Page 44

Statistiche

Incidenti mortali: tratte a rischio 2015 a cura dell’Area Professionale Statistica ACI

Nella tabella che segue viene riportato l’elenco delle tratte stradali, definite in base ai confini provinciali, con frequenza di incidenti mortali superiore alla media (IncMort/km > M). Questo è uno degli indicatori che è possibile utilizzare per misurare la pericolosità di determinate tratte stradali. Il Decreto 35/2011 che recepisce la Direttiva 96/2008 CE per la gestione della sicurezza delle Infrastrutture, stabilisce infatti gruppi di indicatori utili per la classificazione della rete stradale in base all’incidentalità, assegnandone altresì la priorità. Gli indicatori con priorità 1 vedono le dimensioni di incidentalità rapportate alle percorrenze, quelli con priorità 2 rapportate all’estesa stradale mentre gli indicatori con priorità 3 considerano solo i dati di incidentalità. Tali indicatori sono complementari e non alternativi poiché in grado di rappresentare aspetti specifici della sicurezza. Le tratte stradali dovrebbero essere individuate in base a criteri di omogeneità. In assenza di una suddivisione della rete viaria in base a tali criteri e della disponibilità di dati diffusi relativi al flusso veicolare, si è scelto come indicatore di pericolosità la frequenza di incidenti mortali calcolata sulla base delle tratte provinciali. Sono dunque state escluse tutte le tratte che non presentano per il 2015 incidenti mortali, per cui l’indicatore risulta evidentemente pari a zero ed è stata calcolato il valor medio della densità di incidenti mortali sulla rete viaria extraurbana: incidenti mortali totali rapportati all’estesa chilometrica totale delle tratte su cui si è verificato almeno un incidente mortale. Tale valore risulta pari a 0,038983 incidenti mortali per km ed è il risultato di 913 incidenti mortali verificatisi su tratte per un’estesa di 23.420 km a fronte di un’estesa totale considerata pari a circa 47.000 km. Sono poi state tolte dall’elenco le tratte che presentavano un solo incidente mortale nel 2015 e nessuno nel 2014 e nel 2013.

Non risulta evidente dai dati statistici che la pericolosità della tratta sia da attribuirsi alle condizioni dell’infrastruttura. Appare tuttavia doveroso approfondire l’analisi della sicurezza su tali tratte stradali anche in considerazione del fatto che gli incidenti potrebbero essere concentrati in chilometri specifici. Si rimanda dunque ai dati di maggior dettaglio presenti nel portale che ACI dedica alle statistiche degli incidenti stradali www.lis.aci.it. PRIORITÀ

1

INDICATORI DI INCIDENTALITÀ

UNITÀ DI MISURA

Tasso di incidentalità con morti su flusso

n. incidenti con morti / veic-km

Tasso di incidentalità con feriti su flusso

n. incidenti con feriti / veic-km

Tasso di incidentalità su flusso

n. incidenti / veic-km

Tasso di mortalità su flusso

n. morti / veic-km

Tasso di lesività su flusso

n. feriti / veic-km

Tasso di ferimento su flusso

n. feriti / veic-km

Frequenza di incidenti mortali

n. incidenti con morti / km

Frequenza di incidenti con feriti

n. incidenti con feriti / km

Frequenza incidenti

n. incidenti / km

Frequenza morti

n. morti / km

Frequenza feriti

n. feriti / km

2

Tasso di mortalità

n. morti / n. incidenti

Tasso di lesività su flusso

(n. morti + n. feriti) / n. incidenti

Tasso di ferimento

n. feriti / n. incidenti

Numero morti

numero

Numero feriti

numero

Numero incidenti

numero

3

TRATTE STRADALI CON ELEVATA DENSITÀ DI INCIDENTI MORTALI

Provincia

REGIONE

NOME STRADA

Estesa

Incidenti mortali 2015

Incidenti mortali Trend rispetto per km ai 3 anni precedenti

Piemonte

Torino

SS 026 - della Valle d’Aosta

48,2

3

0,062

Ç

Piemonte

Torino

SS 460 - di Ceresole

70,1

7

0,100

Ç

Piemonte

Vercelli

SS 230 - di Massazza

21,9

2

0,091

Ç È

Piemonte

Novara

SS 033 - del Sempione

18,7

1

0,053

Piemonte

Novara

SS 336 - dell’Aeroporto della Malpensa

4,9

1

0,203

Ç

Piemonte

Cuneo

SS 564 - Monregalese

22,8

1

0,044

È

Piemonte

Cuneo

SS 662 - di Savigliano

28,5

2

0,070

Ç

Piemonte

Cuneo

SS 663 - di Saluzzo

25,1

1

0,040

Ç

Piemonte

Asti

SS 010 - Padana Inferiore

48,7

2

0,041

Ç

Piemonte

Alessandria

SS 035 - dei Giovi

29,5

2

0,068

Ç

Piemonte

Alessandria

SS 035 bis - dei Giovi

22,7

1

0,044

È

Piemonte

Alessandria

SS 334 - del Sassello

24,0

1

0,042

Ç

Piemonte

Alessandria

SS 494 - Vigevanese

19,7

2

0,102

Ç Ç

Piemonte

Biella

SS 142 - Biellese

20,3

1

0,049

Piemonte

Biella

SS 143 - Vercellese

22,5

3

0,133

Ç

Piemonte

Biella

SS 230 - di Massazza

17,6

1

0,057

Ç

Valle d’Aosta

Aosta

SS 026 - della Valle d’Aosta

108,1

6

0,055

Ç

44

gennaio-febbraio 2017

Profile for aci-it

Onda Verde n. 09  

La rivista ACI per la mobilità sostenibile. Numero 9: gennaio - febbraio 2017

Onda Verde n. 09  

La rivista ACI per la mobilità sostenibile. Numero 9: gennaio - febbraio 2017

Profile for aci-it