Page 222

PLAYWORLD

animate che si siano mai viste sui 14 pollici che di solito usiamo per il PC; le immagini più levigate e fluide che siano mai state date da vedere, e alcuni tra i sentieri simulati del cielo scuro dello spazio profondo più cristallini e precisi, giocabili e interagibili, che io abbia mai frequentato. La storia interattiva è un mlcropezzo della trilogia CI-

nematica di Star Wars. La Rebel Alliance è stata intercettata dalla Mothership dell'Impero. L'Impero è in straordinaria superiorità numerica, ma la RA ha nella manica un asso mica da ridere: può mettere in campo un buon numero di armi micidiali: gli XWing Starfighters. E come potrebbe andare a finire è possibile vederlo nello straordinario Introdemo

che se avete un attimo di pazienza va in onda all'inizio del simulatore. Per il resto XWing è appunto un simulatore di queste gesta degli XWing da noi pilotati, simulator che comprende tutte le fasi di training sul campo e in simulazione (il simulatore 'dentro il simulatore ... da perdersi .. ), la videoteca dei duelli passati, fino al momento attesissi-

mo, ma che è meglio rimandare fino a quando non si sarà sul serio pronti, dello scontro con l'Impero. Pena la fine delle speranze della Rebel Alliance. A me rimarrà per sempre in mente, nella ram delle memorie simulate più dolci, il cielo stellato della «maze», con gli ammassi celesti delle galassie remote. Autentica poesia virtuale.

PW Avvenimento 2

non ne sono certissimo. Di sicuro adesso la Francia ha, se non il primo assoluto, uno dei primi posti nel mondo per le interactive adventure, con prodotti e case come Dark, Dune, KGB, Comet, Eternam, Another World, Inca, Infogrames, Delphine, Cryo, Cocktel. E quelli di Comet non sono gli ultimi della fila. Strane cose accadono nella zona sfiorata dalla cometa nera. Tanto strane da meritare il nostro interesse. Così allora andiamo a dare un'occhiata di persona e di quello che accadrà saremo di certo testimoni e forse protagonisti. In viaggio. Curiosa l'America. Strana quest'atmosfera mista di tranquillità e mistero. Di paura e serenità. Se n'era accorto già il mago del brivido, Siro Alfred Hitchcock, in film come Psyco o L'ombra del dubbio. E anche Stephen

King che sviluppa quasi sempre le sue storie, in quelle città un po' torpide (e un po' torbide) degli stati d'America. Ecco, in un posto come questo siamo finiti ad investigare. E appena arrivati abbiamo trovato un piccolo comitato di ricevimento. Due uomini e due donne (le donne appena intraviste). L'uomo ci porta alla nostra "accomodation». Le donne sono poco più di un'ombra. Specie la giovane. Nella megastanza (la prospettiva è davvero diabolicamente gigantesca ...) possiamo finalmente mettere a fuoco le possibilità di questo tool interattivo della Infogrames. Si possono fare le classiche cose Sierra, prendere e lasciare, guardare, parlare, consultare l'agenda e leggere il diario. Poi si può salvare la situazione e ricaricarla 01treché sistemare questioni tipo musica sì o musica no,

effetti sì o effetti no, etc etc, e infine si possono usare i tasti per andare in giro con un'andatura curiosa e un po' zompettante che però è anche divertente e confortevole ed evita agli autori il problema dello scaling del personaggio che qui non c'è a differenza di Sierra e Lucas e del bellissimo tempo reale di Alone in the Dark. Allora, dicevo che adesso siamo nella stanza, che è più una suite di una stanza. C'è un po' di roba, tipo un armadio, una cassettiera, un tavolino, un comodino e un baule. Solite cose che si trovano in una stanza d'albergo. A parte il baule. Sul tavolino c'è un telegramma che leggiamo avidamente. Nel baule un set da fotografia che sarà probabilmente utile più avanti. Sfoglio il diario e vedo che già è stato trascritto quanto riguarda l'arrivo e l'ottima accoglienza (non ho

Shadow o, the Comet Chaosium Inc. (FR) Infogrames (FR) PC VGA HO ***

Nella notte passò la "COmeta di Halley». Una cometa che passa ogni tanto e che si è vista da poco, ancora una volta, nel '900. Una cometa magica, anzi vagamente iettatoria, che porta sfortuna e disastri dove si aggira. La cometa nera. Questa banda di interattivi francesi affiliati all'lnfogrames (a proposito quelli di Alone in the Dark se ne sono andati alla Delphine (Virgin) abbandonando al vertice del successo la casa francese ...) sono gli stessi che hanno avuto un gran successo con Eternam e mi pare anche quelli di Drakkhen anche se 222

MCmicrocomputer n. 129 - maggio 1993

129 MCmicrocomputer  

Maggio 1993

129 MCmicrocomputer  

Maggio 1993

Advertisement