Page 1

Sabato 1 2 Ottobre 201 3 - Free Press - anno I V

Tu tto p ron to, a rri va n o l e c a m p i o n e s s e d ' I ta l i a . . . Cavallini in braccio a De Val. In fondo l'altro bomber Paroni festeggiano il gol vittorio nel derby contro il Chiasiellis .

Foto: Gianfreda

In foto Cavallini e De Val foto: Gianfreda

PORDENONE – Ritornano allo stadio Bottecchia le campionesse d'Italia dopo l'appuntamento austriaco per la gara di Champions dello scorso mercoledì fintio 2 a 2 contro la formazione del Polten (Billa­Billa­Fuselli­Marchese). Sempre due, erano state le reti lo scorso anno a decretare la vittoria proprio per 2 a 1 della Torres sulla Graphistudio che in quella gara diede prova di garnde tenacia. Oggi, ci aspettiamo una gara super da parte delle ramarre che proveranno a fare lo sgambetto alle Campionesse d'Italia. Scritto ciò, piedi a terra e pronti a fare il tifo. Assenti per motivi legati alla Nazionale Under 17: Boattin e Giugliano.

CAMPIONATO NAZIONALE CALCIO FEMMINILE S e r i e A ­ S ta g i o n e 2 0 1 3 /2 0 1 4 1 2 /1 0 /2 0 1 3 ­ 3 ° g i o r n a ta a n d a ta , o r e 1 5 .0 0 Stadio "O. Bottecchia" ­ Via Stadio 6, PN i ngr es s o 6 eur o G R A P H IS T U D IO P O R D E N O N E vs TORRES SASSARI


UNDER

PORDENONE ­ È curioso addentrarsi nella "quotidianità" di uno spogiatotio e capire come, a volte, le ragazze sono delle perfette amiche e soprattutto una risorsa di energia. La nostra Primavera ha iniziato la stagione proprio con l'entusiasmo che nella passata ha portato la squadra di mister Zambon ad ottenre traguardi importanti: terzo posto nazionale. Siamo dunque partiti da quel successo collettivo per portare avanti il progetto "Under" con l'obiettivo: "crescere ­ da ogni punto di vista ­ calciatrici" arruolabili per la Prima. Al momento le candidate Angela Bianco, Silvia Degano, Shiela Della Valentina, Alessandra Dri, Francesca Manzon, Sara Mella, Anna Moletta, Alissa Padovan, Laura Perin, Antonella Peruch, Piasentin Jennifer, Denise Sabel, Debora Scudeler, Nicole Dinges, Valentina Bortolussi, Marina Aliquò, Petrescu Madalina. Nella foto a sinistra alcune delle nostre calciatrici impegnate con la rappresentativa regionale. A destra, Alissa e Jennifer .

GIOVANISSIME

"La gabbia"

VI PRESENTIAMO LA SQUADRA DELLE GIOVANISSIME DELLA GRAPHISTUDIO PN Una squadra "magica" che è nata quest'anno per imparare a pensare al calcio femminile a 360°, dalla volontà del presidednte Colle e dall'impegno di tutti. Il

Club Italia

Nazionele Under 17

progetto non ha bisogno di tante righe per essere spiegato: rispondere alla passione delle ragazze che vogliono praticare questo sport seriamente e con prospettive, far crescere in casa calciatrici future giocatrici. Le ragazza impegnate nel campionato

provinciale, giocano la domenica mattina contro i pari età (1999/2000) maschietti. Altra nota da evidenziare è la presenza nello staff tecnico, oltre al mister Diego Nebuloni e ai suoi assistenti Bruno e Toni di Alice De Val, giocatrice della prima e preparatrice.

CASA ITALIA ­ Riparte l'avventura europea della Nazionale Femminile Under 17 che, dopo il primo posto conquistato nella I fase di qualificazione, sarà impegnata dal 15 ottobre in Portogallo. Ieri il tecnico Enrico Sbardella ha comunicato l'elenco delle 19 convocate per la II fase, con le Azzurrine che partiranno domani alla volta di Lisbona. Il 15, l'Under 17 esordirà con la Repubblica Ceca per poi vedersela con Portogallo (17/10) e Danimarca (20/10). In palio per la vincente dei sei gironi e per la migliore seconda c'è la fase finale, in programma dal 26 novembre all'8 dicembre in Inghilterra. ­Con orgoglio rivolgiamo un grande in bocca a lupo a tutte le ragazze e uno in particolare alle neroverdi: Lisa, Manuela, Sara e Laura.


P RI M A PORDENONE ­ La squadra capitanata da Stabile ha sino a questo momento dimostrato di

assimilare gli insegnamenti del nuovo tecnico nel migliore dei modi, con il passaggio del turno in coppa Italia e le due vittorie, in altrettante gare, in campionato. Una squadra cresciuta per spessore tecnico grazie agli innesti mirati di Manuela Giugliano (giovane trequartista), Laura Tommasella (centrale di centrocampo di esperienza) e Fazio Mimma (portiere con un decennio alle spalle di serie A). Oltre alle novità, sono salitè dall'under, Francesca Blasoni e Noemi Raimondo. Di rientro dal prestito anche il secondo portiere Lisa Belgrado, che ritorna a casa dopo diversi anni fuori. Tra le novità anche il nuovo mister Fabio Toffolo (alla prima panchina femminile) e il preparatore In altro Stabile in braccio a Blasoni dopo il gol in coppa Italia valevole per l'eliminazione dell'altra squadra friulana.

Nelle foto in basso, Mimma Fazio portata in extremis a Pordenone e che si è da subito messa in evidenza.

In foto: Paroni in azione contro il Firenze. Lo scroso sabato.

dei portieri Mirko Moras che compongono con il "nostro" Fabiano Bernardon (preparatore

atletico) la cerchia degli tenici. Non sia mai che vengano trascurate le bandiere di questa squadra come Schiavo, Sedonati, Cavallini, Gobbo, Lavia, Paroni, De Val, Lotto, Boattin, Piai, lo stesso capitano Stabile e le giovani che hanno iniziato con noi Piazza e Cimarosti. Scritto delle protagoniste non resta che ricorda l'obiettivo stagionale di centrare la salvelzza, in quello che sarà un campionato durissimo fino alla fine a causa delle sei retrocessioni previste.

Nella foto in basso a sinistra, Mister Toffolo. A detsra Mimma Fazio durante un rinvio. ­ foto: Gianfreda


PIU' SEN(N)O in testa

L a g i u s ta b a tta g l i a d e l l a G r a p h i s tu d i o P o r d e n o n e

Le ragazze della serie A femminile lanciano un appello per poter continuare a giocare al Bottecchia Nasce da questa lettera la battaglia ancora in corso e sostenuta da moltissimi in rete delle ragazze della prima squadra che denunciano una delle tante "ingiustizie" e disparità che chi fa sport ‘in rosa’ continua a combattere giorno dopo giorno. Il problema? "Le donne non rendono idoneo il campo per il maschile". Gentilissimi organi di informazione, vi scriviamo a seguito dell'ufficializzazione del sicuro spostamento lontano dal nostro campo ufficiale, il Bottecchia di Pordenone, di cinque gare su 11 casalinghe (dalla fine di ottobre al 21 dicembre) per motivi di gestione del manto erboso, causa partita del sabato delle donne e domenica della squadra maschile del Pordenone calcio di serie D. Noi ragazze della prima squadra, oltre a scendere in campo sabato 5 contro il Firenze, lo abbiamo fatto anche con una lettera aperta per esprimere la nostra indignazione e le nostre perplessità rispetto all'impossibilità di giocare in casa. Scrivere della nostra situazione riteniamo sia il modo migliore per raccontare a tutti di quanto una squadra di serie A di calcio femminile (l'unica in Provincia) debba faticare a svolgere la propria attività. Scriviamo da calciatrici, con miliardi di minuti nelle gambe, con gambe a volte rotte dal freddo e ginocchia al caldo dopo operazioni chirurgiche. Scriviamo da calciatrici che si sacrificano per il loro sport come nessun collega maschio ha mai fatto. Scriviamo come calciatrici piene di sogni e con le tasche vuote che con Sacrificio continuano a essere calciatrici in Italia, a Pordenone e in serie A. Scriviamo questa lettera per mettere al corrente quanti più, della nostra precaria condizione a svolgere il campionato nazionale allo stadio comunale Ottavio Bottecchia di Pordenone. Scriviamo dopo essere state informate dalla nostra società (alla quale dobbiamo dire solo grazie per

p ri m a

3 ° G . A. 1 2 /1 0 /2 0 1 3 - h 1 5 . 0 0 PORDENONE - TORRES CHIASIELLIS - RES ROMA COMO - SCALESE FIRENZE - RIVIERA DI ROMAGNA MOZZANICA -VERONA PERUGIA - INTER VALPOLICELLA - NAPOLI BRESCIA - TAVAGNACCO

quello che fa) che questa stagione 201 3/201 4 in procinto di decollare la giocheremo per quasi tutto il girone di andata su un campo che non è il nostro, in giro per la Provincia. Questo perché, per chi non lo sapesse: "Le donne rendono non idonei i terreni di gioco per gli uomini". Assurdità, ma assurdità che da decenni sentiamo e combattiamo. Sarebbe bello regalare a chi solo pensa queste cose un viaggio alla sede Uefa o una cena con il presidente della Fifa che parla di calcio femminile come “unica risorsa per questo sport". Sarebbe ancor più bello portare "questa gente" in uno stadio con 1 0.000 tifosi per una gara femminile. Sarebbe straordinario che i nostri colleghi provino a lavorare prima di ogni allenamento otto ore; come sarebbe fantascientifico che provino a usare le ferie per andare in trasferta o in ritiro. Ecco, con questi toni, di assoluta franchezza e consapevolezza: vogliamo dire no a chi ci impedisce di giocare dove abbiamo diritto, perché non c’è squadra femminile (50 chili a ragazza) che rovini i campi per i maschi (80 chili a ragazzo). Perché il diritto di giocare di una donna è lo stesso di un uomo (a queste condizioni anche superiori, aggiungiamo). Abbiamo solo iniziato questa battaglia, non ci tiriamo indietro perché siamo abituate a fare strada (chilometri!) per un sogno e non siamo disposte a sederci a tavoli di ipocrisia. Ringraziamo per l'interessamento le più alte cariche della Regione che si sono impegnate a risolvere il nostro problema "campi" quanto prima, se considerato l'inizio della stagione sportiva 201 3/201 4 e se considerata l'attenzione avuta nella giornata di sabato. Ci auspichiamo, come calciatrici, come donne di sport e come donne, di continuare a giocare a Pordenone, una città che ci ha dato tanto e alla quale abbiamo dato tanto. Abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti voi, seguiteci sul profilo Facebook Graphistudio Pordenone. Le calciatrici della prima squadra della Acfd Graphistudio Pordenone.

CLAS S I F I CA S E RI E A 1 - Torres 6 9 - Mozzanica 2 - Tavagnacco 6 1 0 - Valpolicella 3 - Brescia 6 11 - Como 4 - Pordenone 6 1 2 - Inter 5 - Verona 4 1 3 - Chiasiellis 6 - Roma 4 1 4 - Perugia 7 - Napoli 3 1 5 - Firenze 8 - Scalese 3 1 6 - Riviera R.

Progetto ideato realizzato e curato:: fra - Foto:: Pierpaolo Gianfreda Stampato presso Graphistudio - Arba (PN). Si ringrazia: Graphistudio S.p.a.

3 1 1 1 1 0 0 0

u n d er

Prossima partita il 1 9/1 0/201 3 ZELARINO ­ PORDENONE

Domani riposa: Graphistudio PN

PRESIDENTE Antonello Colle 338.6233074 ­ antonello.com@gmail.com SEGRETARIO Antonio Vallar 338.825076 ­ vallar@graphistudio.com DIRIGENTE Francesca Capitoli 348.0164906 ­ francescapitoli@hotmail.it

I N F O & CO N TATTI Sede - Via Stadio 6 331 70 Pordenone (PN) Web - www.acfd.graphistudio.com Mail - graphistudiopordenone@gmail.com

ACFD Graphistudio Pordenone Free Press n°1 - anno IV  

ACFD Graphistudio Pordenone Free Press n°1 - anno IV