Page 1

“Giuseppe La Franca”

Via A. Giannola Magistrato , n.14 90047 Partinico COMITATO TERRITORIALE PER LA SALVAGUARDIA DELL'OSPEDALE CIVICO DI PARTINICO E PER LA TUTELA DEL DIRITTO ALLA SALUTE Nei giorni scorsi era stata lanciata, quasi provocatoriamente, l'idea dell'istituzione di tale COMITATO, idea subito raccolta dal partito della Rifondazione Comunista. E' arrivato il momento di passare ai fatti: l'Osservatorio per lo Sviluppo e la Legalità "Giuseppe La Franca", dopo diverse riunioni dei soci e del direttivo, ha deliberato la costituzione di un “Comitato per la salvaguardia dell'Ospedale Civico di Partinico”. Si fa quindi promotore di tale iniziativa mettendo a disposizione i locali della propria sede per le riunioni. Secondo la nostra idea il COMITATO deve muoversi su due direzioni parallele: 1 – sul piano istituzionale 2 – sul piano dell'assistenza agli utenti 1 – Per quanto riguarda il piano istituzionale è indispensabile comprendere quale sia il futuro del nostro Nosocomio; si stanno infatti registrando degli assestamenti e delle rimodulazioni dei reparti che alla gente comune sono poco comprensibili. Capiamo il momento difficile della Sanità in Sicilia e per questo apprezziamo il grande sforzo profuso dall'Assessore regionale alla sanità Massimo Russo per risanare i conti disastrati del settore. Non è chiaro però, all'interno di questo piano di riordino, quale sia il futuro dell'Ospedale Civico di Partinico in generale e dei singoli reparti in particolare (quali verranno chiusi, quali accorpati, quali depotenziati, ecc. e perché). Un esempio eclatante è dato dall'U.O. di diabetologia, diretto dal dott. Provenzano, che è stato accorpato ad altro reparto con conseguente diminuzione di posti letto. Un reparto all’avanguardia nazionale, fiore all'occhiello della nostra struttura sanitaria, che, invece di essere potenziato per diventare un punto di riferimento dell'Italia meridionale, di fatto è stato mortificato. Sono queste le manovre che i comuni cittadini non riescono a capire e che invece hanno il diritto di comprendere. Per questo, sotto il profilo istituzionale del COMITATO, è fondamentale un'adesione massiccia di tutte le amministrazioni del comprensorio, in primis, ma anche dei partiti politici, delle associazioni sociali e sindacali, degli operatori del settore, ecc.. Ci si deve riunire attorno ad un tavolo per poter dare un contributo contro i tagli effettuati, a volte in maniera indiscriminata, e far presente, ai vertici della Struttura Ospedaliera, le esigenze del nostro comprensorio. Siamo convinti che la situazione attuale della Sanità Siciliana sia grave e che gli abusi e gli sprechi siano stati perpetrati con la complicità di tutti, anche dei singoli cittadini che non hanno denunziato. Non è però con la sola logica del libro contabile che possano essere risolti i problemi di un così delicato e fondamentale settore. Il DIRITTO ALLA SALUTE non è un’equazione algebrica. Osservatorio Per lo Sviluppo e la Legalità G. La Franca osservatoriolafranca@gmail.com

tel.3270166021 osservatoriolafranca@libero.it


2 – Assistenza agli utenti. La seconda direzione operativa del COMITATO deve invece prendere le difese dei cittadini e dar loro voce. Troppi casi si sono susseguiti, in un intervallo di tempo piuttosto breve, che lasciano “perplessi”. Non vogliamo entrare nel merito di ciò che è accaduto; gli organi competenti stanno facendo egregiamente il loro dovere. Vogliamo però dare voce ai singoli utenti del Nosocomio che hanno riscontrato carenze, problematiche di vario tipo (ad iniziare dalle più piccole quali ad es. la pulizia o il servizio ricevuto) o che semplicemente vogliano dare un contributo per il miglioramento dello stesso. Molto spesso capita che ci si lamenti ma, una volta usciti dalla struttura, non si sa a chi rivolgersi e tutto finisce lì. Il COMITATO deve invece raccogliere tutte queste voci e farsi carico di prospettarle ai dirigenti della struttura, ma non per fare delle polemiche fini a se stesse o per alzare il dito contro qualcuno, ma affinché possano essere tratti dei suggerimenti per il miglioramento del servizio. Proprio per questo abbiamo pensato di utilizzare la rete Intenet quale mezzo per raggiungere tutti i cittadini del comprensorio che utilizzano l'Ospedale Civico di Partinico (ricordiamo infatti l'enorme bacino di utenza ed i tanti paesi serviti); un mezzo per rendere più agevole contattare il COMITATO. Abbiamo quindi creato un profilo su Facebook intitolato “COMITATO TERRITORIALE PRO OSPEDALE CIVICO DI PARTINICO” attraverso il quale chiunque, dalla propria abitazione, possa contattarci per esprimere le proprie lamentele, consigli, ecc. Ricordiamo infine anche l'indirizzo di posta elettronica dell'Osservatorio: osservatoriolafranca@gmail.com. Per concludere auspichiamo il più ampio coinvolgimento di tutti quei soggetti, non solo istituzionali, che vogliano aderire al COMITATO, con il seguente motto: “prendiamo in mano le redini del nostro futuro”. Non aspettiamo supinamente che le cose ci vengano imposte dall'alto senza far nulla se riteniamo di aver subito un torto. Prendiamo esempio dalle vicine comunità di Alcamo e Corleone dove i cittadini si sono mobilitati per la difesa dei rispettivi Presidi Ospedalieri. L’Osservatorio

Osservatorio Per lo Sviluppo e la Legalità G. La Franca osservatoriolafranca@gmail.com

tel.3270166021 osservatoriolafranca@libero.it

comitato pro ospedale  

comitatocittadino pro ospedale

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you