Page 111

versione deluxe, grazie alla bella grafica di Atari ST. Si annunciano molte versioni ST di videogame già in circolazione per altre macchine (C64 e Spectrum sopratutto). E il caso di Indiana Jones and the tempie oJ doom, della US GOLD, che dovrebbe andare in vendita ad un prezzCl attorno alle 45.000 lire. E la versione home di un vecchio gioco arcade che avrete visto molte volte e altrettante interagito. A me non è mai piaciuto, quindi non credo che la versione da casa possa farmi cambiare idea. Oltretutto le conversioni US GOLD danno spesso cattive sorprese, come è accaduto in Metrocross e Road Runner. Anche l'Elite, altra famigerata casa inglese che ci ha rifilato le indegne conversioni di Paperboy e Space harrier. propone un videogame per Atari ST. Si tratta di Battleships, una bella idea di battaglia nava-

Henry's House Chris Murray English Software (Inghilterra) Commodore 64

Volete innamorarvi sul serio di un videogame? Se sì, ecco il videogame da MCmicrocomputer

le interattiva, replicata da quella famosa che si giocava di nascosto dal maestro, sui banchi della scuola elementare. Altre versioni di questo software sono previste per CM Spectrum. Il prezzo della versione ST dovrebbe essere attorno alle 40.000 lire. Sono impaziente di vedere Ancient Mariner, tratto dalla bellissima poesia di Coleridge, storia di un naufrago alla deriva, immerso in nebbie sognanti e tlutti infiniti. Da questo affascinante tema, la Systems Architects inglese ha tratto un bellissimo adventure che rischia di surclassare in raffinatezza grafica sia The guild oJ thieves che Night Ore. Maggiori particolari nei prossimi numeri. Con altrettanta impazienza sto aspettando l'uscita di Solomon 's key, uno dei miei preferiti arcade game, una specie di Pengo ambientato in un regno pieno di pietre preziose. La versione ST è

annunciata dalla US GOLD ad un prezzo che dovrebbe sfiorare le 40.000, la distribuzione italiana è della Leader. Della System 3 è il più volte annunciato e in realtà mai visto Bangkok knights, una simulazione di botte da orbi di cui non sento comunque un impellente bisogno. Questa volta dovrebbe essere quella buona e il software mi assicurano sia pronto per finire nei negozi. Nel frattempo la System 3, forse potrebbe essere questa una delle ragioni che spiegano il ritardo, ha passato la sua distribuzione alla Activision, e così la software house americana sbarcata da circa un anno in Inghilterra, aumenta ancora il numero delle etichette di sua proprietà o delle quali cura la distribuzione. In questo momento sono cinque: Infocom, Gamestar, Electric Dreams, System 3, Lucasgames, que-

st'ultima a mezzo servIZIO con Electronic Atts. Il primo videogame della neonata software house inglese GO!, è Trantor che uscirà inizialmente per C64 e Spectrum e verrà poi realizzato anche per l'Atari STo Da quello che posso intuire a giudicare dalla pubblicità e dai comunicati stampa, non mi sembra di un'originalità sconvolgente. È una storia convenzionale di mostracci spazialeggianti e di rivalità bellicose tra razze improbabili, in giro per l'universo: ne abbiamo già viste alcuni milioni. Per chiudere questo spazio ST voglio informarvi che Anthony Rainbird della Magnetic Scrolls, la software house che ha creato The Pawn, ci ha scritto per complimentarsi della nostra soluzione totale. Ci ha altresì raccomandato vivamente di non insistere sullo stesso livello di bravura con The Guild oJ thieves, il nuovo adventure della casa di Londra.

amare: Henry's house di Chris Murray, uscito nel 1984 dalla English soft inglese. Il software uscì in occasione della nascita del figlio di Carlo d'Inghilterra e di Lady Diana e racconta la difficilissima esistenza di questo povero bimbo, costretto in una enorme dimora. Il percorso video di questo è diviso in otto schermi, tutti collegati da una serie di porte; sono altrettante stanze di questa pericolosa trappola da cui è molto difficile uscire. Siamo in una specie di garage-ripostiglio. Sono finite qua dentro tutte le cose vecchie e dimenticate. Oggetti che hanno ricoperto un ruolo importante nella vita della casa, e che ora non servono più. E le cose hanno deciso di ribellarsi, di creare incredibili incidenti al povero Enrico, di formare reticolati di insidie per stringerlo nella rete. Scarpe vecchie diventano

magli e presse per schiacciarlo; vecchie zucche di Halloween si animano per atterrirlo; muri nascosti crollano improvvisamente per frantumarlo. Ma Enrico può uscire di qua se riesce a raccogliere tutti gli oggetti e se recupera la chiave

della porta. Ora siamo nel bagno delle meraviglie. Qui si godono sogni incredibili. Tra effetti speciali molto belli, Enrico cerca una via di fuga su e giù per labirinti di gradini, affascinato da tubetti di dentifricio enormi e schiacciati e, dopo un po',

n. 67 - ottobre 1987

Henry's House • La stanza dei giochi.

111

067 MCmicrocomputer  

Ottobre 1987

067 MCmicrocomputer  

Ottobre 1987

Advertisement