Issuu on Google+

n. 8 Natale 2013 rivista a fumetti online


Realizzata dall’Anonima Fumetti in collaborazione con la Scuola Cottolengo e l’Accademia Albertina di Belle Arti Curatori

Nico Vassallo e Bonsignori don Andrea Logo

Arash Eftekhari Illustrazione di copertina

Ana Bracic

Ottimizzazione, progetto grafico, editing

Studio Parlapà di Davide G.G. Caci Consulenze artistiche

Gianfranco Costagliola e Pierpaolo Rovero Consulenza tecnica

Vlad Iancu

Responsabile Web

Gianfranco Goria


Pubblicazione online realizzata da:

p. 5 Mischia... ti al Cottolengo!

Ottavo episodo: Chi è stato scelto?

Nico Vassallo Ideazione Alberto Arato Soggetto e sceneggiatura Andrea Dotta Disegni e colore Studio Parlapà Lettering e supervisione p. 15 Per tutto l’oro del mondo Jacopo Maria Vassallo Ricerche e interviste Nico Vassallo soggetto e sceneggiatura Marcello Restaldi Disegni, colore e lettering p. 21 La vita è sogno? Jacopo Maria Vassallo Ricerche, interviste e soggetto Alberto Arato sceneggiatura Alessio Furfaro Disegni, colore e lettering


La Citta’ Nascosta Buone Feste! Eh si, un augurio davvero necessario in questo periodo. E forse, come dice il proverbio, non tutti i mali vengono per nuocere. Se ci lasciamo prendere dalla crisi, da questo Spread che sale e che scende, certamente il natale commerciale (la n minuscola è voluta) non sarà dei migliori. Ma se il Natale che vogliamo ricordare noi è quello con la N maiuscola, ecco che allora potranno essere delle feste bellissime. Feste che non attendono cose ma persone, feste che non vogliono avere ma vogliono dare, feste dove è più importante comunicare che apparire. Ed allora anche noi de “La Città Nascosta” abbiamo tante aspettative. La speranza che le nostre storie possano strappare un sorriso a chi magari è tra le lacrime, donare un pensiero positivo tra mille preoccupazioni negative, ispirare chi è più fortunato di altri a far un “un po’ più di bene”. Tante speranze ma non saremmo credibili se nascondessimo anche noi le nostre soddisfazioni. Festeggiamo, infatti, il milione di visitatori (per esattezza, a ieri: 1.053.000). E’proprio un gran bel Natale anche per Pinza e i suoi compagni! E allora cari lettori un augurio per un Natale veramente maiuscolo, nell’accorgerci di chi ci è accanto e per cercare il regalo più bello per tutti noi, un po’ di pace e un po’ di amore. Cerchiamoli! Sono anche loro, a volte, in una “città nascosta” ma non fuori di noi...dentro! Buona lettura!

Bonsignori don Andrea


Episodio 8: CHI e’ stato scelto?


No, no e no.

Gioco collettivo?

Ve l’ho detto un milione di volte. Per penetrare la difesa avversaria è meglio il gioco collettivo sui punti d’incontro!

Passaggi corti e sicuri... Vuol dire che bisogna giocare insieme, non fare i solisti.

...NON AZIONI DA PRIMEDONNE CHE VANNO SEMPRE A FINIRE MALE! Ma la selezione per la nazionale giovanile... voglio far meta, IO...

Ci si fa n otare co n lo spir di squad ito ra, non c o n l e esibizioni ind ividuali. Tsé!

Che cosa essere spirito di squadra?


Facilissimo. Lo spirito di squadra è...

…cioè è... Uffa, insomma è....

Vi farò un esempio. Se Spesso vede che Pinza può ricevere la palla...

Passa la palla. Eddài, passamela...

Lo spirito di squadra fa sì che tu passi a Pinza.

Spirito di squadra è strano. Forse lo spirito è fregare Pinza...


No, No... vediamo...

Quando arriva un selezionatore esperto...

Ci vuole un esempio più semplice...

Ecco! Se, per esempio...

Tutti devono aiutare il giocatore più bravo per farlo notare!

Bisognerebbe giocare invece di esibirsi...

Ehi... questo non è spirito di squadra....


Continuo a non capire lo spirito di squadra...

La forza del branco è il lupo...

Adesso vi dico una frase famosa.

Voi non capite niente di spirito di squadra.

...la forza del lupo è il branco.

E che c’entra?

è una definizione così bella...

Bastaaaa!

VOI NON SIETE UNA SQUADRA.


SIETE... SIETE... UN... AMMASSO DI GIOCATORI...

...NON UNA SQUADRAAAAA!

Finalmente qualcuno l’ha capito.

Ma cosa gli è preso?

Che oggi non abbia digerito?

il segno. Adesso avete passato

Ormai ho deciso.

EH?

NON VI ALLENERÒ PIÙ.

Essere spirito di squadra questo?

Le grandi anime hanno volontà, le deboli solo desideri.

Vero. Che cosa?

NO!


Ok. Diamoci da fare.

Anche questo è spirito di squadra.

Non mi pare così grave.

In fondo possiamo fare da soli.

Io seconda linea? Ma scherziamo? Io devo fare il pilone. È il mio posto naturale!

Tu tre quarti ala destra, tu centro interno, tu seconda linea...

Puoi dirlo forte!

ttacvrei a . Io do li spazi.. g care

Tu attaccare? Ma fammi ridere. IO piuttosto...

E il “carrettino”? Dove lo mettete il “carrettino”che potrei organizzare IO?

IO? Tutto meno che in mischia ordinata. Lo dice anche mio padre...

io! Questo essere spirito di squadra?

Mio! mio!

Il cielo parla talvolta per bocca dei folli, degli ubriachi e dei bambini...

Che c’entra?

Non lo so ma è un bellissimo detto...

io!

io! io! tu no!

Fermi... basta...

le he uo o c v Ci cun a la . al lv ne qu riso azio tu si

no... smettila!


mmmm.....

‌un ammasso di giocatori.

No, ha detto che eravamo...

Non vuole piĂš allenarvi?

Mister G non ha tutti i torti. Io...

io non credo che...

Le azioni che IO so fare... Le richieste che IO ho fatto...

Le cose che IO ho detto...

IO non ho mai detto niente ma adesso...

Adesso vi dico IO che cosa dovete fare...


Ma lo promettiamo... Grinza, suvvia...

Promessa da marinaio presto dimenticata. No.

Io non so fare bene la squadra...

...ma ci provo.

Scusami se non ci riesco.

Grinza io credo che...

...questo sia lo spirito di squadra giusto.

Chi avete selezionato per il ritiro della nazionale giovanile?


LISA Mi presento: Mi piace fare lunghe passeggiate in mezzo alla natura.

Ogni pomeriggio vado a correre nel

grande parco che è vicino a casa mia. Corro per un’ora esatta: di solito incontro degli scoiattoli.

Io amo gli scoiattoli. Adoro spaccare gli avversari

(soprattutto se femmine)

con un colpo segreto

che ho chiamato “la stangata di Lisa”. È micidiale,

l’ha detto anche Spesso.

Mi sciolgo quando vedo un tramonto, soprattutto in

autunno.

Nome: Eloisa (detta Lisa perché odio il mio nome intero) Cognome: Montanari Segni particolari: Mi piace vestirmi bene, truccarmi, essere elegante. Fuori dal campo. In campo basta dire che adoro il fango.

Fidanzata: Io il fidanzato ce l’ho ma lui non lo sa. Comincia per S____o. Un

giorno o l’altro mi noterà e ci sposeremo. Faremo un sacco di figli tutti giocatori di rugby, che è lo sport più bello del mondo... Del resto lui è bravissimo £ £ £

Amici per la pelle: Io sono amica di tutti. Ok, qualche volta sono rimasta fregata

perché non tutti gli amici (e le amiche!!!!) quando ti volti, rimangono tali, ma io me ne frego. Se vuoi essere amico con me basta che ti comporti bene...

Nemico per un giorno: Io non ho nemici. Basta comportarsi bene e sarai sempre mio amico. Batti cinque.

Nemico per sempre: Uffa, l’ho già detto. Io NON ho nemici. Desideri: Fidanzarmi con S.

Fare una buona scuola per trovare un lavoro decente. Non cedere mai durante una mischia.

Pensieri: Bisognerebbe che tutti potessero vivere in campagna. Se fossi la presidentessa del mondo abolirei le città.

Odio le peppie appiccicose che fanno di tutto per farsi notare dai maschi. Meglio un’amica un po’ rude ma sincera che una gentile ma falsa.


La città Nascosta è un progetto della: Scuola Cottolengo

In collaborazione con:

Anonima Fumetti associazione di professionisti del fumetto con il compito di valorizzare l’arte del fumetto anche come occasione di lettura per i più giovani.

Associazione Sportiva GiuCo fa dello Sport un arma di integrazione che da anni svolge campionati “normali” con tutti i soggetti svantaggiati ispirandosi ai principi di San Giuseppe Cottolengo.

Hanno supportato quest’opera:

Per informazioni sulla Città Nascosta, scriveteci a: segreteria@anonimafumetti.org e venite a trovarci su Facebook!


La città nascosta 8