Issuu on Google+

K

Il bimestrale di approfondimento gratuito della Penisola Sorrentina

Luglio/Agosto 2013

la

www.lakermesse.it

Vico equense al via la prima edizione del festival music week Intervista Mattia Lauro una vita per il mare Estate 2013 il programma dei Comuni


la

Kermesse

K

Anno III n.3 (16) - Chiuso martedì 16 luglio 2013 Rivista periodica a diffusione gratuita reg. trib. di Torre Annunziata n°7 del 6.07.2011

editoriale editoriale

www.lakermesse.it La Kermesse LaKermesseTwitt

Svalutation

Edito da Akmàios a r.l. iscrizione al R.O.C. n°22022 del 04.02.2012 www.akmaios.it Tel: 081.877.47.25 Cell: 331.74.88.453 redazione@lakermesse.it Sede creativa: Via San Paolo, 20 80067 Sorrento (NA) Direttore Responsabile Costanza Martina Vitale direttore@lakermesse.it Condirettore Iole Filosa Hanno scritto: Antonella Coppola Iole Filosa Livio Pane Giovanna Starace Costanza Martina Vitale Graphic Design Iole Filosa filosaiole@yahoo.it Stampa Web Sorrento s.a.s Via Tordara, 1 80065 Sant’Agnello (Na)

È

il titolo di una famosa canzone di Adriano Celentano che ha in sé tutta l’ironia di un artista come il Molleggiato. Prima della svalutazione, però, c’è la valutazione. Parola questa che non si risolve in un giudizio esterno, freddo e arrogante, ma in un giudizio interno e reale che richiede un forte impegno. Valore. Valore alle persone, alle idee, alle azioni. Se fosse in mio potere introdurrei un corso di individuazione del valore e uno di metodologia della valorizzazione e imporrei ai politici una laurea in materia e una patente a punti, perché possano sempre avere gli strumenti e gli incentivi giusti per portare avanti quel desiderio del bello che sono convinta possiedano tutti i candidati nei primi tempi dopo l’elezione. Io oggi ne suggerisco uno di valore: il mare. Qualche settimana fa pochi ragazzi volontari hanno pulito i fondali di Sorrento. Ciò che hanno trovato è indecoroso... ”vir o mar quant è bell”! Nella scala delle priorità bisogna avere la forza e il coraggio di metterlo in cima, prima degli immediati interessi economici che gli gravitano intorno. Muoviamoci con la questione depuratore, controlliamo gli scafi e le imbarcazioni, spesso eccessivamente inquinanti e di vecchia manutenzione, educhiamo i bambini al mare e rimproveriamo quei marinai che lo considerano un ciccatoio pubblico. Comporta soldi e qualche inimicizia, si sa. Ma ne VALE la pena.

Per la tua pubblicità cell. 331.74.88.453 pubblicita@lakermesse.it Per i tuoi annunci redazione@lakermesse.it

direttore@lakermesse.it

Per articoli o suggerimenti redazione@lakermesse.it Prossima edizione Bimestre Settembre/Ottobre

L’editore non è responsabile della provenienza, della qualità e del contenuto delle inserzioni pubblicitarie e neppure per le conseguenze dirette ed indirette che possano derivare dalla non rispondenza di tali dati con la realtà. Salvo diversa indicazione tutti i contenuti pubblicitari sono stati elaborati dalla redazione e concessi agli inserzionisti per l’utilizzo esclusivo su questa rivista e pertanto, al pari dei testi, sono da considerarsi soggetti a copyright. Ogni riproduzione parziale o totale è vietata.

© La riproduzione dei testi contenuti in questa edizione è strettamente riservata.


Una vetrina per i progetti

discografici Articolo di Giovanna Starace

P

arte all’insegna della musica la stagione estiva nella penisola sorrentina con la Prima edizione del Festival Music Week, il concorso musicale organizzato dall’associazione Giovani Menti e patrocinato dal Comune di Vico Equense, dalla Regione Campania e dalla Provincia di Napoli, con il contributo di MaxSound Vibe Recording Studios e con la partecipazione di Radio Antenna Uno. Dieci finalisti si esibiranno nella staffetta musicale che si terrà dal 22 al 27 luglio, nella cornice di Vico Equense. La manifestazione ha come fine la presentazione e la promozione della musica live in tutte le sue forme, senza distinzione di genere e repertorio,

offrendo agli artisti emergenti, la possibilità di crescere e fare una nuova esperienza in campo artistico potendo contare su un’ottima vetrina per promuovere il proprio lavoro ed il proprio talento. Il vincitore del “PREMIO MIGLIOR INEDITO” è offerto dalla MaxSound Vibe Recording Studios e consiste in un contratto di Distribuzione Digitale del brano (include iTunes, Deezer, Spotify, Amazon e oltre 70 altri network digitali), inclusa pagina internet dedicata, promozione su social networks, rendiconti trimestrali di vendita e streaming. Il premio comprende anche un buono di 500,00€ da spendere presso i nostri studi per la registrazione, il missaggio ed il mastering. A questo si aggiunge il premio offerto da Radio Antenna Uno, ovvero uno speciale dedicato in radio ed il passaggio sulla emittente del proprio brano. I finalisti saranno giudicati da una giuria tecnica ed una giuria popolare. La prima può vantare come presidente la professionalità e la competenza di tecnici ed esperti del settore quali Dario Salvatori, Presidente, Gino Fastidio

di Made in sud e Max Carola della MaxSound. La giuria popolare, invece, sarà composta da 200 giovani, con età compresa tra i 16 ed i 35 anni, che potranno mettersi in gioco, seguire i musicisti durante le serate e poi assegnare il premio “Migliore performance”. Dario Salvatori, presidente della giuria, ha voluto esprimere l’importanza per i giovani emergenti di partecipare a questa rassegna: «è una rassegna passionale e trasparente. Passionale - ha dichiarato Salvatori - per l’ubicazione geografica dove si svolge, nel cuore della penisola sorrentina, trasparente perché ho verificato io stesso. E, devo dire, che un talent che nasce con questi auspici ha portato già a casa metà del suo mandato. Perché tra le tante cose balorde e complicate che si trovano in questo settore, questa è una rassegna trasparente e di grande partecipazione». Il concorso è stato pensato e ideato dall’associazione Giovani Menti, presieduta da Giuseppe Alvino. Forti di uno scenario tra i più belli al mondo e famoso per aver dato i natali ad illustri


4

Luglio/Agosto 2013 - La Kermesse

www.lakermesse.it

Eventi

letterati, artisti e musicisti, l’idea di fondo è stata quella di dare spazio a chi crede fortemente nella propria passione e al potere della creatività. L’obiettivo dichiarato è quello di supportare nuove realtà musicali originali, consentendo loro di esibirsi davanti a un pubblico più vasto che altrimenti sarebbe difficile da raggiungere. « L’obiettivo - raccontano Enrico Ercolano e Giuseppe Alvino, organizzatori della manifestazione - oltre il piacere di stare insieme, è quello di offrire un’opportunità per creare le condizioni ideali affinché i progetti discografici più interessanti siano divulgati, promossi e presentati negli ambiti relativi al mondo musicale creando un “ponte” tra artisti e operatori del settore. Anche per questo abbiamo voluto che l’iscrizione al concorso fosse gratuita e che i premi non fossero in denaro ma delle collaborazioni attinenti il settore musicale, perché sappiamo bene quanto oggi sia difficile anche solo poter fare un’audizione, registrare un brano, far parte di una scuola di canto».

I premi Fedeli all’idea di voler creare delle opportunità lavorative per gli artisti che parteciperanno al concorso abbiamo deciso che i premi non saranno in denaro ma avranno un valore molto più alto in quanto creeranno l’occasione per i vincitori di realizzare il proprio sogno e vedere editare il loro brano e di ascoltarlo alla radio. La giuria tecnica e la giuria popolare assegneranno tre premi: - PREMIO MIGLIOR INEDITO - PREMIO DELLA CRITICA - PREMIO MIGLIOR PERFORMANCE Il vincitore del "PREMIO MIGLIOR INEDITO" è offerto dalla MAXSOUND VIBE RECORDING STUDIOS e consiste in un contratto di Distribuzione Digitale del brano (include iTunes, Deezer, Spotify, Amazon e oltre 70 altri network digitali), inclusa pagina internet dedicata, promozione su social networks, rendiconti trimestrali di vendita e streaming. Il premio comprende anche un buono di 500,00€ da spendere presso i nostri studi per la registrazione, il missaggio ed il mastering. A questo si aggiunge il premio offerto da Radio Antenna Uno, ovvero uno speciale dedicato in radio ed il passaggio sulla emittente del proprio brano. Gli altri premi vedranno i vincitori impegnati in serate live da organizzare ed in buoni ore da consumare presso uno studio di registrazione che sarà indicato, successivamente, dagli organizzatori.


6

Luglio/Agosto 2013 - La Kermesse

www.lakermesse.it

L’intervista

«Guardo il mondo da un oblò e sott’acqua»

Intervista di Iole Filosa

«

Guardo il mondo da un oblò» cantava Gianni Togni. Ma lui, il protagonista della nostra intervista, non si annoia affatto, anzi. Che sia l’oblò di una nave, una maschera da subacqueo o l’obiettivo di una videocamera il fotocinereporter Mattia Lauro trova nel mare, negli spazi immensi e nella natura il senso di tutta una vita. I suoi documentari hanno visto la messa in onda di trasmissioni come “Geo&Geo”, “Alle falde del Kilimangiaro”, “Superquark”, “Linea Blu” o “Marco Polo”. I suoi occhi hanno visto le meraviglie di tutto il mondo e con lui cerchiamo di assaporare anche noi un po’ di bellezza, esotica e nostrana. ♦ Mattia, cos’è il mare per te e che rapporto ti lega a quest’elemento?

Tutti nasciamo nel grembo materno e abbiamo un rapporto molto intimo con l’acqua, nel mio caso però è qualcosa di particolare: anche se fossi nato in un uovo avrei avuto ugualmente questo legame fortissimo. è un elemento di cui non posso fare a meno, che sta dentro di me da sempre. Da bambino mi portarono nella Baia di Ieranto dove mi tuffai nel blu e rimasi folgorato dalla bellezza di quell’acqua così limpida, dalla roccia e dai giochi di luci. ♦ E della bellezza hai fatto il fulcro della tua professione attuale di fotocinereporter. Ma hai iniziato gradualmente, vero? Sì, ho iniziato facendo fotografie terrestri ma, più lavoravo in ambienti chiusi da pareti più desideravo vivere all’aperto, sentivo il bisogno di evasione dalla vita quotidiana per conoscere altre civiltà e culture. ♦ E facesti un incontro che ha cambiato la rotta della tua vita… In un certo senso sì. Una mia carissima amica subacquea, Anna, mi invitò a fare un’immersione. Ero titubante, non conoscevo il mondo subacqueo, avevo anche un po’ paura. Poi sperimentai

e mi piacque così tanto che decisi di frequentare i corsi e conseguire i brevetti. Quando li ottenni chiamai la mia amica per dirglielo, fu contentissima, non ci poteva credere. Da allora tendo a provare tutto ciò che non conosco. ♦ Dalla curiosità alla professione: come è avvenuto questo passaggio? Più vedevo, conoscevo e vivevo il mondo marino più cresceva la passione per i documentari che potessero raccontare questo mondo. Nel corso delle prime immersioni sentii il bisogno di conservare il ricordo di ciò che scoprivo sott’acqua. Acquistai una Nikonos con la quale ho realizzato le prime immagini del mondo sommerso. Nel frattempo iniziai le collaborazioni con alcune testate giornalistiche e con reti televisive come Rai e Sky. ♦ Quali luoghi del mondo hai visitato grazie al tuo lavoro? La Malesia è stata la meta del mio primo viaggio. All’inizio non riuscivo ad ambientarmi, non mangiavo, poi pian piano sono entrato in contatto con il posto e con la gente del luogo.


La Kermesse - Luglio(Agosto 2013

www.lakermesse.it

L’intervista

Anche il rapporto con il cibo è migliorato, a volte trovo più difficoltà a mangiare in Italia con le intolleranze che mi ritrovo (ride) che in luoghi esotici. Ormai quando vado lì non chiedo nemmeno più cosa c’è nel piatto. Alcuni posti della Malesia sono ancora incontaminati e mi fanno rivivere le avventure di Sandokan che seguivo in Tv. Era la prima volta che vedevo un luogo così bello, non volevo più tornare indietro. Anche l’Indonesia è meravigliosa per non parlare della Papua Nuova Guinea a cui sono rimasto particolarmente affezionato. Adoro conoscere le popolazioni locali, le loro abitudini, e sono rimasto affascinato dalla loro capacità di ascoltare con attenzione gli altri, dal rispetto e dalla sensibilità con le quali intessono relazioni umane. Anche nelle esecuzioni musicali ho notato una particolare sensibilità nel suonare i loro strumenti tipici. Ogni anno poi cerco di andare nelle isole Filippine dove c’è una ricca biodiversità, in particolare nel mare di Celebes. ♦ E il nostro mare lo conosci bene? Quante volte ti sei immerso? Sicuramente più di 100 volte. Però rispetto alle immersioni che faccio nei paesi tropicali qui sento molto più freddo (ride). ♦ Qual è lo stato di salute del mare sorrentino? Sta diventando piano piano più popoloso grazie anche alle aeree marine protette. Ci sono grandi branchi di barracuda, ricciole e tante altre meravigliose creature. È un ecosistema che però ha ancora tanto bisogno di essere tutelato. Una delle ultime volte che mi sono immerso ho provato tanta pena nel vedere rocce frantumate sul fondo, probabilmente per colpa dei datterari. Sembrava ci fosse stata una frana e insieme a quell’ammasso di roccia erano morte tante forme viventi che sulla roccia vivevano. Nel mare sorrentino è possibile fare delle immersioni molto belle, a Marina Grande, in particolar modo di notte, ma è necessario sempre farle con una guida perché è facile alzare sabbia e perdere l’orientamento. ♦ Come hai imparato a conoscere tutte le specie animali che riprendi? Grazie a due persone: Silvia Focolari, biologa marina, mia carissima amica da anni, e mio cugino, anche lui biologo marino, Fabio Russo con cui spesso lavoro. All’inizio con Silvia parlavamo tanto a

telefono di cernie, di polpi… diciamo che non erano telefonate romantiche (ride), ha una cultura incredibile e una risposta a tutte le domande. Fabio, a parte essere una persona simpaticissima, è molto esperto, abbiamo condiviso tanti bei momenti in viaggio. Dico sempre che è un tritone (ride). ♦ Vivi il mare sott’acqua ma anche attraverso gli oblò. Perché hai scelto la barca a vela? Perché la barca a vela consente di navigare senza sprechi, è sinonimo di relax, di ecologia. Cerco di navigare sempre nel massimo rispetto del mare. Da quando ho comprato la barca a vela, inoltre, la noleggio e faccio anche lezioni ai piccoli skipper di domani. ♦ Ti è mai venuta voglia di salire sulla barca e prendere il largo senza meta? Sì, tantissime volte, però non voglio far preoccupare le persone che mi stanno a cuore perché, come si dice, “in pochi

possono dare del tu al mare e quei pochi non lo fanno”. Il mare va affrontato in modo sicuro, non si può improvvisare. ♦ Preferisci viaggiare da solo o in compagnia? In buona compagnia, con persone che amano i viaggi, che non si lamentano inutilmente, che amano anche le attese. ♦ Nella tua carriera scolastica hai preso in considerazione la tua passione per il mare? No, anzi, ho fatto la ragioneria e non il nautico o l’artistico per non odiare il mare e il disegno contaminandolo con lo studio. Ho scelto una scuola che non mi piaceva per non odiare le materie che amavo. ♦ Hai uno stile di vita no conventional. Credi che questa scelta ti abbia privato di qualcosa nelle relazioni umane? No, io sono una persona profondamente libera e non ho mai pensato di sposarmi, non è nella mia indole.

7


Charter Night 2013

Passaggio della campana giovanni guarracino presidente

INSERTO NUM. 16 della Rivista

la

Kermesse

( Luglio/Agosto 2013)

Lions Club Penisola Sorrentina

S

i è svolta lo scorso 23 giugno la 50° Charter Night del Lions Club Penisola Sorrentina, occasione che segna il passaggio da un anno sociale al successivo e che, quest’anno, è stata particolarmente sentita perché ha decretato il mezzo secolo di vita del Club Penisola Sorrentina, tra i più antichi dell’intero Distretto Lions. Presenti alla manifestazione svoltasi presso il Grand Hotel Flora di Sorrento i soci, le autorità lionistiche e civili, ricordiamo tra gli altri il dott. Luigi Buffardi, Governatore del distretto 108 YA, il dott. Giovanni Canfora, Presidente della 2° Circoscrizione e rappresentante del Lions Club San Giorgio, il dott. Ugo Ricciardi, sostituto procuratore generale del tribunale di Napoli, l’ing. Giuseppe D’anna, immediato Past Presidente distrettuale Leo che rappresenta anche il Club Lions Napoli Nord Est, il Leo Club Napoli Nord Est rappresentato dalla dott.ssa Anna Starace, il dott. Federico Todaro, neo presidente del Club Afragola Castel Angioino, il dott. Luigi Pentangelo, magistrato, il dott. Ciro Caiazzo Presidente del Club Pomigliano

D’Arco e alcuni rappresentanti del Club di Pompei, Castellammare Host e Castellammare Terme, nonché il Past Presidente e la neo presidentessa del Leo Club Penisola Sorrentina Sebastian Roperti e Giovanna Russo. Non hanno mancato di far pervenire i loro auguri al Lions Club Penisola Sorrentina il Past Governatore, dott. Gianfranco Sava e il geom. Antonio Fuscaldo, 2° Vice Governatore distrettuale. La cerimonia ha previsto, come di consueto, un momento di sincero ringraziamento verso i soci e i componenti del direttivo dell’anno sociale appena terminato attraverso la consegna di un piccolo cadeaux. In segno di chiusura del secondo mandato, il Past President Avv. Raffaele Avolio ha tenuto un discorso e operato il passaggio della campana nella mani dell’ing. Giovanni Guarracino, che riprende le redini del Club in mano dopo la presidenza dell’anno sociale 2004/2005. «Sono onorato - dice Guarracino - di presiedere per la seconda volta il Lions Club Penisola Sorrentina in una ricorrenza così importante come quella del cinquantennale. La prima Charter Night del Club risale infatti al 20 giugno

LXI lionsclub021273@libero.it - www.penisolasorrentina.108ya.it


Lions Club Penisola Sorrentina 1964 sotto la presidenza di Mario Masturzo e mi rende particolarmente felice la coincidenza della 4° Charter del Leo Club». In merito alla gioisa ricorrenza parla anche la Dott.ssa Maria Rosaria Pirro Titomanlio, delegata di zona, ricordando l’importanza del passato per rischiarare il futuro, sottolinenando che le Associazioni, indistintamente, stanno attraversando un momento di crisi, ma che un passato glorioso consentirà al Club di portarsi avanti ancora a lungo. Un cerimoniale ricco di interventi e presenza sugellato poi dalle parole del neo Governatore dott. Luigi Buffardi che ha anticipato alcune cariche distrettuali confermando il socio Andrea Colonna come officer telematico del Distretto, e mostrando la disponibilità della dott.ssa Titomanlio a condurre in sede distrettuale il tema annuale distrettuale e all’avv. Raffaele Avolio ad assumersi la reponsabilità circoscrizionale per il comitato “Alert”. Il Governatore ha poi sottolineato: «Quest’anno dei 1200 incarichi conferiti dal Governatore negli ultimi anni io ho deciso di scendere a 400 incarichi abolendo quasi 800 incarichi. Questo non significa che gli esclusi debbano sentirsi tali. Il Lions lavora perché vuole lavorare. Si è Lions nel cuore non nel distintivo, per cui è il Lions che dà dignità alla carica e non viceversa». Al termine della cerimonia si è aperta la conviviale

Da sinistra l’avv. Avolio, il dott. Luigi Buffardi e l’ing. Giovanni Guarracino tagliano la torta del cinquantennale

nella sala ristorante del Grand Hotel Flora dove è stato possibile cenare in compagnia degli tanti amici Lions e Leo accompagnati da musica dal vivo e da piatti tipici e raffinati. Durante la cena è stato anche proiettato un video che riassume i due anni di attività del Club sotto la Presidenza Avolio. Per concludere tutti i presenti si sono ritrovati sulla piscina dell’hotel a brindare insieme per questa 50° Charter Night del Lions Club Penisola Sorrentina facendo i propri auguri ai nuovi presidenti Lions e Leo per questo arduo e impegnativo anno sociale che è appena cominciato.

LXII lionsclub021273@libero.it - www.penisolasorrentina.108ya.it


Lions Club Penisola Sorrentina Il discorso del Past President

DUE ANNI ALLA GUIDA DEL CLUB LE PAROLE DELL’ AVV. AVOLIO Di seguito pubblichiamo integralmente il discorso che il Past President Avvocato Raffaele Avolio ha tenuto durante la 50° Charte Night prima di effettuare il rito del passaggio della campana.

in particolare con quelli di Sorrento e Sant’Agnello in modo da renderli partecipi di tutte le nostre iniziative e manifestazioni. Abbiamo dato primaria importanza al territorio in quanto le nostre iniziative e i nostri convegni sono state proiettati al fine di dare risposte concrete ad Permettetemi di esprimere la mia gratitudine esigenze locali o distrettuali. Tra i nostri service v’è stato verso mia moglie e mia figlia in quanto il recupero della tavola di Silvestro Buono da Napoli senza di loro non avrei trovato la forza e la posto nella Cattedrale di Sorrento. Abbiamo contattato determinazione per affrontare nel miglior tutti i Comuni della Penisola Sorrentina, le Associazioni, modo possibile la Confindustria, le questi due anni organizzazioni dei piccoli di mandato, le responsabilità e medi imprenditori, le e tutti i compiti del Club. Istituzioni provinciali e Inoltre come Presidente e a regionali, gli Istituti di credito nome di tutti i soci e del Club al fine di sensibilizzarli voglio ringraziare Franco alla nostra Associazione Mascolo e la gentile consorte e per inserirli in ogni proprietari del Grand Hotel programma di intervento del Flora che ancora una volta nostro territorio. Abbiamo hanno raccolto l’invito ad inserito nuovi soci giovani ospitarci in questo splendido e di esperienza al fine di luogo, nostra sede sociale, contribuire ad elevare dove tutti i soci si sentono a sempre di più il livello casa propria e organizzando professionale e sociale del in modo perfetto questa Club e anche per consentire 50° Charter. È stato per un ricambio generazionale. me motivo di grande Il direttivo in questi due anni, soddisfazione essere stato a differenza dei passati, è il vostro presidente per ben L’Avvcato Raffaele Avolio legge il suo discorso alla sala gremita stato contraddistinto da una due mandati raccogliendo la durante la 50° Charter Night del Lions Club Penisola Sorrentina maggiore partecipazione difficile eredità del nostro Club, tra i più antichi d’Italia. con il diretto coinvolgimento nella gestione del Club. Il compito è stato arduo ed irto di difficoltà, ma spero Per due anni di mandato ho coniato il motto “Fare per di essere stato all’altezza riuscendo a portare a termine servire, fermi per riuscire, forti nell’agire” che ho tutte le sfide di questi difficili anni in quanto sono stato seguito e perseguito con ogni mia energia. Il nostro forgiato nel più totale e assoluto spirito lionistico. Club, posso dire “orgoglio del distretto”, nato su buone L’anno sociale che sta per finire è stato il più difficile e solide basi napoletane compie 50 anni e sono sicuro ed intenso degli ultimi tempi in quanto, oltre ai service che come nel passato sarà capace per i prossimi 50 tradizionali, abbiamo con successo ospitato il nostro di rispondere a tutte le aspettive e rappresentare un congresso distrettuale. modello da imitare per tutti gli altri Clubs. In questa A differenza del passato la nostra presidenza è stata importante occasione voglio ricordare i nostri due cari contraddistinta da una maggiore partecipazione della soci ed amici Nando Cinque e Peppe D’Esposito struttura dirigenziale e della base tutta con la realizzazione scomparsi durante il mio mandato che hanno lasciato di programmi pluriennali e con il diretto coinvolgimento un indelebile segno nei nostri cuori. Auguro al nuovo dei vice presidenti nella gestione del Club. Il nostro Presidente Giovanni Guarracino di poter svolgere un impegno è stato caratterizzato da un’assidua presenza buon lavoro ed affrontare le sfide che si presenteranno nella Penisola, dialogando con gli Enti e con i Sindaci, con forza e deterinazione».

«

LXIII lionsclub021273@libero.it - www.penisolasorrentina.108ya.it


Lions Club Penisola Sorrentina Leo Club Penisola Sorrentina

CAMBIO DI GUARDIA NEI GIOVANI

L

a 50° Charter Night del Lions Club Penisola Sorrentina è coincisa con la 4° charter del Club Leo Penisola Sorrentina che proprio dai suoi genitori, dai Lions appunto, era stato sponsorizzato appena 4 anni fa. La cerimonia del passaggio della campana Leo è avvenuta nella stessa sala di quella Lions a sottolineare l’unione e la collaborazione delle due manifestazioni degli ideali lionistici. A prendere la parola subito il Past President Sebastian Roperti che ha ringraziato i Lions per la loro vicinanza e la loro guida e si è detto onorato di poter passare la campana alla nuova Presidentessa Leo, Giovanna Russo. Un ritorno nei Leo quello di Giovanna Russo, come lei stessa ha confermato, che le ha dato maggiore carica e motivazione. A sostegno del Club Leo anche Giuseppe D’Anna, immediato Past President distrettuale Leo, il quale ha sottolineato l’importanza dei Lions nel seguire i Leo, così come i giovani in generale hanno bisogno di una guida nel mondo sociale, lavorativo, religioso,

e istituzionale e proprio per questo sul gonfalore Lions Penisola Sorrentina, foriero di stemmi che ne testimoniano l’incisività sul territorio e la storicità, forse uno degli stemmi da considerarsi più importanti è l’essere stati un “Leo sponsor”.

Il Past President Leo Sebastian Roperti passa la campana a Giovanna Russo, neo presidente Leo Club Penisola Sorrentina

RINGRAZIAMENTI: Tutti i soci intendono ringraziare l’Autoservizi De Martino di Sorrento per aver offerto gratuitamente i trasfers a tutti i congressisti del Congresso distrettuale dei Lions. Un ringraziamento particolare al suo titolare Tonino De Martino.

Lions Club Penisola Sorrentina Cariche sociali Anno 2013/2014

Presidente Giovanni Guarracino Past Presidente Raffaele Avolio 1° Vice Presidente Giuseppe Stinga 2° Vice Presidente Tommaso Paone 3° Vice Presidente Andrea Colonna Segretario Carlo Di Leva Tesoriere Alberto Alviani Cerimoniere Franca Rossi Officer Telematico Davide Infuso Censore Maria Rosaria Titomanlio Leo Advisor Giacomo Aiello Consiglieri Lucio Esposito, Antonio Piccolo, Roberto Ruggiero, Franco Mascolo Commissione Soci Antonio Parisi, Andrea Minieri, Fabio Guida Revisore dei Conti Gianluigi De Martino Addetto Stampa Costanza Martina Vitale

Il saluto del Past President Voglio ringraziare tutti i soci del Lions Club Penisola Sorrentina per la fattiva presenza e collaborazione che hanno dimostrato durante questi due anni della mia presidenza e auguro al Club un anno ricco di “We serve”

LXIV lionsclub021273@libero.it - www.penisolasorrentina.108ya.it


La Kermesse - Luglio(Agosto 2013

www.lakermesse.it

Benessere

La PELLE, l’accessorio più bello di cui avere cura

L

a pelle è il nostro biglietto da visita, mantenerla sana è sinonimo di rispetto per il proprio corpo, benessere e salute. Condurre uno stile di vita sano si riflette su di essa che è spesso un bersaglio per gli agenti esterni dannosi come i raggi solari, l’inquinamento, il vento e il fumo. Per mantenerla sana e avere un aspetto sempre riposato occorrono seguire tre semplici regole. - Struccarsi: molte donne, soprattutto le giovanissime, prendono troppo alla leggera questa fase della giornata. Quando si rincasa tardi dopo una nottata di divertimento sembra difficile mettere

Articolo di Antonella Coppola

in pratica questo gesto utilissimo al viso per contrastare l’ostruzione dei pori e permettere alla pelle di ricaricarsi d’ossigeno - Esfoliare la pelle: è un’altra regola da

mettere in praticare almeno una volta la settimana. Questo processo permette di rimuovere le cellule morte e le impurità da viso e corpo e dona una piacevole sensazione di pulito - mantenere costante il livello d’idratazione della pelle consumando tanta frutta e verdura: il sole, preso a piccole dosi, non farà altro che giovare alla bellezza del vostro corpo, gli eccessi non hanno mai fatto bene a nessuno meglio abbondare con i solari adatti al vostro colorito e godersi le vacanze in tutto relax magari regalandosi trattamenti di benessere in centri specializzati che le renderà più uniche. Ricordate: avrete che da indossare un abito e la vostra pelle sarà il miglior accessorio!

9


Ginnastica posturale Metodo Mezieres da così...

...a così

Il Mézières, metodo posturale per eccellenza, induce profondi cambiamenti nel vestito muscolare e fasciale che avvolte e compenetra il corpo intero.

IL METODO MéZIèRES Il Metodo Mézieères si basa sui principi fondamentali scoperti da F. Mézierères: le catene muscolari, il controllo riflesso della postura, i riflessi antalgici, le nozioni di compensazione (iperlordosi, asimmetrie e blocco diaframmatico in ispirazione), e permette una riabilitazione individuale ad approccio globale che, attraverso il ripristino della simmetria corporea, favorisce il recupero funzionale del paziente, partendo dalla valutazione della postura, la lettura dei diversi dimorfismi e la morfologia, incentrandosi quindi sulle teniche e posture da adottare nel campo della patologia ortopedica vertebrale, articolare, muscolare e dismorfica. L’evento consentirà di acquisire una particolare sensibilità nella valutazione dei dimorfismi ed abilità manuali, tecniche e pratiche tali da consentire un lavoro di rieducazione finalizzato a ritrovare il riequilibrio posturale in base alla morfologia di riferimento, in tutte le patologie a carico dell’apparato locomotore.

INDICAZIONI Il Metodo trova applicazione in tutti i problemi di statica e le loro conseguenze, dolore o indolenti: in ortopedia, in reumatologia, in traumatologia (salvo nell’immediato post-operatorio), nelle patologie legate alle pratiche sportive, negli squilibri neurovegetativi che hanno provocato per via riflessa una grave perturbazione della statica, alcuni problemi digestivi o cardiaci legati alla disfunzione del diaframma, la maggior parte dei problemi respiratori e circolatori di origine meccanica o neurovegetativa, le disfunzioni della sfera urogenitale del postpartum, alcuni problemi neurologici e loro conseguenze sulla statica.

CONTROINDICAZIONI I primi 3 mesi di gravidanza per il rischio di aborto spontaneo derivante dall’iperpressione addominale e dagli effetti potenti sulla statica pelvica e sul perineo prodotti dalle posture, stati infettivi ed infiammatori acuti, sindromi tumorali, malattie degenerative del muscolo, stati psicotici, tutti i casi in cui ci siamo limiti dovuti alla mancanza di motivazione e quindi di partecipazione del paziente

COLLOCAZIONE DEL MéZIERèS TRA LE TERAPIE Il Metodo di Françoise Mézierès grazie al suo approccio globale, entra, collocandosi “de facto” nella medicina olistica e si associa naturalmente con l’omeopatia, l’osteopatia e la medicina cinese, così come per tutte le terapie globali e causali.

CHE COS’è IL METODO MéZIERèS PLUS? Il metodo Mézierès Plus del Prof. Jean-Marc Cittone è l’insegnamento dell’originale Metodo Mézierès arricchito di mobilizzazioni di Osteopatia e di Riflessoterapie che trovano efficace applicazione nella riabilitazione fisica.


12

Luglio/Agosto 2013 - La Kermesse

www.lakermesse.it

Eventi

Marina Piccola, la seconda vita del venerdì sera

Articolo di Livio Pane

R

ilanciare l’immagine della Marina Piccola anche durante la sera: questo è l’obiettivo dell’associazione culturale A.L.I., che con 12 eventi intende, attraverso l’arte, la musica e la tradizione, ridare vita ad uno dei luoghi più suggestivi della città. Un programma ricco di appuntamenti che si snodano attorno a 3 grandi fili conduttori: fotografia, storia e colori. La prima serata è stata un successo, con l’esposizione di oggetti antichi della marineria sorrentina, 4 riproduzioni di barche storiche realizzate dal maestro, Carlo Di Leva, la musica fantastica dei “Mad” e la partecipazione di tanti stand vogliosi di promuovere le tante eccellenze del territorio. Uno start up importante che ha permesso di capire quali sono i punti forti da rilanciare e su cui bisogna investire. Su tutti ciò

che ha impressionato di più è stata l’esposizione fotografica realizzata dal fotografo, Sandro Maddalena: quella passeggiata lungo il molo, con il rumore del mare, i colori delle crociere sullo sfondo, il tragitto indicato dalle candele e quei nove scatti storici del porto, sono stati un vero attrattore. Questo fatto ci ha spinti a chiedere all’Amministrazione Comunale un’ulteriore aiuto, aumentando l’illuminazione al calare della sera e magari lasciando l’esposizione anche durante il giorno e, perché no, per l’intera settimana. Un’operazione mediatica di forte impatto: immaginate una mostra fotografica diversa ogni settimana, proprio dinanzi al molo dove sbarcano i croceristi. Sarebbe la chiave per dare, finalmente, un volto nuovo alla banchina che siamo convinti i turisti e i pendolari apprezzeranno. Intanto venerdì 12 luglio è stata la volta degli “Spillenzia” un gruppo amatissimo in penisola che sono saliti sul palco alle 21.30. Inoltre ricordiamo che per le serate è stata messa a disposizione una navetta gratuita (piazza S.Antonino porto) attiva fino a mezzanotte. In più l’ascensore della Villa Comunale sarà aperto fino all’1. Il parcheggio costerà 1 euro per i motorini e 5 per le macchine. Un ringraziamento enorme, da parte della associazione culturale A.L.I., va certamente al primo cittadino, Giuseppe Cuomo, all’assessore agli Eventi, Mario Gargiulo, al vice sindaco Giuseppe Stinga e a tutte quelle persone che prestandoci oggetti, offrendoci aiuto e supporto stanno permettendo tutto questo.

CALENDARIO Luglio – Agosto

musica live 12 – luglio: Spillenzia 19 – luglio: Vladimir Gonzales 26 – luglio: Marco Spiezia 2 – agosto: Hard Dogs 9 – agosto: Marco Spiezia 16 – agosto: Trio Cubano 23 – agosto: Marco Spiezia 30 – agosto: Dogs


Summertime 2013

Città di Piano di Sorrento

Associazione Turistica Pro Loco Città Piano di Sorrento

LUGLIO

•    21 luglio - Villa Fondi - dalle 19,00 alle 21,00 Dedicato ai bambini •    21 luglio - Villa Fondi - ore 21,00 Massimiliano Amato presenta il suo libro “Democrat” (Arci) •    21 luglio - Forever Vespa 2013 •    23 luglio - Villa Fondi  - ore 20,00  -  I ed. “Top Sport Awards”  •    24 luglio - Villa Fondi - ore 21,00 - “CinemArci” con il film “Maledetto il giorno che t’ho incontrato” - Ingresso libero  •    24 luglio - Chiostro dell’Immacolata - ore 21,00 Zeza- Rassegna Nazionale di Teatro Amatoriale “Mascherestive” “L’Anniversario” Compagnia “Media Musical” Torre del Greco  •    24 luglio - Oratorio S. Nicola ore 21,00 - “Not(t)e d’estate”  •    25 luglio - Villa Fondi - SCS Ensemble L’Altra Musica  & Ensemble Partenope  •    26 luglio - Villa Fondi - ore 21,00 - I salotti del Venerdì  con Vincenzo Iurillo - Isaia Sales presenta “Napoli non è Berlino” (Dalai editore) Ospite: Marco Esposito, giornalista economico, assessore alle Attività Produttive di Napoli •    26 luglio - Piazza Cota - ore 21,45 - Peppe Iodice - Cabaret •    27 luglio - Piazza Cota - ore 21,00 - “Sud58” da Made in Sud  •    27 luglio - Oratorio S. Nicola ore 21,00 - “Tempi moderni”   •    28 luglio - Chiostro dell’Immacolata - ore 21,00 Zeza - Rassegna Nazionale di Teatro Amatoriale “Mascherestive” “Ospedale degli infermi scalzi, stanza 327” Compagnia “L’Improvvisata Compagnia” Latina  •    30 luglio - Villa Fondi - ore 21,00 - Tertium Millennium “Concerto “MUSICA IN VILLA”  Omaggio a Giuseppe Verdi  •    30 luglio - Oratorio S. Nicola ore 21,00 - “I dubbi dell’Amore”   •    31 luglio - Villa Fondi - ore 21,00 - “CinemArci” con il film “Io ballo da sola” - Ingresso libero

AGOSTO  •    Dall’1 al 25 agosto -  Villa Fondi - ore 20,00 - Mostra di Giuseppe Ercolano “Tiemp bell e na vota” - Ospite d’onore Peppe Barra •    1 agosto - Chiostro dell’Immacolata - ore 21,00  Associazione culturale “A Zeza”- Rassegna Nazionale di Teatro Amatoriale “Mascherestive” “Condominio Palazzo Tamburrino”  Compagnia “Teatro Mio” Vico Equense  •    2 agosto - Villa Fondi - Resurrextion •    3 agosto - Villa Fondi - Presentazione DVD “La terra delle Sirene” di Luciano Propoli •    4 agosto - Villa Fondi - dalle 19,00 alle 21,00 Dedicato ai bambini - Animazione  •    4 agosto - Villa Fondi - ore 21,00 - Corale S.Maria del Lauro - Concerto   •    4 agosto - Oratorio S. Nicola - ore 21,00 - “Stelle di una notte di mezza estate”   •    7 agosto - Villa Fondi - ore 21,00 - “CinemArci” con il film “Argo” - Ingresso libero •    7 agosto - Chiostro dell’Immacolata - ore 21,00  Zeza- Rassegna Nazionale di Teatro Amatoriale “Mascherestive” “Pupetta stira e ammira” Compagnia “A Zeza”  •    8 agosto - Marina di Cassano - stabilimento antico bagno Nettuno - CAT  •    9 agosto - Villa Fondi - ore 21,00 - Tarantella •    10 agosto - Villa Fondi - dalle ore 20,30 - Osservazione delle stelle e dei pianeti con l’Unione Astrofili della Campania  •    10 agosto - Villa Fondi - ore 20,30  Gruppo teatrale Unitre  Piano di  Sorrento in “Tempi moderni”   •    11 agosto - Chiostro dell’Immacolata - ore 21,00  Compagnia “A Zeza”- Rassegna Nazionale di Teatro Amatoriale “Mascherestive” “La reliquia di Santa Giacinta” Compagnia “Ma chi m’ ‘o ‘ffa fa” Giugliano 

Comune di Piano di Sorrento

•    14 agosto - Villa Fondi - ore 21,00 - “CinemArci” con il film “Basta che funzioni” - Ingresso libero •    18 agosto - Villa Fondi - ore 21,00 - Concerto di pianoforte al tramonto con il  M° Giuseppe Guida •    18 agosto - Villa Fondi - dalle 19,00 alle 21,00 Dedicato ai bambini  •    19 agosto - Chiostro dell’Immacolata ore 20,30  Eta Beta presenta: V edizione  Progetti d’Autore,  “Quelli che…a Milano” Jannacci, Gaber, Celentano, Vecchioni e…tanti altri. D.A. Franco Maresca  •    20 agosto - Villa Fondi - Antonio Murro - Napoli Classics as Jazz  •    21 agosto - Villa Fondi - ore 21,00 - “CinemArci” con il film “Persepolis” - Ingresso libero •    24  agosto - Villa Fondi - ore 21,00 - Felice Romano in concerto •    27 agosto - ore 21,00 - Villa Fondi - Orchestra EUTERROCK  Associazione Musicale Euterpe  •    28 agosto - Villa Fondi - ore 21,00 - “CinemArci” con il film “Se mi lasci ti cancello” - Ingresso libero •    29 agosto - Associazione Georges Bizet Guitare Ensamble. 40 chitarre in concerto sotto le stelle •    28 agosto - Villa Fondi - ore 21,00 - Jazz e dintorni - A.T.S. Piano  •    Dal 30 agosto al 1 settembre - ore 21,00 - Villa Fondi - mostra A.T.S. “Luci dal suono” •    31  agosto - Sala consiliare - ore 19,30 - Incontro con la scrittrice Anna Bartiromo  •    31  agosto - Villa Fondi - ore 21,00 - Mostra Demodesign


La Kermesse - Luglio/Agosto 2013

www.lakermesse.it

15

Eventi

Giochi senza frontiere, un’estate di sport

S

i chiama “Play Again 2013” l’estate a Sant’Agnello e gli eventi sono curati dal Comune e dal Gruppo Giovani santanellese. Già tante e varie le attività che si sono susseguite sul territorio e tante altre ancora sono in programma tra sport, divertimento e relax. Venerdì 19 luglio in piazzale Libertà si darà il via alla prima giornata di Giochi senza frontiere per squadre di ragazzi ed adulti che ripeteranno l’esperienza venerdì 26 luglio in piazza Carlo Sagristani ai Colli, il 5 agosto presso la spiaggia del Lido La Marinella, il 9 agosto nuovamente in piazza. L’obiettivo è chiaro e di pura goliardia: imitare i Giochi senza frontiera che una volta trasmettevano in tv tutte le settimane, grandi giochi a squadre che hanno appassionato e incollato allo schermo tanti cittadini della penisola sorrentina.

Dal 15 luglio inoltre hanno avuto inizio i tornei di calcio per tutti i bambini dai 7 ai 17 anni svolti al campo G. Castellano di Via Zancani. A breve partiranno anche i tornei di pallavolo e di basket. Anche questi, come i Giochi senza frontiere, completamente gratuiti. L’estate santanellese è un invito: “Play Again”, gioca ancora!



La Kermesse - Luglio/Agosto 2013