Page 1

ADHEBIT

Promotori di Adesione

Una nuova generazione di promotori di adesione che garantiscono un legame perfettamente stabile tra bitume ed aggregato in qualsiasi condizione di applicazione (umiditĂ , basse temperature, qualsiasi tipo di inerte, ecc.).


Una pavimentazione stradale in conglomerato bituminoso è costituita da una miscela di "aggregati lapidei" di diversa granulometria e da un legante bituminoso.

+ 95%

5%

La produzione avviene in appositi impianti mescolando gli ingredienti ad una temperatura tale da garantire una viscositĂ idonea ad ottenere un conglomerato omogeneo. Vengono poi trasportati fino al luogo di posa ed applicati mediante macchine stenditrici e compattatrici, mantenendo il conglomerato ad una temperatura adatta alla lavorazione.


La scelta degli aggregati dipende dai requisiti tecnici che deve avere lo strato di asfalto. Chimicamente possono essere "acidi", nel qual caso hanno la caratteristica di attrarre cariche negative sulla loro superficie o "alcaline", nel qual caso attirano cariche positive. Gli aggregati «acidi» sono caratterizzati da un alto contenuto di silice, mentre quelli «basici» contengono carbonati .

basici

acidi

Calcare

Basalto Diorite Arenaria Granito

Quarzite 0%

50% Contenuto di Silice

100%

Il bitume è una miscela di idrocarburi residuati dalla distillazione del petrolio greggio. E’ una miscela complessa di sostanze chimiche, caratterizzata dalla presenza di molecole a bassa polarità. Le proprietà adesive del bitume sono strettamente collegate alla presenza di gruppi acidi, per questo un bitume con elevata acidità ha una migliore adesione rispetto a un bitume neutro. www.activasrls.com 3


La vita di una pavimentazione stradale dipende dall'adesione tra bitume ed aggregati, ed è il risultato della capacità del bitume di resistere alle sollecitazioni statiche e dinamiche causate dal traffico e dall'azione degli agenti atmosferici come l'aria, luce ed acqua.

L'adesione bitume/aggregati rappresenta il punto critico dell'intero processo di realizzazione di una pavimentazione stradale. I bitumi hanno una bassa polarità con una minima affinità chimica per gli aggregati lapidei, consegue che la coesione del bitume è superiore all’adesione bitume/aggregati. In presenza di elevate sollecitazioni ed all’azione dell’acqua, la pellicola di bitume che ricopre gli aggregati si può staccare, il legame bitume/aggregati viene pregiudicato ed inizia il decadimento strutturale della pavimentazione stradale.


L’adesione bitume/aggregati può essere interpretata valutando la bagnabilità cioè il processo che porta a contatto il bitume e la superficie delle pietre. Aria Bitume

Ɵ = Angolo di contatto

Superfice della pietra

Il sistema è completamente descritto dall‘angolo di contatto, definito come l'angolo formato dalla tangente all'interfaccia bitume-aria, e dalla tangente alla superficie solida, in corrispondenza della linea di contatto tra le tre fasi.

Bitume

Bitume

Superfice della pietra

Superfice della pietra

Ɵ = 180° Bagnabilità: NULLA

90°< Ɵ <180° Bagnabilità: BASSA

Bitume

Superfice della pietra

0°< Ɵ <90° Bagnabilità: ALTA

Superfice della pietra

Ɵ = 0° Bagnabilità: PERFETTA www.activasrls.com 4


ADHEBIT L'affinità tra bitume e aggregati può essere migliorata con l’aggiunta di piccolissime quantità di additivo ADHEBIT. Questo additivo è costituito da una sostanza chimica definita «tensioattiva» che ha la proprietà di abbassare la tensione superficiale dei bitumi, agevolando la bagnabilità delle superfici degli inerti lapidei, favorendo l’adesione bitume/aggregati.

TESTA IDROFILICA «polare»

CODA LIPOFILICA «non polare»

La sostanza chimica che costituisce ADHEBIT è un composto organico con una particolare struttura chimica, caratterizzata da lunghissime molecole composte da un gruppo «polare» e da un gruppo «non polare».

A D H E B IT , aggiunto al bitume in piccole quantità, tende a disporsi a lla superficie del bitume con la parte «polare» della molecola a contatto dell'ar ia e con la parte «non polare» immersa nel bitume.

Bitume


Quando il bitume viene a contatto con la superficie delle pietre, le molecole di ADHEBIT sono adsorbite, organizzandosi in un film «monolayer»; schematicamente con la testa «idrofila» adsorbita dalla superficie delle pietre e la coda «lipofilica» immersa nel bitume.

Bitume

Pietra

La presenza di ADHEBIT, modificando la tensione superficiale tra il bitume e gli aggregati lapidei, ha come effetto la riduzione dell’angolo di contatto bitume/aggregato. Un angolo di contatto più piccolo favorisce l’adesione del bitume alla superficie dell'aggregato, agevola la bagnabilità delle parti fini e soprattutto facilita il bitume ad entrare nei pori microscopici presenti sulla superficie dell'aggregato. ADHEBIT aiuta anche a prevenire lo “spogliamento”(stripping) del bitume dalla superficie dell’aggregato lapideo.

Bitume Bitume

ADHEBIT Angolo = 90° ÷ 150°

Angolo = 0° ÷ 90°

Bagnabilità Adesione

Bagnabilità Adesione

: BASSA : SCARSA

: ALTA : OTTIMA

ALTA BAGNABILITA’ Il bitume, durante la fase di miscelazione, ricopre perfettamente gli aggregati anche in presenza di acqua e umidità. Questa azione è chiamata «adesione attiva». OTTIMA ADESIONE Il film di bitume è perfettamente adeso agli aggregati e resistente nel tempo. Questa azione definita come «adesione passiva», rappresenta la capacità del bitume di rimanere attaccato alla superficie degli aggregati per l'intera vita utile della pavimentazione (resistenza allo spogliamento, stripping). www.activasrls.com 6


ACTIVA propone due tipologie di additivi, caratterizzati entrambi da altissima qualità e da prestazioni eccezionali:

ADHEBIT HA-573 E’ un tensioattivo anionico a base di esteri fosforici, ad altissimo rendimento che garantisce un legame perfettamente stabile tra bitume ed aggregato in qualsiasi condizione di applicazione (umidità, basse temperature, qualsiasi tipo di inerte, ecc.).

ADHEBIT LA-188 E’ un tensioattivo anionico a base di esteri fosfati con caratteristiche uniche, poiché non è classificato pericoloso né per la salute e né per l’ambiente. ADHEBIT LA-188 apporta alle miscele bituminose: grande lavorabilità, facilità di compattazione ed una eccezionale adesività.


Vantaggi in Produzione L'impiego di ADHEBIT garantisce la copertura degli inerti difficili da ricoprire ed un legame perfettamente stabile tra bitume ed aggregato, indipendentemente se di natura acida oppure basica. L’utilizzo di ADHEBIT:  Favorisce l'adesione bitume/inerte.  Aumenta la resistenza allo “stripping” cioè impedisce il distacco della pellicola di bitume.  Migliora la resistenza all’invecchiamento, rallentando il processo di ossidazione del bitume. Gli additivi ADHEBIT vengono aggiunti direttamente nel mescolatore dell’impianto di produzione durante la fase di confezionamento delle miscele bituminose, utilizzando un dosatore automatico. In alternativa, si può aggiungere direttamente nella cisterna di stoccaggio del bitume al momento della sua ricarica; questa operazione va condotta in modo da aggiungere l’additivo man mano che avviene il travaso del bitume nella cisterna di stoccaggio, prestando attenzione che il suo dosaggio sia terminato quando termina il travaso del bitume. La prima soluzione risulta molto più vantaggiosa, poiché si evita la modifica di tutto il bitume stoccato in cisterna, ed è molto più flessibile poiché permette di variare la quantità aggiunta in funzione delle condizioni di lavoro. Le percentuali di dosaggio sono funzione della natura degli inerti e del tipo di bitume utilizzato. Il dosaggio standard può variare dallo 0,1% allo 0,3% sul peso del bitume, cioè per ogni 1.000 kg di legante bituminoso sono necessari da 1 a 3 kg di ADHEBIT.

www.activasrls.com 8


Mediante prove di laboratorio è possibile valutare l’affinità tra il bitume e gli aggregati lapidei. Gli standard europei ed internazionali si basano sull'analisi dell’affinità bitume/aggregati e sulla variazione della resistenza alla trazione indiretta della miscela bituminosa dopo l'immersione in acqua.

La determinazione dell’affinità tra aggregato e bitume viene fatta applicando la norma EN 12697-11. In particolare la Parte A, nota come "Rolling Bottle Test", prevede che gli aggregati vengano prima rivestiti con bitume caldo e quindi posizionati in bottiglie di vetro riempite con acqua distillata a temperatura ambiente. Le bottiglie vengono fatte girare per 24 ore, ad una data velocità, ed i campioni vengono analizzati dopo sei e ventiquattro ore, attraverso una valutazione visiva espressa come percentuale di copertura. DETERMINAZIONE DELL’AFFINITÀ TRA AGGREGATO E BITUME EN 12697-11 PARTE A – ROLLING BOTTLE METHOD 100 90

Copertura [%]

80 70 60 50 40 30

20 10 0 0

6 Tal Quale

12 0,1% AdheBit LA-188

18

Tempo [ore]

24

0,2% AdheBit LA-188

Nel grafico sono riportati le percentuali di copertura degli aggregati (granito 8/11 mm), rispettivamente: con bitume 50/70 tal-quale; con bitume 50/70 modificato con l’aggiunta dello 0,1% e 0,2% di ADHEBIT LA-188 sul peso del bitume.


Con la prova di laboratorio EN 12697-11 Parte C (ASTM D3625), nota come "Boiling Test", gli aggregati vengono dapprima rivestiti con bitume caldo e quindi immersi in acqua bollente per dieci minuti. Successivamente, gli aggregati vengono esaminati attraverso una valutazione visiva espressa come percentuale di copertura. DETERMINAZIONE DELL’AFFINITÀ TRA AGGREGATO E BITUME EN 12697-11 PARTE C – BOILING WATER STRIPPING METHOD* 100 90

Copertura [%]

80 70 60 50

40 30 20 10 0 10 min Tal Quale

20 min 0,2% AdheBit HA-573

30 min 0,3% AdheBit HA-573

Nel grafico sono riportati le percentuali di copertura degli aggregati rispettivamente: con bitume tal quale 50/70; con bitume 50/70 modificato con l’aggiunta dello 0,2% e 0,3% di ADHEBIT HA-573 sul peso del bitume. Sia la norma europea (EN 12697-11) sia quella americana (ASTM D3625) prevedono un tempo di immersione, in acqua bollente, di 10 minuti; nei laboratori ACTIVA al fine di rendere la prova molto più severa il tempo di immersione, in acqua bollente, è stato prolungato a 20 e 30 minuti. www.activasrls.com 10


La sensibilità all’acqua delle miscele bituminose viene stabilita attraverso la determinazione del «rapporto della resistenza a trazione indiretta» (Indirect Tensil Strenght Ratio, ITSR) che si calcola come rapporto tra la «resistenza a trazione indiretta» (ITS) di provini dopo immersione in acqua per 68-72 ore alla temperatura di 40°C e la «resistenza a trazione indiretta» su provini asciutti della medesima miscela.

ITSR = 100 x

ITS wet ITS dry

La «resistenza a trazione indiretta» (ITS) è la massima forza di trazione che un provino è in grado di sopportare (EN 12697-23) mentre per «provini asciutti» si intende, provini tenuti all'umidità e temperatura di laboratorio.

DETERMINAZIONE DELLA SENSIBILITÀ ALL’ACQUA EN 12697-12 100 90 80

ITSR [%]

70 60 50 40 30 20 10 0

Bitume 50/70

Bitume 50/70 + 0,3% AdheBit HA-573

Bitume 50/70 + 0,3% AdheBit LA-188


Tutti i vantaggi in sintesi  Promuovono l'adesione Bitume/Aggregati.  Garantiscono un legame Bitume/Aggregati stabile nel tempo.  Funzionano con dosaggi bassi (0,1% - 0,3% sul bitume).  Migliorano la resistenza all'acqua delle miscele bituminose.

 Migliorano la lavorabilità delle miscele bituminose durante le fasi di stesa e compattazione.  Migliorano la lavorabilità delle miscele bituminose in condizione climatiche estreme.  Consentono una riduzione del contenuto di bitume nelle miscele bituminose.  Aumentano la bagnabilità: Il bitume, durante la fase di miscelazione, ricopre perfettamente gli aggregati anche in presenza di acqua e umidità. Questa azione è chiamata «adesione attiva».  Aumentano la resistenza allo spogliamento: il film di bitume è perfettamente adeso e resistente nel tempo. Questa azione definita come "adesione passiva", rappresenta la capacità del bitume di rimanere attaccato alla superficie degli aggregati per l'intera vita utile della pavimentazione.  Aumenta la resistenza all’invecchiamento: la presenza di speciali composti chimici, rallenta il naturale processo di ossidazione del bitume. L'azione antiossidante diminuisce i fenomeni legati alla fragilità e al rapido invecchiamento delle miscele bituminose con conseguente maggiore durata della pavimentazione. www.activasrls.com 12


www.activasrls.com

Tutte le informazioni sui prodotti si basano sulle nostre attuali conoscenze ed esperienze e non comportano l’assunzione di alcuna garanzia e/o responsabilità sul risultato finale delle lavorazioni. In relazione con le reali condizioni dell’opera, che possono influenzare l’esercizio dei nostri prodotti, le nostre indicazioni non dispensano il cliente dalla responsabilità di verificare l’idoneità dei prodotti per l’uso e gli scopi prefissi attraverso delle prove preventive. In nessun caso ACTIVA assume responsabilità per danni o perdite di qualsiasi tipo o natura che derivano dall'utilizzo di queste informazioni. In virtù del continuo sviluppo dei prodotti ACTIVA, le informazioni contenute nel presente catalogo possono essere soggette a cambiamento, senza previa comunicazione. Rev. 08-2018

ACTIVA S.r.l.s. Zona Industriale - Settore 3 87064 Corigliano-Rossano (CS) Italia Phone +39 0983 851070 E-mail info@activasrls.com

AdheBit (ita)  

Una nuova generazione di promotori di adesione che garantiscono un legame perfettamente stabile tra bitume ed aggregato in qualsiasi condizi...

AdheBit (ita)  

Una nuova generazione di promotori di adesione che garantiscono un legame perfettamente stabile tra bitume ed aggregato in qualsiasi condizi...

Advertisement