Page 158

PLAYWORLD

sono sicuro che non credette ad una sola parola di quelle che le dissi. Quel pomeriggio tentai di fuggire dall'ospedale, ma fui ripreso da due infermieri in fondo alle scale. 14 giugno 1951. Fui dimesso solo il giorno quattordici perché i medici insistettero per praticarmi un trattamento intensivo a base di non so quali farmaci Ricordo chiaramente che lasciai l'ospedale in preda ad un particolare senso di agitazione e ad un terribile stato d'ansia: era come se qualcosa dentro e fuori di me ripetesse che

Qui /e formiche

La battaglia

ci stavano

fina/e ...

invadendo.

Lizard Breath stava per non esistere più. Non passai neppure da casa e decisi di recarmi immediatamente nell'ufficio del sindaco. Non lo trovai, ma qualcuno, non riesco a ricordare chi, mi avvisò che il sindaco era fuggito dopo che una formica gigante gli aveva addentato l'automobile. Sebbene immerso in un profondo stato di disperazione non potei fare a meno di ridere a questa notizia. Subito dopo chiamai Dusty a KBUG. Lì era tutto abbastanza tranquillo anche se quella mattina avevano ricevuto da tutta la città continue segnalazioni della presenza degli insetti giganti in molte zone di Lizard. Le promisi che sarei passato a prenderla dopo

Qui stanno invadendo

... dall'esito

le cinque e mi feci garantire che non si sarebbe mossa prima del mio arrivo. Trascorsi due ore a riflettere sulla situazione e poi decisi di andare a parlare con la guardia nazionale. L'ufficiale che incontrai disse che senza un ordine scritto del sindaco non poteva muoversi. Cercai di convincerlo che eravamo in una situazione di assoluta emergenza, ma lui mi rispose che doveva rispettare gli ordini. In città, intanto, si stavano scatenando le formiche. 15 giugno 1951 Ricordo come un incubo quella giornata decisiva. " sindaco era fuggito, l'esercito aspettava ordini, lo sceriffo non sapeva cosa fare e nel frattempo le

me.

non troppo brillante ...

formiche dilagavano nella città. Dusty era andata a KBUG e faceva da punto di riferimento per le richieste di aiuto. Ricordo che provai a chiamare il Morning Star e il laboratorio di analisi, ma nessuno rispondeva. Pensai che dovessero essere scappati via lontano. Chiamai Dusty per tranquillizzarla e per dirle che sarei andato a prenderla per andare via insieme. In mezz'ora feci il giro completo di Lizard Breath: la città era orribilmente deserta. Mi mossi come un automa verso il Drive In dove un gruppo di formiche erano state viste solo pochi minuti prima. Credo che la mia intenzione fosse solo quella di farmi un'idea precisa della situazione. Fui sorpreso dagli insetti sotto il telone del cinema. Riuscii incredibilmente ad evitare che mi vedessero e corsi a KBUG. Alla radio, che ascoltavo in macchina, Dusty stava dicendo che tutti i cittadini dovevano lasciare Lizard Breath ordinatamente e al più presto possibile, Arrivai a KBUG in pochi minuti, Dusty mi aspettava all'entrata. L'ultima immagine di Lizard Breath che mi è rimasta in mente è quella del tramonto di quel 15 giugno. Fuggivamo per ultimi e lasciavamo Lizard Breath agli insetti». Ho raccolto fedelmente la testimonianza del Or. Greg Bradley che è tra i pochi scampati al terribile massacro di Lizard Breath del 15 giugno del 1951. Il dottore mi prega di riferirvi che se ci fosse qualcuno tra i lettori in grado di riscrivere questa storia interattiva con adeguato lieto fine, egli sarebbe lieto di sposare Dusty e di tornare a vivere a Lizard Breath. Magica potenza del software simulato.

Kick Off/extra Time Dina Dini Anca (GB) Amiga/Atari ST Leader

Fine

158

Fuori gli autori.

Per motivi che ancora adesso non so spiegare, quando, alcuni mesi orsono, Kick Off per Amiga (la versione migliore) piombò sul mercato, io non ci feci troppo caso. MCmicrocomputer n. 93 - febbraio 1990

093 MCmicrocomputer  

Febbraio 1990

093 MCmicrocomputer  

Febbraio 1990

Advertisement