Page 17

ELEMENTI TEORICI

LA FIGURA E LO SFONDO

In che senso ciò che ci appare come una cosa “è” una cosa? La mente possiede un sistema innato di archiviazione che dipende da una serie di leggi di organizzazione percettiva che agiscono nello stesso modo in tutti gli individui, indipendentemente dalla loro cultura e dalle loro esperienze precedenti. La prima operazione che il nostro cervello deve fare quando guardiamo un’immagine è quella di distinguere le figure dallo sfondo (inteso come schema di riferimento) cioè quella porzione di campo visivo escluso dalla figura. L’articolazione figura-sfondo (leggi della Gestalt) consta di diverse leggi:

CONVESSITA’ = le regioni delimitate da un contorno convesso, organizzandosi come figure, si dislocano sopra lo sfondo.

GRANDEZZA RELATIVA = la zona più piccola tende ad emergere come figura, quella più grande fa da sfondo.

ORIENTAMENTO = tendono ad essere percepite come figura, le zone in cui gli assi coincidono con la verticale e l’orizzontale (croce rossa) Qual’è la figura? a) croce bianca o croce nera? E’ ambiguo non c’è distinzione. b) croce bianca c) croce nera INCLUSIONE = le forme chiuse sono percepite come figure perché sembrano possedere maggiore densità rispetto a quelle aperte. SEMPLICITA’ = la forma più semplice o pregnante tende a prevalere come figura

Elementi di Comunicazione Visiva - Alberto Trussardi - www.webfandom.com

12

Profile for Alberto Trussardi

Elementi di Comunicazione Visiva  

Manuale teorico di progettazione grafica, come creare un marchio efficace per la tua azienda.

Elementi di Comunicazione Visiva  

Manuale teorico di progettazione grafica, come creare un marchio efficace per la tua azienda.

Advertisement