Page 1

17 Ottobre 2016 - Anno XL - n. 1

Periodico d’informazione a cura dell’Amministrazione comunale di ALBA - Pubblicazione trimestrale

Avrete notato nel corso della primavera e dell’estate il gran numero di turisti che affollavano la città. E avrete notato che non la trovavano spenta, indifferente, passiva. C’era un brulicare di iniziative. Promosse dal Comune, da associazioni, da privati operatori. Tutti impegnati a presentare agli ospiti il volto migliore di Alba. A me pare che ciò segni un passo avanti che mi auguro decisivo. Abbiamo capito tutti, non solo gli operatori del settore, che occorre attrezzarsi per lasciare una buona impressione in chi è già venuto e per allettare chi ancora non è venuto. Ovviamente, anche il Comune deve fare la sua parte. Ad esempio assicurando pulizia e cura del verde. Il nuovo appalto appena partito dovrebbe darci molte soddisfazioni. Per intanto ci ha consentito di ridurre a tutti i cittadini la tassa sui rifiuti. E poi, sempre più turisti vengono per liberarsi dalla schiavitù dell’automobile. Si portano la bicicletta, o la noleggiano. Ci chiedono di moltiplicare i percorsi ciclabili. In città lo abbiamo già fatto e proseguiremo. Ora ci stiamo impegnando con altri enti per predisporre piste ciclabili lungo il fiume e verso le colline. La permanenza ad Alba, per molti, è più piacevole se include la possibilità di una comoda gita a Torino per ammirarne le tante bellezze. Per questo le Ferrovie stanno completando i lavori per l’elettrificazione della linea verso Bra, che da dicembre permetterà di giungere direttamente nel capoluogo regionale, favorendo anche lavoratori e studenti pendolari. Infine, non solo per i turisti ma anche per noi cittadini, vogliamo assicurare una migliore vivibilità soprattutto del Centro storico. Vogliamo restituirlo al godimento delle persone, a partire dai bambini. Per questo abbiamo iniziato concretamente a pedonalizzarlo, e presto amplieremo ancora l’area liberata dalle automobili. Maurizio Marello Sindaco di Alba

Città Medaglia d’Oro al V.M. per il contributo alla Resistenza Gemellata con Medford, Beausoleil, Banska Bystrica, Böblingen, Arlon, Sant Cugat Socio fondatore: Ass. Naz. Città del Vino e Città del Tartufo

L’86ª Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba è stata inaugurata venerdì 7 ottobre alla presenza del Presidente del Senato Pietro Grasso. La manifestazione è simboleggiata dall’albero ed accompagnata dalla prima campagna di crowdfunding per la raccolta di risorse destinate alla tutela delle tartufaie naturali. Nel contenitore della grande kermesse, estesa quest’anno fino al 27 novembre, numerosissimi appuntamenti iniziati il 10 settembre con il Banchetto alla corte del Podestà. Dopo l’Investitura del Podestà, la sfilata con circa 1000 figuranti in costume medioevale, il Palio degli Asini, in ottobre si prosegue sabato 22 dalle 19.00 alle 24.00 e domenica 23 ottobre dalle 10.00 alle 19.00 in piazza Risorgimento di Alba con il Festival della carne e del Pan ëd Langa. Stesso giorno, stessa piazza ma alle ore 15.30 c’è il Festival della Bandiera. Sabato 29 e domenica 30 ottobre dalle ore 10.00 al-

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in Abbonamento Postale Aut MBPA/LO-NO/168/A.P./2016 del 11/10/2016 Stampe Periodiche in Regime Libero

le 19.00 in via Cavour e piazza Risorgimento torna Langhe e Roero in Piazza… con la Granda! Presente anche quest’anno Confartigianato Imprese Cuneo con il padiglione “Innovazione e nuove tecnologie”, in piazza Falcone il 22-23, 29-30-31 ottobre e 1 novembre dalle ore 9.00 alle 20.00. Domenica 6 novembre ci sarà l’Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba su di un percorso di 42,195 km tra i quattro comuni di produzione del prestigioso Barbaresco Docg: Alba, Barbaresco, Neive e Treiso. Il 13 novembre, il Castello di Grinzane Cavour ospiterà la 17ª edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba. Il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba nel Cortile della Maddalena è aperto sabato e domenica dall’8 ottobre al 27 novembre 2016. Apertura straordinaria lunedì 31 ottobre e martedì 1 novembre dalle ore 9.00 alle 20.00.

ph Beppe Malò

Stampa: “l’artigiana” - Alba - C.so Bra, 20/b Aut. Trib. di Alba n. 369 del 16.09.1976 Direttore: Maurizio Marello Direttore Responsabile: Cristina Carmilla


2 In programma anche quest’anno Poetica Festival della poesia Città di Alba - Arti Scienze Culture dal 18 al 20 novembre 2016.

In Fiera presente anche il Salotto dei Gusti e dei Profumi in piazza Risorgimento tutti i weekend da sabato 22 ottobre a domenica 27 novembre dalle ore 10.00 alle 20.00. Ogni week end eccellenze diverse: la Nocciola Piemonte Igp, i formaggi Dop del Piemonte, la pera Madernassa e il miele del Roero, gli artigiani piemontesi del cioccolato, la grappa, i distillati del Piemonte e moltissimi altri prodotti.

In Fiera ritorna Alba Truffle Bimbi, il padiglione con tante iniziative per i bambini e le loro famiglie. L’evento organizzato da Associazione Sinergia Outdoor in collaborazione con Mumadvisor.com è al Palazzo Mostre e Congressi “Giacomo Morra”, piazza Medford, 3 in ottobre - novembre sabato e domenica 10.00 - 18.00; lunedì, martedì, mercoledì, giovedì 8.30 - 12.30 solo per scolaresche, su prenotazione.

I MERCATI MERCATO AMBULANTE DELLA FIERA Vie e piazze di Alba Domeniche 2, 9, 16 e 23 ottobre 2016, ore 9.00 - 19.30

MERCATO KM0 “CAMPAGNA AMICA”

Presente anche Alba Truffle Show in sala Beppe Fenoglio sabato e domenica fino al 27 novembre 2016 con i seguenti eventi in programma anche lunedì 31 ottobre e martedì 1 novembre: • Wine Tasting Experience, degustazioni dedicate alla scoperta dello straordinario patrimonio vitivinicolo di Langhe e Roero. • Foodies Moments, show cooking di altissimo livello creati per guidare il pubblico all’interno delle cucine stellate, con dibattiti e incontri dedicati al tartufo con insieme ad ospiti d’eccezione provenienti dal mondo dello spettacolo e dei media. • Analisi sensoriale del tartufo, per imparare ad apprezzare e distinguere le qualità del tartufo ed i modi migliori per consumarlo.

Piazza antistante il Tribunale Domeniche di ottobre, ore 8.00 - 19.30

MERCATO DELLA TERRA SLOW FOOD Il sabato mattina 9.00 - 13.00 - La domenica dal 18 settembre al 27 novembre, ore 9.00 - 19.30 PER IL PROGRAMMA DETTAGLIATO Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba Piazza Medford, 3 Tel. 0173 361051 info@fieradeltartufo.org www.fieradeltartufo.org

le 18.30 e domenica dalle 14.30 alle 18.30. Museo Diocesano: dal martedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00 e sabato e domenica dalle 14.30 alle 18.30 Un unico biglietto per visitare alcuni dei luoghi più interessanti della cultura albese: Chiesa di San Giuseppe: dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00; sabato e domenica dalle 14.00 alle 18.30 Chiesa di San Domenico: dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.30 Centro Studi Beppe Fenoglio: dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00; sabato dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 al-

Museo Civico Archeologico di Scienze Naturali Federico Eusebio: dal martedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00; sabato dalle 14 alle 19.00 e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00. Il biglietto è valido un anno, è acquistabile al Museo Civico Federico Eusebio e all’Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero al costo di 6 euro (gratuito per i minori di 10 anni).

Per informazioni web: www.comune.alba.cn.it/sma twitter.com/MuseidiAlba www.facebook.com/SistemaMusealeAlbese"

Il Comune in collaborazione con il Centro studi Beppe Fenoglio e le associazioni culturali celebra i 23 giorni della Città di Alba con una serie di appuntamenti fino a dicembre 2016. Mercoledì 2 novembre in sala Consiglio c’è il “Premio comandante Paolo Farinetti” con premiazione dei vincitori 2016 e presentazione del lavoro di ricerca. Sabato 12 novembre ore 10.00 in sala Consiglio la presentazione del libro “Partigiani Penne Nere. Boves, val Maudagna, val Casotto, le Langhe” scritto da Enrico Martini Mauri. Venerdì 16 dicembre ore 21.00 in sala “Beppe Fenoglio” presentazione del libro “Strade Partigiane” con Barbara Borra. A cura di ANPI sezione di Alba e Centro Studi Beppe Fenoglio.


3

FUTUR BALLA

DA FONTANA A DORFLES. I manifesti d’autore per la fiera del tartufo Fino all’11 dicembre 2016 al Centro Studi Beppe Fenoglio, p.zza Rossetti, 2 - Orari: da martedì a venerdì ore 15,00 - 18,00; sabato ore 9,00 - 12,00 e 14,30 - 18,30; domenica ore 14,30 - 18,30; ingresso libero.

La Fondazione Ferrero omaggia Giacomo Balla (Torino 1871 - Roma 1958), con una mostra di risonanza internazionale, a cura di Ester Coen, in collaborazione con la GAM di Torino e la Soprintendenza Belle Arti del Piemonte. La mostra “Futur Balla” sarà aperta dal 29 ottobre 2016 al 27 febbraio 2017. Il progetto prevede un’esposizione articolata in sezioni tematiche: il realismo sociale e la tecnica divisionista; le compenetrazioni iridescenti e gli studi sulla percezione della luce; l’analisi del movimento e il futurismo. Le opere del percorso appartengono a prestigiose collezioni pubbliche e private, italiane ed estere e sarà possibile ammirare capolavori straordinari, difficilmente concessi in prestito. Fondazione Piera Pietro e Giovanni Ferrero, via Vivaro, 49. Ingresso libero. Orari: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì ore 15,00 - 19,00; sabato domenica e festivi ore 10,00 - 19,00; chiuso il martedì e nei giorni 24, 25, 31 dicembre 2016 e 1° gennaio 2017;

AFTER OMEROS Francesco Clemente

REGINE & RE DI CUOCHI Fino al 27 novembre 2016 nella chiesa di San Domenico, via Calissano - Orari: dal lunedì al venerdì ore 10,00 - 12,30/ 14,00 18,00; sabato e domenica ore 10,00 - 18,30; ingresso 5,00 euro.

LUCIANO DELFINO Mostra monografica Fino al 6 novembre 2016 - Chiesa di San Giuseppe, via Vernazza, 6 - Orari: da lunedì a domenica ore 10,00 -18,30; ingresso libero.

MUSEO DIFFUSO PINOT GALLIZIO E TEATRO SOCIALE “G. BUSCA” Partenza dal Centro Studi Beppe Fenoglio, piazza Rossetti, 2 - Tutte le domeniche dal 23 ottobre al 27 novembre 2016, ritrovo ore 16,00; ingresso libero.

MARIO LATTES Antologia personale Fino al 2 novembre 2016 la mostra dedicata al pittore ed editore di Torino. Palazzo Banca d’Alba, via Cavour, 4 - ingresso libero. Orari: da martedì a sabato ore 15,30 - 19,00; domenica ore 10,00 - 12,30 e 15,30 - 19,00;

LA STANZA BAROCCA. Tra Piemonte e Sicilia

Fino al 13 novembre 2016 il Coro della Maddalena ospita le opere di Francesco Clemente, a cura della famiglia Ceretto. L’artista contemporaneo presenta i suoi lavori più recenti, mai esposti in Italia. “After Omeros” è composta da 2 installazioni e 41 acquerelli ispirati al poema Omeros che ha valso allo scrittore Derek Walcott il Premio Nobel per la letteratura. - Coro della Maddalena, via Vittorio Emanuele II, 19. Ingresso libero Orari: da martedì a venerdì ore 15,00 - 18,00; sabato e domenica ore 10,00 - 18,00;

Dal 6 novembre al 27 novembre 2016 - Palazzo Banca d’Alba, via Cavour, 4 - Orari: da martedì a venerdì ore 15,30 -19,00; sabato e domenica ore 10,00 12,30 e 15,30 - 19,00;

BERRUTI, CLEMENTE e KIKI SMITH “Ritratti” da Sky Arte Proiezione documentari su Francesco Clemente, Valerio Berruti, Kiki Smith e dialogo con Valerio Berruti, Roberta Ceretto e Francesca Priori, autrice delle interviste a gennaio 2017, sala Beppe Fenoglio - via Vittorio Emanuele II, 19; ingresso libero.

S’OGGETTO Dal 12 novembre al 27 novembre 2016 Chiesa di San Giuseppe, via Vernazza, 6 Orari: da martedì a domenica ore 14,30 18,30; ingresso libero.

MINERALI DELLA PROVINCIA DI CUNEO Da novembre 2016 a marzo 2017 - Museo Civico Archeologico e di Scienze Naturali “Federico Eusebio”, via Vittorio Emanuele II, 19 Orari: da martedì a venerdì 15,00 -18,00; sabato 14,00 -19,00; domenica 10,00 -13,00 e 14,00 -19,00; Ingresso compreso nella tariffa del museo (intero 3 euro, ridotto 1 euro, gratuito under 10 anni).

BERNARDO VITTONE. Un architetto nel Piemonte del ‘700 Dal 26 novembre al 23 dicembre 2016 Coro della Maddalena - via Vittorio Emanuele II, 19 - Orari: dal martedì al venerdì ore 15,00 - 18,00; sabato ore 10,00 - 12,30 / 14,30 18,00; visite guidate il 26 novembre ore 11,00 e ore 16,30 e il 10 dicembre ore 11,00 e ore 16,30; ingresso libero.

ALBA FOTOGRAFIA 2017 Un mondo a colori Dall’8 gennaio al 31 gennaio 2017 - Palazzo Mostre e Congressi “Giacomo Morra”, Piazza Medford, 3 - Orari: martedì, giovedì e venerdì ore 19,00 - 22,30; sabato e domenica ore 10,00 - 12,00 e 16,00 - 19,00; ingresso libero.

IDENTITÀ - Luca Cassine Dal 12 gennaio al 26 febbraio 2017 - Coro della Maddalena, via Vittorio Emanuele II, 19. Orari: venerdì ore 14,30 18,00; sabato ore 10,00 12,30 / 14,30 - 18,00; domenica ore 10,00 12,30 / 14,30 - 18,00; ingresso libero.

MUSICAL BOX - Dentro la musica Contenitore di eventi a tema musicale organizzato dall’Associazione ALEC - Via Vittorio Emanuele II, 30. Il 4 novembre, ore 21.15 - il 19 novembre, ore 17.00 e i weekend fino al 4 dicembre. Orari: 10,30 - 12,30 / 15,00 - 19,00

UN TEATRO DI IMMAGINI. Venti stagioni di Teatro Sociale Fino al 31 maggio 2017 Teatro Sociale, p.zza Vitt. Veneto, 3 - Orari: prima degli spettacoli - ore 20,00; le domeniche dal 16 ottobre al 27 novembre 2016, ore 15,00 - 18,00; ingresso libero.


4

MANUTENZIONE E ABBELLIMENTO DELLE SCUOLE NUOVI SPAZI E SERRAMENTI ALLA SCUOLA “MICHELE COPPINO” Durante l’estate sono stati sostituiti i serramenti e restaurati e ampliati i locali dell’asilo e della scuola elementare “Michele Coppino” in via fratelli Ambrogio. Per l’asilo, al piano terra, è stata creata una vera e propria sede separata dalle classi della scuola. Sono state realizzate nuove aule, dormitorio, sala mensa, aula disegno e rinnovati i bagni. C’è una nuova pavimentazione in gomma

e presto sarà sistemata anche l’area esterna attrezzata con nuovi giochi e pavimentazioni antitrauma. Nella scuola elementare al primo piano sono state realizzate nuove aule scolastiche ricavate dai locali ex segreteria ed ampliati i servizi igienici per gli alunni. Costo complessivo: 330 mila euro.

INAUGURATI I LAVORI ALL’ASILO BIANCANEVE IN CORSO PIAVE

ALLA SCUOLA “GIANNI RODARI” NUOVI SERVIZI IGIENICI ED ISOLAMENTO MENSA All’interno della scuola è stata realizzata la barriera di protezione e delimitazione dell’anfiteatro, sono stati sostituiti alcuni serramenti, rifatto il soffitto della mensa, rifatti i bagni con due nuovi servizi per persone disabili, sono stati sostituiti i sistemi di oscuramento nelle aule maggiormente esposte, è stata installata l’automazione elettrica per apertura serramenti in cucina e nei bagni degli alunni al piano seminterrato per consentire il ricambio aria. Importo complessivo: 295 mila euro.

È stata ampliata la mensa ora abbastanza capiente per ospitare tutti i bambini. Inoltre, sono stati rifatti la copertura del tetto, la pavimentazione, i bagni, sostituiti i serramenti con nuovi infissi in alluminio dotati di vetrate antisfondamento basso emissive ed è stata ritinteggiata tutta la scuola. Importo complessivo: 206 mila euro.

NUOVI SERRAMENTI ALLA SCUOLA “G. VIDA” Prossimamente sarà sostituita una parte dei serramenti della scuola sul lato affacciato su corso Nino Bixio con nuovi in legno e vetrocamera antisfondamento, basso emissivi a taglio termico. Importo complessivo: 43 mila euro.

SCUOLA MEDIA IN ZONA MORETTA Nell’aprile scorso sono iniziati i lavori per la costruzione della nuova scuola media in zona Moretta. Finora sono state realizzate le fondazioni. Attualmente il cantiere è fermo a causa del contenzioso giudiziario iniziato da una delle ditte partecipanti alla gara. Sulla vicenda si attende la sentenza del Consiglio di Stato che dovrebbe arrivare in dicembre 2016.


5

Pavimentazione e arredo per via Alfieri È stato completato il rifacimento di via Alfieri. Dopo l’eliminazione dei parcheggi l’anno scorso, in luglio è stato rimosso l’asfalto e rifatta la pavimentazione con cubetti di porfido per la strada e lastre in pietra di Luserna per i marciapiedi ampliati rispetto ai precedenti su entrambi i lati, delimitati da transenne e paletti anti parcheggio abusivo ed abbelliti con panchine, portabici e cestini. A ridosso dei percorsi pedonali sono stati inseriti degli spazi verdi per alberi ed essenze floreali, con nuovo impianto di irrigazione. Costo complessivo: 150 mila euro finanziati dall’Amministrazione comunale. La nuova via sarà inaugurata sabato 22 ottobre alle ore 17.00.

Terminati i lavori al Palazzetto dello Sport di corso Langhe Al Palazzetto dello Sport sono terminati i lavori di adeguamento normativo. Sono stati realizzati pianerottolo e rampa davanti all’uscita di emergenza su corso Langhe. Inoltre, è stata allargata la balconata della zona spettatori ed è stata realizzata una nuova scala di sicurezza in ferro. In più, sono state adeguate alle normative vigenti le porte di uscita di emergenza sotto il porticato. Costo complessivo 70 mila euro.

Consolidamento di strada Ghiglini Sono in avanzata fase di realizzazione i lavori per il consolidamento della frana in Località Ghiglini per un importo di 330 mila euro finanziato dalla Regione Piemonte.

L’intervento riguarda quattro dissesti. Sui primi tre è stata realizzata una paratia di micropali per sostenere un cordolo in cemento armato atto al contenimento della strada e una serie di tiranti per ridurre le sollecitazioni flessionali del terreno. Bisogna ancora installare la barriera stradale e fare i rappezzi in asfalto nelle aree scavate. È da sistemare ancora il quarto dissesto con reti metalliche contro l’erosione, la caduta di detriti rocciosi e la messa in sicurezza del versante.

Nuovi marciapiedi in via Romita e in via Dario Scaglione L ’Amministrazione realizzerà a breve nuovi marciapiedi nel secondo tratto di via Romita, la strada di collegamento tra corso Langhe e l’incrocio tra via Rorine, via Giovanni XXIII e via Cesare Battisti. Un tratto lungo circa 160 metri e largo 1,50 metri sarà realizzato sul lato limitrofo all’area sportiva della chiesa Cristo Re, sulla banchina tra il guard rail e la scarpata di pertinenza parrocchiale. Contemporaneamente sarà rifatto anche il marciapiede sul lato opposto lungo 110 metri e largo 1,10, sistemati gli attraversamenti pedonali in prossimità della rotatoria all’incrocio con strada Rorine e ripristinate le pavimentazioni in asfalto esistenti. Costo complessivo: 200 mila euro.

A breve partiranno i lavori per il rifacimento dei marciapiedi e la sistemazione di via Dario Scaglione, collegamento tra corso Piave, corso Europa e via Ognissanti. Saranno eliminate le barriere architettoniche, sistemati i percorsi dissestati e le pavimentazioni dove c’è il ristagno dell’acqua sul tratto lungo 450 metri. Inoltre, saranno inserite piastrelle con percorsi tattili per non vedenti a protezione degli attraversamenti pedonali, sia perpendicolari a via Scaglione sia su via Ognissanti, verso il cimitero urbano. In più, nelle aiuole al fondo dei marciapiedi saranno piantate essenze di olivagno, arbuso “mangia smog”. Ci saranno nuova segnaletica, panchine e cestini urbani. Spesa complessiva di 100 mila euro.


6

Due nuovi parcheggi in viale Masera e San Rocco Cherasca È stato approvato il progetto definitivo per la realizzazione di una nuova area di parcheggio in zona C.44 e l’adeguamento del parcheggio in Frazione San Rocco Cherasca. Nella zona di viale Masera, sull’area di 2000 metri quadri acquistata dall’Amministrazione comunale sono previsti 72 posti auto, 5 posti moto e un’area adibita ad isola ecologica. Perciò, saranno realizzate le reti tecnologiche, le cordolature in cls, le rampe di accesso pedonali e carrabili, mentre l’asfalto sarà realizzato più avanti.

Altra zona in cui è stata rilevata una carenza di parcheggio è la Frazione San Rocco Cherasca dove sarà ampliata l’area di sosta vicino alla chiesa ed il complesso scolastico. Il progetto prevede la sistemazione dell’intero piazzale e la realizzazione di di 38 posti auto e 7 posti moto. Completerà l’intervento il prolungamento del marciapiede da strada Sottere fino alla chiesa. Il tutto avrà nuova segnaletica orizzontale e verticale e illuminazione pubblica potenziata. Spesa complessiva: 100 mila euro.

Riaperta strada Baresane

Asfaltature in città

È stato ripristinato il traffico su strada Baresane, collegamento tra Santa Rosalia e strada Alba Gallo Grinzane, chiuso dopo il maltempo nel marzo 2015. Consolidato il tratto dissestato nei pressi di Cascina Arnuschi, con il ripristino del pendio e del sedime stradale. Contemporaneamente il proprietario della scarpata a monte si è reso disponibile ad eseguire il consolidamento del declivio. Spesa: 200 mila euro (80 mila dalla Regione e 120 mila dell’Amministrazione comunale).

Prossimamente saranno asfaltate le strade cittadine più danneggiate. Il ripristino riguarderà lo svincolo sudovest direzione Asti, via don Luigi Sturzo, corso Piera Cillario, nel tratto compreso tra corso Torino e il sottopasso, il sedime stradale verso il torrente Riddone ed alcuni interventi sulla rete viaria cittadina. Nei mesi scorsi era stato asfaltato anche il parcheggio di fronte alla piscina comunale di San Cassiano. Importo: 200 mila euro.

La cura del verde con tecniche alternative ai prodotti chimici Alba ha 417.010 mq di aree verdi e 3.090 mq di rotatorie adibite con verde. Gli alberi sono 7.100 su viali, parchi, giardini ed aree scolastiche. Ci sono tappeti erbosi per 268.630 mq insieme a cespugli, aiuole, siepi, arbusti e piante ornamentali. Accanto circa 2.500 esemplari di rose di diverse varietà rifioriscono magicamente ogni primavera colorando giardini, rotonde, viali e piazze del centro e delle periferie. La cura avviene con tecniche alternative ai prodotti chimici come l’uso del calore (pirodiserbo), il diserbo ad acqua o vapo-

re e schiume innocue per l’ambiente. Il contenimento delle erbe infestanti è fatto con interventi manuali e meccanici. Gli interventi chimici sono contenuti, legati alla manutenzione del fiorito e con agrofarmaci compatibili con il verde urbano. La difesa fitosanitaria degli alberi è fatta con misure di tipo preventivo e l’uso di mezzi tecnici ammessi dai Regolamenti CE per l’Agricoltura Biologica, attraverso trappole a ferormoni. Per quanto riguarda l’inerbimento di pavimentazioni stradali in porfido e lapidee, marciapiedi, percorsi ciclopedonali, etc., la manutenzione è a carico del servizio nettezza urbana obbligata ad attenersi scrupolosamente alle linee guida comunali indicate nel “Manuale operativo per il contenimento e l’eliminazione della vegetazione infestante in ambiente urbano”.

ILLUMINAZIONE PUBBLICA

Per segnalazione guasti contattare: CALL CENTER EGEA 0173 441155


ALLUVIONI E DISSESTI cosa fare...

SP EC A IA LB LE :S A N CE O NA T RI IZI DI E RI SC HI

A più di vent’anni dall’alluvione del 1994, ad Alba è ancora vivo il ricordo di quella tragedia. Molto si è fatto e si sta ancora facendo in termini di prevenzione. L’Amministrazione negli ultimi anni ha lavorato al Piano di Protezione civile realizzando gli “scenari di rischio”, il manuale con le indicazioni utili per gestire le emergenze all’interno della città, in caso di esondazione fiumi e dissesto idrogeologico. Il documento è stato approvato dal Consiglio comunale il 31 maggio 2016. Presenti tutte le istruzioni da seguire per i cittadini residenti nelle zone a rischio vicine al fiume Tanaro ed ai torrenti Talloria, Riddone, Cherasca, Seno d’Elvio. Qui una breve sintesi relativa al fiume Tanaro ed al centro città.

Scenari di rischio idraulico ed inondazione Sul fiume Tanaro ed il suo rischio inondazione sono state individuate 7 soglie di allarme riferite alla portata del corso d’acqua. Sulla base delle soglie, sono previste anche le zone di allertamento per popolazione, aziende e strutture collettive. Sono state individuate anche aree di attesa e strutture di accoglienza. Le aree di attesa sono aree all’aperto dove i cittadini possono recarsi a piedi per essere poi trasportati nelle aree di accoglienza dalle istituzioni. Le aree di accoglienza sono strutture atte ad ospitare per brevi periodi le persone che hanno dovuto evacuare le proprie abitazioni.

Zone a rischio: • Tanaro 1 ovvero Campo Nomadi e Tiro a Volo, Lago San Biagio ed alcune aziende; • Tanaro 2 ovvero la sponda sinistra del Tanaro con corso Asti, strada Gorreto e strada Mogliasso. In caso di evacuazione, le persone che non hanno sistemazioni alternative saranno indirizzate nell’area di accoglienza che è la palestra della scuola “Maria Montessori” di via San Pio V. • Tanaro 3 corrisponde a: la sponda destra, vicina al ponte vecchio e alla piscina Albamare in via Dalla Chiesa; il quartiere

7

O


Mussotto vicino alla sponda sinistra. Per i residenti da evacuare in zona Mussotto area di attesa è lo spiazzo davanti ai civici 8, 8b,8c (concessionaria Autoleone) di c.so Bra. L’area di accoglienza è la palestra della scuola elementare “Maria Montessori” di via San Pio V.

Per i residenti del Campo Nomadi, l’area di attesa è il ponte di viale Torino, sotto la tangenziale est, mentre l’area di accoglienza prevista è il mercato coperto di piazza Prunotto. Se non utilizzabile, area di riserva è il mercato coperto di piazza Cagnasso.

• Tanaro 4 corrisponde a: in sponda destra quartiere Vivaro e ad una parte di località Vaccheria in sponda sinistra. Per la zona destra, l’area di attesa è: 1 - parcheggio autoarticolati Industria Ferrero Spa in via Vivaro; l’area di accoglienza è il centro sportivo Böblingen di via Ognissanti. Per la zona sinistra A, le aree di attesa sono: 2 - corso Bra area davanti n. civici 50 e 52 3 - corso Bra area davanti ai civici 8, 8b,8c (concessionaria Autoleone); Per i residenti delle zone B C non sono previste aree di attesa. L’area di accoglienza è la palestra della scuola media inferiore “Macrino” in corso Europa.

Oltre che per il fiume Tanaro, anche per i torrenti Talloria, Cherasca, Riddone e Seno d’Elvio sono state previste, zone di allertamento ed evacuazione in caso di esondazione.

• Campo Nomadi situato sulla riva del fiume Tanaro. In caso di allerta, l’ordine di evacuazione sarà diffuso da personale della Polizia Municipale o dal Comune di Alba, insieme ai volontari e al personale del Consorzio socio assistenziale. La popolazione dovrà recarsi autonomamente nell’area di attesa da dove sarà indirizzata all’area di accoglienza. Le persone impossibilitate a muoversi dovranno essere segnalate agli addetti all’allertamento. Tutti gli evacuati dovranno portare con sè: - documenti - medicinali per terapie in corso - indumenti adeguati per tre giorni - cuscini e coperte - scorte per neonati (pannolini, latte in polvere, biberon, etc).

Piogge intense e concentrate possono causare il dissesto del territorio collinare. Le zone a rischio sono di due tipi: • area a rischio elevato, ovvero aree interessate da frane cartograTAN4 dx fate come attive o coinvolte in tempi recenti in fenomeni dissestivi anche ripetuti, versanti abitati con elevata tendenza all’instabilità; • area a rischio moderato, ovvero aree non interessate da frane attive o comunque aree disabitate o scarsamente abitate.

TAN4 sx A

Scenari di rischio dissesti idrogeologici

Incontri con i residenti nei vari quartieri della città Continuano gli incontri nei quartieri con la popolazione, per illustrare il piano ed i provvedimenti in caso di emergenza. Ecco le date:

• 25 ottobre ore 21.00

• 20 ottobre ore 21.00

• 3 novembre ore 21.00

Quartieri Moretta, Corso Langhe e Moretta2 – sede Associazione Nazionale Carabinieri in corso Enotria 6;

8

Quartieri Mussotto, Scaparoni e Piana Biglini salone parrocchiale sotto chiesa della Trasfigurazione del Mussotto;

Quartiere Centro Storico - sala “Vittorio Riolfo”, Cortile della Maddalena.


SP EC A IA LB LE :S A N CE O NA T TAN2 RI IZI DI E Zone: RI SC Sponda sinistra del Tanaro con c.so Asti, str. Gorreto HI e str. Mogliasso (parte)

Area di attesa: Non prevista

Area di accoglienza: Palestra scuola Montessori

TAN1 sx

TAN4 sx B

TAN3 Zona: Sponda destra vicino al ponte vecchio, alla piscina Albamare; Il quartiere Mussotto vicino alla sponda sinistra (str. Rionedello e parte di c.so Bra)

TAN3 sx TAN1 sx TAN2 sx

Area di attesa: Per residenti zona Mussotto: corso Bra (civico 8, 8/b e 8/c)

TAN3 dx

Area di accoglienza: Palestra scuola Montessori

TAN2 dx

TAN4 sx - sponda sinistra Zone: C.so Bra (parte), c.so Canale (parte), str. Mogliasso (parte)

TAN1 dx

Area di attesa: TAN4 sx A - C.so Bra (civico 50 e 52); - C.so Bra (civico 8, 8/b, 8/c) TAN4 sx B/C - Non sono previste aree di attesa

Area di accoglienza: Palestra scuola Macrino

TAN4 dx - sponda destra

TAN1

Zona: Quartiere Vivaro

Zona: Campo Nomadi e Tiro al Volo, Lago San Biagio ed alcune grandi aziende.

Area di attesa: Parcheggio Autoarticolati industria Ferrero in via Vivaro

Area di accoglienza: Centro Sportivo Boblingen

Area di attesa per campo nomadi: sotto la tangenziale est

Area di accoglienza per campo nomadi: piazza Prunotto

9

O


6

PEDONALIZZAZIONE IN CENTRO STORICO Da febbraio sono attivi i varchi elettronici installati in via Cavour e in piazza Rossetti. Sono escluse al traffico 24 ore su 24 piazza Rossetti, dal civico 4 a via Manzoni, angolo via Senatore Como, e via Cavour, da via Sandro Toppino a piazza Risorgimento, angolo via Coppa. Prossimamente l’area pedonale sarà anche estesa a: p.zza Garibaldi (con possibilità di sosta lungo il lato nord a residenti e/o autorizzati), p.zza San Francesco, parte di p.zza Pertinace, via Pertinace, via Gioberti (da via XX Settembre a via Vittorio Emanuele), via Pierino Belli, da vicolo Del Pozzo a via Vittorio Emanuele, via Paruzza fino a via Accademia, via Giacosa, via Coppa, via Calissano (dallo slargo con via Coppa fino a via Vittorio Emanuele, consentendo quindi la svolta su via Accademia), via Mandelli, via Mazzini. Il controllo sarà effettuato attraverso i varchi elettronici installati in: p.zza Michele Ferrero, via Gioberti/via XX Settembre, via Calissano / Coppa / Accademia. Il varco di via Cavour sarà spostato in piazza Garibaldi. I varchi controllano gli accessi attraverso telecamere lettura targhe. Il display “varco attivo” significa multa automatica per i non autorizzati. Chi viola la zona riceve una multa da 81,00 a 326,00 €. All’interno delle aree pedonalizzate possono circolare previa autorizzazione: - residenti o utilizzatori di autorimessa, posto auto privato e/o cortile; - veicoli per diversamente abili; - veicoli di polizia, carabinieri, vigili del fuoco e autoambulanze, caratterizzati dai colori di istituto e/o dai segni distintivi dell’ente di appartenenza; - veicoli per pulizia strade, raccolta rifiuti e sgombero neve;

- veicoli senza emissioni inquinanti appartenenti agli esercizi commerciali interni all’area pedonalizzata e veicoli per il trasporto merci con massa non superiore a 3,5 tonnellate per carico/scarico, massimo ½ ora; accesso consentito solo dalle ore 07.00 alle ore 11.00 dei giorni feriali; - veicoli degli istituti di vigilanza o trasporto valori autorizzati attivi sul territorio di Alba; - veicoli del personale sanitario dell’ASL CN2 Alba-Bra per visite domiciliari ai pazienti residenti nell’area.

10

- veicoli di servizio noleggio con conducente (ncc) con autorizzazione rilasciata dal comune di Alba (solo transito); - veicoli di Enti Locali, dello Stato, degli Enti di Diritto Pubblico, delle Aziende e degli Enti di servizio; - veicoli funebri; - veicoli degli ambulanti (nei giorni di fiera o di mercato);

- veicoli di enti di volontariato per servizi di assistenza domiciliare; - servizi di pubblica utilità; - veicoli utilizzati per trasporto farmaci; - velocipedi, i cui conducenti dovranno condurre il veicolo a mano quando siano di intralcio o pericolo per i pedoni. L’autorizzazione di accesso alle zone pedonalizzate può essere chiesta alla Polizia Municipale comunicando le targhe dei veicoli da accreditare su appositi moduli reperibili al comando dei vigili e sul sito web del Comune. L’inoltro può essere fatto mediante posta elettronica certificata, oppure via e-mail e/o all’ufficio protocollo. I residenti diversamente abili possono accreditare al massimo 2 veicoli. I diversamente abili residenti in altri comuni e con autorizzazione del proprio comune devono comunque chiedere al Comune di Alba l’accreditamento. I veicoli per operazioni di carico e scarico possono accedere all’area pedonale, comunicando area di accesso, veicolo, targa ed inviando entro 48 ore dall’avvenuto accesso. L’autorizzazione di accesso va richiesta anche in caso di cerimonie civili e religiose (massimo 3 autorizzazioni). L’autorizzazione è necessaria anche per traslochi e cantieri da inoltrare almeno 3 giorni prima su apposito modulo. Per accessi in caso di urgenza sanitaria, sicurezza, pubblica utilità senza autorizzazione, è possibile sanare la posizione entro 72 ore dall’accesso non autorizzato. Ulteriori informazioni: Polizia Municipale - Piazza Risorgimento, 2 - 12051 Alba Centrale operativa 0173 33.66.4 E-mail: centraleoperativa@comune.alba.cn.it; ufficioverbali@comune.alba.cn.it;


11

Treni diretti ogni giorno da e per Torino Stanno per concludersi i lavori per l’elettrificazione della tratta ferroviaria Alba - Bra che porteranno al prolungamento del Servizio Ferroviario Metropolitano Sfm4 fino alla capitale delle Langhe. Da dicembre 2016, infatti, Alba sarà collegata direttamente a Torino con treni ogni ora sul percorso. Nel frattempo si stanno ese-

guendo interventi di sistemazione anche nella stazione di Alba dove sono stati innalzati i marciapiedi e saranno inseriti percorsi e mappe tattili per ipovedenti, accanto a nuove luci a led, segnaletica, panchine, cestini, posacenere e monitor. L’investimento complessivo è pari a 17,5 milioni di euro.

Abbonamenti scontati per chi usa il bus

L’ Amministrazione comunale, in collaborazione con il consorzio Granda Bus, ha introdotto nuove agevolazioni per giovani, studenti e nuclei familiari numerosi. Dal 1° settembre i giovani albesi tra i 18 anni e i 25 anni possono attivare l’abbonamento mensile di 20 euro (invece di 30) per circolare sui bus di tutta la rete urbana. Per gli studenti l’abbonamento annuale intero è di 240 euro valido da settembre a giugno su tutte le linee. Le famiglie residenti che attivano più abbonamenti annuali pagano 384 euro per 2 figli, 504 euro per 3 figli e 600 euro per 4 o più figli. Inoltre, per i residenti ad Alba

con ISEE inferiore a 12 mila euro, l’abbonamento annuale è ridotto a 89 euro, 178 euro per 2 figli e 198 euro per 3 figli. Introdotta anche una nuova fascia ISEE da Euro 12 a 14 mila euro. Ecco le riduzioni: abbonamento annuale per un figlio 140 euro anziché 240, abbonamento annuale per 2 figli 224 euro e per 3 o più figli 294 euro. L’abbonamento annuale pensionati è di 22.50 euro invece di 274 euro indipendentemente dal reddito. Gratuito per titolari di pensione sociale, assegno sociale o invalidi di guerra. Info: Ufficio Trasporti - Via G. Govone, 11 tel. 0173 292273 - 243 - 247 e-mail: trasporti@comune.alba.cn.it Consorzio Grandabus Piazzale A. M. Dogliotti, 1/C - Alba Numero verde 800 916 992 tel. 0173 440216 e-mail: ati.alba@buscompany.it

Con “Sostafacile” il parcheggio lo paghi con lo smartphone In città è possibile pagare la sosta nei parcheggi blu con il proprio cellulare o smartphone attraverso “Sostafacile”, l’App gratuita scelta dall’Amministrazione in collaborazione con Best in Parking - Parcheggi Italia Spa, concessionario del servizio. Basta registrarsi sull’App oppure sul sito www.sostafacile.it inserendo i propri dati: nome, cognome, e-mail e telefono cellulare e caricare il credito nel proprio “borsellino elettronico”. Con un semplice click si può interrompere la sosta, pagando solo il tempo utilizzato.

C’è il Piedibus Le linee dei plessi scolastici “Umberto Sacco”, “Gianni Rodari” e “Michele Coppino” sono attive già dal primo giorno grazie all’impegno dei dirigenti scolastici, dei genitori volontari e dei nonni civici. SCUOLA “UMBERTO SACCO” Linea 1 Ore 8:05 Capolinea Occhetti Ore 8:13 Fermata Montebellina Ore 8.22 Arrivo a scuola Linea 2 Ore 8:07 Capolinea Gorizia Ore 8:15 Fermata Misureto Ore 8.22 Arrivo a scuola SCUOLA “GIANNI RODARI” Linea 1 Ore 8:05 Capolinea San Cassiano Ore 8:12 Fermata Europa Ore 8.22 Arrivo a scuola Linea 2 Ore 8:12 Capolinea Cauda Ore 8.22 Arrivo a scuola Linea 3 Ore 8:10 Capolinea Tetti Blu Ore 8:15 Fermata Verdero Ore 8.22 Arrivo a scuola SCUOLA “MICHELE COPPINO” Linea 1 Ore 8:05 Capolinea Pertinace Ore 8.22 Arrivo a scuola Linea 2 Ore 8:12 Capolinea Grassi Ore 8.20 Arrivo a scuola I genitori aspiranti “autisti” possono rivolgersi alla segreteria di ogni scuola.


12

G RUPPI C ONSILIARI CONSIDERAZIONI E PROPOSTE DAL MOVIMENTO 5 STELLE DI ALBA Come M5S intendiamo proseguire la nostra azione con un confronto aperto sulle idee per il futuro di Alba. Ai 7 anni di governo Marello, bisogna riconoscere alcune positività, specie l'attenzione agli aspetti finanziari. Ma bisogna dire con forza che la visione del futuro dimostrata ci pare modesta e sviluppata con uno stile paternalistico di stampo obsoleto. A nostro avviso la Giunta soffre di problemi simili a quel-

li imputati alla UE: grande attenzione ai conti, rigore teutonico sul pareggio di bilancio, ma scarso slancio verso lo sviluppo e la crescita delle forze produttive sane del territorio. Da ciò deriva che il bilancio in pari, ha comportato nel tempo un aumento delle tasse locali e un incremento abnorme del fondo di garanzia dei crediti, che di fatto blocca una quantità di danari che potrebbero essere impiegati ad esem-

pio per creare le opportunitá e la prosperitá future. Come meetup M5S di Alba abbiamo individuato alcuni filoni su cui ci piacerebbe confrontarci con tutti i gruppi che possano essere interessati. La nostra proposta è visibile alla www.alba5stelle.it/blog/ IVANO MARTINETTI CAPOGRUPPO M5S

MENO DIALOGO, PIÙ PROBLEMI E ZERO SOLUZIONI Questa è l’estrema sintesi dell’operato dell’amministrazione Marello in questi ultimi mesi. Il confronto con le Opposizioni non è mai stato il punto forte del governo cittadino di centrosinistra, ne abbiamo avuto la riprova circa l’iter che ha preceduto l’aumento di capitale di Egea e l’uscita di quest’ultima dall’assetto societario di Albapower. Sempre in fatto di dialogo c’è anche da dire che Marello non fatica a confrontarsi solo con le Opposizioni ma anche, e purtroppo, con la Regione. Il Sindaco, pur garantendo sui settimanali locali che si sarebbe impegnato per mantenere invariato il percorso del lotto 2.6 dell’Autostrada Asti-Cuneo, è stato sostanzialmente smentito in occasione dell’inaugurazione della Fiera del Tartufo, quando il Governatore Chiamparino ha

dichiarato di essere intenzionato a valutare la fattibilità del percorso alternativo presentato dal dott. Biraghi, Presidente di Confindustria Cuneo. Sul fronte delle infrastrutture c’è da segnalare l’enorme caos che gravita intorno alla Scuola della Moretta: una storia fatta di ricorsi e controricorsi, gestita in modo assolutamente dilettantistico da parte dell’amministrazione Marello, la quale poteva evitare ai cittadini una perdita di tempo e di denaro se solo avesse prestato maggiore attenzione alla fase preliminare della redazione del bando di gara. E se da un lato la lista dei problemi non fa altro che allungarsi giorno dopo giorno, è sotto agli occhi di tutti che poco o nulla è stato fatto per risolvere le questioni che affliggono la città ormai da anni come, ad esempio, il

traffico. Sono sempre di più i mezzi in circolazione ma la rete stradale non è né cresciuta, né è stata migliorata, anzi, corso Europa è stato barbaramente “dimezzato”, creando un collo di bottiglia che rende la circolazione nelle ore di punta assolutamente scomoda e pericolosa. La fotografia che emerge dall’analisi di questi fatti è tutt’altro che rincuorante ma, oggi più di prima, continueremo a lavorare per offrire il nostro apporto positivo e propositivo sui tavoli del Consiglio e nelle Commissioni, con il solo scopo di mantenere viva e vivibile la nostra città. I gruppi consiliari: FORZA ITALIA PER ALBA RINNOVAMENTO CIVICO

LA MAGGIORANZA: AZIONE CONCRETA PER LA CITTÀ Siamo quasi a metà mandato ed è giusto informare i cittadini sulle impressioni che, da consiglieri di maggioranza, abbiamo maturato in questi due anni. Come forse qualcuno non sa ancora, perché distratto da vicende personali al punto da non avere il tempo e gli strumenti per occuparsi dell'Amministrazione comunale o perché si fida del nostro sindaco delegandogli ogni iniziativa, il Consiglio comunale è composto di 24 persone, di cui 15 di maggioranza. Grazie alla doppia preferenza di genere, siamo otto donne e sette uomini. Se teniamo conto che la Giunta è composta da sette assessori, quattro uomini e tre donne, possiamo concludere che il nostro sindaco è supportato da una squadra di 22 persone, con esatta parità di genere. La riconferma per il secondo mandato del sindaco Marello ha permesso di continuare, senza battute d'arresto, l'azione della macchina comunale per l'esecuzione dei progetti in corso o già pensati, ma che richiedono tempo e costan-

za. Pensiamo ad esempio al rifacimento dell’illuminazione pubblica o all’impegno per il miglior efficientamento energetico degli edifici pubblici, o alla realizzazione di una prima rete di percorsi ciclabili. Senza parlare della fatica per reperire risorse per non lasciar cadere tante iniziative – sia pubbliche che private – in campo culturale, sociale e sportivo, o per sostenere l’impetuosa crescita dell’afflusso di turisti, o per avviare una prima fase di pedonalizzazione del centro storico. O per ottenere un appalto per la raccolta dei rifiuti che ci ha consentito una riduzione della Tari (caso più unico che raro nel panorama dei comuni italiani). Vogliamo rassicurare i cittadini che la nostra amministrazione parte sempre dai bisogni di chi è più in difficoltà e se, a volte, non siamo tempestivi nelle risposte non si tratta di noncuranza o superficialità. Abbiamo toccato con mano la complessità dei procedimenti amministrativi, la diminuzione dei quattrini disponibili e il divieto di spendere addirit-

tura i soldi che abbiamo in cassa. Abbiamo anche constatato che i dipendenti comunali, a partire dai dirigenti fino ad arrivare agli operai che eseguono le manutenzioni ordinarie, lavorano con senso di responsabilità e con competenza. Sappiamo che le sfide che ci aspettano nei prossimi due anni e mezzo sono ardue, ma "non si sente la fatica se la meta è importante". Infine vogliamo ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato e continuano a farlo in modo costruttivo per la realizzazione di tutti i progetti. Si apprezzano sempre molto di più le persone che aiutano a risolvere i problemi, piuttosto di coloro che li creano! I gruppi consiliari: PARTITO DEMOCRATICO CON MARELLO PER ALBA ATTIVA E SOLIDALE IMPEGNO PER ALBA ALBA CITTÀ PER VIVERE


13

Il 20 novembre si vota per il rinnovo dei Comitati di Quartiere Domenica 20 novembre si terranno le elezioni dei Consigli di Quartiere. Dopo la prima elezione nel 2011, saranno rinnovati i rappresentanti dei 9 comitati. Si può votare dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 19.00 nelle seguenti sedi: Centro Storico - Saletta dello sport in via Manzoni, 6; Moretta corso Langhe - Ex Scuola Materna in c.so Enotria; Moretta 2; Montebellina Insieme in via Montebellina; Piave - Casa volontariato, c.so Europa, 45; San Cassiano - Alba Village, c.so Piave, 219;

Vivaro - sede Protezione Civile in via Ognissanti, 30 (vicino alla Croce Rossa); Mussotto - sala adiacente il Bar Acli in corso Canale; Scaparoni - locali della Parrocchia di San Rocco; Piana Biglini - Salone Parrocchiale in via Enrico Martini Mauri, 83. I consigli di quartiere durano in carica 5 anni. Raccolta delle candidature all’Ufficio Elettorale del Comune fino al 4 novembre 2016 compreso. Per informazioni: Ufficio Elettorale tel. 0173 292231 oppure Ripartizione Servizi Legali tel. 0173 292284.

Ridotto l’orario di accensione per slot machine e video lottery L’Amministrazione comunale ha emesso l’ordinanza n. 150 del 18 agosto 2016, per contrastare la dipendenza patologica dal gioco d'azzardo. Si impongono limiti orari al funzionamento degli apparecchi per il gioco lecito, quali slot machine e video lottery terminal. Gli apparecchi, installati in sale giochi, sale scommesse, tabaccherie e bar, dovranno essere spenti dal lunedì al venerdì non festivi, dalle ore 24:00 alle ore 12:00; saba-

to, domenica e giorni festivi dalle ore 01:00 alle ore 12:00. La violazione comporta una sanzione amministrativa da un minimo di euro 500,00 ad un massimo di euro 1.500,00, sino alla chiusura degli apparecchi per il gioco mediante sigilli, in ipotesi di tre violazioni commesse nell’arco di un biennio. L’ordinanza è pubblicata sull'Albo pretorio on line e sul sito istituzionale del Comune di Alba www.comune.alba.cn.it

Agenzia delle Entrate in via Romita L’Agenzia delle Entrate di Alba ha una nuova sede in via Romita, 6 (angolo piazza Cristo Re), dopo il trasferimento da corso Europa, 140. I nuovi locali sono stati inaugurati lunedì 3 ottobre alla presenza del Sindaco Maurizio Marello, dell’Assessore comunale alle Finanze Luigi Garassino, del Direttore regionale Paola Muratori, del Direttore provinciale Dario Colella e di numerose personalità istituzionali accanto al personale dell’Agenzia. Apertura al pubblico: Ufficio territoriale: dal lunedì al venerdì ore 9.00 - 13.00; lunedì e mercoledì an-

che dalle 14.40 alle 16.00; Servizi di pubblicità immobiliare (le accettazioni atti e le ispezioni ipotecarie) aperti dal lunedì al venerdì ore 8.00 - 12.30.

Meeting Giovanissimi di Ciclismo La città ha ospitato il 30° Meeting di Società per Giovanissimi - Memorial “Adriano Morelli” 2016. Unico meeting a livello nazionale per ciclisti da 7 a 12 anni della categoria giovanissimi. La manifestazione si è svolta dal 23 al 26 giugno con 1.539 partecipanti, in rappresentanza di 185 società provenienti da 19 regioni. I ragazzi sono stati impegnati in tutte le discipline ciclistiche: mtb, gimkana, sprint e su strada. L’evento è stato organizzato dalla Federazione Ciclistica Italiana in collaborazione con la MAGIC, società composta da rappresentanti delle principali Istituzioni ammini-

strative e turistiche albesi. Ha vinto l’associazione sportiva dilettantistica Unione Ciclistica Costamasnaga.

È in vigore il nuovo Piano regolatore Dal 1 giugno 2016 è in vigore il nuovo Piano regolatore. La Giunta regionale l’ha approvato definitivamente il 30 maggio scorso ed il Piano è entrato in vigore con la pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione n. 22 dell’1 giugno 2016. È il secondo Piano regolatore di Alba. Il primo fu approvato nel 1957. Da allora ci sono state due varianti generali, una nei primi anni settanta e l’altra negli anni novanta.

Sportello di prossimità del Tribunale È aperto in piazza Medford, accanto al piano terra dell’ex tribunale, con i seguenti orari: martedì ore 9.00 - 12.00 e mercoledì ore 14.00 - 16.00. Lo Sportello offre un primo contatto per informazioni o attivazione di pratiche di volontaria giurisdizione. Per informazioni: Tel. 0173 445229 - 0173 445210.


14

VENTESIMA STAGIONE AL TEATRO SOCIALE “G. BUSCA” briele Pignotta e Vanessa Incontrada) innamorati e sposati da qualche anno. Quando sopravviene la crisi, la coppia tenta una terapia sperimentale che li metterà in condizione di vedere il mondo con gli occhi del partner.

PROSA

SPETTACOLI FUORI ABBONAMENTO

La grande prosa inizia venerdì 18 e sabato 19 novembre alle ore 21.00 con Il malato immaginario di Molière interpretato da Gioele Dix. Lo spettacolo omaggio a Franco Parenti a 25 anni dalla scomparsa, ha registrato un mese di sold out la scorsa stagione. Si prosegue giovedì 15 dicembre alle ore 21.00 con Finchè giudice non ci separi commedia ironica sul tema della separazione trascinando lo spettatore, attraverso sensi di colpa e sarcasmo, all’interno di una divertente vicenda piena di colpi di scena. Con Nicolas Vaporidis. Sabato 21 gennaio alle ore 21.00 e domenica 22 gennaio alle ore 18.00 commedia napoletana con Non ti pago, uno dei testi più noti e divertenti della drammaturgia di Eduardo De Filippo. Giovedì 9 febbraio alle ore 21.00 va in scena Qualcuno volò sul nido del cuculo dal romanzo di Ken Kesey celebre per la versione cinematografica di Miloš Forman interpretata da Jack Nicholson ed entrata di diritto nella storia del cinema. Per la versione teatrale lo scrittore Maurizio de Giovanni ha avvicinato a noi le vicende mentre Alessandro Gassmann ha ideato un allestimento personalissimo. Martedì 28 febbraio alle ore 21.00 un testo inedito e mai rappresentato in Italia: Scandalo, storia di un amore giovane e profondo interpretata da Franco Castellano e Stefania Rocca, nomi di primo piano nel cinema e nel teatro contemporanei. Domenica 5 marzo alle ore 21.00 Marco Bocci inscena la vita e l’opera di Modigliani attraverso il suo universo femminile che ha amato e dipinto tra dolcezza, impenetrabilità e sensualità. Romina Mondello, Claudia Potenza, Vera Dragone e Giulia Carpaneto incarnano le donne più significative della vita di Modì, ma sono anche il simbolo dei diversi periodi della sua arte. Lunedì 20 marzo alle ore 21.00 il romanzo di Aldo Palazzeschi Sorelle Materassi riletto dal regista Geppy Gleijeses. Con Milena Vukotic, Lucia Poli e Marilù Prati, tre “zitelle” protagoniste dello spettacolo ambientato tra le due guerre in una laboriosa Firenze. Martedì 18 e mercoledì 19 aprile alle ore 21.00 la stagione di prosa si conclude con Mi piaci perché sei così, brillante commedia con protagonisti Marco e Monica (Ga-

Fuori Abbonamento torna il musical. Mercoledì 15 febbraio alle ore 21.00 in scena Billy Elliot tratto dal film di Stephen Daldry con le musiche pluripremiate di Elton John in un allestimento dal respiro internazionale firmato Massimo Romeo Piparo. Tra i percorsi a teatro, sempre “fuori abbonamento”, si inseriscono altri due appuntamenti: per la festa della donna, mercoledì 8 marzo alle ore 21.00 spazio alla musica e al divertimento con Oblivion: the human jukebox. Gli Oblivion, diventati noti grazie al video su YouTube “I Promessi Sposi in 10 minuti”, hanno in repertorio tutti i grandi della musica italiana e internazionale e sono pronti ad affrontare sfide sempre più difficili a colpi di duetti impossibili, parodie e canzoni strampalate. Seguirà poi per il progetto speciale della stagione 2016-2017, domenica 9 aprile alle ore 21.00 con RossInTesta, la poesia del cantautore Gianmaria Testa interpretata dall’amico Paolo Rossi. Uno spettacolo che suona un po’ come un risarcimento, per la mancanza di Gianmaria Testa, per il talento musicale di Paolo Rossi, per l’amore del pubblico verso il teatro canzone.

Ph Masiar Pasquali

Ph Fabio Artese

Ph Angelo Redaelli

Ph Alex Astegiano

Ph Antonio Agostini

Un anniversario importante che celebra una costante ricerca all’interno del panorama teatrale italiano per offrire spettacoli eterogenei, volti a soddisfare le esigenze di ogni tipo di pubblico.

TEATRO SPORT

Tra le novità della stagione, la rassegna Teatro Sport, porterà sul palcoscenico due spettacoli capaci di coniugare lo spirito tragico e quello olimpico, le vicende sportive e i momenti più salienti della storia contemporanea. Venerdì 3 febbraio alle ore 21.00 c’è La maglia nera, scritto e interpretato da Matteo Caccia, storia di un ciclista ai tem-


15

RISATE A TEATRO

FAMIGLIE A TEATRO Famiglie a Teatro è nella sala storica M. Torta Morolin per 4 domeniche alle ore 16,30. Si comincia domenica 27 novembre con “Il gigante soffiasogni”, liberamente ispirato al Grande Gigante Gentile di Roald Dahl e si prosegue il 18 dicembre con “Il canto di Natale” di Charles Dickens, la più tipica favola natalizia. Poi, domenica 15 gennaio “Il tenace soldatino di stagno” ispirato all’omonima fiaba di Andersen, mentre il 29 gennaio“Il piccolo principe... racconta” dal libro di Antoine De Saint Exupery. BIGLIETTI ED ABBONAMENTI da sabato 15 a mercoledì 19 ottobre: vendita abbonamenti fissi da sabato 22 a mercoledì 26 ottobre: vendita abbonamenti “Fai da te” e singoli biglietti

Per Risate a Teatro, sabato 26 novembre alle ore 21.00 c’è la dirompente Teresa Mannino e il suo fortunato spettacolo Sono nata il ventitré, un viaggio nella sua infanzia nell’ambiente protettivo, ma anche adulto e forte, della sua Sicilia. Un racconto personale e intimo dai risvolti esilaranti. Poi, sabato 14 gennaio alle ore 21.00 Maurizio Colombi interpreta Caveman, l’uomo delle caverne. Il testo originale nasce da Rob Becker negli Stati Uniti e racconta un tema vecchio come il mondo: l’eterno incontro/scontro tra uomo e donna con le manie, i difetti, i differenti modi di pensare e agire.

dal 2 novembre la vendita dei biglietti degli spettacoli della stagione sarà effettuata nei punti vendita del Circuito Piemonte Ticket (ad Alba Libreria La Torre via Vittorio Emanuele, 19/G 0173/33658). Per maggiori informazioni: www.comune.alba.cn.it Teatro Sociale “Giorgio Busca” Piazza Vittorio Veneto, 3 - Alba Tel. 0173 292470 - 292471 teatro.sociale@comune.alba.cn.it www.comune.alba.cn.it

Ph Paolo Carlini

Nel corso della stagione il palcoscenico della sala “M. Torta Morolin” ospiterà anche una serie di incontri tra il pubblico e gli artisti ospiti del Teatro. Un’occasione per conoscere meglio gli attori e la loro storia, per farsi raccontare particolari curiosi degli spettacoli in cartellone e per cogliere meglio le molteplici sfumature del mondo del teatro.

Ph Mirta Lipsi

Torna la rassegna Teatro del Territorio in collaborazione con l’Associazione “Il Nostro Teatro di Sinio” e a cura di Oscar Barile. Primo appuntamento con la compagnia Nostro Teatro di Sinio, sabato 25 febbraio alle ore 21.00 con Strì. La storia confronto tra un vecchio zio dal carattere spigoloso e difficile, emblema della passata generazione langhetta, e le nuove leve. Sabato 11 marzo alle ore 21.00 con l’Alfatre Gruppo Teatro di Collegno si va Na seira ‘n piòla, spettacolo di canzoni e monologhi in lingua piemontese su musiche e testi di Gipo Farassino e Carlo Artuffo. Sabato 25 marzo alle ore 21.00 Carvé un testo divertente in cui il giovane Paolo Tibaldi ci fa riflettere su incongruenze e superficialità del mondo di oggi mentre uno smaliziato Oscar Barile assume il ruolo della sua “cattiva coscienza”.

Un grande Evento Speciale arriva in teatro martedì 20 e mercoledì 21 dicembre 2016. Arturo Brachetti, il più grande trasformista al mondo, torna sul palcoscenico con Solo uno spettacolare “one-man show” fatto di ombre cinesi, sand-art, 3D mapping per un viaggio fantasioso e surreale.

Ph Marina Alessi

TEATRO DEL TERRITORIO

Chiude la rassegna, venerdì 24 febbraio alle ore 21.00 l’esilarante duo Ale e Franz in Tanti Lati – Latitanti. Uno spettacolo che è uno specchio sui nostri modi di vivere, di pensare, sui nostri tic e le nostre ingenuità. Tanti lati e tanti uomini in scena: uomini scaltri, dubbiosi, saggi, risolti, strani. Lati tanti - tanti lati in cui riconoscersi e fingere di non vedere che siamo proprio noi questi uomini. Ph Paolo Ranzani

pi di Coppi e Bartali balzato agli onori della cronaca per aver regalato all’ultimo in classifica la stessa ribalta dei primi. Giovedì 30 marzo alle ore 21.00 Le Olimpiadi del 1936. Federico Buffa, noto per essere il commentatore sportivo di Sky, porta in scena l’Olimpiade di Berlino che Hitler voleva trasformare nell’apoteosi della razza ariana e che invece sono ricordate come le prime Olimpiadi moderne della storia.


16

Da luglio sono attivi i nuovi servizi di raccolta rifiuti relativi al nuovo appalto vinto da Stirano S.r.l. in vigore per i prossimi 5 anni. La raccolta porta a porta di carta e plastica arriva anche nelle frazioni, la raccolta dell’organico è estesa a tutto il centro storico, la plastica deve essere raccolta in sacchetti da 60 lt. gialli. Per il vetro ci sono cassonetti chiusi a chiave e con oblò per le utenze non domestiche e per l’ex quartiere sperimentale (parte di corso Europa, via Margherita di Savoia, via T. Bubbio, parte di via P. Ferrero, via A. Moro, via D. Scaglione, parte di via Padre Girotti, corso Piave, via Saragat, via P. Gallizio, via Cengio, strada Rorine/Miroglio - complesso Terrazze e villaggio Ferrero - loc. San Cassiano - via Stoppa, via Daziano e via Rossano). Le pile hanno due raccolte domiciliari all’anno. Estesa la raccolta domiciliare del verde e potenziati i punti di raccolta stradale.

Il servizio prevede: - carta nei cassonetti bianchi - plastica nei sacchetti gialli. Sarà comunque possibile riporre i sacchetti nei contenitori utilizzati sino ad ora; - rifiuti organici nei sacchi biodegradabili, pattumiere, mastelli e cassonetti marroni; - pile: contenitori bianco/arancio - vetro: campane stradali, cassonetti chiusi a chiave nell’area «ex sperimentale». Calendario di raccolta: - organico: lunedì e giovedì (verde e scarti vegetali solo giovedì) in tutte le zone - rifiuti indifferenziati (RSU): martedì e venerdì in tutto il territorio cittadino; - plastica e carta: mercoledì in centro storico e zone limitrofe, sabato nel resto della città; - martedì 15 novembre 2016 raccolta domiciliare delle pile esauste.

Il calendario della nuova raccolta rifiuti differenziata è presente sul sito all’indirizzo internet: ww.coabser.it/pdf/calendari_raccolte/alba.pdf Oltre alla campagna informativa, è attivo il numero verde 800.869.692 insieme ad un eco-sportello nella sede Egea in corso Nino Bixio, 8 aperto lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.00 alle 13.00, martedì e giovedì dalle 8.00 alle 17.00, sabato dalle 8.00 alle 12.00.

decorourbano.org

verdegufo.it

Riduzione Tari

Registrandosi sul sito www.decorourbano.org i cittadini albesi possono segnalare forme di degrado urbano sul territorio comunale. Le segnalazioni vengono inviate agli uffici comunali che prendono in carico le problematiche per la soluzione. Risolto il problema, l’utente troverà riscontro sul sito.

Il sito guida gli utenti dei 55 comuni del Consorzio Albese Braidese Servizi Rifiuti (CoABSeR) a fare una buona raccolta differenziata segnalando i punti di raccolta con indirizzi ed orari. Ad Alba gli eco centri sono 2: Via Ognissanti aperto dal lunedì al sabato: ore 8.30 - 12.00 / 13.30 - 17.30; C.so Bra c/o centro collaudi: lunedì, mercoledì, venerdì ore 8.30 - 12.00 / 13.30 - 16.30 e martedì, giovedì, sabato ore 8.30 - 12.00.

Le famiglie albesi risparmieranno mediamente il 5-6% sulla Tari (Tassa rifiuti) mentre per imprese ed attività produttive c’è una riduzione del 3,5%. È il risultato del nuovo bando per l’igiene urbana della città voluto dall’Amministrazione e siglato dal Consorzio Albese Braidese Servizi Rifiuti, migliorando il servizio e riducendo la spesa.

Ecotessera con premi sulla differenziata Dal 15 settembre 2016 è in vigore l’ecotessera con raccolta punti a premi per i cittadini residenti che portano i rifiuti differenziati alla stazione ecologica di via Ognissanti. L’ecotessera è ritirabile dall’intestatario della tassa rifiuti all’Eco-sportello Stirano presso Egea in corso Nino Bixio, 8; sono escluse le utenze commerciali e produttive. Il nuovo regolamento prevede che il timbro punto sia apposto alla consegna in ecocentro di rifiuti non raccolti a domicilio, in particolare, vetro e lattine in alluminio/metallo (almeno 20 pezzi per tipo o 40 in totale), più tappi di sughero e/o plastica, scarti di legno, piccoli ingombranti, materiali ferrosi, olio vegetale esausto, cartucce di stampanti e toner esauriti, lampadine a basso consumo, scarti verdi, ecc.. Nessun punto è previsto per il conferimento di carta e plastica. L’ecotessera

completata deve essere consegnata sempre all’eco-sportello Stirano, non prima di un anno dal rilascio, direttamente dall’utente intestatario della Tassa rifiuti munito di documento d’identità; contestualmente alla prenotazione del premio prescelto verrà consegnata una nuova ecotessera per un’altra raccolta. Tra i premi, l’utente può scegliere: • contenitore carrellato per raccolta RSU e/o per RD rifiuti a scelta tra: cont. da lt. 120 / lt. 240 in polietilene di colore grigio/verde/bianco; • materiali in carta riciclata: pacco da 10 quaderni + da 10 block-notes + 2 risme carta formato A4; • 1 tessera ricaricabile per parcheggi blu da 20 euro; • 1 tessera impersonale (20 corse) per mezzi pubblici; • 3 biglietti ingresso a spettacoli teatrali;

• 5 ingressi adulti o 10 ridotti alla piscina comunale; • compostiera per trattamento scarti verdi; • 8 buoni pasto per la mensa comunale; • sacchi getta rifiuti da lt. 30-50 in n.200 pezzi. Ulteriori informazioni: Eco-sportello Stirano nella sede Egea in corso Nino Bixio, 8 aperto: lunedì, mercoledì e venerdì ore 8.00 - 13.00, martedì e giovedì ore 8.00 17.00, sabato ore 8.00 - 12.00. Numero verde 800.869.692

Albanotizie n. 1 del 2016  
Albanotizie n. 1 del 2016  
Advertisement