Page 1

BolognAIL news Periodico dell’Associazione Italiana contro le Leucemie linfomi e mieloma - Sezione di Bologna Onlus Anno 17 - Numero 02 - Settembre 2012

7

a

La Giornata Nazionale per la lotta contro le Leucemie i Linfomi e il Mieloma Aspettando il Natale scopri tutte le novitĂ di BolognAIL


Editoriale

BolognAIL news Periodico dell’Associazione Italiana contro le Leucemie linfomi e mieloma - Sezione di Bologna ONLuS Anno 17 - Numero 02 - Settembre 2012

7

a La Giornata Nazionale per la lotta contro le Leucemie i Linfomi e il Mieloma Aspettando il Natale scopri tutte le novità di BolognAIL

Le cellule natural killer (NK) nella cura dei pazienti over 60 affetti da LAM ad alto rischio Ventitré pazienti sono risultati idonei.

In copertina una creazione di Chiara Ferri Foto di Federico Tais

Diciotto pazienti di età mediana pari a 67 anni e in diversa fase di malattia

Anno 17 n. 02

sono stati sottoposti a reinfusione di cellule NK aploidentiche. La procedura

Segreteria e informazioni BolognAIL Tel. 051.397483 - Fax 051.346509 e-mail: info@ailbologna.it www.ailbologna.it Direttore responsabile Rita Bonaga Grafica e impaginazione Federica Baldazzi info@federicabaldazzi.it Stampa Azeta print Service - Bologna Tel. 051 582022 Redazione Alessandra La Palombara Elisabetta Castellari Francesca Tramontano Paola Melle Direzione BolognAIL c/o Istituto di Ematologia e Oncologia Medica “L. e A. Seràgnoli” Via Massarenti, 9 - 40138 Bologna Tel. 051 397483 - Fax 051 346509 Consiglio Direttivo BolognAIL Presidente Sante Tura Vice Presidenti Luigia Bulgarelli Rocco di Torrepadula Achille Contedini Isabella Seràgnoli Tesoriere - Segretario Alberto Romani Consiglieri Michele Baccarani Marcello Bione Mauro Checcoli Maria Teresa Garotti Bondi Paola Gianni Martini Aldo Cecilia Loiacono Alberto Masacci Raffaele Poggeschi Giorgio Santi Alessia Verga Sassoli De’ Bianchi Silvia Zini Collegio dei Revisori Ermanno Era Massimo Gambini Gian Luca Nanni Costa

2 BolognAILnews

Antonio Curti, Responsabile del Progetto di Ricerca Istituto L. e A. Seràgnoli

L

a terapia attuale della leucemia acuta mieloide (LAM) è in grado di “guarire” un numero significativo di pazienti. Purtroppo, per i pazienti di età superiore a 60-65 anni, che pur raggiungono la remissione completa (RC) in una buona percentuale dei casi, tale condizione è di breve durata ed esita spesso nella recidiva della malattia. Recenti studi hanno dimostrato che è possibile effettuare un trapianto di cellule staminali da donatore solo per metà compatibile, ovvero aploidentico e che le cellule che sono in gran parte responsabili dell’effetto terapeutico del trapianto aploidentico sono cellule effettrici del sistema immunitario, denominate cellule Natural Killer (NK). Per questo motivo, risulta razionale il tentativo di utilizzare cellule NK da donatore aploidentico per aumentare l’effetto terapeutico della chemioterapia contro la leucemia anche al di fuori dell’ambito trapiantologico. Nel nostro Istituto è quindi iniziato uno studio clinico di immunoterapia adottiva con cellule NK aploidentiche in pazienti affetti da LAM ad alto rischio. Da ottobre 2005 a giugno 2012, quasi 50 pazienti affetti da leucemia acuta mieloide ad alto rischio sono stati inseriti nello studio.

clinicamente è stata ben tollerata. Da un punto di vista biologico, abbiamo osservato dopo l’infusione la presenza delle cellule del donatore nel paziente e soprattutto è stato possibile documentare che tali cellule aggrediscono le cellule leucemiche in modo attivo. Da un punto di vista clinico, i dati sembrano suggerire una scarsa risposta in pazienti con malattia in fase di ricaduta/progressione. Al contrario, nei 13 pazienti valutabili e trattati in fase di remissione completa, tale condizione si mantiene in 7 di essi con un periodo di osservazione mediano di 32 mesi. I risultati preliminari di questo studio sono stati recentemente pubblicati sulla rivista ufficiale della Società Americana di Ematologia e hanno portato ad una estensione dello studio, attualmente in corso, volto a valutare l’efficacia clinica in un gruppo più numeroso di pazienti. I risultati promettenti ottenuti, soprattutto nei pazienti in fase di remissione completa, suggeriscono un’attività clinica antileucemica delle cellule NK. Su questa base, è nostra intenzione dare impulso a questa linea di ricerca nella convinzione e nella speranza di potere avere a disposizione una nuova ed efficace terapia per la LAM del paziente con età superiore a 60-65 anni. Antonio Curti


BolognAIL

Gente di BolognAIL

Noi, la nostra missione, da sempre per la Ricerca e per l’Assistenza Chi siamo BolognAIL ONLUS è una delle 82 sezioni autonome di AIL, Associazione Italiana contro le Leucemie – linfomi e mieloma. È un’Associazione di Volontariato, senza fini di lucro. Costituita nel 1992, l’Associazione ha sede presso l’Istituto di Ematologia e Oncologia Medica “L. e A. Seràgnoli” del Policlinico S. Orsola-Malpighi a Bologna.

La MISSIONE di BolognAIL • Ricerca sostenere la Ricerca Scientifica sulle Leucemie, i Linfomi, i Mielomi e le altre Emopatie Neoplastiche. • Assistenza offrire Servizi di Assistenza SocioSanitaria Gratuiti ai Pazienti ematologici e alle loro Famiglie.

• Sensibilizzazione Sensibilizzare l’opinione pubblica sulla lotta contro le malattie oncoematologiche.

Per sostenerci • Conto corrente postale n° 21632401, intestato a BolognAIL ONLUS • Bonifico bancario IBAN IT76Y0638502428100000003 024,CARISBO SAN PAOLO, intestato a BolognAIL ONLUS • Con un Click con carta di credito sul sito internet www.ailbologna.it, oppure presso gli sportelli Bancomat di UniCredit Banca e on-line per tutti i correntisti UniCredit Banca • Tramite un’offerta in contanti, con assegno bancario, con bancomat o carta di credito nella nostra sede

all’Istituto “L. e A. Seràgnoli” del Policlinico Sant’Orsola (Pad. 8, via Massarenti 9, Bologna). Le donazioni da parte di individui e aziende sono deducibili o detraibili ai sensi della normativa fiscale vigente (Art. 14 del D.L. 35/2006) Se vuoi saperne di più puoi visitare il sito www.ailbologna.it. Vuoi creare una collaborazione tra BolognAIL e un’azienda? Chiama il numero 051 397483 oppure invia un e-mail a info@ailbologna.it, ti saranno fornite tutte le informazioni necessarie ad attivare una proficua collaborazione.

BolognAILnews 3


Sensibilizzazione

“Take… Action!” Edizione 2012 In che modo la partecipazione nell’impegno sociale può contribuire a creare un mondo migliore

N

ell’ambito della 7a Giornata Nazionale contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma si è tenuta la premiazione della 2a edizione di Take… Action!, concorso indetto da BolognAIL, unitamente a AIL Nazionale, in collaborazione con Flashgiovani (Progetto Giovani del Comune di Bologna) e con il supporto della Cineteca di Bologna, nato per coinvolgere i giovani nel Volontariato e nell’impegno sociale, ma anche per avvicinare i talenti al mondo del lavoro. “Per aiutare i giovani che hanno idee fresche, un modo per far conoscere bravi videomaker con tante idee, ma che non hanno la possibilità di farsi conoscere”. Queste le parole di Gaetano Curreri, Testimonial di Take Action 2012, e anche il pensiero di Lucio Dalla, al quale è stato dedicato quest’anno il concorso, che aveva visto nascere il progetto e con affetto lo aveva sostenuto. Una giuria di esperti, presieduta da Silvio Soldini, ha proclamato gli spot vincitori e assegnato in premio: un progetto di collaborazione con ITV Movie a Milano (legata alla casa di produzione di Beppe Caschetto) e uno stage retribuito presso la Redazione del Portale del Comune di Bologna Flashgiovani. La poesia di Andrea Ferrante, le immagini senza l’uso di parole di Ales-

4 BolognAILnews

sandro Iacobino, la bellissima storia di Donatella Sicilia, l’interesse per il sociale di Alice Montorselli e le bellissime emozioni procurate dagli spot degli altri partecipanti saranno per BolognAIL un biglietto da visita dal valore eccezionale.

“ nato per coinvolgere i giovani nel Volontariato e nell’impegno sociale e per avvicinare i talenti al mondo del lavoro ” Per vedere i video che hanno partecipato a questa edizione del concorso visita il nostro sito www.ailbologna.it. Le testimonianze dEI VINCITORI Mai avrei pensato di poter vincere un concorso, e invece grazie all'aiuto di Gabriele Calvi, coautore del video, siamo riusciti in pochi giorni a realizzare uno spot che ha fatto presa sulla giuria e speriamo anche sul pubblico. Tutto è nato da un suggerimento della nostra professoressa Dina Riccò, docente al Politecnico di Milano, che ci ha posto all'attenzione questo concorso. Nonostante esami imminenti, im-

Due fotogrammi del video di Alessandro Iacobino

pegni urgenti e programmi divergenti, siamo riusciti, lavorando di notte senza quasi dormire, a infilare anche questo progetto tra i nostri piani, perché ci aveva preso, eravamo vogliosi di creare qualcosa di utile, di interessante che potesse renderci fieri di ciò che stiamo studiando. La scelta dell'animazione digitale come stile e del concetto dell'inappetenza direttamente collegabile alla malattia sono stati i cardini su cui abbiamo basato il video; tutto è venuto da sé, come se ce l'avessimo già in testa, ci sembrava troppo semplice e anche dopo la consegna restammo abbastanza perplessi sulla validità della nostra creazione. Alla fine tutto si è risolto al meglio, il giorno della premiazione, dopo la visione degli elaborati,


Sensibilizzazione

ero abbastanza sicuro di aver fatto un buon lavoro, ma la proclamazione a primo classificato mi ha comunque lasciato meravigliato: Andrea Ferrante e il suo staff avevano fatto un buon lavoro, e mi sentivo lusingato di esser giudicato un pochino migliore di loro. Bella esperienza davvero, devo ringraziare oltre agli amici che mi son stati vicino dandomi consigli e suggerimenti durante la progettazione dell'elaborato video anche lo staff AIL che si è sempre dimostrato cordiale e amichevole qualunque problema o perplessità avessi. Durante la prossima visita a Bologna approfondirò il mondo dei volontari AIL per capire al meglio e supportare, per quanto posso, gli sforzi di queste persone, capire come rendersi utili è il primo passo per migliorare ciò che non ci piace, facciamolo...Take Action! Alessandro Iacobino Premio ITV Movie

ca il viso, lentamente apre gli occhi e si ritrova nel suo mondo preferito, la felicità. Clown e giocolieri che lo accompagnano in questo cammino, fatto di gioia e speranza”. Al rientro mentre mi avvicino alla porta, illuminata solo da una lanterna di ferro battuto, resto colpito dai muri della mia villa quasi mimetizzati tra i rami di rampicanti ben sostenuti. Non avevo mai fatto caso, prima d’ora, a come la natura dipinge la sua visione artistica. Bastava solo un controluce per farmelo notare. Dall’interno il telefono suona, rimbomba nel silenzio. Rispondo e una voce amica mi parla. Quelle immagini nella mia testa erano un segno, come se già sapessi tutto. Il ventuno giugno del corrente anno ero lì seduto in sala, illuminato solo da un proiettore, in attesa. Quelle immagini non erano più mie, ma erano diventate pubbliche. Quel bambino non era più soltanto nella mia testa, ma si faceva guardare, in tutta la sua bellezza e felicità, dalla gente lì seduta che, timida, sorrideva ed era felice con lui. Grazie BolognAIL Andrea Ferrante Menzione Speciale Cineteca di Bologna

Un fotogramma del video di Andrea Ferrante

Sono le due di notte passate e a quest'ora il traffico è quasi inesistente. L’unico pubblico, il più fedele, è il silenzio dei manichini e le insegne spente. In macchina quelle parole, ronzanti nella mia testa, iniziano a prendere forma senza ricacciarle indietro con l'ennesima scusa. Tutto quello che volevo era sempre stato lì. Le immagini balenavano nella mia testa, sotto l'effetto stroboscopico dei lampioni. “Un bambino addormentato su fiori rossi di spighe, col sorriso che gli sol-

Un fotogramma del video di Alice Montorselli

Tutto iniziò quando vidi un volantino del concorso in biblioteca. L'idea di prendere parte ad un movimento di videomaker che avesse voglia di sostenere l'associazione Italiana contro le Leucemie – Linfomi e Mieloma (quale AIL) e

più in generale il tema del sociale, mi stuzzicava le “papille della fantasia”. In quel periodo però, da canonica studentessa universitaria fuori sede, mangiavo più problemi che pane, quindi risultava problematico impegnarsi seriamente per riuscire a concludere un lavoro degno per tutte le persone che sarebbero riuscite a vederlo, non avendo ancora esperienza nel settore dei contest e poca in quella dei video. E fu qui che il mio validissimo socio, Daniele Del Gaudio, pieno di passione e voglia di fare come me, mi sostenne e portammo avanti il lavoro insieme. Decidemmo, inoltre, di usare la sua faccia per il volto di “Bob”, l'unico protagonista indiscusso dello spot. Fu sempre lui a concedermi, generosamente, la possibilità di porre il mio nome come concorrente per il nostro primo concorso video. Alla premiazione andammo senza troppe pretese ed il fatto di non essere stati nominati non fu particolarmente sorprendente, almeno non quanto lo fu vedere rinunciare ad un premio da parte di una partecipante e rientrare quindi tra i premiati! Uno degli obbiettivi, miei e di Daniele, è esattamente quello di sensibilizzare le persone a temi caldi e magari a volte un po' scomodi, ma essenziali da conoscere e da combattere, partendo dalle nostre piccole azioni quotidiane, dall'elevazione della persona attraverso la consapevolezza. Spero che dal nostro video sia trapelato almeno uno spiraglio di questi intenti e, magari, che sia riuscito a smuovere qualcosa nella pancia di anche solo una persona. Ringrazio, quindi, della disponibilità per questo spazio, concesso dall'associazione BolognAIL e spero di veder altri concorsi di questo genere. Alice Montorselli Premio Flashvideo

BolognAILnews 5


Ricerca

I Progressi nella terapia: non solo farmaci

7a Giornata Nazionale contro le leucemie, i linfomi e il mieloma

U

n tema senz’altro attuale quello scelto per il seminario interattivo medici-pazienti della giornata nazionale contro le leucemie, i linfomi e il mieloma del 21 giugno 2012, che ci porta a vedere come la terapia delle malattie del sangue non si limita più alla sola chemioterapia ma, grazie ai progressi della ricerca scientifica, cerca (e trova) sempre nuove strade per raggiungere una maggior efficacia e possibilità di cura. Con l’aiuto del Prof. Baccarani, attraverso alcune domande poste ai medici e ai ricercatori dell’Istituto “L. e A. Seràgnoli” cercheremo di dare brevi risposte a questi grandi temi.

Elena Zamagni, Ricercatore Università di Bologna Svolge attività assistenziale nei reparti di degenza e nell’ambulatorio Day Hospital dell’Istituto “Seràgnoli”, con particolare dedizione alla cura dei pazienti con Mieloma Multiplo. Svolge attività di ricerca clinica, collaborando nella segreteria scientifica

6 BolognAILnews

di numerosi protocolli nazionali e internazionali di studio e terapia del mieloma multiplo. Collabora nelle attività didattiche dell’Istituto. L’autotrapianto di midollo è ancora utile per curare il MM? La chemioterapia ad alte dosi seguita da successivo trapianto autologo di cellule staminali emopoietiche è stata introdotta nella terapia del MM agli inizi degli anni ’90 e ha permesso di superare la resistenza alla chemioterapia convenzionale tipica di questa malattia, migliorando la sopravvivenza. Negli ultimi 10 anni l’armamentario terapeutico del MM si è arricchito di nuovi farmaci, non chemioterapici, in grado di esercitare la propria attività, oltre che sulle cellule di mieloma (plasmacellule), anche sulle cellule del “microambiente midollare” in cui le plasmacellule sono immerse.

“ il sequenziamento del genoma umano ha aperto nuove grandi prospettive diagnostiche e terapeutiche ” L’integrazione di questi nuovi farmaci come terapia di preparazione prima e di consolidamento e mantenimento dopo il trapianto autologo ha ulteriormente migliorato i risultati terapeutici in termini di ottenimento di risposte di elevata qualità e di durata di controllo della malattia, rendendo l’autotrapianto una terapia ancora assolutamente attuale.

Vittorio Stefoni, Ricercatore Università di Bologna Frequenta l’Istituto dal 1996, è Specialista Ematologo dal 2003, Ricercatore Universitario dal 2008 e svolge attività di ricerca, prevalentemente clinica, nell’ambito dei Linfomi e delle Sindromi Linfoproliferative. Quali vantaggi ha portato l’uso degli anticorpi monoclonali nella terapia dei linfomi? Gli Anticorpi Monoclonali, introdotti nella pratica clinica ormai più di 15 anni fa, sono farmaci intelligenti che riconoscono specifici bersagli sulla cellula malata provocandone la morte mediante diversi meccanismi, diretti ed indiretti. Come si può facilmente comprendere, tale approccio totalmente diverso rispetto alla vecchia chemioterapia tristemente nota per colpire indiscriminatamente “buoni e cattivi”, ha dato il via ad un nuovo modo di intendere la terapia dei tumori ed in particolare dei Linfomi, portando diversi vantaggi


Ricerca

che si possono riassumere sostanzialmente in 3 concetti: maggiore efficacia, possibilità di ridurre il carico di chemioterapia e conseguentemente una minore tossicità a medio e lungo termine con evidente beneficio per i pazienti. La strada è indubbiamente ancora lunga, ma i primi risultati sono già realtà e promettono ulteriori, futuri passi avanti per la terapia dei pazienti affetti da Linfoma.

Ilaria Iacobucci, Ricercatore Università di Bologna Le principali aree di interesse e di ricerca clinica e biologica sono rappresentate dalle sindromi linfoproliferative acute. I progetti di ricerca in cui è coinvolta comprendono la caratterizzazione molecolare di leucemie acute mediante Next Generation Sequencing e la sperimentazione di nuovi farmaci mirati. Lo studio delle basi molecolari delle leucemie acute è importante? Conoscere le basi molecolari delle leucemie acute è fondamentale per comprendere i meccanismi di insorgenza e progressione e per identificare un gran numero di potenziali bersagli per una terapia molecolarmente mirata, a bassa tossicità e ad elevata efficacia terapeutica, a prescindere dall’età o dalle eventuali comorbidità. Prototipi di farmaci mirati sono stati in passato

l’acido all-trans retinoico (ATRA) per la leucemia acuta a promielociti, caratterizzata dalla traslocazione t(15;17) e l’imatinib, che è un inibitore specifico della fosforilazione dell’oncoproteina Bcr-Abl, responsabile della leucemia mieloide cronica e di un sottogruppo di leucemia acuta linfoblastica. Questi due farmaci hanno radicalmente cambiato la qualità e le aspettative di vita di centinaia di migliaia di pazienti in tutto il mondo. Recentemente, il sequenziamento del genoma umano ha aperto nuove grandi prospettive diagnostiche e terapeutiche. Mediante l’utilizzo di questa tecnologia nuove alterazioni sono state identificate nelle leucemie acute in geni coinvolti nella regolazione della proliferazione, la differenziazione e l’apoptosi (es. TP53, NOTCH1, IKZF1, EZH2, DNMT3A, CEBPA, CBL, KRAS, TET2, RUNX1, BCOR), consentendo la formulazione e la valutazione clinica di farmaci mirati, molti dei quali sono in sperimentazione clinica presso l’Istituto “Seràgnoli”.

Enrico Derenzini, Dottorando di Ricerca Università di Bologna Lavora nel gruppo guidato dal Prof. Zinzani e si occupa di terapia dei linfomi. Sviluppa un’attività di ricerca preclinica di laboratorio volta alla caratterizzazione dei meccanismi d’azione di nuovi farmaci sulle cellule linfomatose.

Ci sono nuovi anticorpi monoclonali per curare il linfoma di Hodgkin? Da decenni il linfoma di Hodgkin rappresenta uno dei maggiori successi terapeutici in ematologia, ed è una delle neoplasie piu sensibili alla chemioterapia. Infatti circa l’80% dei pazienti guariscono se curati con la chemioterapia standard di prima linea.

“ gli Anticorpi Monoclonali sono farmaci intelligenti che riconoscono specifici bersagli sulla cellula malata provocandone la morte mediante diversi meccanismi, diretti ed indiretti ” Il Brentuximab Vedotin è un nuovo anticorpo monoclonale anti CD 30 (una molecola espressa sulla superficie delle cellule linfomatose) ed il primo farmaco biologico ad essere approvato per la terapia del linfoma di Hodgkin negli ultimi 30 anni: è infatti il primo farmaco in grado di indurre risposte anche complete e durature in pazienti ricaduti e refrattari sia alla chemioterapia convenzionale che alla chemioterapia ad alte dosi seguita da reinfusione di cellule staminali emopoietiche autologhe (il cosiddetto autotrapianto di midollo osseo). Attualmente, alla luce di questi risultati così promettenti, si sta cercando di combinare l’utilizzo dell’anticorpo monoclonale alla chemioterapia al fine di aumentare il tasso di remissioni complete e prevenire le ricadute.

BolognAILnews 7


Assistenza

Insieme per migliorare l’Assistenza Collaborazione tra Associazioni: BolognAIL con FTMO e ATMO

Eshard e Nicole ospiti di Casa AIL

L’

importanza di fare rete con altre realtà associative è spesso una strada da percorrere per realizzare al meglio gli obiettivi istituzionali della propria Associazione di appartenenza. Ne è un esempio l’interazione tra BolognAIL e la Fundación para el Trasplante de Médula Ósea (FTMO) e l’Associazione per il Trapianto di Midollo Osseo Onlus (ATMO) che dal 2007 collaborano per dare accoglienza a pazienti ematologici, accompagnati da un familiare, provenienti dall’America Latina, in particolare dal Venezuela. ATMO e FTMO offrono

8 BolognAILnews

possibilità di cura, non realizzabili nel paese di origine, a persone di diverse fasce d’età e appartenenti a famiglie venezuelane in stato di necessità, attraverso accordi di cooperazione sanitaria internazionale. A Bologna, grazie alla presenza di Casa AIL e della nostra Associazione i pazienti trovano oltre alle terapie necessarie e indispensabili per la cura della patologia che devono affrontare anche l’ospitalità presso la nostra struttura di accoglienza per tutto il periodo di cura. Sono come sempre i medici dell’Istituto L. e A. Seràgnoli che in base alla situazione clinica del paziente allertano Casa AIL. Una volta verificata la disponibilità della camera, paziente e accompagnatore possono arrivare, provvisti di regolare visto per motivi sanitari. La possibilità di essere accolti in Casa AIL permette loro di usufruire di una residenza idonea e molto vicina al luogo di terapia e anche di poter contare sulla presenza dei volontari di BolognAIL, che quotidianamente prestano servizio all’interno della struttura aiutando questi pazienti ad inserirsi in una nuova realtà. È importante sottolineare come, nonostante la difficoltà della differenza della lingua, prevale sempre lo spirito di solidarietà e di sussidiarietà che anima BolognAIL e l’incontro con queste famiglie che provengono da ”molto” lontano, diventa spesso un momento di arricchimento reciproco, che ci permette di centrare l’obiettivo fondamentale di assistere e sostenere nel miglior dei modi i pazienti e i loro accompagnatori.

FTMO E ATMO La FTMO e l’ATMO fondate rispettivamente nel 1999 a Maracaibo e nel 2006 a Pietrasanta offrono la possibilità a bambini, adolescenti ed adulti affetti da patologie neoplastiche (principalmente leucemie) di curarsi in strutture italiane di eccellenza usufruendo di terapie altrimenti non accessibili. Questo è possibile grazie ad accordi di cooperazione internazionali siglati tra ATMO, FTMO, Petróleos de Venezuela S.A. e regioni ed ospedali italiani e associazioni di volontariato che operano nel settore dell’accoglienza sanitaria sul territorio italiano. Tra questi l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Orsola-Malpighi di Bologna e BolognAIL. L’ATMO sostiene inoltre programmi di formazione scientifica rivolti al personale medico e paramedico venezuelano operante nel settore pubblico del paese latinoamericano. Questa attività nel 2010 è stata riconosciuta da una dichiarazione di intenti firmata dai governi venezuelano e italiano sul tema della “COOPERAZIONE SANITARIA INTERNAZIONALE NEL CAMPO DELL’ONCOLOGIA, EMATOLOGIA E TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI ED EMOPOIETICHE”.


Sensibilizzazione

Gli eventi di BolognAIL Quando la musica e lo sport diventano solidali Medicina in jazz

In maggio, presso la Sala del Teatro del Suffragio a Medicina, è tornato a grande richiesta un pezzo di storia del jazz bolognese: la Dr Dixie Jazz Band! È la più longeva band amatoriale del mondo, fondata da Nardo Giardina nel 1952 ha all’attivo centinaia di registrazioni e di concerti all’interno delle rassegne europee più prestigiose. Nel mese di luglio è stata protagonista, per la quinta volta, della prestigiosa rassegna “Umbria Jazz”. La DDJB ha suonato e collaborato con tantissimi artisti italiani e internazionali; tra i più famosi Lucio Dalla, Pupi Avati, Renzo Arbore, Johnny Dorelli, Paolo Conte, Marco Di Marco, Louis Armstrong e Gerry Mulligan. Una nota curiosa, la Band ha partecipato a tre film del regista Pupi Avati:

Il Pragatto Open alla sua nona edizione

“Jazz Band”, basato sulla storia della Band stessa, della quale Avati per un periodo, al clarinetto, fece parte; "Dancing Paradise" e "Accadde a Bologna", girato in parte nella mitica cantina dove suona ancora oggi la Band, l’angolo di storia del jazz che pulsa nel cuore di Bologna. Ringraziamenti speciali vanno all’Associazione Eretici che, con il patrocinio del Comune di Medicina e la collaborazione di varie aziende artigianali e commerciali del territorio, ha organizzato la splendida serata e alla talentuosa e applauditissima DDJB che quest’anno festeggia un Anniversario importante - i 60 anni della Band - e ha donato a BolognAIL note armoniose, per una serata di sensibilizzazione sulla lotta ai tumori del sangue.

L’elegante Golf Club di Monte San Pietro ha accolto la nona edizione del Torneo di Golf “Pragatto Open”, appuntamento importante per BolognAIL, che ha destinato i fondi raccolti durante la giornata di gara al finanziamento di borse di studio per giovani Ricercatori, contratti e assegni di Ricerca, borse di Dottorato e posti da Ricercatore Universitario. Grazie ai nostri storici sponsor: Fiori Metalli, Nykor Pilot, Trust, Immobiliare Busseto e Centro Medico Reno. Grazie anche ad Umberto Cesari Azienda Vinicola e a tutti i partecipanti all’evento.

Partita del Cuore di Castel D’Aiano “Seconda Edizione” Per noi è stata una grande soddisfazione e motivo d'orgoglio trovarci tutti insieme, alunni, docenti, ex-alunni e ex-docenti, genitori, “pulcini” della polisportiva Appennino 2000 e la formazione femminile di calcio di Appennino 2000 per trascorrere una giornata con il cuore per far battere un unico grande cuore. Grazie per tutto quello che fate e per l'impegno continuo che dedicate alla vostra meravigliosa “missione”! Stefano Marchesini

Siamo noi che dobbiamo ringraziarvi!!

BolognAILnews 9


Sensibilizzazione

La Campagna Uova di Pasqua AIL Non solo Uova per raccogliere fondi per la Ricerca Scientifica una piantina per decorare il loro terrazzo! E anche nelle piazze il loro successo è proseguito! I banchetti presidiati da tutti i nostri preziosi e infaticabili Volontari sono ormai dei veri e propri negozi “open air”: siamo sempre pronti ad accontentare tutti i gusti! Uova tradizionali, Uova BIO e da quest’anno anche le Uova Maxi! Sono inoltre tornate le eleganti praline di cioccolato e le gustose colombine artigianali. Particolare di un banchetto di distribuzione

L’

edizione 2012 della Campagna Uova di Pasqua AIL è stata caratterizzata dai profumi della primavera! L’apprezzata novità di questa edizione sono state le piantine aromatiche nei colorati vasetti di latta! L’ospedale si è trasformato per qualche giorno in una serra. I corridoi invasi dai profumi della lavanda, del rosmarino, dell’origano e dagli altri aromi hanno sorpreso i medici e i pazienti dell’ospedale… tutti volevano accaparrarsi

“ l’ospedale si è trasformato per qualche giorno in una serra ” E, appunto, le piante aromatiche! Il grande impegno ha dato i suoi frutti: il risultato della Campagna è di grande soddisfazione. Il totale dei fondi raccolti, compreso il contributo delle Aziende, è di circa € 180.000,00. I fondi saranno destinati al sostegno della Ricerca Scientifica sulle Leucemie, i Linfomi e i Mielomi svolta dai Medici e Ricercatori

dell’Istituto “L. e A. Seràgnoli”. Tra le Aziende che, con il loro supporto economico, hanno permesso a BolognAIL di affrontare le spese della Campagna di raccolta fondi, citiamo in particolare Carisbo e Conad che sostengono i costi delle campagne istituzionali già da anni. Un po’ di ringraziamenti… Grazie a Fantasilandia per le sorprese omaggiate e utilizzate per le Uova Maxi; a Sinflora per la consulenza “green” e il prezioso supporto; alla Pasticceria Dino e al Panificio Calamelli per averci fornito a prezzi di grande favore le praline e le combine per la Campagna. Un grazie a Virtus e a Federfarma per l’aiuto nella promozione della Campagna! GRAZIE anche alle librerie che hanno distribuito i segnalibri: Ambasciatori, Feltrinelli, Mondadori, Giannino Stoppani, Trame. Grazie a tutti i VOLONTARI senza i quali sarebbe impossibile realizzare la Campagna Uova di Pasqua AIL!

L’orto di BolognAIL a Giardini e Terrazzi L’amore per il verde di BolognAIL è stato sottolineato anche in occasione di “Giardini e Terrazzi” che si è svolta ai Giardini Margherita dal 9 al 13 maggio. Un tripudio di colorate campanule e di profumate piantine aromatiche insieme ai semi da piantare preparati in tematici e utilissimi kit: insalata gustosa, barbecue, profumi e relax e ornamentale. Ringraziamo Jacob Kovo Del Consorzio FIA per averci ospitato alla manifestazione e un ringraziamento speciale alla famiglia Ansaloni Di Florsilva che ci ha donato tutti i semi.

10 BolognAILnews


Sensibilizzazione

La Ricerca e la Solidarietà in piazza

Il gazebo in Piazza Re Enzo

E

proprio al Sostegno della Ricerca Scientifica sulle Leucemie, i Linfomi e i Mielomi sono stati devoluti i fondi raccolti da questa Campagna Uova di Pasqua AIL 2012. Nelle ultime edizioni delle Campagne istituzionali i Ricercatori, Medici, Infermieri e Biologi di BolognAIL sono scesi in piazza per distribuire i prodotti e per incontrare pazienti e semplici curiosi. Parlare direttamente con chi è coinvolto nella malattia e chi sempli-

cemente voleva avere maggiori informazioni, ha rappresentato un successo perché la Sensibilizzazione è uno dei punti della missione di AIL. Nasce sull’onda di questo entusiasmo la Solidarietà in piazza, un evento culturale di Sensibilizzazione che si è svolto in concomitanza della Campagna Uova di Pasqua AIL 2012. Sotto il gazebo sistemato nel cuore della città, in Piazza Re Enzo, si sono alternate alcune delle ricercatrici dell’Istituto “L. e A. Seràgnoli” che hanno affrontato alcuni temi di carattere divulgativo sulle malattie del sangue. Giulia Perrone ha parlato del “Mieloma Multiplo”, Lara Rossi del “Microambiente midollare e le cellule staminali”, Elena Zamagni del “Trapianto di cellule staminali emopoietiche”. Durante tutto l’evento è stato possibile lasciare i messaggi all’Associazione da affidare alla rete attraverso l’account twitter di BolognAIL (il nostro account è @AILBologna).

Cronaca di una giornata particolare Il 26 Maggio siamo andati in gita con BolognAIL. Prima Tappa: l’Azienda Vinicola “Umberto Cesari”. La visita è stata interessante, la guida una ragazza attenta e competente. Ottimo menu, bello il contesto…. Per non parlare dei vini!! Uno meglio dell’altro! Già questo sarebbe bastato a rendere la gita estremamente interessante. Ma, non era finita. Il Vice-Sindaco di Castel San Pietro Terme, con l’amico Franco Corazza ci hanno fatto un regalo speciale facendoci visitare il “GIARDINO DEGLI ANGELI”, un percorso nel verde fra suoni, emozioni e ricostruzioni di scenari e ambienti fantastici, ispirati a film, luoghi e memorie. Si, perché i genitori di Sara, dopo la perdita della figlia, sono riusciti a trasformare il loro immenso dolore in una risorsa per tutti noi, donandoci uno spazio incantato, dove tutto resta fuori per dar vita ad una vibrazione che ti pervade e ti resta. E lì senti la forza dell’amore. Aver attraversato quel giardino è stato come fare un viaggio nel rapporto speciale fra Sara e i suoi genitori. Speriamo di tornarci presto con gli amici Pistoiesi. Rossella e Marco

170 UOVA DI BOLOGNAIL IN ROMANIA AI BIMBI DI DUE ORFANOTROFI Il Gruppo Sposi della Parrocchia di San Domenico di Savio di Bologna ha regalato 170 Uova di Pasqua di BolognAIL ai bambini ospiti della Casa d'Accoglienza di Braila e Prajesti in Romania. In queste comunità, gestite dalle Sorelle Clarisse Francescane Missionarie del SS. Sacramento, sono ospitati i bambini abbandonati nelle strade a cui la vita non ha dato nulla. Regalare un Uovo sembra quasi un gesto “inutile”, ma ha regalato loro tanta normalità e tanti inaspettati sorrisi! BolognAIL non poteva non accogliere con entusiasmo questa richiesta di collaborazione, e la Pasqua al cioccolato è arrivata anche a tanti bimbi in Romania!

Sogno con te Sei in ogni raggio di sole … sei in ogni goccia di rugiada … sei in ogni foglia di un bosco … sei in ogni fiore di primavera. Sei nei miei occhi, sei nella mia mente, sei dentro di me. Sei il mio sogno e niente potrà mai portarti via. Guardando su vedo te. Sei tra una stella e il mio cuore e brillerai sempre, papà. Fiaba d’amore Patrizia Romagnoli

BolognAILnews 11


Risultati

Tiriamo le somme di un anno impegnativo Il bilancio economico 2011

I

l 17 maggio scorso si è tenuta l’Assemblea dei soci di BolognAIL, durante la quale è stato presentato il Bilancio Consuntivo del 2011. Il primo dato che il Prof. Tura, Presidente di BolognAIL, ha voluto mettere in evidenza è stato certamente positivo: il 2011 si è chiuso con un bilancio in pareggio.

get del 2011 fosse quantitativamente inferiore a quello del 2010 perché si era prevista da un lato una minore raccolta di fondi e dall’altro una minore destinazione di finanziamenti alla ricerca per l’Istituto di Ematologia “L. e A. Seràgnoli”. Ciononostante l’Associazione è riuscita a potenziare i propri servizi di

ENTRATE 2011

IMPIEGHI 2011

2% 4%

1%

1%

0%

4%

14%

13%

36%

37%

per l’attività che AIL deve compiere utilizzando strategie anche nuove che permettano di avere effetti positivi nella raccolta fondi, risultati efficaci che consentano di confermare gli impegni finanziari presi nel sostegno alla ricerca e all’assistenza. Ha poi concluso dicendosi fiducioso nel futuro: infatti uno sguardo agli ultimi anni di attività mostra come i fondi raccolti ed erogati siano andati sempre quantitativamente e qualitativamente aumentando, incoraggiandoci ad andare avanti nel raggiungimento dei nostri importanti obiettivi a beneficio di tutti i pazienti affetti dalle malattie del sangue.

23% 17% 26%

22%

Donazioni destinate (Assistenza e Ricerca)

Donazioni e Lasciti

Ricerca Scientifica

Oneri di supporto generale

Iniziative nazionali

Proventi finanziari e straordinari

Assistenza Socio-Sanitaria

Impieghi per la sensibilizzazione

Iniziative locali

Offerte 5x1000

Oneri promozionali e di raccolta fondi

Donazioni liberali

Quote Associative

Oneri finanziari, patrimoniali e straordinari

Totale Impieghi 2011

€ 1.460.657,00

Totale Entrate 2011

€ 1.473.243,00

La disponibilità dei nostri donatori, siano essi privati cittadini, aziende, banche o fondazioni, e l’impegno dello staff, dei volontari, dei consiglieri e dei soci ha portato al raggiungimento di un risultato davvero soddisfacente. Il Prof. Tura ha spiegato come il bud-

12 BolognAILnews

Assistenza, nello specifico l’Assistenza medico infermieristica Domiciliare di BolognAIL e l’accoglienza in Casa AIL. Il Presidente ha fatto anche alcune considerazioni sull’anno in corso che si presenta impegnativo per la situazione economica generale del paese, ma di certo stimolante

Il nuovo Statuto di BolognAIL I Consiglieri ed i Soci di BolognAIL sono stati di nuovo convocati il 21 giugno per l’Assemblea Straordinaria di approvazione di un nuovo testo Statutario. Il precedente Statuto, adottato nel 1992 e successivamente variato nel 2001, è stato adeguato al nuovo Statuto adottato dall’ AIL Nazionale, l’occasione ha poi permesso di aggiornare anche articoli ormai obsoleti. Il nuovo testo è scaricabile all’indirizzo www.ailbologna.it/content/chisiamo/organi-e-statuto. Desideriamo ringraziare il Notaio Paolo Bonoli per la professionalità e generosità dimostrata anche in questa occasione.


Prossimi eventi

Appuntamenti d’autunno Tanti gli eventi da non perdere a sostegno di BolognAIL

Anteprima della cover del Bilancio di Missione 2011

Il primo appuntamento dell’autunno di BolognAIL è la presentazione del Bilancio di Missione 2011. Il 2 ottobre prossimo, ore 17.30 a Palazzo Magnani, sede storica di UniCredit, presentiamo alla cittadinanza e ai nostri sostenitori come abbiamo utilizzato i fondi raccolti, quanto abbiamo centrato i nostri obiettivi di sostegno alla ricerca scientifica, di assistenza al paziente onco-ematologico e al familiare, di sensibilizzazione della società sulle problematiche che ogni giorno deve affrontare chi contrae una leucemia, un linfoma, un mieloma o un’altra emopatia. Il filo conduttore del Bilancio di quest’anno è la STRATEGIA. Approfittiamo di questo spazio per ringraziare UniCredit Spa per l'ospitalità e il generoso contributo per la realizzazione del fascicolo. Il 7 ottobre, a Villa Pallavicini ci sarà invece la consueta Festa d’Autunno

con il pranzo (alle ore 12.30) e l’estrazione dei premi della lotteria (alle 16.30). In palio una Bicicletta elettrica Wayel (1) modello OldTown gentilmente concessa in premio da WAYEL, società del Gruppo TERMAL, che ringraziamo; un Tablet Android (2) 2.3 touch screen, connessione Wi-Fi e Internet 3; Orologio Capital Diamonds (3): Raffinato orologio da polso con 10 diamanti incastonati; Orologio Chronotech (4): Elegante orologio da uomo, colore giallo, dal design unico, con vetro a prisma; Gioielli Miluna (5): anello e orecchini in oro e perle, una parure da sogno;soggiorno offerto da un caro sostenitore di BolognAIL presso il Villaggio Turistico Ploner, sito in Carbonin Dobbiaco, dal 1 al 10 dicembre 2012; ingressi ai parchi tematici (Italia in Miniatura, Gardaland, Parco Sigurtà ecc.); buoni sconto o omaggio per ristoranti, estetiste, parrucchiere di Bologna e provincia… e tanti altri premi! Richiedi i biglietti, a 2,50 euro cad, e prenotati per il pranzo telefonando alla segreteria di BolognAIL 051397483. ALCUNI PREMI DELLA LOTTERIA 1 2

3 5 4

Marco Di Marco

Il Maestro Marco Di Marco si esibirà in concerto il 22 ottobre al Teatro Comunale di Bologna, insieme a Chuck Israels e Bill Goodwin. L’evento è organizzato dall’Associazione FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari, www.fidapa. com) che ringraziamo. Per la prevendita contattare BolognAIL al numero 051 397483. Al Teatro Orione di Bologna, in Via Cimabue 14, dal 23 al 25 ottobre alle ore 21, il Gruppo Dialettale del Dopolavoro Ferroviario di Bologna “ As Fa’ Quall Ch’as Pol” presenta una commedia in tre atti dal titolo La cùra pr’al mèl a i dént. I biglietti si possono acquistare direttamente al teatro o prenotare chiamando la nostra segreteria e ritirandoli la sera stessa dello spettacolo al teatro. La compagnia devolverà il suo compenso alla nostra associazione. E infine dopo il successo della prima edizione torna anche quest’anno il Concorso Letterario “Guido Zucchi” in lingua italiana e dialetto bolognese. La cerimonia di premiazione dei vincitori avverrà presso la sede del Quartiere San Vitale in Vicolo Bolognetti il 4 novembre 2012. Durante la premiazione si esibirà il coro dell’Archiginèsi e saremo presenti con un banchetto informativo. Maggiori informazioni su www.succedesoloabologna.it

BolognAILnews 13


Sensibilizzazione

La Campagna Stelle di Natale AIL 2012 7, 8 e 9 dicembre in tante postazioni a Bologna e provincia

E

fra poco…. sarà tempo di Stelle! Vi ricordiamo le date della prossima Campagna Stelle di Natale AIL, che si svolgerà a Bologna e provincia i prossimi 7-8-9 dicembre! E non di sole Stelle sarà caratterizzata la Campagna… seguiteci perché anche in questa nuova avventura saranno tante le novità! Se avete nuove postazioni da suggerirci segnalatecele per tempo chiamandoci in sede proveremo ad organizzarci per essere presenti. Per maggiori informazioni su tutti i modi di sostenere la nostra Campagna Stelle contattateci al numero 051/397483 o scrivete ad info@ailbologna.it Buona Campagna a tutti! PERCHè sostenere la Campagna I fondi raccolti attraverso la Campagna Stelle di Natale AIL saranno destinati ai progetti di RICERCA SCIENTIFICA in campo onco-ematologico dell'Istituto "L. A. Seràgnoli". Come sostenere la Campagna ADOTTA UN CARTONE Per te 10 Stelle, da distribuire o regalare a familiari e amici: con poche telefonate puoi sostenere l’iniziativa! PRENDI UNA STELLA DI NATALE E GLI ALTRI PRODOTTI AIL Fino al 21 dicembre puoi prendere le Stelle di Natale AIL e gli altri prodotti

14 BolognAILnews

Immagine istituzionale della Campagna Stelle di Natale AIL

presso le postazioni allestite nelle piazze e nei centri commerciali di Bologna e provincia, oppure ordinarli rivolgendoti a BolognAIL. OFFRI IL TUO TEMPO COME VOLONTARIO Vuoi coprire uno o più turni di distribuzione di Stelle di Natale presso le postazioni AIL? Chiama la segreteria dell’Associazione. BOLOGNAIL IN AZIENDA All’interno della tua azienda o del tuo ufficio puoi raccogliere le prenotazioni dei prodotti AIL dei tuoi colleghi. I Volontari di BolognAIL te li consegneranno direttamente in azienda nel giorno stabilito. ADOTTA UN BANCHETTO La Campagna istituzionale comporta diversi costi, tra i quali l’allestimento di una postazione. Un modo alternativo per sostenere BolognAIL è quello di “adottare un banchetto” coprendo,

interamente o parzialmente, le spese di acquisto di una postazione che è composta da: desk, bandiera e roll up. La postazione potrà essere personalizzata con il logo dei sostenitori, un modo nobile per ottenere visibilità! CONCORSO FOTOGRAFICO PER LA CAMPAGNA STELLE Per questa Campagna Stelle aspettiamo i tuoi scatti fotografici! Il banchetto della tua postazione, la stella posizionata in un punto suggestivo, la situazione più divertente. Liberate la fantasia e il vostro estro! Lo scatto che verrà scelto come il più rappresentativo della Campagna Stelle di Natale AIL 2012 verrà premiato con una stampa di Tonino Guerra. Le foto dovranno pervenire in versione digitale all’indirizzo info@ailbologna.it entro il 19 dicembre 2012. Il premio verrà consegnato alla Cena di Natale dell’AIL. Per maggiori informazione www.ailbologna.it


Sensibilizzazione

Regala il Natale 2012 di BolognAIL Regala ai pazienti il calore di una Casa e la serenità per affrontare la malattia

E

cco le nostre proposte per un Natale davvero solidale. Come ogni anno la campagna dei re-

gali solidali di BolognAIL ci permetterà di sostenere le spese di uno dei nostri

Servizi di Assistenza al paziente e al familiare: Casa AIL, la casa di accoglienza di BolognAIL. Puoi prenotare i prodotti o richiedere il catalogo e il modulo d’ordine contattando gli uffici di Casa AIL

Le decorazioni in vetro La palla natalizia, ø 12 cm, racchiude un grazioso ciondolo al suo interno. È disponibile nella versione lucida o satinata. In confezione singola. Offerta minima € 12 cad. Il set Bologna Skyline è composto da 3 decorazioni in vetro soffiato a bocca. Realizzato in Italia, l’articolo è decorato a mano nei colori bianco e blu, raffigura il profilo della città. ø 8 cm. Offerta minima € 15 a confezione.

al numero 051 392066 o scrivendo un e-mail a iniziative@ailbologna.it. Grazie a Alce Nero, Umberto Cesari e Del Conte per aver sostenuto la campagna Regali Solidali Natalizi di BolognAIL.

Le donazioni liberali È possibile offrire un sostegno anche con una generosa donazione e comunicare la propria scelta con una lettera su carta intesta natalizia di BolognAIL completa di busta.

I biglietti d’auguri La collezione si compone di due nuove proposte grafiche e di diversi soggetti religiosi: lo skyline di Bologna, gli scintillanti fiocchi di neve AIL e un’Immagine Sacra (disponibile in quattro versioni).

La brocca Innovazione e raffinatezza caratterizzano questa caraffa adatta a tante occasioni (h 22 cm - capienza 1 lt). Offerta minima € 18.

Il giocattolo morbido e le sfere di cioccolato Adatto a grandi e piccini questo articolo allegro e goloso. Pupazzetto in colori diversi e personaggi assortiti (h 15-20 cm), confezionato con 10 sfere di cioccolato Del Conte al latte e fondente. Offerta minima € 12.

La confezione regalo

La teiera e le due tazze Oggetti dalle forme leggere e luminose, entreranno nelle case con delicatezza ed eleganza. Il miele Mielizia di Alce Nero, che completa la confezione regalo, renderà il rito del tè ancora più piacevole. Offerta minima € 35.

Il panettone e il pandoro Soffici e profumati, panettone e pandoro sfornati da un’attenta filiera artigianale, a base di ingredienti scelti. Nel formato da 1 kg. Offerta minima € 17 cad.

La scatola, nella quale dopo le Feste si potranno riporre gli oggetti più cari, contiene una bottiglia di spumante Umberto Cesari e, a scelta, un panettone o un pandoro. Offerta minima € 26.

BolognAILnews 15


assistenza

ontariato

ricerca ricercavolontariatoassi assistenza volon volontariato ricerc assisten sistenza ricercavolontar e n o i cio 1 z a nt ilan201 .30 ni e es B ne re 1a7gnaredit r P io 2 - ozo MUniC s is 201alaza di o M bre P oric n i t n d tto e s .30ini u 1 t o d 1 ic 2 se Au - orePallav ’ a d 2012 Villa t rtoo s re e e F ttob nc arc .00 o o C i M 21 gna 7 e o D ori Bol co 2012ale d r tti t a re un a 3 én ° M ottoob Com n i d viariool M 22 atr i a i d a erroas P 0 Te e l è m m oro FCh’ 21.0 na m g v ll l Copr’a opol’aQua - orei Bolo a delADs Fa 201ri2one d r ù ttale na breo O c rio i to atr le log a a t a r i L o D i Bo 25 o Te e cch 0 t t p d le Zu 16.0tale i al up r 3 o 2 G l rs do - orean Vignett o da ncGui 012tiere SBolo o o C e 2 ar ol

Per informazioni BolognAIL ONLUS Dipartimento di Ematologia e Scienze Oncologiche “L. e A. Seràgnoli” Pad. 8 Policlinico S. Orsola Malpighi Via Massarenti, 9 - 40138 Bologna Tel. 051 397483 - Fax 051 346509 info@ailbologna.it Seguici anche su: Ail Bologna

@AILBologna

www.ailbologna.it

volontariato

volontariatoassisten ssistenza volontariato

ric ricerca assistenza br l Qu Vic m e in ve e d o d 4 n Se

Il vostro autunno volontariato insieme a BolognAIL

assistenza Sono tanti gli eventi che BolognAIL ha in cantiere e che ci accompagneranno per tutto l’autunno. Appuntamenti di sensibilizzazione istituzionale come la presentazione del Bilancio di Missione 2011 dell’Associazione, altri più ludici come la festa d’autunno con la ricca lotteria abbinata, ed anche eventi musicali e spettacoli teatrali. Prendete posto e state con noi!!

volontariato

volonta

ass

volonta

Periodico Settembre 2012  

Periodico quadrimestrale di BolognAIL, uscita settembre 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you