Issuu on Google+

visioni grafiche

TARIFFA ROC: POSTE ITALIANE S.P.A. SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1 COMMA 1 - DCB - ROMA

13 magazine 路 Anno 12 路 n. 112 - febbraio 2013 路 www.13magazine.it

VG


VG visioni grafiche


40.000 copie Il mensile più diffuso e letto di Roma Sud Lo puoi trovare: SUPERMERCATI

AL MERCATO (Caltagirone V. Massimo Troisi) CARREFOUR (Ostia - Staz. Lido C.)

ELITE (Eur - Via O.Indiano)

Via dell’Idroscalo)

ACILIA - MADONNETTA

Ristorante Maharajah 2

ELITE (Eur Torrino

SUPER ARI (Acilia - Via di

CASAL BERNOCCHI

Ristorante Pane e Vino II°

Birreria Spaten

Via della Cina)

Macchia Saponara)

Abbo Bar

Tru Trussardi

Bread & Coffee

ELITE (Eur Torrino

TODIS (Axa-P.zza Eschilo)

Bar Benevento

Via della Seta)

TODIS (Acilia Madonnetta

Bar Domino

CASALPALOCCO

Caffè Tazza d’Oro

ELITE (Eur Torrino

Via di Macchia Palocco)

Bar Laura

Bar “44”

Caffè Viola

Via Salisburgo)

TODIS (Infernetto

Bar Marica

Bar Casa del Tramezzino

Euro Caffè

ELITE (Eur - Via d. Tecnica)

Via Castelporziano)

Bar Pasticceria Fredolini

Bar Colombo

Gelateria in via degli Astri

ELITE (Infernetto

TODIS (Poggio di Acilia)

Bar Verde Rosa

Bar Cristal

Via C. Colombo)

TODIS (Infernetto-V.Cilea)

Baroni Gioielli

Bar Drive In

ELITE (Mezzocammino

TUO (Dragona-V. Dragone)

Baroni Ottica

Bar Flaming

Via C. Colombo)

TUO (Ostia - V. Gondole)

Biclim

Bar Le Mimose

EUROSPIN (Acilia

TUO (Ostia-V. P. Orlando)

Bitton Bar

Cannavale Immobiliare

Via Prato Cornelio)

TUODÌ (Acilia-V. A. Bocchi)

Bricofer

Centro Sportivo Eschilo 2

EUROSPIN (Caltagirone

TUODÌ (Acilia - V. di

Caffè Bistrot

La Boutique del pane

Vitinia - Via Ostiense)

Macchia Saponara)

Calandrelli Group

La Tabaccheria d. Terrazze

Caseificio Zì Teresa

Priolo

Caffè d’Arte

CARREFOUR (Dragona Via Criminali) CARREFOUR (Ostia Antica Via del Collettore Prim.) CARREFOUR (Infernetto Viale Castel Porziano) CARREFOUR (Infernetto

Gran Caffè Astoria Gran Caffè Circi Lops Romus Re Sha.mo Bar Snack Tanaka Sturdust Village

Via Antonio Angeloni)

Torrino Sporting Center

CARREFOUR (Infernetto -

Vasian IPER TRISCOUNT (Via

Via Boezi) Ostiense)

CENTRI COMMERCIALI

Climart

Quelli dell’Albero Azzurro

LEON (Infernetto

C. COMM. BERSONE

Compro Oro

St. Odont. Podda & Sorci

Viale Castel Porziano)

(Infernetto)

Fisioter

MA Supermercato (Acilia

C. COMM. COLUMBIA

Gastronomia Marika

DRAGONA-DRAGONCELLO

Via di Acilia)

(Infernetto)

Giocheria

Abitare Oggi

MAP (Infernetto

C. COMM. 2000 (Acilia)

La Cartareccia

Bar Oly & Stè

Via Wolf Ferrari)

C. COMM. ESCHILO (Axa)

MC Traslochi

Bar Phelipe

MAXI SIDIS (Acilia

C. COMM. I GRANAI (Eur)

M. & G. Tabacchi

Bar Pinco Pallino

Via di Macchia Saponara)

C. COMM. LE TERRAZZE

Mobili al centimetro

C.I.M. Costruzioni

Via di Casalpalocco)

MD (Caltagirone Vitinia

(Casalpalocco)

Pink Bar

Di Carlo Cafè

CONAD (Eur Torrino

Via Borghini)

C. COMM. SIC (Eur - bar)

Ristorante Bianco Rosso

Fast Radio Service

Bar Dolce Paradiso

Via della Cina)

ONEPRICE (Acilia

C. COMM. WOLF FERRARI

Legno + Ingegno

Bar Evandro

CONAD (Ostia

Via Prato Cornelio)

(Infernetto)

Snai

Panificio Signori Luciano

Bar Gatta

Via Isole di Capoverde)

PAM (Axa Malafede

CENTRO VECCHIO

Tabaccheria Sirio

Ristor. Il cielo sul mare

Bar La Vela

CONAD (Ostia

Via G. Usellini)

(Casalpalocco)

Vivaio Primaverde

Se.Ma. Traslochi

Bar Star

Via della Stella Polare)

PAM (Ostia - V. Gondole)

PARCHI DELLA COLOMBO

CONAD (Ostia - Viale

PAM (Ostia-V. Promontori)

(Infernetto)

AXA

EUR - EUR TORRINO

Bar Tabacchi Gli Angoli

Vega/Via della Tolda)

SMA (Casalpalocco

PORTO TURISTICO OSTIA

Axa Bike

MOSTACCIANO

Bar Tabacchi Il Cigno

Bar Cristiano

Bar Bonsai

Bar Tabac. Castelporziano

CARREFOUR (Via di Casal Bernocchi) CONAD (Acilia Via di Macchia Saponara) CONAD (Infernetto Via Castrucci) CONAD (Ostia Antica Via di Castelfusano) CONAD (Casalpalocco

FIUMICINO Villa Faieta

INFERNETTO

e Pannone

Babel Bar “Al Cinghiale” Bar “Cricket” Bar Andy Bar Casina del Bosco Bar Cristal

Bar Strauss

DICO (Infernetto)

Via Pindaro)

DIXDI (Ostia - V. P. Caselli)

SMA (Via Monti S. Paolo)

ISTITUZIONI

Bar Menandro

Bar gelat. gastronomia 3

Bar Via San Candido

DOC (Torrino - Via Fosso

SMA (Nuova Palocco

DISTACCAMENTO

Centro Sportivo Eschilo 1

Bar ristorante di via Lione

Bruna Coiffeur - Estetica

Torrino)

Via Zenone di Elea)

MUNICIPIO XIII (Piazza

Euroservice

Bar Roberto

Il Gelatiere

EFFE + (Ostia

SIMPLY SMA MARKET

del Capelvenere - Acilia)

Gelateria Alessia

Bar Tentazioni

La Boutique del pane

Via dell’Appagliatore)

(Acilia-V. di Saponara)

MUNICIPIO XIII

Paola Sgrò estetica

Bar Tornatora

Il Parco Giochi

ELITE (Acilia - Via di Acilia)

STELAC CASTORO (Ostia

(Via Claudio - Ostia)

Parrucch. Angelo Di Pasca

Bar Via Baldovinetti

Priolo

PER INFORMAZIONI SULLA PUBBLICITÀ Tel. 06.52363798 - Cell. 333.8626296 - Fax 06.52363694 - e-mail: anna@visioni-grafiche.it

5


VG

visioni grafiche


Rist. Zucchero e limone

Bar Jolly

Bar Canarie

Twinky

Bar Krapfen

Bar Corallo

Bar Kristall

Bar Cristian

Bar Lo Spuntino

Bar del Corso

OSTIA ANTICA

Bar Lo Stadio

Bar Derby

Bar Centro

Bar Maffei

Bar Garden

Bar Stazione Roma-Lido

Bar Marechiaro

Bar Green

Ceramiche Ostia Antica

Bar Mattei

Bar Grigo

Conauto

Bar Olivieri

Bar Idea

International Bar

Bar Paradise

Bar International

Officine Interni

Bar Paradiso

Bar King

Ristorante Il Frantoio

Bar Piper

Bar La Bussola

Bar Polo Nord

Bar Lauretta

OSTIA LIDO

Bar Romin

Bar Nanù

In estate gli stabilimenti

Bar Sisto

Bar Pines

balneari del litorale

Bar Smeraldo

Bar Prestige

Bar Stazione Stella Polare

Bar Remondi

OSTIA LEVANTE

Bar Studente

Bar Ringo

Assithermo

Gran Caffè Salerno

Bar Roma Lazio

Bar Antinori

Petit Cafè

Bar Scacco Matto

Bar Bingo

Pizza Metro

Bar Sport

Bar Caprini

Snai

Bar Top

Bar dello sport

Vancleef

Bar Velieri

Zucchero e Babà

Biblioteca Elsa Morante

Bar Europa Bar Fortuna

OSTIA PONENTE

Cineland Multisala

Bar Friends

Bar Alexander

Duca Bar

Bar Giusti

Bar Amigos

Gamma Auto

Bar Gran Caffè

Bar Andrew’s

Gelateria Harley

Bar Isola Mauritius

Bar Baleari

Gelateria Martin

Bar Caffè Fiore

Gelateria Tartarughino

Distribuito anche presso

i nostri partners Pag. 77-100

Abitare Oggi

56

Legno+Ingegno

75

Ago & Filo

29

Libreria CinqueStorie

36

Al 12

32

Lilù

68

Andromeda e Villa Faieta

12

Loft

42

Angel’s Hair

6

Maison du Chocolat

18

Appolloni gioielleria

4

Matera

46

Aurora (L’)

74

Miss Cake

24

Babel

54

M.M.A. Risarcimenti

58

Bali England

38

Money & Gold

16

Biclim

36

N’artro litro

41

Caramelli studio tributario

20

Officine Interni

44

Casale dei piccoli (Il)

30

Orchiidea

45

CIM Costruzioni

70

Parafarmacia Tropea - D’Alberti

40

Cirillo autocarrozzeria

14

Per Te

1

Compro Oro

12

PrimeOffice

8

Conauto

52-77

Priolo

36

Corniciaio magico (Il)

22

Punto Caffè

36

Crizia

22

Ricci e capricci

28

CS Impianti

76

Sarte allegre (Le)

28

Di Carlo Cafè

62

SE.MA. Traslochi

65

eBreeze

64

Sexy Shop 24h

72

Enpa

98

Slotter

60

Fast Radio Service

26

SomaWell

50

Femminilità

75

Spazzacamino

54

Ferretti & Rosati architettura

66

Studio Odontoiatrico Puzzilli

60

Gamma Auto

34

Vetral Acilia

42

Giovaruscio Gioielleria

10

Granai Centro Commerciale (I)

30

Guarda come dondolo

76

Irkam

32

ITC

62

Kambiz Abbigliamento

Marinauto Snai Studio odontoiatr. Puzzilli Tabaccheria Peres

SPINACETO TOR DE CENCI Bar Tabacchi Europa

VITINIA - CALTAGIRONE VILLAGGIO AZZURRO Bar Caltagirone Idrotermica Sanitari La Bombonera Caffè

2

Villaggio Verde Roma

Oasi Ice Gelateria Profumo di Caffè Ristorante Le Palme

36

Washdog

83

13 IMMOBILIARE

90

GUIDA AI RISTORANTI

Ristorante Re Grano Slot House Europa (Villaggio Azzurro) Slot House Europa (Vitinia) Tabaccheria Pirfo

7


Calendario EVENTI 2013 Dalle ore 16.30 imparare a lavorare la pasta di zucchero. tema: “W la mamma”. in collaborazione con dolci tentazioni decorate. saba

to

Marzo

LEZIONI DIMOSTRATIVE DI “CAkE DESIGN”

i ca en

LE ALLEGRE COMARI LE SIGNORE DEL Tè

9

Dalle ore 16.30 Lezione dimostrativa di pittura su porcellana. in collaborazione con l’ass. cult. “Le allegre comari”.

UN’ESPLOSIONE DI COLORI

to

saba

23

i ca en

17

do m

Dalle ore 15.30 Un colorato evento d’arte per tutti i bambini che potranno realizzare dei quadretti con i fantastici chiodini colorati.

DOMENICA A 4 ZAMPE

Dalle ore 16.30 il nucleo cinofili cesano di Roma dell’associazione nazionale carabinieri ti aspetta per un incontro di avvicinamento cani-bambini.

BUON COMPLEANNO I GRANAI

Dalle ore 16.30 Un fantastico pomeriggio di animazioni.

to

saba

30

to

saba

30 IL TRENINO DI BOOBALOO

3

è PASQUA A I GRANAI

VG

Dalle ore 10.00 alle 13:00 Dalle ore 16.30 alle 19:30 Un divertente viaggio nella galleria del centro commerciale con il simpatico baboo.

Dalle ore 16.30 Festeggiamo insieme ai nostri clienti l’arrivo della Pasqua. visioni grafiche

2

do m

saba

to

FREE

P

CUP

Via Mario Rigamonti, 100 - EUR (Tintoretto) · Infoline 06 51955890


sommario ANNO 12 - NUM. 112 - FEBBRAIO 2013 Speciale 15

Cinema

Previsioni del tempo

43 Die Hard 5: un buon giorno

(2013 in pillole)

51

per morire

21

15

Scienza e Medicina

17

Economia e Politica

19

Esteri e Disastri

21

Tecnologia e Sport

43 Warm Bodies

59

23 Musica e Cultura

Rubriche 13

45 Fotografia

Esteri 27 Il mondo che odia le donne

27

48 Spettacolando 51

Interni 31

Editoriale

Moda e tendenze

55 Architettura

La crescita? Può attendere

37 Candidati puliti: saperlo

59 Arredamento 61

si può

33

61

Questione di cilindri

63 Viaggi

Costume e società

69 Salute e benessere

33 Pasta madre revival 33 4 marzo: Lucio Dalla torna

71

Scienze

73 Veterinaria

a Bologna

63

88 Sagre

Attualità

33

89 Budget e ricette

35 Scrivere per vivere 97 Oroscopo

77

35 Buone notizie per i diabetici

Arte e cultura

77

Interno 13

83

13 Immobiliare

39 Cultura: occhio al calendario

Teatro

35

41

83

Teatro 7: piccolo quanto vivace

90

MagnaRoma

Per la vostra Pubblicità tel. 06.52363798 • cell. 333.8626296 • fax 06.52363694

43

È vietata la riproduzione anche parziale di testi, grafica, immagini e spazi pubblicitari realizzati dalla Visioni Grafiche S.r.l. ( VGvisioni grafiche )

90 11


VG

visioni grafiche

VG

visioni grafiche


di Maurizio Carta

13 MAGAZINE Anno 12 - n.112 - FEBBRAIO 2013 mensile d’informazione: politica, attualità, cultura, sport, spettacolo, moda www.13magazine.it IN ALLEGATO: 13 Immobiliare Direttore Editoriale Claudio Petrollo claudio@visioni-grafiche.it

Direttore Responsabile Dott. Maurizio Carta maurizio@visioni-grafiche.it

Art direction Cristian Bifolco cristian@visioni-grafiche.it

Redazione Grafica Giada Gargano Pubblicità Renata Di Santo - Sergio Marà Giuseppe Regalbuto Amministrazione e segreteria Ombretta Petrollo Collaboratori 13 Magazine Dante Cruciani - Sveva Guerreri Angelita Papa - Camilla Trandafilo Simone Felicetti - Riccardo Colella Penelope Salomone - Fedrico Zaza Rossella Smiraglia - Barbara Zorzoli Valentina Mancini - Leonardo Caviola Elisa Marini - Paolo Fiore Lucia Bianco - Dott. Stefano Giammetti Editore Visioni Grafiche S.r.l. Direzione e Redazione Via Padre S.F. Pifferi, 39 - 00126 Roma Tel. 06.52363798 Fax 06.52363694 e-mail: info@visioni-grafiche.it Stampa Arti Grafiche Boccia S.p.A. Distribuzione M.E. Service 13 MAGAZINE - tutti i diritti di riproduzione riservati. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo mensile è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita.

editoriale

“La democrazia è due lupi e un agnello che votano su cosa mangiare a colazione. La libertà un agnello bene armato che contesta il voto.” Benjamin Franklin i avvicinano le elezioni più importanti dal 1948 ad oggi. Sebbene l’Italia abbia già vissuto un epocale trapasso storico-politico nel 1994, ciò che sta per accadere è probabilmente ancora più rilevante. E lo è per tre ragioni fondamentali. La prima: nel ‘94 il Paese aveva davanti una prateria, oggi rimane uno strettissimo sentiero. A metà anni ‘90, il Pil pro Capite italiano (la ricchezza media) era superiore alla media OCSE, nonché un pezzo avanti rispetto a Francia, Inghilterra, Irlanda, Portogallo, ecc... Alla fine di questo ventennio, gli italiani si ritrovano impoveriti, con un Pil pro Capite inferiore alla media OCSE, ventinovesimi nel mondo, dietro Spagna, Francia, Irlanda, Gran Bretagna, Norvegia (per rimanere solo in ambito europeo). L’Italia è ferma. Dal 2001 ad oggi, nel mondo, solo Haiti la terremotata e baraccata Haiti - è cresciuta meno. E non è tutto. Perché in vent’anni di finanziarie, tagli, declino dei servizi pubblici, il debito pubblico italiano non è arretrato di un millimetro. Anzi, è aumentato: era il 121,8% del Pil nel 1994, è circa il 126% del Pil oggi. La seconda: nel ‘94 esisteva un minimo di tessuto politico da cui ripartire, prendevano il potere le seconde e terze file dei vecchi partiti. Oggi, al di là di quello che dicono gli istituti demoscopici (a spoglio avvenuto qualche sondaggista perderà sicuramente il posto), si preannuncia un parlamento che subirà una trasformazione direttamente proporzionale agli umori della crisi. Il 25 febbraio i partiti capiranno quanto hanno sovrastimato il mezzo televisivo e la sua supposta capacità di ipnotizzare l’elettore medio. La terza: nel ‘94 ci si poteva salvare nell’Europa, oggi no. Il bonus è scaduto. A fine anni ‘90, grazie al riparo del recinto europeo, l’Italia è stata salvata da Soros, dalla svalutazione e da un default stile argentino. L’adesione all’euro

S

(ricordiamolo: adesione concessa dagli altri stati nonostante il debito pubblico nazionale esondasse per più del doppio la proporzione stabilita dai parametri di Maastricht) ha posto il paese al riparo dalle tempeste globali. È durata finché lo tsunami americano non si è abbattuto sul debito pubblico di paesi molto più virtuosi, costringendo così l’Italia a competere per piazzare i titoli di stato e a rinunciare al vizietto di governare a debito. Detto questo, non rimane che l’invito ad andare a votare. È vero: pur essendo elezioni straordinariamente ricche di soggetti politici, è facile che nessuna formazione faccia venire la voglia irrefrenabile di mettere la croce sulla scheda. Ma le elezioni sono come la vita, occorre fare scelte condizionate dal momento, dalle necessità e dalle possibilità. Chi si chiama fuori accetta a priori un governo stabilito da altri, dunque è perdente in partenza. Inutile poi lamentarsi.

Lo scorso 24 gennaio è arrivata una triste notizia: Mario Sordi non è più tra noi. 13 Magazine ha ospitato tante firme, nessuna delle quali ha saputo raccontare l’arte come Mario Sordi. Mario se ne è andato lasciandoci in eredità il suo contagioso sorriso. Di lui ci rimane tutto, perché prima che una persona di spessore è stato un inno alla vita. La redazione e la casa editrice si stringono alla famiglia.

13 MAGAZINE - Reg. Trib. di Roma n.439/2009 del 18-12-2009

PER LA PUBBLICITÀ

Anna Calà Te l . 0 6 . 5 2 3 6 3 7 9 8 Cell. 333.8626296 Fa x 0 6 . 5 2 3 6 3 6 9 4 a n n a @ v i s i o n i - g ra f i c h e . i t

40.000 copie: il mensile più diffuso e letto di Roma Sud

Distribuito nei seguenti quartieri:

ACILIA - AXA - AXA MALAFEDE - CASALBERNOCCHI CASALPALOCCO - DRAGONA - DRAGONCELLO EUR - EUR TORRINO - INFERNETTO MADONNETTA - OSTIA - OSTIA ANTICA - VITINIA

13


VG

visioni grafiche


di Dante Cruciani

speciale

Previsioni del tempo (2013 in pillole) Cosa è lecito attendersi dall’anno appena iniziato? anno che verrà è unanimemente avvertito come uno dei più attesi e imprevedibili della storia italiana. I media guardano prevalentemente all’orizzonte politico ed economico, 13 Magazine ha cercato di tratteggiare anche tutte le altre possibili novità. Accanto ai motivi per i quali preoccuparsi, non mancano spazi d’ottimismo. Prima che un anno da ricordare, il 2013 sarà dunque un anno da vivere. Vediamo in che modo…

L’

Scienza: sempre meno segreti per la materia proposito di scienza, il Festival italiano più importante si terrà tra il 23 ottobre e il 3 novembre a Genova (in Europa il primo evento di questo tipo si tenne ad Edimburgo nel 1989).

A

CERN

Andando al cuore delle cose, per quest’anno si prevede lo spegnimento e il potenziamento dell’acceleratore di particelle del CERN di Ginevra (quello che ha indagato sull’esistenza o meno del Bosone di Higgs). In ambito astronomico è prevista l’individuazione di un pianeta gemello della terra, cioè con presenza di acqua e atmosfera respirabile (dunque qualcuno avrà finalmente una meta ideale). In ambito genetico, la scoperta di

Medicina: mirino puntato sul cancro emmeno a dirlo, le notizie più sospirate si attendono sul fronte numero uno del mondo sviluppato: quello della lotta al cancro. Nel Massachusetts (USA) si terrà la prima estesa sperimentazione umana sulle cellule staminali riprogrammate. In pratica si tratterebbe di realizzare un qualsiasi tessuto umano a partire da cellule staminali o di riprogrammare cellule staminali tumorali per renderle sane. A livello internazionale, Italia inclusa, le sperimentazioni sugli animali e in laboratorio hanno dato risultati incoraggianti per tutto il 2012. La sperimentazione umana sarà dunque il passo definitivo. Sempre sul fronte cancro, interessante anche il tentativo portato avanti dal Professor Magnus Essand in Svezia. Presso l’Università di Uppsala, uno dei maggiori in Europa per ciò che concerne i tumori neuroendocrini, il ricercatore sta sperimentando un tipo di virus (l’adenovirus serotype 5), che riconosce il cancro e lo aggredisce. Il grande vantaggio di questo tipo di trattamento è nella sua economicità, nel fatto che rispetto alle terapie geniche comporterebbe costi di molto inferiori. Infine, sempre nel 2013 si attende l’annuncio definitivo di un vaccino per l’AIDS. Secondo il virologo Vincent Gallo, uno dei massimi esperti mondiali, direttore dell’Istituto di virologia umana dell’Università di Baltimora, è già in corso una sperimentazione all’interno dell’esercito americano. Stando sempre allo scienziato, il vaccino è portato avanti dalla Sanofi Aventis in Thailandia.

N

resti perfettamente conservati di mammut in Yakutia (Siberia) potrebbe schiudere la via alla clonazione completa dell’animale. Importanti anche le scelte in fatto di ricerca dei grandi contenitori geopolitici. Per il 2013 è infatti previsto il sorpasso della Cina sugli Stati Uniti per ciò che concerne la produzione di studi scientifici (nel 1996 il rapporto era di 1 a 12: 25.474 lavori per il Dragone contro 292.513 per lo Zio Tom). La Commissio-

ne Europea si è infine espressa sui due progetti bandiera da finanziare con un miliardo di euro l’uno. In lizza erano assistenti robot, nanorobot in grado di vagliare la salute, una grande simulazione del cervello umano, applicazioni incredibili del grafene e, soprattutto, FutureICT: sperimentazione su scala internazionale volta a prevedere le future crisi sistemiche della società. Hanno vinto grafene e cervello umano.

15


VG

visioni grafiche


di Dante Cruciani

speciale

Economia: via alla ripresina, lavoro che sofferenza! he l’economia ricominci a crescere dalla seconda metà del 2013, più che predizione è fatto auspicato e atteso da tutti. Meno noto è che comunque, quando si farà il saldo tra decrescita e crescita, l’anno chiuderà comunque in recessione (Bankitalia stima da -0,2% a -1%). Allargando lo sguardo al mondo, si può già dire che aumenteranno i prezzi delle materie prime (attenzione ai rialzi di pane, pasta, ecc...), perché a causa dei cattivi raccolti della scorsa stagione (maltempo in America, Russia ed Est Europa) le riserve mondiali di grano sono ai minimi storici. In Europa sono attese due grandi novità infrastrutturali. La prima riguarda il collegamento ferroviario tra Londra e Francoforte: da quest’anno i treni ad alta velocità ci metteranno meno di cinque ore. La seconda concerne il più grande porto marittimo del continente. A Rotterdam, Maasvlakte 2 (porto merci internazionale) raddoppierà grazie ad un’opera di bonifica che ha strappato al mare più di 2.000 ettari di terreno. I container che giungono dall’Asia approderanno dunque preferibilmente in Olanda, togliendo altro spazio ai porti italiani (ormai da anni PORTO DI ROTTERDAM abbandonati a se stessi). Dal punto di vista del lavoro, infine, le notizie non sembrano essere affatto positive. Secondo gli analisti di Bankitalia, la disoccupazione salirà al 12% entro il 2014 (oggi è al 9,8%, quella tra i 15 e i 24 anni al 32%). Il lato peggiore della faccenda è che si restringono anche le vie di fuga. Secondo gli esperti dell’ILO (Organizzazione Internazionale del Lavoro), la ripresa mondiale comunque non assorbirà il numero di nuovi disoccupati. Dai 197 milioni di oggi si passerà infatti ai 210 milioni nel corso dei prossimi 5 anni. Insomma, il 2013 non promette bene.

C

dominato la scena negli ultimi vent’anni, al di là dello sbandierato “rinnovamento”, ricandidano in gran parte facce note. Il PDL ricandida 208 parlamentari uscenti (a cui si aggiungono i 28 di Fratelli d’Italia), il PD 180, l’UDC 19, Fli 16 (con altri 22 nella Lista Monti al Senato), la Lega Nord 7 e La Destra di Storace 1. La seconda: i nomi dei giovani saranno tanti nelle liste ma pochi in parlamento. In gran parte dei casi faranno dunque solo il mestiere di galoppini elettorali (porteranno voti ai partiti e poltrone ai vecchi politici). Hanno infatti la consistente possibilità di essere eletti solo i giovani candidati del Movimento Cinque Stelle (71,7% dei casi). Tale cifra scende al 36,5% per la Lega, al 18,9% per Sel, al 17,1% per il PD, al 9,3% per la coalizione centrista, al 7,8% per il PDL e solo al 3,4% per Rivoluzione Civile. La terza: le donne avranno un ruolo maggiore ma ancora del tutto insoddisfacente rispetto al peso sociale. Complici le primarie e le norme sulla rappresentanza, solo il centrosinistra ha dato reale maggiore spazio alle donne (40% delle candidate). Il Centrodestra si ferma al 28,1%, la coalizione centrista a circa il 33%, il Movimento 5 Stelle solo al 20,5% (anche se con una buona possibilità di essere elette).

Politica: lo spartiacque delle elezioni arà un anno spartiacque. Le elezioni che si avvicinano sono le più importanti dal ‘48 ad oggi. In gioco c’è forse la fine di un assetto ventennale e con esso il non più rinviabile percorso di riforme dell’assetto statale italiano. Quali che

S

siano i risultati delle elezioni, si possono già da ora intuire alcune cose. La prima: complice l’attuale legge elettorale (le liste dei candidati le fanno le segreterie), i partiti che hanno

17


VG

visioni grafiche


XI JINPING

FIDEL CASTRO

di Dante Cruciani

Esteri: instabilità, sfide, uscite di scena

BARACK OBAMA ANGELA MERKEL

e previsioni non sono buone specialmente per una serie di leader. Gli esperti prevedono infatti almeno una dipartita all’interno di una lista che comprende la Regina Elisabetta, George W. Bush, Hillary Clinton, Hugo Chavez e Fidel Castro. Fatti i dovuti scongiuri e passando alle questioni nodali, nel 2013 sarà essenziale superare i diversi focolai di tensione senza che i conflitti si allarghino e qualcuno si faccia male davvero. Questione Siria a parte (per la quale si prevede una vittoria dei ribelli), preoccupano i toni duri tra Tokyo e Pechino per le isole Diaoyu/Senkaku (la nuova maggioranza giapponese vorrebbe una riforma della costituzione per provvedere a una difesa più efficace), il lento ma fermo avanzamento del programma atomico iraniano (fino a che punto gli Stati Uniti non passeranno ai fatti?), un eventuale allargarsi della “primavera araba” alla Giordania e al Libano. Rimangono poi in tensione tutte le recenti e tradizionali aree di crisi (Iraq, Afghanistan, Sud Sudan, Corea del Nord, Israele e Palestina). C’è però chi pensa che il 2013 potrebbe avere anche dei risvolti positivi. Secondo alcuni esperti di America Latina, la morte di Castro potrebbe portare Cuba ad essere una società più aperta e libera. C’è poi chi pensa che la classe dirigente egiziana conduca il paese verso un compromesso tra Islam e Stato che sia simile a quello turco. Infine diversi sinologi vedono nel nuovo Comitato Centrale Cinese e nel suo leader Xi Jinping (Capo del partito, dello stato e dell’esercito) l’intenzione di lavorare per la stabilità internazionale e contro

L

speciale

l’endemica corruzione del paese. L’anno sarà ovviamente segnato soprattutto dalle scelte politiche di Obama e dal superamento della crisi in Europa (elezioni in Germania). Sull’altra sponda dell’Atlantico va schivato lo scoglio del precipizio fiscale, ridotta la disoccupa-

zione e rilanciati i programmi ambientali. La Merkel, forte del 98% del consenso all’interno del partito e del 70% dei tedeschi, si giocherà la presidenza contro il socialdemocratico Peer Steinbruck. Al momento i sondaggi la danno in vantaggio.

Disastri: ogni anno ha il suo l 2012 è stato l’anno dei Maya. Considerato che il mondo è sopravvissuto, c’è già chi ha iniziato a scommettere su ciò che accadrà nei prossimi mesi. Partendo dall’evento meno probabile ma più temibile, secondo alcuni sismologi, in qualche momento tra il 2013 e il 2060 si verificherà il famoso “Big One”, cioè un terremoto del 9° grado della scala Richter lungo l’enorme faglia di Sant’Andrea (più o meno coincidente con la California). La predizione è tarata sul fatto che tale evento si verifica statisticamente ogni 300 anni (questo il tempo necessario per accumulare la necessaria energia), e che l’ultimo grande terremoto in zona risale al 1700. Si pensa che il sisma arriverebbe a devastare tutto ciò che si trova tra San Francisco e FAGLIA DI SANT'ANDREA Seattle. Addirittura sono stati già stimati i danni: 100 miliardi di dollari, una cifra sufficiente a comportare una grave crisi finanziaria in tutti gli Stati Uniti. Ma tale minaccia non è pertinente solo al Nord America. Previsti terremoti anche presso Sakhalin e Caucaso del Nord. Sempre nel 2013 è annunciata un’intensa attività del sole, attività che potrebbe rappresentare un grande problema per i satelliti (dunque per le reti energetiche e informatiche). Contro queste eventualità si sono già mossi i matematici. Il Mathematics of Planet Earth (MPE) 2013 (100 istituzioni accademiche e società scientifiche in tutto il mondo) sta studiando il modo di prevedere terremoti, tsunami, disastri naturali, cambiamenti climatici, sostenibilità e malattie.

I

19


di Dante Cruciani

speciale

Tecnologia: nel segno del piccolo e di Steve Jobs

i fa fatica a riassumere in breve le novità attese. Iniziamo da quella che forse avrà ricadute più immediate nelle case di tutti: i processori delle CPU supereranno finalmente i 4 Giga. Ciò significa più potenza e velocità per tutti i PC. In generale, le novità più importanti verranno tutte da micro rivoluzioni. Secondo Gary L. Doll, professore di ingegneria

S

delle superfici, la frontiera più interessante del 2013 saranno le nuove celle solari (particolarmente conduttrici ed efficienti: presto basterà un singolo e sottilissimo strato di diseleniuro molibdeno). L’energia solare si propagherà come onde invece che come particelle attraverso nanostrutture reticolari. Ciò aumenterà considerevolmente l’efficienza dei dispositivi termoelettrici. Novità attese anche sul versante degli smartphone e dei tablet. Nuovi sensori tattili entreranno nel mercato promettendo meraviglie. Tutti i dispositivi touch saranno più grandi, sensibili, leggeri ed eleganti. Avranno inoltre straordinaria nitidezza e consumeranno poca energia. C’è poi da fregarsi le mani per chi fa della tecnologia la sua fonte di divertimento. Sarà infatti l’anno del lancio

della X Box 720 e della PS4: entrambe le consolle saranno più potenti, più avanguardistiche graficamente e più simili a un PC (uso porte USB, ecc...). A metà strada tra consolle, computer e tablet saranno gli speciali occhiali che “aumentano la realtà”. Un dispositivo ottico permetterà infatti a chi lo indossa di ottenere informazioni immediate sul mondo circostante (cyber-occhiali). Qualcuno infine predice che sarà l’anno della Apple Tv, ovvero della televisione modello Steve Jobs. Tutto deriva da un passaggio della biografia del fondatore della Apple (“vorrei creare una televisione integrata facilmente utilizzabile. Tutto perfettamente sincronizzato con i STEVE JOBS

Sport: un anno in attesa… arà l’anno che precede la grande accoppiata del 2014: i mondiali di calcio a Rio de Janeiro e i Giochi invernali di Sochi (Russia). Dunque tutte le maggiori competizioni internazionali avranno carattere continentale e preparatorio. Per ciò che concerne il calcio, la finale dell’Europa League si terrà il 15 maggio, quella della Champions il 25. A Tahiti si terranno i mondiali di Beach Soccer tra il 18 e il 28 settembre. L’Europeo di Basket si terrà per le donne tra il 15 e il 30 giugno in Francia, per gli uomini tra il 4 e il 22 settembre in Slovenia. Il campionato europeo di pallavolo si terrà per le donne tra il 6 e il 24 settembre (Germania e Svizzera) e per gli uomini tra il 20 e il 29 settembre (Danimarca e Polonia). Infine l’appuntamento più importante: i mondiali di nuoto 2013 si terranno a Barcellona dal 19 luglio al 4 agosto.

S

dispositivi e l’iCloud. L’utente non dovrebbe più giocherellare con telecomandi complessi, lettori dvd e canali via cavo. L’interfaccia dovrà essere la più facile che si possa immaginare”). C’è chi prevede questa novità per novembre e per un prezzo compreso tra i 1.500 e i 2.000 dollari. Considerate le ultime performance della società di Cupertino e la perenne voglia di stupire, presto sapremo quanto c’è di vero.

21


VG

visioni grafiche

VG

visioni grafiche


di Sveva Guerreri

speciale

Musica: come suona dal vivo il 2013 VASCO ROSSI

l 2013 promette una stagione ricca di appuntamenti musicali, come quello dei Pink Floyd, il cui tour si svolgerà negli stadi più imponenti del globo (Amsterdam Arena, Olympic Stadium di Berlino e Telenor Arena di Oslo). In Italia sono previste due tappe: il 26 luglio a Padova e il 28 all’Olimpico di Roma. Altri imperdibili live saranno quelli di Vasco Rossi, che ha annunciato l’inizio di una nuova tournée con due date allo Stadio Olimpico di Torino (9 e 10 giugno) e allo Stadio Dall’Ara di Bologna (22 e 23 dello stesso mese). A seguito della cre-

I

scente richiesta di biglietti, è stato necessario aggiungere altri due appuntamenti: il 15 giugno a Torino e il 26 giugno a Bologna. Nell’estate 2013 uno degli eventi più attesi nel panorama musicale è il 40° Anniversario dell’Umbria Jazz Festival, che si svolge dal 5 al 14 luglio e si preannuncia quale appuntamento irrinunciabile per gli appassionati del genere. Il centro storico di Perugia prevede oltre cinquecento concerti pomeridiani, serali e notturni, e una pletora di artisti. Tra quelli già annunciati spiccano i nomi di Diana Krall, John Legend, Keith Jarrett, Sonny Rollins, Gino Paoli e Danilo Rea. Quest’anno farà inoltre di nuovo ritorno Bruce Springsteen, che per la prima volta abbandona lo Stadio Olimpico per esibirsi a Capannelle (l’11 luglio). Da non perdere anche il tour mondiale dei Depeche Mode, che toccherà anche l’Italia, precisamente il

18 luglio a Milano allo stadio Meazza e il 20 luglio all’Olimpico di Roma. Nel mese di Luglio l’Auditorium Parco della Musica di Roma sarà pronto a luglio ad ospitare una carrellata di grandi artisti: Patty Smith, Leonard Cohen, i Cranberries e Yarom Herman. Da ricordare infine l’appuntamento con i Muse, la band inglese che ritorna il 16 luglio allo Stadio Olimpico a Roma dopo una lunga pausa di dodici anni.

BRUCE SPRINGSTEEN

Cultura: Marsiglia capitale europea l 2013 è l’anno del bicenMARSIGLIA tenario della nascita di due grandi compositori quali Wagner e Verdi, le cui opere in questo periodo affollano i principali enti lirici italiani ed internazionali. Basti pensare che la stagione 2012-2013 del “Teatro La Scala” è stata interamente dedicata ai due grandi autori. Per quanto riguarda le arti figurative, sono innumerevoli gli eventi culturali in programma. Sicuramente da segnalare le esposizioni “Da Botticelli a Matisse - Volti e figure”, ospitata nella città di Verona (dal 2 febbraio fino al primo aprile), e la mostra “The Dalì Universe Florence” a Palazzo Medici Riccardi di Firenze (dal 1 febbraio 2013 al 25 maggio 2013). Mentre al di fuori dei confini, la città europea su cui saranno puntati i riflettori è Marsiglia (nominata per quest’anno capitale della cultura europea). Per l’occasione vi verranno presto inaugurati due musei: il “MuCEM” e il “CeReM”. Il 2013 sarà inoltre l’Anno della Cultura Italiana negli USA. Il progetto, nato dall’iniziativa del Ministero degli Esteri, prevede oltre 180 eventi ospitati in circa quaranta città americane.

I

Sempre negli Usa si trova un motivo in più per regalarsi un viaggio a New York, nei tre principali musei della grande mela: il ‘Met’, il ‘Moma’ ed il ‘Guggenheim Museum’. Il ‘Moma’ fino al 15 aprile festeggia i cento anni dell’astrattismo, partendo dalle opere di Kandinsky e Mondrian fino a quelle di Picasso. Mentre al ‘Met’ è esposta “Matisse, cercando la vera pittura” (fino al 17 marzo 2014). Sessanta opere che indagano l’essenza della ricerca pittorica di Matisse. Infine al Guggenheim si presenta la retrospettiva dell’artiZARINA HASHMI sta americana Zarina Hashmi intitolata “Zarina: carte come pelle” (15 gennaio - 21 aprile). Per chi volesse recarsi nei Paesi scandinavi in questa prossima primavera, si segnala infine una particolare novità: l’apertura dell’ “ABBA Museum” a Stoccolma (dal 7 maggio) dedicato alla storica band di origine svedese.

23


formatvisual.it

Non perderci di vista.

Tieniti aggiornato sulle nostre iniziative collegandoti al sito e iscrivendoti alla nostra newsletter, potrai anche ottenere sconti e promozioni particolari.

PER SAN VALENTINO

…E NON SOLO

Prenota e regala uno dei nostri Corsi Professionali di Make-up. Seguici su

Ci sarà una novità. Anzi due. &

Trattamenti viso/corpo donna/uomo Skin diagnostic Estetica di base con particolare cura nei dettagli Doccia emozionale Cromoterapia Radiofrequenza Pressoterapia Luce Pulsata Massoterapia medica Massaggi anche a 4 mani Hammam Siamo aperti da lunedì a sabato dalle 09:30 alle 19:30

P.za Eschilo, 8/9 Roma Axa Tel: 06 50930113

www.somawell.it

C E N T R O

A X A


esteri

di Angelita Papa

Il mondo che odia le

donne è chi ha scelto con la propria arte o con le proprie azioni, talvolta plateali, di dare forma al proprio dolore e contrastare una violenza ingiustificata e parossistica dove l’uomo assurge al ruolo di carnefice e la donna a quello di vittima inerme. Per molte di loro render pubblica la tragica esperienza vissuta è stato un punto dal quale ripartire, sensibilizzando l’opinione pubblica. E allora ecco dall’Afghanistan le rime taglienti di Sosan Firooz: “Ascolta la mia storia / ascolta il mio dolore e la mia sofferenza!”, mentre piovono minacce di morte su di lei e sulla sua famiglia, che vuole ribellarsi alla condizione di inferiorità alla quale viene relegata per cultura, per usanza. Ecco la lotta virtuale di Haidar e Younes dal Libano, Sally dall’Egitto e Farah dalla Palestina, con il loro gruppo facebook “Uprising women in the arab world” (“Insurrezione femminile nel mondo arabo”). Ecco Leymah Gbowee, “la guerriera della pace”, attivista liberiana e Nobel per la Pace famosa per il suo “sciopero del sesso”. Ecco le belle sorelle Mirabal della Repubblica Dominicana, violentate e uccise per esser state in prima linea nella lotta contro il regime di Rafael Leónidas Trujillo. Ed ecco, infine, le affermazioni contenute nel rapporto della UNIFEM (Fondo ONU di Sviluppo per le donne): “La violenza sulle donne nel mondo è probabilmente la forma più pervasiva di violazio-

C’

ne dei diritti umani conosciuta oggi, che devasta vite, disgrega comunità e ostacola lo sviluppo”, ed “è un problema di proporzioni pandemiche” (2012). Tic, tac. Mentre sorseggiate il caffè e fate una pausa sfogliando le pagine di un giornale, in India ogni 20 minuti una donna subisce violenze sessuali (nel 2011 gli stupri sono stati 24.000). La violenza sulle donne non conosce

essere la forma di violenza più pervasiva che continua a colpire le donne in tutto il Paese”, dove il “Paese” non sarebbe altro che “Il Bel Paese”, l’Italia, laddove forse non è risaputo che circa la metà delle donne in età 14-65 anni ha subìto nell’arco della propria vita ricatti sessuali sul lavoro o molestie (dati Istat 20082009). I dati di Infografica sugli stupri avvenuti nel mondo nell’arco del 2009 confermano tale andamento: se le vette della classifica sono occupate da Lesotho e Trinidad e Tobago (Paesi nei quali ci si aspetterebbe maggior degrado civile), al terzo posto spicca tristemente la Svezia, conclamata patria del progresso economico e sociale. Dal quarto al decimo posto, ad eccezione dello Zimbabwe che occupa la settima posizione, la classifica è dominata da nazioni “civilizzate”: Nuova Zelanda, USA, Belgio, Regno Unito, Irlanda del Nord e Islanda che si piazzano rispettivamente al quarto, quinto, sesto, ottavo, nono e decimo posto; mentre le percentuali più basse si

Il femminicidio è questione internazionale aperta. Nessun punto del pianeta ne è immune latitudine o ceto sociale: è un fenomeno trasversale, globale. Non si sentano rincuorati coloro che si trovano in quella parte d’emisfero cosiddetto “civilizzato”: Rashida Manjoo, relatrice speciale dell’ONU per il contrasto alla violenza sulle donne, al termine della sua visita in Italia nel gennaio 2012 ha affermato che “con dati statistici che vanno dal 70% all’87%, la violenza domestica risulta

27


VG visioni grafiche


esteri sono registrate in Egitto (primo posto), Azerbaijan e Armenia - dati che mettono in dubbio qualsiasi argomentazione intrisa di pregiudizi religiosi (al netto della correttezza nella denuncia e raccolta degli stessi). Nel bilancio stilato dalla TrustLaw della Thomoson Reuters Foundation (2009) vengono considerate diverse tipologie di violenza sulla donna (fisica, sessuale, domestica, ecc.), fornendo un’analisi della situazione nei paesi del G20. Si tratta di un documento realizzato da 370 specialisti di questioni di genere e reso pubblico durante il G20 tenutosi in Messico (18-19 giugno 2012). Secondo questi dati, il miglior paese al mondo per le donne è il Canada, seguito da Germania, Gran Bretagna, Australia e Francia. Gli ultimi posti? Sono del Messico, del Sud Africa, dell’Indonesia, dell’Arabia Saudita e, in coda, dell’India, dove la situazione è oltre ogni immaginazione: nel paese di Gandhi, si bruciano le donne vive con il cherosene impiegato nelle cucine povere e si fa credere che sia stato un incidente domestico. Non a caso, è proprio qui che il 51% degli uomini e il 54% delle donne giustificano le violenze di un marito sulla moglie. Il 45% delle indiane è costretto a sposarsi prima dei 18 anni di età e la pratica dell’aborto selettivo (interruzione di gravidanza in caso di feto di sesso femminile) sembra essere una prassi consolidata. In generale, le disuguaglianze di genere sono più marcate nelle zone rurali a causa del peso dei ruoli tradizionali. Secondo l’Indice di disuguaglianza di genere (Gender Inequality Index), Indonesia, India e Arabia Saudita sono i Paesi che discriminano di più le donne. Così commenta con genialità Nicholas Kristof, autore di “Half the Sky: Turning Oppression into Opportunity for Women Worldwide” (“L’altra metà del cielo: come trasformare l’oppressione in opportunità per le donne”): “L’India è molto povera, l’Arabia Saudita molto ricca. Ma hanno una cosa in comune: a meno di non avere altri privilegi, ti aspetta un futuro molto diverso se hai due cromosomi X o almeno un cromosoma Y”.

29


VG

visioni grafiche

VG visioni grafiche


di Camilla Trandafilo

interni

La crescita? Può attendere Si sta affermando anche in Italia il Movimento per la Decrescita Felice. Il benessere non è detto che passi per un Pil che cresca

MAURIZIO PALLANTE

l nostro pianeta e la società in cui viviamo stanno ormai raggiungendo un elevato livello di saturazione. Così, all’ombra di partiti e classi dirigenti che lanciano le solite parole d’ordine (più crescita, più lavoro, più industria, ecc…) sta ingrossando le sue fila una fetta di umanità che rifiuta il corrente modello di sviluppo. Tutto nasce dalla crisi ambientale ed economica in corso. Secondo molti, tale passaggio impone una trasformazione dei principi che hanno retto fino ad oggi il sistema economico. E a farlo è proprio un economista: Serge Latouche. Professore emerito presso l’Università di Parigi XI, Latouche ha teorizzato per primo il fallimento del modo di produzione contemporaneo, ponendo le basi per la nascita del “Movimento per la Decrescita Felice”. Presidente e fondatore del Movimento in Italia è l’esperto di rispar-

mio energetico Maurizio Pallante, che critica il Prodotto Interno Lordo come indicatore economico del benessere sociale. Sostiene Pallante che la crescita misurata dal Pil sia un mero valore monetario, che non corrisponde ad un reale miglioramento delle condizioni di vita. Bisogna distinguere tra merce (concetto su cui si basa la crescita monetaria) e bene, prodotto in grado di rispondere ai reali bisogni

I

degli individui: la teoria della decrescita mira ad aumentare la produzione dei soli beni economici. L’esempio più tipico è quello del consumo di benzina stando fermi al semaforo: tale spreco fa certamente aumentare il Pil, ma allo stesso tempo riduce il benessere collettivo a causa delle esalazioni nell’aria. Continuiamo a costruire case ad alta dispersione di calore, anziché utilizzare tecnologie che garantiscano efficienza energetica: lo spreco di gas è una merce che fa crescere il Pil molto più di una casa ben costruita, ma di sicuro non è un bene. Il Movimento per la Decrescita Felice

promuove l’autoproduzione dei beni necessari e lo scambio di beni e servizi all’interno di una comunità. Ciò non significa necessariamente un ritorno al passato e ad un’economia tradizionale: si deve investire su tecnologie che puntino a ridurre il consumo energetico e la produzione dei rifiuti, recuperando tutti i materiali contenuti negli oggetti che vengono dismessi. Solo riducendo l’impatto ambientale si avrà un concreto miglioramento del benessere sociale, che non può più derivare esclusivamente dalla crescita dei consumi, spesso inutili, che esauriscono le risorse della terra e aumentano l’inquinamento. Il MDF mira alla creazione di una rete che comprenda associazioni, categorie, singoli imprenditori ed individui, accomunati dalla stessa filosofia. Esistono circoli in ogni città italiana, in cui si confrontano le esperienze, si organizzano eventi ed incontri per incrementare la diffusione del Movimento sul territorio. Il circolo romano dei Castelli ha dato vita all’ “Università del Saper Fare”, che promuove corsi e laboratori pratici per l’insegnamento di tecniche artigianali e di autoproduzione di beni: nel mese di febbraio ad esempio, si potrà partecipare a corsi di compostaggio domestico e cosmesi naturale, dado vegetale fatto in casa, uncinetto ed autocostruzione di strumenti musicali con oggetti di riciclo. Tentare una via diversa non nuoce sicuramente…

31


VIA DELLE GONDOLE 103/105 00121 OSTIA LIDO (RM) TEL. 06.5695361

SVENDITA TOTALE

per

RINNOVO ABBIGLIAMENTO

ScONTI

dal

al


costume e società

di Simone Felicetti

Pasta madre revival Cresce la rete di spacciatori e di cultori della buona panificazione

4 marzo: torna a Bologna l lievito naturale per la produzione degli impasti di pane e companatici, comunemente chiamato pasta madre, ha una tradizione secolare nella nostra cultura gastronomica. Essenzialmente si tratta di un impasto di acqua e farina acidificato da lieviti e batteri lattici che avviano e favoriscono la fermentazione. Contrariamente al lievito di birra, molto diffuso a livello domestico per praticità e istantaneità di utilizzo, il lievito naturale oltre a favorire una più lenta ma assai maggiore “crescita”, garantisce anche e soprattutto una maggior digeribilità e conservabilità. Storicamente considerato un ingrediente più che mai prezioso, negli ultimi cinquant’anni ha lasciato il passo a lieviti di tipo industriale, perdendo così il suo antico ruolo e la sua diffusione. Oggi la pasta madre sta vivendo un momento di rinascita. Il suo sempre maggiore impiego nella ristorazione e nella produzione dolciaria, nonché il suo utilizzo nelle case degli italiani, sta impreziosendo la cucina italiana. Il web in questo senso si è rivelato strategico. Esiste addirittura una rete di contatti diretti tra produttori - detti appunto “spacciatori di pasta madre” - molto ramificata su tutto il territorio nazionale. Il prezioso ingrediente viene così messo gratuitamente a disposizione dei tanti consumatori interessati. Il 2 febbraio scorso si è anche tenuto un evento, il Pasta Madre Day 2013, promosso dal blog della Comunità del cibo, in cui produttori e consumatori si sono dati appuntamento nel segno della tradizione. Per tutte le info: www.pastamadre.net.

I

Grande concerto ad un anno dalla scomparsa del cantautore

l primo marzo 2013 Lucio Dalla avrebbe compiuto 70 anni. Dunque, ad un anno dalla morte, per il suo “compleanno” una delle eredi del cantautore bolognese, Dea Melotti, con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del comune del capoluogo emiliano, Ronchi, ha annunciato di voler rendere omaggio all’artista con un concerto tributo nella sua amata “Piazza Grande”. L’annuncio fu dato nei mesi scorsi a margine della presentazione sull’apertura al pubblico della casa di Dalla di via D’Azeglio, tramite il Fai, il Fondo per l’Ambiente Italiano di cui lo stesso Dalla era socio; un’iniziativa per la raccolta di fondi da devolvere alla ricostruzione del municipio del paese terremotato di Finale Emilia. C’è ancora massimo riserbo sui nomi della musica italiana e non solo che si alterneranno e duetteranno sul palco di Piazza Maggiore per omaggiare l’amico Dalla. Quel che è sicuro è che per questi quattro giorni di musica, previsti tra il 1° e il 4 marzo, saranno presenti in tanti tra colleghi e artisti. PIAZZA MAGGIORE (BOLOGNA) Come di consueto in questi casi indiscrezioni, a volte dai facili entusiasmi, mirano a ricreare scenari alla Woodstock, ma di certo sarà un grande spettacolo oltre che un inno ad uno dei più grandi, eclettici e talentuosi autori della nostra musica (senz’altro un evento imperdibile, tanto che la Rai ed Mtv hanno già annunciato la diretta). E mentre l’amministrazione comunale di Bologna mette a punto quella che sarà l’organizzazione dell’evento, si parla già di un grande appuntamento musicale per dimensioni e significato, al quale forse lo stesso Lucio Dalla non sarebbe mai voluto mancare.

I

33

di Simone Felicetti

costume e società

Lucio Dalla


VG

visioni grafiche


di Elisa Marini

attualità

Scrivere per vivere Diversi studi confermano che la scrittura è una buona abitudine di vita crivi che ti passa: questo il consiglio che viene direttamente dall’Università di Chicago. Lo studio, pubblicato su Science a nome degli psicologi Sian Beilock e Gerardo Ramirez, è stato condotto su una comunità studentesca. Si è così scoperto che chi scrive su carta le proprie ansie e paure, ottiene regolarmente risultati migliori nelle prove d’esame. In realtà molti altri studi e pubblicazioni hanno già dimostrato che la scrittura è una potente arma conto le ansie, le manie e le paure. Luigi Solano, docente di psicologia presso l’università La Sapienza, ha scritto in merito il libro “Scrivere per pensare”. Un altro studio, questa volta dell’Università della California per il British Journal of Health Psychology, ha verificato che gli omosessuali affrontano meglio le difficoltà di accettazione sociale se mettono per iscritto le proprie sensazioni per un periodo minimo di due mesi. Scrivere permette alla rabbia di stemperarsi e all’autostima di crescere. Funziona ad esempio contro il mobbing ed è una pratica che si sta sempre più diffondendo a livello clinico. La scrittura è intimamente legata al racconto di se stessi. Si impara, infatti, durante l’infanzia attraverso racconti vissuti. Il destinatario della scrittura, alla fine, è sempre chi

S

scrive. D’altra parte, il successo di Facebook, Twitter e degli altri social network non sono che la conferma implicita di questo assunto. Dunque il benessere

psicologico può essere figlio della scrittura. Tenere un diario è un’arma antica contro problemi moderni.

Buone notizie per i diabetici Un gruppo di ricerca del Policlinico Gemelli punta ad un farmaco per la prevenzione l diabete è una piaga sempre più diffusa nelle società opulente (tra le quali c’è l’Italia). In Italia si contano ufficialmente 3 milioni di malati. Ma sono stime al ribasso, perché secondo il Ministero della Sanità esisterebbe un altro milione di diabetici a cui ancora non è stata diagnosticata la malattia. Nel mondo, entro il 2015, i diabetici saranno 300 milioni. La malattia fa più morti del tumore al seno ma non se ne parla abbastanza. In compenso, la ricerca sta facendo passi avanti, in particolare quella italiana. È notizia di questo mese che un gruppo di ricercatori dell’Università Cattolica di Roma, coordinato dal Professor Andrea Giaccari, ha scoperto una proteina chiave nello sviluppo del diabete di tipo due. Secondo lo studio, reso noto sulla rivista Nature Medicine, disattivando tale molecola è possibile prevenire l’insorgenza di alcuni sintomi tipici della malattia. I relativi esperimenti, condotti su topi appositamente alimentati con una dieta ricca di grassi (simile a quella che porta allo sviluppo del diabete), hanno dimostrato che riducendo la proteina RANKL è possibile prevenire i picchi di insulina che portano al diabete. Tutto ciò potrebbe portare allo sviluppo di farmaci in grado di prevenire la malattia.

I

35


di Dante Cruciani

interni

Candidati puliti: saperlo si può ll’interno di una campagna elettorale martellante e per certi versi deprimente, spicca l’assenza di un grande tema: la legalità. Molte le frasi di circostanza, i proclami sulle liste pulite, i grandi slanci ideali. Pochi, come al solito, i fatti. C’è dunque chi ha cercato di mettere i candidati di ogni colore di fronte alle rispettive responsabilità. Trattasi di Libera, l’Associazione di Don Ciotti che si occupa di lotta alle mafie. Il metodo

A

Un sito web raccoglie la lista dei candidati che hanno accettato di impegnarsi concretamente contro le mafie utilizzato è semplice: un impegno in cinque punti supportato da una petizione popolare (circa 100.000 le firme raccolte ad oggi). In sostanza, si chiede a chi concorre per una poltrona istituzionale di impegnarsi per rafforzare la legge anticorruzione (modificare la norma sullo scambio elettorale politico-mafioso) entro i primi cento giorni di attività parlamentare, di pubblicare il proprio curriculum con indicati tutti gli incarichi professionali ricoperti, di dichiarare la propria situazione giudiziaria e gli eventuali procedimenti penali e civili in corso e/o passati in giudicato, di pubblicare la propria condizione patrimoniale e reddituale, di dichiarare potenziali conflitti di interesse personali e mediati, o quelli riguardanti congiunti e familiari. Sul sito web www.riparteilfuturo.it sono

indicati i nomi, i profili, i partiti di appartenenza e i collegi dei candidati che hanno aderito. Ad oggi sono circa 500 i politici che hanno accettato la sfida. Ma non basta. Perché Libera, oltre che una campagna di adesione appena partita, sta organizzando la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. Fissata per il 21 marzo, primo giorno di primavera, data con la quale si vuol far coincidere il rinnovamento della natura con quello della società, la Giornata quest’anno verrà celebrata sabato 16 marzo a Firenze (permettendo così ad un più vasto pubblico di partecipare). È il 18° anno che l’appuntamento si rinnova. Anche questa volta si ricorderanno le oltre 900 vittime innocenti delle mafie, cioè semplici cittadini, magistrati, giornalisti, poliziotti, carabinieri, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere. Il sito di Libera (www.libera.it) ne scandisce il nome una ad una. Suddivise per anno, le liste fanno un certo effetto. Si allungano pau-

rosamente negli ultimi 30 anni, testimoniando implicitamente che la lotta alla mafia è nel suo vivo. Se la criminalità organizzata non esistesse, gli italiani potrebbero permettersi di non pagare né l’IMU né gli interessi sul debito. Secondo uno studio della CGIL, ciò significa 180.000 posti in meno solo al sud e 98 miliardi di “pizzo” estorti a 500.000 commercianti. Secondo le stime di Don Ciotti, presidente di Libera, questi numeri sono addirittura al ribasso, perché il costo reale della mafia arriverebbe a 560 miliardi annui. Quali che siano le reali stime, una cosa è certa: in Italia esistono quasi 3 milioni di ragazzi disoccupati o inoccupati. Una più forte politica delle confische e una più dura disciplina giuridica, entrambe pensate nel parlamento che sta per essere insediato, risolverebbero molti dei problemi sul campo.

DON CIOTTI

37


di Penelope Salomone

arte e cultura

Cultura: occhio al calendario Ultimi mesi per alcune delle più interessanti mostre dell’anno autunno capitolino è stato salutato dall’apertura di una miriade di mostre. Grandiose o piccole, ma non per questo meno attraenti. Di esse, tante ci accompagneranno fino a primavera inoltrata. Per ovvie ragioni di spazio non possiamo segnalarvele tutte. Eccone alcune da non perdere. Occhio al calendario.

L’

Fino al 10 marzo SULLA VIA DELLA SETA. ANTICHI SENTIERI TRA ORIENTE E OCCIDENTE Chi (non) ha letto Il Milione potrà (ri)vivere, adulto o piccino, le emozioni racchiuse nei racconti di Marco Polo, al Palazzo delle Esposizioni, in via Nazionale. Due cammelli aprono il sipario su una scenografia spettacolare: più di 150 manufatti originali tra opere d’arte, tessuti, parati, oggetti in vetro e bronzo, documenti ad esempio, i salvacondotti rilasciati a Marco, al padre Nicolò e allo zio Maffeo dal Khubilai Khan per farli viaggiare indisturbati durante il ritorno dalla Cina - provenienti da musei di tutto il mondo, oltre a modelli, mappe, ricostruzioni, percorsi interattivi e video installazioni, e persino una rassegna cinematografica “Orienti”. Sarà possibile osservare i bozzoli del baco da seta, la ricostruzione di un canale per irrigare il deserto, le tecniche di fabbricazione della carta e quelle della lavorazione del vetro, l’invenzione dell’orologio ad acqua e dell’astrolabio nella Baghdad del XIII secolo, nonché farsi rapire dalle note di

tamburi e cimbali, flauti e liuti lunari. La mostra, a cura di Mark Norell, è realizzata da Palaexpo e Codice in collaborazione con l’American Museum of Natural History di New York. Fino al 1 aprile VISITOR’BOOK. OSPITI A CASA PRAZ. RITRATTI FOTOGRAFICI DI MILTON GENDEL, LETTERE, DEDICHE E RECENSIONI Dove? Naturalmente, nell’abitazione del famoso anglista, ora diventata Museo Praz (via Zanardelli 1). In una cornice carica di suggestioni e di memorie, potremo sfogliare l’album, con i ritratti dei personaggi celebri che frequentavano la Casa, realizzato da Milton Gendel,

fotografo, storico e critico d’arte, nonché scrittore. E chissà che non vi capiti di incontrarlo… L’eclettico e amabile gentiluomo americano naturalizzato romano (da 60 anni nella Capitale) di recente ha trasferito la sua dimora, la sua collezione e il suo sterminato archivio proprio in Palazzo Primoli. Non solo click: in mostra anche dediche, documenti e scambi epistolari tra Praz e i suoi visitatori, immortalati da Milton: Harold Acton, Palma Bucarelli, Gore Vidal, Alberto Arbasino, Viviana Pecci Blunt, Margaret d’Inghilterra…

nio Canova, insigne interprete del Neoclassicimo italiano. I disegni (79) esposti sono stati selezionati tra i 1.800 che costituiscono la più grande raccolta al mondo di disegni di un artista, donata a metà ‘800 all’appena inaugurato Museo Civico di Bassano da Giambattista Sartori Canova, fratellastro dell’artista ed erede universale. Inoltre, quindici acqueforti delle opere realizzate, sei modelli originali in gesso, quattro tempere, un dipinto ad olio, due terrecotte e due marmi raccontano il passaggio dalla fase ideativa alla realizzazione dell’opera, chiarendo il ruolo di Canova come primo artista della modernità. Fino al 2 giugno BRUEGHEL. MERAVIGLIE DELL’ARTE FIAMMINGA La grande famiglia di artisti attende al Chiostro del Bramante (vedi il numero di dicembre di 13 Magazine) tutti coloro che sono a caccia di “grilli” (non intendiamo i simpatici ortotteri verdi, ma… lo scoprirete in mostra) e di emozioni, artistiche, indimenticabili.

Fino al 7 aprile ANTONIO CANOVA E IL SEGNO DELLA GLORIA Il Museo di Roma, tra piazza Navona e piazza San Pantaleo, presenta disegni, lettere e gessi più emblematici di Anto-

39


VG

visioni grafiche


teatro

di Penelope Salomone

Teatro 7: piccolo quanto vivace Ecco la programmazione dei prossimi mesi eatro 7. Via Benevento 23. Mai una poltrona vuota. E non è certo scontato nell’affollato panorama delle ribalte romane. Decollato nel 1997, grazie alla lungimiranza e al poliedrico fervore di Michele La Ginestra (attore, autore, regista e presentatore televisivo) che lo dirige da sedici anni, il “Sette” è ormai un irresistibile polo d’attrazione per gli amanti del teatro nella Capitale. Merito della programmazione appetibile e coinvolgente pensata per un pubblico di tutte le età e di ogni gusto. All’insegna della comicità. Ecco i prossimi appuntamenti: dal 12 al 24 febbraio, Il Gruppetto, direttamente da Zelig, tinge il teatro di giallo con “Serata Omicidio” scritto e diretto da Giuseppe Sorgi. Dal 26 febbraio al 24 marzo, la scintillante coppia Sergio Zecca e Federica Cifola in “Sinceri o bugiardi?” per la regia di Michele La Ginestra. Dal 2 al 14 aprile, la Compagnia dell’anello presenta “Piedi di Feltro”, originalissima commedia firmata da Mario Alessandro Paolelli. Protagonisti della storia… i pezzi degli scacchi. Dal 16 al 28 aprile, suspense e magia in “Come Houdini”, di e con Alessandro (alias Mago) Mancini, nonché Chiara Rovan, per la regia di Marco Simeoli. E a fine stagione, “Standing Ovation”, dal 30 aprile al 19 maggio, spettatori messi alla prova da Marco Zadra, artista affezionato al Teatro 7: quanti secondi riuscirete a stare in sala - avvertono le note di regia - senza ridere? Tutti i lunedì poi si accendono di note con le lezioni concerto (da Verdi a Mascagni e al tango). Per i più piccini, il 2, 9, 16 e 23 febbraio, in pieno Carnevale, naturalmente “Un mondo mascherato” proposto dalla Compagnia Teatro Pantegano. Il 2, 9, 16 e 23 marzo, è la volta dell’ “Eneide” (sì il capolavoro di Virgilio, ma si ride tanto!) firmato da Michele La Ginestra con la Compagnia del Teatro Sette. E non mancano spettacoli di giocolieri, equilibrismo e trasformismo, laboratori teatrali per bimbi e adulti, ghiotti aperitivi. I prezzi? Sono piccoli per un Teatro che destina generosamente parte dell’incasso alla Solidarietà. Info: www.teatro7.it.

T

MICHELE LA GINESTRA

41


VG

visioni grafiche

VG

visioni grafiche


di Rossella Smiraglia

cinema

Die Hard 5: un buon giorno per morire! Il Tenente McClane torna in grande stile. Mosca lo aspetta… padre figlio, quasi a voler sottolineare la “crescita” del protagonista. Emblematica infatti la scena in cui il figlio chiede al padre: “Sono i guai a inseguire te o sei tu ad inseguire loro?”. Jack, interpretato da Jai Courtney, ha dichiarato nei mesi scorsi: “John è sempre un pesce fuor d’acqua, c’è qualcosa di più lontano da lui della Russia?”. Eppure scoprirà che al suo senso della strategia è necessario l’istinto del Tenente McClane.

Warm Bodies ie Hard, duri a morire è l’ultimo, anzi no, probabilmente il penultimo, film della fortunata saga del poliziotto più sgangherato di New York, John McClane. È stato infatti proprio Bruce Willis ad annunciare un ultimo episodio, il sesto, “prima di appendere la canottiera al chiodo”. Durante la presentazione del teaser tra carri armati, spogliarelliste e palazzi che saltano in aria - l’attore fa anche sapere di esser fiero di essere diventato negli anni lo “007 del New Jersey”. Ma veniamo al film in uscita il 14 febbraio. Questa volta, il poliziotto che non fa prigionieri, dopo aver viaggiato fino a Mosca per aiutare suo figlio Jack, si ritrova a combattere addirittura con la mafia locale. Così, con la malavita alle calcagna, e in corsa contro il tempo per evitare una guerra, i due McClane scopriranno che i loro metodi contrapposti li faranno diventare degli eroi inarrestabili. Die Hard arriva nelle sale italiane per la regia di John Moore. Forse la vera novità di questo episodio è proprio nel rapporto

D

Anche gli zombie seguono il filone romantico dei vampiri…

arm Bodies, presentato a Roma in anteprima mondiale il 16 gennaio dall’attore protagonista Nicholas Hoult, arriverà nelle sale il 7 febbraio 2013. Trattasi di una storia di zombie destinata ad un pubblico di teen che affascinerà anche un pubblico più adulto. R (Nicholas Hoult), bellissimo zombie, si farà amare dal pubblico, che farà il tifo per lui. R è un ragazzo “a modo” che si mette in discussione pensando a come appaia e come piacere a Julie (Teresa Palmer). Un personaggio in cui i giovani potranno riconoscere le proprie ansie e le proprie paure quando sono alle prese con i primi amori. Ai più adulti farà tornare alla mente la propria adolescenza e, forse, guardare con maggiore tenerezza il mondo dell’adolescenza di oggi. Warm Bodies prende a pretesto una fantasiosa teoria apocalittica. Dietro il virus che trasforma gli esseri umani in zombie, si nasconde in realtà una storia d’amore e di incomunicabilità. Senza andare a cercare significati troppo nascosti e profondi, gli zombie rappresentano un mondo di alienati in cui si è persa ogni forma di comunicazione e di memoria. La scintilla della “guarigione” arriva da un sentimento semplice e incomprensibile che R, Nicolas Hoult, prova nei confronti di Julie sin dal momento in cui la vede. R farà di tutto per tenerla con sé il più a lungo possibile, difendendola dagli altri zombie affamati. Sarà un gesto di fiducia reciproca, il prendersi per mano, a dare agli altri zombie la speranza e la memoria che un cambiamento è possibile. La tensione è spesso allentata da una sana ironia dei personaggi.

W

43


C

he l’arte non ha età lo hanno dimostrato venerdì scorso i bimbi della scuola dell’infanzia “Il Casale dei Piccoli” quando è stata presentata un’insolita esposizione che, strutturata come una vera e propria mostra con tanto di guida e un percorso segnalato da piccole orme a terra, ha offerto una moltitudine di lavori in cui i bimbi hanno ripercorso le tappe della storia dell’arte dalla preistoria all’esperienza contemporanea di Andy Warhol. La mostra è il risultato di un progetto formativo, avviato nel mese di ottobre dalle educatrici Barbara, Eliana e Valentina con i bimbi della sezione 4/5 anni, al quale è stato dato il nome di “PICTORIAMO”. Obiettivo del progetto è stato quello di far acquisire il senso del colore e della materia, di tirar fuori dai “piccoli” le loro capacità interpretative e permettere loro di rielaborarle. La prima tappa del percorso è stata dedicata alle tracce primordiali dell’arte: le iscrizioni murarie. Recuperando in modo autonomo piccoli sassi, pietre o mattoni i bimbi sono stati invitati ad usare la tecnica del carboncino per riprodurre i simboli semplificati dell’arte preistorica.

La seconda parte del percorso è dedicata al colore e alle diverse

forme che si possono ottenere con le sue modulazioni. Ne è un chiaro esempio la tecnica del mosaico; i bimbi vi si sono cimentati utilizzando sia piccole parti di colore a pastello sia tasselli di cartoncino. Ancora colore nella riproduzione dell’opera di Signac in cui i puntini la fanno da padrone e i mille cerchi trionfanti di colore di Kandinsky riprodotti con allegria dai bimbi con la tecnica dell’ acquerello. L’ultima sezione ha visto protagonista i bambini. Sotto l’esempio dei ritratti di Andy Warhol ciascuno di loro si è autorappresentato in una divertente carrellata di visi ed espressioni. La stupore e l’inevitabile orgoglio dei genitori si sono accresciuti quando ognuno dei “giovani artisti” ha donato loro una tela originale questa volta frutto soltanto della propria creatività. AD MAIORA!!!


fotografia di Federico Zaza (www.federicozaza.it)

La guerra di

Nachtwey “Inferno”: saper raccontare la sofferenza per immagini e Salgado è stato il fotografo della globalizzazione, senza dubbio James Nachtwey è stato il fotoreporter della guerra. Negli ultimi 25 anni nessuno come lui ha documentato gli orrori delle diverse J.NACHTWEY guerre, in tutto il pianeta. Nessuno, come lui, è riuscito ad essere al momento giusto nel posto giusto. Un’incredibile capacità di saper cogliere segnali politici e sociali e riuscire così a muoversi, anticipando gli eventi, come pochi altri hanno saputo fare. Questo suo dono, assieme al suo enorme talento fotografico, lo hanno portato a testimoniare i fatti più drammatici della nostra storia recente in maniera straordinaria, come nella foto - incredibile e che riportiamo - dell’11 settembre 2001. Il suo sito si apre con parole di chiara compartecipazione agli eventi raccontati: “Sono stato un testimone, e queste foto sono la mia testimonianza. Gli eventi che ho ripreso dovrebbero non essere dimenticati, e non devono essere ripetuti”. L’opera dell’autore è riassunta in un libro estremamente duro, dal titolo esemplificativo: “Inferno”. Qui diventa chiaro il modo di narrare di Nachtwey. Racconta la guerra ed i suoi orrori attraverso le storie di singole persone. E diventa tutto ancor più terrificante. Sicuramente “Inferno” è un libro durissimo, impegnativo, ma allo stesso tempo rappresentativo dell’intera produzione dell’autore. Ne vale assolutamente la pena. Consigliabile studiarselo lentamente, a piccole tappe. Il rischio di un’eccessiva esposizione ad immagini estremamente forti è quello di ritrovarsi poi meno sensibili di fronte a quel che si vede. È un meccanismo di difesa inevitabile quando ciò che osserviamo diventa insostenibile. Quindi è importante trovare il tempo ed il modo di metabolizzare e capire certe realtà.

S

45


spettacolando

di Barbara Zorzoli

Geri Halliwell ‘versus’ Victoria Beckham econdo diversi rumors, G.HALLIWELL Geri Halliwell starebbe pianificando di riformare le Spice Girls senza Victoria Beckham. Victoria, ovviamente, non ha gradito la notizia. Nonostante lo scarso talento canoro e i numerosi precedenti di palese disinteresse verso le ex colleghe (dall’iniziale rifiuto di esibirsi alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Londra alla “fuga” dal party post-première del musical “Viva Forever!”), la Beckham sarebbe infatti “ferita e arrabbiata” all’idea che le Spice Girls tornino in auge senza di lei. A quanto pare, la Halliwell avrebbe già discusso della faccenda “in

S

Evan Rachel Wood e Jamie Bell mettono su famiglia

Secondo figlio per Elton John e David Furnish

van Rachel Wood e Jamie Bell sono segretamente convolati a nozze lo scorso ottobre in California, ed ora sono pronti a diventare una vera e propria famiglia. La coppia ha infatti confermato di essere in dolce attesa. “Evan Rachel Wood e il marito Jamie Bell hanno annunciato di aspettare un bambino”, ha raccontato una fonte a Us Weekly. “La coppia è entusiasta”. In occasione del matrimonio la Wood ha sfoggiato un bellissimo abito di piazzo Chantilly di Carolina Herrera e poco dopo le nozze correvano già voci che la star fosse incinta. Evan Rachel Wood era stata infatti paparazzata con indosso un ampio poncho mentre si toccava la pancia in un negozio di alimentari a Los Angeles. Ma all’epoca si trattava di un falso allarme e la notizia della dolce attesa era stata subito smentita dalla coppia. “Mi dispiace, ma per il momento non è in arrivo un bimbo!”, aveva comunicato su Twitter la star.

lton John e David Furnish hanno accolto in famiglia il loro secondo bimbo, nato da una madre surrogata proprio come il primo (Zachary, due anni). Stando ai rumors dovrebbe trattarsi di un maschietto, ma l’entourage della popstar sta mantenendo il più stretto riserbo sull’argomento. “Non parliamo mai delle vite private dei nostri clienti”, ha commentato Fran Curtis, portavoce di John. L’anno scorso Elton John ha ammesso di desiderare un fratello per il piccolo. “Avremo senz’altro un altro bambino, non voglio che lui sia figlio unico”, rivelò ammettendo di essere entusiasta del nuovo ruolo di padre. “Mi pento di non averlo fatto prima, ma devo dire che ha cambiato le nostre vite. Tutto ora ruota intorno a lui. È stupendo. Viaggia senza problemi, ama le persone e rende gioiose le nostre vite”, ha concluso.

E

48

segreto” con il manager Simon Fuller. “Victoria è ferita e arrabbiata. Non aveva idea che si stesse parlando di questo. È furiosa”, ha ammesso una fonte al magazine Closer. “Anche se non tornerebbe mai con le Spice - ha abbastanza da fare con il suo brand e la famiglia - è ancora parte del gruppo, e pensa che avrebbe dovuto comunque V.BECKHAM essere presa in considerazione. Il suo orgoglio è stato ferito. D’altra parte anche Geri era furiosa quando Victoria ha abbandonato il party di “Viva Forever!”: le ha detto che se non voleva più essere una Spice Girl, non avrebbe dovuto disturbarsi ad andare alla première”.

E


spettacolando

di Barbara Zorzoli

Britney Spears torna single: è finita con Jason Trawick ritney Spears e Jason Trawick hanno annunciato la loro definitiva separazione. A lanciare lo scoop è stato TMZ, mentre secondo RadarOnline Trawick ha già lasciato la casa in cui viveva con la cantante. La Spears non ha alcun rancore nei confronti dell’ex fidanzato: “Jason ed io abbiamo deciso di comune accordo di chiudere il nostro rapporto”, ha confermato la star in un comunicato ufficiale rilasciato alla rivista People. “Io lo adorerò per sempre e rimarremo ottimi amici”. Dello stesso parere è Trawick, che augura all’ex fidanzata un futuro roseo: “Questo nostro capitolo di vita insieme si chiude e un altro si sta apren-

B

do”, ha dichiarato l’agente di spettacolo. “Le voglio bene e la stimo e farò lo stesso con gli uomini che le staranno accanto d’ora in poi, rimarremo per sempre vicini”. Dopo il fidanzamento ufficiale nel 2011, voci di crisi della coppia correvano già da tempo. Sembra che la relazione tra Britney Spears e Jason Trawick sia naufragata a causa dell’atteggiamento eccessivamente paterno di lui: “La Spears ha fatto sapere di non voler più il fidanzato come suo tutore personale. L’aveva infatti promosso al ruolo solo per farlo stare vicino a lei sul set del programma X Factor, di cui lei era giudice”, ha spiegato una fonte a RadarOnline di recente. “La loro relazione ha

subito diverse battute d’arresto negli ultimi tempi per l’atteggiamento da babysitter che Trawick avrebbe nei confronti della fidanzata, da quanto riportato dalla star stessa. Così è sparita l’alchimia tra i due”.

Naomi Campbell volta pagina con The Face essuno dimenticherà mai l’aggressione di Naomi Campbell ai danni della sua colf, contro la quale nel 2007 lanciò il suo telefono cellulare. Per il fatto venne giudicata colpevole e obbligata a prestare un periodo di servizi socialmente utili per la comunità e a seguire un corso per il controllo della rabbia. La top model è finita sui giornali diverse volte per il suo carattere “particolare”, come quando venne bandita dalla British Airways per una lite sul suo bagaglio o quando prese a schiaffi un autista. Sebbene abbia voltato pagina rispetto a quel periodo poco edificante, la Pantera Nera sa che non sarà facile scrollarselo di dosso. “Non me ne libererò mai”, ha dichiarato riguardo allo scontro con la colf. “Fa parte della mia storia. Me ne sono pentita e non voglio più trovarmi in una situazione simile”. Naomi Campbell è uno dei mentori del programma sulla moda The Face accanto a Karolina Kurkova e Coco Rocha. “Sono sempre stata

N

intimidita dall’idea di fare televisione”, ha raccontato all’edizione USA di Elle. “Ho sempre detto di no, non per mancare di rispetto a qualcuno, ma per non deludere le persone”. “Mi ha interessato la proposta di fare la mentore perché era fatta apposta per me! La prima volta che sfilai per Yves Saint Laurent non sapevo come togliermi una cappa. Chiedevo a Katoucha e Dalma (le vere dive della passerella): “Me lo fai vedere?”. Non ho mai avuto paura di chiedere”. The Face è stato spesso paragonato a un altro famoso show sulla moda, America’s Next Top Model, condotto da Tyra Banks. Per quanto la relazione tra le due star sia stata difficile in passato, la Campbell oggi non ha che parole di ammirazione per la collega. “Non guardo gli altri programmi sul fashion, ma se mi chiedete di Tyra Banks posso dire di essere fiera di lei come donna di colore. Sta offrendo delle grandi opportunità alle ragazze, Dio la benedica per questo”, ha concluso.

49


VG

visioni grafiche


A

di Valentina Mancini

moda e tendenze

ccessori trend della prossima stagione Borse, scarpe e capelli per fare glamour la primavera

Meglio sarebbe dire, in duttore: sandali gioiello, li abiti delle colleD&G STELLA effetti, abbinamenti “a zeppe o tacco, da Armani a zioni PrimaveMcCARTNEY righe”, come la borsa dal Ferragamo a Chanel, si ra/Estate invadesapore marinaretto firma- colorano di rosso, blu, ranno presto le vetrine ta D&G, con manico unico bianco e giallo, si dividono prima, i guardaroba dopo. e lucchetto-cerniera. Pito- in precise righe, si intarsiaIl bianco candido sarà un nato è glam, specie se no d’intrecci di pelle e lacmust della prossima stacontraddistingue i model- cetti, nappine e metallo, gione estiva, intervallato li Tod’s e Burberry Pror- strass e gioielli. Torna il laccio alla cavida colori e nuances vivaci, sum, come quello in vini- glia e ci si sbizzarrisce con forma e veri e propri colpi altezza dei tacchi, mentre restano le con bordature pitod’occhio. Le fashion house stabili frange e borchie. Intranate o, ancora, la ci hanno proposto stampe montabili le decolleté nere, con bag creata da animalier, motivi geomeo senza plateau, per le più Stella McCarttrici, fantasie che strizzano D&G audaci. ney. Il bauletto l’occhio agli anni ‘60 e ‘70, La chioma è curata e è ancora in e luccichii, bagliori raccolta, in modo morauge, proposto d’estate, righe e ancora bido e un po’ selvagda Armani in qualche borchia ben posililla e da Louis LOUIS VUITTON gio, romantico e rilassazionata. Sulle passerelle, Vuitton con regolare to, oppure tiratissima in chignon da Parigi a Milano, si è motivo a scacchiera, ma che non lasciano un capello respirata aria di cambiala vera protagonista sarà fuori posto. Niente mezze mento, dall’eleganza la borsa cartella, o posti- misure. Code di cavallo, morigerata al rock trendy, na; splendida quella Miu trecce e semiraccolti metallizzato, glitterato, Miu nella tonalità panna. sovrastano le teste. Il ravvivato dagli ormai Ma ancora fiori, azzardati lungo, come le decolleté immancabili strass. Si accostamenti e forme strane, stra- nere, rimane il classico perfetto in ogni potrà spaziare dalle ampie minigonnissime; esempio eloquente occasione, movimentato da onde sinuone stile tutù, ai kimono dal sapore TOD'S l’elegante e originale clutch se. In ultimo la riga, da fare al centro o orientale ai tailleur strutturalChanel che ricorda una laterale, purché, in quemente definiti. Ancora spavaligetta degli attrezzi. sto caso, si opti per un zio per il mood anni ‘80, Bandite le tracolle, a parte decisa “presa di mescolato sapientemenqualche eccezione giusta- posizione”. te, tra vita alta e maglietta VERSUS corta, con sandali alla schiava mente concessa; si vedano, al riguardo, le pochette Valentino. e gioielli decisamente rock. Oltre gli abiti, però, che Le scarpe, croce e delizia di ogni VERSACE si adattano e ben si donna, seguono lo stesso filo conprestano a vestire stili diversi, a cogliere sfumature MISSONI di personalità ed eccessi d’ogni genere, ci CHANEL sono scarpe e borse, che completano ogni look altrimenti scarno. La borsa, che sia stile marinaretto o in vernice nera, ARMANI GUCCI diventa protagonista della mise. Per lo più colorate, in colori pastello o pantoni decisi, con accostamenti fuori dalle righe.

G

O NTIN VALE

BURBERRY PRORSUM

51


VG

visioni grafiche


architettura

Il Niemeyer di Ravello Celebre in tutto il mondo per Brasilia, l’archistar ha lasciato traccia di sé anche in Italia mmettiamolo. Già da qualche anno, da quando cioè aveva oltrepassato quota 100 anni, erano pronti i necrologi per Oscar Niemeyer, architetto il cui nome è stato sempre indissolubilmente legato a Brasilia, città per la quale progettò i principali edifici: le sedi dei vari ministeri, il teatro nazionale, l’aeroporto e soprattutto la cattedrale, immagine e simbolo dell’allora nuova capitale. In questi edifici, come anche in tanti altri (pur essendo stato un esponente dell’utilitarismo in architettura esplorando al tempo stesso le possibilità costruttive ed espressive del cemento armato) è evidente l’uso di forme dinamiche e curve, quasi femminili, sensuali al punto da renderlo più uno scultore di monumenti che un progettista. Ad inizio dicembre, a pochi giorni dal suo 105° compleanno, Niemeyer ci ha lasciato. Oggi ne approfittiamo per fare il punto su uno dei suoi ultimi progetti: l’Auditorium di Ravello (progetto del 2000, inizio dei lavori nel 2008 e concerto inaugurale nel 2010!), arroccato sulla nostra italica, stupenda costiera amalfitana. Pur dalla modesta capienza (350 posti), ad esso si accede percorrendo una piazza “belvedere” obliqua per poi entrare all’interno, dove il pubblico può trovare posto nella platea raccordata con il declivio naturale del luogo mentre l’orchestra ed il foyer si sistemano su un ardito sbalzo di 16 metri, tenuto da enormi cavi d’acciaio, che termina con una vetrata ed un grande oblò panoramici. Il tutto con una forma e volumetria che ricordano quella di una vela gonfiata o un folkloristico mandolino dall’ottima cassa di risonanza. Come ogni architettura contemporanea foriera di accesi dibattiti tra tradizionalismo e avanguardia, rispetto della musealità del territorio e suo contrasto, anche l’Auditorium (oggettivamente un’astronave appollaiata sullo strapiombo della costiera) non sfuggì a diatribe e polemiche. L’architetto di Brasilia, uomo dall’ultracentenaria saggezza, così era solito rispondere: “L’architettura è solo un pretesto. Importante è la vita, importante è l’uomo, questo strano animale che possiede anima e sentimento, fame di giustizia e bellezza”. Parola di Oscar Niemeyer.

A

informazione redazionale

di Leonardo Caviola

Un giusto risarcimento per tutti a MMA Risarcimenti è nata con l’obiettivo preciso di tutelare chi è stato vittima di un danno ingiusto. In particolare è stato creato un gruppo di lavoro con professionalità diverse, specializzate in due settori, quali la responsabilità professionale medica (c.d. malasanità) e l’infortunistica stradale. SABRINA LEOTTA Quando si parla di malasanità - afferma Sabrina Leotta, l’Amministratore Delegato della MMA Risarcimenti - mi preme sottolineare come la nostra società riconosca fondamentale il ruolo sociale ricoperto dai medici e dagli operatori sanitari in genere; per questo motivo viene fatta una rigorosa valutazione medico legale, che statisticamente ci porta ad azionare giuridicamente solo il 10% circa dei casi che vengono sottoposti alla nostra attenzione. È altresì importante per noi tutelare chi sia stato leso nel proprio diritto alla salute e proprio per questo la nostra società consente, anche a chi non ne avrebbe la possibilità, di avviare l’azione legale. Infatti oltre all’anticipazione di ogni spesa necessaria, lasciamo indenne l’assistito da un ipotetico risultato negativo, accollandoci totalmente il rischio d’insuccesso. Nel settore dell’infortunistica stradale tendiamo ad occuparci solo di quelle situazioni gravi e complesse, dove è richiesta un’elevata professionalità e competenza tecnica, non potendoci dedicare per mere questioni organizzative, di tutti quei piccoli sinistri che avvengono quotidianamente sulle nostre strade. Proprio in quest’ottica abbiamo creato dei servizi appositi anche di anticipazione fino ad un massimo del 20% del risarcimento per le situazioni più gravi, dove spesso un evento improvviso e traumatico può creare scompensi dal punto di vista economico che non consentono di far fronte a spese ingenti ed improvvise.

L

AUDITORIUM DI RAVELLO

55


VG visioni grafiche


VG

visioni grafiche


di Elisa Marini

arredamento

Ultimo viaggio per Andrée Putman Scomparsa a 87 anni una delle più grandi creative del ‘900

ndrée Putman è recentemente scomparsa a Parigi. Il nome probabilmente a molti non dirà nulla. Eppure parliamo di una delle più grandi interior design di sempre. Autrice di migliaia di ambientaMORGANS HOTEL zioni della moda, dai primi negozi di Yves Saint Laurent a quelli contemporanei di Karl Lagerfeld, la Putman ha inoltre creato poltrone, gioielli e persino oggetti casalinghi (un dispo-

A

sitivo per il raffreddamento dello champagne Veuve Clicquot). Suoi gli interni del mitico Concorde (l’aereo supersonico da poco andato in pensione), del ristorante La Bastide di Hollywood e di innumerevoli hotel di lusso: il Bayerischer Hof di Monaco di Baviera, il Morgans Hotel, l’omonimo Putman Hotel di Hong Kong. Minimalista ed essenziale, sacerdotessa nell’uso della luce, la Putnam aveva un motto che ne riassumeva l’etica del lavoro: “alto livello, basso budget”. Questa sua missione è passata attraverso la fondazione a New York di Ecart (1978), mitico studio di interior design che nel 1998 ne ha preso il nome (“Agence Andrée Putman”). Altro? È lei che ha disegnato la mitica Steamer Bag Louis Vuitton. Se ne è andata a 87 anni nella città che più di tutte ne ha influenzato lo stile (i funerali si sono tenuti nella storica chiesa Saint German des Près). Niente da aggiungere.

Arredamento: i trend del 2013 Gli esperti fanno il punto su ciò che andrà di moda i prossimi mesi uali saranno le tendenze del prossimo anno? Quali colori, forme, soluzioni domineranno gli spazi abitativi? Queste domande, all’apparenza effimere, sono in realtà fonte frenetica di riflessione per parecchi architetti e creativi. Alcuni esperti ne hanno categorizzate quattro. Primo: ritorno al “moderno” (inteso come stile di metà ‘900). Dunque spazio ai divani in pelle, alla tappezzeria ricca e ai colori caldi. Secondo: recupero degli anni ‘70, in particolare alle stampe svedesi, quelle floreali. Terzo: recupero del pizzo (che deve passare dall’intimo al vissuto), specialmente per ciò che concerne le tende e i cuscini. L’obiettivo è recuperare le ambientazioni georgiane. Quarto: guardare allo stile rinascimentale francese (quello settecentesco, di Luigi XIV, molto diverso da quello italiano). Largo dunque alla bellezza a dispetto della funzionalità, a budget generosi, a divani in pelle e a riproduzioni di opere storiche.

Q

Brigate “Terracycle” Un’azienda americana punta tutto sul consumatore e frontiere del riciclo e del riuso, si sa, ormai non hanno più frontiere. Un’azienda americana di raccolta, stoccaggio e smistamento è però andata oltre. Organizzando produttori e utilizzatori sparsi tra Stati Uniti e altri 20 paesi, la Terracycle ha organizzato circa 50 squadre dedite alla raccolta di oggetti usati (scarpe da ginnastica, toner, scotch, ecc…). Tali squadre inviano tramite corriere il materiale presso la sede nel New Jersey (ovviamente per ogni spedizione c’è una quantità minima). Qui, gli scarti vengono trasformati in circa 200 oggetti di uso comune: da vasi a posacenere, da kitesurf a staccionate. I prezzi non sono propriamente popolari. In compenso, chi contribuisce alla raccolta ha un ritorno economico sotto forma di punti all’interno della piattaforma Terracycle (sconti sui prodotti). Chi non è interessato a comprare, può destinare i proventi del proprio lavoro ad una serie di organizzazioni no profit selezionate dalla Terracycle stessa.

L

59


VG

visioni grafiche


questione di cilindri

di Dante Cruciani

Sotto il segno del

Diesel Il futuro prossimo dei propulsori a motore sarà sempre diesel. Costi e benefici parlano a suo favore… n Europa monta un motore diesel più della metà delle auto prodotte (in alcuni paesi si arriva addirittura al 70%). Ciò è dovuto soprattutto alle performance e ai risparmi: meno carburante, meno CO2. Considerate le prestazioni delle auto elettriche (lunghi tempi

I

Gli italiani alla canna del gas Primi in Europa per le immatricolazioni di automobili a metano e gpl

di ricarica, poca autonomia, alti costi), gli esperti prevedono dunque che questo tipo di motore dominerà fortemente la scena per almeno altri 20 o 30 anni. Alcuni accorgimenti, introdotti o in fase di introduzione, promettono poi che i diesel risparmieranno un altro 30% di carburante entro il 2020. Sistemi Start & Stop, decrescita del peso dei motori, pneumatici a bassa resistenza, materiali più leggeri, nuova aerodinamica porteranno a tale cambiamento. Secondo uno studio condotto in Germania dall’Associazione Tedesca Industria Automobilistica e negli Stati Uniti dall’Enviromental Protection Energy, ogni punto percentuale di incremento dei veicoli diesel contribuirebbe al risparmio di 90 milioni di litri di carburante. In America se una vettura su tre fosse diesel sarebbe possibile interrompere le importazioni di petrolio dall’Arabia Saudita. Il risparmio delle cosiddette invenzioni “incrementali” parla dunque a favore dello storico motore di Rudolf Diesel, depositato nel 1892 con brevetto 67207 a Berlino.

he sia stato l’anno del boom l’hanno potuto constatare tutti. Chi non ha un amico, un parente o un conoscente che non abbia riconvertito la propria auto a benzina in auto a GPL o metano? Ebbene, recentemente sono stati resi noti i dati del fenomeno. Ogni giorno del 2012, 526 automobili sono passate dalla benzina al gas. Sempre nello stesso anno si contano 130.000 nuove immatricolazioni (il arà che ha qualcosa da farsi perdonare dal punto di vista doppio del 2011) e ambientale (l’allevamento bovino è causa di disboscal’approdo ad una quota mento e alto consumo di acqua), sarà che spesso non ha importante del mercato nazionale (l’11,5%). un’immagine particolarmente legata ai temi ecologici, sarà che è simIn Italia circolano quasi 785.000 autovetture a bolo di una cultura alimentare di importazione, fatto sta che anche gas, primato assoluto europeo (secondi sono i McDonald’s si è dato alla cultura verde. Nel senso letterale del termine. tedeschi con appena 96.000 veicoli). Il bello è Da qui al prossimo futuro i camion per le consegne alimentari della cateche questo primato è stato raggiunto quasi na di fast food andranno infatti senza incentivi. La molla più potente è stato a carburante biodiesel, ovvero a l’insopportabile costo della benzina. Così non olio di frittura (opportunamenc’è stupore nel constatare, dall’altro lato, dati te riciclato). Già lo scorso anno egualmente impietosi: nel 2012 il consumo di negli Emirati Arabi Uniti sono carburante è sceso, secondo l’Unione Petrolifera stati percorsi circa 1,3 milioni Italiana, di 3,3 milioni di tonnellate. di km eliminando 1.500 automobili dalle strade e 3.500 tonnellate di

C

McDonald’s

si dà all’ambiente

Sempre più camion a carburante bio

S

CO2. Ad oggi in Europa il 37% dei camion cammina con questa fonte alternativa.

61


VG

visioni grafiche


Anversa:

di Maurizio Carta

viaggi

un diamante di città nversa potrebbe esser definita una città-mondo, uno di quei punti d’Europa da cui estendere lo sguardo verso tutto il resto del pianeta. Principale centro delle Fiandre (una delle tre regioni in cui è suddiviso il Belgio), storico porto, città natale di Rubens, capitale mondiale del diamante, Anversa è sicuramente una tappa turistica da non farsi sfuggire. La stazione centrale è il suo notevole biglietto da visita. Disegnata da Louis Delacenserie, costruita tra il 1895 e il 1905, la porta ferroviaria alla città è un pezzo di architettura unico al mondo (Newsweek l’ha inserita tra le prime cinque del pianeta). Non saranno però le atmosfere liberty e le sue ardite volte a spiazzare il visitatore. Lo smarrimento arriva infatti dopo, quando al di fuori della sala centrale, in mezzo ai rivenditori di kebab, agli alimentari, ai chioschi, ai bazar cinesi, alle biciclette, agli autobus, l’abbaglio delle vetrine di una ventina di gioiellerie rapisce gli occhi. Anversa è infatti la città dei diamanti, l’emporio più grande dove contrattarli, l’unico centro al mondo il cui torneo di tennis mette in palio una racchetta interamente tempestata di brillanti. Tutto qui? Per niente, perché a render ancora più curioso il contesto è la circostanza che tali pietrine siano totalmente in mano alla comunità ebraica locale, con conseguente andirivieni di strani chassidisti, carico e scarico di libri sacri, un’aria che ricorda Gerusalemme. Ma Anversa, fatto straordinario, ha una storia e una bellezza che prescindono persino dai diamanti e dal suggestivo quartiere ebraico: un passato il cui splendore si percepisce girando per le intricate viette del centro storico. Grote Markt, la piazza centrale, è il RAC CH ET TA

DI

DI AM ANT I

A

luogo d’elezione per iniziarne la scoperta. Al suo centro si nota da subito la fontana di Brabo, cioè di un uomo intento a lanciare una mano mozzata. Il perché di tanta singolare iconografia è direttamente riconducibile ad un mito del ‘400, secondo il quale il soldato romano Silvius Brabo tagliò la mano del gigante Druon Antigoon, padrone e tiranno delle terre circostanti, per poi gettarla nelle acque dello Schelda (il fiume su cui si adagia la città). Oggi la statua dell’eroe è posta di fronte alle case delle antiche corporazioni e dietro lo Stadhuis, l’edificio del Municipio, una delle più convincenti testimonianze di architettura manierista del nord Europa. Da una piazza adiacente, c’è però una presenza che incombe sullo spazio appena menzionato e che addirittura gli fa ombra. Trattasi del magnifico campanile (123 metri di altezza) della Cattedrale di Nostra Signora, sede della Diocesi di Anversa ed esempio insuperato di gotico brabantino. La Chiesa, visitabile a pagamento e perennemente sottoposta a lavori di restauro, è sede d’elezione di un grande capolavoro di Rubens, “L’ascesa alla croce”. L’artista, nativo della città, ha segnato indelebilmente altri due luoghi obbligati della visita. Il primo è la sua casa-museo: uno spazio bellissimo (trattasi di una villa del ‘600) nel quale il pittore visse e in cui sono esposte una cinquantina di opere. Il secondo è invece la Chiesa di S. Carlo Borromeo, la cui facciata barocca racconta lo spirito della Controriforma, il riscatto cattolico nelle terre del nord, un itinerario sofferto che ha segnato indelebilmente la storia della città e del Belgio intero. Una gita ad Anversa non avrebbe però senso se non si uscisse leggermente dal

STAZIONE DI ANVERSA

Città commerciale, porto, centro artistico, religioso e culturale: impossibile non farsi tentare S.CARLO BORROMEO

63


visioni grafiche

VG

viaggi

suo centro medioevo-rinascimentale. Così, imboccando la strada che da Grote Markt porta al fiume Schelda (10 minuti a piedi), si incontra il piacevole castelletto Het Steen, primo edificio della città (costruito intorno al 1200). Da qui, lungo una banchina su cui si snodano hangar di scarico merci, si arriva finalmente al Museum Aan De Stroom, avveniristico edificio che ospita lo spazio espositivo più suggestivo della città. Chi vuole capire Anversa non può non visitare il Museum Aan De Stroom. Concepita su nove piani e in maniera tematica (nessuna didattica basata sulla cronologia, nessuna noiosa esposizione per schemi di fatti o reperti artistici), la struttura dedica ogni livello a concetti che riassumono la storia della città. Il bello è che ogni grande sala è preceduta da un’anticamera fatta di installazioni contemporanee e di esperienze visive (in qualche caso si rimane letteralmente al buio). Ci si prepara così a capire l’argomento e, con esso, a capire la città. Dentro si incontra di tutto: dai reperti provenienti dal Congo (paese colonia che ha avuto un tragico rapporto con il Regno del Belgio) a quelli del Giappone dei MUSEO STROOM samurai, dai quadri di Rubens ai modellini nautici in scala, dalle testimonianze Maori ai pannelli sulle guerre di religione, dai ritratti di Alessandro Farnese a quelli di Guglielmo d’Orange, dall’arte contemporanea ai reperti indiani e musulmani. Insomma, Anversa è una miniera di cose da vedere. Può però anche darsi che quanto detto finora non sia ritenuto sufficiente. Meglio dunque aggiungere che la via dello shopping è lunghissima e piena di occasioni (specialmente per quanto concerne gli outlet sportivi), che a Natale c’è un suggestivo mercatino natalizio, che la birra è una delle migliori al mondo. Più di così…

65


informazione redazionale

Denti dritti grazie all’apparecchio trasparente el corso della vita la posizione dei denti tende a modificarsi, per cui anche i soggetti che non hanno mai avuto una malocclusione dentale, possono notare un lento e graduale disallineamento o un peggioramento di una imperfezione trascurata negli anni. Ciò significa che per queste persone sorridere potrebbe non essere più un atto spontaneo, ma controllato e imbarazzante. Nella maggior parte dei casi, ci si rivolge agli odontoiatri nell’effettivo momento del bisogno, e cioè quando ci sono i sintomi; ma negli ultimi tempi, si sta rafforzando sempre di più anche l’esigenza estetica in generale tra i pazienti di tutte le età. Molti di questi pazienti, consapevoli dei propri difetti estetici e a volte anche funzionali, sono disposti a sottoporsi a trattamenti odontoiatrici, ed in particolare ortodontici, più o meno complessi e soprattutto più o meno prolungati nel tempo. Ma per tutti coloro che, per motivi personali o professionali, continuano a rimandare o rinunciano al trattamento ortodontico tradizionale, esiste oggi la possibilità di poter risolvere la propria problematica grazie ad una tecnica ortodontica totalmente “invisibile”, che viene riconosciuta come “Tecnica Invisalign”.

N

Che cos’è la Tecnica Invisalign? Per Tecnica Invisalign si intende una terapia ortodontica che consente il riallineamento dentale senza l’uso degli attacchi, ovvero dei classici ferretti. La tecnica prevede infatti l’impiego di mascherine trasparenti, che abbracciano i denti del paziente come un guanto su una mano, favorendo anche l’aspetto estetico in quanto danno loro molta lucentezza: ogni mascherina sposta gradualmente i denti che devono essere riallineati.

Prima del trattamento con Invisalign:

Dopo 12 mesi di trattamento con Invisalign:

Qual è la dinamica del trattamento? Il progetto ortodontico e quindi la produzione delle mascherine necessitano della valutazione del caso clinico. Il suo lavoro in combinazione con un’avanzatissima tecnologia computerizzata tridimensionale, messa a punto dall’azienda Align Technology, consente la visualizzazione progressiva del piano di trattamento completo dalla fase iniziale fino a quella finale. Ogni mascherina, associata ad un ben determinato passaggio ortodontico, viene indossata in maniera sequenziale dal paziente in modo da ottenere il movimento dentale progettato inizialmente.

Volendo fare un esempio, una persona che si rivolge a voi per un eventuale trattamento Invisalign, a cosa va incontro? Innanzitutto ci sarà una visita odontoiatrica preliminare, in cui saranno richieste delle radiografie digitali, seguita da una visita ortodontica durante la quale verranno prese delle impronte e scattate delle fotografie di precisione; il tutto verrà spedito al laboratorio americano Invisalign, insieme al piano diagnostico e al programma ortodontico formulato dall’equipe medica. Dopo pochissimo tempo, sarà disponibile il cosiddetto ClinChek, cioè la ricostruzione tridimensionale del piano di lavoro, che permetterà al paziente ed al medico di visualizzare direttamente sui monitor delle poltrone l’andamento sequenziale della terapia, dall’inizio alla fine, tanto da permettere di decidere se la terapia può ritenersi soddisfacente oppure se bisogna apporre qualche piccola modifica. Il progetto verrà visionato e discusso dal paziente insieme alla equipe medica. Una volta accettato il ClinChek, il trattamento potrà iniziare. Quali sono i vantaggi per i pazienti che si sottopongono al trattamento Invisalign? Quasi sempre chi si sottopone ad una terapia ortodontica lo fa per risolvere una problematica estetica, e fino a qualche tempo fa il compromesso maggiore era quello di portare per un periodo più o meno lungo gli attacchi metallici con i relativi disagi che tutti possiamo immaginare, legati soprattutto alle difficoltà oggettive nell’esecuzione dell’igiene domiciliare; per cui il fatto di poter eliminare completamente l’inestetismo della terapia ortodontica tradizionale ottenendo gli stessi risultati ci permette di poter dire oggi che il vantaggio maggiore per chi si sottopone ad una terapia ortodontica invisibile è nell’estetica.

67


VG

visioni grafiche


salute e benessere

di Sveva Guerreri

La sigaretta elettronica: svapare o no? n attesa di una chiara normativa sul tema, mentre continuano i divieti e aumentano le discussioni sulla tecnosigaretta, gli svapatori si consultano tra loro, scambiandosi informazioni e consi-

I

Roberta Pacifici, responsabile dell’Osservatorio Fumo dell’Istituto Superiore di Sanità, in un’intervista alla testata “Secolo XIX” ha dichiarato che “Non è possibile escludere il rischio di effetti dannosi sulla salute, in particolare per i giovani, visto che la nicotina

gli nei forum in Rete. L’uso della sigaretta elettronica si sta diffondendo sempre di più nella vita della popolazione italiana. Non è infatti raro incontrare qualcuno che “svapa” una sigaretta elettronica (neologismo appositamente creato). Molti la conoscono e ne parlano, tanti la utilizzano, ma quasi nessuno conosce con certezza i possibili effetti sull’organismo delle sostanze contenute al suo interno. Come prima cosa cerchiamo di capire come è composta una sigaretta elettronica: una batteria, un inalatore e un atomizzatore nel quale si introduce il liquido che può contenere nicotina a diverse gradazioni o solo aromi. Ad oggi, relativamente alle conseguenze sull’organismo, non esiste uno studio ufficiale di tale pratica “tecnologica”.

crea dipendenza e ha effetti negativi sul sistema cardiocircolatorio”. Dunque non esiste normativa chiara, che stabilisca se “svapare” sia o meno paragonabile a fumare. Se si fa riferimento alla legge Sirchia, che dal 2003 vieta il fumo nei luoghi pubblici, il testo legislativo ruota sul concetto di “fumo passivo” e resta quindi da definire se si possa parlare anche di “vapore passivo”. Intanto il fumo degli svapatori è stato vietato anche sui treni della rete lombarda (Trenord), su quella nazionale (Trenitalia) e negli aerei Alitalia.

Aumenta in maniera vertiginosa il numero degli “svapatori”. Incerto il contesto legislativo Attualmente sul tema delle sigarette elettroniche l’Organizzazione Mondiale della Sanità “prescrive” le stesse indicazioni, riferendosi però solo a quelle che contengono nicotina, escludendo dunque quelle caricate con soluzioni fruttate o aromatizzate. A complicare il quadro della situazione, subentra poi la diffusione esponenziale della contraffazione di questo prodotto, ad esempio quando riporta il marchio CE non conforme all’originale (alcuni dei dispositivi, non avendo ricevuto un controllo sulla sicurezza da parte degli enti comunitari preposti, possono essere pericolosi per i consumatori). Ciononostante, continua il boom della domanda del fumo tecnologico, basta osservare le ultime stime: 100 milioni di euro di fatturato, 1.500 addetti in Italia, continue aperture dei negozi in franchising, nascita di un mercato collaterale di prodotti ad hoc per gli “svapatori”. Per chi voglia approfondire circa l’effettiva sicurezza della sigaretta elettronica, il consiglio è di farsi guidare dai consigli che gli stessi “svapatori” postano nei forum in Rete. Tutto ciò in attesa di studi scientifici non pilotati, che confermino o meno la salubrità della sigaretta tecnologica.

69


VG visioni grafiche


di Paolo Fiore

scienze

Riccardo III dall’immortalità della letteratura alla mortalità della storia ettembre 2012: sotto un parcheggio pubblico di Leicester, centro dell’Inghilterra, vengono ritrovati dei resti umani. Trattasi di uno scheletro con segni di ferite da arma da taglio. Il cranio è sfondato posteriormente da una lama che potrebbe appartenere ad un’alabarda. Due vertebre presentano inoltre i frammenti della punta di una freccia. Archeologi, storici e studiosi si insospettiscono subito. Altre caratteristiche dei resti - traumi riconducibili ad altre battaglie, segni di scoliosi, età intorno ai trent’anni - portano infatti ad un personaggio storico ben noto: il Riccardo III di William Shakespeare, ucciso nel 1485 durante la battaglia di Bosworth. Ce ne è abbastanza per tentare esami più approfonditi e dare seguito ai sospetti. Le ossa vengono dunque studiate nella vicina Università di York. Qui si scopre che l’individuo in questione era in sostanza gobbo e con la spalla sinistra molto più alta della spalla destra. Dunque, concludono gli scienziati dopo altre e approfondite indagini, il dramma del bardo di Avon non è solo suggestione letteraria: l’ultimo degli York, personaggio sinistro, con l’andatura incerta, la schiena curva e un braccio malformato, è un uomo realmente vissuto in tali condizioni.

S

Giovani scienziati di tutto il mondo, unitevi! oogle ha lanciato anche quest’anno il suo concorso per giovani scienziati. Science Fair, questo il nome della competizione, è indirizzato ai ragazzi di età compresa tra i 13 e i 18 anni. In collaborazione con Cern, National Geographic, Scientific American e Lego, l’iniziativa si propone niente di meno che “cambiare il nome”. Sul sito www.googlesciencefair.com è possibile informarsi sulle regole del concorso, sui progetti già approvati (siamo alla terza edizione), sui premi in ballo e, addirittura, sul tipo di ispirazione da cercare. Gli studenti possono accedere al Festival delle Scienze in 13 lingue differenti. La scadenza ultima per presentare i lavori è il 30 aprile. Terminata questa prima fase, nel mese di giugno verranno stabiliti 90 finalisti “regionali” (30 dalle Americhe, 30 dall’area “Asia Pacifico”, e 30 da Europa, Medio Oriente e Africa). Tra quest’ultimi saranno poi scelti i primi 15 finalisti, che avranno l’onore di essere ospitati nella sede centrale di Google (a Mountain View in California) per un apposito evento che si terrà a fine settembre. Una giuria selezionerà i vincitori di ciascuna categoria di età (13-14, 15-16, 17-18). Ma uno soltanto dei finalisti sarà scelto come vincitore del “Gran Premio”. Quale? Una borsa di studio da ben 50.000 dollari. E gli altri classificati? Anche per loro c’è molto in palio. Ad esempio l’assegnazione di un viaggio alle Galapagos con National Geographic Expeditions, stage al Cern, a Google o nel Gruppo Lego. Ma anche, in ultima istanza, l’accesso digitale, per un anno, agli archivi Scientific American per la scuola del vincitore.

G

C’è vita nello spazio? No, nemmeno il sabato sera l SETI è un’organizzazione privata che si è data come scopo l’individuazione di forme di vita intelligenti nell’universo. Per far questo, porta avanti l’osservazione approfondita dei singoli sistemi stellari. In ogni sistema, come per esempio il nostro, potrebbe infatti celarsi un pianeta simile alla terra, cioè un pianeta che per caratteristiche di massa e atmosferiche potrebbe favorire l’evoluzione di forme intelligenti di vita. Il SETI ha recentemente annunciato la fine del periodo di osservazione sistematica di 86 sistemi stellari. Si scandagliavano le bande radio in cerca di possibili trasmissioni prodotte da civiltà intelligenti. L’astronoma Jill Tarter, ex capo dell’organizzazione, ha dichiarato alla stampa che il buco nell’acqua non è per niente un fatto sorprendente. Cercare segnali radio intelligenti nello spazio è infatti come cercare un ago in un pagliaio. Non è possibile sapere se eventuali civiltà vogliano comunicare con onde radio (come noi), che frequenza abbiano tali onde e infine se, giunte ad un determinato grado di sviluppo, tali società non le abbiano addirittura abbandonate definitivamente (come ipotizza il noto scienziato Paul Davies). D’altra parte le onde radio risalgono a Marconi e sulla terra stessa sono sempre più messe da parte rispetto ad altre forme di comunicazione dei dati. Molti fisici sono dunque al lavoro per cercare altre forme di comunicazione con eventuali forme di vita. Da questo, in sostanza, dipende il successo dell’operazione. Tanto per chiarire, secondo calcoli statistici applicati all’astronomia, la possibilità che esista una civiltà intelligente contemporanea alla nostra sarebbe di una per ogni milione di stelle: cioè altissima! L’universo conterrebbe infatti miliardi di galassie, ognuna delle quali 100 miliardi di stelle.

I

71


veterinaria

a cura del Dott. STEFANO GIAMMETTI - Medico Veterinario Via Ferdinando Acton, 94/98 - Ostia Lido (Roma) - Tel. 06.5683884

Master Chirurgia del cane e del gatto Scivac 2005 • American Continuing education in clinical rotation 1999 American Continuing education in Radiology 2000 • Corso F.S.A. Displasia dell'Anca 2001 Corso sulla Tecnica di Fissazione Esterna 1994 • Corso Ortopedia AO-VET 1995 Corso Diagnostica Dermatologica 2007 • Corso di Terapia Dermatologica 2008

Mastocistoma del cane: quando la chirurgia oncologica diventa una sfida ricostruttiva olte volte purtroppo ci capita di fare mastocellule che originano dal midollo osseo una diagnosi che non vorremmo e vanno a localizzarsi negli organi linfatici e in fare. La piccola neoformazione del tutti i tessuti molto vascolarizzati: queste celcane che abbiamo fatto analizzare e che pote- lule vengono normalmente coinvolte nelle va essere oppure no un tumore, si rivela pro- reazioni acute d’ipersensibilità e nelle malatprio una neoplasia maligna. Cosa fare in que- tie allergiche. Sono ricche di granulazioni e sti casi? Sicuramente sono molti gli aspetti rilasciano più di 20 sostanze attive come che vanno valutati prima di emettere una pro- l’istamina (prurito!), l’eparina (anticoagulangnosi. Innanzitutto va detto te, ematomi, emorragie), che non tutti i tumori maligni ed enzimi proteolitici sono uguali, nel senso che (distruzione tessutale). Nel possono essere più o meno caso del Mastocitoma, più “cattivi” o aggressivi: ce ne che per altri tumori maligni, sono alcuni che si espandono è indispensabile, per poter Mastocitoma velocemente nei tessuti vicini emettere una corretta prodi 1 cm sulla punta del prepuzio e altri che danno metastasi a gnosi, la differenziazione distanza in poco tempo; alcuni del grado di malignità: quecrescono a dismisura in poche sta si misura in base alle settimane e altri sono molto caratteristiche delle cellule aesame citologico e all’a più lenti. Più spesso all’e spetto della neoformaziol’escissione chirurgica radicale ne che appare di solito della neoformazione è l’unica Resezione della cute come una massa cutanea terapia efficace. In alcuni casi 3 cm intorno al tumore ben definita e senza pelo, a si possono utilizzare la Chemioterapia, cioè l’inoculazione volte appiattita; altre volte di farmaci che arrestano o è mal definita, arrossata e ritardano la moltiplicazione infiltrativa. La manipolaziodelle cellule tumorali, oppure ne del mastocitoma può la Radioterapia: la massa neocausare l’improvvisa plastica viene sottoposta all’irdegranulazione delle sue raggiamento con radiazioni cellule, causando un arrosPrepuzio di Dorian dopo dieci mesi samento caratteristico ionizzanti che uccidono le cellule tumorali. Queste metodiche terapeutiche della parte (segno di Darier). Indipendentepossono essere utilizzate insieme, associate mente dall’aspetto, tutti i mastocitomi devono essere considerati maligni e tutti quelli che alla chirurgia o possono sostituirla. Oggi vorrei presentarvi un caso di Mastocito- possono essere asportati devono essere tratma. Questo è un tumore cutaneo molto comu- tati chirurgicamente; la chemioterapia e la ne nel cane (circa il 20% di tutti i tumori cuta- radioterapia vengono invece riservate a quelnei) e rappresenta un quarto di tutti i tumori li inoperabili, escissi solo parzialmente, multicutanei maligni; nel gatto è meno aggressivo (meno invasivo e metastatico) anche se più spesso coinvolge organi interni come la milza. La sua causa come per tante altre neoplasie resta sconosciuta. Sembra coinvolgere prevalentemente cani di media età e di razza brachicefala, come il boxer o il carlino “Dorian” delle foto. Questa neoplasia colpisce le

M

pli o metastatici. Il problema per il chirurgo sorge quando la neoplasia, come nel caso di Dorian, si è sviluppata in una regione del corpo sulla quale è difficile effettuare l’asportazione con ampio margine di escissione: almeno 2-3 centimetri intorno alla massa come richiesto nei protocolli terapeutici (se il mastocitoma interessa, per esempio, un arto o un orecchio si ricorre anche all’amputazione). In tutti i casi, asportare un tumore è relativamente facile, mentre ricostruire la parte anatomica può diventare, come nel caso di Dorian, una vera sfida! Il nostro amico che aveva un brutto mastocitoma sul prepuzio, ha subito un lungo intervento, ma dopo la castrazione (per limitare pericolose erezioni in fase di guarigione) e l’effettuazione di lembi cutanei di scorrimento, il risultato può dirsi soddisfacente. Il cane, a quasi due anni dall’intervento sta bene, non ha avuto metastasi né recidive locali e riesce ad urinare correttamente… quasi sempre dove vorrebbe!

A M B U L ATO R I O V E T E R I N A R I O

Dott. STEFANO GIAMMETTI Via Ferdinando Acton, 94/98 Ostia Lido (Roma) - Tel. 06.5683884 dal Lun. al Ven. 8.30 - 19.30 Sabato 9.30 - 17.30 Emergenze 320.5715565 CHIRURGIA GENERALE - ORTOPEDIA ODONTOSTOMATOLOGIA OFTALMOLOGIA - ANALISI CLINICHE ECOGRAFIE - RADIOGRAFIE DAY-HOSPITAL - EMERGENZE 24H


informazione redazionale

Lo show delle golosità di Miss Cake alla Fiera di Roma! Roma il cake design è quasi una novità assoluta. Pochi gli insegnanti qualificati, le scuole serie, i professionisti disposti a rivelare tutti i segreti. Eleonora Giuffrida, diplomata Wilton, marchio fondato in Illinois nel lontano 1929, è una di quelle figure. Titolare da due anni del marchio Miss Cake, Eleonora collabora anche con la rivista “Cake Design” della Azzurra Press. Suoi i corsi di formazione presso la sede dell’Axa di Miss Cake: cicli di lezioni che vanno dal livello hobbistico a quello più professionale. Molte pasticcerie romane sono ormai incuriosite e chiedono a “Miss Cake” corsi professionali. La buona notizia è che i primi tre giorni di marzo (1, 2 e 3) Eleonora sarà alla Fiera di Roma con un grande spazio espositivo, dimostrativo e didattico. Dopo il grande successo dello scorso anno, l’occasione è di quelle da non perdere. Si prevede infatti un grande show del Cake Design, un contesto nel quale sarà possibile ammirare l’estro creativo di Fiorella Balzamo, la grande arte pasticcera di Moreno Rossoni e le dimostrazioni di tanti altri professionisti del settore. Ogni appuntamento avrà un momento dedicato alla divulgazione (dimostrazioni gratuite) e uno dedicato all’approfondimento (corsi). La conferenza di Rossoni sarà particolarmente importante per capire come sia possibile coniugare l’estetica del cake design con la bontà della pasticceria italiana (farciture, impasti e ricette per dare bontà a questo tipo di torte). Eleonora Giuffrida terrà un corso denominato “Atmosfere d’Oriente” (torta in linea con la sensibilità giapponese). La Boscolo Etoile Academy - una tra le più importanti scuole italiane - terrà dimostrazioni per tutta la giornata di domenica. Presso lo spazio Miss Cake gli appassionati troveranno di tutto: dalle paste italiane con ingredienti tracciati, alle nuove attrezzature provenienti dall’America che dall’Inghilterra. Si attendono visitatori da tutta Italia. Pacchetti convenienza per acquisto di biglietti. Non lasciarsi tentare sarebbe un peccato…

ELEONORA GIUFFRIDA

A

75


VG

visioni grafiche

VG

visioni grafiche


www.internotredici.it - info@internotredici.it

FATTI, NOTIZIE, CURIOSITÀ E APPROFONDIMENTI PER CHI VIVE NEL MUNICIPIO XIII

Giornata della Memoria al Giulio Verne Come ogni anno l’Istituto di via Saponara ha organizzato una mattinata di dibattito e ricordo

P

er gli studenti dell’Istituto Giulio

il ricordo dei nazisti che facevano tirare in

ragazzi tedeschi!”.

Verne, quella dello scorso 24 gen-

aria i bambini ebrei per poi sparargli), non

Aver vissuto all’inferno non ha mai cancel-

naio è stata sicuramente una mat-

riesce ad entrare in oreficeria (troppo vivo il

lato l’umanità di Alberto Sed. Essere soprav-

tinata diversa. A dir la verità, lo è da anni,

ricordo di chi rischiava la vita per mettere da

vissuti, in casi come il suo, significa sem-

da quando la Professoressa Simona Gamorra

parte dell’oro con cui corrompere le guardie

plicemente dimostrarsi più profondamente

Bulla ha iniziato ad organizzare conferenze e

e sopravvivere) e non sente bene (gli è stato

umani.

incontri con i superstiti della Shoah: di solito

fracassato un timpano).

All’incontro ha partecipato anche la Pro-

persone deportate durante l’infanzia e oggi

Per cinquant’anni Alberto Sed non ha par-

fessoressa Daria De Carolis Della Rocca,

in età avanzata. L’anno scorso fu la volta di

lato, neppure con la moglie, di quando era

responsabile del Progetto Memoria ed espo-

Shlomo Venezia, cittadino romano, scrittore,

il numero A-5491. Dal momento in cui il

nente della Fondazione CDEC - Dipartimen-

consulente di Benigni per la stesura della sce-

fascismo emanò le leggi raz-

to Cultura Comunità Ebraica

neggiatura de “La vita è bella”, scomparso

ziali capì una cosa semplice:

di Roma.

purtroppo lo scorso ottobre all’età di 89 anni.

“Non ero più un bambino, ero

La Professoressa Simona Ga-

Quest’anno davanti ai ragazzi si è invece se-

diventato un ebreo”. Poi, con

morra Bulla, a margine dell’e-

duto Alberto Sed, miracolosamente soprav-

l’andare degli anni, qualco-

vento, interrogata sul senso

vissuto al campo di sterminio di Birkenau.

sa si è sciolto. Invitato spesso

della giornata ci ha detto: “Il

Ebreo romano, deportato nel comprensorio

nelle scuole, Sed si meraviglia

Giorno della Memoria per tra-

di Auschwitz il 21 marzo del 1944, Alber-

della ricorrente attenzione dei

mandare alle nuove generazioAlberto Sed

to oggi è un signore anziano con una bella

ragazzi: “Mi dà tanta soddisfa-

famiglia. Venne deportato bambino insieme

zione”, spiega. “Mi chiedono che effetto mi

persona, contribuì alla speranza di un mon-

alla mamma e alle sorelle: Emma, Angelica

fa vedere un tedesco. Me l’hanno chiesto an-

do migliore. Perché è giusto che la parola sia

e Fatima. Tornarono solo in due: lui e Fati-

che quando sono andato alla scuola tedesca,

data a loro, ai sopravvissuti ebrei dei campi

ma. La sorella Angelica venne fatta sbrana-

qui a Roma: “Signor Sed, quando ha smesso

di sterminio nazifascisti, a coloro che in pri-

re dai cani delle SS per gioco, la mamma ed

di odiarci?”. “Da subito”, ho risposto. “È

ma persona hanno subito le leggi razziste, le

Emma, rispettivamente troppo debole di sa-

l’individuo che conta. Ragazzi, io posso dir-

deportazioni, la fame, le violenze e sono stati

lute e troppo piccola, vennero mandate nelle

vi che ho odiato i vostri nonni, noi abbiamo

privati di ogni diritto. Ascoltare le parole de-

camere a gas. Alberto ancora oggi non riesce

odiato quei nazisti, e non la Germania inte-

gli ultimi testimoni di quel periodo buio della

a tenere in braccio un bambino (troppo vivo

ra”. Gli applausi che ho ricevuto, da quei

storia mondiale, è un dovere”.

ni i valori di chi, pagando di

INVIATE COMUNICATI E SEGNALAZIONI A: redazioneinterno13@gmail.com


78

di Dante Cruciani

Municipio ecosostenibile

Storia di un sogno chiamato Le proposte serie esistono, le istituzioni e i politici in grado di realizzarle latitano. Storia di un piano a

D

a qui a fine maggio se ne sentiranno tante. Il tempo che separa il XIII Municipio dal rinnovo del suo consiglio municipale sarà il tempo delle grandi promesse, delle parole a vuoto e della cialtroneria. Eppure c’è chi a questa logica non si arrende. C’è chi pretende di dire cose importanti senza spararla grossa. È il caso di un gruppo di professionisti competenti e appassionati di sostenibilità, Le Meridiane Engineering Network (www. lemeridiane.net), in stretta collaborazione con il Green Building Council Italia (www.gbcitalia.org), associazione autonoma, apolitica, senza fini di lucro, volta esclusivamente alla promozione della progettazione, costruzione e gestione di interventi edilizi e urbani sostenibili dal punto di vista ambientale, sociale, economico e della salute. Nel dicembre del 2010, dunque più di due anni fa, i suddetti promotori, attivi nel chapter (gruppo) romano del GBC, consegnarono nelle mani del Presidente

del Municipio un documento intitolato “Analisi e prospettive per un Municipio della sostenibilità”. Dentro vi erano una serie di proposte per sfruttare le possibilità offerte dal decentramento territoriale e recuperare in tal modo il territorio alla sostenibilità ambientale. Il progetto riguardava la riqualificazione della fatiscente edilizia costiera, delle sedi e dei

fabbricati pubblici, degli immobili e delle produzioni nel settore dell’industria (polo di realizzazione di tecnologie e produzione energie da fotovoltaico con specifiche produzioni certificate), del settore terziario (centri commerciali, uffici, alberghi, centri sportivi e stabilimenti balneari) e del tessuto residenziale. Tutto questo sarebbe dovuto avvenire attraverso il recupero delle acque, l’installazione di impianti solari, eolici e geotermici, il contenimento e l’ottimizzazione energetica, il riciclo dei materiali. Una serie di accorgimenti erano stati dunque concretamente enunciati: arredi urbani ottenuti attraverso palme eoliche, pergole fotovoltaiche nei parcheggi pubblici e a supporto degli stabilimenti balneari (auto protette dal sole e produzione di energie pulita), solarizzazione del porto e degli stabilimenti balneari (sfruttando le ampie coperture senza un uso di tutti i volumi), costruzione del primo parco ad energia fotovoltaica di Roma (semplicemente tramite l’utilizzo di tutte le coper-


Municipio ecosostenibile

79

“Municipio della sostenibilità” basso impatto che trasformerebbe la qualità della vita nel XIII Municipio ture dei capannoni della zona industriale di Dragona dati in concessione), riuso delle aree ex “Prosider” come polo industriale per le produzioni di componenti e materiali ecosostenibili, interventi sulla mobilità (semplice completamento delle

future. Venivano riportati come esempio nel nostro municipio alcuni interventi inseriti in piani di recupero urbano, ad elevata qualità di vita nel rispetto della conservazione delle risorse disponibili basati su

complanari, già visibili, della Colombo dall’altezza del semaforo di via di Acilia fino all’incrocio con via di Mezzocammino), modifica delle barriere in cls nello svincolo via del Mare/GRA (eliminando assurdi incroci di flussi di auto nelle ore di punta), rete di distribuzione di energia per auto elettriche, raddoppio del ponte della Scafa, nuovo ponte di Dragoncello per attraversamento del Tevere, ecc…). Aspetto ancora più innovativo del piano era il coinvolgimento delle scuole e delle università. L’architetto Pier Paolo Sigismondi e la Professoressa Rossana Monico proposero infatti un progetto didattico complementare chiamato “Accendiamo la luce con il sole”. Si trattava di raccogliere, ordinare e sistemare, con l’aiuto degli studenti del Municipio XIII, dati relativi al territorio nelle loro aree di residenza, sviluppando quindi il senso civico, la conoscenza e la coscienza ambientale dei ragazzi. Dati che sarebbero stati fondamentali per fotografare la situazione attuale ed orientare le scelte

tali principi indirizzati a favore dell’efficienza energetica, delle fonti rinnovabili per uno sviluppo e un recupero del territorio ecoefficiente e sostenibile (vedi i casi del www.villaggioverderoma.it, del borghetto dei pescatori, della casa 10kw, ecc…). Bene, che ne è di tutto questo? Il nulla. Il piano, presentato in consiglio municipale, condiviso dai consiglieri e approvato all’unanimità da una specifica commissione cultura convocata ad hoc, è rimasto in sostanza lettera morta.

Nemmeno a dirlo, esiste un problema complessivo di reperimento dei fondi, che nel caso specifico delle suddette proposte veniva ampiamente risolto tramite investitori istituzionali e privati impegnati e disponibili nel settore della produzione di energie da fonti rinnovabili, anche con il diretto supporto di primari istituti di credito in tali investimenti attivi. Il punto è però che la politica non ha più ambizioni. I consiglieri locali sono spesso entusiasti nel votare provvedimenti volti ad aumentare le cubature edificabili (quindi a

rendere progressivamente la vita impossibile ai residenti), meno a valorizzare il patrimonio esistente e gli interventi “sostenibili” già in corso. Allo stesso tempo, sono incapaci di programmare il futuro diverso, di pensare al progresso, a una vita migliore per tutti, all’uscita dal medioevo energivoro, caotico e intasato in cui viviamo. Così la possibilità di un’esistenza serena rimane un sogno chiuso in un cassetto, a meno che nuovi movimenti che ambiscono al governo del paese e del territorio, magari più sensibili a tale argomentazioni, lo riaprano…


Sport

80

A Foggia i titoli Italiani a squadre di fioretto giovanile. La Giulio Verne primo club del Lazio nella categoria maschile

D

opo molti anni di assenza, il Palazzetto della scherma di Foggia torna ad ospitare una gara di fio-

retto giovanile. La scherma, sport individuale per eccellenza, prevede anche una formula a squadre altamente spettacolare. Tre tiratori per parte si affrontano in successione in tre serie di assalti individuali di tre minuti. Il bello della formula è che l’ultimo tiratore, anche se la sua squadra è molto indietro nel punteggio, può sempre avere la possibilità di recuperare tutti i punti necessari per portare in prima fila da destra: Francesco Capoccetti, Edoardo Giffoni e Joshua Bifolco

il team alla vittoria finale. Quest’anno, nella categoria giovanissimi, si è confermato come favorito il Circolo Scherma Montebelluna, che ha avuto la meglio su 31 squadre. Il Giu-

in finale sul Cus Catania. Terzo posto per il

giarotti sicuramente è stato la “bestia nera”

lio Verne Scherma (Andrea Almo, Giulio De

CS Pisa, che ha sconfitto nella finalina per il

dei romani in questa competizione, visto che

Francesco, Davide Di Veroli), testa di serie

gradino più basso del podio il Giulio Verne

precedentemente aveva battuto anche la se-

numero 2, ha ottenuto il quinto posto (prima

Scherma (Joshua Bifolco, Francesco Capoc-

conda squadra del Verne (Lorenzo Marzano,

squadra del Lazio), cedendo ai quarti di fina-

cetti, Edoardo Giffoni), ottava testa di serie

Alessandro Barbati, Luca Monti), giunta poi

le per sole due stoccate al CS Monza (piaz-

del torneo. Gli atleti dell’Eur-Torrino aveva-

quindicesima. Anche qui il club del Torrino,

zatosi poi secondo sul podio). La squadra

no ceduto in semifinale proprio alla squadra

con il suo piazzamento, è risultato il primo

romana aveva regolato nei gironi precedenti

milanese, vincitrice della gara, dopo aver

team del Lazio. Nella prova femminile della

il CS Torino e il Foggia Fencing, poi nelle

vinto nei giorni precedenti con il CS Ancona,

categoria Giovanissime, la vittoria è andata

dirette il CS Bari e il CS Ancona.

il CS Salerno e il CS Monza. Nelle dirette è

al Club Scherma Jesi, mentre nella categoria

La categoria allievi è andata, come da pro-

stata poi la volta del CS Bari, il Club Scher-

Allieve, a vincere è stata la squadra del Club

nostico, alla Mangiarotti Milano, vincente

ma Roma e lo Sporting Center Prato. Il Man-

Scherma Torino.

“Fotolibrando”, concorso dedicato agli amanti della fotografia

L’

associazione culturale Clemente Riva bandisce la prima edizione del concorso fotografico nazionale “Fotolibrando”. Il concorso ha come tema “L’arte e il valore della lettura”

e la partecipazione è gratuita e aperta a tutti gli appassionati non professionisti. Le foto, che dovranno essere inedite, devono essere inviate all’associazione entro e non oltre le ore 12,00 del 18 marzo 2013. Saranno poi valutate da una commissione di esperti composta da Gianni Maritati (giornalista del Tg1), gli scrittori Sandro Capodiferro e Ruggero Pianigiani, e i fotografi Pino Rampolla ed Andrea Buda. I risultati del Concorso saranno pubblicati sul settimanale online “Prisma” di Gianni Maritati (http://prismanews.wordpress.com) e sul sito della Festa del libro e della lettura: http://festadellibrodiostia.wordpress.com/. La premiazione avrà luogo presso il Salone-Teatro della Parrocchia di S.Monica ad Ostia Lido (piazza S.Monica, 1) nell’ambito della X Edizione della Festa del Libro e della Lettura di Ostia (23 e 24 marzo 2013: data e orario verranno comunicati in seguito).


Appuntamenti

81

Teatro, musica e arte: profumo di primavera nel XIII Municipio Ricco il cartellone teatrale e molte le proposte letterarie e musicali

T

ra febbraio e marzo il XIII Munici-

Pontillo con la partecipazione di Deborah

durante il primo weekend di marzo (quindi

pio sarà un grande palcoscenico ric-

Caroscioli). Da segnalare, nello stesso giorno

dal 1° al 3), “Oggi le comiche” al Teatro

co di spettacoli, soprattutto di eventi

(giovedì 21), anche “As you like it”, nono ap-

Fara Nume e “L’ispettore generale” al Tea-

puntamento del Cineforum in lingua origina-

tro Essenza (liberamente tratto da Gogol). I

teatrali.

le presso il teatro Affabulazione. Da ricordare

bambini avranno al solito spazi loro riserva-

Dal 15 al 17 febbraio

che ai partecipanti che prenotano verranno

ti (“Pinocchio” al Teatro Manfredi sabato e

Si parte con la messa in scena de “Le due

spedite delle schede linguistiche con esercizi

domenica e “La Bella e la Bestia” al teatro

lune” al Fara Nume, rappresentazione di

e curiosità di carattere linguistico.

Pegaso la domenica). Ma il weekend sarà im-

Bruno Bonifazi che sarà in programma dal 15

Il weekend che inizia il 22, oltre agli spet-

portante soprattutto per il tradizionale appun-

al 17 e dal 19 al 24 febbraio. Più o meno negli

tacoli citati (“Mumble mumble”, “La Giara

tamento con la Mezza Maratona Roma-Ostia:

stessi giorni (dal 14 al 17 febbraio), al Teatro

e La Patente”, “Le due lune”), inizierà con

gara nata nel lontano 1974 e passata dai 28

Dafne “L’improvvisata compagnia” di Latina

l’omaggio a Soštakovich presso l’antico Bor-

km iniziali ai 21 attuali. Un’occasione da non

darà vita a “L’ospedale degli infermi scalzi

go di Ostia Antica (Salone Riario, concerto

perdere per chi voglia godersi la bellezza di

(stanza 327)” per la regia di Enzo Volpicel-

per pianoforte, tromba e orchestra d’archi), la

Ostia e del suo entroterra.

li. Chiude l’offerta di spettacoli il Don Chi-

Performance “Essenza Pudore 1” (erotismo

sciotte di Paolo Perelli e Armando Puccio,

tra corpi, voci e immagini) presso Essenza

Dal 4 al 10 marzo

ispirato all’omonimo romanzo di Cervantes

Teatro, e “Tentata evasione”, spettacolo co-

Si parte martedì 5 con Anna Mazzamau-

e in scena presso Essenza Teatro nel terzo e

mico, musica e balli presso El Bajniero di

ro che sarà mattatrice presso il Teatro Nino

quarto week-end di febbraio (16 e 17, 23 e 24

Ostia Antica. Sabato 23 appun-

del mese). Ma il fine settimana sarebbe in-

tamento invece presso l’ASD

dello spettacolo per la regia di

completo se non citassimo gli spettacoli per

Evoluzione e benessere (via

Tommaso Paolucci. Tra gli au-

i bambini. Spazio dunque agli spettacoli del

Giordano Bruno Ferrari 25)

tori Gino Landi. Sarà in scena

Mago Mancini presso il Teatro Manfredi (16

per un workshop contro il bul-

fino al 17 marzo. Giovedì 7,

e 17 febbraio), ai Pirati dei Caraibi presso il

lismo nelle scuole: un incontro

per la rassegna “Shakespeare

Teatro Dafne (17 febbraio ore 11), a Rape-

nel quale si vogliono offrire gli

we love” (film in lingua origi-

ronzolo al Teatro Pegaso (domenica 17, regia

strumenti primari per educare i

nale), verrà proiettato presso il

di Valentina Mancini).

ragazzi e fronteggiare situazioni

Teatro Affabulazione “Romeo

vessatorie. Stesso giorno, pres-

+ Juliet”. L’8 marzo, per la fe-

Anna Mazzamauro

Manfredi. “Brava” è il nome

Dal 18 al 24 febbraio

so il Teatro Affabulazione, per Movimento,

sta della donna, il Salone Riario di Ostia An-

Si parte martedì 19 con lo spettacolo di Ema-

ritmo, voce e percussioni: laboratorio di Te-

tica ospiterà la musica Gospel e gli Spritual

nuele Salce e Andrea Pergolari al Teatro Nino

atrodanza. A cura della danzatrice e coreo-

di Claudia Marss. Presente il coro delle Offi-

Manfredi. “Mumble mumble - ovvero confes-

grafa Rozenn Corbel, il laboratorio, sei ore

cine musicali del Borgo. Stesso giorno, pres-

sioni di un orfano d’arte” vuole essere una

al mese, è aperto a tutti gli adulti che abbiano

so il Teatro Essenza, “Cipolle per il mio ma-

riflessione sulla relatività dell’esistenza e la

interesse per approfondire la consapevolezza

rinaio”, regia di Angelo Zito. Domenica 10,

tensione verso l’assoluto (si cercherà di con-

del proprio corpo. Domenica 24, come per la

oltre agli spettacoli già citati e in cartellone,

ciliare le pagine di Dostoevskij, gli Europei

settimana precedente, Mago Mancini presso

segnaliamo “Pinocchio” al Teatro Manfredi

di calcio, i paterni cerimoniali funebri, un’ir-

il Teatro Manfredi (anche il sabato), ai Pira-

e il consueto mercatino di Casal Palocco.

resistibile bionda australiana e una sciagurata

ti dei Caraibi presso il Teatro Dafne (anche

boccetta di lassativi...). La rappresentazione

il sabato), e Don Chisciotte presso il Teatro

Dall’11 al 17 marzo

sarà in scena fino a domenica 3 marzo: tem-

Essenza.

Tutta la settimana sarà ancora in program-

po di programmazione lungo che ricalca più

mazione “Brava” con Anna Mazzamauro al

o meno anche quello di La Giara e La Pa-

Dal 25 febbraio al 3 marzo

Tetro Nino Manfredi. Oltre a questo, lunedì

tente, spettacolo in scena dal 21 febbraio al

Oltre agli spettacoli citati (“Mumble Mum-

11 andrà in scena al Teatro Fara Nume “Ape-

10 marzo presso Teatro Pegaso (di Gianni

ble”, “La Giara e La Patente”), si segnalano,

ritivo a Teatro… (con delitto)”. Il weekend


Appuntamenti

82

partirà venerdì 15 con “Black Comedy” al

concorso letterario chiusosi lo scorso feb-

Teatro Dafne (di Peter Schaffer, regia di Egi-

braio che vedrà la sua serata di gala presso

dio Manna) e “Iliade di Stefania Maccari (da

i Parchi della Colombo (Spazio Eventi in via

Omero)” al teatro Fara Nume. Sabato 16, ol-

Maurice Ravel 408, Infernetto). Chiudiamo Teatro Nino Manfredi

tre agli spettacoli già menzionati (“Brava”,

con domenica 17. A parte gli spettacoli tea-

“Black Comedy”, “Iliade di Stefania Mac-

di Aladino” al Teatro Nino Manfredi. Sabato

trali già menzionati, per i più piccoli si segna-

cari (da Omero)”), andranno in scena “The

sarà però anche il giorno in cui si distribui-

la “I tre porcellini” al Teatro Pegaso.

Libertine” al Teatro Essenza e “La lampada

ranno i premi relativi a “Un mare di poesia”,

A Roma il meglio del pattinaggio mondiale

G

razie ad una iniziativa della

L’idea di organizzare un Trofeo Internazionale nasce dalla ricor-

polisportiva Pian Due Torri,

renza del decimo anniversario della fondazione della sezione pat-

il grande circuito interna-

tinaggio della Polisportiva Pian Due Torri, che muove i suoi primi

zionale del pattinaggio artistico a ro-

passi durante gli anni ‘60 nel difficile quartiere della Magliana.

telle farà tappa a Roma. Il 2 e 3 marzo,

Sono quasi cinquant’anni che la Polisportiva offre un’alternativa

presso il Palamunicipio XI di via Tito

sportiva sana e formativa ai ragazzi ed alle ragazze della zona.

40, si svolgerà infatti il I Trofeo In-

La competizione rappresenta dunque un momento di incontro e

ternazionale Roma Roll-Line, Coppa

di sintesi tra il pattinaggio di alto livello ed i movimenti di base,

Libertas.

ma anche un sasso lanciato in uno stagno di indifferenza. Gli

Alla competizione, organizzata in col-

atleti italiani dominano infatti da tempo le scene internazionali

laborazione con l’ente di promozione

senza che l’opinione pubblica si sia accorta di loro (il pattinaggio

sportivo Libertas e grazie al sostegno

artistico a rotelle, come il suo omologo invernale, non è infatti

della Roll-Line, ditta leader mondiale

disciplina olimpica).

nella meccanica del pattino, parteci-

A Roma il movimento conta scuole di notevole qualità

peranno numerose società provenien-

che sfornano campioni in tutte le categorie ed a tutti i

ti da diverse regioni italiane, nonché

livelli. Lo stesso organizzatore dell’evento,

molti campioni internazionali. L’av-

Bruno Rivaroli, allenatore della polisporti-

venimento raccoglierà quasi duecento

va Pian Due Torri, è stato 11 volte campione

atleti e già si prospetta come un evento unico per il pattinaggio

europeo e vice-campione del mondo gio-

romano. Sono infatti diversi anni che Roma non ospita eventi di

vanile. Sarà dunque in buona compagnia

rilievo internazionale: se togliamo dal computo il Campionato

quando, nella cerimonia di apertura della

Mondiale organizzato dalla Federazione Italiana Hockey e Pat-

manifestazione, che sarà trasmessa da una

tinaggio (FIHP) nel 2006, dobbiamo andare indietro di qualche

tv locale, entrerà in pista insieme ad altri

lustro per registrare una manifestazione del genere.

titolatissimi campioni internazionali del

Tra i nomi di maggior richiamo che prenderanno parte al Trofeo

passato, tutti romani.

spiccano quelli di Lucija Mlinaric, vicecampionessa mondiale

Si spera che nel tempo il Trofeo Interna-

nel 2011 e terza classificata ai mondiali di Aukcland del 2012, di

zionale Roma Roll-Line, Coppa Libertas

Paola Fraschini, pluricampionessa del mondo (quattro titoli con-

diventi una piacevole ricorrenza. Soprattutto

secutivi dal 2009 al 2012), e dell’idolo di casa, la romana Silvia

si spera che possa aiutare il pattinaggio roma-

Nemesio, vincitrice di 4 titoli mondiali junior. Non mancheranno

no a ricreare le condizioni per tornare ad esse-

inoltre altri protagonisti del panorama rotellistico mondiale ma

re il centro del pattinaggio mondiale.

anche italiano e laziale.

Silvia Nemesio


www.13immobiliare.it

Allegato a 13 Magazine

Mensile gratuito di annunci immobiliari · Anno 3 · N. 21 · Febbraio 2013

I

N

D

I

C

E

VENDITA da pag. 81 ACILIA.............................................. pag. 81 AXA................................................. pag. 81 CASALPALOCCO.............................. pag. 81 CENTRO.......................................... pag. 81 DRAGONA........................................ pag. 83 EUR................................................. pag. 83 INFERNETTO.................................... pag. 83 MAcchia palocco......................... pag. 83 MADONNETTA................................. pag. 84 MALAFEDE...................................... pag. 84 OSTIA.............................................. pag. 84 portuense.................................... pag. 84

AFFITTO da pag. 85 CASALPALOCCO.............................. pag. 85 EUR................................................. pag. 85 INFERNETTO.................................... pag. 85 MALAFEDE...................................... pag. 85 OSTIA.............................................. pag. 85 TORRINO......................................... pag. 85

COMMERCIALE da pag. 85

VENDITA ACILIA QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere Acilia bepi romagnoni Rifinitissimo luminoso Soggiorno all’americana 2 grandi camere cucina abitabile 2 servizi 4 armadi a muro soppalco balcone terrazzino abitabile posto auto coperto cantina A.C.E.: G Tel. 06 5601944 camillo immobiliare Acilia Dragoncello ad. Romagnoli appartamento salone 3 camere cucina abitabile 2 servizi terrazzo cantina 2 posti auto in garage A.C.E.: G € 240.000 mutuabilissimi permute Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it camillo immobiliare Acilia Monti S. Paolo Ristrutturato salone 2 camere cucina/tinello doppi servizi giardino box auto A.C.E.: G E 258.000 mutuabili permute Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it REMAX BLU ACILIA Porzioni di Villa bifamiliare recente costruzioni mai abitate mq. 140 + ampi giardini e box

con accesso diretto in villa A.C.E.A € 315.000 T. 06 52364785

CASALPALOCCO

AXA

PRIVATO CASALPALOCCO pressi LE TERRAZZE Nuda Proprietà Rifinito soggiorno angolo cottura 1 camera veranda servizio parco condominiale posto auto coperto € 110.000 Tel. 392 0871265

REMAX BLU AXA centrale Porzione di Villa trifamiliare a stella in cortina 4 livelli ampia metratura + giardino mq. 200 ca e garage A.C.E.G € 598.000 Tel. 06 52364785 REMAX BLU AXA centro Nel verde ottima esposizione Villa quadrifam. luminosissima 230 mq. interni + 100 mq giardino e box auto divisibile A.C.E.G € 560.000 Tel. 06 52364785 REMAX BLU AXA TERRAZZE DEL PRESIDENTE Delizioso Monolocale 2 ambienti zona giorno con cucina e bagno camera balcone posto auto A.C.E.F € 180.000 TRATTABILI Tel. 06 52364785 REMAX BLU AXA VIA SOFOCLE Villa bifamiliare mq. 280 ca 3 livelli fuori terra + sala hobby e box giardino angolare mq. 300 4 luminose camere salone doppio cucina abitabile pluriservizi ottimo stato A.C.E.G € 660.000 Tel. 06 52364785

QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere CASALPALOCCO VIA DEMOSTENE Nuova costruzione proseguiamo la vendita di appartamenti su 2 livelli locali commerciali boxes e affittiamo negozio mq.500 ca. con sottonegozio A.C.E. A Tel. 06 5601944 QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere casalpalocco via teosebio In trifamiliare su 3 livelli fuori terra ingresso salone con camino cucina tinello servizio patio ampio giardino primo piano 3 camere 2 bagni balconi mansarda camera servizio ampia sala hobby con camino servizio box A.C.E.: G Tel.06 5601849

CENTRO QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere Via San Lucio Attico panoramicissimo vi-

.

GIADA CARTOLANO

FEDERICO VIGO

MARIA CARMELA DI MICHELE

Il metodo è importante ma la passione è fondamentale! Se determinazione e motivazione fanno parte di te e cerchi un futuro nel settore immobiliare non perdere l'occasione di entrare nella mia squadra. Contattami per un colloquio.

Il futuro appartiene a chi crede nei veri valori! Etica, professionalità, intraprendenza sono la base del nostro sistema lavorativo, se pensi che siano anche i tuoi valori non esitare a contattarmi, costruiamo insieme una carriera di sicuro successo in campo immobiliare.

Un gruppo di persone che condivide un obiettivo può raggiungere grandi risultati, metodo motivazione e strategia sono le carte che usiamo per distinguerci in campo immobiliare, vuoi saperne di più? Contattami per un colloquio informativo. Lavora con noi!!!

TEL. 06/52364785 (8 linee r.a)

TEL. 06/52364785 (8 linee r.a)

TEL. 06/52364785 (8 linee r.a)


Immobiliare sta cupola San Pietro triplo ingresso salone con camino 3 camere cameretta tripli servizi cucina abitabile terrazzi box A.C.E.: G prezzo su richiesta Tel. 06 5601944

dragona REMAX BLU DRAGONA Appartamento ampia metratura ottima esposizione silenzioso con spazi esterni posti auto e cantina A.C.E.G Tel. 06 52364785

eur camillo immobiliare Eur Tintoretto In complesso residenziale finemente ristrutturato ingresso salone 2 camere cucina doppi servizi 2 terrazzi cantina garage A.C.E.: G € 485.000 mutuabili permute Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it camillo immobiliare Eur Serafico In complesso signorile Appartamento ottima esposizione ampio ingresso salone cucina abitabile came-

ra servizio ripostiglio armadiature terrazzo balcone oltre a posto auto in garage e posto auto scoperto A.C.E.: G € 395.000 Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it camillo immobiliare Eur Prato Smeraldo adiacente via Benedetto Stay Panoramico ristrutturato salone cucina camera cabina armadio servizio terrazzi cantina A.C.E.: G € 335.000 mutuabili permute Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it

INFERNETTO

Febbraio 2013

A.C.E.: C €. 359.000 Tel. 06 89160248 - 339 7264822 genesi IMM.RE INFERNETTO Bocenago Villa nuova completamente sbancata con grande salone cucina abitabile 5 camere 3 servizi giardino. A.C.E.: C € 480.000 Tel. 06 89160248 - 339 7264822 genesi IMM.RE INFERNETTO Villa unifamiliare di prestigio nuova costruzione mq. 460 con giardino privato di 600 mq. A.C.E.: B Trattative riservate Tel. 06 89160248 - 339 7264822

QUADRIFOGLIO Immobigenesi IMM.RE INFERliare Rovere InfernetNETTO Villa in quadrifamiliare bioedilizia soggiorno angolo to Via di Castelporziano Procottura camera servizio grande poniamo Nuda proprietà Porzione patio locale mansardato hobby e di quadrifamiliare centralissima lavanderia Box auto A.C.E.: A € recente costruzione rifinita ed ac290.000 NO COMMISSIONI Tel. cessoriata 3 livelli giardino mq. 300 ca. depandance mq. 25 po06 89160248 - 339 7264822 sto auto coperto mq. 25 A.C.E.: G genesi IMM.RE INFER- Tel. 06 5601944 NETTO Via Stradella Splendida Villa ampia metratura REMAX BLU INsoggiorno 2 cucine 4 camere 4 FERNETTO centrale Porzione servizi ripostigli patio giardino angolare di Villa quadrifamiliare

Infernetto ParchI della colombo

e 420.000 Villa bilivelli fronte losanga salone doppio cucina abitabile 2 camere 2 servizi ripostiglio patio giardino A.C.E.: G

luminosa giardino e posto auto eccellente stato A.C.E.G € 380000 Tel. 06 52364785 REMAX BLU INFERNETTO centro Prestigiosa Villa con 2 ulteriori Villini tutto fuori terra unico livello portici con angolo cottura esterno giardino mq. 800 A.C.E.G Tel. 06 52364785

MAcchia palocco camillo immobiliare Macchia Palocco VillaggioVerdeRoma Complesso residenziale ecosostenibile in costruzione Villini indipendenti su 2

livelli salone 3 camere servizi patio giardino parcheggio A.C.E.: A da € 319.000 mutuabili permute classe A Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it camillo immobiliare Macchia Palocco VillaggioVerdeRoma Complesso residenziale ecosostenibile prossima consegna Villini indipendenti rifinitissimi trilivelli salone 4 vani pluriservizi patio giardino parcheggio A.C.E.: A da € 349.000 mutuabili permute Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it

Abbiamo ribassato tutti i prezzi... questo è il momento di comprare

Via Salorno (c/o uff. vendite Parco di Plinio) - Tel. 06.89160248 - Cell. 339.7264822 MACCHIA PALOCCO Ville nuova costruzione 150 mq. fuori terra solari fotovoltaici riscaldamento a pavimento Ampi giardini e dependance di 40 mq. A.C.E.: A e 410.000 e 365.000

CASALPALOCCO - AXA Ville ampia metratura con giardino privato A.C.E.: C

AFFITTO

VILLE INFERNETTO AFFITTO Ville stile casale su 3 livelli ampia metratura adatte per 2 famiglie A.C.E.: C

e 1.600,00

a partire da e 1.300,00

INFERNETTO In comprensorio con piscina appartamento mq. 60 salone angolo cottura 2 camere bagno terrazzo + posto auto A.C.E.: A AFFITTO e 850,00 VENDITA e 240.000

INFERNETTO Villa stile casale 260 mq. + 300 mq. giardino Salone doppio cucina 5 camere 2 servizi e box chiuso Divisa in due unità A.C.E.: C Vendita e 580.000 Affitto e 2.400

BORGHETTO DI OSTIA ANTICA Porzione di casa a schiera su 2 livelli nel cuore del Borghetto di Ostia Antica composto da salone con cucina grande camera servizio ripostiglio A.C.E.: G e 194.000 e 175.000

www.genesimmobiliare.com

VILLA INFERNETTO “PARCO DI PLINIO” AFFITTO Villa trilivelli 120 mq. con giardino in quadrifamiliare in bioedilizia Tutti gli ambienti sono in parquet rovere riscaldamento a pavimento impianto di allarme predisposto ampio box auto A.C.E.: A e 1.100 e-mail:

85

INFERNETTO AFFITTO Villa ottimo stato 160 mq. Salone con angolo cottura 3 camere 2 servizi Hobby con salone angolo cottura e servizio Impianti di condizionamento Giardino 130mq. A.C.E.: C e 1.250,00

genesi.immobiliare@gmail.com


86

Immobiliare

Febbraio 2013

InFERnEtto VIA dE gIosA

AFFARE Villa ampia metratura trilivelli ottime condizioni salone cucina 4 camere 4 servizi patio giardino già divisa in 2 unità abitative A.C.E.: G

camillo immobiliare Macchia Palocco VillaggioVerdeRoma Complesso residenziale ecosostenibile prossima consegna Ville indipendenti su 3 livelli mq. 198 con annesso locale accessorio patio giardino parcheggio A.C.E.: A da € 420.000 Tel. 06 547900 www. camilloimmobiliare.it camillo immobiliare Macchia Palocco VillaggioVerdeRoma Complesso residenziale ecosostenibile pronta consegna Appartamenti soggiorno angolo cottura camera, servizio patio giardino o terrazzo

A.C.E.: A da € 179.000 ultime disponibilità mutuabili possibilità box Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it camillo immobiliare Macchia Palocco VillaggioVerdeRoma Complesso residenziale ecosostenibile corso costruzione Villini indipendenti 2 livelli fuori terra salone 4 vani pluriservizi patio giardino parcheggio A.C.E.: A da € 389.000 mutuabili permute Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it

MADONNETTA genesi IMM.RE MADONNETTA Villa bifamiliare in

cortina su 3 livelli 2 saloni cucina 4 camere servizi ampi patii giardino 400 mq. A.C.E. in attesa di cert. € 570.000 Tel. 06 89160248 - 339 7264822 REMAX BLU Madonnetta Appartamento fronte parco ottima esposizione in cortina salone bicamere biservizi posto auto e ampio giardino A.C.E.G € 275.000 Tel. 06 52364785

malafede REMAX BLU Malafede Appartamento in comprensorio signorile salone ampia cucina 2 camere doppi servizi ampio giardino + cantina e posto auto A.C.E.G € 298.000 Tel. 06 52364785

OSTIA genesi IMM.RE STAGNI DI OSTIA Villa unifamiliare 160 mq. moderna nuova costruzione completamente fuori terra piscina privata Impiantistica ecologia A.C.E.: A € 390.000 Tel. 06 89160248 - 339 7264822 QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere Ostia Via

Celli In palazzina d’epoca con ascensore ingresso soggiorno 2 camere cucina bagno 3 balconi A.C.E.: G Tel. 06 5601849

mico piano alto soggiorno camera cucina servizio balcone ripostiglio posto auto cantina A.C.E.: F Tel. 06 5601944

QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere Ostia viale paolo orlando Delizioso ingresso soggiorno cucina a vista camera cameretta due servizi soppalco cantina A.C.E.: G Tel. 06 5601944

QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere OSTIA CORSO REGINA MARIAPIA Tripla esposizione 3° piano senza ascensore finemente ristrutturato 85 mq. ingresso salone doppio grande camera possibilità 2ª camera cucina abitabile in muratura servizio soppalco armadio a muro infissi interni ed esterni (in alluminio) nuovi termoautonomo balconi posto bici condominiale A.C.E.: G Tel. 06 5601849

QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere ostia san quiriaco Attico con ascensore signorile vista mare salone doppio 4 camere cucina tinello stanza da bagno con servizio armadio a muro terrazzo balconi A.C.E.: G Tel. 06 5601849

QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere ostia antica Villino a schiera rifinito ed QUADRIFOGLIO Immobiaccessoriato piano rialzato saloliare Rovere ostia via ne con camino cucina servizio riacilii In palazzina d’epoca liberty irripetibile finemente ristrutturato postiglio piano mansarda ampia con materiali di pregio salone camera con servizio angolo cotdoppio 2 camere cucina stanza tura portico giardino posto auto da bagno balcone vista mare. A.C.E.: G tel.065601944 A.C.E.: G Tel. 06 5601849 QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere Ostia tancredi chiaraluce Panora-

portuense

camillo immobiliare Portuense Monti del-


Immobiliare le Capre Palazzina in cortina ingresso soggiorno 2 camere cucina abitabile servizio 2 balconi A.C.E.: G € 235.000 mutuabilissimi permute Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it

AFFITTO CASALPALOCCO genesi IMM.RE CASALPALOCCO 26 Nord Affittasi Villa schiera di mq. 200 salone cucina zona pranzo 3 camere 3 bagni sala hobby con camino più ripostiglio Giardino Portierato piscina condominiale € 1300,00 A.C.E.: G Tel. 06 89160248 - 339 7264822

EUR genesi IMM.RE EUR TRE PINI Affittasi Appartamento primo piano di 55 mq. soggiorno cucina a vista 1 camera servizio balcone Completamente arredato A.C.E. F € 750,00 Tel. 06 89160248 - 339 7264822

INFERNETTO

QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere Ostia via Bosio Salone camera cameretta cucina arredata servizio balcone A.C.E. G Tel. 06 5601944

genesi IMM.RE INFERNETTO AFFITTO Ville stile casale trilivello ampie metrature con giardino nuove costruzioni 2 ingressi indipendenti ottime per 2 famiglie A.C.E.: C a partire da €. camillo immobiliare 1.300,00 Tel. 06 89160248 - 339 Eur Torrino via Nan7264822 chino Signorile Piano alto salone triplo cucina abitabile 3 camere 2 servizi armadiature 2 terrazzi parcheggio A.C.E.: G € 1.150,00 camillo immobiliare mensili Tel. 06 547900 www.caMalafede In complesso milloimmobiliare.it residenziale Splendido villino indipendente rifinitissimo su 3 livelli con giardino salone 3 camere cucina abitabile 3 servizi ottimo stato A.C.E.: G € 1.300,00 mensili Tel. 06 547900 www.camilloimmobiliare.it QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere QUARTIERE MONTI Centralissimo - via QUADRIFOGLIO Immobi- baccina Locale commerciale liare Rovere OSTIA VIA- C/1 ristrutturato e soppalcato Tel. LE DELLA PINETA Disponiamo di 06 5601944

torrino

malafede

Vendita-affitto

commerciale centro

OSTIA

Appartamenti in affittasi uso abitazione o studio professionale ingresso salone camera cucina servizio balconi non arredati A.C.E. G Tel. 06 5601849

ostia genesi IMM.RE GESTIONE CANTIERI In questo mo-

Febbraio 2013 mento di grave crisi generale ed in particolar modo dell’edilizia e di tutto il suo indotto vorremmo proporvi un valido supporto nelle vendite in cantiere Contattateci per

informazioni

Tel.

06

89160248 - 339 7264822 QUADRIFOGLIO Immobiliare

Rovere

OSTIA

centro storico Affittasi locali commerciali C/1 Tel. 06 5601849

QUADRIFOGLIO Immobiliare Rovere ostia piazza rovere/via U. sacchetto Affittasi locali commerciali varie metrature Tel. 06 5601944

INSERZIONI A PAGAMENTO 333 8626296 349 6538907

PRIVATI: Inserisci il tuo annuncio GRATIS Invialo via e-mail: 13imm@visioni-grafiche.it o via Fax: 06 52363694 (max 25 parole compreso numero telefonico) Gli annunci per i privati sono gratuiti ma non saranno accettati più annunci con lo stesso numero telefonico. Pubblicando l’annuncio su 13 Immobiliare l’annuncio sarà visibile anche on-line sul sito www.13immobiliare.it

Info: 06 52364509 · 06 52368189 Sfoglia 13 Immobiliare on-line sul sito www.13immobiliare.it L’editore Visioni Grafiche srl, si riserva il diritto di modificare, rifiutare o sospendere una inserzione a proprio insindacabile giudizio. L’editore non risponde di eventuali errori di stampa, ritardi o danni causati dalla non pubblicazione di inserzioni per qualsiasi motivo. Gli inserzionisti dovranno rifondere all’Editore ogni spesa da esso eventualmente sostenuta a causa di dichiarazioni, violazione di diritti o altri elementi contenuti negli annunci. Visioni Grafiche srl offre solo un servizio, non riceve percentuali o compensi sulle compravendite in oggetto, non è perciò responsabile della qualità, provenienza o veridicità delle inserzioni. È vietata la riproduzione, anche parziale, di questa copia di giornale.

Affiliato: CI.ESSE IMMOBILIARE S.r.l. Responsabile: Filippo Croce’ Piazza G. della Rovere 18/A Ostia Lido (Rm) Tel. 06 5601849 Fax: 06 56320501 dellarovere@quadrifoglioimmobiliare.com Ostia Centro Storico

Ostia Centro Storico

Ostia

Signorile panoramicissimo con vista mare Salone doppio 3 camere play-room cucina tinello stanza da bagno + servizio armadio a muro climatizzato termoautonomo terrazzo balconi ascensore prezzo su richiesta A.C.E.: G Tel. 06 5601489

A 50 mt dal mare in palazzina d’epoca irripetibile e esclusivo salone doppio 2 camere stanza servizio cucina balcone vista mare un immobile che convive con il passato e il miglior confort odierno A.C.E.: G Tel. 06 5601944

PAOLO ORLAndO Proponiamo la vendita di un piano rialzato rifinitissimo con materiali di pregio composto da salone all’americana con cucina a vista, camera matrimoniale, cameretta, 2 bagni (uno con vasca l’altro con doccia) soppalco armadio a muro cantina A.C.E.: G Tel. 06 5601944

Ostia Centro Storico VIA ARMUZZI In palazzina d’epoca su due livelli quattro camere doppi servizi cucina giardino 40 mq. ca termoautonomo A.C.E.: G Tel. 06 5601944

87

QuAdRiFOGLiO immObiLiARe Ad OsTiA LA TROvi sOLO in PiAzzA G. deLLA ROveRe,18/A e viALe vAscO de GAmA, 64 (AnG. viA deLLe bALenieRe) Ostia TAnCREdI ChIARALUCE Piano alto soggiorno camera cucinotto servizio ripostiglio posto auto cantina A.C.E.: G Tel. 06 56019849

Ostia C.SO REGInA MARIA PIA Fronte parco palazzina signorile con giardino cond. le doppio ingresso Salone 2 camere cameretta 2 servizi cucina 2 balconi e terrazzo A.C.E.: G Tel. 06 5601944 e 399.000

Acilia

Fiumicino

Ostia Antica

In complesso tranquillo 3° piano luminoso (esposizione est/ovest) completamente ristrutturato Soggiorno all’americana cucina abitabile 2 grandi camere 2 servizi 4 armadi a muro soppalco balcone terrazzo cantina posto auto coperto A.C.E. G Tel. 06 5601849

Centralissimi disponiamo di 2 Appartamenti posti al Piano Rialzato composti da: Ingresso camera cucina servizio ripostiglio A.C.E.: G Tel. 06 5601849

Villino a schiera Piano rialzato salone con camino cucina servizio ripostiglio portico Piano mansarda camera matrimoniale + servizio angolo studio Piano seminterrato soggiorno con angolo cottura camera matrimoniale + servizio con ingresso indipendente cantina spazio esterno pavimentato A.C.E.: G Tel. 06 5601944


sagre

di Sveva Guerreri

Il febbraio dei sapori tipici Tante le occasioni per degustare a Roma e dintorni i piatti tipici del territorio olte sagre nascono dalla sinergia tra piccole e medie imprese agricole ed enti locali. Lo scopo è quello di far conoscere al pubblico le tipicità enogastronomiche del territorio. Spesso però sono anche occasione di rilancio del tessuto imprenditoriale. Per i buongustai, segnaliamo alcune tra le manifestazioni enogastronomiche programmate prossimamente nel Lazio e in Umbria.

M

3 Febbraio - ORVINIO (RI) SAGRA DEL POLENTONE Qui si potrà assaporare il fantastico primo piatto con salsicce e verdura di campo locale. Le porzioni sono tagliate a filo sul marmo e servite in scifi di legno,

mentre la cottura della pietanza avviene in tegami di rame. Tutto accompagnato da musica dal vivo. Infine mercatini artigianali ed enogastronomici si snoderanno lungo le vie del centro storico. 5 Febbraio - NEROLA (RM) SAGRA DELL’OLIO NOVELLO Al centro della manifestazione l’olio in tutte le sue declinazioni: sulla bruschetta, sulle fregnacce e sulle verdure raccol-

88

te nel territorio circostante. Inoltre degustazioni di paté di olive, fagioli, cicerchiole e di carne alla brace. Tutto condito con olio a crudo. Dal 9 al 13 Febbraio - TERNI “CIOCCOLENTINO”

Diventato appuntamento fisso in onore di San Valentino, l’evento prevede lezioni di cioccolata, percorsi sensoriali con numerose imprese dolciarie che offrono le loro golose specialità. Maestri cioccolatai presentano al pubblico i segreti del mestiere. Da segnalare il “Laboratorio dei Pasticcioni” dedicato ai più piccoli. Inoltre ci sarà “CioccolatiAmo”, mostra dedicata al matrimonio e si potrà assistere alla realizzazione della “Torta con i fiocchi”, dal peso di 200 kg, creata per celebrare la stessa manifestazione. Infine, è stato organizzato il “Dolcemente Tour”, che propone percorsi turistici su un pullman-laboratorio con un mastro pasticcere a disposizione. Dal 15 al 17 Febbraio - NORCIA SAGRA DEL TARTUFO NERO Qui prenderà il via la Mostra Mercato Nazionale del tartufo nero pregiato e dei prodotti tipici. La valorizzazione di questo prodotto sarà realizzata anche attraverso stand gastronomici e convegni sulla sua produzione. Tra le novità proposte anche spettacoli teatrali, concorsi di fotografia e degustazioni dei formaggi tipici umbri.

20 Febbraio - PRIVERNO (LT) SAGRA DEI BROCCOLETTI Qui ci sarà l’occasione per degustare alcune varietà di questa verdura che

stanno scomparendo perché coltivate da pochi agricoltori. 3 Marzo - CINETO ROMANO (RM) SAGRA DELLA POLENTA Il piatto povero (“sfamo del popolo”), composto da farina gialla di mais, sarà al centro dell’evento enogastronomico. Nel cuore della cittadina si svolgerà la distribuzione della polenta accompagnata con sugo di salsicce e spuntature di maiale.


di Lucia Bianco (inviate le vostre ricette a luciabianco@hotmail.it)

Crocchette di pollo e piselli Ingredienti F • 1 petto di pollo • 150 gr di pisellini surgelati • 1 cipollina • 50 gr di parmigiano • Una manciata di prezzemolo • 1 uovo per l’impasto • 1 uovo per la panatura

ate bollire un petto di pollo e tritatelo, fate cuocere 150 gr di pisellini con la cipolla tagliata molto piccola. Amalgamate tutti gli ingredienti e formate delle crocchette, passatele nell’uovo e nel pangrattato. A questo punto scegliete se friggerle oppure cuocerle in forno (in questo caso

coprite la teglia di carta forno, ungetela con un poco di olio e cuocete a 180° per 15/20 minuti).

on vedevo l’ora di dividere con voi il mio ultimo esperimento in cucina: un tipo di cioccolatino un po’ speciale (al quale mi rifiuto di resistere), quello che quando lo addenti senti la ciliegia che si spacca sprigionando la fragranza del liquore. L’incontro con l’amaro delicato del cioccolato fondente rende il mondo una riserva di felicità. Ho passato ore cercando il segreto del sapore di questo cioccolatino. Vi passo la ricetta, così ingrasserete un po’ anche voi ed io mi sentirò meno colpevole.

N

PREPARAZIONE Sciogliete 100 gr di cioccolato fondente a bagnomaria, non fatelo scaldare troppo, massimo 60 gradi. Versatene un poco all’interno di ogni formina, fate ruotare per qualche secondo in modo che il cioccolato si attacchi alle pareti, rovesciate lo stampo per svuotarlo dal cioccolato in eccesso. Mettete in frigo o in freezer e ripetete l’operazione altre due volte risciogliendo ogni qualvolta il cioccolato a bagnomaria e facendolo sempre freddare bene. Fate attenzione che il cioccolato copra totalmente lo stampo, altrimenti quando si formerà il liquore potrebbe uscire dal cioccolatino se c’è un buchino. Mettere a raffreddare in frigorifero per almeno 30 minuti, Quando il guscio di cioccolato è completato e ben raffreddato

budget e ricette

Golosità d’inverno Un dolce e un fritto per smorzare i colori grigi della stagione

Cioccolatini golosi iniziate a preparare il ripieno. Snocciolate le ciliegie, stendete lo zucchero fondente abbaPER 6 CIOCCOLATINI stanza sottile, aiutatevi con lo • 200 gr di cioccolato fondente zucchero a velo per non far (la quantità può variare a seconattaccare il fondente. Una da della grandezza dello stampo) volta steso ritagliate dei qua• Zucchero fondente (lo trovate dratini e avvolgete la ciliegia; in vendita nei negozi che vendono ora mettetela negli stampini dolci) ricoperti di cioccolato. Il fon• ciliegie sotto spirito dente non deve arrivare al • uno stampo per cioccolatini in bordo dello stampo, servono silicone 3/4 mm di spazio per chiudere il fondo con il cioccolato fondente. Sciogliete il restante cioccolato e fate lo strato di chiusura, mettendo a raffreddare di nuovo per qualche ora. Capovolgere lo stampo, premere con le dita per estrarre i cioccolatini. Questi cioccolatini golosi saranno pronti dopo 2 o 3 giorni, quando l’alcool delle ciliegie farà sciogliere lo zucchero fondente. Svelato dunque il mistero del “come si fa a mettere il liquore nei boeri?”.

Ingredienti

Buon appetito! Mi farebbe tanto piacere ricevere i vostri commenti sui cioccolatini: quanto mi sono piaciuti!

89


E GRANDE RACCORDO ANULAR

MA

VIA P

VIA G

MADONNETTA

RO INDA

V.

DI

E .D

CA

V.PRASSILLA

SAPONA RA

SAL

VIA FO

V I A W OL

2

L O T TI

F FERRA RI

INFERNETTO

PAL

CASAL PALOCCO

1

L

VIA A.

V.BAZZINI

VIA DEI

R A TO

ACCHIA

VIA CRISTOFORO COLOMBO

V.O.GHIGLIA

AXA

LOCCO VIA DI M. PA

VIA DI SAPONARA

OCCO

9 VIA U. GIORDANO

S S O DR

VIA CANALE DELLA LING UA

NO

AGONC ELLO

A S TEL

V I A DI C FU

SAN

O

VIA DELLA VILLA DI PLINIO

T.

I

VIA DEI DIOSCURI

L.MARE DUCA DEGLI ABBRUZZI

VIA D

VIA C. PASSERO

OSTIA PONENTE P.LE DELLA POSTA

C.SO REGINA MARIA PIA

L.MARE PAOLO TOSCANELLI

VIA C. COLOMBO

SCHE

FRA

CAVALCAVIA NUOVO

V. MARINA

V. BE Z Z

L

V. AZZORRE

VIA D. BALENIERE

V. F A R O

ISOLA SACRA

TE

OSTIA STELLA POLARE

V.

GIUGNO

VIA C. ZUGNA

VIA DE

LLA SC

AFA

A VIA DELLA SCAF

CA

ORI EI PESCAT

EDIP UGLIA

DI

VIA R

VIA PO EMENTIN

VIA T. CL

P.ZZA GRASSI

VIA

TO VIA DELL'AEROPOR

V.LE TRA IANO

P. T E 2 A

MICINA F O CE

VIA DI

FIUMICINO

TE VE RE

LONGARINA 10

OSTIA ANTICA

S

R T UE NSE

P O R ZIA

VIA OSTIENSE

VIA DEL MARE

V. COLLETTORE PRIMARIO

8

NTINI EO

DRAGONA

VIA DEI ROMAGNOLI

VIA DI M

AXA MALAFEDE P.ZZA ESCHILO

ACILIA

APONA RA

VIA DI S

NI BO TI

11

VIA L

VIA DI ACILIA

V. G.CARPINE

3

7

PESCAT ORI V. ARISTOFANE H IL O VIA ESC

P.ZZA S.L. P.TO MAURIZIO

CELLO AGON

5

VIA MOLAIOLI

POG DEL V IA

VIA DELLA SALVIA

GIO DI ACILIA

E S UEN

ORT VIA P

4 21

LI GO

T V IA O . F A

SPINACETO

TENUTA DEL PRESIDENTE

CASALBERNOCCHI

DRAGONCELLO R V. DI D

VIA C. MAESTRINI

VIA DI MALAFE DE

V. IN

VIA ARZANA

V.ALBARETO

6

NAPOLI

CALTAGIRONE

VIA D. PURIFIC ATO

VIA DEL MARE

A

AN IOR GG

LLE CASE BA DE SS E VIA

O

VIA VITINIA SAR SI N A V. S. A RC. D I ROM AGNA

DI GIA NO

ACILIA NORD

M M IN

ORC INA

ETTO

OCA

V. P

A S AL

EZZ

VIA

VIA C

CENTRO GIANO

DI

7 Pane ar pane vino ar vino 8 Maharajah 2 9 Sidra Libre 10 Il Frantoio 11 Di Carlo Cafè

VIA

1 Eschilo 2 Dancing 2 Zucchero e limone 3 Sushissimi 4 Bianco Rosso e Pannone 5 Avoja 6 Re Grano

LEGENDA

DI M

.SA NT O

VIA

VIA CRISTOFORO COLOMBO

MOSTACCIANO

CORNELI O

FIRENZE

V.FOSSO D.TO RRINO

VIA DI P

USCITA 28

EUR TORRINO VIA CINA

VIA OSTIENSE

VIA DI DECIMA

PINETA DI CASTEL PORZIANO

OSTIA LEVANTE L.MARE DUILIO

L.MARE LUTAZIO P.ZZA C. COLOMBO CATULO

LITORANEA

L.MARE DELLA SALUTE PORTO DI OSTIA

PONTILE

90


91


MagnaRoma

INDIRIZZO Via Umberto Giordano, 72 TELEFONO 349.4724031 - 06.94537097 SITO INTERNET www.sidralibre.com CARTE DI CREDITO Sì PREZZO MEDIO 15/25 € SPAZIO ESTERNO Sì PARCHEGGIO Sì NUMERO POSTI 35 RIPOSO Lunedì APERTO Cena (Sab. e dom. anche Pranzo) Possibilità menu a prezzo fisso Take Away - Pranzi e Cene Aziendali Feste Private - Eventi Sportivi - Free Wi-Fi Offerte settimanali

ZONA

9

INFERNETTO

10

92

SIDRA LIBRE

PANE AR PANE VINO AR VINO

SPECIALITÀ > CUCINA SPAGNOLA Questo delizioso locale nasce con la filosofia di far conoscere lo spirito, lo stile e i sapori della tipica cucina spagnola che i proprietari hanno appreso con passione nella Terra del Sol. Fatevi inebriare il palato con squisite pietanze: pollo “asado” a la sidra, papas arrugadas con mojo verde y rojo, zarzuela, paella de pescado y marisco, paella mista, callo, cocido madrileno; inoltre postres (dolci tipici), pinchos e tapas, il tutto da assaporare sorseggiando un bicchiere di sidra...

SPECIALITÀ > CUCINA ROMANA Ve piace magnà bene secondo la tipica cucina romanesca? Allora venite da noi: a parcheggià nun c’è problema e quanno entrate drento a “Pane ar pane vino ar vino” potete aggustà tutto quello che ve pare dei piatti de Roma nostra, le minestre, le pastasciutte, li seconni de carne e puro de pesce (martedì e venerdì oppuro su ordinazione), er tutto annaffiato dal vino bono de li Castelli. I prezzi ce dovete da crede so proprio boni che de meno nun se pò. Aho, v’aspettamo!!! INDIRIZZO Via O. Ghiglia, 257 TELEFONO 06.52440063/334.8473257 PREZZO MEDIO de meno nun se pò! RIPOSO SETTIMANALE ce semo sempre! CARTE DI CREDITO abbasta che paghi! PARCHEGGIO ce sta! NUMERO POSTI voi venite, noi ve sistemamo! PRENOTAZIONE è mejo! APERTO Pranzo/Cena

7

ZONA

MALAFEDE


MagnaRoma RE GRANO arte della pizza

INDIRIZZO Via Lago Santo, 23 TELEFONO 06.52372983 INTERNET www.regrano.it - info@regrano.it PRENOTAZIONE gradita (dopo le 16:00) RIPOSO SETTIMANALE Sempre aperto CARTE DI CREDITO Tutte (no American Ex.) NUMERO POSTI 130 interni, 150 esterni AREA BANCHETTI Sì GIARDINO Sì PARCHEGGIO Sì (ampio) APERTO Cena

11

PARCO GIOCHI

ZONA VITINIA EUR-MEZZOCAMMINO

4

93


MagnaRoma ZUCCHERO E LIMONE

ESCHILO 2 DANCING RISTORANTE - PIZZERIA - SALA DA BALLO

SPECIALITÀ > PIZZA - PESCE FRESCO - CARNE Ristorante/pizzeria mirato a proporre una cucina creativa e ricca di sapori, il locale vanta uno stile di servizio professionale in grado di ospitare al meglio ogni tipo di esigenza culinaria. I piatti che il menù propone sono dei più vari: crudité imperiali di pesce di mare e crostacei vivi (visibili in acquario), pesce di mare freschissimo e succulente carni danesi ed argentine, il tutto da accompagnare ad un’ottima carta dei vini. Da non perdere i dolci della casa e le specialità della pizzeria napoletana. INDIRIZZO Via E. Wolf Ferrari, 273/279 TELEFONO 06.5090609 PREZZO MEDIO 30/40 € RIPOSO SETTIMANALE Lunedì a pranzo CARTE DI CREDITO Tutte AREA BANCHETTI Si SPAZIO ESTERNO Si NUMERO POSTI Inverno 170 / Estate 400 APERTO Pranzo/Cena

Sconto 10% ai lettori di 13 Magazine

ZONA

2

INFERNETTO

5

94

SPECIALITÀ > CUCINA ITALIANA - PIZZA

NUOVO MENÙ SI ORGANIZZANO

EVENTI E BANCHETTI INDIRIZZO Via del Fosso di Dragoncello, 201 TELEFONO 06/5216536 PREZZO MEDIO 15/20 € RIPOSO SETTIMANALE Sempre aperto SPAZIO ESTERNO Si (d’estate) PARCHEGGIO Si CARTE DI CREDITO Tutte (no American Express) NUMERO POSTI 80 APERTO Pranzo/Cena Sala da ballo in parquet di 1.000 mq. (con capienza di 300 persone)

1

ZONA

NUOVA PALOCCO


MagnaRoma MAHARAJAH 2 SPECIALITÀ > CUCINA INDIANA A Roma la cucina indiana vanta un nome considerato una garanzia: Maharajah (inserito nel 1999 nella guida Gambero Rosso e nel 1998 in quella Michelin) che, dopo il grande successo riscosso con la sua cucina pregiata e di alta

INDIRIZZO P.zza Eschilo, 86/87 TELEFONO 06.52357250 SITO INTERNET www.maharajah2.com PREZZO MEDIO 25/35 € NUMERO POSTI 65 interni/40 esterni AREA BANCHETTI Sì SPAZIO ESTERNO Sì CARTE DI CREDITO Tutte RIPOSO SETTIMANALE Lunedì a pranzo APERTO Pranzo/Cena Menù a scelta TAKE AWAY

8

qualità, apre un secondo locale all’Axa: Maharajah 2. Ambiente curatissimo, impreziosito da originali manufatti e da una squisita gentilezza nel servizio, come nella consueta ospitalità orientale, il ristorante propone peculiari e ricercate prelibatezze della più tipica ed originale cucina indiana. Tra le raffinate ricette del Nord, le preparazioni al curry, accompagnate dalle diverse qualità di riso basmati e di naan troviamo piatti unici quali: il chicken Maharajah tandoori, chicken tikka masala (con spezie ed erbe), il vindaloo lamb (piatto della regione di Goa), makhani paneer (formaggio con verdure e peanut sauce), e per chiudere al meglio kulfi (gelato al pistacchio) o rasmalia (dolce a base di latte). Ad accompagnare il tutto, vini italiani, birre (anche indiane), lassì ed una variegata scelta di thè aromatizzati.

ZONA

AXA

3

95


oroscopo di febbraio

QUENTIN TARANTINO (27/3/1963)

CATE BLANCHETT (14/5/1969)

RUPERT EVERETT (29/5/1959)

MERYL STREEP 22/6/1949)

GERRY SCOTTI (7/8/1956)

BELEN RODRIGUEZ (20/9/1984)

di Alehandra

Ariete 21/3-20/4

Bilancia 23/9-22/10

Sarà un mese decisamente più positivo del precedente. Le nuvole iniziano a dissolversi e riprende la voglia di stare con gli amici, la famiglia e divertirsi. Spazio dunque alle novità, ai molti momenti positivi e alla lenta soluzione delle contraddizioni. Insomma, sarà il periodo del rasserenamento.

Sarà un mese decisamente migliore di gennaio, sempre che gennaio abbia portato qualche problema. Le tensioni familiari, i bisticci con gli amici, le piccole o grandi insoddisfazioni della vostra vita vi peseranno di meno. Risolverete ciò che non funziona o cambierete punto di vista. Non rivangate il passato!

KATE WINSLET (5/10/1975)

Toro 21/4-20/5

Scorpione 23/10-21/11

Potrebbe essere un mese di chiaroscuri, di contraddizioni, con l’alternanza di serenità e nervosismo. In famiglia, se esistono già tensioni, è consigliabile adottare un atteggiamento prudente. Dunque bando alle prese di posizione troppo nette perché saranno inutili. Il transito di Mercurio in Pesci vi conferisce lucidità.

Rancori taciuti per quieto vivere o dichiarati, faranno di questo mese un periodo di tensione. Va però detto che non sarà nemmeno un mese sfavorevole. Perché per una Venere che fa la dispettosa, esisteranno Mercurio e Marte come alleati (furbizia e strategia). Dunque, se qualcuno vi darà fastidio, saprete come comportarvi.

EROS RAMAZZOTTI (28/10/1963)

Gemelli 21/5-21/6

Sagittario 22/11-21/12

Mese di sali e scendi. Esistono astri che guardano positivamente e astri che guardano in cagnesco. L’elemento nodale è dunque la vostra capacità di cavarvela in circostanze difficili: occhi aperti e tanta furbizia nello smussare situazioni difficili. Se siete costretti a qualche bugia, cercate di dire “mezze verità”.

Nettuno, Mercurio e Marte in Pesci vi rendono irritabili, causando il possibile aumento di tensioni con gli amici o in famiglia. Se le cose non sono chiare, muovetevi con cautela: l’impulsività esaspera le tensioni e non si pone dalla vostra parte. Va detto che però alcune belle novità sono alle porte!

MARIA DE FILIPPI (5/12/1961)

Cancro 22/6-22/7

Capricorno 22/12-20/1

È tempo di mettere da parte e dimenticare rancori, tensioni e polemiche. I transiti planetari del mese parlano la lingua della felicità, invitando a buttare nel secchio ciò che non funziona o non ha funzionato. Siete stranamente permalosi e poco disponibili al perdono. Andate oltre e vedrete che ne trarrete beneficio.

Sarà un mese strepitoso, con sorprese, novità e vantaggi di tutti i tipi. Mercurio in Pesci dal 5 esalterà le vostre doti: lucidità, simpatia e senso dell’umorismo. In più, soprattutto se siete un Capricorno serio, taciturno e solitario, potreste avere voglia di uscire e di divertirti. Migliorano i rapporti in famiglia.

ROWAN ATKINSON (6/1/1955)

Leone 23/7-22/8

Acquario 21/1-19/2

Le stelle dicono che sarà un mese di tensione sotto l’aspetto affettivo o familiare. Se avete intenzione di uscirne tagliando nettamente i ponti, non lo fate. Stando al cielo, esistono mezzi diversi. Nonostante una certa tendenza al malumore, sarete sempre lucidi e pronti alla riflessione. Contate pure sugli amici.

Chi è nato in febbraio vedrà arrivare tanti regali. Ci sarà un clima di maggiore concordia in famiglia e alcuni problemi verranno visti da una prospettiva più disincantata e leggera. Saturno appesantisce l’umore e serve sdrammatizzare. Sale la voglia di godersi la vita, divertirsi e piacere! Giove alza il pollice!

ALICIA KEYS (25/1/1981)

Vergine 23/8-22/9

Pesci 20/2-20/3

Si annuncia un mese difficile. Marte e Mercurio hanno un aspetto non propriamente benevolo, transiti che indicano momenti di confusione, oppure polemiche e tensioni dichiarate con gli amici o in famiglia. Preparatevi alla discussione ma non lo fate con aggressività. C’è qualcuno che mira a provocarvi…

Sarà un mese tutto in discesa! Mercurio sarà nel vostro segno dal 5, Marte dal 2, Venere si presenta favorevole i primi e gli ultimi giorni di febbraio. Poi ci sono Nettuno, Saturno e Plutone: tutti alleati. Approfittatene per fare la pace, allargare le amicizie, godervi la vita. Un quadro astrale così positivo è raro!

TIZIANO FERRO (21/2/1980)

97


VG visioni grafiche


visioni grafiche

TARIFFA ROC: POSTE ITALIANE S.P.A. SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1 COMMA 1 - DCB - ROMA

13 magazine 路 Anno 12 路 n. 112 - febbraio 2013 路 www.13magazine.it

VG


13 Magazine N. 112