Issuu on Google+

MAGLIA CREATIVA N. 6 € 5,90 BIMETRALE - ED. LUMINA DISTRIBUZIONE: PRESS-DI SRL 20090 SEGRATE (MI) POSTE ITALIANE SPA SPED. IN A.P. - D. L. 353/2003 (L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1 COMMA 1, DCB MILANO

creazioni di MANIFATTURA SESIA

COLLEZIONE 2015

MODA

NUOVI VOLUMI

CON SCHEMI E SPIEGAZIONI


Ci siamo ISPIRATI AI COLORI DELLA NATURA, perchè i nostri filati sono naturali. ABBIAMO UNITO QUALCHE TOCCO PIÙ ACCESO, perchè alla fine la sera si può osare anche un capo più particolare. Ma soprattutto, abbiamo voluto CREARE UNA COLLEZIONE DI MAGLIE ELEGANTI, e facilmente abbinabili con altri capi di abbigliamento, il tutto adatto sia ad una passeggiata all’aria aperta, che ad una giornata in ufficio, o una cena fuori… Probabilmente È PIÙ SEMPLICE REALIZZARE DELLE BELLE MAGLIE, PARTENDO DA DEI BEI FILATI… questa è stata la nostra riflessione e il nostro intento: creare una collezione di maglieria che fosse di tendenza, che PRESENTASSE AL MEGLIO LE QUALITÀ di ciascun filato utilizzato, e che facesse venire voglia di realizzare queste maglie anche semplicemente sfogliando la rivista. SPERIAMO DI ESSERCI RIUSCITI!

MANIFATTURA SESIA più di cinquant’anni di successo in continua evoluzione. Così sintetizziamo una storia imprenditoriale, che nasce nel 1963 a Fara Novarese. Professionalità, qualità e servizio sono i valori e i punti di forza che ci hanno resi interpreti del mercato della maglieria e dell’ aguglieria. È nostro preciso impegno garantire che il nostro prodotto sia di Qualità. Ogni giorno operiamo un’attenta selezione delle materie prime. Per i nostri filati naturali utilizziamo solo fibre nobili. Queste materie prime sono interamente trasformate in Italia e sottoposte ad attenti controlli in ogni fase lavorativa. I filati della linea BIOSESIA si rivolgono a tutte quelle persone che cercano il benessere in armonia con la natura. I filati della linea BIOSESIA sono certificati ICEA in accordo con lo std Gots. Le lane utilizzate sono provenienti dalla tosatura di pecore allevate in aziende agricole biologiche nel rispetto dei criteri di salute e di benessere degli animali. I cotoni provengono da coltivazioni biologiche controllate. La tintura di questi filati avviene con prodotti selezionati che rispettino l’ambiente riducono il rischio di allergie.


SOMMARIO 10

14

11

15

18

6

19

8 9

12 16

20


21

29

Maglia Creativa pubblicato da Edizioni Lumina Srl Via Frua, 22 - 20146 Milano luminainfo@edizionilumina.it Direttore responsabile Daniela Agostinelli Direttore editoriale Giuliano Azzimonti Coordinamento tecnico Gian Mario Negri Creazioni Manifattura Sesia

24 22 26

30

Progettazione stilistica dei capi, testi e coordinamento foto Sabrina Giunti Eureka Design info@eurekadesign.it www.eurekadesign.it Tel/Fax 0574 1825848 eurekadesignstudiostile.blogspot.com Progetto grafico e impaginazione Davide Ceriani Stampa Tiber Spa Via della Volta, 179 25124 Brescia Ufficio Abbonamenti Erika Balzani Tel. 02/48106277 orario: 10,00 - 14,00 abbonati@edizionilumina.it Distribuzione per l’Italia PRESS-DI Distribuzione Stampa Multimedia s.r.l. 20090 Segrate (MI)

23 28

32

Copyright Lumina Srl è autorizzata dagli aventi diritto alla pubblicazione dei contenuti e dei soggetti riprodotti in “Maglia Creativa”. L’intero contenuto del periodico e dei suoi allegati sono protetti da copyright, sono pertanto vietate riproduzioni di testi, foto e articoli, soggetti, anche parziali, senza la preventiva autorizzazione scritta dell’Editore. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi Titolari. Testi, articoli e foto, anche se non pubblicati, non vengono restituiti.


TA UNA PROPOS IRRESISTIBILE NA nel FILATO “LA ECOLOGICA”, RBIDO. CALDO E MO ero La userai davv sempre: SARÀ n i jeans PERFETTA co na e con una gon elegante

LANA A C I G O L ECO 6

spiegazioni a p. 38


7


BABA UN FILATO SOFFICE, da usare in mille modi, e noi l’abbiamo fatto così, con un CARDIGAN APERTO, RISCRIVENDO in UNA TRAMA NUOVA i punti più classici

12

spiegazioni a p. 43


IL FOCUS DELLA GIACCHINA è il punto operato, e un MODELLO SEMPLICE che adatto alla nostra LANA “KINTYRE”, fa molto campagna inglese

K INTY R E spiegazioni a p. 44


ECHOS IL COLLO SI STACCA e si può portare anche da solo, e la GIACCHINA È SOFFICE proprio GRAZIE ALLA LANA “ECHOS”, usata qui in un COLORE MOULINÈ e con un punto lavorato

spiegazioni a p. 44

15


IL BLU CHE LUCCICA DEL “NORDICA CHIC” abbinato al FILATO “NORDICA” dello stesso colore, ci propone O UN ABITO CON SCOLL A “V” che SLANCIA ile LA FIGURA, così versat che lo METTERETE SEMPRE

IC H C A IC D R NO 16

spiegazioni a p. 46


Qui il TRAFORATO si realizza con un FILATO INVERNALE e peloso, il “PLUMET”. Una contraddizione? A noi PIACE TANTISSIMO!

PLUMET spiegazioni a p. 52

24


25


CASHMERE

spiegazioni a p. 54

26


Questo filato per la SUA MORBIDEZZA, parla da solo! E allora perchè non utilizzare un bel punto che RENDE IL MAGLIONCINO ancora più SPECIALE?

27


NORDICA MAGLIONE OVERSIZE in LANA “NORDICA”, e l’autunno diventa subito FRIZZANTE. Linee semplici per tutto lo CHIC che vuoi tu

spiegazioni a p. 57

30


31


LANA ECOLOGICA

MODELLO MAGLIONCINO IN FILATO LANA ECOLOGICA OCCORRENTE _460 gr di filato _un paio di ferri 3 ½

PUNTO OPERATO: Si lavora seguendo lo schema B allegato. Iniziare con la parte che precedeil primo asterisco, ripetere sempre da * a * per il numero di volte necessario a terinare con i punti che seguono il 2° asterisco. Per eseguire 1 aumento a rov. Sollevare il filo orizzontale fra i 2 punti sottostanti e lavorarvi 1 rov. Crociato. Nei ferri pari, non indicati nello schema, lavorare i punti come si presentano, diritto su diritto, rovescio su rovescio. Per eseguire un intreccio a destra, mettere 2 punti in sospeso sul dietro del lavoro, 2 dir. E lavorare a rovescio i due punti in sospeso. Per eseguire un intreccio a sinistra, mettere 2 punti in sospeso sul davanti del lavoro, 2 rov., e lavorare a diritto i 2 punti in sospeso. Eseguito il 10° ferro, ripartire dal 3° ferro dello schema. CATENA: si lavora seguendo lo schema A allegato. Nei ferri pari, non indicati nello schema, lavorare tutti i punti a rov. Per eseguire 4 punti crociati a des.

PUNTI IMPIEGATI Punto operato, catena CAMPIONE DEL PUNTO OPERATO 17 punti e 27 ferri: 10 cm di largh. E 10 cm di alt.

Mettere 2 punti in sospeso sul dietro del lavoro, 2 dir. E lavorare a diritto i 2 punti in sospeso. Per eseguire 4 punti incrociati a sin. Mettere 2 punti in sospeso sul davanti del lavoro, 2 dir. E lavorare a dir. I 2 punti in sospeso. Eseguito l’8° ferro, ripetere sempre dal 1° ferro dello schema. ESECUZIONE DAVANTI: con i ferri n.3 ½ e con una lana di colore contrastante, avviare 98 punti e lavorare 1 ferro a diritto (al termine del lavoro, questo ferro verrà disfatto); con il filato “lana ecologica”, lavorare 1 ferro a rovescio e 4 ferri a maglia tubolare, quindi proseguire a coste 2x2 per la balza per 12 giri. Cominciare a spostare i punti per la lavorazione dei disegni: 24 maglie a rovescio, 8 diritti per la treccia sinistra, 10 rovesci, 12 diritti per la catena centrale, 10 rovesci, 8 diritti per la treccia destra, 24 rovesci. Lavorare le maglie seguendo le spiegazioni del punto operato. Per le trecce laterali, intrecciare tenendo in sospeso 2 maglie una volta sul

7 5 3

= 1 DIRITTO

1

= 4 P. INCROCIATI A SINISTRA

= 1 ROVESCIO = 1 AUMENTO A ROVESCIO

= 4 P. INCROCIATI A DESTRA

Schema A

= 1 INTRECCIO A SINISTRA = 1 INTRECCIO A DESTRA

9 7 5 3 1 Schema B

38

*

*


A cm 53 di alt. tot., per le spalle, intrecc. ai lati 30 p. in 5 riprese, cioè 6 p. per 5 volte. Terminati gli intrecci delle spalle, intrecc. i 40 p. rimasti, per lo scollo nuca. MANICA: con i f. avv. 44 punti, 2 giri di punto legaccio e poi punto alveare. A cm 3 di alt. tot. iniziare ad aumentare ai lati, internamente al primo e all’ultimo p., 1 p. ogni 14 f. per 9 volte; sui p. man mano aumentati lav a legaccio o a p. operato. A cm 32 di alt. tot., per l’arrotondamento della manica, intrecc. ai lati 4 p. in una sola volta e pros. intrecciando ancora 2 p. nel 2° f. seg., quindi dim., internamente ai primi e agli ultimi 2 p., 1 p. ogni 2 f. per 8 volte, 1 p. alternatamente ogni 2 e ogni 4 f. per 6 volte e 1 p. ogni 4 f. per 4 volte.

Terminate le dim. indicate, intrecc. i 28 p. rimasti in una sola volta. Eseguire l’altra manica nello stesso modo. CONFEZIONE PER IL COLLO: riprendere i punti (26 maglie per il davanti, 42 maglie per il dietro, in totale 104 maglie) e lavorare 8 giri a punto legaccio. Eseguiti 16 f. a maglia tubolare rov. mettere tutti i p. in sospeso e poi cucirli uno a uno a p. indietro lungo il lato di apertura del davanti destro. Rifinire nello stesso modo il davanti sin., omettendo l’esecuzione degli occhielli. Cucire i fianchi e i sottomanica, quindi unire ogni manica al suo incavo. Affrancare i bottoni in corrispondenza degli occhielli.

BABA Il cardigan è formato da due teli diritti, uno lavorato a rasato e uno lavorato a punto grana di riso doppia, cuciti sul dietro e ai lati. LATO RASATO DIRITTO: con i ferri e con una lana di colore contrastante, avviare 46 punti e lavorare 1 ferro a diritto (al termine del lavoro, questo ferro verrà disfatto); con il filato “babà”, lavorare 1 ferro a rovescio e 4 ferri a maglia tubolare, quindi proseguire a coste doppie per 6 ferri. Proseguire aumentando 2 punti all’inizio e 2 alla fine del ferro (fino ad ottenere 50 maglie totali), quindi iniziare la maglia rasata, lasciando 2 punti di bordo (lavorati sempre a punto legaccio) all’inizio di ogni ferro, che serviranno come rifinitura del centro davanti e del centro dietro. A cm 162 di altezza totale, diminuire di 2 punti per lato e iniziare la lavorazione a coste doppie per 6 ferri. Poi fare 4 ferri di tubolare e chiudere tutti i punti a punto calza con l’ago. LATO GRANA DI RISO DOPPIA: con i ferri e con una lana di colore contrastante, avviare 46 punti e lavorare 1 ferro a diritto (al termine del lavoro,

questo ferro verrà disfatto); con il filato “babà”, lavorare 1 ferro a rovescio e 4 ferri a maglia tubolare, quindi proseguire a coste doppie per 6 ferri. Proseguire aumentando 2 punti all’inizio e 2 alla fine del ferro (fino ad ottenere 50 maglie totali), quindi iniziare la grana di riso doppia, lasciando 2 punti di bordo (lavorati sempre a punto legaccio) all’inizio di ogni ferro, che serviranno come rifinitura del centro davanti e del centro dietro. A cm 162 di altezza totale, diminuire di 2 punti per lato e iniziare la lavorazione a coste doppie per 6 ferri. Poi fare 4 ferri di tubolare e chiudere tutti i punti a punto calza con l’ago. CONFEZIONE Cucire i due teli diritti dalla parte con il margine a punto legaccio, a partire dalla costa fino a cm 85 dal fondo (abbiamo costruito il dietro della maglia). Ora cucire i lati (quelli senza margine) a partire dal fondo, fino a cm 65, in questo modo abbiamo lasciato aperti gli sbracci. Se vogliamo, possiamo chiudere la maglia con uno spillo o una cintura.

MODELLO CARDIGAN LUNGO IN FILATO BABÀ OCCORRENTE _550 gr di filato Babà _un paio di ferri 4 ½ PUNTI IMPIEGATI punto tubolare, coste doppie, punto legaccio, grana di riso doppia CAMPIONE DEL PUNTO 15 punti e 23 ferri: 10 cm di largh. e 10 cm di alt. Grana di riso doppia: si esegue su un numero di punti multiplo di 4. 1° ferro: * 1 dir., 1 rov.*, ripetere da * a * 2° ferro: lavorare i punti come si presentano 3° ferro: *1 rov., 1 dir* 4° ferro: lavorare i punti come si presentano 5° ferro: ripetere dal 1° ferro.

43


TARTAN

MODELLO CARDIGAN IN FILATO TARTAN OCCORRENTE _700 gr di filato _un paio di ferri 6 PUNTI IMPIEGATI Punto: maglia tubolare, coste 1x1, punto operato (descritto nella spiegazione del dietro). CAMPIONE DEL PUNTO 14 punti e 21 ferri: 10 cm di largh. e 10 cm di alt.

DIETRO: con i ferri n.6 e con una lana di colore contrastante, avviare 80 punti e lavorare 1 ferro a diritto (al termine del lavoro, questo ferro verrà disfatto); con il filato “tartan”, lavorare 1 ferro a rovescio e 8 ferri a maglia tubolare, quindi proseguire a punto coste operato facendo: 1° ferro a rovescio, 2°-3°-4°-5° ferro: 1 maglia dir., 1 maglia rov., 6° ferro: ripartire dal primo ferro. A cm 51 di alt. Tot., iniziare lo scavo manica intrecciando 5 maglie e dopo intrecciare una maglia a tutti i diritti per 7 volte. Proseguire per 22 cm e poi intrecciare le spalle. DAVANTI SINISTRO: avviare 38 maglie e fare lo stesso procedimento del dietro, scavo manica compreso. Per lo scollo, a cm 57 di alt. Tot., intrecciare 8 maglie su un lato e 1 maglia a tutti i diritti per 4 volte. A 73 cm, intrecciare le spalle. DAVANTI DESTRO: procedere come il davanti sinistro ma in senso inverso. MANICA: con i ferri n.6 e con una lana di colore contrastante, avviare 40 punti e lavorare 1 ferro a diritto (al termine del lavoro, questo ferro verrà disfatto); con il filato “tartan”, lavorare 1 ferro a rovescio e 2 ferri a maglia tubolare, quindi proseguire a punto coste 1x1 per 24 ferri. Dopo, continuare con punto operato (vedi spiegazioni del dietro). A cm 41 di altezza calcolati sopra la costa, iniziare gli scavi alla stessa maniera del dietro. TASCHE: con i ferri n.6 e con una lana di colore contrastante, avviare 30 punti

e lavorare 1 ferro a diritto (al termine del lavoro, questo ferro verrà disfatto); con il filato “tartan”, lavorare 1 ferro a rovescio e 2 ferri a maglia tubolare, quindi proseguire a punto coste 1x1 per 20 ferri, e quindi iniziare il punto operato per cm 12. CONFEZIONE: cucire le spalle e riprendere le maglie per il collo (88 totali) e lavorare a costa 1x1 per 16 ferri, poi fare 2 ferri a maglia tubolare e chiudere a punto calza con l’ago. Per il bordo del davanti, riprendere tutte le maglie che si trovano e fare una costina 1x1 di 5 ferri e 2 ferri a tubolare, poi chiudere a punto calza con l’ago. Cucire le tasche a cm 2 sopra il tubolare e a cm 5 dal bordo del davanti. Quindi piegare la costina e fermarla con il bottone. Cucire gli alamari il primo sotto il collo, il secondo sotto 10 cm dal primo e così il terzo.

NORDICA CHIC DAVANTI: con i ferri n.5 e con una lana di colore contrastante, avviare 90 punti e lavorare 1 ferro a diritto (al termine del lavoro, questo ferro verrà disfatto); con il filato “nordica” messo a dop-

44

pio, lavorare 1 ferro a rovescio e 4 ferri a maglia tubolare, quindi proseguire a coste 1x1. A cm 6 di alt. Tot. Iniziare a lavorare con i ferri 4 e un filo soltanto di “nordica”, a maglia rasata rovescia.


A 16 cm di altezza totale, cambiare filato e utilizzare il “Nordica chic”, lavorare per 18 cm (fino a 34 di alt. Tot.), lavorare a rasato diritto. A questo punto cambiare filato e usare il “nordica”, lavorando a rasato rovescio per 5 cm (fino a 39 cm di alt.tot.). Poi cambiare di nuovo lana e usare il “nordica chic” a rasato diritto, per 6 cm (fino a 45 cm di alt. Tot.). Cambiare ancora e lavorare con il “nordica” a rasato rovescio per 13 cm (fino a cm 58 cm di alt. Tot). Dopo, cambiare filo e passare al “nordica chic”, lavorando a rasato diritto per 9 cm (fino a 67 cm di alt. Tot). A questo punto, per lo scollo, sui 6 punti centrali lavorare: 1 acc, 1 dir, lavorare a dir. Il punto seguente e metterlo in sospeso, 1 dir., 2 ass. a dir. Sui rimanenti punti, proseguire a rasato. Proseguire solo sui punti del lato destro dello scollo diminuendo, internamente ai primi due punti, 1 punto ogni 4 ferri per 12 volte. Per diminuire un punto, lavorare 2 ass. a dir. Contemporamneamente, a cm 76 di altezza totale, per l’incavo manica, intrecciare ai lati 5 punti in una volta sola poi intrecciare ancora, ogni 2 ferri, 2 punti per 5 volte. A cm 85 di alt. Tot., cambiare filato e lavorare le due parti dello scollo con il “nordica” a rasato rovescio. A cm 94 di altezza tot., per la spalla, intrecciare in una volta sola i punti rimasti. Portare a termine l’altra parte allo stesso modo, ma in senso inverso. DIETRO: si lavora come detto per il davanti, omettendo l’esecuzione dello scollo. A cm 92 di alt. Tot., per lo scollo nuca, intrecciare i 27 punti centrali in una volta sola e portare a termine le due parti saparatamente, intrecciando a lato dello scollo 1 punto ogni 2 ferri per 2 volte. A cm 94 di alt. Tot., per la spalla, intrecciare i punti riamasti in una sola volta. Portare a termine l’altra parte allo stesso modo ma in senso inverso. MANICA: con i ferri n.5 e con una lana di colore contrastante, avviare 48 punti e lavorare 1 ferro a diritto (al termine del lavoro, questo ferro verrà disfatto);

con il filato “nordica” messo a doppio, lavorare 1 ferro a rovescio e 4 ferri a maglia tubolare, quindi proseguire a coste 1x1. A cm 6 di alt. Tot. Iniziare a lavorare con i ferri 4 e un filo soltanto di “nordica”, a maglia rasata rovescia. Iniziare ad aumentare ai lati, internamente al primo e all’ultimo punto, 1 punto ogni 6 ferri per 14 volte. Per ottenere un aumento, sollevare il filo che unisce il punto precedente al punto successivo e lavorarvi 1 dir. Crociato. Sui punti man mano aumentati, ampliare la lavorazione a maglia rasata. Contemporaneamente, cambiare il filato a cm 13 di altezza totale, e utilizzare il “Nordica chic”, lavorare per 7 cm (fino a 20 di alt. Tot.), lavorare a rasato diritto. A questo punto cambiare filato, sempre continuando le aumentazioni ai lati, e usare il “nordica”, lavorando a rasato rovescio per 7 cm (fino a 27 cm di alt.tot.). Poi cambiare di nuovo lana e usare il “nordica chic” a rasato diritto, per 11 cm (fino a 38 cm di alt. Tot.). Contemporaneamente, per l’arrotondamento della manica, intrecciare ai lati 2 punti ogni 2 ferri per 3 volte, poi, internamente al primo e all’ultimo punto, diminuire 1 punto ogni 2 ferri per 11 volte, ogni 8 ferri per 3 volte. Contemporaneamente, a cm 41 di alt. Totale, cambiare ancora e lavorare con il “nordica” a rasato rovescio per 8 cm, fino a 49 cm di alt. Tot. A questo punto intrecciare i punti rimastiin una volta sola. Eseguire l’altra manica allo stesso modo. CONFEZIONE Cucire la spalla destra. Per il bordo di rifinitura dello scollo, con i ferri n. 5 riprendere 132 punti dallo scollo del davanti (66 per parte), e 28 dallo scollo nuca; sui punti ottenuti lavorare, con il “nordica” messo a doppio, 4 ferri a coste 1x1, poi lavorare 4 ferri a maglia tubolare e chiudere tutti i punti a punto calza con l’ago. Cucire i lati del bordo e la spalla sinistra. Cucire i fianchi e i sottomanica, quindi cucire ogni manica al suo incavo.

MODELLO VESTITO LUNGO IN FILATO NORDICA E NORDICA CHIC OCCORRENTE _650 gr di filato, di cui 350 gr di “nordica” e 300 gr di “nordica chic”. _un paio di ferri 4 e un paio di ferri 5 PUNTI IMPIEGATI rasato diritto, rasato rovescio e costa 1x1 CAMPIONE DEL PUNTO 21 punti e 31 ferri: 10 cm di larghezza e 10 cm di alt.

45


ECHOS PUNTO BARRETTE: si lavora su un numero di punti di base multiplo di 4 + 3. 1°-3°-5° ferro: 3 dir., 1 rov.*, ripetere sempre da * a * e terminare con 3 diritti. 2°-4°-6° ferro: 1 dir., 1 rov., 1 dir.,* 2 dir.,1 rov., 1 dir*. 7°-9°-11° ferro: *1 dir., 1 rov., 2 dir.*, terminare con 1 diritto, 1 rov., 1 dir. 8°-10°-12° ferro: 3 dir., *1 rov., 3 dir.*. 13° ferro: ripetere dal 1° ferro.

MODELLO GIACCA CON COLLO STACCABILE IN FILATO ECHOS OCCORRENTE _680 gr di filato _un paio di ferri 7. PUNTI IMPIEGATI Punto: maglia tubolare, maglia rasata, punto barrette

46

DAVANTI DESTRO: con i ferri N.7 e con una lana di colore contrastante, avviare 26 punti e lavorare 1 ferro a diritto (al termine del lavoro, questo ferro verrà disfatto); con il filato “echos”, lavorare 1 ferro a rovescio e 4 ferri a maglia tubolare, quindi proseguire a punto barrette. A cm 8 di alt. Tot., per sagomare il fianco, iniziare a diminuire, internamente all’ultimo punto, 1 punto ogni 6 ferri per 4 volte. Per diminuire 1 punto, lavorare 2 ass. a rov. A cm 17 di alt. Tot., eseguire 1 occhiello e ripeterlo ogni 15 cm per altre 2 volte. Per fare un occhiello: intrecciare 2 punti internamente ai primi 2 punti e, nel corso del ferro successivo, avviare a nuovo 2 punti in corrispondenza dei punti intrecciati. A cm 25 di alt. Tot., iniziare ad aumentare, internamente all’ultimo punto, 1 punto ogni 6 ferri per 4 volte. Per ottenere 1 aumento, sollevare il filo che unisce il punto precedente a quello successivo e lavorarvi 1 rovescio crociato. A cm 40 di alt. Tot., per l’incavo manica, intrecciare 3 punti in una volta sola e proseguire intrecciando ancora,ogni 2 ferri, 2 punti e 1 punto. A cm 51 di alt. Tot., per lo scollo, intrecciare 6 punti in una volta sola e proseguire intrecciando ancora, ogni 2 ferri, 3 punti e 1 punto per 2 volte. A cm 59 di alt. Tot., intrecciare i 9 punti rimasti per la spalla in 3 riprese, cioè 3 punti per 3 volte. DAVANTI SINISTRO: si lavora come

detto per il destro, ma in senso inverso e omettendo l’esecuzione degli occhielli. DIETRO: con i ferri n.7 avviare 44 punti come detto per il davantidestro, e lavorare allo stesso modo fino ad aver completato il bordo a maglia tubolare. Proseguire a punto barrette. A cm 8 di alt. Tot., per sagomare il fianco, iniziare a diminuire, internamente al primo e all’ultimo punto, 1 punto ogni 6 ferri per 4 volte. A cm 25 di alt. Tot., iniziare ad aumentare, internamente al primo e all’ultimo punto, 1 punto ogni 8 ferri per 4 volte. A cm 40 di alt. Tot., per l’incavo manica, intrecciare ai lati 3 punti in una volta sola e proseguire intrecciando ancora, ogni 2 ferri, 2 punti e 1 punto. A cm 59 di alt.tot., per le spalle intrecciare 9 punti in 3 riprese, cioè 3 punti per 3 volte. Al termine, intrecciare i 14 punti rimasti per lo scollo nuca. MANICA: con i ferri 7, avviare 24 punti come detto per il davanti destro e lavorare allo stesso modo fino ad aver completato il bordo a maglia tubolare. Proseguire a punto barrette, ripartendo 4 aumenti durante l’esecuzione del primo ferro. A cm 10 di alt. Tot., iniziare ad aumentare ai lati, internamente al primo e all’ultimo punto, 1 punto ogni 16 ferri per 4 volte. A cm 43 di alt. Tot., per l’arrotondamento della manica, intrecciare ai lati 3 punti in una volta sola e proseguire intrecciando ancora, ogni 2 ferri, 2 punti e 1 punto, 1 punto ogni 4 ferri per 2 volte, ogni 2 ferri, 1 punto per 1 volta e 2 punti per 3 volte. Al termine, a cm 57 di alt. Tot., intrecciare i 6 punti rimasti i una volta sola. Eseguire l’altra manica allo stesso modo. COLLO: il collo misura cm 60 di circonferenza alla base, cm 63 lungo il margine superiore, cm 33 di alt. Tot. Con i ferri n.7 avviare 60 punto come


precedente a quello successivo e lavorarvi un diritto crociato; sui punti man mano aumentati, ampliare il punto rete, tenendo presente che ogni gettato deve essere abbinato alla relativa diminuzione e viceversa; quando questo non è possibile lavorare a m.rasata i punti ai lati in esubero rispetto al motivo per 35 cm di altezza totale, su entrambi i lati, separare con un filo in colore contrastante il p. di margine dell’ultimo ferro eseguito per delimitare le aperture delle maniche. A cm 44 di alt. tot., per lo scollo, mettere in sospeso i 22 punti centrali e portare a termine le due parti separatamente, intrecciando a lato dello scollo, ogni 2 ferri, 2 punti per 2 volte e 1 punto per volte. A cm 51 di alt. tot. intrecciare i 39 punti rimasti per la spalla in 4 riprese, cioè 9 punti per 3 volte ogni 12 punti. Portare a termine l’altra parte allo stesso modo, ma in senso inverso. DIETRO: lavorare come detto per il davanti, omettendo l’esecuzione dllo scollo. A cm 48 di alt. tot., per lo scollo nuca, mettere in sospeso i 28 punti centrali e portare a termine le due parti separatamente, intrecciando a lato dello scollo, ogni 2 ferri, 3 punti e 2 punti. Contemporaneamente, a cm 51 di alt. tot. intrecciare i 39 punti rimasti

per la spalla in 4 riprese, cioè 9 punti per 3 volte e 12 punti. Portare a termine l’altra parte allo stesso modo, ma in senso inverso. CONFEZIONE Cucire la spalla destra. Con i ferri 4, riprendere 84 punti lungo lo scollo del davanti, lavorando a diritto i punti in sospeso al centro e 70 punti dallo scollo nuca, lavorando a dir. i punti in sospeso al centro. Sui 154 punti ottenuti, lavorare 6 ferri a coste doppie, iniziando e terminando il 1° ferro con 2 rov. Al termine, lavorare 4 ferri a maglia tubolare e chiudere tutti i punti a punto calza con l’ago. Cucire i lati del bordo e la spalla sin. Per il bordo della manica sin., con i ferri 4 riprendere 39 punti dal punto segnato del margine del davanti e fino alla spalla, 39 punti dalla spalla fino al punto segnato del margine del dietro; sui 78 punti ottenuti, lavorare 14 ferri a coste doppie, iniziando e terminando il 1° ferro con 2 rov. Al termine lavorare 4 ferri a maglia tubolare e chiudere tutti i punti a punto calza con l’ago. Lavorare il bordo della manica destra allo stesso modo, riprendendo i punti prima dal dietro poi dal davanti. Cucire i lati dei bordi e i fianchi.

MODELLO MAGLIONCINO A RETE IN PLUMET OCCORRENTE _160 gr di filato “PLUMET” lavorato a 3 fili _un paio di ferri 4 e 4 1/2 PUNTI IMPIEGATI Maglia tubolare, coste doppie e maglia rasata. Punto rete: 1° ferro: 1 dir., *2 ass. a dir., 1 gett.*, ripetere da * a * fino all’ultimo punto, terminare con 1 dir. 2°-4° ferro: a riv. 3° ferro: 2 dir., *1 gett., 1 acc.*, fino agli ultimi 2 punti, terminare con 2 dir. 5° ferro: ripetere dal 1° ferro. CAMPIONE DEL PUNTO 18 punti e 25 ferri: 10 cm di largh. e 10 cm di alt.

51


LOLLIPOP DAVANTI E DIETRO: avviare 64 maglie con i ferri n. 4 e fare 4 giri di tubolare. Proseguire per altri 7 giri con la costa 1X1 (1 d. e 1 r). Cambiare i ferri con il n. 6 e fare a maglia rasata 1 aumento per lato fino ad arrivare a 82 maglie. Arrivati a 100 giri iniziare ad accavallare (per le spalle) 1 maglia per parte fino ad arrivare a 130 giri totali. Quindi intrecciare le maglie per chiuderle. CONFEZIONE Cucire le spalle dei 2 teli fino a 40 giri. Riprendere le maglie 64 per il giro manica, quindi 32 sul davanti e 32 sul retro facendo, con i ferri n. 4, 4 giri di costa 1x1 (1 d. e 1 r.) e 4 a tubolare, poi chiudere tutti i punti a punto calza con l’ago. Finire cucendo i lati.

MODELLO MAGLIA SMANICATA IN FILATO LOLLIPOP OCCORRENTE _190 gr di filato “Lollipop” _un paio di ferri 4 _un paio di ferri 6 PUNTI IMPIEGATI Maglia rasata, costa 1x1 e maglia tubolare. CAMPIONE DEL PUNTO 10 x 10 = 14 punti e 20 ferri

MILFORD PUNTO OPERATO: si lavora seguendo lo schema A. Per i davanti e il dietro ripetere da * a * per tutto il ferro e terminare con il punto che segue il 2° asterisco. Per la manica ripetere da * a * per 20 volte e terminare con il punto che segue il 2° asterisco. Eseguito il 4° ferro, ripetere sempre dal 1° ferro dello schema A. ESECUZIONE DAVANTI DESTRO: con i ferri n. 4 1/2 e con una lana di colore contrastante avviare 57 punti e lavorare 1 ferro a diritto (al termine del lavoro questo ferro verrà disfatto); con il filato “MILFORD”, lavorare 1 ferro a rov., e 4 ferri maglia tubolare, quindi proseguire a p.costa. A cm 2 di alt. tot. proseguire con i ferri n.5; lavorare sui primi 2 punti a legaccio e sui restanti punti a punto operato. Per sagomare il fianco, a cm 14 di alt.

52

tot., iniziare a intrecciare 1 punto ogni 16 ferri per 2 volte e 1 punto ogni 8 ferri per 7 volte. A cm 21 di alt. tot., internamente ai primi 4 punti, eseguire 1 occhiello di 1 punto e ripeterlo in seguito altre 4 volte, a cm 7,5 di distanza l’uno dall’altro. Per ogni occhiello lavo-

Schema A 4 3 2 1

*

*

= 1 DIRITTO = 1 ROVESCIO


filato utilizzato per la chiusura. Cucire i fianchi e i sottomanica, quindi unire ogni manica al suo incavo. ESECUZIONE CANOTTA: La canotta si lavora unendo 2 fili di filato “plumet” (nel corpo) e 1 filo di “plumet” + 1 filo di “cristallo” nella costina. DAVANTI: avv. 166 p. come detto per il dietro del bolerino, quindi, con 1 filo di “plumet” e 1 di “cristallo”, lav. 1 f. a rov. e 10 f. a maglia tubolare. Pros. a maglia rasata, con 2 fili di “plumet”, ripartendo 60 dim. durante l’esecuzione del 1° f. Per sagomare i fianchi, a cm 4 di alt. tot., internamente ai primi e agli ultimi 2 p., iniziare a dim. 1 p. ogni 12 f. per 5 volte. A cm 28 di alt. tot., internamente ai primi e agli ultimi 2 p., iniziare ad aumentare 1 p. ogni 16 f. per 3 volte e sui p. man mano aumentati ampliare la lavorazione a maglia rasata. A cm 39,5 di alt. tot., per l’incavo manica, intrecc. ai lati 5 p. in una volta sola e pros. intrecciando ancora, ogni 2 f., 2 p. e 1 p. per 2 volte. A cm 52 di alt. tot., per lo scollo, intrecc. i 22 p. centrali in una volta sola e pros. sulle due parti separatamente, intrecciando ancora a lato dello scollo, ogni 2 f., 3 p., 2 p. per 2 volte e 1 p. per 4 volte. A cm 59 di alt. tot., per la spalla, intrecc. i 20 p. rimasti in 3 riprese, cioè 6 p. e 7 p. per 2 volte. Portare a termine l’altra parte nello stesso modo, ma in senso inverso. DIETRO: si lavora come detto per il davanti, avviando il lavoro con 1 filo di

“plumet” e 1 di “cristallo”, sino al termine dei f. a maglia tubolare, quindi pros. a maglia rasata con 2 fili di “plumet”, ripartendo 66 dim. durante l’esecuzione del 1° f. Per sagomare i fianchi, a cm 4 di alt. tot., internamente ai primi e agli ultimi 2 p., iniziare a dim. 1 p. ogni 12 f. per 5 volte. A cm 28 di alt. tot., internamente ai primi e agli ultimi 2 p., iniziare ad aumentare 1 p. ogni 16 f. per 3 volte e sui p. man mano aumentati ampliare la lavorazione a maglia rasata. A cm 39,5 di alt. tot., per l’incavo manica, intrecc. ai lati 4 p. in una volta sola e pros. intrecciando ancora, ogni 2 f., 2 p. e 1 p. per 2 volte. A cm 59 di alt. tot., per la spalla, intrecc. i 20 p. rimasti in 3 riprese, cioè 6 p. e 7 p. per 2 volte. Contemporaneamente al 1° intreccio delle spalle, per lo scollo nuca, intrecc. i 28 p. centrali in una volta sola e pros. sulle due parti separatamente, intrecciando ancora a lato dello scollo 3 p. ogni 2 f. per 2 volte Portare a termine l’altra parte nello stesso modo, ma in senso inverso. CONFEZIONE Cucire la spalla des. Per il bordo dello scollo, con i filato “plumet”, riprendere 116 p. lungo lo scollo davanti e 76 p. lungo lo scollo nuca. Sui p. ottenuti lav. 6 f. a maglia tubolare e chiudere tutti i p. a p. calza con l’ago. Cucire la spalla sin. e di seguito il bordo dello scollo. Lungo ogni incavo eseguire un bordo come detto per lo scollo, ma riprendendo 154 p. Cucire i fianchi.

NORDICA TRECCIA: si lavora eseguendo la parte data dello schema. Nei ferri pari, non indicati nello schema, lavorare tutti i punti a rovescio. Per eseguire 1 intreccio a sinistra mettere 8 punti in sospeso sul davanti del lavoro, 8 diritti e lavorare a diritto gli 8 punti in sospeso. Per eseguire 1 intreccio a destra, mettere 8 punti in

sospeso sul dietro del lavoro, 8 diritti e lavorare a diritto gli 8 punti in sospeso. Eseguito il 26° ferro, ripetere sempre dal 3° ferro dello schema.

MODELLO MAGLIA OVERSIZE IN FILATO NORDICA OCCORRENTE _550 gr di filato “NORDICA” _un paio di ferri 4 ½. PUNTI IMPIEGATI Maglia tubolare, coste doppie, maglia rasata e maglia rasata rovescia, chicco di riso. CAMPIONE DELLA MAGLIA RASATA ROVESCIA 19 p. e 30 f.= cm 10 di largh. e cm 10 di alt. CAMPIONE DELLA TRECCIA 24 p. e 30 f.= cm 7 di largh. e cm 10 di alt.

ESECUZIONE DAVANTI: con i ferri e con una lana di colore contrastante, avviare 134 punti e

57


MAGLIA CREATIVA