Page 1

&DWDORJR


9DSRUL]]DWRULGL=ROIR Protegge i raccolti dalle malattie crittogamiche. Inibisce anche il diffondersi degli insetti che infestano le serre. &DUDWWHULVWLFKH •Controllo automatico della temperatura •Non si surriscalda •Vaporizzazione ottimale •Realizzato in acciaio inox •Non teme variazioni di corrente •Utilizzabile con voltaggio da 100V a 250V La regolzione della temperatura è importante per la vaporizzazione dello zolfo alla giusta temperatura. Hotbox Sulfume non produce biossido di zolfo. Lo Zolfo protegge le piante coltivate nelle serre dai danni causati da oidio e black-spot, e impedisce la diffusione di altre malattie fungine perché le spore fungine non possono diffondersi nell’atmosfera solforosa. Lo zolfo vaporizzato controlla anche altri parassiti della serra, come il ragnetto rosso.


“Sulfume” è un vaporizzatore di zolfo a temperatura regolabile, ideale per il

controllo e l’eliminazione di Oidio, Peronospora e Botrytis. /H TXDOLWj GL VXOIXPH - Produce solo vapore - Non brucia - Con regolazione di temperatura - Costruito in acciaio inossidabile - Voltaggio indipendente - 45 watt

6SHFLILFKHWHFQLFKH

$SSOLFD]LRQL Sulfume può essere agganciato a qualsiasi struttura di serra. Disporre unità a distanze uguali per ottenere una uniforme distribuzione del vapore. &RSHUWXUD Un’unità ogni 80 – 100 metri quadrati. 9ROWDJJLR da 100 a 240 volt

3RWHQ]D da 45 a 120 watt. In fase di riscaldamento 120 watt riducibili a 45 watt dopo circa 5 minuti dall’accensione. 'LPHQVLRQL Diametro 13 cm – Altezza 18 cm 3URGRWWLFKLPLFL Devono essere usati prodotti chimici singoli conformi alle normative vigenti in ciascun Paese e seguendo alla lettera le raccomandazioni del fabbricante del prodotto. (Ageon e Sulfume non sono fabbricanti di prodotti chimici e quindi non possono fornire consigli sulle modalità del loro utilizzo). &RQIH]LRQH Cartone con 6 unità


,6758=,21,3(5/¶862 Collegare alla presa di elettricità. Assicurarsi che sia ben allacciata; riempire fino a metà il vaporizzatore con dello Zolfo. Possono essere usate sia lo Zolfo di roccia, che la polvere di Zolfo. Lo Zolfo di roccia tende ad evaporare più facilmente. Lo Zolfo dapprima fonde, poi a 119°C inizierà ad evaporare. Il Sulfume aumenta la diffusione con l’ aumentare della temperatura. La temperatura ottimale è tra i 145°C ed i 155°C, fino ad un massimo di 159°C, quando lo Zolfo inizia ad aumentare la sua viscosità, diventa rosso e poi bruno. Sebbene diventi meno viscoso ancora fino ai 195°C il vapore può essere prodotto; ma oltre questa temperatura ed il punto di ebollizione (444°C), si hanno dei cambiamenti nella struttura fisica dello zolfo che rilascia S02 e S03 che possono essere dannosi alle colture. L’ Hotbox Sulfume è quindi disegnato per operare tra 119°C e 159°C, per produrre i massimi volumi di Zolfo “sicuro”. La regolazione di questa temperatura è automatica e rimane tale anche se ci sono fluttuazioni di voltaggio. L’ efficace e sicura diffusione dello Zolfo è un argomento complesso; la cosa fondamentale è vaporizzare alla temperatura corretta. 5HVLGXL Il Sulfume evapora lo Zolfo interamente, l’ eventuale presenza di residui dipende dalla purezza dello zolfo usato. Se lo Zolfo che si usa contiene delle impurità, queste saranno lasciate sul fondo della tazza del vaporizzatore.

Catalogo Hot Box  

Catalogo Hot Box

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you