfondire e sensibilizzare su fenomeni sociali attraverso l’uso dell’immagine. Dal 2009 conduce laboratori fotografici incentrati sulla consapevolezza dell’Atto fotografico.


FESTE

Sabato 26 Ottobre ore 22

SILENT DISCO CON DJ SET Una serata in una “discoteca” in cui si balla ascoltando musica in cuffie wireless, scegliendo tra la musica mandata da almeno due diversi DJ. Chi non ha le cuffie non sente alcuna musica e può sperimentare l’effetto straniante di una stanza piena di persone che ballano in silenzio, seguendo ritmi diversi o canticchiando i motivi che sentono in cuffia. La silent disco è nata dall’idea di continuare a ballare anche oltre l’orario consentito per la musica ad alto volume, fino a diventare un fenomeno molto popolare nei festival e nei locali di tutto il mondo.

Domenica 27 Ottobre ore 20

FISH AND MUSIC

Festa finale con musica e cena a base di pesce in collaborazione con la Sagra del Pesce

Lazzaretto


APPRODARE A SANT’ELIA Domenica 27 Ottobre percorso 1

VIA MARE E IN BICICLETTA

Con la collaborazione di Cagliari Città Ciclabile Partenza dal porto di Cagliari verso Sant’Elia – Porticciolo e Lazzaretto

percorso 2 ore 10

APPRODARE A SANT’ELIA Approdare significa riparare in un luogo dopo un viaggio. Ma quanto è importante l’approdo, e quanto il viaggio stesso? Quanto importanti sono le ragioni per cui si viaggia, i compagni che si incontrano, le esperienze raccolte, le tracce lasciate? Il senso pieno del viaggio si può trovare anche in un percorso breve e consueto vissuto in maniera inconsueta. Quanti hanno mai pensato di arrivare dal centro della città a Sant’Elia via mare, in bicicletta, o semplicemente a piedi, cantando mentre si cammina? Si potrebbe abbandonare l’auto per un giorno e provare a viaggiare per il gusto di farlo, verso un approdo che non è solo un luogo ma un’esperienza condivisa?

CAMMINAR CANTANDO

Percorso a piedi con Maurizio Saiu Partenza da Piazza Deffenu verso il Lazzaretto Solo suoni vocali, nessun testo. Sarà questo il solo essenziale elemento che raggrupperà persone provenienti da luoghi diversi del mondo. Due ore di cammino per poter scoprire il proprio potenziale canoro e risvegliare la musica che dorme in ognuno di noi.

percorso 3

NATURALISTICO

Percorso a piedi sulla Sella del Diavolo e sul Colle Sant’Ignazio con Jorawar Sing Azer per percepire le bellezze del paesaggio e sentire che il corpo in movimento è antenna che mappa il territorio. Partenza da Marina Piccola verso il Lazzaretto

Partenza dai tre punti di Cagliari alle ore 10 Partecipazione libera senza prenotazione


LABORATORI INTERDISCIPLINARI Offerta formativa per le scuole primarie e secondarie nell’ambito di Approdi

ESTIRPARE LA PAURA IMMERGENDOSI NELLA NATURA.

@TEMPO DI CITTà

Laboratorio di Vajramushti, antiche arti marziali indiane ispirate al movimento degli animali Con Jorawar Sing Azer

Laboratorio di danza creativa per esplorare l’arte del movimento, del suono e dell’immagine, per scoprire, svelare e sognare la propria città Con Ornella D’Agostino Carovana SMI

TRACCE

ALTERAZIONI

PARKOUR

LA DANZA CHE CELEBRA

Laboratorio di pittura murale per esprimersi e raccontare la scuola e/o il proprio quartiere Con Federico Carta – in arte Crisa

Laboratorio per conoscere le proprie capacittà fisiche e affrontare limiti e paure fisiche e mentali Con Davide Giulio Buzzi – ASD New Way of Movement

Corpi, voci, azioni e situazioni dal CosmoComico. Laboratorio di teatro contemporaneo Con Maria Benoni – Movimentonetto

Laboratorio di danza africana e rituale, inno alla natura e alla vita Con Fall Abdoulaye – in arte Bayefall

ORTI DA PASSEGGIO COSì PER GIOCO FOTOCOLLAGE CREATIVO

Laboratori di orti urbani, giochi di strada e creazione artistica per i più piccoli (da 3 a 8 anni) a cura dell’Associazione Punti di Vista

L’offerta formativa è gratuita se attivata nell’ambito di Approdi. Prevede un costo se attivata in altri periodi dell’anno. Info e contatti a pag. 34


CAGLIARI 1970 / CALCIO D’INIZIO Martedì 5 Novembre

INCONTRO CON MASSIMO FURLAN Dopo Music Basketball di Massimo Antonelli, a Novembre sarà compito del calcio suggellare il legame tra arte e sport nell’ambito di Approdi. Massimo Furlan, perfomer italo-svizzero, incontrerà il pubblico durante un periodo di residenza a Cagliari orientato all’adattamento del progetto Foot, che avrà il suo esito performativo nel 2014. Foot metterà in scena una partita simbolo del Campionato di Calcio 1969-70, al termine del quale il Cagliari fu incoronato Campione d’Italia. La partita verrà studiata e rievocata in tutti i suoi reali passaggi, con il coinvolgimento di giocatori e cronisti del tempo. In Foot, Furlan, solo in campo contro 21 fantasmi, rigiocherà l’intera partita inscanando le peripezie e i momenti cruciali; lotterà sotto gli occhi del pubblico, con la telecronaca che uno storico cronista racconterà per tutti. Tutti conoscono il punteggio finale ma sembra che la storia possa essere riscritta: l’arte lascia una porta aperta a stravolgimenti e sorprese tenendo tutti sulle spine.

www.massimofurlan.com


CALENDARIO/AGENDA GIOVEDÌ 17 OTTOBRE ore 10-18 Lazzaretto e Quartiere Sant’Elia MAPPATURE FOTOGRAFICHE ore 16 Lazzaretto CORO DELLE LAMENTELE (pag 5) ore 18 Cooperativa pescatori Sant’Elia DIALOGHI SUL MARE (pag 6/7) ore 19 Cooperativa pescatori Sant’Elia MEMORIA DEL MARE (pag 6/7) ore 19,40 Cooperativa pescatori Sant’Elia LAMENTO AL MARE (pag 6/7) ore 20 Cooperativa pescatori Sant’Elia CENA DI PESCE (pag 6/7) VENERDÌ 18 OTTOBRE ore 9 Lazzaretto CORO DELLE LAMENTELE (pag 5) ore 10-18 Lazzaretto e Quartiere Sant’Elia MAPPATURE FOTOGRAFICHE ore 12 Lazzaretto, Sale Musicali NOI CITTADINI D’EUROPA? ore 16 Lazzaretto, Foyer Sala Conferenze REVOLUTIONARY BODIES (pag 10/11)

ore 18 Lazzaretto, Sala Conferenze NAVIGARE I CONFINI (pag 10/11) ore 19 Lazzaretto, Sala Conferenze CREOLIZZARE LA MENTE ore 20 Lazzaretto, Cortile CANTI (pag 10/11) CANTI DEL MEDITERRANEO (pag 9) SABATO 19 OTTOBRE ore 9 Lazzaretto CORO DELLE LAMENTELE (pag 5) ore 9-13 ; 16-20 Lazzaretto, Sale Musicali NOI CITTADINI D’EUROPA? Lazzaretto,Atrio sala polifunzionale E OVUNQUE ERA LO STESSO (pag 8) ore 10 Sant’Elia, Via Magellano INCURSIONI URBANE (pag 14/15) Lazzaretto, Sala Conferenze PERCORSI MEDITERRANEI ore 10-18 Lazzaretto e Quartiere Sant’Elia MAPPATURE FOTOGRAFICHE ore 18 Sant’Elia, Via Magellano N.S. GANG (pag 14/15) Lazzaretto, Sale Musicali ALMOST EUROPE

ore 17 Lazzaretto, Atrio sala polifunzionale E OVUNQUE ERA LO STESSO (pag 8)

ore 19 Lazzaretto, Sala Conferenze CONSUMATORI DI TUTTA EUROPA, UNITEVI! Lazzaretto, Sale Mediateca CROMACITY (pag 12) PAESAGGI SONORI - installazione (pag 12)

ore 17,30 Lazzaretto, Sala Conferenze PIXELATED REVOLUTION (pag 10/11)

ore 21 Lazzaretto, Cortile MUSICA EX MACHINA


DOMENICA 20 OTTOBRE

MARTEDÌ 22 OTTOBRE

ore 9 Lazzaretto CORO DELLE LAMENTELE (pag 5)

ore 9 Lazzaretto CORO DELLE LAMENTELE (pag 5)

ore 9-13 ; 16-20 Lazzaretto, Sale Musicali NOI CITTADINI D’EUROPA? ALMOST EUROPE Lazzaretto,Atrio sala polifunzionale E OVUNQUE ERA LO STESSO (pag 8)

ore 9-13 ; 16-20 Lazzaretto, Sale Musicali NOI CITTADINI D’EUROPA? ALMOST EUROPE Lazzaretto,Atrio sala polifunzionale E OVUNQUE ERA LO STESSO (pag 8) Lazzaretto, Sale Mediateca PAESAGGI SONORI - installazione (pag 12)

ore 10 Sant’Elia, Via Magellano INCURSIONI URBANE (pag 14/15) Lazzaretto, Sala Conferenze PERCORSI MEDITERRANEI Lazzaretto e Quartiere Sant’Elia MAPPATURE FOTOGRAFICHE ore 11 Lazzaretto, Sala Conferenze DEMOCRAZIA 2.0 ore 12 Mercato Sant’Elia AGORAPHOBIA (pag 13) ore 16 Fortino Sant’Iganzio CANTI SACRI ARABI (pag 9) ore 17,30 Sant’Elia, Via Magellano INCURSIONI URBANE (pag 14/15) ANTONELLO SALIS (pag 14/15) ore 18,30 Lazzaretto, Sale Mediateca CROMACITY (pag 12) PAESAGGI SONORI - installazione (pag 12) Lazzaretto, Sala Conferenze SPECIALITÀ SOSTENIBILE ore 21 Lazzaretto AL THARWA-UNE RÉVÉLATION (pag 9) ore 21,30 Lazzaretto PAESAGGI SONORI - concerto (pag 12)

MERCOLEDÌ 23 OTTOBRE ore 9 Lazzaretto CORO DELLE LAMENTELE (pag 5) Lazzaretto e Quuartiere Sant’Elia CREATIVITÀ A 7 DIMENSIONI (pag 17) ore 9-13 ; 16-20 Lazzaretto, Sale Musicali NOI CITTADINI D’EUROPA? ALMOST EUROPE Lazzaretto,Atrio sala polifunzionale E OVUNQUE ERA LO STESSO (pag 8) Lazzaretto, Sale Mediateca PAESAGGI SONORI - installazione (pag 12) ore 19 Lazzaretto, Sala polifunzionale L’ALTRA BELLEZZA (pag 16)


CALENDARIO/AGENDA GIOVEDÌ 24 OTTOBRE

VENERDÌ 25 OTTOBRE

ore 9 Lazzaretto CORO DELLE LAMENTELE (pag 5) Lazzaretto e Quuartiere Sant’Elia CREATIVITÀ A 7 DIMENSIONI (pag 17)

ore 9 Lazzaretto CORO DELLE LAMENTELE (pag 5) Lazzaretto e Quuartiere Sant’Elia CREATIVITÀ A 7 DIMENSIONI (pag 17)

ore 9-13 ; 16-20 Lazzaretto, Sale Musicali NOI CITTADINI D’EUROPA? ALMOST EUROPE Lazzaretto,Atrio sala polifunzionale E OVUNQUE ERA LO STESSO (pag 8) Lazzaretto, Sale Mediateca PAESAGGI SONORI - installazione (pag 12)

ore 9-13 ; 16-20 Lazzaretto, Sale Musicali NOI CITTADINI D’EUROPA? ALMOST EUROPE Lazzaretto,Atrio sala polifunzionale E OVUNQUE ERA LO STESSO (pag 8) Lazzaretto, Sale Mediateca PAESAGGI SONORI - installazione (pag 12)

ore 15 Lazzaretto, Sala polifunzionale L’ALTRA BELLEZZA (pag 16)

ore 10 Lazzaretto, Sala Conferenze SANT’ELIA 2007 ore 11,30 Lazzaretto, Sala Conferenze LA PERIFERIA CHE CI “ACCOMUNA” ore 15 Lazzaretto, Sala polifunzionale L’ALTRA BELLEZZA (pag 16) ore 16 Lazzaretto, Sala Conferenze SETTIMANA EUROPEA DELLA SICUREZZA ore 17,30 chiedere al Lazzaretto MISSIONE ROOSEVELT (pag 23) ore 18 Lazzaretto HUMAN LIBRARY (pag 18/19) Lazzaretto, Sala Conferenze UNA SOCIETÀ A MISURA D’UOMO: ADRIANO OLIVETTI ore 18,45 partenza dal Lazzaretto MINIATURES CAGLIARI (pag 20/21/22) ore 20 Lazzaretto, Sala Conferenze DIRECTION HOME


SABATO 26 OTTOBRE

DOMENICA 27 OTTOBRE

ore 9 Lazzaretto CORO DELLE LAMENTELE (pag 5) Lazzaretto e Quuartiere Sant’Elia CREATIVITÀ A 7 DIMENSIONI (pag 17)

ore 9 Lazzaretto CORO DELLE LAMENTELE (pag 5) Lazzaretto e Quuartiere Sant’Elia CREATIVITÀ A 7 DIMENSIONI (pag 17)

ore 9-13 ; 16-20 Lazzaretto, Sale Musicali NOI CITTADINI D’EUROPA? ALMOST EUROPE Lazzaretto,Atrio sala polifunzionale E OVUNQUE ERA LO STESSO (pag 8) Lazzaretto, Sale Mediateca PAESAGGI SONORI - installazione (pag 12)

ore 9-13 ; 16-20 Lazzaretto, Sale Musicali NOI CITTADINI D’EUROPA? ALMOST EUROPE Lazzaretto,Atrio sala polifunzionale E OVUNQUE ERA LO STESSO (pag 8) Lazzaretto, Sale Mediateca PAESAGGI SONORI - installazione (pag 12)

ore 10 Lazzaretto, Sala Conferenze MARSEILLE-PROVENCE 2013 | CAGLIARI-SARDEGNA 2019

ore 10 partenze da luoghi diversi APPRODARE A S.ELIA (pag 27)

ore 16 Lazzaretto HUMAN LIBRARY (pag 18/19) ore 17 Lazzaretto DONNE OLTRE I CONFINI ore 17,30 chiedere al Lazzaretto MISSIONE ROOSEVELT (pag 23) ore 17,45 ; 20,45 partenza dal Lazzaretto MINIATURES CAGLIARI (pag 20/21/22)

ore 16 Lazzaretto HUMAN LIBRARY (pag 18/19) ore 17 Lazzaretto L’ALTRA BELLEZZA (pag 16) ore 18 partenza dal Lazzaretto MINIATURES CAGLIARI (pag 20/21/22) ore 20 Lazzaretto FISH AND MUSIC (pag 27)

ore 22 Lazzaretto SILENT DISCO (pag 22)

Il programma può subire variazioni. Consultate il sito per gli aggiornamenti


INFORMAZIONI INFORMAZIONI, PRENOTAZIONI ED ISCRIZIONI AI LABORATORI

STAFF

Info 345.4381959 carovana.smi@gmail.com

Direzione artistica Ornella D’Agostino con la collaborazione di Indisciplinarte

Alcuni spettacoli hanno posti limitati, la prenotazione è consigliata. Consultare i siti dei progetti per variazioni e aggiunte: www.approdifesta.wordpress.com www.ilibriaiutanoaleggereilmondo.it

Coordinamento organizzativo Alessandro Melis con la collaborazione di Veronica Manca

Dal 17 al 27 Ottobre (Lunedì escluso) Presso il Lazzaretto si offre la possibilità di mangiare genuino a pezzi modici a cura dell’Associazione Sant’Elia Viva PRENOTAZIONI 345.1000279 / 349.2940155 santeliaviva@tiscali.it

Rapporti con la stampa Francesca Ortalli Laura Scolari

LIBRERIA A CURA DI EDUMONDO PRESSO IL LAZZARETTO Per informazioni: info@edumondo.it www.edumondo.it

Progetto grafico Asili & Boassa Claudio Rossi

Hotel convenzionato: HOTEL CALAMOSCA viale Calamosca, 50 Cagliari

Testi, Coordinamento editoriale e Web Michela Pibiri con la collaborazione di Chiara Organtini

Coordinamento tecnico Gianni Melis con la collaborazione di Mauro Piras

Tipografia Publiedil


Progetto di Carovana Suono Movimento Immagine In collaborazione con Cooperativa Sant’Elia 2003: Morgan Cera, Chiara Corona, Alessio Lonero, Marco Ollano, Francesco Polidetti, Maurizio Pusceddu, Pierpaolo Sanna, Mario Usai Associazione Sant’Elia Viva: Giuseppina De Agostini, Luisella De Agostini, Maria Rita De Agostini, Paola Murru, Vincenza Murru, Rafaela Podda Associazione Malik: Barbara Cadeddu, Michela Calledda, Claudia Castellano, Dario Coletti, Laura Pisu,Valeria Sanna Indisciplinarte: Linda Di Pietro, Massimo Mancini, Chiara Organtini, Fabio Tomaselli, Laura Scolari, Benedetta Brasile, Laura Sette.

E con ASAP – Associazione Sarda Paratetraplegici, ASD NewWayOfMovement, Associazione Terra, Città Ciclabile, M.A.P., Movimentonetto, PuntidiVista, SpazioMusica, S’Umbra, Suoni&Pause Con il contributo di ArteVideo, Cantine Trexenta, Hotel Calamosca, Panificio Marteddu, Rossini, Sitor Officina, Ortopedica, StandUpl, Time in Jazz, Volponi Legnami Grazie a Gli abitanti di Sant’Elia, la Cooperativa dei Pescatori, il Centro Anziani, Il Galeone, La Sagra del Pesce di Sant’Elia, la Scuola Basket del CEP, la FIP Sardegna, la MEM - Mediateca del Mediterraneo, Valentina Esu, Marina Boetti della libreria Edumondo, Cristiano Carpanini, Julie Chenot, Francesca Corona, Bas Ernst, Giusi Tinella, Nicola Grandesso Silvestri, i partner del Progetto Lampedusa: Società Umanitaria di Carbonia, Associazione Mediterranea, Is Mascareddas, Libriamoci e Cooperativa Lilith. Crediti foto p. 5 Springhill Institute p. 6 Sara Deidda p. 8 Corto Quartese p. 9 Jordi Bover – Fabio Gismondi p. 10/11 Jordi Bover – Houssam Mcheimech p. 13 Kevin J. Dotson p. 17 René Menges p. 20 Clementin Crochet p. 25 Gisella Congia p. 29 Olimpio Mazzorana Dove non specificato, l’immagine è dell’artista


www.approdifesta.wordpress.com www.facebook.com/approdicagliari

APPRODI. Festa d'Arte e Comunità  

Catalogo del festival delle arti contemporanee urbane Cagliari, Sant'Elia 17 - 27 Ottobre 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you