__MAIN_TEXT__

Page 5

Pugliese s’impegna a realizzare un audit tecnico-amministrativo sul servizio erogato dalla città albanese per definirne un progetto di efficientamento. Sarà cura della società di via Cognetti, inoltre, fornire servizi di ingegneria e di formazione avanzata a beneficio delle professionalità operanti in UKT, come pure avviare joint ventures per finanziare e realizzare infrastrutture per la fornitura e la distribuzione dell’acqua, per la canalizzazione e depurazione dei reflui. “Abbiamo dato impulso ad un progetto di collaborazione con l’Acquedotto Pugliese -ha detto il sindaco

Erion Veliaj- che, nei prossimi anni, si rivelerà di grande interesse per un milione di abitanti, ovvero tutta

La nostra ambizione è garantire il rifornimento d’acqua per l’intero arco della giornata e, soprattutto, assicurare la qualità della risorsa idrica.

Erion Veliaj, sindaco di Tirana

la popolazione oggi servita dall’acquedotto di Tirana”. “La nostra ambizione è garantire il

rifornimento d’acqua per l’intero arco della giornata e, soprattutto, assicurare la qualità della risorsa idrica. Al momento -ha proseguito Veliaj- registriamo ancora perdite per il 70 per cento e rifornimenti solo per undici ore al giorno”. “L’Aqp è senza dubbio il partner migliore -ha commentato il governatore Emiliano- per sviluppare e approfondire competenze utili alla gestione della rete idrica della città di Tirana, forte com’è di conoscenze e professionalità uniche e irripetibili nel panorama delle società, in Italia e all’estero, che si occupano di Servizio idrico integrato”.

La Ciclovia dell’Acquedotto nella legge di stabilità Un successo di Bikeitalia e Coordinamento dal Basso di Maristella Marroccoli Non solo il Grab, il Grande raccordo anulare delle bici in progetto per Roma, la Ciclovia del Sole, l’autostrada dei ciclisti che unirà il Brennero alla Sicilia, e il Vento, la pista ciclabile da Venezia a Torino, destinata a costeggiare il Po. Anche la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese è stata inserita dal parlamento tra i progetti a priorità nazionale da finanziare con la legge di stabilità 2016. Un grande successo per le associazioni che si battono da tempo per la realizzazione dell’opera: Bikeitalia e il Coordinamento dal basso per la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese, in particolare, che sono riuscite a far inserire anche un progetto del Sud Italia tra le ciclovie di interesse nazionale da finanziare con la nuova legge di stabilità. Dalle sorgenti di Caposele, in Irpinia, alla cascata monumentale di Santa Maria di Leuca, la ciclovia si snoda per un tragitto di 450 km dalle creste innevate dell’Appennino alle distese lussureggianti del Salento, passando attraverso il paesaggio da fiaba dei trulli in Valle d’Itria. Un itinerario ciclabile che, sfruttando la dolce pendenza della rete di canali dell’Acquedotto Pugliese, consentirà di attraversare gran parte della Puglia in sella alle due ruote. Attualmente, l’unico tratto esistente è quello compreso tra Cisternino e Ceglie Messapica, per un totale di circa 10 chilometri, nella zona della Valle d’Itria. Per cui lo sforzo maggiore è

ancora tutto da mettere in campo. Il progetto della ciclovia rappresenta una grande opportunità per i territori interessati. Un’occasione per riscoprire paesaggi, tra i più incantevoli, e architetture, tra le più fascinose, della Puglia e dell’Italia intera, “assaporati” con leggerezza e “in punta di piedi” come solo grazie ad un lento viaggio in bicicletta, non meno che una straordinaria opportunità economica. Come succede per analoghi percorsi ciclabili del centro e nord Europa e con il vantaggio, rispetto a questi ultimi, di condizioni climatiche ben più favorevoli.

Un tratto della ciclovia nelle campagne di Cisternino

5

Profile for Acquedotto Pugliese

La Voce dell'Acqua  

I trimestre 2016

La Voce dell'Acqua  

I trimestre 2016

Advertisement