Page 1

RASSEGNA STAMPA NOTO


del

18/05/2018


del

23/05/2018


del

23/05/2018


del

23/05/2018


del

23/05/2018


del

23/05/2018


del

23/05/2018


del

23/05/2018


del

24/05/2018


del

28/05/2018


del

14/06/2018


del

05/07/2018


del

05/07/2018


del

05/07/2018


del

05/07/2018


del

05/07/2018


del

05/07/2018


del

05/07/2018


del

06/07/2018


del

08/07/2018


del

12/07/2018


del

14/07/2018

SABATO 14 LUGLIO 2018

.45 Il sindaco. Bonfanti: «Energia creativa e capacità

[ SPECIALE È ARRIVATA L’ESTATE ]

di attrazione sono alla base di un format che rappresenta la visione della nostra comunità»

A CURA DI PKSUD

Artisti e il matrimonio vip A Noto l’estate è glamour Da Capossela a Venditti, da De Gregori a Pio e Amedeo

C

apossela, Venditti e De Gregori, ma anche Pio e Amedeo direttamente da Emigratis, Norma, la 4^ edizione di Giacinto Festival, la 43^ edizione di Notomusica con Dee Dee Bridgewater e Nicola Piovani e il matrimonio, per adesso top secret dell'anno con tanto di festa (parola di ben informati) in piazza Municipio, dell'anno tra Chiara Ferragni e Fedez. A Noto sarà un'estate lunga, intensa, movimentata e colorata. La stagione è già entrata nel vivo e quello che sta trascorrendo è il primo weekend di eventi che ha visto ieri sera esibirsi in piazza Municipio il duo palermitano I Soldi Spicci. Stasera sullo stesso palcoscenico, invece, arriva Vinicio Capossela, il primo dei 3 grandi cantanti che faranno tappa a Noto. Venerdì pomeriggio il sindaco Corrado Bonfanti, l'assessore alla Cultura Frankie Terranova e l'assessore al Turismo Giusi Solerte hanno presentato il lungo cartellone estivo, quell'Effetto Noto che diventa contenitore vasto di appuntamenti di qualità che coniugano musica e arte, incontri e letteratura, consacrando la città in un luogo dove c'è il rischio di non annoiarsi mai. «Energia creativa e forte capacità di attrazione - ha detto il sindaco Bonfanti davanti ai tanti protagonisti di Effetto Noto 2018 - sono alla base di un format che rappresenta in maniera esemplare la visione della nostra comunità e delle politiche culturali e turistiche che questa

Questa estate l'attenzione sarà rivolta anche al matrimonio dell'anno, almeno qui in Italia. La fashion blogger Chiara Ferragni e il cantante rap Fedez convoleranno a nozze in un antico casolare di Noto e la notizia rimbomba ormai dovunque

amministrazione comunale porta avanti basandosi su uno sviluppo sostenibile che fa della "bellezza" il suo ingrediente principale». Un cartellone allestito grazie anche all'instancabile lavoro delle associazioni locali, impegnate nella valorizzazione del brand Noto e Val di Noto, tramandando saperi e saperi, suscitando curiosità e interesse per visitatori e turisti. Certo, poi ci sono eventi negli eventi, come per esempio Notomusica: è l'evento più longevo organizzato in città con 43 edizione ed è un festival internazionale di musica classica e jazz or-

ganizzato sapientemente dall'Associazione Concerti Città di Noto e che porterà a Noto Dee Dee Bridgewater (2 agosti) e Nicola Piovani (9 agosto). Protagonista la musica: il 12 agosto arriva Antonello Venditti con il Unplogged mentre il sabato che precede la festa di San Corrado toccherà a Francesco De Gregori esibirsi sul palcoscenico di piazza Municipio. A questi appuntamenti si aggiunge la rassegna Noto In Jazz, organizzata da Francesco Rubino e l'appuntamento con Norma il 20 luglio.

Ma c'è anche l'arte. Noto quest'anno ha lanciato lo slogan "Noto città d'Arte" grazie alla presenza in città di oltre 31 mostre che offrono stili ed influenze diverse. "Picasso è Noto" e la mostra sulla rivoluzionaria Frida Kahlo arricchiscono l'ex Convitto Ragusa diventato adesso Convitto delle Arti mentre "Abstracta" tiene a battesimo un nuovo spazio espositivo: Sala Gagliardi. Riproposto anche quest'anno l'appuntamento con NotArte: oltre 50 artisti esporranno ad agosto lungo via Giovanni XXIII, strada che costeggia la Basilica di San Nicolò. Teatro: la

Fondazione Teatro Tina Di Lorenzo ripropone ogni giovedì all'ex Cantina Sperimentale lo spettacolo Invisibili ma quest'anno lo fa coinvolgendo storie e protagonisti che arrivano da tutto il Val di Noto. Agosto sarà anche il mese dei festeggiamenti di San Corrado, appuntamento che non può mancare sulle agende dei netini con molti dei residenti fuori dall'isola che scelgono quel periodo per ritornare in città. La processione dell'arca è in programma il 26 agosto. A fine mese, poi, l'attenzione sarà rivolta al matrimonio dell'anno, almeno

qui in Italia. La fashion blogger Chiara Ferragni e il cantante rap Fedez convoleranno a nozze in un antico casolare di Noto e la notizia rimbomba ormai dovunque. Previsti ospiti importanti e anche una festa a tema - per il momento non confermata - in centro storico il giorno prima del grande e lieto evento che proietterà ancor più lontano l'immagine di Noto, aspettando l'ultimo grande evento del 2018. Il Meeting Europeo delle Associazioni Unesco a cui parteciperanno delegazioni provenienti da tutta l'Europa.


del

14/07/2018


del

14/07/2018


del

14/07/2018


del

14/07/2018


del

14/07/2018


del

14/07/2018


del

16/07/2018


del

25/07/2018


del

29/07/2018


del

30/07/2018


del

31/07/2018


del

31/07/2018


del

31/07/2018


del

31/07/2018


del

31/07/2018


del

31/07/2018


del

3/08/2018


del

8/08/2018


del

8/08/2018


del

8/08/2018


del

8/08/2018


del

8/08/2018


le si scontrano diverse visioni, all’interno anche delle stesse coalizioni politiche, In Italia, in Europa e nel mondo, ad aprire la nuova stagione della fiction di Rai1 sarà “La vita promessa” (con la messa in onda prevista per l’11 settembre). E' la storia di Carmela Carrizzo, una “madre coraggio” che nei primi anni del '900 lascia la Sicilia per l’America dove spera di dare ai suoi cinque figli un futuro migliore. Quattro puntate in cui il regista Ricky Tognazzi ricorderà agli italiani che siamo stati migranti anche noi, attraverso la vicenda di Luisa Ranieri (Carmela), che parte alla volta di New York, e Lina Sastri, nel ruolo di Assunta Moggi, signora «burbera dall’animo buono», che a Napoli gestisce un “casino” in cui affitta camere anche ai disperati in partenza per la terra promessa. Nel cast della miniserie (una coproduzione Rai Fiction e Picomedia, prodotta da Roberto Sessa), anche Francesco Arca, Thomas Trabacchi, Miriam Dalmazio, Primo Reggiani, Cristiano Caccamo. Nel corso delle riprese, Ricky Tognazzi aveva evidenziato che «spesso, in questo momento così drammatico, noi italiani dimentichiamo che dai primi del '900 abbiamo viaggiato e “conquistato” le Americhe». La serie, ha aggiunto Luisa Ranieri, «racconta una storia di «immigrazione e disperazione, che parla dei migranti di allora raccontando la tragedia dell’immigrazione oggi». Quella dei Carrizzo è la storia epica di una delle tante famiglie siciliane sullo sfondo del più grande esodo migratorio della storia moderna durante gli anni '20. La fiction racconterà destini sorprendenti e passioni ancestrali nati in terra siciliana e cresciuti altrove, portando tutto il profumo, l'onore e la saggezza di una terra antica e fiera. La protagonista Luisa Ranieri è la siciliana Car-

B

Dalla Sicilia a New York 10/08/2018 i migranti eravamo noi del

Luisa Ranieri nei panni di Carmela Carrizzo “madre coraggio”

Dai primi del '900 noi italiani abbiamo viaggiato e conquistato le Americhe

mela, bella, intensa: ha trent'anni e con il marito Salvatore cresce i loro figli, come una delle tante famiglie che vivono sulle terre del Barone Musumeci. Spanò, l’uomo di fiducia del barone, è in realtà un crudele caporale e sarà lui, insieme ai suoi, a uccidere Salvatore in un’imboscata. Carmela decide allora di vendere tutto e partire coi figli per Napoli, in attesa di salire sul piroscafo per l’America. A New York la

donna affronta difficoltà e delusioni: il suo nuovo marito, Pachino, sposato per procura, le fa conoscere il lato oscuro di Little Italy dove un pugno di delinquenti, affiliati in bande, ricattano i poveri disgraziati come lui per conto della “Mano Nera”. Si avvicendano le sofferenze dei figli di Carmela in una cultura ostile e insieme la loro lotta per la conquista di una posizione sociale, anche nel crimine.

È un modo per raccontare la tragedia dell’immigrazione oggi LINA SASTRI E, IN ALTO, LUISA RANIERI. A DESTRA, RICKY TOGNAZZI

L’avventura di Carmela s'intesse a doppio filo con quella di un’altra donna, Rosa, una prostituta di origine siciliana che si sposa per procura col figlio con problemi di ritardo di Carmela: è proprio quest’ultima a ordire l’inganno, per assicurare a Rocco una moglie, finendo per infliggere però a Rosa lo stesso destino, se non forse più amaro, che era toccato a lei. I copioni sono opera postuma di una delle più note e apprezzate sceneggiatrici della televisione italiana, Laura Toscano (nel suo curriculum conta “Commesse”, “Il maresciallo Rocca”) con Franco Marotta. La revisione della sceneggiatura è di Simona Izzo. La serie ha ricevuto un sostegno economico da parte di Apulia Film Commission che, ancora una volta, ha mostrato grande lungimiranza nel finanziare fiction tv che si occupano di problematiche di grande attualità ma che danno anche la possibilità al pubblico televisivo di scoprire scorci della nostra terra che, altrimenti, resterebbo sconosciuti ai più e che, invece, meritano grande risalto per la bellezza e, soprattutto per la storia e la cultura che racchiudono.

Quella dei Carrizzo è la storia epica di una delle tante famiglie siciliane sullo sfondo del più grande esodo migratorio della storia moderna durante gli anni '20. La fiction racconterà destini sorprendenti e passioni ancestrali nati in terra siciliana e cresciuti altrove

wke, allo 71° Locarno Festival. L’attore texano, qui regista dell’apprezzato autoriale film musicale “Blaze”, ha ripercorso un pò della sua lunga storia nella conversazione, anche botta e risposta, con un pubblico straripante. «Sono eccitato all’idea di lavorare con Catherine Deneuve, di confrontarmi con lei come persona e grande attrice», ha spiegato il cineasta parlando del prossimo “The Truth” (La Verità) del maestro Hirokazu Koreeda che si prepara a girare il suo primo film fuori dal Giappone, anche con Juliette Binoche e Ludivine Sagnier. Hawke e Binoche saranno nei panni di una coppia di sposi che lascia gli Stati Uniti per fare ritorno in Francia dopo che la madre di lei (Deneuve), nota attrice, pubblica una controversa autobiografia. «Ho ricevuto una telefonata del regista che tra l’altro mi ha mandato un copione usando il mio nome per il personaggio e alla mia richiesta di spiegazioni mi ha detto che mi conosceva, sapeva pochi nomi americani e il mio gli piaceva. Ma io non riuscivo a fare me stesso e l’ho subito cambiato». Poiché la sceneggiatura è basata su una pièce teatrale inedita di Koreeda, immediatamente si è passati a parlare di palcoscenico: «Il teatro è l’essenza della recitazione e dell’interpretazione, si condivide con chi è in sala la scrittura, il testo, la poesia. E’ una grande emozione». Quando gli è stato chiesto se interpreterebbe Re Lear, lui ha risposto divertito. «Ci sono alti e bassi nella vita. Confrontarsi con un testo simile vuol dire impegnarsi davvero. Ci vuole forza. Chi lo sa? E’ una possibilità». Ethan Hawke ha affrontato poi un tema a lui molto caro, la vulnerabilità: «Quando si ha vergogna di se stessi nel fare una cosa, l’arte è una grande guaritrice. Non c'è una linea che non si può superare quando si fa l’attore o il regista. Devi superarla, mitigare e ridurre la paura. Devi fare un pò come un incantatore. CLAUDIO SCARINZI

ANTONELLO VENDITTI DOMENICA IN CONCERTO

Ecco “Core de Roma” versione unplugged a Noto

Una location d’eccezione per lo storico cantautore di “Sara” e “Amici mai”

GAETANO RIZZO

U

na location di eccezione per un artista altrettanto di eccezione. Quello in programma domenica prossima sulla scalinata della Cattedrale di Noto, ci vuole poco ad intuirlo, sarà molto di più di un concerto, e non solo per la caratura del protagonista, Antonello Venditti. La tappa netina dello “Unplugged tour”, organizzata da Giuseppe Rapisarda Management e prodotta da F&P Group, rappresenta uno degli appuntamenti più attesi dell’estate per quanto riguarda l’intera Sicilia, posto che il “teatro” dell’evento è il cuore di un ambito territoriale inserito dall’Unesco in quello che viene considerato “Patrimonio dell’Uma-

nità”. Ed è in questo affascinante contesto che Antonello Venditti proporrà i suoi brani di maggiore successo, ripercorrendo una carriera ricca di soddisfazioni che dura da circa mezzo secolo. Un arco di tempo assai ampio e tale da coinvolgere fan di età anche parecchio distanti tra loro, facendo da raccordo tra varie generazioni. Tutti pronti a ritrovarsi sulla splendida scalinata della Cattedrale di Noto, dove domenica prossima (inizio 21.30) l’artista capitolino intonerà le canzoni che lo hanno reso celebre, nelle quali ha si possono trovare non solo i sentimenti e l’amore, ma anche temi sociali e culturali. Perché Venditti è capace di spaziare su più fronti, dimostrandosi pure campione di versatilità, dote che sin qui gli ha con-

sentito di restare sempre sulla cresta dell’onda. La qualità di testi e musica, ovviamente, è risultata decisiva in tal senso e, quindi, non è di certo casuale il successo che Venditti ha riscosso e che continua a riscuotere, testimoniato dalla vendita di circa 30 milioni di dischi. La sua carriera, che domenica sera tradurrà in canzoni, nasce al Folkstudio, autentica fucina per molti cantautori che si affacciano alla ribalta negli Anni '70. E’ un’epoca di trasformazioni per il Paese, ma anche di forte impegno da parte di alcuni artisti – come Venditti – che intendono e riescono a lanciare un messaggio che va ben oltre la semplice canzone da “gustare” al juke-box. Il cantautore “romano dè Roma” vive quel periodo con un particolare fermento,

pubblicando quasi un album ogni anno e diventando presto riferimento per quanto riguarda la musica d'autore. Già all’esordio Venditti riesce a farsi apprezzare e tra la fine degli An-

Antonello Venditti sarà di scena domenica a Noto

ni '80 e l'inizio del decennio successivo incide album che lo conducono in vetta alle principali classifiche. "In questo mondo di ladri" del 1988 e "Benvenuti in paradiso" del 1991 riescono a spopolare, raggiungendo quote di vendita notevoli, circa un milione di copie. Il traino è garantito da tracce come "Ricordati di me" ed "Amici mai”, presenti nella scaletta della tappa di Noto assieme a brani entrati nella storia della musica, come “Bomba o non bomba”, “Lilly”, “Roma capoccia”, “Peppino”, “Notte prima degli esami”, “In questo mondo di ladri”, “Dimmelo tu cos’è” e “Sara”, giusto per citare alcuni dei successi che hanno reso grande Venditti, pronto a regalare emozioni in un luogo che già, di per sé, è emozionante.


del

11/08/2018


del

11/08/2018


del

11/08/2018


del

11/08/2018


del

11/08/2018


del

12/08/2018

DOMENICA 12 AGOSTO 2018

spettacolo

Venditti a Noto Stasera sulla Scalinata una lunga carrellata 50 anni di successi

TURIELLO OGGI A TAORMINA E DOMANI A TINDARI CON L’ANTIGONE DI SOFOCLE

ustizia e morale erno conflitto

.17

Dopo il sold out di venerdì al Castello a Mare di Palermo, Antonello Venditti sarà stasera a Noto. I brani più importanti di quasi 50 anni di carriera e una location unica come la Scalinata della Cattedrale di Noto faranno del live “Unplugged Tour” è uno degli appuntamenti più attesi dell’estate netina. Venditti ripercorrerà i brani di quasi 50 anni di carriera nel corso dei quali ha emozionato diverse generazioni mettendo in canzone i suoi sentimenti e l’amore, ma anche temi sociali e culturali, che lo hanno reso noto anche al di là del contesto musicale. Con 30 milioni di copie è uno tra gli artisti italiani con il maggior numero di dischi venduti.

IL PERSONAGGIO

Costanzo: «A 80 anni ho ancora la curiosità di un ragazzino Intervisterei il Papa» ANGELA MAJOLI

ROMA. «Ottant’anni... Il momento giusto per ringraziare di essere arrivato fino a questa età. Per guardare al futuro, ma spesso anche al passato. E per sentirsi molto fortunato: sto bene, ancora riconosco, ho tre figli e quattro nipoti». È un «ottimo bilancio», tra ironia e commozione, quello che traccia Maurizio Costanzo in una chiacchierata mentre è in vacanza ad Ansedonia, in vista del compleanno del 28 agosto. Un bilancio eccellente anche sul piano professionale: «Fin da

permette all’interlocutore di aprirsi». L’ospite che gli piacerebbe avere nel suo salotto? «Lo dico sempre: il Papa. Sperando che prima o poi un Papa legga le mie dichiarazioni e ci pensi su». Se l’Intervista vedrà ancora il giornalista impegnato in confronti one to one con i rappresentanti di spicco delle istituzioni, dell’attualità, della politica, dello spettacolo, anche il Costanzo show, archetipo del talk made in Italy, avrà la liturgia di sempre, quella che dal 1982 ne ha fatto lo specchio del Paese, il luogo in cui vip, protagonisti PERSONAGGIO POLIEDRICO

Maurizio Costanzo (in una foto d’archivio) è giornalista, scrittore, autore, critico, direttore artistico di teatri, imprenditore, il


e stupefacenti. Nella loro disponiilità avevano circa 5 chili di maijuana, posti sotto sequestro. ’eccessivo movimento degli indaati, ritenuti dalle forze dell’ordine egati al mondo della droga, in una alazzina di Viale Moncada, ha sucitato l’interesse dei carabinieri. enerdì sera, hanno fatto irruzione ell’androne dell’edificio scovando due presunti pusher con una busta i plastica in mano. Vedendosi sco-

=

sciti ad aprire le serrature di alcuni locali, posti alle spalle dell’androne, rinvenendo in uno di questi altre buste colme di marijuana e una bilancia elettronica di precisione. La droga, del peso complessivo di circa del 12/08/2018 5 chili, è stata sequestrata mentre gli arrestati sono stati condotti nel carcere di Catania Piazza Lanza. In un'altra operazione antidroga i carabinieri del comando stazione di Aci Castello hanno fermato due ca-

controllo mentre percorrevano Via Angelo Musco a bordo del loro Piaggio Liberty. I due giovani alla vista dei carabinieri si sono mostrati piuttosto nervos: i militari dell’Arma, insospettiti, hanno proceduto ad una perquisizione personale e del mezzo, terminata con il rinvenimento e sequestro di 110 grammi di marijuana. I due sono stati condotti nel centro di prima accoglienza di via Franchetti a Catania.(*OC*)

rio di Paternò. Si tratta di due animali, privi di microchip, di circa un anno di età, di cui uno di colore bianco morto annegato, l’altro marrone, è stato salvato grazie all’interno dei vigili del fuoco del distaccamento di Paternò , intervenuti nella zona a seguito della segnalazione fatta dagli operai dell’Enel, i quali stavano effettuando dei specifici interventi. Il fatto è avvenuto nella tarda mattina di venerdì con i tecnici dell’Enel che,

vedere & sentire nella sicilia orientale 0 Catania Mythos opera festival, le musiche di Mascagni

0 Canicattini Anime del Purgatorio, spettacolo in piazza

OOO Al Palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele 121, stasera alle ore 21, è in programma Mythos opera festival, Galà della lirica con musiche di Pietro Mascagni, lettura della novella di Giovanni Verga a cura della Fondazione Mascagni, con l’Orchestra sinfonica di Palermo, diretta da Alberto Veronesi. (*ALBO*)

OOO Prosegue Il volto del Liberty, stasera, alle 22, a Canicattini, con Anime del Purgatorio. Si conclude oggi il concorso organizzato e promosso dall’associazione culturale Museo Civico Tempo, in piazza XX Settembre, riservato ad artisti professionisti e amatoriali, per valorizzare il patrimonio artistico locale. (*EMIR*)

0 Catania Viaggio sotterraneo con le visite nelle grotte

0 Catania Cripta di Sant'Euplio, visite guidate e preghiere

OOO Il Centro turistico ambientale Sicilia organizza oggi una visita speleologica urbana «Catania sotterranea in grotta». Sarà un viaggio sotto il tessuto urbano della città. Sono previsti due itinerari, il primo della durata di 40 minuti, il secondo della durata di 60 minuti. Per informazioni : 340 7258473. (*ALBO*)

noto Cattedrale, concerto di venditti

OOO Appuntamento con Antonello Venditti stasera, alle 21,30, nella scalinata della cattedrale di Noto. Il cantautore romano ripercorrerà tramite i suoi brani più conosciuti, come Roma capoccia, In questo mondo di ladri, Sara e Notte prima degli esami, oltre cinquant’anni di carriera. Venditti, molto apprezzato dal pubblico, è tra gli autori italiani ad aver venduto il maggior numero di dischi. (*EMIR*)

OOO Etna 'ngeniousa organizza oggi in collaborazione con il Comune di Catania, assessorato alla Cultura, visite guidate alla Cripta di Sant'Euplio nell'omonima via dalle 9 alle 13. Alle ore 9 si svolgerà un momento di preghiera e la commemorazione del martire. Due euro è il contributo di partecipazione. (*ALBO*)


del

12/08/2018

Venditti  
Venditti  
Advertisement