Issuu on Google+

ULISSE inflight magazine

Santorini, vista con mulini a vento

CITYGUIDE Firenze

MONDO Speciale Grecia

MODA Moreschi

MUSICA Negramaro


EDITORIALE Un amore così grande 2014.

UN AMORE COSì GRANDE 2014.

Mancano pochi giorni e saremo tutti catapultati nel fantastico mondo dei mondiali di calcio che si giocheranno in Brasile, un evento sportivo stratosferico che metterà a confronto le nazionali di calcio più forti del pianeta, una straordinaria occasione, questa, per mettere a confronto non solo le capacità tecniche delle singole formazioni, ma anche le culture e consuetudini dei diversi Paesi partecipanti. Che sia un momento sportivo che, oltre a dimostrare che il calcio italiano è più vivo che mai, diventi anche una occasione di riscatto per tutti quei tifosi con la T maiuscola, che vivono lo sport in maniera serena e giocosa, al fine di cancellare quel brutto episodio che in mondovisione ci ha visto protagonisti in negativo durante la finale di Coppa Italia, svoltasi a Roma non poco tempo fa. Nessuna retorica la nostra, nessun tentativo di crocifiggere qualcuno, né tanto meno di giustificarlo, ma solo una speranza e un inno allo sport, che sotto le note della canzone ‘Un Amore Così Grande 2014’ dei Negramaro ci sia di buon auspicio. Happy, che sia un mondiale Happy e che il cielo di Rio si tinga di azzurro.

In just a few days, we will all be thrown into the fantastic World Cup, to be played in Brazil. The stratospheric sporting event will pit the best national football teams on the planet against each other, an extraordinary opportunity to compare the individual teams’ technical skills and the cultures and customs of participating countries. Let this sporting event show that Italian football is more alive than ever. Let it also be a redemption for all those fans who enjoy sport in a calm and playful way, erasing the ugly episode broadcast worldwide that showed us in a negative light during the Italian Cup final held in Rome not long ago. We make no rhetoric, no attempt to crucify, let alone to justify it. But we offer hope and a hymn to sport, “Un Amore Così Grande 2014” sung by Negramaro, as a good omen. Let the World Cup be a happy occasion, and let the skies over Rio be tinged with Italian blue.

Paolo Gelmi

Happy reading to all.

Buona lettura a tutti. I VOLI PER TOKYO • Alitalia offre complessivamente 14 collegamenti settimanali tra l’Italia e Tokyo: 7 frequenze settimanali da Roma Fiumicino, 5 da Milano Malpensa e 2 da Venezia. Il servizio è effettuato con aeromobili Boeing 777 da 293 posti di cui 30 in classe Magnifica, la Business class; 24 in Classica Plus, la Premium economy e 239 in Classica, l’Economy class. Tariffe a partire da € 629*, tasse e servizi inclusi, per il volo Venezia-Tokyo andata e ritorno su alitalia.com. Per maggiori informazioni sui voli e per l’acquisto dei biglietti vi invitiamo a visitare il sito alitalia.com. FLIGHTS TO TOKYO • Alitalia offers a total of 14 weekly connections between Italy and Tokyo: 7 weekly frequencies from Rome Fiumicino, 5 from Milan Malpensa and 2 from Venice. Service is operated aboard Boeing 777s with 293 seats: 30 in Magnifica Business class, 24 in Classica Plus Premium Economy and 239 in Classica Economy. Fares starting from 629 euro, taxes and services included at alitalia.com, on Venice-Tokyo round-trip flights. No extra charge for on-line purchases. For further information about flights and ticket purchase visit alitalia.com. *Promozione valida fino al 31/06/14, volabile fino al 31/10/14 – complessivamente 2.000 posti disponibili. / Offer good through 31/06/14 on flights through 31/10/14 – 2,000 total seats available ROMA FIUMICINO - TOKYO ROME FIUMICINO - TOKYO

TOKYO - ROMA FIUMICINO TOKYO - ROME FIUMICINO

Partenza Departure

Arrivo Arrival

Frequenza Frequency

Partenza Departure

Arrivo Arrival

Frequenza Frequency

15:15

10:25*

giornaliero / daily

13:15

19:00

giornaliero / daily

MILANO LINATE - TOKYO MILAN LINATE - TOKYO

TOKYO - MILANO LINATE TOKYO - MILAN LINATE

Partenza Departure

Arrivo Arrival

Frequenza Frequency

Partenza Departure

Arrivo Arrival

Frequenza Frequency

14:00

08:50*

lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e domenica /mon, tue, wed, fri, sun

12:25

17:55

lunedì, martedì, giovedì, sabato e domenica / mon, tue, thu, sat, sun

VENEZIA - TOKYO VENICE - TOKYO

TOKYO - VENEZIA TOKYO - VENICE

Partenza Departure

Arrivo Arrival

Frequenza Frequency

Partenza Departure

Arrivo Arrival

Frequenza Frequency

13:30

09:40*

giovedì e sabato/ thu, sat

12:25

20:20

mercoledì e venerdì /wed, fri

* giorno successivo / following day

6 ulisse GIUGNO 2014


ULISSE

Rivista mensile di bordo Anno XXXVI n. 355 Giugno 2014 editore alitalia Compagnia Aerea Italiana S.p.A. Piazza Almerico da Schio 00054 Fiumicino (RM) Reg. Trib. Roma n.16917/77 del 3/8/77 Partner Editoriale Prodotti Editoriali Internazionali Via Mecenate, 76 32-34 20138 Milano Tel. 02/83.43.79.50 Direzione Editoriale Antonella Zivillica DIRETTORE RESPONSABILE Paolo Gelmi p.gelmi@prodottieditoriali.com REDAZIONE Caporedattore Tommaso Toma Coordinamento Agenda Chiara Brollo Segreteria Francesca Napolitano REDAZIONE MILANO Via Mecenate, 76 20138 Milano Tel. 02/83.43.79.50 REDAZIONE AZ& Rosita Di Bernardo redazioneulisse@alitalia.it PROGETTO GRAFICO KYTORI www.kytori.com ART DIRECTOR Andrea Minoia  GRAFICA Laura Pozzoni Michele Magistrini PHOTO EDITOR Carlo Sessa HANNO COLLABORATO/THANK YOU: Claudio Agostoni, Stefania Benzo, Porzia Bergamasco, Giorgio Boatti, Nicola D. Bonetti, Francesca Carini, Nicolò De Devitiis, Noemi di Berardino, Roberto Germano, Fabiana Giacomotti, Francesca Napolitano, Davide Oldani, Vicenzo Petraglia, Giuseppe Sabella, Nicola Santini, Massimiliano Spada, Alessandro Vergallo, Matteo Weber. Traduzioni Testing & Tutoring Services PUBBLICITÀ mediaservice mediaservice@alitalia.it AGENZIA ESCLUSIVA PER LA PUBBLICITà Via Mecenate, 76 int.22 – 20138 Milano Tel. 02/58.01.95.21 info@adhoc-consulting.it - www.adhoc-consulting.it  sede di Milano Pubblicità e ufficio traffico : 02/58.01.95.21 pubblicita@adhoc-consulting.it traffico@adhoc-consulting.it AMMINISTRATORE UNICO Rajan Gualtieri r.gualtieri@adhoc-consulting.it prepress e stampa POLIGRAFICI IL BORGO S.r.l. Via del Litografo , 6 40138 Bologna Tel. +39 051 6034001 - Fax +39 051 6034017 

SOMMARIO

27 BON TON DEL VIAGGIATORE Etiquette for Travellers FOTO DEL MESE Photo of the Month TAORMINA FILM FEST Taormina Film Fest SPECIALE CITY GUIDE FIRENZE Florence City Guide Special SPORTSWEAR: ENZO FUSCO Sportswear: Enzo Fusco L’ECCELLENZA DELLA MODA: MORESCHI Fashion Excellence: Moreschi MODA UOMO Men’s Fashion MODA DONNA Women’s Fashion BEAUTY Beauty ARTE: LEONARDO PIVI Art: Leonardo Pivi ARTE: MOSTRE Art: Exhibitions ARCHITETTURA: RENZO PIANO Architecture: Renzo Piano CINEMA INTERVISTA: JONATHAN NOSSITER Cinema Interview: Jonathan Nossiter REPORT: ITALIA CONTADINA Report: Italian Country Living SALE DA TE Tearooms speciale TOKYO Tokyo Special DESIGN: NENDO Design: Nendo

10 12 14 17 40 44 48 52 56 58 61 62 64 66 69 70 74

76 78 80 82 85 88 91 92 94 96 98 102 106 108 109 111 113

SPECIALE GRECIA Greece Special

DESIGN: MOMODESIGN Design: Momodesign COCKTAIL DEL MESE Cocktail of the Month RECENSIONE: MUSICA Music: Reviews MUSICA INTERVISTA: NEGRAMARO Music Interview: Negramaro MUSICA: FESTIVAL Music: Festivals AGENDA HI-TECH Hi-Tech RECENSIONE MOTO Motocycles: Reviews LIBRI E COFFEE TABLE BOOK Reading and Coffee Table Books BENESSERE: SPA Wellness: Spa FOOD: DAVIDE OLDANI Food: Davide Oldani TOP RESTAURANT Top Restaurants TOP HOTEL Top Hotels SPOT Spot DALLA PARTE GIUSTA On the Right Side AD ALTA QUOTA Flying High DALLA A ALLA Z - IN VIAGGIO CON... From A to Z - Travelling with... AZ& ALITALIA AZ& Alitalia


Nicola Santini, Giornalista e opinionista televisivo, esperto di galateo e relazioni internazionali. Tra le sue pubblicazioni “Business+Etiquette. Manuale che insegna l’arte di essere a proprio agio in qualsiasi situazione professionale” (Felici editore) Journalist and television commentator, Nicola Santini is an expert on etiquette and international relations. Publications include “Business + Etiquette, a manual teaching the art of being at ease in any professional situation” (Felici editore).

IL BON TON DEL VIAGGIATORE Off Board: un brindisi con gli amici in Grecia e Giappone? Le gaffe da evitare.

D

ite ‘Prosit’ o ‘Cin Cin’, rispettivamente in Grecia e Giappone, e sarete etichettati come grandi maleducati. Eppure, per molti queste sono le due parole più utilizzate per iniziare un brindisi, gesto che in questi due Paesi è non solo gradito, ma di assoluto obbligo per onorare i commensali, sia da parte di chi fa un invito sia da parte di chi lo riceve.  Prosit, che in latino è da intendersi come un’esortazione a volersi bene, a lasciarsi andare a qualcosa di salutare (parola che si usava anche durante le funzioni religiose), ha assunto nel tempo una valenza più da osteria, che da salotto buono. In Grecia, dove da antiche tradizioni i brindisi si chiamavano attraverso discorsi assolutamente improvvisati, proferire la parola ‘prosit’ è visto come circostanziale e destinato a coloro che hanno poca fantasia. Così, brindate a tavola, prendete iniziativa, ma buttate giù qualche bella parola non scontata e farete un figurone, anche accettando bis e tris offerti dai vostri ospiti, per dimostrar loro tutto il gradimento di cibo e compagnia.  Stessa filosofia la troviamo in Giappone, Paese così diverso per abitudini, menu e stile, che con la Grecia ha in comune l’importanza di una buona frase per brindare a tavola con gli amici. La consuetudine vuole che, ad aprire la gara all’ultimo brindisi, sia il padrone di casa o il più anziano a tavola, indirizzandosi all’ospite che viene da lontano, il quale, a sua volta, risponderà con un breve discorso e la parola Kampai, che è il termine più adatto e ben augurante. Il cinesissimo Cin Cin è da evitare: in giapponese traduce l’organo maschile nei bambini. 

Etiquette FOR TRAVELLERS

Off Board: A toast with friends in Greece or Japan? Blunders to be avoided. Saying “Prosit” in Greece or “Cin Cin” in Japan will mark you as a terrible boor. For many, these are two ways of proposing a toast, a gesture both prized and mandatory in these two countries, to honour both host and guests. Prosit, a Latin exhortation of goodwill, giving in wholeheartedly to something healthful (the word was also used in religious ceremonies), over time has become an expression more for an eatery than for a sophisticated salon. In Greece, where in ancient tradition toasts were a part of totally improvised speeches, using the word “prosit” is considered circumstantial and unimaginative. So have a drink at table, take the initiative, but avoid commonplace expressions and you will make a good impression. Also accept second and third rounds from your hosts to show them full appreciation of the food and the company. We find the same philosophy in Japan, a country with quite different habits, menus and styles, which shares with Greece the importance of an apt phrase to toast at table with friends. By custom, the race for the final toast is opened by the master of the house or the oldest person at the table, addressing the guest who comes from faraway. The guest, in turn, will respond with a brief speech and the word Kampai, the most suitable word of good wishes. The Chinese-sounding Cin Cin is to be avoided: in Japanese it’s a child’s term for the male organ.

I VOLI PER SKOPJE • Alitalia ha recentemente inaugurato il nuovo collegamento giornaliero tra Roma Fiumicino e Skopje, capitale della ex Repubblica Jugoslava di Macedonia. Gli orari dei voli sono stati studiati per favorire gli spostamenti della clientela Business e per consentire ai passeggeri in arrivo a Roma Fiumicino, che desiderano proseguire il proprio viaggio verso il resto del network intercontinentale e internazionale di Alitalia, di sfruttare comode coincidenze. I collegamenti sono effettuati con Embraer 175 da 88 posti, configurati in 2 classi di viaggio: Ottima, la Business class (16 posti) e Classica, l’Economy class (72 posti). Tariffe a partire da € 179, tasse e servizi inclusi, per il volo Roma-Skopje andata e ritorno su alitalia.com. Per maggiori informazioni sui voli e per l’acquisto dei biglietti vi invitiamo a visitare il sito alitalia.com. FLIGHTS TO SKOPJE • Alitalia recently launched a new daily connection between Rome Fiumicino and Skopje, capital of the former Yugoslav Republic of Macedonia. Flight times are designed to favour Business class travel, and passengers arriving at Rome Fiumicino can make convenient transfers to the rest of Alitalia’s intercontinental and international network. Flights are operated aboard Embraer 175s with 88 seats in 2 service classes: Ottima Business Class (16 seats) and Classica Economy (72 seats). Fares starting at 179 euro, taxes and services included at alitalia.com, for Rome-Skopje round-trip flights. For further information about flights and ticket purchase visit alitalia.com. ROMA FIUMICINO - SKOPJE Rome Fiumicino - SKOPJE Partenza Departure

SKOPJE - ROMA FIUMICINO SKOPJE - Rome Fiumicino

Arrivo Arrival

Frequenza Frequency

Partenza Departure

Arrivo Arrival

Frequenza Frequency

14:35

16:25

martedì, mercoledì e sabato / tue, wed, sat

05:30

07:20

21:45

23:35

lunedì, giovedì, venerdì e domenica / mon, thu, fri, sun

lunedì, martedì, venerdì e sabato / mon, tue, fri, sat

17:05

18:55

martedì, mercoledì e sabato / tue, wed, sat

10 ulisse GIUGNO 2014


ROME BOUTIQUE, HOTEL DE RUSSIE, VIA DEL BABUINO, 9 - TEL. +39 (0)6 320 13 09 ABU DHABI

BAL HARBOUR

COURCHEVEL

NEW YORK

PA R I S

DUBAI

PORTO CERVO

• •

G E N E VA ROME

G S TA A D

K U WA I T

ST BARTHELEMY

www• degrisogono• com

LONDON

ST MORITZ

MOSCOW


EXPLORE FOTO DEL MESE

Manarola, Cinque Terre

Le 5 terre: Fra ROCCIA e mare di Chiara Brollo

Riomaggiore, Corniglia, Manarola, Vernazza e Monterosso non offrono solo un mare cristallino, ma anche una rete di sentieri tra le più ricche e invidiabili nelle zone mediterranee, magnifici borghi medievali, gite in barca e una cucina arricchita da vini di prima qualità. Un regno sospeso nell’incanto, tra natura e profumi selvaggi. 12 ulisse GIUGNO 2014 Crediti Economía, Fomento y Turismo

THE CINQUE TERRE: BETWEEN ROCK AND SEA

In addition to the crystal-clear sea, Riomaggiore, Corniglia, Manarola, Vernazza and Monterosso offer a network of the richest and most enviable paths on the Mediterranean, magnificent medieval villages, boating excursions and cuisine enhanced by wines of the finest quality. A realm of tradition amidst nature and wild fragrances.


ulisse GIUGNO 2014 13


KNOW TFF

TAORMINA FILM FEST di Tommaso Toma

A

rrivare in tempo prima della grande folla, sedersi in uno dei posti pieni di storia nel Teatro Antico e osservare, in attesa della proiezione, la notte che avanza scandita dalle mille luci del golfo e del cielo stellato: è una esperienza favolosa. Siamo al Taormina Film Festival, in un luogo dove l’antica Grecia ha portato le sue arti, il suo teatro dai valori immortali. Tracciando un fil rouge fino al presente, ancora oggi qui si respira arte e molto cinema nei giorni del festival, che compie un importante anniversario, 60 anni, e che con la direzione di Mario Sesti e Tiziana Rocca, general manager, ha ritrovato il vigore dei tempi d’oro del cinema italiano, quando gli americani erano di casa ai nostri festival. Un’edizione che è comunque dedicata alle donne; con premi e riconoscimenti a una diva come Claudia Cardinale e all’icona pop Eva Longoria. L’apertura del festival, la sera del 14, è affidata all’anteprima di “Dragon Trainer 2” in 3D, alla presenza del regista Dean DeBlois. È il secondo capitolo della trilogia dedicata alle avventure del giovane vichingo Hiccup e del suo drago, Sdentato. Si potrà vedere, “Synecdoche, New York” di Charlie Kaufman, - prima italiana - con il compianto Philip Seymour Hoffman e “Jersey Boy” di Clint Eastwood, la versione per il grande schermo dell’omonimo musical vincitore del Tony Award. Ah, a proposito dei tempi belli del Belpaese; l’Istituto Luce Cinecittà, in una mostra, ripercorre attraverso immagini d’epoca i grandi personaggi che nel corso degli Anni 60 hanno popolato il Teatro Antico: Monica Vitti, Audrey Hepburn premiata nel ’62 come miglior attrice straniera per “Colazione da Tiffany”, Tyrone Power, Anita Ekberg, Leslie Caron, Cary Grant, Sophia Loren… Appuntamento a Taormina dal 14 al 21! taorminafilmfest.it

14 ulisse GIUGNO 2014

TAORMINA FILM FEST

It’s a fabulous experience to arrive before the crowd, take a seat in the historic Teatro Antico and, before the screening begins, watch night fall with a thousand lights twinkling on the gulf and the sky heavy with stars. This is the Taormina Film Festival, in a place where the ancient Greeks brought their art and their immortal theatre. Even today, the place breathes art. The film festival turns 60 this year, and under director Mario Sesti and general manager Tiziana Rocca, it has rediscovered the vigour of the golden age of Italian cinema, when the Americans flocked in droves to our festivals. This edition is dedicated to women, with accolades for the diva Claudia Cardinale and the “Humanitarian Taormina Award” for the pop icon Eva Longoria. The festival opens on the evening of the 14th with a preview of “Dragon Trainer 2” in 3D with the director Dean DeBlois in attendance. The movie is the second instalment in the trilogy of adventures of the young Viking, Hiccup, and his dragon, Toothless. Eagerly awaited films include - italian preview - Charlie Kaufman’s “Synecdoche, New York” with the late Philip Seymour Hoffman and Clint Eastwood’s “Jersey Boy”, the big-screen version of the Tonywinning musical. Speaking of Italy’s great period, the Istituto Luce Cinecittà exhibition features vintage images of great personalities who populated the Teatro Antico in the ‘60s: Monica Vitti, Audrey Hepburn (best foreign actress for “Breakfast at Tiffany’s” in 1962), Tyrone Power, Anita Ekberg, Leslie Caron, Cary Grant, Sophia Loren… See you in Taormina from the 14th to 21st! taorminafilmfest.it

Mario Sesti, Meg Ryan e Tiziana Rocca


CLAUDIA CARDINALE Indimenticabile il suo nuovo spirito femminile nel cinema italiano Anni 60, in un’epoca di maggiorate; perché lei è donna di carattere, temperamento, introversione, rabbia tutto racchiuso in un corpo e viso mozzafiato. Quanto dovremo aspettare nel nostro cinema per l’arrivo di una femmina magnifica e atipica come lei?

Unforgettable in her new spirit of femininity, in the ‘60s when buxom women were in fashion, she had character, temperament, a shy quality and a breath-taking body and face that seethed with rage. How long will Italian cinema have to wait for another woman as magnificent and untypical to come along?

Ci racconti la tua esperienza più emozionante al Taormina Film Fest? È difficile, penso che la prima volta fosse con Mauro Bolognini nel 1960 o 1961. Più di 50 anni fa. Però, la bellezza del luogo proprio me la ricordo bene. Non si può mai dimenticare un posto così. Le donne nel cinema oggi: sempre meno esposte come delle dive ma sempre più importanti nei ruoli strategici, come ad esempio la regia o la produzione. La tua reazione? Come Ambasciatrice di buona volontà all’UNESCO per le donne, posso essere solo felice quando le donne accedono a quello sognano. Purtroppo il cinema rimane una professione maschilista e c’è ancora da migliorare. Chi ti piace delle nuove attrici italiane? Ultimamente, sul set de “La Montagna Silenziosa” di Ernst Gössner, c’era la giovane Eugenia Costantini. Molto brava. E ovviamente - vi assicuro che sono oggettiva - c’è mia nipote Francesca Cardinale che promette. ‘Vous entendrez parler d’elle’… C’è un regista italiano con cui ti piacerebbe lavorare? Ce ne sono due: i fratelli Taviani. “Cesare Deve Morire” è uno dei più bei film che ho visto negli ultimi anni.

Tell us about your most thrilling experience at the Taormina Film Fest. That’s hard. I think back to the first time I came with Mauro Bolognini, in 1960 or ’61. More than 50 years ago. But I remember the beauty of the place very well. You can never forget a place like that. Women in cinema today are less portrayed as divas, but play more important strategic roles, such as being directors or producers. What’s your reaction? As a UNESCO goodwill ambassador for women, I can only be happy when women get what they dream of. Unfortunately, cinema is still a chauvinist profession, and there’s much room for improvement. Which new Italian actresses do you like? Recently, the young Eugenia Costantini made “The Silent Mountain” with Ernst Gossner. She’s very good. And obviously - and I assure you I’m being objective - there’s my niece, Francesca Cardinale, who’s promising. “Vous entendrez parler d’elle”… Is there an Italian director you’d like to work with? There are two, the Taviani brothers. “Cesare Deve Morire” (Caesar Must Die) is one of the best films I’ve seen in recent years.

SCELTI PER VOI: DOVE DORMIRE E MANGIARE CHOSEN FOR YOU: WHERE TO STAY AND EAT HOTEL SAN DOMENICO PALACE HOTEL Piazza San Domenico, 5 san-domenico-palace.com HOTEL METROPOLE TAORMINA Corso Umberto, 154 hotelmetropoletaormina.it GRAND HOTEL ATLANTIS BAY Via Nazionale, 161 hotels-platinum.com TOUT VA Via Luigi Pirandello, 70 toutva.com

RISTORANTI LA CAPINERA Via Nazionale, 177 Località Spisone Taormina Mare, pietrodagostino.it AL DUOMO Vico Ebrei, 11 ristorantealduomo.it

EVA LONGORIA AL TFF Eva Longoria riceverà l’ ”Humanitarian Taormina Award” per “The Eva Longoria Foundation”, la fondazione che aiuta le ragazze latinoamericane a costruire un futuro migliore per loro stesse e le loro famiglie, attraverso l’istruzione e lo sviluppo di attività imprenditoriali. Eva Longoria will receive the Taormina Humanitarian Award for “The Eva Longoria Foundation”, which helps Latin-American girls build a better future for themselves and their families, through education and entrepreneurial development.


16 ulisse GIUGNO 2014


speciale CITY GUIDE

FIRENZE

ulisse GIUGNO 2014 17


EXPLORE 24H

UNA GIORNATA A...

di Vincenzo Petraglia

Caffè Golden View

Gerard

DAY

Galleria del Costume

per ben cominciare...

armonie fiorentine

passeggiata, la mattina del Rinascimento, 1 Una 2 Patria presto, tra le vie del centro Firenze è un tripudio di storico, è il momento più bello per godersi Firenze. Fate una sosta al Caffè Golden View (via dei Bardi 58r), per una spettacolare vista su Ponte Vecchio, o alla Pasticceria Giorgio a Soffiano (via Duccio di Buoninsegna 36) per provare la schiacciata fiorentina e il pan di ramerino.

bellezza. Fra i must: Chiesa di S. Maria Novella, Basilica di S. Lorenzo e Cappelle Medicee, Duomo, col battistero e il campanile di Giotto, Basilica di S. Croce e Piazza della Signoria, su cui si affacciano Palazzo Vecchio e la Loggia dei Lanzi. Raggiungete, infine, l’Oltrarno e lo splendido Giardino di Boboli.

A GOOD START... An early-morning stroll through the streets of the historic centre, a UNESCO World Heritage Site, is the best way to enjoy Florence. Stop in at the Caffè Golden View (via dei Bardi 58r) for a spectacular view of the Ponte Vecchio (old bridge), or the Pasticceria Giorgio a Soffiano (via Duccio di Buoninsegna 36) to sample Florentine “schiacciata” (orange sponge cake) and pan di ramerino (rosemary buns).

Florentine harmony The cradle of the Renaissance, Florence is a riot of beauty. Musts include the Church of Santa Maria Novella, Basilica of San Lorenzo and Medici Chapels, the Cathedral with baptistery and Giotto’s bell tower, the Basilica of Santa Croce and Piazza della Signoria, faced by the Palazzo Vecchio and the Loggia dei Lanzi. Then cross the river to the Oltrarno and the Boboli Gardens.

shopping e soste golose

a spasso per la città

Tra gli indirizzi: Gerard (via dei Sassetti 13r), per chi cerca uno stile eccentrico, e Luisa Via Roma (via Roma 19r), per gli amanti della moda che non badano a spese. Fate un salto al Mercato Centrale di San Lorenzo, da poco trasformato in luogo trendy dell’Italian food, con negozi d’alta gamma, ristoranti e caffè.

cammei, ambra e avorio sveleranno il raffinato gusto dei Medici; il Museo delle Porcellane al Giardino di Boboli, mentre alla Galleria del Costume ci sono gli splendidi abiti storici, tra cui quelli di Cosimo I de’ Medici. La visita al romantico Giardino Bardini consentirà infine di ammirare, dalla terrazza del Belvedere, lo spettacolare panorama della città. Strolling through the city A priceless itinerary: the Silver Museum, where jewellery, cameos, amber and ivory reveal the refined taste of the Medici; the Porcelain Museum in the Boboli Gardens; and the Costume Gallery with splendid period clothing including garb belonging to Cosimo I de’ Medici. Visit the romantic Bardini Garden to admire the spectacular panorama of the city from the Belvedere terrace.

griffe sono in Via Un itinerario prezioso, il 4 Museo 3 Le grandi dei Tornabuoni. degli Argenti: gioielli,

Shopping and tasty breaks Big brands are on Via de’ Tornabuoni. Addresses to discover: Gerard (via dei Sassetti 13r), for eccentric style, and Luisa Via Roma (via Roma 19r), for fashionistas with deep pockets. Pop into the San Lorenzo Market, which has recently become a trendy haven of Italian food with high-end shops, restaurants and cafes.


... firenze Catinetta Antinori

Palazzo Feroni - Museo Ferragamo

night

musei

ristoranti

dolce vita fiorentina

Penthouse Pitti Suite Gallery Art Hotel

alberghi

ai musei Pitti, Uffizi, cucina tipica: Cantinetta Al tramonto raggiungete Hotel Savoy (piazza della 5 Oltre 6 PerAntinori 7 Forte Bargello, scrigni d’arte (piazza Antinori Belvedere o Piazzale 8 Repubblica 7), splendido 5 sconfinati e alla Galleria dell’Accademia, per ammirare il David di Michelangelo, qualche chicca: Museo Ferragamo, sulla storia del noto marchio fashion; Museo Alinari, dedicato alla fotografia; Strozzina, spazio d’arte contemporanea in Palazzo Strozzi. Quest’ultimo, fino al 20 luglio, ospita la mostra “Pontormo e Rosso Fiorentino”.

3r), in un edificio del 400; Cibrèo (via dei Macci 118r) reinterpreta antiche ricette perdute; Tirovino (via Ghibellina 70r), noto per la sua cantina. Per vegetariani, Brac (via dei Vagellai 18r). Per alternativi, Le Carceri (piazza Madonna della Neve 3), ricavato in ex carceri, con caffè letterario: il mercoledì aperitivo in musica.

Michelangelo: il panorama è impareggiabile! E nella città dov’è nato il celeberrimo Negroni, non perdetevi un buon aperitivo. Qualche indirizzo: lo storico Procacci (via dei Tornabuoni 64r), il fashion Porfirio Rubirosa (viale Filippo Strozzi 18r) e il molto trendy Drogheria (largo Annigoni 22).

stelle ricavato in un palazzo ottocentesco con ristorante diretto dal 2 stelle Michelin Fulvio Pierangelini. Fra i più trendy c’è il Gallery Art Hotel (vicolo dell’Oro 5), 4 stelle ed eccellente mix di design e arte contemporanea. Dietro Ponte Vecchio, offre meravigliosi scorci sulla città.

MUSEUMS Besides the Pitti, Uffizi and Bargello museums, endless treasure troves of art, and the Academy Gallery, with Michelangelo’s David, here are some gems: Ferragamo Museum, on the history of the famous fashion brand; Alinari Museum, dedicated to photography; Strozzina, a contemporary art space in Palazzo Strozzi. Through 20 July it hosts the exhibition “Pontormo and Rosso Fiorentino”.

RESTAURANTS For typical cuisine: Cantinetta Antinori (piazza Antinori 3r), in a building from the 1400s; Cibrèo (via dei Macci 118r) revives obscure historic recipes; Tirovino (via Ghibellina 70r), noted for its wine cellar. For vegetarians, Brac (via dei Vagellai 18r). For alternative fare, Le Carceri (piazza Madonna della Neve 3), with a literary café in the former prisons: aperitifs with music on Wednesdays.

Florence’s Dolce Vita At sunset, visit the Forte Belvedere or Piazzale Michelangelo: the view is incomparable! Florence is the birthplace of the famous Negroni, so don’t miss a good aperitif. Some addresses: the historic Procacci (via dei Tornabuoni 64r), the fashionable Porfirio Rubirosa (viale Filippo Strozzi 18r) and the very trendy Drogheria (largo Annigoni 22).

HOTELS Hotel Savoy (piazza della Repubblica 7), a splendid 5-star in a 19th-century palace under the direction of 2-star Michelin chef Fulvio Pierangelini. Among the trendiest is the Gallery Art Hotel (vicolo dell’Oro 5), 4-stars and an excellent mix of design and contemporary art. Located behind Ponte Vecchio, it offers marvellous views GIUGNO of the city.2014 19 ulisse


veni, vidi, bici

Caro viaggiatore, sono un ragazzo romano di ventitré anni e ogni giorno, attraverso il mio account Instagram, _divanoletto, racconto i miei viaggi, grazie all’uso di biciclette incontrate casualmente nelle strade delle varie città. testo e foto di Nicolò De Devitiis

A

ppena giunti in stazione SMN, ci si rende subito conto che Firenze è sinonimo di bicicletta. Bici parcheggiate ovunque, legate ai pali, appoggiate sulle mura, rastrelliere stracolme. Gente che passeggia con la spesa sulla bici, che va lenta (in bici) con i bimbi appresso o come razzi per lavoro. Usciti, sulla destra troviamo un bike-rent del Comune, qui ci riforniamo e partiamo. Subito verso il centro, costeggiando la basilica di Santa Maria Novella, il Lungarno e passando per via dei Tornabuoi, famosa via dello shopping fiorentino. Alla prima traversa sulla sinistra, via di Parione, al civico 16, ci fermiamo da Moyè, un bistrot con anche tavolini fuori e che lavora ‘a ritmo delle stagioni’. Rigenerati dalla loro spremuta d’arancia, risaliamo in sella, lungo la pista ciclabile sul Lungarno in direzione Piazzale Michelangelo. Da quassù si può godere della vista migliore di Firenze. Scattate le foto di rito, scendiamo, ormai è ora di pranzo e non si può non assaggiare dai trippai di borgo San Lorenzo, il panino con il lampredotto. Tipico panino con carne bovina, salsa verde, sale, pepe e per i più golosi olio piccante. Se il “trippaio” vi chiede se lo volete bagnato, dite di sì e così immergerà il tutto nel brodo del pentolone, rendendolo gustoso e gocciolante. Un pranzo più leggero? In Via Faenza 55, da Eté, bistrot genuino con arredamenti antichi eclettici e famoso in città per la cordialità. Dopo un giro nella boutique più cool di Firenze, Luisa Via Roma, ci dirigiamo verso Borgo la Croce e Piazza Sant’Ambrogio, luoghi meno convenzionali e anche meno trafficati e più fiorentini DOC. Qui pullulano book-library, boutique d’arte e bar che organizzano curiosi aperitivi. Tra questi, si distingue il caffe-bistrot La Cocotte (via V. Gioberti 91r), la cui filosofia comprende buon cibo, arte della tavola, oggettistica e decorazioni per la casa. Per cena rimaniamo in zona, da Cibrèo, storico ristorante dal 1979, dove non c’è il menu, ma vi verranno direttamente serviti a tavola i piatti del giorno. Come gran finale, un buon Negroni, tipico cocktail fiorentino, seduti in una bella piazzetta, e alla prossima pedalata! 20 ulisse GIUGNO 2014

Dear traveller, I’m a 23-year-old Roman, and each day on my Instagram account I post stories about my travels using bicycles I find casually on the street in various cities. As soon as you reach the Santa Maria Novella station, you realise Florence is synonymous with bicycles. Bikes are parked everywhere, chained to poles, leaning against walls, and bike racks are full. People do their shopping on bikes, ride slowly with kids tagging behind, or shoot like a rocket on their way to work. Outside and to the right, we find the municipal bike-rental. We pick one up and we’re off. We head straight for the centre, skirting the basilica of Santa Maria Novella, the Lungarno river drive and Via de’ Tornabuoni, a famous Florentine shopping street. We take the first left, Via di Parione and stop at number 16, at Moyè, a bistro with outdoor tables that operates according to season. After a fresh orange juice, we’re back in the saddle, along the Lungarno bike path toward Piazzale Michelangelo. From this lofty vantage point, we have the best view of Florence. After snapping the ritual photos, we tool back down. It’s now lunchtime. Don’t miss a panino with lampredotto at one of the tripe sellers in the San Lorenzo neighbourhood. This is a typical panino with cow’s stomach, green salsa, salt, pepper and spiced olive oil for the heartiest eaters. If the “trippaio” asks if you want it wet, say yes, and he’ll put the whole thing in a big pot, tasty and dripping. For a lighter lunch, try Eté in Via Faenza 55, an authentic bistro with eclectic historic furniture, famous in the city for its cordiality. Next we head for the Croce quarter and Piazza Sant’Ambrogio, less conventional sites with less traffic and a more genuine Florentine flavour. They teem with book-libraries, art boutiques and bars offering curious aperitifs. A stand-out is La Cocotte (Via V. Gioberti 91r), a café-bistro with good food, table art, knickknacks and home decorations. For dinner, we stay in the same area, at Cibrèo, a historic restaurant opened in 1979. It has no menu but serves dishes of the day. To finish, have a Negroni, a typical Florentine cocktail, seated in a lovely little square. So long, until our next bike outing!


SHOPPING Firenze vanta un’antica tradizione artigiana. Per la rinomatissima oreficeria: Alisi Gioielli, via Porta Rossa 60r. Per bigiotteria di gran classe: Angela Caputi (via Santo Spirito 58r), nota anche in tv e al cinema per le sue creazioni in plastica, resina e materiali sintetici. Per biancheria d’autore: Loretta Caponi, piazza Antinori 4r. Per creazioni di accessori e abiti in tessuti pregiati: Quelle Tre, via Santo Spirito 42r. Fate un giro anche al Vecchio Conventino – Spazio Arti e Mestieri (via Giano della Bella 20/1), recuperato con atelier e botteghe artigiane.

Florence boasts an ancient tradition of artisanship. For fine gold: Alisi Gioielli, via Porta Rossa 60r. For elegant costume jewellery: Angela Caputi (via Santo Spirito 58r), also known on TV and in movies for her plastic, resin and synthetic creations. For designer linens: Loretta Caponi, piazza Antinori 4r. For accessories and clothing made from fine fabrics: Quelle Tre, via Santo Spirito 42r. Also take a tour around the Vecchio Conventino - Arts and Crafts Space (via Giano della Bella 20/1), recovered with ateliers and artisan workshops.

TOP CAFFè STORICI

GILLI via Roma 1r, fondato nel 1733 / founded in 1733 Paszkowski piazza della Repubblica 35r, aperto nel 1846 / opened in 1846. GIUBBE ROSSE piazza della Repubblica 35r, dal 1897 punto di ritrovo di intellettuali e artisti del 900 italiano / meeting point for 20thcentury Italian artists and intellectuals since 1897. LA FIORENTINA Una delle tipicità di Firenze è la famosa bistecca alla fiorentina, provatela qui: / One of Florence’s typical delicacies is the famous Florentine beefsteak. Try it at: Buca Lapi via del Trebbio 1r, l’Brindellone piazza Piattellina 10 Da Burde via Pistoiese 154 Il Latini via dei Palchetti 6r Zazà piazza del Mercato Centrale 26r

eventi da non perdere

foto di Giuseppe Sabella

Calcio Storico Fiorentino (calciostoricofiorentino.it): il 14 e il 15, le semifinali, il 24 la finale nella splendida cornice di Piazza Santa Croce. Un evento unico, fra sbandieratori, cortei storici e soprattutto grande agonismo tra le squadre dei quartieri cittadini in campo per far rivivere questo antico e coinvolgente sport. “Michelangelo e il Novecento” (casabuonarroti.it), fino al 20 ottobre, presso Casa Buonarroti (via Ghibellina 70): celebra, con altri eventi cittadini, i 450 anni della morte del grande artista. La mostra è un interessante viaggio nell’influenza michelangiolesca sulle arti del ‘900.

Calcio Storico Fiorentino (calciostoricofiorentino.it): semi-finals on the 14th and 15th, the final on the 24th against the splendid backdrop of Piazza Santa Croce. The unique event features flag twirlers, historic parades and especially the lively competition among neighbourhood teams in reliving this historic and engaging sport. “Michelangelo and the 20th Century” (casabuonarroti.it), through 20 October at Casa Buonarroti (via Ghibellina 70), joins other events in the city to celebrate the 450th anniversary of the artist’s death. The exhibit is an interesting overview of Michelangelo’s influence on 20th-century art.

MTV Awards Appuntamento al Parco delle Cascine!

Per tutti i giovani viaggiatori di Alitalia e per tutti quelli che si sentono giovani: se vi trovate a passare da Firenze nel periodo di fine giugno non potete perdetevi gli MTV Awards che si svolgeranno al Parco delle Cascine dal pomeriggio del 21. Tra gli ospiti più attesi Club Dogo, Emis Killa, Francesco Renga, il king del rap Marracash, Michele Bravi, vincitore di X Factor 7, Moreno, Noemi e Giorgia a cui verrà consegnato l’ “Mtv History Award”.

Save the date at Parco delle Cascine! To all young Alitalia passengers and those youthful in spirit: if you happen to be in Florence in late June, don’t miss the MTV Awards to be held at the Parco delle Cascine on the afternoon of the 21st. Guests will include Club Dogo, Emis Killa, Francesco Renga, the rap king Marracash, Michele Bravi, winner of X Factor 7, Moreno, Noemi and Giorgia, who will receive the MTV History Award.


PITTI 60 di Fabiana Giacomotti

Fra i modaioli, ma anche fra chi ama esserci, pur avendo poco o nulla a che fare con il grande business dello stile, ‘andare a Pitti’ equivale a uno status. Significa prendere parte a quel momento speciale che per 5 giorni, a gennaio e a giugno, anima Firenze come in nessun altro momento dell’anno. Presentazioni, sfilate, ‘eventi’ come li definisce il termine più abusato del decennio. Dentro e fuori la Fortezza da Basso, struttura militare costruita da Antonio da Sangallo fra il 1534 e il 1537, si incrociano buyer, creativi, modelli, imprenditori della moda, media, blogger, ma anche favolose nullità, sempre ben accette purché provviste di uso di mondo. Lo scorso gennaio, l’esercito in Fortezza per Pitti Uomo contò 30mila unità. Per questa edizione, dal 17 al 20, se ne prevedono di più per le nuove iniziative, tre su tutte: “Just like a man”, il nuovo concept espositivo del padiglione centrale disegnato da Patricia Urquiola; “Make”, sezione di artigianato di avanguardia e la sfilata della guest star Zegna il 19, che segna il ritorno del brand a Firenze attraverso la sua linea sperimentale disegnata da Paul Surridge. E si prevede grande afflusso anche in occasione delle celebrazioni previste per i 60 anni del Centro di Firenze per la Moda Italiana, l’antesignano di Pitti Immagine, attuale holding di tutte le manifestazioni legate alla moda, allo 22 ulisse GIUGNO 2014

PITTI 60

For fashion mavens as well as enthusiasts outside the style business, “going to Pitti” is a status symbol. For 5 days in January and June, Florence is livelier than at any other time of the year, abuzz with presentations, catwalk shows and “events”, the most overused term of the decade. In and around the Fortezza da Basso, a military structure built by Antonio da Sangallo between 1534 and 1537, meetings take place among buyers, creative types, models, fashion entrepreneurs, the media and bloggers. Even mere nobodies are welcome, as long as they’re well behaved. Last January, 30,000 people trooped into the fortress for the Pitti Uomo menswear event. For this edition, from the 17th through the 20th, more are expected. Three of the events are: “Just like a man”, the new concept exhibition in the middle pavilion designed by Patricia Urquiola; “Make”, with the latest in artisan craftsmanship; and a show on the 19th by guest star Zegna, marking the brand’s return to Florence with an experimental line designed by Paul Surridge. A large attendance is also expected for the 60th anniversary of the Florence Italian Fashion Centre, the precursor of Pitti Immagine, the holding company now in charge of all fashion, style and taste events in


stile e al gusto a Firenze. Sessant’anni fa, “Pitti” aveva un nome diverso. In realtà, non se l’era ancora dato; era una locuzione, “le sfilate alla Sala Bianca di palazzo Pitti”, nate appunto nel 1954 per volere di un imprenditore illuminato, Giovan Battista ‘Bista’ Giorgini. Tre anni prima, nel salone di casa, Villa Torrigiani, il raffinatissimo Giorgini aveva mostrato a una decina di buyer americani le collezioni dei grandi nomi dell’alta moda nazionale dell’epoca, fra cui Noberasco, le sorelle Fontana, Carosa, Emilio Schuberth e Jole Veneziani. Era il 12 febbraio del 1951. Tre anni dopo, la moda italiana era non solo in via di affermazione mondiale, ma aveva bisogno di spazio per accogliere una media di 500 compratori e 200 giornalisti. Dal Centro di Firenze per la Moda Italiana e dalla Sala Bianca sono passati e hanno debuttato tutti, e per ‘tutti’ si intende da Roberto Capucci a Giorgio Armani e i Missoni. Milano, sì, è arrivata dopo, sull’onda di uno scisma avvenuto più che altro per ragioni di opportunità produttive nell’ambito di un sistema che, da sartoriale, si faceva sempre più industriale. Dal 1972 Firenze, abilmente, si è qualificata come il primo referente mondiale per la moda maschile, e Raffaello Napoleone - Amministratore Delegato Pitti poi via via come centro espositivo e di promozione del lifestyle: moda uomo e bimbo, certo, ma anche moda donna d’avanguar- Florence. Sixty years ago, “Pitti” had a different name. Actually, it didn’t have one yet; it was a saying: “the fashion shows dia, filati, gusto, profumi. Il Made in Italy ad ampio raggio. in the White Room of the Pitti Palace”, which began in 1954 under an enlightened entrepreneur, Giovan Battista “Bista” Giorgini. Three years earlier, at his home in Villa Torrigiani, the super-refined Giorgini had shown a dozen American buyers collections by the big Italian fashion names of the period, including Noberasco, the Fontana Sisters, Carosa, Emilio Schuberth and Jole Veneziani. It was 12 February 1951. Three years later, Italian fashion was being acclaimed worldwide, and more space was needed to accommodate an average of 500 buyers and 200 journalists. Everyone showed and debuted at the Florence Italian Fashion Centre, including Roberto Capucci, Giorgio Armani and Missoni. Later, a schism occurred mainly for production opportunities in an increasingly industrialised clothing system, and Milan became more and more important. Since 1972, Florence has become the world’s main point of reference for men’s fashion, and gradually as a centre for exhibition and promotion of lifestyle: menswear and children’s wear certainly, but also cuttingedge women’s fashions, knits, taste and fragrance. Made in Italy with a wide range.

Firenze città della moda / Florence, the city of fashion

Per i 60 anni del Centro di Firenze per la Moda Italiana, Firenze diventa la ‘hometown of fashion’, la casa madre della moda. In programma, con il supporto di Ice e del Ministero dello sviluppo economico, rassegne di immagini dedicate ai cinque brand ‘born in Florence’ (Ferragamo, Gucci, Pucci, Roberto Cavalli, Ermanno Scervino), ma anche la collezione di Francesco Vezzoli in tre piccoli, preziosi musei fiorentini, un film inedito sull’eleganza dello stile partenopeo e, il 17 sera, una chicca per modaioli cinefili realizzata in collaborazione con Rai Teche. For the 60th anniversary of the Florence Italian Fashion Centre, the city becomes the “hometown of fashion”. The program, with support from Ice and the Ministry for Economic Development, includes image events dedicated to five “born in Florence” brands (Ferragamo, Gucci, Pucci, Roberto Cavalli, Ermanno Scervino) as well Francesco Vezzoli’s collection, in three exquisite little Florentine museums. A new film on Neapolitan elegance and style, a treat for movie and fashion lovers made with Rai Teche, will be shown on the evening of the 17th. ulisse GIUGNO 2014 23


24 ulisse GIUGNO 2014


GUCCI MUSEO di Vincenzo Petraglia

GUCCI MUSEO Palazzo della Mercanzia, piazza della Signoria 10 guccimuseo.com

È una delle realtà espositive più suggestive della città, a partire dalla splendida location che lo custodisce: il trecentesco Palazzo della Mercanzia in Piazza della Signoria. Un percorso espositivo di oltre 1.700 mq, disposto su tre livelli, che narra la storia della maison, che, fondata a Firenze nel 1921, ha conquistato il pianeta, diventando uno dei marchi del lusso più desiderati al mondo. Non solo. Il museo, inaugurato nel 2011 su progetto del direttore creativo della maison Frida Giannini, al fianco all’esposizione permanente dell’archivio Gucci (un’immensa collezione di capi di prêt-à-porter, accessori, oggetti, documenti, foto), propone installazioni e mostre temporanee. Fino al 7 settembre “Femminilità Radicale”: in scena Lee Lozano, Alina Szapocznikow e Evelyne Axell. Le loro provocatorie opere testimoniano la tendenza, da parte delle artiste fra Anni 60 e 70, a utilizzare il corpo come strumento di critica e sovversione. Il 17 giugno, in occasione dei “60 Years of Florence, Hometown of Fashion” e di Pitti Uomo, il museo propone il “Gucci Museo Open Day” con ingressi gratuiti. Dal 17 al 20 l’artista Mario Nanni illumina con suggestivi giochi di luce la splendida facciata del Palazzo della Mercanzia.

GUCCI MUSEUM This is one of the city’s most picturesque museums, beginning with its splendid location, the 14th-century Palazzo della Mercanzia in Piazza della Signoria. Over 1,700 square metres of exhibition space on three floors tell the story of the fashion house founded in Florence in 1921, which went on to conquer the world as one of the most coveted luxury brands. The museum opened in 2011 as a project by the maison’s creative director, Frida Giannini. In addition to the permanent Gucci archive exhibit (a vast collection of prêt-à-porter clothing, accessories, objects, documents and photos), it also stages installations and temporary exhibitions. Running through 7 September is “Radical Femininity”, featuring Lee Lonzano, Alina Szapocznikow and Evelyne Axell. Their provocative works show how they used the body as an instrument of critique and subversion in the ‘60s and ‘70s. On 17 June, for “60 Years of Florence, Hometown of Fashion” and the Pitti Uomo men’s fashion show, the museum offers “Gucci Museum Open Day” with free entry. From 17 through 20, the artist Mario Nanni will use picturesque plays of light to illuminate the splendid façade of Palazzo della Mercanzia. ulisse GIUGNO 2014 25


SPECIALE GRECIA

ATENE • DODECANESO • CRETA • SALONICCO • ISOLE IONIE SANTORINI • MYKONOS di Claudio Agostoni


DORMIRE

Atene

La Grecia non è sprofondata nel suo mare. La crisi è stata drammatica, ma la società ha saputo reagire. Ad Atene, per esempio, proliferano le piccole imprese, dalle pasticcerie alle vendite di souvlaki, e il PIL è tornato a crescere. Per le strade della capitale si respira un’aria di speranza. La conferma arriva da una visita al Mercato Generale, una specie di scatolone con la tettoia in ghisa pressofusa e vetro, modello stazione ferroviaria fin de siècle. Dentro, una folla di levantini che tratta, contratta, grida, urla, fa la spesa, massacra agnelli, porta via polli, pesa pesci sbattendoli sulla bilancia per farli pesare di più. È uno dei più spettacolari assemblaggi di odori che vi possa capitare di fiutare. C’è da scegliere tra il mercato dei pesci, quello delle carni e quello delle spezie: in ogni caso, lo spettacolo è assicurato. Uscendo si imbocca via Athinas e percorrendola si arriva a Monastiraki. Di fronte c’è l’Acropoli: un meraviglioso masso che si staglia nella pianura, su cui sono stati costruiti alcuni tra i più bei templi del mondo. Il consiglio è di visitare il museo dell’Acro-

poli: dotato di aria condizionata, è un posto eccellente per stare a stretto contatto con tutto quello che può interessare sulla sua storia. L’ascesa al Partenone, monumento simbolo del DNA occidentale, può essere rinviata alle 5 del pomeriggio, andando in senso contrario al flusso di turisti esausti che tornano in hotel cotti dal sole. In effetti, le ore più calde è meglio passarle nel porticciolo di Mikrolimano, ammirando i pescherecci in compagnia di un souvlaki (spiedino di carne e verdura) e di un bicchiere ghiacciato di retsina (vino bianco aromatizzato). Per la cena si può prenotare un tavolo all’Osterman, su Odos Perikleus, nelle adiacenze della chiesa di Sant’Irene. Per il dopo cena meglio puntare dritti su Gazi, il quartiere bohemienne di Atene. Tappa obbligatoria a Gazarte, un locale polifunzionale con teatro, musica dal vivo e ristorante. Dopo un drink e aver goduto di una strepitosa vista sull’Acropoli illuminata di notte, si può cambiare locale. A Gazi, il quartiere del vecchio gazometro, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Nell’ultra secolare Hotel Grande Bretagne (grandebretagne.gr) potreste finire nella camera dove ha dormito Virginia Woolf, o in quella di David Bowie o Sting. Il New Hotel (yeshotels.gr) è stato disegnato dai fratelli Campana: 3 tipologie di camere concepite da mostri sacri del design. L’Acropolis Museum Hotel (acropolismuseumhotel.com) è un delizioso boutique hotel vicinissimo al Museo dell’Acropoli. In the Hotel Grande Bretagne (grandebretagne.gr), more than 100 years old, you may find yourself in a room where Virginia Woolf, David Bowie or Sting once slept. The New Hotel (yeshotels.gr) was designed by the Campana brothers, superstars of design, with 3 types of rooms. The Acropolis Museum Hotel (acropolismuseumhotel.com) is a delightful boutique hotel a stone’s throw from the Acropolis Museum. New Hotel

HYDRA Un’isoletta senza macchine a 90 minuti di aliscafo da Atene, tutta in salita, con strade lastricate e lucide percorse da biciclette e asini. Fu meta prediletta dall’armatore Onassis. Vi hanno avuto casa Leonard Cohen e il pittore Jannis Kounellis. Tassativa una foto davanti alla statua “Il Ragazzo sul Delfino”, dedicata all’omonimo film con Sophia Loren. This is an island without cars, 90 minutes from Athens by hydrofoil, all uphill, with shiny cobbled streets travelled by bicycles and donkeys. Once a favourite haunt of the shipping magnate Onassis. Leonard Cohen and the artist Jannis Kounellis have had homes here. Take a photo in front of the “Boy on a Dolphin” statue named for the movie with Sophia Loren.

28 ulisse GIUGNO 2014


MUSICA Eleftheria Arvanitaki: cominciate con un “Best of” dell’artista greca più amata. Come spessore artistico, si può definire la ‘Mina ellenica’, anche se il suo repertorio è più orientato verso il folk. Ha collaborato con grandi artisti come la capoverdiana Cesaria Evora e la portoghese Dulce Pontes. Eleftheria Arvanitaki: start with a “Best Of” from Greece’s most beloved artist. For artistic depth, she’s the “Hellenic Mina”, although her repertoire is more geared towards folk. She has worked with such great artists as Cesaria Evora from Cape Verde and the Portuguese Dulce Pontes.

Museo dell’Acropoli

Mercato Generale

IL SALOTTO NEL METRò

ATHENS Greece has not sunk into the sea. The crisis has been dramatic, but the people have rebounded. In Athens, for example, small businesses are thriving, from bakeries to souvlaki sellers, and GDP has started to grow again. The streets of the capital exude an air of hope. Just visit the General Market, a sort of box with a cast-iron and glass canopy, like a fin de siècle railway station. Inside, a Levantine crowd haggles, screams, yells, shops, slaughters lambs, carries off chickens, and slaps fish on the scale to make them weigh more. It’s one of the most spectacular collections of herbs and spices you’ll ever have the opportunity to sniff. Choose between the fish, beef and spice markets: all are spectacular. On the way out, follow Athinas Street to Monastiraki. Opposite is the Acropolis: a magnificent giant boulder, it towers on the plain, where some of the most

beautiful temples in the world were built. The air-conditioned Acropolis Museum is an excellent place to learn all about its history. The ascent to the Parthenon, the symbol of western civilisation, can be put off until 5 pm, going in the opposite direction of the tourists trudging back to their hotels, exhausted and baked by the sun. In fact, it’s better to spend the hottest hours in the port of Mikrolímano, admiring the fishing boats over a souvlaki (skewered meat and vegetables) and a chilled glass of retsina (aromatic white wine). For dinner, book a table at Osterman, on Odos Perikleus, next to the church of St. Irene. After dinner, hit Gazi, Athens’ bohemian district. A mandatory stop is Gazarte, a multipurpose space with theatre, live music and a restaurant. After enjoying a drink and the amazing view of the Acropolis lit up at night, you can move on. In Gazi, the site of the old gasometer, you will be spoiled for choice.

Le stazioni della metropolitana ateniesi, realizzate in marmo e granito, sono un vero e proprio museo sotterraneo. Saltando da una fermata all’altra ci si trova davanti sia a opere d’arte antica che contemporanea. Tra le più belle, la fermata di Syntagma, con scavi databili all’epoca classica, o Monastiraki, dove s’ammira il letto dell’antico fiume Eridanos. A SALON IN THE METRO The marble-and-granite metro stations in Athens are veritable underground museums. From one stop to the next, you encounter works of both ancient and contemporary art. Among the loveliest are Syntagma, with excavations from the classical period, and Monastiraki, where you can see the bed of the ancient Eridanos River.

ulisse GIUGNO 2014 29


DORMIRE

Dodecaneso Patmos

Lontane quanto basta per scampare al turismo di massa, le isole del Dodecaneso sono l’ideale per chi cerca la tranquillità. Il paradigma perfetto è Kalimnos, turistica quanto basta, ma solidamente ancorata ad atavici costumi locali. Piena di fori, assomiglia ad una spugna: il suo stereotipo sono rosee e grigie rocce calcaree verticali, trapanate alla base da grotte che nell’antichità erano utilizzate come luoghi di culto. Rosa, ma virate sull’ocra, sono anche le case neoclassiche di Pothia, la capitale dell’isola. Il suo fronte del porto è animato e vivace, basti pensare che Kalimnos vanta Rodi

30 ulisse GIUGNO 2014

la flotta più nutrita di Grecia in rapporto al numero di abitanti. Non sarà difficile noleggiare una di queste 17mila imbarcazioni per veleggiare attorno all’isola. Patmos, l’isola dove San Giovanni Evangelista scrisse l’Apocalisse, è decisamente più trendy, anche se pure qui la vita scorre lenta tra spiagge incontaminate, il profumo di bouganville color porpora e le passeggiate verso un monastero dove una ventina di monaci ortodossi vigilano su un tesoro di affreschi e di manoscritti antichi. Ma oltre che degli anacoreti, Patmos è da sempre l’isola degli artisti, che come soggetto dei loro dipinti hanno spesso piazza Vangelis, uno degli angoli più suggestivi (e riprodotti) della Grecia. Da cartolina anche i sette castelli medioevali e le 19 spiagge senza folla di Tilos, un’isola a 24 ore di navigazione dal Pireo con nemmeno 500 abitanti. Chi invece ama le immersioni ha la sua Mecca a Telendos, un isolotto vulcanico di 5 kmq, con una popolazione permanente che non raggiunge le 20 unità. Affollate sono invece le strade di Lindos, il più pittoresco dei villaggi di Rodi, costruito in pendenza su una collina sotto l’Acropoli. Ovunque si incontrano i pavimenti tradizionali decorati a ciotole (hochlaki), anche se i migliori esempi si trovano sui gradini delle Case dei Capitani e nei loro interni. Negli stretti vicoli di Lindos decine di negozi offrono tappeti, gioielli, ceramiche, merletti e dipinti. Sopra i vicoli grosse tende sono spesso distese su tutta la loro larghezza per ricavarne degli enormi baldacchini che riparano dal torrido sole estivo, ma regalano anche la sauna più grande del mondo.

A Kos, l’isola di Ippocrate, il padre della medicina, - dato che la miglior terapia è la prevenzione - l’ideale è un hotel dotato di Spa come il Kos Imperial Thalasso Hotel (grecotel.com). Il must è Take to the Waters: bagni nell’acqua marina filtrata, vapori aromatici, doccia filiforme tiepida... Al termine dei trattamenti, per il relax ci si ritira al bordo di una delle sei piscine-laguna. Kos is the island of Hippocrates, the father of medicine, and since prevention is the best therapy, the ideal place to stay is a spa hotel, like the Kos Imperial Thalasso Hotel (grecotel.com). Take to the Waters is a must: bathe in filtered seawater, with aromatic steam and thread-thin lukewarm showers… Following treatments, relax beside one of six lagoon pools.

KASTELORIZO David Gilmour le ha dedicato una canzone. Gabriele Salvatores vi ha girato un film da Oscar. Ma la fama non è riuscita a farle montare la testa. Kastelorizo resta un avamposto dell’estremo oriente greco, con la costa turca pochissimo distante. Con un po’ di fortuna nelle grotte di Parastas si possono avvistare le foche. David Gilmour dedicated a song to it. Gabriele Salvatores made ​​an Oscar-winning film. But fame has not gone to its head. Kastelorizo ​​ remains an outpost of easternmost Greece to the Turkish coast, a short distance away. With a little luck, you can spot seals in the Blue Grotto.

“Mediterraneo” di Gabriele Salvatores


lo yogurt

Rodi

Ricco, denso e cremoso, lo yogurt greco non è né una bevanda né un pasto, ma assolve alla specifica funzione di separare il pasto dal resto delle attività quotidiane, decretandone l’inizio o la fine. Si può, per esempio, iniziare il pranzo con lo tsasiki e chiuderlo con un dessert a base di yogurt, miele e noci. Rich, thick and creamy, Greek yogurt is neither a drink nor a meal, but separates the meal from the rest of daily activities, at the beginning or the end. For example, start lunch with tsasiki and finish off with a dessert made ​​from yogurt, honey and nuts.

profumi I sentieri delle isole del Dodecaneso sono un meltin’pot gratuito di profumi che nessuna prestigiosa griffe della cosmesi è mai riuscita a racchiudere in un costoso flaconcino. Effluvi di anice, pietre ed erbe secche si mescolano con i classici profumi della macchia mediterranea, che avvicinandosi al mare, lasciano il passo ad afrori di siepi di tamerici che introducono all’odore salmastro di spiaggette deserte.

The paths of the Dodecanese islands are a free melting pot of fragrance that no expensive cosmetic brand has ever been able to bottle. Whiffs of anise, dried herbs and stones are mixed with the classic scents of the Mediterranean. As you approach the sea, these give way to tamarisk hedges that introduce the salty smell of desert beaches.

Tilos

DODECANESE Far enough away to escape mass tourism, the Dodecanese islands are ideal for peace and quiet. The perfect paradigm is Kalymnos, touristy enough but solidly anchored in ancestral customs. It’s full of holes, like a sponge: the stereotype is pink and grey vertical limestone rocks, pierced at the base by ancient caves that were used as places of worship. The neoclassical houses of Pothia, the island’s capital, are also pink, tending to ochre. On the lively waterfront, Kalymnos boasts the largest fleet in Greece in relation to the number of inhabitants. You can easily rent one of these 17,000 boats to sail around the island. Patmos, the island where St. John the Evangelist wrote the Apocalypse, is definitely the most trendy, although even here life flows slowly amidst pristine beaches, the scent of purple bougainvillea and walks to a monastery where a few Orthodox monks oversee a treasure trove of paintings and ancient manuscripts. But

besides being home to anchorites, Patmos has always been an island of artists, who often portray Vangelis Square, one of the most evocative (and oft-depicted) places in Greece. Other postcard beauties are the seven medieval castles and 19 uncrowded beaches on Tilos. A day’s journey by sea from Piraeus, it has fewer than 500 inhabitants. Diving enthusiasts flock to Telendos, a 5-sq-km volcanic island, with a permanent population of fewer than 20 people. Crowds fill the streets in Lindos, the most picturesque village on Rhodes, built on the slope of a hill below the Acropolis. Traditional floors decorated with cobblestones (hochlaki) are everywhere, although the best examples can be found on the steps and interiors of the Captains’ Houses. The narrow streets of Lindos reveal dozens of shops offering carpets, jewellery, ceramics, embroidery and paintings. Large awnings are often stretched across the lanes, huge canopies that give shelter from the scorching summer sun, as well as providing the largest sauna in the world.

Tilos Symi

ulisse GIUGNO 2014 31


DORMIRE La posizione del Lato Boutique Hotel (lato.gr) è strategica: sovrastando l’antico porto, offre una vista a perdita d’occhio sul Fortezza Veneziana e sull’azzurro infinito del mare di Creta. Sito nel centro storico di Iraklion, è a pochi passi dal Mercato Centrale. La struttura dispone di un roof-top dove in un giardino d’erbe vengono serviti coktail e pietanze sino a mezzanotte. Lato Boutique Hotel (lato.gr) enjoys a strategic location overlooking the ancient port, with a view as far as the eye can see of the Venetian Fortress and the endless blue sea of Crete. Located in the historic centre of Heraklion, it’s a short walk from the Central Market. Cocktails and food are served on the rooftop garden until midnight.

gole di samaria Non solo a mare, ma anche escursioni degne di un buon camminatore. Sveglia all’alba e partenza per Ksiloskalo, la ‘Scala di legno’, nella parte orientale dell’isola. Le impressionanti gole sono attraversate da un sentiero di 18 km: il percorso è obbligato, impossibile perdersi. Può capitare di avere come compagno d’escursione una capra kri-kri, specie autoctona di Creta. In addition to the sea, there’s also great hiking. Get up early and set out for Ksiloskalo, the “wooden staircase”, in the eastern part of the island. The impressive gorges are crossed by an 18-km trail, a must. You may have a kri-kri goat, a species native to Crete, as a hiking companion.

32 ulisse GIUGNO 2014

creta Spiaggia Gramvousa

Baie solitarie, spiagge deserte e un palmeto rubato all’Africa. Un mare verde (a nord dell’isola) e uno blu profondo, a sud. Più un’anima che va cercata nelle sue montagne, circondate da maestosi altipiani, dolci colli ricoperti di immensi oliveti, fitti boschi e gole dantesche. Creta è questo e molto di più. È l’isola dove Zeus evitò la morte. Dove vissero Minosse, Dedalo e Icaro. Dove Teseo uccise il Minotauro grazie al filo di Arianna. Non è quindi un caso che a Iraklion si trovino le rovine più importanti della civiltà minoica: le colonne, i cortili e gli affreschi dell’antico palazzo di Cnosso, il nucleo del più grande impero delle isole dell’Egeo. Procedendo verso ovest si raggiunge Chania, la città più bella di Creta, che i veneziani, ai quali appartenne, chiamavano La Canea. Qui oggi da Tamam, un antico hammam della città vecchia, si può gustare una saporita cucina locale, dalle evidenti influenze arabe e turche. Procedendo verso occidente si raggiungono due spiagge da sogno. Quella di Balos, a Gramvousa: una baia, in passato rifugio di pirati, selvaggia nella sua bellezza, raggiungibile con un battello o con una Cape Vouxa

tortuosa strada sterrata. Elafonissi invece è un gioiello della natura: un’insenatura con un isolotto raggiungibile a piedi attraverso un istmo dalle acque cristalline. Se invece da Iraklion si punta a ovest si raggiunge Aghios Nikolaos, la capitale della ‘Creta by night’. È qui, nella miriade di bar e locali che si assiepano attorno al porto e sui lati della rovente odos 25 Martiou, un’arteria che sale dall’estremità sud-orientale del porto, che si consumano torride nottate a base di musica e raki, una grappa di vinaccia chiara. Per riprendersi dai fasti notturni basta buttarsi verso l’interno, puntando all’altopiano di Lassithi. Per i cultori della mitologia greca la meta saranno gli antri di Zeus: quello di Dikteo Andro, dove nacque, e quello del Monte Ida, che fece da asilo per il padre degli dei. Per i naturalisti la ‘mission’, invece, sarà riuscire a fotografare gli avvoltoi barbuti sul valico di Seli Ambros. Raggiunto l’obiettivo, entrambi possono puntare sul villaggio balneare di Myrtos, sulla costa meridionale dell’isola e qui gustare del badai affogato nel miele: un pasticcio di noci, zucchero e spezie, avvolto in una originale pasta sfoglia.


le erbe di creta Qui anche le erbe hanno una mitologia. A partire dal borago, l’erba dei melanconici, usata fin dall’antichità come antidepressivo, secondo i consigli di Dioscoride e Galeno. E il dittamo, le cui foglie, se sfregate, emanano un intenso profumo di limone, deve il suo nome al Dikti, un monte di Creta. È la pianta dell’amore: con un infuso di dittamo, Venere salvò la vita ad Enea. Here, even herbs have a mythology, beginning with borago, the grass of melancholy. It has been used since ancient times as an antidepressant, recommended by Dioscorides and Galen. And dittany, whose leaves give off a scent of lemon when rubbed, owes its name to Dikti, a mountain on Crete. It is the love plant: with an infusion of dittany, Venus saved the life of Aeneas.

Rethymnon

CRETE

la spiaggia hippy Matala: è nella costa meridionale dell’isola, raggiungibile facilmente con un ‘coast to coast’ da Iraklion. Calette sabbiose separate da promontori rocciosi che negli Anni 60 attirarono centinaia di figli dei fiori che occuparono le grotte, risalenti al neolitico, prospicienti al villaggio. Tra gli inquilini delle grotte si segnalano anche Bob Dylan e Cat Stevens. Matala is on the southern coast of the island, easily accessible going coast to coast from Heraklion. Sandy bays separated by rocky promontories drew hundreds of flower children in the ‘60s, who occupied caves overlooking the village that date from the Neolithic period. Bob Dylan and Cat Stevens were among the caves’ tenants.

Lonely bays, desert beaches and palm trees imported from Africa. The sea is green north of the island and deep blue to the south. The soul of the island is to be found in its mountains, surrounded by majestic plateaus, rolling hills covered with olive groves, vast, dense forests and gorges worthy of Dante. Crete is all this and much more. It’s the island where Zeus escaped death. Where Minos, Daedalus and Icarus lived. Where Theseus killed the Minotaur thanks to Ariadne’s thread. So it’s no coincidence that Heraklion has the most important ruins of Minoan civilization: columns, courtyards and frescoes in the ancient Palace of Knossos, the centre of the largest empire in the Aegean islands. Further west is Chania, the most beautiful city on Crete. It belonged to the Venetians, who called it La Canea. At Tamam, an ancient hammam in the old town, you can enjoy tasty local cuisine, with Arabic and Turkish influences. Farther westward are two beaches. Ba-

los, in Gramvousa is a bay, once the refuge of pirates, with a wild beauty, accessible by boat or a winding dirt road. Elafonissi is a jewel of nature, a bay with a small island reachable on foot across an isthmus surrounded by crystal-clear water. To the west from Heraklion is Aghios Nikolaos, the centre of Crete’s nightlife. Here, in the myriad bars and clubs clustered around the harbour and on the sides of the hot Odos 25 Martiou, an artery from the southeast of the port, torrid nights are spent to music and sips of raki, a clear grappa. To recover from the night’s partying, head inland to the plateau of Lassiti. Lovers of Greek mythology will want to visit the caves of Zeus: Dikteo Andros, where he was born, and Mount Ida, a refuge for the father of the gods. Nature lovers can take pictures of bearded vultures on the mountain pass of Seli Ambros. In the seaside village of Myrtos, on the southern coast of the island, enjoy badai, a mixture of nuts, sugar and spices, wrapped in a special puff pastry smothered in honey.

Cape Vouxa

ulisse GIUGNO 2014 33


MUSICA Il Rebetiko, se non sapete cos’è, partite dalla graphic novel di David Prudhomme (Coconino Press): una ricostruzione storico-sociale di un ambiente, un’epoca, un’etnia. Il rebetiko, il fado greco, è figlio delle decine di migliaia di profughi dell’Asia Minore tornati a forza in Grecia. Musica di emarginati, come il blues e il tango, oggi di gran moda. If you don’t know what Rebetiko is, see the graphic novel by David Prudhomme (Coconino Press), an historical and social reconstruction of an environment, an age, an ethnicity. The rebetiko, Greek fado, is the offspring of tens of thousands of refugees from Asia Minor who have flocked back to Greece. Music for the marginalized, like blues and tango, it’s now very popular.

DORMIRE The Excelsior, boutique hotel domiciliato in uno storico palazzo risalente al 1924, è l’unico membro della catena “Small Luxury Hotels of the World” presente in città. Sito nelle adiacenze di piazza Aristoteous, del centro commerciale e dei divertimenti della città, a 5 minuti dalle boutique di Mitropoleos. Ottima la colazione che può essere gustata sul roof garden. excelsiorhotel.gr The Excelsior, a boutique hotel in a historic building from 1924, is the only member of the “Small Luxury Hotels of the World” chain in this city. It’s near Aristoteous Square, the shopping and entertainment centre of the city, 5 minutes from the boutiques of Mitropoleos. Enjoy a great breakfast in the roof garden. excelsiorhotel.gr

34 ulisse GIUGNO 2014

Salonicco La Torre Bianca .......

Il monte Olimpo si vede da ogni parte della città e insieme al mare è il protagonista della metropoli macedone, condannata dalla storia a recitare il ruolo di eterna seconda, dietro Atene. Il métissage che vivacizza il lungomare che bordeggia il golfo termaico conferma però che Salonicco si sta prendendo una rivincita, diventando la meta più interessante della Grecia. Il merito va alla sua vita culturale, al suo patrimonio architettonico protetto dall’Unesco, che annovera capolavori come l’Arco di Galerio e la torre della Catena, e ai suoi musei, da quello degli ori a quello dei cavatappi. La città che ha mutuato il nome da Tessalonica, la sorellastra di Alessandro Magno, è stata romana, poi bizantina e a lungo turca. Oggi è un crocevia tra Oriente e Occidente, popolato da hammam, moschee, sinagoghe e chiese ortodosse. Una mescolanza di tradizioni e musica rebetiko che si spande nell’aria. Il modo di vestire, di scherzare e di mangiare sono quelli di un popolo molto greco, abbastanza turco e un po’ balcanico. Per una conferma, basta raggiungere di sera il quartiere Ladhadhika, nei pressi del porto. Una volta, qui, c’erano i magazzini dell’olio, oggi, pur mantenendo il fascino delle sue vecchie strutture in mattoni e tetti bassi, è l’epicentro di una intensa night life.

Thessaloniki Mount Olympus is visible from every part of the city. Along with the beach, it is the main feature of the Macedonian metropolis, consigned by history to second place, behind Athens. The throngs on the promenade that borders the Gulf of Thermaikos show that Thessaloniki is taking its revenge, becoming the most attractive destination in Greece. The credit goes to its cultural life, its UNESCO architectural heritage, which includes masterpieces such as the Arch of Galerius and the Chain Tower, and its museums, featuring everything from gold to corkscrews. The city is named for Thessalonica, the sister of Alexander the Great. It has been under Roman, Byzantine and Turkish dominion. Today it is a crossroads between East and West, teeming with hammams, mosques, synagogues and Orthodox churches. A blend of tradition and rebetiko music fills the air. The way of dressing, joking and eating reflect Greek, Turkish and Balkan influences. For proof, visit the Ladhadhika district near the port in the evening. Once there were storehouses of oil; today, whilst retaining the charm of its old brick structures and low roofs, it is the epicentre of an intense nightlife.


Isole Ionie Sono le più vicine a casa nostra, e tutti ricordano qualche scampolo foscoliano imparato a memoria alle medie inferiori su Zante. Per i greci è Zakynthos, un’oasi di natura dove vivono le foche monache e dove sulla spiaggia di Kalamaki le tartarughe Caretta Caretta tornano ogni estate a deporre le uova. Più scarse le reminiscenze scolastiche per Lesbo e Lemnos, anche se in quest’angolo di Grecia nacquero famosi poeti e scrittori dell’antichità come Saffo e Alceo. Se Lesbo merita una visita almeno per la foresta di sequoie pietrificate dell’estremo ovest e per il porticciolo di Skala Sikaminias, riconoscibile per la candida cappella dal tetto di coppi rossi che fa da sentinella,

DORMIRE

Lemnos è una farfalla di roccia da conoscere per le imponenti dune nei dintorni di Gomati, che i locali chiamano Mikri Sahara, ‘Piccolo Sahara’. Nelle taverne dell’isola un must sono i mitzitra pies: fagottini di pasta fatta in casa ripieni di formaggio fresco. A Corfù invece va provato il bourdeto, una zuppa di pesce, in genere scorfano, cucinata in una salsa saporita e piccante a base di pomodoro. Se la cena può essere attesa sulle spiagge di Paleokastritsa, per la nottata (dal 14 al 21 agosto) si può cercare di infilarsi al Barrakud Festival (barrakud.com), un party trip esclusivo riservato a 500 persone: una collezione di beach & boat party e club introvabili in nessun altro luogo.

Al Porto Zante Villas & Spa, un piccolo boutique hotel adagiato su una spiaggia sabbiosa in una ristretta baia solitaria dell’isola di Zante, famosa per le sue acque turchesi e i paesini veneziani. E’ una struttura, composta da eleganti ville, che dispone di una Spa e di un centro di Talassoterapia (i massaggi vengono praticati in villa e in un’area esterna affacciata sul mare). portozante.com Porto Zante Villas & Spa is a little boutique hotel on a sandy beach in a small, secluded cove on the island of Zakynthos, famous for its turquoise waters and Venetian villages. It’s a structure composed of elegant villas, with a spa and a Thalassotherapy centre (massages are given in the villa and outdoors overlooking the sea). portozante.com

LA CORFù DI DURRELL

Zante

Ionian Islands These are the nearest to Italy, and everyone recalls some snippet of Foscolo about Zante they memorised in middle school. The Greeks call it Zakynthos, an oasis of nature where monk seals live and where loggerhead turtles return every summer to lay their eggs on the Kalamaki beach. School memories of Lesbos and Lemnos are more vague, although this corner of Greece was the birthplace of such famous poets and writers of antiquity as Sappho and Alcaeus. Lesbos is worth a visit for the petrified redwood forest in the far west and the harbour of Skala Sikaminias, rec-

ognisable by the red-roofed white chapel that stands as a sentinel. Lemnos is a butterfly of rock, with impressive dunes around Gomati, known by the locals as Mikri Sahara, “Little Sahara”. The mitzitra pies served in the island’s taverns are a must: homemade pasta dumplings stuffed with cottage cheese. On Corfu, try bourdeto, a fish soup, usually made with redfish cooked in a savoury hot tomato sauce. Have dinner on the beaches of Paleokastritsa, then (from 14 to 21 August) you can try to squeeze into the Barrakud Festival (barrakud.com), an exclusive party trip limited to 500 people: a collection of beach & boat parties and clubs you won’t find anywhere else.

Il lago di Antiniòtissa, secondo lo zoologo britannico Gerald Durrell, è “il lago dei gigli” e qui, tra i bagnanti, pescatori dal volto antico gettano le reti. La spiaggia più bella del mondo, per Durrell, è Mirtiòtissa, a Paleokastritsa, dove Ulisse fu accolto e ristorato da Nausicaa. Lake Antiniòtissa, according to the British zoologist Gerald Durrell, is “the lake of lilies”. Here, among bathers, fishermen with ancient faces cast their nets. The most beautiful beach in the world, in Durrell’s opinion, is Mirtiótissa, in Paleokastritsa, where Ulysses was welcomed and fed by Nausicaa.

ulisse GIUGNO 2014 35


un vino vulcanico La cucina è un tripudio di sapori, impreziosita da vini fra i più espressivi del Mediterraneo. La terra di Santorini, povera d’argilla, ha preservato le vigne dalla fillossera, mentre l’Assyrtiko bianco, il vitigno principale, è coltivato secondo un metodo ancestrale di potatura. Ma la chicca è il Vinsanto, un vino antichissimo prodotto già ai tempi di Omero. The cuisine is a riot of flavours, enhanced by some of the most expressive wines in the Mediterranean. The soil on Santorini contains little clay, and has protected the vineyards from phylloxera, while White Assyrtiko, the major grape, is grown using an ancestral method of pruning. But the gem is Vinsanto, an ancient wine produced since the time of Homer.

DORMIRE All’Aressana Spa Hotel & Suite di Fira il benessere non può che ispirarsi alla carica energetica del vulcano. C’è la stone terapy: una lenta manipolazione con le pietre vulcaniche riscaldate in acqua di mare o a secco. Da questi minerali si estrae anche una sottile polvere, per il peeling, ideale per preparare la pelle al sole. aressana.gr At the Aressana Spa Hotel & Suite in Fira wellness is inspired by the energetic charge of the volcano. Stone therapy consists of slow manipulation with heated volcanic rock, dry or in seawater. These minerals are also used to extract a fine powder for peeling, ideal for preparing the skin for exposure to the sun. aressana.gr

36 ulisse GIUGNO 2014

santorini

Dici Cicladi e alla mente si affacciano impressioni colorate di bianco e di blu, case imbiancate a calce e chiesette a cupola immerse in un universo azzurro. Santorini è la quintessenza delle Cicladi: vista dal mare aperto, sembra una montagna incappucciata di neve; mettendo gradualmente a fuoco, man mano che il battello si avvicina all’isola, si scopre che è il bianco accecante delle case aggrappate al monte. Seicento gradini a spirale s’inerpicano sino a Fira, una località troppo turistica per essere vera. Meglio ricordarsi che se Santorini è famosa, per essere un’isola ‘nera’: il vulcano – momentaneamente inattivo – continua però ad emettere gas e vapori sulfurei. Allora basta prendere in affitto uno degli incantevoli appartamenti ricavati nelle antiche case affacciate sull’orlo della ‘caldera’ ed uscire sulla terrazza per godere di uno spettacolo con pochi eguali. Il villaggio di Oia, all’estremità settentrionale della caldera, è il più pittoresco dell’isola. Da qui con una jeep si possono raggiungere gli scavi di Akrotiri, una zona archeologica di grande suggestione. Per la spiaggia due opzioni. Perissa, 8 km di sabbia nera, se volete trovare un posticino dove isolarvi. Perivolos se siete degli amanti della nightlife, che qui continua anche alla luce del sole.

SANTORINI The Cyclades bring to mind white and blue impressions, whitewashed limestone houses and little domed churches immersed in a sky-blue universe. Santorini (Thira) is the quintessence of the Cyclades: viewed from the open sea, it’s like a snow-capped mountain. As you get closer, you discover that the blinding white comes from the houses clinging to the mountainside. Six-hundred spiral steps wind up to Fira, too touristy to be believed. Santorini is famous as the “black island”; the volcano is inactive at present, but continues to emit gas and sulphurous vapours. Rent one of the enchanting apartments in the old houses facing the brink of the “caldera” and go out onto the terrace to enjoy a spectacle with few rivals. Oia, on the north side of the caldera, is the most picturesque village on the island. By jeep, you can visit the digs at Akrotiri, a picturesque archaeological site. There are two beaches; the 8-kmlong black sandy Perissa is isolated, while Perivolos is for lovers of nightlife, which goes on until dawn.


DORMIRE

MYKONOS In cinque tappe, una giornata perfetta nell’isola delle Cicladi. Partiamo con una visita alla cittadina portuale Chora, un piccolo centro ornato da buganville e gerani in fiore, con edifici bianchissimi che ospitano negozi chic e alcuni musei come quello dei mulini a vento, simbolo dell’isola. La spiaggia da non perdere è Agios Ioannis, una striscia di sabbia finissima, isolata e impervia, incorniciata da una scogliera di pietre rosse e dal blu del mare. Nessun chiosco, nessuno stabilimento balneare, nemmeno un bar, niente di niente, un angolo di paradiso incontaminato e rilassante da cui godersi un tramonto che non si lascerà dimenticare. È

l’ora dell’aperitivo, cerchiamo di rilassarci, lasciando il centro di Chora, capoluogo dell’isola, e raggiungendo la Piccola Venezia di Mykonos: Alefkandra, villaggio dall’atmosfera unica data da vecchi moli e case di pescatori. È tra le sue intricate viette che potrete trovare diversi localini, tra i quali, sicuramente, quello che fa per voi. Un consiglio alternativo? Se volete rimanere nel cuore della città, il Notorius è un delizioso e vivacissimo bar con cucina a ottimi prezzi, serate live music incluse. Il gran finale? La tradizionale serata da un locale all’altro, che in verità non ha niente di tradizionale perchè ce n’è per tutti i gusti: “Mykonos is party everywhere”.

All’Arte & Mare Elia Suite (eliasuites. com), nella parte sud, si affaccia una delle più lunghe spiagge di Mykonos, con sabbia fine e acque cristalline. Un paradiso con ogni tipo di comfort immaginabile. Oppure al Mykonos Ammos Hotel (mykonosammoshotel.com), meta ideale se si cerca in un’unica soluzione lusso, suggestioni culinarie e divertimento, nella vivace ed elegante Ornos Beach.

Arte & Mare Elia Suite (eliasuites.com), in the south, faces one of the longest beaches on Mykonos, with fine sand and crystalclear water. A paradise with every comfort imaginable. Or Mykonos Ammos Hotel (mykonosammoshotel.com), the ideal solution for luxury, evocative cuisine and entertainment on lively, elegant Ornos Beach.

MANGIARE E BALLARE Al Guilty Beach, situato a Panormos, in una delle più belle e incontaminate baie, una deliziosa cucina mediterranea e un prelibato sushi. La fornitissima Champagne Room, comodi lounge bed e il servizio d’eccellenza creano un’atmosfera davvero unica. Ottima la selezione musicale guiltybeach.com

Zante

A perfect day on this island in the Cyclades, in five stages. We begin with a visit to the little port town of Chora, adorned with bougainvillaea and geraniums in bloom. Blazing white buildings house chic shops and some museums, including one devoted to windmills, the symbols of the island. Don’t miss the Agios Ioannis beach, a strip of fine sand, secluded and impervious, framed by red cliffs and the blue sea. With no kiosks, no beach resorts, not even a bar, this is an unspoiled, relaxing corner of paradise, a place to enjoy unforgettable sunsets. It’s time for drinks, so let’s leave the centre of

Chora, the island’s capital, and head for some leisure time in the Little Venice of Mykonos: the village of Alefkandra has a unique atmosphere, with old wharves and fishermen’s houses. Its intricate warren of little streets reveals several little inns; surely one will be to your liking. Alternatively, if you choose to stay in the centre of town, the Notorius is a delightful, lively bar with very affordable cuisine and evenings of live music. The grand finale? A traditional bar crawl, actually not traditional at all, but with something for all tastes: “in Mykonos, the party is everywhere”.

Guilty Beach, on the unspoiled bay of Panormos, offers excellent Mediterranean cuisine and sushi delicacies, a real culinary experience. The same philosophy applies to the Club, with a well-stocked Champagne Room, comfy lounge beds and excellent service that create a truly unique atmosphere. guiltybeach.com

ulisse GIUGNO 2014 37


Stilista e Imprenditore, il dualismo di un uomo Ulisse vi racconta il fondatore di FGF Industry Srl Enzo Fusco. di Paolo Gelmi

40 ulisse GIUGNO 2014


SPORTSWEAR MODE

E

x commesso diventato vetrinista, per passare poi a collaborare con i più grandi stilisti all’interno dell’ufficio stile, sino a fare il consulente per molte aziende del Menswear, diventando, infine, un imprenditore a tutto tondo. Enzo Fusco: un uomo che ha saputo, attraverso il suo modus vivendi, interpretare le esigenze del mercato e dei suoi consumatori.

Nato a Torino ma veneto d’adozione, Enzo Fusco inizia la sua carriera come commesso, ci racconta il suo percorso? Ho iniziato la mia carriera come commesso nei negozi più eleganti di Torino. Negli Anni 70 assorbivo tutta l’energia che una terra come il Piemonte riusciva a trasmettermi, Torino era una città difficile da capire, un insieme di contaminazioni a dir poco avanguardistiche, se pensiamo a quale flusso di immigrazione è stato sottoposto il capoluogo piemontese. Torino ti entra nella pelle poco alla volta, con la discrezione che solo i piemontesi sono in grado di avere. Il tempo cominciava a trascorrere e la mia voglia di sperimentare mi ha portato a imparare anche il mestiere di vetrinista, grazie al quale ho conosciuto mia moglie, Silvana, che con il suo carattere forte e stabile mi ha completato, e avendo io – ancora oggi – un animo ribelle, lei mi ha dato il giusto equilibrio che mi è servito per diventare l’uomo che sono adesso. E poi? È il Veneto che praticamente ha dato il la alla mia professione di creativo: sono arrivato come socio di Gegè Schiena con l’Americanino e poi, chiusa questa parentesi durata poco più di tre anni, ho aperto il mio studio creativo, iniziando così collaborazioni con alcuni dei brand più amati e conosciuti nel mondo, come Armani, Versace, Kenzo o come il Gruppo Gilmar-Iceberg e la maison Lancetti. Ma lei, oltre a essere un creativo, è anche un imprenditore, com’è stato il passaggio a questa duplice funzione? È stata una ‘casualità scelta a tavolino’, la cosa stride se non viene spiegata bene. Era il 2000 e un mio conoscente mi racconta di questo brand americano che veste le forze dell’ordine USA con dei capi molto particolari e belli e mi consiglia di andare a vederli. Così decido insieme alla mia famiglia di andare a Boston a incontrare l’azienda e i suoi vertici. Vidi in questo marchio delle potenzialità davvero forti; riadattarlo al mercato italiano e internazionale rendendolo più fashion, con materiali particolari e con uno stile elegante, sarebbe stata la mossa vincente per tentare la mia scalata imprenditoriale. La cosa difficile fu convincere la famiglia Blauer che a stento riusciva a immaginare un’evoluzione del proprio marchio in questa direzione. Dopo una lunga trattativa mi diedero carta bianca e fiducia e così nel 2002 nacque la prima collezione Blauer disegnata da Enzo Fusco. Ma il vero motivo per cui ho fondato FGF Industry sta in ragioni più profonde e di cuore: non volevo che mia figlia, Federica, sposata da poco con un ragazzo milanese, potesse scegliere di andare via da casa e dal Veneto per seguire suo marito, quindi ho creato per lei e per mio genero, Giuseppe D’Amore, un’azienda che li vedesse coinvolti a 360°. Oggi, dopo tanta gavetta per entrambi, Federica si occupa di comunicazione e marketing e Giuseppe è responsabile commerciale e creative director delle linee Blauer H.T. e Blauer Helmets. Una grande soddisfazione sia come imprenditore che come padre e… suocero, lavorando a stretto contatto con le persone più care, nonostante le difficoltà caratteriali che si possono incontrare. Direi scelta vincente, visto com’è cresciuto il brand Blauer. Blauer in questi primi dodici anni è cresciuto in modo esponenziale, sia in termini di fatturato che di notorietà del brand. Non solo giubbotti, ma un total look e una serie di accessori davvero importanti, come la linea di caschi nell’evoluzione della linea Hi-Tech.

Fusco family

Designer and Entrepreneur, the two sides of a man Ulysses interviews Enzo Fusco, the founder of FGF Industry Ltd.

This former salesman and window dresser went on to work with the greatest designers in the style office, became a consultant to many menswear companies, and eventually became a full-fledged entrepreneur. Enzo Fusco, through his modus vivendi, has learned to interpret the needs of the market and its consumers. Born in Turin, but a Veneto resident by choice, Enzo Fusco began his career as a salesman. Can you tell us about your path? I started my career as a clerk in the most elegant shops in Turin. In the ‘70’s I absorbed all the energy I could from Piedmont, and from a hard-to-understand city, a combination of avant-garde influences, when you think of the flow of immigration to Turin. Turin gets under your skin little by little, with peculiarly Piedmontese discretion. Time was passing, and my desire to experiment led me to the window dresser’s craft. That’s how I met my wife, Silvana. With her strong, stable character she completed me, and as I had and still have - a rebellious spirit, she gave me the right balance to become the man I am today. And then? It was the Veneto that launched my creative profession: I arrived as Gegè Schiena’s partner in Americanino and then, three years later, I opened up my creative studio, working with some of the most beloved and well-known brands in the world, like Armani, Versace, Kenzo, the Gilmar-Iceberg Group and the Lancetti maison.   But besides being creative, you’re also an entrepreneur. How did you make the transition to this dual function? It was a random choice, but let me explain. In 2000, a friend of ulisse GIUGNO 2014 41


MODE SPORTSWEAR Sede FGF Industry (PD), Italy

Ora stiamo pensando anche al profumo, ma questo progetto lo stiamo valutando con grande attenzione, non so quando sarà previsto il lancio. Ma FGF Industry non vuol dire solo Blazer… FGF Industry vede al suo interno anche i brand BPD Be Proud of this Dress, C.P. Company e, da qualche anno, collaboro anche a un bellissimo progetto insieme a Paul Harvey e Alessandro Pungetti, che si chiama Ten-C e per ognuno di questi marchi esiste una storia tutta loro. L’ispirazione per BPD è nata in Giappone: era primavera, ma faceva freddo e io non ero sufficientemente coperto, decisi di andare a comprarmi un giubbino che potesse scaldarmi. Scoprii un capo molto sottile ma interamente imbottito di uno strato sottilissimo di piuma d’oca, leggerissimo e confortevole, stava in una borsetta da donna. Quella fu la giusta ispirazione, così, tornato in Italia, studiai qualcosa di analogo ma con caratteristiche performanti e lo proposi subito al mercato, naturalmente in una declinazione fashion. Da qui nacque BPD “Be Proud of this Dress”. La storia di C.P. Company è invece nota a tutti, sin dalla fine degli Anni 70, grazie alla creatività dell’indimenticabile Massimo Osti che fece di questo brand il leader indiscusso del suo segmento, un’ icona per intere generazioni! Quando poi nel 2010 è stato messo in vendita dalla vecchia proprietà, essendo stato un brand che ho amato moltissimo fin da ragazzo, ho deciso che doveva diventare parte della famiglia FGF Industry. La sfida che oggi voglio vincere è quella di riportare questo marchio a rivivere i vecchi albori, riposizionandolo sul mercato e facendolo conoscere a un target giovane ed evoluto. Quanto è difficile per lei coniugare il suo ruolo di stilista con quello d’imprenditore? In tutte le aziende i due ruoli sono separati, sono pochi gli stilisti che sono realmente i titolari della propria azienda. Come noto a tutti, spesso questi due ruoli sono in contrapposizione, non sempre le scelte stilistiche, quando sono troppo creative, risultano essere anche interessanti dal punto di vista commerciale. Così come le scelte commerciali, cioè quelle create per fare i numeri, spesso non 42 ulisse GIUGNO 2014

mine told me about this American brand that dressed U.S. police officers with very unusual, beautiful clothes, and suggested I take a look at them. So my family and I decided to go to Boston to meet with the company and its leaders. I saw really strong potential in this brand; adapting it to the Italian and international market, making it more fashionable with special materials and an elegant style, would be a major coup. The difficult thing was to convince the Blauer family, who didn’t see their brand evolving in that direction. After long negotiations they gave me carte blanche, and the first Enzo Fusco-designed Blauer collection came out in 2002. But the real reason I founded FGF Industry is deeper and closer to my heart: my daughter, Federica, had recently married a young man from Milan, and I didn’t want her to leave home and the Veneto to follow her husband. So I created a company for her and my son-in-law, Giuseppe D’Amore, that involves them totally. Today, after a training period for both, Federica is in charge of communications and marketing, and Giuseppe is commercial and creative director of the Blauer H.T. and Blauer Helmet lines. It gives me great satisfaction, both as an entrepreneur and... as a father-in-law, working closely with the people I care about, in spite of potential difficulties of character. Seeing the way the Blauer brand has grown, I would say it was a wise choice. In these first twelve years, Blauer has grown exponentially in both sales and brand awareness. Not only jackets, but a total look and a range of important accessories, like Hi-Tech helmets. Now we’re also thinking about fragrance, but we’re considering this project very carefully. I don’t know when it will launch. But FGF Industry is more than Blauer... FGF Industry also includes the BPD Be Proud of this Dress brand, C.P. Company, and a wonderful project I’ve been working on for a few years with Paul Harvey and Alessandro Pungetti, called Ten c. All these brands have their own history. I got the inspiration for BPD in Japan: it was spring, but it was cold and I wasn’t dressed warmly enough. I decided to buy a jacket. I found one that was very light but fully padded, with a very thin


SPORTSWEAR MODE

soddisfano le esigenze dell’ufficio stile. Con il tempo ho imparato a calibrare bene questo duplice ruolo e queste duplici esigenze, cercando di arrivare a un compromesso che soddisfi la mia parte stilistica e l’altra imprenditoriale. Le battaglie più grosse avvengono nei ‘consigli di amministrazione’… cioè durante le cene di famiglia, visto che la FGF Industry è guidata da me, mia moglie Silvana, mia figlia Federica e il marito Giuseppe. Quali sono i suoi punti di forza in termini di stile? Avendo fatto una gavetta con la G maiuscola, ho imparato che due sono le cose importanti per essere dei veri creativi nel mondo della moda: la ricerca dei tessuti e dei materiali, nonché delle contaminazioni, infatti possiedo un archivio che curo personalmente dagli Anni 70, composto da circa 60.000 capi che vanno dai giubbotti militari a capi trovati nei mercatini dell’usato, a capispalla dei brand più noti in tutto il mondo. L’altro elemento fondamentale che fa parte del mio bagaglio culturale è il dettaglio, ogni singolo capo da me disegnato ha in questo elemento il suo valore aggiunto. Per me non esistono né sabati né domeniche, il mio impegno primario è di cercare di offrire un prodotto che sia sempre all’avanguardia e ricercato nella scelta dei materiali. E invece come imprenditore? Le mie caratteristiche imprenditoriali nascono dall’incontro delle due culture che hanno influito sulla mia personalità, il Piemonte con il suo rigore e la sua precisione e il Veneto con la sua intraprendenza e capacità di offrirsi nel lavoro. Grazie a questa contaminazione e grazie alla mia natura ribelle e al carattere forte, cerco sempre di riuscire al meglio in questa impresa. Come vede FGF Industry fra dieci anni? La immagino ancora più evoluta, ma con il suo DNA Fusco immutato! Da sinistra a destra / From left to right: - C.P.COMPANY SS15 - BLAUER LEATHER JACKET - BPD BE PROUD OF THIS DRESS SS14

Casco / helmet PILOT CAMOUFLAGE BLAUER

layer of goose down, light and comfortable, in a woman’s handbag. Back in Italy I studied something similar but with performance characteristics, and immediately put it on the market, with a fashion flair of course. What emerged was BPD “Be Proud of this Dress”. The Č.P. Company has been well known, since the late 70s, thanks to the creativity of the unforgettable Massimo Osti, who made this brand the undisputed leader in its category, an icon for generations! As I loved the brand so much as a boy, in 2010 when it was put up for sale by the former owner, I decided I had to become part of the FGF Industry family. The challenge today is to revive this brand, placing it back on the market and introducing it to a younger and more sophisticated target. Is it hard to combine your roles as a designer and an entrepreneur? In all companies the two roles are separate. Few designers actually own their companies. As everyone knows, these two roles are often in opposition. Stylistic choices, when they are too creative, don’t always turn out to be viable commercially as well. And business decisions, to make numbers, often do not meet the requirements of style. In time, I learned how to fine-tune this dual role, these dual needs, trying to reach a compromise that would suit both style and business. The larger battles take place in the “boardroom”... that is, over family dinners, as FGF Industry is headed by me, my wife Silvana, my daughter Federica and her husband Giuseppe. What are your strengths in terms of style? Having started from the ground up, I learned that there are two important things to be truly creative in the fashion world: the selection of fabrics and materials, and crossovers. I have a personal archive, from the ‘70s onward, of about 60,000 garments ranging from military jackets to clothes found in flea markets, to coats by the best-known brands in the world. The other key element in my cultural background is detail. Each piece I’ve designed has this added value. For me Saturday and Sunday don’t exist. My primary aim is to offer as avant-garde a product as possible, made with the finest materials. And as an entrepreneur? My entrepreneurial characteristics come from two cultures that have influenced my personality: the discipline and precision of Piedmont, and the resourcefulness and industry of the Veneto. With this combination and because of my rebellious nature and strength of character, I always try to do my best in this endeavour. How do you see FGF Industry in ten years? Even more advanced, but with its Fusco DNA intact!

ulisse GIUGNO 2014 43


MODE L’ECCELLENZA DEL MADE IN ITALY

Moreschi family

Moreschi, il lusso della calzatura Ulisse incontra GianBeppe Moreschi, attuale presidente di uno dei brand di calzature piĂš famosi e apprezzati al mondo. di N.D.B.

44 ulisse GIUGNO 2014


L’ECCELLENZA DELLA MODA MODE

A

rtigianalità, eleganza, qualità, ricerca di materiali pregiati e innovazione sono solo alcune delle caratteristiche che descrivono al meglio la filosofia e l’immagine di Moreschi. Una griffe capace di far amare il Made in Italy nel mondo, di captare al meglio i bisogni del mercato, esaudendo appieno ogni singola esigenza della clientela; facendo sentire unici e speciali coloro che indossano queste piccole opere d’arte. Moreschi è distribuito in ottanta Paesi ed è presente con più di trenta boutique in franchising in tutto il mondo. Questo decennale brand continua a detenere alto il primato di eccellenza che lo contraddistingue regalando, allo sguardo e ai piedi degli amanti del bello e della qualità, sensazioni uniche e appaganti. Moreschi, sinonimo di qualità e di eccellenza 100% made in Italy. Com’è nato tutto? Nel 1946, quando mio padre Mario ha fondato il calzaturificio di famiglia, che allora si chiamava “Calzaturificio Biellese”. La storia dell’azienda passa quindi attraverso tre denominazioni diverse, fino all’incontro fortuito – all’inzio degli Anni 60 – con il grafico A.G. Fronzoni. In un periodo in cui il prodotto si stava diffondendo a livello internazionale e si stava costruendo la nostra marca, Fronzoni ha studiato il logo delle due scarpe da uomo stilizzate, nero su bianco, che associato al nome della nostra famiglia è diventato il simbolo riconoscibile universalmente, al di là delle varie lingue, delle nostre scarpe di qualità. Ricerca, cura minuziosa dei dettagli, originalità e tradizione, sono solo alcune delle componenti che rendono uniche le vostre creazioni. Da dove traete ispirazione? La creatività nasce dalla costante osservazione di ciò che ci circonda e dalla capacità di trasformare anche le più piccole e fugaci immagini in un’idea, uno spunto che può dar vita a una scarpa. Questo è solo l’inizio, dalla fase di disegno al confezionamento sono necessari 250/350 passaggi manuali - alcuni assistiti dalla tecnologia - e la garanzia di poter contare su materiali di altissima qualità. Ad oggi Vigevano è il cuore della vostra produzione, del vostro stoccaggio e della vostra spedizione, avete mai pensato di dislocare tutto questo? Assolutamente no, le nostre scarpe sono apprezzate in tutto il mondo per la loro altissima qualità che possiamo ottenere solo qui. Gli artigiani altamente specializzati che lavorano nell’azienda sono originari del distretto e alcuni sono addirittura i nipoti degli operai che lavoravano con mio padre o con me quando ho cominciato. Da sempre, Moreschi si identifica con il territorio e le sue risorse artigianali, creando veri e propri capolavori fatti a mano, seguendo una tradizione che si tramanda dal 1946.

The luxury of Moreschi footwear

Ulisse meets GianBeppe Moreschi, president of one of the world’s most famous and highly prized shoe brands. Craftsmanship, elegance, quality, choice materials and innovation are hallmarks of the philosophy and image of Moreschi. The world-beloved Made in Italy brand captures the demands of the market, fulfilling customers’ every need, making people who wear these little works of art feel unique and special. Moreschi is distributed in 80 countries and more than 30 franchised boutiques around the world. This decades-old brand emphasises excellence, pleasing the eyes and the feet of lovers of beauty and quality. Moreschi means 100% Made in Italy quality and excellence. How did it all begin? In 1946, my father Mario founded the family shoe factory, called “Calzaturificio Biellese” (Biella shoe factory). The company then went through three different names, until a fortuitous meeting in the early ‘60’s with the graphic artist A.G. Fronzoni. At a time when the product was spreading internationally and we were building our brand, Fronzoni came up with the logo of two stylized, black-and-white men’s shoes. Associated with our family name, it’s become the universally recognizable symbol of our quality shoes, beyond various languages. Research, meticulous attention to detail, originality and tradition are just some of the components that make your creations unique. Where does your inspiration come from? Creativity comes from constant observation of what is around us and the ability to transform even the smallest and most fleeting images into an idea, an inspiration that can give life to a shoe. This is just the beginning; 250 to 350 manual steps are involved, from design to packaging - some assisted by technology - and the highest quality of materials must be guaranteed. Vigevano is now your production, storage and shipment centre. Have you ever thought of spreading it out? Absolutely not. Our shoes are popular all over the world for their high quality, which we can only achieve here. Our highly skilled craftsmen are from the district, and some are

Qual è il vostro cliente ideale? L’uomo d’affari, il professionista, il turista, che viaggiando per il mondo ha la possibilità di trovare ovunque il prodotto a cui è affezionato. È un consumatore attento ed elegante, capace di apprezzare dettagli, lavorazioni raffinate e qualità. Oggi le collezioni Moreschi comprendono un ampio assortimento di calzature, abbigliamento, pelletteria e accessori, in grado di soddisfare le esigenze di ogni cliente. È un grande motivo di orgoglio per me vedere una persona che acquista i nostri prodotti, non solo perché li considera esteticamente belli, ma soprattutto perché ne apprezza l’anima artigianale. San Babila, Milano ulisse GIUGNO 2014 45


MODE L’ECCELLENZA DELLA MODA

Per lei cos’è il lusso? Il lusso ha ragione di esistere solo se sostenuto dalla qualità. La vostra azienda è considerata dai suoi collaboratori, per lo più donne, una grande famiglia capace di far sentire ogni singolo membro unico e speciale. Come siete riusciti a instaurare tali rapporti? Sin dall’inizio ho cercato di creare un ambiente che potesse essere accogliente e stimolante per tutti. Ascoltare le esigenze dei miei dipendenti è da sempre un aspetto fondamentale del mio lavoro, ad esempio, nella nostra sede a Vigevano, abbiamo realizzato una nursery pensata ad hoc per le mamme lavoratrici. È stato commovente vedere l’affetto di tutti gli artigiani, i dipendenti e i pensionati in occasione della grande festa organizzata in azienda, lo scorso marzo, per i miei 80 anni. Quali sono i mercati esteri nei quali esportate maggiormente le vostre creazioni? Le esportazioni rappresentano il 75% del business di Moreschi. I mercati tradizionali, quella che possiamo definire la “vecchia Europa”, assorbono circa il 25%, il restante 50% riguarda i mercati dell’Est Europa, il Sud Est Asiatico e il Medio Oriente. Negli ultimi due anni stiamo rafforzando la nostra espansione con l’apertura di negozi monomarca in Paesi chiave per il nostro sviluppo come l’Egitto, gli Emirati Arabi, la Mongolia, la Cina e la più vicina Svizzera. Che rapporto ha con il viaggio? Ho sempre viaggiato molto per lavoro, fin da quando ho cominciato la mia avventura in azienda. Viaggiare era l’unico modo per poter far conoscere i nostri articoli ai potenziali clienti. Ogni viaggio è stato una scoperta, l’occasione per capire le richieste dei compratori finali e per realizzare poi i prodotti più adatti. Dall’Italia all’estero, in occasione di ogni viaggio mandavo una cartolina in azienda, alcune le conservo ancora insieme alle fotografie scattate in compagnia dei nostri primi agenti o rivenditori. 50 anni di indispensabili viaggi, che hanno portato Moreschi a essere conosciuto in tutto il mondo. Dove e come vede il brand Moreschi fra 10 anni? Mi è sempre piaciuto considerare Moreschi sinonimo di internazionalità. Oggi siamo distribuiti in più di 80 Paesi al mondo… Tra 10 anni vorrei che fossero di più!

Collezione P/E 2014

even the grandchildren of people who worked with my father or with me when I started. Moreschi always identifies with the land and its artisan resources, creating true handmade masterpieces following a tradition handed down since 1946. Who is your ideal customer? Businessmen, professionals and tourists, world travellers who want their favourite products wherever they are. They are careful and elegant consumers, able to appreciate details, refined workmanship and quality. Today Moreschi collections include a wide assortment of shoes, clothing, leather goods and accessories to satisfy every customer’s needs. It makes me very proud when a person buys our products not only because he finds them aesthetically beautiful but also because he appreciates artisanship. What does luxury mean for you? Luxury without quality has no reason to exist. Your company is regarded by your employees, mostly women, as one big family that makes every member feel special and unique. How did you establish these relationships? From the beginning, I tried to create an environment that would be welcoming and stimulating for all. Listening to the needs of my employees has always been a fundamental aspect of my work. For example, in our headquarters in Vigevano, we have designed a nursery specifically for working mothers. It was touching to see the love of all the artisans, employees and pensioners at the big company party for my 80th birthday in March. What are your major foreign export markets? Exports account for 75% of Moreschi’s business. Traditional markets, what we might call “old Europe”, absorb about 25%. The remaining 50% goes to markets in Eastern Europe, Southeast Asia and the Middle East. Over the past two years, we have been expanding by opening flagship stores in key development countries including Egypt, the UAE, Mongolia, China and Switzerland. What is your relationship with travel? I have always travelled a lot for work, since I began my adventure in the company. Travelling was the only way to introduce our products to potential customers. Each trip has been a discovery, an opportunity to understand the requirements of end buyers and make the most suitable products. On every trip, in Italy or abroad, I sent a postcard to the company. I still have some, together with photographs taken with our first agents and retailers. Fifty years of travel have been indispensable in making Moreschi known all over the world. Where and how do you see the Moreschi brand in 10 years? I always like to think Moreschi means internationality. Today we are distributed in more than 80 countries around the world... In 10 years I hope there will be more!

46 ulisse GIUGNO 2014


SU MISURA, MADE IN ITALY, A MENO DI QUEL CHE PENSI. ROMA - PALAZZO RUSPOLI DAL 6 AL 22 GIUGNO FROM 6TH TO 22TH OF JUNE

E SU NATURALGENTLEMAN.COM Ti aspettiamo per la presa misure in via della Fontanella di Borghese, 56, (metro Spagna) tutti i giorni, domenica inclusa, dalle 10 alle 20.

MADE IN ITALY CUSTOM SUITS, FOR LESS THAN YOU THINK. Get your measurements taken in our showroom in via della Fontanella di Borghese, 56, (metro Spagna) everyday, sunday included, from 10 to 20.


MODE MODA UOMO

UN'ESTATE AL MARE A SUMMER BY THE SEA

di Paolo Gelmi - Assistente Francesca Napolitano Stylist Francesca Carini - Fotografo Matteo Weber

• Camicia / shirt DSQUARED2

Bracciali / bracelets WOOD’D • • Costume / bathing suit INDIVIDUALS

48 ulisse GIUGNO 2014

Portafoglio / wallet PRADA •


• Borsa / bag TOD’S

Pantaloni / trousers CORNELIANI •

• Occhiali da sole / sunglasses BURBERRY

ulisse GIUGNO 2014 49


• Scarpe / shoes MORESCHI

Foulard / foulard ERMENEGILDO ZEGNA •

• Occhiale da sole / sunglasses PRADA Cover iPhone / iPhone cover WOOD’D • Giacca / jacket ERMENEGILDO ZEGNA •

Camicia / shirt ERMANNO SCERVINO •

ulisse GIUGNO 2014 51


MODE DONNA

Triangolo tinta unita sangallo rosa / Solid Sangallo pink triangle PIN-UP STARS

Pochette in seta stampata Emilio Pucci / Emilio Pucci print silk clutch PUCCI

fisico

sportmax

Bracciale rosa con ancora / Pink bracelet with anchor clasp mia’s

Cinquanta sfumature di rosa Shopping in morbida nappa, lavorazione matelassé / Soft leather shopping bag with matelassé workmanship miu miu

Il colore preferito da tutte le donne è must di stagione. Every woman’s favourite colour is a must this season.

52 ulisse GIUGNO 2014

di Stefania Benzo

Bracciale trasparente in plexiglass con tessuto interno / Clear plexiglass bracelet lined with fabric chanel

Collana a raggiera in resina con dettagli in metallo dorato / Resin sunburst necklace with gold-plated metal trim TORY BURCH Manchette rigida in metallo laccato lucido rosa, finitura palladio / Stiff metal armband, shiny pink lacquer, palladium finish dior

Driving shoe rosa / Pink driving shoe Car shoe


Bomber in tessuto tecnico / Synthetic bomber AU JOUR LE JOUR

Costume intero con tagli grafici in Peau Douce e applicazioni in lamé / One-piece bathing suit with Peau Douce graphics and lamé appliques eres

Abito rosa shocking in neoprene, con gonna a ruota / Shocking pink neoprene dress with wheel skirt gianluca capannolo

Occhiale in acetato dalla forma butterfly / Butterfly acetate glasses JUST CAVALLI EYEWEAR BY MARCOLIN

Deco slingback raffia con applicazioni / Rafia deco slingback with appliques dolce&gabbana

Cap in pizzo di plastica da tovaglia / Plastic lace tablecloth cap superd

Pochette con mano e applicazioniSwarovski / Clutch with hand clasp and appliques BENEDETTA BRUZZICHES

Braccialetto serpenti in galuchat / Galuchat snake bracelet BULGARI

Disco bag “Soho” in pelle verniciata rosa cipria con tracolla regolabile, nappina e dettaglio doppia G intrecciata in rilievo. / “Soho” disco bag in powder-pink leather with adjustable strap, tassel and woven Double G in relief. gucci

Scarpa flat allacciata / Laced flat shoe gianvito rossi Cintura in metallo rigido con dettaglio gioiello a forma di cuore impreziosita da cristalli rosa/ Stiff metal belt with heart-shaped jewel detail studded with pink crystals lanvin Sandalo in pitone rosa con pietre e borchie multicolor / Pink python sandal with stones and multi-colour studs RENé caovilla

Sandali in pelle liscia con nappe / Sandals in smooth nappa leather boss

Portafoglio con decorazioni rivetti / Wallet with Trussardi rivet decorations trussardi

Pochette e’ in raso stampa tucani con applicazione di metalli e strass / Toucan print satin clutch with metal and rhinestone appliques pinko

ulisse GIUGNO 2014 53


Nord Sardegna

RESORT LE DUNE: LA SPIAGGIA / THE BEACH

da E 78 p.p. al giorno con colazione e cena, bimbi gratis from E 78 p.p. per day on half board, children free

7 notti hotel 4 stelle con colazione e cena ++++ ++++

resortledune.com

+ Nave A/R con auto + bimbo gratis a partire da E 720 a persona


il paradiso delle Vacanze a holiday paradise

6 volte premiati per rapporto qualitĂ /prezzo tra 15000 Hotels di tutto il mondo 6 times award winner for value for money among 15,000 Hotels world-wide

ROME

SARDINIA

un Amico in Sardegna www.delphina.it

Nelle migliori Agenzie di Viaggio


MODE BEAUTY

FRAGRANZE AD ALTA QUOTA HIGH-FLYING FRAGRANCES di Paolo Gelmi Stylist Francesca Carini Fotografo Matteo Weber

“Tommy Brights” TOMMY HILFIGER

“Noir” TOM FORD

for men “Bleu de Chanel” CHANEL 56 ulisse GIUGNO 2014


ASUS consiglia Windows.

Trasforma il tuo stile di vita mobile 2-in-1 ultraportatile e tablet da 10" ASUS Transformer Book T100 racchiude 2 soluzioni in 1. È un notebook ultraleggero e potente con processore Intel® Atom™ quad-core e Windows 8.1, per essere sempre produttivi anche grazie al pacchetto preinstallato Microsoft Office. Si trasforma in un tablet pratico e versatile, semplicemente sganciando lo schermo dalla tastiera dock, per il massimo divertimento a casa e fuori anche grazie a ben 11 ore di autonomia! Scopri di più @ www.asus.com/in-search-of-incredible/it

ulisse GIUGNO 2014 57 Segui ASUS Italia


KNOW ARTE

Innesto a baionetta, 2010 Scultura in pietra cotone / cotton stone sculpture

LEONARDO PIVI Una nuova luce nel terzo millennio. di Alessandro Vergallo

58 ulisse GIUGNO 2014 Platonic Love, 2013/14 (240x150x120 cm) gesso scolpito / sculpted plaster

Ancora adolescente, il destino lo vuole artista a tutti i costi. A scuola, nella sua Romagna, alcuni maestri gli dicono che i suoi disegni sono concepiti per diventare sculture. L’Accademia delle Belle Arti di Bologna e un lungo soggiorno a Ravenna gli fanno scoprire l’arte del mosaico. Visita il sito archeologico di Piazza Armerina (En): gli affreschi, le lapidi e le sculture in marmo lo folgorano. Qui, assorbe la bellezza, la perfezione, la morbidezza e la sinuosità delle forme del gusto classico e neoclassico. L’artista romagnolo lavora tutti i materiali, ma preferisce quelli ‘ex viventi’, come coralli, conchiglie, ossa e pietre fossili. «Non cerco la bellezza e la purezza dei materiali per le mie opere», afferma Leonardo, «li scelgo e li uso solo per la loro natura e per l’efficacia che hanno nell’applicazione. Alcune volte i materiali nobili non servono», continua l’artista, «perché non danno all’opera la luminosità giusta e gli effetti particolari che io voglio ottenere. Per questo motivo spesso utilizzo materiali impuri, quasi insignificanti che, a volte, possiedono anche una certa volgarità». Nel 2007 la morte di Piergiorgio Welby, impegnato per il riconoscimento legale del diritto all’eutanasia, scuote Leonardo, tanto da dedicargli un ritratto, rispolverando l’arte del mosaico. Nello stesso anno realizza altri ritratti dedicati ad altri ‘eroi del dolore’ come Christopher Reeve, attore americano, costretto alla paralisi dopo una brutale caduta da cavallo. Dinamismo, torsione e movimento dei corpi evocano la bellezza assoluta e divinizzante dell’antica Grecia. Nelle sue opere non mancano i riferimenti contemporanei, come bambole gonfiabili e Crash Test Dummies. “Anima Mundi”, scultura imponente in marmo di Carrara, “La Musa della rosa”, bozza di una statua in marmo di Carrara in fase di realizzazione e “Platonic love”, un colosso in gesso che dà il titolo alla mostra, allestita presso lo spazio Gluck 50 di Milano, visitabile fino al 29 luglio prossimo, sono le ultime opere di Leonardo Pivi il quale, grazie ai suoi studi sulla luce, intende modernizzare il concetto classico e neoclassico di bellezza del corpo umano nel terzo millennio.


Neoplatonic, 2013, C print, 50x70 cm

LEONARDO PIVI

New light in the third millennium.

Piergiorgio Welby, 2007 (cm. 41X57) mosaico policromo, polychrome mosaic

Even as an adolescent, destiny marked him as an artist. At school in his native Romagna, some of his teachers said his drawings were conceived to become sculptures. At the Academy of Fine Arts in Bologna and during a long sojourn in Ravenna, he discovered the art of mosaics. He visited the Piazza Armerina archaeological site, where he was amazed by the frescoes, gravestones and marble sculptures. Here he absorbed the beauty, perfection, softness and sinuousness of classical and neo-classical forms. The artist works with all materials, but prefers “ex viventi” coral, shells, bone and fossils. “I don’t seek beauty and purity of materials for my works”, Leonardo states. “I select and use them only for their nature and how effectively they can be applied. Sometimes noble materials aren’t needed”, the artist continues, “because they don’t give a work the proper luminosity and the particular effects I try to achieve. I often use impure, almost insignificant materials that may be somewhat vulgar at times”. In 2007 the death of Piergiorgio Welby, who campaigned for the legalisation of euthanasia, upset Leonardo to the point of making a portrait of him, going back to the art of mosaic. The same year, he did portraits of other “heroes of pain”, including the American actor Christopher Reeve, who was paralysed after falling off a horse. Dynamism, torsion and body movement evoke the absolute and deifying beauty of ancient Greece. His works also make contemporary references to things like inflatable dolls and Crash Test Dummies. “Anima Mundi” (soul of the world), an imposing sculpture in Carrara marble, “La Musa della rosa” (the rose’s muse), an unfinished Carrara marble statue, and “Platonic Love”, a plaster colossus that gives the exhibition its name (at Gluck 50 in Milan through 29 July), are the latest works by Leonardo Pivi, who uses studies in light to modernise the classical and neo-classical concept of the beauty of the human body in the third millennium. gluck50.com

Christopher Reeve, 2007 (cm. 46x55) mosaico policromo, polychrome mosaic

ulisse GIUGNO 2014 59


KNOW ARCHITETTURA

RENZO PIANO: oltre il mito, le emozioni Una mostra e un libro ci raccontano le magnifiche tappe della sua carriera. di Porzia Bergamasco

Renzo Piano sketches Foto © Fondazione Renzo Piano,

D

all’Italia all’Europa, dal Giappone agli Stati Uniti fino alla Nuova Caledonia: le sue opere hanno diffuso il nome di Renzo Piano nel mondo e aggiunto un tassello alla sua originalità di pensiero, rinnovando interesse e stupore. Apparentemente nulla lega il Centre George Pompidou di Parigi all’aeroporto di Osaka, il suo studio (Renzo Piano Building Workshop) di Genova alla sede del New York Times, il Zentrum Paul Klee di Berna all’Auditorium Parco della Musica di Roma, lo stadio San Nicola di Bari al London Shard, l’edificio ‘scheggia’, di Londra, gli uffici dell’azienda di arredo B&B a Novedrate, al Centre Culturel Jean-Marie Tjibaou di Nouméa. Non mancherebbero ulteriori esempi per allungare ancora il variegato elenco che esprime, al di là delle apparenze, la coerenza di un processo innovativo ed espressivo legato a una costante verifica dei materiali e del fare, delle possibilità tecnologiche e sostenibili applicate alla leggerezza di forme e volumi complessi. Elementi base della sfaccettata ricerca che ha portato Renzo Piano a ottenere l’ambito riconoscimento del Pritzker Prize nel 1998, a soli vent’anni circa dall’inizio della sua attività, e ancora oggi in continua progressione. La mostra “Renzo Piano Building Workshop pezzo per pezzo”, nell’ambito della 6a Biennale Internazionale d’Architettura Barbara Capocchin, in corso al Palazzo della Ragione di Padova (fino al 15 luglio), li raccoglie tutti, attraverso l’esposizione di modelli, disegni e gigantografie che accompagnano in un immaginifico tour all’interno delle tappe della sua carriera. E un nuovo libro a cura di Francesco Dal Co, per i tipi di Electa Architettura, esami-

na, in oltre 500 pagine e 1.000 immagini, aspetti e materiali anche inediti del suo lavoro, focalizzando l’attenzione su 10 edifici in particolare. Un racconto affascinante e puntuale, quello di Dal Co, che riscrive la biografia di Piano traendone, e restituendo a noi, le emozioni di una vita vissuta nelle sfide continue che pongono la conoscenza e l’indagine delle pulsioni sensoriali di un’architettura pensata, disegnata e costruita. barbaracapocchinfoundation.net electaweb.com

Foto © RPBW Ph. Stefano Goldberg - Publifoto

60 ulisse GIUGNO 2014


ARCHITETTURA KNOW

RENZO PIANO: the emotions beyond the legend

An exhibition and a book recount the magnificent stages in his career.

Kansai International Airport Passenger Terminal Building, Foto © KIAC - Kawatetsu

Kimbell Art Museum, Fort Worth / USA Foto Nic Lehoux

In Italy and Europe, Japan and the U.S., all the way to New Caledonia, Renzo Piano’s works have spread his name and added to his originality of thought, renewing interest and amazement. There is apparently nothing linking the Pompidou Centre in Paris with the airport in Osaka, or his studio (the Renzo Piano Building Workshop) in Genoa with the New York Times building, or the Zentrum Paul Klee in Bern with the Auditorium Parco della Musica in Rome, or the San Nicola stadium in Bari with the London Shard, or the B&B design offices in Novedrate with the Centre Culturel Jean-Marie Tjibaou in Nouméa. The list goes on and on, beyond appearances, of the consistent innovation and expressive process linked to a constant control over materials and methods, technological and sustainable possibilities applied to light forms and complex volumes. These fundamental elements of multi-faceted research led to Renzo Piano’s being awarded the coveted Pritzker Prize in 1998, only twenty years into his career. Today these elements continue their progression. The exhibition, “Renzo Piano Building Workshop piece by piece”, at the 6th Barbara Capocchin International Architecture Biennial in Padua’s Palazzo della Ragione through 15 July, embraces them all in models, drawings and blow-ups that provide a magnificent tour of all stages in his career. And a new book curated by Francesco Dal Co, published by Electa Architettura, with 500 pages and 1,000 images, examines aspects and some unpublished materials of his work, focussing on 10 buildings. Dal Co’s recounting is intriguing and detailed, a biography of Piano that conveys to us the emotions of a life of constant challenges. These challenges pose awareness and investigation of sensory impulses in a thoughtful, designed and constructed architecture. barbaracapocchinfoundation.net electaweb.com

Centre Pompidou

Centre Cultural Jean-Marie Tjibaou, Nouméa / Nuova Caledonia Foto Pierre Alain Pantz


Dal 24 giugno al 9 agosto

Orchestra di Piazza Vittorio/Carmen The Tokyo Ballet Coreografie di Maurice Béjart

Il lago dei cigni Musica di Pëtr Il’icˇ Cˇajkovskij

La bohème

Il barbiere di Siviglia Musica di Gioachino Rossini

Roma Opera aperta

Roberto Bolle and Friends Orchestra,Coro e Corpo di Ballo delTeatro dell’Opera

Caracalla MMxiv

operaroma.it/caracalla FONDATORI DI DIRITTO

62 ulisse GIUGNO 2014

Codice Fiscale

00448590588

PARTNER

FONDATORI PRINCIPALI

Ettore Festa, HaunagDesign. Foto:C.M. Falsini/Teatro dell’Opera

Musica di Giacomo Puccini


ARTE MOSTRE KNOW

ART OR SOUND

FONDAZIONE PRADA Ca’ Corner della Regina - Venezia Dal 7 giugno al 3 novembre fondazioneprada.org

DA SINISTRA: Haroon Mirza “Lo-Tech proposed” 2006-14 Pierre Jaquet-Droz and Henri Maillardet “Singing bird cage with clock” 1780 - Beyer Clock and Watch Museum, Zurich

U

na mostra intrigante e curiosissima curata dalla Fondazione Prada, che svela il legame imprescindibile e perenne tra il suono, la musica e l’arte. Si potranno scoprire gli strumenti musicali realizzati con materiali inusuali e preziosi da Michele Antonio Grandi e Giovanni Battista Cassarini nel Seicento e gli automi musicali - complessi oggetti artistici – creati dall’orologiaio svizzero Pierre Jaquet-Droz nel Settecento. Da ammirare, i dispositivi meccanici dell’Ottocento in grado di visualizzare la musica attraverso luci e colori. Per la prima volta, dopo la riapertura al pubblico del prezioso palazzo, saranno utilizzate le stanze del secondo piano nobile, 1.000 mq restaurati nel quadro del programma di recupero, intrapreso nel 2011 dalla fondazione della celebre maison.

This intriguing and curious exhibition curated by the Prada Foundation illustrates the eternal and inevitable bond that links sound, music and art. Discover musical instruments made in the 1600s from unusual and precious materials by Michele Antonio Grandi and Giovanni Battista Cassarini, and musical robots - complex artistic objects - created by the Swiss clockmaker Pierre JaquetDroz in the 1700s. Admire 19th-century mechanical devices that visualise music using lights and colours. For the first time since the exquisite palace reopened to the public, rooms on the piano nobile will be used, 1,000 square metres restored as part of a recovery plan launched by the famous maison’s foundation in 2011.

Topico

I

InnerSpace Via Cesare Battisti 17 - Torino innerspace17.com

l 22 maggio si è svolta la prima edizione di “Topico”, evento dedicato al design e all’arte con particolare attenzione all’handmade e al riutilizzo dei materiali. 6 gli espositori: Mauro Faletti, Giulia Gabetto, Cesare Catena, Cicogna Casanova, Cecilia Serafino, Costanza Ricca Barberis e Perino Vesco. Il progetto ha come obiettivo quello di riunire artigiani e artisti che utilizzino materie prime attraverso prodotti costruiti con materiali ecologici e naturali. La vision degli ideatori del progetto è quella di creare eventi collegati al mondo del design e dell’arredamento d’interni. Appuntamento a giugno con “Studi aperti”.

May 22 marked the first edition of “Topico”, a design and art event with special focus on handmade items and reused materials. Six exhibitors were featured: Mauro Faletti, Giulia Gabetto, Cesare Catena, Cicogna Casanova, Cecilia Serafino, Costanza Ricca Barberis and Perino Vesco. The goal of the project is a joining of artisans and artists who use raw materials, through products made from eco-friendly and natural materials. The project’s creators have a vision of setting up events linked to the world of design and interior décor. “Open studios” will take place in June.

ulisse GIUGNO 2014 63


KNOW CINEMA

RESISTENZA NATURALE Jonathan Nossiter: cinema e agricoltura come atti di gioioso dissenso. di Tommaso Toma

I

Una decina di anni fa, il regista Jonathan Nossiter  riuscì nella miracolosa impresa di far diventare un enorme successo di pubblico e critica “Mondovino”, l’appassionante e sovversivo documentario sugli effetti della globalizzazione nella produzione del vino. Dieci anni dopo, Nossiter torna a raccontare storie sul nettare degli Dei, attraverso la voce di quattro vignaioli naturali:  Corrado,  Giovanna,  Elena  e  Stefano, che hanno deciso di ribellarsi  alle  regole  di  un  ordine  economico  e  politico che non salvaguarda la biodiversità e la tipicità, ma, anzi, appiattisce e omologa la produzione agro alimentare, talvolta mettendo paradossalmente a dura prova anche la qualità e salubrità dei prodotti. Gli 85 minuti di “Resistenza Naturale” sono il frutto di qualche giorno di fine estate trascorso in 4 fattorie del Centro Italia. La bellezza di questo doc sta nella sensazione di condividere una bella giornata in compagnia di alcuni nuovi e vecchi amici. “Resistenza Naturale” ci propone anche schegge di cinema altrui e autentico come il grappolo di uva non trattato che cuoce sotto il sole d’estate. Jonathan usa spesso infatti interrompere il flusso narrativo dei nuovi contadini con immagini lontane nel tempo di cinegiornali dell’Istituto Luce, spezzoni di favolosi esempi di ‘cinema sociale’ di Mario Soldati (“Chi Legge”), Pier Paolo Pasolini

64 ulisse GIUGNO 2014

Jonathan Nossiter

NATURAL RESISTANCE

Jonathan Nossiter: cinema and agriculture as glorious acts of dissent. About ten years ago, the director Jonathan Nossiter achieved public and critical acclaim with “Mondovino” (the world of wine), a passionate, subversive documentary about the effects of globalisation on wine production. Now Nossiter is back, to tell about the nectar of the gods through four natural vintners, Corrado, Giovanna, Elena and Stefano, rebels against an economic and political order that does not safeguard biodiversity and typical products, but standardises agri-food production, paradoxically compromising the quality and healthfulness of products. The 85-minute “Resistenza Naturale” (natural resistance) was filmed in late summer on 4 farms in central Italy. The beauty of the documentary is the sensation of sharing a beautiful day with old and new friends. It shows how untreated grapes bake under the summer sun. Jonathan frequently interrupts the narrative by these new farmers with period images from Istituto Luce newsreels and clips from fabled examples of “social cinema” (“Chi Legge” by Mario Soldati and “Comizi d’Amore” by Pier Paolo Pasolini). There are also sarcas-


(“Comizi d’Amore”); ci sono addirittura sarcastici momenti di animazione e sketch di Charlie Chaplin (da “La Febbre dell’Oro”). E la presenza felice nella narrazione di Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna e uno dei difensori più appassionati della nostra cinefilia collettiva sempre più in via di estinzione, suggella il legame tra il mondo del dissenso contadino, degli agricoltori autentici, e il mondo del dissenso nel cinema. Nossiter, nel presentarci questo prezioso documento filmico sulle bellezze dell’Italia – vino, paesaggi, persone, storia, profumi… – ci svela: «Per  me,  “Resistenza  Naturale”  è  un  messaggio  d’amore  al  potere  del  cinema e dell’agricoltura come atto di gioioso dissenso. Sento questo film anche come un testamento alla gioia dell’amicizia e della  famiglia, per ogni espressione di esse e per quello che trasmette: un senso di libertà di interpretazione  e responsabilità, per il passato, il presente e il futuro». Parole preziose che facciamo anche nostre. Buona visione e buona presa di coscienza.

Corrado Dottori de “La distesa” comunità rurale nel comune di Cupramontana, Ancona

tic moments of animation and sketches of Charlie Chaplin (from “The Gold Rush”). The film is narrated by Gian Luca Farinelli, director of Bologna’s Cineteca and one of the most passionate defenders of our endangered collective love of movies, sealing the bond between the dissent of authentic farmers and that of cinema. In introducing this valuable film document on the beauties of Italy - wine, landscape, people, history, fragrance - Nossiter says: “For me, ‘Resistenza Naturale’ is a love letter to the power of cinema and agriculture as a joyous act of dissent. I also feel this film is a testament to the joy of friendship and family, in all its modes of expression and for what it conveys: a sense of freedom of interpretation and responsibility for the past, present and future”. We take these precious words to heart. Enjoy the film and be informed. I grappoli non sono tutti uguali!

Novi Ligure, nell’azienda agricola biodinamica “Cascina degli Ulivi” di Stefano Bellotti (qui in foto), l’uva cresce naturale, ogni grappolo è diverso dall’altro. Sembra un’ovvietà, ma non lo è affatto, in un mondo pieno di chimica. NOT ALL GRAPE CLUSTERS ARE ALIKE! At Stefano Bellotti’s (photo) “Cascina degli Ulivi” bio-dynamic farm in Novi Ligure, grapes grow naturally, each cluster different from the next. It seems obvious but isn’t at all, in a world full of chemicals.


KNOW REPORT ITALIA CONTADINA

LA NUOVA ITALIA CONTADINA Formaggi di capra e matematica.

L

di Giorgio Boatti

a luce del pomeriggio avvolge in una cornice smeraldina la tenuta il Boscasso, tra Ruino e Pometo, nell’Oltrepò Pavese, dove Chiara Onida, catapultata qui, dopo la laurea in matematica, vive ormai da quindici anni. All’inizio supplente in un istituto agrario: «Dei campi non sapevo niente. Ma da lì è cominciato tutto…». Per quest’avventura erano partiti in due, lei e Aldo, insegnante anche lui e, sino a cinque anni fa, suo marito, nonché padre dei cinque figli nati qui al Boscasso. Entrambi, all’inizio, pensavano semplicemente di lasciarsi alle spalle la metropoli. Vita bucolica in collina e - perché no? - una capretta a brucare l’erba davanti casa. E invece? «Una capra tira l’altra. Abbiamo cominciato a voler imparare come produrre dal loro latte, lavorato sul posto, i formaggi caprini. In Francia avevano una grande tradizione, mentre da noi si trovavano a fatica…». Dal latte delle sue 60 capre – cresciute con il foraggio dei campi che si estendono su colline dove si danno di gomito rocche medievali, paesini e smarrite chiesette issate sui cucuzzoli – produce adesso, ogni giorno, una quarantina di chili di formaggi.

66 ulisse GIUGNO 2014

NEW ITALIAN COUNTRY LIVING Goat cheese and mathematics.

The afternoon light bathes the emerald-green Boscasso estate, between Ruino and Pometo beyond the Po River near Pavia. Chiara Onida landed here fifteen years ago after finishing her degree in mathematics. At first, she substitute taught in an agricultural college. “I knew nothing about the fields, but that’s where it all began…” She set out on this adventure with Aldo, also a teacher. Until five years ago they were married, and he is the father of her five children born here at Boscasso. In the beginning, their only thought was to leave the city behind. Why not pursue a pastoral life in the hills, with a she-goat nibbling grass in front of the house? But “one goat leads to another. We learned how to make goat cheese from their milk, working on-site. The French have a great goat cheese tradition, but here it was difficult to find…” Using milk from their 60 goats - pastured in the hilly fields dotted with medieval fortresses, little towns and chapels hidden


Caprini freschi, di media e lunga stagionatura, erborinati e aromatizzati con creativa sapienza. Sono i formaggi del Boscasso, davanti ai quali si tolgono il cappello i grandi nomi della ristorazione e dell’enogastronomia italiana. Per arrivare a questi traguardi c’è voluta una vita – dodici anni senza staccare mai, neppure per un giorno – che, come la racconta questa donna, intelligente e piena di energia vitale, meriterebbe un romanzo. Una capra tira l’altra, ma l’arte di allevarle? «Berto Vassena, che ha introdotto in Italia, dalla Francia, la capra camosciata, è stato il nostro primo maestro. Ci ha dato l’ambizione di fare anche da noi quel “fromage fermier” che si produceva oltre le Alpi. Ma, fondamentale, è stata la nostra scelta di preservare la genuinità di ogni ingrediente, in ogni fase della lavorazione. Di resistere alle scorciatoie…». E gli studi in matematica? «Essenziali. Ora che sono da sola al timone del Boscasso mi rendo conto di quanto, pianificare con metodo, verificando ogni dettaglio, ci consenta di resistere all’omologazione che avanza». Come ogni giorno, Chiara è al lavoro dall’alba: in stalla la mungitura, la cura delle capre, poi a lavorare i formaggi. Quindi i contatti coi clienti. E l’amministrazione. La sera arriva subito. E una vacanza? «Questa estate un pomeriggio in piscina non me lo toglie nessuno…».

GIORGIO BOATTI Giornalista, all’attivo molti volumi dedicati alla storia contemporanea. Fra gli altri:  “C’era una Volta la Guerra Fredda”(Baldini & Castoldi); “Piazza Fontana” (Einaudi). Bellissimi gli ultimi scritti per La terza: “Sulle Strade del Silenzio” e “Un Paese Ben Coltivato”. The journalist has written several books on contemporary history, including “C’era una Volta la Guerra Fredda”(once there was the cold war, Baldini & Castoldi) and “Piazza Fontana” (Einaudi). Other fine books published by Laterza: “Sulle Strade del Silenzio” (on the streets of silence) and “Un Paese Ben Coltivato” (a well-cultivated country). At occulpa delis magnis et est, venimpor

Chiara Onida

among the hillcrests - she produces around 40 kilos of cheese daily. Fresh goat cheese is aged for medium to long periods, fermented and flavoured with creative skill. Boscasso cheeses receive accolades from the great names in Italian catering and gastronomy. It’s taken a lifetime to accomplish this goal - twelve years without ceasing, not even for one day - and as this intelligent, vital woman tells it, it could fill a book. One goat leads to another, but how are they raised? “My first teacher was Berto Vassena, who introduced French chamois goats into Italy. He imbued us with the ambition of making the “fromage fermier” that was produced north of the Alps. But basically, it was our choice to preserve the authenticity of every ingredient, in every stage of production. To resist taking shortcuts…” And the study of mathematics? “It was essential. Now that I’m running Boscasso by myself, I realise how methodical planning, checking every detail, helps us stave off encroaching standardisation”. Chiara begins working each day at dawn, milking, caring for the goats and making the cheese. Then there are contacts with customers. And administration. Evening comes quickly. And holidays? “This summer, an afternoon in the pool is something no one can deny me …” ulisse GIUGNO 2014 67


Il Tempo di Capri

6

90

4 T. AR

CAPRICAPRI.COM SHOPPING ONLINE 68 ulisse GIUGNO 2014

CAPRI - VIA CAMERELLE, 21 TEL. (+39) 081 837 7148


SALE DA Tè EXPLORE

LE NUOVE SALE DA TÈ IN ITALIA Continua il viaggio di Ulisse. Vi sveliamo nuove e particolari sale da tè nel Centro e nel Sud Italia: Firenze e Lecce. / Ulisse’s journey continues. Here are new and unusual tearooms in central and southern Italy: Florence and Lecce. di Alessandro Vergallo

N

FIRENZE Mago Merlino Tea House via dei Pilastri 31r

I

ncastonata tra gli splendidi balconi barocchi della Corte dei Cicala, oggi è tra i locali più affascinanti di Lecce. Maurizio Guagnano e Mary Dipalma, già titolari dal 1993 della omonima libreria, dieci anni dopo, decidono di aprire accanto la sala da tè. «Oggi i libri fanno parte degli arredi», racconta Mary, «i clienti e gli avventori possono godersi una tazza di tè, magari leggendo un libro appena acquistato, oppure sfogliando uno tra i libri di architettura locale che abbiamo nei nostri scaffali». Qui si sorseggia il tè, godendosi le stupefacenti nuance del cielo leccese, che muta durante le ore della giornata. Alla Liberrima si servono tutti i tipi di tè. «Quelli più richiesti dagli uomini», ci confida Mary, «sono i neri e i verdi, le donne preferiscono i tè profumati al gusto di bergamotto e di citronella. In primavera, si consumano tanto i tè con la granita di limone e il tè con il vermut».

el centro storico di Firenze, nel quartiere Sant’Ambrogio, tra pub e ristorantini, troviamo questa bella sala da tè, paragonata dal titolare Rocco Iacopini a una stazione orientale che attira gli amanti dei viaggi e degli scenari esotici. Gli arredi e i tessuti, di provenienza marocchina, inducono chi entra a immaginare di trovarsi in un ‘bar babilonese’. Rocco, ex guida turistica, dopo aver girato l’oriente e aver visitato svariate piantagioni di tè, abbandona il lavoro per avventurarsi nel magico mondo della bevanda orientale. Oggi, grazie alla sua esperienza e alla sua passione, prepara infusi originali come il tè allo zafferano e assenzio, dolcificato con il miele di acacia. «Mago Merlino non è solo sala da tè», ci dice Iacopini, «è anche un circolo letterario dove, ogni tanto, organizzo eventi culturali legati alla poesia, alla danza e al teatro».

This little open-air tearoom amidst the marvellous Baroque balconies of Corte dei Cicala has become one of Lecce’s most fascinating venues. Maurizio Guagnano and Mary Dipalma, owners of the nearby Liberrima bookshop since 1993, decided ten years ago to open the tearoom, making the two spaces into one. “Books are now part of the décor”, Mary says. “Customers and passersby can sip tea calmly, browsing through a book they’ve just bought in the shop, or one on local architecture that we keep on our shelves”. Even if you’re not a big reader, you can enjoy your tea beneath the breath-taking Lecce sky as it changes hue throughout the day. Liberrima serves all kinds of teas. Mary says, “Men most often ask for black and green teas, while women prefer those scented with bergamot and citronella. In the spring, tea with lemon slush and tea with vermouth are very popular”.

This lovely tearoom in the Sant’Ambrogio quarter in the centre of Florence, amidst pubs and little restaurants, has been likened by its owner, Rocco Iacopini, to an Oriental outpost that attracts lovers of travel and exotic scenery and landscapes. The Moroccan furnishings and fabrics suggest a Babylonian bar. Mago Merlino Tea House is a vintage enclave, where time seems to have stopped in the 1970s. Its distinction is that it has miraculously resisted globalisation. After travelling the world and visiting many tea plantations 37 years ago, Iacopini quit his job as an international tour guide to venture into the magical world of this Eastern beverage. With his experience and enthusiasm, he now prepares unusual concoctions like saffron and absinthe tea and Oriental Elixir sweetened with acacia. “Mago Merlino Tea House is more than a tearoom”, Iacopini says. “It’s also a literary club where I occasionally organise poetry, dance and theatre events”. LECCE

All’ombra del barocco-Liberrima Corte dei Cicala 1

ulisse GIUGNO 2014 69


EXPLORE 24H

UNA GIORNATA A...

di Vincenzo Petraglia Il tempio Senso-ji

DAY

Edo-Tokyo Hakubutsukan NEL CUORE DELLA CITTà

SACRO E PROFANO

MUSEI

top restaurant

Tokyo è una realtà buddista Senso-ji, nella storia e 2Ililtempio 1 elettrizzante, 3 Pernelleimmergersi tante città in più antico di Tokyo, è nel tradizioni locali ecco i 4

un’enorme megalopoli di 13 milioni di abitanti, per cui visitarla richiede tempo. Meglio concentrarsi su aree o aspetti particolari. Prima di tuffarvi nel suo “ordinato” caos, fate una passeggiata nei giardini attorno al Palazzo Imperiale: la natura curata dall’uomo è uno spettacolo da non perdere.

cuore dello storico quartiere Asakusa. Per strada si incontrano risciò, ragazze in kimono e bancarelle o negozietti che vendono yakitori (spiedini di pollo), yakisoba (spaghetti di grano saraceno), ningyoyaki (dolci ripieni) e altre ghiottonerie del locale street food.

musei da non perdere: EdoTokyo Hakubutsukan (1-4-1 Yokoami, Sumida-ku): fra i cimeli, splendidi costumi tradizionali. Suntory Museum of Art (Tokyo Midtown Gardenside, 9-7-4 Akasaka, Minato-ku): è dedicato all’arte tradizionale e organizza anche cerimonie del tè (cha no yu).

Tsukiji Tamura (2-12-11, Tsukiji, Chuo-ku), tra i più rinomati per i banchetti tradizionali kaiseki, vere esperienze sensoriali. Sukiyabashi Jiro (Tsukamoto Sogyo Building, 2-15 Ginza 4-chome, Chuo-ku), 3 stelle Michelin. Kyubei (7-6, Ginza 8-chome, Chuo-ku), ottimo per il sushi. Chikuyoutei (5-8-3 Ginza, Cyuou-ku), una stella Michelin, famoso per l’anguilla.

In the heart of the city Tokyo is an electrifying amalgam of many cities in an enormous megalopolis of 13 million inhabitants, so visiting it takes time. It’s best to focus on particular areas or aspects. Before plunging into its “ordered” chaos, take a walk in the gardens around the Imperial Palace, where the spectacle of nature governed by man is not to be missed.

Sacred and profane The Senso-ji Buddhist Temple, the oldest in Tokyo, is in the heart of the historic Asakusa quarter. On the way, you’ll encounter rickshaws, girls in kimonos and stands and shops selling yakitori (skewers of chicken), yakisoba (buckwheat noodles), ningyoyaki (filled sweets) and other treats of local street food.

MUSEUMS Don’t miss these museums for a crash course in local history and tradition: EdoTokyo Hakubutsukan (1-4-1 Yokoami, Sumida-ku): relics include splendid traditional costumes. Suntory Museum of Art (Tokyo Midtown Gardenside, 9-7-4 Akasaka, Minato-ku): dedicated to traditional art, with organised tea ceremonies (cha no yu).

top restaurants Tsukiji Tamura (2-12-11, Tsukiji, Chuo-ku), among the most renowned for its traditional kaiseki banquets, real sensory experiences. Sukiyabashi Jiro (Tsukamoto Sogyo Building, 2-15 Ginza 4-chome, Chuo-ku), 3 Michelin stars. Kyubei (7-6, Ginza 8-chome, Chuo-ku), excellent for sushi. Chikuyoutei (5-8-3 Ginza, Cyuou-ku), 1 Michelin star, famous for eel.

70 ulisse GIUGNO 2014


... TOKYO

A PAG 6 I VOLI E LE OFFERTE ALITALIA Page 6 Alitalia flights and offers Prada Store

night

Park Hyatt Tokyo

Cosplay shop

SHOPPING MODA

5

Ginza è il più famoso quartiere commerciale del Giappone; tra grandi magazzini e boutique di lusso; Aoyama e Omotesando, il regno dell’alta moda, Shibuya, quello dei giovani che amano osare, Shimo Kitazawa, dei negozi vintage. Due luoghi top: Issey Miyake (3-18-11 Minami-Aoyama, Minato-ku) e non lontano l’avveniristico Prada Store dello studio Herzog and de Meuron.

Fashion shopping Ginza is Japan’s most famous shopping district, with large department stores and luxury boutiques, Aoyama and Omotesando, the realm of high fashion, Shibuya, for daring youth, Shimo Kitazawa, with vintage shops. Two top spots: Issey Miyake (3-18-11 Minami-Aoyama, Minato-ku) and, not far away, the futuristic Prada Store by the Herzog & de Meuron studio.

GRATTACIELI E MANGA

ESPERIENZE DA FARE

il quartiere Shinjuku 6 Anche 7 è un must per lo shopping: una selva di grattacieli tra cui spicca il Tocho di Kenzo Tange, simbolo della città. Dall’ultimo piano la vista è mozzafiato. Poco lontano Nakano Broadway è il regno degli otaku, giovani che vivono di tecnologia, videogiochi, manga e anime (cartoni animati): una full immersion nella cultura pop nipponica. Skyscrapers and manga The Shinjuku quarter is another must for shopping, a forest of skyscrapers including the Tocho by Kenzo Tange, the symbol of the city. The view from the top floor is breathtaking. Not far off is Nakano Broadway, the kingdom of otaku, young people who live for technology, video games, manga and anime (animated cartoons): a crash course in Japanese pop culture.

Assistere a uno spettacolo kabuki (kabuki-bito.jp). Ritagliarsi un po’ di shopping high-tech ad Akihabara o al Sony Building di Ginza. Vedere un incontro di sumo nell’arena Kokugikan (sumo. or.jp). O almeno fare uno ‘struscio’ ad Harajuku, il quartiere di ghotic-Lolita e cosplayer, dal look ispirato a manga e videogame.

EXPERIENCES TO TRY Watch a kabuki performance (kabuki-bito.jp); get in a bit of high-tech shopping at Akihabara or the Sony Building in Ginza; witness a sumo match at the Kokugikan arena (sumo.or.jp). Or at least take a stroll in Harajuku, the district of gothic-Lolitas and cosplayers, with a look inspired by manga and video games.

top hotel

Otani (4-1 Kioi-cho, 8 New Chiyada-ku), splendido 5

stelle immerso in un giardino tradizionale con cascate e laghetti. The Capitol Hotel Tokyu (2-10-3 Nagatacho, Chiyoda-ku), 5 stelle dal design pulito progettato da Kengo Kuma. Park Hyatt (3-7-1-2 Nishi Shinjuku), strepitoso 5 stelle che occupa gli ultimi 14 piani della Shinjuku Park Tower.

top hotels New Otani (4-1 Kioi-cho, Chiyada-ku), a splendid 5-star nestled in a traditional garden with waterfalls and little lakes. The Capitol Hotel Tokyu (210-3 Nagatacho, Chiyoda-ku), a clean-lined 5-star designed by Kengo Kuma. Park Hyatt (3-7-1-2 Nishi Shinjuku), a stunning 5-star on the top 14 floors of the Shinjuku Park Tower.

ulisse GIUGNO 2014 71


EXPLORE SPECIALE TOKYO

WAGASHI ELEGANCE

L’abilità estetica dei giapponesi si manifesta anche nell’arte pasticcera. di Vincenzo Petraglia

W

Tre dolci meraviglie di Ori Higashiya / three sweet marvels by Ori Higashiya

agashi sono i dolci della pasticceria tradizionale che includono: anmitsu (cubetti di gelatina alla frutta), daifuku (dolci di riso farciti con crema di fagioli azuki), dango (polpette di riso), manju, cotti al vapore, taiyaki, a forma di pesce. E poi i deliziosi namagashi, oshiruko, monaka e i gelatinosi yokan. Qualche indirizzo: Ori Higashiya (3-16-28 Nishi-Azabu, Minato-ku), con retro allestito per sakè e cerimonie del tè; Sadaharu Aoki (9-7-4 Akasaka Minato-ku), celeberrima pasticceria-boutique. Molto rinomate anche Hidemi Sugino (3-7-17, Kyobashi, Chuo), Minamoto Kitchoan (7-8-9 Ginza Chuoku) e Toraya (4-9-22 Akasaka, Minato-ku).

WAGASHI ELEGANCE

Japanese aesthetic skill manifested in the art of pastry Wagashi are traditional sweet pastries that included: anmitsu (fruitflavoured gelatine cubes), daifuku (rice sweets stuffed with adzuki bean cream), dango (rice balls), steamed manju and fish-shaped taiyaki. Then there are delicious namagashi, oshiruko, monaka and jelly-like yokan. Some addresses: Ori Higashiya (3-16-28 NishiAzabu, Minato-ku), with a backroom set up for sakè and tea ceremonies; Sadaharu Aoki (9-7-4 Akasaka Minato-ku), a famous pastry shop-boutique. Also well known are Hidemi Sugino (3-7-17, Kyobashi, Chuo), Minamoto Kitchoan (7-8-9 Ginza Chuoku) and Toraya (4-9-22 Akasaka, Minato-ku).

CLUBBING

top 5 karaoke

Blue Note (6-3-16 Minami-ayoama, Minato-ku) jazz, fusion, soul Club Harem (3-4 Maruyamacho, Shibuya-ku) rap- hip hop, funk The Womb (2-16 Maruyamacho, Shibuya-ku) house, techno Ageha (2-2-10 Shinkiba, Koto) contemporary house and electronic music STAR LOUNGE (4-7 1F Tousen Udagawa Buld; Udagawacho; Shibuya-ku) rock, disco LIQUID ROOM (3-16-6, Ebisu, Shibuyaku) live music Todd Terje: al The Womb il 27 con “Red Bull Music Academy”

locali a tema

Amour il locale preferito dai vip / a favourite VIP haunt Shidax fra quelli più di classe / with a very charming ambience Karaoke Kan quello di “Lost in Translation” / seen in “Lost in Translation” Fioria Ariablu dagli ambienti di gran charme / ambience with great charm Big Echo con sale a tema e decorazioni uniche / with uniquely decorated theme rooms

Ce n’è per tutti i gusti / There’s something for all tastes. Here are a few: Robot Restaurant (robot-restaurant.com): si è catapultati in una guerra fra robot / dive into a war of the robots @Home Café (cafe-athome.com), per sfidare le cameriere ai videogiochi / to challenge the waitresses at video games Ninja (ninjaakasaka.com), per incontrare i famosi guerrieri / to meet the famous warriors Jicoo (jicoofloatingbar.com), il bar galleggiante a forma di disco volante progettato da Leiji Matsumoto, padre di Capitan Harlock / the floating bar in the shape of a flying saucer designed by Leiji Matsumoto, father of Capitan Harlock 72 ulisse GIUGNO 2014


SPECIALE TOKYO KNOW

In nome del design Il museo di Issey Miyake a Tokyo è un luogo per riflettere. di Porzia Bergamasco - foto di Masaya Yoshimura

A

5 minuti a piedi da Roppongi Station (Toei Oedo Line/ Tokyo Metro Hibiya Line) e da Nogizaka Station (Chiyoda Line), a Tokyo Midtown Garden sorge, nella purezza essenziale concepita da Tadao Ando, il 21_21 Design Sight. Nasce nel 2007 su iniziativa dello stilista Issey Miyake che riteneva necessario un museo del design in Giappone, per valorizzare la creatività come patrimonio nazionale. Dall’espressione inglese 20/20, che indica la vista perfetta, il nome vuole definire la chiara visione che genera conoscenza, con mostre e programmi educativi. 2121designsight.jp

In the name of design

The Issey Miyake museum in Tokyo is a place for reflection. A 5-minute walk from the Roppongi Station (Toei Oedo Line/Tokyo Metro Hibiya Line) and Nogizaka Station (Chiyoda Line), in the Tokyo Midtown Garden, the 21_21 Design Sight is a pure design by Tadao Ando. It began in 2007 as a project by the stylist Issey Miyake, who saw the need for a design museum in Japan to emphasise creativity as a national heritage. From the English expression 20/20, meaning perfect eyesight, the name describes the clear vision that leads to awareness, with exhibitions and educational programs. 2121designsight.jp

I MUSEI IMPERDIBILI: DAI DISEGNI DI MIYAZAKI AI ROBOT Ghibli (1-1-83 Shimorenjaku, Mitaka-shi): viaggio nel mondo incantato dell’Oscar Hayao Miyazaki, leggenda del cinema di animazione / discover the enchanted world of Oscar Hayao Miyazaki, a legend of animation ADMT (Caretta Shiodome, 1-8-2 Higashi-Shinbashi, Minato-ku): il museo dell’advertising giapponese / museum of Japanese advertising Bosaikan (2-37-8 NishiIkebukuro, Toshima-ku): il museo dei terremoti, con tanto di simulazioni / earthquake museum, with many simulations Mori Art Museum (Roppongi Hills Mori Tower, 6-10-1 Roppongi, Minato-ku): esposizioni temporanee di alto livello. È al 53esimo piano del Mori Tower: vista spettacolare / top-level temporary exhibitions. On the 53rd floor of the Mori Tower: spectacular view

Amlux Toyota Auto Salon (3-3-5 Higashi-Ikebukura, Toshima-ku): robot, satelliti e tutti i modelli delle auto Toyota, a disposizione per test drive di 30 minuti / robots, satellites and all Toyota car models, available for 30-minute test drives

“La Principessa Mononoke” di Hayao Miyazaki

eventi Tanabata Matsuri (Festa delle stelle), 7 luglio, dedicata all’amore / dedicated to love Mitama Matsuri (13-17 luglio), dedicata ai defunti, con migliaia di lanterne al santuario Yasukuni / dedicated to the dead, with thousands of lanterns at the Yasukuni shrine Bulgari Italian Jazz Lounge (bulgarihotels.com): per celebrare i 130 anni del marchio, fino a ottobre una serie di esclusivi concerti sulla Terrazza Dom Pérignon Lounge del Bulgari Ginza Tower / to celebrate the brand’s 130th birthday, a series of exclusive concerts in the Terrazza Dom Pérignon Lounge at the Bulgari Ginza Tower, through October

Terrazza Dom Pérignon Lounge del Bulgari Ginza Tower


KNOW DESIGN

NENDO

Quasi un brand, il gruppo di designer giapponesi continua la sua ascesa. di Porzia Bergamasco

Nendo è un gruppo di valenti designer e architetti guidati da Oki Sato. Quel giapponese trentasettenne nato in Canada, dall’aria mite, parco di parole e attivo dal 2002 fra Tokyo, Milano e Singapore, in una costante ascesa costellata da crescenti successi. Una notorietà conclamata – giusto per citare i riconoscimenti più recenti – dalla rivista Wallpaper, che nel 2011 lo ha incluso fra i “famous for 15 year” e riconfermato Designer dell’Anno nel 2012; dall’Elle Deco International Design Award dello stesso anno e amplificata nel 2013 dall’invito come “Guest of honor” dalla Stockholm Furniture & Light Fair. E il 2014, nella vetrina del Salone Internazionale del Mobile e del Fuorisalone di Milano, la grande quantità e varietà di prodotti e allestimenti, se ce ne fosse stato bisogno, ha dimostrato tutto il merito di tanto entusiastico plauso. Sembra non esserci limite e confine alla trasversalità di applicazione progettuale e creativa. Una capacità rara perché, pur se offerta con tale profusione, non perde di personalità né di densità di contenuto. Sono pensieri distillati in forma di borse, poltrone, mobili, sedie, lampade, oggetti e accessori per la tavola e la scrivania, gioielli, cucce per animali e così via. Ognuno conserva un senso pratico e poetico sintetizzato in un segno preciso e senza sbavature. Sono oggetti essenziali, non solo per forma e funzioni, ma per l’appagamento estetico che trasmettono: un bisogno sempre più esternato, nella nostra epoca caratterizzata da messaggi contrastanti e ritmi vorticosi. Nella loro purezza, quasi congelata, sembrano fermare il tempo in un quieto stupore. Ci si ferma, infatti, davanti a questi oggetti, attirati da un qualche silenzioso particolare: la leggerezza di un profilo, la grazia compositiva, la rigidità sempre accogliente. Sarà forse la ragione per cui molti dei suoi progetti sono conservati già in ben 14 musei di 10 città del mondo: tra le quali Chicago, Londra, Los Angeles, Milano, New York, Parigi, Tel Aviv. Non vi sarà difficile imbattervi in Nendo. È un incontro quasi auspicabile. nendo.jp 74 ulisse GIUGNO 2014


NENDO

Almost a brand, the group of Japanese designers continues its rise. Nendo is a group of talented designers and architects headed by Oki Sato. The 37-year-old Canadian-born Japanese Sato has a mild air and is a man of few words. He has been active since 2002, shuttling between Milan and Tokyo, in a constant rise studded with success. One of his recent accolades came from Wallpaper magazine, which included him among its “famous for 15 years” list in 2011 and named him Designer of the Year in 2012. Following the Elle Deco International Design Award the same year, he was invited as guest of honour by the Stockholm Furniture & Light Fair in 2013. And in 2014, at the Milan International Furniture Fair and Fuorisalone, the sheer quantity and variety of his products and exhibits showed the merits of such enthusiastic acclaim, if further proof were needed. There appear to be no limits to the ways he applies his design and creativity. This capacity is rare. Even in his profusion he does not lose personality or density of content. His thoughts take shape in handbags, chairs, furniture, lamps, table and desk accessories, jewellery, pet beds and more. Each is practical and poetic, summed up precisely with no frills. They are essential objects, in form and function, but also aesthetically: this is increasingly needed at a time of conflicting messages and a dizzying pace. In their almost frozen purity, they seem to stop time in quiet awe. These objects draw our attention with some silent detail: the lightness of outline, grace of composition, their welcoming firmness. This may be why many of his objects are in 14 museums in 10 cities, including Chicago, London, Los Angeles, Milan, New York, Paris and Tel Aviv. You’re quite likely to run into Nendo, an encounter to look forward to. nendo.jp

ulisse GIUGNO 2014 75


KNOW DESIGN

MOMODESIGN, 100% STILE Ulisse incontra Paolo Cattaneo. di Chiara Brollo

MOMODESIGN Store, The Galleria, Sowwah Square, Al Maryah Island, Abu Dhabi.

Paolo, classe ’69, managing director e proprietario di MOMODESIGN è un imprenditore dai modi misurati ed efficaci. La sua visione di impresa, che ha contorni netti, testimonia il suo successo professionale. Qual è il miglior oggetto di design concepito da Momodesign? Il casco demi-jet FGTR, lanciato all’inizio degli anni 2000, è sicuramente il ‘nostro oggetto di design’, il prodotto che più rappresenta lo stile iconico del nostro brand. L’idea originaria è quella dei caschi da elicotteristi, che abbiamo interpretato in un oggetto di uso quotidiano, mettendo al centro la persona con i suoi bisogni e desideri. Nelle epoche di transizione niente è più rivoluzionario della tradizione. MOMODESIGN si distingue per la sua sobrietà, come coniugate avanguardia e stile? Cerchiamo di essere coerenti con la nostra immagine, che rispecchia il carattere unico dei nostri prodotti. La coerenza è sicuramente un elemento che fa parte dei nostri valori. Il rispetto della tradizione è dovuto, ma una visione dinamica rivolta al futuro non deve mancare. Ci impegniamo a ricercare nuove soluzioni materiche e applicazioni inedite. Il design ha rivestito un ruolo di primaria importanza in Italia, cosa significa disegnare e realizzare design, oggi? Oggi il design di prodotto è alla portata di molti ma, a mio parere, le aziende hanno bisogno di progetti cuciti intorno al loro marchio. Non si tratta di pura estetica, ma di convogliare diversi fattori in un unico progetto: l’evoluzione delle forme, l’innovazione tecnico-funzionale, il rispetto e il rafforzamento della brand image e, infine, la valorizzazione del brand stesso. 76 ulisse GIUGNO 2014

MOMODESIGN, 100% STYLE Ulisse meets Paolo Cattaneo.

Casco demi-jet FGTR Paolo Cattaneo, managing director e proprietario di MOMODESIGN.

Paolo, born in 1969, managing director and owner of MOMODESIGN, is an entrepreneur with a measured, efficient demeanour. His clearly defined business vision bears witness to his professional success. What’s Momodesign’s best design concept item? The FGTR demi-jet helmet, launched in the early 2000s, is definitely our “design item”, the product that best represents our brand’s iconic style. The original idea is a helicopter pilot’s helmet, which we revamped as an everyday item, focussing on the wearer’s needs and desires. In periods of transition, nothing is more revolutionary than tradition. MOMODESIGN stands out for its sober quality. How do you combine avant-garde and style? We try to be consistent with our image, which reflects the unique character of our products. Consistency is definitely part of our values. You need respect for tradition, but you also need a dynamic vision for the future. We look for new materials and applications. Design has played a role of primary importance in Italy. What do designing and creating mean today? Today, product design is within many people’s reach, but I think companies need projects tailored to their brands. It’s not about pure aesthetics but about channelling various factors into a single project: developing forms, technical and practical innovation, respecting and strengthening brand image, and finally increasing the attractiveness of the brand itself.


www.gls-italy.com Servizio Clienti 199 15 11 88

Siamo pronti a raggiungere qualunque indirizzo. Con GLS e nuovo Sprinter le tue spedizioni non hanno pi첫 limiti. GLS, il corriere espresso leader di settore, ha scelto come partner il nuovo Mercedes-Benz Sprinter, il van leader di categoria con il pi첫 alto livello di innovazione. Insieme siamo pronti ad arrivare ovunque.

ulisse GIUGNO 2014 77


COCKTAIL

Francesca

Cocktail di Federico Fortini, barman de La Capannina di Franceschi da oltre 30 anni. foto di Fabrizio Nizza

Francesca La Capannina di Franceschi dal 1929 ospita gli eventi più glamour della Versilia, vantando il primato di locale da ballo più antico al mondo ancora in attività. Grandi star del mondo della musica, dello spettacolo, del piccolo e del grande schermo hanno calcato e tuttora calcano il prestigioso palcoscenico di Forte dei Marmi, intrattenendo, facendo ballare, divertire ed emozionare il grande pubblico. La formula vincente che lega indissolubilmente musica dal vivo e discoteca non è mai stata abbandonata e ancora oggi si ha la possibilità di ballare pezzi contemporanei mixati dai migliori deejay e subito dopo scatenarsi sulle note delle più gettonate live band. Altra eccellenza dello storico locale toscano è il ristorante, citato nelle più importanti guide enogastronomiche italiane.

Info

La Capannina di Franceschi Viale Repubblica, 16 55042 Forte dei Marmi (Lucca)  Sito web: www.lacapanninadifranceschi.com  La Capannina di Franceschi - Forte dei Marmi  @LaCapannina_  @lacapanninadifranceschi 78 ulisse GIUGNO 2014

Ingredienti 5 cl Vodka alla pesca 2 cl Aperol 4 cl Succo di Ananas 3 cl Succo di Albicocca

Procedimento Direttamente nel bicchiere mettere quattro cubetti di ghiaccio e versare la vodka alla pesca, l’aperol, il succo d’ananas e il succo di albicocca. Decorare con una fettina di arancia, una di ananas e una ciliegina.

CAPANNINA STRAWBERRY Federico Fortini’s cocktail, barman of La Capannina di Franceschi for over 30 years.

Since 1929, La Capannina di Franceschi has been hosting the most glamorous events in Versilia, boasting a record as the oldest still-active dance hall in the world. Great stars of music, show business, movies and television have trod the prestigious stage in Forte dei Marmi, providing entertainment, dancing and thrills for a wide audience. The winning combination of live music and disco has never been abandoned, and you can still dance to contemporary songs mixed by the best DJs, then boogie to the sounds of the finest live bands. The historic Tuscan venue also boasts an excellent restaurant, listed in the most important Italian food-andwine guides.

Ingredients 5 cl Peach vodka 2 cl Aperol 4 cl Pineapple juice 3 cl Apricot juice Recipe Put four ice cubes in a glass and pour peach vodka, Aperol, pineapple and apricot juice over them. Garnish with a slice of orange, a slice of pineapple and a maraschino cherry.


ulisse GIUGNO 2014 79


KNOW RECENSIONI MUSICA

di Tommaso Toma

69 ANNÉE MÉLODIQUE Une certaine idée de la varietè française 1964-1973 (Fanon Records / Goodfellas)

Una collezione destinata a cambiare per sempre la vostra percezione sulla musica prodotta oltralpe tra i due rivoluzionari decenni sessanta/ settanta. Un manifesto, che in maniera inequivocabile illustra le doti nascoste del canzoniere francese. Gemme di Gainsbourg e Dalida, Dutronc e Colombier con strepitosi arrangiamenti. Per una notte d’estate sensualissima è perfetta.

A collection that will change forever your idea of music produced north of the Alps during the two revolutionary decades of the ‘60s and ‘70s. A manifesto that unequivocally shows the hidden gifts of the French songwriter. Gems by Gainsbourg, Dalida and Dutronc, in astonishing arrangements. The perfect soundtrack for a sensual summer night.

SAULE

Géant (Carosello Records)

Ancora lingua More French, from francese e ancora un another Belgian! belga! Già, perché da From Stromae Stromae in poi la mu- onwards, music in sica francofona è di French is back in nuovo à la page, per vogue. We know usare un francesismo. Saule, born Baptiste Saule, nato Baptiste Lalieu, from the Lalieu, lo abbiamo TV spot for “Dusty straconosciuto con il Men”. The album is tormentone da spot a nice mix of classic tv, “Dusty Men”. French pop, soul, L’album? Un bel mix folk and intense baldi un classico pop lads. Bravó. alla francese, soul, folk e intense ballate. Bravó.

VALENTINA PARISSE Sarà Bellissimo (LAB srl)

Parliamo di un singolo, il brano anticipa il secondo album della cantautrice, che sarà in lingua italiana. In questo brano, dai toni morbidamente folk e prodotto da Phil Palmer, il testo racconta la sensazione di libertà che una persona prova nel momento in cui riesce a lasciarsi alle spalle il proprio passato e a volgere uno sguardo positivo verso il futuro.

This single is a preview of the singersongwriter’s second album, which will be in Italian. The clip, with soft folk sounds, was produced by Phil Palmer. The lyrics describe the sense of freedom a person feels when he can leave the past behind and look eagerly to the future.

80 ulisse GIUGNO 2014


Non hai risparmiato sulla buona tavola.

Perché farlo sulla tua vista? Affida la cura dei tuoi occhi ai migliori specialisti d’Italia.

Il Centro Ambrosiano Oftalmico da oltre 20 anni è all’avanguardia nella correzione laser della miopia con oltre 50,000 casi trattati.

CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO

CAMO Spa - P.zza Repubblica, 21 - 20124 Milano - www.camospa.it


NEGRAMARO

Giuliano Sangiorgi: musica, sport e solidarietà. di Massimiliano Spada

U

n sogno, se ci credi, ti può trasportare da una sala prove in provincia di Lecce a una prestigiosa casa discografica milanese, dal boato di San Siro alla ‘convocazione in Nazionale’. È la storia dei Negramaro. Ce la racconta il frontman Giuliano Sangiorgi... Com’è nato il progetto “Un amore così grande 2014”? Siamo stati ‘convocati’ da Radio Italia [ride], che insieme a FIGC ci ha chiesto di realizzare un omaggio alla Nazionale Italiana. È stato un grande onore. La scelta del brano è legata al mio romanzo “Lo Spacciatore di Carne” (Einaudi, 2012), che ho scritto proprio sulle note di “Un Amore Così Grande” di Claudio Villa. Già da tempo con i Negramaro stavamo lavorando a una rilettura, e quando è arrivata la proposta, il nostro bassista Ermanno Carlà non ha avuto dubbi: quella era la canzone perfetta. In quel ritornello c’è tutto l’amore degli italiani per la musica, le arti, il grande sport.... In più c’è il potere della solidarietà! Esatto, i proventi saranno devoluti alla ricerca sulla sclerosi multipla e la SLA. Il video ha avuto quasi due milioni di visualizzazioni in meno di due giorni e il singolo è andato subito al numero uno di iTunes. Siamo molto felici. Per ricordare di essere un Paese bellissimo e costruire un futuro migliore, l’Italia deve trarre forza dalla propria tradizione. La canzone non è solo un omaggio alla Nazionale, è un inno alla vita. I Negramaro il primo mondiale l’hanno giocato a San Siro nel 2008, davanti a più di 40.000 persone... È stato pazzesco, era la prima volta che mettevo piede in uno stadio! Avevo paura di non riuscire ad aprire bocca, poi sono stato travolto dall’affetto della gente e ho sentito la terra tremare sotto i piedi. Ho fatto un bel respiro e ho capito che era una grande festa.

82 ulisse GIUGNO 2014

NEGRAMARO

Giuliano Sangiorgi: music, sport and solidarity, If you believe in a dream, it can take you from a rehearsal studio in the province of Lecce to a prestigious Milanese recording company, from the hubbub of San Siro to the “National team call-up”. This is Negramaro’s story, as told to us by frontman Giuliano Sangiorgi… How did the “Un amore così grande 2014” (such a great love) project begin? We were “summoned” by Radio Italia (laughs) and the Italian Football Federation (FIGC) to do a tribute to the Italian National team. It was a great honour. We chose the clip from my novel “Lo Spacciatore di Carne” (the meat pusher, Einaudi 2012), to the tune of Claudio Villa’s “Un amore così grande”. Negramaro had been working on a rereading for some time, and when the offer came our bass player, Ermanno Carlà, was sure this was the perfect song. The chorus has all of the Italian love for music, art, major sport… And it also has the power of solidarity! Exactly. The proceeds will go to research on multiple sclerosis and Lou Gehrig’s disease. The video had nearly two million hits in less than two days, and the single went straight to number one on iTunes. We’re very pleased. To remember that it’s a beautiful country and build a better future, Italy must draw strength from its tradition. The song is both a tribute to the National team and a hymn to life. Negramaro played their first World Cup at San Siro in 2008, to more than 40,000 people… It was crazy, the first time I’d ever set foot in a stadium! I was afraid I wouldn’t be able to open my mouth, but then I was carried away by the warmth of the crowd and I felt the earth shake


MUSICA KNOW Foto di Sabattini/FIGC

I Negramaro sono in tour per tutto il mese di Luglio ecco le date principali, ricordandovi dell’evento eccezionale a Roma! The Negramaro tour runs throughout the month of July. Here are the major dates. Remember the special event in Rome!

08

GENOVA Arena del mare

13

VERONA Arena

Qual è il tuo rapporto col calcio? Non sono molto tifoso, ma ho il Lecce nel cuore, rappresenta le miei origini. Poi, ogni quattro anni, vengo assalito dalla voglia di condividere con amici e familiari dei momenti bellissimi davanti a una palla che gira e che rappresenta perfettamente il mondo. Che tipo di viaggiatore sei? Mi piace vivere le città che visito, esplorarle senza percorsi prestabiliti. Con la band registriamo spesso all’estero perché è come tornare alle origini, ci piace confrontarci con persone nuove e assorbire nuovi stimoli. Musica e viaggio formano un binomio inscindibile. Ci parli delle tue influenze musicali? Ho iniziato a 10 anni suonando cover di Deep Purple e Doors. Ho amato molto U2 e Radiohead. Cosa ascolti? Adoro Queens Of The Stone Age, Caetano Veloso, Bon Iver, Mumford & Sons e tante colonne sonore.

Foto di Flavio&Frank

10

PISTOIA Pistoia Blues Festival

12

ROMA Hard Rock Live In Rome (presso Piazza del Popolo)

22/23 26 TAORMINA (ME) Teatro Antico Festival

LECCE Stadio Via del Mare

under me. I took a deep breath and understood it was a big party. How do you feel about football? I’m not much of a fan. I have Lecce in my heart, it represents my origins. Then, every four years, I get the urge to share beautiful moments with friends and family, in front of a rolling ball that represents the world perfectly. What kind of traveller are you? I like to experience the cities I visit, exploring them with no set plan. Negramaro often records abroad, because it’s like going back to our origins, and we like to compare ourselves with new people and absorb new stimuli. Music and travelling go together inextricably. Tell us about your musical influences. When I was 10, I started playing covers of Deep Purple and The Doors. I loved U2 and Radiohead. What do you listen to? I love Queens Of The Stone Age and Caetano Veloso, Bon Iver, Mumford & Sons and lots of soundtracks.

ulisse GIUGNO 2014 83


84 ulisse GIUGNO 2014


FESTIVAL KNOW

RAVELLO FESTIVAL

Dal 21 giugno al 20 settembre Ravello (Salerno)

© Roberto Vuilleumier

Siamo nel cuore della Costiera Amalfitana, i concerti si godono dal magnifico Belvedere di Villa Rufolo. Calendario molto eterogeneo, dal fado di Dulce Pontes (il 27) all’anteprima dello spettacolo teatrale “Con el respiro del Tango” di Luis Bacalov e Michele Placido (il 20 luglio); dall’immortale sophisicated pop di Burt Bacharach (16 luglio), alla classica con la London Symphony Orchestra sarà diretta – per l’unica volta in questo 2014 – da Daniel Harding (18 luglio). ravellofestival.com Here in the heart of the Amalfi Coast, concerts are enjoyed on the magnificent Belvedere of Villa Rufolo. The varied calendar features, from fado by Dulce Pontes (the 27th) to a preview of the theatre event, “Con el respiro del Tango” by Luis Bacalov and Michele Placido (the20th july). And the London Symphony Orchestra, directed for the only time in 2014 by Daniel Harding, will play classics and the immortal sophisticated pop of Burt Bacharach (18 July). ravellofestival.com

ARENA DERTHONA FESTIVAL Dal 15 giugno al 24 luglio Tortona (Alessandria)

Nello splendido scenario del Parco del Castello di Tortona, si inizia il 15 giugno con il grande Pat Metheny, il 10 luglio prosegue con la pianista giapponese Hiromi, uno dei più grandi talenti emergenti nel panorama jazz internazionale; il 24, Franco Battiato e “Joe Patti experimental live group”, dove il grande maestro torna a uno dei suoi grandi amori da sempre, la musica elettronica. arenaderthona.it In the splendid scenery of the park at Tortona Castle, the great Pat Metheny opens on 15 June. The Japanese pianist Hiromi, one of the finest rising talents in international jazz, plays on 10 July. On the 24th, Franco Battiato and the “Joe Patti experimental live group”, where the master returns to one of his great loves, electronic music. arenaderthona.it

Villa Arconati

TERRAFORMA 6/8 giugno Bollate (Milano)

Nel Parco di Villa Arconati (se siete a Milano, fate un giro ‘fuori porta’ per vedere questo luogo troppo sottovalutato), c’è la prima edizione di questo festival dedicato alla sperimentazione e alla sostenibilità ambientale. Tre giorni di musica dal vivo, incontri con artisti e artigiani, percorsi di ascolto, installazioni, mercato a chilometro zero. Musica: dall’elettronica, al folk e al jazz, con Thomas Fehlmann (The Orb), Burnt Friedman e Deadbeat con Tikiman. terraforma2014.com The first edition of this festival dedicated to experimentation and environmental sustainability will be held in the park at Villa Arconati (if you’re in Milan, take a jaunt “outside the gates” to see this underestimated spot). Three days of live music, encounters with artists and artisans, listening paths, installations and a zero-kilometre market. Music ranges from electronic to folk to jazz, with Thomas Fehlmann (The Orb), Burnt Friedman and Deadbeat with Tikiman. terraforma2014.com ulisse GIUGNO 2014 85


FLAGSHIP

STORES

MILANO Galleria San Babila _ 4/A 20122 MILANO _ Italy T: +39.02.76016168 _ info@momodesignshop.com

ABU DHABI

The Galleria _ Sowwah Square on Al Maryah Island _ Abu Dhabi T: +971 02 6746777 _ www.seddiqi.com 86 ulisse GIUGNO 2014 W W W. M O M O D E S I G N . C O M FOLLOW US


AGENDA Mike Mandel & Larry Sultan Untitled From “Evidence”, 1977 © The Estate of Larry Sultan & Mike Mandel, Courtesy Galerie Thomas Zander, Cologne

Fino al 30 agosto al MAST di Bologna la mostra “Capitale Umano”, con 254 fotografie che documentano il rapporto tra industria e lavoratori. Curata da Urs Stahel, con opere su commissione e scatti d’autore di 41 grandi artisti tra cui: Robert Doisneau, David Goldblatt, Jacqueline Hassink, Erich Lessing, Ugo Mulas, Sebastião Salgado, August Sander. mast.org

88

HIGH TECH

98

ROMA TOP RESTAURANT

91

92

RECENSIONE MOTO

LIBRI AND COFFEE TABLE BOOK

TOP HOTEL

SPOT

102

106

Through 30 August, MAST in Bologna hosts the exhibition “Capitale Umano” (human capital) with 254 photographs documenting the relationship between industry and labour. Curated by Urs Stahel, with commissioned works by 41 major artists including: Robert Doisneau, David Goldblatt, Jacqueline Hassink, Erich Lessing, Ugo Mulas, Sebastião Salgado and August Sander. mast.org

94 SPA

108

DALLA PARTE GIUSTA

96

98

DAVIDE OLDANI

top ristoranti

AD ALTA QUOTA

DALLA A ALLA Z

109

111


AGENDA HI-TECH

INCREDIBILE, MA VERO

Le ultime e più incredibili novità tecnologiche, quelle che neppure potete immaginarvi, eppure... INCREDIBLE BUT TRUE. The latest and most incredible technological novelties, difficult to imagine, and yet… di Chiara Brollo

Meridiist Infinite by Tag Heuer Carica della batteria costante, in standby, grazie alla componente fotovoltaica. In standby, the battery is constantly charging, thanks to photovoltaics.

SQueo by SQueo

Chiama e ascolta la tua musica ovunque: è impermeabile e a prova di sabbia. Make calls and listen to music anywhere: waterproof and sand-resistant.

Cromatica by Digital Habits

Cassa BT e LED lamp totalmente configurabili via app smartphone.

BT case and LED lamp fully configured using smartphone apps.

MDR-HW700DS by Sony Le prime cuffie wireless al mondo con sistema surround digitale a 9.1 canali. The world’s first wireless headphones with 9.1 channel digital surround system.

88 ulisse GIUGNO 2014


Rugged All-Weather by JVC Gira i tuoi video in qualsiasi condizione climatica, lei non teme l’outdoor.

Shoot videos in any weather, outdoor friendly.

Ultrabook ThinkPad X1 Carbon by Lenovo Fibra di carbonio, batteria RapidCharge e ThinkPad Precision Display in 1,28 kg.

Carbon fibre, RapidCharge battery and ThinkPad Precision Display, weighing 1.28 kg.

Era by Jawbone

Tecnologia indossabile: cuffia blutetooth con il suono piĂš naturale mai creato fino a oggi. Wearable tech: Bluetooth headphones with the most natural sound available today.

DVB-T Stick Terres droid by TrekStor Con questo dispositivo, tablet e smartphone Android si trasformano in TV portatili. This device turns Android tablets and smartphones into portable TVs.

ulisse GIUGNO 2014 89


prcomunicazione.com

si

ca meni ACOA o D La BARB l a a gust

Da Barbacoa la carne non ha segreti Lasciatevi conquistare dal Barbacoa, ristorante specializzato nella preparazione della carne da oltre vent’anni e affermato in tutto il mondo. Assaporate i migliori tagli di carne, serviti secondo il tradizionale metodo Rodizio, assaggiate l’ottimo buffet di antipasti e scegliete il vostro vino tra le 140 etichette italiane selezionate. Inoltre Barbacoa si è arricchito del Dehors, l’accogliente e ricercato spazio esterno coperto.

Barbacoa, momenti unici raffinati ed eleganti!

São Paulo Campinas Salvador Manaus Brasilia Tokyo Osaka Milano Lunedì - Sabato: 19.30/24.00 90 ulisse GIUGNO 2014 Domenica: 12.30/22.00

Via delle Abbadesse, 30 / 20124 - Milano

Tel. 02 688 3883 - www.barbacoa.it - www.barbacoa.com.br

Barbacoa è presente nella Guida Rossa MICHELIN 2014


di Nicola D. Bonetti

Giacomo Agostini e MV, incredibile epopea di successi celebrata con una serie limitata a trecento esemplari della tricilindrica 800cc, dai grandi numeri: 148CV a 13.300 giri con 171 kg a vuoto, velocità di 269 km/h per prestazioni superiori e gusto di guida da replica. Livrea oro e tricolore, targhetta d’argento numerata e firma di “Ago” sul serbatoio e attestato originale. Ma la sostanza è tecnica, con cerchi forgiati, dettagli alleggeriti e lavorati dal pieno, alluminio e fibra di carbonio. Gestione elettronica corsaiola, come le regolazioni rapide di erogazione e controlli, al prezzo di 23.990 euro.

RECENSIONE MOTO AGENDA

MV AGUSTA F3 800 AGO

Mito Estremo

DUCATI NUOVA MONSTER

Icona Italiana

The ultimate legend Giacomo Agostini and MV, an incredible epic of success celebrated in a limited series of 300 three-cylinder 800cc with great specs: 148Hp at 13,300 rpm with 171 kg empty, speeds of 269 km/hr for superior performance and replica riding pleasure. Gold and tri-colour livery, numbered silver “Ago” plate on the fuel tank and original certificate. But its essence is technical, with forged wheel rims, lighter moulded details, aluminium and carbon fibre. Electronic racing mode, including fast adjustment of distribution and controls, priced at 23,990 euro.

Un mito italiano dal 1993, Monster 2014 è tutta nuova, pur restando fedele allo stile personale e allo spirito delle origini: sempre diversa, è ancor più potente, con il motore 1200 Testastretta da 135 e 145 CV, per prestazioni saettanti e la naturale maneggevolezza del modello. Tecnologica con regolazioni evolute dalla trazione all’Abs, aumenta la comodità con passo allungato, manubrio rialzato e arretrato, sella estesa e abbassabile a 785 mm. Colore rosso Ducati (telaio compreso) per Monster 1200, più la scelta del bianco con telaio bronzo per 1200S, con prezzi rispettivamente di 13.490 e 15.990 euro.

Italian icon An Italian legend since 1993, the Monster 2014 is all-new but still faithful to the personal style and spirit of the original. It’s even more powerful, with a 135- or 145-Hp 1200 Testastretta engine, for sprint and smooth handling. Technology with adjustments developed from ABS traction gives greater comfort, with more legroom, raised and retracted handlebars, and a lengthened seat that can be lowered to 785 mm. Available in Ducati red (frame included) for the Monster 1200 and white with bronze frame for the 1200S, priced at 13,490 and 15,990 euro respectively.

ulisse GIUGNO 2014 91


AGENDA LIBRI E COFFEE TABLE BOOK

di Tommaso Toma

CHINEASY. Il nuovo metodo per leggere il cinese Shaolan (L’Ippocampo)

Questa giovane, bella e dalla mente brillante si è servita del proprio background di imprenditrice nel mercato del software, per abbattere la Grande Muraglia della lingua cinese. Lo ha fatto in maniera geniale; elaborando un elementare sistema di scomposizione dei caratteri cinesi e con l’aiuto dell’illustratore Noma Bar, l’autrice ha sviluppato una serie di immagini dall’impatto immediato che svelano tutto il fascino di questa cultura così intrigante.

This beautiful, brilliant young woman has used her business background in software to demolish the Great Wall of the Chinese language. She has worked out an ingeniously elementary system of breaking down Chinese characters, and with the aid of the illustrator Noma Bar has developed a series of images with immediate impact that reveal all the fascination of this intriguing culture.

L’INUTILITÀ DELLA LETTERA Q Valter Catoni (Mondadori)

Valter, imprenditore con la passione della scrittura di gialli ci riprova ancora. Dopo il successo del suo primo romanzo “L’Eterna Lotta” arrivano le pagine di questa nuova appassionante vicenda dove si intrecciano amore, passione, arte, vendetta e morte. Lo spunto è la storia realmente accaduta di un furto e successivo ritrovamento di dipinti, tra i quali spicca ”Impression, Soleil Levant” il capolavoro  di Claude Monet. Nella vicenda è coinvolto Daniel, conosciuto sui banchi di scuola che è diventato il grande amore del protagonista, Giorgio, che per questo legame è capace di superare ogni tipo di convenzione. In un susseguirsi di intrighi che coinvolgono polizia francese e malavita, Giorgio non si ferma davanti a nulla, in un crescendo  incalzante e coinvolgente, pur di scoprire la verità. Fa da cornice al romanzo una meravigliosa Parigi elegante ed oscura.

Valter, an entrepreneur with a passion for crime fiction gives it another go. Following the success of his first novel, “L’Eterna Lotta” (the eternal struggle), this exciting new effort blends love, passion, art, revenge and death. It’s based on a true story of an art heist and subsequent rediscovery of paintings, including Claude Monet’s masterpiece, “Impression, Soleil Levant”. The story involves Daniel, an old school friend who has become the great love of the leading character, Giorgio. Because of this bond, Giorgio is capable of defying every convention. In a succession of intrigues involving the French police and the underworld, Giorgio stops at nothing to discover the truth, in a compelling crescendo. The novel is set in an elegant, dark Paris.


ORACOLI, SANTUARI E ALTRI PRODIGI Dino Baldi e Marina Ballo Charmet (Quodlibet Humbolt)

Un filologo e un’artista che lavora con la fotografia ci accompagnano nei luoghi topici e sacri della antica Grecia. Gli oracoli, ponti di comunicazione tra divinità e umano, i santuari e le sedi dei giochi panellenici, tutte località dove la negligenza o le leggi del turismo più cinico imperano. Eppure, accanto a erbacce, lounge bar e ristoranti, la storia della Grecia pulsa ancora. In appendice, un semiserio abbecedario sulla cucina greca.

A philologist and a photographer take us to the topical and sacred places of ancient Greece. The oracles, bridges of communication between deities and mortals, the shrines and sites of the Panhellenic Games, all localities where neglect or the most cynical tourism are rampant. Yet, amidst weeds, lounge bars and restaurants, the history of Greece is still vibrant. The appendix is a half-serious alphabetical listing of Greek cuisine.

LA RIVELAZIONE GRECA Simone Weil (Adelphi)

Un sofisticatissimo ‘Bignami’ sulla letteratura greca e il pensiero dei filosofi ellenici che ancora oggi sostengono le fondamenta della nostra cultura occidentale. Simone Weil ci accompagna dentro la civiltà greca attraverso una scrittura puntuale e limpida. Una prova? Questo è l’inizio del saggio: “Circa duemilacinquecento anni fa in Grecia si scrivevano bellissimi poemi. Oramai sono letti soltanto dalle persone che si specializzano in questo studio, ed è proprio un peccato. Perché questi antichi poemi sono così umani che ancora oggi ci toccano da vicino e possono interessare tutti. Sarebbero anzi molto più toccanti per la gente comune, per coloro che sanno cos’è lottare e soffrire, piuttosto che per chi ha passato la vita tra le quattro mura di una biblioteca”. Buona lettura.

A sophisticated “crib sheet” of Greek literature and the thought of Hellenic philosophers, still the foundation of our Western culture. Simone Weil takes us inside Greek civilisation through concise, limpid writing. As proof, the essay begins: “Roughly 2,500 years ago in Greece, they wrote beautiful poems. Now they are only read by specialists, and it is a great pity. Because these ancient poems are so human that they still touch us deeply and can be of interest to all. Indeed, they would be even more touching for common people, who know what it is to struggle and suffer, than for those spend their lives inside the four walls of a library”. Happy reading.

ulisse GIUGNO 2014 93


AGENDA SPA

di Chiara Brollo

CAESIUS WELLNESS SPA

IL “MENS SANA IN CORPORE SANO” dell’acqua. Uno stabilimento termale dalle acque oligominerali delicatamente depurative che sgorgano pure e incontaminate dal Monte Baldo, nei pressi delle rive del Garda; un attrezzatissimo centro wellness, con saune e bagno turco, piscine interne ed esterne con idromassaggio; una ricercata beauty farm e un centro ayurvedico tra i più completi in Italia. Tutto questo si trova in un’unica struttura, che si fa tramite per ritornare in sintonia con se stessi, con il mondo e con la natura, grazie alla competenza di tecnici di grande esperienza e a un’ampia gamma di servizi di comprovata efficacia. Via Peschiera 3, 37011 Bardolino (VR) hotelcaesiusterme.com

CAESIUS WELLNESS SPA A sound mind in a sound body.

A spa fed by gently cleansing mineral waters that flow pure and uncontaminated from Monte Baldo, near the shores of Lake Garda; a fully equipped wellness centre, with sauna and Turkish bath, indoor and outdoor pools with whirlpool; a sophisticated beauty farm and one of the most complete Ayurvedic Centres in Italy. All this, in a single structure, to regain harmony with the self, the world and nature, thanks to the expertise of experienced technicians and a wide range of services with proven effectiveness.

94 ulisse GIUGNO 2014


AGENDA FOOD

DAVIDE OLDANI

Il re della cucina pop ci presenta ogni mese una ricetta da una tipicità del territorio italiano: questo mese salsa al pesto con ricotta, pinoli e melone. di Tommaso Toma

La celebre posata “Passepartout”: un po’ cucchiaio e un po’ forchetta, perfetta per gustare al meglio la cucina creativa di Davide Oldani. / Famous “Passepartout” cutlery: part spoon, part fork, the perfect way to taste Davide Oldani’s creative cuisine.

Davide, ci descrivi in una frase questo piatto decisamente invitante? Il pesto diventa la parte principale del piatto, con questo profumo di basilico per omaggiare il nostro Paese, accompagnato dalla cremosità della ricotta, piccoli cubetti di melone e il croccante dei pinoli. Davide, describe this very inviting dish in one phrase. Pesto is the main feature of the dish, with an aroma of basil as a tribute to our country, accompanied by creamy ricotta, little melon cubes and toasted pine nuts.

PESTO SAUCE with ricotta, pine nuts and melon Ingredients for 4 persons for the pesto: • 300 g washed basil • 300 g “Cassini” extravirgin olive oil • 30 g toasted pine nuts • 80 g grated Grana Padano • 2 g fine salt for the pine nuts: • 20 g pine nuts • 15 g zephyr sugar • 500 ml sunflower seed oil • 2 g fine salt To finish: • 100 g melon cut into 1-cm cubes • 200 g fresh cow’s-milk ricotta 96 ulisse GIUGNO 2014

preparation For the pesto: Whip all ingredients in a food processor with sharp blades. Cover and chill in fridge. For the pine nuts: Arrange pine nuts in a saucepan and add olive oil; brown over a flame. Drain on absorbent paper towel. In another pan, heat sugar and a tablespoon of water to 117°C. Add pine nuts, coat with crystallised sugar and sprinkle with salt. To finish: Arrange pesto mirror-wise on plates, then add dollops of ricotta, pine nuts and melon cubes.

SALSA AL PESTO con ricotta, pinoli e melone Ingredienti per 4 persone Per iL PESTO: • 300 g basilico lavato • 300 g olio e.v. d’oliva “Cassini” • 30 g pinoli tostati • 80 g Grana Padano grattugiato • 2 g sale fino Per I PINOLI: • 20 g pinoli • 15 g zucchero Zefiro • 500 ml olio di semi di girasole • 2 g sale fino Per LA FINITURA: • 100 g melone tagliato a cubetti di 1 cm di lato • 200 g ricotta vaccina fresca

preparazione Per IL PESTO: Frullare tutti gli ingredienti utilizzando un frullatore con lame ben affilate. Coprire e conservare in frigorifero. Per I PINOLI: Disporre i pinoli in una casseruola e unire l’olio di semi; mettere sul fuoco e far colorire. Scolare su carta assorbente da cucina. In un’altra casseruola, portare a 117°C lo zucchero unito a un cucchiaio d’acqua. Aggiungere i pinoli, far sabbiare (cristallizzare lo zucchero) e salare. Per LA FINITURA: Disporre il pesto a specchio nei piatti, poi completare con i fiocchi di ricotta, i pinoli e i cubetti di melone.


“Questa terra non assomiglia ad alcun altro luogo.� David H. Lawrence

Sardegna. Noi siamo pronti per accoglierti al meglio.

www.freebeachclub.com


AGENDA TOP RESTAURANT

tOP rESTAURANTS di Chiara Brollo

Un’oasi sui pendii delle Table Mountains The Cellars-Hohenort Hotel 93, Brommersvlei Rd, Constantia 7800 Cape Town (Sudafrica)

Nella storica valle di Constantia, oltre a panorami mozzafiato, c’è una proprietà di 9,5 ettari con giardini di una bellezza riconosciuta a livello mondiale. In loco sono svariate le proposte culinarie firmate dallo chef Peter Tempelhoff. Due su tutte: il ristorante Greenhouse, dove la cucina gastronomica si focalizza su sapori regionali reinterpretati in chiave moderna e The Conservatory, con una selezione dei piatti preferiti della proprietaria Liz McGrath. Volete scoprire quali? An oasis on the slopes of the Table Mountains In the historic Constantia Valley, amidst breath-taking views, is a 9.5-hectare property whose gardens are world-renowned for their beauty. Chef Peter Tempelhoff presents various culinary offers, at the Greenhouse Restaurant, with cuisine focussing on regional flavours with a modern flair, and The Conservatory, with owner Liz McGrath’s favourite dishes, waiting to be savoured.

Un perfetto bienvenue français La table du Lancaster 7 rue de Berri, 75008 Paris (Francia)

Un ristorante che invita a scoprire i sapori del mondo con programmi culinari dai nomi suggestivi, come “Dal fiume allo stagno” o “Seguendo venti e maree”, in cui lo chef Julien Roucheteau rivisita la gastronomia francese, declinando il suo menù in base all’origine dei prodotti. I piatti, sottili e ben composti, ridisegnano tutta una geografia dei sapori, che viene proposta nel moderno ristorante o sulla terrazza. La location, risalente al 1889, dista 100 metri dagli Champs-Élysées. A perfect French welcome Discover the flavours of the world, with such picturesquely named culinary programmes as “River to Pond” and “Following Winds and Tides”, with Chef Julien Roucheteau’s own take on French cuisine based on product origin. Subtle, well-composed dishes redraw the geography of flavours, in the modern restaurant or on the terrace. The location, dating from 1889, is only 100 metres from the Champs-Élysées.


UNIQ LI KE YOU

HOTEL CALA CATER IN A Villasimius

SAR D IN IA

THE UNIQ Collection Hotels & Resorts

w w w. t h e u n i q c o l l e c t i o n . c o m

ulisse GIUGNO 2014 99


100 ulisse GIUGNO 2014


TOP RESTAURANT / ROMA AGENDA

HEINZ BECK E LA PERGOLA

20 anni di innovazione e qualitá. di Tommaso Toma

I

LA PERGOLA Rome Cavalieri, Waldorf Astoria Hotels & Resorts Via Alberto Cadlolo 101 romecavalieri.it

n questi 20 anni di attività la creatura romana di Heinz Beck ha ottenuto tutti i possibili riconoscimenti; ça va sans dire, le ambite tre stelle Michelin; La Pergola è una delle mete preferite degli intenditori mondiali di alta cucina. Per questo anniversario, Beck presenta stimolanti novità, ispirate alla sua filosofia di cucina innovativa, che dedica grande attenzione al benessere e alla salute. La prima è il menu a tiratura limitata: i suoi piatti iconici e le ultime sperimentazioni. Una degustazione speciale che potrà essere realizzata per sole 999 volte, quest’anno. Dall’interesse dello chef stellato per le tecnologie e la sperimentazione, arriva l’iniziativa web FoodSafety, una piattaforma su cui trovare non solo i menu, le foto dei piatti e le ricette, ma anche info utili, come gli alimenti allergenici e i dati nutrizionali. Con le sue pagine sui social network, Beck mette a disposizione la sua esperienza. Infine un contest, “XX Young”, un’iniziativa per i giovani che, come La Pergola, compiono 20 anni.

HEINZ BECK AND LA PERGOLA

Heinz Beck, ci puoi definire in tre parole questi 20 anni di La Pergola? Memoria, ricerca, passione. L’attenzione alla qualità e alla salute, come convivono con il tuo piacere per la sperimentazione? Perfettamente, perché la salute e la qualità stanno alla base di qualsiasi ricerca, che sta per prima cosa nel rispetto di coloro cui è destinato il cibo. A proposito di sperimentazione e creatività, dicci due novità nel menù de La Pergola. L’assenza di ossobuco e la tartare di capesante affumicate con guscio di barbabietola liofilizzata. Pensi che questo periodo in cui l’attenzione dei media per la cucina è fortissima, aiuterà le nuove generazioni a costruirsi una sana ‘coscienza’ sulla nutrizione? Siamo ciò che mangiamo e una maggiore consapevolezza delle virtù delle materie prime che usiamo, unita ad una sana coscienza di come dovrebbero essere cotte al meglio, aumenta l’interesse e migliora il modo di consumare.

Heinz, can you sum up 20 years at La Pergola in three words? Memory, research, passion. How does your attention to quality and health square with your pleasure in experimentation? Perfectly, because health and quality are the basis for any research, of primary importance for those who will eat the food. Speaking of experimentation and creativity, what are two new items on La Pergola’s menu? Invisible ossobuco and tartar of smoked scallops in a shell of freeze-dried beetroot. Do you think this period of media focus on cuisine will help new generations to develop a healthy “awareness” of nutrition? We are what we eat, and greater awareness of the virtues of the raw materials we use, together with a healthy knowledge of the best way to cook them, increases interest and improves the ways people eat.

20 years of innovation and quality.

In 20 years of operation, Heinz Beck’s Roman brainchild has received all possible awards, ça va sans dire three coveted Michelin stars, and La Pergola is a favourite haunt for world connoisseurs of haute cuisine. For this anniversary, Beck introduces exciting novelties inspired by his innovative cuisine philosophy dedicated to wellness and health. The first is a limited edition menu: his iconic dishes and latest experiments, in a special tasting to be prepared only 999 times this year. The star chef’s interest in technology and experimentation led to the FoodSafety initiative, a platform that offers menus as well as photos of dishes and recipes, plus useful info about allergens and nutrition. Beck shares his experience through his social network. The XX Young contest, like La Pergola, turns twenty this year.


EXPLORE TOP HOTEL CHICAGO THE LANGHAM 330 North Wabash Avenue, Chicago, +1 312 9239988, chicago.langhamhotels.com

Inaugurato lo scorso settembre, è un prestigioso 5 stelle ricavato nei primi 13 piani dell’ex palazzo IBM, progettato nel 1966 dal celebre architetto Ludwig Mies van der Rohe. Un prisma rettangolare (l’intero edificio conta 52 piani), nel cuore della città: linee pulite, spazi ariosi e luminosi, ampie vetrate che hanno come sfondo il fiume Chicago e i grattacieli. 316 camere, Spa, centro fitness e ogni singolo spazio comune dell’albergo hanno come comune denominatore arte (opere di oltre 140 artisti) e design di altissimo livello. Diversi gli architetti e designer coinvolti, tra cui Dirk Lohan, nipote proprio di Mies van der Rohe, che si è concentrato in particolar modo sulla splendida hall. Opened last September, this prestigious 5-star hotel is on the lower 13 floors of the former IBM building, designed in 1966 by the famous architect Mies van der Rohe. It’s a rectangular prism (the building has 52 storeys) in the heart of the city, with clean lines, airy, bright space and large picture windows against a backdrop of the Chicago River and skyscrapers. 316 rooms, a spa, fitness centre and all common areas in the hotel have art (by over 140 artists) and top-level design as common denominators. The various architects involved include Dirk Lohan, van der Rohe’s grandson, whose focus was the splendid lobby.

INTERNATIONAL TOP HOTELs di Vincenzo Petraglia

RIO DE JANEIRO HOTEL FASANO Avenida Vieira Souto 80, Rio De Janeiro, +55 21 32024000, fasano.com.br

Meta prediletta dei vip, questo elegante 5 stelle progettato da Philippe Starck si ispira al retaggio modernista carioca e si affaccia sull’Avenida Vieira Souto, cuore della super chic Ipanema. Molte delle 89 stanze, di cui 10 sono suite, offrono viste spettacolari sull’oceano e sulla meravigliosa spiaggia. Ambienti sofisticati che coniugano moderne soluzioni di design minimalista ad arredi locali degli Anni 50 e 60. Eccellente la Spa e surreale l’infinity pool dell’attico, per il magnifico panorama da cui si scorge anche il Corcovado. Ispirati alla tradizione italiana il ristorante Fasano al Mare, molto rinomato per le sue pietanze di pesce e il BarettoLondra, uno dei locali più alla moda della città. A mecca for VIPs, this elegant 5-star designed by Philippe Starck is inspired by Rio’s modernist grid and faces onto Avenida Vieira Souto, the heart of super-chic Ipanema. Many of the 89 rooms, including 10 suites, have spectacular views of the ocean and the marvellous beach. The sophisticated interiors are a blend of modern minimalist design and local furnishings from the 1950s and ‘60s. The spa is excellent and the surreal penthouse infinity pool offers a magnificent panorama and a glimpse of the Corcovado. Inspired by Italian tradition, the Fasano al Mare restaurant is renowned for its fish dishes, and the Baretto-Londra is one of the city’s most fashionable nightclubs. 102 ulisse GIUGNO 2014


ulisse GIUGNO 2014 103


EXPLORE TOP HOTEL BUDAPEST BUDDHA-BAR HOTEL Váci utca 34, Budapest, +36 1 7997300, buddhabarhotelbudapest.com

Un tuffo in atmosfere esotiche nel cuore di Budapest? Ecco il giusto 5 stelle. Ricavato nello sfarzoso ottocentesco Palazzo Klotild, si affaccia sulla Váci utca, nota arteria pedonale per lo shopping, non lontano dal Danubio e dal Ponte Elisabetta. 102 le camere, dal design d’ispirazione asiatico-coloniale (primo albergo magiaro a ricevere il premio “Best International Hotel Interior”). Splendida l’area benessere con possibilità di fare anche yoga in un giardino zen. Il ristorante, con al centro un grande Buddha, propone eccellente cucina asiatica. All’ultimo piano dell’edificio, il Klotild Bar & Lounge ha la copertura in vetro e offre meravigliosi scorci sulla città. For a plunge into the exotic atmosphere in the heart of Budapest, this is the perfect 5-star. Located in the elegant 19th-century Klotild Palace, it faces onto Váci utca, the well-known pedestrian shopping street, not far from the Danube and the Elizabeth Bridge. It has 102 rooms with Asian-colonial design inspiration (the first Hungarian hotel to receive the award for “Best International Hotel Interior”). In the splendid wellness centre you can practice yoga in a Zen garden. The restaurant, with a large Buddha in the centre, has excellent Asian cuisine. The glassed-in Klotild Bar & Lounge on the top floor provides marvellous views of the city.

LOS ANGELES THE LINE 3515 Wilshire Boulevard, Los Angeles, +1 213 3687411, thelinehotel.com

Siamo nel cuore di Koreatown, uno dei centri nevralgici di L.A. in fatto di nuove tendenze e con la più alta concentrazione di bar e ristoranti. In questo quartiere che non dorme mai, è stato aperto all’inizio dell’anno questo suggestivo 4 stelle dall’essenza vintage. Il The Line è stato ricavato da un edificio progettato nel 1964 e ristrutturato con interni del designer Sean Knibb, ispirati alla cultura coreana. In breve tempo è diventato un manifesto delle tendenze hipster cittadine. 388 le camere e molti spazi comuni di grande atmosfera fra lounge bar, ristoranti, fitness center e una pool deck bordata da alberi di agrumi. Il ristorante Pot è il regno del celebre chef coreano Roy Choi: la sua cucina è un’esperienza assolutamente da provare. The heart of Koreatown, a nerve centre in L.A. for new trends, has the highest concentration of bars and restaurants. In this neighbourhood that never sleeps, a picturesque 4-star with a vintage flair opened early this year. The Line is in a building designed in 1964 and renovated by the designer Sean Knibb, inspired by Korean culture. In a short time, it has become a manifesto of the city’s hipster trends. It has 388 rooms, plus lounge bar, restaurants, a fitness centre and a pool deck lined with citrus trees. The Pot restaurant is the kingdom of the celebrated Korean chef Roy Choi, whose cuisine is a must. 104 ulisse GIUGNO 2014


ulisse GIUGNO 2014 105


AGENDA SPOT

GLS: IdentPINService Consegne più sicure! / Safer deliveries! IdentPIN è un servizio ad alto valore aggiunto studiato per tutelare ancor di più le tue spedizioni. La consegna infatti può avvenire solo dopo che il destinatario inserisce sul palmare dell’autista GLS un codice PIN di sblocco fornitogli preventivamente dal mittente. Una consegna pertanto vincolata, oltre che dalla firma, alla conoscenza del codice PIN! Con IdentPIN rendi le tue spedizioni personali e sicure!

IdentPIN is an added-value service designed to provide better protection for your deliveries. Delivery can only be completed when the recipient enters a PIN code, supplied in advance by the sender, in the GLS driver’s hand-held device. The delivery is protected by PIN code recognition, as well as by signature! Make sure your deliveries are personal and safe, with IdentPIN! INFO: gls-italy.com

BABYLON

Rivista di architettura, design e arte esclusivamente su iPad, un punto di riferimento per il pubblico di settore e non solo. Fin dagli esordi Babylon persegue una ricerca di forte originalità, superando le tradizionali distanze tra pubblico e la ricerca di contenuti e apporti critici elevati. Totalmente free, con cadenza bimestrale nelle versioni italiano e inglese. An architecture, design and art magazine exclusively for iPad, reaching beyond a sector audience. Since its beginnings, Babylon has been strongly original, bridging the traditional gap between the public and well-researched content and high-level criticism. Free, bi-monthly, in Italian and English versions. INFO: magazinebabylon.com

THE BRIAN&BARRY BUILDING SAN BABILA

Ha inaugurato il 21 marzo a Milano, in via Durini 28, the brian&barry building San Babila, nuova boutique megastore destinata a diventare un punto di riferimento per tutti coloro che ricercano l’eccellenza nella moda, nel gusto, nella cosmetica, nel design, nella gioielleria e nell’orologeria. Un ‘destination place’ di 12 piani che offre nuove opportunità di coniugare lo shopping e il tempo libero, in un percorso che include boutique monobrand e aree multibrand, lussuose lounge e caffetterie, food market e ristorazione. Un progetto che vuole valorizzare il meglio del Made in Italy e consentire al pubblico di trovare il meglio di ciò che viene concepito e realizzato nel resto del mondo. A new boutique megastore that opened on 21 March in Via Durini 28 in Milan is sure to become a point of reference for excellence in fashion, taste, cosmetics, design, jewellery and timepieces. The 12-floor venue offers new opportunities to combine shopping and leisure time, with monobrand boutiques and multibrand outlets, luxurious lounges and coffee shops, food markets and catering. The project will show off Made in Italy and provide the best of what’s being designed and produced in the rest of the world. INFO: brianebarry.it 106 ulisse GIUGNO 2014


ulisse GIUGNO 2014 107


AGENDA DALLA PARTE GIUSTA

AL LAVORO PER I BAMBINI DI TUTTO IL MONDO Alitalia a fianco di UNICEF per migliorare la vita dei più svantaggiati ed emarginati.

L’

UNICEF è la principale organizzazione per la tutela dell’infanzia. Grazie alla sua azione, ogni anno centinaia di milioni di bambini nel mondo ricevono assistenza sanitaria, vaccinazioni, acqua potabile e alimenti contro la malnutrizione e protezione. L’UNICEF coopera con i governi, con le organizzazioni non governative, con le comunità locali e con tutti gli altri soggetti sociali che possono contribuire a migliorare la vita dei bambini e delle madri nel mondo. Abbiamo chiesto a Davide Usai, direttore UNICEF Italia, di raccontarci i loro progetti e perché è importante donare per l’infanzia. L’UNICEF lavora in 190 Paesi e territori per promuovere i diritti e il benessere di tutti i bambini e gli adolescenti trasformando questo impegno in azioni concrete, in particolare per i più vulnerabili e gli esclusi. Facciamo un esempio per capire il valore del nostro lavoro: l’UNICEF si impegna per garantire il miglior inizio di vita ai bambini lottando contro le cause che ne determinano la mortalità sotto i 5 anni: si tratta di malattie prevenibili con un vaccino, la malnutrizione, le infezioni come la polmonite (la prima causa di morte). Attraverso interventi a basso costo come le vaccinazioni, è possibile proteggere i bambini contro le malattie fortemente debilitanti o addirittura mortali. Nel 2011 l’UNICEF ha fornito in 103 Paesi 2,5 miliardi di dosi di vaccini - dalla poliomielite al tetano e al morbillo, dalla tubercolosi alla febbre gialla - salvando dai 2 ai 3 milioni di bambini. Sempre nel 2011, circa l’83% di tutti i bambini è stato vaccinato contro malattie immunoprevenibili: una percentuale mai raggiunta prima di allora. Tuttavia ancora 1 bambino su 5 (per un totale di circa 22,4 milioni) non è completamente vaccinato. Per questa mancanza di completamento del ciclo vaccinale, nel 2011 ben 1,5 milioni di fanciulli hanno perso la vita. Prosegue l’iniziativa “Change for Good” che vede anche il coinvolgimento di Alitalia. Quali sono i risultati raggiunti fino ad oggi? I protagonisti di “Change for Good” sono i viaggiatori, che ogni giorno donano la valuta straniera restante dal loro viaggio all’UNICEF. Sembra un piccolo gesto che in realtà ci ha permesso, a livello globale, di raccogliere oltre 103 milioni di dollari supportando i nostri programmi in 58 Paesi. Dal 1996 al 2013 l’iniziativa dell’UNICEF “Change for Good”, ospitata sui voli Alitalia, ha generato 2.598.385 euro. Il sostegno di partner importanti come Alitalia, ci consente di finanziare i nostri programmi nell’ambito sanitario, di protezione, di istruzione e nelle emergenze.

108 ulisse GIUGNO 2014

WORKING FOR CHILDREN ALL OVER THE WORLD

Alitalia works with UNICEF to improve the lives of the disadvantaged and marginalised UNICEF is the main organisation to protect children. Thanks to its action, hundreds of millions of children all over the world receive health care, vaccinations, drinkable water, nourishing food and protection each year. UNICEF works with governments, NGOs, local communities and other social groups to improve the lives of the world’s mothers and children. We asked Davide Usai, UNICEF director for Italy, about their projects and why donations for childhood are important. UNICEF works in 190 countries and territories to promote the rights and wellbeing of all children and adolescents, putting this commitment into concrete action especially for the most vulnerable and excluded. Here’s an example that shows the value of our work: UNICEF is committed to ensuring the best start in life for children, by battling the causes of mortality below the age of 5: these include illnesses that can be prevented with vaccine, malnutrition and infections like pneumonia (the major cause of death). Through low-cost interventions like vaccinations, children can be protected against very debilitating or even mortal illnesses. In 2011, UNICEF supplied 2.5 billion doses of vaccines in 103 countries - against polio, tetanus, measles, tuberculosis and yellow fever - saving from 2 to 3 million children. Also in 2011, around 83% of all children were vaccinated against immune-preventable diseases: a percentage never achieved before. Still, 1 child out of 5 (for a total of approximately 22.4 million) is not fully vaccinated. Because the vaccine cycle wasn’t completed, 1.5 million children died in 2011. Alitalia is involved in the on-going “Change for Good” initiative. What results have been achieved so far? The protagonists of “Change for Good” are travellers, who daily donate leftover foreign currency from their trip to UNICEF. It seems a small gesture, but actually, on a global level, it has collected over 103 million dollars, supporting our programs in 58 countries. From 1996 to 2013, UNICEF’s “Change for Good” initiative, hosted by Alitalia, brought in 2,598,385 euro. Support from important partners like Alitalia provides funding for our health, protection, education and emergency programs.


AD ALTA QUOTA AGENDA

SICUREZZA E LUCI L’importanza della luce a bordo quando si viaggia dopo il tramonto. di Roberto Germano

C

hissà quanti di voi si saranno chiesti: ma perché durante i voli serali, prima di ogni decollo e atterraggio, si abbassano le luci in cabina? L’atterraggio e il decollo, essendo due fasi delicate del volo, necessitano della massima attenzione e hanno procedure di sicurezza molto dettagliate e “rigide”. L’illuminazione viene ridotta all’interno dell’aeromobile durante il decollo e l’atterraggio notturni per rispettare una procedura di sicurezza in caso di abbandono della cabina. L’occhio umano necessita di un periodo di adattamento al buio. Vi sarà capitato di passare improvvisamente da un ambiente normalmente illuminato a uno quasi buio e di provare inizialmente un senso di smarrimento per una sensazione di cecità, per poi gradatamente riacquistare la nitidezza delle immagini, sebbene oscurate. È questione di poco tempo, anche se il completo adattamento può richiedere fino a una decina di minuti. È curioso invece come in cockpit ci si possa trovare in una situazione esattamente opposta, quando, in determinate condizioni meteo - ad esempio un temporale -, il comandante accende delle luci, interne ad alta intensità chiamate “thunderstorm lights”. In assenza di queste luci se un fulmine illuminasse la cabina di pilotaggio, i piloti passerebbero improvvisamente dal buio alla luce viva, con un primo periodo di abbagliamento, seguito da una perdita di sensibilità denominata “lightning blindness”. Questo potrebbe rendere momentaneamente più difficoltosa la lettura della strumentazione di bordo. L’accensione di questa luce forte in cockpit mantiene invece le pupille a dimensioni ristrette e, anche nell’eventualità di un abbaglio in piena notte, l’occhio non avrebbe difficoltà ad adattarsi. Per questo motivo non ci si deve sorprendere quando si osserva un velivolo che vola di notte con le luci di cabina oscurate ed il cockpit completamente illuminato. Il Comandante Roberto Germano, Direttore Operazioni Volo di Alitalia, ricopre il ruolo più importante che un Pilota può assumere in una Compagnia aerea. In Alitalia dal 1982, ha all’attivo 13.000 ore di volo su B727, DC9-30, ATR42, MD80 e B777. Sposato, due figlie, sudtirolese, grande appassionato di sci e alpinismo, appena il tempo glielo consente torna nel suo maso sulle Dolomiti a 2.000 metri. Sempre in alta quota.

SAFETY AND LIGHTS

The importance of on-board lighting when flying after sunset. Take-off and landing are two delicate phases in flying, and require maximum attention and very detailed and “rigid” safety procedures. Lights are dimmed during these phases as a safety procedure in case the cabin has to be evacuated. People’s eyes need time to adjust to darkness. If you go suddenly from a normally lit room into a nearly dark one, you initially feel lost and have a sensation of blindness. Then images gradually become clear, though dim. It may take up to ten minutes to adjust completely. Curiously, you may experience the opposite situation in the cockpit in certain weather conditions, storms for example, when the pilot turns the interior lights to high intensity, called “thunderstorm lights”. Without these lights, if lightning lights up the pilot’s cabin, the pilots may experience glare followed by what’s called “lightning blindness”. This can momentarily make it difficult to read flight instruments. By turning this strong light on in the cockpit, the pupils remain un-dilated and, even in the event of glare in the dark of night, the eyes will adjust easily. So don’t be surprised to see a plane on a night flight with the cabin lights dimmed and the cockpit fully lit. Captain Roberto Germano is the Director of Alitalia Flight Operations, the most important role for a Pilot in an airline company. Since 1982, he has logged 13,000 flight hours with Alitalia, aboard B727, DC9-30, ATR42, MD80 and B777 aircraft. Married with two children. South Tyrol native is a great skiing and mountain clim­bing enthusiast. When time allows, he returns to his Dolomite cottage 2,000 metres above sea level. Always in the sky. ulisse GIUGNO 2014 109


dallazeta.com

sconti fino al

Scoprilo tra le grandi serie Rai in promozione.

sconti fino al

20 %

Walter Chiari

Santa Barbara

Il segno del comando

Nero Wolfe

L’Ispettore Coliandro

Francesco di Assisi

Il segreto del Sahara

La freccia nera

10 %

Caruso

Vita di Antonio Gramsci

LA PROMOZIONE è VALIDA DALL’1 MAGGIO 2014 AL 31 LUGLIO 2014

ChE PERSONAGGIO VUOI ESSERE STASERA?

Corto Maltese

Il Trio

SCOPRI LA QUALITà DELLA GRANDE OFFERTA RAI IN DVD 110Un ulisse GIUGNO 2014 catalogo unico che ha fatto la storia della televisione italiana:

fiction e suspense, musica ed emozione, arte e bellezza, storia e passione.

L’Albero Azzurro

Sostiene Bollani

Cuore

sconti fino al

30 %

La vita di Leonardo da Vinci


DALLA A ALLA Z AGENDA

IN VIAGGIO CON... AMEDEO BIANCHI

Capo Finisterre

Playa de Langosteira Un sentiero verso Capo Finisterre

Età 49 Luogo di nascita Sabaudia Quando ti è nata la passione per il volo? Da bambino. Abito non molto lontano dall’aeroporto militare di Latina, dove i piloti militari ricevevano il loro primo addestramento al volo con i Siai 260. Proprio sopra la mia testa venivano tutti i giorni, dall’alba al tramonto, a compiere le loro evoluzioni. Evoluzioni che poi, nella mia fantasia, io rifacevo, complice un bastone per lo spazzolone e le mie lunghe braccia. Qual è stato il primo aereo che hai pilotato da solo? Il PA 66, monomotore ad elica per 4 persone. Due caratteristiche che rendono davvero bravo un pilota. Calma e prudenza. Pur nella rapidità con cui debbono essere prese tutte le decisioni. Qualsiasi intervento, anche routinario, deve essere valutato attentamente e senza precipitazione. Qual è la richiesta più assurda di un passeggero? Capita talvolta che un passeggero pensi che abbiamo sbagliato strada… viaggiando su quella rotta tutte le settimane ci dice che non riconosce il percorso che stiamo facendo. Un viaggio che ti ha lasciato un ricordo magico. In Europa ho potuto ammirare paesaggi incantevoli che il resto del mondo ci invidia. Per esempio, ho percorso la strada che da Bilbao arriva fino a Biarritz seguendo la costa frastagliata immersa nei boschi del nord della Spagna. Ma anche la costa della Galizia fino ad arrivare a Finisterre. Un aeroporto speciale. Oggi parlare di aeroporti significa menzionare dei non–luoghi, ognuno uguale all’altro. Se si vuole veramente vedere aeroporti speciali, bisogna recarsi in posti particolari. Ad esempio, l’aeroporto di Ikaria, così come quelli di tante isolette greche, è un posto che merita una menzione. Già la pista, che spunta come una portaerei sulla costa, è particolare, ma le sue infrastrutture - un moderno villino - si animano solo al momento dell’arrivo e della partenza del volo. Mentre per il resto della giornata gli abitanti dell’isola sono impegnati nelle loro faccende, all’arrivo del volo (a volte una o due volte a settimana) si recano in aeroporto e diventano gli impiegati della compagnia. Non è infrequente, allora, vedere il conduttore dell’emporio o il bagnino staccare i biglietti e fare il check-in.

TRAVELLING WITH... Age 49 Birthplace Sabaudia When did you develop your passion for flying? When I was a child. I live not far from the Latina military airport, where military pilots received their first training with Siai 260s. They flew manoeuvres directly overhead every day, from sunrise to sunset. In my head, I performed those manoeuvres, using a broomstick and my long arms. What was the first plane you flew solo? A PA 66, a 4-seater single-engine prop plane. What are two traits a really good pilot needs? Calm and caution. You have to make decisions quickly. Any operation, even routine, must be assessed carefully and without haste. What’s the most absurd question from a passenger? Sometimes a passenger will tell us we’ve taken a wrong turn… travelling the same route every week, they say they don’t recognise our flight path. A journey that left a magical memory? That’s given me the chance to see enchanting landscapes in Europe that the rest of the world envies. For example, I took the road from Bilbao to Biarritz, along the jagged coast through the forests in northern Spain. Also the Galizia coast to Finisterre. A special airport? Nowadays all airports are alike. If you really want to see special airports you have to go to unusual places. For example the airport in Ikaria deserves mention, as well as the ones on the many little Greek islands. The runway juts off the coast like an aircraft carrier, which is unusual in itself. But its infrastructure - a modern little village - only comes to life when flights land and take off. The rest of the day, the locals are involved in their own things. When the flight arrives (sometimes once or twice a week), they come to the airport and become airline employees. It’s not unusual to see a shopkeeper or lifeguard taking tickets and handling check-in. ulisse GIUGNO 2014 111


Speciale Famiglia. Solo con maggiore anche in auto accumuli miglia.

FamilY Special. ONLY WITH MAGGIORE RENT YOU CAN EARN MILES EVEN IN A CAR.

Se sei socio MilleMiglia, noleggia un’auto Maggiore dall’1 al 30 giugno, grazie alla speciale Promo Family, avrai una tariffa superconveniente ed uno sconto del 50% sul prezzo di listino di baby seat e rialzo, accessori indispensabili per la sicurezza di tutta la famiglia. E per tutto il periodo della promozione, hai anche un bonus di 300 miglia extra a noleggio.

If you are a Millemiglia Member you can rent a car with Maggiore at a special Family Promo, from the 1st to the 30th of june. Not only you may have a superconvenient rate and a 50% of discount on baby seat or booster seat, but you may also benefit of an extra 300 miles bonus on your rental. Verifica su maggiore.it caratteristiche e periodo di validità della promo stessa. Check on maggiore.com validity period and all the conditions of the promotion.

Worldwide Par tners


AZ& NOVITÀ ALITALIA | NEWS FROM ALITALIA

POSTI EXTRA COMFORT: SCEGLI DI VIAGGIARE PIù COMODO. DA OGGI ANCHE SUI VOLI NAZIONALI EXTRA COMFORT SEATS: ENJOY MORE ROOM ON BOARD, TODAY ALSO ON DOMESTIC FLIGHTS

ALITALIA E STERILGARDA. IL GUSTO DI VOLARE ITALIANO

AZ& PROGRAMMA MILLEMIGLIA | MILLEMIGLIA PROGRAM LIBERI DI SCEGLIERE FREE TO CHOOSE

I PARTNER DEL PROGRAMMA PROGRAM PARTNERS

AZ& LA “MAGNIFICA” CANTINA | THE “MAGNIFICA” CELLAR ALLA RICERCA DEI SAPORI DELLA CUCINA ITALIANA

ALITALIA AND STERILGARDA. THE TASTE OF ITALIAN FLYING

IN SEARCH OF ITALIAN CUISINE FLAVOURS

CON LA CARTA D’IMBARCO ALITALIA, IL VIAGGIO CONTINUA

LA VOSTRA CINETECA PERSONALE

WITH YOUR ALITALIA BOARDING PASS, YOUR TRIP CONTINUES

AZ& INTRATTENIMENTO | ENTERTAINMENT FILMS ON DEMAND

LA NOSTRA SELEZIONE SUL GRANDE SCHERMO MAIN SCREEN FILMS

AZ& NOVITÀ SKYTEAM | NEWS FROM SKYTEAM

NON SOLO CINEMA

HAPPY BIRTHDAY SKYTEAM!

VIAGGIA SULLE NOSTRE FREQUENZE

BUON COMPLEANNO SKYTEAM!

AZ& SKYTEAM E ALTRI PARTNER

SKYTEAM AND OTHER PARTNERS

VOLARE CON I NOSTRI PARTNER FLYING WITH OUR PARTNERS

AZ& AEREI E DESTINAZIONI DI VIAGGIO FLEET AND TRAVEL DESTINATIONS

ITALIA, EUROPA, NORD AMERICA, MONDO ITALY, EUROPE, NORTH AMERICA, WORLD

I NOSTRI AEROMOBILI OUR FLEET

NOT ONLY FILMS

TRAVEL ON OUR AIRWAVES

AZ& INFORMAZIONI UTILI | USEFUL INFORMATION PER LO SBARCO IN USA ARRIVING IN THE USA

AZ& BENESSERE A BORDO | WELL-BEING ON-BOARD RILASSATI CON I NOSTRI ESERCIZI A BORDO RELAX WITH OUR ON-BOARD EXERCISES

AZ& INFORMAZIONI UTILI | USEFUL INFORMATION DISPOSITIVI ELETTRONICI PORTATILI PORTABLE ELECTRONIC DEVICES

Ghiacciaio Islandese al tramonto sulla rotta per Los Angeles. Icelandic glacier at sunset on the route to Los Angeles.

© Foto di Berry Paolini

113


114


115


116


AZ&

NOVITà SKYTEAM NEWS FROM SKYTEAM

BUON COMPLEANNO SKYTEAM! HAPPY BIRTHDAY SKYTEAM!

Questo mese SkyTeam festeggia 14 anni. Fondata il 22 giugno del 2000 dalle prime 4 compagnie aeree, l’Alleanza ha continuato ad arricchirsi fino a comprendere oggi 20 partner che raggiungono oltre 1.060 destinazioni nel mondo.

This month we are celebrating 14 years of SkyTeam. Founded on 22 June 2000 by only 4 partners, the alliance has continuously grown and today it is composed of 20 world-class airlines that offer over 1,060 destinations around the world.

I benefici per i viaggiatori SkyTeam non finiscono qui, infatti l’Alleanza mette a disposizione dei propri clienti un’ampia gamma di servizi dedicati e vantaggi:

However, the advanteges for SkyTeam travelers don’t end here as the alliance offers many benefits and services:

Essere un Frequent Flyer non è mai stato così semplice. Per i soci di uno dei programmi Frequent Flyer dell’Alleanza è possibile accumulare e spendere le miglia anche con le altre 19 compagnie aeree SkyTeam.

Being a frequent flyer has never been easier. Frequent Flyer members of one the alliances’ programs can earn and redeem miles with any SkyTeam member airline. One ticket to discover the world. With SkyTeam’s Go Round the World pass you can travel the world with one ticket. Booking the trip of your dreams is simple and convenient on skyteam.com.

Un biglietto per scoprire tutto il mondo. Con il pass SkyTeam Go Round the World voli intorno al mondo con un unico biglietto. Prenotare il viaggio dei tuoi sogni è semplice e conveniente su skyteam.com. 20 compagnie aeree, un unico tappeto rosso. Grazie a SkyPriority, un’ampia gamma di servizi prioritari - dal check-in alla riconsegna del bagaglio - sono disponibili in aeroporto per i passeggeri che viaggiano in First and Business Class e per i soci Frequent Flyer Elite Plus.

20 airlines, the same red carpet. Thanks to SkyPriority, a unified range of priority services - from check-in to baggage handling - is available at the airport for passengers traveling in First and Business Class and for Elite Plus members.

Più di 560 lounge a tua disposizione. Ai passeggeri Premium è riservato l’accesso alle lounge esclusive negli aeroporti di tutto il mondo.

Over 560 lounges at your disposal. Premium passengers have access to exclusive lounges around the world.

Le migliori soluzioni per i tuoi viaggi d’affari. Due soluzioni ideali per programmare i tuoi viaggi di lavoro: Corporate Agreements, un solo contratto per viaggiare con tutte le compagnie SkyTeam e Global Meetings, tariffe di viaggio scontate per eventi internazionali.

The best solutions for your business travel. Two ideal products to organize your corporate travel needs: Corporate Agreements, a single contract to travel with any SkyTeam airline, and Global Meetings, discounted travel for international events.

Per conoscere nel dettaglio i servizi e i benefici offerti da SkyTeam, visita skyteam.com.

To learn more about the services and benefits offered by SkyTeam, visit skyteam.com.

Perché scegliere SkyTeam ABOUT SKYTEAM

Sia che giri il mondo per piacere che per lavoro, SkyTeam ha sempre una soluzione per i tuoi viaggi.

Whether making a personal journey or doing global business, SkyTeam always has the best solution for you.

Compagne Aeree: 20 Destinazioni: 1.064 Paesi: 178 Partenze giornaliere: 15.723 Numero di Lounge: 564 Numero di passeggeri per anno: 588 milioni

Member Airlines: 20 Destinations: 1,064 Countries: 178 Daily Departures: 15,723 Lounges: 564 Annual Passengers: 588 millions

117


AZ&

Skyteam e altri partner skyteam and other partners

volare con i nostri Partner flying with our partners

Benvenuti nell’alleanza skyteam Welcome to the SkyTeam alliance

Una grande Alleanza fatta di qualità, efficienza e una rete di collegamenti unica al mondo, sia nel trasporto passeggeri che in quello cargo. SkyTeam offre oltre 15.700 voli al giorno verso 1.064 destinazioni in 178 Paesi.

A great Alliance that offers quality, efficiency and a unique worldwide network, for both passengers and cargo. SkyTeam offers more than 15,700 daily flights to 1,064 destinations in 178 Countries.

Altri accordi di code-sharing other code-sharing partners

La rete Alitalia si arricchisce continuamente di nuovi collegamenti frutto di speciali accordi commerciali stipulati con altri vettori.

Sigla | Code XK Voli da - per | Flights from -to Italia, Corsica | Italy, Corsica

Sigla | Code BT Voli da - per | Flights from -to Lettonia | Latvia

Sigla | Code FB Voli da - per | Flights from -to Bulgaria | Bulgaria

Sigla | Code EY Voli da - per | Flights from -to United Arab Emirates, Australia, Bahrain, India, Indonesia, Kenya, Kuwait, Malaysia, Maldives, Oman, Pakistan, Seychelles, South Africa, Sri Lanka, Sudan, Thailand

Sigla | Code LG Voli da - per | Flights from -to Lussemburgo | Luxembourg

118

Sigla | Code YM Voli da - per | Flights from -to Montenegro | Montenegro

Alitalia’s network is constantly growing with new routes added thanks to special code-sharing agreements with other carriers.

Sigla | Code JU Voli da - per | Flights from -to Serbia | Serbia

Sigla | Code CY Voli da - per | Flights from -to Cipro, Grecia | Cyprus, Greece

Sigla | Code G3 Voli da - per | Flights from -to Brasile | Brasil

Sigla | Code UL Voli da - per | Flights from -to Sri Lanka | Sri Lanka

Sigla | Code J2 Voli da - per | Flights from -to Repubblica dell’Azerbaigian | Republic of Azerbaijan

Sigla | Code F7 Voli da - per | Flights from -to Destinazioni italiane, Svizzera Italian destinations, Switzerland

Sigla | Code KU Voli da - per | Flights from -to Kuwait | Kuwait

Sigla | Code TP Voli da - per | Flights from -to Portogallo | Portugal


AZ&

Aerei e destinazioni di viaggio fleet and travel destinations

italia Italy

Destinazioni servite da Destinations served by

Destinazioni servite da Partner Destinations served by Partners

Destinazioni servite da Destinations served by Destinazioni servite da Milano Malpensa e Pisa da GERMANIA Destinazioni servite da Catania, Pisa, Venezia da Destinations from Malpensa and PisaPalermo, served by Destinations from Catania, Palermo, Pisa and Venice served by

Lago di Garda

Po

Lubiana SLOVENIA

Zagabria CROAZIA

Venezia

Belgrado

Po

EMILIA - ROMAGNA

-ERZEGOVINA

LIGURIA

MAR

o Arn

Pisa

LIGURE

Firenze

Ancona ere Tev

Arci pel

Lago Trasimeno

MARCHE

MAR

Perugia

ag o

Elba

To

Lago di Bolsena

sc

a

LAZIO e

Isole Tremiti

ABRUZZO

Teve r

Podgorica

Pescara

L'Aquila

o

MONTENEGRO

A D R I AT I C O

UMBRIA

n

Corsica

Sarajevo

SAN MARINO

TOSCANA

42°

SERBIA

BOSNIA-

Bologna

Genova

MONACO

20°

UNGHERIA

Trieste

Adige

PIEMONTE

44°

VENETO

Verona

Milano Po Linate

Torino

FRIULI-VENEZIA GIULIA

Trento

LOMBARDIA

Milano Malpensa

18°

Dra va

TRENTINO-

Lago di Como

Lago Maggiore

16°

va Sa

VALLE D’AOSTA

FRANCIA

Bolzano

no

Aosta

-ALTO ADIGE/ SÜDTIROL

SVIZZERA

da

14°

AUSTRIA

Adig e

Ro

46°

12°

bio

Berna

10° LIECHTENSTEIN

Add a

Lago di Ginevra

Vaduz

nu

Da

Destinazioni servite da Partner Destinations served byAirline Partners Air Italy, Darwin Etihad Regional

Roma

MOLISE

Tirana

Campobasso Bari Ar

M A R

Alghero 40°

ci

pe

lag

T I R R E N O

SARDEGNA

CAMPANIA

Napoli o

Potenza

Ischia

Cam

pan

ALBANIA

PUGLIA

Brindisi

BASILICATA

o

MAR CALABRIA

Cagliari

Lamezia Terme

Isole Eolie o Lipari

Ustica

Palermo

38°

Isole Egadi

IONIO

Catanzaro

Reggio di Calabria

Trapani SICILIA

Catania Comiso

ALGERIA

Tunisi TUNISIA

M A R

M E D I T E R R A N E O

36°

Valletta MALTA

Scala 1 :6 500 000 1 cm = 65 km

0

50

100

150 km


europa

Destinazioni servite da Partner con voli diretti dall’Italia Destinations served by Partners with direct flights from Italy Destinazioni servite da Partner con voli in connessione Destinations served by Partners with connecting flights

Europe Destinazioni servite da

Destinations served by

Destinazioniservite servite Destinazioni dada Milano Malpensa e Pisa da Destinations served by Destinations from Malpensa and Pisa served by 25°

15°

Destinazioni servite da Catania, Palermo, Pisa, Venezia da Destinations30°from Catania, Palermo, served by 20° Pisa and Venice10°

15° 10°

Destinazioni servite da Partner con voli diretti dall’Italia JAT Bulgaria Airserved by Partners Tarom flights from Italy Destinations with direct KLM Carpatair Ukraine Int. Airlines Destinazioni servite da Partner con voli in connessione Luxair Cyprus Airways Destinations served by Partners with connecting flightsorta di Malev Czech Airlines P DarwinAir Airline Aeroflot, Baltic, Air TAP Corsica, Air Europa, Air France, ella 25° 35° 55° Mare d ora 60° … Air Serbia, Bulgaria Air, Cyprus45°Airways, Etihad Regional, Pe KLM, Luxair, Montenegro Tarom 40° Airlines, TAP, 50° 30°

Aeroflot Air Baltic Air Corsica Air Europa Air France

Ka ra

AZ&

Voli charter serviti da Alitalia in collaborazione con i Tour Operators Charter flights served by Alitalia in cooperation with Tour Operators

Aerei e destinazioni di viaggio fleet and travel destinations

20°

Capo Nord

65°

MAR DI BARENTS

I A O N L A P P

LOFOTEN

M A R

O

ISLANDA

Circ olo Pola re A rtico

M

Reykjavík

D I

60°

400

200

600 km

Stavanger

Glasgow

Aberdeen

REGNO

Dublino

Durham

MARE

Edimburgo

DEL NORD

ia

tn

FINLANDIA

di

N O RV E G I A

Bergen 0 GMT

ina

Oslo Sandefjord Kristiansand Göteborg Aalborg

Newcastle

Lago Ladoga

Helsinki

San Pietroburgo

Stoccolma ESTONIA

MAR

R

L E T TO N I A

Gotland

Volg a

U

S

S

I

A

Mosca

Riga

Copenaghen

upon Tyne

S et ten trio nal e

+3 GMT

Lago Onega

Vo lga

ISOLE SHETLAND

1 cm = 240 km

0

SVEZIA

Ålesund

Scala 1 : 24 000 000

Dv

Bo

Trondheim

(Dan.)

Golfo

Fær Øer

+2 GMT

+1 GMT

N O R V E G I A

B A L T I C O L I T UA N I A Billund Leeds DANIMARCA Bornholm RUSSIA Humberside UNITO Minsk Norwich PAESI BremaAmburgo Birmingham E BASSI lba B I E LO R USSIA Bristol Vis to Varsavia Cardiff la Münster Hannover Amsterdam Londra O C E A N O G E R M A N I A Berlino Maastricht L a MRamsgate P O L O N I A Düsseldorf anic Lipsia a Bruxelles Kiev Colonia Brest BELGIO Praga Cracovia Dne Francoforte pr Parigi Lviv sul Meno LUSSEMBURGO U C R A I N A C REP. CECA Rennes A Chernivtsi Dnes A T L A N T I C O Lorient Norimberga tr Da R Strasburgo Stoccarda nu SLOVACCHIA Loira MOLDOVA bio P Nantes Budapest Satu Mare Chişinău F R A N C I A Zurigo Monaco Vienna Iasi LIECHT. Berna Limoges AUSTRIA Baia Mare Odessa Ginevra SVIZZERA UNGHERIA La Coruña P I Capo Finisterre Oradea Cluj Bordeaux SLOVENIA Oviedo ClermontLione Târgu Mures Trieste L Ferrand Biarritz Torino Vigo R O M A N I A CROAZIA Timisoara P I Milano Venezia Tolosa Bilbao Bucarest R M A R N E R O Montpellier BOSNIA E Genova Oporto Pau N Belgrado Danubio 40° ERZEGOVINA E MONACO SAN MARINO I SERBIA ANDORRA Pisa Firenze B U LG A R I A Marsiglia Nizza AnconaSarajevo Madrid PORTOGALLO MONTENEGRO Calvi Tago I TA L I A CORSICA Sofia Bastia Barcellona Podgorica Istanbul Lisbona Skopje (ex Repubblica S P A G N A Ajaccio Figari Roma I R A 0 MACEDONIA iugoslava di ALE B Tirana E L Macedonia-FYROM) GMT ISO +1 Valencia ALBANIA Salonicco GMT Cabo de Napoli Palma di Maiorca São Vicente SARDEGNA T U R C H I A Ibiza

IRLANDA

50°

Tees Valley

Manchester

Don

Re n

o

A

Z

I

Roda

no

C

A

GEOR

ro Eb

10°

M

Málaga

Algeri

A

GRECIA

R

Tunisi

Casablanca Rabat

Orano

S I C I LI A

TUNISIA

arie Tenerife C a n(Sp.)

Las Palmas de Gran Canaria NEW

0 GMT

Fuerteventura

Rodi

CIPRO

E

D

I

T

E

R

R

A

N

E

O

30°

MAROCCO

LIBANO

CRETA

M

Tripoli

Nicosia Larnaca Beirut

L I B I A

Dal 16 giugno 2014 saranno operativi i nuovi voli Alitalia da Roma Fiumicino a Palma di Maiorca, Ibiza e Rodi. Starting from 16th June 2014 new Alitalia flights will be operating from Rome Fiumicino to Palma de Mallorca, Ibiza and Rhodes.

E G I T T O

ISRAELE

Amman

Tel Aviv-Giaffa Gerusalemme Il Cairo

GIORDANIA

O

30°

MALTA

10°

SIRIA

CICLADI

Valletta

M A R O C C O

30°

Atene

Catania

A L G E R I A

N ilo

Stretto di Gibilterra

A


AZ&

Aerei e destinazioni di viaggio fleet and travel destinations

NORD AMERICA NORTH AMERICA Destinazioni servite da Destinations served by

Destinazioni servite da Partner della Joint Venture Transatlantica Destinations served by Transatlantic Joint Venture Partners Destinazioni Partner della Joint Venture Transatlantica Air France servite - Delta da - KLM

Destinazioni servite da Destinations served by 140°

Destinations served by Transatlantic Joint Venture Partners 50° 60° Air France, Delta, KLM

130° 70° Circol o

120°

Polare A rtico 110°

80°

Iqaluit

90°

100°

60°

Whitehorse Yellowknife Juneau

Gran Lago degli Schiavi

ALASKA

-8 GMT

-9 GMT

Baia

Lago Athabasca

di Hudson

-7 GMT

1 DISTRICT OF COLUMBIA 2 MARYLAND 3 CONNECTICUT 4 RHODE ISLAND 5 MASSACHUSETTS 6 VERMONT 7 NEW HAMPSHIRE

-6 GMT

C

Edmonton

A

N

A

D

A

50°

Vancouver

Calgary Regina Winnipeg

Sn ak e

San Diego

Phoenix

Buffalo

Lago Erie

Concord

Boston

5

Providence 4 Windsor Lock Hartford 3 Corning New York JFK NEW YORK

I O W A

Chicago

PENNSYLVANIA

Cleveland

C O L O R A D O

Santa Fe Albuquerque

pi

Co lo

ARIZONA

Albany

Rochester

7

ouri

Ontario Santa Ana

Denver

U T A H

Los Angeles

Madison Grand Rapids Detroit Lago Michigan Lansing

6

Lago Toronto Ontario

NEW JERSEY Middletown Philadelphia O H I O Pittsburgh Baltimore Omaha Dover Des Moines ILLINOIS Indianapolis 2 DELAWARE Lincoln Columbus Washington 1 Jefferson Springfield INDIANA Dayton Charleston Richmond City Topeka WEST Louisville V I R G I N I A Norfolk Frankfort VIRGINIA Kansas City Saint Louis Lynchburg MISSOURI K A N S A S KENTUCKY Roanoke Raleigh Wichita Knoxville Greensboro Nashville Charlotte NORTH CAROLINA Tulsa Oklahoma Ar TENNESSEE Asheville Wilmington ka Memphis ns City Chattanooga Columbia ARKANSAS as Myrtle Beach Augusta OKLAHOMA Huntsville SOUTH CAROLINA Little Rock ALABAMA Atlanta Red Birmingham Charleston OC GEORGIA

N E B R A S K A

Cheyenne

r

WISCONSIN

MICHIGAN

Milwaukee

Salt Lake City

Las Vegas

iss i

Miss

Reno

Mi ss

i pp

SOUTH DAKOTA

W Y O M I N G

o ad

Minneapolis

Pierre

I D A H O 40°

CALIFORNIA

Lago Huron

Saint Paul

Boise

San Sacramento Francisco Carson City Oakland N E V A D A San Jose

MINNESOTA

Augusta

Montpelier

n

Bismarck

NEW MEXICO

Tucson

Dallas

MISSISSIPPI

Savannah Jackson Montgomery ATL Shreveport Dothan T E X A S Mobile Valparaiso Tallahassee Baton Gulfport Jacksonville Rouge Austin Daytona Beach Pensacola Gainesville Houston LOUISIANA Panama New Orleans Orlando Melbourne City Tampa FLORIDA San Antonio West Palm Beach Sarasota Fort Myers Fort Lauderdale

30°

Ciudad Juarez

Mississip

OREGON

Ottawa

NORTH DAKOTA

M O N T A N A

Halifax MAINE

zo

Helena

Portland

Québec Montréal

Lago Superiore

Lo ren

Olympia WASHINGTON Salem

-4 GMT

-5 GMT

Sa

Victoria

El Paso

EANO

ANTICO

Rio

an

Gr

Tropic

o del

de

OCEANO PA C I F I C O

Monterrey

Cancro

del Messico

MESSICO

20°

Mérida Scala 1 : 29 000 000

Miami

Golfo L’Avana

BAHAMA

CUBA

Cancún

GIAMAICA

Guadalajara

1 cm = 290 km

Kingston Città del Messico

MAR DEI CARAIBI GUATEMALA

BELIZE


AZ&

Aerei e destinazioni di viaggio fleet and travel destinations

mondo

E L L E S M E R E

Destinazioni servite da Destinations served by

world 150°

165°

165°

180°

150°

135°

120°

ISOLE DELLA NUOVA SIBERIA

OLE AHOV

90°

75°

60°

BATHURST

MELVILLE

G r o e n l a n d i a

DEVON

(Danimarca)

Nuova Siberia

BANKS

MARE DELLA S I B E R I A O R I E N TA L E Wrangel

+11

MARE DI BEAU F O R T

d i

VIC TORIA

MARE DEI „UK„I

45°

-4

ISOLE REGINA E L I S A B E T TA

PRINCIPE PATRICK

otel'nyj

+10

105°

B

B a i a B a ffi n

-3

A

F

F

I

-9 +11

+11

R U S S I A

A L A S K A (USA)

+11

10

N

-9

Circolo Polare Artico

-8

San Lorenzo San Matteo

SOUTHAMPTON

-7

Coats

-9

MARE DI BERING

-6

ISOLE PRIBILOF

ISOLE DEL COMMODORO

MARE DI OHOTSK

N T I E U A L

-10 E I S O L

C

E

ISOLE BELCHER

A

N

A

D

A -4

VANCOUVER

TERRANOVA

-5

-3.30

RI

LI

AHALIN

-9

+11 C U E

0 +9

IS

Toronto

OL

Linea del cambiamento di data

L NE

PPONE

o

Osaka

ISOLE ASAWARA

+10

ISOLE KAZAN

URA

+12

Marianne Settentrionali

-10

Wake

-10

Johnston

Honolulu

O

C

E

A

N

MARSHALL

+12

+11

ISOLE GILBERT

NAURU

+12

PAPUA NUOVA

SALOMONE

MAR DEI CORALLI

VANUATU

Jarvis

TUVALU

NUOVE EBRIDI

Isole Wallis e Futuna

FIGI

TONGA

Equatore

Isole Cook Niue

-10

ISO Tahiti

ISOLE DELLA SOCIETÀ ISOLE TUBUA‹

AUSTRALIA +10

ISOLE KERMADEC

+11.30 Norfolk

+10.30

ISOLE GALÁPAGOS / ARCIPELAGO DI COLÓN

-6

-4 ISOLE

Sala y Gómez

-6

DESVENTURADAS

Melbourne

-4

+12

TASMANIA

P A C

ISOLA DEL NORD

NUOVA ZELANDA

TA S M A N

Santiago

ARCIPELAGO JUAN FERNÁNDEZ

MAR DI

ISOLA DEL SUD

I

F

I

Fern de No

PARAGUAY

Tropico del Capricorno

Lord Howe

Sydney

Natal

Recife -2 Maceió Aracaju Salvador de Bahia Cuiabà Brasilia B O L I V I A Goiânia -3 Belo Horizonte Vitória Rio de Janeiro

-10

Isola di Pasqua

Manaus -4

Lima

Pitcairn

Port of Spain

B R A S I L E

PERÚ

-8.30

alupe Guad

SURINAME GUYANA -3 Guyana Francese

ECUADOR

LE -9.30 TU AM OT U

ISOLE GAMBIER

O

MAR DEI CARAIBI

VENEZUELA -4.30 COLOMBIA

ISOLE MARCHESI

Polinesia Francese

N

-4 San Juan

Punta Cana

-5

-10

A LIC NA BB ICA PU IN ico RE OM rto R D Po

NICARAGUA

+14

Tokelau SAMOA -11 Samoa Americane

+13

Nuova Caledonia

EQ SPO

+13 KIRIBATI

ISOLE TUVALU

+11

GUINEA

-10

-11

HAITI

GIAMAICA

COSTA RICA PANAMÁ

Palmyra

ISOLE CAROLINE

A

BAHAMA

CUBA

GUATEMALA BELIZE HONDURAS

Guatemala

+10

E

Nassau

YUCATAN

Città del Messico -6

O

Guam

STATI FEDERATI DI MICRONESIA

Miami

MESSICO

HAWAII

-10

C

Bermuda G o l fo d e l M e s s i co

Tropico del Cancro

O

Atlanta

-6

-11 ISOLE MIDWAY

New York JFK

U N I T I

-7

Los Angeles

-3

Boston Detroit

S T A T I

-8

DI LI RA ORIA T UA

GUINEA

St.-Pierre e Miquelon

Chicago

C O

-4

Curitiba São Paulo Foz do Iguaçu Navegantes Florianopolis Porto Alegre URUGUAY

-3

Buenos Aires

CILE

+12.45

ARGENTINA

ISOLE CHATHAM

ISOLE AUCKLAND

ISOLE DEGLI ANTIPODI

+12

-4 Isole Falkland (Malvinas)

Scala 1 :110 000 000 1 cm = 1100 km

0

Campbell

1000

2000

3000 km

TERRA DEL FUOCO

Macquarie

-2

-3

Lunedì

+10

+11

GEORGIA DEL SUD

+12

-12

M A R D E L L A S C OT I A

-11

-10

-9

-8

-7

-6

-5

-4

-3 ISOLE


Destinazioni servite da Partner con voli diretti dall’Italia Destinations served by Partners with direct flights from Italy

Voli charter serviti da Alitalia in collaborazione con i Tour Operator Charter flights served by Alitalia in cooperation with Tour Operators Destinazioniservite servitedada Partner con voli diretti dall’Italia Destinazioni TERRA DI Destinations served Destinations servedby byPartners with direct flights from Italy FRANCESCO GIUSEPPE +3 Destinazioni servite da Partner con voli in connessione Terra di Voli charter serviti da by Alitalia in with collaborazione i Tour Operators Destinations served Partners connectingcon flights Nord-Est

Destinazioni servite da Partner con voli in connessione Destinations served by Partners with connecting flights

Aeroflot, Aeromexico, Air France, China Airlines, China Eastern Airlines, China Airlines, Delta Air Lines,Jet Etihad Airways,Kuwait Garuda, GOL, AeroflotSouthern Airways Airways +7 China Eastern Airlines Kenya Airways, KLM, Korean Airlines Air, KuwaitKenya Airways, MiddleMalaysia East Airlines, Aeromexico China Southern Airways Airlines +6 Isola Komsomole Rivoluzione U‡akova Air France Delta Air Lines KLM Vietnam Airlines Saudia, SriLankan Airlines, Vietnam Airlines d'Ottobre

Charter flights served by Alitalia +1 in cooperation with Tour Operators 30°

15°

15°

30°

SPITSBERGEN

45°

60°

75°

Edge

MARE

M A R

Svalbard

G L A C I A

R

E

A R T

T

M A R E D I

B A R E N T S

NU OV A

Isola degli Orsi

G R O E N L A N D I A

M

+3

KA

I DI

RA

120°

A

135°

150°

ISOLE DELLA NUOVA SIBERIA

+7

C O

MARE DI LAPTEV

RE

E

R

LA

Korean Air

ISOLA BOLSCEVICA

+7

D I

Nuova Siberia

Kotel'nyj

+7

ISOLE LJAHOV

75°

+10

M

SIBER

+9

-1

Jan Mayen

-1

+1

+5

Murmansk +3

N O R V E G I A

+3

0

Fær Øer

REGNO UNITO

0

BELGIO

SVIZZERA

Milano

0

Isole Canarie

Las Palmas

Roma MED

ITER

RANEO

SS

+1

+3

Lagos

CAMERUN

Accra

CO NG O

TANZANIA

CONGO

0

+3

Ascensione

ANGOLA

+1

0

NAMIBIA

ZAMBIA

L

A

N

T

I

C O

A

Seoul

IS

+9

COREA D. NORD

OL

Tokyo Osaka

CINESE

Nairobi Mombasa Zanzibar

+2 MALAWI

ZIMBABWE BOTSWANA

BORNEO

+5

ISOLE CHAGOS

+6.30

COMORE

ISOLE COCOS

O

C

E

+7

Giacarta

A

N

PALAU

CELEBES TIMOR ORIENTALE

+7

Christmas

+8

+9

TIMOR

ISOLE CAROLINE 0°

15° MAR DEI CORALLI

+9.30

Johannesburg

LESOTHO

30°

I

Meridiano Centrale di Greenwich

N

D

Amsterdam

I

A

N

O

Sydney

+5

ISOLE CROZET

+3

+4

+1

TA S M

45° ISOLE KERGUELEN

+5

+2

Nuov Caledo

Melbourne

ISOL AUCKLA

Heard

Macq

Bouvet

+1

VANU

MA

+5

+5

0

SA

Lord Ho

TASMANIA

+3 ISOLE PRINCIPE EDOARDO

+11

AUSTRALIA

Tropico del Capricorno

SWAZILAND

PAPUA

NUOVA GUINEA MARE DEGLI ARAFURA

O

MADAGASCAR Riunione

P A

+10 DI MICRONESIA +11

NUOVA GUINEA

INDONESIA

GIAVA

O

STATI FEDERATI

+9

Singapore

15°

Guam

MINDANAO

BRUNEI

MALAYSIA

SUMATRA

Seychelles

FILIPPINE

Ho Chi Minh

Kuala Lumpur

Equatore

+8

MERIDIONALE

SRI LANKA

MALDIVE

NAM CINESE

CAMBOGIA

San Paolo

ISOLE SANDWICH MERIDIONALI

-1

45°

GIAPPONE

COREA D. SUD

MAR

Chengdu

THAILANDIA

SOMALIA

Città del Capo 0

N

Bangalore Bangkok ISOLE Kochi ANDAMANE +5.30 +5.30 +6 Colombo

SUDAFRICA ISOLE TRISTAN DA CUNHA

I

ISOLE LACCADIVE

MOZAMBICO

+2

A T

C

ARABICO

+3 Socotra

KENYA

REP. DEM. DEL

Pechino

+8

TAG.

Lahore

ETIOPIA

REP. CENTRAFRICANA

GABON

Sant’Elena

Tashkent

IRAN

YEMEN

UGANDA

nando oronha

KIRGH.

+11 C U E

+10

Vladivostok

+8

Bishkek

Shanghai ORIENTALE 30° +5.45 ISOLE PAKISTAN OGASAWARA NEPAL BHUTAN ARABIA Bahrein Dubai Delhi +10 BANGLAISOLE KAZAN Taipei DESH Riyadh Tropico del Cancro Al Ain City Karachi +9 Ha Noi TAIWAN +5.30 MYANMAR Mascate Abu Dhabi Jeddah I N D I A Hong Kong +4 +6.30 SAUDITA Marianne LAOS OMAN MARE MAR Mumbai LUZON Settentrionali VIET

ERITREA

Khartum

NIGERIA

COSTA GHANA D’AVORIO

Abidjan

SUDAN

CIAD

+8

O

NIGER

Khabarovsk

AFGHANISTAN +4.30 +5 +3.30

IRAQ

+3 Kuwait

+2 LIBIA

O RR

MALI BURKINA FASO

GUINEA

GIORD.

SAHALIN

Barnaul MONGOLIA

Teheran

SIRIA

CIPRO LIBANO ISRAELE

+1

0

EKI STA N TURKM. +5

Baku Yerevan+4AZERB.

TURCHIA

GRECIA

MA

Dakar

SENEGAL

UZ B

Tbilisi

MARE DI OHOTSK

+6

Astrakhan

SERBIA Adler MAR NE R O BULGARIA GEORGIA +2 ARMENIA

E G I T TO

MAURITANIA

CAPO VERDE

ROMANIA

+10

+9

Irkutsk

+7

K A Z A K I S TA N

+5

Krasnodar

UNGHERIA

ITALIA

A L G E R I A

A

+8

Krasnojarsk

Novosibirsk

Volgograd

UCRAINA

PIO CAS

MAROCCO

0

SLOVACCHIA

Venezia

TUNISIA

Madeira

I

Kemerovo

Samara

+2

+1

AUSTRIA

MAR

S

+6

Omsk

Ufa Ekaterinburg

BIELORUSSIA

POLONIA

Pisa

SPAGNA

0

LETTONIA

R MA

+1

S

60°

Perm' Tyumen

+3

LITUANIA

REP. CECA

FRANCIA

PORTOGALLO

ESTONIA

GERMANIA

U

+11

+5

Kaliningrad

PAESI BASSI

R

FINLANDIA

+1

MARE DEL NORD DANIMARCA

IRLANDA

-1

SVEZIA

NORVEGIA ISOLE SHETLAND

ISOLE EBRIDI

Azzorre

Circolo Polare Artico

+7

Arkhangelsk

ISLANDA

LI

D I

RI

MAR

-2

Etihad Airways TERRA DEL NORD 90° 105°

+1

0

-1

China Airlines

+5

+6

+7

+8

+9

+10


AZ&

Aerei e destinazioni di viaggio fleet and travel destinations

I nostri aeromobili Our fleet

La flotta operativa del Gruppo Alitalia si distingue nel panorama internazionale per un’elevata efficienza, garantita da aeromobili moderni, sicuri e confortevoli che offrono ai nostri clienti elevati standard di servizio a bordo. Il processo di ammodernamento della flotta consente alla Compagnia di operare con una famiglia di aeromobili tra le più giovani d’Europa, con una significativa riduzione del consumo di carburante e delle emissioni di CO2.

The Alitalia Group’s operating fleet stands out on the international scene for high efficiency, guaranteed by modern, safe and comfortable aircraft, offering our customers high standards of service on board. The process of modernising the fleet allows our company to operate with one of the youngest families of aircraft in Europe. The new planes also consume less fuel and significantly reduce CO2 emissions.

FLOTTA ALITALIA | the Alitalia Fleet Lungo Raggio | long-haul

10

Boeing 777 | 200 ER

LUNGHEZZA (m) | LENGTH (ft) APERTURA ALARE (m) | WINGSPAN (ft) ALTEZZA (m) | HEIGHT (ft) VELOCITÀ DI CROCIERA (km/h) | CRUISING SPEED (kts)

12

airbus a330 | 200

LUNGHEZZA (m) | LENGTH (ft) APERTURA ALARE (m) | WINGSPAN (ft) ALTEZZA (m) | HEIGHT (ft) VELOCITÀ DI CROCIERA (km/h) | CRUISING SPEED (kts)

NUMERO POSTI | NUMBER OF SEATS

63,7/209’1” 60,9/199’11” 18,5/60’9” 910/490

NUMERO POSTI | NUMBER OF SEATS

58,8/188’8” 60,3/197’10” 17,4/57’1” 870/470

293

256-283

Medio Raggio | Medium-haul

14

airbus a321

LUNGHEZZA (m) | LENGTH (ft) APERTURA ALARE (m) | WINGSPAN (ft) ALTEZZA (m) | HEIGHT (ft) VELOCITÀ DI CROCIERA (km/h) | CRUISING SPEED (kts)

124

NUMERO POSTI | NUMBER OF SEATS

44,5/146’ 34,1/111’10” 11,8/38’7” 850/460

200


46

airbus a320 LUNGHEZZA (m) | LENGTH (ft) APERTURA ALARE (m) | WINGSPAN (ft) ALTEZZA (m) | HEIGHT (ft)

VELOCITÀ DI CROCIERA (km/h) | CRUISING SPEED (kts)

22

NUMERO POSTI | NUMBER OF SEATS

165

NUMERO POSTI | NUMBER OF SEATS

138

(Inclusi aerei con livrea Air One | Including aircraft with Air One’s livery)

airbus a319

LUNGHEZZA (m) | LENGTH (ft) APERTURA ALARE (m) | WINGSPAN (ft) ALTEZZA (m) | HEIGHT (ft) VELOCITÀ DI CROCIERA (km/h) | CRUISING SPEED (kts)

37,6/123’3” 34,1/111’10” 11,8/38’7” 850/460

33,8/111’ 34,1/111’10” 11,8/38’7” 850/460

regionali | regional

5

EMBRAER 190

LUNGHEZZA (m) | LENGTH (ft) APERTURA ALARE (m) | WINGSPAN (ft) ALTEZZA (m) | HEIGHT (ft) VELOCITÀ DI CROCIERA (km/h) | CRUISING SPEED (kts)

15

Embraer 175

LUNGHEZZA (m) | LENGTH (ft) APERTURA ALARE (m) | WINGSPAN (ft) ALTEZZA (m) | HEIGHT (ft) VELOCITÀ DI CROCIERA (km/h) | CRUISING SPEED (kts)

36,2/118’11’’ 28,7/94’2’’ 10,55/34’5’’ 850/460

31,7/103’11’’ 26/85’4’’ 9,73/31’11’’ 850/460

NUMERO POSTI | NUMBER OF SEATS

100

NUMERO POSTI | NUMBER OF SEATS

88

FLOTTA air one Smart Carrier | Air one Fleet Smart Carrier (Solo da Milano Malpensa, Pisa, Venezia e Catania | Only from Milan Malpensa, Pisa, Venice and Catania)

10

AIRBUS A320

LUNGHEZZA (m) | LENGTH (ft) APERTURA ALARE (m) | WINGSPAN (ft) ALTEZZA (m) | HEIGHT (ft) VELOCITÀ DI CROCIERA (km/h) | CRUISING SPEED (kts)

134

37,6/123’3” 34,1/111’10” 11,8/38’7” 850/460

NUMERO POSTI | NUMBER OF SEATS

180

TOTALE FLOTTA OPERATIVA | total operating fleet

125


126


127


AZ&

ProgrAmmA millemigliA MilleMiglia PrograM

i PArTner Del ProgrAmmA PrograM ParTnerS

*

* Escluso accumulo e utilizzo di miglia/Accruing and redeeming of miles excluded.

R

CARTE DI CREDITO CO-BRANDED | CO-BRANDED CREDIT CARDS

128


AZ&

La “magnifica” cantina the “magnifica” cellar

alla ricerca dei sapori della cucina italiana IN SEARCH OF italian cuisine FLAVOURS

Alitalia offre, a rotazione trimestrale, le eccellenze gastronomiche ed enologiche di tutte le Regioni italiane diversificandole tra voli in partenza dall’Italia e voli in partenza dalle destinazioni estere. I menù regionali di classe Magnifica sono disegnati e progettati in collaborazione con ALMA, il più autorevole centro di formazione della Cucina Italiana a livello internazionale che, sotto la guida del Rettore Gualtiero Marchesi, forma cuochi e pasticceri provenienti da ogni Paese per farne veri professionisti grazie ai programmi di alto livello realizzati da noti chef del panorama gastronomico italiano. Alitalia offers, in rotation, the best dishes and wines from all of Italy’s regions. Menus on flights originating from Italy are different from those on flights originating from foreign destinations. The Magnifica-class regional menus are created and selected in collaboration with ALMA, the most authoritative internationally recognised training centre for Italian cuisine. With Dean Gualtiero Marchesi at the helm, the school trains chefs and pastry chefs from every country to create true professionals thanks to high-profile programs created by noted chefs from the Italian culinary scene.

Carta dei vini | Wine list

Le carte dei vini sono studiate in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier e vengono create nel rispetto assoluto di quella che è la tipicità regionale, cercando sempre di prestare attenzione non solo ai prodotti rappresentativi di una regione ma anche ai vitigni autoctoni, vera espressione di un territorio. La Fondazione Italiana Sommelier nasce dall’esperienza maturata nel corso degli ultimi 25 anni dall’Associazione Italiana Sommelier Roma, nota per l’impegno profuso nel favorire la crescita culturale del vino italiano di qualità. Gli obiettivi che la Fondazione si propone di raggiungere sono la promozione, la diffusione e la valorizzazione della cultura enogastronomica italiana, senza finalità di lucro. I Ministeri dell’Istruzione, delle Politiche Agricole, delle Attività Produttive e la Presidenza del Consiglio dei Ministri sono organi di riferimento per sviluppare una forte collaborazione di importante valore culturale.

The wine lists are designed in collaboration with the Italian Sommeliers’ Foundation. They take the utmost care to reflect typical regional wines, and pay close attention both to products that are universally recognized as representatives of a region and to local grape varieties, which are the true expression of a territory. The Italian Sommeliers’ Foundation grew out of 25 years’ experience of the Rome branch of the Italian Sommeliers’ Association, known for its huge efforts in encouraging the cultural growth of Italian quality wine. The Foundation is a nonprofit organization and its main goals are the promotion, diffusion and valorization of Italian food and wine culture. The Ministries of Education, Agricultural Policies and Productive Activities and the Presidency of the Council of Ministries are important institutional partners for developing strong cooperation with significant cultural value.

FRANCIACORTA, ECCELLENZA ITALIANA FRANCIACORTA, ITALIAN EXCELLENCE

Grazie ad una speciale collaborazione tra Alitalia e il Consorzio Franciacorta, i passeggeri che viaggiano sulle tratte intercontinentali della Compagnia in classe ‘Magnifica’ possono degustare il Franciacorta, il primo vino italiano prodotto con il metodo della rifermentazione in bottiglia ad avere ottenuto nel 1995 la Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Prodotto con uve Chardonnay, Pinot nero e Pinot bianco ed affinato 18 mesi sui lieviti, Franciacorta “Cuvée Magnifica” ha un perlage fine e persistente, ideale in abbinamento alle pregiate proposte culinarie di Alitalia in classe Magnifica. A dimostrazione della particolare attenzione che Alitalia dedica alla scelta dei menu di bordo e alla selezione dei vini, negli ultimi quattro anni ha ottenuto importanti riconoscimenti vincendo la categoria Best Airline Cuisine, secondo il mensile americano Global Traveler, e nel 2013 il “Best In-Flight Wine Program” dal

Saveur Culinary Travel Awards 2013, per la migliore selezione qualitativa dei vini in abbinamento al cibo servito a bordo. “Thanks to a special agreement between Alitalia and the Franciacorta Consortium, Magnifica Class passengers on intercontinental Alitalia flights can sample Franciacorta, the first bottle-refermented Italian wine to receive DOCG status (controlled designation of origin guaranteed), in 1995. Made from Chardonnay, Pinot Noir and Pinot Blanc grapes and yeast-refined for 18 months, Franciacorta “Cuvée Magnifica” has a fine, persistent perlage, making it the ideal complement to Alitalia’s Magnifica Class cuisine. Proof of its dedication to its on-board menu and wine selections, in the past four years Alitalia has received important recognition, winning the Global Traveller Best Airline Cuisine award, and Best In-Flight Wine Program from Saveur Culinary Travel Awards 2013.”

129


AZ&

Intrattenimento Entertainment

La vostra cineteca personale films on demand

Per sapere su quale aeromobile voli, consulta la scheda di sicurezza posta nella tasca di fronte a te To find out which aircraft you are flying on, please use the security card placed in the pocket in front of you

BOEING 777 | AIRBUS A330 USA 2013 – 134 min

USA 2013 – 179 min

USA 2013 - 138 min

12 anni schiavo 12 Years a Slave

The Wolf of Wall Street

American Hustle l’ apparenza inganna

Cast: Chiwetel Ejiofor Regia - Director: S. McQueen Drammatico | Drama

Cast: Leonardo DiCaprio Regia – Director: M. Scorsese Commedia | Comedy

L’indimenticabile odissea di Solomon Northup prima della guerra di secessione americana. Rapito e portato in Louisiana rimarrà in schiavitù per 12 lunghi anni. La sua vita avrà una svolta insperata grazie all’incontro casuale con l’abolizionista canadese Samuel Bass.

Un film sull’ascesa e la caduta del broker Jordan Belfort: un uomo impossibile da redimere che anche quando cade non ha che un’idea nella testa, quella di ricominciare. Decisamente non adatto per i deboli di cuore.

in vetrina spotlights USA 2013 – 114 min

Eng, Ita, Spa, FRE

I sogni segreti di Walter Mitty

The Secret Life of Walter Mitty

Cast: Ben Stiller Regia - Director: B. Stiller Commedia | Comedy ITA, Eng, 日本語, SPa

The true story of Solomon Northup’s fighting for survival and freedom in pre-civil war United States. Tricked, abducted and sold into slaver, his goal is to return to his family. While doing so, he faces a harrowing journey into the deep south, and the pre-civil war ideology of America.

Parental Control

Ita, Eng, 日本語, Spa

Leonardo DiCaprio and Martin Scorsese tell the debauched rise and fall of hard-partying, addiction-fuelled New York stockbroker Jordan Belfort. This epic, irreverent film finds Scorsese and DiCaprio at their funniest but it is definitely not for the faint-hearted.

Vietato ai minori | Restricted

American Hustle

Cast: Christian Bale, Amy Adams Regia - Director: D. O. Russell Drammatico | Drama Ita, Eng, Spa, Por

Un truffatore, Irving Rosenfeld, insieme con la sua partner seducente, Sydney Prosser, è costretto a lavorare per un agente dell’FBI, che li coinvolge nell’organizzazione di una truffa ai danni di politici e mafiosi. Forced to work with wild FBI agent Richie Di Maso, brilliant con man Irving Rosenfeld and his cunning partner in crime, Sydney Prosser, find themselves entering a world of mobsters and murder, which they may or may not get out of alive. A ridiculously entertaining crime romp, with an all-star cast.

Supervisione adulti | Parental guidance

FILM per tutti | General

AMERICAN HUSTLE - QUANDO IL TRUFFATORE HA IL CUORE TENERO WHEN THE CON MAN HAS A TENDER HEART

Truffe e raggiri di un gangster con un cuore da eterno ragazzino, innamorato della persona sbagliata. La storia di Irving Rosenfeld e della sua amante Sydney Prosser è una parabola nel mondo dei raggiri made in USA, in cui buoni e cattivi non stanno al loro posto: ricattato dall’FBI per scovare il marcio nascosto all’interno di alte cariche politiche, Irving si infila in un ginepraio dove ogni mossa dolorosa lo porta verso un finale del tutto inaspettato. Superfavorito nella corsa agli Oscar, partendo da ben 10 statuette, American Hustle - L’apparenza inganna rimane a

130

becco asciutto, facendo fare però incetta di premi internazionali (Golden Globe e BAFTA in primis) a Jennifer Lawrence che interpreta la moglie di Irving: una parte in bilico tra il comico e il grottesco, da non perdere. Frauds and scams of a gangster with the heart of an eternal boy, who loves the wrong person. The story of Irving Rosenfeld and his lover Sydney Prosser is a path in the world of American frauds, in which the good and the wicked are not in their own place: forced by the FBI to shine a light on the corruption within high political offices, Irving gets himself

into a fix in which each painful move leads him to a completely unexpected ending. Front-runner in the Oscars race, starting from 10 statuettes, American Hustle won none, even though it earned Jennifer

Lawrence, playing Irving’s wife, many international awards (first of all, Golden Globe and BAFTA): a role between the comic and the grotesque, not to be missed.


il grande cinema BOX office REGNO UNITO 2013 – 98 min

USA 2013 - 123 min

USA 2013 - 153 min

USA 2013 - 98 min

RUSH

PRISONERS

BLUE JASMINE

Cast: Chris Hemsworth Regia - Director: R. Howard Drammatico | Drama

Cast: Hugh Jackman Regia – Director: D. Villeneuve Drammatico | Drama

Cast: Cate Blanchett Regia - Director: W. Allen Commedia | Comedy

USA 2008 - 124 min

Quando tutto il suo mondo cade a pezzi, compreso il suo matrimonio con il ricco uomo d’affari Hal, l’elegante newyorkese Jasmine si trasferisce nel modesto appartamento di sua sorella a San Francisco, per poter ricominciare. After everything in her life falls to pieces, including her marriage to wealthy businessman Hal, elegant New York socialite Jasmine moves into her sister’s modest apartment in San Francisco to try to pull herself back together again.

Eng, Ita, 日本語, por

USA 2013 – 104 min

Eng, Ita, por, Spa

Eng, Ita, Spa, FRE

Philomena

LAST VEGAS

THE READER - A VOCE ALTA

Cast: Judi Dench, Steve Coogan Regia - Director: S. Frears Commedia | Comedy

Cast: Michael Douglas, Robert De Niro Regia - Director: J. Turteltaub Commedia | Comedy

THE READER

Cast: Kate Winslet Regia - Director: S. Daldry Drammatico | Drama

USA 2009 - 109 min

REGNO UNITO 2008 - 102 min

USA 2013 - 118 min

USA 2013 - 92 min

UP IN THE AIR

QUANTUM OF SOLACE

IL DISCORSO DEL RE

NON DICO ALTRO

Cast: George Clooney Regia - Director: J. Reitman Commedia | Comedy

Cast: Daniel Craig Regia - Director: M. Foster Azione | Action

Cast: Colin Firth Regia - Director: T. Hooper Drammatico | Drama

Ita, Eng, 日本語, Spa

ITA, ENG, SPA, 日本語

Ita, Eng, Por, Fre

Ita, Eng, Spa, Por

Ita, Eng, Por, Spa

Ita, Eng, Spa, 日本語

ENOUGH SAID

Cast: Julia Louis-Dreyfus Regia - Director: N. Holofcener Commedia | Comedy ITA, Eng, 日本語, SPa

THE WOLF OF WALL STREET - LA WALL STREET CHE NON TI ASPETTI THE WALL STREET YOU DO NOT EXPECT

Chi immagina il mondo dell’economia come un pianeta abitato da colletti bianchi privi di senso dell’umorismo dovrà ricredersi: Scorsese torna alla regia con al fianco l’immancabile DiCaprio per raccontare la vera storia di Jordan Belfort, self made man di un’America fatta di soldi virtuali che lui riesce senza fatica a far diventare veri, nelle sue enormi tasche. Una storia di sesso, droga e finanza, un connubio esplosivo e a tratti letale, per una parabola dolce amara che aiuta a capire chi sono coloro che hanno veramente in mano le redini del gioco nel mondo del denaro. The Wolf of

Wall Street esce - incredibilmente a mani vuote dalla notte degli Oscar, ma la sua potenza narrativa e la regia fresca ma sapiente lo rendono un film imperdibile e difficile da dimenticare. Those who imagine the world of economy as a planet inhabited by white collars without any sense of humour will have to change their mind: Martin Scorsese returns to directing along with Leonardo DiCaprio, as usual, to tell us the true story of Jordan Belfort, a self-made man in a Country (the USA) made of virtual money, which he manages to make real in his own (enormous) pockets. A story of sex, drugs and stock market,

an explosive and sometimes lethal combination for a bittersweet film that helps us understand who are those that actually have the reins of the games in the world of money. The Wolf of Wall Street incredibly went

home empty-handed from the Oscars Night, but its narrative force and the fresh and skilful direction make it a film that should not be missed and hard to forget.

131


USA 1991 - 178 min

USA 2009 - 106 min

USA 2007 - 108 min

USA 2001 - 111 min

JFK

THE JONESES

SOGNI E DELITTI

Billy elliot

Cast: Kevin Costner, Gary Oldman Regia - Director: O. Stone Thriller

Cast: David Duchovny Regia - Director: D. Borte Commedia | Comedy

Ita, Eng, Fre

Ita, Eng, 日本語, Fre

Cast: Colin Farrell, Ewan McGregor Regia - Director: W. Allen Drammatico | Drama

evergreen

FINDING NEVERLAND

USA 1995 - 135 min

c’è posta per te

APOLLO 13

You’ve Got Mail

Ita, Eng

ITA, ENG, SPA, Por

REGNO UNITO 2005 - 124 min

USA 202 - 117 min

THREE KINGS

MATCH POINT

OCEAN’S ELEVEN

Cast: George Clooney, Mark Wahlberg Regia - Director: D. O. Russell Drammatico | Drama

Cast: Scarlett Johansson Regia - Director: W. Allen Commedia | Comedy

Cast: George Clooney Regia - Director: S. Soderbergh Poliziesco | Crime

ITA, ENG

ITA, ENG, POR, SPA

USA 1998 - 116 min

Cast: Tom Hanks, Meg Ryan Regia - Director: N. Ephron Drammatico | Drama

Cast: Johnny Depp Regia - Director: M. Forster Drammatico | Drama USA 1999 - 115 min

Cast: J. Walters Regia - Director: S. Daldry Drammatico | Drama

Ita, Eng, Por, Spa

USA 2005 - 106 min

NEVERLAND – UN SOGNO PER LA LIBERTà

CASSANDRA’S DREAM

ITA, ENG

Cast: Tom Hanks Regia - Director: R. Howard Azione | Action Eng, Ita

Basato sulla vera storia della missione Apollo 13. Tre astronauti tentano il rientro sulla terra dopo che un’esplosione a bordo ha messo a rischio la missione. Based on the true story of the the Apollo 13 mission, three astronauts struggle to get home after an on-board explosion jeopardises the mission.

ITA, ENG

12 ANNI SCHIAVO - UN OSCAR CONTRO LE CATENE AN OSCAR AGAINST CHAINS

USA, 1841. Solomon Northup è un afroamericano libero che conduce una vita piena e felice: ha una famiglia e lavora come violinista affermato a Saratoga, nello stato di New York. Ingannato con la promessa di una tournée, rapito e venduto come schiavo, passerà 12 anni sotto diversi padroni, costretto a lavori inumani, sevizie morali e fisiche. Una passione che trascriverà su carta una volta libero e che viene proposta al cinema dal regista Steve McQueen. Prodotto da Brad Pitt, che si ritaglia anche il ruolo dell’unico “bianco” prodigo di buone intenzioni, 12 anni schiavo è una storia sulla

132

tenacia, dedicata a tutti coloro che ancora oggi vivono in schiavitù. Premio Oscar come miglior film, per la miglior attrice non protagonista (Lupita Nyong’o) e per la migliore sceneggiatura non originale. USA, 1841. Solomon Northup is a free African American who lives an intense and happy life: he has got a family and is a successful violinist in Saratoga Springs, New York State. Cheated with the promise of a tour, he is kidnapped and sold into slavery, and spends 12 years serving different masters, under inhuman conditions and emotional and physical abuse.

After being rescued he wrote about his passion, which has been brought to the screen by director Steve McQueen. Produced by Brad Pitt (who also plays the only nice white character), 12 Years a Slave is a story about tenacity,

dedicated to all those who still live in slavery. Academy Awards for Best Picture, Best Supporting Actress (Lupita Nyong’o) and Best Adapted Screenplay.


Cinema DAL MONDO Cinema FROM THE WORLD

EGITTO 2012 - 106 min

BRASILE 2013 - 87 min

GIAPPONE 2013 - 121 min

AL MASLAHA

Vai que dá Certo

Like Father, Like Son

Cast: A. Al Saqa

Cast: Danton Mello Regia - Director: M. Farias Commedia | Comedy

Cast: Masaharu Fukuyama Regia - Director: H. Koreeda Drammatico | Drama 日本語

Cinque amici adolescenti frustrati vogliono raggiungere il successo e ripristinare le finanze rapinando un trasportatore. In questa folle commedia brasiliana, nulla però va secondo i piani.

Un giorno, Nonomiya Ryota professionista di successo, e la moglie ricevono una chiamata dall’ospedale dove è nato loro figlio e apprendono che sono stati vittima di uno scambio di neonati.

Five frustrated teenage friends who wish to achieve success carry out a caper to restore their finances by robbing a transporter. Nothing goes to plan in this madcap Brazilian comedy.

This is the emotional story of a man, driven by perfectionism who finally faces himself when he encounters family upheaval for the first time.

USA 2010 - 95 min

USA 2010 - 103 min

USA 2009 - 89 min

CATTIVISSIMO ME

Toy Story 3 - La Grande Fuga

PIOVONO POLPETTE

Voci di: F. Frizzi, M. Dapporto Voices of: Tom Hanks, Tim Allen Regia - Director: L. Unkrich Animazione | Animation

Voci di: Domitilla D’amico Voices of: Anna Faris Regia - Director: P. Lord, C. Miller Animazione | Animation ITA, ENG, SPA, 日本語

“‫”ةحلصملا‬ ‫زع دمحأ‬

‫اقسلا دمح‬, A. Ezz

Regia - Director: S. Nashat ‫اردناس‬

‫تأشن‬

Poliziesco | Crime

GIAPPONE 2013 - 122 min

‫ ةيبرعل‬with ENG subs

Nel tentativo di vendicare l’assassinio di suo fratello, un ufficiale della sicurezza nazionale si mette sulle tracce di un famoso signore della droga. A BOY CALLED H 少年H

Cast: Y. Mizutani 水谷豐, R. Ito 伊 藤蘭 Regia - Director: Y. Furuhata 降旗康男 Drammatico | Drama 日本語 with ENG subs

Bambini e ragazzi

In an attempt to avenge his brother’s murder, El Sakka plays Hamza, a dedicated national security officer hunting down a notorious drug baron Salem (Ezz), who rules his area with an iron fist.

DESPICABLE ME

Voce di: Max Giusti Voice of: Steve Carrell Regia - Director: C. Renaud Animazione | Animation Ita Eng,日本語, Spa

Kids and teens

Por with Eng subs

Toy Story 3

Ita, Eng, Por, Fra

CLOUDY WITH A CHANCE OF MEATBALL

Uso del telecomando sul Boeing 777 Using the remote control on Boeing 777

1 3

2 4

5

6

7

8 9

10

1. Comando di navigazione multifunzionale (per giocare tenere il telecomando in posizione orizzontale) Navigation control button (hold the handset in horizzontal position)

2. Pulsante di chiamata assistente di volo Flight attendant call key 3. Pulsante per annullare la chiamata assistente di volo Flight attendant call reset 4. Display che indica la modalità in uso (normalmente “interactive”) | LED display (normally, interactive mode) 5. Mode: per selezionare funzioni speciali indicate sul video Mode key for special inputs on screen

6. Tasto accensione luce di lettura | Reading light 7. Selezionare canali e lingue | Channel and language selection

8. Volume | Volume control ボリューム 9. Select-start: pulsanti per confermare la scelta visualizzata sul video | Select-start: key to confirm selection shown on video

10. Pulsanti colorati per film e videogiochi Video and games controllers

Pausa | Pause 一時停止 Stop | Stop 停止

Indietro | Rewind 巻戻し

Avanti veloce | Fast Forward 早送り

133


134


AZ&

Intrattenimento Entertainment

La nostra selezione sul grande schermo main screen films

AIRBUS A330 ECONOMY USA 2013 – 114 min

REGNO UNITO 2013 – 98 min

USA 2013 - 123 min

USA 2013 – 104 min

I sogni segreti di Walter Mitty

Philomena

RUSH

LAST VEGAS

Cast: Judi Dench, Steve Coogan Regia - Director: S. Frears Commedia | Comedy

Cast: Chris Hemsworth Regia - Director: R. Howard Drammatico | Drama

Cast: Michael Douglas, Robert De Niro Regia - Director: J. Turteltaub Commedia | Comedy

The Secret Life of Walter Mitty

Cast: Ben Stiller Regia - Director: B. Stiller Commedia | Comedy

Ita, Eng, 日本語, Spa

ITA, Eng, 日本語, SPa

Il protagonista, moderno sognatore, per USA 2013 – 91 min fuggire dalla sua vita anonima si crea un mondo di fantasie piene di eroismo, romanticismo e azione. Ma quando il suo lavoro è in pericolo, torna nel mondo reale come protagonista di una avventura più straordinaria di quella che avrebbe potuto mai immaginare. Ben Stiller’s adaptation of James Thurber’s classic story of a day-dreamer who escapes his ordinary life by disappearing into fantasy. When Walter and his co-worker’s jobs are threatened, Walter takes action in the real world and embarks on a global journey that turns into an amazing adventure.

Eng, Ita, 日本語, por

La ricostruzione all’adrenalina pura di Ron Howard dell’accesa rivalità tra due star della Formula 1 degli anni ‘70 James Hunt e Niki Lauda.

Ita, Eng, Port, Fre

USA 2013 - 92 min

Ron Howard’s adrenaline-fuelled recreation of the merciless rivalry between 1970s Formula 1 stars James Hunt and Niki Lauda.

GRAVITY

NON DICO ALTRO

Cast: Sandra Bullock Regia - Director: Alfono Cuaron Thriller

ENOUGH SAID

Cast: Julia Louis-Dreyfus Regia - Director: N. Holofcener Commedia | Comedy

Ita, Eng

Ita, Eng

programmazione su grande schermo contents on main screen

Per l’italia | to italy

dall’italia | from italy 114 min

Film | Movie

98 min

Film | Movie Philomena

91 min

Film | Movie Gravity

I sogni segreti di Walter Mitty The Secret Life of Walter Mitty

*sui voli con durata superiore alle 9 ore | on flights over 9 hours

123 min

Film | Movie

Rush

104 min

Film | Movie

Last Vegas

92 min

Film | Movie

Non Dico Altro Enough Said

*sui voli con durata superiore alle 9 ore | on flights over 9 hours

Documentary

Cartoline dall’Italia

Sport

Top Gear

Sitcom

NCIS

tot 95 min Sitcom

NCIS

tot 95 min Sitcom

Due Uomini e Mezzo

135


AZ&

Intrattenimento Entertainment

Non solo cinema Not only films

Oltre ai 31 film Alitalia propone molti altri programmi di intrattenimento: cartoni animati, serie TV e attualità. Questo mese, per gli sportivi: Fifa Futbol Mundial e Moto GP Season Review 2013 e una splendida panoramica sul mondo della nautica. Non può mancare la moda italiana, con il meglio del ‘made in Italy’, e infine la fiction, con una rinnovata offerta di sitcom, oltre ad un’ampia scelta di programmi per ragazzi.

Alitalia has much to offer in terms of entertainment besides the 31 listed films, including cartoons, TV shows and current affairs programs. This month, for sports fans: FIFA Futbol Mundial, Moto GP Season Review and a wonderful look at the world of sailing. Our fashion enthusiasts can catch a sneak preview of latest catwalks, while those who prefer tv series can browse our renovated fiction section, offering the most loved programs by all fans. For the younger audiences, a varied programming for all tastes, not to be missed!

Attualità e Sport | News and Sport

25’ FIFA Futbol Mundial - Notizie, immagini e giocatori dal mondo del Pallone. FIFA Futbol Mundial è il programma per sapere tutto quanto c’è di nuovo sul pianeta calcio. With news, views and player interviews from around the planet, FIFA Futbol Mundial is your one stop shop for everything that’s happening in football. 52’ Top Gear - Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May osservano con sarcasmo il mondo dei motori: notizie e sfide dalla pista di collaudo, un programma che ha più successo di una sitcom! Top Gear takes the public’s passion for cars, strips away the boring stats and adds enthusiasm, thrilling stunts and challenges. 10’ Boat Show - Le barche più famose, le regate più appassionanti della stagione. E in più tutti gli

aggiornamenti, le previsioni e le interviste per gli appassionati! The most famous sailing boats along with the most challenging yacht races of the season. And more: interviews, sneak previews and hints for the sail lovers. 12’ Diario di viaggio - Turchia: La Cappadocia Con uno spettacolare volo in mongolfiera inizia l’emozionante Diario di viaggio di Ciro Di Maio attraverso la Cappadocia e le sue meraviglie rupestri. 12’ Case da sogno - Nord America: Viaggio alla scoperta della perfetta integrazione tra architettura e ambiente, nel Canada Occidentale e a Nord degli Stati Uniti.

La nautica per sognare Yachts for dreaming

Pensato per gli amanti del mare e della navigazione, The Boat Show ti porta a bordo degli yacht più esclusivi, ti accompagna dietro le quinte dei cantieri navali più prestigiosi al mondo alla scoperta del meglio della nautica internazionale. È una vetrina unica affacciata su località ed eventi da sogno, imbarcazioni straordinarie ammiraglie di stile e di design, sempre in viaggio tra competizioni estreme e regate emozionanti.”

136

Designed for those who love sailing, The Boat Show takes you on board the most exclusive yachts. It accompanies you behind the scenes of the world’s largest shipyards, introducing you to the leading personalities of international boating. The programme invites you to discover dream locations and events, travelling the ocean among extreme competitions and thrilling regattas.

62’ Euronews - Informazione in pillole: dal cinema alla scienza, dall’ecologia all’economia. Le ultime novità dal mondo. Information on ‘hot’ topics such as cinema, science, economy and green innovation. 45’ Fast N’ Loud - Model A Madness Incontriamo il capo officina Richard Rawlings e il prodigioso meccanico Aaron Kaufmann, mentre perlustrano angoli remoti degli Stati Uniti alla ricerca di macchine d’epoca da restaurare nel loro garage. Meet motorhead Richard Rawlings and mechanical prodigy Aaron Kaufmann as they search far-flung corners of the country for forgotten and derelict classic cars to restore at their garage.


Programmi TV | TV Programs

25’ That’s Fashion – Sfilate, accessori trendy e top model…un viaggio dentro e oltre la moda. Questo mese: lifestyle, arredamento e design, ma anche nuove tendenze, ambienti originali e accessori moda. Catwalks, top models and the latest trends…a journey inside and beyond the world of fashion. This month, we take a look at lifestyle, furnishings and design, as well as new trends, unique venues and fashion accessories. 22’ Modern Family - Un clan familiare altamente disfunzionale, i Pritchett-Dunphy, sono i protagonisti di questa commedia di grande successo, vincitrice di numerosi riconoscimenti e acclamata dalla critica.

The lives of the members of the dysfunctional Pritchett-Dunphy clan are under the microscope in this hugely successful, multi-award winning, critically acclaimed comedy. 45’ NCIS - L’avvincente serie poliziesca in cui l’agenzia del governo americano investiga sui crimini commessi da militari della Marina e dei Marines, alla ricerca della verità. This gripping crime series brings us the inner workings of the government agency that investigates all crimes involving Navy and Marine Corps personnel, regardless of rank or position. 140’ Clio Make Up - Clio ci svela tutti i segreti del make up! Direttamente dal web, ecco i video

che hanno generato milioni di contatti e portato alla ribalta una ‘semplice’ italiana di NY! Clio reveals all the secrets of make up! Directly from the web, here are the videos that have generated millions of hits and brought to the forefront a ‘simple’ Italian in NY. 22’ Due Uomini e Mezzo - La vita da scapolo di un compositore di jingle pubblicitari viene scombussolata quando il fratello e il nipote di 10 anni si trasferiscono a vivere con lui. A hedonistic jingle writer’s free-wheeling life comes to an abrupt halt when his brother and 10-year-old nephew move into his beach-front house.

• e molti altri programmi | and many other programs

BAMBINI E RAGAZZI | KIDS AND TEENS

22’ Amazing World of Gumball - Serie vincitrice di numerosi premi, ‘Lo straordinario mondo di Gumball’ racconta la storia di una famiglia anticonvenzionale e della città fantastica in cui vive. This hit Disney comedy looks at the relationship an ordinary suburban family which just happens to live in an extraordinary town.

22’ Ben 10: Ultimate Alien - Ben Tennyson, un adolescente dotato di super poteri, impara ad usare il suo nuovo strumento, Ultimatrix, che gli permette di attivare le nuove versioni di alcune delle sue entità aliene. Ben Tennyson learns to master his new watch-like device, the Ultimatrix, as it gives him the ability to activate ultimate versions of some of his strongest alien entities.

22’ Adventure Time - Finn è il bambino dallo strano cappello che vive bizzarre avventure nel curioso continente Ooo insieme all’amico Jake, il cane saggio. Finn, the human boy with the awesome hat, and Jake, the wise dog, are close friends and partners in strange adventures in the kooky land of Ooo.

• e molti altri programmi| and many other programs

INTRATTENIMENTO DI BORDO PER GRANDI E PICCOLI: SCOPRI LE NOVITà ONBOARD ENTERTAINMENT FOR ADULTS AND CHILDREN: FIND OUT WHAT’S NEW

Alitalia ti offre, oltre ad un’ampia scelta di film, una ricca selezione di fiction italiane e straniere tra le più acclamate, dal popolarissimo Modern Family passando per il genere poliziesco con il pluripremiato NCIS senza dimenticare Due Uomini e Mezzo, la celebre commedia arrivata ormai alla sua undicesima serie. Per intrattenere i nostri passeggeri più piccoli nell’apposita sezione troverete la magia dei cartoni del Piccolo Principe, Pocoyo e per i più grandi Ben 10, The Amazing World of Gumball e tanto altro.

Inoltre documentari naturalistici, high tech, contenuti informativi da Euronews, programmi sportivi sempre nuovi e curiosità dall’Italia e dal mondo. E ancora, programmi di cucina, video dal web, travel e spettacolo. Tante ore di intrattenimento di qualità per far ‘volare’ piacevolmente il tempo a bordo. Date la vostra preferenza visitando il sito www.passengerchoiceawards.com. Along with a wide choice of films Alitalia also offers a rich selection of

highly acclaimed Italian and foreign drama, including the popular Modern Family, the award-winning detective drama NCIS, and of course Two and a Half Men, which is now at its eleventh season. The magic of cartoons such as the Little Prince, and Pocoyo keep our youngest passengers entertained, while bigger children can enjoy Ben 10, The Amazing World of Gumball and much more.

In addition, we offer nature documentaries, technology programmes, information content from Euronews, the latest sports programmes and curiosities from Italy and around the world. And there are always cooking shows, videos from the web, travel and entertainment. Your time on board can ‘fly’ pleasurably by with so many hours of quality entertainment. Vote for Alitalia onboard entertainment at www.passengerchoiceawards.com.

137


AZ&

Intrattenimento Entertainment

VIAggia sulle nostre frequenze travel on Our airwaves

5

Canale | Channel

Opera

Jonas Kaufmann

Fidelio Opera lirica in due atti | Opera in two acts Musiche di | Music by: Ludwig van Beethoven Con | With: Jonas Kaufmann, Nina Stemme Direttore d’Orchestra | Conductor: Roberto Abbado Lucerne Festival Orchestra

Canale | Channel

Classica

Alessandro Martire

Melodie di vita di Alessandro Martire 1 A new Life 2 Along the river Thames 3 Cercarti nell’immensità 4 Da sempre 5 Dolce Pensiero 6 Lo specchio del lago 7 L’ultimo desiderio 8 Sorgenti 9 The new Millennium 1 0 The Rhythm of the Fire 1 1 Un ricordo dal cuore 1 2 You are everything

dedicated to...

138

6

LAURA PAUSINI

1 La solitudine 2 Non c’è/Se fué 3 Gente 4 Strani amori 5 Incancellabile 6 Le cose che vivi 7 It’s not goodbye 8 One More Time 9 Tra te e il mare 1 0 Every day is Monday 1 1 E ritorno da te 1 2 Surrender 1 3 Vivimi / Víveme 1 4 Come se non fosse.. 1 5 Mi abbandono a te 1 6 Prendo te 1 7 You’ll Never Find 1 8 She (Uguale a lei) 1 9 Surrender To Love • E altri brani ancora | And still more tracks

7

Canale | Channel

Italianissima

Paul Anka

1 Mina Il Cielo In Una Stanza 2 Paul Anka Ogni Giorno 3 Umberto Bindi Il Nostro Concerto 4 Adriano Celentano Pregherò 5 Domenico Modugno Addio... Addio 6 Nico Fidenco Il Mondo Di Suzie Wong 7 Caterina Valente Personalità 8 Sergio Endrigo Io Che Amo Solo Te 9 F. Buscaglione Eri Piccola Così 10 Giorgio Gaber Non Arrossire 11 Peppino Di Capri St. Tropez Twist 12 Gino Paoli La Gatta 13 Nini Rosso La Ballata Della Tromba 14 Betty Curtis Con Tutto Il Cuore 15 Tony Dallara Romantica 16 Gianni Meccia Il Pullover 17 Rocco Granata Oh, Oh Rosy 18 Dalidà Gli Zingari 19 Adriano Celentano 24 Mila Baci 20 Domenico Modugno Libero

Louis Armstrong

Canale | Channel

Rock

8

Foreigner

1 Roxette It Must Have Been Love 2 Foreigner I Want To Know What Love Is 3 Yes Owner Of A Lonely Heart 4 The Cars Drive 5 Biffy Clyro Many Of Horror 6 Mr. Big To Be With You 7 Chicago If You Leave Me Now 8 Kate Bush Wuthering Heights 9 Marc Cohn Walking In Memphis 10 Alannah Myles Black Velvet 11 Christopher Cross All Right 12 Peter Cetera Glory Of Love 13 Honeymoon Suite Feel It Again 14 Marillion Kayleigh 15 Fine Young Cannibals She Drives Me Crazy

Bee Gees

Colonne sonore*

CHILL OUT ZONE*

1 Frank Sinatra New York, New York 2 Frank Sinatra The Lady Is a Tramp (Pal Joey) 3 Ann Miller Too Darn Hot (Kiss Me Kate) 4 G. Kelly, D. Reynolds Good Morning 5 Deborah Kerr I Whistle a Happy Tune 6 G. MacRae Oh What a Beautiful Morning 7 Judy Garland Easter Parade 8 Doris Day The Deadwood Stage 9 M. Chevalier Thank Heaven For Little Girls 10 B. Hutton, H. Keel There’s No Business Like Show 11 B. Crosby & F. Sinatra Well Did You Evah? • E altri brani ancora | And still more tracks

1 Gloria Turrini Through the Grapewine 2 Lorenzo Tucci Wives and Lovers 3 Sugarpie & Candy.. Tell Me Boy 4 Nicola Arigliano Il Pinguino Innamorato 5 Pink Turtle How Deep is Your Love 6 Emsy Prank Backside 7 A. Avidan & the Mojos One Day/ Reckoning Song 8 Air Cherry Blossom Girl 9 Ridillo Bisogna Fare Qualcosa 10 C. Caselli Sono Bugiarda (I’m a Believer) 11 Doing Time I Was a Ye Ye Girl 12 Pat Appleton / Bahama Soul... Sugar Cane 13 Roots Connection Johnny Too Bad 14 Hammond Express I Can’t Help Myself

• E altri brani ancora | And still more tracks


10

Canale | Channel

Pippi Calzelunghe

Kids

1 Cristina La Mamma Piú Bella Del Mondo Sony Music 2 Yo Gabba Gabba All My Friends Are Different Fontana 3 La Prova Del Cuoco Spaghetti Per Tutti Sony Music 4 Elmo & Sesame Street Sing Sony Wonder 5 Coro Va La Rosina Bella Sony Music • E altri brani ancora | And still more tracks 1 Jack London Il richiamo della foresta letto da Marco Baliani Emonsaudiolibri/Einaudi 2 Fratelli Grimm, Le più belle fiabe letto da Claudio Santamaria Emos/Einaudi 3 Roddy Doyle Il trattamento Ridarelli letto da Neri Marcorè Emonsaudiolibri/Salani* 4 Jean de la Fontaine Favole letto da Marco Messeri Emonsaudiolibri/ Donzelli*

11

Canale | Channel

Daft Punk

pop

1 Bruno Mars Locked Out Of Heaven 2 Robin Thicke Blurred Lines 3 Lorde Royals 4 Imagine Dragons Radioactive 5 Daft Punk Get Lucky (feat. P. Williams) 6 Katy Perry Roar 7 Justin Timberlake Mirrors 8 Sara Bareilles Brave 9 Macklemore & R. Lewis Same Love (feat. Mary Lambert) 10 James Blake Retrograde 11 K. Lamar Swimming Pools (Drank) 12 Ed Sheeran Lego House 13 Pink Just Give Me A Reason 14 Taylor Swift Begin Again 15 Blake Shelton Mine Would Be You 16 Kacey Musgraves Merry Go ‘Round

12

Canale | Channel

Frank Sinatra

Jazz

Che’Nelle

Japanese*

1 Frank Sinatra Come Fly With Me 2 Frank Sinatra What Now My Love 3 Frank Sinatra Come Rain Or Come Shine 4 Frank Sinatra For Once In My Life 5 Frank Sinatra I’ve Got A Crush On You 6 Frank Sinatra The Lady Is A Tramp 7 Frank Sinatra Moonlight In Vermont 8 Frank Sinatra My Kind Of Town 9 Frank Sinatra Embraceable You 10 Frank Sinatra Luck Be A Lady 11 Frank Sinatra I’ve Got You Under My Skin 12 Frank Sinatra All The Way/One For My Baby 13 Frank Sinatra New York, New York 14 Frank Sinatra My Way

1 AKB48 Suzukake no Konomichi… 2 Gaimu no Kaze JUST LIVE MORE 3 Kokoro Sora Moyou KANJANI8 4 SKE48 Sansei Kawaii 5 Shoko Nakagawa Sakasama Sekai 6 Base Ball Bear senkou_hanabi 7 Kobukuro One Song From Two Hearts 8 Che’Nelle HIKARI 9 KinKi Kids Kimi Rashiku Ikiru Kimi ga… 10 KAT-TUN kusabi 11 Nogizaka46 Barrette 12 MUSH&Co. Ashita mo 13 GReeeeN Bakura no Monogatari 14 DISH Love Song nante Niawanai

LIBRI e MUSICA AD ALTA QUOTA* | BOOKS AND MUSIC AT CRUISING ALTITUDE *

* Only B777/ A330

Audiolibri | Audiobooks o il Li b a n

es

e

(Em

o n s/Ei n audi)

Emily Dickinson (Em

o n s/Ei n audi)

br

o l a i n ci n isc q u

Sig

no ri na E ls

T r a a mi ci

e

e

Giancarlo De Cataldo

Po esi e La

n so

I

o

Marco Malvaldi (Em

ArthuR Schnitzler (Em

) ons/Sellerio

ons/

F e lt r i n e

lli

Amos Oz (Em

)

ons/

F e lt r i n e

lli

)

h hopes hig

ndovisione mo

book Vo l. ng 1 So

Bruce Springsteen

ligabue

mika

M

Musica | Music n id

ig h

t Me mo

ri e

one direction

s

Sw

ing

s Both W ay s

robbie williams

E molti altri CD | and many more CDs

139


SAPPIAMO CHE, A VOLTE, TORNARE A CASA PRESTO È IMPORTANTE ALMENO QUANTO PARTIRE. Con le 20 compagnie aeree SkyTeam e i numerosi partner, viaggiare è sempre più semplice. Grazie a un network che serve più di 1.060 destinazioni nel mondo e alle 560 lounge esclusive, SkyTeam vi porta comodamente ovunque vogliate andare. Visitate skyteam.com


AZ&

informazioni utili useful information

Per Lo sbarco in usa arriving in the USA

COMUNICAZIONE DATI PERSONALI PRIMA DELLA PARTENZA PER GLI USA

DISCLOSURE OF PERSONAL INFORMATION FOR ENTRANCE TO THE USA

In conformità al programma “Secure Flight” sviluppato da TSA (Transport Security Administration), autorità incaricata della Sicurezza degli Stati Uniti, è richiesto ai passeggeri che viaggiano da/per o attraverso gli USA o che sorvolano lo spazio aereo americano per raggiungere altri Paesi (es. Canada, Cuba e Messico),  di fornire al momento della prenotazione/emissione del biglietto, e comunque entro e non oltre le 72 ore prima della partenza, i seguenti dati personali: nome e cognome (identici a quanto riportato sul passaporto), data di nascita, sesso, eventuale numero identificativo (codice assegnato dalle autorità americane a quei passeggeri i cui nomi sono stati inseriti erroneamente nella lista delle persone sotto osservazione). Un eventuale rifiuto da parte del viaggiatore a fornire tali dati, comporterà per lo stesso l’impossibilità di viaggiare da/per gli USA e Canada. Per ulteriori dettagli, visitare il sito tsa.gov/secureflight.

In accordance with “Secure Flight” program, developed by the TSA (Transport Security Administration), the authority charged with security in the United States, passengers traveling to/from or with a stopover in the USA, or flying in US airspace to reach other countries (Canada, Cuba and Mexico, for example) must, when they book/purchase their ticket, or at least and not later than 72 hours prior to their departure, provide the following information: full name (exactly as it appears in their passport), date of birth, gender and their identification number (if provided, this is a code number assigned by the US authorities to those passengers whose names were erroneously put on the list of people under observation). If this information is not provided, they will not be permitted to travel to/from/over the USA or Canada. For further detail, visit the website tsa.gov/secureflight.

PROGRAMMA “VIAGGIO SENZA VISTO”

ADVANCE TRAVEL AUTHORIZATION E.S.T.A.

I viaggiatori che si recano negli Stati Uniti per un periodo non superiore ai 90 giorni, che sono già in possesso del biglietto di ritorno, il cui Paese di nazionalità o di nascita aderisce al “Programma Viaggia senza Visto”, possono richiedere un’autorizzazione anticipata al viaggio denominata E.S.T.A. (Electronic System for Travel Authorization) senza richiedere il visto di ingresso, ma solo se sono in possesso di un passaporto: • a lettura ottica rilasciato o rinnovato prima del 26/10/05; • con foto digitale emesso o rinnovato fra il 26/10/05 e il 25/10/06; • elettronico emesso o rinnovato a partire dal 26/10/06. La procedura deve essere effettuata via Internet collegandosi al sito esta.cbp.dhs.gov/esta/ e comporta il pagamento di USD 14, da pagarsi con carta di credito sullo stesso sito. In assenza di questa autorizzazione le autorità statunitensi non consentono l’imbarco sul volo.   

Passengers traveling to the USA for a period not exceeding 90 days and who have a return ticket, and if the country of their nationality or their birth adheres to the Visa Waiver Programme, must request prior authorization to travel called E.S.T.A. (Electronic System for Travel Authorization) without requesting an entrance visa, but only if they are in possession of one of the following types of passports: • a machine-readable passport (MRP) issued or renewed prior to 10/26/05; • one with a digital photo issued or renewed between 10/26/05 and 10/25/06; • electronic passport issued or renewed after 10/26/06. Fulfill the procedure online by logging on to website esta.cbp.dhs.gov/esta for the cost of USD 14 payable via credit card. US authorities do not allow passengers without this authorization to embark on the flight.

*PAESI ADERENTI AL PROGRAMMA “VIAGGIO SENZA VISTO” COUNTRIES TAKING PART IN THE VISA WAIVER PROGRAM:

Andorra, Australia, Austria, Belgio, Brunei, Corea del Sud, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Monaco, Norvegia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Repubblica di Malta, San Marino, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan e Ungheria.

DICHIARAZIONE DOGANALE

Tutti i passegeri, indipendentemente dalla propria nazionalità, devono compilare il modulo di Dichiarazione Doganale. È sufficiente compilare una sola dichiarazione per nucleo familiare.

CUSTOMS DECLARATION

All passengers, irrespective of their nationality,are required to complete the Customs declaration. Only one form is required per family.

141


AZ&

Benessere a bordo Well-being on-board

Rilassati con i nostri Esercizi a bordo Relax with our on-board exercises

Preparazione ed Esercizi arti inferiori - Preparation and leg exercises

Rilassamento preparatorio Preparatory Relaxation L’assunzione di un bicchiere d’acqua naturale più volte durante la permanenza a bordo vi aiuterà a prevenire probabili disagi di altitudine ed eventuai rischi della sindrome DVT | Drinking a glass of plain water several times over the course of the flight will help prevent discomfort caused by altitude and any risk of DVT syndrome.

RILASSAMENTO polpacci

10

calf RELAXATION

Con le piante dei piedi ben appoggiate al suolo (ci si può eventualmente aiutare facendo pressione sulle ginocchia con le mani), sollevare insieme prima le punte e poi i talloni. | Keeping your feet firmly on the floor (it helps to press down on your knees with your hands), first raise your toes a few inches, then your heels.

10

CIRCONDUZIONE DELLE CAVIGLIE ANKLE SPINs

Sollevare alternativamente i piedi e compiere una rotazione delle caviglie dall’interno verso l’esterno. | Raise one foot a few inches and wiggle it with a circular movement in a clockwise direction, keeping your ankle steady.

10

RILASSAMENTO QUADRICIPITi QUADRICepS RELAXATION

Sollevare alternativamente le gambe flesse e portare le ginocchia verso il busto. Per perfezionare il movimento evitare di curvare il busto. Rimanere eretti. | Lift your legs alternately bent and bring your knees toward your chest. To refine the movement avoid bending the torso. Remain erect.

Poche semplici regole per mantenersi in forma A few simple rules to keep in shape

Microclima a bordo Per assicurarti il massimo del benessere, sui nostri voli impieghiamo le migliori tecnologie per ridurre il rumore in cabina, migliorare costantemente la qualità dell’aria e mantenere la pressurizzazione della cabina a un livello sempre ottimale. Perché la tua salute e la tua sicurezza sono le cose che abbiamo più a cuore. Variazione di altitudine Per superare gli eventuali piccoli disagi legati alla variazione di altitudine, soprattutto in fase di decollo e atterraggio, consigliamo

142

di effettuare sbadigli profondi, bere acqua e masticare un chewing-gum o una caramella. Come prevenire la sindrome DVT Per prevenire la sindrome DVT (Deep Venous Thrombosis), la “Trombosi Venosa Profonda”, consigliamo di: 1 Bere acqua frequentemente 2 Non bere alcolici prima e durante il volo 3 Indossare scarpe comode, che non stringano le caviglie 4 Evitare di accavallare le gambe mentre si è seduti a bordo

5 Alzarsi spesso e sgranchirsi le gambe in corridoio 6 Effettuare il più possibile gli esercizi consigliati nella pagina. I fattori che possono facilitare l’insorgere della DVT sono: ereditarietà, trattamenti ormonali prolungati senza adeguato controllo medico, alterazioni marcate e persistenti dei fattori di coagulazione in assenza di un’idonea terapia, recenti interventi chirurgici (specialmente se attinenti al circolo artero-venoso), pregressi episodi di DVT non in terapia, grossi e recenti traumi agli arti inferiori.

Microclimate on-board To make sure you arrive in top form, we use state-of-the-art technologies to reduce cabin noise, to keep the cabin pressure at an optimal level at all times, and to ensure that the air is always of the highest quality. Because your wellbeing and safety really matter to us. Variation of altitude To prevent any slight discomfort due to changes in altitude (mainly during takeoff and landing), we suggest you breathe in and out deeply, drink some water, and chew gum or eat sweets.


Esercizi arti SUPeriori - Upper body exercises

20

MOBILITà BRACCIA ARM MOBILITY

Con i gomiti vicini al busto, sollevare contemporaneamente gli avambracci fino a portare le mani all’altezza delle spalle. Evitare di insaccare il collo, tenere le spalle basse | Keeping your elbows close to your sides, raise both forearms and touch your shoulders with your hands. Do not pull your neck in, and keep your shoulders low.

10

RILASSAMENTO DELLE SPALLE Shoulders relaxation

Con la schiena allungata e perpendicolare alla seduta, compiere delle rotazioni delle spalle in avanti e indietro, tenendo ferma la posizione del collo e delle braccia. | Sit up straight and stretch your spine. Then make a rolling movement with your shoulders, keeping your neck and arms as steady as possible.

Esercizi postura verticale - Vertical Posture exercises

EQUILIBRIO

10

BALANCE

Nelle fasi di crociera in cui è consentito e compatibilmente con le disposizioni di Compagnia, assumere posizione eretta e sollevare contemporaneamente i talloni dal suolo rimanendo in equilibrio. | Whenever possible during the flight, stand up and slowly raise both heels off the floor so you’re on tiptoes, then lower them again.

5

ALLUNGAMENTO SPALLE E GAMBE ShoulderS and legS stretches

Partendo da posizione eretta, appoggiarsi con il braccio allo schienale di fronte a voi e sollevare con la mano opposta la gamba corrispondente, avvicinando il più possibile il piede al gluteo. Riperere l’esecizio cambiando gamba. | Stand up and rest your arm on the seatback in front you; with your free hand, raise the corresponding leg, and bring your foot as close as possible to your buttocks. Repeat with your other leg.

ridurre l’Effetto Jet Lag REDUCING JET LAG

Preventing DVT syndrome To avoid any possibility of what is known as “Deep Venous Thrombosis” (DVT), here are some tips for a comfortable journey: 1 Drink lots of water during the flight 2 Avoid alcohol before, and during, the flight 3 Wear comfortable shoes which are not too tight around the ankle 4 Avoid sitting with your legs crossed for long periods 5 Stand up frequently and stretch your legs in the aisle 6 Try to do the exercises shown on this page.

Some of the factors that might contribute to DVT are: hereditary predisposition, prolonged hormonal treatment without medical supervision, persistent or sudden alteration of blood coagulation rate (when left untreated), recent surgical operations (especially those involving veins and arteries), previous episodes of DVT which have not been treated, recent serious injury to the lower limbs.

Per minimizzare gli effetti del cambio del fuso orario legati al viaggio aereo, si consiglia di mantenere le lancette biologiche sull’orario di casa se la permanenza nel luogo di destinazione non supera i due giorni. Se invece la permanenza è prolungata, è bene attenersi a regole di vita salutari per adeguarsi il prima possibile all’orario locale, tenendo conto che in genere il recupero dal jet lag è generalmente più rapido se si viaggia verso ovest.

keep your “biological clock“ set on home time if your stay abroad is for less than two days. In the event of a longer trip, it is advisable to adapt yourself to local time as soon as possible and to lead a regular and healthy life. Broadly speaking, getting over jet lag is generally quicker when travelling westwards.

To reduce the effect of time changes when travelling, it is a good idea to

143


AZ&

informazioni utili useful information

DISPOSITIVI elettronici Portatili Portable Electronic DEVICES

Per evitare interferenze con la strumentazione e gli impianti di bordo, l’uso dei dispositivi elettronici portatili è soggetto alle seguenti disposizioni:

To avoid interference with the aircraft’s instruments and equipment, the use of portable electronic devices is regulated as follows:

Uso sempre consentito | ALWAYS ALLOWED • Dispositivi di ausilio all’udito, stimolatori del battito cardiaco “pacemakers”, neuro stimolatori elettronici Hearing aids, pacemakers, electronic nerve stimulators. • Orologi elettronici e altri dispositivi a basso consumo alimentati da microbatterie o batterie solari Electronic watches and other low consumption devices powered by micro-batteries or solar batteries. USO CONSENTITO A TERRA* O IN CROCIERA sopra 10.000 PIEDI DI ALTITUDINE ** ALLOWED ON GROUND* OR AT CRUISING ALTITUDE OVER 10.000 FEET ** *con porte aperte | with the aircraft doors open

Computer portatili non collegati a stampanti, masterizzatori di CD/DVD o dispositivi wireless Laptop computers not connected to printers, CD / DVD or wireless devices

**salvo diversa indicazione del personale di volo | unless instructed otherwise by the crew

Lettori di CD/DVD, Giochi elettronici portatili MP3/MP4 non in collegamento wireless con supporto di memoria USB e giocattoli elettronici non CD / DVD, MP3/MP4 radiocomandati | Portable with USB storage electronic games not connected in wireless mode and electronic games not remote-controlled

Macchine fotografiche analogiche o digitali Analogic or digital cameras

Videocamere digitali Camcorders

I dispositivi audio e audio-video possono essere utilizzati solo con l’ausilio di auricolare. | Audio and video players can only be used with headphones. I dispositivi “wireless” devono essere disattivati all’arrivo a bordo e rimanere inibiti per l’intera durata del volo. “Wireless” devices must be turned off upon boarding the aircraft and remain off for the entire flight. USO sempre proibito | ALWAYS PROHIBITED

TV

Sigarette, sigari e pipe elettroniche Electronic cigarettes, cigars and pipes

Telefoni cellulari e computer palmari (e loro funzioni accessorie)* Mobile phones and handheld computers (and their additional functions)*

Trasmettitori a due vie (es. walkie-talkie, radio CB, cercapersone) Two-way transmitters (ex walkie-talkie, CB radio, pagers)

Radio AM/FM, TV e schermi con tubo a raggi catodici AM/FM radio, TV and screens with cathode ray tube

Funzioni di connessione “wireless” di PC, cellulari e computer palmari** The wireless functions of PCs, mobile phones and handheld computers**

È inoltre vietato l’uso di stampanti, scanner e dispositivi wireless per PC. | It is forbidden the use of printers, scanners and wireless PC devices.

L’uso di telefoni cellulari e computers palmari è consentito in MODALITÀ TELEFONICA solo a terra e con porte aperte; in MODALITÀ FLIGHT o OFFLINE in crociera, sopra 10.000 piedi, solo se la funzione è stata precedentemente predisposta. | The use of mobile phones and handheld computers is allowed in TELEPHONE MODE on ground when the aircraft doors are open; in FLIGHT OR OFFLINE MODE only during cruise at flight altitude above 10,000, and only if the function has been previously the preselected. *

Ogni altro dispositivo che emetta intenzionalmente segnali in radiofrequenza (wireless). | Any other device that intentionally emits radio frequency signals (wireless).

**

144


Palm Beach Resort & Spa Maldive Un paradiso terrestre, una preziosa combinazione tra natura e complessi costruiti dall'uomo in cui coesistono sinergicamente la bellezza dell'arcaica madre terra e il lusso del Resort che splende di luce propria. Una struttura realizzata nel pieno rispetto della natura, pensata per soddisfare le esigenze di chi ha voglia di trascorrere una vacanza nel segno del relax.

www.sportingvacanze.it Roma, Via Barberini 30 - Tel 06.45410410



Ulisse giugno 2014