Page 1

LA PROVINCIA IN TASCA

MENSILE GRATUITO DI INFORMAZIONE, CULTURA, INTRATTENIMENTO E SERVIZI UTILI - N째11 - GIUGNO 2013

Provincia di Catanzaro LA PRIMA UTILITY CITY

Art De Rue Sulle Strade Del Mondo

Orari AMC Turni Farmacie Ristoranti Pizzerie - Pub Bar - Locali Musei Calendario Eventi Giugno


ESTATE 2013 ACCENDI LE TUE NOTTI! HAI UN LOCALE? VUOI ORGANIZZARE FESTE IN PIAZZA? DISPONIBILITÁ DI SERVICE AUDIO E LUCI DJ E VOCALIST/ANIMATORE PER LE TUE SERATE KARAOKE, DISCO E FESTE IN SPIAGGIA. VOCE E ANIMAZIONE BY

MAURIZIO MIRIELLO VOICE MORO Tag 2


Per info su serate disco e karaoke Maurizio Miriello Voice Moro 347 3441220 (wind) Tag 3


Tag 4


Cittadini del Mondo Versatili, Bohemienne, Amanti della vita e delle cose del mondo: così vogliamo essere in questo Giugno, che si presenta multisfaccettato, multipensante e, a tratti, anche incerto. Partire dalla strada e giungere alle strade e ai modi che ciascuno di noi, che sia stato un abile trampoliere o un monaco solitario, un regista visionario o una comunità di gay, seguita a ruota da star di successo e personaggi di fortunate serie TV, ha utilizzato con passione e ingegno, per potersi sentire, anche solo per una volta, COSMOPOLITA. Anche i cani, perché – il nostro amico veterinario Paolo Margaira lo sa bene – un cane che non annusa non conosce il mondo, quindi fate attenzione a come utilizzate il guinzaglio! E’ così che il viaggio pre- estivo di Tag vi condurrà a conoscere l’ Art De Rue del trio di giocolieri e trampolieri, composto dai poliedrici fratelli Andrea e Simone Amoroso e dalla delicata Silvia Santoro, protagonisti della nostra undicesima copertina e di un’intervista briosa e accattivante, per poi soffermarsi sulla storia e sui misteri della Certosa di Serra San Bruno, illustrati per noi dal nostro esperto Saverio Paone; e, dopo la sosta nelle bellezze e nella solitudine degli anfranti che ospitarono San Brunone, ritorneremo a gustare i profumi e i colori della mondanità, guidati dalla perizia di un professionista del Bartender, come Sandro Laugelli, che conquista un doppio posto su Tag Mixology e nel reportage speciale, curato dal

TAG EDITORIALE

Francesca Ceniti Coordinamento Editoriale Tag “la provincia in tasca” nostro direttore marketing Angelo Capoano. Non poteva mancare il secondo appuntamento con CineAmando, che vi farà calare nelle atmosfere suggestive, oniriche e surreali del regista visionario Michel Gondry: a condurvi per mano in questo viaggio nel viaggio, non potrà che essere la penna altrettanto suggestiva di Antonello Migliaccio. Come fareste proseguire il viaggio di Zeno? Scrivetelo a Jack, dopo aver letto il nuovo episodio del fumetto interattivo “Al momento sbagliato”! Non dimenticate che anche Simona Palaia è in viaggio continuo e ha qualcosa da comunicarvi, tra una ricetta e l’altra, così come Barbara Amelio e Salvatore Belfiore, per quanto riguarda una certa asana dello yoga e la possibilità di riaccendere il vostro fuoco interiore. Date anche uno sguardo all’oroscopo di Urian e al moto dei pianeti di questo mese, giusto per orientare la rotta, e il viaggio può continuare…o concludersi? Fa poca differenza: l’importante è che, in qualsiasi luogo decidiate di fermarvi, vi sentiate sempre e comunque A CASA.

Tag 5


Tag 6


SOMMARIO TAG RICETTE

8

TAG ARTE 13 37 TAG CINEMA TAG SPECIAL 18 40 TAG SPORT TAG MIXOLOGY 22 42 TAG BACHECHE 24 45 TAG STORIA 29 48 TAG CINEAMANDO 33 54 TAG - La provincia in tasca Testata giornalistica registrata al tribunale civile di Catanzaro, sezione per la stampa e l’informazione, con n° R.G. 709/2012 Edito da Provincia Channel di Antonio Bianco Idea Management - Giuseppe Gabriele Direttore Responsabile – Angela Palaia Direttore Marketing – Angelo Capoano Coordinamento Editoriale – Francesca Ceniti Fotografia – Giulia Virgolino Hanno collaborato: Salvatore Belfiore – Domenico Concolino – Sandro Laugelli – Giuseppe Loprete – Paolo Margaira – Niccolò Matteucci – Antonello Migliaccio – Simona Palaia – Saverio Paone – Urian. PER LA TUA PUBBLICITÁ Angelo Capoano – 320 93 36 564 Antonio Bianco – 331 35 96 844 Saverio Paone – 333 22 77 792 Email: redazione@taginforma.it Facebook: Tag Rivista Gratuita Sede amministrativa – Via Pirro Schettino, 1 • 88100 (CZ)

TAG CALCIO TAG MUSICA TAG COMICS TAG EVENTI

56 TAG 4 ZAMPE 59 TAG BENESSERE 61 TAG UTILI 62 ORARI FARMACIE 64 ORARI AMC 71 MUSEI CATANZARO 73 TAG GIOCHI 75 TAG OROSCOPO

Le immagini e i testi presenti su questa rivista, sono di proprietà dei rispettivi autori

Tag 7


TAG RICETTE fred bongusto - spaghetti a detroit

Simona Palaia

E

anche giugno è arrivato! Siete pronti per la prova costume? Sempre che il bel tempo si decida a fare capolino! Questo mese, vi proponiamo delle ricette saporite ma leggere che si possano preparare in fretta e che non ci appesantiscano!

Vi ricordo che IN CUCINA CON SIMONA tornerà a settembre con tante nuove e sfiziose preparazioni. Per il momento, godiamoci la bella stagione e partiamo con la prima ricetta...

Trancio di tonno Alla marinara

Ingredienti per 4 Persone

500 g di tonno in un unico trancio 4 cipolle 3 cucchiai di aceto 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Tag 8

½ bicchiere di vino bianco prezzemolo, sale, pepe


Procedimento In un largo tegame scaldate l’olio, adagiatevi le trance di tonno, bagnatele col vino, regolate di sale e pepe e cuocete a fuoco basso, coperto,

per 20 minuti circa. Alzate la fiamma e versate l’aceto, fate evaporare e servite.

Chissà tra voi lettori quanti bravi chef “non professionisti” sono presenti! Quindi, se volete cimentarvi davanti alle telecamere, iscrivetevi al forum di IN CUCINA CON SIMONA su Facebook e fatecelo sapere: sarete sicuramente tra i protagonisti delle prossima edizione. Ed ecco in arrivo il secondo piatto del mese:

Sformato di tagliatelle e melanzane Ingredienti per 6 persone

500 g di tagliatelle 500 g di melanzane tonde 500 ml di passata di pomodoro 200 g di provola, 100 g di burro, 100 g di farina 00

1 cipolla, 100 g di sale 50 ml di olio d’oliva, 1 l di olio di semi 1 l di latte 100 g di formaggio parmigiano 50 g di pangrattato 10 g di basilico

Procedimento Tagliate le melanzane a fettine sottili, passatele nella farina e friggetele in olio di semi caldo. A parte, preparate un sugo con cipolla tritata, soffritta in olio d’oliva, passata di pomodoro, sale e basilico. Fate cuocere per

una ventina di minuti il sugo e procedete a comporre il piatto, dopo aver preparato una besciamella nel seguente modo: fate sciogliere il burro, aggiungete 50 g di farina e create un composto morbido che

Tag 9


andrà aggiunto al latte quasi ad ebollizione. Alla base della teglia posizionate del sugo, besciamella, melanzane fritte posizionate anche ai bordi della teglia (serviranno alla

fine per chiudere lo sformato), le tagliatelle sbollentate, la provola, il parmigiano e del pangrattato. Infornate a 200°C per 15 minuti circa, quindi sfornate e servite

Il terzo piatto vi piacerà molto, ne sono certa! Ogni tanto, un po’ di dolcezza ci vuole, soprattutto quando abbiamo bisogno di sentirci gratificati! E allora, con moderazione, assaggiamo la terza preparazione del mese di giugno...

Bocconcini al Cocco

Ingredienti per 5 - 6 Persone 200 g di farina di cocco, 200 g di farina 00 150 g di zucchero, 150 g di burro 180 g di uova, 18 g di lievito per dolci, 50 g di

liquore dolce Per decorare: mandorle intere, farina di cocco

Procedimento Disponete la farina a fontana, al centro unite uova e zucchero, aggiungete il burro, il lievito, il liquore e la farina di cocco; impastate il tutto senza lavorarlo troppo. Fate riposare la pasta in frigo per un’ora,

poi con le mani bagnate create delle palline di impasto e passatele nella farina di cocco, copritele con le mandorle e infornate a 200° per 2025 minuti.

Come ultimo piatto, ve ne propongo uno che in genere piace proprio a tutti! Ragazzi che dovete fare gli esami (ma anche per tutti gli altri), vi raccomando: mangiate bene e di tutto... vedrete che anche la vostra mente risponderà al meglio!

Tag 10


Sandwich di patate al Prosciutto Ingredienti per 4 Persone

Ingredienti per 4 persone 4 patate, 200 g di provola 100 g di prosciutto

crudo 50 g di burro timo, sale, pepe nero

Procedimento Bollite le patate intere in acqua salata. Toglietele a tre quarti di cottura, sbucciatele e tagliatele a fette non troppo sottili, con cautela, per non romperle. Formate un sandwich, alternando una fetta di patata ed una di provola, salate leggermente,

pepate e avvolgete le patate ripiene in una fetta di prosciutto crudo. Imburrate una teglia e infornatele dopo aver dato una spolverata di timo. Fate dorare in forno a 200°C per 15 minuti circa. Servitele ben calde.

Simona Palaia anche per questo mese vi saluta... ma mi trovate in onda ogni giorno su Telespazio TV e Calabria TV con una nuova produzione: FIGLI DELLE STELLE! Per IN CUCINA CON SIMONA dovrete aspettare ancora qualche mese, ma torneremo, eccome se lo faremo! Un saluto a tutti e buona lettura! Vi aspetto il prossimo mese. Godetevi la primavera!

Acquista il mio Libro!

IN CUCINA CON SIMONA è anche su Facebook Vienimi a trovare...

Tag 11


Tag 12


Notre Dame de Paris (Luc Plamondon - Riccardo Cocciante) - La Cour des Miracles

TAG ARTE

Art De Rue: Partire per Ritornare ART DE RUE Alcune volte, scherzare con il fuoco non è del tutto negativo e stare 3 metri sopra il cielo può essere anche gratificante, se poi si riesce a scendere, senza farsi venire strane idee su come farci sù un film…Alcune volte, amiche e amici di Tag, bisogna essere talmente folli, bambini o anziani, da riuscire a guardare le cose da…un’altra prospettiva. Per voi, questo mese, tre artisti sui generis, i bohemienne della Catanzaro che non

Francesca Ceniti Coordinamento Editoriale Tag “la provincia in tasca”

tutti conoscono: Art De Rue dalla strada e per la strada, la voce di Andrea Amoroso, Simone Amoroso e Silvia Santoro, che ci spiegano come spesso, la caduta, sia solo una mera illusione… Spiegate agli amici di Tag cos’è Art de Rue Viene dal francese e significa “Arte di strada”…non che noi parliamo il francese, lo abbiamo cercato sul vocabolario! Come gruppo, ci siamo formati a settembre di due anni fa, non siamo né un’associazione, né un’agenzia: solo un gruppo di artisti di strada che si sono uniti per sfruttare la propria formazione artistica e farla diventare un “hobby retribuito”. Siamo trampolieri, giocolieri, animatori, intrattenitori, disponibili per feste private o di piazza, agriturismi, cerimonie, inaugurazioni ecc. Come vi definireste, così, a bruciapelo? Versatili, perché anche il fatto di utilizzare i trampoli non è solo un elemento per impressionare il

Tag 13


passante, ma un vero e proprio mezzo di intrattenimento. Il nostro lavoro riguarda la giocoleria a 360°, compresi i giochi di fuoco e gli spettacoli con combattimenti, cadute e prese aeree, per cui dobbiamo molto alla formazione che abbiamo alle spalle. Ecco, parliamo un po’ della vostra storia artistica: come vi siete formati e come siete diventati artisti di strada? Singolarmente, abbiamo avuto esperienza in ambito teatrale, musicale (Andrea e Simone) e nel campo dell’animazione, del cosplay (Simone) e della fotografia (Andrea e Silvia). Se dovessimo menzionare qualcuno che ha inciso in maniera decisiva sulla nostra formazione, questa sarebbe Emanuela Bianchi, con cui abbiamo fatto un percorso completo, dal teatro parlato al teatro dell’assurdo; anche il teatro danza con Marta Enrique Vargas ha contribuito ad arricchire la nostra crescita artistica. Andrea è polistrumentista, come anche Simone, e ha composto e arrangiato le colonne sonore per alcuni spettacoli teatrali, come Mito: Storia di un’improbabile origine. Quanto la musica fa parte del vostro lavoro? Quella che abbiamo io e Simone è una passione più interna che esterna, per lo strumento in generale, che compriamo anche senza saperlo suonare. E’ una passione che viene dal mondo della colonna sonora, specie per autori come Hans Zimmer, Ludovico Einaudi, Thomas Newman, Nobuo Uematsu e lo Studio Gibli di Hayao Miyazaki in generale (siamo giappofili!). Per

Tag 14

quanto riguarda la musica all’interno dei nostri spettacoli, se c’è il service, di solito ci appoggiamo a quello, oppure utilizziamo uno stereo; capita anche che, mentre Simone esegue dei numeri sui trampoli come solista, noi lo accompagnamo con le percussioni. Il nostro direttore marketing, Angelo Capoano, curioso per natura ed esperto di numeri per mestiere, pone una domanda ai ragazzi: come mai siete solo tre? Per essere più snelli e veloci anche nella tipologia di servizio che andiamo ad ffrire, perché con un budget ristretto diamo lo stesso servizio che potrebbe dare un gruppo più numeroso. Ci alterniamo nei vari ruoli, come quello della mascotte (i pupazzoni Disney e simili che vediamo accompagnare i trampolieri durante le loro esibizioni, n.d.r.), cerchiamo comunque di accontentare tutti e, se è richiesto un


servizio maggiore, abbiamo comunque l’apporto di amici che collaborano con noi. Un’esperienza singolare Direi quella di due settimane fa al Parco della Biodiversità. Non dovevamo fare animazione, in realtà, eravamo lì per un compleanno, ma abbiamo messo sù un’animazione improvvisata, a cui i bambini hanno dato una gran bella risposta. Il gioco era quello del pistolero western, ricreando un vero e proprio duello, con tanto di passi, proprio come nei film! Che ruolo gioca l’improvvisazione, per un artista di strada? E’ fondamentale! Con Silvia, con cui balliamo assieme il tango, quando ne abbiamo la possibilità cerchiamo di improvvisare qualcosa anche sui trampoli, ma non è soltanto importante per l’aspetto coreografico

degli spettacoli. L’improvvisazione è parte integrante delle performances, perché bisogna essere pronti in qualunque momento, sia alle richieste della gente che alla morfologia del luogo o alla confusione (vedi la folla della Notte Piccante) e agli stessi bambini che, per giocare, possono farti perdere l’equilibrio o farsi male. Prima di ogni animazione, infatti, ci sono delle riunioni, in cui andiamo a vedere se il paese è in salita, o se c’è vento, che potrebbe disturbare l’esibizione con il fuoco; ci organizziamo con gli strumenti che abbiamo a disposizione e riusciamo sempre grazie alla formazione che abbiamo avuto prima di iniziare questo percorso. Lavorare in proprio è diverso che affidarsi ad un’agenzia? Nei primi tempi ci siamo affidati ad un’agenzia, ma lavoriamo meglio da soli. Questo mese, abbiamo avuto cinque spettacoli, per esempio, non era mai successo, ed avviene proprio perché ci stiamo facendo pubblicità, su siti per annunci gratuiti, come kijiji, e anche su Facebook. Ultimamente, abbiamo lavorato presso il Caffè Letterario di Catanzaro, a Cariatilandia, a Corigliano Calabro, per la festa patronale di San Francesco di Paola e al Centro Commerciale Valle del Corace, a Settingiano. L’empatia che avete con i bambini si riesce a creare anche col mondo degli adulti, o la maschera del “buffone” di strada non attecchisce su quella di cittadino maturo e “al di là di ogni sospetto”? Ci sono, in verità, degli adulti che

Tag 15


giocano di più…e sono proprio quelli che hanno dei bambini! Noi siamo molto abituati a giocare fra di noi, ed è una cosa molto bella, che riusciamo poi a trasmettere agli adulti, ma spesso, se non c’è il bambino vicino, si sentono ridicoli nel farlo: il bambino crea un canale. Gli anziani, invece, giocano esattamente come i bambini, sono curiosi, ci fanno domande. I peggiori sono i teenagers, che fanno sgambetti e sono ostentatamente spavaldi… magari perché in realtà hanno paura! Siete allenati anche agli sgambetti? Certo! Noi ci alleniamo a cadere, sia per inserire cadute nei nostri numeri e sia per avere delle posizioni di sicurezza per non farci e non fare male. Andrea, tu hai formato anche altri trampolieri, ci dice Silvia… Sì, il corso me lo sono dovuto inventare di sana pianta, perché non ho trovato nulla che potesse fare al caso mio. Sono molto scrupoloso per quanto riguarda la formazione, così mi sono chiesto cosa avrei voluto fosse insegnato a me, compresa la costruzione del trampolo, l’utilizzo di tutti gli strumenti necessari e la giocoleria col fuoco. Poi, quando dobbiamo dirti la verità, diccelo! – Interviene scherzando

Tag 16

Simone, il nerd del gruppo… Beh, raccontatemi che progetti avete! Vogliamo innanzitutto specializzarci e abbiamo dei contatti in Irlanda, in cui abbiamo diversi amici, per partecipare ad un festival di artisti di strada; siamo in contatto anche con Parigi e vorremmo lavorare in tutta Italia…stiamo pensando alla Notte della Taranta. Per ora, siamo concentrati sulla Calabria, per fidelizzare le persone che lavorano con noi: finora, chiunque abbia lavorato con noi ci ha sempre richiamati e, al di là dell’aspetto lavorativo, si è sempre creato un bel rapporto di amicizia con i titolari delle varie agenzie e gli organizzatori di eventi. Catanzaro vi ha dato la risposta che vi aspettavate? Ci chiamano molto di più dalle altre province. Per esempio, abbiamo Inviato il curriculum al Metropolis di Cosenza e ci hanno chiamati quasi subito, non ce lo saremmo mai aspettati, pensavamo che avrebbero chiamato qualche gruppo di là. Catanzaro è il nostro punto di partenza, è un punto da cui partire e a cui tornare, con un bagaglio sicuramente diverso. Forse è anche vero che qui non tutti


conoscono ciò che facciamo. Mi viene in mente un episodio in cui indossavo un altro paio di trampoli, gli speed jumper, che servono per le evoluzioni, e un signore mi ha paragonato a Pistorius, credendo avessi qualche tipo di problema. Mi ha detto: “Ma tu cchi hai ali gambi?” . Questo lo scrivo! Ahaha! Le vostre passioni, senza i trampoli Silvia: quella per la fotografia, sicuramente, per cui ho anche frequentato un corso a Firenze. Andrea mi definisce “elastica” (non a caso, l’anno scorso ha partecipato ad “Armonie del corpo elastico” a Lamezia Terme, assieme ad Emanuela Bianchi, n.d.r), pratico lo yoga da sempre, studio tango da due anni con Calabria Tango e pratico il tai chi assieme ad Andrea. Amo molto la filmografia francese e…ho scoperto da poco la vocazione per la pasticceria! Simone: i videogiochi e il mondo del cosplay (Associazione S.M.A.CK ONLUS – SMILE & COSPLAY), nonché qualsiasi cosa riguardi il Giappone; quella per la musica, che mi accomuna a mio fratello Andrea. Andrea: in realtà, tutte le cose che facciamo sono abbastanza collegate fra loro e si ricollegano poi all’arte di strada, anche il tango e il taichi. Ho giocato un’intera stagione col Catanzaro Rugby e tutto quello che riguarda la gestione del corpo, il baricentro, è collegato. Il tango è tutto di busto, per esempio, e tutto quanto poi va ad arricchire quella che può essere una performance artistica sui trampoli. Anche nella vita, tutto

quello che facciamo fa parte di quello che siamo. E’il momento dei ringraziamenti… I costumi sono stati realizzati presso la Sartoria F.M. di Felicia Mazza, che vorremmo ringraziare assieme ad Antonio Scalzo, liutaio della liuteria Thaura Guitars, e Luigi Donato, falegname professionista, per l’aiuto e la collaborazione. Date un appuntamento ai lettori di TAG? Presto vi comunicheremo la data di apertura del saggio della scuola di danza Danza Sempre, la cui direzione artistica è di Laura Borelli! Vi Aspettiamo!

Art De Rue ADR INFO: artderue@virgilio.it Tel: 349 – 4571598 388 – 7768791 346 - 0796167

Tag 17


TAG SPECIAL prince - cream

Corso Bar Tender Basic, Ultimo atto... Sandro Laugelli, 25 anni di esperienza al servizio di una passione. E’ lui il cuore pulsante di questa iniziativa, mirata a promuovere lo sviluppo di un settore, forse per troppi anni, poco valorizzato nel nostro territorio. Consideriamolo dunque un pioniere e lasciamoci accogliere come solo i migliori padroni di casa sanno fare. La location, è il Juice Cafè di Catanzaro Lido dove, accarezzati da una piacevole brezza marina che mitiga il sole primaverile, individuiamo subito l’amico Sandro, avvolto da un insolito silenzio, ma subito comprendiamo il perché: i 12 partecipanti si stanno cimentando nella prima delle due prove che li attende: un test scritto, atto a vagliare il loro grado di preparazione sull’aspetto teorico di tutto ciò

Tag 18

Angelo Capoano Direttore Marketing Tag “la provincia in tasca” che riguarda le conoscenze di un vero barman. Dando una rapida occhiata ai test, infatti, notiamo che è richiesta una preparazione a 360°, dagli ingredienti alle tecniche, dalle definizioni ai comportamenti del barman. Abbiamo dunque qualche minuto per iniziare a chiacchierare col direttore d’orchestra: Sandro Laugelli, appunto. Descrivici più dettagliatamente le prerogative di questo corso “I 12 partecipanti iscritti provengono da tutta la Calabria ed hanno sostenuto un corso, lungo 10 lezioni, mirato a renderli dei barman a tutti gli effetti, con tanto di attestato ufficiale. In alcuni casi, i candidati sono anche completamente privi di esperienza e con noi acquisiscono tutte le competenze necessarie per proiettarsi in questo mondo, ma non ci si limita a questo! Una volta conseguito l’attestato, abbiamo il piacere e l’interesse di continuare a seguire i ragazzi nel loro percorso professionale, inserendoli, ove meritevoli, nel circuito di locali che ruota attorno alla nostra organizzazione. Mettiamo a loro disposizione un vero e proprio laboratorio didattico, dove è possibile aggiornarsi, confrontarsi,


seguire seminari, reperire le attrezzature necessarie”. Hai già individuato in questo gruppo qualche possibile talento? La risposta è ferma e consapevole: “Sì, forse qualcuno sì” Mancano pochi minuti, ormai, all’inizio della seconda prova, i ragazzi si esibiranno nella preparazione e presentazione di un cocktail di loro creazione. La situazione si preannuncia stuzzicante, pertanto prendiamo posto nel cortile esterno del locale, arredato per l’occasione con un bancone, fornito di ogni ingrediente e strumento necessario; i ragazzi, un po’ impazienti e un po’ ansiosi, attendono il loro momento. E’ proprio Sandro ad aprire le danze, incoraggiando i ragazzi, con i quali dimostra di avere un rapporto molto familiare, e ricordando loro che “il barman è un attore, non un semplice esecutore”. Notiamo fin da subito che difficilmente Sandro dà soddisfazione, e proprio questo, a nostro giudizio, conferisce un valore ancora maggiore agli sporadici ma meritati elogi concessi

ai ragazzi. Il pomeriggio scorre lento e piacevole, tra un sorso e una chiacchiera, la giuria esprime dei pareri positivi e allo stesso tempo dettagliati, specificando pregi e difetti di ogni drink; i ragazzi non nascondono una viva emozione sia prima che dopo la lavorazione delle rispettive creazioni. Ognuno di loro, durante la lavorazione, ci indica quali ingredienti e quali tecniche sta utilizzando e noi di Tag,

Tag 19


che non ci facciamo mai mancare nulla, siamo curiosi di raccogliere qualche commento a caldo dei diretti interessati. Marco ci racconta il suo cocktail e la sua esperienza “Posso dire che prima di iniziare questo corso la mia esperienza era pari a zero, adesso ho tutte le conoscenze fondamentali, devo solo acquisire esperienza e fare pratica. Il mio cocktail è un after dinner ispirato all’alexander, composto da 3 cl di vodka, 2 cl di passoa e 2 cl di crema di latte; alla fine, ho aggiunto un dettaglio non previsto, ossia crema di fragola, a quanto pare ha migliorato il risultato!” Luigi, invece... “Vorrei soffermarmi su Sandro, siamo veramente grati a lui per l’opportunità che ci ha concesso con questa iniziativa, siamo praticamente innamorati di lui! Ci ha dato anche l’opportunità di prender parte ad eventi di spicco nel settore, come il Martini Royale a Bari, che personalmente mi ha arricchito molto”.

Tag 20

Dopo una carrellata di foto, applausi, sorrisi e premiazioni, ci soffermiamo ancora con Sandro per approfondire la nostra iniziale chiacchierata. I progetti a breve e lungo termine “Quello che si è appena chiuso è stato il quinto bar tender basic, è un’iniziativa che portiamo avanti da ottobre 2012, da quando è stata fondato LAB “Laboratory Academy Bartender” e non abbiamo certo intenzione di fermarci. A breve termine, ci stiamo già organizzando per prendere parte a vari eventi di settore, come ad esempio il Festival del peperoncino dove, tra le varie cose, si assisterà alla preparazione di drink con base piccante e creazione di ricette varie, sempre insieme ai miei ragazzi, che sono l’anima di questo progetto! Inoltre, organizzeremo altri corsi come quello appena concluso, che saranno sempre itineranti; il 5 giugno, per esempio, saremo a Cirò Marina. Collaboriamo con vari villaggi turistici per consulenza ed organizzazioni varie. A lungo termine, invece, preferisco non parlarne troppo… al momento, posso solo dirti che un’idea sarebbe quella di organizzare un concorso di creazione cocktails sul territorio calabrese, che abbia come tema principale l’utilizzo di prodotti tipici della nostra terra. Per concludere, ci tengo moltissimo a ringraziare il locale che ci ha ospitati, il Juice Cafè e tutto il suo staff, in particolare Rita Gerace e poi, naturalmente, i nostri sponsor, che si possono trovare sul sito www.drinklab. it”. Gli stessi esponenti del Juice Cafè ci rilasciano un commento “In occasione del nostro quinto anniversario è stato un onore ospitare


LAB, siamo sempre aperti a questo tipo di collaborazioni, specialmente in fatto di formazione, ed è nostra ferma intenzione continuare a farlo. Capita spesso che alcuni dei ragazzi che praticano questi corsi siano poi da noi stessi individuati come meritevoli di un’opportunità, che siamo felici di offrire loro. Due chiacchiere, in chiusura, col principale collaboratore di Sandro, Francesco Tropiano: raccontaci di te e della tua collaborazione con Sandro “Faccio il barman di professione, conosco Sandro da tempo e a lui devo il 70 % della mia professionalità. Dopo una lunga esperienza in Europa e quasi in tutta Italia, sono ritornato a Catanzaro e ho trovato in lui un punto di riferimento,  mi ha illustrato il suo progetto e l’ho sposato con entusiasmo.  Insegno ai ragazzi la pratica con tecnica americana work in flaire e quella classica e, con l’aiuto di Sandro, spero di imparare a formare al meglio professionisti di questo

mestiere cosi bello, che puoi solo chiamare passione! Auguro a tutti i ragazzi dei corsi passati e futuri una splendida carriera, e il consiglio che do è crederci, crederci sempre. Un grazie grande a Sandro, per aver portato il mondo del bar a Catanzaro”. Tra saluti e ringraziamenti, terminiamo questa nostra esperienza odierna con LAB e con tutti questi ragazzi, sicuri che, come abbiamo fatto fino ad oggi, continueremo a seguire con vivo interesse ogni evoluzione del progetto. Vi rinviamo dunque alle prossime edizioni e alla nostra rubrica Tag Mixology, per saperne di più su storia e preparazione dei cocktail più raffinati. Rimanete sintonizzati su Tag!

Tag 21


TAG MIXOLOGY madonna - vogue

Tag 22


Tag 23


TAG in CITTÁ Pub – Birrerie Ristoranti – Pizzerie PORTA MARINA Corso Mazzini, 325 Catanzaro tel. 0961 726007

PIZZA STORE Corso Mazzini, 189 Catanzaro tel. 339 2324351 A FURNACIA Via jannoni, 46 Catanzaro tel. 0961 720970 cel. 339 1998549

RISTORANTE MANFREDI Viale Pio X, 65 Catanzaro tel. 0961721841

RISTORANTE AMICI MIEI Discesa S.Rocchello, 4 Catanzaro tel. 0961 745356

TAVERNA SAN NICOLA Via casalinuovo, 9 Catanzaro tel. 0961 744681

U TAMARRU Viale Europa, 28 Catanzaro tel. 0961 751971

DA SALVATORE Salira del Rosario, 28 Catanzaro tel. 0961 724318 cel. 346 9642177

DA PEPÉ A TIJANA Viale degli Angioini Vico Piazza Roma, 6 Catanzaro Catanzaro tel. 0961 751838 tel. 0961 726254

AI REDUCI Via Sangue di Cristo Catanzaro tel. 0961 469771

VENERDÍ KARAOKE dalle 21:00

Tag 24


TAG in CITTÁ Pub – Birrerie Ristoranti – Pizzerie IRISH PUB Via XX settembre,19 Catanzaro tel. 0961 726794 BIRRERIA DEGLI AMICI Piazza Stocco, 12 Catanzaro cel. 328 1262307

PITBULL Via E. Scalfaro, 16 Catanzaro cel. 327 1942353

SIMON PUB Discesa Cavour Catanzaro tel. 0961 727757

PIZZERIA ALICE Via Lombardi, 6 Catanzaro tel. 0961 770026

MALLARD PUB FRANKIE’S PUB Via XX Settembre, 85 Via XX Settembre, 9 Catanzaro Catanzaro tel. 0961 720762 cel. 339 4995719 CHIRICÓ Food and beverage Via G. da Fiore, 95 Catanzaro tel. 0961 771403

E BUVETTE P.zza Prefettura Catanzaro tel. 0961 795030

QUESTA PAZZA PAZZA PIZZA Via A. Barbaro, 13 Catanzaro tel. 0961 741474

L’ARTICOLO IL Via Cilea Catanzaro cel. 320 0754460

LA VECCHIA CANTINA Via F. Squillace, 6 Catanzaro tel. 0961 726292

EDEN Viale Europa, 54 Catanzaro tel. 0961 775700

MANGIANOTTE Via F. de Seta, 2 Catanzaro tel. 0961 720668

LA QUERCIA DEGLI ELFI

Via Madonna dei Cieli, 72

Catanzaro tel. 0961 701393

Tag 25


TAG al MARE Pub – Birrerie Ristoranti – Pizzerie TONNINA’S PUB Via Squillace, 23 Catanzaro Lido cel. 327 6930782 CIRO Viale Europa, 3 Catanzaro Lido tel. 0961 737532 BIRRERIA DEGLI AMICI Via Lungomare, 379 Catanzaro Lido tel. 0961 360308

TOQUEVILLE PUB PICCOLO MONDO Zona Porto Via M. di Cefalonia Catanzaro Lido Catanzaro Lido tel. 0961 32245 tel. 0961 31117

LA BUFALA Parco le Fontane Catanzaro Lido tel. 0961 719385 GOLOSITÁ Via Bausan, 1/A Catanzaro Lido tel 0961 738349

WHITE PUB Zona Porto Catanzaro Lido cel. 393 0733286

ALEXANDER PUB Via Lungomare, 199/B Catanzaro Lido cel. 339 7263009

AL PORTO Via Lungomare, 369 Catanzaro Lido tel. 0961 31562

INDIGO PUB Via V. de Gama, 2/A Catanzaro Lido cel. 338 8106650

HAPPY PIZZA Via Caprera, 395 Catanzaro Lido cel. 380 3641913

PERCIVAL PUB Via Nazionale, 226 Montepaone tel. 0967 576621

MARE NOSTRUM Viale Europa Soverato cel. 346 5873160 cel. 349 6372536

BIRRERIA TI.MONK Via Chiarello, 36 Soverato tel. 0967 522601

Tag 26


TAG fuori CITTÁ Pub – Birrerie Ristoranti – Pizzerie MATTIA PUB Via Jerinise Taverna tel. 0961 923633 HEINEKEN LOUNGE BAR Valle del Corace Caraffa tel. 0961 998307

SCACCO MATTO Salita de Seta, 29 Sersale Superiore cel. 333 7334160

HOTEL RISTORANTE 2 MARI Viale Cavour, 46 Tiriolo tel. 0961 991064

BAR CUPIDO Via Garibaldi, 27 S. Pietro Apostolo tel. 0961 994504

IL MELOGRANO Contrada G. Fuscaldo S. Pietro Apostolo tel. 0961 994483

IL CASTAGNETO C.da Pasqualuzzo S. Pietro Apostolo tel. 0961 994048

BAR LA PLAZA P.zza Italia, 8 Tiriolo tel. 0961 590086

ROXY BAR P.zza Marconi, 4 S. Pietro Apostolo tel. 0961 994391

PIZZERIA D’AVALOS Viale Mazzini Tiriolo tel. 0961 991245

IL SEMAFORO Località Pantane Taverna tel. 0961 922198

ALBERGO DELLA POSTA Via E. Mancuso Villaggio Mancuso tel. 0961 922033/57

PALAHOTEL VALLENOCE Decollatura tel. 0968 63380

OLD WILD WEST Parco Due Mari Vena di Maida tel. 0968 751808

LA ROSA NEL BICCHIERE Loc. Polso Soveria Mannelli tel. 0968 666668

Tag 27


TAG BAR & LOCALI

CAFFÉ IMPERIALE Corso Mazzini, 161 Catanzaro tel. 0961 743231 BAR MIGNON Corso Mazzini, 119 Catanzaro tel. 0961 741000

AMEDEO Via Alberghi, 10 Catanzaro tel. 0961 702237 BLACK & WHITE EASY FOOD CAFÉ Le Acquile business Center Via L. della Valle, 2 Catanzaro tel. 0961 752147 tel. 0961 532589 cel. 333 4155831

BAR PANORAMA Via F. de Seta, 5 Catanzaro tel. 0961 720304

ORSO CATTIVO Loc. Gambieri Settingiano tel. 0961 998149

CHUPITO P.zza Duomo, 6 Catanzaro cel. 389 6049344

GARDEN Via Tedeschi Azzaria, 6 Catanzaro tel. 0961 726171

JUICE CAFÉ Via Pola Catanzaro Lido tel. 0961 31612

CAFÉ FAZZARI Corso Mazzini, 18 Catanzaro tel. 0961 060302

NO MAS C.da Martelletto Catanzaro cel. 328 0099920

ATMOSFERA Via Donnici, 18 Roccelletta di Borgia cel. 393 3304694

PEOPLE DISCO Via Contiruffo, 25 Catanzaro tel. 0961 719226

Tag 28

HEMINGWAY Pineta Giovino Catanzaro Lido cel. 338 8911974 cel. 338 3169486


LA CERTOSA DEI

MISTERI

TAG STORIA porcupine three - lazarus

Le origini. Serra San Bruno è un paese immerso nel cuore delle Serre calabresi, tra monti e verdeggianti boschi, colline ed ombrose valli, tra fiumi e numerose sorgenti. La storia di Serra San Bruno è inseparabilmente legata a quella di San Brunone (o Bruno) di Colonia, santo e fondatore dell’ordine dei certosini. Nato in Germania nel 1030 e vissuto poi tra il suo Paese, la Francia, e l’Italia, dove morì nel 1101, fu professore di teologia e filosofia e scelse ben presto la strada della via eremitica. Trovò così sei compagni che la pensavano come lui ed il

Saverio Paone vescovo, Ugo di Grenoble, li aiutò a stabilirsi in una località selvaggia detta “Chartusia”. Lì, costituirono un ambiente per la preghiera comune, dove si viveva una vita da eremiti, pregando e lavorando, , con pochi momenti comunitari. Quando Bruno insegnò a Reims, tra i suoi allievi vi fu il benedettino Oddone di Chatilon che, quando divenne Papa nel 1090, scelse Bruno come suo consigliere, donandogli così riconoscimento ed autonomia per il monastero di Grenoble, “La Grande Charteuse” (Certosa). Bruno, alla vita romana, scelse la solitudine e si trasferì in Calabria, nella Foresta della Torre, un luogo isolato e tranquillo, dove fondò una comunità ed il monastero, nei pressi del quale sarebbero poi sorte le prime abitazioni dell’attuale Serra San Bruno. La vita dei monaci di quest’ordine è fatta di solitudine assoluta, studio e preghiera: bisogna avere una forza interiore enorme ed un grandissimo equilibrio per vivere nel ritiro permanente del certosino.

Tag 29


Cenni architettonici. La Certosa di Serra, originariamente, fu costruita in stile gotico e restaurata alla fine del 500 dal Palladio. Soggetta a vari cambiamenti nei secoli, fu distrutta dal terremoto del 1783, per essere ricostruita alla fine del 800.

Tag 30

Dell’ impianto originario rimangono i resti della quattrocentesca cinta muraria a pianta quadrilatera con torrioni cilindrici angolari, i ruderi della facciata rinascimentale della chiesa, il chiosco seicentesco, la fontana barocca ed il vecchio cimitero dei monaci. L’interno è ricco di opere d’arte e varie reliquie, l’ingresso è vietato alle donne e raramente accessibile agli uomini. Per far fronte alle esigenze dei pellegrini, è stato istituito il museo all’ interno della certosa, dove possono entrare tutti. Il museo è formato da 20 ambienti, per una grandezza totale di 1200 mq. Al suo interno, possiamo trovare itinerari storici e ricostruzioni e impianti audio-visivi sulla vita dei certosini. Poco distante, nel parco, vi è la millenaria chiesetta di Santa Maria dell’Eremo ed il “laghetto dei miracoli”, nelle cui acque si recava in penitenza San Bruno.


Il Mistero. La Certosa di Serra è nota anche per i numerosi misteri di cui è stata avvolta nel tempo. La sua importanza storico-spirituale ha fatto sì che ben due papi, Giovanni Paolo II nel 1984 e Benedetto XVI nel 2009, si recassero in Calabria appositamente per visitarla. Sono misteri che partono da lontano: il primo è quello del rito degli “Spirtati”, ovvero degli indemoniati: si racconta che, nel periodo delle Pentecoste, venissero portati nella Certosa da San Bruno affinché li liberasse. Nel 1944, un certosino, padre Arsenio Compain, fu trovato morto con il cranio fracassato nella sua celletta. Nel 1975 destò scalpore e sospetto il suicidio del padre priore Willebrando Pnerburg.

Un altro mistero resta quello della presunta presenza, all’interno della Certosa, del pilota che sganciò la bomba su Hiroshima, causando 150 mila vittime e condannandone altrettante a morte sicura. Tutto ebbe inizio dal racconto di uno scrittore calabrese, Sharo Gambino, che avrebbe riferito del ritiro a vita privata nella Certosa del pilota del B-29 “Enola Gay”. Questo mistero si trascina da anni e successive verifiche avrebbero dimostrato che questa storia non è del tutto infondata; i racconti postumi sembrano dar ragione a Gambino: in un articolo di pochi anni fa, Armando Fizzarotti sulla Gazzetta del Mezzogiorno scrisse: nel cuore della Calabria fu ospitato un testimone e non il pilota Paul Tibbets ma neanche il suo vice Robert Lewis ma bensì Tony Lehmann. Quest’ultimo, arruolatosi

Tag 31


nell’esercito, fu testimone del massacro e, congedatosi, si fece sacerdote per poi finire nell’ordine dei certosini e quindi in Calabria.

(Mistero, Voyager, ecc.), tirando sempre in ballo varie ipotesi sulla scomparsa di Majorana all’interno della Certosa di Serra.

Ma ancora più affascinante è il mistero che vede la scomparsa del grande fisico Ettore Majorana. In un articolo di Leonardo Sciascia del 1975 si legge: ...il tormento di un uomo angosciato dal risultato delle sue ricerche e dalla tremenda potenzialità della fissione dell’uranio decise di scomparire...cominciando una nuova vita all’ interno della certosa di Serra San Bruno... Tale informazione Sciascia l’avrebbe ricevuta da un suo amico, che raccolse la confidenza di un monaco serrese . Un aneddoto vuole che anche Giovanni Paolo II, nella sua visita del 1984, ricordò che il monastero aveva dato ospitalità al grande scienziato Majorana, ma fu incredibilmente contraddetto dai monaci. Molte trasmissioni si sono occupate di questa enigmatica storia

Ultimo mistero, quello dell’ arcivescovo esorcista di Lusaka Milingo, che sposando l’agopunturista coreana Maria Sung, della setta Moon, ovviamente andò contro le leggi del Vaticano. Quando Milingo si pentì, per un periodo scomparve, per essere individuato poi nella certosa di Serra.

Tag 32

Serra San Bruno e la sua certosa offrono senza dubbio tutti gli ingredienti (storia, spiritualità, bellezza e mistero) per andarla a visitare, tra parchi attrezzati e maestosi abeti ed imponenti faggi, per vivere e rivivere un luogo di una natura straordinaria, oltre che la semplice ed umile vita all’interno di quelle imponenti mura.


TAG CINEAMANDO Van Morrison “The way that young lovers do

Antonello Migliaccio

Michel Gondry: L’arte di sognare e di far sognare. Michel Gondry è un eccezionale videomaker, regista di film di successo e di spot pubblicitari; possiede uno stile visionario ed è artista eclettico e poliedrico, sempre in bilico tra i due, diversissimi, mercati cinematografici americano ed europeo. Tuttavia, non raccoglie consensi unanimi e non fa parte, salvo recenti eccezioni, di un immaginario Olimpo di grande consenso del pubblico. Non è esattamente quello che si definirebbe un regista di nicchia, o un autore

da circuiti indipendenti e visioni d’essai, ma non è nemmeno un fenomeno da blockbuster e, se chiedi in giro, a mo’ di test, se è conosciuto, scopri che ben poche persone sanno chi sia, o hanno visto almeno uno dei suoi film, e ancor più poche persone sanno che è uno dei più grandi registi di videoclip visionari, commissionati dalle migliori rockstar in circolazione. Per di più, sta per esordire anche con una graphic novel (per i non adepti la graphic novel è un romanzo a fumetti); insomma, un autore poliedrico, multiforme e, soprattutto, visionario. La cifra visionaria di Gondry è presente, come una firma, in ognuno

*Jim Carrey e Kate Winslett in “Eternal sunshine of the spotless mind”

Tag 33


dei suoi lavori, e rappresenta, a tutti gli effetti, la sua visione di “realtà”: un mondo in cui sogno e veglia si confondono, sfumano continuamente l’uno nell’altro, producendo una sinestesia di percezione, come può accadere, per far dei confronti, leggendo un romanzo di Neil Gaiman o ammirando un quadro di Magritte. Il narrato di Gondry è, sempre, straordinario, onirico, surreale, magico. Gondry mette a fuoco le paure, le ansie, le nevrosi dell’uomo moderno, e lo fa utilizzando un linguaggio che definiremmo “adolescenziale”. Non è un caso, infatti, se viene definito il “regista dodicenne”, e questa etichetta codifica il modo che ha Gondry di narrare una storia: il suo cinema e i suoi videoclip strabordano di effettistica, ma la tecnica è, quasi sempre, artigianale e suggestiva, posseduta da un tocco vintage.

Ha lavorato per Björk, firmando il bellissimo “Human Behaviour” nel 1993, dopo che l’artista finlandese lo ha scoperto attraverso i videoclip dei Oui Oui, rock band francese degli anni 80, di cui lo stesso Gondry era batterista, e, in seguito, sempre per Bjork, dirigendo “Army of me”, “Hyperballad” e “Bachelorette”, videoclip in cui la mente fantastica del regista francese vola pindaricamente, inventandosi stutture narrative che si affiancano perfettamente all’eclettismo musicale e ai testi di Bjork. Firma anche capolavori di videoclip per altri famosi artisti, come “Around the world” dei Daft Punk, “Let Forever Be” dei Chemical Brothers, “Knives out” dei Radiohead. E, inoltre, non si piega minimamente ai dettami della produzione che gli commissiona un film: “Se mi lasci ti cancello”, orribile e fuorviante

*Michel Gondry

Tag 34


titolo italiano che in originale è “Eternal Sunshine of the Spotless Mind”, è un film di produzione americana, ma l’approccio alla storia e la sua conduzione sono di stampo squisitamente europeo. “Eternal sunshine of the spotless mind” compare nelle sale nel 2004, interpretato da Jim Carrey e Kate Winslet. La sceneggiatura è del bravissimo Charlie Kaufman e viene premiata con l’Oscar nel 2005. Il talento di Kaufman si sposa perfettamente al genio surreale di Gondry; Kaufman è lo sceneggiatore di pellicole come “Essere John Malkovich”, “Il ladro di orchidee” e “Confessioni di una mente pericolosa”, e la storia diretta da Gondry rivaleggia, per potenza evocativa e originalità, con queste ultime. L’amore è protagonista; un amore semplice, fatto di piccole cose, routine e quotidianità, ma anche tanta, forse troppa, come accade nella vita, diversità di caratteri e umoralità, instabilità emotiva, insicurezze croniche e fragilità circostanziali. E, come accade nella vita, la coppia “scoppia”, anzi, uno dei due, Clementine (Kate Winslet) non ce la fa più a portare avanti la relazione e, adocchiato l’annuncio di una clinica specializzata nel trattare le separazioni sentimentali, vi si rivolge e scopre che, con una tecnica avveniristica, può cancellare dalla sua memoria il ricordo del partner, fino a renderlo un perfetto sconosciuto. E, all’indomani, quando il suo ragazzo Joel (Jim Carrey) scopre che Clementine non ricorda neanche il suo nome, essendo per lei un perfetto sconosciuto ormai, indaga, scoprendo l’esistenza della clinica e decidendo egli stesso, per ripicca e amor proprio, di cancellare

Clementine dalla sua mente. Ma poi il destino o il caso intrecciano le sorti dei due, che sembrano essere fatti per incontrarsi e separarsi in eterno. Una storia d’amore, che parla d’amore e di tutte le complicazioni che sorgono in una relazione, con un taglio e una prospettiva sorprendentemente originali, perfettamente supportata dalla visionaria direzione di Gondry.

Tag 35


Tag 36


TAG CINEMA MONSTERS & CO. UNIVERSITY USCITA: 13/06/2013 REGIA: Pete Docter, David Silverman, Lee Unkrich. TRAMA: James P. Sullivan e il suo migliore amico Mike Wazowski lavorano insieme alla Monsters, Incorporated, una mega compagnia che produce energia per la città di Monstropolis, il posto in cui vivono. Mike e James sono i migliori nel loro campo: spaventare i bambini umani in modo da raccogliere urla sufficienti per produrre energia. Ma quando tutto va alla meraviglia, accade qualcosa e James fa entrare in città qualcuno che non solo potrebbe distruggere la compagnia ma l’intera Monstropolis! Mike e James saranno in grado di salvare la città dalla minaccia che incombe e riportarla a dove appartiene? O finiranno i giorni in cui la Monsters, Incorporated non spaventerà più i bambini? INTO DARKNESS - STAR TREK USCITA: 13/06/2013 REGIA: J.J. Abrams CAST: John Cho, Benedict Cumberbatch, Alice Eve, Bruce Greenwood, Simon Pegg. TRAMA: Quando l’Enterprise è chiamata a tornare verso casa, l’equipaggio scopre una terrificante e inarrestabile forza all’interno della propria organizzazione che ha fatto esplodere la flotta e tutto ciò che essa rappresenta, lasciando il nostro mondo in uno stato di crisi. Spinto da un conflitto personale, il Capitano Kirk condurrà una caccia all’uomo in un mondo in guerra per catturare una vera e propria arma umana di distruzione di massa. Mentre i nostri eroi vengono spinti in un’epica partita a scacchi tra la vita e la morte, l’amore verrà messo alla prova, le amicizie saranno lacerate, e i sacrifici compiuti per l’unica famiglia che Kirk abbia mai avuto: il suo equipaggio.

Tag 37


UNA RAGAZZA A LAS VEGAS USCITA: 13/06/2013 REGIA: Stephen Frears ATTORI: Bruce Willis, Catherine Zeta-Jones, Rebecca Hall, Vince Vaughn, Joshua Jackson. TRAMA: Vince Vaughn entra a far parte del cast di Lay the Favorite, nuova pellicola del regista Stephen Frears. Si tratta dell’adattamento dell’autobiografia di Beth Raymer e dei suoi rapporti con il mondo delle scommesse, che vede già al suo interno attori importanti come Bruce Willis, Rebecca Hall e Catherine Zeta-Jones. Vaughn interpreterà un allibratore di Long Island per cui un tempo aveva lavorato la Raymer (Rebecca Hall), che intanto entra in contatto con uno scommettitore incallito (Willis) e con sua moglie (Zeta-Jones).

U.S.A. CONTRO JOHN LENNON USCITA: 17/06/2013 REGIA: David Leaf, John Scheinfeld. ATTORI: John Lennon, Stew Albert, Tariq Ali, Carl Bernstein, Robin Blackburn. TRAMA: Un film che è già diventato un classico del cinema documentario. La trasformazione di John Lennon da rockstar ad attivista pacifista, sullo sfondo del suo turbolento rapporto con gli Stati Uniti: tra minacce, pedinamenti e intercettazioni illegali. Il coraggio di un artista che ha “usato” la propria celebrità per provare a rendere il mondo un posto migliore.

Tag 38


Tag 39


TAG SPORT interpol - slow hands

Domenico Concolino

CATANZARO Sarà un campionato

Anomalo

“Ho visto tutti addormentati. Se i giocatori vogliono dormire, vadano a casa loro e non in albergo a spese mie. L’anno prossimo mando tutti a casa”. Ci eravamo lasciati così. Con queste dichiarazioni a caldo del presidente Cosentino, infuriato – per usare un eufemismo – dopo la gara con l’Avellino, che aveva consegnato la matematica salvezza al Catanzaro ma anche la peggiore prestazione stagionale dei suoi interpreti in campo.

Tag 40

D’ora in avanti il calciomercato spazzerà via ogni dubbio e nel ritiro umbro, dove i giallorossi torneranno, dopo una lunga e forzata assenza, per preparare al meglio la prossima stagione, si prospettano giornate calde, in attesa di quei colpi in grado di rinforzare l’organico e rendere merito ai propositi “rivoluzionari” del primo tifoso giallorosso. L’obiettivo della prossima stagione è meglio non dirlo, anche perché gli ottimistici auspici di Ciccio Cozza


della scorsa estate, sono stati poi brutalmente disattesi e trasformati in un mezzo disastro, con l’incubo dei play-out evitato solo per il rotto della cuffia. Meglio limitarsi ai buoni propositi, quelli sì che ci sono, accompagnati, velatamente, anche dall’ambizione di allestire una squadra d’alta, forse addirittura altissima, classifica. L’unica certezza è l’anomalia della prossima stagione, che sarà vissuta nella consapevolezza di un calcio italiano – quello di LegaPro in particolare – pronto ad una riforma epocale: creare una serie C unica a 60 squadre, suddivise in tre gironi da 20, a partire dal campionato 2014/2015. Ci si chiede, allora, cosa succederà con promozioni, retrocessioni, playoff e play-out nel girone delle Aquile? Le nove squadre in esubero (fatte salve eventuali mancate iscrizioni estive) andranno eliminate dalla Seconda Divisione, mentre nessuna retrocessione è prevista dalla Prima. Detto in altri termini, i 29 club non promossi in Serie B rimarranno nella serie unica di Lega Pro 2014/15, assieme alle quattro retrocesse dalla B ed alle 18 società promosse dalla Seconda Divisione (9 per ogni girone). Invariate rimarranno anche le promozioni in Serie B (2 per girone), ma con ben 16 società impegnate nei play-off. Il Catanzaro avrà pertanto la certezza matematica di non retrocedere ed allo stesso tempo potrà puntare alla promozione in serie cadetta con due diverse modalità: a) vincendo

il campionato; b) arrivando tra le prime nove in classifica per disputare i play-off. Rispetto agli attuali, i play off 2013/14 avranno delle notevoli differenze. Le 4 sfide del primo turno si giocheranno in gara unica, ospitata dalla squadra meglio classificata; in caso di parità, dopo i 90’ regolamentari, si disputeranno i tempi supplementari ed in caso di ulteriore parità spazio ai calci di rigore. Dalle semifinali in poi si torna al doppio turno con le regole standard. Poco spazio alla confusione dunque ed ambizioni più facilmente dichiarabili. Arrivare decimi sarebbe un autentico fallimento, la salvezza come obiettivo minimo non sarà uno slogan tollerabile.

Tag 41


Tag 42


Tag 43


Tag 44


Queens of The Stone Age

Like Clockwork

U

no dei ritorni più attesi dell’anno è finalmente realtà. Uno degli album di cui si è più parlato è finalmente alla portata di tutti gli apparati uditivi. Un album con un numero di partecipazioni tale a poter gareggiare a testa alta addirittura con l’ultimo lavoro dei Daft Punk… Andiamo per ordine però. Like Clockwork si apre come meglio non potrebbe, Keep Your Eyes Peeled infatti è la massima resa di ciò che un navigato conoscitore o uno spasmodico amante dei Queens Of The Stone Age possono attendersi dalla compagine capitanata da Josh Homme. Il pezzo si apre con l’irruzione di un chitarrone accordato in tonalità talmente bassa ed oscura da odorare di zolfo infernale, che scandisce

TAG MUSICA Keep Your Eyes Peeled - Queens Of The Stone Age

You can follow me @MrNickMatt

Niccolò Matteucci il tempo mentre subentrano ulteriori schitatarrate acide e desertiche, preludio alla voce di Homme, inconfondibile. Ad ogni modo, chi si aspetta un album monotematico o che non abbia nulla di nuovo da dire si sbaglia. C’è chi l’ha definito “stonerpop”, sicuramente il marchio di fabbrica Qotsa prevede anche pezzi come I Sat By The Ocean, meno aggressivo e più “allegrotto”, addirittura solare, ma non per questo banale. Le piacevoli sorprese arrivano già con il terzo brano della tracklist, The Vampire Of Time And Memories, che probabilmente ha figuratamente ispirato l’artwork del disco e che nella fattispecie è un pezzo dal mood malinconico, retto principalmente da piano, soli poco invasivi ma acidi al punto giusto ed un piacevolissimo retrogusto fine anni 70. Le primissime note e sonorità di If I Had A Tale hanno una preoccupante somiglianza

Tag 45


con quelle di Mr Brightside dei Killers, ma grazie a Dio è soltanto un’impressione fugace anche se poi il pezzo, nato evidentemente sotto una cattiva stella, ha un andazzo tutto sommato prevedibile e scontato, sebbene il groove sia piacevole (sono pur sempre i Qotsa) ed il ritornello decisamente possente. In definitiva, tutto il pezzo lascia un po’ il tempo che trova, come anche la curiosa “coda” del brano, in cui si riconosce la voce di Alex Turner degli Arctic Monkeys (nei crediti del brano figurano anche Mark Lanegan ed il folgorato ex bassista dei Qotsa Nick Oliveri), band che deve la sua affermazione definitiva proprio a Josh Homme, che qualche anno fa li aveva presi sotto la sua ala protettrice in

Tag 46

veste di produttore. Il Dio da ringraziare davvero è il sole, come ci dice Homme in quello che era stato il primo teaser di questo disco, My God Is The Sun. Riff tagliente, penetrante e poi quell’alternanza tra voce piena e falsetto, che nel caso del rosso cantante ex-Kyuss è sempre gradevolissima, il tutto che conduce ad un ritornello solenne. Kalopsia sembra quasi un “pezzoscherzo” o una ghost song… Sicuramente è frutto di follia congenita, ma di quelle che si esaltano nel genio e nella bravura di una band come questa. La stranezza di questo brano, per il quale collabora anche Trent Reznor (Nine Inch Nails), è data


un po’ dal mood, volutamente ridicolamente soft, frutto di un mix tra il tema di Twin Peaks ed una gioiosa ballata anni 50. Ad un tratto, quest’atmosfera viene brutalmente spazzata via dall’assurda entrata di una chitarra distortissima, che di fatto è come se introducesse un’altra canzone (nella canzone) agli antipodi da tutto quello che avevate ascoltato fino a quel momento, per poi ritornare di nuovo a quella di prima, quindi concludersi distorta e rendersi conto alla fine che trattavasi semplicemente di strofa e ritornello, anche se ci vuole una certa dose di follia per potersene convincere a pieno. Un intro corale morriconiano apre invece Fairweather Friends, il pezzo con i featuring decisamente più attesi, i bis di Trent Reznor e di Nick Oliveri cui si somma un favoloso Elton John al piano, che incalza le chitarre con lo stesso stile rock’n’roll degli inizi della sua carriera. Smooth Sailing è una bomba atomica funky che ricorda i tempi in cui i Red Hot Chili Peppers erano un gruppo che valeva la pena ascoltare e che sarebbe anche da mandare ai Muse (recentemente usciti con il singolo Panic Station) con un biglietto con su scritto “QUESTO è un pezzo funk che spacca”.

Il penultimo brano, I Appear Missing (che sarebbe stato meglio fosse stato effettivamente l’ultimo), è anche il più lungo di tutto il disco, fatto principalmente dall’alternanza tra una strofa tranquilla e vagamente malinconica cui subentra un ritornello più impetuoso e trascinante, fino al gran finale su cui le chitarre si sommano e da cui emerge un assolo struggente che insieme alla voce di Homme conduce alla conclusione. L’ultimo brano, la title-track, è forse fin troppo pacato, fatto per la prima metà solo di piano e voce, ma anche quando entrano gli altri strumenti la sostanza non cambia di molto. Non che sia un pezzo malriuscito, ma la formula perfetta forse sarebbe stata con Like Clockwork come ghost-song o bonus track. I Appear Missing, con il suo epilogo epico, sarebbe stata infatti la chiusura perfetta per questo ottimo disco, che acquisisce valore ascolto dopo ascolto, forse meno diretto degli altri lavori, ma sicuramente tra i più multi-sfaccettati e non per questo etichettabile come “commerciale” oppure privo di filo conduttore.

Tag 47


TAG COMICS

Tag 48


Tag 49


Tag 50


Tag 51


Tag 52


Tag 53


TAG EVENTI

1 1e2 2 4

SABATO 1 GIUGNO ORE 17.00 CAFFE’ DELLE ARTI – VIA FONTANA VECCHIA CZ Closing party con il concerto degli SS 107 bis Area concerti C.C. Due Mari – Alex Britti in concerto Ore 21.00 Ingresso libero

Sersale – “2ª Festa della Birra” Piazza Italia – Sersale Apertura stand ore 17.30

Scogliera di Pietragrande – “The Last School Party” SPECIAL GUEST: ●EMAN SERVIZIO NAVETTA: PREVENDITA: 11€

Secondo incontro LUDICAMENTE Parco della biodiversita’ di cz Ore 17.00 Tutti insieme all’insegna dell’allegria con l’animatrice Maria Paola Galiano del Centro per la famiglia di CZ Mostra D’arte Sacra Contemporanea di Antonella Rotundo dal 04/06/2013 al 16/07/2013 Calabria PALAZZO ARCIVESCOVILE - MUSEO DIOCESANO DI ARTE SACRA - CATANZARO (CZ) Mostra d’Arte Sacra Contemporanea di Antonella Rotundo PALAZZO ARCIVESCOVILE - MUSEO DIOCESANO DI ARTE SACRA via Arcivescovado, 13 CATANZARO Inaugurazione martedì 04 Giugno 2013

Tag 54


6 8 8e9

7,8e 9

20

MARCA - Museo delle Arti di Catanzaro Catanzaro Mendini e l’era del postmoderno Incontro con Alessandro Mendini e Paola Orlandini

Luogo: Maida (CZ) Max Gazzè in Concerto “Fatti di Musica 2013” X anniversario del Centro Commerciale Due mari, Maida (CZ)

Bounty Disco Pub (Soverato) – tribute band Pink Floyd, special guest Andrea Braido Ore 22.00 Vocal Jazz Concept - Master Class 2013 Gegè Telesforo a Catanzaro C/o Yara Record Via Dei Conti Ruffo 15/h, Catanzaro Per informazioni: 331/69.32.256 - 347/32.62.922

Luogo: Falerna (CZ) VI° Motoincontro Falerna - L’associazione Pimavera Endas con il patrocinio del comune di Falerna organizza il VI° Motoincontro Esibizioni di motard, motocross, quad, minimoto, go-cart, tuning contest, freestyle motocross, spettacoli musicali, ecc ecc Per informazioni: www.facebook.com/events/ 21 Riflessioni Sulla Gratitudine Patrizio Paoletti il: 12/06/2013 Calabria Catanzaro (CZ) 21 Riflessioni sulla Gratitudine Patrizio Paoletti 12 giugno 2013 Hotel Guglielmo

MARCA - Museo delle Arti di Catanzaro Catanzaro Alchimie del pensiero e della materia: Duchamp e Zorio Incontro con Gilberto Zorio e proiezione dei filmati

Tag 55


TAG 4 ZAMPE jonsi - animal arithmetic

Il Collare al Chiodo

Facciamo una prova: portatevi una mano al collo e strozzatevi leggermente, dopo di che provate a rilassarvi guardando la tv o leggendo un libro. Ci riuscite? Bene, avrete provato almeno un terzo della sensazione e del fastidio (in un centesimo del tempo) che prova un cane in passeggiata con un collare, un decimo se si tratta di un collare a strozzo. La passeggiata è diventata ormai l’unico momento di sfogo e relax per il nostro millenario compagno: dovrebbe essere frequente, lunga, varia e divertente, e invece troppo

Tag 56

Paolo Margaira spesso è sporadica, corta, monotona, stressante e talvolta dannosa. Il collare è, dopo noi stessi, il principale responsabile. Perché? Alla lunga le delicate strutture alloggiate nel collo (vertebre, trachea, laringe, esofago) possono riportare lesioni dovute alla continua sollecitazione del collare quando il cane tira (ed il cane, spesso, tira!). “Gli occhi del cane sono nelle narici”: il cane vede annusando, e noi, tirando e strattonando il cane, impediamo lui di andare ad annusare


ciò che vuole, quando vuole, ed un cane che non annusa è un cane che non conosce il mondo e diventa nervoso, costantemente agitato, tirando ancora di più, un po’ come se ci portassero a spasso bendati, dopo una giornata di reclusione. La compressione delle vie respiratorie, esacerbata dal collare a strozzo, rende nervoso il cane e può esporlo, se predisposto (come nei casi dei cani a muso schiacciato, già compromessi dal punto divista respiratorio) a pericolose crisi respiratorie.

“ascellare”, che toglierebbe il fastidio dal collo trasferendolo (talvolta aumentandolo) alle ascelle del cane, bensì quelle “ad H” o “romana”, oppure quella “svedese”. Il risultato? Collo libero, nessuna compressione in un solo punto, nessun fastidio, nessun danno, libertà di annusare, maggior sicurezza, aggancio del guinzaglio più vicino al baricentro del cane, e quindi meno trazione sul nostro braccio, cane e padrone rilassato. Desiderate anche un amaro Lucano?

La soluzione? Dedicare più tempo, e di miglior qualità, alla passeggiata prima di tutto. Poi, pettorina! Attenzione, non la classica pettorina

Ps. I have a dream: l’illegalità dei collari a strozzo, un insulto all’intelligenza umana e canina.

Paolo Margaira Medico veterinario specializzato in Medicina Comportamentale Contatti: info@psydog.it Tag 57


Garcea dott.ssa Antonella Centro Acquisti “Valle del Corace” loc. Campo settingiano (CZ) tel/fax - 0961 904083 Farmaci Sop e Otc, Prodotti per l’infanzia, Alimenti per celiaci e Alimenti BIO, Erboristica, Prodotti veterinari, Fitoterapia, Omeopatia, Ortopedia, Dermocosmesi, Servizio CUP Tag 58


SARVANGASANA: Pronti per il volo?

S: Quale posizione ci illustri questo mese, Barbara? B: Sarvangasana, la Madre di tutte le Asana. E’ la regina delle asana, uno dei più grandi doni che gli yogi hanno lasciato all’umanità, per via del suo potente effetto benefico su tutto l’organismo. Ciò è espresso anche nel significato del suo nome “sarva”, infatti significa tutto e “ anga” arti. È anche conosciuta ai più, come posizione della Candela. In sarvangasana si realizza un perfetto equilibrio tra forze celesti e forze terrestri, un gioco armonioso di muscoli, che si fanno ali per volare verso la segreta regione dell’armonia e del benessere. È una posizione capovolta, che permette al corpo di ricevere radiazioni opposte da quelle usuali, infatti vengono invertite le

Salvatore Belfiore

TAG BENESSERE the beatles - here comes the sun

Barbara Amelio radiazioni negative di scarica della terra con quelle positive ed elevate del cielo. Le giornate di giugno, così generose di sole e di verde, sono la cornice migliore per provare ad accendere il vostro fuoco interiore. Questo vi darà il carburante necessario per vibrarvi nell’azzurro e per affrontare con energia e vigore la stagione estiva. Vi serve solo un prato verde e magari un rosso tramonto, poi il corpo diverrà arco, l’asana la freccia e il bersaglio, come sempre, è l’Atman… Pronti? In voloooo! Pratica Ci prepariamo alla posizione massaggiando tutto il corpo. Ci mettiamo a terra supini, corpo allineato, mento leggermente rientrato, braccia lungo il corpo( posizione del cadavere). Inspirando, sollevare le gambe (possibilmente tese) e tutto il busto facendo pressione con le braccia e le mani a terra. Quando il bacino è sollevato piegare le braccia portando i gomiti a sostegno della schiena e le mani sui

Tag 59


reni, espirare lentamente. Il mento poggia sullo sterno, le gambe sono stese e unite, i piedi rilassati; la concentrazione va mantenuta sulla respirazione diaframmatica. Si può tenere la posizione da 5 a 20 respiri aumentandoli gradualmente ogni giorno. Per sciogliere la posizione inspirare profondamente e poi, espirando, riportare le gambe a terra, lentamente, controllando il movimento e senza sollevare la testa dal suolo. Se tenuta per lungo tempo, questa posizione deve essere compensata sempre con la posizione del Pesce, Matsyāsana. Benefici - Rilassa la mente e aiuta ad alleviare lo stress e le forme di depressione lieve - Stimola la tiroide, le ghiandole della prostata e gli organi dell’addome - Allunga spalle e collo Tonifica gambe e glutei - Migliora la digestione - Contribuisce ad alleviare i sintomi della menopausa - Allevia la sensazione di stanchezza e attenua i sintomi dell’insonnia - Svolge una funzione terapeutica per asma, infertilità e sinusite. Controindicazioni/Precauzioni - Diarrea - Mal di testa - Pressione sanguigna alta - Mestruazioni Problemi al collo – Gravidanza.

Tag 60

Eseguendo sarvangasana, nel corpo avviene un’inversione delle funzioni, che si riflette anche nella mente, producendo un cambiamento di prospettiva sulla propria vita. È definita anche “sigillo di immortalità”, secondo gli insegnamenti della “Gheranda”: infatti, ogni persona contiene in sé un potente fluido amrita, che rende immortali, ma esso tende a riversarsi nell’addome e a bruciare nel plesso solare, causando l’invecchiamento e la morte. La messa in atto di questa asana rallenterebbe invece l’invecchiamento. Buon volo…!!!


TAG UTILI

NUMERI UTILI EMERGENZE Catanzaro Soccorso......................................................................................0961 32155 Soccorso Stradale Club Italia...................................................................................116 Emergenza Sanitaria.................................................................................................118 Soccorso Stradale Europ Assistance.................................................................803803 Linea antiusura............................................................................................800 018 903 SALUTE Ospedale Pugliese di Catanzaro..............................................................0961 702021 Croce Rossa Italiana Catanzaro.................................................0961 744111 - 741769 Croce Azzurra Catanzaro..........................................................................0961 727719 Croce Verde Catanzaro..............................................................................0961 741010 Pronto Soccorso Catanzaro.......................................................................0961 883219 Guardia medica Catanzaro........................................0961 745833 - 750193 - 737562 SICUREZZA Carabinieri..................................................................................................................112 Vigili del Fuoco..........................................................................................................115 Polizia di Stato...........................................................................................................113 Corpo Forestale dello Stato di Catanzaro...............................................0961 741958 Polizia Municipale......................................................................................0961 393911 UTILI Stazione ferroviaria di Catanzaro............................................................0961 751022 Capitaneria di Catanzaro............................................................................0961 31642 A.M.C............................................................................................0961 781467 - 781475 Funicolare.....................................................................................0961 750120 - 794425 Aereoporto Internazionale di Lamezia Terme........................................0968 414111 TAXI...............................................................................0961 721348 - 725846 - 721348 Comune di Catanzaro.................................................................................800 574 323

Tag 61


TURNI FARMACIE NOTTURNO DALLE 19:30 ALLE 8:30

DAL 06/03 AL 12/03 DAL 13/03 AL 19/03 DAL 20/03 AL 26/03 DAL 27/03 AL 02/04 DAL 03/04 LA 09/04 DAL 10/04 AL 16/04 DAL 17/04 AL 23/04 DAL 24/04 AL 30/04 DAL 01/05 AL 07/05 DAL 08/05 AL 14/05 DAL 15/05 AL 21/05 DAL 22/05 AL 28/05 DAL 29/05 AL 04/06 DAL 05/06 AL 11/06 DAL 12/06 AL 18/06 DAL 19/06 AL 25/06 DAL 26/06 AL 02/07

Tag 62

MITTIGA C.so Mazzini, 27 SESTITO Via Indipendenza, 4 LEO Via E.Vitale, 14 MICELI Via T. Campanella, 114 IOPPOLO Via T. Campanella, 95 NATURALE Via Ferdinandea, 23/A GALLELLI Via M. Greco, 156 STADIO V.le Pio X, 88 EUROPEA Via Milano, 24/A SESTITO Via Indipendenza, 4 MITTIGA C.so Mazzini, 27 LEO Via E.Vitale, 14 MICELI Via T. Campanella, 114 NATURALE Via Ferdinandea, 23/A IOPPOLO Via T. Campanella, 95 STADIO V.le Pio X, 88 GALLELLI Via M. Greco, 156

CIACCI V.le Dei Bizantini, 97 GIUSTI V.le Cassiodoro, 233 DURANTE C.so Mazzini, 32 RUFFA Via Educandato, 7 GIAMPA’ C.so Mazzini, 152 ALCARO Via Jannoni, 51 DEL LEONE C.so Mazzini, 176 GIANCOTTI C.so Mazzini, 237 AVERSA V.le Dei Bizantini, 11 CIACCI V.le Dei Bizantini, 97 GIUSTI V.le Cassiodoro, 233 DURANTE C.so Mazzini, 32 RUFFA Via Educandato, 7 GIAMPA’ C.so Mazzini, 152 ALCARO Via Jannoni, 51 DEL LEONE C.so Mazzini, 176 GIANCOTTI C.so Mazzini, 237

BARBALACE V.le Crotone, 155 COLACE V.le Crotone, 35 DI STEFANO Via Gullì, 18 PITARO V.le Magna Graecia, 268 BARBALACE V.le Crotone, 155 PITARO V.le Magna Graecia, 268 DI STEFANO Via Gullì, 18 COLACE V.le Crotone, 35 BARBALACE V.le Crotone, 155 PITARO V.le Magna Graecia, 26 DI STEFANO Via Gullì, 18 COLACE V.le Crotone, 35 BARBALACE V.le Crotone, 155 PITARO V.le Magna Graecia, 268 COLACE V.le Crotone, 35 BARBALACE V.le Crotone, 155 PITARO V.le Magna Graecia, 268


SABATO; DOMENICA E FESTIVI: dalle 08:30 alle 19:30 DAL 02/03 AL 08/03 DAL 09/03 AL 15/03 DAL 16/03 AL 22/03 DAL 23/03 AL 29/03 DAL 30/03 LA 05/04 01/04 (Pasquetta) DAL 06/04 AL 12/04 DAL 13/04 AL 19/04 DAL 20/04 AL 26/04 25/04 (Festa della Liberazione) 01/05 (Festa dei Lavoratori) DAL 27/04 AL 03/05 DAL 04/05 AL 10/05 DAL 11/05 AL 17/05 DAL 18/05 AL 24/05 DAL 25/05 AL 31/05 DAL 01/06 AL 07/06 DAL 08/06 AL 14/06

DAL 15/06 AL 21/06 DAL 22/06 AL 28/06 DAL 29/06 AL 05/07

IOPPOLO Via T. Campanella, 95 EUROPEA Via Milano, 24/A STADIO V.le Pio X, 88 GALLELLI Via M. Greco, 156 NATURALE Via Ferdinandea, 23/A STADIO V.le Pio X, 88 SESTITO Via Indipendenza, 4 MITTIGA C.so Mazzini, 27 LEO Via E.Vitale, 14 MICELI Via T. Campanella, 114 GALLELLI Via M. Greco, 156 MICELI Via T. Campanella, 114 IOPPOLO Via T. Campanella, 95 NATURALE Via Ferdinandea, 23/A STADIO V.le Pio X, 88 GALLELLI Via M. Greco, 156 EUROPEA Via Milano, 24/A SESTITO Via Indipendenza, 4 MITTIGA C.so Mazzini, 27 LEO Via E.Vitale, 14 MICELI Via T. Campanella, 114

GIAMPA’ C.so Mazzini, 152 ALCARO Via Jannoni, 51 DEL LEONE C.so Mazzini, 176 GIANCOTTI C.so Mazzini, 237 AVERSA V.le Dei Bizantini, 11 DURANTE C.so Mazzini, 32 CIACCI V.le Dei Bizantini, 97 GIUSTI V.le Cassiodoro, 233 DURANTE C.so Mazzini, 32 DEL LEONE C.so Mazzini, 176 ALCARO Via Jannoni, 51 RUFFA Via Educandato, 7 GIAMPA’ C.so Mazzini, 152 ALCARO Via Jannoni, 51 GIANCOTTI C.so Mazzini, 237 DEL LEONE C.so Mazzini, 176 AVERSA V.le Dei Bizantini, 11 GIUSTI V.le Cassiodoro, 233 CIACCI V.le Dei Bizantini, 97 DURANTE C.so Mazzini, 32 RUFFA Via Educandato, 7

PITARO V.le Magna Graecia, 268 DI STEFANO Via Gullì, 18 PITARO V.le Magna Graecia, 268 BARBALACE V.le Crotone, 155 COLACE V.le Crotone, 35 DI STEFANO Via Gullì, 18 DI STEFANO Via Gullì, 18 COLACE V.le Crotone, 35 BARBALACE V.le Crotone, 155 BARBALACE V.le Crotone, 15526 PITARO V.le Magna Graecia, 268 PITARO V.le Magna Graecia, 268 DI STEFANO Via Gullì, 18 COLACE V.le Crotone, 35 PITARO V.le Magna Graecia, 268 DI STEFANO Via Gullì, 18 COLACE V.le Crotone, 35 BARBALACE V.le Crotone, 155 PITARO V.le Magna Graecia, 268 COLACE V.le Crotone, 35 BARBALACE V.le Crotone, 155

GALLELLI Via M. Greco, 156 LEO Via E.Vitale, 14 MITTIGA C.so Mazzini, 27 RUFFA Via Educandato, 7 DEL LEONE C.so Mazzini, 176 _________ DURANTE C.so Mazzini, 32 GIAMPA’ C.so Mazzini, 152 GIANCOTTI C.so Mazzini, 237 _________ _________ ALCARO Via Jannoni, 51 SESTITO Via Indipendenza, 4 STADIO V.le Pio X, 88 LEO Via E.Vitale, 14 MITTIGA C.so Mazzini, 27 GIAMPA’ C.so Mazzini, 152 RUFFA Via Educandato, 7 DEL LEONE C.so Mazzini, 176 GALLELLI Via M. Greco, 156 EUROPEA Via Milano, 24/A

Tag 63


Tag 64


Tag 65


Tag 66


Tag 67


Tag 68


Tag 69


Tag 70


Tag 71


Tag 72


TAG GIOCHI

Tag 73


Tag 74


TAG OROSCOPO

L’oroscopo di URIAN MAGGIO 2013 ARIETE Indovinate un po’? LITIGHERETE CON IL MONDO INTERO!! Marte e Giove nel segno prima e quasi tutti i pianeti in quadratura dalla metà del mese, renderanno la vostra vita (e quella di chi avrà la “fortuna” di condividere con voi lo spazio vitale) un campo di battaglia. “E questa è casa mia e qui comando io…” diceva la canzone e per voi agguerriti ovini dalle corna ritorte, sarà un continuo demarcare territori e aggredire presunti invasori. AMORE: Chi volete che si avvicini a una pecora rabbiosa con la bava alla bocca in carica? Se siete single state certi di rimanerci fino al luglio, se siete in coppia…beh, regalate al vostro partner un pacchetto di massaggi alla SPA più vicina…avrà bisogno di molta calma e “silenzio”. LAVORO: “Solo lavoro e niente divertimento rendono Jack un ragazzo noioso”…troppe cosa da fare e pochissima o nessuna lucidità per calibrare le energie, i tempi, soprattutto i MODI…per cui prima di trasformarvi in Jack Nicholson e di brandire un’ascia contro i vostri colleghi al lavoro, fate un respiro profondo e inventatevi degli hobbies.

TORO Finalmente potrete sperare in pascoli migliori di quelli che vi hanno visto protagonisti in questi mesi di angosce, alti e bassi e soprattutto tanta, tanta ansia. Alleggeritevi un po’, vedete quel bel sole che brilla alto nel cielo? Brilla anche per voi! Credeteci e assecondate quella voglia di mettersi in ballo ancora e nonostante tutto, che si è riaccesa dentro. AMORE: Ora non è che voglia risultare polemico…ma cercare di darsi una svegliatina, magari cambiando qualche schema, sperimentando cose nuove è così difficile? Non sarete favoriti dalle stelle e gli Dei solo sanno quanto voi siate terrorizzati dal cambiamento, ma cercare di stupire i vostri partner con qualcosa di diverso ogni tanto, farà bene a tutti… LAVORO: Chi non risica non rosica…ancora una volta dipende tutto da voi, dovrete essere voi a decidere se quel senso di frustrazione che vi attanaglia da un po’, magari potrebbe essere trasformato se decideste per il vostro bene e non solo per la paura di perdere quelle che considerate essere delle certezze ormai consolidate…

Tag 75


Segno del mese GEMELLI “Il dir menzogne è l’unica arte della bassa capacità, e il solo rifugio dei vili.” Philip Chesterfield. Amici doppiogiochisti, truffatori incalliti, infingardi senza scrupoli, multiformi muta faccia trasformisti del reale…FINALMENTE AVRETE SUCCESSO. Amici dei gemelli, con Marte e Giove nel vostro segno e Mercurio e Venere in cancro avrete finalmente modo di mettere a segno tutti i tiri che meditate da mesi e che, per sfiga o per mancanza di appoggio planetario hanno sempre fallito alimentando la vostra mercuriale frustrazione! Gioite e attingete a piene mani, quando vi ricapita? AMORE: Chi è in coppia, considerando l’onda in cui tutto sembra facile&veloce (una pacchia per voi plurimi amici) potrebbe persino pensare di prendersi la responsabilità di fare dei figli, ampliando la famiglia…Non so cosa consigliarvi, non so perché ma alla sola idea, ho avuto un flashback del film di Polansky, Rosemary’s Baby… LAVORO:E chi ha bisogno di lavorare quando con un sorrisino e una bugia resa verosimile si può ottenere tutto dalla vita? Una profluvie di denaro arriverà nelle vostre casa, nei modi leciti o meno leciti, tanto che importa? Siamo in Italia e io vi consiglio seriamente di provare la strada della politica…secondo me una carica di Senatore a vita non ve la negherebbe nessuno a giugno…

CANCRO Miei cari granchietti, il vostro 2012 possiamo dire che inizia ADESSO. Fino ad ora è stato tutto un preparare il terreno, nascondersi, parare colpi, prevedere mosse. A cosa è servito? Solo ad alimentare la vostra ipocondria e la vostra malcelata paranoia. Con giugno e l’infinità di transiti che vi stimolano “in tutti i luoghi e in tutti i laghi” non saprete più che scusa avere per non gettarvi nel flusso della vita dal quale vi siete il più delle volte messi al riparo. Gettate la scialuppa in mare o meglio contemplato l’idea di un bel tuffo… AMORE: Sempre per rimanere in acqua, forse nuotando, nuotando, potreste imbattervi in una sirena che vi farà deviare del tutto dalla rotta che avevate immaginato di raggiungere. Nuovi incontri, inaspettate passioni, NOVITA’ su NOVITA’, le carte saranno rimescolate e solo a voi toccherà la decisione di “smazzare” e di decidere a che gioco giocare. LAVORO: Potrebbe essere il momento di consolidare un rapporto lavorativo o meglio ancora decidere per qualcosa che vi dia la sicurezza che tanto sperate di ottenere, mese di grandi scelte che determineranno, inevitabilmente, le sorti della vostra vita. Rimanete saldi e accettate ANCHE questo cambiamento, nulla succede a caso.

Tag 76


LEONE Padroni incontrastati della savana, immagino siate già sotto il sole con una bibita fresca in mano. Siete abbronzati, Belli e a vostro agio sotto il “vostro” sole. Nulla da dire, ma che ne direste se magari sfruttaste l’influenza di Marte e Giove, per trovare concretezza nelle vostre scelte? Non che siate mai stati degli assi nell’ascoltare la gente che avete intorno, ma in questo mese potreste quasi neanche sentirli perché arriverete a trincerarvi dietro alle vostre motivazioni, lecite o meno. Non ci siete solo voi al mondo… AMORE: Se siete single forse lo rimarrete ancora per un po’, se siete in coppia, forse potrebbe essere arrivato il momento della fatidica” pausa di riflessione” per comprendere qualcosa che, magari, stando in coppia non riuscireste a focalizzare appieno. Focus: è questa la parola magica. LAVORO: Se siete in cerca di lavoro, forse questo momento vi sarà utile per capire DAVVERO fin dove potete arrivare, chi siete veramente e cosa siete in grado di offrire al mondo. Se avete già un lavoro, invece, adesso forse avrete la lucidità necessaria per comprendere tutti i vostri passati errori dettati dalla superficialità del vostro ego. Parola chiave: Senso del limite.

VERGINE Con Marte e Giove mi sa tanto che i vostri lucenti schedari verranno scompigliati da improvvise raffiche di vento e i vostri immobili e impolverati archivi mentali subiranno una scossa che per molti di voi potrebbe tradursi in un vero e proprio sisma. E sarà inutile rifarsi a vecchi schemi di interpretazione degli eventi, state al passo con quello che vivete e cercare di trovare nuovi linguaggi, nuove risposte, nuove parole. AMORE: E’ tempo di mollare la cinghia della vostra bisaccia emotiva. Vi verranno richieste un sacco di cose, dal vostro partner, da amici, parenti e quant’altro, vi verrà chiesto di partecipare, entrare nel gioco, SPENDERVI, magari sperimentando quelle risposte emotive che tante volte vi hanno paralizzato. PERDETE IL CONTROLLO, non c’è altro modo. LAVORO: Non sarà come la avevate immaginato, forse ci saranno momenti nei quali vi sembrerà di fare beneficienza e di non ricevere in cambio il corrispettivo di quanto date, voi così attenti al tornaconto... Rimedi per sbloccare questo stallo? Provate con il volontariato, sperimentate la beneficienza e comprenderete quanto la ricchezza vera si manifesta solo con un CUORE aperto.

Tag 77


BILANCIA Che stress questo mese per voi tutte care bilance. Tra il corso di pilates intensivo, le sedute nel cocoon per perdere quei 9 chili di troppo in 21 giorni e la dieta californiana che vi ha consigliato il vostro guru nutrizionista, non sapete più come scandire il ritmo delle vostre giornate. Da una parte, se tutto ciò può ricordarvi che esiste un mondo alternativo a quello vostro mentale, fatto di strategie, sotterfugi e trame da romanzetto rosa, forse è un bene. AMORE: Qui lo dico e qui vi avverto. Esigete dal vostro partner ALMENO un complimento (che sembri sincero) al giorno, altrimenti vi sentirete “costretti” a ricercare questi apprezzamenti altrove…perché in questo mese avrete voglia di questo tipo di attenzioni, dopo tutto il lavoro che fate in palestra, almeno che venga apprezzato… LAVORO: Venere e Mercurio in Cancro potrebbero regalarvi delle improvvise entrate di denaro e Saturno, a sua volta, potrebbe aiutarvi a “far fruttare” quello che arriva, magari investendolo in qualcosa di maggiormente redditizio…Restate in ascolto, gli stimoli ci sono e daranno i loro frutti. SCORPIONE Forse finalmente capirete che se continuate a guardare il cielo quando siete di cattivo umore, è OVVIO che presto ci sarà un temporale e che quella piantina giovane e sana, non è un mistero che sia morta di botto, l’avevate guardata di sfuggita dopo aver discusso. Tutto quello che avete creato nel passato e che il più delle volte vi spinge a credere di essere una vittima predestinata dal fato avverso, in realtà dipende da voi. Datevi una scossa e decidete di canalizzare tutta la vostra energia per il vostro benessere. AMORE: Per i single prevedo momenti quasi orgiastici di totale MELTINPOT occasionale, tutto fa brodo e tutto potrebbe diventare un mezzo per sperimentare cose nuove, per chi è in coppia, invece, giugno rappresenterà il giusto coronamento di passione e vitalità, dopo un inverno di alti e bassi. LAVORO:Paradossalmente potrebbero essere agevolati gli scorpione senza un lavoro. Quelli che invece un lavoro lo hanno, potrebbero sentirsi inadeguati, desiderosi di cambiare, senza una reale motivazione per rimanere …Grandi rivoluzioni, non combattetele, giocateci. SAGITTARIO “ Ma se mi toccano dov’è il mio debole, sarò una vipera, sarò…” come Rosina, anche voi sarete intoccabili per tutto giugno, insofferenti e refrattari ad ogni sorta di controllo su di voi e il vostro operato. Che ne capiscono gli altri di quello che vi piace e volete? Come osano ledere la vostra centaurea autorità con degli insulsi appunti e critiche? Prendetevi i vostri spazi e proteggete i vostri sacri confini… AMORE: Potrebbe sembrarvi di essere scivolati in una commedia dai colori sbiaditi degli anni 70. E voi si sa, amate i colori accesi. Datevi tempo, non tirate conclusioni affrettate e magari semplicemente esprimente le vostre necessità, senza necessariamente arrivare ad esplodere per un nonnulla. LAVORO:Questo settore sarà iperstimolato e voi accetterete di buon grado tutte le proposte che verranno. Può darsi che vi criticheranno per questo. Può darsi che voi stessi facciate fatica a vedervi sempre a lavorare…ma forse è arrivato il momento, per voi, di realizzare quello per il quale avete gettato le basi: il resto, adesso, può aspettare.

Tag 78


CAPRICORNO: La ruota gira e finalmente girerà anche per voi. Ma forse non nel modo con cui avete cercato di oliarne gli ingranaggi fino ad ora, come solo voi sapete fare quando avete dei progetti. Forse avrete modo di sperimentare qualcosa che però non avete preventivato e scoprire tutto quello è compreso nel cosidetto Salto nel vuoto. Ottimo momento per auto rinnovarsi, reinventarsi, cambiare pelle e rinascere. Non siete più quelli di una volta, antiche promesse non saranno mantenute e inaspettati doni, invece, vi saranno porti su un piatto d’argento. AMORE: Per i single ci saranno estemporanei quanto superficiali incontri senza alcun peso, per le coppie invece potrebbe trattarsi di un ottimo momento per confrontarsi davvero come mai avete fatto fino ad ora. Anche qui la parola chiave sarà: APRIRSI AL POSSIBILE. LAVORO: “Le grandi aspettative sono il preludio delle grandi delusioni. Cecilia DartThornton”: mi rendo conto che, dopo avere investito tempo ed energie in qualcosa, viene spontaneo aspettarsi di ricevere il giusto compenso, ma forse a giugno sarete spronati ad accettare quanto sia bello sorprendersi della prosperità del Cosmo, che il più delle volte ci arriva nei mezzi più inaspettati e magici. ACQUARIO: Giugno sarà per voi il mese in cui mieterete in anticipo il vostro raccolto. Tranquilli, paciosi e soddisfatti di voi, potrete godere dell’appagamento estatico che ore e ore di addominali invernali hanno generato nel vostro addome uraniano. Tronfi, quasi, della vostra tartaruga vi aggirerete nel mondo saltellando leggeri e felici come Heidi sui monti in mezzo alle caprette, beati voi! AMORE: Come l’ape va di fiore in fiore così voi vi sentirete pervasi da una voglia matta di sperimentare corolle differenti, ma “UDITE UDITE”, potreste subire anche la nevrosi di farvi impollinare per vedere che succede. Ricordate che gli ormoni non sono mai stati dei buoni consiglieri. LAVORO: Anche il lavoro sarà espressione di questa ondata di fertilità, nuovi incontri, nuove possibilità, nuove entrate; insomma, meglio di così non poteva andare. PESCI: Che dite possiamo fare come se questo mese in realtà non esiste? Sì, perché i transiti di giugno non vi saranno molto favorevoli, voi e le vostre continue discussioni, voi e i vostri continui conflitti, voi e le vostre infinite e iper contorte dinamiche nelle quali, spesso, vi trincerate perché faticate a trovare voi stessi un bandolo. IGNORATEVI. AMORE: Che ne è di quel cuscino di suocera che avevate sul balcone? Non è che per caso, vi ci siete seduti sopra e le spine ancora vi tormentano? Non riuscite ad evitare un conflitto nemmeno se vi sforzate, siete pervasi da una forza vendicatrice e risolutiva da Micheal Douglas in “un giorno di ordinaria follia”…aiuto. LAVORO: Maretta anche in questo settore, intoccabili, nervosi, recriminate anche quello che non c’è e siete pronti a una mozione sindacale anche per un nonnulla…Giuro che dopo questo giugno non vi chiamerò mai più passivo aggressivi. Coraggio, giugno non dura molto…

Tag 79


Tag 80


Tag Magazine n°11 - Giugno 2013  
Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you