Issuu on Google+

Annuario

2014 time to win!

N. 37 - ANNO 2014 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

www.gsvillaguardia.it


Nuovo servizio FARMACIA SUBINI Terapia inalatoria con acque sulfuree in bottiglia • Inalazioni caldo umide • Aerosol termale • Doccia nasale micronizzata • Aerosol medicale

L’acqua termale sulfurea in bottiglia è un mucoattivo e mucolitico naturale consigliato a bambini e adulti nelle: • Malattie da raffreddamento • Faringiti • Tonsilliti • Otite • Deficenze immunitarie • Ipertrofia delle adenoidi • Allergie • Fattori anatomici I benefici delle inalazioni si esplicano subito e in modo evidente dopo 20 giorni dalla fine del ciclo. E’ consigliabile il parere del pediatra o dell’otorino o del medico di base 2


sommario Annuario

2014 time to win!

N. 37 - ANNO 2014 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

www.gsvillaguardia.it

Gruppo Sportivo Villa Guardia sede sociale: via Vittorio Veneto, 4 segreteria: Palazzetto via Tevere tel. 031 482 933

5 9 9 10 12 14 17 21 25 29 33 39 41 45 49 53 57 59 61 63 65 78 78

Il saluto del Presidente 5 x mille: insieme per lo sport Anteprima sito web G.A.G. e Crossfit Educazione motoria per bambini dai 3 ai 5 anni AttivitĂ  polivalente per bambini dal 2005 al 2008 Sezione Atletica Sezione Basket Sezione Calcio Sezione Ciclismo Sezione Montagna / Escursionismo Sezione Montagna / Arrampicata Sezione Montagna /Sci Sezione Tennis Sezione Tennis tavolo Sezione Volley Formazione Bocciofila Villa Guardia Flop, flap Un gruppo, mille emozioni Lega italiana per la lotta cotro i tumori Indice inserzionisti Orari segreteria

FILIALE DI VILLA GUARDIA - via Tevere 3


4


I nostri primi quarant’anni

Saluto del Presidente

Giovanna Tettamanti

I

l 10 ottobre 1973 venti persone simpatizzanti dello sport si riunirono per farsi promotori della fondazione di un Gruppo Sportivo a Villa Guardia. Dopo aver eletto un consiglio, si impegnarono a versare una quota per affrontare le prime spese. Con la somma raccolta l’assemblea decise di iscrivere sedici giovani al C.S.I. per svolgere attività sportive di calcio, atletica leggera e pallavolo. La nostra storia nacque lì, da quella serata, da quelle persone, dal coraggio immenso che ebbero nel cuore, cominciò la grande avventura del Gruppo Sportivo Villa Guardia. In quarant’anni il G.S.V. è cresciuto tanto da diventare una delle realtà più importanti e significative del nostro comune: un punto di riferimento per le famiglie. Tanto per rendere l’idea, al 30 agosto 2013, il Gruppo Sportivo registrava 1240 soci di cui 560 al di sotto dei sedici anni. Questo traguardo è stato raggiunto con l’entusiasmo, la volontà e la fatica di tutti coloro che si sono impegnati dalla sua nascita e nella sua crescita. Se guardiamo alle esperienze passate vediamo ciò che abbiamo realizzato, le gioie e le emozioni vissute, le soddisfazioni e gli inevitabili momenti critici che caratterizzano ogni percorso esistenziale. La perseveranza che ha caratterizzato l’operare dei nostri dirigenti, ha stimolato la sensibilità e l’attenzione delle autorità locali fino alla realizzazione di invidiate strutture sportive. Strutture curate con grande attenzione da volon-

tari, punto forte della nostra associazione, i quali mettono a disposizione molto del proprio tempo per mantenere un ambiente idoneo ai nostri ragazzi, allo scopo di allontanarli da una vita oziosa. Fare sport nel contesto di valori di lealtà e solidarietà, il fine sociale di promuovere lo sport dilettantistico, nonché la diffusione della cultura sportiva tra i giovani costituisce un indispensabile presidio sociale per il nostro paese. Numerosi sono stati i collaboratori che in 40 anni hanno operato per questa associazione. Alcuni ci hanno lasciato prematuramente e di loro conserviamo gradevoli ricordi, testimonianze del loro operato e la loro grande umanità. Per la futura gestione del nostro gruppo sportivo si

5


6


prevedono cambiamenti. Purtroppo con il passare del tempo sono aumentate le esigenze dei ragazzi, sono cambiate le regole istituzionali e federali tanto che il volontario che dona il proprio tempo libero con gioia e passione non è più sufficiente. Il G.S.V. si è impegnato ad offrire corsi di formazione per ottenere una qualifica, spesso richiesta dalle stesse federazioni, impegnandosi anche economicamente, ma noi dirigenti siamo convinti e consapevoli che per vincere la sfida educativa del nostro tempo è indispensabile avvalersi anche di persone qualificate. Collaborare con le famiglie, le scuole e le altre istituzioni presenti sul territorio ad educare i giovani nella società di oggi non è certo facile (non lo era nemmeno quarant’anni fa) ma cercheremo di continuare il nostro cammino con pazienza e perseveranza per portare avanti i nostri processi educativi attraverso lo sport. Non si può che essere fieri di questo grande traguardo e complimentarsi con i soci fondatori e con tutti coloro che in questi

quarant’anni hanno continuato e continuano a lavorare per rendere sempre migliore l’associazione, condividendone i valori educativi e formativi dello sport dilettantistico e giovanile. Un ringraziamento particolare: • ai due vice-presidenti; • ai segretari che svolgono il loro lavoro con notevole impegno ed un grande spirito di collaborazione; • a tutti i componenti del consiglio direttivo; • ai volontari e professionisti che con impegno e passione tutti i giorni rendono possibile lo svolgimento di tutte le attività; • agli sponsors che con il loro prezioso sostegno, dimostrano di credere che lo sport ha ancora un grande valore sociale; • all’Amministrazione Comunale per la fattiva collaborazione dimostrata nell’offrire strutture adeguate e nell’aiuto economico; • a tutti coloro che permettono la realizzazione di questo annuario; • alle istituzioni scolastiche per la fiducia che dimostrano nel farci partecipi al processo educativo dei ragazzi; • a tutti i genitori che hanno deciso di condividere con il Gruppo Sportivo il percorso di crescita dei propri ragazzi. Con l’augurio di continuare a collaborare con lo spirito di amicizia e serenità, all’insegna dell’amore per lo sport auguro un Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo! 7


8


Sito web

è online il nuovo sito del Gruppo Sportivo Villa Guardia e per rimanere aggiornati su novità, corsi ed eventi potete diventare FAN della nostra pagina

Facebook 5 x mille • insieme per lo sport Devolvi il tuo 5 x mille al Gruppo Sportivo Villa Guardia A.S.D. È semplice e non ti costa nulla! Nei modelli CUD, 730 e UNICO scegli il riquadro dedicato al “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale”, apponi la tua firma e trascrivi il Codice Fiscale del GSV:

80022380135

Ricorda:

indicare il Codice Fiscale è fondamentale perché, altrimenti, le risorse verranno suddivise tra tutti i beneficiari della norma e non destinate unicamente alla nostra Associazione. Grazie!

9


GRUPPO SPORTIVO VILLA GUARDIA

ORGANIZZA CORSO DI

G.A.G.

GAMBE • ADDOMINALI • GLUTEI VILLA GUARDIA

via Tevere 30

Lunedì - Giovedì dalle 9.30 alle 10.30 Lunedì - Venerdì dalle 14.00 alle 15.00

CIVELLO

palestra scuola elementare

Mercoledì dalle 20.30 alle 21.30

Abbonamento trimestrale una volta alla settimana: E 70,00 due volte alla settimana: E 115,00

IO OBBLIGATAOTMOERDICO CERTIFIC INALE IN ORIG

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTARE L’INSEGNANTE AL 347 79.29.200 10


Toniche e in perfetta forma in pochi mesi

Ginnastica

Susanna

G.A.G. (Gambe - Addominali - Glutei)

G

ag non è solo l’acronimo per gambe, addominali e glutei ma anche fare sport ed allenarsi costantemente per condividere con altre donne esperienze, leggerezze e pesi. In un’ora di allenamento un concentrato di esercizi fisici che poi, il giorno dopo, lasciano quella bella traccia d’affaticamento che tanto gratifica chiacchiere e risate. Si fa fatica a fare G.A.G ma fa tanto bene per la tonicità del corpo e dello spirito. Da quest’anno, una novità altrettanto “tonificante”: ai nostri allenamenti abbiniamo il CROSSFIT. Cross in inglese significa “incrocio, mescolanza”. Questa pratica combina un insieme di movimenti eseguiti

ETATEC

ad alta intensità per tonificare tutta la muscolatura. Praticamente un mix di sollevamento di piccoli pesi, esercizi a corpo libero e allenamento cardiovascolare, uniti in un’unica sessione, sempre diversa e non specifica. L’obiettivo, quindi, è rassodare gli addominali, assottigliare il giro coscia e rinforzare tutto il corpo. Già dopo un paio di mesi si possono avere risultati evidenti sul fisico, con incremento della massa muscolare a discapito di quella grassa, grazie all’accelerazione del metabolismo, il motore dell’organismo che consente di smaltire quanto assimilato con l’alimentazione. Donne, cosa aspettate ad iscrivervi?!

Società di Ingegneria srl 20133 MILANO via Bassini, 23

SOTTOSUOLO srl 22079 VILLA GUARDIA (CO) via Faverio,2

ENNEGB

srl

22079 VILLA GUARDIA (CO) via Manzoni, 14/A 11


12


Educazione Motoria Chiara Berbenni

A

nche l’anno sportivo 2012/2013 ha visto svolgersi presso la palestra del nostro Gruppo Sportivo, il corso di Educazione Motoria rivolto ai bambini in età di Scuola Materna. Come ogni anno, all’inizio dei corsi, il numero dei bambini sembra esiguo ma con il passare dei giorni e un buon passaparola tra le mamme, entusiaste del riscontro positivo dei loro bambini che vengono volentieri in palestra a trascorrere un’oretta di gioco guidato e spensierato, la crescita del numero di iscritti arriva ad un buon livello per lo svolgimento ottimale delle lezioni. I corsi hanno avuto inizio lunedì 01 ottobre e si sono svolti per 8 mesi terminando così a maggio. Il gruppo dei grandi, formato da bambini/e di 4/5 anni ha raggiunto il numero di 15 partecipanti, frequentando le lezioni il lunedì dalle 16.00 alle 17.00, mentre i più piccoli, bimbi di 3/4 anni (14 in totale) si trovavano il mercoledì dalle 16.00 alle 17.00. Lo svolgimento dell’educazione motoria in palestra risulta più piacevole rispetto alle lezioni che si svolgono nel salone delle Scuole Materne in quanto c’è, ovviamente, più spazio per muoversi. D’altra parte però, l’ambiente della palestra, essendo più grande, risulta più dispersivo e quindi le proposte, soprattutto per i più piccini, risultano

spesso meno accessibili e quindi occorre loro più tempo per adattarsi al nuovo spazio di gioco. Quando l’obiettivo “inserimento” è raggiunto, il divertimento è assicurato. L’educazione motoria deve essere vissuta come uno sfogo sotto forma di gioco, di esercizio divertente senza tuttavia trascurare il fondamentale aspetto educativo che, per me, ha la priorità su tutto. Concludo invitando tutti i bambini in età prescolare a venire a provare: più siamo più ci divertiamo! Vi aspetto davvero numerosi per i futuri corsi che manterranno gli stessi giorni e gli stessi orari dal mese di ottobre 2013 al mese di maggio 2014.

Orari attività: Lunedì dalle 16.00 alle 17.00 - Bambini di 4/5 anni Mercoledì dalle 16.00 alle 17.00 - Bambini di 3/4 anni

13


il GRUPPO SPORTIVO VILLA GUARDIA organizza CORSI di

per tutti i bambini dal 2006 al 2008 che hanno voglia di IMPARARE

a fare SPORT…

GIOCANDO

presso la palestra delle Scuole elementari di Civello Necessario presentarsi con il CERTIFICATO MEDICO Le iscrizioni si ricevono direttamente presso la segreteria di Via Tevere (martedì e giovedì dalle 16.00 alle 18.00 – sabato dalle ore 9.00 alle 11.00 e dalle ore 16.00 alle 18.00) Per ulteriori informazioni potete contattare la segreteria nei suddetti orari al num. 031 482933 o la responsabile Chiara Ripamonti 338 1161273 14


15


INNOVAZIONE TECNOLOGICA - PUNTUALITÀ SERIETÀ - FLESSIBILITÀ

22079 VILLA GUARDIA (CO) - via del Lavoro, 5 tel. (+39) 031 483311 - fax (+39) 031 4860780 16


L’anno della svolta Manuel Molteni Atletica

L

’anno agonistico appena trascorso lo potremmo definire l’anno della “svolta”, in quanto c’è stato il passaggio di mano dal punto di vista presidenziale. A Francesco Russo non sarà mai abbastanza dire grazie, in quanto la sezione atletica è stata creata da lui e, per tutti questi anni, è riuscito ad incrementare il numero degli atleti iscritti ma soprattutto, ad organizzare una gara nel nostro paese, ormai diventata una classica. Insomma, ha letteralmente lanciato la sezione e la sua passione, ne siamo sicuri, lo terrà sempre legato all’ambiente e al mondo delle gare. La sua carica è stata raccolta da Chiara Ripamonti che ha mostrato già dagli inizi, grande motivazione, responsabilità e voglia di fare. La stagione è scivolata via veloce, seppur ricca di impegni. È stato un anno speciale anche perché siamo riusciti a portare la prova finale del Campionato Regionale di corsa campestre a Villa Guardia. Una gara unica, caratterizzata da una fitta nevicata che ha imbiancato tutta la regione Lombardia. La passione, la voglia di correre e lo spirito di competizione ha comunque portato 800 atleti ai nastri di partenza. Grazie alla collaborazione e all’impegno di tutto il G.S. Villa Guardia siamo riusciti a trasformare una giornata apparentemente difficile, in un autentico SUCCESSO sportivo! Il periodo invernale ci ha visti impegnati nella partecipazione alle corse campestri. Abbiamo

Orari allenamenti: Martedì: dalle 18.15 alle 19.15 Giovedì: dalle 18.15 alle 19.15

17


18


gareggiato al Trofeo A.MI.CO. (riservato alle province di Milano e Como) e al XX Campionato Regionale, disputando 3 prove ad Ardenno, Rivarolo Mantovano e Villa Guardia. La partecipazione e i risultati ottenuti (Davide Radice e Federica Sala sono diventati campioni provinciali) ci hanno aperto le porte sul Gran Premio Nazionale di corsa campestre che quest’anno si è svolto ad Acqui Terme. Abbiamo partecipato con 17 atleti (ben 4 in più rispetto allo scorso anno) e ci siamo aggiudicati la 27^ posizione sulle 132 società partecipanti. Le gare nazionali sono state anche delle buone occasioni per poter trascorrere, oltre alla corsa, dei giorni tutti insieme, in cui poter visitare luoghi e città diverse. Arrivata la primavera e la bella stagione, le gare su pista e su strada sono state protagoniste. Da segnalare la vittoria del Campionato Regionale su strada da parte di Federica Sala e Manuel Molteni. A differenza degli anni passati, abbiamo intensificato l’attività nella stagione estiva partecipando al giro del Varesotto, composto da 6 tappe da circa 5 km l’una, tutte in provincia di Varese. Molto belle sono state anche le tre corse da 10 Km ciascuna gareggiate a Saronno, Olgiate Comasco e Lecco, ricche di entusiasmo da parte di noi tutti nel dover correre per parecchi chilometri in diverse zone, in mezzo a tante altre persone. Nel mese di luglio, invece, qualche temerario si è cimentato in corse in salita. Ogni anno gli atleti, agonisti e non, iscritti alla

nostra sezione aumentano. Questo è segno che il nostro lavoro e la passione che mettiamo in ogni allenamento e gara ha dato i suoi frutti. C’è chi corre per rimanere in forma, chi lo fa perché non riesce più a farne a meno, chi per migliorarsi, chi con l’obiettivo di fare il meglio possibile durante le gare. Per noi non c’è caldo o freddo, luce o buio, ma soltanto la voglia di correre in compagnia, ridere, scherzare e passare del tempo insieme! Con la speranza di poter accogliere nuovi AMICI auguro a tutti voi una buona stagione in compagnia del G.S. Villa Guardia!

19


20


Tra cambiamenti e continuità

Basket

Paolo Gini

A

nche quest’anno mi ritrovo a scrivere il racconto della stagione sportiva appena trascorsa. I primi ricordi vanno ai bambini del minibasket, impegnati nei rispettivi tornei di categoria. Lo scopo del nostro corso minibasket è quello di far divertire e di far giocare tutti i bambini che vogliono cimentasi con questo bellissimo sport. Il numero dei bambini è, come ogni stagione, aumentato durante il corso dell’anno anche grazie ai corsi tenuti in collaborazione con le scuole elementari. Dato il buon numero di ragazzi siamo riusciti ad avere squadre complete per ogni annata; il che ci ha permesso di partecipare ai vari tornei con ragazzi della stessa età. Tutti i nostri atleti sono stati seguiti con tanta passione e professionalità dai nostri istruttori, sempre disponibili per qualsiasi necessità sia dal punto di vista tecnico che da quello di organizzare le feste di Natale e fine anno. Non mi sono soffermato sui risultati perché non sono quelli che contano anche se, devo dire che i bambini si sono battuti con tutti gli avversari con grande determinazione, facendo notare, rispetto all’inizio dell’anno, sostanziali miglioramenti. La squadra Under 13 maschile ha affrontato per il primo anno un campionato provinciale di categoria. I primi approcci non sono stati dei più confortanti ma poi, anche con l’aiuto dei genitori che non hanno fatto mancare sostegno morale alla squadra, i ragazzi hanno sicuramente capito che quest’esperienza è servita per farsi

le ossa, per capire e sfruttare al meglio le proprie potenzialità e superare i propri limiti. Le due squadre Under 14, femminile e maschile, hanno avuto percorsi sportivi quasi simili in quanto entrambi hanno mostrato dei miglioramenti. Per la squadra femminile, si sono notati miglioramenti soprattutto nel comportamento durante gli allenamenti. Le ragazze hanno mostrato più attenzione alle proposte dell’allenatrice e ciò si è riflettuto, in modo positivo, durante il campionato, in cui hanno dovuto affrontare squadre tecnicamente più forti (qui purtroppo non c’era partita!), mentre con squadre di livello quasi paritario hanno combattuto e, a volte, hanno sfiorato la vittoria. Per i ragazzi, invece, si è visto un buon affiatamento a livello di costruzione del gruppo che, se possibile, si è unito ancora di più, anche se i risultati ottenuti sono stati leggermente al di sotto di quelli dell’anno precedente. Dopo la buona stagione precedente, infatti, la squadra era partita con i migliori propositi ma poi, con il passare dei mesi, l’entusiasmo iniziale si è un po’ affievolito e l’anno si è concluso con una seconda fase abbastanza buona. Come l’anno scorso, con le squadre maschili abbiamo partecipato al Torneo nazionale di Pesaro. Se la prima volta è stata indimenticabile, la seconda forse ancor di più! A questa edizione abbiamo partecipato con una squadra mista 1999-2000 e l’unione dei due gruppi si è rilevata, fin dagli allenamenti pre-partenza, un ottimo espediente per unire anche fuori dal

21


La

creatività ha

bisogno di

tecnologia. Creativity

needs technology.

F.LLI ROBUSTELLI s.r.l. - Monna Lisa® - Via Firenze, 3 - 22079 Villa Guardia (CO) ITALY Tel. +39 031.483319 - Fax +39 031.563121 - www.fratellirobustelli.com - www.monnalisatdp.com 22


campo gruppi così eterogenei. Le partite giocate sono state tutte combattute fino all’ultimo. Unico rammarico, se così si può dire, è aver perso di un punto contro una squadra che poi è arrivata sul podio. Non importa… Sono tutti stimoli per continuare a fare meglio l’anno prossimo!

L

a prima squadra, che milita nel campionato di Promozione, nonostante una stagione a fasi alterne sia dal punto di vista del gioco che dal lato comportamentale, ha dovuto affrontare anche quest’anno i playout. Questa volta i ragazzi ci hanno messo il cuore e, a gara 3 della serie, sono riusciti a espugnare il campo di Binzago e festeggiare così una salvezza tanto sofferta. Dopo un’attenta riflessione da parte del responsabile di sezione e di alcuni genitori che si sono voluti mettere in gioco, per la prossima stagione la sezione basket si è riorganizzata per poter permettere alle sue squadre e ai suoi allenatori di svolgere al meglio le proprie attività, nominando alcuni dirigenti e accompagnatori che si occupino della parte “burocratica”.

L’organigramma che trovate in questa pagina è quello scaturito dopo mesi passati a discutere e confrontarsi sul futuro della nostra sezione. Chiunque volesse collaborare per il bene del basket a Villa Guardia è sempre ben accetto! Potete notare che alcuni allenatori sono cambiati, in quanto quelli della stagione precedente per vari motivi, hanno deciso di non seguire più le rispettive squadre. Colgo l’occasione per ringraziarli per il prezioso lavoro svolto e spero di poter ancora contare sulle loro competenze negli anni a venire.

PRESIDENTE GINI Paolo VICEPRESIDENTE COIRA Ambrogio

SEGRETARIO AMMINISTRATIVO PEDUZZI Tita DIRIGENTI RESPONSABILI CORENGIA Edoardo PARADISI Paolo

DIRIGENTE MINIBASKET GINI Paolo

DIRIGENTE SQUADRA UNDER 14 MASCHILE LIVIO Davide

DIRIGENTE SQUADRA UNDER 15 MASCHILE GATTI Gianluca

DIRIGENTE SQUADRA UNDER 15 FEMMINILE CASTIGLIERI Emanuele

DIRIGENTE SQUADRA PROMOZIONE GREGGIO Max

ISTRUTTORE MINIBASKET LUISETTI Giulia

CAPO ALLENATORE UNDER 14 MASCHILE CANTALUPPI Roberto

CAPO ALLENATORE UNDER 15 MASCHILE BATTAGLIA Mattia

CAPO ALLENATORE UNDER 15 FEMMINILE LUISETTI Antonella

CAPO ALLENATORE PROMOZIONE CARAGNANO Giuseppe

ACCOMPAGNATORE MINIBASKET COIRA Marco

ACCOMPAGNATORE UNDER 14 MASCHILE CACCIA Fabi

ACCOMPAGNATORE UNDER 15 MASCHILE BORGHI Gabriele

ACCOMPAGNATORE UNDER 15 FEMMINILE TERZA Davide

AIUTO ALLENATORE PROMOZIONE MONTI Christian 23


24


Calcio Mario Turconi

U

n bilancio al termine del girone d’andata di questi campionati 2013-2014 non può che essere positivo. La prima squadra, dopo un inizio rallentato da numerose assenze e infortuni, sembra aver rimesso la barca sulla giusta rotta. Ora però non bisogna perdere la concentrazione, perchè per il girone di ritorno è assolutamente necessario un salto di qualità che ci permetta di raggiungere la salvezza. Purtroppo, per mancanza del numero sufficiente di ragazzi, non siamo stati in grado di iscrivere le squadre ai campionati Juniores e Allievi. L’obiettivo è, già dall’anno prossimo, di ripristinare almeno gli Allievi, mentre i ragazzi della Juniores sono stati inseriti in prima squadra o mandati a farsi le ossa in compagini amiche come l’Itala di Roberto Gregori. I Giovanissimi da quest’anno sono allenati dal grande ex Roberto “Bobe” Sampietro assieme a Davide Cordovana e Pietro Panzeri. Il loro fino ad oggi è stato un cammino sorprendente. Magari sbagliano l’orario o il giorno di qualche partita, però quando scendono in campo sono dei leoni e il girone di ritorno, con un paio di innesti di grande qualità, ci regalerà tante sorprese. Per esempio mister Bicio potrebbe prestare qualcuno dei suoi terribili ragazzi del 2001. È proprio con l’annata 2001, che ricordiamo fu la prima a subire l’effetto della collaborazione

pulcini 2005

Calcio

con Arsenal Soccer Schools, che registriamo un forte incremento di partecipanti e un conseguente miglioramento della qualità. Gli Esordienti 2001, quest’anno rinforzati da un gruppo di elementi del San Fermo (ringraziamo a nome di tutti l’amico e neo dirigente Stefano Zappa), stanno conducendo un campionato di ottimo livello, sono attualmente al terzo posto e solo contro il Como, forse anche per l’emozione, non sono riusciti a giocarsela alla pari. Per loro è in vista nel mese di febbraio la partecipazione ad un importante Torneo Nazionale, invitati a Roma dalla Scuola Calcio Totti. Un torneo cui saranno presenti compagini di grande livello come la Lodigiani o professionistiche come l’Ascoli. Fabrizio, Stefano, Roberto, Willy e Giuseppe hanno il merito di aver formato un bellissimo gruppo, dove tutti i genitori sono sempre in prima fila quando c’è da aiutare e dare una mano. Bicio tiene aggiornati tutti con le sue mail quasi giornaliere e sarebbe auspicabile che questo sistema fosse preso in considerazione anche dai responsabili di tutte le altre formazioni.Le due squadre di Esordienti a 9 del 2002 chiudono la serie degli inquilini del campo di via Europa Unita. I ragazzi rispetto allo scorso anno sono un po’ meno, così tante volte è richiesto a qualcuno di essere presente sia al sabato che alla domenica. Ciò non ha certo impedito ad una delle due compagini di essere protagonista del proprio girone, e di concluderlo nelle primissime posizioni, oltre che di regalarci scampoli di grande gioco. In controtendenza rispetto al resto della sezione, i pulcini e la scuola calcio incrementano in questa stagione il numero dei propri iscritti. Coordinate da Renato Lupi disputano i campionati della FIGC due squadre del 2003, due del 2004 e una del 2005, mentre i bambini della scuola calcio partecipano a mini-tornei e partite amichevoli organizzati tra le società vicine. In questi campionati la nostra priorità non è tanto quella di arrivare ai primi posti, quanto di far giocare e di conseguenza crescere tutti i ragazzi. All’inizio del campionato qualche genitore 25


esordienti 2001

26

pulcini 2003


relax al Camp di Chiesa Valmalenco

ha storto il naso sentendo parlare di squadre A e B. Avremmo potuto chiamarle anche bianca e azzurra, pinco e pallino, ma la sostanza non sarebbe cambiata. Si è ritenuto invece di mischiare il più possibile le squadre, per dar modo a chi fosse calcisticamente più indietro, o a chi si fosse aggregato solo quest’anno, di migliorare giocando con i più bravi. Comunque, anche non volendo rincorrere i risultati, questi sono arrivati ugualmente. Le due squadre a 7 del 2003, con il ritorno del Peve come allenatore, sono arrivate terze nei rispettivi gironi, ma hanno quasi sempre dato l’impressione di poter vincere ogni partita. Il passaggio da Matteo a Matteo è stato indolore, hanno continuato a giocare a memoria come già sapevano. I 2004 invece hanno impiegato più del previsto ad abituarsi alle nuove metodologie di allenamento dei due mister Davide e Luca, ma già nelle ultime gare abbiamo cominciato a vedere i frutti del loro lavoro, e immaginiamo un girone di ritorno tutto in discesa. Qualche inattesa battuta d’arresto per i pulcini del 2005, abituati lo scorso anno a stravincere ogni partita. Ma se analizziamo anche il loro terzo posto ci accorgiamo che la precedenza è stata data al gioco e non al risultato, e la miglior soddisfazione è aver visto che ogni bambino ha potuto giocare quanto gli altri, indipendentemente dal talento o dal fisico. Quindi il loro nuovo mister Matteo stia tranquillo: per adesso non rischia l’esonero. La coppia Davide Naro e Luca Scotti gestisce anche il gruppo dei ragazzi del 2006, mentre i più piccolini (4, 5 e 6 anni) sono allenati dal più vecchio: il mitico Rena. Evidentemente si trovano bene perchè ragionano allo stesso modo. A collaborare con Renato negli allenamenti c’è per fortuna Paolo Bosetti. In quanto a mentalità fanciullesca anche lui non scherza. Per far funzionare tutto questo carrozzone ci vogliono: tanta gente, tanto tempo e tanto impegno. Così ringraziamo Grinch che con Pelle, Davidino e Renato Baietti porta avanti il discorso della prima squadra, oltre a GIuseppe Curcio, vicepresidente e coordinatore. Roberto Neroni e Ivan Aggio responsabili delle squadre esordienti. Emiliano, Arturo, Giuseppe e Roby che allenano i portieri. Giovanni e Carmela, Marina, Giovanna

e tutte le mamme, i papà e i nonni che ci danno una mano quando serve, preparano il tè e le torte, accompagnano i ragazzi, compilano le liste con i cartellini, organizzano tornei. I responsabili del campo a 11, Mario e Guarne e i loro collaboratori che regalano del tempo al Gruppo Sportivo. Fare tutti i nomi è impossibile, ma da Giacomo a Flavio Comi e Flavio Robustelli a Stefano e Crisa e Dino e il solito Pietro, dovunque ci sia bisogno loro ci sono. Ho lasciato per ultima Adriana, preziosa segretaria, allenatrice, responsabile dell’abbigliamento e creatrice anche di un infernale gruppo su Whatsapp con cui è solita diramare le convocazioni. Tantissima gente, tantissimi genitori ci danno una mano, ma gli impegni aumentano e le persone non bastano mai. Chi volesse aggiungersi a questo elenco è sempre il benvenuto. La nostra tensione è quella di aumentare la qualità, sia da un punto di vista organizzativo, che tecnico, che soprattutto del benessere di chi frequenta il nostro Gruppo Sportivo. Da quest’anno ci avvaliamo della presenza del dott. Andrea Nitri, osteopata, che una volta alla settimana è a disposizione per chiunque avesse problemi fisici. Il defibrillatore sui nostri campi non è più un miraggio così lontano. Le strutture geodetiche di via Vittorio Veneto forse, sottolineiamo forse, dalla prossima estate avranno un altro aspetto e soprattutto dall’inverno un’altra temperatura. A fine gennaio è in programma l’abituale tour a Londra con pulcini ed esordienti. Quest’estate oltre ai soliti camp sono previsti tornei da uno-due giorni divisi per categoria. E poi qualcos’altro ci verrà in mente cammin facendo... 27


S SIAMO ANCHE SU Simioni Parrucchieri Estetica Profumeria

PARRUCCHIERI UOMO - DONNA - BAMBINO ESTETICA PROFUMERIA DELLE MIGLIORI MARCHE PRODOTTI PROFESSIONALI PER CAPELLI, MAKE UP, BARBIERIA 22079 VILLA GUARDIA (CO) via Tevere, 18 - tel. 031 482785 simionicontact@virgilio.it

cafè

Bar pala sport

Colazioni Pausa Pranzo Aperitivi Stefano Papale 347 612 5851 • 031 482 803 Villa Guardia (CO) • Via Tevere 30 28


I ciclisti: quelli della domenica e... non solo!

Ciclismo

Franco Baragiola

C

om’è bello andar in bicicletta!” Così si può, semplicemente, descrivere lo spirito che ci anima. Certo, ci sono differenti modi e motivazioni di approcciare questo sport ma si entra a far parte di un gruppo come il nostro perché spinti dalla passione per quel mezzo, la bicicletta, capace di dare emozioni, gioie e… fatiche da condividere con gli amici sulle strade delle nostre belle valli o in giro per il mondo. Insomma, ci piace andare in bicicletta, ci piace stare in compagnia, ci piace ridere e scherzare e raccontarci le storie delle nostre “imprese”. Ci troviamo di solito la domenica mattina al palazzetto di via Tevere, rigorosamente in divisa sociale. Alcuni, i più fortunati, si danno appuntamento anche in giorni infrasettimanali mentre altri, i più competitivi, sfruttano ogni occasione ed ogni ora per uscite d’allenamento. La domenica, comunque, rimane l’appuntamento per la sgambata di gruppo. Gli itinerari sono i più vari. Le salite, però, non devono mai mancare. Per fortuna poi ci sono anche le discese. Si sta sempre insieme; i più allenati devono, ogni tanto, tirare il freno per aspettare chi non riesce a tenere il passo. Se ci sono problemi meccanici o di qualsiasi altra natura scatta la solidarietà e con l’aiuto di tutti, quasi sempre , si riparte e la gita fuori porta prosegue. È incredibile scoprire quante belle località ci sono nei dintorni e se la condizione atletica lo permette, ammirarle ed apprezzarle. Al giovedì sera poi, ci si trova in sede per il consueto scambio di opinioni e di sensazioni relative all’uscita domenicale. “

Argomenti di carattere generale o tecnico non mancano mai, ma particolare interesse suscitano i resoconti dei “reduci” da vere e proprie imprese sportive, insomma, di coloro con più spiccato senso agonistico, e tra questi: • Marco S. che ha partecipato al “Giro della Provincia”, importante manifestazione agonistica che si svolge da anni nel comasco, organizzata dall’Udace Como e consistente in 5 prove di gare in linea. Ha concluso tutte le prove in gruppo, pur essendosi disputate (4 su 5) sotto la pioggia. • Aldo A. il randonneur del gruppo, che ha partecipato e portato a termine diverse randonnée tra le quali spicca la durissima “Valtellina extreme”: oltre 12.000 metri di dislivello per 467 km. Una follia! Una sfida con se stessi, una ricerca del limite. 4 anelli con partenza ed arrivo a Bormio, da completare in sequenza, comprendenti tra le altre salite come lo Stelvio, il Gavia ed il Mortirolo da entrambi i versanti; portata a termine con il conseguimento del brevetto di “camoscio”; la “1000 km”: partenza e arrivo a Turbigo (Mi) con sconfinamenti in Liguria, Piemonte e Svizzera ed il “Tour dell’Ortles”, altra estrema prova alpina di 250 km al via da Merano con Stelvio, Gavia, Tonale e Palade. 29


30


Roberto C. il “prestigioso” per eccellenza che nel corso della stagione ha conquistato il settimo “Prestigio” consecutivo! Si tratta di un brevetto composto da 10 Gran Fondo, le più importanti del circuito nazionale; per il suo conseguimento è necessario portarne a termine almeno 7; il ns. “scavazza” ha chiuso con 9 su 10. Ha inoltre conseguito il brevetto relativo al circuito dei “Nobili” (5 prove su 7). Oltre alle manifestazioni menzionate ha disputato anche 5 delle 7 gare della challenge “Giordana” oltre a numerose altre Gran Fondo. Antonio S. che ha partecipato alla “Challenger Master Lecco”, manifestazione articolata in 8 impegnative prove in quanto riguardanti perlopiù cronoscalate. Non si è fatto mancare qualche importante Gran Fondo tra le quali spiccano la “Giordana” (la ex “Pantani” con Gavia e Mortirolo), la “Scott” di Piacenza e la “Biasca-Biasca”. Marco B. è il ns. rappresentante nelle “ruote grasse”, settore in cui auspichiamo una crescita, che si è messo in gioco in una granfondo quale la “Valcavallina SuperBike” ed in tre prove marathon: la “Dolomiti SuperBike” la “GF Alta Valtellina” e la “MarathonBike“ portata a termine nonostante tre rotture meccaniche (catena e cambio posteriore).

A coronamento di queste belle imprese poi non sono mancate le partecipazioni di gruppo, quali quelle alla “Mediofondo Casartelli” ed alla prestigiosa “Nove Colli” di Cesenatico. I meno competitivi, comunque, non sono stati a guardare mandando in scena con assiduità uscite domenicali, spesso impegnative, alla conquista di tutte le salite presenti su quella fascia di territorio che dal varesotto al Canton Ticino, passa dalla Val d’Intelvi e finisce con l’abbracciare anche parte del lecchese. Infine, come sezione ciclismo, abbiamo fornito attività di supporto a manifestazioni organizzate dal G.S. Villa Guardia come l’avvincente prova, sotto la neve, del campionato provinciale di corsa campestre ed i divertenti giochi per i piccoli tesserati in occasione del 40° anniversario del gruppo. Vogliamo, in questo spazio, ringraziare il G.S.V e tutti coloro che, a vario titolo, ci consentono di usufruire di quei supporti, oggi indispensabili, per chi vuole fare dello sport in serenità ed in compagnia. Venite a trovarci e per saperne di più cercheremo di tenere aggiornato lo spazio web sul sito del G.S.V. Sempre in sella!

31


A Grandate

Vicini al territorio e allo sport S.S. dei Giovi, ang. via Leopardi 2/A Grandate (CO)

www.iper.it 32 Box Iper Grandate 14,5x11 cm.indd 1

01/12/13 12:52


Va’ dove ti porta il sentiero Giorgio Berbenni Escursionismo

U

n programma di attività ormai collaudato da qualche anno, con una partecipazione sempre più numerosa e affiatata sui sentieri delle nostre montagne, a contatto con una natura che invita ad esaltare creato e Creatore! È la riflessione che ha accompagnato il nostro gruppo nella stagione ormai prossima alla conclusione e della quale, per quanto esprimibile con semplici parole, si vuole presentare qualche considerazione ed un breve bilancio. Come ogni anno, l’attività proposta è scaturita da diverse riunioni ove i nostri più esperti escursionisti si sono confrontati con un programma che in parte ha anche riproposto alcune camminate che, per l’inclemenza del tempo, non si erano potute effettuare negli anni scorsi, altre invece di assoluta novità per molti e, a consuntivo, dimostratesi veramente belle e interessanti sotto ogni punto di vista. Per la prima volta, dopo anni di crescita supportata da un valido volontariato militante nel ns. Gruppo Sportivo, si è deciso di rendere obbligatorio, per i partecipanti alle gite, il tesseramento all’Associazione con il risultato di un valido contributo per le necessità della medesima che

continua ad accollarsi gli oneri della pubblicità e dell’organizzazione. Sono rimaste invariate invece, tutte le altre regole, che si possono trovare scritte nell’ultima pagina del libretto dedicato ad una puntuale illustrazione di ogni gita programmata. In questa stagione si è ripetuta l’esperienza dello scorso anno con una pubblicità che viene fatta per ogni escursione sia nelle locandine personalizzate, sia nell’ormai tradizionale libretto di presentazione, pubblicato anche sul ns. sito web ove l’escursionismo si rivolge ai visitatori della sezione montagna opportunamente allestita. Le uscite organizzate per l’anno 2013 hanno visto una buona ed entusiastica adesione, anche quando le condizioni meteo hanno provocato spostamenti di date ed itinerari o addirittura l’annullamento delle gite stesse che saranno riprese nel programma della prossima stagione. L’attività si è aperta il 3 marzo con una ciaspolata sul Pizzo Formico e si concluderà con una piacevolissima escursione con pranzo finale, preceduto da un percorso non eccessivamente impegnativo, presso il ristorante “La Madonnina” nella Conca di Crezzo. Di seguito, per le escursioni fin qui effettuate, alcune note e i numeri dei partecipanti:

data

luogo

03 - 03

Pizzo Formico (BG)

nr. Partec. 27

07 - 04

da Breglia a Pianello del Lario

38

21 - 04

da Camogli a Portofino

63

05 - 05

Monte Croce di Muggio

56

26 - 05

Val Verzasca (CH)

26

22 - 06

Passo delle Colombe Laghi del Ritom

56

06/07 - 07

Dolomiti del Braies Croda del Becco

41

28 - 07

Piz Languard (Grigioni - CH)

26

note sulla neve

in sostituzione della programmata in pari data: Giro dei cento laghi (Appennino tosco-emiliano) con la partecipazione degli Oratori; purtroppo non portata a termine per la persistenza di una pioggia torrenziale fin dalla partenza una due giorni purtroppo particolarmente fortunata per il tempo favorevole che ha messo ancora maggiormente in risalto le meraviglie di queste zone senza dubbio una delle più affascinanti per la soddisfazione provata di aver raggiunto con tutto il gruppo la cima di mt. 3262, al centro dell’alta Engadina 33


articoli tecnici per l industria

CenterGum I.T.A.L. s.a.s. di G. Scacchi & C 22079 Villa Guardia (Como) viale Vittorio Veneto, 43 centro vendita tel. +39 031 481839 fax +39 031 563179 amministrazione tel. e fax +39 031 481344 www.centergum.it centergum@centergum.it C.F. e P.Iva IT 01542640139 CCIAA Como 197597

prodotti e lavorazioni materie plastiche

CenterGum I.T.A.L. s.a.s. di G. Scacchi & C divisione Center Plast 22079 Villa Guardia (Como) viale Vittorio Veneto, 43 tel. +39 031 481189 fax +39 031 563179 www.centerplast.it centerplast@centerplast.it C.F. e P.Iva IT 01542640139 CCIAA 197597 34


i

n ogni caso, ci si rende conto di come sia troppo ambizioso il voler raccontare in spazi necessariamente ristretti, tutte le emozioni provate partecipando a queste escursioni. Quando il pensiero torna ai momenti vissuti insieme ad un gruppo di amici, alla soddisfazione per le mete raggiunte – talvolta anche con non poca fatica – all’abbandono della solita quotidianità per una giornata indimenticabile, pare si ripercorra ogni sentiero che ci ha portato ad un contatto ravvicinato con le meraviglie della natura, ad amare una montagna che richiede sano ed appagante impegno, conoscenza e rispetto. Soddisfacente l’esperienza fatta con nuova, attiva collaborazione di un gruppo di responsabili, nominati lo scorso anno, con lo scopo di costituire un

necessario organico di sezione che ha già cominciato a curare il calendario delle attività e partecipa concretamente all’attuazione delle escursioni. Visti i numeri, l’impegno profuso dagli organizzatori, la risposta entusiastica di tutti i partecipanti, ogni volta sempre più soddisfatti, ci sembra ancora di poter dire che il bilancio è tutto sommato positivo. Si spera sempre di migliorare, puntando soprattutto su ragazzi e giovani affinché, con un graduale coinvolgimento, possano garantire la continuità di questa fantastica attività. A tutti, un arrivederci alla prossima primavera!

35


Elettrotecnica Impianti Elettrici

Via Monte Bianco, 8/A - 22079 Villa Guardia (CO) tel. 031/480105 - fax 031/4860457 www.elettrocaccia.it - info@elettrocaccia.it

36


Patagonia: emozioni verticali Luigi Lombardini

L

a Patagonia ha un fascino irresistibile: immaginavo le distese sconfinate di questo lembo di terra australe, gli orizzonti infiniti, le maestose altitudini delle montagne e il cielo blu cobalto. Avevo letto molto sulla Patagonia, a cominciare dal salesiano italiano padre Alberto Maria de Agostini, appassionato esploratore e alpinista, che dedicò trent’anni della sua vita ad esplorare le imponenti vette patagoniche. I suoi libri hanno acceso ancora di più in me il desiderio e la fantasia su questa favolosa terra ai limiti del mondo e allora… perché non partire per questa avventura? Così, con tre amici, Giorgio, Giovanni e Matteo, zaino in spalla, scarponi ai piedi, tanta voglia di conoscere e di camminare, ci siamo avventurati in questa nuova terra. Da Buenos Aires ad Ushuaia e poi giù fino alla fine del mondo, nella Terra del Fuoco e in mezzo la Patagonia con tutta la sua maestosità. La Patagonia è un immenso territorio tra Cile e Argentina di quasi 1 milione di km2: tre volte l’Italia ma con solo 1 milione circa di abitanti (uno, due ogni km2), per lo più poveri allevatori di pecore. E lì… ce n’è da camminare, da osservare, da stupirsi! Proprio come avevo sempre immaginato, ai miei occhi si sono aperte distese immense, cieli in cui vagano cirri bianchi portati dai venti del Pacifico, ogni tanto un grande gregge

e, alzando gli occhi al cielo, capita anche di stupirsi davanti al volo maestoso di un condor. Le cime patagoniche sono tra le più spettacolari al mondo e tra le più inavvicinabili alpinisticamente parlando. Il Fitz Roy è poco più alto della Marmolada ma la sua cima è stata definita – a buon diritto – come uno dei luoghi più difficili da raggiungere sulla Terra. E che dire del Cerro Torre? Tanto irreale da sembrare finto. Intorno alle cime più celebri vi sono poi satelliti che, in taluni casi, si rivelano di ancor più difficile accesso come la parete ovest del Cerro Piergiorgio e la Torre Egger. E poi, altre montagne senza nome disperse nell’implacabile irraggiungibilità dello Hielo Continental e flagellate dalle tempeste del Pacifico. Proprio qui, ho incontrato persone semplici, povere che, come saggi poeti, mi hanno raccontato di queste terre alla fine del mondo dove sembra impossibile riuscire a vivere. Alla fine del mio viaggio, mi vengono in mente le parole di Borges: “Non c’è niente in Patagonia tra le montagne a un passo dal cielo, tra le nuvole d’argento, tra le pianure senza fine, tra il vento che sembra raccogliere tutta la polvere del mondo, tra mari impossibili che nascondono relitti del passato, balene e leoni marini. Ma è un niente che riempie lo stesso l’anima e ti riconcilia con la natura”. Perché la Patagonia è così: quando ti rapisce tutto il suo “niente”, ti scalda e ti riempie il cuore, regalandoti emozioni non facili da descrivere.

37


Confezioni regalo SpecialitĂ  alimentari Servizio a domicilio acqua e vini

Via Marconi, 36 - 22079 Villa Guardia (CO) Tel. 031.480.272 38


Dieci anni di attività Alberto “Alby” Sampietro Arrampicata

L

a passione per l’arrampicata e la montagna, il nostro entusiasmo, l’impegno del Gruppo Sportivo e del Comune di Villa Guardia, ci hanno portato “qualche” tempo fa a realizzare il progetto di una parete di arrampicata indoor nel palazzetto dello sport. Ebbene, da allora, sono passati 10 anni. Un decennio intenso, molti i corsi organizzati per avvicinare al meglio ed in sicurezza i nuovi allievi, molte le serate di apertura, tanti i nuovi amici e praticanti, ogni anno in crescendo. L’impegno continua - lavoro permettendo - e quest’anno, con l’aiuto di Roby, Luigi e Renato abbiamo aggiunto anche dei nuovi tracciati, aumentando così la superfice di arrampicata, per la soddisfazione dei soci. Anche il “boulder” è stato rinnovato con nuove prese e percorsi, grazie a “Zack” e agli amici appassionati dei “blocchi”. Lo staff si è arricchito di giovani collaboratori che, con impegno, aiutano i veterani ormai in età da ciabatta imbottita, giornale e poltrona…! Scherzo, ovviamente: i vecchi non mollano! Come ogni anno, Alby si occupa del corso arrampicata che viene svolto nei mesi di

novembre e dicembre: sempre molte le richieste. Continua anche la collaborazione con il CAI di Como che, generalmente, tiene le lezioni con i propri allievi nel mese di settembre. Ci onora il loro apprezzamento per la struttura del GSV. Quindi, la passione per questa attività indoor (ma per molti di noi anche outdoor!) continua in crescendo, come la voglia di “verticale” e dell’ambiente ancora naturale delle bellissime montagne e vallate che ci circondano! Sarà nel nostro DNA?!

Orari apertura: Lunedì e Giovedì dalle 21.00 alle 23.00 da ottobre ad aprile.

39


40


Il sogno della discesa infinita

Sci

Mario Motta

L

’inverno in montagna con tanta neve, il sole, con gli sci ai piedi e la compagnia giusta. S’inizia a scendere lungo il pendio. Una sensazione meravigliosa che fa venire la pelle d’oca: una curva a sinistra, una a destra in velocità, poi si rallenta un poco e si “scodinzola”, tutti insieme, magari in formazione “delta rovesciato”. Senti i muscoli delle gambe che lavorano, l’acido lattico che si fa sentire e allora lasci andare un po’ gli sci e cominci a curvare dolcemente per rilassarti un attimo. Poi sosta con gli amici a commentare la discesa. Si riparte in fuori pista: neve fresca, polverosa, soffice che ad ogni curva si alza come una nuvola… Ci si ferma più sotto, si guarda indietro e si ammirano le tracce lasciate dove ancora non era passato nessuno. Ora inizia un tratto con tante gobbe. Bello! Si salta un po’, si aggirano, si sale sopra per girare più facilmente, una alta, una po’ più bassa, si prende confidenza, si accelera… Opss! Gambe all’ara! Si ride, ci si ricompone togliendo la neve che si è infilata un po’ dappertutto e si riparte, magari ritornando in pista. La pista si fa via via più impegnativa: aumenta la pendenza e la velocità ma aumenta anche l’adrenalina, che brividi…! Naturalmente ci si ferma anche ad ammirare gli splendidi paesaggi alpini che, ogni volta, ti sembrano ancora più belli. Vai, che si ricomincia saltando dentro e fuori sulla gobba che si forma a bordo pista, ed ecco che si vedono delle tracce, lasciate da un altro sciatore,

che s’inoltrano nel bosco. La frase classica è: «Se è passato lui, passiamo anche noi!». Così ti ritrovi a sfiorare i larici, a passare sotto i rami carichi di neve. Salti, facendo attenzione a non urtarli, incroci naturali… Ci si butta dentro, che spettacolo! Prima o poi si incrocia la pista battuta e capita di trovarne alcune dove non è passato ancora nessuno. Dopo una piccola sosta per riprendere fiato e per studiare la pista sotto di noi, si riparte con curve ad ampio raggio acquistando sempre più velocità, sentendo le vibrazioni degli sci sui segni lasciati dal gatto delle nevi, fresando la neve. Non trovo più sinonimi per descrivere la gioia che si prova! La discesa infinita, il sogno

41


SETIDEA s.r.l. Via Monte Cevedale, 3D 22079 Villa Guardia (CO) Tel. 031 56.36.66 - fax 031.56.36.67 e.mail: setidea@libero.it 42


d’ogni sciatore, non esiste purtroppo… Tutto ciò, in ogni caso, si affronta con una specifica preparazione: il corso di presciistica realizzato accuratamente dal nostro personal trainer Pino Arrighi. Da fine settembre a maggio compreso, esercizi mirati ci consentono di prepararci per la stagione sciistica e di mantenerci in forma per tutto il periodo invernale. Si può scegliere la formula di 1 o 2 ore settimanali suddivise in due serate dalle 19.30 alle 20.30. La buona notizia e che, quest’anno, si torna nella palestra di Via Tevere, vista la non bell’esperienza della stagione passata nella fredda e rumorosa palestra delle scuole elementari di Civello. Naturalmente per far fronte al meglio alla “discesa infinita” abbiamo organizzato, come ogni anno a dicembre, il corso di sci e snowboard, nel comprensorio di Madesimo, con i maestri della scuola italiana Campodolcino-Motta. Corsi collettivi aperti a tutti, da chi è alle prime armi ed a chiunque voglia perfezionare la propria tecnica. Prezzi contenuti per riuscire a dar la possibilità a tutti di avvicinarsi a questo magnifico sport. Buona l’adesione: una sessantina d’iscritti tra sciatori e snowboarder. Buone anche le condizioni sia della neve sia atmosferiche per tutte e cinque le domeniche del corso.La stagione è continuata con due gite da noi organizzate. Laax in Svizzera e La Thuile in Val d’Aosta: due splendide giornate di sole con neve ottima. Avevamo in programma altre gite ma sono purtroppo saltate per la scarsa affluenza di iscritti. Non ce ne capacitiamo perché, venendo con noi, si ha la possibilità di abbassare notevolmente i costi, sia per quanto riguarda lo skipass che il viaggio, con

la possibilità di riposare durante il ritorno. Unico “problema” è che, logicamente, bisogna rispettare orari di ritrovo e partenza ma… non siamo certo così fiscali! Nel mese di febbraio abbiamo organizzato anche un weekend lungo nelle Dolomiti, sul Plan De Corones precisamente. Bel comprensorio in cui si sfiora davvero l’idea della discesa infinita! Dalla cima si scende, da qualsiasi parte, fino a valle su impianti veloci che riportano in quota. 1000 i metri di dislivello! La settima seguente siamo stati nell’altrettanto bel comprensorio dell’Aletsch Arena ma la discesa era tutt’altra storia: brevissima! Comunque paesaggi da favola e, per dirla tutta, si mangia anche bene! La nostra stagione è finita il 5 maggio a Cervinia, dopo aver chiuso con Sils Maria, Corvatsch ed essere passati dalla Val Thorens. Ma la passione è… infinita! Un saluto a tutti, alla prossima stagione!

43


Ferramenta - Utensileria

CLERICI LIDIO

S.N.C.

La forza blu. Per professionisti.

22079 VILLA GUARDIA (Como) - Via Mazzini, 23 Tel. 031.48 03 43 - Fax 031.56 33 56 e-mail: info@clericilidio.it - http://clericilidio.usastore.it

www.clericilidio.it 44


Numeri da capogiro Franco Brunati

C

ontinua la notevole affluenza di giovani tennisti al nostro campo di via Tevere. Confermato in pieno il trend positivo che ormai da 4 anni caratterizza la nostra sezione. Dopo la promozione gratuita dell’inizio di settembre, il numero dei partecipanti alla nostra scuola tennis è stato in continuo aumento fino a stabilizzarsi verso la metà di ottobre sugli 80 partecipanti. Risultato che ci ha assolutamente gratificato ma che ha messo sotto pressione i nostri maestri che, per tutti gli 8 mesi di corsi, si sono dovuti impegnare al massimo per riuscire a seguire tutti nel migliore dei modi. Come sempre, l’uscita dell’annuario del GSV è per me l’occasione per ringraziare il nostro maestro Cristian per il costante impegno profuso durante tutta la durata della scuola e il Tecnico Nazionale Walter Schmidinger che, ormai da due anni a questa parte, affianca Cristian nella conduzione tecnico-organizzativa della scuola stessa. Nella stagione 2012-2013 abbiamo riproposto il corso di preparazione atletica che ha visto sì un incremento dei partecipanti ma non secondo le mie aspettative. Capisco che i ragazzi hanno già molti impegni ma vorrei sensibilizzare i genitori sull’importanza di una preparazione atletica specifica per il tennis.

Tennis

Un ringraziamento quindi anche a Manuel Molteni, istruttore di questo corso che nel febbraio di quest’anno ha conseguito il diploma di preparatore fisico FIT di 1° livello e che ha subito applicato le nuove tecniche apprese agli esercizi insegnati ai suoi allievi. Da segnalare anche l’eccellente comportamento dei nostri “agonisti” che, divisi in 5 squadre

45


46


maschili e 2 femminili, si sono difesi sui campi della Lombardia ottenendo ottimi risultati e sfiorando per la prima volta la qualificazione al secondo turno. Come ormai da consuetudine, la stagione si è chiusa con la disputa di vari minitornei per permettere a tutti i nostri allievi di mettere in pratica gli insegnamenti appresi durante l’anno e di confrontarsi tra loro. Rinfresco di rito e appuntamento a settembre per una nuova stagione di tennis. A settembre però, prima di ricominciare, abbiamo voluto dedicare un po’ di tempo a chi nella vita è stato meno fortunato. Domenica 8 settembre, presso il nostro campo, abbiamo organizzato una giornata con due ragazzi che fanno parte della Squadra Tennisti in carrozzina Osha-Asp Como,

Diego Amadori e Mauro Curioni. Una giornata che è servita a far conoscere un aspetto del tennis che, sono sicuro, tanti non conoscevano e ha dato la possibilità ad alcuni di noi (compreso il nostro Assessore allo sport, Valerio Perroni) di giocare insieme a loro. Risultato? Una splendida domenica di sport (e non solo… ottima la grigliata!) che è servita a Diego e Mauro per divertirsi ma anche come allenamento per i loro impegni agonistici. Un’esperienza che sicuramente ripeteremo il prossimo anno. Un ringraziamento particolare a Giusy che ha fortemente voluto questa manifestazione e che si è impegnata tantissimo nell’organizzarla, affinché tutto funzionasse per il meglio. E credo proprio che ci sia riuscita alla grande!

47


FARMACIA SUBINI Dr. Achille Villa Guardia

OMEOPATIA ERBORISTERIA PRODOTTI MEDICALI NOLEGGI

ORARI: dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.30

sabato pomeriggio chiuso tel. 031. 480. 056 - Fax 031. 484. 812 48


Doppia vittoria nei campionati C.S.I provinciali

Tennis tavolo

Vinicio Greco

Q

uest’anno l il G.S. Villa Guardia ha conquistato, per la prima volta, due importanti titoli nei tornei C.S.I. provinciali: • campione provinciale per società nei tornei individuali • campione provinciale a squadre (categoria ragazzi e adulti) Riguardo al primo torneo, suddiviso in cinque prove, grazie alle prestazioni più che soddisfacenti di tutti i suoi giocatori, è arrivato il titolo C.S.I. di campione provinciale per società. Questo risultato è stato possibile grazie alle brillanti performance dei nostri portacolori tra le quali, in evidenza: 1° posto nella categoria Allievi di Leonardo Rigamonti 1° posto nella categoria Femminile di Elisa Perin 1° posto nella categoria Veterani di Sergio Savogin Nel secondo torneo, alla finale di Cosio Valtellino i nostri hanno prevalso con bravura: Leonardo Rigamonti, Stefano Butti e Ivan Marchetto nella categoria Ragazzi; Piero Sorrentino, Lorenzo Mascetti, Matteo ed Elisa Perin e Andrea Clerici nella categoria Adulti.

Complimenti vivissimi alla nostra squadra che, nel tempo, si rafforza e riesce a capitalizzare al meglio la preparazione svolta durante l’anno! Quest’anno, le soddisfazioni per la sezione tennis tavolo del G.S. Villa Guardia sono continuate anche fuori dalla Lombardia; infatti in primavera, alle finali nazionali C.S.I. di Lignano Sabbiadoro si registrano i seguenti piazzamenti: 2° posto nella categoria Veterane per Paola Bignami 2° posto nella categoria Allieve per Ilaria Piluso 3° posto nella forte categoria F.I.Te.T per Elisa Perin Apriamo ora il capitolo dei Campionati F.I.Te.T: la rappresentanza più alta è stata quella della nostra squadra femminile, composta da Elisa Perin e Giulia Negrini, militanti addirittura nel campionato di serie B nazionale. Ricordo che in questa competizione gareggiano tra le più forti giocatrici d’Italia ed è il caso di rendere tutti gli onori alle nostra ragazze. Purtroppo, dopo aver dato molto più che filo da torcere, il campionato ha riservato loro il verdetto crudele della retrocessione ma, dai pareri ascoltati durante l’anno, fra la nostra e le altre squadre la differenza è stata quasi inesistente.

49


22070 LUISAGO (Como) - Via Michelangelo, 8 Tel. 031.88.98.20 -Fax 031.88.99.06 - E-mail: gannoni@tin.it 50


N

ella difficile serie D1 maschile erano impegnate tre nostre squadre. La squadra formata dal sottoscritto, Angelo Monti, Piero Sorrentino, Jacopo Volpi e Mattia Colombo è giunta a metà classifica del suo girone. Vinicio e Piero non sono riusciti a sfruttare al meglio la condizione di grazia di Angelo, autore quest’anno di uno splendido 60% di vittorie. La squadra capitanata da Sergio Savogin, composta dai giovani Matteo Perin, Alessandro Landoni, Andrea Clerici e Leonardo Rigamonti ha espresso un ottimo livello di gioco, terminando nella metà alta della classifica. Solo per un pizzico di sfortuna, la terza squadra di Michele Valle, Giancarlo Clerici, Renato Fossati e Vittorio Brivio, non è riuscita ad evitare la retrocessione, pur avendo disputato un più che onorevole campionato. In serie D2, le tre formazioni schierate hanno fatto la loro parte: sia la squadra formata dai giovani Ivan Marchetto, Simone Bosco, Simone Bonini e Diego Flocco, sia la squadra di Alessandro Besana, Davide Casartelli e Simone Casartelli insieme alla squadra degli adulti Paola Bignami, Matteo Noseda, Riccardo Piatti e Maurizio Perin hanno potuto fare una significativa esperienza contro giocatori anche molto “navigati”. Gli ultimi due risultati che volevo rimarcare riguardano quelli dei due allenatori Sergio Savogin e del sottoscritto nel campionato provinciale individuale F.I.Te.T, svoltosi a Como il 1° maggio 2013: ottimo quarto posto nel difficile torneo assoluto per Sergio e vittoria (con un po’ di fortuna!) per me nel torneo NC. Dalla riunione di sezione svoltasi a fine maggio 2013 è emersa la linea guida per la prossima stagione: maggiore dedizione alla crescita dei nostri giovani che, quest’anno, hanno mostrato una costanza ed una serietà così poche volte riscontrate in passato. Infatti nella stagione futura ci sarà una novità. Anche per raggiungere obiettivi più mirati, i due allenatori, Piero Sorrentino e il sottoscritto non disputeranno, come da diversi anni accade,

il campionato di serie D1 ma formeranno una squadra ciascuno per partecipare nel campionato di serie D2. Al loro fianco giocheranno 4-5 giovani atleti della nostra società. In questo modo siamo convinti che gli allenatori riusciranno ad intervenire con maggior efficacia nella crescita sia tecnica che agonistica dei ragazzi e questi ultimi, si prevede si sentiranno maggiormente coinvolti e responsabilizzati. Si spera inoltre che questa interazione adulti-ragazzi possa aumentare in loro il senso di appartenenza alla società. Porremo fiducia in queste innovazioni e, al termine, ne verificheremo i risultati. Il compito di guidare una squadra nella difficile categoria D1 sarà affidato ai bravi Angelo Monti, Jacopo Volpi e Mattia Colombo, quest’ultimo convalescente da un importante intervento al ginocchio. Si spera che a loro possano aggiungersi altri giocatori per disputare un campionato soddisfacente. L’attività della stagione prossima sarà: • 1 squadra in serie C femminile • 2 squadre in serie D1 • 5 squadre in serie D2 • Organizzazione di tornei C.S.I. e magari anche F.I.Te.T a Villa Guardia • Partecipazione ai tornei C.S.I. e F.I.Te.T anche in altre sedi • Un corso rivolto a ragazze/i delle scuole medie ed elementari e agli adulti da settembre 2013 a maggio 2014 • Il campionato provinciale F.I.Te.T giovanile a squadre, suddiviso in 3 gare durante l’anno, volto alla promozione del nostro sport. Un invito a quei giovani ed adulti che volessero provare il tennis tavolo: siamo sempre alla ricerca di nuovi atleti e nuovi amici!

51


52


La linfa del futuro Laura Testoni

L

a stagione 2012-2013 rappresenta un’ennesima conferma positiva per la sezione pallavolo del Gruppo Sportivo Villa Guardia che può vantare un numero sempre maggiore di iscritti e ben 9 squadre iscritte a campionati FIPAV e CSI, di cui 7 femminili, una mista e una maschile. Per i piccoli atleti, tutto inizia con il corso di palla rilanciata e minivolley che comprende la fascia d’età tra i 6 e i 10 anni che, in queste ultime stagioni, sta regalando grandi soddisfazioni per i numeri raggiunti (40 mini-atleti iscritti) e per l’affiatamento nel gruppo che trova poi continuità nell’Under 12. Gli allenamenti si tengono il lunedì e il giovedì dalle 17 alle 18.30 presso la palestra di Civello sotto la guida di Luca Clerici, Laura Testoni e Milena Pontiggia; inoltre da gennaio, iniziano le manifestazioni indoor che coinvolgono le squadre di minivolley dei paesi limitrofi e i nostri miniatleti iniziano a confrontarsi in partite 3 vs 3 a tempo, con torte e sorprese per tutti alla fine degli incontri. Con l’arrivo della bella stagione hanno inizio le manifestazioni estive con la possibilità di giocare tutto il giorno in campi in erba e picnic in compagnia. Inoltre in occasione del ponte del 25 aprile, i mini-atleti hanno partecipato, accompagnati dagli allenatori, al torneo su sabbia di Bellaria Igea e durato 3 giorni. Quasi tutte le squadre della sezione vi hanno aderito. A 11 anni le atlete entrano nelle fila dell’Under 12 sotto la guida di Luca Clerici e Marika Muglia, anno in cui viene disputato il primo campionato FIPAV

Volley

non competitivo e le ragazze si cimentano sul campo regolamentare di 9x9 metri giocando in 6 vs 6. L’Under 13 partecipa al primo campionato competitivo e per l’eccessiva numerosità del gruppo, in questa stagione 2012-2013, si è preferito scindere la squadra in modo che tutte le ragazze potessero avere i propri spazi per confrontarsi in partita. Gli allenatori Deborah Imbrici e Marco Capizzi, lavorando sulle buone basi degli anni precedenti, hanno portato anche una soddisfazione in casa Villa Guardia: il secondo posto in campionato! Crescendo con l’età, segue la squadra dell’Under 14 guidata da Michela Robustelli che ha raggiunto le fasi finali del campionato e l’Under 16 di Alberto Nava e Stefano Pellegrini le cui ragazze si sono anch’esse difese bene, disputando un buon campionato.

53


10° 20 03

20 13

2013

2003

10°

Pizzeria - Tavola calda con oltre 50 posti a sedere da noi solo prodotti di qualità ecco alcuni esempi

VILLA GUARDIA - Via Marconi, 30 - Tel.

031.563740

A tutti i tesserati “G.S. VILLAGUARDIA”

sconto 10%

54


N

el settore di Terza e Prima Divisione ci sono stati molti cambiamenti che hanno portato alla chiusura di un ciclo. L’arrivo di forze nuove dimostreranno il loro valore nella stagione futura. La squadra di Prima Divisione Maschile è tornata dopo un anno sabbatico con nuove leve e tanta voglia di crescere. Il campionato, effettivamente, ha visto un incremento di risultati nella seconda fase e per questo i ragazzi ringraziano Marco Vimercati per essersi sacrificato come allenatore a campionato già iniziato ed il folto pubblico, composto anche da numerose ragazze allenate dagli stessi atleti della squadra maschile. Si ringraziano per la disponibilità i segnapunti Milena Pontiggia e Alessandro Vimercati, gli arbitri Stefano Pellegrini, Marco Vimercati e Luca Millefanti ai quali si aggiungono tutti i genitori delle atlete del settore giovanile poiché, senza loro, ben poco si potrebbe fare. Il Gruppo Sportivo Villa Guardia ha deciso di investire molto sui giovani, allargando le prospettive sul loro futuro. Questa scelta sta portando ottimi risultati a livello sportivo ma soprattutto personale, perché spinge i ragazzi a crescere con lo sport, vicini ai principi di lealtà, impegno ed onestà, seppur nella competizione. Se condividete questi nostri ideali, vi aspettiamo ancora più numerosi!!

Orari allenamenti: lunedì e giovedì: dalle 17 alle 18.30 presso la palestra di Civello

55


di Butti Carlo e Laura

Via Torino, 26 - Tel 031.480.911 - Fax 031.481.620 22079 VILLA GUARDIA (CO)

56


obiettivo primario: educare Dr. Riccardo Gini

I

n occasione del 40esimo di fondazione del G.S. Villa Guardia, abbiamo voluto fare il punto sui nostri obiettivi e finalità: la promozione dello sport a livello giovanile. Un compito arduo che ci vede coinvolti nel più ampio processo educativo dei ragazzi. Ecco allora che, a maggio, in un palazzetto gremito di pubblico, l’intervento di un’esperta psicopedagogista - la dott.ssa Lucia Castelli - ha offerto notevoli spunti di riflessione per tutti i soggetti coinvolti in questo delicato percorso, a partire dalla famiglia. I genitori sono, infatti, il primo e fondamentale modello di comportamento per un ragazzo, un riferimento che ne condiziona nel bene e nel male tutte le scelte. Ovviamente non sono lasciati soli: il percorso di crescita dei loro figli è condiviso dalla scuola e dalle associazioni ricreative del territorio. E qui, entra in gioco il GSV che, con le importanti risorse elargite dal Comune, cerca sempre di offrire un ambiente sano in cui valorizzare le capacità ludicosportive del ragazzo, con sport commisurati all’età e personale qualificato. Perché lo sport educa ed è fonte di benessere solo se ne vengono rispettati i valori formativi di lealtà, rispetto dell’avversario, del compagno e, non da ultimo, di se stessi. Ai bambini, troppo spesso si chiede di vincere precocemente. Allenatori che puntano al successo sportivo ad ogni costo, trascurando la curiosità e il divertimento nell’apprendere e genitori che esercitano, talvolta, una pressione psicologica smisurata sul ragazzo, creano un pericoloso effetto boomerang: la demotivazione e il conseguente abbandono della pratica sportiva. In questo senso, la famiglia, la scuola e la società sportiva devono far confluire le proprie metodologie di insegnamento in modo da diventare “bravi educatori” che si integrino a vicenda e permettano al ragazzo di realizzarsi, oltre che nell’ambito sportivo, anche in quello culturale e professionale. Pensiamo, dunque, sia interessante riproporre in queste pagine, il codice etico-sportivo con cui la dott.ssa Castelli ha chiuso la serata formativa: quindici sintetici ed esemplari punti. Un vademecum utile non solo per i genitori (ai quali si rivolge) ma anche per insegnanti e allenatori: in fondo, “crescere” è una sfida che richiede umiltà, coerenza, impegno e determinazione, in ogni campo. E noi continueremo a “crescere” insieme ai vostri ragazzi. È una promessa.

1. 2. 3.

4.

5. 6. 7. 8. 9.

10.

11. 12.

13. 14.

15.

Lascia giocare i giovani atleti: ricordati che non è la tua partita ma la loro. Apprezza gli sforzi e le prestazioni, non i risultati. Educa tuo figlio al rispetto per l’allenatore: sii il primo a non interferire nelle sue scelte e a non criticarle. Insegna a tuo figlio lo spirito di squadra: il compagno che sbaglia va sostenuto senza mai essere rimproverato o preso in giro. Rispetta le decisioni degli arbitri e insegna a tuo figlio a fare lo stesso. Rispetta gli avversari, senza di loro non ci sarebbe partita. Utilizza un linguaggio corretto. Insegna a tuo figlio il rispetto degli orari e degli impegni assunti nei confronti della squadra. Come genitore non puoi e non devi sostituirti al tecnico. Se lo fai, rischi di dare suggerimenti che vanno contro le indicazioni impartite dall’allenatore, riducendone l’autorevolezza e rischiando inevitabilmente di limitare il rendimento di tuo figlio nella squadra. Non muovere critiche ed evita di inveire contro il tecnico: molto spesso le sue scelte sono dettate da motivazioni di cui non sei a conoscenza. Evita di denigrare i giocatori e le società sportive avversarie. Infondi sempre a tuo figlio serenità ed obiettività di giudizio, sia per quanto riguarda il suo rendimento che quello degli altri. Aiuta la società sportiva a crescere. C’è sempre bisogno di suggerimenti costruttivi. Applaudi le imprese di entrambi gli atleti e di entrambe le squadre e aiuta l’arbitro a fare il suo lavoro. Congratulati sempre con tutti, sia vincitori che vinti. [Copyright © 2013 CUS Siena Rugby - A.S.D] 57


22079 villa guardia - Via del Lavoro, 3 Tel. 031.481.993 - Fax 031.481.993

Immobiliare

BPR S.r.l.

Costruzioni e vendite di immobili residenziali di qualitĂ 

via Dell’ Artigianato, 2 Villa Guardia - Como - Tel. 031 56.37.12 58


Oltre la crisi Giancarlo Panzeri

L

’anno che sta per finire ha fatto sentire anche nel nostro ambiente gli effetti negativi della grave e perdurante crisi economica e sociale. Infatti, anche nel 2013, si è verificata la chiusura di alcune bocciofile, con la conseguente diminuzione del numero di iscritti e la riduzione delle gare organizzate. Tuttavia, nonostante questo momento di generale recessione, la nostra società è riuscita anche quest’anno a chiudere la stagione in maniera largamente positiva. Infatti, abbiamo addirittura aumentato il numero dei nostri associati che, tra giocatori e simpatizzanti, ha raggiunto la bella cifra di 120 iscritti, confermandoci la bocciofila più numerosa dell’intero Comitato provinciale. E così, grazie ai nuovi viali sintetici e alla nostra capacità organizzativa, continuiamo a svolgere un importante ruolo socio-ricreativo che consente a decine di nostri soci di frequentare la nostra struttura, dove passano serenamente il loro tempo libero. Per quanto riguarda l’attività agonistica, l’anno trascorso, pur non avendo raggiunto i numeri eccezionali del 2012, è stato comunque positivo. I nostri giocatori hanno infatti partecipato, a tutt’oggi, a oltre 160 gare, conquistando 4 vittorie, 8 secondi posti e numerosi altri significativi piazzamenti in manifestazioni nazionali, regionali e provinciali. Ci siamo inoltre distinti come una delle bocciofile più attive con l’organizzazione di alcune importanti gare regionali e provinciali che hanno riscosso il consueto, notevole successo.

Le descrivo brevemente qui di seguito, facendo presente che la stagione agonistica si chiuderà al 31 dicembre, anziché al 30 settembre: • Fine 2012: gara promozionale natalizia con 24 formazioni iscritte; • Febbraio 2013: 24° Trofeo “Fratelli Sampietro”, gara regionale individuale con 352 iscritti, da sempre una delle più importanti e frequentate dell’intero panorama lombardo; • Fine settembre 2013: campionato sociale con 24 formazioni iscritte; • Ottobre 2013: 6° Trofeo “Bocciofila Villa Guardia”, gara provinciale a coppia con 168 formazioni iscritte.

Veniamo ora alla importante novità verificatasi nel corso dell’anno: le dimissioni del nostro storico presidente Antonio Donadoni e del vicepresidente Giuseppe Zambardi che, per gravi motivi familiari e di salute, hanno dovuto rinunciare all’incarico ricoperto con passione e profitto per ben 35 anni. Li ringraziamo di cuore per tutto quanto hanno fatto per la nostra bocciofila in questo lungo lasso di tempo. La loro rinuncia è stata per tutti noi un duro colpo; tuttavia i nuovi eletti Anacleto Sonzogni (presidente) e Paola Luzzi (vicepresidente), già da tempo autorevoli consiglieri, hanno saputo degnamente rimpiazzarli. E infatti la nostra attività proseguita con buon profitto, consentendoci di raggiungere gli ottimi risultati descritti qui sopra e di mantenere il ruolo importante che la nostra società ha saputo conquistare nel corso degli anni. A questo punto devo concludere; ma prima, anche a nome del presidente, voglio esprimere la nostra viva soddisfazione per il buon andamento dell’annata trascorsa. Ringraziamo tutti i soci, consiglieri, giocatori e simpatizzanti che, con il loro impegno e la costante presenza, hanno reso possibile il conseguimento di tanti buoni risultati. Rivolgiamo infine il nostro grazie più sincero agli amici Augusto, Ermelinda ed Ermete Sampietro che, con il loro generoso sostegno, consentono alla nostra società di mantenersi sempre all’avanguardia e di farsi apprezzare in tutto il nostro ambiente. 59


IL CORNICIAIO di

Molteni Ivar Cornici su misura, specchi Stampe antiche e moderne, poster, oli su tela. Mobili antichi: restauri, vendita di mobili e oggettistica. Villa Guardia Via Negrini 18 Cell.340 311 6960 Visita il sito :www.cornicirestauro.it

Stazione di servizio

Dominioni claudio Autoriparazioni Ricarica aria condizionata Via Varesina 117 - 22079 villa guardia (CO) tel. 031. 48 00 34 - fax 031. 56 35 60 60


flop, flap Paola Mascolo

Seguito del racconto pubblicato sull’annuario 2012

H

emi fece quello che aveva detto: buttò lontano l’annuario che planò sull’erba e fu sfogliato delicatamente dal vento. Lanciò il boomerang. Flop flap. “L’annuario è magico. Ne sono sicuro. Assurdo ma vero!”, esclamò Hemi. E così anche Vittorio, Andrea, Ivano, Romeo e Silvia corsero a casa a prendere la loro copia. Il sussurro entusiasta dei ragazzi diventò velocemente voce che toccò tutti gli sportivi del gruppo, tra l’incredulità di chi ascoltava divertito la notizia e lo scetticismo di chi pensava che c’era ancora tanta fantasia nel mondo. L’annuario del Gruppo Sportivo aveva avuto un’edizione magica, qualcosa di eccezionale e così gli atleti non mancavano di tenere una copia in tasca in ogni allenamento ed in ogni gara. Non c’era tasca di tuta di ginnastica che non lo potesse contenere. La carta patinata lucida custodiva volti, storie, idee, successi ed insuccessi di un gruppo di persone che per quarant’anni si erano trovate unite nel fare sport. Per i più giovani, come Hemi ed i suoi amici del boomerang, non era difficile creare l’idea di personaggi un po’ speciali, che tra sci, palestra e semplicità della vita di ogni giorno avevano lasciato una traccia per tanti. “Sai Hemi, questa storia dell’annuario magico mi spaventa – disse Tommaso, il suo allenatore, l’uomo che gli aveva trasmesso la passione per il boomerang – non va bene essere forti credendo di beneficiare di qualcosa di temporaneo e speciale. La vera forza è in noi, nella passione, negli allenamenti, nella voglia di migliorarci. Io non lo tengo in tasca quando lancio e volo ugualmente.” Gli occhi di Hemi si scurirono, come quando l’acqua del mare diventa profonda: “E’ vero, ma c’è chi ha bisogno di un sogno per andare avanti e l’annuario del Gruppo Sportivo adesso è quel sogno, che tocca tutti senza distinzione, basta crederci.” Il giovane allenatore fu mosso da una tenerezza infinita verso quella testa riccioluta nera, gli mise una mano sulla spalla e tirò verso sé il ragazzino: “Poi quando finirà ci starete tutti male”, sussurrò. “No, se sapremo imparare anche da questa cosa eccezionale, e poi con chi non ci crede non funziona, hai visto anche tu”, ribatté con decisione Hemi. Nella piccola cittadina in quell’anno particolare, al compimento dei quarant’anni di fondazione del Gruppo Sportivo, accaddero cose di consueta ed ordinaria routine, i cambiamenti epocali, infatti, non avvengono mai per magia, cambiò però lo spirito con cui in molti sfogliarono l’annuario dalla forza magica. “Ehi,

ma sai che ci ho trovato anche il mio papà – disse Silvia al gruppo di amici dopo l’allenamento – l’ho chiamato subito al lavoro e mi son fatta raccontare tutto: giocava a calcio e non me lo aveva mai detto.” “Beata te, io ci ho trovato mio nonno! – sbottò il solito insofferente Ivano – e mi son dovuto sorbire i suoi diecimila chilometri in bici raccontati in solo sette ore e mezza.” “Dai ragazzi, è proprio bella questa cosa”, disse timido Romeo, la mascotte del gruppo. “Sì, è un anno speciale”, aggiunse calmo e scandendo le parole Andrea. “Più che speciale, è da urlo!”, gridò Vittorio arrivando di corsa con Hemi per gli allenamenti. “E’ da record, ragazzi!”, fece Hemi strizzando l’occhiolino. Il record vero fu che Hemi e i suoi compagni furono catapultati su giornali e riviste, da quelli locali a quelli sportivi, persino i rotocalchi per le signore presentarono il gruppetto di ragazzini con la passione per il boomerang. Dove gareggiavano vincevano, e dove non gareggiavano facevano comunque parlare di sé. Per loro e per gli altri atleti delle sezioni del Gruppo Sportivo qualcosa era cambiato. “Non è merito dell’annuario – lesse ad alta voce Hemi rivolgendosi ai suoi amici riuniti in cerchio nel prato vicino al Pionino – abbiamo fatto le dovute verifiche e il direttivo del Gruppo Sportivo con questo comunicato ufficiale smentisce che ci sia un potere magico nell’annuario, la magia è solo nella passione, nell’impegno e nell’amore per lo sport che hanno i nostri atleti e soci.” “Be’, a noi che sia l’annuario o meno, poco importa, avremmo continuato a tirare comunque”, aggiunse preciso e meticoloso Vittorio, il più grande nel gruppetto. “Ma ci metteranno sull’annuario l’anno prossimo?” chiese innocente Romeo. “Puoi scommetterci, amico caro – concluse di netto Hemi – e vedrai che al posto di un libricino stamperanno un grande tomo, così non potremmo tenerlo in tasca.” Che fosse l’annuario a dare forza ai ragazzi del boomerang o che la forza vera fosse solo nei loro cuori e nei legami d’affetto scritti anche sulle poche pagine dell’annuario, nessuno lo comprese con certezza. Ma la realtà sportiva spesso supera di gran lunga la fantasia comune, forse perché lo sport è davvero un po’ magia. “Io dico che nel 2016 in Brasile faremo parte della nazionale di boomerang”, esclamò in preda all’entusiasmo Hemi. “Io dico che con o senza l’annuario in tasca nel 2016 quelli del Gruppo Sportivo faranno grandi cose – aggiunse Tommaso – adesso venitevi ad allenare, le olimpiadi sono vicine.” 61


62


Un gruppo, mille emozioni Nicola Gini

L

e prime scarpe bullonate. Superga nere con logo bianco lucido lucidissimo, sei tacchetti. Il campo a sette di via Vittorio Veneto, grande, da correre in lungo e in largo - disordinatamente - che quasi sembrava di sgroppare a San Siro. Gli spogliatoi nel seminterrato della “Gino Negretti”. Le reti alle porte. La calcina a delimitare gli spazi di gioco. La segatura per cancellare la pozzanghera davanti al portiere. La notte prima della partita senza dormire. Voglia di indossare la maglia del Villa. E correre. Dietro un pallone e il sogno di un bambino. È la mia personalissima “istantanea” del Gruppo Sportivo Villa Guardia, sodalizio da 40 anni chioccia per generazioni di piccoli cresciuti praticando sport. Divertendosi giocando. Imparando sbagliando. Vincendo e perdendo. Sempre e comunque una miniera di emozioni da condividere. Che in gruppo c’è più gusto. E per immortalare i primi 40 anni del GSV io - sicuro sicuro - ho l’imbarazzo della scelta. Associo momenti, volti, risate, delusioni e qualche groppo in gola pensando a chi - troppo presto, già - è “scappato” via. Mica tutto rose e fiori. Fuor di retorica: una palestra di vita. Si cresce, si discute, s’ingoia il rospo, ci si batte per questo o per quello. Ci si sente parte di un’avventura maturata anno via anno. I primi allenamenti nel fango, il primo campionato a sette, poi il “parcheggio” al campo a undici di Gironico in attesa di calpestarne uno tutto nostro. L’approccio col GSV, per me, è stato questo. Di acqua, sotto i ponti, ne è passata. Tanta. Oggi il

Gruppo Sportivo Villa Guardia è forte di strutture eccellenti, di una pianificazione che ha ampliato l’offerta, di sezioni che intercettano gusti e passioni di un “esercito” di sportivi. Piccoli, ragazzi, adulti hanno facoltà di scegliere la disciplina sportiva preferita. E trovano opportunità per mettersi alla prova in contesti e impianti invidiabili. Altrove se li sognano... Un servizio dalle mille, positive, ricadute sociali. L’essenza - ciò che davvero conta - è questa. In quattro decenni gli orizzonti si sono allargati. In 40 anni il nome del Gruppo Sportivo ha mosso passi da gigante. Oggi, per dare a Cesare quel che è di Cesare, la sezione calcio si fregia pure di una comunanza d’intenti con l’Arsenal. Roba da lustrarsi gli occhi. Strategia vincente: think global, act local, declinando all’inglese la capacità di un’associazione di stare al passo rapido dei tempi moderni. Ma la strada da camminare è ancora lunga. Ci sono e ci saranno altre sfide. Altri allenamenti da sudare. Altre partite da giocare. Altre gare e prove da superare. Che dire, quindi, di più? Il grazie, ancora una volta personalissimo, ai tanti che si sono rimboccati le maniche per creare una felice oasi sportiva a Villa Guardia. Infine, il mio augurio per i tuoi primi 40 anni, caro vecchio Gruppo Sportivo, esce facile facile. Appello ai latini e - neanche a farlo apposta - al motto dei Gunners: victoria concordia crescit. Perché anche a Londra hanno imparato da noi: l’unione fa la forza e la differenza. In campo e fuori. Questo è, e deve restare, il Dna di un gruppo sportivo.

Un giovanissimo Nicola Gini, in piedi al centro della foto, in una storica formazione del Gruppo Sportivo

63


P.IVA 02095420135 Via Torino 3/B - 22079 VILLA GUARDIA (CO) Tel. e Fax 031. 88.99.25 64


Lega italiana per la lotta contro i tumori

L

a sezione provinciale di Como della Lega Italiana per la Lotta contro i tumori è un’associazione di attività sociale senza fini di lucro che opera, sul territorio di Como e provincia, nel quadro delle direttive e sotto il coordinamento della Sede Centrale con l’obiettivo di affrontare il problema cancro attraverso molteplici servizi rivolti alla popolazione. Le principali aree di intervento della LILT possono essere così sintetizzate: • Prevenzione primaria: campagne informative ed educazione sanitaria • Diagnosi precoce: controlli periodici negli spazi prevenzione • Assistenza e Volontariato: assistenza domiciliare e riabilitazione fisica e psichica • Lotta al tabacco:attraverso la linea verde SOS LILT e corsi per smettere di fumare • Ricerca: attraverso l’assegnazione di borse di

studio per la ricerca, rivolta a giovani laureati. I punti di forza della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori sono rappresentati dai 397 ambulatori dislocati su tutto il territorio nazionale. A Villa Guardia, dal 1990, la LILT è presente con una delegazione che nel corso degli anni ha operato per la prevenzione primaria e per la diagnosi precoce presso l’ambulatorio dove chiunque può sottoporsi alle visite di prevenzione oncologica al seno, alla cute, al cavo orale e alla prostata e all’esame ecografico al seno e alla prostata. Le visite ginecologiche e il Pap-test si possono fare negli ambulatori delle delegazioni della LILT di Appiano Gentile, Cantù, Como ed Uggiate Trevano. I medici degli ambulatori sono scelti e inviati dalla sezione, dove un comitato medico ne accerta l’idoneità. Attualmente a Villa Guardia visitano i seguenti medici:

Senologi

Dott.sa Fissi Susanna, Dott.sa Ganzetti Alessandra, Dott.sa Osio Chiara, Dott.sa Valsecchi Patrizia

Urologo

Dott. Arena Domenico

Dermatologi

Dott.sa Mattia Patrizia, Dott.sa Tanzi Chiara

Otorinolaringoiatra

Dott. Manzo Raffaele

N

ell’anno 2012 sono state fatte n°1261 visite al seno, n°1252 alla pelle, n°252 alla gola, n°189 alla prostata, per un totale di n°2954 visite. L’associazione non ha entrate fisse, ma opera grazie alle donazioni, alle quote di partecipazione e al contributo economico e personale di chi prende parte alle manifestazioni. Per usufruire dei servizi degli ambulatori LILT presso le tredici delegazioni che fanno capo alla sezione di Como è richiesta la sottoscrizione di una tessera associativa annuale e, dall’anno 2013, il versamento di una quota di partecipazione, stabilita dalla Sezione, che varia secondo il tipo di visita. Tale quota serve a coprire in parte: • le spese di gestione dell’ambulatorio • la corresponsione ai medici di un gettone di presenza • l’acquisto e la manutenzione degli strumenti diagnostici (ecografo, dermatoscopio, laringoscopio). La LILT non potrebbe offrire questo servizio senza il lavoro dei volontari che hanno un ruolo

determinante nella gestione e nell’organizzazione degli spazi prevenzione e senza il sostegno di tanti che cogliamo l’occasione per ringraziare. Un ringraziamento particolare i volontari della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Villa Guardia vogliono rivolgerlo ai genitori degli alunni della Scuola materna ed elementare che hanno preparato le torte per la Festa del Paese del 2 giugno, al Gruppo Sportivo che ogni anno permette alla LILT di dare informazioni tramite l’annuario e infine all’Amministrazione Comunale che da sempre sostiene l’operato dell’associazione e concede l’uso di parte della Villa Comunale e della sede amministrativa. Sede e segreteria: Via Europa Unita, 5 Ambulatorio: via Sant’Elia c/o la Villa Comunale La quota della tessera associativa annuale è di 15 € Per richiedere le visite o per avere informazioni potete trovarci LUNEDÌ, MERCOLEDÌ, VENERDÌ dalle 17 alle 19.30 al numero 031563435. La segreteria telefonica è sempre attiva. 65


di Vincenzo Francomano

TUTTO

X LA TUA AUTO

Lunedì - Venerdì 8:00 - 12:00

8:00 - 12:00 13:30 - 19:00

ORARI DI APERTURA

Sabato

IL ERV T CEN

L

DAL 1980 RISOLVIAMO I PROBLEMI DELLA TUA AUTO

carrozzeria e meccanica revisioni gomme e convergenza elettrauto soccorso stradale 24h sist. piccole ammaccaturee bolli da grandine senza verniciatura

sost. e riparazione vetri ricarica aria condizionata lucidatura auto e fari Strada Statale Varesina, 124 22079 Villa Guardia (Co) Tel. 031 491380 - Fax 031 490873 Cell. 338 71 99 724 Email: formula_1@alice.it

HAI SUBITO UN INCIDENTE? HAI RAGIONE? TI SEGUIAMO NOI LA PRATICA ASSICURATIVA CON RISARCIMENTO DIRETTO, TUTELA LEGALE E AUTO SOSTITUTIVA GRATUITA

TU T TO X L A TUA A UTO

CARROZZERIA

APERTO TUTTI I GIORNI ANCHE IL SABATO MATTINA

MECCANICA

AUTO SOSTITUTIVA

w w w . f o r m u l a u n o f 1 . i t

Via Varesina, 124 Villa Guardia Fronte Centervill

66


67


Cotta fabrizio

Manutenzione e progettazione giardini 22079 VILLA GUARDIA (CO) Viale Rimembranze, 17 Tel. 031 48.00.60 - cell. 348 33.66.141 68


Impresa Edile

Botta L. di Botta Antonio & C. s.a.s.

Progettazioni, costruzioni civili e industriali Ristrutturazioni, recupero edifici storici VENDITE DIRETTE

22079 VILLA GUARDIA Via G. Marconi, 10 Tel. 031/480 248 - Fax 031/484 728 E-Mail: info.impresabotta@email.it E- Mail: marco.botta@tin.it 69


cose così di Anna Caspani

bomboniere • articoli da regalo • oggettistica Via Varesina, 79 • Villa Guardia (Como) • tel. 031.48.10.81

AUTOMAZIONI PER PORTE, CANCELLI, GARAGE E SBARRE LABORATORIO ELETTRONICO PER ASSISTENZA TECNICA MOVIMENTAZIONI PER PORTE A SCORRIMENTO VELOCE VIDEOCITOFONI - VIDEOCONTROLLI - ANTIFURTI

70


Via Stucchi, 33 - 22075 LURATE CACCIVIO (CO) Tel. 031-390991 - Fax 031-390991 71


e-mail: info@puntoluceonline.com www.puntoluceonline.com

IMBIANCATURA VERNICIATURA TAPPEZZERIA PROGETTAZIONE RISTRUTTURAZIONE IMPIANTISTICA

Sede amministrativa: Via Leopardi, 35 – 22070 – Grandate - CO

Cappelletti Imbiancature s.r.l. a socio unico P.I. 02956370130 Registro imprese di Como n. 02956370130 - Capitale Sociale € 20.000,00 int. vers. - via Mazzini 19/A – 22079 Villa Guardia (Co) tel/031481883 fax 031.2247431 cell. 3383148881 - e-mail cappellettiimbiancaturesrl@yahoo.it

72


73


AUTOSERVIZI A. GAFFURI & C. SNC 22075 Lurate Caccivio (CO) - via Cagnola sn Tel. 031 494225 Fax 031 490010

Tel. 031494225 Fax 031490010

agaffuri@autoservizigaffuri.191.it

gaffurisnc@alice.it

IMPRESA DI COSTRUZIONI BIANCHI E IMBURGIA S.A.S

di Bianchi Enrico & C.

22100 Como - Via Volta n. 47 tel. e fax 031 26.92.00 74


Moda, Sportivo, Casual, Classicoo

100 marchi 100% moda

Villa Guardia CARTE DI CREDITO

TAX FREE

P 75


FOTO OTTICA CASTIGLIONI

VILLA GUARDIA VIA FRANGI 11

76


Vuoi diventare inserzionista dell’annuario 2015?

Manda il tuo nome, il nome della Tua azienda, indirizzo mail e recapito telefonico a

gsvillaguardia@libero.it per tutte le informazioni.

77


Indice inserzionisti ADEMARK Abbigliamento 75 A.P.A. Agenzia di consulenza 64 B&B CASA CERUTI 52 BERNASCONI E CREMASCO 4 BIANCHI F.lli Oreficeria 24 BIANCHI E IMBURGIA Impresa di costruzioni 74 BOTTA Impresa Edile 69 BOTTINELLI Tessitura 24 BUTTI GUIDO Fabbro 56 CACCIA Elettrotecnica 36 CAPPELLETTI Imbiancature 72 CARTOCCI STRADE 73 CASIRAGHI ROBERTO 67 Cassa Rurale Artigiana 3 CASTIGLIONI Ottica 76 CENTER GUM Articoli tecnici 34 CENTER PLAST Prodotti e lavorazioni 34 CLERICI GILBERTO Autoriparazioni 58 CLERICI LIDIO Ferramenta 44 CLERICI group 24 COLLAVIZZA IMPIANTI 32 COSE COSì Articoli Regalo 70 COTTA FABRIZIO 68 CRUISE Hotel 79 DOMINIONI Autoriparazioni 60 DONADONI Coperture Impermeabili 32 DRIVE Motel 79 ENNEGB 11 ETATEC 11 FORMULA UNO Carrozzeria 66 FRANGI GIUSEPPE Falegnameria 46 FUMAGALLI Spurghi 52 GAFFURI Autoservizi 74

GEROSA Macchine da giardino 40 GHILOTTI Costruzioni Edili 6 GRASSI FRANCO Idrosanitaria 80 IEB AUTOMAZIONI 70 KIDSNOLIMITS 56 LA GRANDE STUFA 20 L’OASI DI BACCO Enoteca 38 LA POLISTAMPA Stamperia 18 MAFFEZZOLI Costruzioni Edili 68 MERAVIGLIA Costruzioni Edili 30 M.N. Trasporti 64 MOLTENI RESTAURO mobili 60 PALA BAR SPORT CAFÉ 28 PI.ERRE Fabbro 58 PIAZZA LUIGI Alimentari 76 PIZZA E VAI 54 PR.EX.IM 2 Cartoleria 8 PUNTO LUCE 72 RINI IMPIANTI 16 ROBUSTELLI Textile Digital Printer 22 ROSSI Tessitura 62 RUSCONI Centro benessere 77 SAMPIETRO Tessitura Serica 79 SETIDEA 42 SIMIONI Acconciature 28 SOTTOSUOLO 11 SUBINI Farmacia 2 SUBINI Farmacia 48 TEDO Stampati 67 TRE G SPORT TIME 50 TRINCA TECHNOLOGY 71 VIMERCATI 36

Orari segreteria GSV Martedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 Giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 Sabato dalle ore 09.00 alle ore 11.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00 Telefono e Fax: (+39) 031 482 933 - e-mail: gsvillaguardia@libero.it 78


w w w. h o t e l c r u i s e . i t

79


ConCessionario di zona IDRAULICO

GRASSI FRANCO

iMPianTi TerMosaniTari - ManUTenzione CaLdaie Tel. e Fax 031 481 825 e-mail: grassi.franco@tiscali.it

80


Gruppo Sportivo Villa Guardia - Annuario 2014